AGEVOLAZIONI ECONOMICHE IN BASE ALL ISEE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AGEVOLAZIONI ECONOMICHE IN BASE ALL ISEE"

Transcript

1 AGEVOLAZIONI ECONOMICHE IN BASE ALL ISEE SANITA ESENZIONE TIKET ASSEGNO DI CURA PER NON AUTOSUFFICIENTI CURE ODONTOIATRICHE Esenzione dal pagamento della quota ricetta di 2 Euro Misura a favore dei non autosufficienti assistiti in famiglia (non in casa di riposo). Tariffe Agevolate per visite Odontoiatriche presso dentisti privati aderenti all'iniziativa. TITOLARI SOCIAL CARD (esenti totali) DONNE IN GRAVIDANZA Legato alla scadenza della DSU ,28 limite aggiornato dall'inps nessun limite nessun limite Soggetti con Isee inferiore ai limiti previsti Soggetti con diritto ad esenzione totale per età, patologie croniche o invalidanti, inabili al lavoro al 100% o handicap grave 8.500

2 SCUOLA TRASPORTO PUBBLICO BUONO LIBRI BUONO BORSA DI STUDIO BUONO SCUOLA

3 SOCIALE SOCIAL CARD Carta acquisti 40 al mese per spesa alimentare e bollette (cittadino italiano residente) - Almeno 65 anni di età 6.322,64 - Almeno 70 anni di età Pensionati INPS 8.430,19 CANONE TELECOM Riduzione del 50% Disoccupato capofamiglia - Percettore assegno sociale - Percettore invalidità civile - Anziano ultra 75 enne

4 SOCIALE ENERGIA ELETTRICA Sconto sulle bollette per disagio economico e disagio fisico (apparecchi elettromedicali per mantenimento in vita) GAS Sconto del 15 % sulle bollette TELESOCCORSO E' un sistema attivato Veneto rivolto ad anziani, portatori di handicap e persone non autosufficienti volto a garantire un intervento tempestivo da parte del personale operativo nelle situazioni di bisogno Costo calcolato in base all Isee (dipende dai Comuni) AFFITTI Fondo sostegno affitti concesso alle famiglie in locazione, esclusi gli assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica Isee FSA (aggiornato ) Di regola nei primi mesi dell anno

5 SOCIALE SOCIAL CARD Carta acquisti 40 al mese per spesa alimentare e bollette (cittadino italiano residente) - Almeno 65 anni di età 6.322,64 - Almeno 70 anni di età Pensionati INPS 8.430,19 CANONE TELECOM Riduzione del 50% Disoccupato capofamiglia - Percettore assegno sociale - Percettore invalidità civile - Anziano ultra 75 enne ENERGIA ELETTRICA GAS Sconto sulle bollette per disagio economico e disagio fisico (apparecchi elettromedicali per mantenimento in vita) Sconto del 15 % sulle bollette TELESOCCORSO E' un sistema attivato Veneto rivolto ad anziani, portatori di handicap e persone non autosufficienti volto a garantire un intervento tempestivo da parte del personale operativo nelle situazioni di bisogno Costo calcolato in base all Isee (dipende dai Comuni) AFFITTI Fondo sostegno affitti concesso alle famiglie in locazione, esclusi gli assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica Isee FSA (aggiornato ) Di regola nei primi mesi dell anno

6 FAMIGLIA ASSEGNO di MATERNITA' E' un contributo da richiedere entro 6 mesi dalla nascita del bambino a favore di madri comunitarie o extracomunitarie con carta di soggiorno, residenti e non titolari di maternità obbligatoria. Viene concesso dal Comune e pagato dall Inps entro 120 gg. dalla domanda. L importo dell assegno (aggiornato dall Inps) Spetta per cinque mensilità Limite Isee aggiornato Annualmente dall Inps (per l anno 2010 Isee ,39 ) 6 mesi dalla nascita ASSEGNO al NUCLEO FAMILIARE con ALMENO 3 FIGLI E' un contributo concesso ai cittadini italiani o comunitari residenti. Riconosciuto dal Comune, pagato dall Inps entro 120 gg. dalla domanda. L importo dell assegno (aggiornato dall Inps) Spetta per tredici mensilità. Limiti Ise aggiornato Annualmente dall Inps (per l anno 2010, ,50 Con riferimento ai nuclei familiari di 5 componenti) Per il 2011 entro il 31/01/2012

Misure anticrisi (REALIZZATE A LIVELLO LOCALE)

Misure anticrisi (REALIZZATE A LIVELLO LOCALE) Misure anticrisi (REALIZZATE A LIVELLO LOCALE) Il Comitato di Distretto nella seduta del 13 febbraio 2009 delibera l adozione l a livello distrettuale di misure straordinarie a favore delle famiglie per

Dettagli

Comune di Villanova di Camposampiero UFFICIO SERVIZI SOCIALI. Contributi per le famiglie in difficoltà economiche

Comune di Villanova di Camposampiero UFFICIO SERVIZI SOCIALI. Contributi per le famiglie in difficoltà economiche Comune di Villanova di Camposampiero UFFICIO SERVIZI SOCIALI Informafamiglie Contributi per le famiglie in difficoltà economiche attraverso il tuo Comune di residenza FIGLI UTENZE BANDI ASSISTENTE SOCIALE

Dettagli

CONTRIBUTI E BENEFICI DIVERSI RIVOLTI ALLE FAMIGLIE (esclusi quelli comunali ordinari, straord. e natalità)

CONTRIBUTI E BENEFICI DIVERSI RIVOLTI ALLE FAMIGLIE (esclusi quelli comunali ordinari, straord. e natalità) CONTRIBUTI E BENEFICI DIVERSI RIVOLTI ALLE FAMIGLIE (esclusi quelli comunali ordinari, straord. e natalità) Tipo contributo NUCLEO FAMILIARE NUMEROSO MATERNITA AFFITTI Chi finanzia Pagamento tramite INPS

Dettagli

SERVIZI DI SOSTEGNO ECONOMICO

SERVIZI DI SOSTEGNO ECONOMICO 9 SERVIZI DI SOSTEGNO ECONOMICO Assegno di maternità 9 È un contributo economico per affrontare le spese legate alla nascita ed ai primi mesi di vita del neonato. Può essere richiesto per nascite, adozioni

Dettagli

INTERVENTI VARI. Come si richiede? Presentendosi personalmente o inoltrando richiesta scritta indirizzata al Sindaco.

INTERVENTI VARI. Come si richiede? Presentendosi personalmente o inoltrando richiesta scritta indirizzata al Sindaco. INTERVENTI VARI SEGRETARIATO SOCIALE Che cos è? Il segretariato è un servizio che mette la professionalità degli assistenti sociali a disposizione dei cittadini, fornendo informazioni sulle risorse sociali

Dettagli

AGEVOLAZIONI ECONOMICHE PER PERSONE ANZIANE. Ambito ULSS n. 1 Belluno

AGEVOLAZIONI ECONOMICHE PER PERSONE ANZIANE. Ambito ULSS n. 1 Belluno AGEVOLAZIONI ECONOMICHE PER PERSONE ANZIANE Ambito ULSS n. 1 Belluno Istituto Nazionale Prevvidenza Sociale La presente pubblicazione è stata curata dal Servizio di Assistenza Domiciliare di Ser.S.A Servizi

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZI SOCIALI Presentazione I Servizi Sociali sono impegnati ad assicurare alle persone ed alle famiglie interventi che consentano di godere di un adeguata qualità della vita.

Dettagli

COME SI CALCOLA L ISEE

COME SI CALCOLA L ISEE Introdotto dal decreto legislativo 31 marzo 1998, n.109, successivamente modificato dal decreto legislativo n.130 del 3 maggio 2000 è lo strumento necessario per poter accedere ad una serie di prestazioni

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DIFFICOLTÀ ECONOMICHE O DISAGIO PER LA PERDITA DEL LAVORO

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DIFFICOLTÀ ECONOMICHE O DISAGIO PER LA PERDITA DEL LAVORO BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DIFFICOLTÀ ECONOMICHE O DISAGIO PER LA PERDITA DEL LAVORO E indetto il bando di cui alla D.G.C. n. 91 del 07/11/2014

Dettagli

IL RICONOSCIMENTO DELL INVALIDITA E DELLA L. 104/92

IL RICONOSCIMENTO DELL INVALIDITA E DELLA L. 104/92 IL RICONOSCIMENTO DELL INVALIDITA E DELLA L. 104/92 L'invalidità è la difficoltà a svolgere alcune funzioni tipiche della vita quotidiana o di relazione a causa di una menomazione o di un deficit fisico,

Dettagli

FONDO GRAVE DISAGIO ECONOMICO 2015 MODULO DI DOMANDA

FONDO GRAVE DISAGIO ECONOMICO 2015 MODULO DI DOMANDA FONDO GRAVE DISAGIO ECONOMICO 2015 MODULO DI DOMANDA Il sottoscritto/a - sesso M F - codice fiscale - data di nascita - comune di nascita.. - provincia di nascita - stato estero di nascita.. - comune di

Dettagli

Ambito Territoriale Sociale N 2 AREA FAMIGLIA. Guida ai Servizi Sociali 1

Ambito Territoriale Sociale N 2 AREA FAMIGLIA. Guida ai Servizi Sociali 1 AREA FAMIGLIA Guida ai Servizi Sociali 1 Scheda del (n.13) ASSEGNO DI MATERNITA Il offerto si svolge il Tutti i Comuni dell Ambito Sociale n 2 erogano l Assegno di Maternità previsto dall art. 66 della

Dettagli

I.S.E. - I.S.E.E. - I.S.E.E.U.

I.S.E. - I.S.E.E. - I.S.E.E.U. CAAF FABI - VERONA Vicolo Ghiaia, 5-37122 Verona Tel. 045 8006114 - Fax 045 8009165 e-mail: sab.vr@fabi.it I.S.E. - I.S.E.E. - I.S.E.E.U. Il CAAF Fabi Verona è in grado di provvedere alla compilazione

Dettagli

UFFICIO SOCIALE Area Minori

UFFICIO SOCIALE Area Minori Responsabile: Molinelli Mariagrazia Assistente Sociale: Buscarini Giorgia Orario: mercoledì dalle 8,30 alle 11,00 Linea telefonica: 0523 887617 Linea telematica: ufficiosociale@comune.sarmato.pc.it ufficiotributi@comune.sarmato.pc.it

Dettagli

Sostegno Progetti di Vita Indipendente (L. 162/98) lia persone disabili e al nucleo familiare che li assiste

Sostegno Progetti di Vita Indipendente (L. 162/98) lia persone disabili e al nucleo familiare che li assiste famiglia Assegno di Maternità e Assegno per il Nucleo Famigliare 01 Tali sostegni economici sono volti a favorire il benessere di nuclei familiari con figli. L assegno di maternità è un contributo economico

Dettagli

Procedimento Assegni al nucleo familiare numeroso Dove E' un contributo economico annuale a sostegno dei nuclei familiari in cui sono presenti almeno

Procedimento Assegni al nucleo familiare numeroso Dove E' un contributo economico annuale a sostegno dei nuclei familiari in cui sono presenti almeno Procedimento Assegni al nucleo familiare numeroso Dove E' un contributo economico annuale a sostegno dei nuclei familiari in cui sono presenti almeno tre figli minori di 18 anni. L'importo massimo dell'assegno

Dettagli

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità Settore Socio-Educativo Fattori della qualità Indicatori di qualità Competenza Professionalità degli operatori Grado di soddisfazione degli utenti: 70% di soddisfazione del campione esaminato. Monitoraggio

Dettagli

Città di Somma Lombardo Provincia di Varese

Città di Somma Lombardo Provincia di Varese Città di Somma Lombardo Provincia di Varese ELENCO BANDI E PRESTAZIONI ASSISTENZIALI OGGETTO SCADENZA BENEFICIARI REQUISITI e incompatibilità Dal 15 maggio al 30 giugno 2009 (1 bando) FONDO DI SOLIDARIETA

Dettagli

Assegno di cura. Descrizione. Requisiti. Documentazione da presentare. Tempi

Assegno di cura. Descrizione. Requisiti. Documentazione da presentare. Tempi Assegno di cura Contributo che sostituisce i precedenti: per persone non auto assistite a domicilio; per famiglie che assistono persone non autosufficienti con assistenti familiari; per famiglie che assistono

Dettagli

SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE

SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE - Attività e Servizi - I Servizi Sociali del Comune di Cinto Caomaggiore operano nel territorio offrendo ai cittadini informazione e sponsorizzazione dei servizi presenti e si

Dettagli

Popolazione e famiglie - Milano

Popolazione e famiglie - Milano - - 3 4 Popolazione e famiglie - Milano 650.000 1.600.000 635.000 n. famiglie 620.000 605.000 1.500.000 1.400.000 popolazione famiglie popolazione 590.000 1.300.000 575.000 1981 1991 2001 2002 2003 2004

Dettagli

TUTELE A FAVORE DEI LAVORATORI STRANIERI. A cura di Coordinamento attività fenomeno migratorio

TUTELE A FAVORE DEI LAVORATORI STRANIERI. A cura di Coordinamento attività fenomeno migratorio TUTELE A FAVORE DEI LAVORATORI STRANIERI A cura di Coordinamento attività fenomeno migratorio Diritti previdenziali Diritti sociali che che godono dello statuto dei dei diritti fondamentali Irrinunciabili

Dettagli

Per fruire dell Assegno di Incollocamento devono essere rispettati i seguenti requisiti:

Per fruire dell Assegno di Incollocamento devono essere rispettati i seguenti requisiti: 1 2 Il Comune di Boville Ernica eroga il servizio di assistenza specialistica in favore degli alunni con disabilità frequentanti le scuole primarie e secondarie di primo grado. Tale servizio si realizza

Dettagli

Contributi e agevolazioni per famiglie

Contributi e agevolazioni per famiglie Contributi e agevolazioni per famiglie Opuscolo realizzato dall Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Signa Febbraio 2014 Bonus sociale tariffe energetiche: luce e gas Il valore del Bonus è differenziato

Dettagli

ZONA SOCIALE N. 5. Il/La sottoscritto/a nome cognome

ZONA SOCIALE N. 5. Il/La sottoscritto/a nome cognome ZONA SOCIALE N. 5 Comuni di Castiglione del Lago- Città della Pieve- Magione- Paciano - Panicale - Passignano s.t. Piegaro Tuoro s.t. DOMANDA INTERVENTI PER LE FAMIGLIE VULNERABILI Legge regionale 16 febbraio

Dettagli

DOMANDA INTERVENTI PER LE FAMIGLIE VULNERABILI

DOMANDA INTERVENTI PER LE FAMIGLIE VULNERABILI Allegato 1a) ZONA SOCIALE DOMANDA INTERVENTI PER LE FAMIGLIE VULNERABILI Legge regionale 16 febbraio 2010, n. 13 e regolamento regionale del 20 maggio 2011, n. 5 AL SINDACO DEL COMUNE DI Oggetto: DOMANDA

Dettagli

Servizio: ASSISTENZA SOCIALE

Servizio: ASSISTENZA SOCIALE UNITA ORGANIZZATIVA COMPETENTE: SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA Servizio: ASSISTENZA SOCIALE N. PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO Organo competente di conclusione 1 Assegnazione contributo agli anziani per partecipazione

Dettagli

SETTORE SERVIZI SOCIALI Ufficio affitti onerosi

SETTORE SERVIZI SOCIALI Ufficio affitti onerosi Numero... Cognome...Nome... SETTORE SERVIZI SOCIALI Ufficio affitti onerosi Fo -AFFITTO ONEROSO- MODULO PER RICHIESTA CONTRIBUTO Cognome Nome Numero - SPORTELLO COMUNALE AFFITTO - (Art. 11, Comma 3 della

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI STRAORDINARI A NUCLEI FAMILIARI IN DIFFICOLTÀ ECONOMICHE CONSEGUENTI A PROBLEMATICHE LAVORATIVE

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI STRAORDINARI A NUCLEI FAMILIARI IN DIFFICOLTÀ ECONOMICHE CONSEGUENTI A PROBLEMATICHE LAVORATIVE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI STRAORDINARI A NUCLEI FAMILIARI IN DIFFICOLTÀ ECONOMICHE CONSEGUENTI A PROBLEMATICHE LAVORATIVE Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 39

Dettagli

Delibera CdA n. 19 del 04/09/03 delibera Consiglio Comunale n. 45 del 29/09/03

Delibera CdA n. 19 del 04/09/03 delibera Consiglio Comunale n. 45 del 29/09/03 Delibera CdA n. 19 del 04/09/03 delibera Consiglio Comunale n. 45 del 29/09/03 REGOLAMENTO COMUNALE PER I SERVIZI DI ASSISTENZA ECONOMICA E SOCIALE - NUOVO TESTO MODIFICATO TITOLO I - FINALITA art. 1 Il

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO. l sottoscritt nat a il residente a Prov. Via n.

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO. l sottoscritt nat a il residente a Prov. Via n. Marca da da bollo bollo 14,62 DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO l sottoscritt nat a il residente a Prov. Via n. CHIEDE l assegnazione di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica adeguato al proprio

Dettagli

Accordi e Regolamenti N. 03

Accordi e Regolamenti N. 03 Accordi e Regolamenti N. 03 POLITICHE SOCIALI A SOSTEGNO DELLA FAMIGLIAPOLITICHE A SOSTEGNO DELLA FAMIGLIA (D.M. 18 aprile 2003; DGR n. 1056 del 29.07.2003, L.R. n. 30/2998) CRITERI DI MASSIMA PER L INDIVIDUAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE PROCEDURE DI ACCESSO ALLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO PER LE PROCEDURE DI ACCESSO ALLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI REGOLAMENTO PER LE PROCEDURE DI ACCESSO ALLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1- Oggetto Oggetto del presente regolamento sono le modalità di accesso e i criteri di

Dettagli

Popolazione per età Frosinone (2011) Età Totale %Totale

Popolazione per età Frosinone (2011) Età Totale %Totale FROSINONE Il Comune di Frosinone è composto da circa 20mila famiglie ed ha una popolazione di quasi 50mila abitanti, dei quali circa l 8% ha un età compresa entro i 6 anni, oltre la metà degli abitanti

Dettagli

COMUNE DI TAGLIACOZZO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELL ASSISTENZA ECONOMICA EX E.C.A.

COMUNE DI TAGLIACOZZO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELL ASSISTENZA ECONOMICA EX E.C.A. COMUNE DI TAGLIACOZZO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELL ASSISTENZA ECONOMICA EX E.C.A. COMUNE DI TAGLIACOZZO Provincia dell Aquila REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELL ASSISTENZA ECONOMICA EX E.C.A. (Approvato

Dettagli

Guida per Il Cittadino

Guida per Il Cittadino Comune di San Bellino Provincia di Rovigo Guida per Il Cittadino ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI E ALLA FAMIGLIA 2014 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 Segretariato sociale Accesso a strutture

Dettagli

Esempi di tipo di prestazione che il cittadino può richiedere ai sensi ART. 17 Delibera C.C. N 68 del 21/12/2006 TIPO DI PRESTAZIONE RICHIESTA

Esempi di tipo di prestazione che il cittadino può richiedere ai sensi ART. 17 Delibera C.C. N 68 del 21/12/2006 TIPO DI PRESTAZIONE RICHIESTA Al Signor Sindaco del Comune di ORTELLE OGGETTO: RICHIESTA DI PRESTAZIONE SOCIALE AGEVOLATA Cognome : Nome : Nato/a a: il Nazionalità: Residente a: dal Località : Via : n. Tel. : C.F. in qualità di legale

Dettagli

Ecco i benefici a seconda della percentuale di invalidità: Meno di 33%: NON INVALIDO

Ecco i benefici a seconda della percentuale di invalidità: Meno di 33%: NON INVALIDO Invalidità civile le percentuali di invalidità Il requisito minimo è essere affetti da malattie e menomazioni permanenti e croniche, sia di natura fisica che psichica ed intellettiva che riducono la capacità

Dettagli

Regione Lombardia ti aiuta ad acquistare o a ristrutturare il tuo primo alloggio

Regione Lombardia ti aiuta ad acquistare o a ristrutturare il tuo primo alloggio Hai voglia di casa? Regione Lombardia ti aiuta ad acquistare o a ristrutturare il tuo primo alloggio Regione Lombardia presenta il bando per l erogazione del contributo per agevolare l accesso alla proprietà

Dettagli

L evoluzione della pensione a seguito della riforma Lo Presti e della maggiore aliquota di computo. Padova, 22 maggio 2015

L evoluzione della pensione a seguito della riforma Lo Presti e della maggiore aliquota di computo. Padova, 22 maggio 2015 L evoluzione della pensione a seguito della riforma Lo Presti e della maggiore aliquota di computo Padova, 22 maggio 2015 Il secondo Welfare dei Dottori Commercialisti dott.ssa Anna Faccio In caso di gravidanza

Dettagli

Azienda Pubblica della Regione Campania per il diritto allo Studio Universitario. isee - documentazione. cosa presentare?

Azienda Pubblica della Regione Campania per il diritto allo Studio Universitario. isee - documentazione. cosa presentare? Azienda Pubblica della Regione Campania per il diritto allo Studio Universitario isee - documentazione cosa presentare? Documentazione da produrre per il rilascio dell ISEE Nucleo Familiare Codice fiscale

Dettagli

La pubblicazione è stata curata da Carmen Pacini Responsabile del Settore Servizi al Cittadino del Comune di Gradara

La pubblicazione è stata curata da Carmen Pacini Responsabile del Settore Servizi al Cittadino del Comune di Gradara La pubblicazione è stata curata da Carmen Pacini Responsabile del Settore Servizi al Cittadino del Comune di Gradara Finito di stampare ottobre 2012 .. Comune di Gradara Carta Bimbi Informazioni per le

Dettagli

La riforma dell ISEE. Il nuovo ISEE:

La riforma dell ISEE. Il nuovo ISEE: Cos è l ISEE? L ISEE è un indicatore che valuta la situazione economica delle famiglie ed è utilizzato come base per: fissare soglie oltre le quali non è ammesso l accesso alle prestazioni sociali e sociosanitarie

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E LA PARTECIPAZIONE AL COSTO DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE, IN APPLICAZIONE DEL DPCM 5 DICEMBRE 2013, N.

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E LA PARTECIPAZIONE AL COSTO DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE, IN APPLICAZIONE DEL DPCM 5 DICEMBRE 2013, N. REGOLAMENTO PER L ACCESSO E LA PARTECIPAZIONE AL COSTO DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE, IN APPLICAZIONE DEL DPCM 5 DICEMBRE 2013, N. 159 1. SCOPO DEL REGOLAMENTO L I.S.E.E. è lo strumento di valutazione

Dettagli

2. MODALITA DI ACCESSO AI SERVIZI SOCIALI

2. MODALITA DI ACCESSO AI SERVIZI SOCIALI SERVIZI SOCIALI I Servizi Sociali del comune di Pontoglio riuniscono una serie articolata di servizi ed interventi, coordinati tra loro, rivolti ai cittadini residenti, di ogni età, con particolare riferimento

Dettagli

COMUNE DI OPERA PROVINCIA DI MILANO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA COMUNALE PER ADULTI IN DIFFICOLTA

COMUNE DI OPERA PROVINCIA DI MILANO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA COMUNALE PER ADULTI IN DIFFICOLTA COMUNE DI OPERA PROVINCIA DI MILANO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA COMUNALE PER ADULTI IN DIFFICOLTA APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 68 DEL 18 NOVEMBRE 1997 INDICE Art. 1 Modalità di

Dettagli

Contributi e agevolazioni per anziani

Contributi e agevolazioni per anziani Contributi e agevolazioni per anziani Opuscolo realizzato dall Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Signa aggiornato Febbraio 2014 Bonus sociale tariffe energetiche: luce e gas Il valore del

Dettagli

ALLEGATO 1 TARIFFE DEI SERVIZI PUBBLICI DIVERSI A DOMANDA INDIVIDUALE IN VIGORE DAL 01/01/2014.

ALLEGATO 1 TARIFFE DEI SERVIZI PUBBLICI DIVERSI A DOMANDA INDIVIDUALE IN VIGORE DAL 01/01/2014. ALLEGATO 1 alla deliberazione di Giunta Comunale n. 34 del 27/03/2014 TARIFFE DEI SERVIZI PUBBLICI DIVERSI A DOMANDA INDIVIDUALE IN VIGORE DAL 01/01/2014. CENTRO DIURNO Come stabilito all art. 14 del Regolamento

Dettagli

Distretto Socio-Sanitario 2

Distretto Socio-Sanitario 2 Carta dei Servizi Sociali Distretto Socio-Sanitario 2 Anno 2012 UNIONE DEGLI ASSESSORATI ALLE POLITICHE SOCIO-SANITARIE DEL LAVORO COMUNE DI SANTO STEFANO QUISQUINA S. STEFANO QUISQUINA 91 Ufficio Servizi

Dettagli

Interventi Sociali anno 2010

Interventi Sociali anno 2010 Comune di Pesaro Assessorato Servizi Sociali Interventi Sociali anno 2010 Pesaro, 14 maggio 2011 Popolazione residente del Comune di Pesaro al 31/12/2010 fascia di età italiani % stranieri % totale 0-14

Dettagli

TABELLA 1 ELENCO DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE, CONDIZIONATE ALL ISEE

TABELLA 1 ELENCO DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE, CONDIZIONATE ALL ISEE A LLEGATO TABELLA 1 ELENCO DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE, CONDIZIONATE ALL ISEE A1 - CONTRIBUTI ECONOMICI A1.01 Assegno per il nucleo familiare erogati dai comuni A1.02 Assegno Maternità erogato

Dettagli

UTILIZZO DELL INDICATORE ISEE NELLE POLITICHE REGIONALI (dati al 2006 attualmente in fase di aggiornamento)

UTILIZZO DELL INDICATORE ISEE NELLE POLITICHE REGIONALI (dati al 2006 attualmente in fase di aggiornamento) UTILIZZO DELL INDICATORE ISEE NELLE POLITICHE REGIONALI (dati al 2006 attualmente in fase di aggiornamento) Indice OBIETTIVI E LAVORO SVOLTO... 3 L INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE...

Dettagli

UNIONE TERRA di MEZZO. DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO E.R.P. (Legge Regione Emilia Romagna 8 Agosto 2001, n. 24)

UNIONE TERRA di MEZZO. DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO E.R.P. (Legge Regione Emilia Romagna 8 Agosto 2001, n. 24) RISERVATO ALL UFFICIO prot...... data.... nucleo familiare n... UNIONE TERRA di MEZZO Comuni di Bagnolo in Piano, Cadelbosco di Sopra, Castelnovo di Sotto Provincia di Reggio Emilia bollo 16,00 DOMANDA

Dettagli

FEDERCONSUMATORI FEDERAZIONE NAZIONALE CONSUMATORI E UTENTI

FEDERCONSUMATORI FEDERAZIONE NAZIONALE CONSUMATORI E UTENTI La Federconsumatori, d intesa con quelle regionali, ha elaborato una ricerca relativa alle agevolazioni riguardanti gli anziani (over 60), sia a livello nazionale che a livello delle diverse Regioni, trasformandolo

Dettagli

3. Maternità e Paternità in

3. Maternità e Paternità in 3. Maternità e Paternità in CONDIZIONE NON PROFESSIONALE o CON RIDOTTI TRATTAMENTI ECONOMICI La legge prevede forme di tutela anche per le madri che non lavorano al momento del parto (o dell ingresso in

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI N. 9 ALLOGGI NEL COMUNE DI SPOLETO, VIA DEL MUNICIPIO, RISERVATI A GIOVANI COPPIE.

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI N. 9 ALLOGGI NEL COMUNE DI SPOLETO, VIA DEL MUNICIPIO, RISERVATI A GIOVANI COPPIE. BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI N. 9 ALLOGGI NEL COMUNE DI SPOLETO, VIA DEL MUNICIPIO, RISERVATI A GIOVANI COPPIE. ART. 1 OGGETTO. L Azienda per l Edilizia Residenziale della Regione

Dettagli

Le richieste pervenute dopo tale data non consentiranno di beneficiare del bonus retroattivamente per il 2008.

Le richieste pervenute dopo tale data non consentiranno di beneficiare del bonus retroattivamente per il 2008. Bonus sociale Che cos è il bonus sociale? Il cosiddetto bonus sociale (ovvero il regime di compensazione della spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica ) è uno strumento

Dettagli

COMUNE DI OGGIONO PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI OGGIONO PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI OGGIONO PROVINCIA DI LECCO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEI MINI ALLOGGI RISERVATI A PERSONE ANZIANE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale In data 08.02.2007 N 7 1 I N D I C E Art.

Dettagli

OPPORTUNITA PER FAMIGLIE -BONUS ENERGIA/ GAS:

OPPORTUNITA PER FAMIGLIE -BONUS ENERGIA/ GAS: OPPORTUNITA PER FAMIGLIE -BONUS ENERGIA/ GAS: Requisiti: per i nuclei familiari residenti a Trezzo, con dichiarazione isee che non superi i 7500 euro oppure per utilizzo di apparecchiature elettromedicali.

Dettagli

DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO NON ERP IN LOCAZIONE A CANONE CALMIERATO NEL COMUNE DI CATTOLICA

DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO NON ERP IN LOCAZIONE A CANONE CALMIERATO NEL COMUNE DI CATTOLICA DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO NON ERP IN LOCAZIONE A CANONE CALMIERATO NEL COMUNE DI CATTOLICA da consegnarsi entro il 25 novembre, ore 13,00 Il/la sottoscritto/a (cognome/nome) residente a (provincia/nazione

Dettagli

OGGETTO: Il nuovo Isee

OGGETTO: Il nuovo Isee Informativa per la clientela di studio del 04.12.2013 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Il nuovo Isee Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza

Dettagli

ARTICOLO 1 OGGETTI E RIFERIMENTI ARTICOLO 2 DESTINATARI ARTICOLO 3 AMBITO DI APPLICAZIONE

ARTICOLO 1 OGGETTI E RIFERIMENTI ARTICOLO 2 DESTINATARI ARTICOLO 3 AMBITO DI APPLICAZIONE I.S.E.E. Comune di Caselette ARTICOLO 1 OGGETTI E RIFERIMENTI Il presente regolamento è finalizzato all individuazione delle condizioni economiche richieste per l accesso alle prestazioni comunali agevolate,

Dettagli

CONVEGNO IL NUOVO ISEE Quale impatto sulle famiglie e gli enti locali? Firenze, 14 luglio 2015

CONVEGNO IL NUOVO ISEE Quale impatto sulle famiglie e gli enti locali? Firenze, 14 luglio 2015 CONVEGNO IL NUOVO ISEE Quale impatto sulle famiglie e gli enti locali? Firenze, 14 luglio 2015 GLI EFFETTI DELLA RIFORMA SULLE FAMIGLIE TOSCANE Letizia Ravagli e Nicola Sciclone Sulla crisi, il welfare

Dettagli

ALLEGATO B alla deliberazione del C.C. n 32 del 22/3/1994 aggiornato con D.G. n. del.

ALLEGATO B alla deliberazione del C.C. n 32 del 22/3/1994 aggiornato con D.G. n. del. ALLEGATO ALLA D.G. N. DEL COMUNE CASTEL MAGGIORE (Prov.di Bologna) ALLEGATO B alla deliberazione del C.C. n 32 del 22/3/1994 aggiornato con D.G. n. del. TARIFFE E TABELLE PER I SERVIZI SOCIALI ANNO 2002

Dettagli

DOMANDA DI CONTRIBUTO FSA 2005 FONDO REGIONALE PER IL SOSTEGNO ALL'ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE (ART. 11 - LEGGE 9 DICEMBRE 1998 N.

DOMANDA DI CONTRIBUTO FSA 2005 FONDO REGIONALE PER IL SOSTEGNO ALL'ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE (ART. 11 - LEGGE 9 DICEMBRE 1998 N. SPETT. ISTITUZIONE COMUNALE PER LA GESTIONE DEI SERVIZI AL CITTADINO COMUNE DI SAN MARTINO BUON ALBERGO Via XX Settembre n.49 SAN MARTINO BUON ALBERGO (VR) DOMANDA DI CONTRIBUTO FSA 2005 FONDO REGIONALE

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO NONA LEGISLATURA PROGETTO DI LEGGE N. 116 PROPOSTA DI LEGGE d'iniziativa dei Consiglieri Lazzarini, Finco, Cenci, Cappon, Caner, Baggio, Corazzari, Furlanetto, Bozza, Possamai,

Dettagli

Regolamento tariffario degli Interventi alla persona

Regolamento tariffario degli Interventi alla persona Regolamento tariffario degli Interventi alla persona Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n.44 del 10.07.2003 In vigore dal 01.01.2004 Modificato con deliberazione della Giunta comunale n.15

Dettagli

PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI RISORSE DISPONIBILI PER IL SOSTEGNO SOCIO ECONOMICO DELLE FAMIGLIE

PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI RISORSE DISPONIBILI PER IL SOSTEGNO SOCIO ECONOMICO DELLE FAMIGLIE PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI RISORSE DISPONIBILI PER IL SOSTEGNO SOCIO ECONOMICO DELLE FAMIGLIE Contributi, agevolazioni e servizi rivolti al sostegno dei nuclei familiari e singoli soggetti in difficoltà

Dettagli

Al Comune di Gaggio Montano P.zza A. Brasa, 1 40041 Gaggio Montano

Al Comune di Gaggio Montano P.zza A. Brasa, 1 40041 Gaggio Montano Protocollo: Al Comune di Gaggio Montano P.zza A. Brasa, 4004 Gaggio Montano DOMANDA PER LA PARTECIPAZIONE AL CONCORSO GENERALE PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA Legge regionale

Dettagli

Comune di San Lorenzo in Campo

Comune di San Lorenzo in Campo Comune di San Lorenzo in Campo BANDO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L AFFITTO PER L ANNO 2015 LEGGE 431/1998 Art. 11 IL RESPONSABILE SERVIZI SOCIALI Rende noto VISTA la Legge 9 dicembre 1998 n. 431,

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A FAVORE DI FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DISAGIO SOCIO-ECONOMICO

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A FAVORE DI FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DISAGIO SOCIO-ECONOMICO BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A FAVORE DI FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DISAGIO SOCIO-ECONOMICO PREMESSA A seguito della direttiva prot. n. 108191/10/com del 9.1.01, il Commissario

Dettagli

Glossario Prestazioni previdenziali e assistenziali

Glossario Prestazioni previdenziali e assistenziali La previdenza e l assistenza economica Glossario Prestazioni previdenziali e assistenziali Aliquote contributive aliquota di finanziamento: la quota della retribuzione lorda che viene versata sotto forma

Dettagli

bambini con meno di 6 anni appartenenti ad un nucleo familiare con un

bambini con meno di 6 anni appartenenti ad un nucleo familiare con un ESENZIONE TICKET PRESTAZIONI E SERVIZI SANITARI DI DIAGNOSTICA STRUMENTALE, LABORATORIO E ALTRE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE DIRETTIVA NAZIONALE: E01 E01 E02 E03 E04 bambini con meno di 6 anni appartenenti

Dettagli

DISCIPLINARE PER L ACCESSO ALLE MISURE DI SOSTEGNO ECONOMICO PER LE EMERGENZE CONTRASTO ALLA POVERTA

DISCIPLINARE PER L ACCESSO ALLE MISURE DI SOSTEGNO ECONOMICO PER LE EMERGENZE CONTRASTO ALLA POVERTA Comune di Comune di Comune di Canosa di Puglia Minervino Murge Spinazzola DISCIPLINARE PER L ACCESSO ALLE MISURE DI SOSTEGNO ECONOMICO PER LE EMERGENZE CONTRASTO ALLA POVERTA Premessa Il presente disciplinare

Dettagli

COMUNE DI DUEVILLE (Provincia di Vicenza)

COMUNE DI DUEVILLE (Provincia di Vicenza) COMUNE DI DUEVILLE (Provincia di Vicenza) REGOLAMENTO PER L ACCESSO E L EROGAZIONE DEGLI INTERVENTI ECONOMICI DI ASSISTENZA SOCIALE (approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 84 del 28/11/2013)

Dettagli

LINEA D INTERVENTO 1 SOSTEGNO ECONOMICO E PROGETTI PERSONALIZZATI DI AIUTO

LINEA D INTERVENTO 1 SOSTEGNO ECONOMICO E PROGETTI PERSONALIZZATI DI AIUTO COMUNE DI ZEDDIANI Provincia di Oristano Via Roma, 103 - CAP 09070 AVVISO PUBBLICO LINEA D INTERVENTO 1 SOSTEGNO ECONOMICO E PROGETTI PERSONALIZZATI DI AIUTO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO VISTE: la deliberazione

Dettagli

C O M U N E di F O R M I A Provincia di Latina

C O M U N E di F O R M I A Provincia di Latina C O M U N E di F O R M I A Provincia di Latina REGOLAMENTO DELL ASSISTENZA ECONOMICA IN FAVORE DI PERSONE BISOGNOSE E A RISCHIO DI EMARGINAZIONE PREMESSA Vista la L.R.9.9.1996 n.38 Riordino, programmazione

Dettagli

ASSISTENZA DOMICILIARE SITUAZIONE TARIFFE ATTUALI

ASSISTENZA DOMICILIARE SITUAZIONE TARIFFE ATTUALI ASSISTENZA DOMICILIARE SERVIZIO COMUNE DI BENTIVOGLIO COMUNE DI CASTEL MAGGIORE COMUNE DI CASTELLO D'ARGILE COMUNE DI GALLIERA COMUNE DI PIEVE DI CENTO COMUNE DI SAN PIETRO IN CASALE Assistenza domiciliare

Dettagli

DA PRESENTARSI IMPROROGABILMENTE ENTRO IL 20/07/2015. Il/la sottoscritto/a nato/a il. a Prov. e residente a SAN ROMANO IN G.NA. in Via n.

DA PRESENTARSI IMPROROGABILMENTE ENTRO IL 20/07/2015. Il/la sottoscritto/a nato/a il. a Prov. e residente a SAN ROMANO IN G.NA. in Via n. Domanda per la concessione del contributo integrativo per il pagamento del canone di affitto (esente da bollo art. 8 - comma 3 - della Tabella, Allegato B, DPR n. 642/1972) DA PRESENTARSI IMPROROGABILMENTE

Dettagli

CURE ODONTOIATRICHE GRATUITE

CURE ODONTOIATRICHE GRATUITE TITOLO: CURE ODONTOIATRICHE GRATUITE SOMMARIO: Lo scopo di questa dispensa è di fornire una visione semplificata sul mondo delle cure odontoiatriche gratuite. Speriamo di fornire un valido strumento per

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. D.A. n.2753/2015 INTERVENTO FINALIZZATO ALLA PERMANENZA O RITORNO IN FAMIGLIA DI PERSONE ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI

AVVISO PUBBLICO. D.A. n.2753/2015 INTERVENTO FINALIZZATO ALLA PERMANENZA O RITORNO IN FAMIGLIA DI PERSONE ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI COMUNE DI CASTELTERMINI Provincia di Agrigento -------------------- AREA P.O. N.2 SERVIZI SOCIO-ASSISTENZIALI AVVISO PUBBLICO D.A. n.2753/2015 INTERVENTO FINALIZZATO ALLA PERMANENZA O RITORNO IN FAMIGLIA

Dettagli

Art. 1 Finalità. Art. 2 Soggetti beneficiari

Art. 1 Finalità. Art. 2 Soggetti beneficiari ISTITUZIONE SPORTELLO REDDITO DI AUTONOMIA. SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE RESIDENTI NEI COMUNI AD ELEVATA TENSIONE ABITATIVA PER IL MANTENIMENTO DELL ABITAZIONE IN LOCAZIONE (Approvato con Deliberazione di Giunta

Dettagli

Regolamento dei Servizi Sociali

Regolamento dei Servizi Sociali Allegato alla D.C.C. n.23 del 29.09.2003 COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE 70020 - PROVINCIA DI BARI - P.I. 00878940725 UFFICIO SEGRETERIA - Piazza A. Moro n.10 - Tel. 080/764333 - Fax 080/775600 - E-mail

Dettagli

Torino, 11 novembre 2013. Marcello Alessandro Resca Delegato Cassa per ODCEC Torino

Torino, 11 novembre 2013. Marcello Alessandro Resca Delegato Cassa per ODCEC Torino Torino, 11 novembre 2013 Marcello Alessandro Resca Delegato Cassa per ODCEC Torino Prestazioni Assistenziali a favore dei Dottori Commercialisti In caso di Gravidanza: -Indennità di maternità -Interruzione

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO Provincia di Treviso REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN EMERGENZA ABITATIVA

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO Provincia di Treviso REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN EMERGENZA ABITATIVA CITTÀ DI MOGLIANO VENETO Provincia di Treviso REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN EMERGENZA ABITATIVA Approvato con delibera Consiglio Comunale n. 93 del 13/12/2012 SOMMARIO ART. 1 ART. 2 ART.

Dettagli

REQUISITI PER PARTECIPAZIONE AL BANDO ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA COMUNE DI PALAZZAGO

REQUISITI PER PARTECIPAZIONE AL BANDO ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA COMUNE DI PALAZZAGO REQUISITI PER PARTECIPAZIONE AL BANDO ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA (Regolamento Regionale n. 1/2004 e s.m.i.- LL.RR.27/2009) COMUNE DI PALAZZAGO APERTURA BANDO: Dal 21 SETTEMBRE

Dettagli

CRITERI DI COMPARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI AI COSTI DEI SERVIZI SOCIALI

CRITERI DI COMPARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI AI COSTI DEI SERVIZI SOCIALI CRITERI DI COMPARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI AI COSTI DEI SERVIZI SOCIALI In conformità alla L. 328/2000 e al D. Lgs 109/1998, come modificato dal D. Lgs 130/2000, visto il D.P.C.M. 242/2001 ed i principi

Dettagli

CASA ALBERGO PER ANZIANI

CASA ALBERGO PER ANZIANI COMUNE DI LACCHIARELLA P r o v i n c i a d i M i l a n o CASA ALBERGO PER ANZIANI *** Requisiti per l accesso Criteri di accoglimento e selezione delle domande ALLEGATO A CANDIDATO: 1) Nome e cognome:

Dettagli

N. 6 23.01. LA GIUNTA COMUNALE

N. 6 23.01. LA GIUNTA COMUNALE N. 6 del 23.01.2006 OGGETTO: AFFIDAMENTO SERVIZI DI ASSISTENZA ESPLETAMENTO PRATICHE E RELATIVE CERTIFICAZIONI PER L OTTENIMENTO DI PROVVIDENZE ASSISTENZIALI. LA GIUNTA COMUNALE VISTO il D. Lgs. 31 marzo

Dettagli

Esenzione/riduzione tariffe comunali

Esenzione/riduzione tariffe comunali Esenzione/riduzione tariffe comunali Per l'accesso ai servizi comunali a tariffe agevolate, si fa riferimento al "Regolamento Comunale per l'applicazione dell'indicatore della situazione economica". Per

Dettagli

COMUNE DI POGGIO TORRIANA - PROVINCIA DI RIMINI-

COMUNE DI POGGIO TORRIANA - PROVINCIA DI RIMINI- COMUNE DI POGGIO TORRIANA - PROVINCIA DI RIMINI- REGOLAMENTO DI AMBITO DISTRETTUALE PER L ACCESSO E LA PARTECIPAZIONE AL COSTO DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE, IN APPLICAZIONE DEL DPCM 5 DICEMBRE 2013,

Dettagli

PROSPETTO DEI TICKET IN VIGORE IN LOMBARDIA AL 1 APRILE 2015

PROSPETTO DEI TICKET IN VIGORE IN LOMBARDIA AL 1 APRILE 2015 PROSPETTO DEI TICKET IN VIGORE IN LOMBARDIA AL 1 APRILE 2015 INDICE 1. Il ticket per assistenza farmaceutica a. ESENZIONI parziali totali 2. Ticket per prestazioni in PRONTO SOCCORSO 3. Ticket per prestazioni

Dettagli

C i t t à d i M o n t e c c h i o M a g g i o r e ---------------------------- UFFICIO SERVIZI SOCIALI

C i t t à d i M o n t e c c h i o M a g g i o r e ---------------------------- UFFICIO SERVIZI SOCIALI C i t t à d i M o n t e c c h i o M a g g i o r e ---------------------------- UFFICIO SERVIZI SOCIALI Montecchio Maggiore, lì AL SIGNOR SINDACO IL/LA SOTTOSCRITTO/A (cognome) (nome) nata/o a (Prov. )

Dettagli

CARTA DELLA SOLIDARIETA

CARTA DELLA SOLIDARIETA CARTA DELLA SOLIDARIETA REDATTO DA ROBERTA BUTERA SERVIZI DEL COMUNE Le grandi macro-aree in cui vengono ricondotte le domande dei servizi sociali del sono le seguenti: Area Minori e Famiglia Area Anziani

Dettagli

COMUNE DI S.AGATA SUL SANTERNO (Provincia di Ravenna)

COMUNE DI S.AGATA SUL SANTERNO (Provincia di Ravenna) COMUNE DI S.AGATA SUL SANTERNO (Provincia di Ravenna) REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO E LE MODALITA DI ACCESSO AGLI INTERVENTI DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Approvato con delibera di Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE AGLI APPARTAMENTI PROTETTI DEL CENTRO SERVIZI SOCIO SANITARI E RESIDENZIALI MALÉ

REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE AGLI APPARTAMENTI PROTETTI DEL CENTRO SERVIZI SOCIO SANITARI E RESIDENZIALI MALÉ REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE AGLI APPARTAMENTI PROTETTI DEL CENTRO SERVIZI SOCIO SANITARI E RESIDENZIALI MALÉ Il Centro Servizi dispone di una palazzina di quindici appartamenti, autonomi: dodici ad un

Dettagli

PIANO STRAORDINARIO ANTICRISI

PIANO STRAORDINARIO ANTICRISI Prot.Gen.n.6829 Del 14/02/2014 PIANO STRAORDINARIO ANTICRISI BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI TITOLI SOCIALI PER IL SOSTEGNO AL REDDITO ALLE FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI SOCIO-ECONOMICA Delibera

Dettagli

Comune di Bogliasco INFORMA. Che esistono delle agevolazioni sul canone TELECOM

Comune di Bogliasco INFORMA. Che esistono delle agevolazioni sul canone TELECOM Comune di Bogliasco INFORMA Che esistono delle agevolazioni sul canone TELECOM Requisiti per la RIDUZIONE del 50% dell'abbonamento MENSILE La riduzione del 50% dell importo mensile di abbonamento può essere

Dettagli

REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA COMUNE DI SERIATE

REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA COMUNE DI SERIATE REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA (Regolamento Regionale n. 1/2004 e s.m.i.- LL.RR.27/2009) COMUNE DI SERIATE Dal 5 ottobre al 14 dicembre

Dettagli

Oggetto: Domanda di intervento economico di natura socio-assistenziale

Oggetto: Domanda di intervento economico di natura socio-assistenziale CITTA DI MONTECCHIO MAGGIORE - Provincia di Vicenza - 36075 via Roma, 5 CF e P. IVA 00163690241 AL SIG. SINDACO del Comune di MONTECCHIO MAGGIORE Oggetto: Domanda di intervento economico di natura socio-assistenziale

Dettagli