Provider Microsoft OLE DB per DB2

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Provider Microsoft OLE DB per DB2"

Transcript

1 Provider Microsoft OLE DB per DB2 Versione 4.0 Documentazione del prodotto (Ultimo aggiornamento 31 gennaio 2012) Nella documentazione relativa a Provider Microsoft OLE DB per DB2 V 4.0 vengono fornite informazioni per l'installazione e l'utilizzo della versione 4 di Provider Microsoft OLE DB per DB2 (provider di ).

2 Copyright Le informazioni contenute nel presente documento, inclusi gli URL e altri riferimenti ai siti Web, sono soggette a modifica senza preavviso. Se non specificato diversamente, ogni riferimento a società, organizzazioni, prodotti, nomi di domini, indirizzi di posta elettronica, loghi, persone, luoghi ed eventi menzionati negli esempi è puramente casuale e ha il solo scopo di illustrare l'uso del prodotto Microsoft. Il rispetto di tutte le leggi applicabili in materia di copyright è esclusivamente a carico dell'utente. Fermi restando tutti i diritti coperti da copyright, nessuna parte di questo documento potrà comunque essere riprodotta o inserita in un sistema di riproduzione o trasmessa in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo (in formato elettronico, meccanico, su fotocopia, come registrazione o altro) per qualsiasi scopo, senza il permesso scritto di Microsoft Corporation. Microsoft può essere titolare di brevetti, domande di brevetto, marchi, copyright o altri diritti di proprietà intellettuale relativi all'oggetto del presente documento. Salvo quanto espressamente previsto in un contratto scritto di licenza Microsoft, la consegna della presente documentazione non implica la concessione di alcuna licenza su tali brevetti, marchi, copyright o altra proprietà intellettuale Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati. Microsoft, Windows, Windows Server, SQL Server, Active Directory, Hyper-V e Visual Studio sono marchi del gruppo di società Microsoft. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi proprietari.

3 Sommario Introduzione... 7 In questa sezione... 7 Panoramica del provider di... 7 Caratteristiche del provider di... 7 Novità nella versione Installazione del provider di... 8 Installazione del provider di... 9 Sistemi operativi supportati... 9 Prerequisiti software... 9 Aggiornamento da una versione precedente... 9 Per installare il prodotto... 9 Per installare il prodotto automaticamente Per ripristinare l'installazione del prodotto Per disinstallare il prodotto Per disinstallare il prodotto automaticamente Pianificazione e architettura In questa sezione Pianificazione Pianificazione dei diversi componenti Provider di Server DB Prodotti SQL Server Consumer di di SQL Server Conversione dei Conversione delle tabelle codici Sicurezza Architettura Provider di Strumenti del provider di Strumento di accesso ai con la guidata origine Collegamenti Utilità di traccia Strumenti di SQL Server SQL Server Data Tools (SSDT)... 15

4 SQL Server Management Studio Consumer di di SQL Server Integration Services Query Processor Analysis Services Reporting Services Replica Distribuzione In questa sezione Strumento di accesso ai Interfaccia utente di Strumento di accesso ai Finestre di Strumento di accesso ai Comandi del menu e barra degli strumenti Attività comuni di Strumento di accesso ai di un'origine Apertura di un'origine Importazione di un'origine Modifica di un'origine Test di una connessione Esecuzione di una query di esempio di pacchetti Visualizzazione di una stringa di connessione Modifica di una password Individuazione di una definizione di connessione Impostazione delle opzioni Accesso alla Guida Esecuzione di altre attività guidata origine Procedura guidata Origine Connessione di rete TCP/IP Database DB Impostazioni locali Sicurezza Metodo di sicurezza - Punto di accesso interattivo Metodo di sicurezza - Single Sign-On Metodo di sicurezza - Kerberos Opzioni avanzate Tutte le proprietà Libreria di accesso ai... 44

5 Strumento Data Link di un collegamento Provider Connessione Rete Sicurezza Metodo di sicurezza - Punto di accesso interattivo Metodo di sicurezza - Single Sign-On Metodo di sicurezza - Kerberos Database Azioni nella scheda Connessione Opzioni avanzate Tutte le proprietà Operazioni In questa sezione Conversioni delle tabelle codici CCSID host Tabella codici PC Elabora valore binario come carattere Tabella codici binari Mapping dei tipi di Mapping dei tipi di da DB2 a OLE DB Tipi di per piattaforma DB DB2 per z/os V9R DB2 per i5/os V6R DB2 per LUW V SQL Server Integration Services Servizi di replica di SQL Server Prestazioni Configurazione per le prestazioni Risorse del pool OLE DB per ridurre i tempi di avvio della connessione Risorse del provider di pool per ridurre i tempi di avvio della connessione Ottimizzazione della cache di set di righe durante il recupero dei Posticipo dei comandi prepare con parametri fino al momento dell'esecuzione Recupero delle informazioni sullo schema dal catalogo shadow DB Recupero delle informazioni sullo schema dal catalogo shadow DB Invio di più righe in una singola unità di lavoro Timeout dei comandi per interrompere query con esecuzione prolungata Misurazione delle prestazioni Sicurezza e protezione... 76

6 In questa sezione Sicurezza Protezione Standard di crittografia per DB Configurazione per la protezione Il provider di concede al gruppo public le autorizzazioni di esecuzione sul pacchetto DB Il provider di archivia il nome utente in testo normale nel file UDL (Universal Data Link) o nel file delle stringhe di connessione Il provider di supporta la crittografia debole basata su DES e Diffie-Hellman Il provider di stabilisce la connessione utilizzando un nome utente e una password in testo normale e non crittografati Il provider di invia e riceve non crittografati Il provider di invia un flusso di rete aggiuntivo per il supporto di Posticipa comandi prepare Risoluzione dei problemi In questa sezione Problemi relativi ai consumer di SQL Server Integration Services Enterprise Single Sign-On Mapping dei tipi di File di mapping dei tipi di Personalizzazione dei componenti del flusso di Replica di SQL Server Derivazione dei parametri Mapping dei tipi di SQL Server Analysis Services Codici errore del provider di Errori del protocollo DRDA Errori di rete TCP/IP Errori comuni Traccia Traccia del consumer SQL tramite SQL Server Profiler Traccia del provider DB2 tramite l'utilità di traccia del provider Traccia di rete tramite Network Monitor Traccia del server DB2 tramite strumenti IBM Eventi di Windows Server tramite il Visualizzatore eventi

7 Introduzione Nelle sezioni seguenti vengono presentate le nozioni di base relative a Provider Microsoft OLE DB per DB2 versione 4.0 (provider di ) e vengono fornite istruzioni per l'installazione e la configurazione di questo provider. In questa sezione 1. Panoramica del provider di 2. Novità nella versione Installazione del provider di Panoramica del provider di Provider Microsoft OLE DB per DB2 versione 4.0 (provider di ) consente di creare applicazioni distribuite destinate ai database IBM DB2. Il provider di sfrutta i vantaggi offerti dall'architettura di accesso ai di Microsoft SQL Server unitamente a un client di rete Microsoft per DB2 che funge da application requester DRDA (Distributed Relational Database Architecture). Il provider di converte i tipi di e i comandi COM (Component Object Model) Microsoft in formati di e punti di codice di protocollo DRDA. Caratteristiche del provider di Il provider di offre le caratteristiche riportate di seguito. Installazione mediante apposito programma interattivo e con script. Supporto dei sistemi operativi Windows x86 a 32 bit e x64 a 64 bit. 7

8 Accesso a server DB2 remoti mediante una connessione di rete TCP/IP. Esecuzione di comandi SQL dinamici per DB2 in transazioni RUW (Remote Unit of Work, unità di lavoro remota). Strumenti per la creazione, il test, la modifica e l'archiviazione delle definizioni delle origini. Un'utilità di traccia per la registrazione di flussi e comandi al fine di facilitare la risoluzione dei problemi. Guida mediante documentazione per l'utente online. Il provider di è progettato e testato per l'utilizzo con Microsoft SQL Server 2012 e Microsoft SQL Server 2008 R2. Il provider di si basa sulla tecnologia di Microsoft Host Integration Server Per ulteriori informazioni su HIS 2010, vedere Host Integration Server 2010 (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=180445). Novità nella versione 4.0 In Provider Microsoft OLE DB per DB2 versione 4.0 sono stati introdotti i seguenti miglioramenti: Programma di installazione semplificato Connettività a DB2 per z/os V10 Connettività a DB2 per i5/os V7R1 Bilanciamento del carico delle transazioni client Utilizzo di FastLoad da parte di OpenRowset se connesso a DB2 per z/os e DB2 per LUW Lettura di tipi di BLOB (Binary Large Object, oggetto binario di grandi dimensioni) e CLOB (Character Large Object, oggetto carattere di grandi dimensioni) di DB2 Scrittura di tipi di BLOB e CLOB di DB2 mediante comando con parametri Mapping del tipo di Decimal DB2 come Numeric OLE DB Tipo di DATETIME2 di SQL Server Identificatori di oggetti long DB2 Accesso a tabelle DB2 con un numero elevato di colonne e parametri Lettura delle informazioni sullo schema archiviate nelle tabelle di catalogo shadow DB2 Identificatori di origini sessioni e comandi Codici motivo inclusi nelle informazioni sugli errori Documentazione sugli errori più dettagliata Installazione del provider di In questo argomento vengono fornite istruzioni sull'installazione del provider di. 8

9 Installazione del provider di Sistemi operativi supportati Il provider di (x86 a 32 bit o x64 a 64 bit) può essere installato sui sistemi operativi Microsoft seguenti. Windows Server 2008 R2 SP1 Windows 7 SP1 Windows Server 2008 SP2 Prerequisiti software Di seguito sono indicati i prodotti software che rappresentano i prerequisiti di installazione del provider di. Microsoft SQL Server 2012 (Datacenter, Enterprise, Developer o copia di valutazione) o Microsoft SQL Server 2008 R2 (Datacenter, Enterprise, Developer o copia di valutazione) Microsoft.NET Framework 4.0 Microsoft Visual C Redistributable Package (x86) Microsoft Visual C Redistributable Package (x64) Nota Per l'installazione su un sistema operativo a 64 bit (x64) è necessario installare i pacchetti C++ x86 e x64 di Visual Studio Aggiornamento da una versione precedente Provider Microsoft OLE DB per DB2 versione 4.0 non consente di eseguire l'aggiornamento da versioni precedenti. Se sono installate le precedenti versioni riportate di seguito, è necessario rimuoverle prima di installare Provider Microsoft OLE DB per DB2 versione 4.0. Provider Microsoft OLE DB per DB2 V1.0 Provider Microsoft OLE DB per DB2 V1.0 con SP1 Provider Microsoft OLE DB per DB2 V2.0 Provider Microsoft OLE DB per DB2 V3.0 Per installare il prodotto Per l'installazione del provider di sono disponibili due opzioni, installazione interattiva e installazione automatica. I passaggi seguenti consentono di eseguire l'installazione interattiva. 1. Accedere all'area download Microsoft. 9

10 2. Scaricare la versione x86 (32 bit) o x64 (64 bit) del programma di installazione DB2OLEDB4_x64.msi. 3. Fare doppio clic sul file.msi per avviare l'installazione guidata. 4. Fare clic su Avanti per iniziare. 5. Nella pagina Contratto di Licenza rivedere le condizioni di licenza, selezionare l'opzione Accetto i termini del Contratto di Licenza, quindi fare clic su Avanti. 6. Nella pagina Informazioni di registrazione immettere i desiderati nei campi Nome e Società, quindi fare clic su Avanti. 7. Nella pagina Selezione funzionalità fare clic facoltativamente su Sfoglia per cambiare il nome della cartella in cui installare il prodotto, fare clic facoltativamente su Spazio richiesto per impostare lo spazio richiesto per l'installazione, quindi fare clic su Avanti. 8. Nella pagina Installazione del programma fare clic su Installa. 9. Quando richiesto da Controllo account utente di Windows, fare clic su Sì. 10. Nella pagina Installazione visualizzare lo stato del processo di installazione. 11. Nella pagina Completamento fare clic su Fine. Per installare il prodotto automaticamente Per l'installazione del servizio per DRDA sono disponibili due opzioni, installazione interattiva e installazione automatica. I passaggi seguenti consentono di eseguire l'installazione automatica. 1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Microsoft Visual Studio 2010, Strumenti di Visual Studio, fare clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi di Visual Studio per piattaforme Win64 con processore x64 (2010), quindi scegliere Esegui come amministratore. Verrà visualizzata la finestra di Controllo account utente. Fare clic su Sì per continuare. 2. Nella finestra Prompt dei comandi di Visual Studio per piattaforme Win64 con processore x64 (2010) individuare la cartella in cui è stato scaricato il programma di installazione e immettere DB2OLEDB4_x64.msi /quiet. 3. Per verificare l'installazione, individuare il prodotto installato in C:\Programmi\Microsoft OLE DB Provider for DB2. Nota Facoltativamente, per generare un file di log, aggiungere /l <nome file di log> alla stringa di comando. Per verificare l'installazione, immettere notepad <nome file di log>, quindi fare clic su INVIO. Per ripristinare l'installazione del prodotto È possibile utilizzare Programmi e funzionalità di Windows per avviare Manutenzione programma e ripristinare l'installazione. 1. Fare clic su Pannello di controllo, Programmi, quindi Programmi e funzionalità. Verrà visualizzata la finestra di Disinstalla o modifica programma. 10

11 2. Nell'elenco Nome fare doppio clic su Provider Microsoft OLE DB per DB2 versione 4.0. Verrà visualizzata l'installazione guidata del provider di. 3. Fare clic su Avanti per iniziare. 4. Nella finestra di Manutenzione programma fare clic su Ripristina. 5. Nella finestra di Ripristino del programma fare clic su Ripristina. 6. Quando richiesto da Controllo account utente di Windows, fare clic su Sì. 7. Nella pagina Completamento fare clic su Fine. Per disinstallare il prodotto Per rimuovere il prodotto, è possibile utilizzare Programmi e funzionalità di Windows. 1. Fare clic su Pannello di controllo, Programmi, quindi Programmi e funzionalità. Verrà visualizzata la finestra di Disinstalla o modifica programma. 2. Nell'elenco Nome fare doppio clic su Provider Microsoft OLE DB per DB2 versione 4.0. Verrà visualizzata l'installazione guidata del provider di. 3. Fare clic su Avanti per iniziare. 4. Nella finestra di Manutenzione programma fare clic su Rimuovi. 5. Nella finestra di Rimozione del programma fare clic su Rimuovi. 6. Quando richiesto da Controllo account utente di Windows, fare clic su Sì. 7. Nella pagina Completamento fare clic su Fine. Per disinstallare il prodotto automaticamente Per disinstallare il prodotto, è possibile utilizzare un comando automatico. 1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Microsoft Visual Studio 2010, Strumenti di Visual Studio, fare clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi di Visual Studio per piattaforme Win64 con processore x64 (2010), quindi scegliere Esegui come amministratore. Verrà visualizzata la finestra di Controllo account utente. Fare clic su Sì per continuare. 2. Nella finestra Prompt dei comandi di Visual Studio per piattaforme Win64 con processore x64 (2010) individuare la cartella in cui è stato scaricato il programma di installazione, immettere DB2OLEDB4_x64.msi /uninstall /quiet, quindi fare clic su INVIO. 3. Per verificare la rimozione, individuare il prodotto installato in C:\Programmi\Microsoft OLE DB Provider for DB2. Nota Facoltativamente, per generare un file di log, aggiungere /l <nome file di log> alla stringa di comando. Per verificare l'installazione, immettere notepad <nome file di log>, quindi fare clic su INVIO. 11

12 Pianificazione e architettura Nelle sezioni seguenti vengono fornite informazioni per la pianificazione e la progettazione di soluzioni mediante il provider di. In questa sezione 1. Pianificazione 2. Architettura Pianificazione Gli sviluppatori aziendali che utilizzano le tecnologie OLTP (On-Line Transactional Processing) e di BI (Business Intelligence) possono sfruttare l'architettura di accesso ai SQL Server per connettere database IBM DB2 alle nuove soluzioni sviluppate tramite le tecnologie di integrazione, analisi, report, replica e query distribuite di SQL Server. Il provider di supporta i comandi SQL. Questo assicura l'interoperabilità tra gli strumenti e i servizi di tipo consumer abilitati per COM OLE DB di Microsoft SQL Server e i sistemi di gestione di database relazionali IBM DB2 remoti. È possibile eseguire istruzioni SQL DDL (Data Definition Language) o DML (Data Manipulation Language), incluse operazioni di lettura e scrittura basate su SQL dinamico, oltre a stored procedure in transazioni RUW (Remote Unit of Work). Pianificazione dei diversi componenti Provider di Provider Microsoft OLE DB per DB2 versione 4.0 (provider di ) consente ai professionisti IT e agli sviluppatori aziendali che utilizzano le tecnologie e gli strumenti di Microsoft SQL Server 2012 o Microsoft SQL Server 2008 R2 di visualizzare, leggere e scrivere informazioni fondamentali memorizzate nei sistemi di gestione di database relazionali IBM DB2. Il provider di esegue la connessione a DB2 mediante un client di rete Microsoft sottostante per DB2 che svolge la funzione di application requester DRDA per DB2. Server DB2 È possibile utilizzare il provider di per interagire con i server di database IBM DB2 disponibili sulle piattaforme seguenti utilizzando un'architettura DRDA attraverso una connessione di rete TCP/IP. IBM DB2 per z/os V8.1, V9.1 e V10 IBM DB2 per i5/os V5R4, V6R1 e V7R1 12

13 IBM DB2 per Windows, AIX, HP-UX, Solaris, Linux V9.1, V9.5 e V9.7 Il provider di è progettato e testato per l'uso con Microsoft SQL Server 2012 e SQL Server 2008 R2. Il provider di si basa sulla tecnologia di Microsoft Host Integration Server Per ulteriori informazioni su HIS 2010, vedere Host Integration Server 2010 (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=180445). Prodotti SQL Server Il provider di richiede come dipendenze di installazione i prodotti software Microsoft SQL Server riportati di seguito. Microsoft SQL Server 2012 Datacenter, Enterprise, Developer o copia di valutazione Microsoft SQL Server 2008 R2 Datacenter, Enterprise, Developer o copia di valutazione È necessario installare il provider di nello stesso computer in cui è installato SQL Server 2012 o SQL Server 2008 R2, per poterlo utilizzare In-Process con l'applicazione consumer di. Consumer di di SQL Server SQL Server Integration Services, SQL Server Analysis Services e SQL Server Reporting Services interagiscono indirettamente con il provider di tramite il provider di Microsoft ADO.NET per OLE DB. L'elaborazione delle query distribuite interagisce direttamente con il provider di tramite OLE DB. La replica di SQL Server richiede un server collegato definito da DQP per la definizione delle informazioni di connettività iniziali, ma utilizzerà l'integrazione tra ADO.NET e OLE DB in fase di esecuzione durante la sincronizzazione dei. SQL Server fornisce un'ampia gamma di strumenti che è possibile utilizzare per creare soluzioni DB2 con i consumer di SQL Server. Conversione dei Il provider di esegue la conversione da e verso tipi di OLE DB e con formato DRDA. A seconda del consumer di SQL Server, i professionisti IT possono controllare la conversione utilizzando un file di configurazione del mapping dei tipi di XML o una tabella di sistema del mapping dei tipi di di SQL Server. Conversione delle tabelle codici Le organizzazioni devono spesso sviluppare soluzioni globalizzate destinate alla distribuzione in diverse impostazioni locali. I professionisti IT possono configurare il provider di per l'elaborazione delle conversioni di stringa in base a tabelle codici e CCSID (Coded Character Set Identifiers) standard, includendo il supporto per le stringhe a un byte, a byte misto, a doppio byte, EBCDIC, ANSI, OEM PC, UNICODE e per la conversione del layout bidirezionale dell'arabo e dell'ebraico. 13

14 Sicurezza Le organizzazioni IT aziendali sono alla costante ricerca di metodi di sicurezza per le credenziali di autenticazione e i utente nella rete. Nel provider di sono disponibili tecnologie utili per la crittografia dell'autenticazione, per la crittografia dei o per entrambi. I professionisti IT possono configurare il provider di in modo che utilizzi la crittografia AES (Advanced Encryption Standard) a 256 bit per la sicurezza delle credenziali di autenticazione e la crittografia DES (Data Encryption Standard) a 56 bit per la sicurezza sia delle credenziali di autenticazione che dei utente. Al livello rete TCP/IP, il provider di supporta Secure Sockets Layer (versione 3.0) o Transport Layer Security (TLS versione 1.0) per la crittografia delle credenziali di autenticazione e dei utente. Il provider di supporta l'utilizzo facoltativo di Enterprise Single Sign-On versione 4.5 per il mapping delle credenziali esterne, ad esempio il nome utente RACF, alle credenziali Active Directory di Windows. ESSO è una funzionalità di Microsoft Host Integration Server 2010 installabile separatamente, concessa in licenza come tecnologia supplementare a Microsoft BizTalk Server Per ulteriori informazioni su HIS 2010, vedere Host Integration Server 2010 (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=180445). Architettura Il provider di connette i consumer di di Microsoft SQL Server 2010 ai server di database IBM DB2 remoti in esecuzione in un'ampia gamma di sistemi operativi, inclusi IBM z/os mainframe e IBM i5/os di media fascia. Nel provider di sono disponibili funzionalità di interoperabilità tra piattaforme diverse, quali la conversione delle tabelle codici e la conversione dei, e funzionalità di sicurezza e protezione per la crittografia dell'autenticazione e dei. Provider di Strumenti del provider di Il provider di contiene strumenti utili per i professionisti IT e gli sviluppatori aziendali. 14

15 Strumento di accesso ai con la guidata origine Strumento di accesso ai è un'utilità grafica per la creazione, l'aggiornamento, la catalogazione e l'utilizzo di definizioni di connettività sotto forma di file di Collegamenti di OLE DB. Da Strumento di accesso ai (DAT, Data Access Tool) è possibile avviare la guidata origine (DSW, Data Source Wizard), che consente di definire e testare i file UDL. DAT e DSW consentono di testare e creare pacchetti SQL statici di DB2 (contenenti le istruzioni CREATE CURSOR richieste), modificare le password di DB2 ed eseguire query di esempio sulla tabella del catalogo di sistema SYSIBM.SYSTABLES. Collegamenti Collegamenti di OLE DB è un'utilità grafica separata che offre un metodo di definizione e testing dei file UDL più semplice e rapido. Nella maggior parte dei consumer di, Collegamenti verrà avviato dagli strumenti di configurazione e distribuzione. Nella finestra di Connessione dello strumento Collegamenti è presente un pulsante Sfoglia che consente di selezionare i file UDL precedentemente definiti e fornisce un metodo per riutilizzare tali file definiti tramite DAT e DSW. Utilità di traccia Il provider di contiene uno strumento Utilità di traccia per l'avvio delle tracce (client) di DB2 Network Library. Inoltre, per tenere traccia di DRDA attraverso i flussi TCP/IP, i professionisti IT possono utilizzare Network Monitor di Windows. Strumenti di SQL Server SQL Server Data Tools (SSDT) SQL Server Data Tools (SSDT) è l'ambiente di sviluppo primario per la creazione di soluzioni aziendali tramite l'utilizzo di Analysis Services, Integration Services e Reporting Services. In SSDT vengono forniti modelli, progettazione e procedure guidate specifici per ciascun consumer. Per ulteriori informazioni, vedere SQL Server Data Tools (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=241509). SQL Server Management Studio SQL Server Management Studio è un ambiente integrato per l'accesso, la configurazione, la gestione, l'amministrazione e lo sviluppo di tutti i componenti di SQL Server. È possibile utilizzare gli strumenti grafici e gli editor di script disponibili in SQL Server Management Studio per utilizzare DB2 e SQL Server. SQL Server Management Studio, inoltre, utilizza tutti i componenti di SQL Server, ad esempio Reporting Services e Integration Services. Per ulteriori 15

16 informazioni, vedere SQL Server Management Studio (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=241507). Consumer di di SQL Server Integration Services SQL Server Data Tools (SSDT) fornisce il progetto di Integration Services in cui creare i pacchetti e le relative origini e viste origine. Per ulteriori informazioni, vedere Integration Services e gli ambienti Studio (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=241506). È inoltre possibile utilizzare gli spazi dei nomi disponibili qui (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=241512) per creare e gestire i pacchetti a livello di codice. Per ulteriori informazioni su come creare le soluzioni Integration Services, vedere Centro informazioni per lo sviluppatore di Integration Services (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=180761). Per la documentazione relativa a SQL Server Integration Services, vedere SQL Server Integration Services (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=241513). Query Processor Le query distribuite in SQL Server 2012 forniscono l'accesso simultaneo distribuito a diverse origini. Distributed Query Processor (DQP) consente di creare query eterogenee in grado di creare un join tra le tabelle di SQL Server e quelle di DB2, dei sistemi file host, di Oracle o di qualsiasi altra origine accessibile da parte di un provider OLE DB. È possibile utilizzare DQP per creare viste di SQL Server su tabelle DB2, in modo da consentire agli sviluppatori di scrivere direttamente in SQL Server e integrare nelle applicazioni sia i basati su Windows sia quelli basati su host. Per ulteriori informazioni sulle query distribuite di SQL Server, vedere Query distribuite (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=241510). 16

17 Analysis Services È possibile utilizzare SSDT per sviluppare modelli di data mining e cubi OLAP (Online Analytical Processing) in SQL Server Analysis Services. Questo tipo di progetto include i modelli per cubi, dimensioni, strutture di data mining, origini, viste origine e ruoli e fornisce gli strumenti per l'utilizzo di tali oggetti. Per la documentazione relativa a Analysis Services, vedere SQL Server Analysis Services - Dati multidimensionali (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=241511) e SQL Server Analysis Services - Data mining (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=241514). Reporting Services È possibile utilizzare i progetti modello di report e server report in Business Intelligence Development Studio per lo sviluppo di soluzioni Reporting Services che accedono ai DB2. Il tipo di progetto modello di report include i modelli per modelli di report, origini e viste origine e fornisce gli strumenti per l'utilizzo di tali oggetti. Il progetto server di report include i modelli per l'utilizzo dei report e delle origini condivise. Per ulteriori informazioni, vedere Reporting Services in Business Intelligence Development Studio (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=241516). Per la documentazione relativa a Reporting Services, vedere SQL Server Reporting Services (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=241515). Replica Gli amministratori possono spostare i da SQL Server in DB2 utilizzando le procedure guidate per la replica di SQL Server Management Studio, nell'ambito di operazioni di replica transazionali 17

18 o snapshot. Per la replica di SQL Server vengono utilizzati server collegati per la connettività e Integration Services per la sincronizzazione dei con DB2. Per la documentazione relativa alla replica di SQL Server, vedere Replica di SQL Server (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=241517). Distribuzione Nelle sezioni seguenti vengono fornite informazioni relative alla distribuzione del provider di. In questa sezione Strumento di accesso ai guidata origine Strumento Data Link Strumento di accesso ai Strumento di accesso ai consente di migliorare l'efficienza degli amministratori e degli sviluppatori durante la definizione e verifica delle connessioni ai server di database IBM DB2 remoti. Strumento di accesso ai consente di visualizzare le origini configurate in un riquadro con ambito e risultati, simile a Esplora risorse. Strumento di accesso ai offre una guidata origine intuitiva che descrive il processo di definizione, test-verifica e archiviazione delle informazioni di connessione. Strumento di accesso ai semplifica le informazioni sulla configurazione di rete, sicurezza e database e consente di creare pacchetti nel sistema DB2. È possibile utilizzarlo per verificare le connessioni, eseguire query di esempio e convertire le origini. Interfaccia utente di Strumento di accesso ai Finestre di Strumento di accesso ai Strumento di accesso ai consente di configurare e gestire le origini. Lo strumento è suddiviso in tre finestre: Riquadro dell'ambito (browser delle cartelle), contenente una visualizzazione albero delle origini, con cartelle separate per tipo di origine. Riquadro risultati (dettagli degli elementi dell'elenco), contenente una visualizzazione elenco delle origini, con dettagli comuni quali la piattaforma e la data dell'ultima modifica. Vista riquadro risultati, contenente l'output di un comando o la stringa di connessione corrente. 18

19 Comandi del menu e barra degli strumenti È possibile accedere ai comandi dal menu principale e da un menu sensibile al contesto visualizzato quando si fa clic con il pulsante destro del mouse in qualsiasi sezione di una finestra. Ad esempio, fare clic con il pulsante destro del mouse su un'origine per visualizzarla, modificarla, verificarla, eliminarla o rinominarla. Il tasto F5, inoltre, aggiorna la visualizzazione albero, il tasto CANC elimina l'elemento selezionato e il tasto F1 apre la Guida online. Attività comuni di Strumento di accesso ai di un'origine Per avviare la guidata origine, scegliere Nuova origine dal menu File o dal menu di scelta rapida. 1. Nella finestra Strumento di accesso ai fare clic sul menu File. 2. Fare clic su Nuova origine. Apertura di un'origine È possibile utilizzare il comando Apri origine del menu File per selezionare un file Universal Data Link (*.udl) utilizzando la finestra di Apri file standard di Windows. L'origine da modificare viene aperta nella guidata origine. 1. Nella finestra Strumento di accesso ai fare clic sul menu File. 2. Fare clic su Apri origine. Verrà visualizzata la finestra di Apri file. 3. Individuare l'origine desiderata e fare clic su Apri. Verrà visualizzata la guidata origine. Importazione di un'origine È possibile utilizzare il comando Importa file DB2 Connect disponibile nel menu File per importare una configurazione definita per l'utilizzo con IBM DB2 Connect. 1. Nella finestra Visualizzatore origine fare clic sul menu File. 2. Fare clic su Importa, quindi scegliere il file desiderato. 3. Fare clic su File, quindi fare clic su Apri per visualizzare l'elemento nella guidata origine. Verrà visualizzata la guidata origine. Per ulteriori informazioni sui file di connessione IBM DB2, vedere la documentazione relativa alla connessione di IBM DB2. 19

20 Modifica di un'origine È possibile utilizzare il comando Modifica origine disponibile nel menu Azioni o nel menu di scelta rapida per selezionare un file Universal Data Link (*.udl). L'origine da modificare viene aperta nella guidata origine. 1. Nella finestra Visualizzatore origine fare clic sul menu Azioni. 2. Fare clic su Modifica origine. Verrà visualizzata la guidata origine. Test di una connessione Il comando Prova connessione disponibile nel menu Azioni o nel menu di scelta rapida consente di verificare l'origine e di visualizzare informazioni quali la piattaforma host e la versione. Dal test di una connessione a un server DB2 si ottengono risultati simili ai seguenti. Connessione all'origine dei 'DB2DSN1' stabilita Server class: DB2/MVS Server version: Se il nome utente e la password non sono stati salvati nella configurazione della connessione, verrà visualizzata la finestra di Autenticazione in cui immettere un nome utente e una password validi. Esecuzione di una query di esempio È possibile utilizzare il comando Query di esempio disponibile nel menu Azioni e nel menu di scelta rapida per eseguire una query di esempio sull'origine remota. La query di esempio recupera un elenco di tabelle dal catalogo di sistema utilizzando la proprietà predefinita dello schema configurata nell'origine. I vengono visualizzati nel riquadro risultati come due schede che costituiscono una finestra Output. 1. Nella finestra Visualizzatore origine selezionare l'origine e fare clic sul menu Azioni. 2. Fare clic su Query di esempio. I risultati della query di esempio vengono visualizzati nelle finestre Output e Griglia. Recuperate 1000 righe dall'origine dei 'DB2DSN1'. di pacchetti È possibile utilizzare il comando Crea pacchetti disponibile nel menu Azioni e nel menu di scelta rapida per creare pacchetti in un server di database relazionale DB2 remoto. 1. Nella finestra Visualizzatore origine fare clic sul menu Azioni. 2. Fare clic su Crea pacchetti. Verrà visualizzata la finestra di Crea pacchetti. 20

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

CA Business Intelligence

CA Business Intelligence CA Business Intelligence Guida all'implementazione Versione 03.2.00 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione") vengono forniti unicamente

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

CA RC/Update for DB2 for z/os

CA RC/Update for DB2 for z/os SCHEDA PRODOTTO CA RC/Update for DB2 for z/os CA RC/Update for DB2 for z/os CA RC/Update for DB2 for z/os (CA RC/Update) è uno strumento di gestione di dati e oggetti DB2 che consente agli amministratori

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE JDBC Java DataBase Connectivity Anno Accademico 2002-2003 Accesso remoto al DB Istruzioni SQL Rete DataBase Utente Host client Server di DataBase Host server Accesso

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Note di rilascio Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Versione del documento: 4.1 Support Package 3-2014-03-25 Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Sommario 1 Cronologia

Dettagli

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis SAP BusinessObjects Process Analysis XI3.1 Service Pack 3 windows Copyright 2010 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3, SAP NetWeaver, Duet,

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda mailto:beable@beable.it http://www.beable.it 1 / 33 Questo tutorial è rilasciato con la licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-non

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

IBM SPSS Modeler 16 - Manuale dell'utente

IBM SPSS Modeler 16 - Manuale dell'utente IBM SPSS Modeler 16 - Manuale dell'utente Nota Prima di utilizzare queste informazioni e il relativo prodotto, leggere le informazioni in Note a pagina 179. Informazioni sul prodotto La presente edizione

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale

NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale Hosting di più siti web e abilitazione del servizio DDNS A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe essere

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli