Silfa Tosato Osa Caldaie Italian Food Trading CPS Dialogo Italia Castello di Bevilacqua Incontro con Vincenzo Stingone

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Silfa Tosato Osa Caldaie Italian Food Trading CPS Dialogo Italia Castello di Bevilacqua Incontro con Vincenzo Stingone"

Transcript

1 ECONOMIA VERONESE n.3 - Anno 7 - Luglio Promossa da Apindustria Verona - Apiservizi - via Albere 21/C - Poste Italiane S.p.A. Sped. in abb. post. - D.L. 353/2003 (conv. in L. - 27/02/2004 n 46) art., comma 1 DCB VERONA - 2,58 Euro. Silfa Tosato Osa Caldaie Italian Food Trading CPS Dialogo Italia Castello di Bevilacqua Incontro con Vincenzo Stingone

2

3 SOMMARIO Anno 7 - Numero 3 - Luglio 2008 Rivista promossa da ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DELLA PROVINCIA DI VERONA DIRETTORE RESPONSABILE Cirillo Aldegheri EDITORE APISERVIZI S.r.l. Via Albere 21/C Verona SEGRETERIA DI REDAZIONE Tosca Lucchini Cinzia Trussardi REDAZIONE c/o APINDUSTRIA Verona Via Albere, Verona Tel Fax GRAFICA E STAMPA Centro Stampa Cerea - Verona FOTOGRAFIE Ennevi Archivio Apindustria 3 EDITORIALE PIANURACCOGLIENTE 36 4 SILFA CPS 38 8 TOSATO MARIO RIGONI STERN OSA CALDAIE MUSEO CIVICO DI STORIA NATURALE 46 IL PREPOSTO NEL DECRETO LEGISLATIVO 81/ ITALIAN FOOD TRADING GIANNI TOMMASI NUOVO PRESIDENTE APIVENETO FIDI CASTELLO DI BEVILACQUA DIVIDENDI E PLUSVALENZE NUOVA TASSAZIONE VINCENZO STINGONE DECRETO BIANCHI SICUREZZA STRADALE DIALOGO ITALIA LA DETASSAZIONE DEGLI STRAORDINARI APIGIOVANI... CRESCONO IL PUNTO 63 INSERZIONISTI Viani Assicurazioni Banca di Verona Fiorio Tecnolab Banco Popolare Gruppo Bancario Funivia Malcesine Monte Baldo Santo Passaia Banca IFIS Consorzio ZAI Ferrari BK Gamma Ufficio Gruppo Argenta Samo Albrigi Verona Fiere Registrazione Tribunale di Vr Poste Italiane Spa D.L. 353/2003 (con. in L. 27/02/2004 n 46) Pubblicità raccolta n del 22 marzo 2000 Spedizione in abbonamento postale art. 1, comma 1, DCB Verona in proprio Luglio 2008

4

5 EDITORIALE Andiamo avanti con un cambio euro-dollaro sopra 1,50. Andiamo avanti con un prezzo del petrolio che sta volando a 150 dollari al barile. Andiamo avanti con un sistema finanziario mondiale che, a settimane alterne, oscilla paurosamente, distruggendo ricchezza. Andiamo avanti con una politica di cui non riusciamo più a comprendere le priorità. Andiamo avanti cercando di non pensare al Margine Operativo Lordo. Andiamo avanti, nonostante tutto, a fatica, su oggettività impensabili solo lo scorso anno. Quello che però più ci inquieta e preoccupa è la mancanza di una chiave di lettura dell oggi rispetto al domani. Ci interroghiamo e ci chiediamo se il modo con cui misuriamo la realtà esterna è attuale, se i nostri giudizi, le nostre certezze, le nostre sensazioni e i dubbi sono corretti. O forse, con altre focali, potremmo decifrare in maniera diversa gli accadimenti? Non è che questo status, questi elementi sono già quotidianità rispetto a un futuro da inventare? Prendiamoci del tempo, qualche mattina, prima di aprire i cancelli delle nostre imprese ed essere sommersi dai mille problemi, e riflettiamo sull incipit di un intervento del noto economista Enzo Rullani: «Il futuro non si prevede. Si fa. Con le nostre scelte di oggi con le scelte di investimento che, puntando su questa o quella idea, sono in grado di esplorare lo spazio delle possibilità in una certa direzione credendo nella meta da raggiungere conoscendo il porto verso cui si vuole andare, sforzandoci di cogliere, oltre le parole, l essenza del nostro essere imprenditori, la prospettiva e la certezza di un domani per le nostre aziende e non solo». Luglio

6 PROFILI SILFA EFFICIENZA ORGANIZZATIVA PER SUPERARE LA GLOBALIZZAZIONE Percepisci da subito un aria diversa all interno della Silfa: un clima dove l efficienza della produttività è in perfetta simbiosi con l armonia familiare. Un risultato che i fondatori dell azienda Renzo, Gino e Giannino Barbieri hanno saputo realizzare con tenacia e passione, qualità con cui hanno trasmesso alla seconda generazione, oggi in azienda in posizione di responsabilità, il testimone. Una pacatezza che viene da lontano, che si è forgiata nel tempo, da quel 1965 quando i tre fratelli, dopo il tirocinio professionale in alcune aziende del comprensorio, decisero di mettersi in proprio fondando, appunto, la Silfa. All inizio, si trattava di una piccola struttura artigiana dedita alla lavorazione delle lamiere, campo in cui seppero affermarsi, presso una clientela sempre più qualificata e internazionale, per la qualità e l affidabilità delle lavorazioni. Successi che stimolarono i fratelli Barbieri a procedere (1981) alla trasformazione della Silfa in società di capitali, senza tuttavia privarla di quella identità familiare che la caratterizza tutt ora. Non si trattò di un semplice maquillage legale. Era infatti l inizio di un processo di specializzazione che fosse in grado di ampliare le opportunità di business dell azienda qualificatasi nella trasformazione della lamiera e dell acciaio inox per conto terzi, nello stampaggio in lamiera, nella carpenteria leggera, nella realizzazione di componenti e accessori per macchine del trattamento dell aria e del movimento terra, nei semilavorati in genere, nei trattamenti galvanici elettrolitici (zincatura, nichelatura, stagnatura) e di verniciatura a polveri. Attività produttive che necessitavano di una più mirata competenza, una organizzazione che sapesse garantire la stabilità di base, indispensabile al superamento delle ciclicità congiunturali e al monitoraggio costante dei costi di produzione. In sostanza per 4 Economia Veronese

7 PROFILI Silfa, i fratelli Barbieri stavano aprendo una stimolante stagione di cambiamenti. L internazionalizzazione era, in quell epoca, uno degli imperativi categorici a cui la PMI, veronese e italiana, andava adeguando la propria operatività. Ma lo erano ancor più la dotazione di tecnologie di produzione avanzate e il costante aggiornamento professionale dei dipendenti. Obiettivi che imponevano un radicale mutamento delle linee strategiche e imprenditoriali della Silfa. Una verticalizzazione, altamente specializzata, delle linee di prodotto, affiancata da un processo di innovazione tecnologica sempre più capillare. Percorso che prese il via, nel 1987, con l acquisizione della Novaplast (attualmente una realtà con 33 dipendenti e uno stabilimento coperto di mq.), azienda operante sia nel settore della meccanica specializzata, con la realizzazione di stampi, con la torneria di precisione e con la costruzione di attrezzature speciali, sia nello stampaggio di materiale termoplastico e di finitura del prodotto, tutto indirizzato a una clientela altamente selezionata. È il primo passo di quella scelta operativa che oggi caratterizza la galassia Silfa. Nel 1989, stimolati dalla sempre più accentuata segmentazione del mercato e da una domanda via via più sofisticata, i fratelli Barbieri costituirono la Cfb S.r.l. una azienda (oggi occupa una superficie di mq., con un organico di 40 dipendenti) attiva nel segmento della trasformazione della lamiera e specializzata nella creazione del prodotto finito. Unità produttiva, in sostanza, in grado di curare il ciclo completo di lavorazione, anche su misura, ovvero dalla progettazione all industrializzazione del prodotto, al collaudo, ai trattamenti di finitura, al montaggio degli accessori, alla logistica e alla spedizione. Nasce così, in quel di Casette, comprensorio comunale di Legnago, un modello imprenditoriale simile a quelli che siamo soliti vedere nei grandi distretti industriali. Luglio

8 PROFILI I fratelli Barbieri, infatti, sono intimamente legati alle loro radici, al territorio dove ha mosso i primi passi la loro sfida imprenditoriale. Si tratta di un area forse marginale, secondo i canoni classici, per lo sviluppo di un impresa moderna e globalizzata, ma i tre imprenditori hanno saputo riversare un indotto di vitale importanza per la sopravvivenza e la prosperità della loro zona. Una scelta che ha attivato in Silfa, come nelle altre realtà e nello specifico in Cfb a Villa Bartolomea che rappresenta il terminale logistico del sistema impresa dei fratelli Barbieri un processo di innovazione tecnologica delle linee di produzione altamente computerizzato a cui presiede uno staff iperprofessionalizzato a partire dall ufficio di progettazione Cad-Cam. Lavorando su commessa e in prevalenza su disegni forniti dal committente, Silfa ingegnerizza l iter produttivo, traducendo, per le macchine che verranno attivate, ogni singolo passaggio per la più affidabile e garantita riuscita del prodotto commissionato. «Vede evidenzia Renzo Barbieri che è stato il mio Cicerone alla scoperta del SILFA S.r.l. SEDE Via F.lli Bandiera, Legnago (Verona) Tel Fax PRODUZIONE Lavorazioni meccaniche, impianti galvanici, impianti di verniciatura ANNO DI FONDAZIONE 1965 AMMINISTRATORI Giannino, Gino, Renzo Barbieri DIRETTORI Gian Pietro Paglierini (Silfa e Cfb) Mosé Barbieri (Novaplast) DIRETTORE AMMINISTRATIVO E RISORSE UMANE Cinzia Barbieri (Silfa e Cfb) Tecla Barbieri ( Novaplast) mondo Silfa io e i miei fratelli siamo orgogliosi di quanto abbiamo fin qui realizzato. Una realtà cui, per le esperienze acquisite e per la corretta interpretazione delle dinamiche del mercato, oltre che per le manifeste esigenze della nostra committenza, abbiamo voluto dare un indirizzo tecnologico avanzato in grado di garantire da un lato l utilizzo ottimale delle risorse disponibili e, dall altro, il più elevato livello qualitativo del prodotto finale, in ogni suo componente». «L approdo naturale continua Barbieri di tale impegno è stata la certificazione ISO 9001 delle tre aziende, allo scopo di garantire alla clientela che ogni fase del ciclo produttivo avviene secondo gli standard dichiarati». Una macchina complessa che sta vivendo con equilibrio un passaggio generazionale che in molte imprese del nostro Paese si è tradotto in processi traumatici di adattamento e, in DIRETTORE COMMERCIALE Elio Reami (Silfa e Cfb) Damiano Barbieri (Silfa e Cfb) RESPONSABILE PRODUZIONE Sandro Lucarelli (Silfa) Danilo Giarola (Cfb) Giampietro Girardi (Novaplast) SUPERFICIE AZIENDALE Totale: mq (totale nei 3 stabilimenti mq) Coperta: mq (nei 3 stabilimenti mq) RISORSE UMANE Addetti alla produzione: 34 (95 comprendendo Cfb e Novaplast) Impiegati: 6 (18 comprendendo Cfb e Novaplast) SITO INTERNET 6 Economia Veronese

9 PROFILI altre, in un radicale capovolgimento della mission originaria dell impresa. «Non è sicuramente il nostro caso aggiunge Renzo Barbieri con l assenso dei fratelli Gino e Giannino per il semplice motivo che l inserimento della nuova generazione è stato realizzato con la gradualità necessaria affidando a ciascuno precise responsabilità ed è avvenuto contestualmente alla trasformazione tecnologica dell intero sistema. A parte ciò, ognuno, ancorché sotto il controllo di noi seniores, oltre che apportare nuove più moderne idee e obiettivi, ha la consapevolezza di continuare a privilegiare il lavoro di squadra e l identità familiare del sistema d impresa nel cui ambito tutti ricoprono ruoli fondamentali». Un complesso imprenditoriale in ottimo stato di salute, che progredisce con un tasso di crescita a due cifre percentuali e che sta continuando ad ampliare la propria committenza (oggi il fatturato è per il 50% determinato dall attività sul mercato interno e per il restante 50% su quello estero). «Siamo fermamente convinti conclude Renzo Barbieri che il processo di sviluppo tecnologico e l innovazione rappresentino, unitamente all aggiornamento delle professionalità interne, il percorso obbligato per le nostre imprese. È decisamente consistente l investimento destinato a questi obiettivi (si è sull ordine di 1 milione di euro all anno), soprattutto per il mantenimento e il consolidamento di quella affidabilità, flessibilità e specializzazione, che rappresentano il vero patrimonio della nostra realtà». Luglio

10 PROFILI TOSATO COMPLEMENTI D ARREDO CHE NOBILITANO GLI AMBIENTI Un espressione raffinata del Made in Italy, preziosamente curata in ogni dettaglio. Questa, in sintesi, la descrizione dell azienda Tosato di Cerea, produttrice di complementi d arredo da 25 anni per iniziativa di Tiziano Tosato. Un impresa partita da una piccola bottega artigiana di Sanguinetto, e che 10 anni fa, grazie allo spirito imprenditoriale della famiglia Tosato, ha deciso di fare il grande salto e trasformarsi in un punto di riferimento per tutto il settore. Nel 1998, infatti, è iniziata la produzione completa, dalla costruzione fino all imballaggio, ampliando notevolmente anche il mercato attraverso una rete vendita capillare sia in Italia che all estero. Tutto questo, unito all elevata qualità delle materie prime e della manifattura, ha portato Tosato a una crescita costante nel tempo, con obiettivi per il futuro assai ambiziosi: «La lunga consuetudine della nostra famiglia con il legno quasi si perde nella memoria spiega Tiziano Tosato direttore generale basta pensare che siamo già arrivati alla terza generazione. È dunque naturale che altissima sia la conoscenza delle varie essenze, selezionate con grande cura e competenza. legni di eccellenza, che vengono lavorati con tutta l attenzione che meritano secondo i metodi della miglior tradizione artigiana. Da questa sapiente manualità, unita alle doti uniche della materia prima, nasce il valore che fa la differenza». I complementi d arredo prodotti nello stabilimento di Cerea costituiscono il 60% del fatturato destinato al mercato italiano, con un target di vendita medio-alto. «Pur dedicandosi alla creazione di mobili in stile tradizionale, l azienda è parti- 8 Economia Veronese

11 PROFILI colarmente attenta all evoluzione dei gusti del mercato prosegue Tiziano Tosato. In questa prospettiva è stato allestito uno studio di progettazione interno che svolge la funzione di dare ai prodotti un impronta estetica personale e subito riconoscibile. L azienda inoltre investe costantemente nell innovazione dei reparti di produzione, in modo da abbinare alla maestria degli artigiani le migliori tecnologie messe a disposizione dalla tecnologia moderna». La filiera produttiva è interamente seguita dall impresa in tutte le fasi di costruzione di un mobile, dal taglio dei tronchi, all intaglio, fino alla verniciatura e alla consegna: «Questo sistema di fabbricazione, oltre che un cospicuo abbattimento dei costi, ci permette di tenere costantemente sotto controllo il mantenimento dell alta qualità dei lavorati spiega Alessandro Tosato, responsabile di produzione. Questa è una grossa differenza con altri gruppi nostri concorrenti e con il settore in generale. I toni caldi e morbidi dei vari legni vengono esaltati dall inimitabile composizione dell intarsio, così caratteristico nella nostra produzione. Un autentica arte che conferisce al mobile massello un fascino unico e prezioso, ma che solamente i più abili artigiani sono in grado di esercitare, per offrire al pubblico quanto di meglio è ancora vivo e presente della scuola mobiliera italiana. L impegno proteso all eccellenza è rappresentato anche dall unicità di ogni complemento. Le fasi di finitura, laccatura, decorazione, vengono effettuate a mano per conferire a ogni complemento di arredo una sua pro- Luglio

12 PROFILI pria storia, un suo modo di essere differente da qualunque altro. Le fini lavorazioni del laboratorio includono pratiche artigiane di altissima tecnica, come ad esempio l applicazione su un mobile di un rivestimento in foglia d argento o d oro». La quota di esportazione si aggira sul 40% e tocca ogni angolo del globo, dalla Corea del Sud, al Canada, passando per molti Paesi europei. In questi ultimi anni, Tosato è riuscito anche ad aggirare la crisi che ha investito il settore, puntando sulla qualità e sul riconoscimento del marchio, per cui molto si è speso in termine di immagine e pubblicità: «La creazione del brand e l identificazione del prodotto sono state per noi vere e proprie ancore di salvezza quando la crisi ha attanagliato il mobile prosegue Alessandro Tosato -. Ogni singolo pezzo che esce dal laboratorio artigiano Tosato, reca visibile e chiaro il segno della sua provenienza: la tradizionale marchiatura a fuoco che ne garantisce l autenticità ed è un ulteriore riprova del suo pregio. Una testimonianza di qualità elevata, riscontrabile in tutti i differenti particolari di lavorazione, ma anche tutela per l acquirente, perché ogni mobile e complemento di arredo marchiato Tosato è garantito per 12 anni». Se i legni masselli di qualità superiore occupano il fulcro della produzione Tosato, un posto determinante ricoprono anche gli altri materiali. Dalle parti in metallo, ai vetri e cristalli, sino ai tessuti, gli elementi vengono rigorosamente selezionati per essere poi lavorati con la TOSATO S.r.l. SEDE AMMINISTRATIVA Via Masaccio, 8 - ZAI Cerea (Verona) Tel Fax PRODUZIONE Mobili in legno massello ANNO DI FONDAZIONE 1983 DIRETTORE GENERALE Tiziano Tosato RESPONSABILE AMMINISTRAZIONE Maria Ciccomascolo stessa cura che ad essi veniva rivolta nei tempi passati. Tutto ciò avviene sempre sotto l attenta supervisione della famiglia Tosato, che solo dopo averne controllato ogni requisito decide di proporre il mobile al pubblico. Tiziano Tosato dal 2002 è iscritto al consorzio Vero Legno, un marchio che rappresenta una garanzia di qualità. Vero Legno promuove tutte le aziende che, come Tosato, utilizzano per i propri mobili esclusivamente legno selezionato e di qualità confermando la serietà e la fiducia dei propri clienti. Obiettivo futuro sarà la creazione di una nuova linea produttiva a Casaleone, sempre nel cuore del distretto del mobile, uno sforzo in più per aumentare la disponibilità verso la clientela: «Abbiamo una gamma già elevatissima di prodotti - conclude Tiziano Tosato -, ma grazie a questo nuovo investimento potremo aumentare ulteriormente il catalogo ed offrire alla clientela un servizio sempre più efficiente e personalizzato». RESPONSABILE PRODUZIONE Alessandro Tosato RESPONSABILE ESPORTAZIONE Arianna Tosato SUPERFICIE AZIENDALE Totale: mq Coperta: mq RISORSE UMANE Addetti alla produzione: 34 Impiegati:7 SITO INTERNET 10 Economia Veronese

13

14 PROFILI OSA CALDAIE FLESSIBILITÀ E COMPETENZA «Passione per il proprio lavoro perseguendo in primo luogo la qualità del prodotto, adozione di mezzi e procedure più avanzate per fare le cose bene e meglio, flessibilità e capacità di realizzare prodotti secondo specifiche esigenze del cliente, valorizzazione delle risorse umane interne che costituiscono il bagaglio tecnico e professionale dell azienda». È così che Stefano Sorio, responsabile della OSA Caldaie spiega ed evidenzia l impegno con cui questa impresa, ormai matura cinquantenne, pianifica e pensa quotidianamente il proprio futuro. Futuro che affonda le sue radici nel lontano 1960, allorché Alberto Sorio, decise di mettere in piedi un officina laboratorio in cui dar vita alle proprie idee. Nacque così OSA Officina Sorio Alberto, dove cominciarono a essere costruiti a livello artigianale caldaie di piccola potenza, serbatoi, scambiatori di calore e carpenteria varia nel settore termomeccanico. In seguito, convinto assertore della produzione di calore con il legno, con idee che si riveleranno lungimiranti nel campo delle energie rinnovabili, creò una linea di prodotti di caldaie a legna e policombustibile: una scelta vincente per la giovane azienda, 12 Economia Veronese

15 PROFILI che dischiuse le porte a un impegnativo periodo di lavoro. Negli anni settanta i risultati raggiunti rappresentarono per OSA la base di partenza verso nuove scelte: l aggiornamento della gamma e il raddoppio del comparto produttivo. Le caldaie vennero realizzate nella nuova unità di Vago, i serbatoi e gli scambiatori di calore, invece, continuarono a essere prodotti nella storica sede di Alpo. Successivamente, un progressivo affinamento tecnico nella produzione vide affiancarsi, al repertorio delle origini, prodotti più complessi e sofisticati, quali recipienti a pressione, degasatori termofisici, scambiatori di calore per acqua e vapore, cisterne di grandi capacità, serbatoi per il trattamento delle acque e condotte per impianti di bonifica. Campi di attività nei quali l azienda, situata alle porte di Verona in una sede che racconta tutta la sua storia e al tempo stesso documenta gli alti livelli di evoluzione tecnologica raggiunti nella produzione eccelle, tanto da meritarsi un posto privilegiato tra i selezionati fornitori della Fincantieri, a cui fornisce caldaie a gasolio speciali, di media-grande potenza. Tre di queste sono i generatori di calore dell impianto termico dell ammiraglia della Marina Italiana, la portaerei Cavour, tanto invidiataci dalla marina internazionale. Un simile traguardo sottolinea la sicura valenza dell offerta e la competenza professionale di questo fiore all occhiello dell imprenditoria veronese. OSA ha fornito caldaie anche sui pattugliatori della Guardia Costiera italiana, su navi oceanografiche e su alcune fregate che compongono il parco navale delle marine della Nato. Queste prestigiose commesse hanno contribuito ad affinare le competenze dell ufficio di progettazione interno che è attualmente in grado di studiare prodotti con caratteristiche particolari in linea con le esigenze della clientela. Una clientela sempre più internazionale, in particolare austriaca, svizzera, tedesca e belga, che rappresenta ormai circa il 50% del fatturato di OSA Caldaie. OSA ha ottenuto la certificazione ISO , riconoscimento che sottolinea la correttezza dei processi e dell organizzazione produttiva. Nell ottica di perseguire elevati standard di sicurezza ed efficienza molti prodotti, oltre a essere testati all interno dell azienda, sono omologati secondo la Direttiva europea 97/23/CE PED (recipienti in pressione) o certificati dall IMQ (caldaie). Per quanto riguarda i recipienti a pressione OSA Caldaie ha ottenuto recentemente le certificazioni di garanzia della qualità totale secondo i Moduli H e H1 della Direttiva PED, che rappresentano i livelli più alti ottenibili in questo ambito. Luglio

16 PROFILI «Fare di necessità virtù afferma Stefano Sorio, che oggi con la sorella Emanuela gestisce l azienda è il nostro credo. di Verona». È un modo stringato per evidenziare come Osa Caldaie, pur nel costante perfezionamento delle proprie linee di prodotto, resti intimamente legata nel suo carattere a quello del suo fondatore: entrambi sono contraddistinti da un mix di capacità imprenditoriale e di serietà organizzativa che ha consentito a questa impresa di raggiungere importanti traguardi forieri di quel prestigio che ne fa una affidabile realtà imprenditoriale veronese. «Molta della considerazione che ci viene dal mercato conclude Stefano Sorio scaturisce dalla nostra capacità di saper interpretare, elaborando di conseguenza un progetto ad hoc, le esigenze del committente e di saperle realizzare industrializzando il tutto al meglio, per contenere il costo finale senza per questo rinunciare alla qualità e all affidabilità. Ogni giorno mettiamo a frutto quel bagaglio di esperienze che da quasi cinquant anni rappresenta il vero patrimonio dell azienda». Un criterio a cui ispiriamo le strategie operative, il dialogo interno con i dipendenti (22 in totale), la loro crescita professionale, l introduzione di macchine a controllo numerico. Una progressiva evoluzione di processo per poter competere sul mercato globale senza perdere i crismi peculiari della nostra identità, ovvero quel patrimonio professionale ed etico che a nostro padre è valso, tempo fa, il Premio Fedeltà al Lavoro della Camera di Commercio OSA CALDAIE S.r.l. SEDE Via L. Bassani, Alpo di Villafranca (Verona) Tel Fax PRODUZIONE Caldaie, serbatoi, cisterne, bollitori, scambiatori di calore ANNO DI FONDAZIONE 1960 AMMINISTRATORE UNICO Stefano Sorio DIRETTORE AMMINISTRATIVO Emanuela Sorio FATTURATO milioni e 800 mila euro SUPERFICIE AZIENDALE Totale: mq Coperta: mq RISORSE UMANE Addetti alla produzione: 17 Impiegati: 5 SITO INTERNET 14 Economia Veronese

17

18 PROFILI ITALIAN FOOD TRADING IL MADE IN ITALY IN CUCINA Italian Food trading è un azienda commerciale che opera in Italia e all estero nella distribuzione di specialità alimentari per la ristorazione e per la grande distribuzione. L impresa è stata fondata nel 2003, opera nelle province del Nord Italia e in 11 Paesi esteri; ha sede a Cerea, nel cuore della bassa veronese, dove ha trovato gli spazi necessari per svilupparsi e crescere secondo gli obiettivi riportati nel business plan aziendale. Attuale presidente e amministratore delegato è Nicola Bressan, quarantenne veronese che è stato tra i fondatori dell Italian Food Trading: «Lavorando da più di 20 anni nel settore alimentare, abbiamo cercato di adeguarci alle necessità degli operatori, per fornire un servizio completo che garantisse qualità e eccellenza dal produttore al cliente finale. Da questo proposito è nata la nostra azienda». Il fatturato 2007 si aggira sui 10 milioni di euro, composto per il 95% dal comparto food e il rimanente 5% dal non-food : «Linea Pulita è il nuovo progetto che stiamo portando avanti con convinzione, cioè la fornitura di tutti quei prodotti non alimentari indispensabili negli esercizi di ristorazione, dai detergenti alle attrezzature per il personale. 16 Economia Veronese

19 PROFILI nazionale e con sempre maggior successo esportiamo il Made in Italy gastronomico, anche all estero, tra cui Inghilterra, Irlanda, Polonia, Repubblica Ceca, Grecia, Russia, Spagna, Svezia, Ungheria, Germania, Austria». Altro punto di forza dell Italian Food Trading è l estrema flessibilità e affidabilità sulla consegna, gestita in modo tale da soddisfare Con questo puntiamo ad ampliare ancora di più il mercato e diventare il primo punto di riferimento per gli operatori della ristorazione». Il core business aziendale resta il settore dei freschi di qualità, come formaggi e salumi con una forte connotazione territoriale: «La selezione dei prodotti da proporre agli esercizi avviene con la massima cura, servendosi di partner che possono garantire certificazioni di qualità sia sotto l aspetto della salubrità, sia sotto l aspetto delle proprietà organolettiche e sensoriali». La struttura si avvale di 20 dipendenti e di una rete di vendita composta da 11 agenti che gestiscono il mercato locale e 3 agenti che curano il mercato estero. Le quote di mercato si aggirano sul 70% per l Italia e il 30% sull Europa: «La nostra azienda, anche se giovane, può contare sull esperienza pluriennale dei suoi componenti nel settore alimentare, con particolare attenzione alla ristorazione e al dettaglio specializzato. Siamo ben presenti sul mercato nel minor tempo possibile qualsiasi tipo di ordine, dal più piccolo al più grande, grazie anche all ampio parco automezzi. «Per conservare al meglio la qualità di alcune tipologie di prodotto ha proseguito Bressan è necessario adottare sistemi di condizionamento a basse tempe- Luglio

20 PROFILI rature. Proprio per questo l azienda si è dotata di ampie e capienti celle, all interno delle quali possono essere stoccate le scorte alimentari e offrire il servizio in modo efficiente e mantenendo il livello qualitativo iniziale. Italian Food Trading è una struttura che vuole essere un interlocutore privilegiato per i professionisti attenti al giusto equilibrio tra qualità e prezzo. Il talento e le energie di tutti i nostri collaboratori ci consentono di essere un punto di riferimento nel settore, permettendoci di crescere anno dopo anno, in un ottica di miglioramento del lavoro, fatto principalmente di servizio e di un dialogo costante con la clientela, sia nazionale che internazionale». Italian Food Trading, inoltre, dispone di un laboratorio per la lavorazione delle carni, per soddisfare qualsiasi esigenza di porzionatura, frollatura e confezionamento. L esperienza maturata permette all azienda di selezionare il meglio delle carni certificate nazionali e internazionali tra cui Irlanda, Francia, Germania e Austria. Per avvicinare i consumatori alla cultura del mangiare bene e sano, l impresa apre le porte al pubblico e mette in mostra i propri prodotti. L Open Day, che quest anno avrà come tema principale la pizza, si terrà a settembre e coinvolgerà l area fieristica Ex- Perfosfati di Cerea: «Un evento che crea soprattutto cultura ha proseguito Bressan la cultura della riscoperta dei cibi genuini e certificati, guidando il consumatore in una scelta ottimale del prodotto». Molteplici, quindi, i motivi per scegliere Italian Food Trading, come spiega, in conclusione, Nicola Bressan: «Perché sceglierci? Perchè i nostri prodotti provengono da aziende certificate, partner affidabili di collaudata e lunga collaborazione, perchè offriamo un servizio rapido, praticamente pronta consegna, perchè offriamo un assistenza full service a 360, perchè rispettiamo scrupolosamente tutti gli standard qualitativi imposti dalla normativa vigente, con un attento e accurato controllo interno, perchè esportiamo con successo da alcuni anni in vari paesi del mondo, contribuendo alla diffusione della tradizione gastronomica italiana». ITALIAN FOOD TRADING S.r.l. SEDE AMMINISTRATIVA Via Napoli, Cerea (Verona) Tel Fax PRODUZIONE Commercializzazione prodotti alimentari e non food ANNO DI FONDAZIONE 2003 SUPERFICIE AZIENDALE Parcheggio: 996,50 mq Magazzino: 1.114,20 mq RISORSE UMANE Addetti alla produzione: 21 SITO INTERNET 18 Economia Veronese

21

22 PROFILI Nel cuore della pianura, a cavallo tra la provincia di Verona e di Padova, sorge lo splendido Castello di Bevilacqua, edificato nel 1336 a difesa del territorio scaligero dalle incursioni dei vicini Carraresi. A oltre 650 anni di distanza il maniero è ancora nel pieno del suo splendore e questo si deve soprattutto al lavoro della famiglia Iseppi-Cerato, che nel 1999 lo rilevò avviando i lavori di restauro che l hanno fatto diventare uno dei ristoranti più suggestivi del Veneto. Il primo traguardo è stato quello di creare al suo interno un vero e proprio ristorante su prenotazione, che per il grande consenso ottenuto ha richiesto l apertura anche a mezzogiorno per veloci colazioni d affari. Dal 2008, infine, è stata aperta al pubblico una nuova sala troni realizzata specificatamente per le aziende, ospita infatti 250 persone a platea oppure può essere come ambiente di classe, raffinato e suggestivo, sono coronati dai numerosi riconoscimenti ricevuti in Signoria Scaligera dell epoca. Fu concepito come fortezza per difendersi dalle Signorie confinanti, i CASTELLO DI BEVILACQUA UNA LOCATION PER TUTTE LE ESIGENZE allestita per banchetti di 150 coperti. È dotata di ogni moderna e avanzata tecnologia, per garantire la perfetta riuscita di meeting e convegni di alto livello in una location prestigiosa. Gli innumerevoli sforzi profusi dalla famiglia Iseppi-Cerato per rendere il Castello di Bevilacqua il fiore all occhiello della pianura veronese campo istituzionale; tuttavia, l attenzione rivolta ai propri ospiti e quindi il loro conseguente apprezzamento è la vera e propria gratificazione. La storia della struttura inizia, come detto, nel 1336, quando Guglielmo Bevilacqua ne decise la costruzione e fu completato dal figlio Francesco per conto della Carraresi e gli Estensi. La famiglia Bevilacqua trae le proprie origini dal paese di Ala in provincia di Trento e lo dimostra il disegno di un ala al centro dello stemma. Abile commerciante di legname Guglielmo Bevilacqua, alla corte del Can Grande Mastino della Scala, aveva consolidato la sua passione econo- 20 Economia Veronese

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Catering fieristico e Banqueting per ogni evento di business L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Credo che un buon cibo, preparato con ingredienti di qualità e un equilibrato

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME

IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME - CEREA, VERONA IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME DALL AGNELLO F.LLI & C. s.n.c. di Dall Agnello Luigi Via Muselle, 377-37050 ISOLA RIZZA (VR) Tel. +39 045 6970644 - +39 045 7135697 - Fax +39 045

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO +39.06.97602592 DOP&IGP_Guida Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO Pag. 2 Intro e Fonti Pag. 3 DOP o IGP? Differenze

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi La globalizzazione indica un fenomeno di progressivo allargamento della sfera delle relazioni sociali sino

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Communiqué de presse Octobre 2013 HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Minimal e asimmetrici, due tavoli firmati Mjiila in HI-MACS Il design, è l arte di progettare degli oggetti per

Dettagli

Attualmente concorrono al Consorzio le seguenti Cooperative :

Attualmente concorrono al Consorzio le seguenti Cooperative : Il Consorzio Servizi Plus, è una società di outsourcing, operante da oltre 10 anni nel settore dei servizi facchinaggio, trasporti e pulizia, con lo scopo precipuo di associare in forma consortile tutte

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

E a questa domanda che cercheremo di dare una risposta nel breve spazio di quest articolo.

E a questa domanda che cercheremo di dare una risposta nel breve spazio di quest articolo. C è una Parma che funziona: è, prima di ogni altra cosa, la Parma delle imprese industriali esposte pienamente alla concorrenza internazionale. Questo risultato non è un accidente della storia, bensì il

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni A.S. 2011/2012 Giulia Tavellin Via Palesella 3/a 37053 Cerea (Verona) giulia.tavellin@tiscali.it cell. 349/2845085

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO LA PRODUTTIVITÀ HA UN NUOVO LOGO ED UNA NUOVA IMMAGINE resentiamo il nuovo logo e il nuovo pay off aziendali in un momento P storico della realtà Laverda, contraddistinto

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni

Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni Convegno Romeni emergenti o emergenza Romania? Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni Prof. Stefano Rolando Segretario generale delle e Direttore scientifico

Dettagli

DESIGNA Portfolio. italiano

DESIGNA Portfolio. italiano DESIGNA Portfolio italiano ///02/03 Stefan Ille CTO DESIGNA Dr. Thomas Waibel CEO DESIGNA Intro Un futuro con radici profonde. Saper cambiare modo di pensare. Saper cambiare modo di operare. Continuando

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI PER INIZIARE EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI Dicesi dirigente un signore che dovrebbe non dirigere ma animare; non solo animare ma testimoniare, non solo testimoniare, ma motivare. Insomma,

Dettagli