Articolo. Considerazioni per la scelta di convertitori DC/DC isolati in formato brick

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Articolo. Considerazioni per la scelta di convertitori DC/DC isolati in formato brick"

Transcript

1 Ref.: MPS352A Murata Power Solutions Articolo Considerazioni per la scelta di convertitori DC/DC isolati in formato brick Paul Knauber, Field Applications Engineer, Murata Power Solutions Introduzione La scelta del migliore convertitore DC/DC isolato in formato brick per una determinata applicazione può presentare notevoli difficoltà a un progettista. Ci sono varie circostanze che possono motivare la scelta di una particolare soluzione. Tra i fattori da considerare ci sono la risposta al transitorio, il rendimento, le condizioni ambientali e gli aspetti meccanici del prodotto. Questo articolo esaminerà alcune delle considerazioni tecniche legate alla scelta di un convertitore in formato brick ottimo per un applicazione. Il formato brick

2 I convertitori isolati in formato brick (mattone) sono disponibili in una gamma di dimensioni normalizzate, tra cui 1/16, 1/8, ¼, ½ brick e brick intero (full brick), che sono riportate nella tabella 1. La scelta di uno specifico formato è tipicamente dettata dal livello di potenza richiesto. L evoluzione tecnologica ha consentito un aumento nel tempo del livello di potenza offerto in un dato formato. Ad esempio, i primi prodotti in formato mezzo brick offrivano potenze di appena 50 W, mentre i prodotti oggi disponibili con le stesse dimensioni gestiscono diverse centinaia di Watt. Lo spazio sulla scheda è una considerazione chiave nella scelta di un convertitore. I progettisti spesso desiderano la maggior potenza possibile nel minore spazio possibile; ma va tenuto presente che l evoluzione tecnologica continuerà a garantire un aumento della densità di potenza, per cui alcuni utilizzatori potrebbero saggiamente scegliere il formato un quarto di brick ovunque sia possibile. Tale scelta è motivata dal fatto che qualora nel corso di vita del prodotto nascesse l esigenza di ridurre i costi, potrebbe esserci disponibile un convertitore in formato ottavo di brick con la stessa potenza. Ciò permetterebbe di rimpiazzare il convertitore originario con uno a costo inferire senza dover alterare la scheda a circuito stampato. Isolamento I convertitori isolati usano un trasformatore così da non avere alcuna connessione fisica tra il ramo primario e secondario del trasformatore. L isolamento può servire per diverse cose, tra cui la conformità alle norme sulla sicurezza, l immunità al

3 rumore e per avere un riferimento di massa alternativo. L isolamento è particolarmente utile nella applicazioni di telecomunicazione dove la tensione di alimentazione primaria è spesso di -48 V (massa positiva), mentre la maggior parte delle tensioni sul secondario sono configurate con massa negativa. Esistono diversi standard sulle tensioni di isolamento e talvolta fanno riferimento anche a specifiche classi di isolamento. Potenza di uscita I convertitori brick isolati sono generalmente disponibili con potenze di uscita da circa 50 W fino a diverse centinaia di Watt. Il livello di potenza raggiungibile per ogni dimensione tipica del formato brick rimane una funzione della corrente e tensione di uscita, della frequenza di commutazione e del rendimento di conversione. Per ogni tensione di uscita, la densità di potenza continua ad aumentare grazie al miglioramento tecnologico della componentistica e al ricorso a topologie circuitali ottimizzate che consentono di raggiungere rendimenti sempre più elevati. Gestione del calore L ambiente in cui un convertitore DC/DC isolato in formato brick è destinato a funzionare è forse il parametro più importante da considerare con attenzione. I fattori chiave sono la temperatura massima di funzionamento e il flusso d aria che attraversa il contenitore, che può essere generato sia per convezione naturale, sia per convezione forzata tramite una ventola di raffreddamento.

4 Nella applicazioni che devono essere ermeticamente protette dagli agenti esterni, le ventole non possono essere utilizzate. In tale situazione, il raffreddamento per convezione naturale si può ottenere attaccando il modulo ermetico a un supporto, dispersore di calore o dissipatore; il raffreddamento avviene per conduzione. Per le applicazioni limitate al raffreddamento per convezione naturale, i convertitori in formato brick devono essere tipicamente utilizzati in condizioni di lavoro inferiori rispetto a quelle massime, a seconda della temperatura ambiente alla quale devono funzionare. Molti convertitori in formato brick incorporano un supporto per il raffreddamento per conduzione oppure sono offerti con un supporto in opzione. Il supporto migliora le prestazioni termiche, sia per il raffreddamento per convezione naturale, sia per convezione forzata, ma permette anche di utilizzare il prodotto in applicazioni con raffreddamento per conduzione, nella quale il supporto viene attaccato a un dissipatore di calore o piatto freddo. Quando di considera la temperatura dell applicazione, è fondamentale comprendere che quella che conta è la temperatura del convertitore, e non quella dell aria nell ambiente in cui il convertitore andrà a funzionare. La maggior parte dei convertitori isolati in formato brick comprendono un circuito di spegnimento termico che protegge il convertitore dai danni dovuti a escursioni termiche eccessive. Questi circuiti di protezione possono spegnere il convertitore e riattivarlo automaticamente quando la temperatura ritorna normale. Vengono aggiunti in tal caso vari livelli di isteresi per prevenire le oscillazioni. Tensione di ingresso

5 Le gamme di tensioni di ingresso dei convertitori in formato brick sono generalmente con rapporto 2:1, il che significa che la massima tensione di funzionamento è pari al doppio della minima tensione di funzionamento. Gli esempi tipici sono V e V. Murata Power Solutions offre anche modelli con rapporto di tensione più ampio, pari a 4:1, con gamme di ingresso di 9-36 V e V. I moduli con rapporto 4:1 sono particolarmente utili a quei progettisti di sistemi che devono confrontarsi realtà dove i prodotti sono destinati a essere installati in zone dove le tensioni di ingresso disponibili sono le più diverse. Prima che il miglior convertitore in formato brick possa essere scelto vanno ancora considerati vari fattori riguardanti i moduli e le applicazioni, tra cui: caratteristiche del carico, ambiente operativo, effetto della tensione di ingresso sul rendimento del convertitore, taratura della tensione di uscita e degrado prestazionale. Caratteristiche del carico Per analizzare completamente le caratteristiche richieste alle uscite del convertitore, devono essere valutati diversi dettagli del profilo di carico. Il primo passo è capire come la corrente di carico è stata determinata. E fin troppo frequente il caso che la corrente di carico sia calcolata assumendo i valori peggiori ricavati dalle specifiche dei componenti, ai quali si aggiungono dei margini di sicurezza. D altro canto, è possibile che sia stato usato un valore medio nei calcoli, che risulta adatto per le analisi termiche, ma che ignora i requisiti di picco. Un altro metodo frequentemente utilizzato è quello di fare riferimento alla generazione precedente del prodotto.

6 Ciascuno di questi metodi ha la sua validità entro certi limiti, ma porta con sé dei rischi che vanno compresi e valutati. Un ulteriore questione riguardante il carico è di sapere se avrà un profilo dinamico o praticamente statico. Se il carico è dinamico, bisogna rispondere a qualche domanda supplementare, come la velocità di variazione della corrente (di/dt) associata alle variazioni del carico, l ampiezza delle variazioni di carico istantanee e la massima escursione della tensione che il carico può tollerare durante le variazioni. In casi dove le variazioni istantanee del carico siano significative e l escursione di tensione debba essere minima, vengono spesso utilizzati dei condensatori per gestire la risposta a breve termine, mentre il convertitore gestisce il recupero delle condizioni ottimali nel lungo termine. A questo proposito, l effettiva frequenza di commutazione e la massima capacità di carico giocano un ruolo importante nella selezione del convertitore. L ultima domanda da porsi riguarda qual è il duty cycle di un carico dinamico. Se il valore del duty cycle fosse del 90%, significherebbe che per il 90% del tempo il carico assorbirebbe di più del suo livello statico, producendo un assorbimento medio più elevato del carico statico. Rendimento Il maggior contributo alla modellazione del rendimento in un applicazione deriva dalla tensione di ingresso alla quale il convertitore verrà usato e dal carico in uscita. Più alta è la tensione di ingresso per un data tensione di uscita, meno efficiente sarà

7 il convertitore. Il contributo primario alla riduzione del rendimento in condizioni di alimentazione è dovuto alla perdite di commutazione dei transistor a effetto di campo (FET) utilizzati sia lato primario che su quello secondario del convertitore. Il secondo contributo è dovuto alla crescita di temperatura; poiché la resistenza di conduzione (R DS on ) dei FET aumenta con la temperatura, salgono di conseguenza le perdite di conduzione. I livelli di rendimento tipici per i convertitori DC/DC isolati vanno da circa l 80% fino a circa il 97,5%. Regolazione fine Se l applicazione richiede la funzionalità di taratura e regolazione fine della tensione di uscita, anche di questo è necessario tenerne conto. Se consideriamo un convertitore DC/DC con un uscita a 5 V e carico di 10 A (50 W di potenza d uscita), allora la regolazione fine dell uscita fino al +10% genera 5,5V, con un conseguente aumento della potenza a 55 W. Il progettista deve considerare con attenzione se questi 5 W supplementari avranno un impatto sulle prestazioni del modulo, tenendo presente che il flusso d aria e la temperatura ambiente rimangono le stesse indipendentemente dalla potenza di uscita che è aumentata. Le stesse considerazioni si applicano alla misurazione remota (remote sensing). Sintesi Ci sono molti fattori che influenzano la scelta di un convertitore DC/DC isolato in formato brick per una data applicazione. E importante considerare attentamente i fattori descritti per percorrere con successo il cammino dal concetto iniziale alla

8 realizzazione di un progetto definitivo di un prodotto pronto a essere immesso sul mercato. In generale, per un dato progetto, è una buona idea sviluppare il prodotto utilizzando un convertitore DC/DC di maggior potenza. Dopotutto, una versione più piccola e meno costosa può essere sostituita successivamente una volta completati i collaudi necessari senza dover rivoluzionare il progetto complessivo. Fine Form Factor of the Brick and Fractions thereof. Ref. MPS352/A

Associazione Politico Culturale ALBA NUOVA e COPERTINO MEETUP LAMPADE VOTIVE LED

Associazione Politico Culturale ALBA NUOVA e COPERTINO MEETUP LAMPADE VOTIVE LED LAMPADE VOTIVE LED INTRODUZIONE... 3 DATI TECNICI... 3 LE LAMPADINE AD INCANDESCENZA... 3 LE LAMPADINE A LED... 3 IL RISPARMIO ENERGETICO... 4 ALTRI VANTAGGI... 4 COSTI... 5 Analisi dei costi di gestione

Dettagli

Azionamenti elettronici PWM

Azionamenti elettronici PWM Capitolo 5 Azionamenti elettronici PWM 5.1 Azionamenti elettronici di potenza I motori in corrente continua vengono tipicamente utilizzati per imporre al carico dei cicli di lavoro, nei quali può essere

Dettagli

metodi di conversione, tipi di conversioni e schemi Alimentatori lineari

metodi di conversione, tipi di conversioni e schemi Alimentatori lineari Elettronica per l informatica 1 Contenuto dell unità D Conversione dell energia metodi di conversione, tipi di conversioni e schemi Alimentatori lineari componentistica e tecnologie riferimenti di tensione,

Dettagli

IL RISPARMIO ENERGETICO E GLI AZIONAMENTI A VELOCITA VARIABILE L utilizzo dell inverter negli impianti frigoriferi.

IL RISPARMIO ENERGETICO E GLI AZIONAMENTI A VELOCITA VARIABILE L utilizzo dell inverter negli impianti frigoriferi. IL RISPARMIO ENERGETICO E GLI AZIONAMENTI A VELOCITA VARIABILE L utilizzo dell inverter negli impianti frigoriferi. Negli ultimi anni, il concetto di risparmio energetico sta diventando di fondamentale

Dettagli

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA Mod. 6 Applicazioni dei sistemi di controllo 6.2.1 - Generalità 6.2.2 - Scelta del convertitore di frequenza (Inverter) 6.2.3 - Confronto

Dettagli

ITALIANO LA GIUSTA QUANTITÀ DI ENERGIA PER OGNI METRO CUBO DI GAS SCHEDA PRODOTTO

ITALIANO LA GIUSTA QUANTITÀ DI ENERGIA PER OGNI METRO CUBO DI GAS SCHEDA PRODOTTO ITALIANO LA GIUSTA QUANTITÀ DI ENERGIA PER OGNI METRO CUBO DI GAS SCHEDA PRODOTTO » EMMA Il sistema EMMA risponde all esigenza diffusa di ridurre i consumi nel processo di preriscaldo del gas. Con EMMA,

Dettagli

Il ruolo della fluidodinamica computazionale nella progettazione

Il ruolo della fluidodinamica computazionale nella progettazione w h i t e p a p e r Il ruolo della fluidodinamica computazionale nella progettazione Prefazione Questo paper descrive due dissipatori di calore, un presidio medicale di aspirazione, un forno da cucina

Dettagli

Dispositivo di conversione di energia elettrica per aerogeneratori composto da componenti commerciali.

Dispositivo di conversione di energia elettrica per aerogeneratori composto da componenti commerciali. Sede legale: Viale Vittorio Veneto 60, 59100 Prato P.IVA /CF 02110810971 Sede operativa: Via del Mandorlo 30, 59100 Prato tel. (+39) 0574 550493 fax (+39) 0574 577854 Web: www.aria-srl.it Email: info@aria-srl.it

Dettagli

Elettronica per l'informatica 24/11/03

Elettronica per l'informatica 24/11/03 Contenuto dell unità D 1 Conversione dell energia metodi di conversione, tipi di conversioni e schemi Alimentatori lineari componentistica e tecnologie riferimenti di tensione, regolatori e filtri Alimentatori

Dettagli

Amplificatori Audio di Potenza

Amplificatori Audio di Potenza Amplificatori Audio di Potenza Un amplificatore, semplificando al massimo, può essere visto come un oggetto in grado di aumentare il livello di un segnale. Ha quindi, generalmente, due porte: un ingresso

Dettagli

Quadri elettrici. Quadri per uso Industriale

Quadri elettrici. Quadri per uso Industriale Quadri elettrici Quadri per uso Industriale I quadri elettrici, erano soggetti alla Norma CEI 17-13, che riporta le prescrizioni generali e distingue: AS Apparecchiatura costruita in serie: ovvero apparecchiatura

Dettagli

I.T.I.S. M. FARADAY - Programmazione modulare

I.T.I.S. M. FARADAY - Programmazione modulare I.T.I.S. M. FARADAY - Programmazione modulare A.S. 2015/2016 Indirizzo: ELETTROTECNICA Disciplina: ELETTROTECNICA E ELETTRONICA Classe: 5Aes Ore settimanali previste: 5 (2) INSEGNANTI: SCIARRA MAURIZIO

Dettagli

LOGICA è l alternativa più avanzata nell ambito del condizionamento delle sale server

LOGICA è l alternativa più avanzata nell ambito del condizionamento delle sale server SYSTEM LOGICA è l alternativa più avanzata nell ambito del condizionamento delle sale server MONTAIR è il marchio che rappresenta l eccellenza sul mercato per la produzione di prodotti per applicazioni

Dettagli

menoenergia MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA ENERGETICA NELLE PISCINE

menoenergia MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA ENERGETICA NELLE PISCINE menoenergia MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA ENERGETICA NELLE PISCINE Principio di funzionamento Nelle piscine medio grandi, la normativa prevede una ricambio giornaliero dell acqua totale delle vasche, nella

Dettagli

Ing. Vitti Antonio. L efficienza del camino: due problemi, due soluzioni.

Ing. Vitti Antonio. L efficienza del camino: due problemi, due soluzioni. Ing. Vitti Antonio L efficienza del camino: due problemi, due soluzioni. New York, Settembre 2005 1 I problema: Il camino non controllato raffredda la casa. Si consideri la seguente sistuazione: -Casa

Dettagli

M2TECH EVO SUPPLY. Alimentatore a basso rumore a batteria con caricabatteria. MANUALe utente

M2TECH EVO SUPPLY. Alimentatore a basso rumore a batteria con caricabatteria. MANUALe utente M2TECH EVO SUPPLY MANUALe utente REV. PRC 1/2012 Attenzione! Cambiamenti o modifiche non autorizzate dal costruttore possono compromettere l aderenza ai regolamenti CE e rendere l apparecchio non più adatto

Dettagli

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica Correnti e circuiti a corrente continua La corrente elettrica Corrente elettrica: carica che fluisce attraverso la sezione di un conduttore in una unità di tempo Q t Q lim t 0 t ntensità di corrente media

Dettagli

Convertitori DC/DC isolati da 1W: più piccoli ed efficienti con il cubo SMD By Ann-Marie Bayliss, Product Marketing Manager, Murata Power Solutions

Convertitori DC/DC isolati da 1W: più piccoli ed efficienti con il cubo SMD By Ann-Marie Bayliss, Product Marketing Manager, Murata Power Solutions Convertitori DC/DC isolati da 1W: più piccoli ed efficienti con il cubo SMD By Ann-Marie Bayliss, Product Marketing Manager, Murata Power Solutions Per la drastica semplificazione apportata nella realizzazione

Dettagli

Stefano Bifaretti. Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica

Stefano Bifaretti. Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica Corso di Elettronica di Potenza (12 CFU) ed Elettronica Industriale (6CFU) a.a. 20I2/2013 Stefano Bifaretti 2/31 3/31 4/31 In questa fase vengono effettuate le

Dettagli

Power conversion system per fotovoltaico ed energy storage residenziale

Power conversion system per fotovoltaico ed energy storage residenziale Power conversion system per fotovoltaico ed energy storage residenziale Giordano Torri Nidec-ASI Fondazione Megalia. Convegno su L uso razionale dell energia negli edifici civili e nel terziario. Milano,

Dettagli

Stabilizzazione della frequenza e della tensione. nelle reti elettriche isolate

Stabilizzazione della frequenza e della tensione. nelle reti elettriche isolate Stabilizzazione della frequenza e della tensione nelle reti elettriche isolate SOMMARIO 1 Introduzione... 3 2 I requisiti fondamentali di una rete stabile isolata... 3 3 I requisiti dei sistemi di stabilizzazione

Dettagli

TRASMETTITORE TX-FM-MID/EN

TRASMETTITORE TX-FM-MID/EN TRASMETTITORE TX-FM-MID/EN Il TX-FM-MID/EN è un modulo trasmettitore di dati digitali con modulazione FSK. PIN-OUT 10 1 CONNESSIONI Pin 1 TX Dati Ingresso dati con resistenza di ingresso di 50 kω minimi.

Dettagli

LA NOSTRA QUALITA PARTE DAL CONTROTELAIO

LA NOSTRA QUALITA PARTE DAL CONTROTELAIO LA NOSTRA QUALITA PARTE DAL CONTROTELAIO CONTROTELAI AD ALTE PRESTAZIONI Nella costruzione di una nuova abitazione è diventata di primaria importanza il risparmio energetico. Il serramento è tra le principali

Dettagli

REGOLATORE PWM. Rev.1 del 24/02/2012

REGOLATORE PWM. Rev.1 del 24/02/2012 Generalità REGOAORE PWM Rev.1 del 24/02/2012 Propongo questo semplice circuito per il controllo di un dispositivo di potenza mediante la modulazione PWM (Pulse Width Modulation) di una tensione continua.

Dettagli

Sistemi di condizionamento Cost Saving tramite efficienza energetica TCO: Total Cost of Ownership

Sistemi di condizionamento Cost Saving tramite efficienza energetica TCO: Total Cost of Ownership L incremento dell energia dissipata all interno dei quadri di automazione e l importanza dell evoluzione tecnologica dei sistemi di condizionamento per quadri elettrici orientati al risparmio energetico

Dettagli

L90 L250. Compressori rotativi a vite a iniezione d olio. Intelligent Air Technology

L90 L250. Compressori rotativi a vite a iniezione d olio. Intelligent Air Technology L90 L250 Compressori rotativi a vite a iniezione d olio Intelligent Air Technology L90 L250 Compressori rotativi a vite a iniezione d olio La nuovissima gamma CompAir di compressori rotativi a vite a iniezione

Dettagli

Riscaldatori a cartuccia

Riscaldatori a cartuccia Riscaldatori a cartuccia Cartuccia Pg01 di 14 2011-01 E.M.P. Srl - Italy - www.emp.it Riscaldatori a cartuccia HD Alta densità di potenza Descrizione La tecnologia costruttiva dei riscaldatori a cartuccia

Dettagli

Il silenzio del mare. PROPULSIONE elettrica e ibrida

Il silenzio del mare. PROPULSIONE elettrica e ibrida Il silenzio del mare PROPULSIONE elettrica e ibrida Il Team Il sistema interpreta soluzioni per la nautica, pensando ai benefici del cliente finale, proponendo soluzioni mirate, differenziate per tipologia

Dettagli

XSP IP66 Series Apparecchi per illuminazione stradale a LED

XSP IP66 Series Apparecchi per illuminazione stradale a LED XSP IP66 Series Apparecchi per illuminazione stradale a LED RISPARMIO Garantito DESIGN Ottimizzato DURATA Impareggiabile ALTERNATIVA Reale XSP IP66 Series. Un nuovo record di prestazioni, un nuovo standard

Dettagli

> HMW LT POMPE DI CALORE ACQUA - ACQUA E BRINE - ACQUA PER INSTALLAZIONE ESTERNA O INTERNA. Gamma disponibile. Descrizione dell unità.

> HMW LT POMPE DI CALORE ACQUA - ACQUA E BRINE - ACQUA PER INSTALLAZIONE ESTERNA O INTERNA. Gamma disponibile. Descrizione dell unità. > HMW LT POMPE DI CALORE ACQUA - ACQUA E BRINE - ACQUA PER INSTALLAZIONE ESTERNA O INTERNA ECO-FRIENDLY Gamma disponibile REFRIGERANT GAS Tipologia di unità IH Pompa di calore IP Pompa di calore reversibile

Dettagli

Quadri elettrici e norme di riferimento

Quadri elettrici e norme di riferimento Quadri elettrici e norme di riferimento Nella realizzazione di un impianto di sicurezza, un attenzione particolare va posta al quadro elettrico, al quale fa capo l alimentazione dell impianto stesso. Innanzitutto,

Dettagli

Integrated Comfort SyStemS

Integrated Comfort SyStemS Integrated Comfort Systems EST (Energy Saving Technology) è una tecnologia applicata ai ventilconvettori e cassette EURAPO che consente di ottenere assorbimenti elettrici estremamente contenuti e una modulazione

Dettagli

PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 317. di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it

PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 317. di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 37 di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it L'integrato LM37 Questo integrato, che ha dimensioni identiche a quelle di un normale transistor di media potenza tipo TO.0,

Dettagli

IL TRASFORMATORE Prof. S. Giannitto Il trasformatore è una macchina in grado di operare solo in corrente alternata, perché sfrutta i principi dell'elettromagnetismo legati ai flussi variabili. Il trasformatore

Dettagli

CONVERTITORI DC/DC NON ISOLATI ASSEMBLATI IN CUSTODIA

CONVERTITORI DC/DC NON ISOLATI ASSEMBLATI IN CUSTODIA CONVERTITORI DC/DC NON ISOLATI ASSEMBLATI IN CUSTODIA MANUALE OPERATIVO PREMESSA Con l acquisto del convertitore DC/DC il cliente si impegna a prendere visione del presente manuale e a rispettare e far

Dettagli

Sìstema UPS trifase indipendente. PowerWave 33 60 500 kw Prestazioni imbattibili

Sìstema UPS trifase indipendente. PowerWave 33 60 500 kw Prestazioni imbattibili Sìstema UPS trifase indipendente PowerWave 33 60 500 kw Prestazioni imbattibili PowerWave 33: un concentrato di potenza Da sempre ABB rappresenta lo standard globale per le soluzioni di continuità di alimentazione.

Dettagli

CONTROLLO IN TENSIONE DI LED

CONTROLLO IN TENSIONE DI LED Applicazioni Ver. 1.1 INTRODUZIONE CONTROLLO IN TENSIONE DI LED In questo documento vengono fornite delle informazioni circa la possibilità di pilotare diodi led tramite una sorgente in tensione. La trattazione

Dettagli

I REGOLATORI DI TIPO SWITCHING. I DC DC CONVERTER

I REGOLATORI DI TIPO SWITCHING. I DC DC CONVERTER GLI STABILIZZATORI DI TENSIONE sesta parte I REGOLATORI DI TIPO SWITCHING. I DC DC CONVERTER di Nico Grilloni nicogrilloni@tin.it Sono sempre più utilizzati prevalentemente per l alto rendimento, notevolmente

Dettagli

ERS P3k PLUG & PLAY. Sistema di recupero energia per Ascensori

ERS P3k PLUG & PLAY. Sistema di recupero energia per Ascensori Sistema di recupero energia per Ascensori 2 3 Il primo sistema sul mercato del recupero energetico per ascensori. Inserire un sistema consente di: Migliorare la classe energetica Migliorare l efficientamento

Dettagli

Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower

Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower Mediante il derating termico l inverter riduce la propria potenza per proteggere i propri componenti dal surriscaldamento. Il presente

Dettagli

L essiccatore intelligente a ciclo frigorifero

L essiccatore intelligente a ciclo frigorifero Essiccatore a ciclo frigorifero per aria Boreas Variopulse L essiccatore intelligente a ciclo frigorifero Perché trattare l aria? L aria è un elemento essenziale per il trattamento e la trasformazione

Dettagli

La conversione da metano a GPL non richiede l utilizzo di componenti meccanici: basta semplicemente girare una vite ed il gioco è fatto!

La conversione da metano a GPL non richiede l utilizzo di componenti meccanici: basta semplicemente girare una vite ed il gioco è fatto! Tanti vantaggi in un solo prodotto Bella da vedere Logamax plus GB172i si presenta con un design molto accattivante: il mantello è in vetro titanium, disponibile sia in bianco che in nero, per soddisfare

Dettagli

(Uninterruptible Power Supply, UPS hanno bisogno di una continuità di alimentazione con un certo ritardo

(Uninterruptible Power Supply, UPS hanno bisogno di una continuità di alimentazione con un certo ritardo I gruppi di continuità (Uninterruptible Power Supply, UPS) vengono utilizzati per alimentare utenze che hanno bisogno di una continuità di alimentazione, cioè quelle utenze che devono essere alimentate

Dettagli

IMPIANTI MINIEOLICI 2013

IMPIANTI MINIEOLICI 2013 Sede Amministrativa e Commerciale: Viale Vittorio Veneto, 115-94018 Troina (EN) Cell: 329/4857300 Ufficio di Rappresentanza: Via Alcide De Gasperi, 18 24123 Bergamo (BG) - Cell: 328/3515308 Via Cavour,

Dettagli

Le macchine elettriche

Le macchine elettriche Le macchine elettriche Cosa sono le macchine elettriche? Le macchine elettriche sono dispositivi atti a: convertire energia elettrica in energia meccanica; convertire energia meccanica in energia elettrica;

Dettagli

Analisi del trivai point

Analisi del trivai point Analisi del trivai point Strategia di controllo: il valore trivai (punto di trivalenza) Questa strategia di controllo, basata sul valore trivai, è generalmente usata se è disponibile come generatore ausiliario

Dettagli

Motori brushless. Alimentando il motore e pilotando opportunamente le correnti I in modo che siano come nella figura 2 si nota come

Motori brushless. Alimentando il motore e pilotando opportunamente le correnti I in modo che siano come nella figura 2 si nota come 49 Motori brushless 1. Generalità I motori brushless sono idealmente derivati dai motori in DC con il proposito di eliminare il collettore a lamelle e quindi le spazzole. Esistono due tipi di motore brushless:

Dettagli

NTC E MISURA DELLA TEMPERATURA CON ARDUINO

NTC E MISURA DELLA TEMPERATURA CON ARDUINO NTC E MISURA DELLA TEMPERATURA CON ARDUINO Una NTC (Negative Temperature Coefficient resistenza a coefficiente di temperatura negativo) è una resistenza che cambia il suo valore con il variare della temperatura.

Dettagli

Gli impianti fotovoltaici

Gli impianti fotovoltaici Gli impianti fotovoltaici 1. Principio di funzionamento degli impianti fotovoltaici La tecnologia fotovoltaica permette di trasformare direttamente l energia solare incidente sulla superficie terrestre

Dettagli

Perdite stimate di energia causate da inadeguato isolamento

Perdite stimate di energia causate da inadeguato isolamento Isolamenti, termo cappotto e case di legno L isolamento dell involucro Isolare in maniera ottimale un edificio consente un risparmio dei consumi di energia dal 40 fino ed oltre il 70%. Investire nel miglioramento

Dettagli

Ordinanza del DFGP sugli strumenti di misurazione di energia termica 1

Ordinanza del DFGP sugli strumenti di misurazione di energia termica 1 Ordinanza del DFGP sugli strumenti di misurazione di energia termica 1 941.231 del 19 marzo 2006 (Stato 1 gennaio 2013) Il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), visti gli articoli 5 capoverso

Dettagli

Il fenomeno condensa

Il fenomeno condensa Il fenomeno condensa La condensa è un fenomeno naturale molto frequente e presente in vari tipi di abitazioni; è un fenomeno piuttosto fastidioso ed insidioso, anche perché comporta effetti negativi dannosi

Dettagli

L effetto prodotto da un carico attivo verrà, pertanto, analizzato solo nel caso di convertitore monofase.

L effetto prodotto da un carico attivo verrà, pertanto, analizzato solo nel caso di convertitore monofase. Come nel caso dei convertitori c.c.-c.c., la presenza di un carico attivo non modifica il comportamento del convertitore se questo continua a funzionare con conduzione continua. Nei convertitori trifase

Dettagli

Corso di Elettronica di Potenza (12 CFU) ed Elettronica Industriale (6 CFU) Convertitori c.c.-c.c. 2/83

Corso di Elettronica di Potenza (12 CFU) ed Elettronica Industriale (6 CFU) Convertitori c.c.-c.c. 2/83 I convertitori c.c.-c.c. monodirezionali sono impiegati per produrre in uscita un livello di tensione diverso da quello previsto per la sorgente. Verranno presi in considerazione due tipi di convertitori

Dettagli

Lezione 16. Motori elettrici: introduzione

Lezione 16. Motori elettrici: introduzione Lezione 16. Motori elettrici: introduzione 1 0. Premessa Un azionamento è un sistema che trasforma potenza elettrica in potenza meccanica in modo controllato. Esso è costituito, nella sua forma usuale,

Dettagli

Aiuto all applicazione EN-5 Raffreddamento, de-/umidificazione

Aiuto all applicazione EN-5 Raffreddamento, de-/umidificazione Aiuto all applicazione EN-5 Raffreddamento, de-/umidificazione Contenuti e scopo Questo aiuto all applicazione tratta delle procedure e delle esigenze inerenti la progettazione, l installazione e la sostituzione

Dettagli

Appendice Circuiti con amplificatori operazionali

Appendice Circuiti con amplificatori operazionali Appendice Circuiti con amplificatori operazionali - Appendice Circuiti con amplificatori operazionali - L amplificatore operazionale Il componente ideale L amplificatore operazionale è un dispositivo che

Dettagli

Sostituzione dei corpi illuminanti esistenti con corpi illuminanti Led

Sostituzione dei corpi illuminanti esistenti con corpi illuminanti Led EX FACOLTA DI INGEGNERIA Sostituzione dei corpi illuminanti esistenti con corpi illuminanti Led L impianto di illuminazione interna del complesso della ex Facoltà di Ingegneria è oggi tecnicamente obsoleto,

Dettagli

Miglioramenti Energetici Solare Termico. Aslam Magenta - Ing. Mauro Mazzucchelli Anno Scolastico 2014-2015 81

Miglioramenti Energetici Solare Termico. Aslam Magenta - Ing. Mauro Mazzucchelli Anno Scolastico 2014-2015 81 Miglioramenti Energetici Solare Termico Scolastico 2014-2015 81 Sostituzione Generatore di Calore Sostituzione adeguamento sistema di Distribuzione Sostituzione del sistema di emissione Installazione Solare

Dettagli

Statiche se la trasformazione dell energia avviene senza organi in movimento (es. Trasformatori.)

Statiche se la trasformazione dell energia avviene senza organi in movimento (es. Trasformatori.) Macchine elettriche parte Macchine elettriche Generalità Definizioni Molto spesso le forme di energia in natura non sono direttamente utilizzabili, ma occorre fare delle conversioni. Un qualunque sistema

Dettagli

Inverter centralizzati ABB PVS800 da 100 a 1000 kw

Inverter centralizzati ABB PVS800 da 100 a 1000 kw Inverter solari Inverter centralizzati ABB PVS800 da 100 a 1000 kw Gli inverter centralizzati ABB sono in grado di assicurare nuovi livelli di affidabilità, efficienza e semplicità di installazione. Questi

Dettagli

www.rockwool-coresolutions.com Soluzioni innovative per pannelli sandwich con isolamento in lana di roccia

www.rockwool-coresolutions.com Soluzioni innovative per pannelli sandwich con isolamento in lana di roccia www.rockwool-coresolutions.com Soluzioni innovative per pannelli sandwich con isolamento in lana di roccia Da decenni i pannelli sandwich con isolamento in lana di roccia si rivelano estremamente efficaci

Dettagli

Collettore piano ad alta efficienza FKA Made in Germany

Collettore piano ad alta efficienza FKA Made in Germany Collettore piano ad alta efficienza FKA Made in Germany Collettore piano ad alta efficienza FKA La centrale solare Tubo collettore attivo ed integrato per installazione modulare dell impianto Spesso strato

Dettagli

Gli impianti fotovoltaici

Gli impianti fotovoltaici Gli impianti fotovoltaici 1. Principio di funzionamento Il principio di funzionamento dei pannelli fotovoltaici è detto "effetto fotovoltaico". L' effetto fotovoltaico si manifesta nel momento in cui una

Dettagli

SCHEMA TIPICO DEL CONTROLLO DI TEMPERATURA TIPO ON/OFF.

SCHEMA TIPICO DEL CONTROLLO DI TEMPERATURA TIPO ON/OFF. file:controllo ON-OFF.doc Appunti Sistemi Elettrici Automatici Pagina 1 di 6 SCHEMA TIPICO DEL CONTROLLO DI TEMPERATURA TIPO ON/OFF. (fig 1) Ta Vr Ve Vc RESISTENZA ELETTRICA P T Tint RT V Condizionatore

Dettagli

1 di 3 07/06/2010 14.04

1 di 3 07/06/2010 14.04 Principi 1 http://digilander.libero.it/emmepi347/la%20pagina%20di%20elettronic... 1 di 3 07/06/2010 14.04 Community emmepi347 Profilo Blog Video Sito Foto Amici Esplora L'atomo Ogni materiale conosciuto

Dettagli

GA-11. Generatore di segnale a bassa frequenza. Manuale d uso

GA-11. Generatore di segnale a bassa frequenza. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze

Dettagli

Chilowattora (kwh) Unità di misura dell energia elettrica. Un chilowattora è l energia consumata in un ora da un apparecchio utilizzatore da 1 kw.

Chilowattora (kwh) Unità di misura dell energia elettrica. Un chilowattora è l energia consumata in un ora da un apparecchio utilizzatore da 1 kw. Acquirente unico (AU) Acquirente Unico è la società per azioni del gruppo Gestore dei Servizi Energetici GSE Spa, alla quale è affidato per legge il ruolo di garante della fornitura di energia elettrica

Dettagli

IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA MEDIANTE L USO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI

IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA MEDIANTE L USO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI SELITECH IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA MEDIANTE L USO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI Agosto 2012 L energia prodotta da un impianto fotovoltaico dipende dalla quantità di energia solare che incide

Dettagli

Pompa di calore che gestisce contemporaneamente climatizzazione e produzione di ACS con due stadi di temperatura

Pompa di calore che gestisce contemporaneamente climatizzazione e produzione di ACS con due stadi di temperatura Pompa di calore che gestisce contemporaneamente climatizzazione e produzione di ACS con due stadi di temperatura COP > 4 ACS a 75 C 06 TECNOLOGIA BREVETTATA La combinazione di una pompa di calore inverter

Dettagli

Energy Storage ed Efficienza Energetica

Energy Storage ed Efficienza Energetica Energy Storage ed Efficienza Energetica Giordano Torri, Claudio Brocca, Enrico Gatti Nidec-ASI - Milano 7a Giornata sull efficienza energetica nelle industrie. Milano, 23 Aprile 2015 Introduzione Autoconsumo

Dettagli

ANTARIS 1.7 kw Turbina Eolica per Connessione in Rete

ANTARIS 1.7 kw Turbina Eolica per Connessione in Rete ANTARIS 1.7 kw Turbina Eolica per Connessione in Rete Diametro rotore 3,00 mt Per condizioni di vento particolare (,turbolenze) configurazioni con rotori di diametro diverso (2.35 mt) Rumore ridotto dal

Dettagli

arsic Italia Voltmetri

arsic Italia Voltmetri Voltmetri Il voltmetro è uno strumento per la misura della differenza di potenziale elettrico tra due punti di un circuito, la cui unità di misura è il volt con simbolo V. L'unità di misura possiede questo

Dettagli

Il ruolo dei gruppi di continuità per la sicurezza dei sistemi Giugno 2001 I diritti di riproduzione, di memorizzazione elettronica e di adattamento totale o parziale con qualsiasi mezzo, compresi i microfilm

Dettagli

SISTEMI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA AD ALTA EFFICIENZA BIOGAS DA DISCARICA DEPURATORI REFLUI

SISTEMI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA AD ALTA EFFICIENZA BIOGAS DA DISCARICA DEPURATORI REFLUI PROGETTO COGEN+ BIO 205 kwe / 400 kwe SISTEMI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA AD ALTA EFFICIENZA BIOGAS DA DISCARICA DEPURATORI REFLUI COGEN+ BIO 200-400 kwe DISCARICHE-depuratori.doc - pag.1 di 7 1 PREMESSA

Dettagli

La società si riserva il diritto di modificare le caratteristiche tecniche dei prodotti senza preavviso.

La società si riserva il diritto di modificare le caratteristiche tecniche dei prodotti senza preavviso. 1 PUNTO unita' di calore decentralizzata Il Punto è un recuperatore di calore che consente di realizzare la Ventilazione Meccanica Controllata ad alta prestazione senza la necessita' di realizzare un impianto

Dettagli

Compressori rotativi a vite da 5,5 a 30 kw. Serie. Modulo

Compressori rotativi a vite da 5,5 a 30 kw. Serie. Modulo Compressori rotativi a vite da 5,5 a 30 kw Serie Approfittate dei vantaggi BALMA Fin dal 1950, BALMA offre il giusto mix di flessibilità ed esperienza per il mercato industriale, professionale e hobbistico

Dettagli

Sistemi ed impianti industriali

Sistemi ed impianti industriali I sistemi impiantistici industriali che presentano i maggiori margini di miglioramento in termini di risparmio ed efficienza energetica energetico sono tipicamente: - i motori elettrici - le reti di aria

Dettagli

CAPITOLO 10 ALIMENTATORI

CAPITOLO 10 ALIMENTATORI 194 CAPITOLO 10 ALIMENTATORI Per funzionare, la maggior parte dei dispositivi e dei circuiti elettronici richiede un alimentazione in tensione continua, singola o duale. Le tensioni richieste sono normalmente

Dettagli

CELLA DI CARICO 3100P MANUALE D INSTALLAZIONE

CELLA DI CARICO 3100P MANUALE D INSTALLAZIONE CELLA DI CARICO 3100P MANUALE D INSTALLAZIONE 1. GENERALITÀ...2 1.1. Messa a livello...2 1.2. Sollecitazioni...2 1.3. Saldature elettriche...2 1.4. Fulmini...2 1.5. Influenze meccaniche esterne...3 2.

Dettagli

La cogenerazione tra prodotto e servizi (tipologie contrattuali e OEM): le tipologie e gli incentivi Ecomondo Key Energy 2008 Rimini Fiere Sala Ravezzi 2 hall sud 5 novembre 2008 Generazione di energia

Dettagli

Gli oscillatori a basso jitter: perché si sentono

Gli oscillatori a basso jitter: perché si sentono Gli oscillatori a basso jitter: perché si sentono Guido Tent, Novembre 2000 Introduzione In un lettore CD è necessario un clock stabile per una corretta conversione D/A. Il clock è un segnale elettrico

Dettagli

GLI ALIMENTATORI SWITCHING (SMPS) (switch-mode power supply)

GLI ALIMENTATORI SWITCHING (SMPS) (switch-mode power supply) GLI ALIMENTATORI SWITCHING (SMPS) (switch-mode power supply) TESTO PREPARATO DALL ING. VITTORIO BUSSONI IK4CIE PER LA LEZIONE PRESSO LA SEZIONE A.R.I. DI PARMA DEL 03-12-2004. Ogni apparecchiatura elettronica

Dettagli

Prof. Luigi Puccinelli IMPIANTI E SISTEMI AEROSPAZIALI VEICOLI SPAZIALI

Prof. Luigi Puccinelli IMPIANTI E SISTEMI AEROSPAZIALI VEICOLI SPAZIALI Prof. Luigi Puccinelli IMPIANTI E SISTEMI AEROSPAZIALI VEICOLI SPAZIALI IMPIANTO ELETTRICO Potenza elettrica 2 La potenza installata varia con la complessità del veicolo Primi satelliti 1W Satellite per

Dettagli

SEMINARIO ATI IL SISTEMA FIACCOLA: esigenza operativa, sicurezza ed impatto ambientale. MEMORIA

SEMINARIO ATI IL SISTEMA FIACCOLA: esigenza operativa, sicurezza ed impatto ambientale. MEMORIA MEMORIA Relatore: Vincenzo Di Giovine Societa Combustion and Energy srl 1. Sommario L articolo contiene una panoramica sulla evoluzione dei sistemi di accensione piloti di torce. Si fa riferimento ai vari

Dettagli

Cold Plate BREVETTATO

Cold Plate BREVETTATO L uso di dissipatori ad acqua si sta sempre più diffondendo per rispondere all esigenza di dissipare elevate potenze in spazi contenuti e senza l adozione di ventole con elevate portate d aria. Infatti,

Dettagli

L04 - L22. Compressori rotativi a vite a iniezione d olio. Intelligent Air Technology

L04 - L22. Compressori rotativi a vite a iniezione d olio. Intelligent Air Technology L04 - L22 Compressori rotativi a vite a iniezione d olio Intelligent Air Technology L04 - L22 Compressori rotativi a vite a iniezione d olio I compressori rotativi a vite a iniezione d olio della serie

Dettagli

LE VALVOLE TERMOSTATICHE

LE VALVOLE TERMOSTATICHE LE VALVOLE TERMOSTATICHE Per classificare ed individuare le valvole termostatiche si deve valutare che cosa si vuole ottenere dal loro funzionamento. Per raggiungere un risparmio energetico (cosa per la

Dettagli

LG -Lampade compatte a led Nozioni generali e principali caratteristiche

LG -Lampade compatte a led Nozioni generali e principali caratteristiche LG -Lampade compatte a led Nozioni generali e principali caratteristiche STRUTTURA della LAMPADA LG Possiamo individuare 3 componenti principali che formano la lampada compatta a led (1) Led e diffusore

Dettagli

VMware. Gestione dello shutdown con UPS MetaSystem

VMware. Gestione dello shutdown con UPS MetaSystem VMware Gestione dello shutdown con UPS MetaSystem La struttura informatica di una azienda Se ad esempio consideriamo la struttura di una rete aziendale, i servizi offerti agli utenti possono essere numerosi:

Dettagli

IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione

IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione Corso di IMPIANTI TECNICI per l EDILIZIA IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it Impianto termico : Impianto tecnologico

Dettagli

Product note Migrazione da Emax ad Emax 2 mantenendo la certificazione in base alle norme serie IEC 61439 per i quadri di bassa tensione

Product note Migrazione da Emax ad Emax 2 mantenendo la certificazione in base alle norme serie IEC 61439 per i quadri di bassa tensione Product note Migrazione da Emax ad Emax 2 mantenendo la certificazione in base alle norme serie IEC 61439 per i quadri di bassa tensione Generalità SACE Emax 2 è il nuovo interruttore aperto di ABB SACE

Dettagli

MODELLO MEDIO AD AMPI SEGNALI DI UN CONVERTITORE PWM REALE

MODELLO MEDIO AD AMPI SEGNALI DI UN CONVERTITORE PWM REALE MODELLO MEDIO AD AMPI SEGNALI DI UN CONVERTITORE PWM REALE Il modello medio di un convertitore PWM è necessario per capirne il comportamento dinamico e progettare un appropriato loop di controllo. MODELLO

Dettagli

SOLUZIONI PER I PROBLEMI DI ALIMENTAZIONE

SOLUZIONI PER I PROBLEMI DI ALIMENTAZIONE .1 PROTEZIONE INTEGRATA Le soluzioni realizzabili sono numerose; pertanto la scelta dell utente deve tenere conto di vari parametri (costo, tipo di disturbo, caratteristiche delle apparecchiature da proteggere,

Dettagli

Rifasare per un uso efficiente dell impianto utilizzatore

Rifasare per un uso efficiente dell impianto utilizzatore Antonello Greco Rifasare vuol dire ridurre lo sfasamento fra la tensione e la corrente introdotto da un carico induttivo (figura 1); significa aumentare il valore del fattore di potenza (cosϕ) del carico

Dettagli

Dimensionamento, simulazione e implementazione di un convertitore DC/DC Flyback

Dimensionamento, simulazione e implementazione di un convertitore DC/DC Flyback Università degli studi di Ferrara Facoltà di Ingegneria Laboratorio di Elettronica Industriale Dimensionamento, simulazione e implementazione di un convertitore DC/DC Flyback Studente: Sferrazza Giovanni

Dettagli

OMNIA RADIANT VENTILCONVETTORE CON PIASTRA RADIANTE IL VENTILCONVETTORE CON 3 MODALITÀ DI RISCALDAMENTO

OMNIA RADIANT VENTILCONVETTORE CON PIASTRA RADIANTE IL VENTILCONVETTORE CON 3 MODALITÀ DI RISCALDAMENTO RADIANT VENTILCONVETTORE CON PIASTRA RADIANTE IL VENTILCONVETTORE CON 3 MODALITÀ DI RISCALDAMENTO Installazione a parete o a pavimento Versioni on-off e ad Inverter, abbinabile al sistema di gestione VMF

Dettagli

Energia e potenza nei circuiti monofase in regime sinusoidale. 1. Analisi degli scambi di energia nel circuito

Energia e potenza nei circuiti monofase in regime sinusoidale. 1. Analisi degli scambi di energia nel circuito Energia e potenza nei circuiti monofase in regime sinusoidale 1. Analisi degli scambi di energia nel circuito I fenomeni energetici connessi al passaggio della corrente in un circuito, possono essere distinti

Dettagli

Progetto di un alimentatore con Vo = +5 V e Io = 1 A

Progetto di un alimentatore con Vo = +5 V e Io = 1 A Progetto di un alimentatore con o +5 e Io A U LM7805/TO IN OUT S F T 5 4 8 - ~ ~ + + C GND + C + C3 3 R D LED Si presuppongono noti i contenuti dei documenti Ponte di Graetz Circuito raddrizzatore duale

Dettagli