Al di là della moda lo sport è cultura Rope Skipping ovvero Salto alla Corda

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Al di là della moda lo sport è cultura Rope Skipping ovvero Salto alla Corda"

Transcript

1 Al di là della moda lo sport è cultura Rope Skipping ovvero Salto alla Corda Come un semplice gioco della tradizione di tutti i popoli si trasforma pratica sportiva.

2 ROPE SKIPPING ITALIA CSEN Cosè il Rope Skipping Il rope skipping è un attività sportiva, che discende dalla pratica motoria classica (già nota nell antichità) del Salto della Corda. Nel rope skipping sportivo i salti vengono effettuati con un particolari tipi di fune e possono essere singoli, di coppia, di gruppo. È possibile creare coreografie collettive semplici e complesse con e senza la musica. Attualmente l attività è molto in voga, soprattutto a livello scolastico, negli Stai Uniti, in Canada ed in molte Nazioni d Europa. In Italia tale attività è ancora allo stato nascente. La prima organizzazione in Italia che pratica questa attività è la Rope Skipping Wolfpack San Vito che opera come A.S.D. Dafne Club Azzurro; è possibile visualizzare alcuni video consultando il sito del gruppo all indirizzo Obbiettivo Formare istruttori che siano in grado di insegnare le abilità connesse con il salto della corda sportivo (Rope Skipping) e che abbiano l entusiasmo e la passione di diffondere questa coinvolgente attività anche in Italia.. Attestazioni ed abilitazioni Vedi file specifico Percorso formativo istruttore ROPE SKIPPING Organizzazione e programma del corso Il corso sarà realizzato in 24 ore di lezione attività; Al corso, ogni istruttore iscritto può essere accompagnato da un massimo di 4 suoi allievi, i quali risulteranno iscritti al corso e parteciperanno attivamente alle lezioni tecnico pratiche; Eventuali richieste a far partecipare un numero maggiore di allievi dovranno essere comunicate al Comitato Organizzatore che valuterà la disponibilità logistica e organizzativa per poterli accettare, il che, comunque, comporterà il versamento di una quota aggiuntiva per ogni allievo; Per ovvi motivi didattici, gli allievi si intendono iscritti al corso e non possono essere sostituiti se non per comprovati motivi e previo accordo con il C.O. e comunque devono essere in regola con le condizioni esposte nel punto che segue; Gli iscritti al corso, sia istruttori che allievi, devono produrre il proprio numero di tessera CSEN, e nel caso non siano ancora tesserati, dovranno provvedere al tesseramento CSEN, richiedendo al Comitato Organizzatore le modalità; Il programma dettagliato del corso nel file Programma Corso ROPE SKIPPING. Docenti I docenti vengono incaricati dal CSEN Nazionale, dal Comitato Regionale e Provinciale CSEN, e dal Responsabile di Settore.

3 Esame finale e Commissione Esaminatrice Il candidato deve dimostrare di aver acquisito: Conoscenze relative ai contenuti teorici attraverso un questionario a risposta chiusa; Competenze didattiche specifiche il candidato dovrà preparare i propri allievi al fine di simulare una gara di livello base. La commissione esaminatrice sarà composta da: Tutti i docenti del corso; Presidente del Comitato Prov. CSEN. Ad ogni istruttore iscritto verrà consegnato un kit minimo per poter iniziare subito l attività composto da: Kit didattico 1 fune in PVC per Speed; 4 funi Beaded-cords (fune con pezzettini di PVC); 1 coppia di funi 3 Mt per Double Dutch; Una brochure con gli appunti del corso; Un DVD illustrativo della tecnica specifica dei primi 4 livelli di abilità degli allievi.

4 PERCORSO FORMATIVO DEGLI ISTRUTTORI DI ROPE SKIPPING Istruttore Livello Istruttore di Base (20 ore di lezione attività) Istruttore Certificato ( 25 ore di lezione attività) Maestro (30 ore di lezione attività) Conoscenze e competenze relative Conoscere e saper insegnare i salti relativi alle abilità degli atleti nei livelli ; Conoscere e saper insegnare i salti base per il double dutch; Conoscere e saper insegnare i salti base per il Chinese Wheel; Conoscere i regolamenti e le modalità per sostenere ed organizzare una gara di base ( rope speed sprint rope speed endurance Staffette single rope speed e double under - staffetta double dutch speed ). Conoscere e saper insegnare i salti relativi alle abilità degli atleti nei livelli 5-6; Conoscere i salti avanzati e acrobatici; Essere in grado di ideare salti artistici e/o acrobatici sfruttando le capacità e potenzialità personali degli atleti; Conoscere e saper insegnare i salti avanzati ed acrobatici per il double dutch; Conoscere e saper insegnare i salti avanzati per il Chinese Wheel; Conoscere i regolamenti e le modalità per sostenere ed organizzare una gara di livello avanzato. Essere in grado di gestire squadre per la partecipazione alle gare ai vari livelli, anche internazionali; Essere in grado di gestire attraverso la conoscenza dei salti base, avanzati e/o acrobatici, libere coreografie collettive con la musica utilizzando le varie tecniche: rope skipping, double dutch, Chinese Wheel. o Un Istruttore di base per poter accedere al corso di Istruttore Certificato deve: o Aver praticato per almeno 2 anni; o Aver acquisito esperienza di gara accompagnando squadre a manifestazioni agonistiche (anche scolastiche); o Aver organizzato almeno una gara territoriale (Provinciale, Regionale o Scolastica). o Un Istruttore Certificato per poter accedere al corso di Maestro deve: o Aver praticato per almeno 4 anni; o Aver acquisito esperienza di gara accompagnando squadre a manifestazioni agonistiche in ambito Nazionale (anche scolastiche); o Aver organizzato almeno una gara Nazionale o Interregionale (anche Scolastica). o Un Maestro per operare in qualità di docente formatore deve: o Aver attenuto tutte le certificazioni obbligatorie previste, un numero di minimo di crediti formativi come previsto nella specifica tabella. Frequentare una specifica sessione di esame organizzata dall ente Nazionale dopo aver effettuato un percorso specifico di formazione qualificato di metodologia dell'allenamento e Metodologia dell'insegnamento.

5 Al di là della moda lo sport è cultura Rope Skipping ovvero Salto alla Corda Come un semplice gioco della tradizione di tutti i popoli si trasforma pratica sportiva.

6 Struttura del corso Modulo 1 CENTRO SPORTIVO EDUCATIVO NAZIONALE CORSO NAZIONALE DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORI DI ROPE SKIPPING Istruttore di base (24 ore di lezione attività) (4 ore) o Introduzione al Rope Skipping; Notizie Storiche; o Rope Skipping sportivo; Il percorso formativo degli istruttori e dei giudici di rope skipping CSEN; o Indicazioni operative per praticare in sicurezza Rope Skipping. o Metodologia Tecnica e Didattica dei salti per il liv.-1 di abilità degli atleti; o Double dutch compito dei turner giratori. Modulo 2 (4 ore) o Cenni di Teoria e Metodologia generale dell allenamento: Sviluppo del sistema senso-motorio; Acquisizione e affinamento degli schemi posturali e degli schemi motori di base; Maturazione ed apprendimento nello sviluppo della motricità umana; Capacità motorie (rapidità, forza, resistenza); Sviluppo delle capacità motorie nell uomo; Sviluppo delle capacità motorie in funzione dell età attraverso il salto della fune. o Costruire e gestire efficacemente una lezione di Rope Skipping ; o Consolidare gli apprendimenti della lezione precedente; o Metodologia Tecnica e didattica dei salti per il Liv. 2 e Liv. 3; o Introduzione al double dutch la funzione dei Giratori e saltatori; o Introduzione al Chinese Wheel.

7 Modulo 3 (4 ore) o Cenni di Teoria e Metodologia generale dell allenamento: Le fasi sensibili; Il principio della Supercompensazione; Lo sviluppo delle capacità coordinative generali; Le capacità coordinative speciali; Come il salto alla fune influisce nello sviluppo delle capacità coordinative. o Metodologia Tecnica e didattica dei salti per il Liv. 4; o Metodologia Tecnica e didattica dei salti base per il double dutch; o Metodologia Tecnica e didattica dei salti base per Chinese Wheel. Modulo 4 (4 ore) o Cenni di Teoria e metodologia dell insegnamento: L apprendimento motorio; Il gioco e le sue valenze educative; L attività ludica nella didattica delle attività motorie e sportive; I metodi didattici, e la scelta didattica nell insegnamento del rope skipping; Le competenze metodologiche dell istruttore di Rope Skipping. o Regolamenti e le modalità per sostenere ed organizzare una gara di base ( rope speed sprint rope speed endurance Staffette single rope speed e double under - staffetta double dutch speed). Modulo 5 (4 ore) o Elementi di traumatologia sportiva e di primo soccorso; o Incidenti e i traumi nella pratica motoria e sportiva; o Teoria e pratica del Primo Soccorso; o Procedure per l emergenza e nell emergenza; o Tecniche di rianimazione, uso di strumenti ed apparati di supporto. o Cenni sulla costruzione di una coreografia collettiva con supporto musicale. Modulo Esame (4 ore) Esame (Istruttori +Alievi) o Preparare i propri allievi per effettuare una simulazione di gara di livello base;

8 o Consegna degli attestati.

CSEN KARATE LAZIO CORSO DI FORMAZIONE ALLENATORI - ISTRUTTORI MAESTRI

CSEN KARATE LAZIO CORSO DI FORMAZIONE ALLENATORI - ISTRUTTORI MAESTRI CSEN KARATE LAZIO CORSO DI FORMAZIONE ALLENATORI - ISTRUTTORI MAESTRI Coordinatori dei Corsi: M Montecchiani Massimo - M Nicosanti Luca Durata dei Corsi: I corsi organizzati dallo CSEN sono composti da

Dettagli

Art. 5 (dal regolamento generale della lega attività equestri nazionale UISP)AFFILIAZIONI E CLASSIFICAZIONE CENTRI EQUESTRI UISP

Art. 5 (dal regolamento generale della lega attività equestri nazionale UISP)AFFILIAZIONI E CLASSIFICAZIONE CENTRI EQUESTRI UISP Art. 5 (dal regolamento generale della lega attività equestri nazionale UISP)AFFILIAZIONI E CLASSIFICAZIONE CENTRI EQUESTRI UISP L'affiliazione alla Uisp delle società sportive, polisportive, circoli,

Dettagli

Progetto SNaQ Scuola Magistrale

Progetto SNaQ Scuola Magistrale 1 PROGETTO SCUOLA MAGISTRALE ARGOMENTI TRATTATI Sistema Nazionale di Qualifica dei Tecnici; Qualifiche e Competenze; Crediti formativi; I Quattro Livelli di Qualifica dei Tecnici Sportivi; Formazione permanente.

Dettagli

PERCORSO DI FORMAZIONE ISTRUTTORI DISC DOG

PERCORSO DI FORMAZIONE ISTRUTTORI DISC DOG PERCORSO DI FORMAZIONE ISTRUTTORI DISC DOG CORSO DI FORMAZIONE ISTRUTTORI 1 LIVELLO Formare istruttori in grado di preparare binomi che possano affrontare le gare di tutte e 3 le categorie del campionato

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY

FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY COMITATO REGIONALE PUGLIESE FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PROGETTO SCUOLA Premessa La scuola intesa come azienda preordinata alla formazione della persona e parallelamente alla realizzazione dell apprendimento,

Dettagli

SARDEGNA. Cagliari, 21 novembre 2015

SARDEGNA. Cagliari, 21 novembre 2015 Per Direzione Generale dell Ufficio Scolastico della Sardegna e, p.c.: Dirigenti e Reggenti degli ambiti territoriali della Sardegna Coordinatori di educazione fisica e sportiva Prot. 245 b / IC-15 Oggetto:

Dettagli

BANDO CORSO AGGIORNAMENTO E

BANDO CORSO AGGIORNAMENTO E 3/9/2015 FITET BANDO CORSO AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE TECNICI SPORTIVI FITET, DI ABILITAZIONE ALLA QUALIFICA DI TERZO LIVELLO [Digitare il sottotitolo del documento] Matteo CORSO DI FORMAZIONE ED ABILITAZIONE

Dettagli

BANDO CORSO ISTRUTTORI 2015

BANDO CORSO ISTRUTTORI 2015 BANDO CORSO ISTRUTTORI 2015 Il Comitato Regionale FIDAL Piemonte organizza il corso di ISTRUTTORE. Il conseguimento del livello di Istruttore avviene tramite l ottenimento di competenze acquisite dal candidato,

Dettagli

UNITÀ APPRENDIMENTO Scuola Primaria di Bellano / classi 4ª A 4ª B a.s. 2014/15

UNITÀ APPRENDIMENTO Scuola Primaria di Bellano / classi 4ª A 4ª B a.s. 2014/15 OBIETTIVI GENERALI APPROFONDIRE LA CONOSCENZA DELLE PRINCIPALI NORME DI ALIMENTAZIONE, IGIENE E SICUREZZA PERSONALE - Conoscere le modalità d uso d attrezzi, strumenti e ambienti in cui si vive e le norme

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2015 2016 CORSO ABILITANTE al GRADO di ALLIEVO ALLENATORE 1 LIVELLO GIOVANILE

STAGIONE SPORTIVA 2015 2016 CORSO ABILITANTE al GRADO di ALLIEVO ALLENATORE 1 LIVELLO GIOVANILE STAGIONE SPORTIVA 2015 2016 CORSO ABILITANTE al GRADO di ALLIEVO ALLENATORE 1 LIVELLO GIOVANILE Novembre 2015 Il Comitato Provinciale di Padova indice per la stagione sportiva 2015 / 2016 il Corso per

Dettagli

INDIZIONE DEL CORSO ALLIEVO ALLENATORE PRIMO LIVELLO GIOVANILE 2013/2014

INDIZIONE DEL CORSO ALLIEVO ALLENATORE PRIMO LIVELLO GIOVANILE 2013/2014 INDIZIONE DEL CORSO ALLIEVO ALLENATORE PRIMO LIVELLO GIOVANILE 2013/2014 I Centri di Qualificazione Provinciale, in collaborazione con il Centro di Qualificazione Regionale e le Commissioni Provinciali

Dettagli

Livelli di Formazione

Livelli di Formazione C.O.N.I. FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA Piano di formazione dei Quadri Tecnici Livelli di Formazione degli Istruttori di Scacchi Compiti, profili di attività, competenze, conoscenze e struttura della

Dettagli

REGOLAMENTO NAZIONALE. Settore Formazione Tecnici e Sicurezza

REGOLAMENTO NAZIONALE. Settore Formazione Tecnici e Sicurezza REGOLAMENTO NAZIONALE Settore Formazione Tecnici e Sicurezza REGOLAMENTO Pagina 1 SETTORE FORMAZIONE TECNICI E SICUREZZA STRUTTURA CONSIGLIO FEDERALE COMMISSIONE TECNICI SICUREZZA ALBO NAZIONALE STUTTURE

Dettagli

R E G O L A M E N T O D I D A T T I C O

R E G O L A M E N T O D I D A T T I C O R E G O L A M E N T O D I D A T T I C O INDICE TITOLO PRIMO Norme comuni e organizzative Capo I Generalità e definizioni Art. 1. Generalità Art. 2. Definizioni Capo II Organizzazione della didattica Sezione

Dettagli

Responsabile del Progetto

Responsabile del Progetto Si propone di seguito un progetto di educazione motoria e giocosport da realizzarsi nell Istituto Comprensivo Marina di Cerveteri in orario curriculare all interno delle ore destinate alla disciplina Corpo

Dettagli

Programma di Formazione per Allenatore di Apnea Sportiva Indoor

Programma di Formazione per Allenatore di Apnea Sportiva Indoor FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA E ATTIVITÀ SUBACQUEE Settore Programma di Formazione per Allenatore di Apnea Sportiva Indoor Federazione Italiana Pesca Sportiva e Brevetto di Allenatore di Apnea Sportiva

Dettagli

PERCORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORI DI AGILITY DOG

PERCORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORI DI AGILITY DOG PERCORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORI DI AGILITY DOG 1 I corsi per la formazione di Tecnici di Agility Dog sono organizzati dai docenti accreditati sentito il Responsabile nazionale del settore. I docenti

Dettagli

PROVA DI PREPARAZIONE

PROVA DI PREPARAZIONE PROVA DI PREPARAZIONE AL CORSO F.I.C.K. PER ISTRUTTORI DI SECONDO LIVELLO DI ATTIVITA' PROMOZIONALI, AMATORIALI E DI TEMPO LIBERO INDIRIZZO SEA KAYAK E SURFSKI VENERDÌ, SABATO E DOMENICA 9-10 - 11 MAGGIO

Dettagli

PROGETTO DI FORMAZIONE TECNICI DI BASE BASEBALL/SOFTBALL

PROGETTO DI FORMAZIONE TECNICI DI BASE BASEBALL/SOFTBALL PROGETTO DI FORMAZIONE TECNICI DI BASE BASEBALL/SOFTBALL AGOSTO 2013 1 INDICE PREMESSA...2 COMPETENZE DEL TECNICO DI BASE...2 PERCORSO FORMATIVO E QUALIFICA...3 VERIFICA DEGLI APPRENDIMENTI...3 I FORMATORI

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE PROGRAMMA DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 1 BIENNIO OBIETTIVI DELLA DISCIPLINA Acquisire la consapevolezza della propria corporeità, intesa come conoscenza, padronanza,

Dettagli

Ordinamento : Corso di formazione Guida MTB (Escursionistica)_2014

Ordinamento : Corso di formazione Guida MTB (Escursionistica)_2014 Ordinamento : Corso di formazione Guida MTB (Escursionistica)_2014 Spett. Associazione Sportiva Dilettantistica Team Senza Senso Settore : MTB Ciclismo fuoristrada e Cicloamatoriale Via Migliarini 8/1,16011

Dettagli

PROGETTO DI FORMAZIONE TECNICI DI BASE BASEBALL/SOFTBALL

PROGETTO DI FORMAZIONE TECNICI DI BASE BASEBALL/SOFTBALL PROGETTO DI FORMAZIONE TECNICI DI BASE BASEBALL/SOFTBALL AGOSTO 2013 1 INDICE PREMESSA... 2 COMPETENZE DEL TECNICO DI BASE... 2 PERCORSO FORMATIVO E QUALIFICA... 3 VERIFICA DEGLI APPRENDIMENTI... 3 I FORMATORI

Dettagli

LICEO MUSICALE E COREUTICO SEZIONE COREUTICA PROFILO DI ENTRATA

LICEO MUSICALE E COREUTICO SEZIONE COREUTICA PROFILO DI ENTRATA Prot. n. 2250 del 04.05.2012 LICEO MUSICALE E COREUTICO SEZIONE COREUTICA In linea con quanto disposto dall articolo 7, comma 2 del D.P.R. 15 marzo 2010, n. 89, l Accademia Nazionale di Danza definisce

Dettagli

CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione

CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Settore Tecnico CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione Stagione Sportiva 2011/2012 BANDO DI AMMISSIONE Il presente Bando contiene le norme di ammissione

Dettagli

Sardinia Basketball Coaches Clinic Durata e modalità: 16 ore, formula long weekend. Formazione per tecnici sportivi

Sardinia Basketball Coaches Clinic Durata e modalità: 16 ore, formula long weekend. Formazione per tecnici sportivi Formazione per tecnici sportivi Allenatore 2 grado FIPAV Durata e modalità: 24 moduli da 2 ore, una prima fase periodica che prevede un esame di sbarramento ed una fase residenziale di 12 moduli con esame

Dettagli

Gentilissimi, Avviamento al tennis per i bambini dai 5 ai 7 anni;

Gentilissimi, Avviamento al tennis per i bambini dai 5 ai 7 anni; Gentilissimi, in qualità di responsabili della Scuola Tennis Zevio ed a nome del Consiglio Direttivo dell Associazione, siamo con la presente a ringraziarvi per aver partecipato all anno sportivo 2014

Dettagli

DIPARTIMENTO EQUITAZIONE DI CAMPAGNA PROGETTO RICLASSIFICAZIONI QUADRI TECNICI

DIPARTIMENTO EQUITAZIONE DI CAMPAGNA PROGETTO RICLASSIFICAZIONI QUADRI TECNICI DIPARTIMENTO EQUITAZIONE DI CAMPAGNA PROGETTO RICLASSIFICAZIONI QUADRI TECNICI Il Dipartimento Equitazione di Campagna, allo scopo di favorire l integrazione dei propri quadri tecnici nel contesto degli

Dettagli

Corso Nazionale di formazione per Operatori Sportivi Volontari di Golf e Pitch & Putt

Corso Nazionale di formazione per Operatori Sportivi Volontari di Golf e Pitch & Putt Corso Nazionale di formazione per Operatori Sportivi Volontari di Golf e Pitch & Putt Le finalità e gli obiettivi Dalla conoscenza alla pratica del golf e pitch & putt, un cammino guidato alla formazione

Dettagli

PROGETTO ORGANIZZATIVO DIPARTIMENTO FORMAZIONE FITETREC-ANTE COME SI PROPONE LA FEDERAZIONE E L INDIRIZZO AI QUADRI TECNICI

PROGETTO ORGANIZZATIVO DIPARTIMENTO FORMAZIONE FITETREC-ANTE COME SI PROPONE LA FEDERAZIONE E L INDIRIZZO AI QUADRI TECNICI PROGETTO ORGANIZZATIVO DIPARTIMENTO FORMAZIONE FITETREC-ANTE COME SI PROPONE LA FEDERAZIONE E L INDIRIZZO AI QUADRI TECNICI OBIETTIVI DEL SETTORE SCUOLA E ISTRUZIONE AVERE ISTRUTTORI PREPARATI, CON ELEVATE

Dettagli

Attività di formazione, attività promozionale e attività scolastica. Corsi di formazione e di informazione. Fuoriclasse cup. Comunicato Ufficilale N 1

Attività di formazione, attività promozionale e attività scolastica. Corsi di formazione e di informazione. Fuoriclasse cup. Comunicato Ufficilale N 1 Stagione sportiva 2006/2007 Comunicato Ufficilale N 1 4 Attività di formazione, attività promozionale e attività scolastica Corsi di formazione e di informazione Fuoriclasse cup C. ATTIVITA PROMOZIONALE

Dettagli

Progetto n. F-13 CORSO DI ISTRUTTORE SPORTIVO TURISTICO

Progetto n. F-13 CORSO DI ISTRUTTORE SPORTIVO TURISTICO Progetto n. F-13 CORSO DI ISTRUTTORE SPORTIVO TURISTICO FINALITA L obiettivo principale del Corso è di qualificare anche dal punto di vista sportivo quei giovani che vengono impiegati come animatori in

Dettagli

! Un percorso per insegnanti ed educatori della scuola d'infanzia e primaria.!

! Un percorso per insegnanti ed educatori della scuola d'infanzia e primaria.! Sentire il corpo, capire la musica Un percorso per insegnanti ed educatori della scuola d'infanzia e primaria. Realizzato dall'associazione Italiana Jaques-Dalcroze Corso di formazione per docenti riconosciuto

Dettagli

LIBERTAS. REGOLAMENTO AREA FORMATIVA UNI EN ISO 9001: 2008 Req. 7.3. File: SPEC 01 Pagina 0 di 8 Rev. 4 del 12/12/2013

LIBERTAS. REGOLAMENTO AREA FORMATIVA UNI EN ISO 9001: 2008 Req. 7.3. File: SPEC 01 Pagina 0 di 8 Rev. 4 del 12/12/2013 0 LIBERTAS AREA FORMATIVA Pagina 0 di 8 Rev. 4 del 12/12/2013 Pagina 1 di 31 2013/2016 Revisione n. 4 approvata dalla Giunta Nazionale del 12 dicembre 2013 Pagina 2 di 31 STRUTTURA DIPARTIMENTO FORMAZIONE

Dettagli

Corsi di formazione per: Insegnanti Elementari Istruttori di base Istruttori Giovanili Linee guida

Corsi di formazione per: Insegnanti Elementari Istruttori di base Istruttori Giovanili Linee guida Corsi di formazione per: Insegnanti Elementari Istruttori di base Istruttori Giovanili Linee guida La Federazione Scacchistica Italiana Comitato Regionale Pugliese in collaborazione con il C.O.N.I. Comitato

Dettagli

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA La scuola si impegna a: PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA organizzare l orario su 5 giorni in settimana per favorire le attività di allenamento e la partecipazione alle competizioni sportive degli studenti;

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE PER NUOVI INSEGNATI DI POLE DANCE!!!

CORSI DI FORMAZIONE PER NUOVI INSEGNATI DI POLE DANCE!!! CORSI DI FORMAZIONE PER NUOVI INSEGNATI DI POLE DANCE!!! Corso Regionale CSEN per il conseguimento delle qualifiche di Allenatore, Istruttore e Maestro per i settori interessati. Il corso prevede una parte

Dettagli

Ratifica della programmazione di dipartimento, anno scolastico 2014-2015.

Ratifica della programmazione di dipartimento, anno scolastico 2014-2015. Ratifica della programmazione di dipartimento, anno scolastico 2014-2015. Il giorno 5 settembre 2014, si è riunito il dipartimento didattico di Scienze Motorie del Liceo Plauto di Roma nell'aula 06, con

Dettagli

Sono presenti i proff. Borsato D., Bressan A., Burighel L.; Ranucci E.

Sono presenti i proff. Borsato D., Bressan A., Burighel L.; Ranucci E. Pagina 1 di 5 COORDINAMENTO AREA DISCIPLINARE Scienze Motorie e Sportive 11 SETTEMBRE 2014 AREA DISCIPLINARE MATERIA Scienze Motorie e Sportive COORDINATORE Ranucci Emidio Sono presenti i proff. Borsato

Dettagli

PERCORSO DI FORMAZIONE ISTRUTTORI RALLY-OBEDIENCE

PERCORSO DI FORMAZIONE ISTRUTTORI RALLY-OBEDIENCE PERCORSO DI FORMAZIONE ISTRUTTORI RALLY-OBEDIENCE Aggiornato Marzo 2015 CORSO DI FORMAZIONE ISTRUTTORI 1 LIVELLO Formare istruttori in grado di preparare binomi che possano affrontare le gare di tutte

Dettagli

I PERCORSI DI FORMAZIONE CAVALGIOCARE 2015

I PERCORSI DI FORMAZIONE CAVALGIOCARE 2015 I PERCORSI DI FORMAZIONE CAVALGIOCARE 2015 Durante i 15 anni di attività e sperimentazione e nei 27 corsi svolti fino ad oggi, la formazione Cavalgiocare si è sempre più strutturata e arricchita di nuovi

Dettagli

Teoria Tecnica e Didattica degli Sport individuali: 1 anno 2 SEMESTRE

Teoria Tecnica e Didattica degli Sport individuali: 1 anno 2 SEMESTRE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLE ATTIVITÀ MOTORIE E SPORTIVE Teoria Tecnica e Didattica degli Sport individuali: MODULO- ATLETICA LEGGERA

Dettagli

CSTF marzo/2009 REGOLAMENTO DEGLI ALLENATORI E ISTRUTTORI

CSTF marzo/2009 REGOLAMENTO DEGLI ALLENATORI E ISTRUTTORI REGOLAMENTO DEGLI ALLENATORI E ISTRUTTORI PREMESSA La FIBa si avvale di due agenti di formazione per la preparazione dei propri quadri tecnici: il settore tecnico, allenatori ed istruttori, ed il settore

Dettagli

LE AREE DI APPROFONDIMENTO

LE AREE DI APPROFONDIMENTO Coorrssoo dii ffoorrmaazziioonee peerr IIssttrruttttoorree dii Booxxee iin Accttiioon La Boxe in Action è una attività tecnica che unisce le metodologie di base della boxe alla musica. Più comunemente

Dettagli

MATERIA SCIENZE MOTORIE

MATERIA SCIENZE MOTORIE MATERIA SCIENZE MOTORIE PROGRAMMAZIONE FINALE ANNO SCOLASTICO: 2014_-2015 INSEGNANTE: TROMBONE MICHELE CLASSE: 1D SETTORE: SC INDIRIZZO: FINALITA DELLA DISCIPLINA (finalità formative generali cui tende

Dettagli

Progetto per la Scuola Primaria Attività motorie e sportive

Progetto per la Scuola Primaria Attività motorie e sportive Progetto per la Scuola Primaria Attività motorie e sportive Premessa La Scuola Primaria di Casamicciola Terme è una realtà educativa che da sempre pone l alunno al centro del processo di apprendimento

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Cl. Terze Anno Scolastico 2009-10

PROGRAMMAZIONE SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Cl. Terze Anno Scolastico 2009-10 PROGRAMMAZIONE SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Cl. Terze Anno Scolastico 2009-10 RESISTENZA ORGANICA Miglioramento delle capacità aerobiche degli alunni. - Corsa in equilibrio di consumo di ossigeno - Corsa

Dettagli

CORSO NAZIONALE di FORMAZIONE PER ESPERTI in PREPARAZIONE FISICA NELLA PALLAVOLO Undicesima Edizione

CORSO NAZIONALE di FORMAZIONE PER ESPERTI in PREPARAZIONE FISICA NELLA PALLAVOLO Undicesima Edizione AREA SVILUPPO E FORMAZIONE Settore Tecnico CORSO NAZIONALE di FORMAZIONE PER ESPERTI in PREPARAZIONE FISICA NELLA PALLAVOLO Undicesima Edizione Stagione Sportiva 2014/2015 BANDO DI AMMISSIONE Il presente

Dettagli

Progetto Motorio per la scuola primaria IO GIOCO ALL ATLETICA

Progetto Motorio per la scuola primaria IO GIOCO ALL ATLETICA Progetto Motorio per la scuola primaria IO GIOCO ALL ATLETICA 1 LA PROPOSTA: L ATLETICA VA A SCUOLA. NELLA SCUOLA PRIMARIA. UN EDUCAZIONE CHE INTENDA SVILUPPARE LA COSCIENZA DEL PROPRIO CORPO COME ESPRESSIONE

Dettagli

CORSI - ORARI - ISCRIZIONI

CORSI - ORARI - ISCRIZIONI CORSI - ORARI - ISCRIZIONI IMC Società Sportiva Dilettantistica a r.l. via Tullo Morgagni 15 20125 Milano C.F. e P.IVA 06253240961 Tel 345 0158604 Per iscriversi ad un corso, è necessario compilare il

Dettagli

Proposta educativa e motoria per una cultura sportiva. Progetto per la Scuola Primaria e Scuola Secondaria di 1 grado

Proposta educativa e motoria per una cultura sportiva. Progetto per la Scuola Primaria e Scuola Secondaria di 1 grado Proposta educativa e motoria per una cultura sportiva Progetto per la Scuola Primaria e Scuola Secondaria di 1 grado triennio 2012/2013 2013/2014 2014/2015 PREMESSA La Fib, Federazione Italiana Bocce,

Dettagli

PRESENTAZIONE CORSO DI ACQUISIZIONE QUALIFICHE TECNICHE ALLENATORI ISTRUTTORI - MAESTRI

PRESENTAZIONE CORSO DI ACQUISIZIONE QUALIFICHE TECNICHE ALLENATORI ISTRUTTORI - MAESTRI PRESENTAZIONE CORSO DI ACQUISIZIONE QUALIFICHE TECNICHE - MAESTRI CHE COSA E LA F.A.D. L obiettivo primario della federazione è quello di rappresentare, come prima organizzazione di settore italiana, l

Dettagli

Ordinamento e Formazione degli Istruttori Istituzionali UITS. Unione Italiana Tiro a Segno

Ordinamento e Formazione degli Istruttori Istituzionali UITS. Unione Italiana Tiro a Segno Ordinamento e Formazione degli Istruttori Istituzionali UITS Unione Italiana Tiro a Segno Ottobre 2010 ART. 1 ORDINAMENTO Gli Istruttori dell attività Istituzionale vengono distinti secondo le seguenti

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE A. PREVER SEDE COORDINATA DI OSASCO

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE A. PREVER SEDE COORDINATA DI OSASCO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE A. PREVER SEDE COORDINATA DI OSASCO PIANO DI LAVORO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE classe 2 B tecnico ANNO SCOLASTICO 2014/2015 INSEGNANTE: FIGLIOLA ANTONELLA TESTO ADOTTATO:

Dettagli

In FITETREC-ANTE sono ammesse tutte le tipologie di monta sostenute da una storiografia tecnica univocamente riconosciuta senza alcuna distinzione.

In FITETREC-ANTE sono ammesse tutte le tipologie di monta sostenute da una storiografia tecnica univocamente riconosciuta senza alcuna distinzione. FORMAZIONE FEDERALE NORMATIVA PATENTI e BREVETTI Turismo Equestre- TREC- MdL- MdL Veloce Cross Country 2015 2016 In FITETREC-ANTE sono ammesse tutte le tipologie di monta sostenute da una storiografia

Dettagli

Federazione Ginnastica d Italia CONI PROGETTO. FITNESS a SCUOLA: ginnastica aerobica e ginnastica di base

Federazione Ginnastica d Italia CONI PROGETTO. FITNESS a SCUOLA: ginnastica aerobica e ginnastica di base Federazione Ginnastica d Italia CONI PROGETTO FITNESS a SCUOLA: ginnastica aerobica e ginnastica di base CORSO NAZIONALE DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO per gli insegnanti della scuola elementare e della

Dettagli

Settore Pony ludico addestrativo

Settore Pony ludico addestrativo Settore Pony ludico addestrativo I corsi di formazione per Animatori Pony sono organizzati, secondo le esigenze territoriali, dalla S.E.F. Italia. Eventuali richieste per offrire la disponibilità dei propri

Dettagli

TITOLO I APPARTENENZA AGLI ORGANICI TECNICI GIOVANILI FIB E RELATIVI ELENCHI

TITOLO I APPARTENENZA AGLI ORGANICI TECNICI GIOVANILI FIB E RELATIVI ELENCHI REGOLAMENTO QUADRI TECNICI GIOVANILI 1 TITOLO I APPARTENENZA AGLI ORGANICI TECNICI GIOVANILI FIB E RELATIVI ELENCHI ARTICOLO 1 APPARTENENZA AGLI ORGANICI TECNICI DELL AREA SCUOLA FIB E DELL AREA GIOVANILE

Dettagli

A - diploma di Istruttore di Vela di I Livello. Natura della certificazione: o Accademico Professionale X abilitazione.

A - diploma di Istruttore di Vela di I Livello. Natura della certificazione: o Accademico Professionale X abilitazione. Tipologia : Certificazione: Istruttore I Livello A - diploma di Istruttore di Vela di I Livello Natura della certificazione: o Accademico Professionale X abilitazione X formazione iniziale X formazione

Dettagli

Dipartimento Formazione

Dipartimento Formazione ESAMI Generalità Le Commissioni d esame sono nominate dal Consiglio Federale su proposta della Commissione del Dipartimento Formazione, che individuerà gli Esaminatori fra i Docenti abilitati che non abbiano

Dettagli

Corsi 2010 2011. Formazione per tecnici sportivi

Corsi 2010 2011. Formazione per tecnici sportivi Corsi 2010 2011 Formazione per tecnici sportivi Allenatore 2 grado FIPAV Durata e modalità: 24 moduli da 2 ore, una prima fase periodica che prevede un esame di sbarramento ed una fase residenziale di

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO V. DE CAPRARIIS ATRIPALDA (AV) PROGETTAZIONE di SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE PRIMO BIENNIO. Anno scolastico 2013-2014

LICEO SCIENTIFICO V. DE CAPRARIIS ATRIPALDA (AV) PROGETTAZIONE di SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE PRIMO BIENNIO. Anno scolastico 2013-2014 LICEO SCIENTIFICO V. DE CAPRARIIS ATRIPALDA (AV) PROGETTAZIONE di SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE PRIMO BIENNIO Anno scolastico 2013-2014 Docente Prof.ssa Caramico Luigina LINEE GENERALI E COMPETENZE Acquisire

Dettagli

Documento di Programmazione Dipartimento di Scienze Motorie

Documento di Programmazione Dipartimento di Scienze Motorie Documento di Programmazione Dipartimento di Scienze Motorie (biennio/triennio) Anno scolastico 2014/2015 Coordinatore Prof. Sorrentino Alfredo IL DIRIGENTE SCOLASTICO Dott.ssa Silvana Rocco 1 LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

FISPAL TRAINING ACADEMY. Powered by: Powered by:

FISPAL TRAINING ACADEMY. Powered by: Powered by: FISPAL TRAINING ACADEMY PREMESSA Hai mai pensato di trasformare la tua passione per il fitness in una professione? Ma tra le tante proposte offerte dal mercato, quale scegliere? Il primo passo da compiere,

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO TECNICI SPORTIVI

CORSO DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO TECNICI SPORTIVI 6Maggio2014 FITET /04/2014 Corso Nazionale di aggiornamento e formazione Tecnici Sportivi FITeT. Di abilitazione alla qualifica di secondo livello Allenatore FITeT CORSO DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO

Dettagli

CORSI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER INSEGNANTI DI DANZA Con il patrocinio della Associazione Nazionale Maestri di Ballo

CORSI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER INSEGNANTI DI DANZA Con il patrocinio della Associazione Nazionale Maestri di Ballo BricolageDanceMovement CORSI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER INSEGNANTI DI DANZA Con il patrocinio della Associazione Nazionale Maestri di Ballo ABILITAZIONE ANMB NELLE DISCIPLINE DI DANZA MODERNA, CONTEMPORANEA

Dettagli

Sede. Date. Requisiti. Quota Iscrizione

Sede. Date. Requisiti. Quota Iscrizione Palestra SAVASANA SPORTING CLUB Via delle Porte Nuove, 23 Firenze Sede Date 10-11 / 24-25 Gennaio 2015 Orario 10.00/13.30 14.30/18.00 In caso d impossibilità a partecipare alle lezioni in un determinato

Dettagli

PIANO DI LAVORO PERSONALE MATERIA: SC MOTORIE E SPORTIVE

PIANO DI LAVORO PERSONALE MATERIA: SC MOTORIE E SPORTIVE OBIETTIVI GENERALI DELLA DISCIPLINA NEL BIENNIO/TRIENNIO Premessa Il seguente piano di lavoro è stato redatto ai i fini dell adempimento dell obbligo di istruzione, tenendo conto delle competenze di cittadinanza,

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE Educazione Fisica

PIANO DI LAVORO ANNUALE Educazione Fisica Istituto di Istruzione Superiore telefono: 0257500115 ITALO CALVINO fax: 0257500163 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI e-mail: info@istitutocalvino.gov.it Codice Fiscale: 97270410158 internet: www.istitutocalvino.gov.it

Dettagli

Oggetto: Corso di Formazione per Maestri di Salvamento comprensivo di Attestato di Esecutore BLS-D. Bisceglie 29 aprile-4 maggio 2014.

Oggetto: Corso di Formazione per Maestri di Salvamento comprensivo di Attestato di Esecutore BLS-D. Bisceglie 29 aprile-4 maggio 2014. Sezione Salvamento Roma, 31 marzo 2014 Prot.n. 2014/SA/ac/3041 Ai Comitati Regionali e Provinciali della FIN Ai Fiduciari Regionali, Provinciali Locali di Salvamento TRASMISSIONE VIA MAIL Oggetto: Corso

Dettagli

COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno acquisisce consapevolezza di sé attraverso la percezione del proprio corpo e la padronanza degli schemi motori e posturali nel continuo adattamento alle variabili

Dettagli

Programma delle prove dimostrative attitudinali di Sci Alpino

Programma delle prove dimostrative attitudinali di Sci Alpino Allegato B Prove selettive attitudinali e Corsi di formazione professionale per l abilitazione all esercizio della professione di maestro di sci nelle discipline alpine, nordiche e snowboard. Corsi di

Dettagli

PERCORSO DI FORMAZIONE CORSO PER ASSISTENTI DI VASCA A.V 1 Livello

PERCORSO DI FORMAZIONE CORSO PER ASSISTENTI DI VASCA A.V 1 Livello PERCORSO DI FORMAZIONE CORSO PER ASSISTENTI DI VASCA A.V 1 Livello OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO Creare la nuova figura dell Assistente di Vasca cinofilo di 1 livello ed Operatore di Idroterapia con finalità

Dettagli

ALBO degli. edizione anno 2010

ALBO degli. edizione anno 2010 ALBO degli Istruttori di Guida REGOLAMENTO edizione anno 2010 Approvato dal Consiglio Federale n.10 del 24 settembre 2010 con delibera n.234 e successive integrazioni operate dal Consiglio Federale n.

Dettagli

Proposta educativa e motoria per una cultura sportiva. Progetto per la Scuola Primaria e Scuola Secondaria di 1 grado

Proposta educativa e motoria per una cultura sportiva. Progetto per la Scuola Primaria e Scuola Secondaria di 1 grado Proposta educativa e motoria per una cultura sportiva Progetto per la Scuola Primaria e Scuola Secondaria di 1 grado PREMESSA La Fib, Federazione Italiana Bocce, da sempre a sostegno della pratica motoria

Dettagli

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE LINEE GENERALI E FINALITÀ L insegnamento di Scienze Motorie e Sportive, come espresso anche dalle indicazioni nazionali della disciplina, concorre alla formazione dello studente

Dettagli

La Costituzione Italiana (articoli 2 e 3) riconosce che è garanzia della libertà il rispetto delle differenze di tutti e dell identità di ciascuno

La Costituzione Italiana (articoli 2 e 3) riconosce che è garanzia della libertà il rispetto delle differenze di tutti e dell identità di ciascuno Ufficio Scolastico Regionale Puglia Linee guida per la strutturazione di percorsi di Giocosport Integrato Sport Inclusion nella Scuola Primaria e Secondaria di I grado a cura del Comitato Italiano Paralimpico

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GOLF

FEDERAZIONE ITALIANA GOLF Manuale Azzurro allegato D FEDERAZIONE ITALIANA GOLF Modello per la creazione e gestione di un Club dei Giovani Il modello, tratto dall esperienza maturata nei Circoli che hanno svolto con successo l Attività

Dettagli

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Istituto Istruzione Superiore A. Venturi Modena Liceo artistico - Istituto Professionale Grafica Via Rainusso, 66-41124 MODENA Sede di riferimento (Via de Servi, 21-41121 MODENA) tel. 059-222156 / 245330

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: _ 09/ 09, /_2014- Pag. di

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: _ 09/ 09, /_2014- Pag. di INDIRIZZO SCOLASTICO DISCIPLINA PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S. 2015/2016 MECCANICA e MECCATRONICA ELETTRONICA LOGISTICA e TRASPORTI LICEO SCIENTIFICO Scienze motorie MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA DOCENTE

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK CENTRO STUDI RICERCA E FORMAZIONE GUIDA ALLA FORMAZIONE DEI QUADRI TECNICI

FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK CENTRO STUDI RICERCA E FORMAZIONE GUIDA ALLA FORMAZIONE DEI QUADRI TECNICI FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK CENTRO STUDI RICERCA E FORMAZIONE GUIDA ALLA FORMAZIONE DEI QUADRI TECNICI (aggiornamento al Consiglio Federale n.202 del 24/25.07.09 delib. n. 150) INDICE - PREMESSA.

Dettagli

Formatore Istruttore V.d.S. Giovanni Guastella

Formatore Istruttore V.d.S. Giovanni Guastella RUOLO E COMPITI DELL ISTRUTTORE PSTI P.S.T.I. Formatore Istruttore V.d.S. Giovanni Guastella OBIETTIVO: Capire chi è l istruttore I compiti dell istruttore La formazione dell istruttore L aggiornamento

Dettagli

CORSI PROFESSIONALI SPECIALIZZATI E LAVORA SUBITO OSSERVATORE CALCISTICO. Certificazione Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001

CORSI PROFESSIONALI SPECIALIZZATI E LAVORA SUBITO OSSERVATORE CALCISTICO. Certificazione Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001 SPECIALIZZATI E LAVORA SUBITO CORSI PROFESSIONALI OSSERVATORE CALCISTICO Certificazione Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001 OSSERVATORE CALCISTICO La figura del talent scout in ambito sportivo ed in particolar

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE ED AGGIONAMENTO TECNICI SPORTIVI FITeT

CORSO DI FORMAZIONE ED AGGIONAMENTO TECNICI SPORTIVI FITeT CORSO DI FORMAZIONE ED AGGIONAMENTO TECNICI SPORTIVI FITeT CORSO DI ABILITAZIONE PER IL TECNICO SPORTIVO DI SECONDO LIVELLO QUALIFICA ALLENATORE FITeT Premessa Bando di Selezione La Federazione Italiana

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 1573 del 26 maggio 2009 pag. 1/7

ALLEGATOA alla Dgr n. 1573 del 26 maggio 2009 pag. 1/7 giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 1573 del 26 maggio 2009 pag. 1/7 PROGRAMMA CORSO FORMAZIONE VENETO MAESTRI DI SCI ALPINO 2009-2010 1^ FASE: TECNICO PRATICA - 42 GIORNI 1 MODULO 7

Dettagli

Un Canestro nello Zaino Easy Basket: il Minibasket facile per la Scuola Primaria.

Un Canestro nello Zaino Easy Basket: il Minibasket facile per la Scuola Primaria. Un Canestro nello Zaino Easy Basket: il Minibasket facile per la Scuola Primaria. Un Canestro nello Zaino è il nome dei nuovi progetti per la scuola primaria del settore Scolastico, Giovanile e Minibasket

Dettagli

CLASSE 30/A - EDUCAZIONE FISICA NELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI SECONDO GRADO. Ambito Disciplinare 2.

CLASSE 30/A - EDUCAZIONE FISICA NELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI SECONDO GRADO. Ambito Disciplinare 2. CLASSE 30/A - EDUCAZIONE FISICA NELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI SECONDO GRADO Ambito Disciplinare 2 Programma d'esame CLASSE 29/A - EDUCAZIONE FISICA NELLA SCUOLA MEDIA CLASSE 30/A

Dettagli

1) CORSI CONI FIGC STAGIONE 2011 2012

1) CORSI CONI FIGC STAGIONE 2011 2012 1) CORSI CONI FIGC STAGIONE 2011 2012 DELEGAZIONE DI VARESE CHIUSURA CORSO SI COMUNICA CHE LUNEDI 16 APRILE 2012 ALLE ORE 20 SI SVOLGERA LA VERIFICA CONCLUSIVA DEL CORSO TENUTO PRESSO LA SOCIETA ASD VALCERESIO

Dettagli

Nutrizione Pranica nello Yoga 48 ORE

Nutrizione Pranica nello Yoga 48 ORE Comitato Provinciale C.S.E.N. Latina Web Site: www.csenlatina.it e-mail: csenlatina@libero.it Tel. 0773-60.00.09 / 338-969.21.35 ORGANIZZA: In collaborazione con A.S.D. CORSO DI FORMAZIONE INSEGNANTE di

Dettagli

Oggetto: Corso allievi istruttori F.I.V. Kiteboard XV Zona (I modulo)

Oggetto: Corso allievi istruttori F.I.V. Kiteboard XV Zona (I modulo) Alle Società Veliche della XV Zona Milano 13/04/2012 Oggetto: Corso allievi istruttori F.I.V. Kiteboard XV Zona (I modulo) Il Comitato XV Zona organizza il giorno 6 Maggio 2012 le selezioni per accedere

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE Pag 1 di 4 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE Disciplina Educazione fisica_a.s. 2015 / 2016 Classi: 1P, 2P, 2R, 3W, 4W, 5W, 3Y, 4Y, 5Y Docente : Prof. Atzeni Giorgio PERCORSI MULTIDISCIPLINARI/INTERDISCIPLINARI

Dettagli

Regolamento Scuole di Motociclismo della Federazione Motociclistica Italiana

Regolamento Scuole di Motociclismo della Federazione Motociclistica Italiana Regolamento Scuole di Motociclismo della Federazione Motociclistica Italiana Approvato con deliberazione n. 519 assunta dal Consiglio Federale n. 17 del 22-23 giugno 2012 e successivamente modificato con

Dettagli

Corso Istruttori 2014-2015 Bando Fase A - Corso Aspirante Tecnico

Corso Istruttori 2014-2015 Bando Fase A - Corso Aspirante Tecnico Corso Istruttori 2014-2015 Bando Fase A - Corso Aspirante Tecnico Il Comitato Regionale FIDAL Piemonte organizza il corso per Istruttori 2014-2105. Il corso da Aspirante Tecnico di Atletica Leggera (fase

Dettagli

LICEO A. MANZONI Caserta

LICEO A. MANZONI Caserta Pag.1 di 8 LICEO A. MANZONI Caserta ANNO SCOLASTICO 2014 /2015 PROGETTAZIONE DIDATTICA PRIMO BIENNIO INDIRIZZO : Classe ª SEZ. MATERIA : SCIENZE MOTORIE CLASSE DI CONCORSO A029 DOCENTE PRESENTAZIONE DELLA

Dettagli

CORSO NAZIONALE di FORMAZIONE PER ESPERTI in PREPARAZIONE FISICA NELLA PALLAVOLO Ottava Edizione

CORSO NAZIONALE di FORMAZIONE PER ESPERTI in PREPARAZIONE FISICA NELLA PALLAVOLO Ottava Edizione AREA SVILUPPO E FORMAZIONE Settore Tecnico CORSO NAZIONALE di FORMAZIONE PER ESPERTI in PREPARAZIONE FISICA NELLA PALLAVOLO Ottava Edizione Stagione Sportiva 2011/2012 BANDO DI AMMISSIONE Il presente Bando

Dettagli

REGOLAMENTO SETTORE INSEGNAMENTO (Modificato con Delibera del CF n.34 del 07/06/2014)

REGOLAMENTO SETTORE INSEGNAMENTO (Modificato con Delibera del CF n.34 del 07/06/2014) FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE REGOLAMENTO SETTORE INSEGNAMENTO (Modificato con Delibera del CF n.34 del 07/06/2014) INDICE TITOLO I L INSEGNAMENTO DEL BRIDGE Capo I - Principi generali dell Insegnamento

Dettagli

Web: www.scuolasi.it. ScuolaSi Salerno Via Carmine, 127 Tel 089 229318 Fax 089 845 60 16 numero verde 800 03 51 41

Web: www.scuolasi.it. ScuolaSi Salerno Via Carmine, 127 Tel 089 229318 Fax 089 845 60 16 numero verde 800 03 51 41 Programma della certificazione Microsoft Office Specialist 2010 La Certificazione Microsoft Office Specialist rappresenta la credenziale scelta da chi desidera consolidare le proprie competenze sia a fini

Dettagli

Prot. n. 3495 Modena, 15.04.2014

Prot. n. 3495 Modena, 15.04.2014 Prot. n. 3495 Modena, 15.04.2014 - Ai Dirigenti delle Scuole Secondarie di 1 e 2 grado Statali e non Statali - All Orienteering Club Appennino - Al Comitato provinciale C.O.N.I. OGGETTO: Campionati Studenteschi

Dettagli

Delibera del Collegio dei Docenti. Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante

Delibera del Collegio dei Docenti. Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante Delibera del Collegio dei Docenti Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante Anno scolastico 2013/2014 IL COLLEGIO DEI DOCENTI VISTI CONSIDERATO ESAMINATE PRESO ATTO TENUTO CONTO

Dettagli

COMITATO REGIONALE LOMBARDIA Lega Pattinaggio

COMITATO REGIONALE LOMBARDIA Lega Pattinaggio AL PRESIDENTE LEGA PATTINAGGIO A ROTELLE REGIONE LOMBARDIA SIG.RA DONATELLA LUISONI AI RESPONSABILI E PRESIDENTI PROVINCIALI UISP LEGA PATTINAGGIO LOMBARDIA AI CONSIGLIERI TUTTI LEGA PATTINAGGIO LOMBARDIA

Dettagli

Commissione Nazionale Ufficiali di Gara. Concorso Completo

Commissione Nazionale Ufficiali di Gara. Concorso Completo Commissione Nazionale Ufficiali di Gara Concorso Completo REGOLAMENTO DELEGATI TECNICI - GIUDICI - DISEGNATORI DI PERCORSO Edizione 1.0 2015 INDICE Indice I REGOLAMENTO DELEGATI TECNICI DI CONCORSO COMPLETO

Dettagli