INDICE. Pag. 3. Certificazioni di qualità. Pag. 7. Presentazione. Pag. 9. Legge 13 / DPR 384. Pag. 10. Ascensori per edifici preesistenti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE. Pag. 3. Certificazioni di qualità. Pag. 7. Presentazione. Pag. 9. Legge 13 / DPR 384. Pag. 10. Ascensori per edifici preesistenti"

Transcript

1 INDICE Certificazioni di qualità Presentazione Legge 13 / DPR 384 Ascensori per edifici preesistenti Ascensori per nuova edificazione residenziale Ascensori per nuova edificazione non residenziale Ascensori a norma DPR 384 Impianto elettrico ascensore Ascensore oleodinamico con quadro in armadio Ascensore a fune senza locale macchine Piattaforme elevatrici a Legge 13 Piattaforme elevatrici automatiche ed ascensori a batteria Montavivande Sistemi di parcheggio / elevatori per auto Servoscala Pag. 3 Pag. 7 Pag. 9 Pag. 10 Pag. 15 Pag. 20 Pag. 25 Pag. 32 Pag. 33 Pag. 36 Pag. 42 Pag. 47 Pag. 52 Pag. 55 Pag. 82 Pag. 01

2 Ascensori, Montacarichi oleodinamici e tradizionali Ascensori oleodinamici senza locale macchina Ascensori tradizionali senza locale macchina Telesoccorso con controllo telematico ogni 3gg. Finestre per tetti, Portoni e Chiusure Industriali Ristrutturazione e nuovi impianti chiavi in mano con 20 anni di garanzia Scale mobili Montavivande Assistenza 24h su 24h Servoscale per interni ed esterni Socio e concessionario Sele Srl Ascensori senza fossa e testata, con deroga Ministeriale Piattaforme per disabili a Legge 13 a uomo presente Elevatori per persone, portata kg.250, corsa max. 18mt per abitazioni ed attività commerciali, manovra automatica, fossa e testata ridotti Strutture in metallo panoramiche per ascensori e piattaforme elevatrici Piattaforme per cose e persone portata fino 1500kg con fossa e testata ridotte, a normativa macchine Sistemi di parcheggio meccanici per raddoppiare i posti auto Sistemi di parcheggio meccanici per raddoppiare i posti auto Montamacchine per eliminazione rampa accesso ai garages Piattaforme rotanti e traslanti per box ristretti Fornitore ufficiale Galleria Ferrari VERONA Corso Milano, Tel. 045/ r.a. - Fax 045/

3

4

5

6 PIZZEGHELLA STEVAN Corso Milano VERONA Tel.045/ r.a. fax 045/ e_mail: sito internet: Manuale per il Superamento delle Barriere Architettoniche edizione 2003 N.B. : This manual is the property of PIZZEGHELLA STEVAN and cannot be reproduced in part or whole without the express permission off PIZZEGHELLA STEVAN. It must be returned to PIZZEGHELLA STEVAN upon request.

7 PRESENTAZIONE Siamo lieti di informarvi che la ns. Azienda, nell'intento di migliorare i servizi rivolti alla propria clientela, è in costante potenziamento. L'esperienza acquisita in 40 anni di attività nel settore, e la vendita di oltre 2500 elevatori, ci colloca al vertice delle aziende che operano in questo campo. Siamo in grado di proporre quanto di meglio possa offrirvi il mercato in fatto di: Elevatori con 20 anni di garanzia - Ascensori oleodinamici e tradizionali su misura Ascensori panoramici chiavi in mano - Montautomobili - Scale mobili Sistemi di parcheggio per macchine dipendenti, indipendenti e automatizzati Manutenzione, riparazione e ammodernamento di qualsiasi elevatore Piattaforme elevatrici Ecolift a Legge 13 ed automatiche Ascensori a batteria - Servoscale - Scale Abbiamo contribuito alla nascita ed allo sviluppo di Sele Srl, unica realtà italiana che si pone come alternativa alla massiccia presenza di multinazionali estere. Meritano particolare attenzione i ns. sistemi di parcheggio. L esperienza acquisita nel settore ed il continuo aggiornamento alle nuove normative (VV.FF. - U.L.S.S., ecc.) ci consentono di soddisfare qualsiasi esigenza, dal singolo privato, all'autorimessa completamente automatizzata. Completa la gamma dei ns. prodotti la piattaforma elevatrice "ECOLIFT", impianto a LEGGE 13, che riduce i costi di installazione di 2/3 rispetto all'ascensore, e che ha un costo di gestione praticamente irrisorio assieme alla nuova generazione di elevatori automatici, tradizionali a batteria con velocità m/s 0,5 ed assorbimento energetico pari a 0,75 kw. Siamo pertanto a Vs. completa disposizione per progettare e preventivare le più moderne tecnologie nel campo dei sistemi per salire, e possiamo offrirvi condizioni vantaggiose sulla manutenzione di impianti esistenti. Fiduciosi di un Vs. interesse in merito, cogliamo l'occasione per porgervi i ns. migliori saluti. P.S. I dati riportati sulla presente pubblicazione non sono impegnativi. Pizzeghella Stevan si riserva di apportare le modifiche che riterrà opportune Pag.07

8 PROGETTI D ASCENSORE PER IL SUPERAMENTO ED ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE LEGE9 GENAIO1989 N 13 D.P.R. 27 APRILE 1978 N 384

9 LEGGE 9 GENNAIO 1989 N 13 (estratti) CAMPO DI APPLICAZIONE edifici privati di nuova costruzione, residenziali e non, ivi compresi quelli di edilizia residenziale convenzionale; edifici di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata ed agevolata, di nuova costruzione; ristrutturazione di edifici privati di cui ai precedenti punti, anche se preesistenti all entrata in vigore della legge; spazi esterni di pertinenza degli edifici di cui ai punti precedenti. TEMPI E MODALITA a decorrere dall 11 Agosto 1989 tutti i progetti relativi agli edifici sopra descritti dovranno essere adeguati a quanto previsto dalla legge e dal relativo decreto attuativo; la progettazione deve comunque prevedere l installazione, nel caso di immobili con più di tre livelli fuori terra, di un ascensore e per ogni scala principale raggiungibile mediante rampe prive di gradini; il sindaco, nel rilasciare la licenza di abitabilità o di agibilità ai sensi dell art.221 del R.D n 1265, deve accertare che le opere siano state realizzate nel rispetto della legge. D.P.R. 27 APRILE 1978 N 384 (estratti) CAMPO DI APPLICAZIONE nuove costruzioni pubbliche ed esistenti nel caso che queste ultime siano sottoposte a ristrutturazione per nuove costruzioni pubbliche si intendono gli edifici pubblici a carattere collettivo e sociale ed in particolare le costruzioni aventi interesse amministrativo, culturale, giudiziario, economico, sanitario e comunque edifici in cui si svolgono attività comunitarie o nei quali vengono prestati servizi di interesse generale; in tutti gli edifici di cui ai punti precedenti con più di un piano fuori terra deve essere previsto l ascensore idoneo anche al trasporto degli invalidi su poltrone a rotelle.

10 LEGGE 9 GENNAIO 1989 N 13 L ascensore in caso di adeguamento di edifici preesistenti, ove non sia possibile l installazione di cabine di dimensioni superiori, può avere le seguenti caratteristiche: - cabina di dimensioni minime di 1,20 mt. di profondità e 0,80 mt. di larghezza; - porta con luce netta minima di 0,75 mt. posta sul lato corto; - piattaforma minima di distribuzione anteriormente alla porta della cabina di 1,40 x 1,40 mt.

11

12

13

14

15 LEGGE 9 GENNAIO 1989 N 13 Negli edifici di nuova edificazione residenziale l ascensore deve avere le seguenti caratteristiche: - cabina di dimensioni minime di 1,30 mt. di profondità e 0,95 mt. di larghezza; - porta con luce netta minima di 0,80 mt. posta sul lato corto; - piattaforma minima di distribuzione anteriormente alla porta della cabina di 1,50 x 1,50 mt.

16

17

18

19

20 LEGGE 9 GENNAIO 1989 N 13 Negli edifici di nuova edificazione, non residenziale, l ascensore deve avere le seguenti caratteristiche: - cabina di dimensioni minime di 1,40 mt. di profondità e 1,10 mt. di larghezza; - porta con luce netta minima di 0,80 mt. posta sul lato corto; - piattaforma minima di distribuzione anteriormente alla porta della cabina di 1,50 x 1,50 mt.

21

22

23

24

25 D.P.R. 27 APRILE 1978 N 384 In tutti gli edifici con più di un piano fuori terra deve essere previsto l ascensore che, per essere idoneo anche al trasporto degli invalidi su poltrone a rotelle, deve presentare le seguenti caratteristiche: - avere una cabina di dimensioni minime di 1,50 mt. di profondità e 1,37 mt. di larghezza; - avere la porta della cabina di luce libera minima pari a 0,90 mt.

26

27

28

29

30

31

32 IMPIANTO ELETTRICO ASCENSORE Dir. 95/16/CE Nell'intento di migliorare l'assistenza ai ns. clienti, possiamo eseguire l'impianto elettrico secondo le norme dell'ente collaudatore. Pertanto, se Vi può interessare, Vi possiamo offrire la fornitura e messa in opera di quanto segue: LOCALE MACCHINA: - n. 1 quadretto modulare (assorbimento motore: spunto... A, regime...a) - n. 1 interruttore quadripolare magnetotermico con contatto ausiliario e dotato di bobina di sgancio, da...a - n. 4 interruttori magnetotermici 220 V (n. 1 generale da 16 A - n. 3 da 10 A) - n. 1 lampada portatile 220 V - n. 1 presa di corrente a 220 V - n. 1 impianto illuminazione locale macchine con n. 1 neon da 36 W che garantisca 200 LUX a pavimento - n. 1 interruttore per l'accensione parte battuta porta - n. 1 luce d emergenza con autonomia di almeno 3 ore VANO: - illuminazione del vano con lampade a tartaruga da 100 W alla distanza di ogni soletta (distanza massima 2,5 mt.) in alto a 50 cm. dalla soletta, in basso a 50 cm. dalla fossa (E NECESSARIO GARANTIRE 50 LUX) - n. 1 presa di corrente 220 V in fossa - n. 1 deviatore per l accensione della luce del vano dalla fossa PIANO TERRA: - interruttore sottovetro per permettere lo sgancio in sala macchina in caso di emergenza, tutto cablato in tubazioni in PVC con fili di sezione adeguata e a norma. (dovrà essere un interruttore con un doppio contatto, uno normalmente aperto ed uno normalmente chiuso). - linea allarme dalla sirena al quadro nel locale macchine SOLO IN AMBIENTI INDUSTRIALI: - n. 1 presa di corrente 24V - sia nel vano che nel locale macchina - n. 1 trasformatore 220 V / 24 V da 150 W - n. 1 lampada portatile 24 V Il tutto regolarmente collegato a terra Resterà invece a Vs. carico : - messa a terra in fossa o nel quadretto del locale macchine,diametro 16 mm. - n. 1 linea telefonica per collegamento bidirezionale con interno cabina fino a locale macchine - LOCALE CONTATORE ENEL : - n. 1 differenziale da 4 x... A sensibilità 0.5 A - n. 1 differenziale da 2 x 25 A con intervento a 0.03 A I suddetti differenziali sono completi di calotte protettive - la linea trifase e monofase (separate) dal locale contatore ENEL fino al quadro di manovra dell'ascensore. - le linee che vanno dall'interruttore di sgancio e dalla sirena di allarme fino al locale macchine, nel caso non vengano posizionati lungo il vano di corsa. N.B. AL TERMINE DEI LAVORI SARA NECESSARIO PRODURCI COPIA DELLA DICHIARAZIONE DI CONFORMITA SECONDO LA LEGGE 46/90

33 IMPIANTO OLEODINAMICO CON QUADRO IN ARMADIO Caratteristiche principali: Portata Velocità Fermate Accessi Corsa Manovra Porte di piano Armadio 480 Kg Kg. 0,52 m/s max 5 (con scarso traffico verticale) 1 oppure 2 opposti/adiacenti max 15 mt. universale automatiche Posto ad uno qualsiasi dei piani Caratteristiche estetiche / varianti estetiche : *Vedi listino *Riporto della cabina al piano in caso di mancanza di rete

34

35

36 IMPIANTO A FUNE SENZA LOCALE MACCHINE GEARLESS Caratteristiche principali: Portata Velocità Macchina Azionamento 480 Kg Kg Kg. 1,00 m/s 1,20/1,60 m/s in alto fissata alle pareti del vano vettoriale con manovra di emergenza elettrica Fermate max 15 Accessi Corsa Manovra 1 oppure 2 opposti max 40 mt. 4,5 kw(480 Kg) 6 Kw(630 Kg) 9 Kw(1000 Kg) Avv./ora 240 Manovra Porte di piano Quadro Simplex down Antiruggine Nella spalletta all ultimo piano in alto Caratteristiche estetiche / varianti estetiche: *Vedi listino *Riporto della cabina al piano in caso di mancanza di rete

37

38

39

40

41

42 ECOLIFT PIATTAFORMA ELEVATRICE per SUPERAMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE (in ambito Pubblico e Privato in armonia alla Legge n 13 del ) I ns. elevatori Ecolift sono costruiti in armonia alla Legge 13/89 per l abbattimento delle barriere architettoniche e consentono l utilizzo sia in ambienti pubblici che privati. La legge inoltre permette il riconoscimento di un finanziamento a fondo perduto, la cui documentazione puòessere ritirata o preso i ns. uffici o presso i singoli Comuni. Consente l applicazione dell IVA al 4%anzichéal 20% L installazione puòessere fatta sia all interno che all esterno, non fa cubatura, non fa distanza, non necessita di autorizzazioni. E sufficiente una lettera al Sindaco nella quale si segnala l intenzione di installare una piattaforma elevatrice e, una volta installata, una semplice comunicazione segnalando il manutentore e l Istituto di Certificazione. L Ecolift è l ascensore per tutta la famiglia: anziani, bambini, disabili o comunque persone che non hanno piùvoglia di salire le scale, valorizzando nel contempo l ambiente stesso. L Ecolift necessita di 1 1,5kwmonofase, a seconda della velocità, praticamente consuma meno di un ferro da stiro. Non richiede fossa, non richiede testata nélocale macchine; puòessere installato in un vano chiuso o panoramico.

43 L ASCENSORE DOMESTICO Rif. D.P.R. 459/96 (DIRETTIVA MACCHINE) Oggetto : circolare Ministeriale 14/04/97 n In data 23/04/97 è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la Circolare di cui all oggetto recante le disposizioni per legittimare l installazione e la messa in esercizio delle piattaforme elevatrici e dei montacarichi per sole cose aventi corsa superiore a mt. 2. Le principali novità sono : 1.- Licenza di impianto 2.- Licenza di esercizio 3.- Manutenzione periodica 4.- Verifiche biennali 1.- Il rilascio della licenza di impianto è automatico e non condizionato da esame tecnico favorevole. Il Proprietario deve comunicare al Sindaco (vedi all. A ) : luogo di installazione portata, corsa, fermate dati della ditta installatrice Il Sindaco risponde inviando il numero di matricola assegnato all impianto 2.- Il rilascio della licenza di esercizio è automatico e non condizionato da esame tecnico favorevole. Il Proprietario deve comunicare al Sindaco (vedi all. C ) : luogo di installazione portata, corsa, fermate dichiarazione di conformità (CE) del costruttore dati della ditta manutentrice accettazione dell Organismo di Certificazione per le verifiche periodiche 3.- La manutenzione programmata obbligatoria dovrà essere eseguita da ditta in possesso del Certificato di Abilitazione (L. 24 ottobre 42 n. 1415) 4.- Le verifiche periodiche sono biennali e devono essere effettuate da un Organismo Italiano di Certificazione Notificato

44

45

Da un piano all altro con un dito. Piattaforma Elevatrice Oleodinamica

Da un piano all altro con un dito. Piattaforma Elevatrice Oleodinamica Da un piano all altro con un dito Piattaforma Elevatrice Oleodinamica HELEVA Liberi di muoversi PRATICA Basta premere un pulsante. La piattaforma elevatrice HELEVA, è la soluzione ideale per il superamento

Dettagli

CATALOGO TECNICO ASCENSORI ELETTRICI MRL GEARLESS VIMA ASCENSORI WWW.ASCENSORIVIMA.IT

CATALOGO TECNICO ASCENSORI ELETTRICI MRL GEARLESS VIMA ASCENSORI WWW.ASCENSORIVIMA.IT CATALOGO TECNICO ASCENSORI ELETTRICI MRL GEARLESS VIMA ASCENSORI WWW.ASCENSORIVIMA.IT INDICE Caratteristiche principali pag. 3 Riferimenti normativi abbattimento delle barriere architettoniche pag. 4 Riferimenti

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

adeguamenti e Modernizzazioni

adeguamenti e Modernizzazioni adeguamenti e Modernizzazioni Oggi dotare il vostro condominio di ascensore o sostituire il vecchio impianto con uno nuovo è ancora più conveniente. Dalla Ricerca e Sviluppo SELE nasce una linea di ascensori

Dettagli

IMPIANTI ASCENSORI PAG. 1

IMPIANTI ASCENSORI PAG. 1 Cap. XII IMPIANTI ASCENSORI PAG. 1 12.2 OPERE COMPIUTE I prezzi comprendono fornitura dei materiali, trasporto in cantiere, prestazioni di tecnico specializzato montatore; gli accessori ed il fissaggio

Dettagli

Tecnologie in elevazione. Linea ascensori idraulici ASCENSORE OLEODINAMICO

Tecnologie in elevazione. Linea ascensori idraulici ASCENSORE OLEODINAMICO Atlantis è un ascensore oleodinamico conforme alla normativa in vigore per il trasporto di persone e cose. Un ascensore versatile e personalizzabile a seconda delle esigenze sia estetiche che strutturali.

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI INTRODUZIONE Le dimensioni delle cabine degli ascensori devono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti, dipendenti dalla particolare

Dettagli

Giuda ITALIANO 21-07-2006 12:24 Pagina 1 INDICE

Giuda ITALIANO 21-07-2006 12:24 Pagina 1 INDICE Giuda ITALIANO 21-07-2006 12:24 Pagina 1 INDICE 2 INTRODUZIONE pag. 2 3 PERCHE INSTALLARE Denis Lift pag. 2 4 RIFERIMENTI LEGISLATIVI pag. 2 5 NOTE IMPORTANTI pag. 2 6 CARATTERISTICHE IMPIANTO pag. 3 7

Dettagli

catalogo ascensori La Qualità 10 e lode.

catalogo ascensori La Qualità 10 e lode. T e c n o l o g i e i n e l e v a z i o n e catalogo ascensori La Qualità 10 e lode. catalogo ascensori SUPERMEC Ascensore Elettromeccanico ATLANTIS Ascensore Oleodinamico La E.P. Elevatori Premontati

Dettagli

montascale e scale mobili. un'assistenza costante e qualificata.

montascale e scale mobili. un'assistenza costante e qualificata. La Brognoli Ascensori è un azienda specializzata in progettazione,vendita, montaggio, manutenzione, riparazione ed ammodernamento di ascensori, montacarichi, piattaforme elevatrici, montascale e scale

Dettagli

NEL MONDO EVOLUTO DEGLI ELEVATORI...

NEL MONDO EVOLUTO DEGLI ELEVATORI... NEL MONDO EVOLUTO DEGLI ELEVATORI... ASCENSORI I nostri ascensori utilizzano le tecnologie più avanzate e innovative per conseguire elevati standard di affidabilità, sicurezza, comfort di marcia e rispetto

Dettagli

LA NUOVA LINEA DI MINILIFT VILLA DI MAGIONE CATALOGO PIATTAFORME ELEVATRICI

LA NUOVA LINEA DI MINILIFT VILLA DI MAGIONE CATALOGO PIATTAFORME ELEVATRICI LA NUOVA LINEA DI MINILIFT VILLA DI MAGIONE CATALOGO PIATTAFORME ELEVATRICI PAG.2 Affidabilità Tecnologia Qualità Tutta italiana Esserci da molto tempo, esserci sempre: questo è il significato che diamo

Dettagli

La normativa sulle Barriere Architettoniche. La normativa sulle Barriere Architettoniche. Barriere Architettoniche - Barriere Culturali

La normativa sulle Barriere Architettoniche. La normativa sulle Barriere Architettoniche. Barriere Architettoniche - Barriere Culturali Barriere Architettoniche - Barriere Culturali PROGETTARE, COSTRUIRE, ABITARE CON QUALITÀ COLLEGAMENTI ORIZZONTALI COLLEGAMENTI VERTICALI Arch. Cesare Beghi CAAD di Parma 30 Gennaio 2008 Parma Seminario

Dettagli

Indice GUIDA ALLA PROGETTAZIONE Scopo della ''Guida Alla Progettazione...2 Organizzazione della Guida...2 Campo di Applicazione della Guida...3 Riferimenti Legislativi...3 Elenco Schede Tecniche...4 Sezione

Dettagli

UNI 9801 Il 23/07/91 è stata ratificata la normativa UNI 9801, che stabilisce i REQUISITI DI SICUREZZA per i montascale.

UNI 9801 Il 23/07/91 è stata ratificata la normativa UNI 9801, che stabilisce i REQUISITI DI SICUREZZA per i montascale. Riiepiillogo delllla normatiiva speciifiica per ii Montascalle e lle Piiattaforme ellevatriicii LEGGE 13/89 La prima legge italiana emessa riguardante specificatamente l abbattimento delle barriere architettoniche

Dettagli

Via Roma, 108 20060 Cassina dè Pecchi (MI) Tel. 02.95700.1 Fax 02.95700320 www.otis.com N. Verde servizio clienti 800.010299

Via Roma, 108 20060 Cassina dè Pecchi (MI) Tel. 02.95700.1 Fax 02.95700320 www.otis.com N. Verde servizio clienti 800.010299 Via Roma, 108 20060 Cassina dè Pecchi (MI) Tel. 02.95700.1 Fax 02.95700320 www.otis.com N. Verde servizio clienti 800.010299 SCARICA L APPLICAZIONE PER IL TUO SMARTPHONE E TABLET OTIS si riserva il diritto

Dettagli

LISTINO IM - IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO

LISTINO IM - IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO IM.380.30 ASCENSORI PER EDIFICI PRIVATI, per nuove costruzioni non residenziali IM.380.30.10 ASCENSORE PER EDIFICI PRIVATI, per nuove costruzioni non residenziali PER EDIFICI PRIVATI, per nuove costruzioni

Dettagli

Lavori di installazione di n. 6 impianti ascensore negli immobili ubicati in Reggio Calabria Viale Europa n. 49 e Via Sbarre Superiori lotto 2/D

Lavori di installazione di n. 6 impianti ascensore negli immobili ubicati in Reggio Calabria Viale Europa n. 49 e Via Sbarre Superiori lotto 2/D INDICE: 1 PREMESSA... 2 2 INQUADRAMENTO e DESCRIZIONE dei LUOGHI OGGETTO di INTERVENTO 2 3 RIFERIMENTI NORMATIVI... 7 4 SCELTE E CRITERI PROGETTUALI... 8 5 BARRIERE ARCHITETTONICHE: VINCOLI PROGETTUALI...

Dettagli

L AZIENDA Energy Zero S.r.l 50% 50% Energy Zero

L AZIENDA Energy Zero S.r.l 50% 50% Energy Zero Energy zero S.r.l. Stabilimento: Zona Industriale Termini Imerese (PA) 90018 - ITALY Ph: +39 091 8140385 - Fax: +39 091 8140176 E-mail: info@enerlift.com Sito Web: http://www.enerlift.com/ N.B. data descriptions

Dettagli

Ambienti in elevazione Normativa, certificazioni e soluzioni progettuali

Ambienti in elevazione Normativa, certificazioni e soluzioni progettuali Ordine degli Architetti P.P.C di Milano Contenuti Piattaforme elevatrici Riferimenti normativi e sgravi fiscali Caratteristiche peculiari e certificazioni Soluzioni progettuali 2 Piattaforme elevatrici

Dettagli

One. L ascensore e il suo vano in un solo prodotto

One. L ascensore e il suo vano in un solo prodotto D One L ascensore e il suo vano in un solo prodotto Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente

Dettagli

ASCENSORI ELETTRICI E IDRAULICI

ASCENSORI ELETTRICI E IDRAULICI P E R L A P R O G E T T A Z I O N E ASCENSORI ELETTRICI E IDRAULICI Progettazione installazione, collaudo e manutenzione II edizione di GIACOMO GUERRIERO INDICE GENERALE Presentazione...11 CAPITOLO 1 PRINCIPALI

Dettagli

L ascensore e il suo vano in un solo prodotto

L ascensore e il suo vano in un solo prodotto L ascensore e il suo vano in un solo prodotto Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente

Dettagli

L evoluzione dell MRL Daldoss

L evoluzione dell MRL Daldoss L evoluzione dell MRL Daldoss L ascensore è fornito sia per installazioni con vano in muratura che con struttura portante opzionale garantendo la massima adattabilità in qualsiasi ambiente Pensiamo per

Dettagli

DOMUSTAIR LINEA DOMUS DOMUSLIFT DOMUSPLAT. Soluzioni per l abbattimento delle barriere architettoniche

DOMUSTAIR LINEA DOMUS DOMUSLIFT DOMUSPLAT. Soluzioni per l abbattimento delle barriere architettoniche LINEA DOMUS Soluzioni per l abbattimento delle barriere architettoniche DOMUSLIFT DOMUSPLAT DOMUSTAIR DOMUSLIFT L elevatore personale! DOMUSLIFT è l elevatore pensato per risolvere le esigenze di mobilità

Dettagli

dislivelli Per superare

dislivelli Per superare Per superare dislivelli Soluzioni ad hoc per ogni necessità con costi, vincoli installativi e di portata diversi. Ideali per l eliminazione delle barriere architettoniche Antonella Pirovano Le diverse

Dettagli

Il montacarichi industriale

Il montacarichi industriale Il montacarichi industriale Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente all interno di quello

Dettagli

L ascensore compatto

L ascensore compatto L ascensore compatto Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente all interno di quello spazio.

Dettagli

Switch. La Tecnologia al Vostro servizio!.

Switch. La Tecnologia al Vostro servizio!. TM Switch La Tecnologia al Vostro servizio!. S I C U R O Una Tecnologia pensata per le Vostre esigenze. Vi sono diversi elementi da considerare per scegliere l ascensore ottimale per un edificio residenziale,

Dettagli

Il montacarichi industriale

Il montacarichi industriale Il montacarichi industriale Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente all interno di quello

Dettagli

ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE NEGLI EDIFICI PRIVATI - DICHIARAZIONE DEL PROGETTISTA -

ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE NEGLI EDIFICI PRIVATI - DICHIARAZIONE DEL PROGETTISTA - ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE NEGLI EDIFICI PRIVATI - DICHIARAZIONE DEL PROGETTISTA - ai sensi del comma 4 dell art. 77 del D.P.R. 380/01 come modificato dal D.lgs 301/02, L. 13/1989 e D.M.

Dettagli

Le Piattaforme elevatrici!

Le Piattaforme elevatrici! Le Piattaforme elevatrici Milo Patruno Ascensori www.miloascensori.it info@miloascensori.it INDICE Prefazione 4 La piattaforma elevatrice 4 Introduzione 4 La legislazione 4 Le caratteristiche del prodotto

Dettagli

Sistemi di controllo idraulici ed elettronici garantiscono un maggior comfort di marcia ed un preciso livellamento ai piani della cabina.

Sistemi di controllo idraulici ed elettronici garantiscono un maggior comfort di marcia ed un preciso livellamento ai piani della cabina. MINIASCENSORE DE 07 ACCESSIBILITÀ E SOLUZIONI Quando i vincoli di un edifi cio non consentono l installazione di un tradizionale ascensore e quando la necessità di abbattere le barriere architettoniche

Dettagli

La piattaforma elevatrice residenziale

La piattaforma elevatrice residenziale La piattaforma elevatrice residenziale Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente all interno

Dettagli

Guida Alla Progettazione

Guida Alla Progettazione Guida Alla Progettazione GUIDA ALLA PROGETTAZIONE Indice SCOPO DELLA GUIDA ALLA PROGETTAZIONE...2 ORGANIZZAZIONE DELLA GUIDA...2 CAMPO DI APPLICAZIONE DELLA GUIDA...3 RIFERIMENTI LEGISLATIVI...3 ELENCO

Dettagli

Qualità al vostro servizio

Qualità al vostro servizio Qualità al vostro servizio Sommario COMPANY PROFILE La nostra azienda 2 Il nostro servizio 4 PRODOTTI Evolux eco 12 Ceam Beltech 14 Oleodinamici 16 Scale mobili - Servoscala 17 MiniLift, la piattaforma

Dettagli

Energy è un prodotto progettato, sviluppato e costruito interamente in Italia presso gli stabilimenti EP di Vecchiano (PI)

Energy è un prodotto progettato, sviluppato e costruito interamente in Italia presso gli stabilimenti EP di Vecchiano (PI) Introduzione Energy nasce dalla continua ricerca dell ingegneria EP, il risultato è un impianto versatile, di facile installazione e a basso consumo, caratteristiche che si traducono in vantaggi per l

Dettagli

Programma Save. Programma SAVE. Ascensori senza locale macchina

Programma Save. Programma SAVE. Ascensori senza locale macchina Programma Save Programma SAVE Ascensori senza locale macchina IGV progetta e produce ascensori e componenti dal 1966 mettendo il cliente al centro della propria missione. Passione e competenza degli uomini

Dettagli

DOMANDA DI ADOZIONE E APPROVAZIONE P.U.A. Beni Stabili Spa Sede legale: Via Piemonte,38-00187 Roma tel. +39.06.36222.1-06.36222.745 www.benistabili.

DOMANDA DI ADOZIONE E APPROVAZIONE P.U.A. Beni Stabili Spa Sede legale: Via Piemonte,38-00187 Roma tel. +39.06.36222.1-06.36222.745 www.benistabili. COMMITTENTE: Beni Stabili Spa Sede legale: Via Piemonte,38-00187 Roma tel. +39.06.36222.1-06.36222.745 www.benistabili.it PROGETTO: ELABORAZIONE DOMANDA DI ADOZIONE E APPROVAZIONE P.U.A. 338 OGGETTO TITOLO

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE EMILIA ROMAGNA - MARCHE BOLOGNA CAPITOLO 16

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE EMILIA ROMAGNA - MARCHE BOLOGNA CAPITOLO 16 ANA REPV BBLICA Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE EMILIA ROMAGNA - MARCHE BOLOGNA ITALI CAPITOLO 16 IMPIANTI ASCENSORI MONTACARICHI MONTALETTIGHE

Dettagli

Capitolato Speciale d Appalto. per la manutenzione straordinaria. dell impianto elevatore CIOCCA matricola 31899 n 14 CC004701,

Capitolato Speciale d Appalto. per la manutenzione straordinaria. dell impianto elevatore CIOCCA matricola 31899 n 14 CC004701, Allegato 1 Capitolato Speciale d Appalto per la manutenzione straordinaria dell impianto elevatore CIOCCA matricola 31899 n 14 CC004701, dell impianto elevatore CIOCCA matricola 31900 n 15 CC004702 e del

Dettagli

GUIDA ALLA PROGETTAZIONE Indice GUIDA ALLA PROGETTAZIONE Scopo della ''Guida Alla Progettazione...2 Organizzazione della Guida...2 Campo di Applicazione della Guida...3 Riferimenti Legislativi...3 Elenco

Dettagli

MANUALE D ESECUZIONE DEI LAVORI RELATIVI AGLI ASCENSORI

MANUALE D ESECUZIONE DEI LAVORI RELATIVI AGLI ASCENSORI Per rendere più efficiente la collaborazione, per essere i più chiari e rapidi possibili abbiamo riassunto le principali regole di esecuzione dei lavori relativi agli ascensori. MANUALE DI COSTRUZIONE

Dettagli

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 24/06/2015 Pag. 1 di 11

Dettagli

L ascensore e il suo vano in un solo prodotto

L ascensore e il suo vano in un solo prodotto L ascensore e il suo vano in un solo prodotto L ascensore è sempre fornito con la struttura portante di serie, il che significa una minima dipendenza dai lavori di muratura e un installazione più facile

Dettagli

[STANDARD RESIDENZIALI] Circolare n. 425 del Ministero dei Lavori Pubblici del 20 01 1967 art. 6. Aspetti qualitativi. Barriere architettoniche.

[STANDARD RESIDENZIALI] Circolare n. 425 del Ministero dei Lavori Pubblici del 20 01 1967 art. 6. Aspetti qualitativi. Barriere architettoniche. Barrier free design [STANDARD RESIDENZIALI] Circolare n. 425 del Ministero dei Lavori Pubblici del 20 01 1967 art. 6. Aspetti qualitativi. Barriere architettoniche. [EDIFICI SOCIALI] Circolare del Ministero

Dettagli

Reset. Piattaforma elevatrice

Reset. Piattaforma elevatrice Reset Reset Piattaforma elevatrice Reset Liberi dalle scale La piattaforma elevatrice RESET nasce per soddisfare le esigenze di mobilità e di abbattimento delle barriere architettoniche nelle case, nei

Dettagli

Fondata nel nel 1958 l azienda opera nel settore della costruzione, installazione, manutenzione e riparazione di: ascensori, scale mobili,

Fondata nel nel 1958 l azienda opera nel settore della costruzione, installazione, manutenzione e riparazione di: ascensori, scale mobili, Fondata nel nel 1958 l azienda opera nel settore della costruzione, installazione, manutenzione e riparazione di: ascensori, scale mobili, montacarichi, piattaforme elevatrici per disabili, elevatori in

Dettagli

OTIS Homelift, la piattaforma elevatrice che migliora la qualità della tua vita!

OTIS Homelift, la piattaforma elevatrice che migliora la qualità della tua vita! Homelift Superare le barriere architettoniche e i vincoli d installazione di un ascensore tradizionale è possibile, grazie a Otis Homelift, la piattaforma elevatrice che si distingue per sicurezza, flessibilità,

Dettagli

COMUNE DI FAGNANO CASTELLO (Provincia di Cosenza) Committente

COMUNE DI FAGNANO CASTELLO (Provincia di Cosenza) Committente . ing. Marina Ivano Corso Garibaldi, 42/C 87050 Piane Crati Tel. 0984 422789 Studio Professionale COMUNE DI FAGNANO CASTELLO (Provincia di Cosenza) Committente PROGRAMMA STRAORDINARIO STRALCIO DI INTERVENTI

Dettagli

ELEWATT PIATTAFORME ELEVATRICI ELETTRICHE BASSI CONSUMI ALTE PRESTAZIONI 150 WATT

ELEWATT PIATTAFORME ELEVATRICI ELETTRICHE BASSI CONSUMI ALTE PRESTAZIONI 150 WATT La piattaforma elevatrice che consuma come una lampadina ELEWATT PIATTAFORME ELEVATRICI ELETTRICHE BASSI CONSUMI ALTE PRESTAZIONI Potenza max impiegata 150 WATT ELEWATT La Piattaforma Elevatrice ELEWATT

Dettagli

GLI IMPIANTI PER ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE

GLI IMPIANTI PER ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE Ordine degli Ingegneri della Provincia di Genova CONSULTA COMUNALE E PROVINCIALE PER I PROBLEMI DEGLI HANDICAPPATI - GENOVA PROGETTARE PER TUTTI Corso di Formazione Professionale per una Progettazione

Dettagli

Narrow. Ascensore con fossa e testata ridotte

Narrow. Ascensore con fossa e testata ridotte Narrow Narrow Ascensore con fossa e testata ridotte Narrow La fossa e la testata hanno dimensioni ridotte rispetto agli ascensori tradizionali. L elevatore è conforme al progetto di norma armonizzata EN

Dettagli

La piattaforma elevatrice residenziale

La piattaforma elevatrice residenziale La piattaforma elevatrice residenziale Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente all interno

Dettagli

Superdomus SUPERDOMUS. L'ascensore con fossa e testata ridotte

Superdomus SUPERDOMUS. L'ascensore con fossa e testata ridotte Superdomus SUPERDOMUS L'ascensore con fossa e testata ridotte IGV progetta e produce ascensori e componenti dal 1966 mettendo il cliente al centro della propria missione. Passione e competenza degli uomini

Dettagli

Delibera n. 13845 del 11-12-1998 proposta da GIOVANAZZI. Legge provinciale 11 settembre 1998, n. 10, art. 44, 4. comma.

Delibera n. 13845 del 11-12-1998 proposta da GIOVANAZZI. Legge provinciale 11 settembre 1998, n. 10, art. 44, 4. comma. Delibera n. 13845 del 11-12-1998 proposta da GIOVANAZZI Legge provinciale 11 settembre 1998, n. 10, art. 44, 4 comma. Individuazione dei criteri in base ai quali il Servizio Lavori Pubblici degli Enti

Dettagli

ASCENSORI MONTACARICHI per il trasporto di cose PIATTAFORME elevatrici per disabili

ASCENSORI MONTACARICHI per il trasporto di cose PIATTAFORME elevatrici per disabili Dicembre 2010 ASCENSORI MONTACARICHI per il trasporto di cose PIATTAFORME elevatrici per disabili Guida alla compilazione delle comunicazioni per l esercizio Il proprietario dello stabile o il suo legale

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ELIMINAZIONE BARRIERE ARCHITETTONICHE Legge 09.01.1989 n 13 DICHIARAZIONE DI CONFORMITA RELAZIONE TECNICA DI ACCESSIBILITA

RELAZIONE TECNICA ELIMINAZIONE BARRIERE ARCHITETTONICHE Legge 09.01.1989 n 13 DICHIARAZIONE DI CONFORMITA RELAZIONE TECNICA DI ACCESSIBILITA Progetto di trasformazione ex Cinema Fox in Centro Culturale Comunale CENTRO CIVICO CINE FOX RELAZIONE TECNICA ELIMINAZIONE BARRIERE ARCHITETTONICHE Legge 09.01.1989 n 13 DICHIARAZIONE DI CONFORMITA RELAZIONE

Dettagli

Comune di Livorno. UNITÀ ORGANIZZATIVA MANUTENZIONI Ufficio Prevenzione e Protezione Gestione Impianti Elettrici e Ascensori RELAZIONE TECNICA

Comune di Livorno. UNITÀ ORGANIZZATIVA MANUTENZIONI Ufficio Prevenzione e Protezione Gestione Impianti Elettrici e Ascensori RELAZIONE TECNICA Comune di Livorno UNITÀ ORGANIZZATIVA MANUTENZIONI Ufficio Prevenzione e Protezione Gestione Impianti Elettrici e Ascensori RELAZIONE TECNICA OGGETTO: NUOVA SEDE SCUOLA MATERNA PESTALOZZI IMPIANTI ELETTRICI

Dettagli

GESTIONE DELL IMPIANTO ASCENSORE

GESTIONE DELL IMPIANTO ASCENSORE Installazione e messa in esercizio GESTIONE DELL IMPIANTO ASCENSORE Un ascensore deve essere progettato ed installato conformemente alle disposizioni della Direttiva ascensori 95/16/CE e del DPR 162/99,

Dettagli

Comune di Carmiano. Provincia di Lecce

Comune di Carmiano. Provincia di Lecce Regione Puglia Unione Europea Comune di Carmiano Provincia di Lecce BANDO PER IL FINANZIAMENTO IN FAVORE DEI COMUNI PUGLIESI DI OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA NELL'AMBITO DI INSEDIAMENTI

Dettagli

Esempi degli interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef

Esempi degli interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef Accorpamenti di locali o di altre unità immobiliari Allargamento porte Allargamento porte e finestre esterne Allarme finestre esterne Ampliamento con formazione di volumi tecnici Apertura interna Ascensore

Dettagli

La piattaforma elevatrice residenziale

La piattaforma elevatrice residenziale La piattaforma elevatrice residenziale Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente all interno

Dettagli

REGOLAMENTO ASCENSORI

REGOLAMENTO ASCENSORI Deliberazione della Commissione Straordinaria con i poteri del Consiglio Comunale n. 67 del 20/10/2005 CITTA di CANICATTI (Provincia di Agrigento) *** UFFICIO TECNICO III Direzione Gestione del Territorio

Dettagli

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria Omologazioni Omologazione TÜV per il paracadute; Omologazione TÜV per le serrature;

Dettagli

Al Signor Sindaco del Comune di Prato. Al Comune di Prato Servizio Istanze Edilizie Via Arcivescovo Martini n.61 Prato

Al Signor Sindaco del Comune di Prato. Al Comune di Prato Servizio Istanze Edilizie Via Arcivescovo Martini n.61 Prato Studio Tecnico Ing. MASSIMO CECCARINI Cod. Fisc. CCC MSM 56H14 G999V Part. I.V.A. 00036530970 Viale V. Veneto, 13 59100 PRATO Tel. e Fax 0574 29062 / 607600 Prato, li 27/12/10. e-mail: studiomcmp@conmet.it

Dettagli

I lavori da eseguire devono essere conformi all art. 8 del DM 14 giugno 1989, n.236.

I lavori da eseguire devono essere conformi all art. 8 del DM 14 giugno 1989, n.236. Tra gli interventi previsti per il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati, rientrano sia le installazioni di piattaforme elevatrici, sia le installazioni di impianti servoscala

Dettagli

Logos. LOGOS, tecnologia di ultima generazione!

Logos. LOGOS, tecnologia di ultima generazione! Logos Logos LOGOS, tecnologia di ultima generazione! Ascensore accessibile e funzionale che unisce l ultima tecnologia direct drive (Gearless) alla gestione ottimale dello spazio. Motore/Trazione Compatto,

Dettagli

Eliminazione delle Barriere Architettoniche COMMENTO ALLA LEGGE N.13 DEL 9 GENNAIO 1989 Il D.P.R. N 380 del 6 giugno 2001, agli articoli 77-78 impone

Eliminazione delle Barriere Architettoniche COMMENTO ALLA LEGGE N.13 DEL 9 GENNAIO 1989 Il D.P.R. N 380 del 6 giugno 2001, agli articoli 77-78 impone Eliminazione delle Barriere Architettoniche COMMENTO ALLA LEGGE N.13 DEL 9 GENNAIO 1989 Il D.P.R. N 380 del 6 giugno 2001, agli articoli 77-78 impone nella progettazione di tutti gli edifici il rispetto

Dettagli

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF Ecco un elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la conformità

Dettagli

COMUNE DI BERTINORO Provincia Forlì-Cesena

COMUNE DI BERTINORO Provincia Forlì-Cesena COMUNE DI BERTINORO Provincia Forlì-Cesena PROTOCOLLO Settore Tecnico Urbanistica Servizio Edilizia Privata SCHEDA TECNICA DESCRITTIVA Dati della denuncia di inizio attività/permesso di costruire: (Legge

Dettagli

Miglioramento della sicurezza per gli ascensori esistenti

Miglioramento della sicurezza per gli ascensori esistenti Miglioramento della sicurezza per gli ascensori esistenti Ascensoristi 1INDICE DELLE SCHEDE 1 2 3 4 5 6 7 8 Possibile apertura porta, con cabina non al piano Assenza del dispositivo contro la velocità

Dettagli

PROGETTARE PER TUTTI SENZA BARRIERE - 10 CORSO DI FORMAZIONE POST LAUREAM A.A. 2001 2002

PROGETTARE PER TUTTI SENZA BARRIERE - 10 CORSO DI FORMAZIONE POST LAUREAM A.A. 2001 2002 Titolo: Elevatori per il superamento di barriere architettoniche Ing. David Rossi, Ceteco Elevatori per il superamento di barriere architettoniche Possibili soluzioni Ascensori Apparecchio che collega

Dettagli

Più sicuri. www.allegraimpianti.it. Decreto 23 luglio 2009. In ascensore. con la nuova normativa nazionale per la sicurezza

Più sicuri. www.allegraimpianti.it. Decreto 23 luglio 2009. In ascensore. con la nuova normativa nazionale per la sicurezza Più sicuri Via C. Perazzi, 54-28100 Novara Tel. 0321 467313 Fax 0321 491434 Mail: info@allegraimpianti.it www.allegraimpianti.it In ascensore con la nuova normativa nazionale per la sicurezza Decreto 23

Dettagli

Relazione tecnica di prevenzione incendi 1

Relazione tecnica di prevenzione incendi 1 1. RELAZIONE TECNICA DI PREVENZIONE INCENDI... 2 1.1. PREMESSA... 2 1.2 ACCESSIBILITÀ PER I DISABILI... 3 2. GENERALITA... 4 2.1. PRESIDI PASSIVI ANTINCENDIO... 4 2.2 SISTEMA DI RIVELAZIONE INCENDIO...

Dettagli

Capitolo 20 ASCENSORI SM2 CON TESTATA E/O FOSSA RIDOTTE (IN DEROGA)

Capitolo 20 ASCENSORI SM2 CON TESTATA E/O FOSSA RIDOTTE (IN DEROGA) Capitolo 20 ASCENSORI SM2 CON TESTATA E/O FOSSA RIDOTTE (IN DEROGA) Moris Italia s.r.l. Via Per Cadrezzate, 21/C 21020 Brebbia (VA) Italy Tel. ++39 0332 984211 Fax ++39 0332 984280 e mail moris@moris.it

Dettagli

DELL' ADATTABILITA' L. 13/89 L. 6/89

DELL' ADATTABILITA' L. 13/89 L. 6/89 AL G. NDACO DEL COMUNE DI SABBIO CHIESE (BS) D.P.R. 380/01 art. 77 e succ. VERIFICA DELL' ADATTABILITA' L. 13/89 L. 6/89 Allegata al progetto di Sportello Unico Attività Produttive da realizzarsi nel Comune

Dettagli

Incastellature metalliche Arcate

Incastellature metalliche Arcate GRUPPO Incastellature metalliche rcate abine La piattaforma elevatrice è un prodotto mirato a soddisfare le molteplici richieste di mercato grazie alla progettazione e alla realizzazione di una meccanica

Dettagli

Quesiti di prevenzione incendi

Quesiti di prevenzione incendi Quesiti di prevenzione incendi Raccolta 2010/2011 183 domande e risposte a cura di Mario Abate Direttore Vice Dirigente Comando VVF Milano (Le risposte ai quesiti sono riferite alle norme vigenti al momento

Dettagli

- APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO (rispondenti alla definizione di ascensore la cui velocità di spostamento non supera 0,15 m/s)

- APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO (rispondenti alla definizione di ascensore la cui velocità di spostamento non supera 0,15 m/s) Aggiornato: Settembre 2011 - ASCENSORI - APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO (rispondenti alla definizione di ascensore la cui velocità di spostamento non supera 0,15 m/s) - MONTACARICHI per il trasporto di sole

Dettagli

Gli automatismi e i sistemi compensativi dei quali può essere dotata una abitazione. I sistemi di abbattimento delle barriere architettoniche

Gli automatismi e i sistemi compensativi dei quali può essere dotata una abitazione. I sistemi di abbattimento delle barriere architettoniche Modifiche e Trasformazioni che possono essere attuate in una abitazione per agevolare le condizioni di vita delle persone con disabilità e delle loro famiglie Gli automatismi e i sistemi compensativi dei

Dettagli

Il piccolo montacarichi

Il piccolo montacarichi Montacarichi per sole cose con portate da 12 kg a 300 kg Struttura portante di serie per agevolare e rendere veloce l installazione in qualsiasi contesto abitativo Soluzione ideale per l ottimazione della

Dettagli

I numeri di Daldoss. 105 addetti. Distribuzione: più di 50 nazioni. più di 100.000 Microlift installati in tutto il mondo

I numeri di Daldoss. 105 addetti. Distribuzione: più di 50 nazioni. più di 100.000 Microlift installati in tutto il mondo Presentazione aziendale La storia 1945 Corrado Daldoss comincia l attività con le Officine Meccaniche Daldoss 1960 Nasce il Microlift 1966 Vince la medaglia d oro al 15 Salone Internazionale degli Inventori

Dettagli

COMUNE DI GORLAGO PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI GORLAGO PROVINCIA DI BERGAMO PRESTAZIONALE IMPIANTI ELEVATORI E ASCENSORI, ANTINCENDIO, ANTIFURTO CITTOFONO E CONTROLLO ACCESSO 1. IMPIANTI ELEVATORI, ASCENSORI, Le prestazioni richieste sono: A- conduzione degli impianti; B- controlli

Dettagli

OSPEDALE SAN LEOPOLDO MANDIC -MERATE PROGETTO DEFINITIVO COMPUTO METRICO ELEVATORI

OSPEDALE SAN LEOPOLDO MANDIC -MERATE PROGETTO DEFINITIVO COMPUTO METRICO ELEVATORI AENDA OSPEDALIERA OSPEDALE DI LECCO REGIONE LOMBARDIA Programma pluriennale degli investimenti in Sanità ex art. 20L. 67/1988 IV Atto integrativo dell accordo di programma quadro in sanità del 3/3/1999.

Dettagli

Accessibilità esterna e delle parti comuni interne all edificio Accessibilità interna della singola unità immobiliare ad uso abitativo

Accessibilità esterna e delle parti comuni interne all edificio Accessibilità interna della singola unità immobiliare ad uso abitativo AL COMUNE DI GRADO SERVIZIO SOCIO ASSISTENZIALE Viale Papa Giovanni XXIII, 40 34073 GRADO (GO) Bollo 16,00 In caso di mancata apposizione della marca da bollo o in caso di marca da bollo insufficiente,

Dettagli

in servizio LA SCELTA ECOLOGICA INTELLIGENTE

in servizio LA SCELTA ECOLOGICA INTELLIGENTE in servizio LA SCELTA ECOLOGICA INTELLIGENTE COMFORT Filosofia Prestazioni Estetica Opzioni COMFORT GARANZIA DI QUALITÀ Nel 1853 OTIS creò il primo ascensore sicuro della storia; da allora fino ad oggi,

Dettagli

SOLUZIONI PER L ABBATTIMENTOL DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE

SOLUZIONI PER L ABBATTIMENTOL DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE SOLUZIONI PER L ABBATTIMENTOL DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE Vimec s.r.l. Via Parri, 7 42045 Luzzara (RE) Tel. +39 0522 970666 Fax +39 0522 970677 www.vimec.biz comm@vimec.biz 1 Dislivelli in genere BARRIERE:

Dettagli

33100 Udine Via Cjavecis, 7 Tel. 0432 421084 Fax 0432 425196 e-mail info@roncoweb.it www.roncoweb.it

33100 Udine Via Cjavecis, 7 Tel. 0432 421084 Fax 0432 425196 e-mail info@roncoweb.it www.roncoweb.it Questo opuscolo, ha lo scopo di fornire informazioni sui contributi previsti dalla legge N 13/1989 (disposizioni per il superamento e l eliminazione delle barriere architettoniche, negli edifici privati)

Dettagli

L azienda ascensori montacarichi sistemi per disabili

L azienda ascensori montacarichi sistemi per disabili 40 anni di storia 2 generazioni un futuro in evoluzione... L azienda ascensori montacarichi sistemi per disabili consulenza progettazione installazione assistenza 1187 Falco ascensori ti segue in tutte

Dettagli

DOMUSLIFT. L'elevatore personale

DOMUSLIFT. L'elevatore personale DOMUSLIFT L'elevatore personale DOMUSLIFT www.domuslift.com È silenzioso e semplice da installare Abbatte le barriere architettoniche Consuma come un comune elettrodomestico Si collega a un punto luce

Dettagli

Elevatore. Easy Move. Comodo, silenzioso, elegante.

Elevatore. Easy Move. Comodo, silenzioso, elegante. Elevatore Easy Move Comodo, silenzioso, elegante. EASY MOVE Occupa solo lo spazio necessario per garantire comfort e sicurezza per l utilizzatore Diverse opportunità di personalizzazione Adatto sia alle

Dettagli

C O M U N E D I C E R V I A

C O M U N E D I C E R V I A C O M U N E D I C E R V I A MANUTENZIONE DI ALLOGGIO DELLE CASE DEI SALINARI pag.1 di 10 RELAZIONE ILLUSTRATIVA INDICE PARTE 1... 3 OGGETTO DELL INTERVENTO... 3 DESIGNAZIONE DELLE OPERE DA ESEGUIRE...

Dettagli

Alberto Arenghi Università degli Studi di Brescia La fruibilità nel regolamento edilizio del Comune di Brescia.

Alberto Arenghi Università degli Studi di Brescia La fruibilità nel regolamento edilizio del Comune di Brescia. studio ajs La fruibilità nel regolamento edilizio del Comune di Brescia. Premessa!Le considerazioni che seguiranno fanno riferimento alla bozza del nuovo Regolamento Edilizio del 07-01-2005 in discussione

Dettagli

CONFORMITA AI SENSI DEL D.M. 236/89 E DEL D.P.R. 503/96 INDICE 1. PREMESSA - 3 -

CONFORMITA AI SENSI DEL D.M. 236/89 E DEL D.P.R. 503/96 INDICE 1. PREMESSA - 3 - INDICE 1. PREMESSA - 3-2. CONFORMITA AI SENSI DEL D.M. 236/89 E DEL D.P.R. 503/96, RICHIESTA DALLA A.S.L./NA 1, DIPARTIMENTO PREVENZIONE SERVIZIO IGIENE E SANITA PUBBLICA, IN SEDE DI CONFERENZA DEI SERVIZI

Dettagli

Principali Controlli nel Settore Impiantistico delle Strutture Socio Sanitarie

Principali Controlli nel Settore Impiantistico delle Strutture Socio Sanitarie SISTEMI DI PREVENZIONE E DI CONTROLLO NEL SETTORE RSA: UN PROGETTO INNOVATIVO IN PROVINCIA DI VARESE Principali Controlli nel Settore Impiantistico delle Strutture Socio Sanitarie Barza d Ispra, 18 maggio

Dettagli

Oggetto_. Localizzazione_. Committente_. Altanon S.r.l. Descrizione_. Fase_. Scala_. Data deposito_. Codice interno_.

Oggetto_. Localizzazione_. Committente_. Altanon S.r.l. Descrizione_. Fase_. Scala_. Data deposito_. Codice interno_. GianRenato Piolo Architetto Oggetto_ Variante alla P.E. n. 2012/0533 ai sensi della L.R. 14/2009 e ss.mm.ii. e delle Norme Tecniche del Piano degli Interventi 2008/C per l'attuazione dei Comparti n.1,

Dettagli

CRITERIO DA RISPETTARE

CRITERIO DA RISPETTARE SCHEDA DI RILEVAZIONE STRUTTURE PUBBLICI ESERCIZI E RISTORANTI LIVELLO BRONZO Esercizio: Indirizzo: Telefono: Fax: Email: Web site: Referente: CRITERIO DA RISPETTARE STRUTTURA ESTERNA BAR E RISTORANTI

Dettagli

CONTRATTO "A" - ABBONAMENTO ALLA MANUTENZIONE PREVENTIVA ORDINARIA

CONTRATTO A - ABBONAMENTO ALLA MANUTENZIONE PREVENTIVA ORDINARIA M 7.2.1.7.a "CONTRATTO DI MANUTENZIONE" - Ed. 4 del 25/08/08 pag. 1/4 GOODS & PASSENGER LIFTS Parma, 04/06/2010 Spett.le Amministrazione AZIENDA CON SISTEMA QUALITA CERTIFICATO ISO 29001 N. 1 SQ 0627-IT

Dettagli

1 PREMESSA... 2 2 DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE DEGLI IMPIANTI... 3

1 PREMESSA... 2 2 DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE DEGLI IMPIANTI... 3 INDICE 1 PREMESSA... 2 2 DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE DEGLI IMPIANTI... 3 2.1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 3 2.2 DATI TECNICI DI PROGETTO... 4 2.3 DESCRIZIONE DELLE OPERE... 6 2.3.1 Linee e cavidotti di

Dettagli