Il Gasolio Autotrazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Gasolio Autotrazione"

Transcript

1 Il Gasolio Autotrazione Con il termine gasolio autotrazione viene indicata una miscela di idrocarburi idonea per essere impiegata nei motori diesel. Il gasolio commercializzato in Italia deve possedere delle caratteristiche ben definite, frutto di esigenze di natura tecnica, ambientale e doganale. La maggior parte delle caratteristiche, con relativo limite/i e metodo/i di misura, vengono fissate da un organismo europeo, il CEN (Comitato Europeo di Normalizzazione), all interno del quale lavorano esperti del mondo petrolifero ed automobilistico, che produce un documento, la norma EN 590, applicabile in via generale per tutti gli Stati Membri della Comunità, eccezion fatta per le caratteristiche dipendenti fortemente dalle condizioni climatiche. Tale documento viene successivamente recepito a livello nazionale, diventando la norma UNI EN 590, con la possibile introduzione e/o inseverimento di alcune caratteristiche. Nel corso degli anni si è assistito ad una costante evoluzione delle caratteristiche del gasolio, ben evidenziabile prendendo in considerazione due parametri: a) Contenuto di zolfo b) Contenuto di Biodiesel Le principali caratteristiche che esercitano un maggior impatto sulla qualità e sui diversi problemi riscontrabili in fase di utilizzo del gasolio sono: Contenuto di acqua e sedimenti Proprietà a freddo Numero di cetano Pagina 1 di 6

2 Contenuto di Zolfo Per avere un idea di come sia variata la concentrazione massima di questo elemento basti pensare che il limite massimo è sceso da 350 nel 2000 ai 10 milligrammi per kilogrammo di gasolio nel Tale riduzione si è resa necessaria per motivi di tutela ambientale. Lo zolfo, oltre a portare con la combustione alla formazione di anidride solforosa e quindi alle piogge acide, reagisce in maniera irreversibile con il catalizzatore presente nei sistemi di abbattimento degli inquinanti (monossido di carbonio, ossidi di azoto, idrocarburi incombusti) delle autovetture ( marmitta catalitica ), limitandone l efficacia. Con l avvicendarsi di standard di emissioni sempre più restrittivi, meglio noti con la sigla Euro (Euro 4, Euro 3, ecc.), si è reso necessario limitare la concentrazione dello zolfo nei carburanti. Contenuto di Biodiesel Con il termine biodiesel vengono indicate quelle sostanze ottenute a partire da prodotti grassi di origine vegetale ed animale, con caratteristiche chimico-fisiche simili a quelle del gasolio ed idonee ad essere impiegate come combustibili nei motori diesel. La miscelazione del biodiesel con il gasolio in Europa è oggigiorno praticamente obbligatoria, in considerazione delle normative comunitarie e nazionali che impongono l utilizzo di carburanti di origine biologica (tra i quali oltre al biodiesel va ricordato il bioetanolo, utilizzabile in miscela con la benzina). Piccole differenze in termini di densità, viscosità ed alcune caratteristiche motoristiche, implicano comunque la necessità di imporre un limite alla concentrazione di biodiesel (pari attualmente al 7 % V/V), per permettere ai motori diesel di funzionare nelle migliori condizioni possibili. Pagina 2 di 6

3 Contenuto di Acqua e Sedimenti Un contenuto di acqua e sedimenti superiore al limite di specifica, può comportare: Intasamento dei filtri carburante che nei casi peggiori può comportare il mancato avviamento del veicolo Filtro nuovo Filtro in uso Filtro esausto Crescita incontrollata di microrganismi La presenza di acqua separata nella fase gasolio può favorire la crescita e lo sviluppo di tutta una serie di microrganismi, con formazione nei casi più avanzati di una massa melmosa all interfaccia acqua/gasolio, con conseguente intasamento dei filtri presenti lungo le linee di punti vendita, veicoli, ecc. Il problema può essere limitato : a) controllando il livello dell acqua nei serbatoi, prima e dopo lo scarico b) controllando la tenuta dei pozzetti dei serbatoi, c) effettuando con regolarità manutenzione e/o pulizia dei serbatoi Pagina 3 di 6

4 Danneggiamento iniettori I moderni motori diesel utilizzano la tecnologia Common Rail, caratterizzata dall elevata pressione con la quale il gasolio viene iniettato nella camera di combustione (oltre 1600 atmosfere). L alta pressione favorisce la vaporizzazione del gasolio diminuendo la fumosità allo scarico e il consumo specifico di carburante. Pressioni così elevate però, richiedono tolleranze di lavorazione e accoppiamenti meccanici dei diversi organi, di assoluta precisione e rendono i motori molto più delicati e più danneggiabili dalla impurità presenti nel gasolio, ed in particolare dall acqua. Gasolio nebulizzato attraverso l iniettore nella camera di combustione Proprietà a freddo Il gasolio rappresenta una miscela molto complessa, costituita da componenti con caratteristiche molto differenti. Questa complessità è ben evidenziabile da ciò che avviene quando un campione di prodotto è sottoposto a lento raffreddamento; mano a mano che la temperatura scende, alcuni componenti della miscela (note come paraffine ) iniziano a separarsi, con la comparsa di un intorbidamento, che diventa sempre più pronunciato, fino alla formazione di un vero e proprio precipitato. Ovviamente un fenomeno di questo tipo può avere influenza sull utilizzo del gasolio a basse temperature, con, ad esempio, intasamento dei filtri, e conseguente mancato avviamento del veicolo. Pagina 4 di 6

5 Per valutare quantitativamente la temperatura minima di operabilità, ovvero la temperatura fino alla quale il prodotto non da luogo ai fenomeni di precipitazione sopra descritti, viene determinato il CFPP del gasolio, traducibile in italiano come Temperatura Limite di Filtrabilità, che rappresenta la temperatura minima alla quale un volume prestabilito di gasolio raffreddato a velocità standard, viene filtrato nell arco di 1 minuto attraverso un filtro di dimensioni prefissate. Il gasolio autotrazione disponibile presso i punti vendita nel periodo invernale viene formulato in maniera da garantire una temperatura di operabilità minima di -10 C; questo vuol dire che fino a tale temperatura il gasolio può essere utilizzato senza nessun tipo di problema. Per soddisfare le esigenze dei clienti che vivono in località in cui le temperature possono scendere anche al di sotto di -10 C, alcuni Punti Vendita sono provvisti di un gasolio opportunamente formulato, che garantisce una temperatura minima inferiore ai -10 C. Nel caso di Q8, il gasolio antigelo distribuito permette un utilizzo fino a -18 C. Filtro pulito Filtro intasato da paraffine Pagina 5 di 6

6 Numero di Cetano Il numero di cetano rappresenta un indice della qualità di combustione del gasolio; tanto più tale parametro (determinato tramite un motore di prova) è elevato, tanto migliore sarà la combustione, e quindi minori saranno consumi, fumosità ed emissioni. Al fine di fornire un prodotto con migliori performances, molte società petrolifere dispongono di un gasolio prestazionale, con un numero di cetano maggiore rispetto a quello tradizionale. Nel caso di Q8, il gasolio HiQ si differenzia rispetto a quello delle altre compagnie in quanto garantisce un numero di cetano minimo garantito pari a 53. Pagina 6 di 6

(gruppo filtro aria perfezionato) per motori EURO 6

(gruppo filtro aria perfezionato) per motori EURO 6 Progetto Europeo AIR-BOX AUTOMOTIVE 2014 AIR-BOX (gruppo filtro aria perfezionato) per motori EURO 6 APPARATO AIR-BOX per la riduzione dei NOx e del CO2 e per l incremento delle prestazioni del motore

Dettagli

Problematiche dell utilizzo di biocarburanti nei motori

Problematiche dell utilizzo di biocarburanti nei motori Bioetanolo: dalla produzione all utilizz Centro Studi l Uomo e l Ambient Padova 200 Problematiche dell utilizzo di biocarburanti nei motori Rodolfo Taccani, Robert Radu taccani@units.it, rradu@units.it

Dettagli

PLUS DIESEL ADDITIVO GASOLIO MULTIFUNZIONALE PER MOTORI COMMON RAIL MIGLIORA LA COMBUSTIONE, PREVIENE LA FORMAZIONE DI PARAFFINA

PLUS DIESEL ADDITIVO GASOLIO MULTIFUNZIONALE PER MOTORI COMMON RAIL MIGLIORA LA COMBUSTIONE, PREVIENE LA FORMAZIONE DI PARAFFINA DESCRIZIONE La sempre maggiore diffusione di motori Diesel ad iniezione diretta, e la contemporanea modifica della composizione del gasolio, ha completamente cambiato gli scenari del mercato. I motori

Dettagli

Benzina: è costituita essenzialmente da idrocarburi (HC), cioè sostanze organiche composte da idrogeno (H) e carbonio (C).

Benzina: è costituita essenzialmente da idrocarburi (HC), cioè sostanze organiche composte da idrogeno (H) e carbonio (C). InfoTech n 2/2013 STRUMENTO Analizzatori di gas Oggetto L analisi dei gas nei motori a benzina DISPENSA Introduzione Il motore trasforma l energia chimica contenuta nel combustibile (benzina) e nel comburente

Dettagli

Il ruolo dell industria petrolifera nella sfida dei nuovi carburanti

Il ruolo dell industria petrolifera nella sfida dei nuovi carburanti Strategie e strumenti per vincere la sfida della Mobilità sostenibile Il ruolo dell industria petrolifera nella sfida dei nuovi carburanti Ing. Franco Del Manso Unione Petrolifera Roma 26 novembre 2008

Dettagli

I COMBUSTIBILI NEI TRASPORTI

I COMBUSTIBILI NEI TRASPORTI Progetto Formativo Scuola 21 IIS Enrico Mattei San Donato Milanese I COMBUSTIBILI NEI TRASPORTI Francesco Avella Responsabile Laboratorio Motori Stazione Sperimentale per i Combustibili avella@ssc.it INTRODUZIONE

Dettagli

Analisi delle serie storiche. Monossido di Carbonio Biossido d Azoto Particolato Totale Sospeso Ozono Piombo Biossido di Zolfo Benzene

Analisi delle serie storiche. Monossido di Carbonio Biossido d Azoto Particolato Totale Sospeso Ozono Piombo Biossido di Zolfo Benzene Analisi delle serie storiche Monossido di Carbonio Biossido d Azoto Particolato Totale Sospeso Ozono Piombo Biossido di Zolfo Benzene Al fine di rendersi conto dell evoluzione delle concentrazioni di alcuni

Dettagli

HIGH TECH LUBRICANTS & ADDITIVES 312.620 322.030 CETANE BOOSTER ADDITIVO PER GASOLIO MIGLIORATORE DEL NUMERO DI CETANO

HIGH TECH LUBRICANTS & ADDITIVES 312.620 322.030 CETANE BOOSTER ADDITIVO PER GASOLIO MIGLIORATORE DEL NUMERO DI CETANO 312.620 322.030 CETANE BOOSTER ADDITIVO PER GASOLIO MIGLIORATORE DEL NUMERO DI CETANO DESCRIZIONE Green Star CETANE BOOSTER è un prodotto specificamente formulato per aumentare il numero di cetano del

Dettagli

Approfondimento 1: Catalizzatori per l abbattimento degli NO x

Approfondimento 1: Catalizzatori per l abbattimento degli NO x Approfondimento 1: Catalizzatori per l abbattimento degli NO x Il gas fuoriuscente da un motore Diesel viene convogliato nel primo stadio del convertitore catalitico, dove si ha l ossidazione del monossido

Dettagli

UTILIZZO DEI BIOCOMBUSTIBILI NEI MOTORI Compatibilità e problemi tecnici

UTILIZZO DEI BIOCOMBUSTIBILI NEI MOTORI Compatibilità e problemi tecnici Agroenergie e biocarburanti: le tecnologie e le prospettive di nuovi modelli energetici sostenibili UTILIZZO DEI BIOCOMBUSTIBILI NEI MOTORI Compatibilità e problemi tecnici FRANCESCO AVELLA avella@ssc.it

Dettagli

17 novembre 2010. Presti Ilaria

17 novembre 2010. Presti Ilaria 17 novembre 2010 Presti Ilaria L azienda La raffinazione dell olio grezzo 1. Riscaldamento dell olio fino a 90 C 2. Formazione delle gomme 3. Allontanamento delle gomme 4. Lavaggio dell olio 5. Distillazione

Dettagli

LA FRIZIONE È UN APPARATO CHE SI INTERPONE TRA MOTORE E CAMBIO E PERMETTE DI PORRE PROGRESSIVAMENTE IN CONTATTO IL MOTORE, GIÀ ACCESO, CON GLI ORGANI DI TRASMISSIONE. LA FORZA ESERCITATA SUL PEDALE DAL

Dettagli

SCEGLIETE LA COMPETENZA CITROËN GUIDA AL FILTRO ANTIPARTICOLATO

SCEGLIETE LA COMPETENZA CITROËN GUIDA AL FILTRO ANTIPARTICOLATO SCEGLIETE LA COMPETENZA CITROËN GUIDA AL FILTRO ANTIPARTICOLATO IL FILTRO ANTIPARTICOLATO (FAP): UN PRODOTTO DI ALTA TECNOLOGIA Sviluppato dal gruppo PSA PEUGEOT CITROËN, il Filtro antiparticolato (FAP)

Dettagli

Principali Caratteristiche

Principali Caratteristiche GP-Diesel 2 GP-Diesel Principali Caratteristiche Il gasolio speciale GP-Diesel ha un numero di cetano molto alto, riducendo così il ritardo di accensione, con effetti positivi su consumo ed emissioni.

Dettagli

La rete di distribuzione carburante è complessa. Le Raffinerie e i Terminali di importazione forniscono i Terminal tramite condutture.

La rete di distribuzione carburante è complessa. Le Raffinerie e i Terminali di importazione forniscono i Terminal tramite condutture. La rete di distribuzione carburante è complessa. Le Raffinerie e i Terminali di importazione forniscono i Terminal tramite condutture. I terminal possono essere condivisi da compagnie petrolifere e possono

Dettagli

GAMMA INDUSTRIALE PER APPLICAZIONI MOVIMENTO TERRA. LA FORZA DELL INNOVAZIONE.

GAMMA INDUSTRIALE PER APPLICAZIONI MOVIMENTO TERRA. LA FORZA DELL INNOVAZIONE. GAMMA INDUSTRIALE PER APPLICAZIONI MOVIMENTO TERRA. LA FORZA DELL INNOVAZIONE. Tier 4 interim/stage IIIB. Energia pulita per motori da 130kW (174 cv) e oltre. Powering the future Energia pulita. Durante

Dettagli

PULITORE SISTEMA DI ASPIRAZIONE E CARBURATORE

PULITORE SISTEMA DI ASPIRAZIONE E CARBURATORE PULITORE INIETTORI BENZINA Pulitore intenso del sistema di alimentazione benzina, da usare con inject flebo. Elimina i depositi sugli iniettori. Riduce le emissioni di CO e HC. Elimina le difficoltà di

Dettagli

Service Information 99220_131-132_SI_20150305

Service Information 99220_131-132_SI_20150305 Pulizia filtro antiparticolato con micrologic PREMIUM 131-132 Set pulizia per il filtro antiparticolato TUNAP 992 20 Pistola per la pulizia TUNAP TUNAP 994 11 Sonda TUNAP Sommario 1. Introduzione...3 2.

Dettagli

Funzionamento del motore 4 tempi I componenti fondamentali del motore 4 tempi I componenti ausiliari del motore 4 tempi La trasmissione del moto Le innovazioni motoristiche L influenza dell aerodinamica

Dettagli

CENTRALI TERMOELETTRICHE

CENTRALI TERMOELETTRICHE CENTRALI TERMOELETTRICHE Le centrali termoelettriche sono impianti che utilizzano l energia chimica dei combustibili per trasformarla in energia elettrica. Nelle centrali termoelettriche la produzione

Dettagli

Anche api punta sul biodiesel

Anche api punta sul biodiesel Anche api punta sul biodiesel Proprio in considerazione dei vantaggi derivati all ambiente (e alla sicurezza) api sta puntando sul biodiesel, perseguendo la strada dello sviluppo sostenibile e la sua missione

Dettagli

COMPORTAMENTO DI AUTOVEICOLI ALIMENTATI CON MISCELE GASOLIO / BIODIESEL

COMPORTAMENTO DI AUTOVEICOLI ALIMENTATI CON MISCELE GASOLIO / BIODIESEL Quando i carburanti diventano Bio :: compatibilità ambientale, potenzialità tecnica ed economica nel settore biofuels COMPORTAMENTO DI AUTOVEICOLI ALIMENTATI CON MISCELE GASOLIO / BIODIESEL FRANCESCO AVELLA

Dettagli

TERMODINAMICA. T101D - Banco Prova Motori Automobilistici

TERMODINAMICA. T101D - Banco Prova Motori Automobilistici TERMODINAMICA T101D - Banco Prova Motori Automobilistici 1. Generalità Il banco prova motori Didacta T101D permette di effettuare un ampio numero di prove su motori automobilistici a benzina o Diesel con

Dettagli

ADDITIVO SPECIFICO PER LA PROTEZIONE E LA PULIZIA DEL SISTEMA DI ALIMENTAZIONE GPL

ADDITIVO SPECIFICO PER LA PROTEZIONE E LA PULIZIA DEL SISTEMA DI ALIMENTAZIONE GPL DESCRIZIONE La sensibilizzazione sulle problematiche ambientali, gli incentivi di carattere economico ed una dimostrata riduzione dei costi di esercizio spingono sempre di più gli automobilisti ad installare

Dettagli

Caratterizzazione chimico fisica di matrici note, incognite e complesse. M. Priola

Caratterizzazione chimico fisica di matrici note, incognite e complesse. M. Priola Caratterizzazione chimico fisica di matrici note, incognite e complesse M. Priola priola@ssc.it Area analisi chimico fisiche Lab. Liquidi Grezzi Lab. Solidi Lab. Gas Lab. Spettoscopia AA 2 Laboratorio

Dettagli

Emissioni di NOx dai processi di combustione F. Hugony

Emissioni di NOx dai processi di combustione F. Hugony attività - studi & ricerche ssc Emissioni di NOx dai processi di combustione F. Hugony Stazione Sperimentale per i Combustibili Viale A. De Gasperi 3, 20097 S. Donato Milanese (MI) tel +39 02 516041; fax

Dettagli

Determinazione del punto di infiammabi-lità mediante apparecchiatura Abel

Determinazione del punto di infiammabi-lità mediante apparecchiatura Abel Indice Numerico NOM 6-88 Vedi UNI 0009 NOM 9-71 Prova di stabilità degli oli isolanti NOM 15-71 Prova di distillazione dei prodotti petroliferi NOM 5-71 Determinazione dello zolfo nei prodotti petroliferi

Dettagli

Progetto H 2 Filiera Idrogeno

Progetto H 2 Filiera Idrogeno WP 4 MOTORI AD IDROGENO CON INIEZIONE DIRETTA A BASSA PRESSIONE Un ostacolo all uso dell idrogeno negli autoveicoli è portarne a bordo la quantità necessaria per una ragionevole autonomia. La densità energetica

Dettagli

Immissioni da traffico nelle aree metropolitane

Immissioni da traffico nelle aree metropolitane Immissioni da traffico nelle aree metropolitane Milano-Palazzo Turati, 14 dicembre 2006 IL CONTROLLO DELLE EMISSIONI DEGLI AUTOVEICOLI Francesco Avella, Antonio Rolla INTRODUZIONE Le emissioni autoveicolari

Dettagli

ALL INTERNO DEL MOTORE, QUANDO UN PISTONE VIENE SPINTO VERSO IL BASSO PER COMPRESSIONE, VIENE IMPRESSO IL MOVIMENTO ALTERNATO ALL ALBERO MOTORE CHE VIENE QUINDI MESSO IN ROTAZIONE. PER EVITARE CHE L ALBERO

Dettagli

Operabilità a freddo dei veicoli diesel

Operabilità a freddo dei veicoli diesel Operabilità a freddo dei veicoli diesel Unichim, 14 Novembre 2012 Elena Rebesco eni R&M Centro Ricerche di San Donato Milanese www.eni.it Agenda Caratteristiche a freddo gasoli: Metodi di laboratorio Rig

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.macchineagricoledomani.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue sucessive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi

Dettagli

Fondamenti di Trasporti. Meccanica della Locomozione Utilizzazione della potenza a bordo

Fondamenti di Trasporti. Meccanica della Locomozione Utilizzazione della potenza a bordo Università di Catania Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Civile AA 1011 1 Fondamenti di Trasporti Meccanica della Locomozione Utilizzazione della potenza a bordo Giuseppe Inturri Dipartimento

Dettagli

A quale categoria Euro appartiene la mia auto

A quale categoria Euro appartiene la mia auto A quale categoria Euro appartiene la mia auto Dal 1991 la Comunità europea ha emanato una serie di Direttive per regolamentare le emissioni di inquinanti da parte dei veicoli. In base a queste direttive

Dettagli

LA VISCOSITA scala SAE alla sigla SAE seguono due numeri seguito da W alle basse temperatura un olio 5W-30 è sicuramente meglio di un 10W-30.

LA VISCOSITA scala SAE alla sigla SAE seguono due numeri seguito da W alle basse temperatura un olio 5W-30 è sicuramente meglio di un 10W-30. LA VISCOSITA Molti clienti scelgono l olio esclusivamente in base al grado di viscosità, senza tener conto né del suo significato né di quali altre caratteristiche deve avere un olio. Un olio è costituito

Dettagli

dott. Pasquale De Vita Audizione del presidente dell Unione Petrolifera Senato Commissione Industria (10 a )

dott. Pasquale De Vita Audizione del presidente dell Unione Petrolifera Senato Commissione Industria (10 a ) Attuazione della direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell uso dell energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE Audizione del presidente

Dettagli

INQUINAMENTO DA TRAFFICO VEICOLARE: MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA (MCI) VOLUMETRICI

INQUINAMENTO DA TRAFFICO VEICOLARE: MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA (MCI) VOLUMETRICI INQUINAMENTO DA TRAFFICO VEICOLARE: MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA (MCI) VOLUMETRICI Sostanze emesse Monossido di Carbonio (CO) Idrocarburi Incombusti Ossidi di Azoto Ammoniaca Idrogeno solforato, Solfuro

Dettagli

Approfondimento Tecnico su FAP DPF

Approfondimento Tecnico su FAP DPF Approfondimento Tecnico su FAP DPF Il filtro antiparticolato è un componente dell impianto di scarico integrato con il catalizzatore e consiste in un supporto monolitico a base di carburo di silicio poroso.

Dettagli

Prova Interlaboratorio Prodotti petroliferi

Prova Interlaboratorio Prodotti petroliferi Prova Prodotti petroliferi Matrici Il materiale di prova è costituito da campioni di benzina super, petrolio avio, gasolio autotrazione, gasolio riscaldamento, olio combustibile denso BTZ, olio combustibile

Dettagli

Tecnologia all avanguardia. I carrelli Linde a metano. Linde Material Handling

Tecnologia all avanguardia. I carrelli Linde a metano. Linde Material Handling Tecnologia all avanguardia. I carrelli Linde a metano. Linde Material Handling Acceleriamo sulla strada del profitto. Mentre nessuno conosce per certo che cosa può riservare il futuro, una cosa è certa:

Dettagli

Sistemi di controllo catalitico dell inquinamento atmosferico per la rimozione di sostanze organiche volatili (VOCs)

Sistemi di controllo catalitico dell inquinamento atmosferico per la rimozione di sostanze organiche volatili (VOCs) Sistemi di controllo catalitico dell inquinamento atmosferico per la rimozione di sostanze organiche volatili (VOCs) Bietigheim-, 02.08.2010 I metodi catalitici per trattare gli inquinanti atmosferici

Dettagli

Emissioni dei veicoli a motore. Influenza dei combustibili

Emissioni dei veicoli a motore. Influenza dei combustibili Emissioni dei veicoli a motore. Influenza dei combustibili RG 3/2002 NGV System Italia Consorzio metano per auto via Serio, 16 20139 MILANO tel. 02-56810171 fax 02-56810131 e-mail: info@ngvsystem.it 1

Dettagli

MAREMMANA ECOLOGIA SRL Punti vendita carburante: elementi gestionali ed operativi relativi ad aspetti ambientali ECOLIQUID Srl

MAREMMANA ECOLOGIA SRL Punti vendita carburante: elementi gestionali ed operativi relativi ad aspetti ambientali ECOLIQUID Srl MAREMMANA ECOLOGIA SRL Punti vendita carburante: elementi gestionali ed operativi relativi ad aspetti ambientali ECOLIQUID Srl 06 BioDiesel e batteri Prevenire è meglio che curare BioDiesel BioDiesel e

Dettagli

ENERGIA PER L AGRICOLTURA ALL INTERNO LE 6 REGOLE D ORO. Al servizio degli Imprenditori Agricoli. Dal 1895. per difendersi dai 98 nemici del gasolio

ENERGIA PER L AGRICOLTURA ALL INTERNO LE 6 REGOLE D ORO. Al servizio degli Imprenditori Agricoli. Dal 1895. per difendersi dai 98 nemici del gasolio ALL INTERNO LE 6 REGOLE D ORO per difendersi dai 98 nemici del gasolio ENERGIA PER L AGRICOLTURA Al servizio degli Imprenditori Agricoli. Dal 1895. www.agrinordest.it CONSULENZA TECNICA PER L OTTIMIZZAZIONE

Dettagli

STABLE EMULSION TEST SU GENERATORI IMPIANTO INDUSTRIALE GENOVA

STABLE EMULSION TEST SU GENERATORI IMPIANTO INDUSTRIALE GENOVA STABLE EMULSION TEST SU GENERATORI IMPIANTO INDUSTRIALE GENOVA INTRODUZIONE L obiettivo del test è stato valutare gli effetti dell emulsione STABLE EMULSION di Emulsion Power su gruppi elettrogeni precedentemente

Dettagli

La necessità di ridurre l impatto ambientale ecologico di combustibili e carburanti ha

La necessità di ridurre l impatto ambientale ecologico di combustibili e carburanti ha Aria. Gli sgravi sono legati, essenzialmente, al minor costo di acquisto Emulsioni di acqua in gasolio: quali gli effettivi vantaggi per ambiente e finanze? La necessità di ridurre l impatto ambientale

Dettagli

Metano. Dalla combustione di un metro cubo standard di metano si ottengono circa 36 MJ (8940 Kcal)

Metano. Dalla combustione di un metro cubo standard di metano si ottengono circa 36 MJ (8940 Kcal) Metano Caratteristiche chimico fisiche e origini Il metano è un idrocarburo semplice (alcano) formato da un atomo di carbonio e 4 di idrogeno, la sua formula chimica è CH 4, si trova in natura sotto forma

Dettagli

Ultime sfide ambientali e tecnologiche dei

Ultime sfide ambientali e tecnologiche dei Ultime sfide ambientali e tecnologiche dei Milano, 25 Novembre 2011 www.eni.it Giuseppina Pisaniello Sommario 1 2 3 4 5 6 6 Driver di sviluppo dei lubrificanti: le normative ambientali Evoluzione delle

Dettagli

Motori endotermici alternativi

Motori endotermici alternativi Scheda riassuntiva 9 capitolo 16 Motori endotermici alternativi Molto diffusi nell autotrazione, i motori endotermici alternativi o motori a combustione interna (c.i.) sono impiegati anche nella propulsione

Dettagli

1. STABILIZZANTE, che ritarda l' invecchiamento e la normale degradazione del combustibile, ed evita l' aumento di

1. STABILIZZANTE, che ritarda l' invecchiamento e la normale degradazione del combustibile, ed evita l' aumento di Caratteristiche e Funzionamento Caratteristiche Tecniche FASTOL agisce mediante un adeguato proporzionamento di 7 Principi Attivi, 6 dei quali, mirano alla manutenzione, alla protezione ed alla conservazione

Dettagli

SOLUZIONE ESAME DI STATO TECNICO DEI SISTEMI ENERGETICI 2013 TEMA N.1

SOLUZIONE ESAME DI STATO TECNICO DEI SISTEMI ENERGETICI 2013 TEMA N.1 SOLUZIONE ESAME DI STATO TECNICO DEI SISTEMI ENERGETICI 2013 TEMA N.1 Svolgimento : Con i dati a disposizione del tema ministeriale, possiamo, in prima analisi, determinare la potenza indicata con la seguente

Dettagli

Sistemi di Depurazione Fumi SCR DPF - OXICAT

Sistemi di Depurazione Fumi SCR DPF - OXICAT FLAMEPROOF CONVERSIONS OF ELECTRIC AND DIESEL POWERED INDUSTRIAL VEHICLES EXHAUST FUMES PURIFICATIONS SYSTEMS Sistemi di Depurazione Fumi SCR DPF - OXICAT MIRETTI S.r.l Sede Commerciale, amministrativa

Dettagli

Impianto di cogenerazione realizzato presso una azienda del settore ceramico della provincia di Modena (Emilia-Romagna, Italia)

Impianto di cogenerazione realizzato presso una azienda del settore ceramico della provincia di Modena (Emilia-Romagna, Italia) OPET SEED (Italia) Impianto di realizzato presso una azienda del settore ceramico della provincia di Modena (Emilia-Romagna, Italia) ENERGIE Introduzione L impianto di in esame è installato presso un azienda

Dettagli

CENTRALI TERMOELETTRICHE

CENTRALI TERMOELETTRICHE CENTRALI TERMOELETTRICHE Introduzione I procedimenti tradizionali di conversione dell energia, messi a punto dall uomo per rendere disponibili, a partire da fonti di energia naturali, energia in forma

Dettagli

OLIO COMBUSTIBILE. Olio combustibile Migrol. Approfittate dei consigli d acquisto e migliori qualità di olio combustibile

OLIO COMBUSTIBILE. Olio combustibile Migrol. Approfittate dei consigli d acquisto e migliori qualità di olio combustibile OLIO COMBUSTIBILE Olio combustibile Migrol Approfittate dei consigli d acquisto e migliori qualità di olio combustibile Acquistare olio combustibile alla Migrol I vostri vantaggi Risparmiare acquistando

Dettagli

www.efuelemulsion.eu

www.efuelemulsion.eu www.efuelemulsion.eu Azienda E Fuel ritiene che il modo migliore per raggiungere il successo sia quello di agire negli interessi a lungo termine di tutti i soggetti coinvolti ma prima di tutto dei propri

Dettagli

CAMPANILE LUBRIFICANTI. Guida alla lubrificazione. La lubrificazione. Classifica SAE. Classifica API

CAMPANILE LUBRIFICANTI. Guida alla lubrificazione. La lubrificazione. Classifica SAE. Classifica API Guida alla lubrificazione La lubrificazione L attrito comporta una perdita di potenza utile tramite calore. Tale fenomeno implica uno spreco di energia e l usura tra le parti a contatto; tale consumo dipende

Dettagli

AUTO D EPOCA E INQUINAMENTO Le analisi tecniche delle sostante emesse in seguito alla combustione dei motori. relazione dell ingegnere Mauro Forghieri

AUTO D EPOCA E INQUINAMENTO Le analisi tecniche delle sostante emesse in seguito alla combustione dei motori. relazione dell ingegnere Mauro Forghieri AUTO D EPOCA E INQUINAMENTO Le analisi tecniche delle sostante emesse in seguito alla combustione dei motori relazione dell ingegnere Mauro Forghieri Le più stringenti limitazioni alle emissioni nocive

Dettagli

Agrotron M Natural Power: il primo trattore al mondo con alimentazione ad olio vegetale.

Agrotron M Natural Power: il primo trattore al mondo con alimentazione ad olio vegetale. Agrotron M Natural Power: il primo trattore al mondo con alimentazione ad olio vegetale. MONATE GARANTIE Esclusiva DEUTZ-FAHR: garanzia di 24 mesi su tutti gli Agrotron a partire da 132cv. Compatibilità

Dettagli

Determinazione di elementi in traccia nei combustibili liquidi

Determinazione di elementi in traccia nei combustibili liquidi Determinazione di elementi in traccia nei combustibili liquidi Andrea Gallonzelli Stazione Sperimentale per i Combustibili www.ssc.it 1 Metodi di prova prodotti petroliferi I metodi di prova sono utilizzati

Dettagli

ARPAT Dipartimento Provinciale di Firenze

ARPAT Dipartimento Provinciale di Firenze ARPAT Dipartimento Provinciale di Firenze Seminario: FATTORI DI EMISSIONE DA TRAFFICO: DATI SPERIMENTALI IN ITALIA Organizzato da: ANPA CTN - ACE Centro Tematico Nazionale Atmosfera Clima Emissioni. Contributo:

Dettagli

Antincendio. Corso per Volontari Operativi Generici di Protezione Civile

Antincendio. Corso per Volontari Operativi Generici di Protezione Civile Antincendio Corso per Volontari Operativi Generici di Protezione Civile realizzato secondo gli Standard Regionali in materia di Formazione per la Protezione Civile D.G.R. 4036/2007 - Scuola Superiore di

Dettagli

MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA INNOVATIVI A RIDOTTO IMPATTO AMBIENTALE

MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA INNOVATIVI A RIDOTTO IMPATTO AMBIENTALE MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA INNOVATIVI A RIDOTTO IMPATTO AMBIENTALE Stefano Frigo, Ettore Musu, Riccardo Rossi, Roberto Gentili (Dipartimento di Ingegneria dell Energia e dei Sistemi) Montecatini Terme,

Dettagli

TECNOLOGIA DEI MOTORI

TECNOLOGIA DEI MOTORI TECNOLOGIA DEI MOTORI UN'AZIENDA CHE CRESCE INSIEME ALLA SOCIETÀ Bobcat è fiera delle sue innovazioni e della loro capacità di dare forma al futuro. Da diversi decenni siamo all'avanguardia nella creazione

Dettagli

RAPPORTO DI SOSTENIBILITA CONTRIBUTO DI AMBIENTE E RISPARMIO ENERGETICO DI ACEA LUCE

RAPPORTO DI SOSTENIBILITA CONTRIBUTO DI AMBIENTE E RISPARMIO ENERGETICO DI ACEA LUCE RAPPORTO DI SOSTENIBILITA CONTRIBUTO DI AMBIENTE E RISPARMIO ENERGETICO DI ACEA LUCE Non compromettere il futuro delle prossime generazioni cercando di soddisfare i bisogni del presente ; in quest ottica

Dettagli

Proprietà chimico-fisiche a confronto

Proprietà chimico-fisiche a confronto Il Divulgatore n.7-8/2002 Biodiesel Dall'agricoltura l'energia che si rinnova Proprietà chimico-fisiche a confronto Un esame dettagliato delle caratteristiche chimico-fisiche del biodiesel fa emergere

Dettagli

Iveco e FPT Industrial presentano il sistema High Efficiency SCR per un trasporto efficiente e pulito

Iveco e FPT Industrial presentano il sistema High Efficiency SCR per un trasporto efficiente e pulito Iveco e FPT Industrial presentano il sistema High Efficiency SCR per un trasporto efficiente e pulito In occasione del TechDay, che si è svolto oggi al Fiat Industrial Village a Torino, Iveco e FPT Industrial

Dettagli

Sorgenti urbane: influenza del combustibile sulle emissioni veicolari Monica Filice

Sorgenti urbane: influenza del combustibile sulle emissioni veicolari Monica Filice Sorgenti urbane: influenza del combustibile sulle emissioni veicolari Monica Filice Settore Atmosfera/ Activa Soc Coop Collaboratrice di Ricerca/Università della Calabria Indice Contesto di riferimento

Dettagli

Caldaie a condensazione. Pro e contro. Vantaggi e possibilità tecniche d installazione. Ing. Marco VIEL Per. Ind. Alberto PORTA. ANACI - 17 marzo 2012

Caldaie a condensazione. Pro e contro. Vantaggi e possibilità tecniche d installazione. Ing. Marco VIEL Per. Ind. Alberto PORTA. ANACI - 17 marzo 2012 Caldaie a condensazione. Pro e contro. Vantaggi e possibilità tecniche d installazione. Ing. Marco VIEL Per. Ind. Alberto PORTA Impianto termico GENERAZIONE Gli impianti si suddividono in due grandi categorie:

Dettagli

Impianti di propulsione navale

Impianti di propulsione navale Motori diesel 4T Sistemi per ridurre la fumosità e le emissioni La sempre più continua attenzione alle problematiche ambientali e l inasprirsi di alcune normative regionali in tema di fumosità ed emissioni,

Dettagli

Università degli Studi di Bologna. FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale

Università degli Studi di Bologna. FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale Università degli Studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale STUDIO DI MASSIMA DI UNA PIATTAFORMA ELEVATRICE AD IDROGENO Tesi di Laurea di:

Dettagli

Stage IIIB Stage IV Q&A

Stage IIIB Stage IV Q&A 1 Diamo forma al futuro: Doosan e lo standard Stage IIIB Si parla molto dello Stage IIIB in questi giorni. Qui di seguito sono riportate le risposte alle domande più frequenti relative alle normative sulla

Dettagli

vosges vosges I Nostri Sistemi super magnetic Tecnologia del futuro water treatment systems

vosges vosges I Nostri Sistemi super magnetic Tecnologia del futuro water treatment systems super magnetic water treatment systems vosges Tecnologia del futuro VOSGES di Moreno Beggio Via Roma, 133 36040 TORRI DI QUARTESOLO - Vicenza Tel. 0444 387119 r. a. - Fax 0444 264228 www.vosges-italia.it

Dettagli

AdBlue. The Blue Traction

AdBlue. The Blue Traction AdBlue The Blue Traction Chimitex S.p.A., leader nel campo dei prodotti di chimica di base per il settore industriale, ha scelto di impegnarsi a favore di un ambiente più sano e pulito diventando produttore

Dettagli

NAOHG LIVING WATER www.naohg.com

NAOHG LIVING WATER www.naohg.com NAOHG LIVING WATER www.naohg.com LE GRANDI TRASFORMAZIONI ECONOMICHE DELLA STORIA AVVENGONO QUANDO UNA NUOVA TECNOLOGIA DI COMUNICAZIONE CONVERGE CON UN NUOVO SISTEMA ENERGETICO www.naohg.com COMPANY Registrata

Dettagli

La propulsione Informazioni per il PD

La propulsione Informazioni per il PD Informazioni per il PD 1/10 Compito Come funziona un automobile? Gli alunni studiano i diversi tipi di propulsione (motore) dell auto e imparano qual è la differenza tra un motore diesel e uno a benzina.

Dettagli

Tali fluidi, utilizzati in prossimità del punto di produzione, o trasportati a distanza, possono essere utilizzati per diversi impieghi:

Tali fluidi, utilizzati in prossimità del punto di produzione, o trasportati a distanza, possono essere utilizzati per diversi impieghi: LA COGENERAZIONE TERMICA ED ELETTRICA 1. Introduzione 2. Turbine a Gas 3. Turbine a vapore a ciclo combinato 4. Motori alternativi 5. Confronto tra le diverse soluzioni 6. Benefici ambientali 7. Vantaggi

Dettagli

AdBlue. The Blue Traction

AdBlue. The Blue Traction AdBlue The Blue Traction Chimitex S.p.A., leader nel campo dei prodotti di chimica di base per il settore industriale, ha scelto di impegnarsi a favore di un ambiente più sano e pulito diventando produttore

Dettagli

Olio motore a tecnologia sintetica Low SAPS & FUEL ECONOMY

Olio motore a tecnologia sintetica Low SAPS & FUEL ECONOMY Descrizione del prodotto Olio motore a tecnologia sintetica Low SAPS & FUEL ECONOMY Specificatamente formulato per PSA STANDARDS INTERNAZIONALI ACEA C1-2010 & ACEA C2-2010 1 OLIO DI PRIMO RIEMPIMENTO Con

Dettagli

FPT INDUSTRIAL PRESENTA I PROPRI MOTORI PER APPLICAZIONI AGRICOLE ALL EIMA

FPT INDUSTRIAL PRESENTA I PROPRI MOTORI PER APPLICAZIONI AGRICOLE ALL EIMA FPT INDUSTRIAL PRESENTA I PROPRI MOTORI PER APPLICAZIONI AGRICOLE ALL EIMA Torino, novembre 2014 FPT Industrial, società all avanguardia nella progettazione e produzione di propulsori per applicazioni

Dettagli

Comune di Piacenza Settore Territorio Servizio Ambiente e Viabilità. Rapporto sulla qualità dell aria della città di Piacenza 2003-2004

Comune di Piacenza Settore Territorio Servizio Ambiente e Viabilità. Rapporto sulla qualità dell aria della città di Piacenza 2003-2004 Rapporto sulla qualità dell aria della città di Piacenza 23-24 Comune di Piacenza Quadro evolutivo PTS NO 2 CO O 3 Giordani, Giordani, Stazioni considerate Passeggio, Medaglie d Oro, Medaglie d Oro, Roma

Dettagli

PROGETTARE UN SISTEMA MULTICANALE DI COMUNICAZIONE INTERATTIVA TRA LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E I CITTADINI/IMPRESE. Qualità dell aria urbana

PROGETTARE UN SISTEMA MULTICANALE DI COMUNICAZIONE INTERATTIVA TRA LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E I CITTADINI/IMPRESE. Qualità dell aria urbana Centro Studi EUROPA INFORM innovazione&formazione Via F.lli Cairoli, n 73, 47900 - RIMINI Tel. 0541 786652 Fax 0541 780253 www.europainform.com info@europainform.com PROGETTARE UN SISTEMA MULTICANALE DI

Dettagli

CONIC. Sistema per l arricchimento del combustibile e la riduzione delle emissioni. TECHNO Est Milano mail:technoest@nd-techno.it

CONIC. Sistema per l arricchimento del combustibile e la riduzione delle emissioni. TECHNO Est Milano mail:technoest@nd-techno.it CONIC Sistema per l arricchimento del combustibile e la riduzione delle emissioni TECHNO Est Milano mail:technoest@nd-techno.it - DESCRIZIONE - Viene brevemente descritto un sistema di trattamento pre-combustione

Dettagli

La normazione dei combustibili per autotrazione: oltre cento anni di storia

La normazione dei combustibili per autotrazione: oltre cento anni di storia La normazione dei combustibili per autotrazione: oltre cento anni di storia A cura di Davide Faedo Innovhub - Divisione Stazione Sperimentale per i Combustibili - CT "Prodotti petroliferi e lubrificanti"

Dettagli

La sostenibilità nel trasporto pubblico locale: l esperienza del Gruppo Torinese Trasporti

La sostenibilità nel trasporto pubblico locale: l esperienza del Gruppo Torinese Trasporti La sostenibilità nel trasporto pubblico locale: l esperienza del Gruppo Torinese Trasporti 1 Tommaso Panero Amministratore Delegato GTT spa Convegno: OBIETTIVO SOSTENIBILITA : Design e Logistica a confronto

Dettagli

Cogenerazione olio vegetale

Cogenerazione olio vegetale Olio vegetale L olio vegetale puro inteso come biocarburante è ottenuto dalla spremitura meccanica dei semi di oleaginose (girasole,colza, soia) e sottoposto a successiva filtrazione. Si tratta quindi

Dettagli

Parametro Valore Unità misura

Parametro Valore Unità misura Parametro Valore Unità di misura Dimensione lotto 268.660 m 2 Potenza elettrica lorda 16,8 MWe Potenza elettrica netta 14,0 MWe Producibilità media lorda annua 126 GWh/anno Tensione di rete 150 kv Potenza

Dettagli

1.1. Caratteristiche tecniche del carburante di riferimento da utilizzare per le prove dei veicoli muniti di motore ad accensione comandata

1.1. Caratteristiche tecniche del carburante di riferimento da utilizzare per le prove dei veicoli muniti di motore ad accensione comandata 3.7.2015 L 172/189 ALLEGATO 10 Specifiche dei carburanti di riferimento 1. SPECIFICHE DEI CARBURANTI DI RIFERIMENTO DA UTILIZZARE PER LE PROVE DEI VEICOLI IN RELAZIONE AI VALORI LIME DI EMISSIONE 1.1.

Dettagli

CONTROLLO E RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DA MOTORI ALIMENTATI A BIOMASSA LIQUIDA

CONTROLLO E RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DA MOTORI ALIMENTATI A BIOMASSA LIQUIDA CONTROLLO E RIDUZIONE DELLE EMISSIONI DA MOTORI ALIMENTATI A BIOMASSA LIQUIDA MOTORE DIESEL GRANDEZZE CARATTERISTICHE I motori a combustione interna vengono caratterizzati con alcuni importanti parametri

Dettagli

Vi presentiamo una tecnologia unica al mondo

Vi presentiamo una tecnologia unica al mondo Contate su di noi Vi presentiamo una tecnologia unica al mondo Il mondo si evolve velocemente. Cambia il modo di lavorare, le vostre esigenze si fanno più articolate, le normative sempre più strette.

Dettagli

Mobil 1 ESP Formula 5W-30. Emission System Protection Soddisfa le ultime specifiche VW, BMW e Mercedes-Benz

Mobil 1 ESP Formula 5W-30. Emission System Protection Soddisfa le ultime specifiche VW, BMW e Mercedes-Benz Mobil 1 ESP Formula 5W-30 Emission System Protection Soddisfa le ultime specifiche VW, BMW e Mercedes-Benz Da oltre 100 anni, i ricercatori della ExxonMobil hanno creato lubrificanti innovativi, consolidando

Dettagli

Pirelli Ambiente Tecnologie SpA. Come ridurre le emissioni tipiche dei motori diesel: carburanti e tecnologie. Ing. Carlo A.

Pirelli Ambiente Tecnologie SpA. Come ridurre le emissioni tipiche dei motori diesel: carburanti e tecnologie. Ing. Carlo A. Pirelli Ambiente Tecnologie SpA Come ridurre le emissioni tipiche dei motori diesel: carburanti e tecnologie Ing. Carlo A. Bertoglio X Expert Panel Emissioni da trasporto su strada S. Donato Milanese,

Dettagli

VALVOLA E.G.R. - Exhaust Gas Recirculation

VALVOLA E.G.R. - Exhaust Gas Recirculation 1 VALVOLA E.G.R. - Exhaust Gas Recirculation Tra le sostanze inquinanti emesse dai motori ci sono gli ossidi di azoto (NOx), composti che si formano in presenza di alte temperature e pressioni. Tali emissioni

Dettagli

Ordinanza contro l inquinamento atmosferico

Ordinanza contro l inquinamento atmosferico Ordinanza contro l inquinamento atmosferico (OIAt) Modifica del 23 giugno 2004 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 16 dicembre 1985 1 contro l inquinamento atmosferico è modificata

Dettagli

file://c:\elearn\web\tempcontent4.html

file://c:\elearn\web\tempcontent4.html Page 1 of 5 GRANDE PUNTO 1.3 Multijet GENERALITA'' - ALIMENTAZIONE INIEZIONE DIESEL CARATTERISTICHE FUNZIONE Il Common Rail Magneti Marelli MJD 6F3 è un sistema di iniezione elettronica ad alta pressione

Dettagli

CONVERSIONE TERMOCHIMICA

CONVERSIONE TERMOCHIMICA CONVERSIONE TERMOCHIMICA PIROLISI La pirolisi si può svolgere secondo diverse modalità: Carbonizzazione a temperature tra 300 C e 500 C Pirolisi convenzionale a temperature inferiori a 600 C Fast pirolisi

Dettagli

Le fonti energetiche

Le fonti energetiche Le fonti energetiche Le fonti energetiche Dalle fonti di energia si ricava l energia Esse sono suddivise in primarie e secondarie, in relazione al fatto che necessitino più o meno di trasformazioni. Le

Dettagli

Lezione IX - 19/03/2003 ora 8:30-10:30 - Ciclo di Carnot, Otto, Diesel - Originale di Spinosa Alessandro.

Lezione IX - 19/03/2003 ora 8:30-10:30 - Ciclo di Carnot, Otto, Diesel - Originale di Spinosa Alessandro. Lezione IX - 9/03/003 ora 8:30-0:30 - Ciclo di Carnot, Otto, Diesel - Originale di Spinosa Alessandro. Ciclo di Carnot Si consideri una macchina termica semplice che compie trasformazioni reversibili,

Dettagli

CITROEN ED I MODELLI ECOLOGICI

CITROEN ED I MODELLI ECOLOGICI A cura di Michele PORRETTA A.A: 2009-2010 CITROEN ED I MODELLI ECOLOGICI La CITROEN rappresenta oggi la principale industria automobilistica francese facente parte del gruppo PSA PEUGEOT-CITROEN. Quest

Dettagli