Manuale per la gestione dell utenza Presentazione Documenti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale per la gestione dell utenza Presentazione Documenti"

Transcript

1 Servizi telematici dell Agenzia del Territorio (SISTER) Manuale per la gestione dell utenza Presentazione Documenti Direzione Centrale Sistemi Informativi SISTER-GU- PRESENTAZIONE vers. 21dic2011 1

2 Seleziona la sezione di interesse I servizi Presentazione Telematica dei documenti sono offerti dall Agenzia del Territorio attraverso la piattaforma Sister. 2

3 Il servizio di Presentazione Documenti permette la trasmissione telematica agli Uffici provinciali dell'agenzia del Territorio dei documenti di aggiornamento della banca dati catastale e ipotecaria. Il servizio è pertanto rivolto alla sola comunità professionale e agli enti, sia pubblici che privati, titolati a presentare detti atti di aggiornamento. Sostanzialmente il servizio si distingue in due ambiti, uno specifico per l aggiornamento della banca dati catastale, l altro per l aggiornamento della banca dati ipotecaria; in questo secondo ambito, la presentazione di un unico atto di aggiornamento consente di ricavare automaticamente i dati per procedere anche all aggiornamento dei dati catastali tramite un processo di voltura automatica. Come processi finalizzati alla presentazione di documenti di aggiornamento, il servizio consente anche di richiedere preventivamente la documentazione necessaria. E il caso del servizio di fornitura dell estratto di mappa per aggiornamento e la richiesta della planimetria delle unità immobiliari urbane (UIU). Ancora per le finalità di aggiornamento è utile considerare che il servizio per la presentazione telematica delle volture catastali, necessario per il preallineamento delle risultanze catastali propedeutico ad un nuovo atto, è consentito solo nel caso di ripresentazione dei dati relativi a domande di voltura già presentate in passato ma non trattate dall ufficio. Un ambito specifico è poi quello riservato agli istituti di credito per procedere con tempestività alla cosiddetta cancellazione semplificata di ipoteche prevista dall art.13, 8-decies DL 7/ art.40 bis D.Lgs 385/1993. I documenti, prima di essere trasmessi telematicamente, devono essere firmati utilizzando un dispositivo di firma digitale rilasciato da un ente certificatore riconosciuto da DigitPA. Il servizio di Presentazione Documenti permette inoltre di monitorare lo stato di elaborazione del documento e di visualizzare gli esiti e le ricevute prodotti dal sistema durante la lavorazione della pratica. Descrizione Servizi 1 di 4 3

4 Servizio di Presentazione Telematica aggiornamento atti catastali Tipo di documenti Atti di Aggiornamento del Catasto Urbano (Do.C.Fa.) Atti di aggiornamento del catasto terreni (Pregeo) Voltura catastale Descrizione del servizio Il servizio consente l invio dei documenti tecnici catastali del Catasto Fabbricati, ossia documenti per l accatastamento di nuove costruzioni o denunce di variazione delle unità immobiliari urbane o per la ripresentazione dei documenti a causa di disallineamenti della banca dati catastale. Il servizio consente l invio telematico dei documenti tecnici catastali del Catasto Terreni, ossia frazionamenti e tipi mappali. Il servizio consente la presentazione delle volture solo nel caso si intenda aggiornare le risultanze catastali per volture già presentate ma non trattate dall ufficio (preallineamento). Non è consentito l invio telematico per domande di voltura relativamente a nuovi atti. Descrizione Servizi 2 di 4 4

5 Servizio di Presentazione Telematica aggiornamento atti ipotecari Tipo di documenti Adempimento Unico Cancellazione semplificata d ipoteca Descrizione del servizio Il Modello Unico riunisce tutte le informazioni necessarie alla registrazione, alla trascrizione nonché alle volture catastali derivanti degli atti immobiliari. Il servizio riguarda le cancellazioni di ipoteche iscritte a garanzia di mutui e finanziamenti, anche non fondiari, concessi da soggetti che esercitano attività bancaria e finanziaria e da enti di previdenza obbligatoria ai loro dipendenti e iscritti. Descrizione Servizi 3 di 4 5

6 Servizio di Presentazione Telematica consultazione documenti Tipo di documenti Descrizione del servizio Estratto di mappa per aggiornamento Visura planimetria catastale Il servizio riguarda la possibilità di richiedere per via telematica, da parte del professionista tecnico, l estratto di mappa certificato sulla base del quale presentare un atto di aggiornamento in conformità alla procedura Pregeo. Il servizio non rientra tra quelli specifici di consultazione ma tra i servizi di presentazione documenti, sia in ragione della finalità, strettamente connessa al flusso di aggiornamento con la procedura Pregeo, sia in ragione del fatto che il servizio è a pagamento impegnando il deposito costituito per la presentazione documenti catastali (vedasi più avanti alla voce costi del servizio e approfondimenti). Il servizio consente di accedere alla consultazione delle planimetrie catastali delle unità immobiliari urbane, con esclusione di quelle relative agli immobili censiti nelle categorie B/3 (prigioni e riformatori), D/5 (istituti di credito, cambio ed assicurazione), E/5 (fabbricati costituenti fortificazioni e loro dipendenze). Il servizio non rientra tra quelli specifici di consultazione ma tra i servizi di presentazione documenti, sia in ragione della limitazione all accesso, sia in ragione della modalità per inoltrare la richiesta che prevede, infatti (articolo 3 del provvedimento), l invio telematico preventivo di una richiesta sottoscritta digitalmente contenente specifiche dichiarazioni relative all incarico professionale ricevuto per lo specifico immobile. Descrizione Servizi 4 di 4 6

7 Servizi Destinatari del servizio (Tipologia di Utenza) Tipologia di convenziaone Pregeo Docfa Estratto di mappa per aggiornamento Adempimento Unico tecnici professionisti, iscritti ad albo professionale, qualificati per l aggiornamento della banca dati catastale. -notai, -segretari o delegati della Pubblica Amministrazione e agli altri pubblici ufficiali indicati alla lettera b) dell'art. 10 del testo unico delle disposizioni concernenti l'imposta di registro, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n agenti della riscossione Adesione al servizio Nessun costo di adesione o di rilascio password Pagamento del singolo servizio erogato tramite decurtazione da deposito precostituito e integrabile sia come conto nazionale (solo per via telematica) o anche su base provinciale Adesione al servizio Nessun costo di adesione o di rilascio password Pagamento del singolo servizio contestuale all invio tramite F24 su base di un autoliquidazione Voltura Tutti i destinatari dei servizi di presentazione telematica per Pregeo/Docfa e Adempimento Unico Compresa nell adesione ai servizi, sia lato catasto che lato ipotecario Nessun costo in quanto presentazione possibile solo come ripresentazione dati per volture già presentate e non trattate Cancellazione semplificata d Ipoteca - soggetti che esercitano attività bancaria e finanziaria - enti di previdenza obbligatoria per i mutui e finanziamenti, anche non fondiari concessi ai loro dipendenti e iscritti. Adesione al servizio Nessun costo di adesione o di rilascio password Nessun costo per il servizio Visura planimetrica - soggetti abilitati alla presentazione telematica degli atti tecnici di aggiornamento del catasto edilizio urbano ( art. 1, comma 374, L , n. 311, - segretari o delegati della pubblica amministrazione abilitati all utilizzo delle procedure telematiche di cui all art. 3-bis del decreto legislativo , n Compresa nell adesione ai servizi, sia lato catasto che lato ipotecario Nessun costo del servizio 7

8 Presentazione documenti di aggiornamento atti catastali: Do.C.Fa. / Pregeo / Estratto di mappa per aggiornamento / Voltura / Visura planimetrica L abilitazione al servizio deve essere richiesta compilando una apposita scheda disponibile sul sistema SISTER nella sezione Adesione ai servizi dalla home page di SISTER. La scheda compilata va quindi firmata digitalmente dal richiedente ed inoltrata sempre tramite la piattaforma SISTER. Il sistema, eseguite automaticamente le verifiche formali, invia via una comunicazione al richiedente, indicando l esito del controllo. In caso di esito positivo il richiedente è invitato a completare il processo di abilitazione presentandosi presso un qualsiasi Ufficio provinciale dell'agenzia del Territorio. L ufficio Provinciale, a seguito di esito positivo dell istruttoria, rilascia l attestazione di avvenuta abilitazione contenente le modalità di accesso ai servizi e le credenziali di autenticazione. L ufficio scelto per completare la fase di abilitazione costituisce il riferimento per ogni successiva modifica Qualora l utente sia già convenzionato per altro servizio telematico in ambiente SISTER la password non cambia. Il servizio è immediatamente operativo ma i servizi che richiedono il pagamento (secondo le stesse tariffe del servizio tradizionale di sportello), per essere richiesti, devono trovare copertura in un deposito di riferimento del titolare dell accesso che deve essere preventivamente costituito ( e all occorrenza reintegrato) su base nazionale ovvero essere limitato su base provinciale. Modello Unico / Voltura / Visura planimetrica i notai e i professionisti iscritti all'albo, operano nella stessa modalità descritta per l ambito catastale: il sistema predispone la richiesta di abilitazione in relazione all ambito professionale dichiarato. Anche il completamento della fase di abilitazione presso un qualsiasi ufficio provinciale del territorio avviene con le stesse modalità. le Amministrazioni dello Stato e gli enti pubblici indicati nel Provvedimento interdirigenziale Estensione adempimento unico informatico ad altri pubblici ufficiali, presso cui operano i segretari o delegati e gli altri pubblici ufficiali, diversi dai notai, indicati alla lettera b) dell'art. 10 del DPR n. 131/86, che possono chiedere l abilitazione dei medesimi al servizio telematico Adempimento Unico inviando il Modulo di adesione, sottoscritto dal legale rappresentante, al seguente indirizzo: Ufficio Provinciale di Roma - Viale Antonio Ciamarra Roma. gli agenti della riscossione sono abilitati previa nomina di un loro rappresentante autorizzato a comunicare all Agenzia i nominativi dei soggetti da abilitare. La comunicazione dei nominativi avviene attraverso la trasmissione telematica di un file sottoscritto con firma digitale dal rappresentante (articolo 5 Provvedimento 18/12/2009). 1 di 2 8

9 Cancellazione semplificata d ipoteca Il creditore invia all Agenzia del Territorio, Ufficio provinciale di Roma -Reparto Servizi di pubblicità, un atto di nomina, redatto in forma pubblica o per scrittura privata autenticata, sottoscritto dal legale rappresentante. Tale atto di nomina deve contenere i nominativi dei soggetti legittimati alla sottoscrizione ed all invio telematico dell elenco dei soggetti abilitati all utilizzo della procedura telematica. Le modifiche e gli aggiornamenti degli elenchi dei soggetti legittimati devono essere effettuate inviando un atto di nomina sostitutivo del precedente, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, all Agenzia del Territorio Ufficio provinciale di Roma - Viale Antonio Ciamarra Roma, ovvero tramite Posta Elettronica Certificata all indirizzo esposto sul sito internet dell Agenzia del Territorio, nella sezione dedicata agli uffici territoriali. Le modifiche e gli aggiornamenti degli elenchi dei soggetti abilitati devono essere effettuati con l invio telematico di un nuovo elenco da parte del soggetto legittimato. 2 di 2 9

10 Responsabilità del soggetto convenzionato e figure di riferimento Il soggetto convenzionato ( Utenza ) è tenuto ad adottare le misure organizzative, fisiche e logiche di cui al decreto legislativo n. 196/2003, e successive modifiche o integrazioni, e del relativo Disciplinare Tecnico, necessarie ad assicurare il corretto trattamento dei dati acquisiti in ragione della convenzione rispondendo dell operato dei propri dipendenti, incaricati e collaboratori. A tal fine provvede a : abilitare gli utenti in relazione all organizzazione dei processi di lavoro, comunicare agli utenti le regole per il corretto utilizzo dei servizi vigilare sull utilizzo dei dati all interno della propria organizzazione Le figure di riferimento sono: Titolare della utenza: al momento l intestatario della utenza di presentazione e responsabile giuridicamente dei rapporti derivanti dalla stessa è esclusivamente una persona fisica (professionista tecnico, notaio, segretario comunale ecc.) L utente: è colui che, come collaboratore del titolare dell utenza, riceve da questi le abilitazioni alle funzioni previste dal servizio. Legittimati ( esclusivamente per la Cancellazione semplificata d ipoteca): soggetti preposti alla sottoscrizione ed all invio telematico di un elenco, sottoscritto con firma digitale, contenente i nomi dei soggetti Abilitati. Abilitati ( esclusivamente per la Cancellazione semplificata d ipoteca ):soggetti abilitati all utilizzo della procedura telematica. Rappresentante (esclusivamente per gli agenti della riscossione):soggetto, legittimato alla sottoscrizione e alla trasmissione telematica degli elenchi contenenti i nominativi degli utenti. 10

11 Presentazione documenti Docfa / Pregeo / Voltura automatica e Modello Unico L utente può chiedere la disattivazione del servizio inoltrando richiesta formale all Ufficio Provinciale dell Agenzia del Territorio presso il quale ha ottenuto l abilitazione, secondo una delle seguenti modalità: per raccomandata A/R a firma autografa per posta elettronica certificata (pec), con firma digitale, all'indirizzo pubblicato sul sito istituzionale Per la convenzione cancellazione semplificata d ipoteca: le modifiche e gli aggiornamenti degli elenchi dei soggetti legittimati devono essere effettuate inviando un atto di nomina sostitutivo del precedente, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, all Agenzia del Territorio Ufficio provinciale di Roma - Reparto Servizi di pubblicità Immobiliare Via Edoardo Martini, Roma, ovvero all indirizzo di posta elettronica certificata riportata sul relativa pagina del sito internet dell Agenzia. le modifiche e gli aggiornamenti degli elenchi dei soggetti abilitati devono essere effettuati con l invio telematico di un nuovo elenco da parte del soggetto legittimato. 11

12 I servizi sono disponibili attraverso la rete Internet Costi del servizio e modalità pagamento Per l accesso l utente si identifica tramite codice fiscale e password; La password deve rispettare precise regole di composizione. In particolare deve essere formata da almeno 8 caratteri, appartenenti a 3 delle seguenti 4 categorie: lettere maiuscole dell'alfabeto inglese: A-Z lettere minuscole dell'alfabeto inglese: a-z numeri: 0-9 simboli non alfanumerici: ` # $ % ^ & * ( ) _ + - = { } [ ] \ : " ; ' <>?,. / La password inoltre non può contenere il proprio codice fiscale, il cognome o il nome e scade dopo 90 giorni e l'utente deve cambiarla con una nuova password, mediante le funzioni di "cambio password". Dopo 100 tentativi errati di accesso al sistema l'utente viene bloccato e per accedere deve utilizzare le apposite funzioni di self-service o rivolgersi al proprio gestore. Non è possibile accedere contemporaneamente da più postazioni utilizzando le stesse credenziali di accesso. Terminata la sessione di lavoro l utente deve chiudere l applicazione cliccando su USCITA. La sessione viene chiusa automaticamente dopo 30 minuti di inattività per garantire la sicurezza in caso di prolungato allontanamento dalla postazione di lavoro. Le password sono personali e non cedibili e non possono essere utilizzate contemporaneamente per più sessioni di lavoro. Nel caso l utente sia abilitato a più servizi (consultazione, presentazione documenti) la password resta la stessa 12

13 Costi del servizio e modalità pagamento COSTI I servizi predisposti dall'agenzia del Territorio per assicurare la presentazione telematica dei documenti sono offerti gratuitamente. Non è quindi dovuto alcun pagamento per l attivazione del servizio né per il rilascio di credenziali di accesso al richiedente o per gli utenti che lo stesso può abilitare. Ai singoli servizi erogati attraverso l accesso telematico sono applicate le stesse tariffe del servizi erogati nella forma tradizionale di sportello. Il servizio di visura planimetrica è pertanto gratuito; gratuito è anche il servizio di presentazione voltura in quanto limitato alla ripresentazione di dati per domande di volture già presentate ma non trattate dall ufficio. Per i servizi di presentazione DOCFA, PREGEO e richiesta di Estratto di mappa per aggiornamento, che sono a pagamento, per essere richiesti, devono trovare copertura in un deposito di riferimento del titolare dell accesso che deve essere preventivamente costituito ( e all occorrenza reintegrato) su base nazionale ovvero essere limitato su base provinciale. Il deposito su base provinciale (conto provinciale) può essere costituito con riferimento all ambito di competenza di un dato Ufficio Provinciale dell Agenzia che gestirà localmente il deposito e le eventuali richieste di rimborso. Tale deposito potrà essere utilizzato per i servizi richiesti facenti capo al solo ambito di competenza di tale ufficio. Possono essere costituiti più depositi presso più uffici provinciali ma non è possibile usufruire di somme depositate su un dato conto provinciale per servizi afferenti altri ambiti territoriali. Il conto provinciale può essere alimentato sia tramite operazioni telematiche, sia con versamenti in forme tradizionali. Il deposito su base nazionale (conto nazionale) può essere costituito per essere utilizzato indipendentemente dall ambito di competenza dell ufficio provinciale che eroga il servizio. Il conto nazionale è gestito dall Agenzia centralmente e può essere alimentato esclusivamente tramite operazioni telematiche Per l Adempimento Unico, la modalità di pagamento è esclusivamente telematica: contestualmente all invio telematico viene infatti disposto anche un mandato di pagamento (valuta allo stesso giorno) attraverso un F24 telematico la cui entità è determinata in autoliquidazione. Eventuali debiti derivanti dall accertamento d ufficio possono essere sanati con ulteriori adempimenti unici limitati alla parte contabile; eventuali crediti accertati possono, di contro essere utilizzati in compensazione, in occasione di successivi invii (sono compensabili trasversalmente tra diversi tributi e diversi ambiti Agenzia delle Entrate Agenzia del Territorio) Cancellazione semplificata di ipoteche. Per tale servizio non è dovuto alcun pagamento. Costi del servizio e modalità pagamento 1 di 4 13

14 Costi del servizio e modalità pagamento Pagamenti per alimentare i depositi su base nazionale Conto nazionale I pagamenti possono essere effettuati utilizzando le modalità messe a disposizione dalla Porta dei Pagamenti di Poste Italiane oppure tramite F24 telematico direttamente in ambiente SISTER. Per poter utilizzare le modalità di pagamento messe a disposizione dalla Porta dei Pagamenti di Poste Italiane occorre essere già registrati come utenti sul sito di Poste Italiane. La registrazione può essere effettuata anche tramite Sister. La carta di credito e la Postepay che si intende utilizzare possono essere intestate anche ad un soggetto non appartenente all utenza. Nel caso di carta di credito non è neanche necessario l accreditamento del titolare della carta su Porta dei pagamenti. Se il pagamento risulta andato a buon fine, indipendentemente dallo strumento usato per pagare, a seconda del tipo di pagamento effettuato (incremento castelletto o pagamento chiavi) si incrementerà automaticamente il castelletto e/o si permetterà l inserimento delle nuove chiavi utente e, se si tratta di nuova convenzione, si abiliterà il gestore alle funzioni di consultazione, a lui inibite prima del pagamento. I pagamenti effettuati con Porta dei Pagamenti di Poste Italiane hanno effetto immediato; quelli eseguiti con F24 hanno ordinariamente effetto dopo 10 giorni. Qualora si scelga il pagamento tramite F24 dovrà essere prodotto ed inviato un file xml contenente i dati necessari per il pagamento della richiesta(codice fiscale dell intestatario del conto che deve coincidere con l intestatario della convenzione, numero conto corrente, codice cab codice abi e cin. Il file xml deve essere firmato digitalmente dal titolare dell abilitazione all accesso. Costi del servizio e modalità pagamento 2 di 4 14

15 Costi del servizio e modalità pagamento Pagamenti per alimentare i depositi su base provinciale Conto provinciale La ricarica del castelletto su conto corrente provinciale prevede che l utente effettui il versamento utilizzando uno dei seguenti modi: pagamento tramite bollettino postale da effettuarsi direttamente in un qualsiasi ufficio postale o tramite pagamento sul sito di Poste Italiane (vedasi quanto specificato per il conto nazionale); pagamento tramite bonifico da conto corrente bancario a conto corrente postale provinciale dell Agenzia del Territorio; pagamento tramite giroconto da conto corrente postale dell utente a conto corrente provinciale dell Agenzia del Territorio. L utente effettuato il versamento in posta, in banca, su siti internet ecc.., deve darne comunicazione indicando nell apposita schermata di SISTER gli estremi del bollettino di conto corrente postale : codice provincia; codice ufficio; codice sportello; VCY (dato riportato sul timbro postale apposto sulla ricevuta di pagamento); la data e l importo del versamento. L'utente deve specificare l ufficio del Territorio sul cui conto ha effettuato il versamento. Nel caso fosse necessario, l utente potrà richiamare tramite una funzione di ricerca i pagamenti inseriti a sistema, indicando gli estremi del bollettino di conto corrente postale o, in alternativa, la data del versamento e apportare eventuali correzioni ai dati comunicati oppure procedere alla loro eliminazione. Il gestore dell ufficio territoriale di competenza verificherà sul sito di Poste l avvenuto accredito della somma versata dall utente e provvederà a validare i dati inseriti dall utente, solo a seguito di tale validazione il castelletto viene reintegrato. Costi del servizio e modalità pagamento 3 di 4 15

16 Costi del servizio e modalità pagamento Gestione rimborsi e spostamento somme tra depositi Gestione rimborsi Gli utenti del sistema telematico che effettuano un deposito presso il conto corrente dell Agenzia del Territorio, ovvero presso uno degli Uffici Provinciali possono richiedere il rimborso delle somme versate. Il rimborso totale è possibile su qualsiasi deposito (nazionale o provinciale). Le richieste di rimborso possono essere gestite sulla piattaforma SISTER solo dal titolare dell utenza operando dalla sezione --> Gestione Contabile voce --> Gestione Rimborsi. Gli utenti possono effettuare la richiesta, eventualmente annullarla, o visualizzarne lo stato della domanda, sia che si tratti di deposito nazionale che di deposito provinciale. Il rimborso su depositi per la presentazione dei documenti catastali è ammissibile esclusivamente se non sono in corso richieste di servizi (trasmissione documenti o richieste di estratto di mappa per aggiornamento). Una volta che il sistema prende in carico la richiesta di rimborso viene azzerata la somma disponibile sul castelletto e la richiesta viene resa disponibile per la relativa istruttoria da parte dell Agenzia del Territorio. E prevista anche la possibilità di rimborso parziale ma solo limitatamente a depositi su conto nazionale e previa richiesta formale all agenzia Spostamento somme tra depositi Per utenti che siano titolari di diverse convenzioni (presentazione documenti e consultazioni ipocatastali) possono operare anche spostamenti somme nei crediti presenti sui diversi depositi operando autonomamente sempre sulla piattaforma SISTER dalla sezione --> Gestione Contabile voce --> Spostamento somme da castelletti. Tali operazioni sono possibili solo per depositi aperti su conto nazionale. Costi del servizio e modalità pagamento 4 di 4 16

17 Strumenti per il controllo ed il monitoraggio Costi del servizio e modalità pagamento Controllo importi presentazioni documenti catastali Il gestore di una convenzione abilitata alla presentazione di documenti catastali, dalla sezione Gestione contabile può selezionare Controllo importi presentazione documenti catastali. L utente può indicare il codice dell invio, se si tratta di invio di docfa o pregeo, oppure l ufficio in cui ha effettuato la richiesta ed un intervallo di date di richiesta. In caso di ricerca con esito positivo viene presentata una lista con il codice invio, l ufficio presso il quale si è effettuata la richiesta, la data di richiesta del documento e l importo contabilizzato. Viene anche indicato il totale pagato per tutte le richieste visualizzate e l importo attualmente ancora disponibile sul castelletto dell utente. Selezionata una singola richiesta è possibile avere indicazione dell addebito (somma impegnata) e dell eventuale riaccredito avuto in caso di richiesta non andata a buon fine. Sia per l addebito che per il riaccredito viene visualizzato il dettaglio dell operazione cioè il codice fiscale del richiedente, il tipo di richiesta (docfa, pregeo, estratto di mappa per aggiornamento), il tipo di operazione (addebito, riaccredito), il motivo del riaccredito, l ufficio in cui è stata effettuata la richiesta, il valore del castelletto prima dell operazione e la data della contabilizzazione e il tipo di castelletto utilizzato (provinciale o nazionale). Elenco dei documenti inviati La funzionalità consente all utente, nell ambito dei diversi servizi di presentazione documenti, di visualizzare lo stato di avanzamento dei lavori del documento trasmesso. Una specifica voce del menù presente in ciascun servizio permette, infatti, di richiedere la visualizzazione dell elenco delle pratiche trasmesse inserendo i dati per la ricerca nella sezione Elenco documenti inviati. I criteri di ricerca possibili sono in funzione dello specifico servizio in uso (per esempio: Intervallo Data Invio da: a:; Intervallo Codici invio da: a:; Stato dell'invio). Esiti e ricevute di trasmissione Per ogni servizio di presentazione documenti sono disponibili funzioni che consentono la visualizzazione e stampa degli esiti della pratica. Sono anche disponibili le ricevute di trasmissione che il sistema produce automaticamente a riscontro degli invii effettuati dall utente. 17

18 I principali riferimenti normativi sono: Tipo di documenti Atti di Aggiornamento del Catasto Urbano (DO.C.FA.) Riferimenti normativi Provvedimento dell Agenzia del Territorio del 22/03/2007 Atti di aggiornamento del catasto terreni (Pregeo) Provvedimento dell Agenzia del Territorio del 22/03/2005 Adempimento Unico -Decreto Legislativo n.463 del 18 dicembre Provvedimento Interdirettoriale 14 marzo Provvedimento del 18/12/2009 -Provvedimento Interdirettoriale del 21 dicembre 2010 Cancellazione semplificata d ipoteca decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito con modificazioni dalla legge 2 aprile 2007, n. 40 Estratto di mappa per aggiornamento Provvedimento Agenzia del Territorio del 1 ottobre 2009 approvazione della procedura Pregeo 10 per la presentazione su tutto il territorio nazionale degli atti di aggiornamento geometrico. Visura planimetria catastale Provvedimento del Direttore dell Agenzia del Territorio 16 settembre

19 E disponibile un Portale di assistenza raggiungibile sia dalla home page di Sister (Contatti: Assistenza) che dalle schermate interne del sito, che fornisce informazioni sulle problematiche più frequenti, sulle novità ecc.. Il Portale di Assistenza dell Agenzia del Territorio consente di raccogliere in maniera organizzata e profilata tutte quelle informazioni che possono essere utili alla risoluzione di un problema di tipo tecnico ed applicativo, o anche di fornire a livello formativo ed informativo la necessaria documentazione per un rapido e puntuale apprendimento. Il Portale di Assistenza fornisce: contenuti di servizio, notizie, riferimenti normativi, riguardanti l applicazione (es.: guide, nuove versioni software, circolari), novità applicative; contenuti e moduli per la formazione relativi all utilizzo delle applicazioni; strumenti di tipo operativo messi a disposizione dell utente per agevolare la sulla funzione navigazione del sito, coerenti con le regole di usabilità; lo strumento per la richiesta di assistenza in via telematica, relativamente al contesto in cui si opera e integrato con diversi strumenti informativi per la ricerca della miglior soluzione prima di poter inoltrare la richiesta di assistenza. Per ulteriori informazioni sono disponibili i seguenti contatti: canale telefonico al numero verde ; canale mail all indirizzo 19

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Prima iscrizione degli immobili al CEU (estensione procedure di cui alla circ. n.1/2009) e controlli sulle titolarità

Prima iscrizione degli immobili al CEU (estensione procedure di cui alla circ. n.1/2009) e controlli sulle titolarità Direzione Centrale Catasto e Cartografia Modalità di aggiornamento relative alle intestazioni catastali presenti nelle dichiarazioni di DOCFA e nelle Domande di Volture Prima iscrizione degli immobili

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

e, p.c. Ufficio Audit e Sicurezza SEDE

e, p.c. Ufficio Audit e Sicurezza SEDE Direzione Regionale delle Marche Ufficio Gestione Tributi Ancona, 22 marzo 2013 Ai Comuni della Regione Marche LORO SEDI e, p.c. Ufficio Audit e Sicurezza SEDE Reg. Uff. n. 7446 - All. n. 1 OGGETTO: Codice

Dettagli

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA ALLA REGISTRAZIONE PER LE AMMINISTRAZIONI E GLI ENTI PUBBLICI Versione 1.1 del 06/12/2013 Sommario Premessa... 3 Passo 1 - Registrazione dell Amministrazione/Ente...

Dettagli

Vademecum per Contratti in Modalità Elettronica

Vademecum per Contratti in Modalità Elettronica Provincia di Milano Vademecum per Contratti in Modalità Elettronica Art. 11, comma 13, D.Lgs. 163/2006 Segretario Generale Diodora Valerino Staff Segretario Erminia Figini NUOVE DISPOSIZIONI NORMATIVE

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti:

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: Benvenuto su RLI WEB L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: richieste di registrazione dei contratti di locazione di beni immobili e affitto fondi rustici;

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale Prot. n. 2012/140335 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI

GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI DI SMOBILIZZO DEL CREDITO CERTIFICATO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE AMMINISTRAZIONI DEBITRICI Versione 1.1 del 06/12/2013

Dettagli

Progetto SINTESI. Dominio Provinciale. Guida alla compilazione del form di Accreditamento. -Versione Giugno 2013-

Progetto SINTESI. Dominio Provinciale. Guida alla compilazione del form di Accreditamento. -Versione Giugno 2013- Progetto SINTESI Dominio Provinciale Guida alla compilazione del form di Accreditamento -Versione Giugno 2013- - 1 - Di seguito vengono riportate le indicazioni utili per la compilazione del form di accreditamento

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Istituto Nazionale Previdenza Sociale Aggiornato al 05 novembre 2012 LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Registrazione committente Il committente si registra presso l

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider Eventi definitivi MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider Eventi definitivi MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua Eventi definitivi MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 18 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3.

Dettagli

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE UNICA

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE UNICA Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Asti CAMERE DI COMMERCIO DI ALESSANDRIA, ASTI, BIELLA, NOVARA,VERCELLI UFFICIO DEL REGISTRO DELLE IMPRESE GUIDA ALLA COMUNICAZIONE UNICA Marzo 2010

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI (CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA PROCEDURA TELEMATICA) Versione 1.3 del 26/11/2012 Sommario Premessa... 3 1 Introduzione... 4 1.1 Il contesto normativo...

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 Modalità per l accreditamento e la vigilanza sui soggetti pubblici e privati che svolgono attività di conservazione dei documenti informatici di cui all'articolo 44-bis,

Dettagli

Guida al primo accesso sul SIAN

Guida al primo accesso sul SIAN Guida al primo accesso sul SIAN Il presente documento illustra le modalità operative per il primo accesso al sian e l attivazione dell utenza per poter fruire dei servizi presenti nella parte privata del

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Legnano, 21/04/2015 Alle imprese assistite Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Come noto, ai sensi dell art. 1, D.Lgs. n. 175/2014, Decreto c.d. Semplificazioni,

Dettagli

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Permessi di costruire Ufficio Sala Visure e Certificazioni Urbanistiche Viale della

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

ATTRIBUZIONE/AGGIORNAMENTO CLASSAMENTO CATASTALE. COMUNICAZIONE ADESIONE DEFINIZIONE AGEVOLATA I.C.I. art. 16 bis del regolamento comunale ICI

ATTRIBUZIONE/AGGIORNAMENTO CLASSAMENTO CATASTALE. COMUNICAZIONE ADESIONE DEFINIZIONE AGEVOLATA I.C.I. art. 16 bis del regolamento comunale ICI ATTRIBUZIONE/AGGIORNAMENTO CLASSAMENTO CATASTALE COMUNICAZIONE ADESIONE DEFINIZIONE AGEVOLATA ICI art 16 bis del regolamento comunale ICI Il sottoscritto Nato a il CF Residente a in via tel con riferimento

Dettagli

CATASTO EDILIZIO URBANO

CATASTO EDILIZIO URBANO CATASTO, CARTOGRAFIA ED EDILIZIA collana a cura di Antonio Iovine catasto edilizio urbano AI5 MARIO IOVINE NICOLA CINO CATASTO EDILIZIO URBANO GUIDA PRATICA N.3 ESEMPI DI DICHIARAZIONI DI VARIAZIONI DI

Dettagli

Roma, 19 settembre 2014

Roma, 19 settembre 2014 CIRCOLARE N. 27 Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 19 settembre 2014 OGGETTO: Modalità di presentazione delle deleghe di pagamento

Dettagli

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 2 INDICE PREMESSA 1. ADEMPIMENTI 1.1 Enti del volontariato 1.2

Dettagli

PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE

PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 41 DEL 5 SETTEMBRE 2006 1 PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE REGOLAMENTI DELLA GIUNTA REGIONALE REGOLAMENTO N. 2 del 31 luglio 2006 Regolamento per l accesso

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli

Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24

Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24 A cura di Raffaella Pompei, dottore commercialista, funzionario dell Ufficio fiscale Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24 Il Decreto Renzi ha ampliato i casi in cui è necessario

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE Prot. n. 2012/74461 Approvazione del modello di versamento F24 Semplificato per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997 n. 241 e successive modificazioni

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

RIDUZIONE CONTRIBUTO ORDINARIO A SEGUITO DEL PRESUNTO MAGGIOR GETTITO ICI FABBRICATI EX-RURALI, CAT. E, B

RIDUZIONE CONTRIBUTO ORDINARIO A SEGUITO DEL PRESUNTO MAGGIOR GETTITO ICI FABBRICATI EX-RURALI, CAT. E, B RIDUZIONE CONTRIBUTO ORDINARIO A SEGUITO DEL PRESUNTO MAGGIOR GETTITO ICI FABBRICATI EX-RURALI, CAT. E, B L articolo 2 commi da 39 a 46 del D.L. 262/2006 conv. L. 286/2006 aveva previsto per gli enti locali

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli

Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni.

Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni. Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni. Il DIRETTORE DELL AGENZIA DEL DEMANIO Vista la legge 7 agosto 1990, n.

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. n. 2013/87896 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228. Definizione degli adempimenti dichiarativi, delle modalità di

Dettagli

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa COMUNE DI LARI Provincia di Pisa DETERMINAZIONE N. 519 Numerazione servizio 201 Data di registrazione 17/12/2009 COPIA Oggetto : DECRETO DI ESPROPRIO RELATIVO A PROCEDIMENTO ESPROPRIATIVO PER PUBBLICA

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Disposizioni generali in materia di espropriazione immobiliare Modalità di presentazione delle offerte e di svolgimento delle procedure di VENDITA

Dettagli

FORNITURA AI COMUNI DEI DATI CATASTALI INTEGRATIVI AI DATI FORNITI AI SENSI DELL'ART. 34 QUINQUIES LEGGE 80/2006

FORNITURA AI COMUNI DEI DATI CATASTALI INTEGRATIVI AI DATI FORNITI AI SENSI DELL'ART. 34 QUINQUIES LEGGE 80/2006 PAG. 1 DI 5 FORNITURA AI COMUNI DEI DATI CATASTALI INTEGRATIVI AI DATI FORNITI AI SENSI DELL'ART. 34 QUINQUIES LEGGE 80/2006 23 Luglio 2012 DOC. ES-23-IS-0S PAG. 2 DI 5 INDICE 1. PREMESSA 4 2. COMPOSIZIONE

Dettagli

Visualizzatore Pagamenti F24 per RC AUTO - istruzioni

Visualizzatore Pagamenti F24 per RC AUTO - istruzioni Visualizzatore Pagamenti F24 per RC AUTO - istruzioni Il programma consente di visualizzare il contenuto dei files scaricabili da SIATEL 2.0 (PUNTOFISCO), relativi ai versamenti, eseguiti tramite modello

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

GESTIONE SOGGETTI INCARICATI MANUALE UTENTE VERSIONE 1.0

GESTIONE SOGGETTI INCARICATI MANUALE UTENTE VERSIONE 1.0 09/01/2015 GESTIONE SOGGETTI INCARICATI MANUALE UTENTE VERSIONE 1.0 PAG. 2 DI 16 INDICE 1. INTRODUZIONE 3 2. PREMESSA 4 3. FUNZIONI RELATIVE AGLI INCARICATI 6 3.1 NOMINA DEI GESTORI INCARICATI E DEGLI

Dettagli

MANUALE UTENTE PER LA RICHIESTA DI TRASFERIMENTO DI TITOLARITÁ

MANUALE UTENTE PER LA RICHIESTA DI TRASFERIMENTO DI TITOLARITÁ MANUALE UTENTE PER LA RICHIESTA DI TRASFERIMENTO DI TITOLARITÁ Novembre 2014 INDICE Sezione 1: Documentazione e Classificazione dei Cambi di Titolarità... 4 1. TIPOLOGIE DI CAMBI DI TITOLARITÀ... 8 1.1.

Dettagli

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO Pagamento contributo telematico, versione 2.2 del 30/1/2015, SABE SOFT pag. 1 PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA COMUNE DI MASER (TV) ESENTE da Marca da bollo COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA Il/La sottoscritto/a: DA COMPILARSI IN CASO DI PERSONA

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI:

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: Data / / 2 0 Protocollo n. Comune di SAN VITO AL TAGLIAMENTO DATI DEL CONTRIBUENTE Persone fisiche Cod. Fiscale Il/la sottoscritto/a: Cognome 20 ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: 20 20 20 20 Nome Nato/a In data

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI Avviso pubblico - Puglia Sviluppo - Regione Puglia in attuazione della DGR n. 1788 del 06 Agosto 2014. Pagina 1 COMMISSIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo Economico, Lavoro e Innovazione

Dettagli

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n. Spazio riservato al Servizio Urbanistica AGIBILITA' n del L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.160 ) l sottoscritt...

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI 1. Soggetto promotore Lidl Italia srl, con sede legale e amministrativa in via Augusto Ruffo, 36, Arcole (VR).

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : /

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / GARDA UNO SPA Spazio per timbro e data di protocollo Via I. Barbieri, 20 25080 PADENGHE s/g

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Condono Edilizio ROMA CAPITALE

Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Condono Edilizio ROMA CAPITALE ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici Ufficio Condono Edilizio Ufficio Diritto di Accesso Agli Atti Mod. 10/E (10.06.2013 )

Dettagli

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo 1. Credenziali di accesso alla piattaforma Ai fini della trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota

Dettagli

CIRCOLARE N. 2/DF. Ai Comuni

CIRCOLARE N. 2/DF. Ai Comuni CIRCOLARE N. 2/DF MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLE FINANZE Roma, 11 maggio 2010 DIREZIONE FEDERALISMO FISCALE PROT. 10968/2010 Ai Comuni Alle Regioni Friuli-Venezia Giulia e Valle

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE 6 l agenzia in f orma 2006 GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE INDICE INTRODUZIONE 2 1. I VERSAMENTI TELEMATICI 3 I vantaggi dei versamenti on line 3 Come si effettuano 3 Il conto su cui addebitare

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica,

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica, L 04/01/1968 Num. 15 Legge 4 gennaio 1968, n. 15 (in Gazz. Uff., 27 gennaio 1968, n. 23). -- Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme 12 3 Preambolo (Omissis).

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli