ANSIA E DEPRESSIONE. L ansia normale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANSIA E DEPRESSIONE. L ansia normale"

Transcript

1 ANSIA E DEPRESSIONE L ansia normale L ansia è uno stato affettivo fisiologico con funzioni adattive tese ad aumentare la motivazione, facilitare la concentrazione su un compito, migliorare il rendimento.

2 L ansia patologica è definibile come un un sentimento di di allarme, di di apprensione, di di preoccupazione, di di aspettativa negativa (di (di un un pericolo o di di una sventura), accompagnato da da sintomi somatici di di tensione SINTOMI SOMATICI DELL ANSIA Tremori Sudorazione Dolori e dolorabilità Parestesie Faticabilità Nausea e vomito Irrequietezza Minzione frequente Palpitazioni Vampate Vertigini Insonnia Debolezza Dispnea ANSIANORMALE O ANSIA PATOLOGICA? Non esiste un limite netto. Sono distinguibili per: Frequenza, intensità e durata Proporzione tra gravità oggettiva della situazione e risposta soggettiva Grado di sofferenza soggettiva Grado di compromissione della libertà e dell adattamento psicosociale Disturbi d ansia Disturbo fobico specifico Disturbo da fobia sociale Disturbo di panico Disturbo ossessivo-compulsivo Disturbo d ansia generalizzato Disturbo post traumatico da stress DISTURBI D ANSIA ICD-10 (O.M.S. 1992) F.40 SINDROMI FOBICHE Agorafobia Fobia sociale Fobie specifiche

3 F.41 SINDROMI ANSIOSE Sindrome da attacchi di panico (DAP) Sindrome ansiosa generalizzata (GAD) Sindrome mista ansioso-depressiva F.42.8 F.43.2 SINDROME OSSESSIVO-COMPULSIVA SINDROMI DA STRESS E DISADATTAMENTO AGORAFOBIA Ansia che insorge in almeno due delle seguenti situazioni: folla, luoghi pubblici, viaggiare lontano da casa o da soli. I pazienti possono evitare o ridurre le attività a causa della fobia. Possono avere difficoltà a raggiungere lo studio del medico, ad uscire per gli acquisti, a fare visita ad altri. Arrivano all osservazione con sintomi fisici (palpitazioni, fame d aria, asma). Può essere complicata da attacchi di panico. FOBIA SPECIFICA E una paura marcata e persistente, eccessiva o irragionevole, provocata dalla presenza o dall attesa di un oggetto o situazione specifici (volare; altezza; animali; ricevere un iniezione, vedere il sangue, ecc.) L esposizione allo stimolo fobico provoca una risposta ansiosa immediata che può assumere i caratteri di un Attacco di Panico La persona riconosce che la paura è eccessiva o irragionevole La situazione fobica viene evitata oppure sopportata con intensa ansia e disagio Le fobie interferiscono significativamente con la vita della persona e il suo adattamento sociale FOBIA SOCIALE Ansia che insorge come paura del giudizio di altre persone in situazioni sociali quali parlare in pubblico, mangiare in presenza di altri, incontri con il sesso opposto. Il confronto diretto dello sguardo può essere particolarmente stressante. In genere è associata ad una bassa stima di sé. Può manifestarsi come lamentele relative all arrossire, al tremore alle mani, alla nausea, all urgenza di urinare.l evitamento, spesso marcato, può produrre un isolamento sociale.

4 ATTACCHI DI PANICO Ricorrenti attacchi di ansia intensa in situazioni in cui non c è obiettivo pericolo. Improvvisa insorgenza di intensa paura, che può durare solo alcuni minuti. Spesso gli attacchi si manifestano come sintomi fisici, come palpitazioni, dolore toracico, sensazione di soffocamento, malessere gastrico, capogiri. Possono essere presenti sensazioni di irrealtà. Quasi invariabilmente è presente la paura di morire, di perdere il controllo o di impazzire. E importante la diagnosi differenziale con malattie come ischemia, aritmie, tireotossicosi.

5 Dagli Attacchi al Disturbo di Panico Sviluppo: -esperienze frequenti di attacchi di panico Caratteristiche: -preoccupazione di poter avere nuovi attacchi (ansia anticipatoria) -significativo cambiamenti del proprio comportamento -sensibilizzazione a luoghi e situazioni legate agli attacchi di panico/evitamento DISTURBO D ANSIA GENERALIZZATO Ansia generalizzata e persistente per alcune settimane che appare liberamente fluttuante. I sintomi sono molto variabili e possono essere: tensione psichica (preoccupazione, sensazione di tensione o nervosismo, scarsa concentrazione) tensione fisica (irrequietezza, mal di testa, tremori, incapacità a rilassarsi) iperattività vegetativa (capogiri, sudorazione, palpitazioni, bocca secca, dolori gastrici) Il decorso è tendenzialmente cronico e può essere scatenato da eventi stressanti.

6 DISTURBO OSSESSIVO COMPULSIVO Ossessioni Pensieri, impulsi o immagini ricorrenti e persistenti, vissuti come intrusivi o inappropriati e che causano ansia e disagio marcati Convulsioni Comportamenti ripetitivi (rituali) o azioni mentali che la persona si sente obbligata a mettere in atto in risposta ad un ossessione o secondo regole che devono essere applicate rigidamente. SINDROME OSSESSIVO-COMPULSIVA Sensazione soggettiva di coercizione (a cui il paziente sente di doversi opporre) a convivere con un pensiero, richiamare alla memoria una determinata esperienza o rimuginare su qualche argomento astratto, a compiere una determinata azione. -OSSESSIONI (idee, immagini, impulsi stereotipati e penosi) -COMPULSIONI (comportamenti stereotipati (rituali) volti a prevenire) Pensieri e rituali sono: a) riconosciuti come propri dal paziente b) ad almeno uno di essi egli tenta di opporsi c) non sono piacevoli d) sono sgradevolmente ripetitivi

7 Il dubbio ossessivo DOC per lo sporco

8 Disturbo Post-traumatico da Stress Disturbo che consegue: a)all esposizione diretta ad un fattore traumatico estremo che possa comportare morte, lesioni gravi o altre minacce a se stessi o ad altri; b)venire a conoscenza della morte violenta e inaspettata, di grave danno o minaccia di un membro della famiglia Ricordi spiacevoli ricorrenti ed intrusivi dell evento Sogni spiacevoli ricorrenti dell evento Agire e sentire come se l evento si stesse ripresentando Condotte di evitamento Sistemi neurotrasmettitoriali coinvolti nei disturbi d ansia Sistema gabaergico Sistema serotoninergico Sistema oppiode Sistema dei neuropeptidi (CRF) Sistema noradrenergico Psicoanalisi dell ansia L ansia come segnale La fobia come spostamento L ossessione come isolamento e formazione reattiva Teorie cognitive L ansia come modello comportamentale appreso Trattamenti dei Disturbi d Ansia Trattamenti farmacologici Psicoterapie

9 LA DEPRESSIONE Disturbi dell Umore Si tratta di disturbi che hanno come caratteristica predominante un alterazione dell umore. Disturbi dell Umore Si dividono in: Disturbi Depressivi Disturbi Bipolari (implicano la presenza (o l anamnesi) di Episodi Maniacali, Episodi Misti, Episodi Ipomaniacali, solitamente accompagnati dalla presenza (o anamnesi) di Episodi Depressivi SINDROMI AFFETTIVE F.31 SINDROME BIPOLARE F.32 DEPRESSIONE Episodio depressivo (Maggiore: DSM-IV) Depressione ricorrente (Maggiore: DSM-IV) Distimia F.43.2 SINDROME DA DISADATTAMENTO Reazione depressiva Disturbi dell Umore nel DSM IV Disturbi Depressivi: a) Disturbo Depressivo Maggiore b) Disturbo Distimico Disturbi Bipolari: a)tipo I; b)tipo II; Disturbo Ciclotimico CLASSIFICAZIONE DELLE DEPRESSIONI ICD - 10 Episodio depressivo Episodio depressivo lieve, medio, singolo grave, con sintomi psicotici Sindrome depressiva ricorrente Episodio attuale lieve, medio, ricorrente grave, con sintomi psicotici, in remissione DSM IV Episodio depressivo Disturbo Depressivo Maggiore, episodio lieve, moderato, grave, con caratteristiche psicotiche Depressione maggiore Disturbo Depressivo Maggiore lieve, moderato, grave, con caratteristiche psicotiche, in remissione

10 Disturbi dell Umore La prevalenza dei Disturbi Depressivi nella popolazione generale oscilla fra il 12% e il 15% con una percentuale doppia nelle donne rispetto agli uomini. La prevalenza dei Disturbi Bipolari oscilla invece tra tra l 1% e il 3% equamente divisa fra i due sessi. Queste percentuali sembrano in crescita negli ultimi anni. Fattori Genetici Tutti gli studi mostrano un aumentato rischio di morbilità in parenti di I grado di depressi. Tale incremento non dipende dagli effetti dell ambiente o dalla educazione ricevuta Le influenze genetiche sono particolarmente rilevanti per le forme depressive più severe (depressione bipolare; depressione con melanconia; con sintomi psicotici). Nelle forme depressive meno gravi i fattori ambientali si rivelano più importanti. Disturbi della Neurotrasmissione E stato dimostrato che l alterata azione dei recettori della serotonina (5-HT), della noradrenalina (NA) e della dopamina(da) è un fattore rilevante nella fisiopatologia della depressione. Disturbi neuroendocrini La depressione è associata ad un aumento dell ormone ACTH e ad un incremento dei livelli del cortisolo. E stato anche dimostrata una ipersensibilità surrenalica stato-dipendente.

11 Fattori Psicosociali Personalità (bassa autostima, convinzioni errate su se stessi, gli altri, il mondo) Esperienze infantili di abbandono o diversità Esperienze di perdita recenti (lutto, divorzio, ecc.) Disagio sociale (disoccupazione prolungata, difficoltà economiche, ridotta rete sociale) La Depressione è uno stato affettivo caratterizzato da: Tristezza o abbassamento del tono dell umore Perdita degli interessi o della capacità di provare piacere Astenia Senso di inutilità e colpa Ritiro dal mondo circostante Riduzione di sonno, appetito e desiderio sessuale

12 Sindrome Depressiva Ricorrente (Depressione Maggiore Ricorrente).Insorgenza nel corso degli anni di episodi depressivi di una certa gravità con periodi di remissione.la frequenza delle recidive depressive, la loro gravità e la durata sono variabili da caso a caso. Distimia È caratterizzata da una condizione depressiva non molto grave ma persistente nel tempo: almeno 2 anni Presenta spesso un decorso cronico ed è accompagnata da sintomi nevrotici (fobie, disturbi ipocondriaci o somatoformi). La funzionalità sociale e lavorativa di solito è poco compromessa. Se vi è un alternanza con episodi di moderata euforia (ipomania) prende il nome di Ciclotimia

13 Reazioni depressive Condizioni depressive di frequente riscontro la cui durata va da poche settimane a diversi mesi E' sempre identificabile un'evento scatenante, di solito rappresentato da una perdita. La reazione, spesso accompagnata da ansia, rappresenta una risposta fisiologica di adattamento ad una condizione di forte disagio emotivo. L'evoluzione è, in genere, favorevole con remissione spontanea. Nei casi in cui la sintomatologia depressiva e/o ansiosa persiste nel tempo e riveste particolare gravità clinica è indicato un trattamento farmacologico. Sindrome Bipolare Definita un tempo Psicosi maniaco-depressiva, è caratterizzata dalla alternanza di episodi depressivi con episodi di (ipo)mania Gli episodi di eccitamento maniacale si manifestano con eccessiva euforia, iperattività, logorrea, idee di grandiosità, aggressività, insonnia, comportamento disinibito. Il decorso è cronico, variabile e difficilmente prevedibile. Stato Misto E caratterizzato rapide alternanze d umore (tristezza, irritabilità, euforia), accompagnate dai sintomi tipici sia dell Episodio Maniacale che dell Episodio Depressivo. Sono spesso presenti agitazione, insonnia, disregolazione dell appetito,manifestazioni psicotiche e ideazione suicida. SINDROMI AFFETTIVE DISTURBO DISTIMICO DISTURBO CICLOTIMICO SINDROME DEPRESSIVA RICORRENTE (DEPRESSIONE MAGGIORE) Episodio DISTURBO BIPOLARE REAZIONE DEPRESSIVA

14 Trattamento dei Disturbi dell Umore Terapie farmacologiche Terapie fisiche Psicoterapie Terapie Farmacologiche IMAO TRICICLICI SSRI SNRI LITIO e altri stabilizzatori Altri Terapie Fisiche ECT Sleep deprivation Light therapy TMS (Transcranial Magnetic Stimulation) Terapie Psicosociali Terapia cognitivo-comportamentale Terapia Interpersonale Counseling non direttivo Psicoeducazione LA SOMATIZZAZIONE Espressione di una sofferenza personale e sociale attraverso sintomi somatici non riferibili ad una patologia fisica riconosciuta, con conseguente richiesta di intervento medico.

15 I MECCANISMI DELLA SOMATIZZAZIONE 1. Difese psicologiche SINTOMI PSICHICI Sofferenza psichica SINTOMI FISICI I MECCANISMI DELLA SOMATIZZAZIONE 2. SINTOMI PSICHICI Sofferenza psichica Stile di presentazione SINTOMI FISICI I MECCANISMI DELLA SOMATIZZAZIONE 3. Disagio psicologico SINTOMI FISICI Amplificazione percettiva alterata elaborazione neuropsicologica dei segnali corporei riduzione della soglia per il riferimento dei sintomi

16 SINDROMI SOMATOFORMI SINDROME DA SOMATIZZAZIONE SINDROME DA DOLORE PERSISTENTE SINDROME IPOCONDRIACA Sindrome da somatizzazione Almeno 2 anni di molteplici lamentele fisiche che tendono a fluttuare e a presentarsi periodicamente. Più frequente nelle donne, inizia in età giovanile e ha una certa familiarità. Pochissimi dei disturbi lamentati trovano una adeguata spiegazione medica. I pazienti rifiutano la spiegazione di una assenza di malattia fisica. I pazienti si rivolgono agli specialisti della branca medica interessata, dove spesso ricevono diagnosi inappropriate e accumulano cartelle cliniche I medici vivono in uno stato di frustrazione. I sintomi non sono simulati o prodotti intenzionalmente Sindrome da dolore persistente Dolore persistente (mesi o anni) in uno o più distretti anatomici, non spiegabile in termini di patologia organica o di processo patofisiologico. Più frequente nelle donne e può esordire a qualunque età. La localizzazione non coincide minimamente con le aree di rappresentazione del SNC. I fattori psicologici hanno un ruolo importante nell esordio e nel decorso del dolore e nella sua espressione clinica I pazienti si lamentano anche di altri problemi fisici, di preoccupazioni per il proprio stato di salute e per la mancanza di una diagnosi certa Il dolore causa disagio clinicamente significativo oppure menomazione nel funzionamento sociale o lavorativo Ipocondria Preoccupazione persistente (almeno 6 mesi) legata alla paura o alla convinzione di avere una malattia grave, basata sull erronea interpretazione di sintomi somatici È presente una continua auto-osservazione del proprio corpo: l ipocondriaco pensa che la buona salute sia uno stato di assenza di sintomi. La preoccupazione persiste nonostante la valutazione e rassicurazione medica appropriata La convinzione non è di natura delirante e non è limitata a una preoccupazione circoscritta ad un aspetto fisico La preoccupazione causa disagio clinicamente significativo oppure menomazione nel funzionamento sociale o lavorativo

17 DISTURBI SOMATOFORMI Elementi di di diagnosi differenziale Disturbo da da somatizzazione Ipocondria Ideazione Ideazione Focalizzazione Focalizzazionesui sui singoli singoli sintomi sintomi Timore Timore di di malattia malattia e delle delle sue sue conseguenze conseguenze Richiesta Richiesta Trattamento Trattamento risolutore risolutore Conferma Conferma di di malattia malattia Atteggiamento Uso, Uso, anche anche eccessivo, eccessivo, di di farmaci farmaci sulla sulla terapia terapia Timore Timore di di utilizzare utilizzare farmaci farmaci Gestione del paziente che somatizza Raccogliere un anamnesi e una descrizione particolareggiata dei sintomi Considerare adeguatamente tutte le componenti psicologiche, biologiche e sociali Riconoscere gli aspetti psicologici nel racconto del paziente Ricercare attivamente i sintomi e i segni psicopatologici Escludere una possibile causa organica degli stessi Identificare i disturbi psichiatrici che possono coesistere Riconoscere e gestire i propri sentimenti di rifiuto e aggressività

IL DISTURBO DA ATTACCHI DI PANICO E LE FOBIE: CHE COSA SONO E COME SI MANIFESTANO

IL DISTURBO DA ATTACCHI DI PANICO E LE FOBIE: CHE COSA SONO E COME SI MANIFESTANO Il disturbo da attacchi di panico è una patologia tra le più frequenti dal punto di vista clinico, soprattutto tra coloro che soffrono già di un altro disturbo d ansia, come il disturbo d ansia generalizzato

Dettagli

Università Degli Studi Di Sassari CLINICA PSICHIATRICA. Dir. Prof. GianCarlo Nivoli DISTURBO COMPULSIVO. Prof.ssa Lorettu

Università Degli Studi Di Sassari CLINICA PSICHIATRICA. Dir. Prof. GianCarlo Nivoli DISTURBO COMPULSIVO. Prof.ssa Lorettu Università Degli Studi Di Sassari CLINICA PSICHIATRICA Dir. Prof. GianCarlo Nivoli DISTURBO OSSESSIVO- COMPULSIVO Prof.ssa Lorettu DISTURBO OSSESSIVO-COMPULSIVO Caratteristica essenziale di questo disturbo

Dettagli

DISTURBI D ANSIA D.A.P.

DISTURBI D ANSIA D.A.P. DISTURBI D ANSIA D.A.P. Incontri Uni-ATENeO dr.ssa Anna Galeotti 22 novembre 2012 Che ansia quest ansia! L ansia è un'emozione di base. E uno stato di attivazione dell organismo in presenza di una situazione

Dettagli

Affettività. disponibilità individuale a rispondere con modificazioni soggettive affettivo-emotive a eventi sia esterni che interni

Affettività. disponibilità individuale a rispondere con modificazioni soggettive affettivo-emotive a eventi sia esterni che interni Affettività disponibilità individuale a rispondere con modificazioni soggettive affettivo-emotive a eventi sia esterni che interni Semeiotica psichiatrica - 6 TIZIANA SCIARMA Affettività conscia inconscia

Dettagli

Dott.ssa M.Versino 1

Dott.ssa M.Versino 1 Dott.ssa M.Versino 1 Stress lo stress è inteso come risposta aspecifica dell organismo a tutto ciò che lo costringe ad uno sforzo di adattamento lo stress è la risposta a una o più stimolazioni fisiche

Dettagli

Patologie più comunemente coinvolte nel mobbing.

Patologie più comunemente coinvolte nel mobbing. Patologie più comunemente coinvolte nel mobbing. Episodio Depressivo Maggiore. Cinque o più dei seguenti sintomi sono presenti da almeno due settimane comportando un cambiamento rispetto al precedente

Dettagli

gabriele.giacomelli@asf.toscana.it simone.bacherini@asf.toscana.it IL CONFINE tra di!coltà e malattia Programma

gabriele.giacomelli@asf.toscana.it simone.bacherini@asf.toscana.it IL CONFINE tra di!coltà e malattia Programma gabriele.giacomelli@asf.toscana.it simone.bacherini@asf.toscana.it IL CONFINE tra di!coltà e malattia Programma Obiettivi e punti di vista e presentazioni Ansia Pensiero irrazionale e psicosi Impulsività

Dettagli

MODULO 01. DIMENSIONI, SINTOMI ANSIA E DEPRESSIONE DEPRESSIONE SOTTOSOGLIA Donatella Alesso Alfonsino Garrone

MODULO 01. DIMENSIONI, SINTOMI ANSIA E DEPRESSIONE DEPRESSIONE SOTTOSOGLIA Donatella Alesso Alfonsino Garrone MODULO 01 DIMENSIONI, SINTOMI ANSIA E DEPRESSIONE DEPRESSIONE SOTTOSOGLIA Donatella Alesso Alfonsino Garrone STATO DEPRESSIVO: dimensione e sintomi 2 Su 10 pazienti che si presentano nello studio di un

Dettagli

Minnesota Multiphasic Personality Inventory. MMPI: un test per valutare le principali caratteristiche della personalità.

Minnesota Multiphasic Personality Inventory. MMPI: un test per valutare le principali caratteristiche della personalità. Minnesota Multiphasic Personality Inventory MMPI: un test per valutare le principali caratteristiche della personalità. APPLICABILITA CONDIZIONI MMPI MMPI-2 Età >16 anni >18 QI >80 >70 Scolarizzazione

Dettagli

SCHIZOFRENIA. 3. Eloquio disorganizzato( per es. deragliamento o incoerenza) 4. Comportamento grossolanamente disorganizzato o catatonico

SCHIZOFRENIA. 3. Eloquio disorganizzato( per es. deragliamento o incoerenza) 4. Comportamento grossolanamente disorganizzato o catatonico DSM-V DISTURBO DELLO SPETTRO DELLA SCHIZOFRENIA E ALTRI DITURBI PSICOTICI SCHIZOFRENIA A. Due o più dei seguenti sintomi, presente per una parte di tempo significativa durante il periodo di un mese. Almeno

Dettagli

M. Lang - Una persona nervosa 13/11/2011. Una persona nervosa

M. Lang - Una persona nervosa 13/11/2011. Una persona nervosa Una persona nervosa 1 Caso: Una persona nervosa modificato da DSM-IV-TR CASI CLINICI, p. 235 Un tappezziere coniugato di 27 anni lamenta vertigini, tremore alle mani, palpitazioni e ronzii alle orecchie

Dettagli

Psicopatologia dell anziano. Prof.ssa Elvira Schiavina 02 marzo 2016

Psicopatologia dell anziano. Prof.ssa Elvira Schiavina 02 marzo 2016 Psicopatologia dell anziano 02 marzo 2016 Invecchiamento e Psicopatogia Salute mentale dell anziano: nuovo campo della psicopatologia. Affinamento dei criteri di diagnosi, costruzione e validazione di

Dettagli

Docente: Paolo Barelli. Disturbi d ansia

Docente: Paolo Barelli. Disturbi d ansia Docente: Paolo Barelli Disturbi d ansia Funzioni Della Vita Psichica (Rappresentazione Del Modo Di Essere Della Persona) Controllo e soddisfazione istinti Controllo attività motoria Intelligenza Ansia

Dettagli

Emanuele Bartolozzi Una guida per affrontare il disturbo

Emanuele Bartolozzi Una guida per affrontare il disturbo Emanuele Bartolozzi Una guida per affrontare il disturbo L attacco di panico sembra essere per il malato una duplice condanna: da un lato i sintomi che imperversano, dall altro quasi la ferma certezza

Dettagli

LA DEPRESSIONE CONCETTI GENERALI

LA DEPRESSIONE CONCETTI GENERALI LA DEPRESSIONE CONCETTI GENERALI Dott. Lorenzo Flori - Psicologo di Pesaro, Fano e Rimini Cell. 349 683 53 89 Giornalmente il nostro umore può subire oscillazioni fisiologiche tra sentimenti di felicità

Dettagli

PSICOPATOLOGIA DELLO SVILUPPO SICSI

PSICOPATOLOGIA DELLO SVILUPPO SICSI PSICOPATOLOGIA DELLO SVILUPPO SICSI Sostegno 400 ore GRUPPO A modulo3 Mag-Giu 2009 Disturbi del comportamento (1) Disturbo da deficit dell attenzione Disturbo da iperattività Disturbo oppositivo-provocatorio

Dettagli

PREMESSE PREMESSE DEPRESSIONE MAGGIORE MELANCOLICA QUADRO CLINICO - I DEPRESSIONE MAGGIORE MELANCOLICA QUADRO CLINICO - II

PREMESSE PREMESSE DEPRESSIONE MAGGIORE MELANCOLICA QUADRO CLINICO - I DEPRESSIONE MAGGIORE MELANCOLICA QUADRO CLINICO - II PREMESSE 1. La depressione (intesa nel senso clinico del termine) non va confusa con la tristezza normale (o demoralizzazione ) PREMESSE 2. In realtà non esiste la depressione (cioè, un unica condizione

Dettagli

INDICE. PARTE PRIMA Premesse metodologiche

INDICE. PARTE PRIMA Premesse metodologiche INDICE PARTE PRIMA Premesse metodologiche IL PROFILO GIURIDICO E MEDICOLEGALE DEL DANNO BIOLOGICO DI NATURA PSICHICA PROIETTATO NEL CONTESTO DEL DSM-5 E DEL PDM... 3 LE PECULIARITÀ EZIOPATOGENETICHE DEL

Dettagli

La Depressione e il Lutto di Salvatore Di Salvo

La Depressione e il Lutto di Salvatore Di Salvo Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it La Depressione e il Lutto di Salvatore Di Salvo Il termine lutto indica la reazione

Dettagli

Disturbi d.ansia nell.età evolutiva di S. Di Salvo, M. Marino e A. Martinetto

Disturbi d.ansia nell.età evolutiva di S. Di Salvo, M. Marino e A. Martinetto Disturbi d.ansia nell.età evolutiva di S. Di Salvo, M. Marino e A. Martinetto Stati di timore o di apprensione fanno parte del normale sviluppo emotivo del bambino e la loro presenza non è necessariamente

Dettagli

La depressione. A cura di Roberta Longo

La depressione. A cura di Roberta Longo La depressione A cura di Roberta Longo Etimologicamente, il termine depressione proviene dal latino depressio, che indica uno stato di abbattimento o infossamento. In relazione ai disturbi dell umore,

Dettagli

di conoscenza transitoria: diagnosi e terapia

di conoscenza transitoria: diagnosi e terapia Le cause psichiatriche di perdita di conoscenza transitoria: diagnosi e terapia Alessandra Alciati U.O. Psichiatria I Ospedale Universitario L.Sacco, Milano L IPOTESI PSICHIATRICA DELLA Subentra quando

Dettagli

LA DEPRESSIONE POST- NATALE (DPN)

LA DEPRESSIONE POST- NATALE (DPN) LA DEPRESSIONE POST- NATALE (DPN) L importanza del riconoscimento e del trattamento tempestivo della DPN: le priorità del Servizio di Psicologia Clinica Territoriale di Ferrara PARLEREMO DI: Il lavoro

Dettagli

Università Degli Studi Di Sassari

Università Degli Studi Di Sassari Università Degli Studi Di Sassari CLINICA PSICHIATRICA Dir. Prof. GianCarlo Nivoli I DISTURBI D ATTACCO DI PANICO Prof.ssa Lorettu Epidemiologia. Il disturbo di panico è comune: ha una prevalenza compresa

Dettagli

1 novembre 2004 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta

1 novembre 2004 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta 1 novembre 2004 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta E esperienza comune trovarsi di fronte ad un pericolo o in situazioni, come per esempio fare un esame o un colloquio di lavoro, e

Dettagli

Disturbi d ansia. Questo foglio descrive I disturbi d ansia e come cercare aiuto.

Disturbi d ansia. Questo foglio descrive I disturbi d ansia e come cercare aiuto. Disturbi d ansia Questo foglio descrive I disturbi d ansia e come cercare aiuto. Molte persone che soffrono di depressione, hanno anche problemi di ansia. Esempi comuni di problemi d ansia comprendono

Dettagli

LE SINDROMI ANSIOSE PROVARE ANSIA È NORMALE L ansia è un emozione d importanza vitale che proviamo quando ci sentiamo esposti ad un pericolo o ad una

LE SINDROMI ANSIOSE PROVARE ANSIA È NORMALE L ansia è un emozione d importanza vitale che proviamo quando ci sentiamo esposti ad un pericolo o ad una LE SINDROMI ANSIOSE PROVARE ANSIA È NORMALE L ansia è un emozione d importanza vitale che proviamo quando ci sentiamo esposti ad un pericolo o ad una minaccia. Essa induce nel nostro organismo una situazione

Dettagli

La Depressione nell infanzia di S. Di Salvo, M. Marino e A. Martinetto

La Depressione nell infanzia di S. Di Salvo, M. Marino e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it La Depressione nell infanzia di S. Di Salvo, M. Marino e A. Martinetto I sintomi

Dettagli

L avversario invisibile

L avversario invisibile L avversario invisibile Riconoscere i segni della depressione www.zentiva.it www.teamsalute.it Cap.1 IL PERICOLO NELL OMBRA Quei passi alle mie spalle quelle ombre davanti a me il mio avversario la depressione

Dettagli

L APPROCCIO PSICHIATRICO: DEPRESSIONE E BPSD. Lucio Ghio Clinica Psichiatrica - IRCSS A.O.U. San Martino-IST

L APPROCCIO PSICHIATRICO: DEPRESSIONE E BPSD. Lucio Ghio Clinica Psichiatrica - IRCSS A.O.U. San Martino-IST L APPROCCIO PSICHIATRICO: DEPRESSIONE E BPSD Lucio Ghio Clinica Psichiatrica - IRCSS A.O.U. San Martino-IST Approccio psichiatrico nelle Demenze Depressione Behavioral and Psychological Symptoms of Dementia

Dettagli

Disturbo d ansia generalizzato

Disturbo d ansia generalizzato Dal sito : Terzocentro di psicoterapia Cognitiva (Roma) http://www.terzocentro.it Disturbo d ansia generalizzato Che cos è il disturbo d'ansia generalizzato Il disturbo d ansia generalizzato è un disturbo

Dettagli

Seminario. I Disturbi depressivi e le applicazioni terapeutiche. Dr. Antonello Chiacchio Psicologo-Psicoterapeuta Sito:www.antonellochiacchio.

Seminario. I Disturbi depressivi e le applicazioni terapeutiche. Dr. Antonello Chiacchio Psicologo-Psicoterapeuta Sito:www.antonellochiacchio. Seminario I Disturbi depressivi e le applicazioni terapeutiche Dr. Antonello Chiacchio Psicologo-Psicoterapeuta Sito:www.antonellochiacchio.com 1 PARTIAMO DA 3 DOMANDE Cosa fa lo psicoterapeuta in una

Dettagli

I diversi tipi di depressione di Salvatore Di Salvo

I diversi tipi di depressione di Salvatore Di Salvo Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it I diversi tipi di depressione di Salvatore Di Salvo I Disturbi dell Umore comprendono

Dettagli

Depressione? In generale Il ruolo femminile

Depressione? In generale Il ruolo femminile Depressione? In generale Il ruolo femminile A tutti capita di sentirsi tristi di tanto in tanto. È un esperienza che tutti, prima o poi, provano. Se le attività che vi piacevano prima ora non vi piacciono

Dettagli

Ansia/Paura. Possibilità di affrontare con successo lo stimolo che lo ha indotto

Ansia/Paura. Possibilità di affrontare con successo lo stimolo che lo ha indotto Ansia patologica Ansia/Paura Stato emotivo generale e radicato nella natura umana che implica l attivazione delle risorse individuali contro uno stimolo Possibilità di affrontare con successo lo stimolo

Dettagli

attacchi di panico, agorafobia, fobia sociale, comportamento

attacchi di panico, agorafobia, fobia sociale, comportamento L ansia, è ciò che permette all uomo di sopravvivere: parleremo in questo caso di ansia reale che viene utilizzata per segnalare un pericolo interno (proveniente dal mondo inconscio), o esterno (proveniente

Dettagli

DISTURBI SOMATOFORMI

DISTURBI SOMATOFORMI DISTURBI SOMATOFORMI Sono inclusi sette disturbi in cui la caratteristica determinante è una lamentela fisica o una preoccupazione somatica che non è meglio attribuibile ad una condizione medica generale

Dettagli

La valutazione comportamentale. Dr. C. Marra e Dr. D. Quaranta Istituto di Neurologia - UCSC

La valutazione comportamentale. Dr. C. Marra e Dr. D. Quaranta Istituto di Neurologia - UCSC La valutazione comportamentale Dr. C. Marra e Dr. D. Quaranta Istituto di Neurologia - UCSC Ruolo dei disturbi comportamentali nella demenza sono la prima causa di stress nel care-giver (Rabins et al,

Dettagli

Classificazioni delle disfunzioni sessuali. Dr. Antonio La Torre

Classificazioni delle disfunzioni sessuali. Dr. Antonio La Torre Classificazioni delle disfunzioni sessuali Dr. Antonio La Torre Che cosa si intende con il termine di disfunzione sessuale? Questo termine compare all interno delle due principali classificazioni internazionali

Dettagli

Rapporto ansia-depressione (R utter et al. 2006)

Rapporto ansia-depressione (R utter et al. 2006) Rapporto ansia-depressione (R utter et al. 2006) Disturbi d Ansia in età prescolare Disturbi d Ansia in età di latenza Depressione in adolescenza Depressione in età di latenza ANSIA DEPRESSIONE Disturbi

Dettagli

SEMINARIO CONOSCERE E AFFRONTARE IL PANICO E GLI STATI D ANSIA

SEMINARIO CONOSCERE E AFFRONTARE IL PANICO E GLI STATI D ANSIA SEMINARIO CONOSCERE E AFFRONTARE IL PANICO E GLI STATI D ANSIA Che cos è l ansia? L ansia è uno stato di attivazione fisiologica e cognitiva in previsione di un pericolo futuro. E un termine che deriva

Dettagli

Terzocentro di psicoterapia Cognitiva (Roma) Disturbo Bipolare. Dal sito : http://www.terzocentro.it

Terzocentro di psicoterapia Cognitiva (Roma) Disturbo Bipolare. Dal sito : http://www.terzocentro.it Dal sito : Terzocentro di psicoterapia Cognitiva (Roma) http://www.terzocentro.it Disturbo Bipolare Che cos è il disturbo bipolare Il disturbo bipolare, anche conosciuto come malattia maniaco depressiva

Dettagli

La gestione della terapia della depressione di Salvatore Di Salvo

La gestione della terapia della depressione di Salvatore Di Salvo Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it La gestione della terapia della depressione di Salvatore Di Salvo Gli Antidepressivi

Dettagli

Benessere e Salute LA DEPRESSIONE

Benessere e Salute LA DEPRESSIONE Benessere e Salute (Dr.ssa Donatella Steck 1 ) LA DEPRESSIONE Depressione è la condizione patologica cui va incontro nel corso della vita tra il 7 e il 15% delle persone. Può insorgere anche senza un evento

Dettagli

Il lavoro è un fattore di rischio per lo sviluppo di disturbi psichiatrici?

Il lavoro è un fattore di rischio per lo sviluppo di disturbi psichiatrici? Stress correlato al lavoro e disturbi psichiatrici Angela Favaro*, Carla Cremonese** * Dipartimento di Neuroscienze, Università di Padova ** Clinica Psichiatrica, Azienda Ospedaliera di PD Il lavoro è

Dettagli

Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it

Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Il Disturbo da Attacchi di Panico (DAP) di Salvatore Di Salvo Il Disturbo da Attacchi

Dettagli

SPECIFICITA delle CONSEGUENZE della TORTURA e dei TRAUMI ESTREMI

SPECIFICITA delle CONSEGUENZE della TORTURA e dei TRAUMI ESTREMI Interferenza dei disturbi dissociativi e della memoria conseguenti a tortura sulla Procedura di riconoscimento della Protezione Internazionale SPECIFICITA delle CONSEGUENZE della TORTURA e dei TRAUMI ESTREMI

Dettagli

Disturbi d ansia. Vanessa De Leonardis

Disturbi d ansia. Vanessa De Leonardis Disturbi d ansia Vanessa De Leonardis L ANSIA è una reazione istintiva di difesa, un allarme proprio dell istinto di conservazione, che anticipa un potenziale pericolo. STIMOLI ESTERNI processi COGNITIVI

Dettagli

Menopausa e depressione: : come riconoscerla e cosa fare. Laura Musetti DPNFB Università di Pisa l.musetti@med.unipi.it

Menopausa e depressione: : come riconoscerla e cosa fare. Laura Musetti DPNFB Università di Pisa l.musetti@med.unipi.it Menopausa e depressione: : come riconoscerla e cosa fare Laura Musetti DPNFB Università di Pisa l.musetti@med.unipi.it Epidemiologia Disturbi dell Umore Prevalenza Maschi/ femmine Età di esordio Depressione

Dettagli

LE REAZIONI PSICHICHE NORMALI DEL SOCCORRITORE, PRIMA, DURANTE E DOPO IL SOCCORSO

LE REAZIONI PSICHICHE NORMALI DEL SOCCORRITORE, PRIMA, DURANTE E DOPO IL SOCCORSO LE REAZIONI PSICHICHE NORMALI DEL SOCCORRITORE, PRIMA, DURANTE E DOPO IL SOCCORSO Gli operatori di soccorso nell esercizio delle loro funzioni possono andare incontro a STRESS e TRAUMA. Tutti noi, più

Dettagli

L'ANSIA, UN EMOZIONE UNIVERSALE.

L'ANSIA, UN EMOZIONE UNIVERSALE. L'ANSIA, UN EMOZIONE UNIVERSALE. ELEMENTO FONDANTE DELLO SVILUPPO E DELLA MATURAZIONE DELLA PERSONALITA DEI NOSTRI FIGLI, PUO MANIFESTARSI NEGLI ATTACCHI DI PANICO COME UNA FIAMMATA IMPROVVISA CHE TRAVOLGE

Dettagli

Quando un sintomo non è solo fisico

Quando un sintomo non è solo fisico SEMINARIO Quando un sintomo non è solo fisico Luciana Biancalani & Alessandra Melosi 16 Convegno Pediatrico Firenze 11-12 novembre 2011 Disturbi non solo fisici problemi psicologici conseguenti a disturbi

Dettagli

ALLEGAT0 CODICI ICD IX CM AGGIORNAMENTO 2007 Disturbi psichici

ALLEGAT0 CODICI ICD IX CM AGGIORNAMENTO 2007 Disturbi psichici ALLEGAT0 CODICI ICD IX CM AGGIORNAMENTO 2007 Disturbi psichici Disturbi psichici (nuovi 2) Codice Descrizione codice 291.82 Disturbi del sonno indotti da alcool 292.85 Disturbi del sonno indotti da droghe

Dettagli

COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare:

COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare: PSICOTERAPIE COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare: - una SINDROME CLINICA di tipo PSICOPATOLOGICO

Dettagli

Indennità per menomazione dell integrità a norma LAINF Tabella 19

Indennità per menomazione dell integrità a norma LAINF Tabella 19 Indennità per menomazione dell integrità a norma LAINF Tabella 19 Menomazione dell integrità da esiti psichici di lesioni cerebrali Pubblicata dai medici dell Istituto nazionale svizzero di assicurazione

Dettagli

Dott.ssa Elena Luisetti Psicologa- Psicoterapeuta. Dott.ssa Ildiko Matyàs Psicologa- Psicoterapeuta in formazione

Dott.ssa Elena Luisetti Psicologa- Psicoterapeuta. Dott.ssa Ildiko Matyàs Psicologa- Psicoterapeuta in formazione Dott.ssa Elena Luisetti Psicologa- Psicoterapeuta Dott.ssa Ildiko Matyàs Psicologa- Psicoterapeuta in formazione I disturbi d ansia rappresentano il disagio mentale più diffuso nella società moderna sia

Dettagli

ELEMENTI DI PSICOLOGIA DELL EMERGENZA

ELEMENTI DI PSICOLOGIA DELL EMERGENZA ELEMENTI DI PSICOLOGIA DELL EMERGENZA I fattori di rischio e di protezione del volontario A cura degli Psicologi CPPAVPC Ed. 2013 1 DDL 4449 del 2 febbraio 2000 L istituzione del ruolo dello psicologo

Dettagli

Sommario. Prefazione alla Seconda Edizione Prefazione alla Prima Edizione Autori. ix xiii xvii. iii

Sommario. Prefazione alla Seconda Edizione Prefazione alla Prima Edizione Autori. ix xiii xvii. iii Prefazione alla Seconda Edizione Prefazione alla Prima Edizione Autori ix xiii xvii 1 Le basi biologiche: psiconeuroimmunologia e cancro Introduzione 2 La reazione allo stress 2 La risposta ormonale allo

Dettagli

La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza

La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza La depressione maggiore è un disturbo mentale che si manifesta con: uno stato d animo di profondo dolore o tristezza mancanza di energia e di voglia di fare le cose Materiale a cura di: L. Magliano, A.

Dettagli

L ansia patologica può manifestarsi attraverso: Attacchi di panico.

L ansia patologica può manifestarsi attraverso: Attacchi di panico. La maggior parte delle volte che usiamo il termine ansia, diamo a questa parola, che descrive una risposta sostanzialmente fisiologica ad una sollecitazione interna o esterna ricevuta dal cervello una

Dettagli

DEPRESSIONE IN MEDICINA GENERALE

DEPRESSIONE IN MEDICINA GENERALE 1 CORSO FORMATIVO 24 /3 1 MAGGIO 2016 PATROCINATO DAL COMUNE DI MESORACA DEPRESSIONE IN MEDICINA GENERALE DOTT. GIUSEPPE ESPOSITO DOTT.SSA ANASTASIA CARCELLO DEPRESSIONE DEFINIZIONE Il disturbo depressivo

Dettagli

I disturbi dell affettività: alcune riflessioni

I disturbi dell affettività: alcune riflessioni 1 Le alterazioni del tono emotivo-affettivo vanno assumendo una priorità crescente come causa di disagio nell età giovanile. La loro conoscenza permette di mettere in atto interventi di prevenzione e cura

Dettagli

IL DISTURBO OSSESSIVO-COMPULSIVO

IL DISTURBO OSSESSIVO-COMPULSIVO IL DISTURBO OSSESSIVO-COMPULSIVO La personalità può esser descritta come una configurazione caratteristica di una persona di modalità di risposta comportamentale nella vita ordinaria, una totalità di solito

Dettagli

Appendice E Elenco alfabetico delle diagnosi

Appendice E Elenco alfabetico delle diagnosi Appendice E Elenco alfabetico delle diagnosi del DSM-IV-TR NAS = Non Altrimenti Specificato T74.0 Abbandono del Bambino T74.2 Abuso Sessuale dell'adulto T74.2 Abuso Sessuale del Bambino G21.1 Acatisia

Dettagli

La gestione delle situazioni di emergenza infatti coinvolge funzioni e strategie differenti.

La gestione delle situazioni di emergenza infatti coinvolge funzioni e strategie differenti. PSICOLOGIA DELL EMERGENZA Cerca di comprendere i processi decisionali e le scelte comportamentali nelle situazioni di pericolo. Lo scopo è quello di analizzare la complessa interazione tra : - Mente -

Dettagli

DISTURBI D ANSIA. Comprendono dodici disturbi caratterizzati dall ansia o dall evitamento fobico come sintomi dominanti.

DISTURBI D ANSIA. Comprendono dodici disturbi caratterizzati dall ansia o dall evitamento fobico come sintomi dominanti. DISTURBI D ANSIA Comprendono dodici disturbi caratterizzati dall ansia o dall evitamento fobico come sintomi dominanti. - Fobia Specifica - Fobia sociale - Disturbo d Ansia Generalizzato - Disturbo Ossessivo-Compulsivo

Dettagli

Diffusione del Disturbo d Ansia Generalizzata. I sintomi del GAD

Diffusione del Disturbo d Ansia Generalizzata. I sintomi del GAD Diffusione del Disturbo d Ansia Generalizzata a cura della Associazione per la Ricerca sulla Depressione L ansia è definita come una reazione istintiva di difesa, ma anche come uno stato di tensione emotiva

Dettagli

PSICOFARMACI E MINORI: TRA ABUSO E DISINFORMAZIONE

PSICOFARMACI E MINORI: TRA ABUSO E DISINFORMAZIONE PSICOFARMACI E MINORI: TRA ABUSO E DISINFORMAZIONE Secondo l Organizzazione mondiale della Sanità i disturbi del comportamento infantile nel mondo sono in aumento: 1 bambino su 5 soffre di psicopatologie,

Dettagli

I Disturbi d ansia in età evolutiva. Dott.ssa Manuela Pintor Clinica di Neuropsichiatria Infantile Azienda Mista Ospedaliero Università di Cagliari

I Disturbi d ansia in età evolutiva. Dott.ssa Manuela Pintor Clinica di Neuropsichiatria Infantile Azienda Mista Ospedaliero Università di Cagliari I Disturbi d ansia in età evolutiva Dott.ssa Manuela Pintor Clinica di Neuropsichiatria Infantile Azienda Mista Ospedaliero Università di Cagliari Disturbi d ansia in età evolutiva 10% dei bambini e adolescenti

Dettagli

INDICE GUIDA ALLA LETTURA L EDITORE RINGRAZIA PREFAZIONE ALL EDIZIONE ITALIANA PREFAZIONE 3

INDICE GUIDA ALLA LETTURA L EDITORE RINGRAZIA PREFAZIONE ALL EDIZIONE ITALIANA PREFAZIONE 3 INDICE GUIDA ALLA LETTURA L EDITORE RINGRAZIA PREFAZIONE ALL EDIZIONE ITALIANA X XII XIII PREFAZIONE 3 C A P I T O L O 1 PROSPETTIVE EPISTEMOLOGICHE IN PSICOLOGIA CLINICA 9 1.1 Ragioni e necessità di un

Dettagli

2- LA DIAGNOSTICA DEI DISTURBI DEL TONO DELL UMORE

2- LA DIAGNOSTICA DEI DISTURBI DEL TONO DELL UMORE 2- LA DIAGNOSTICA DEI DISTURBI DEL TONO DELL UMORE Dr. Marilena Capriotti Specialista in Neurologia Recentemente è stato stimato che la Depressione produce costi sanitari paragonabili a quelli dell AIDS,

Dettagli

Staff. Services Academics & Research Progetto Aita. Director: Prof. Domenico Mazzone Medical Doctors, trainer doctors, Phd, psychologist,

Staff. Services Academics & Research Progetto Aita. Director: Prof. Domenico Mazzone Medical Doctors, trainer doctors, Phd, psychologist, Home Staff Services Academics & Research Progetto Aita Director: Prof. Domenico Mazzone Medical Doctors, trainer doctors, Phd, psychologist, ANSIA deriva dal latino ANXĬUS" (inquieto, affannato, penoso)

Dettagli

GESTIRE ANSIA E DEPRESSIONE DI FRONTE AI CAMBIAMENTI. Dott. Ettore D Antonio Psichiatra DSM ULSS 7 - Conegliano

GESTIRE ANSIA E DEPRESSIONE DI FRONTE AI CAMBIAMENTI. Dott. Ettore D Antonio Psichiatra DSM ULSS 7 - Conegliano GESTIRE ANSIA E DEPRESSIONE DI FRONTE AI CAMBIAMENTI Dott. Ettore D Antonio Psichiatra DSM ULSS 7 - Conegliano ANSIA NORMALE Emozione caratterizzata da uno stato di tensione, apprensione ed allarme per

Dettagli

Alcol e disturbi psichiatrici

Alcol e disturbi psichiatrici Alcol e disturbi psichiatrici In tutti i sistemi che si occupano del trattamento dei problemi alcolcorrelati e complessi prima o poi iniziano le difficoltà dovute all inserimento delle famiglie con problemi

Dettagli

Modello del Circolo Vizioso del Panico (Clark 1986) - 1

Modello del Circolo Vizioso del Panico (Clark 1986) - 1 Modello del Circolo Vizioso del Panico (Clark 1986) - 1 Secondo il modello cognitivo del DP gli attacchi di panico si verificano quando gli individui percepiscono alcune sensazioni corporee come molto

Dettagli

Che cos è la fobia sociale

Che cos è la fobia sociale Che cos è la fobia sociale La fobia sociale è un disturbo d ansia caratterizzato dalla paura di essere giudicati negativamente in situazioni sociali o durante lo svolgimento di un attività. Tipicamente

Dettagli

Argomenti della lezione

Argomenti della lezione Argomenti della lezione Scale - primarie subscale Pattern di approfondimento Pattern di validità criteri decisionali Esempio Scale-primarie Subscale STAI X1 - Ansia di Stato Condizione emozionale transitoria

Dettagli

EFFETTI A LUNGO TERMINE DELLO STRESS LAVORATIVO : IL BURN OUT

EFFETTI A LUNGO TERMINE DELLO STRESS LAVORATIVO : IL BURN OUT EFFETTI A LUNGO TERMINE DELLO STRESS LAVORATIVO : IL BURN OUT E BUONA NORMA NON SOTTOVALUTARE NESSUN CASO PERCHÉ: In una percentuale significativa di essi si potrebbe andare incontro a patologie ad insorgenza

Dettagli

Aspetti psicologici della vulvodinia. Dott.ssa Chiara Micheletti Consulente per la psicoterapia H San Raffaele - Resnati Milano. obiettivi Quando deve intervenire lo psicoterapeuta. Cosa deve fare. Cosa

Dettagli

INSIGHT. IMPARARE A GUARDARSI DENTRO: L insight dell operatore sanitario. Manfredi Manuela Ambulatorio di Psicologia, IRCC, Candiolo

INSIGHT. IMPARARE A GUARDARSI DENTRO: L insight dell operatore sanitario. Manfredi Manuela Ambulatorio di Psicologia, IRCC, Candiolo IMPARARE A GUARDARSI DENTRO: L insight dell operatore sanitario Manfredi Manuela Ambulatorio di Psicologia, IRCC, Candiolo OTTIMA COMPETENZA PROFESSIONALE CAPACITA DI PROBLEM SOLVING CAPACITA DI CONCENTRAZIONE

Dettagli

La psichiatria geriatrica è un campo in rapida crescita in quanto la popolazione anziana è in aumento.

La psichiatria geriatrica è un campo in rapida crescita in quanto la popolazione anziana è in aumento. La psichiatria geriatrica è un campo in rapida crescita in quanto la popolazione anziana è in aumento. I disturbi mentali dell anziano comprendono tutti i disturbi ritrovabili nei giovani adulti e ad essi

Dettagli

Sindrome premestruale (spm)

Sindrome premestruale (spm) Sindrome premestruale (spm) Gli sbalzi ormonali degli estrogeni e del progesterone nel cervello di una giovane adolescente determinano delle variazioni settimanali nella sensibilità e reattività allo stress

Dettagli

OBIETTIVI DEFINIRE IL COMPORTAMENTO E LE SUE DEVIANZE

OBIETTIVI DEFINIRE IL COMPORTAMENTO E LE SUE DEVIANZE CAPITOLO 9 OBIETTIVI DEFINIRE IL COMPORTAMENTO E LE SUE DEVIANZE CONOSCERE I MOTIVI CHE PORTANO AD UN COMPORTAMENTO ANORMALE CONOSCERE LE PRINCIPALI MALATTIE MENTALI E LE PATOLOGIE ORGANICHE CHE POSSONO

Dettagli

Gruppo medici legali e psichiatri forensi della provincia di Trento eventi formativi 2013 Elementi fisiologici e patologici del lutto: stima clinica

Gruppo medici legali e psichiatri forensi della provincia di Trento eventi formativi 2013 Elementi fisiologici e patologici del lutto: stima clinica Gruppo medici legali e psichiatri forensi della provincia di Trento eventi formativi 2013 Elementi fisiologici e patologici del lutto: stima clinica e medico/legale Si riferisce ad una serie di comportamenti

Dettagli

Unità 1 Introduzione alla Clinica Psichiatrica

Unità 1 Introduzione alla Clinica Psichiatrica Unità 1 Introduzione alla Clinica Psichiatrica Prevalenza e incidenza delle malattie psichiatriche, psichiatriche sistemi di classificazione lassificazione e principi per la valutazione Unità 1 Clinica

Dettagli

Depressione post-partum di S. Di Salvo e G. Cicuto

Depressione post-partum di S. Di Salvo e G. Cicuto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione post-partum di S. Di Salvo e G. Cicuto Fattori di rischio La nascita

Dettagli

Gruppo eterogeneo di disordini caratterizzati da una molteplicità di sintomi che si manifestano attraverso un comportamento alimentare disturbato

Gruppo eterogeneo di disordini caratterizzati da una molteplicità di sintomi che si manifestano attraverso un comportamento alimentare disturbato Insieme delle condizioni cliniche che manifestano un disagio espresso attraverso un rapporto alterato con il cibo e con il proprio corpo tali da compromettere la qualità della vita e le relazioni sociali

Dettagli

NEVROSI. Di Italo Dosio

NEVROSI. Di Italo Dosio NEVROSI Sindromi caratterizzate da sintomi psicologici, comportamentali e vegetativi, senza alcun substrato organico, determinate da situazioni conflittuali intrapsichiche o ambientali e legate a strutture

Dettagli

GIOCA PER TE E NON CONTRO DI TE

GIOCA PER TE E NON CONTRO DI TE GIOCA PER TE E NON CONTRO DI TE Differenze tra gioco sano e patologico: inquadramento diagnostico CONVEGNO: "LUDOPATIA TRA SOCIETA E TERAPIA" Pieve Emanuele, 23 Novembre 2013 Dott.ssa Beatrice Peroni DEFINIZIONE

Dettagli

PROBLEMATICHE COMPORTAMENTAMENTALI NEL BAMBINO IN AFFIDO. M. Pincherle

PROBLEMATICHE COMPORTAMENTAMENTALI NEL BAMBINO IN AFFIDO. M. Pincherle PROBLEMATICHE COMPORTAMENTAMENTALI NEL BAMBINO IN AFFIDO M. Pincherle IMPORTANZA DELL AMBIENTE DI VITA E DELLE ESPERIENZE 1 Importanza di una buona relazione di attaccamento con la figura materna Concetto

Dettagli

Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it

Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Il Disturbo d Ansia Generalizzato (GAD) di Salvatore Di Salvo Diffusione del GAD Si

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Tristezza delle lacrime del latte Depressione post parto Psicosi post parto. 50 84 % frequenza. 10-20 % frequenza. 3-5 % frequenza

Tristezza delle lacrime del latte Depressione post parto Psicosi post parto. 50 84 % frequenza. 10-20 % frequenza. 3-5 % frequenza Tristezza delle lacrime del latte Depressione post parto Psicosi post parto 50 84 % frequenza 10-20 % frequenza 3-5 % frequenza Ogni anno oltre 100.000 italiane soffrono di depressione durante la gravidanza

Dettagli

Considerazioni sulla terapia farmacologica

Considerazioni sulla terapia farmacologica Considerazioni sulla terapia farmacologica a cura della Associazione per la Ricerca sulla Depressione Nella terapia dei Disturbi d Ansia il solo impiego di farmaci ad azione direttamente ansiolitica, come

Dettagli

! Alterazione nella regolazione degli affetti che presentano caratteristiche stereotipate e rigide, senza essere motivate.

! Alterazione nella regolazione degli affetti che presentano caratteristiche stereotipate e rigide, senza essere motivate. Disturbi dell Umore Definizione! Alterazione nella regolazione degli affetti che presentano caratteristiche stereotipate e rigide, senza essere motivate.! Alterazione dell umore, come caratteristica principale,

Dettagli

Rilevazione rischio e Prevenzione "Depressione Post Partum" attraverso screening delle partorienti;

Rilevazione rischio e Prevenzione Depressione Post Partum attraverso screening delle partorienti; Allegato A Progetto per la elaborazione e organizzazione di inizative preventive di riconosciuta efficacia per l'individuazione della depressione post partum e il riconoscimento del baby blues. Titolo

Dettagli

DATI ANAGRAFICI ANAMNESI. Tabaccologia 4/2010. NOME... COGNOME...data di nascita... LUOGO DI NASCITA...Residente in via... n...

DATI ANAGRAFICI ANAMNESI. Tabaccologia 4/2010. NOME... COGNOME...data di nascita... LUOGO DI NASCITA...Residente in via... n... Tabaccologia 4/2 STP for smoking cessation CARTELLA CLINICA DATI ANAGRAFICI NOME... COGNOME...data di nascita... LUOGO DI NASCITA...Residente in via... n... Città... Tel.... Nome del medico di base...

Dettagli

DISTURBI AFFETTIVI. Dr. Alessandro Bernardini

DISTURBI AFFETTIVI. Dr. Alessandro Bernardini HOME DISTURBI AFFETTIVI Dr. Alessandro Bernardini La caratteristica principale delle patologie emotive ed affettive è rappresentata dall'alterazione del tono dell'umore. La manifestazione più comune è

Dettagli

I DISTURBI D ANSIA. Franco Nardocci San Marino 17 febbraio 2005

I DISTURBI D ANSIA. Franco Nardocci San Marino 17 febbraio 2005 I DISTURBI D ANSIA Franco Nardocci San Marino 17 febbraio 2005 L ansia L ansia può considerarsi un esperienza normale del genere umano e come tale anche nel bambino e nell adolescente. L ansia quale esperienza

Dettagli

Ansia normale. Sensazione caratterizzata da un senso diffuso, spiacevole e vago di apprensione. Sensazione avvertita da ogni essere umano.

Ansia normale. Sensazione caratterizzata da un senso diffuso, spiacevole e vago di apprensione. Sensazione avvertita da ogni essere umano. DISTURBI D ANSIA Ansia normale Sensazione caratterizzata da un senso diffuso, spiacevole e vago di apprensione. Sensazione avvertita da ogni essere umano. Si presenta in risposta ad una minaccia sconosciuta,

Dettagli