WORKPACKAGE N 1 - Modelli di analisi e gestione della marca: simboli ed esperienze per lo sviluppo di produzioni territoriali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "WORKPACKAGE N 1 - Modelli di analisi e gestione della marca: simboli ed esperienze per lo sviluppo di produzioni territoriali"

Transcript

1 UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA Assessorato Istruzione, Alta Formazione e Ricerca REPUBBLICA ITALIANA Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Ministero dello Sviluppo Economico Innovazione tecnologica, ricerca e servizi per il marketing dei prodotti agroalimentari tipici/di qualità e per la valorizzazione dei luoghi produttivi. AGROMATER-LAB Calabria WORKPACKAGE N 1 - Modelli di analisi e gestione della marca: simboli ed esperienze per lo sviluppo di produzioni territoriali CASI DI STUDIO SULLE POLITICHE DI PERSONALIZZAZIONE DEL PRODOTTO E DEL BRAND NEL SETTORE AGROALIMENTARE Gruppo di Ricerca Dip. Scienze Aziendali - UNICAL giugno 2012

2 1. Premessa I modelli di personalizzazione dell offerta rappresentano la nuova frontiera della differenziazione (Murthy e Sarkar, 2003). L adozione dei modelli di personalizzazione, infatti, è in continua crescita, anche in modo trasversale a diversi settori di attività, rappresentando la risposta manageriale alle continue sfide dettate dall evoluzione tecnologica, competitiva e delle aspettative della domanda caratterizzata sempre di più da una crescente eterogeneità (Barile, Busacca e Costabile, 2001; Raimondo e Miceli, 2005). Le frontiere tecnologiche raggiunte sia in termini produttivi sia di comunicazione dinamica e interattiva, infatti, permettono di definire value proposition particolarmente ricche e articolate rispetto alla varietà potenziale dell offerta e alle modalità di interazione e partecipazione del cliente al processo di design del prodotto (Miceli, 2008). Numerose aziende coinvolgono i propri clienti nel processo di design dei loro prodotti utilizzando vari modelli di personalizzazione dell offerta. E possibile notare, infatti, come la maggior parte delle aziende utilizza i propri siti web per consentire ai clienti di modellare i prodotti in base alle loro esigenze e specificità. Il diffondersi dei modelli di personalizzazione è prevalentemente stato determinato dallo sviluppo delle ICT. Inoltre, una crescente competenza degli utenti nell utilizzare strumenti di personalizzazione, a volte anche molto sofisticati, ha in qualche modo contribuito all affermazione dei processi di personalizzazione nel mondo virtuale. Come anticipato, l avvento delle ICT ha sicuramente favorito l esplosione delle attività di personalizzazione. Ciò ha comportato per le aziende un evidente vantaggio in termini di arricchimento dell offerta, ma al contempo ha richiesto loro di rendere i sistemi di produzione più flessibili e capaci di evadere richieste specifiche ed eterogenee. Le pratiche di personalizzazione hanno caratterizzato alcune attività imprenditoriali anche prima dell avvento delle ICT. Si pensi, ad esempio, ai prodotti orafi ordinati su commissione. Il cliente poteva - e tuttora può - decidere quali caratteristiche il gioiello doveva o deve avere (e.g., forma, incisioni, materiali). In questo caso, però, non viene utilizzata la simulazione per mostrare al cliente come il gioiello potrà essere in seguito

3 all attività di personalizzazione. Più specificamente, il cliente deve fidarsi delle abilità e capacità dell artigiano e non può immediatamente visualizzare il prodotto, se non dopo la sua realizzazione. Il ruolo del cliente si limita, dunque, a indicare le caratteristiche che il prodotto dovrebbe possedere, ma l attività concreta di design è demandata quasi esclusivamente all artigiano stesso. In questo senso, gli strumenti virtuali (e.g., siti web e simulatori) hanno permesso di rendere il cliente molto più partecipativo e, inoltre, la simultanea visualizzazione del prodotto e delle sue caratteristiche permette ai clienti di modificare il prodotto in funzione delle loro specifiche esigenze e preferenze (von Hippel, 2001; von Hippel e Katz, 2002). Ancora, le ICT hanno permesso la diffusione delle pratiche di personalizzazione su larga scala. Mentre, in passato, la personalizzazione era indirizzata prevalentemente a nicchie di mercato particolarmente interessate a produzioni artigiane, oggi, grazie ai siti web è possibile personalizzare prodotti appartenenti alle categorie più disparate e a costi molto contenuti. Uno degli aspetti più interessanti in tema di personalizzazione è rappresentato dal fatto che, ad oggi, tale attività coinvolge i settori più disparati. E possibile, infatti, trovare numerosi siti web che permettono di personalizzare capi di abbigliamento e accessori (e.g., scarpe, t-shirt, cappellini, borse), oggetti di arredamento (e.g., armadi, cucine), prodotti tecnologici (e.g., laptop, cellulari), gioielli e oggetti personali (e.g., collane, bracciali, orologi) nonché prodotti alimentari (e.g., cioccolata, cereali). Ed è proprio su quest ultima categoria di prodotti, ossia quella dei prodotti agroalimentari, che sarà focalizzata la presente ricerca volta ad analizzare alcuni casi aziendali. 2. Finalità della ricerca Come appena visto, la personalizzazione ha raggiunto una diffusione notevole per le imprese orientate al cliente che vogliono competere in modo efficace in un mercato tanto turbolento e problematico come quello odierno. I modelli di personalizzazione si sono evoluti nel tempo seguendo le esigenze e i bisogni degli individui. Si è passato da un prodotto standardizzato in cui il consumatore non aveva alcun margine di decisione se non quello di acquistare/non acquistare, a un

4 prodotto creato dal consumatore stesso secondo i suoi gusti personali e seguendo i suoi bisogni funzionali e/o di identificazione sociale. Per comprendere la vastità del fenomeno basta inserire la parola personalizzazione in un qualsiasi motore di ricerca per scoprire che un numero enorme di imprese utilizza tali modelli. Sicuramente, tra le numerosissime imprese che offrono la possibilità di personalizzare la propria offerta, quelle che registrano un elevata presenza sul mercato sono le aziende che offrono prodotti tecnologici (e.g., personal computer, cellulari), abbigliamento (e.g., t-shirt, camicie, costumi da bagno) e oggettistica (e.g., cuscini, tazze, lampade); tuttavia, è opportuno sottolineare che in continua affermazione e crescita sono anche le imprese che offrono prodotti agroalimentari. In quest ultimo caso, a differenza degli esempi elencati in precedenza, si tratta di beni di largo consumo, non durevoli e con prezzi abbastanza contenuti (e.g., birra, cioccolata, soft-drink, caramelle ecc.). L obiettivo di questo studio è quello di fornire e analizzare, con riferimento al settore agroalimentare, esempi pratici di aziende che implementano i processi di personalizzazione e gestiscono il brand adottando politiche, a volte, anche molto differenziate. In particolare, con riferimento alle politiche di marca adottate dalle varie imprese, è possibile affermare che il brand può essere comunicato in maniera evidente o in modo sottile. Nel primo caso, il brand e i suoi elementi presentano un elevata brand prominence che si traduce nella comunicazione esplicita dei significati associati al brand che si decide di consumare o esibire. Nel secondo caso, i prodotti si caratterizzano per una bassa brand prominence per cui i significati associati al brand vengono comunicati in maniera implicita e soltanto alcuni consumatori quelli che condividono il sistema di codici associato al prodotto sono in grado di recepirli e comprenderli. Nei successivi paragrafi, pertanto, vengono presentati tre casi o siti di imprese che rappresentano alcuni esempi concreti di aziende che hanno scelto di realizzare la propria strategia di business adottando le pratiche di personalizzazione dell offerta in diverse condizioni di politiche di marca. Nello specifico, i tre casi selezionati, ossia, mychoc, mymuesli e myjones, sono stati scelti in base

5 all intensità con cui la personalizzazione attraverso segni e simboli personali può manifestarsi (bassa versus alta) e alla modalità secondo cui il brand viene comunicato (implicita versus esplicita). Più specificamente, con riguardo all intensità secondo con cui i segni o simboli dei consumatori sono presenti sul prodotto, vi è bassa personalizzazione quando è possibile aggiungere immagini o testi in forma ridotta sul prodotto e che non siano posti in posizioni di rilievo; vi è elevata personalizzazione quando è possibile aggiungere testi o immagini in maniera evidente sul prodotto e sono posti in una posizione di rilievo. Con riferimento, invece, alla visibilità del brand sui prodotti personalizzati, si parla si comunicazione esplicita e di comunicazione implicita. Quest ultima si ha quando il prodotto non presenta segni, scritte o caratteristiche evidenti che richiamano l identità di marca. La comunicazione esplicita del brand, invece, si verifica quando il prodotto mostra un logo, una scritta o una caratteristica evidente che permette ai prodotti di essere chiaramente identificati dai consumatori. 3. I casi aziendali analizzati Come anticipato, in questo paragrafo verranno illustrati i tre casi aziendali selezionati tenendo conto dell intensità con cui la personalizzazione attraverso segni e simboli personali può manifestarsi (bassa vs alta) e la modalità secondo cui il brand viene comunicato (implicita vs esplicita). Nello specifico, nel paragrafo 3.1 viene presentato il caso my-choc che è un azienda artigianale tedesca specializzata nella produzione di cioccolata. Con riferimento alla classificazione presa in considerazione, My-choc presenta basse opportunità di personalizzare il prodotto attraverso segni e simboli del consumatore e utilizza una forma implicita di comunicazione del brand dato che sul prodotto non è possibile rinvenire alcuna informazione circa il nome di marca. Nel paragrafo 3.2, invece, viene presentato il caso mymuesli che è un azienda tedesca operante on-line che consente ai propri clienti di scegliere tra una varietà predefinita di ingredienti quelli che comporranno il loro muesli personalizzato. MyMuesli presenta moderate opportunità di personalizzare il prodotto attraverso segni e simboli del consumatore (al quale viene offerta la possibilità di inserire del testo

6 personale sulla confezione) e utilizza una forma esplicita di comunicazione del brand dato che sul prodotto è presente in maniera prominente il nome di marca. Infine, nel paragrafo 3.3 viene illustrato il caso myjones, un iniziativa proposta dall impresa statunitense Jones Soda Co. attraverso la quale è possibile personalizzare la propria bevanda preferita. MyJones presenta elevate opportunità di personalizzare il prodotto attraverso segni e simboli del consumatore (quest ultimo potrà personalizzare la propria bevanda inserendo testo e immagini personali sull etichetta del soft - drink) e utilizza una forma esplicita di comunicazione del brand in quanto sul prodotto è presente in maniera prominente il nome di marca. 3.1 Il caso My-Choc Il sito my-choc.com è un sito tedesco che permette di personalizzare tavolette di cioccolata. Mychoc è un azienda specializzata nella produzione artigianale di cioccolatini che basa il suo successo sull attenta selezione di ingredienti provenienti esclusivamente da agricoltura biologica. My-choc si differenzia notevolmente da altri siti che vendono cioccolata online. Infatti, l azienda permette ai clienti di personalizzare le tavolette di cioccolata in funzione dei loro gusti e delle loro preferenze. L originalità dell offerta proposta da my-choc non risiede soltanto nell accuratezza degli ingredienti e del lavoro artigianale, ma anche nel package che l azienda presenta per i suoi prodotti. E, infatti, possibile scegliere tra differenti tipologie di package e rendere il prodotto ancora più unico e speciale. My-choc opera sia in un contesto business-to-consumer - permettendo a singoli consumatori finali di ordinare e personalizzare le tavolette di cioccolato sia in un contesto business-to-business permettendo alle imprese di personalizzare cioccolatini e tavolette per grandi quantitativi. L interfaccia grafica del sito è caratterizzata da colori che richiamano il prodotto oggetto della personalizzazione. Infatti, il nero, marrone e arancione rappresentano le tonalità principalmente utilizzate (Figura 3.1). Il processo di personalizzazione si caratterizza delle seguenti fasi:

7 1) la scelta della base (tipo di cioccolato, forma e dimensione); 2) la scelta degli ingredienti; 3) la scelta della confezione; 4) la scelta e scrittura del bigliettino; 5) la scelta della quantità di tavolette. Infine, vi è la fase di inserimento dei dati personali, di scelta del luogo di consegna e di pagamento. Figura 3.1 Interfaccia grafica di my-choc.com Dunque, la fase di personalizzazione prende avvio scegliendo la base delle tavolette di cioccolata che può essere selezionata fra tre diversi gusti: cioccolato al latte, cioccolato fondente e cioccolato

8 bianco. E possibile poi scegliere tra diverse forme (i.e., quadrata e rotonda) e selezionare il peso della tavoletta (i.e., 125 grammi e 1000 grammi). Dopo aver scelto la base, la forma e il peso, il processo di personalizzazione continua con la scelta degli ingredienti. In particolare, è possibile scegliere tra varie decorazioni e ingredienti, come ad esempio, cereali, frutta, vegetali, caramelle, noccioline (Figura 3.2). Figura 3.2 La scelta delle decorazioni e degli ingredienti in my-choc.com Lo stadio successivo del processo di personalizzazione della tavoletta di cioccolata prevede la scelta del package. Il consumatore, infatti, come è possibile osservare dalla Figura 3.3, può scegliere tra le diverse varianti di colore della confezione messe a disposizione da sito quella che più rispecchia le proprie preferenze e i propri gusti.

9 Figura 3.3 La scelta della confezione in my-choc.com E interessante notare come, procedendo con il processo di personalizzazione, il prezzo della tavoletta viene simultaneamente aggiornato in funzione delle scelte effettuate. In seguito alla scelta del colore da attribuire al package, al cliente è anche consentito di scrivere un bigliettino personalizzato. E infatti possibile scegliere tra diverse fantasie per il bigliettino e inserire testi o frasi per un numero massimo di 160 caratteri (Figura 3.4).

10 Figura 3.4 La scelta del bigliettino in my-choc.com Infine, nella quinta fase i clienti possono scegliere la quantità di tavolette che devono essere recapitate all indirizzo da loro forniti. I clienti di my-choc possono, dunque, partecipare all intero processo di personalizzazione della tavoletta di cioccolata avendo l opportunità di scegliere tra numerosi livelli (e.g., bianco, fondente, al latte) di uno specifico attributo (e.g., tipo di cioccolata). Tale tipo di personalizzazione è definita dagli studiosi di marketing come personalizzazione basata sugli attributi (o attribute-based customization e.g., Valenzuela, Dahr e Zettelmeyer, 2009). Quest ultima si caratterizza per la possibilità offerta al cliente di scegliere tra una variante predefinita di attributi e livelli del prodotto.

11 La personalizzazione basata sugli attributi è particolarmente adatta a quei consumatori che hanno le idee molto chiare e preferenze ben esplicitate (Randall et al., 2005). In alcuni casi, però, può accadere che i consumatori non sono consapevoli delle proprie preferenze (e.g., Simonson, 2005) e il processo di personalizzazione basato sugli attributi può rivelarsi particolarmente sfavorevole nella valutazione del processo e del prodotto finale. In tal caso, la personalizzazione basata sulle alternative sembra essere più efficace (o alternative-based customization e.g., Valenzuela, Dahr e Zettelmeyer, 2009) in quanto l impresa fornisce alternative di prodotto e sceglie per il consumatore i livelli di ciascun attributo che formeranno la versione finale. In parole semplici, il processo di scelta dei livelli di ciascun attributo è demandato all impresa anziché al cliente. Quest ultimo si limita a scegliere tra le alternative proposte quella che maggiormente soddisfa le sue esigenze. A tal proposito, in my-choc è possibile anche optare per la cosiddetta alternative-based customization. Al cliente è consentito, infatti, di scegliere tra diverse tavolette di cioccolata con specifiche caratteristiche selezionate e combinate dagli artigiani dell azienda. In particolare, il sito propone tre tipologie di creazioni: 1) le tavolette di cioccolata del mese; 2) le tavolette di cioccolata raccomandate da noi; 3) le tavolette di cioccolata più amate. Per ognuna delle tavolette proposte, vengono riportate le caratteristiche fisiche, ovvero forma e peso, e il cliente, scorrendo con il mouse sui singoli ingredienti, può visualizzare le sostanze utilizzate per la creazione della tavoletta di cioccolato, nonché il prezzo per ogni ingrediente e il prezzo totale per tavoletta (Figura 3.5).

12 Figura 3.5 La personalizzazione basata sulle alternative in my-choc Con riferimento alla classificazione presa in considerazione in precedenza, nel caso my-choc è possibile notare che la personalizzazione attraverso segni e simboli personali è quasi assente. Il consumatore, infatti, non può operare direttamente sulla tavoletta di cioccolata (ad esempio, incidendo segni o simboli personali) per rendere il pezzo unico e inimitabile. L unico aspetto che prevede l inclusione di segni o simboli personali riguarda il momento in cui il cliente può scrivere frasi sul bigliettino da allegare alla tavoletta. Questa opzione però non rientra nella personalizzazione del prodotto attraverso segni e simboli intesa in senso stretto, essendo il bigliettino un supplemento al prodotto e non facente parte integrante del prodotto stesso. In tale direzione, l azienda potrebbe consentire ai clienti di incidere testi sulla tavoletta o personalizzare il package utilizzando proprie immagini. Ciò aumenterebbe il livello di partecipazione del cliente nella fase di design e renderebbe il prodotto ancora più unico e originale.

13 Per quanto concerne la modalità di comunicazione del brand, come anticipato, il caso my-choc presenta una comunicazione di marca abbastanza limitata ed implicita. Tale condizione potrebbe essere migliorata se, durante il processo di personalizzazione, i clienti potessero visualizzare in tempo reale la tavoletta di cioccolata in fase di progettazione. 3.2 Il caso MyMuesli L impresa tedesca mymuesli, attraverso il sito mymuesli.com (Figura 3.6), consente ai suoi clienti tedeschi e del Regno Unito di creare il muesli preferito scegliendo gli ingredienti che lo compongono e recapitando il prodotto mixato direttamente a casa in pochi giorni. Cliccando sulla voce mix your own il processo di personalizzazione ha inizio con la scelta degli ingredienti che compongono la base del muesli. Nella specifico, la scelta della base avviene tra 14 alternative ognuna delle quali è arricchita e corredata da foto, descrizioni e suggerimenti per la scelta degli altri ingredienti. Successivamente, la base del prodotto può essere arricchita con altri ingredienti selezionabili all interno di una lista composta da altre 21 alternative sempre munite di foto, prezzo, informazioni organolettiche e dettagli relativi alla provenienza. Dopo aver scelto la base del muesli, il cliente può decidere di aggiungervi altri ingredienti suddivisi in 20 alternative di frutta, 15 di noci e semi e, per i clienti più golosi, 14 di ingredienti extra (e.g., praline di cioccolato, chicchi di caffè ricoperti al cioccolato ecc.).

14 Figura 3.6 La home-page del sito mymuesli.com Il processo di selezione è molto intuitivo e interattivo: il consumatore, infatti, sceglie ogni ingrediente cliccando sulla sua foto di riferimento e in tempo reale, sulla sinistra dello schermo, viene aggiornato il mix scelto con informazioni dettagliate relative a prezzo e peso del prodotto (Figura 3.7). Terminata la fase di selezione degli ingredienti preferiti, il cliente viene invitato a dare libero sfogo alla sua fantasia e attribuire un nome al suo muesli per un massimo di 18 caratteri con relativi suggerimenti del tipo cibo del paradiso o colazione del mio amore.

15 Figura 3.7 La scelta degli ingredienti in mymuesli.com Come è possibile osservare dalla Figura 3.8, il nome verrà stampato sul retro della confezione e ciò rappresenta un aspetto molto interessante perché rende il prodotto unico e l esperienza divertente.

16 Figura 3.8 La personalizzazione del package tramite l inserimento di testo Inoltre, tale prodotto può rappresentare una buona alternativa per effettuare un regalo ad una persona di cui si conoscono bene i gusti come un amico o il partner. Se, al contrario, non si conoscono i gusti di chi riceverà il muesli il cliente può acquistare un gift voucher da regalare alla persona desiderata. La navigazione del sito è molto semplice; in esso dominano colori chiari e caratteri grandi che favoriscono la concentrazione. Il processo di creazione del muesli è spiegato molto bene ed è dotato di schemi che consento al cliente di conoscere in ogni momento in quale fase di creazione si trova. Gli ingredienti che possono essere inseriti nel prodotto sono provvisti di ogni informazione relativa alla loro provenienza, alle proprietà nutritive e ai consigli per mixarli con altri ingredienti che ne

17 esaltino il sapore. Si tratta, comunque, di ingredienti biologici senza zuccheri o additivi quali coloranti e esaltatori di sapore. I prezzi partono da un minimo di 3,90 euro per 575 grammi di prodotto e variano in base agli ingredienti scelti. Anche le spese di spedizione ammontano a 3,90 euro senza limiti di quantità o di peso. Inoltre, acquistando 5 confezioni dello stesso muesli, la sesta è in omaggio. Il pagamento può essere effettuato tramite bonifico bancario, carta di credito o pay pal. La combinazione dei 70 ingredienti a disposizione dà vita a ben 566 quadrilioni di varianti di muesli. Se il cliente non riesce a combinare nel modo desiderato gli ingredienti, o se non sa da dove cominciare, può ottenere qualche suggerimento da alcuni muesli già predisposti dall azienda variando gli ingredienti a piacimento, oppure, se il prodotto corrisponde ai suoi gusti, può ordinarlo direttamente. Come già visto per l impresa my-choc, anche in questo caso l azienda propone quella che abbiamo precedentemente definito alternative-based customization (Valenzuela, Dhar e Zettelmeyer, 2009), ossia quell approccio alla personalizzazione in base al quale il cliente si limita a scegliere tra le alternative proposte quella che maggiormente soddisfa le sue esigenze e i suoi gusti. In particolare, i muesli suggeriti dall impresa sono suddivisi in 5 categorie: 1. i favoriti: si tratta di tre tipologie di prodotto tra quelle consigliate dall impresa in quanto considerate da questa più gustosi; 2. sport: è costituito da due alternative di muesli indicati, visti i valori nutrizionali, per chi pratica un attività sportiva; 3. benessere: è costituito da due alternative di muesli indicati, visti i valori nutrizionali e le calorie, per chi tiene alla cura della persona o per chi segue un regime alimentare ipocalorico; 4. croccanti: è la sezione dedicata a cinque tipologie di muesli tra i classici croccanti; 5. amici della frutta: è costituito da quattro tipologie di muesli consigliati agli amanti della frutta, vista la sua prevalenza all interno del mix.

18 Ogni muesli suggerito dall impresa è munito di scheda con valori nutrizionali, calorie, provenienza e prezzo. Inoltre, il cliente può inviare la scheda relativa al prodotto ad un amico o può inserire un link sul suo sito web che rimanda ad essa. Con riferimento alla classificazione presa in considerazione in precedenza, alla luce di quanto detto finora, è possibile notare che, nel caso mymuesli, la personalizzazione attraverso segni e simboli personali risulta essere moderatamente presente. Il consumatore, infatti, può operare direttamente sulla confezione del muesli (ad esempio, inserendo del testo personale) rendendo il pezzo unico e inimitabile. Tuttavia, la scelta di utilizzare l avverbio moderatamente, con riferimento alla symbol-based customization applicata dall impresa mymuesli, è dettata dal fatto che, sebbene venga riconosciuta la possibilità di inserire del testo personale sul package, il limitato range di caratteri a disposizione (max 18 caratteri) e la posizione del testo sulla confezione (in basso sul retro), non garantiscono al consumatore la massima espressione della sua creatività per rendere il prodotto realmente intimo. In tale direzione, l azienda, ad esempio potrebbe consentire ai clienti di personalizzare il package utilizzando proprie immagini aumentando, in tal modo, il livello di partecipazione del cliente nella fase di design e rendendo il prodotto ancora più unico e originale. Per quanto riguarda la brand prominance, invece, il caso mymuesli è caratterizzato da una comunicazione esplicita del brand. Infatti, il logo i.e., la scritta mymuesli è presente e collocato in una posizione di rilievo della confezione. 3.3 Il caso MyJones La Jones Soda Co. è una società produttrice di bevande con sede a North Seattle, Washington, specializzata nella produzione, imbottigliamento e distribuzione di bibite analcoliche, bevande non gassate e bevande energetiche. Il sito dell impresa Soda Jones Co. (Figura 3.9), attraverso l iniziativa myjones, consente ai consumatori residenti in Canada e negli Stati Uniti di personalizzare con foto e frasi personali l etichetta della propria bevanda preferita realizzando in tal modo una Jones Soda unica e

19 inimitabile. L utilizzo da parte dell azienda di fotografie personali dei clienti per personalizzare le etichette della Jones Soda, infatti, è finalizzato a realizzare prodotti unici in grado di creare un attaccamento emotivo con il brand. Figura 3.9 La home-page del sito myjones.com Con riferimento al processo di personalizzazione messo in atto dall impresa, è opportuno sottolineare sin da ora che la Jones Soda Co. ha adottato a pieno l approccio finora definito

20 symbol-based customization. Di fatto, a differenza dei due precedenti casi aziendali (in cui era evidente l elevata modularità dei prodotti offerti dalle rispettive aziende), la modularità di prodotto della Jones Soda Co. è evidentemente ridotta: il prodotto personalizzabile parte da un modello base, non modularizzabile in nessun modo, cui però è possibile aggiungere testi e immagini personali. In effetti, il cliente può soltanto scegliere tra 12 differenti gusti della bevanda (Berry Lemonade, Blue Bubblegum, Cola, Cream Soda, Fufu Berry, Grape, Green Apple, Orange & Cream, Pineapple Cream, Strawberry Lime, Zilch Sugar Free Cola e Zilch Sugar Free Pomegranate), senza poter effettuare modifiche sulle altre componenti del prodotto il quale viene offerto con un packaging standard, ossia bottiglia in vetro da 355 ml (Figura 3.10). L unica componente del prodotto modificabile, dunque, è l etichetta della bevanda la quale può essere personalizzata dal cliente in tre differenti modi: 1. sulla parte frontale con foto personale o immagine preferita; 2. sulla parte frontale con testo personale (max 40 caratteri); 3. sul retro con testo personale (max 300 caratteri). Come è possibile notare dalla Figura 3.10, la personalizzazione dell etichetta con le fasi appena menzionate (upload della foto, inserimento di testi personali sia sul fronte sia sul retro dell etichetta) è realizzabile direttamente dal sito della Jones Soda Co. grazie a un interfaccia grafica dinamica e interattiva.

21 Figura 3.10 La scelta del gusto del soft drink Più dettagliatamente, l interfaccia grafica di myjones offre al cliente una procedura di symbol-based customization guidata. È possibile partire dall upload dell immagine o della foto personale caricando il file direttamente dal proprio personal computer (riconoscendo tre tipologie di formato: JPG, TIF, BMP) oppure fornendo l'url di un immagine ad alta risoluzione disponibile su un sito web (Figura 3.11).

22 Figura 3.11 L upload dell immagine personale sull etichetta Successivamente, i clienti possono inserire un testo con un massimo di 40 caratteri che sarà visualizzato sulla parte frontale dell etichetta (nello specifico appare in verticale lungo il lato sinistro della foto frontale), nonché un testo personale, con un massimo di 300 caratteri, sulla parte posteriore dell etichetta (Figura 3.12).

23 Figura 3.12 L inserimento del testo personale sull etichetta Una volta terminato il processo di personalizzazione, al cliente spetta solo di scegliere la quantità (minimo una confezione da 6 bottiglie al costo di 16,99 dollari oppure confezione da 12 bottiglie al prezzo di 29,99 dollari) della bevanda che intende acquistare. Nello specifico, il cliente, una volta prese le decisioni riguardanti le fasi di personalizzazione, ha la possibilità di acquistare più confezioni di Soda Jones potendo scegliere tra i vari gusti disponibili. In altre parole, il consumatore potrà acquistare più confezioni (da 6 o 12 bottiglie) spaziando nei gusti, ferme restanti le scelte fatte per la personalizzazione della propria etichetta. L elevata interattività dell iniziativa myjones riguarda, inoltre, la possibilità di visualizzare direttamente dal sito dell azienda il prodotto personalizzato in tempo reale (Figure 3.11 e 3.12) procedendo, se soddisfatti del risultato finale, all acquisto dello stesso. Il processo, infatti, è made-

24 to-order: al momento dell ordine, il prodotto viene realizzato e consegnato presso la propria abitazione entro 2-3 settimane. Con riferimento alla classificazione presa in considerazione, se si analizza l intensità con cui è possibile includere segni e simboli dei consumatori, è possibile osservare che myjones rappresenta un esempio aziendale che basa proprio su questa forma di personalizzazione il suo successo. I clienti hanno piena libertà di includere immagini e testi personali sull etichetta della propria bevanda preferita. La personalizzazione del prodotto, così come proposta dall impresa Jones Soda Co., consente di aumentare il livello di partecipazione del cliente nella fase di design rendendo il prodotto unico, originale e inimitabile. Con riferimento alla modalità di comunicazione del brand, infine, è possibile notare che il brand è presente sui prodotti personalizzati in maniera molto evidente, ovvero, il logo (myjones) si trova in alto e ben in vista sull etichetta della bevanda. Viene, dunque, utilizzata una comunicazione esplicita, ossia, un elevata brand prominence che si traduce nella comunicazione dei significati associati al brand che si decide di consumare. Il soft drink in questione, mostrando in modo prominente la scritta myjones sulla confezione, permette di essere chiaramente identificato dai consumatori. 4. Conclusioni Dallo studio dei casi analizzati, emerge come i prodotti agroalimentari rappresentino una categoria di prodotti nella quale le politiche di personalizzazione dell offerta possono essere perseguite con successo dalle imprese e diventare una fonte di vantaggio competitivo. Tali politiche possono essere basate sia sulla modularità dei prodotti offerti che sulla possibilità di inserire segni e simboli personali (symbol-based customization) e possono essere combinate a politiche di comunicazione del brand di forma implicita ed esplicita.

Higham College GUIDA PER L UTENTE MENTA50+

Higham College GUIDA PER L UTENTE MENTA50+ Higham College GUIDA PER L UTENTE MENTA50+ 1 Come imparare ad intraprendere azioni per una perfetta salute mentale e benessere personale durante la terza età Guida all uso del materiale Online di MENTA

Dettagli

Store.Valtellina.it. Descrizione iniziativa

Store.Valtellina.it. Descrizione iniziativa Store.Valtellina.it Descrizione iniziativa Sondrio, 28 Maggio 2010 1 STORE.VALTELLINA.IT - INFORMATIVA ALLE IMPRESE 1.1 Introduzione Store.Valtellina.it nasce per promuovere i prodotti di eccellenza del

Dettagli

Come utilizzare il servizio di creazione di siti Internet. Creazione di Site Internet

Come utilizzare il servizio di creazione di siti Internet. Creazione di Site Internet Come utilizzare il servizio di creazione di siti Internet Sommario 1) Come mi connetto al mio conto cliente? 2) Come creare il mio sito Internet? 3) Come amministrare le pagine del mio sito Internet? 4)

Dettagli

Manuale d uso. 1. Introduzione

Manuale d uso. 1. Introduzione Manuale d uso 1. Introduzione Questo manuale descrive il prodotto Spazio 24.7 e le sue funzionalità ed è stato elaborato al fine di garantire un più agevole utilizzo da parte del Cliente. Il manuale d

Dettagli

PRA172 PRA170 PRA126. GRAPPA: Il sapore intenso e deciso della tradizione in una combinazione perfetta col cioccolato fondente.

PRA172 PRA170 PRA126. GRAPPA: Il sapore intenso e deciso della tradizione in una combinazione perfetta col cioccolato fondente. 2011 2012 GRAPPA: Il sapore intenso e deciso della tradizione in una combinazione perfetta col cioccolato fondente. PRA117 PISTACCHIO: Dal morbido cuore verde che sprigiona una fragranza al palato indimenticabile.

Dettagli

VDS PROFI CREARE PROFESSIONALMENTE VENDERE MEGLIO

VDS PROFI CREARE PROFESSIONALMENTE VENDERE MEGLIO VDS PROFI CREARE PROFESSIONALMENTE VENDERE MEGLIO 1 IL VOSTRO VDS PROFI Potete acquistare il vostro VDS PROFI nell EGGER Shop sul sito www.egger.com/vds al prezzo di 199,00 (IVA e spese di spedizione escluse).

Dettagli

BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA...

BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA... INDICE 1) SOMMARIO... 1 2) PRIMO AVVIO... 1 3) BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA... 2 4) DATI AZIENDALI... 3 5) CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA... 4 6) ARCHIVIO CLIENTI E FORNITORI... 5 7) CREAZIONE PREVENTIVO...

Dettagli

INTRODUZIONE. Research, April 1999. 1 B. Harvey, The expanded ARF model: bridge to the accountable advertising future, Journal of Advertising

INTRODUZIONE. Research, April 1999. 1 B. Harvey, The expanded ARF model: bridge to the accountable advertising future, Journal of Advertising INTRODUZIONE Negli ultimi anni l accesso alla Rete e l uso attivo di Internet da parte di aziende e famiglie si è notevolmente allargato; questo media relativamente nuovo si sta rapidamente avviando a

Dettagli

MANUALE OPERATORE CMS ASMENET

MANUALE OPERATORE CMS ASMENET MANUALE OPERATORE CMS ASMENET 2.0 Pag. 1 di 46 INDICE Termini e definizioni... pag. 3 Introduzione... pag. 4 Descrizione generale e accesso al back office... pag. 5 1 Gestione della pagina... pag. 6 1.1

Dettagli

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE 1) CONTROLLA IL PESO E MANTIENITI ATTIVO Pesarsi almeno una

Dettagli

LA SOLUZIONE MODULARE ESPANDIBILE PER LA CREAZIONE E GESTIONE DI SITI INTERNET. Quick Start

LA SOLUZIONE MODULARE ESPANDIBILE PER LA CREAZIONE E GESTIONE DI SITI INTERNET. Quick Start LA SOLUZIONE MODULARE ESPANDIBILE PER LA CREAZIONE E GESTIONE DI SITI INTERNET Quick Start 2 indice Login Pag. 05 Webproject Pag. 06 Sicurezza Pag. 07 Setup e Installazione Pag. 08 Web Manager Pag. 09

Dettagli

Sistema operativo. Sommario. Sistema operativo...1 Browser...1. Convenzioni adottate

Sistema operativo. Sommario. Sistema operativo...1 Browser...1. Convenzioni adottate MODULO BASE Quanto segue deve essere rispettato se si vuole che le immagini presentate nei vari moduli corrispondano, con buona probabilità, a quanto apparirà nello schermo del proprio computer nel momento

Dettagli

COSTRUISCI IL TUO NEGOZIO ONLINE

COSTRUISCI IL TUO NEGOZIO ONLINE COSTRUISCI IL TUO NEGOZIO ONLINE PRIMA DI INIZIARE Per caricare il tuo negozio online devi accedere al sito www.makehandbuy.com/vp/: hai bisogno delle tue credenziali, che hai ricevuto via email. Se non

Dettagli

PRESENTAZIONE Firenze 2014

PRESENTAZIONE Firenze 2014 PRESENTAZIONE Firenze 2014 INDICE Presentazione generale del progetto... pg 3 Obiettivi... pg 3 Le caratteristiche del nuovo sito e-commerce... pg 3 Strumenti di promozione del progetto web.... pg 4 I

Dettagli

7. QUALITa DEL PRODOTTO

7. QUALITa DEL PRODOTTO 7. QUALITa DEL PRODOTTO 7. Qualità del prodotto Per Altromercato un prodotto deve essere costituito da materie prime di alta qualità, il più possibile sostenibile nel suo ciclo di produzione, consumo e

Dettagli

OASIS è una fabbrica per il bene comune dei dati attraverso l uso delle applicazioni proposte.

OASIS è una fabbrica per il bene comune dei dati attraverso l uso delle applicazioni proposte. 1 Guida Utente 1.1 Panoramica di OASIS OASIS è una fabbrica per il bene comune dei dati attraverso l uso delle applicazioni proposte. Grazie a OASIS, sarai in grado di acquistare o selezionare, dallo store,

Dettagli

In collaborazione con ALIMOS IL PROGETTO

In collaborazione con ALIMOS IL PROGETTO In collaborazione con ALIMOS IL PROGETTO Obiettivi TreValli intende promuovere un progetto di educazione alimentare dedicato alle scuole primarie della Regione Marche, in collaborazione con Alimos, società

Dettagli

Portale Tesoro MANUALE UTENTE Versione 7.0

Portale Tesoro MANUALE UTENTE Versione 7.0 Portale Tesoro MANUALE UTENTE Versione 7.0 Aggiornato al 28 Luglio 2015 Versione 7.0 SOMMARIO 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2. VERSIONI DEL DOCUMENTO... 3 1.3. DEFINIZIONI ED ACRONIMI...

Dettagli

Piccola guida per la creazione di un album digitale di foto

Piccola guida per la creazione di un album digitale di foto Piccola guida per la creazione di un album digitale di foto Luglio 2008 Autore: Sibylle Moebius Contributo: Mario Mazzocchi Il progetto Fotomemoria è finanziato con il contributo della Commissione europea.

Dettagli

Il Bollettino del Villaggio dell Arca

Il Bollettino del Villaggio dell Arca Cari amici eccoci con una veste particolare del Bollettino. Per una volta tralasciamo le notizie in diretta dall Arca e dedichiamo questo numero interamente al nostro nuovo sito internet. Prima di passare

Dettagli

Press Kit NATALE 2012

Press Kit NATALE 2012 Press Kit NATALE 2012 Press Kit LE TENDENZE PER IL NATALE 2012 EBAY PRESENTA I RISULTATI DELL INDAGINE TNS 1 DEDICATA AL NATALE 2012 Il Natale è da sempre un periodo cruciale per le famiglie italiane:

Dettagli

Navigare in Internet

Navigare in Internet Navigare in Internet ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva Introduzione Word Wide Web = WWW = Ragnatela estesa a tutto il mondo In questo argomento del nostro

Dettagli

Software per la realizzazione di disegni da ricamo personalizzati

Software per la realizzazione di disegni da ricamo personalizzati Software per la realizzazione di disegni da ricamo personalizzati Dai sfogo alla tua creatività con un nuovo mondo di ricami! Funzione Print & Stitch Crea disegni che combinano ricami con immagini stampate

Dettagli

Materiale didattico. Com è fatto il cioccolato Giochi a squadre, visite didattiche e cioccolato: per diventare consumatori consapevoli

Materiale didattico. Com è fatto il cioccolato Giochi a squadre, visite didattiche e cioccolato: per diventare consumatori consapevoli Materiale didattico Com è fatto il cioccolato Giochi a squadre, visite didattiche e cioccolato: per diventare consumatori consapevoli Programma delle lezioni Attività interdisciplinari Classe quarta della

Dettagli

Dietista dott.ssa Raimonda Muraro Ass2 Isontina

Dietista dott.ssa Raimonda Muraro Ass2 Isontina Dietista dott.ssa Raimonda Muraro Ass2 Isontina Il Regolamento (UE) 1169/2011 è entrato in vigore il 13 dicembre 2011 e verrà applicato in modo graduale, tramite tappe intermedie. Il testo unico raccoglie

Dettagli

DIABETE E ALIMENTAZIONE

DIABETE E ALIMENTAZIONE DIABETE E ALIMENTAZIONE La pianificazione di una dieta corretta può essere difficile se non si è certi della combinazione di cibi migliore, delle porzioni e dell effetto dei diversi alimenti sui livelli

Dettagli

Portale Regionale del Prodotto Tipico e Biologico

Portale Regionale del Prodotto Tipico e Biologico Portale Regionale del Prodotto Tipico e Biologico Legge Regione Umbria n. 21 del 20/08/2001 Disposizioni in materia di coltivazione, allevamento, sperimentazione, commercializzazione e consumo di organismi

Dettagli

Microsoft DCCN. Digital Commerce & Campaign Network. Guida operativa per i Partner

Microsoft DCCN. Digital Commerce & Campaign Network. Guida operativa per i Partner Microsoft DCCN Digital Commerce & Campaign Network Guida operativa per i Partner Edizione Marzo 2012 Introduzione La straordinaria evoluzione dei comportamenti dei consumatori nell era digitale ha senza

Dettagli

SOLUZIONE Web.PriceList online

SOLUZIONE Web.PriceList online SOLUZIONE Web.PriceList online Gennaio 2002 Hypersoft Srl Ferrara - Via Borgoleoni 84 - tel 0532-247687 fax 0532-241227 1 INDICE SOLUZIONE Web.PriceList online Introduzione Pag. 3 Obiettivi generali Pag.

Dettagli

EVERYDAY --- PROGETTI per ogni giorno speciale

EVERYDAY --- PROGETTI per ogni giorno speciale EVERYDAY 365 --- PROGETTI per ogni giorno speciale Indice Il nostro assortimento diviso per linee pag 06 IL CUBOTTO Perfetto in ogni occasione pag 12 pag 14 CUBOTTO PARTY LINGOTTO Da condividere! Ideale

Dettagli

incrementa il tuo business

incrementa il tuo business incrementa il tuo business 1 mission L attività di marketing si concretizza attraverso l elaborazione di un progetto specifico proposto ai nostri partners. L intento? Quello di raggiungere maggior successo,

Dettagli

KNOWLEDGE MANAGEMENT. Knowledge Management. Knowledge: : cos è. Dispense del corso di Gestione della Conoscenza d Impresa

KNOWLEDGE MANAGEMENT. Knowledge Management. Knowledge: : cos è. Dispense del corso di Gestione della Conoscenza d Impresa KNOWLEDGE MANAGEMENT Pasquale Lops Giovanni Semeraro Dispense del corso di Gestione della Conoscenza d Impresa 1/23 Knowledge Management La complessità crescente della società, l esubero di informazioni

Dettagli

Niente nasce senza passione

Niente nasce senza passione catalogo web Niente nasce senza passione Chi Siamo Passion Cocoa Una Creatività che guarda alla tradizione. Queste potrebbero essere le giuste parole per definire Passion Cocoa. Noi, che con il nostro

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO (d. LGS. N. 163/2006) PER L INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTO INCARICATO DELLA PROGETTAZIONE E CONCEZIONE DI UN APP PER SISTEMI IOS E ANDROID NELL AMBITO DEL PROGETTO SAVEURS CAMPAGNARDES

Dettagli

GUIDA DEL DOCENTE Risorse didattiche proposte da

GUIDA DEL DOCENTE Risorse didattiche proposte da GUIDA DEL DOCENTE Risorse didattiche proposte da Indice Obiettivi del concorso... 3 Perché partecipare... 3 Quando e come... 3 Interesse didattico... 4 Quali sono le classi interessate... 4 Quali sono

Dettagli

FOCUS. www.wikabu.com

FOCUS. www.wikabu.com FOCUS WIKABU: l innovativa app mobile che consente agli utenti di scoprire dove acquistare i prodotti visti in pubblicità (cartacea, cartellonistica e digitale). Il servizio mira a soddisfare sia il bisogno

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Lancio ufficiale Fuori Salone 2012

Lancio ufficiale Fuori Salone 2012 Brera Design District SHOP ONLINE LANCIO FUORI SALONE 2012 Lancio ufficiale Fuori Salone 2012 Il negozio on line di Brera Design District in collaborazione con: 1 Illustrazione: Silvia Gherra / silosilo.com

Dettagli

Il caso Fusina (tratto dalla Tesi Innovazione e artigianalità nel made in Italy della D.ssa Manuela Marini Università degli Studi di Padova)

Il caso Fusina (tratto dalla Tesi Innovazione e artigianalità nel made in Italy della D.ssa Manuela Marini Università degli Studi di Padova) Il caso Fusina (tratto dalla Tesi Innovazione e artigianalità nel made in Italy della D.ssa Manuela Marini Università degli Studi di Padova) La storia Fusina è una piattaforma creativa di servizi di design

Dettagli

La scelta naturale. Cosa significa acquistare biologico. Fa bene alla natura, fa bene a te. www.organic-farming.europa.eu KF-30-08-128-IT-C

La scelta naturale. Cosa significa acquistare biologico. Fa bene alla natura, fa bene a te. www.organic-farming.europa.eu KF-30-08-128-IT-C KF-30-08-128-IT-C Commissione europea Agricoltura e Sviluppo rurale www.organic-farming.europa.eu La scelta naturale Cosa significa acquistare biologico Fa bene alla natura, fa bene a te. Cos è l agricoltura

Dettagli

euromuse.net TYPO3 Manuale per i membri ITALIANO

euromuse.net TYPO3 Manuale per i membri ITALIANO euromuse.net TYPO3 Manuale per i membri ITALIANO Ultimo aggiornamento: 01.04.2013 Indice Benvenuto a euromuse.net 3 Login e configurazione dei contenuti 4 Tutti gli elementi, creare nuove schede 6 MUSEO

Dettagli

Dalla a alla zeta: Guida facile ALCUNE NOTE SU COME UTILIZZARE vers. 1 Dicembre 2010 per le assicurazioni non profit

Dalla a alla zeta: Guida facile ALCUNE NOTE SU COME UTILIZZARE vers. 1 Dicembre 2010 per le assicurazioni non profit Indice Generalità Le principali funzionalità della Guida 1. SCORRIMENTO ALL INTERNO DI UNA SOTTOSEZIONE 2. NAVIGAZIONE FRA LE VARIE PARTI DELLA GUIDA 3. I SUPPORTI PER FACILITARE LA LETTURA 4. LA STAMPA

Dettagli

Dany s vi offre sistemi completi per gustare ed offrire un eccellente caffè a casa, in ufficio o nei luoghi pubblici.

Dany s vi offre sistemi completi per gustare ed offrire un eccellente caffè a casa, in ufficio o nei luoghi pubblici. il piacere del vero caffè italiano. Dany s vi offre sistemi completi per gustare ed offrire un eccellente caffè a casa, in ufficio o nei luoghi pubblici. Dany s è in stretta collaborazione con Lavazza:

Dettagli

IL PIANO DI MARKETING NOTE. tratto da MARKETING WORKBOOK Executive MBA MIB School of Management www.mib.edu

IL PIANO DI MARKETING NOTE. tratto da MARKETING WORKBOOK Executive MBA MIB School of Management www.mib.edu IL PIANO DI MARKETING NOTE tratto da MARKETING WORKBOOK Executive MBA MIB School of Management www.mib.edu 1 Because its purpose is to create a customer, the business has two - and only two - functions:

Dettagli

Organizzati la vita con Bulletin Board e ReelTime

Organizzati la vita con Bulletin Board e ReelTime Organizzati la vita con Bulletin Board e ReelTime Presentazione di Toshiba LifeSpace Organizzarsi non è mai stato più semplice LifeSpace è uno strumento semplice ed elegante che ti consentirà di organizzare

Dettagli

NUOVE PROSPETTIVE DI MASS CUSTOMIZATION DA STAMPA 3D E MODELLAZIONE CAD

NUOVE PROSPETTIVE DI MASS CUSTOMIZATION DA STAMPA 3D E MODELLAZIONE CAD NUOVE PROSPETTIVE DI MASS CUSTOMIZATION DA STAMPA 3D E MODELLAZIONE CAD 1 OBIETTIVO DEL LABORATORIO PROTOLAB E DI SVOLGERE ATTIVITA DI RICERCA, INNOVAZIONE E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO ALLE PMI IN AMBITO

Dettagli

PROGETTO ALIMENT - AZIONE CASTELFRANCO SAN CESARIO 2012/13 Le animazioni Coop Estense

PROGETTO ALIMENT - AZIONE CASTELFRANCO SAN CESARIO 2012/13 Le animazioni Coop Estense PROGETTO ALIMENT - AZIONE CASTELFRANCO SAN CESARIO 2012/13 Le animazioni Coop Estense SCUOLA D INFANZIA BIANCO BUONO LATTE 4 anni, scuola dell infanzia Latte, filiera, gusto, preferenze, Alimentazione:

Dettagli

Progetto Analisi del fenomeno della precoce mortalità delle imprese e del passaggio generazionale

Progetto Analisi del fenomeno della precoce mortalità delle imprese e del passaggio generazionale Progetto Analisi del fenomeno della precoce mortalità delle imprese e del passaggio generazionale progetto realizzato con il contributo Segreteria organizzativa Adeguarsi al cambiamento E-commerce e organizzazione

Dettagli

Social Media Marketing: Facebook, Google Plus e Twitter Creato by Stefano Basso il 21 aprile 2014 su comeguadagnareconinternet

Social Media Marketing: Facebook, Google Plus e Twitter Creato by Stefano Basso il 21 aprile 2014 su comeguadagnareconinternet Social Media Marketing: Facebook, Google Plus e Twitter Creato by Stefano Basso il 21 aprile 2014 su comeguadagnareconinternet Il Social Media Marketing è strettamente correlato al SEO (Search Engine Optimization).

Dettagli

Frantoio di Riva del Garda CATALOGO

Frantoio di Riva del Garda CATALOGO Frantoio di Riva del Garda CATALOGO AGRARIA RIVA del GARDA -Frantoio di Riva Loc. S. Nazzaro, 4-38066 Riva del Garda (Tn) ITALIA Agraria Riva del Garda e Olio Extravergine DOP Garda Trentino Cosa significa

Dettagli

Architettura dell informazione. Sistemi di ricerca

Architettura dell informazione. Sistemi di ricerca Architettura dell informazione Sistemi di ricerca Sistemi di ricerca Il sistema di ricerca è un elemento centrale della navigazione supplementare. La ricerca è uno degli strumenti preferiti dagli utenti

Dettagli

L attuale produzione La Provenzale è articolata in 8 referenze che rispettano accuratamente cinque regole imprescindibili:

L attuale produzione La Provenzale è articolata in 8 referenze che rispettano accuratamente cinque regole imprescindibili: L attuale produzione La Provenzale è articolata in 8 referenze che rispettano accuratamente cinque regole imprescindibili: > Selezione rigorosa delle materie prime Massima cura è riposta nella selezione

Dettagli

Guida alla gestione contenuti del sito www.cantinebernabei.com

Guida alla gestione contenuti del sito www.cantinebernabei.com Guida alla gestione contenuti del sito www.cantinebernabei.com INTRODUZIONE Per gestire i contenuti del sito Emporio Vini Cantine G.S. Bernabei, è necessario scrivere nella barra degli indirizzi del proprio

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA COME DEFINISCE LA QUALITÀ DI UNA BEVANDA CALDA? Esigenze per la macchina da caffè del futuro. Il piacere di una deliziosa bevanda aggiunge qualità in

Dettagli

Definizione di prodotto

Definizione di prodotto Capitolo 8 La strategia del prodotto, dei servizi e della marca Capitolo 8 - slide 1 Definizione di prodotto Prodotto qualunque cosa che possa essere offerta al mercato per l attenzione, l acquisizione,

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.12 Raggiungere

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

Fertitecnica Colfiorito. Progetto sito web Manuale d uso del pannello gestionale

Fertitecnica Colfiorito. Progetto sito web Manuale d uso del pannello gestionale Fertitecnica Colfiorito Progetto sito web Manuale d uso del pannello gestionale Indice Analitico 1. Accesso al Pannello di Amministrazione 2. La Bacheca 3. Accedere alle opzioni delle Voci principali del

Dettagli

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE 1 MICROSOFT WORD INTRODUZIONE Word è il programma più diffuso per elaborazione di testi, il cui scopo fondamentale è assistere l utente nelle operazioni di digitazione, revisione e formattazione di testi.

Dettagli

Linkedin IN PILLOLE. rimani aggiornato dal tuo network. Leonardo Bellini

Linkedin IN PILLOLE. rimani aggiornato dal tuo network. Leonardo Bellini Linkedin IN PILLOLE rimani aggiornato dal tuo network Leonardo Bellini Sommario Benvenuto Personalizzare la diffusione delle attività Alla scoperta di Pulse Influencer e autori su LinkedIn I vantaggi di

Dettagli

Linee guida per l utilizzo del marchio «Vigolana»

Linee guida per l utilizzo del marchio «Vigolana» Consorzio Turistico Vigolana Linee guida per l utilizzo del marchio «Vigolana» Vattaro, settembre 2012 Il marchio: cos è? E un segno distintivo che permette di distinguere i prodotti o i servizi prodotti

Dettagli

linea cioccolato linea cereali linea spezie

linea cioccolato linea cereali linea spezie linea cioccolato linea cereali linea spezie Il Mondo di Laura realizza la sua produzione mediante ben dodici ricette diverse, ognuna delle quali pensata e realizzata per esaltare al massimo il sapore degli

Dettagli

Prodotti Avery. per il tempo libero. Gamma Creativa Fai da te

Prodotti Avery. per il tempo libero. Gamma Creativa Fai da te Prodotti Avery per il tempo libero Gamma Creativa Fai da te Scopri la nuova gamma di etichette Avery dedicata al tuo tempo libero! Tanti prodotti adesivi in forme e materiali diversi che ti aiuteranno

Dettagli

Codice di comunicazione commerciale: Luglio 2008 Indice

Codice di comunicazione commerciale: Luglio 2008 Indice Codice di comunicazione commerciale: Luglio 2008 Indice Introduzione Principi fondamentali Prevenire l interesse da parte di coloro che non hanno l età legale per il consumo di alcolici Assunzione responsabile

Dettagli

Intangibilità. Inseparabilità. Contestualità. Variabilità. Deperibilità

Intangibilità. Inseparabilità. Contestualità. Variabilità. Deperibilità 1 2 Intangibilità Inseparabilità Contestualità Variabilità Deperibilità 3 I servizi, a differenza dei beni fisici, non sono visibili e valutabili qualitativamente prima del processo di erogazione; non

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO Gentile Cliente, ti ringraziamo per aver scelto il servizio Linkem. Attraverso i semplici passi di seguito descritti potrai da subito iniziare a sfruttare a pieno

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.2 Gestire

Dettagli

La crescita del mercato di prodotti personalizzati: contesto, driver, criticità Osservatorio Mass Customization Report Giugno 2008

La crescita del mercato di prodotti personalizzati: contesto, driver, criticità Osservatorio Mass Customization Report Giugno 2008 La crescita del mercato di prodotti personalizzati: contesto, driver, criticità Osservatorio Mass Customization Report Giugno 2008 Via Durini, 23 20122 Milano Tel. +39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84

Dettagli

GLOSSARIO DI ARCHITETTURA DELL INFORMAZIONE

GLOSSARIO DI ARCHITETTURA DELL INFORMAZIONE GLOSSARIO DI ARCHITETTURA DELL INFORMAZIONE di K A T H A G E D O R N, A R G U S A S S O C I A T E S MARZO 2 0 0 0 traduzione di: BARBARA WIEL MARIN DICEMBRE 2009 1 GLOSSARIO DI ARCHITETTURA DELL INFORMAZIONE

Dettagli

Politecnico Innovazione 1

Politecnico Innovazione 1 WIMEX S.R.L. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ L attività di è finalizzata alla commercializzazione e distribuzione di prodotti elettrici industriali; la società è stata fondata nel 1979 da un gruppo internazionale

Dettagli

MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE PRIMI PASSI

MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE PRIMI PASSI MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE Si tratta di un software appartenente alla categoria dei fogli di calcolo: con essi si intendono veri e propri fogli elettronici, ciascuno dei quali è diviso in righe e colonne,

Dettagli

COLLEZIONE NATALE 2014

COLLEZIONE NATALE 2014 BUSINESS TO BUSINESS COLLEZIONE NATALE 2014 Il regalo perfetto per farsi ricordare PERCHÉ SCEGLIERE LINDT Lindt, leader nella produzione di cioccolato di alta qualità con oltre 160 anni di storia, offre

Dettagli

REGOLAMENTO del PREMIO di DESIGN

REGOLAMENTO del PREMIO di DESIGN REGOLAMENTO del PREMIO di DESIGN CHOCOLATE & DESIGN Organizzato da CNA Torino, in collaborazione con Altrementi Fucina contemporanea di giovani creativi ART. 1 - VISION Nel 2008, grazie alla nomina a prima

Dettagli

La passione degli italiani per gli animali da compagnia

La passione degli italiani per gli animali da compagnia Paolo Garro Business Insights Director 1 Introduzione Nelle case degli italiani gli animali da compagnia non sono una presenza rara: in circa una su tre è presente almeno un cane o un gatto, senza contare

Dettagli

Agil Software Manuale d uso Orawiz 2

Agil Software Manuale d uso Orawiz 2 Orawiz 2 INTRODUZIONE E un applicazione che utilizza CAOS come motore di elaborazione delle soluzioni. Orawiz sta per Orario-Wizard, il mago dell orario scolastico, dopo la configurazione iniziale infatti,

Dettagli

EVERYDAY --- PROGETTI per ogni giorno speciale

EVERYDAY --- PROGETTI per ogni giorno speciale EVERYDAY 365 --- PROGETTI per ogni giorno speciale IL PANIERE SERAFINI Il Paniere Serafini è un azienda specializzata nella realizzazione di regali d affari esclusivamente alimentari. Nel 2002 viene costituita

Dettagli

Fruitpleasure.it Guida Utente FP001 Pag. 1

Fruitpleasure.it Guida Utente FP001 Pag. 1 Fruitpleasure.it Guida Utente FP001 Pag. 1 ALLEGATO GUIDA UTENTE FRUITPLEASURE.IT 1. Introduzione... 2. Iscrizione... 2.1 Iscrizione alla piattaforma web... 2.2 Modifica dati iscrizione... 2.3 Modifica

Dettagli

Financial Services Banking. Model Finder. Enrico Trevisan, Alessandra Lanciotti

Financial Services Banking. Model Finder. Enrico Trevisan, Alessandra Lanciotti Financial Services Banking Model Finder Enrico Trevisan, Alessandra Lanciotti 1 1. Introduzione Avete mai provato a configurare la vostra auto su internet o ad indicare la grandezza, il design e perfino

Dettagli

The new outsourcing wave: multisourcing

The new outsourcing wave: multisourcing EVOLUZIONE DEI MODELLI DI OUTSOURCING La pratica dell outsourcing, cioè del trasferire all esterno dell azienda singole attività, processi o infrastrutture è in voga da tempo, e negli anni ha dimostrato

Dettagli

CUSTOMERIZATION: THE NEXT REVOLUTION IN MASS CUSTOMIZATION

CUSTOMERIZATION: THE NEXT REVOLUTION IN MASS CUSTOMIZATION I. INTRODUZIONE Un nuovo tipo di mass customization sta ridefinendo le strategie di business e di marketing. Molte aziende offrono prodotti altamente personalizzati in una vasta gamma di categorie. Queste

Dettagli

COLLEZIONE NATALE 2015

COLLEZIONE NATALE 2015 COLLEZIONE NATALE 2015 Il regalo perfetto per farsi ricordare PERCHÉ SCEGLIERE LINDT Lindt, leader nella produzione di cioccolato di alta qualità con oltre 160 anni di storia, offre alle aziende una raffinata

Dettagli

Manuale operatore agenzia

Manuale operatore agenzia Portale e servizi innovativi Manuale operatore agenzia (Versione 1.16 del 19 settembre 2008) FUNZIONALITÀ BASE E PUBBLICAZIONE SCHEDE Camere di Commercio di Firenze, Prato e Pistoia Con l adesione delle

Dettagli

Vittoria Tettamanti Stefania Talini

Vittoria Tettamanti Stefania Talini Vittoria Tettamanti Stefania Talini FOTO PARLANTI immagini, lingua e cultura livello intermedio indice FOTO PARLANTI pagina unità titolo lessico e aree tematiche 5 prefazione 7 01 Questo è il mio piccolo

Dettagli

INTRODUZIONE AL CORSO

INTRODUZIONE AL CORSO Corso di Marketing Strategico INTRODUZIONE AL CORSO A.A. 2009/2010 Angelo Riviezzo angelo.riviezzo@unisannio.it Orario del Corso Lunedì, AULA 7, Ore 9:00-11:00 Martedì, AULA 4, Ore 14:00-16:00 Orario di

Dettagli

NORME DIRETTIVE (STANDARD) PER L ETICHETTATURA DEI PRODOTTI DEMETER CON IL NUOVO LOGO DEMETER E BIODYNAMIC

NORME DIRETTIVE (STANDARD) PER L ETICHETTATURA DEI PRODOTTI DEMETER CON IL NUOVO LOGO DEMETER E BIODYNAMIC NORME DIRETTIVE (STANDARD) PER L ETICHETTATURA DEI PRODOTTI DEMETER CON IL NUOVO LOGO DEMETER E BIODYNAMIC Versione del Giugno 2013 - da applicarsi entro il 1 luglio 2014 DEMETER INTERNATIONAL e.v. DEMETER

Dettagli

PRESENTAZIONE 6 OTTOBRE TEMI FOCALI

PRESENTAZIONE 6 OTTOBRE TEMI FOCALI PRESENTAZIONE 6 OTTOBRE TEMI FOCALI LA TECNOLOGIA POTENZIA L ASSISTENTE MULTITASKING La maggior parte delle assistenti (77%) passa più di 6 ore davanti al pc per lavoro, e almeno 2 3 ore sono dedicate

Dettagli

EDUCAZIONE ALIMENTARE

EDUCAZIONE ALIMENTARE EDUCAZIONE ALIMENTARE a cura di ANTONELLA CATENAZZO Avere la lista della spesa non sempre è sufficiente ad evitare l acquisto di prodotti in più, magari superflui, ma che sembrano richiamare la nostra

Dettagli

TITOLO DEL PROGETTO SOGGETTO PROMOTORE DELL INIZIATIVA. Piatto sano, mi ci ficco. Associazione Genitore Amico.

TITOLO DEL PROGETTO SOGGETTO PROMOTORE DELL INIZIATIVA. Piatto sano, mi ci ficco. Associazione Genitore Amico. ASSOCIAZIONE GENITORE AMICO ISTITUTO COMPRENSIVO DI TRIVERO COMUNE DI TRIVERO COMUNE DI SOPRANA TITOLO DEL PROGETTO Piatto sano, mi ci ficco. SOGGETTO PROMOTORE DELL INIZIATIVA Associazione Genitore Amico.

Dettagli

Manuale Piattaforma Didattica

Manuale Piattaforma Didattica Manuale Piattaforma Didattica Ver. 1.2 Sommario Introduzione... 1 Accesso alla piattaforma... 1 Il profilo personale... 3 Struttura dei singoli insegnamenti... 4 I Forum... 5 I Messaggi... 7 I contenuti

Dettagli

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE Classe 78/S - Scienze e Tecnologie agroalimentari Coordinatore: prof. Marco Gobbetti Tel. 0805442949; e-mail: gobbetti@ateneo.uniba.it

Dettagli

I_I06.e Cibo: biodiversità, sostenibilità e tradizione

I_I06.e Cibo: biodiversità, sostenibilità e tradizione PoliCulturaExpoMilano2015 I_I06.e Cibo: biodiversità, sostenibilità e tradizione Versione estesa Paolo Paolini, HOC-LAB (DEIB, Politecnico di Milano, IT), da una intervista a Dott.ssa Antonia Trichopoulou

Dettagli

AZIENDALE. ovunque e in qualunque momento PRESENTAZIONE. RaviolificioLombardini traditions, today www.mammagaia.it.

AZIENDALE. ovunque e in qualunque momento PRESENTAZIONE. RaviolificioLombardini traditions, today www.mammagaia.it. PRESENTAZIONE AZIENDALE Pronti a servirvi ovunque e in qualunque momento Affidatevi a noi con fiducia RaviolificioLombardini traditions, today www.mammagaia.it qualità fornitori scelti e certificati, nessun

Dettagli

FIDAWORKSTATION: MANUALE UTENTE

FIDAWORKSTATION: MANUALE UTENTE FIDAWORKSTATION: MANUALE UTENTE 1. Introduzione 2 2. Accesso a FIDAworkstation 2 3. Ricerca 4 3.1 Scheda Prodotto 5 4. Clienti 9 4.1 Anagrafica Clienti 9 4.2 Analisi Esigenze 11 4.3 Profilo di Rischio

Dettagli

I prodotti presenti in questo catalogo sono realizzati da o con materie prime da alcuni dei 150 produttori di alimentari ed artigianato di Asia,

I prodotti presenti in questo catalogo sono realizzati da o con materie prime da alcuni dei 150 produttori di alimentari ed artigianato di Asia, Natale 2014 La proposta Altromercato I prodotti presenti in questo catalogo sono realizzati da o con materie prime da alcuni dei 150 produttori di alimentari ed artigianato di Asia, Africa e America Latina

Dettagli

Processi di Business e Sistemi di Gestione di Workflow: concetti di base. Prof. Giancarlo Fortino g.fortino@unical.it

Processi di Business e Sistemi di Gestione di Workflow: concetti di base. Prof. Giancarlo Fortino g.fortino@unical.it Processi di Business e Sistemi di Gestione di Workflow: concetti di base Prof. Giancarlo Fortino g.fortino@unical.it Introduzione Le aziende devono modificare la loro organizzazione per cogliere le nuove

Dettagli

ORIENTAMENTI PER L APPLICAZIONE DEL COMMUNITY-LED LOCAL DEVELOPMENT IN ITALIA

ORIENTAMENTI PER L APPLICAZIONE DEL COMMUNITY-LED LOCAL DEVELOPMENT IN ITALIA ORIENTAMENTI PER L APPLICAZIONE DEL COMMUNITY-LED LOCAL DEVELOPMENT IN ITALIA I. Le principali sfide da affrontare con il CLLD Il Community-led local development (CLLD) è uno strumento normato dai regolamenti

Dettagli

NON PROFIT REPORT 2011. Non Profit Report 2011 / I comportamenti digitali degli utenti fedeli nel terzo settore 1

NON PROFIT REPORT 2011. Non Profit Report 2011 / I comportamenti digitali degli utenti fedeli nel terzo settore 1 NON PROFIT REPORT 2011 Non Profit Report 2011 / I comportamenti digitali degli utenti fedeli nel terzo settore 1 Perché una ricerca sul non profit? Gli obiettivi dell indagine Si tratta della prima ricerca

Dettagli

le MINICIALDE al latte e al fondente declinate con le mandorle tostate salate, le nocciole e il caffè totale pezzi 1 peso netto cioccolato 80 gr

le MINICIALDE al latte e al fondente declinate con le mandorle tostate salate, le nocciole e il caffè totale pezzi 1 peso netto cioccolato 80 gr le Confezioni 2013 Piazza dei Mestieri è un modello innovativo di scuola professionale, che ha lo scopo di aiutare i giovani tra i 14 e i 18 anni a imparare un mestiere e a trovare un lavoro. Ogni anno

Dettagli