Stupefacenti e sostanze psicotrope

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stupefacenti e sostanze psicotrope"

Transcript

1 Stupefacenti e sostanze psicotrope Alcool Cannabis Cocaina Ecstasy Eroina LSD Fatti di vita Libretto informativo sulle droghe ed i loro effetti 1

2 Cos è Alcool L alcool etilico, o etanolo, è una sostanza contenuta in bevande quali il vino, la birra, gli aperitivi, i superalcolici, in una determinata percentuale espressa generalmente in gradi (per es.: il vino da pasto ha 10/12 gradi, la birra 5 gradi, gli aperitivi 18 gradi ed i superalcolici 40/45 gradi ed altre). Anche alcuni farmaci (per es. sciroppi) ed alcuni alimenti (per es. dolciumi) possono contenere una percentuale di alcool. L Alcool è una droga L alcool è una sostanza psicoattiva, cioè in grado di modificare il funzionamento del nostro cervello e quindi il nostro comportamento e la nostra percezione della realtà. La sua assunzione protratta nel tempo induce, nella maggior parte degli individui, assuefazione (detta anche tolleranza ), ossia il bisogno di incrementare sempre più le sodi per ottenere lo stesso effetto, dipendenza sia fisica che psichica con conseguenti seri danni come problemi psicologici, relazionali e malattie correlate. L alcool è, quindi, secondo le indicazioni della OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) una vera e propria droga in quanto sostanza psicoattiva che provoca assuefazione e dipendenza. I gruppi maggiormente a rischio Diverse ricerche scientifiche hanno accertato che il rischio di sviluppare abuso e/o dipendenza alcolica può essere determinato sia da fattori genetici (e quindi ereditari) che da fattori psicosociali. Se ne deduce che nessuna 2

3 persona può considerarsi, in senso assoluto, immune dal pericolo alcolismo. In sintesi: meno si beve, meno si rischia. Da una recente indagine nazionale è emerso che i gruppi che risultano più a rischio di sviluppare una dipendenza da alcool sono le donne di mezza età ed i giovani di età compresa tra i 15 e i 24 anni. Un dato preoccupante riferito a questi ultimi è l aumento dei casi di ubriachezza ripetuta, quelli di guida in stato di ebbrezza e con assunzione contemporanea di droghe eccitanti. I giovani e l alcool Spesso i giovani iniziano a bere per gioco, per imitazione o per altri motivi, acquisendo così delle abitudini che possono portarli prima o poi a sviluppare una dipendenza alcolica o una dipendenza mista (alcool, fumo, psicofarmaci, droghe) ancora più pericolosa. La dipendenza alcolica ed i suoi effetti Oltre ai danni fisici su: il sistema nervoso centrale e periferico (alterazione della capacità di concentrazione, dell equilibrio e della deambulazione, comparsa di stati confusionali, ansia, allucinazioni e sonnolenza); il sistema digerente (irritazione ed ulcerazione delle mucose che rivestono lo stomaco e l intestino, danneggiamento, in modo particolare, del fegato con esiti di epatiti e/o cirrosi); il sistema circolatorio (ipertensione arteriosa, arteriosclerosi); il sistema endocrino (impotenza, riduzione della fertilità, ecc.); l assunzione di alcool può portare senza che il soggetto se ne renda conto, a severe alterazioni del comportamento affettivo, lavorativo e relazionale con devastanti conseguenze sul piano familiare, professionale e sociale. 3

4 Per un motivo o per un altro, la dipendenza da alcool può essere pertanto considerata una vera e propria malattia. False credenze sull alcool L alcool dà forza? L alcool non dà forza. Se l alcool desse veramente forza, verrebbe consigliato, ad esempio, agli atleti durante gli allenamenti, cosa che, invece, non viene fatta, anzi bandita. L alcool dà sicurezza? L alcool non dà sicurezza. Anzi, l abuso di alcool è indice di debolezza. Infatti le persone timide o fragili sono più esposte al rischio di sviluppare una dipendenza alcolica. L alcool toglie la sete? L alcool non toglie la sete. Esso è, infatti, un diuretico e come tale fa perdere acqua al nostro organismo aumentando la sete. L alcool riscalda? L alcool è un vasodilatatore periferico. A causa di questa vasodilatazione il calore interno del corpo viene disperso all esterno e la temperatura interna scende. Quando l effetto della vasodilatazione termina, se si è bevuto molto e se la temperatura ambiente è rigida, si avvertono intensi ed improvvisi brividi di freddo. Per difendersi dal freddo, quindi, non bisogna assumere alcolici, bensì bevande calde e molto zuccherate, cioccolata, miele o sostanze analoghe. 4

5 L alcool e la famiglia E importante sottolineare che spesso i problemi alcool correlati provocano disagio e sofferenza all interno della famiglia. Essi aumentano le tensioni e le incomprensioni che spesso inducono la famiglia a disgregarsi ed isolarsi. I figli risentono del clima negativo che vivono in famiglia e possono manifestare il loro disagio attraverso alcuni comportamenti (difficoltà scolastiche, uso di sostanze illegali, aggressività, irrequietezza, sofferenze psicologiche, ecc.). E molto importante che in famiglia ci sia da parte dei genitori, al di là delle belle parole, un esempio educativo al non uso di alcool e di sostanze psicoattive. L alcool e la sicurezza stradale L alcool, anche se assunto in piccole dosi provoca delle modificazioni nel nostro organismo che si verificano senza che l individuo ne abbia coscienza: 1. un restringimento del campo visivo (si riusciranno cioè a vedere con molta più lentezza e fatica gli oggetti e le persone che sopraggiungono dal lato); 2. un rallentamento dei riflessi (ad es. in caso di frenata essa avverrà con un sensibile ritardo); 3. una falsa convinzione nel guidatore di aumento delle proprie capacità e delle proprie performances, a fronte, invece, di un contemporaneo calo delle reali prestazioni. Al fine di garantire la massima sicurezza stradale sarebbe pertanto consigliabile non assumere alcool neppure in minima quantità prima di mettersi alla guida di un veicolo. La legge fissa in 0,5 il limite legale di tasso alcolemico per la guida di autoveicoli. 5

6 Per chi è sconsigliabile l alcool 1. Ai bambini ed agli adolescenti perché il loro fegato ha una ridotta capacità di metabolizzare questa sostanza i cui effetti negativi sui processi di sviluppo sono ben noti. Inoltre, essi hanno minori difese psicologiche per evitare di intraprendere il cammino verso l alcolismo ; 2. Alle donne durante la gravidanza e l allattamento per evitare effetti negativi sul feto o sul lattante ; 3. Alle persone che assumono farmaci: l alcool interagisce con alcuni di essi (in particolare gli psicofarmaci) amplificandone l effetto in modo spesso non prevedibile o quantificabile ; 4. Alle persone che devono porsi alla guida o che devono effettuare particolari prestazioni lavorative e/o di studio che richiedono una perfetta efficienza psicofisica. In linea di principio l alcool è sconsigliabile a tutti 6

7 Cannabis Cos è La cannabis è una sostanza stupefacente che viene ricavata dalla pianta della canapa indiana. Può presentarsi sottoforma di piccole foglioline secche ma, più spesso, come un materiale compatto e scuro di odore aromatico che viene sbriciolato e fumato. Quali sono gli effetti Distorsioni sensoriali ed alterazioni dell umore. Può provocare: nausea, ansia, allucinazioni, attacchi di panico o paranoia. L uso costante può ridurre ad uno stato di demotivazione verso le normali attività e perdita di interessi. Derivati Marijuana : mistura somigliante al tabacco e all origano. Colorazione che varia dal verde chiaro allo scuro al bruno. Alla combustione produce caratteristico odore di fieno secco. E confezionata in pani avvolti in sacchetti di tela o cellophan. Viene fumata anche miscelata con tabacco. Produce effetti di euforia, aumento della sensibilità visiva ed uditiva, sensazione di rilassamento e, a volte, sonnolenza. La dipendenza fisica è modesta, marcata, invece, quella prsichica. 7

8 Hashish : impasto molto consistente, prende il nome caratteristico dalla zona di provenienza (nepalese, afgano, marocchino, ecc.). Fumato come la marijuana ma con effetti più marcati: possibili allucinazioni, disorientamento, confusione mentale e delirio. La dipendenza fisica moderata, abbastanza elevata quella psichica. Olio di hashish : sostanza liquida, densa, viscosa, di colore scuro ed odore caratteristico e molto aromatico. Si assume bagnandone la cartina con la quale si avvolge la marijuana ed il tabacco e fumando il tutto, o anche tramite pipa speciale. Effetti simili a quelli dell hashish ma molto più forti ed intensi. L uso della cannabis può portare a far uso di altre droghe L uso della cannabis non conduce automaticamente a quello di altre droghe, ma può favorirlo; Circa l 80% di chi usa eroina ha iniziato con la cannabis. Inoltre, spesso, gli spacciatori di cannabis vendono anche altre droghe (per es.: eroina). Quali sono le conseguenze derivanti dall uso 1. L uso della cannabis può causare alterazioni permanenti delle funzioni cerebrali e dei riflessi; 2. E spesso causa di incidenti stradali o infortuni sul lavoro: per cui non bisognerebbe mai guidare o maneggiare macchinari pericolosi sotto l effetto della droga; 8

9 3. Fino a qualche tempo fa si pensava che la cannabis non causasse dipendenza fisica, ma alcune recenti ricerche hanno invece dimostrato il contrario; 4. Come tutte le sostanze psicoattive, essa può generare in alcune persone una forte dipendenza psicologica in quanto può sviluppare un bisogno costante dei suoi effetti artificiali; 5. Si è notata un tendenza all aumento delle dosi con il passare del tempo. Quali sono le pene Con l entrata in vigore del testo aggiornato del DPR 309/90, chiunque venga trovato in possesso di più di 10 grammi di cannabinoidi (equivalenti a 30/40 spinelli ) è considerato spacciatore ed incorre nella pena della reclusione da 6 a 20 anni. Chi, invece, venga trovato in possesso di un quantitativo minore, non incorre nella pena reclusiva, ma subisce sanzioni amministrative (sospensione della patente, del passaporto, del permesso di soggiorno se extracomunitari e, in alcuni casi, il fermo amministrativo del motorino). Cosa fare per smettere Per la disintossicazione da cannabis non esistono farmaci curativi; Alcune persone provano a smettere di usare la droga da sole, la maggior parte invece ha bisogno di aiuto; Spesso chi fa uso di droghe non riconosce di avere un problema serio da risolvere. Questa è una delle caratteristiche principali della patologia che spesso compromette la possibilità immediata di interrompere l uso della droga. In questi casi la cosa più importante è evitare in tempo tutti i rischi e i danni derivanti dall uso della 9

10 sostanza, ma soprattutto prevenire il passaggio all uso di droghe pericolose; Chi usa droga deve essere aiutato e non emarginato perché per vincere la patologia da cui dipende non basta solo la sua volontà; Per curarsi esistono appositi Servizi Pubblici (SER.T.) a cui ci si può rivolgere in anonimato. 10

11 Cocaina Cosa sono la Cocaina e il Crack Cocaina : polvere cristallina bianca, fine, lucente, simile al sale ed allo zucchero estratta dalla pianta della Coca. Tende ad ingiallire col prolungato contatto con l aria. Di sapore amaro, a contatto con le mucose provoca una sensazione di freddo lasciando sulla lingua una sensazione simil-anestetizzante. Tagliata con sostanze inerti, può essere assunta, sotto forma liquida tramite iniezione. Se in polvere viene invece inalata. Provoca forte eccitazione. La tolleranza e la dipendenza fisica sono modeste, elevata è, invece, quella psichica. Crack : è un derivato della cocaina ma molto più pericoloso. Si presenta sotto forma di cristalli di colore biancastro ed aspetto granulare. Viene fumato in pipa con aggiunta di tabacco o marijuana. Subito dopo l assunzione vi è un forte stato di euforia, aumento di frequenza cardiaca, allucinazioni, comportamenti aggressivi e/o violenti, manie suicide. Tale condizione è seguita da depressione, delusione e disagio psichico che stimolano il bisogno compensativo di nuove assunzioni. Grave è la dipendenza fisica e psichica. Alla famiglia degli stimolanti appartengono poi, anche le Amfetamine. Reperibili in fiale, pasticche o capsule di vario colore, esse sono assunte per ingestione o tramite iniezione. Gli effetti sono simili alla cocaina. La tolleranza è elevata ed obbliga l assuntore ad un costante aumento delle dosi. 11

12 Come vengono assunti Cocaina: Il metodo più diffuso è l inalazione ( sniffo ) che può provocare anche danni a carico della mucosa nasale; La via endovenosa, invece, è meno diffusa ma molto più pericolosa giacché la cocaina, essendo un potente vasocostrittore, una volta iniettata direttamente nel circolo sanguigno può provocare infarti vari (muscolari, cardiaci, renali, cerebrali, ecc.) oltre a setticemie ed altre infezioni a causa della contaminazione della sostanza da parte di batteri, virus, funghi, ecc.. Le iniezioni, inoltre, danneggiano le vene, provocando trombosi ed ascessi e veicolando pericolosissimi batteri e virus (per es.: epatiti, HIV, ecc.) Crack: Fumare crack è, per certi versi, persino più pericoloso, gli effetti sono di breve durata, possono provocare dipendenza fisica e danneggiare i polmoni. Quali sono le conseguenze derivanti dall uso La cocaina ed il crack provocano assuefazione inducendo ad un uso sempre maggiore per ottenere lo stesso effetto; Il bisogno della sostanza induce, poi, a commettere varie attività illecite al fine di procurarsi il denaro necessario al suo acquisto; Quantitativi elevati possono causare overdose, indipendentemente dalla modalità di assunzione; 12

13 Le complicazioni più gravi e frequenti associate all uso sono le malattie psichiche quali la paranoia, le allucinazioni e le psicosi con conseguente perdita di contatto con la realtà. La cocaina e il crack sono illegali L acquisto, la vendita ed il possesso di cocaina e crack in quantità superiori a 1,6 grammi comporta la reclusione da 6 a 20 anni. Per dosi inferiori a 1,6 grammi sono previste sanzioni amministrative (ritiro della patente di guida, del passaporto, del porto d armi, ecc.). Quale aiuto possiamo offrire a chi ne fa uso Chi fa uso di droghe deve essere aiutato e non emarginato perché per vincere la patologia da cui dipende non basta solo la sua volontà; Il desiderio della droga è molto forte, può rimanere anche per molti anni ed è la causa delle frequenti ricadute. Per questo è necessario ricorrere ad un supporto psicologico e sociale; Per curarsi esistono degli appositi Servizi Pubblici (SER.T.) a cui ci si può rivolgere anche in anonimato. La migliore difesa è non usare droga 13

14 Cos è Ecstasy L ecstasy è un combinazione sintetica di una droga allucinogena (cioè che provoca allucinazioni) ed una droga anfetaminica (cioè che provoca eccitazione). Il nome chimico è MDMA o 3,4 metilenediossimetilamfetamina. L ecstasy determina alterazioni delle percezioni sensoriali e distorsione della realtà con effetti diversi in base alla combinazione delle due componenti. La droga viene quasi sempre assunta sotto forma di compresse o capsule. Se ne fa spesso uso in discoteca per esaltare le sensazioni musicali; Occasionalmente viene sniffata, fumata o iniettata; L ecstasy crea dipendenza psicologica. Questa droga spesso può assumere grande importanza nella vita delle persone creando un bisogno a cui è molto difficile sottrarsi. In soggetti cronicamente intossicati, la sospensione può provocare disturbi psicofisici con depressione, tremori, debolezza, disturbi gastrointestinali. Quali sono gli effetti L ecstasy agisce circa 30 minuti dopo l assunzione. Provoca brevi impeti di euforia accompagnati talvolta da nausea; Il massimo dell effetto si raggiunge circa un ora dopo. Le sensazioni vengono intensificate e distorte; 14

15 Gli effetti dell ecstasy svaniscono dopo 3-4 ore; La persona che l ha assunta crede di poter facilmente affrontare una conversazione impegnativa e di essere disinibita e spigliata nelle relazioni; Ciò che fa dell ecstasy una droga diversa dalle altre è proprio la sensazione di riuscire a capire ed accettare meglio gli altri. E come se venisse meno ogni barriera e le persone si sentissero meno inibite. Quali sono le conseguenze Spesso dopo l assunzione subentra la depressione; In Europa si sono verificati casi di decesso associati all ecstasy; Il surriscaldamento da assunzione associato a serate in discoteca o altri locali chiusi e sovraffollati è causa di frequenti collassi; Alcune persone risultano estremamente sensibili all ecstasy e per loro una sola dose può essere letale; Si pensa che l ecstasy possa causare danni al fegato (sono noti casi di epatiti acute fulminanti); Specialmente chi soffre di ipertensione, di problemi cardiaci, di epilessia, asma, le donne in stato di gravidanza o coloro che fanno uso di antidepressivi devono assolutamente evitarne l assunzione; Alcuni esperimenti dimostrano che l uso di ecstasy può provocare lesioni cerebrali irreversibili. 15

16 Quali sono le pene Chiunque venga trovato in possesso di più di 5 compresse di ecstasy è considerato spacciatore ed incorre nella pena della reclusione da 6 a 20 anni. Per coloro che possiedono un quantitativo inferiore a 5 compresse sono previste sanzioni amministrative (sospensione della patente del passaporto, ecc.). 16

17 Eroina Cos è L eroina è una sostanza chimica che deriva dall oppio ed è simile, ma molto più potente, alla morfina; Di colore variabile dal grigio al marrone; L uso dell eroina crea una precoce e forte dipendenza con disturbi fisici e psicologici in caso di sua sospensione; Chiunque faccia regolarmente uso di eroina va incontro a: Bisogno di incrementare sempre di più le dosi per ottenere lo stesso effetto; Rischi di gravi malattie legate all introduzione endovenosa di sostanze contaminate da batteri e virus; Sintomi di astinenza se si interrompe l uso: naso che cola, sudore, brividi, crampi, vomito, dolori addominali e forte agitazione; Un forte desiderio psicologico della sostanza che rende schiavi e dipendenti in brevissimo tempo; Per un assuntore, il desiderio dell eroina è persino più forte di quello sessuale; L eroina che viene venduta dagli spacciatori non è pura: sia perché mescolata con varie sostanze cosiddette da taglio che ne aumentano il peso ed il volume (talco, mannite, gesso, ecc.), sia perché essa viene preparata dallo spacciatore in condizioni di scarsa igiene e, spesso, essa è contaminata da vari batteri e microrganismi. 17

18 Come viene assunta L eroina può essere sniffata, fumata o iniettata in vena o in muscolo; Assumibile allo stato puro o tagliata con sostanze inerti; Gli effetti sono pressappoco gli stessi (annullamento del dolore, rallentamento della frequenza cardiaca e respiratoria, rilassamento), mentre cambiano i rischi; La via iniettiva costituisce il metodo più rischioso perché l eroina viene assorbita immediatamente e può bloccare i centri del respiro residente nel cervello, producendo così una sindrome che può essere mortale chiamata overdose ; La dipendenza si instaura sempre, indipendentemente dalla via di assunzione. Anche chi inizia sniffando fumando quasi sempre arriva all uso iniettivo nell arco di poco tempo. L assuefazione è rapida e la dipendenza fisica e psichica molto forti; Con l iniezione in vena, non solo l eroina, ma anche le sostanze da taglio e le varie altre impurità vengono introdotte direttamente nel flusso sanguigno. Ciò può causare setticemia (grave infezione diffusa) ed altre infezioni; Ripetute iniezioni danneggiano le vene provocando trombosi (ostruzioni) ed ascessi; Lo scambio di siringhe può essere veicolo di trasmissione di virus quali l epatite e l HIV. 18

19 L eroina è illegale Chiunque venga trovato in possesso di una quantità di eroina superiore a 1,7 grammi (pari a circa 10 assunzioni) va incontro alla pena della reclusione da 6 a 20 anni. Per tutti coloro che ne possiedono un quantitativo inferiore (considerato per uso personale ) scattano le stesse sanzioni amministrative previste per le altre sostanze. Quale aiuto è possibile offrire a chi ne fa uso Chi usa droghe deve essere aiutato e non emarginato perché per vincere la patologia da cui dipende non basta solo la sua volontà; Per curarsi esistono appositi Servizi Pubblici (SER.T.) a cui ci si può rivolgere anche in anonimato; La gravità dei sintomi dell astinenza varia in base alla gravità della dipendenza e spesso necessita dell aiuto medico; La cosa che più spaventa coloro che usano eroina è l ansia e la paura dei sintomi dell astinenza. L agitazione che ne deriva può far compiere alla persona interessata azioni estremamente pericolose. 19

20 LSD Cos è Il dietilammide dell acido lisergico (LSD) è una sostanza chimica di sintesi che produce stati allucinogeni. Questa droga viene anche detta droga psichedelica per le alterazioni della percezione dei colori che provoca; La sostanza è liquida e per essere usata viene fatta assorbire da minuscoli pezzetti di carta di varie forme: francobolli, stelline, animaletti, fiori, ecc.; L LSD viene quasi sempre ingerito. Quali sono gli effetti L esperienza da LSD è generalmente descritta come un trip (termine inglese per definire un viaggio) giacché le percezioni vengono fortemente alterate e compaiono allucinazioni con profonda distorsione della realtà esterna; Da trenta minuti ad un ora dopo l assunzione, i colori si modificano e vengono percepite immagini inesistenti. Queste immagini ripetute possono essere viste con gli occhi chiusi; 20

21 Nella seconda ora gli effetti diventano più intensi. Le immagini sono visibili con gli occhi aperti (allucinazioni). Immagini e situazioni appaiono generate dal nulla in conseguenza della stimolazione chimica della sostanza sulle cellule cerebrali. In questa fase la persona può entrare in un grave stato di perdita di contatto con la realtà e non riuscire a valutare le situazioni di pericolo, perdere la facoltà di giudizio e di decisione razionale, ma mantenere la capacità di movimento e di azione. Alcune persone, pensando di essere in grado di volare, si sono lanciate nel vuoto riportando gravi lesioni permanenti; La percezione del tempo è completamente alterata e si ha la sensazione di trovarsi in un altro mondo; In molti casi l effetto dell LSD può provocare intensa paura ed attacchi di panico estremamente spiacevoli. A volte può provocare danni psicologici permanenti ed irreversibili; Le sensazioni cominciano ad affievolirsi dopo cinque o sei ore dall assunzione (anche se possono perdurare anche per qualche giorno) e dopo circa otto ore svanisce l effetto; In alcuni casi le allucinazioni e le alterazioni percettive possono ricomparire inaspettatamente per brevi istanti anche dopo alcuni giorni dall avvenuta assunzione. Questo effetto rende estremamente pericoloso l uso dell LSD in quanto la persona, al momento della comparsa degli effetti residui, potrebbe trovarsi alla guida di un automobile o in condizioni lavorative in cui è richiesta un elevata concentrazione onde poter evitare incidenti gravi. 21

22 Cosa si può fare se qualcuno ha un attacco di panico dopo l assunzione 1. Condurlo in un ambiente tranquillo (poco rumore e luci ridotte) e non affollato; 2. Rassicurarlo ripetutamente riguardo al fatto che il panico è imputabile in maniera esclusiva all assunzione della sostanza, che l effetto scomparirà in poche ore e che non esiste nessuna situazione di imminente pericolo; 3. Non lasciare da sola la persona in questione; 4. Chiamare un medico. Quali sono i rischi derivanti dall uso 1. Gli effetti più pericolosi dell assunzione di LSD possono verificarsi anche dopo una sola dose; 2. L LSD può provocare disturbi mentali permanenti con alterazioni dell umore, del pensiero e della memoria fino ad uno stravolgimento della personalità; 3. L LSD può provocare stati di estrema ansia ed attacchi di panico non solo sotto l effetto della sostanza, ma anche dopo qualche tempo; 4. L LSD falsa la capacità di giudizio e la percezione del pericolo. Non bisognerebbe mai guidare o maneggiare macchinari pericolosi sotto l effetto di tale sostanza. 22

23 L LSD è illegale Chiunque venga trovato in possesso di una quantità di LSD superiore a 3 francobolli va incontro alla pena della reclusione da 6 a20 anni. Per tutti coloro che ne possiedono un quantitativo inferiore scattano le stesse sanzioni amministrative previste per le altre sostanze. Cosa fare per smettere Alcune persone, anche se raramente, smettono di usare l LSD da sole ma la maggior parte ha bisogno di aiuto; Spesso chi fa uso di droghe non riconosce di avere un problema serio da risolvere. Questa è una delle caratteristiche principali della patologia che spesso compromette la possibilità immediata di interrompere l uso della droga. In questi casi la cosa più importante è evitare in tempo tutti i rischi ed i danni correlati dall uso come ad esempio la prostituzione, le attività criminali, le infezioni e la morte per incidente; Chi usa la droga deve essere aiutato e non emarginato perché per vincere la patologia da cui dipende non basta solo la sua volontà; Per curarsi esistono appositi Servizi Pubblici (SER.T.) a cui ci si può rivolgere anche in anonimato. La miglior difesa è non usare droga 23

LA DROGA DROGA: tutte le sostanze, naturali o artificiali che modificano il funzionamento del sistema nervoso

LA DROGA DROGA: tutte le sostanze, naturali o artificiali che modificano il funzionamento del sistema nervoso LA DROGA DROGA: tutte le sostanze, naturali o artificiali che modificano il funzionamento del sistema nervoso in genere agiscono sulle sinapsi, alterando la trasmissione dell impulso nervoso e provocando

Dettagli

Le Droghe Alcune cose che vale la pena sapere A cura del Dipartimento Dipendenze

Le Droghe Alcune cose che vale la pena sapere A cura del Dipartimento Dipendenze Le Droghe Alcune cose che vale la pena sapere A cura del Dipartimento Dipendenze Az. ULSS 20 Verona Cosa sono? Le Sostanze Psicoattive Sono tutte quelle sostanze legali ed illegali che: 1. Agiscono sul

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

DIPARTIMENTO POLITICHE ANTIDROGA. Informazioni per i giovani. www.droganograzie.it

DIPARTIMENTO POLITICHE ANTIDROGA. Informazioni per i giovani. www.droganograzie.it DIPARTIMENTO POLITICHE ANTIDROGA? y s a t ecs Informazioni per i giovani www.droganograzie.it ECSTASY Anno 2009 A cura di: Dipartimento Politiche Antidroga - Presidenza del Consiglio dei Ministri Tratto

Dettagli

Alcol, droghe e comportamenti a rischio

Alcol, droghe e comportamenti a rischio 26 marzo 2014 h. 09.10-11.00: LEZIONE DI LEGALITA Alcol, droghe e comportamenti a rischio prof.ssa Alessandra Busulini Mosaico - classi 1 e : prevenzione all uso di alcol Mosaico - classi 2 e : prevenzione

Dettagli

LA VERITÀ SULLA DROGA DI RICCARDO CURIN. Ogni anno la DROGA distrugge e rovina milioni di vite. Cosa dovresti sapere al riguardo?

LA VERITÀ SULLA DROGA DI RICCARDO CURIN. Ogni anno la DROGA distrugge e rovina milioni di vite. Cosa dovresti sapere al riguardo? LA VERITÀ SULLA DROGA Ogni anno la DROGA distrugge e rovina milioni di vite. Cosa dovresti sapere al riguardo? Che cosa è Per DROGA si intende una sostanza di origine naturale o artificiale che modifica

Dettagli

NON FARTI DI SOSTANZE FATTI LA TUA VITA!

NON FARTI DI SOSTANZE FATTI LA TUA VITA! S E R T P R O M E C O I.T.C. V. BACHELET FERRARA 2010-2011 NON FARTI DI SOSTANZE FATTI LA TUA VITA! I N T R O D U Z I O N E Cosa sono le droge? Qualsiasi sostanza vegetale o chimica ad azione eccitante,

Dettagli

DIPENDENZA DA DROGHE O TOSSICODIPENDENZA

DIPENDENZA DA DROGHE O TOSSICODIPENDENZA DIPENDENZA DA DROGHE O TOSSICODIPENDENZA L Organizzazione Mondiale della Salute ha definito la tossicodipendenza come uno stato di intossicazione periodico o cronico generato dal consumo ripetuto di una

Dettagli

PER VOLERSI BENE CI VUOLE FEGATO.

PER VOLERSI BENE CI VUOLE FEGATO. PER VOLERSI BENE CI VUOLE FEGATO. 1 L alcol è un nemico per la tua salute. (*) fonte: EPICENTRO - Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute L uso di alcol può provocare

Dettagli

Effetti ricercati Emozioni forti, parole fluenti e rapporti facili con tutti, specie con l altro sesso.

Effetti ricercati Emozioni forti, parole fluenti e rapporti facili con tutti, specie con l altro sesso. inferno. ECSTASY Emozioni forti, parole fluenti e rapporti facili con tutti, specie con l altro sesso. Colpo di calore (cioè collasso dovuto all aumento della temperatura corporea); rischio di trombosi.

Dettagli

Crisi convulsive Sostanze psicoattive

Crisi convulsive Sostanze psicoattive CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO PROVINCIALE DI ROMA Crisi convulsive Sostanze psicoattive CROCE ROSSA ITALIANA - a cura del Capo Monitore V.d.S. Iannozzi Emanuela CRISI CONVULSIVE Susseguirsi di movimenti

Dettagli

DIPARTIMENTO POLITICHE ANTIDROGA. Informazioni per i giovani. www.droganograzie.it

DIPARTIMENTO POLITICHE ANTIDROGA. Informazioni per i giovani. www.droganograzie.it DIPARTIMENTO POLITICHE ANTIDROGA? a n i a coc Informazioni per i giovani www.droganograzie.it COCAINA Anno 2009 A cura di: Dipartimento Politiche Antidroga - Presidenza del Consiglio dei Ministri Tratto

Dettagli

INTOSSICAZIONI Da ABUSO DI SOSTANZE NON TERAPEUTICHE e ALCOOL

INTOSSICAZIONI Da ABUSO DI SOSTANZE NON TERAPEUTICHE e ALCOOL INTOSSICAZIONI Da ABUSO DI SOSTANZE NON TERAPEUTICHE e ALCOOL aspetti generali, alterazioni e primo soccorso Inf.Bazzanella Alessandro e IC Ivano Floriani 2012 stato patologico provocato dall azione nociva

Dettagli

TOSSICODIPENDENZE TOSSICODIPENDENZE

TOSSICODIPENDENZE TOSSICODIPENDENZE TOSSICODIPENDENZE Storti Chiara Francesca Istruttore PSTI OBIETTIVI TOSSICODIPENDENZE Identificare e classificare i diversi tipi di DROGHE e SOSTANZE che provocano TOSSICODIPENDENZA Cosa significa DIPENDENZA,

Dettagli

Il termine inglese per indicare la tossicomania, addiction, deriva dal latino addicere cioè condannare. Un tossicomane è, in un certo senso,

Il termine inglese per indicare la tossicomania, addiction, deriva dal latino addicere cioè condannare. Un tossicomane è, in un certo senso, Il termine inglese per indicare la tossicomania, addiction, deriva dal latino addicere cioè condannare. Un tossicomane è, in un certo senso, condannato ad una schiavitù involontaria, essendo obbligato

Dettagli

Aspetti operativi della sorveglianza sanitaria su tossicodipendenza

Aspetti operativi della sorveglianza sanitaria su tossicodipendenza Aspetti operativi della sorveglianza sanitaria su tossicodipendenza Dott. Giuseppe Giubbarelli Medico del lavoro UO Medicina del lavoro Ospedale di Sassuolo Cosa sono le droghe Sostanze : Psicoattive :(agiscono

Dettagli

il paradiso, mandale all inferno.

il paradiso, mandale all inferno. i c e b e r g Unità Mobile Territoriale umt@email.it Unità Operativa Dipendenze Patologiche tel 0733 257597 fax 0733 257596 Ausl9 Macerata Regione Marche www.stammibene.marche.it stammibene@email.it il

Dettagli

IL SISTEMA NERVOSO. Sistema nervoso periferico. Sistema nervoso centrale. midollo spinale. encefalo. autonomo. parasimpatico. -Cervello -Cervelletto

IL SISTEMA NERVOSO. Sistema nervoso periferico. Sistema nervoso centrale. midollo spinale. encefalo. autonomo. parasimpatico. -Cervello -Cervelletto IL SISTEMA NERVOSO Sistema nervoso centrale Sistema nervoso periferico encefalo midollo spinale sensoriale motorio -Cervello -Cervelletto somatico simpatico autonomo parasimpatico -Midollo allungato Il

Dettagli

Gli incidenti stradali

Gli incidenti stradali Nel mondo ogni anno ci sono Gli incidenti stradali 1 milione 200 mila morti (1 ogni 25 secondi) 50 milioni feriti (1 al secondo circa) In Italia in un giorno ci sono 633 incidenti stradali in media con

Dettagli

Per un bicchiere di troppo Le pratiche rischiose di giovani e adulti

Per un bicchiere di troppo Le pratiche rischiose di giovani e adulti 16 Aprile 2014 Carnate Auditorium Scuola di v. Magni Per un bicchiere di troppo Le pratiche rischiose di giovani e adulti M. Raffaella Rossin, psicologa-psicoterapeuta - SIA Lombardia L obiettivo di questo

Dettagli

Come uscire. dalle droghe

Come uscire. dalle droghe Come uscire dalle droghe Uscire dalle droghe è possibile in ogni Ho perso il controllo Un giovane può cadere facilmente nella trappola della droga, sia per curiosità, sia per una particolare situazione

Dettagli

Da una parte. D altra parte. Tutto quello che occorre sapere su alcol e droghe nei luoghi di lavoro.

Da una parte. D altra parte. Tutto quello che occorre sapere su alcol e droghe nei luoghi di lavoro. Da una parte. D altra parte. Tutto quello che occorre sapere su alcol e droghe nei luoghi di lavoro. Alcol e droghe sul lavoro Perché dire NO Non vogliamo vietare nulla Mettiamo le cose in chiaro: non

Dettagli

L uso di sostanze stupefacenti al di fuori di quello terapeutico è sbagliato. Non esistono droghe leggere o pesanti esiste la droga

L uso di sostanze stupefacenti al di fuori di quello terapeutico è sbagliato. Non esistono droghe leggere o pesanti esiste la droga LA DROGA DISTRADA: CONOSCERE LE SOSTANZE PER EVITARLE Domenica 29 novembre 2015 Dr. Romeo Salvi L uso di sostanze stupefacenti al di fuori di quello terapeutico è sbagliato Non esistono droghe leggere

Dettagli

La prevenzione delle droghe. prof.ssa Carla Buonaiuto

La prevenzione delle droghe. prof.ssa Carla Buonaiuto La prevenzione delle droghe prof.ssa Carla Buonaiuto L adolescenza inizia con l ingresso alla scuola media inferiore e in questo periodo avvengono cambiamenti psicofisici e nelle relazioni con la famiglia,

Dettagli

Opuscolo. Informativo/Formativo. Alcol e Alcoldipendenza

Opuscolo. Informativo/Formativo. Alcol e Alcoldipendenza N Prot. Sicurezza sul Lavoro Opuscolo Informativo/Formativo per i Lavoratori della Scuola Alcol e Alcoldipendenza Salute e Benessere La salute ed il benessere sono elementi essenziali per lo sviluppo personale,

Dettagli

Nuove droghe, nuovi problemi. Sostanze ricreazionali e ricerca di territorio. Sintesi dello studio

Nuove droghe, nuovi problemi. Sostanze ricreazionali e ricerca di territorio. Sintesi dello studio Nuove droghe, nuovi problemi. Sostanze ricreazionali e ricerca di territorio. Sintesi dello studio I luoghi di consumo La discoteca non è l unico luogo in cui si assumono droghe ricreazionali. Le percentuali

Dettagli

Alcol, tabacco e altre droghe. Conoscere i rischi per decidere i comportamenti

Alcol, tabacco e altre droghe. Conoscere i rischi per decidere i comportamenti Capitolo 4 Alcol, tabacco e altre droghe. Conoscere i rischi per decidere i comportamenti Le basi biologiche della gratificazione: gli effetti piacevoli dell assunzione dell alcol e delle altre droghe

Dettagli

Tabacco, alcool, droghe

Tabacco, alcool, droghe Tabacco e prestaziome Tabacco, alcool, droghe Essere in pieno possesso delle proprie capacità cardio respiratorie e muscolari è indispensabile per la pratica di uno sport, qualunque esso sia. Alcune sigarette

Dettagli

L ALCOLISMO. Un problema risolvibile

L ALCOLISMO. Un problema risolvibile L ALCOLISMO Un problema risolvibile MAPPA INTRODUZIONE DIPENDENZA PERCHÈ SI ABUSA? ASPETTI SOCIALI 1. GIOVANILE 2. VIOLENZA TERAPIE ASSOCIAZIONI UTILI L ALCOLISMO INTRODUZIONE È LA PIÙ ANTICA E DIFFUSA

Dettagli

CANNABIS. Generazione In- Dipendente

CANNABIS. Generazione In- Dipendente CANNABIS Generazione In- Dipendente CANNABIS Introduzione CANAPA (CANNABIS SATIVA) Principi attivi: tetraidrocannabinolo (Δ 9 -THC) Altri Principi non attivi: cannabinolo, cannabidiolo Con i termini hashis

Dettagli

CERTE NOTTI Indagine sugli automobilisti fermati dalla Polizia Stradale per uso di alcol e sostanze stupefacenti nella provincia di Rimini

CERTE NOTTI Indagine sugli automobilisti fermati dalla Polizia Stradale per uso di alcol e sostanze stupefacenti nella provincia di Rimini Partecipa alla ricerca on line sull'alcolismo, potrai usare i dati immediatamente.seleziona l'immagine per entrare. CERTE NOTTI Indagine sugli automobilisti fermati dalla Polizia Stradale per uso di alcol

Dettagli

Conoscere le droghe. download su www.labpignatelli.it

Conoscere le droghe. download su www.labpignatelli.it dal 1946 Conoscere le droghe download su www.labpignatelli.it Indice Numeri utili pag. 3 Conoscere le droghe» 4 Alcool» 6 Salvia divinorum» 9 Amfetamine» 12 Ecstasy» 14 LSD» 17 Cocaina» 19 Eroina» 21 Cannabis»

Dettagli

Istituto Santelia Cantù

Istituto Santelia Cantù 30 gennaio 2012; primo incontro (Riccardo) Istituto Santelia Cantù Classe 1 f liceo scientifico Brain storming DIPENDENZA: droga, alcool, farsi figo, fumare, monotonia, dimenticare, gioco, isolamento,

Dettagli

DIPARTIMENTO POLITICHE ANTIDROGA. Informazioni per i giovani. www.droganograzie.it

DIPARTIMENTO POLITICHE ANTIDROGA. Informazioni per i giovani. www.droganograzie.it DIPARTIMENTO POLITICHE ANTIDROGA? s i b a cann Informazioni per i giovani www.droganograzie.it CANNABIS Anno 2009 A cura di: Dipartimento Politiche Antidroga - Presidenza del Consiglio dei Ministri Tratto

Dettagli

TUTORIAL!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!www.protezionecitta.it!

TUTORIAL!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!www.protezionecitta.it! TUTORIALwww.protezionecitta.it Effetti dell'alcool (limiti e sanzioni) Effetti oggettivi dell alcool Gli effetti negativi dell alcool sulla guida sono ben noti. Esso agisce su diverse funzioni cerebrali

Dettagli

A B C. della SICUREZZA contro l abuso di ALCOL e STUPEFACENTI. Manuale ad uso dei lavoratori. A. Messineo S. Villarini A.

A B C. della SICUREZZA contro l abuso di ALCOL e STUPEFACENTI. Manuale ad uso dei lavoratori. A. Messineo S. Villarini A. A. Messineo S. Villarini A. Imperatore A B C della SICUREZZA contro l abuso di ALCOL e STUPEFACENTI Manuale ad uso dei lavoratori ai sensi dell art. 36 del D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 e s.m., dell art.

Dettagli

La dipendenza psicologica. Dott.ssa Aurora Martina Meneo aurora.meneo@gmail.com 328 92 88 660 www.lifeofbrain.com

La dipendenza psicologica. Dott.ssa Aurora Martina Meneo aurora.meneo@gmail.com 328 92 88 660 www.lifeofbrain.com La dipendenza psicologica Dott.ssa Aurora Martina Meneo aurora.meneo@gmail.com 328 92 88 660 www.lifeofbrain.com E una condizione in cui il consumatore ha bisogno di assumere frequentemente una sostanza:

Dettagli

Dott.ssa Mariarosaria Sannino. Scuola Primaria Classe V

Dott.ssa Mariarosaria Sannino. Scuola Primaria Classe V Dott.ssa Mariarosaria Sannino Scuola Primaria Classe V DROGA è Con il termine droga si indica ogni sostanza capace di agire sui meccanismi e sui processi del cervello. Modifica le emozioni, i ricordi,

Dettagli

SOSTANZE VIETATE IN COMPETIZIONE e FUORI COMPETIZIONE

SOSTANZE VIETATE IN COMPETIZIONE e FUORI COMPETIZIONE SOSTANZE VIETATE IN COMPETIZIONE e FUORI COMPETIZIONE S1 Agenti anabolizzanti 1. Steroidi androgeni anabolizzanti (SAA) 2. Altri agenti anabolizzanti (Clembuterolo,etc.) S2 Ormoni, sostanze correlate e

Dettagli

L Alcol tra i giovani

L Alcol tra i giovani L Alcol tra i giovani Nella nostra cultura si va affermando un certo consenso sociale per il consumo di bevande alcoliche. La iniziazione avviene spesso in famiglia, con un consumo di alcol in genere alimentare

Dettagli

Dipartimento per le Dipendenze - U.O. Ser.T. Dipartimento Prevenzione - U.O. Igiene e Sanità Pubblica. Progetto Grafi co federico grazzini

Dipartimento per le Dipendenze - U.O. Ser.T. Dipartimento Prevenzione - U.O. Igiene e Sanità Pubblica. Progetto Grafi co federico grazzini Dipartimento per le Dipendenze - U.O. Ser.T. Dipartimento Prevenzione - U.O. Igiene e Sanità Pubblica Progetto Grafi co federico grazzini BERE... tira su? Volevi passare una serata da latin lover e credevi

Dettagli

MESSA IN ATTO DI AZIONI RISCHIOSE

MESSA IN ATTO DI AZIONI RISCHIOSE ADOLESCENTI E COMPORTAMENTI A RISCHIO Esigenza di unicità e visibilità messa in atto di comportamenti di provocazione, o comunque eccentrici. Scopo: anticipare l adultità anche attraverso comportamenti

Dettagli

Medicina sociale. Prof. Giovanna Tassoni Istituto di Medicina legale Università degli Studi di Macerata

Medicina sociale. Prof. Giovanna Tassoni Istituto di Medicina legale Università degli Studi di Macerata Medicina sociale Prof. Giovanna Tassoni Istituto di Medicina legale Università degli Studi di Macerata Alcolemia Concentrazione di alcool nel sangue Prof.. Istituto di Medicina legale Università degli

Dettagli

Introduzione. Generalità

Introduzione. Generalità DIPENDENZE Introduzione In questo capitolo si illustrano le situazioni di urgenza che si possono verificare in pazienti che abusano di sostanze farmacologiche di natura diversa. Senza entrare in questa

Dettagli

SOMMARIO 47 I DISTURBI PIÙ FREQUENTI 51 QUANDO IL COLON È IRRITABILE

SOMMARIO 47 I DISTURBI PIÙ FREQUENTI 51 QUANDO IL COLON È IRRITABILE SOMMARIO 7 L IMPORTANZA DEL COLON 11 UN ORGANO CON FUNZIONI VITALI 12 La fisiologia 20 La visione psicosomatica 36 L alimentazione 40 I rimedi naturali 47 I DISTURBI PIÙ FREQUENTI 51 QUANDO IL COLON È

Dettagli

Dott.ssa M.Versino 1

Dott.ssa M.Versino 1 Dott.ssa M.Versino 1 Stress lo stress è inteso come risposta aspecifica dell organismo a tutto ciò che lo costringe ad uno sforzo di adattamento lo stress è la risposta a una o più stimolazioni fisiche

Dettagli

Alcol, droghe. Guida sicura 2010/2011. Ce.Do.S.T.Ar. Centro di Documentazione e Ricerca sul Fenomeno delle Dipendenze Patologiche del Ser.T.

Alcol, droghe. Guida sicura 2010/2011. Ce.Do.S.T.Ar. Centro di Documentazione e Ricerca sul Fenomeno delle Dipendenze Patologiche del Ser.T. Alcol, droghe. Guida sicura 2010/2011 Ce.Do.S.T.Ar. Centro di Documentazione e Ricerca sul Fenomeno delle Dipendenze Patologiche del Ser.T. Arezzo L ambiente strada I fattori che intervengono nella guida:

Dettagli

INDAGINE SUI COMPORTAMENTI A RISCHIO DEGLI ADOLESCENTI

INDAGINE SUI COMPORTAMENTI A RISCHIO DEGLI ADOLESCENTI Indagine sui comportamenti a rischio degli adolescenti INDAGINE SUI COMPORTAMENTI A RISCHIO DEGLI ADOLESCENTI di Luigi Minerba, Paolo Contu, Carlo Pintor In questo articolo vengono presentati alcuni risultati

Dettagli

SICUREZZA SUL LAVORO ASSUNZIONE ALCOL E STUPEFACENTI

SICUREZZA SUL LAVORO ASSUNZIONE ALCOL E STUPEFACENTI SICUREZZA SUL LAVORO ASSUNZIONE ALCOL E STUPEFACENTI 1 0. PREMESSA L alcolismo, l abuso di farmaci e la tossicodipendenza costituiscono da sempre un problema importante ma poco conosciuto e considerato

Dettagli

DROGHE. D.P.R. 309/90 modificato dalla L. 21 febbraio 2006, n. 49

DROGHE. D.P.R. 309/90 modificato dalla L. 21 febbraio 2006, n. 49 DROGHE D.P.R. 309/90 modificato dalla L. 21 febbraio 2006, n. 49 Droghe Sono droghe tutte le sostanze che agiscono sul sistema nervoso centrale e modificano le sensazioni, le reazioni, la personalità e

Dettagli

I neurotrasmettitori

I neurotrasmettitori I neurotrasmettitori Classificazione dei farmaci in base agli effetti sulla trasmissione sinaptica AGONISTI: farmaci che facilitano gli effetti postsinaptici di un certo neurotrasmettitore ANTAGONISTI:

Dettagli

La dipendenza può essere:

La dipendenza può essere: Secondo l OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, per DROGA deve intendersi qualsiasi sostanza che introdotta in un organismo vivente ne modifica il funzionamento e/o gli atteggiamenti sia fisici che

Dettagli

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza Fatti sull eroina L eroina è una droga che induce in breve tempo una grave forma di dipendenza. L assuefazione veloce allo stupefacente fa sì che colui che ne dipende abbia bisogno di quantità sempre più

Dettagli

TUTTO (O QUASI) QUELLO CHE SI DEVE SAPERE PER BERE IN MODO CONSAPEVOLE

TUTTO (O QUASI) QUELLO CHE SI DEVE SAPERE PER BERE IN MODO CONSAPEVOLE TUTTO (O QUASI) QUELLO CHE SI DEVE SAPERE PER BERE IN MODO CONSAPEVOLE A cura di: Kashem Lubaba Omerovic Ismeta Omerovic Ramayana III A Anno Scolastico 2009 2010 LE BEVANDE ALCOLICHE L alcool è l ingrediente

Dettagli

Dipendenze... cosa ne sai?

Dipendenze... cosa ne sai? Dipendenze... cosa ne sai? Quello delle dipendenze è un ambito in cui le informazioni che le persone hanno derivano spesso da un insieme di notizie, luoghi comuni, "leggende metropolitane", passa parola...

Dettagli

DEFINIZIONE DI DIPENDENZA

DEFINIZIONE DI DIPENDENZA DIPENDENZA DA FUMO Il tabagismo è l'abitudine o dipendenza dal fumo di tabacco a cui consegue un'intossicazione di tipo cronico DEFINIZIONE DI DIPENDENZA Per dipendenza si intende una alterazione del comportamento

Dettagli

USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE

USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE Sofferenza, disagio, disturbi psichici e del comportamento di adolescenti e giovani: i servizi si confrontano Varese, 16 novembre 2011 USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE Marcello Diurni RELAZIONE ANNUALE

Dettagli

Adolescenza e Droga. dr.giuseppe Mascarella

Adolescenza e Droga. dr.giuseppe Mascarella Adolescenza e Droga dr.giuseppe Mascarella L uso di droghe è una scelta individuale a cui concorrono fattori personali ed ambientali Prima di operare una scelta è bene conoscere le due facce della medaglia

Dettagli

Asl8_AW_Alcool:Layout 1 10/07/12 18.40 Pagina 1

Asl8_AW_Alcool:Layout 1 10/07/12 18.40 Pagina 1 Asl8_AW_Alcool:Layout 1 10/07/12 18.40 Pagina 1 Asl8_AW_Alcool:Layout 1 10/07/12 18.40 Pagina 2 2 La Salute non è solo assenza di malattia ma molto di più: è vivere con ritmi che rispettano i propri limiti,

Dettagli

della SICUREZZA contro l abuso di ALCOL e STUPEFACENTI

della SICUREZZA contro l abuso di ALCOL e STUPEFACENTI A. Messineo P. Abetti T. Antoniozzi S. Villarini A. Imperatore A B C della SICUREZZA contro l abuso di ALCOL e STUPEFACENTI Manuale ad uso dei lavoratori ai sensi dell art. 36 del D.Lgs. 9 aprile 2008

Dettagli

L ECSTASY Francesco Bellan Manuel Poncina 1

L ECSTASY Francesco Bellan Manuel Poncina 1 L ECSTASY Francesco Bellan Manuel Poncina 1 Ecstasy - La nascita dell ecstasy - Cos è l ecstasy - Gli effetti dell ecstasy - Tipi di ecstasy - La dipendenza e come uscirne 2 LA NASCITA DELL ECSTASY Nel

Dettagli

Alcol.piacere di conoscerti!

Alcol.piacere di conoscerti! Alcol.piacere di conoscerti! Cesenatico, 10 Settembre 2010 Marco Matassoni Cosa ci fa pensare la parola alcol? un abitudine piacevole con molte controindicazioni un abitudine che si può modificare abbastanza

Dettagli

KETAMINA SULLA 10 COSE. Ciò che i vostri amici potrebbero non sapere Ciò che il vostro spacciatore non vi dirà

KETAMINA SULLA 10 COSE. Ciò che i vostri amici potrebbero non sapere Ciò che il vostro spacciatore non vi dirà 10 COSE SULLA KETAMINA Ciò che i vostri amici potrebbero non sapere Ciò che il vostro spacciatore non vi dirà SERVIZI DI PREVENZIONE E RIABILITAZIONE DALL ABUSO DI DROGHE 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10.

Dettagli

Consumo di bevande alcoliche. Indagine statistica tra gli studenti dell Istituto Scalcerle. svolta nell a.s. 2014/15 dalle classi 4 e sanitario

Consumo di bevande alcoliche. Indagine statistica tra gli studenti dell Istituto Scalcerle. svolta nell a.s. 2014/15 dalle classi 4 e sanitario Consumo di bevande alcoliche Indagine statistica tra gli studenti dell Istituto Scalcerle svolta nell a.s. 2014/15 dalle classi 4 e sanitario Presentazione del lavoro Nel corso dell anno scolastico 2014/15,

Dettagli

Isili 17 novembre 2012

Isili 17 novembre 2012 Club Alcologico Territoriale Isili Isili 17 novembre 2012 1 Centro Alcologico Senorbì Comune di Isili ... stato di benessere fisico, psichico e sociale e non solo assenza di malattia o infermità... presuppone

Dettagli

ALCOLDIPENDENZA E PROBLEMI ALCOLCORRELATI

ALCOLDIPENDENZA E PROBLEMI ALCOLCORRELATI ALCOLDIPENDENZA E PROBLEMI ALCOLCORRELATI Augusta Bianchi psichiatra psicoterapeuta Servizio Dipendenze ASL PAVIA Servitore - insegnante Club Alcologico Territoriale Effetti psichici piacevoli IMMEDIATI

Dettagli

uso cattivo, illecito, smodato di qualche cosa.

uso cattivo, illecito, smodato di qualche cosa. definizione di ABUSO: uso cattivo, illecito, smodato di qualche cosa. In termini correnti: esercitare un'attività illecita senza la necessaria autorizzazione. Esempio: abuso edilizio Per quanto riguarda

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.informatoreagrario.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue successive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi

Dettagli

ALCOL E GIOVANI: IL RUOLO DELL INFERMIERE NEL TERRITORIO

ALCOL E GIOVANI: IL RUOLO DELL INFERMIERE NEL TERRITORIO ALCOL E GIOVANI: IL RUOLO DELL INFERMIERE NEL TERRITORIO Valentina Di Mario INTRODUZIONE L uso di bevande alcoliche è da lungo tempo considerato un fattore di rischio per la salute pubblica. Il significato

Dettagli

INFORMAZIONI UTILI. APRI IL DIALOGO, CHIUDI ALLA DROGA.

INFORMAZIONI UTILI. APRI IL DIALOGO, CHIUDI ALLA DROGA. INFORMAZIONI UTILI. APRI IL DIALOGO, CHIUDI ALLA DROGA. LA DROGA DISTRUGGE. È DIMOSTRATO. DI CERVELLO CE N È UNO SOLO. Che le droghe facciano male lo sentiamo ripetere da sempre. Ma sappiamo veramente

Dettagli

Gli effetti ed i pericolo dell assunzione di alcol e droghe al volante www.fachstelle-asn.ch

Gli effetti ed i pericolo dell assunzione di alcol e droghe al volante www.fachstelle-asn.ch bere o guidare Gli effetti ed i pericolo dell assunzione di alcol e droghe al volante www.fachstelle-asn.ch Cosa succede quando si assumono bevande alcoliche? Cosa succede nel corpo? Una piccola percentuale

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO...NON PER L ABUSO! DAL 13 NOVEMBRE 2010 PER MOLTI LOCALI È OBBLIGATORIO DOTARSI DI ETILOMETRO O PRECURSORE.

ISTRUZIONI PER L USO...NON PER L ABUSO! DAL 13 NOVEMBRE 2010 PER MOLTI LOCALI È OBBLIGATORIO DOTARSI DI ETILOMETRO O PRECURSORE. VADEMECUM ALCOOL DEF:Layout 1 15/02/11 10:57 Pagina 1 Federazione Italiana Esercenti Pubblici e Turistici Polizia di Stato ISTRUZIONI PER L USO...NON PER L ABUSO! DAL 13 NOVEMBRE 2010 PER MOLTI LOCALI

Dettagli

Quello che c è da sapere sull alcol

Quello che c è da sapere sull alcol Schede di approfondimento Quello che c è da sapere sull alcol Vi siete mai chiesti cosa accade quando si consumano alcolici, se è proprio vero che le donne sopportano l alcol meno degli uomini, o se un

Dettagli

SUBS-SR Ultimo Mese VERSIONE GIUGNO, 2003

SUBS-SR Ultimo Mese VERSIONE GIUGNO, 2003 SUBS-SR Ultimo Mese VERSIONE GIUGNO, 2003 Istruzioni Le domande che seguono si riferiscono a situazioni che possono essersi verificate nel corso dell ultimo mese. La preghiamo di rispondere a tutte le

Dettagli

Progetto finanziato dal Dipartimento per le Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Progetto finanziato dal Dipartimento per le Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri Progetto finanziato dal Dipartimento per le Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri Con questo breve opuscolo vogliamo darti qualche informazione rispetto ai danni che l uso e

Dettagli

Le droghe e i loro effetti

Le droghe e i loro effetti Le droghe e i loro effetti. (materiale tratto da varie tesine scolastiche) +++++++++++ La droga, il cui uso risulta purtroppo sempre maggiore, soprattutto fra i giovani, è certamente, fra i tanti, uno

Dettagli

01 La dipendenza: aspetti generali 2

01 La dipendenza: aspetti generali 2 VI Sommario Parte prima Che cos è la dipendenza Non tutte le dipendenze sono uguali: si può dipendere da una sostanza, da una persona, da un comportamento. Il risultato, comunque, è sempre lo stesso: l

Dettagli

Progetto Happy Night Ser.T. Arezzo. Questionario

Progetto Happy Night Ser.T. Arezzo. Questionario Progetto Happy Night Ser.T. Arezzo Questionario QUANTI ANNI HAI?... SESSO M F CITTA DI PROVENIENZA TITOLO DI STUDIO licenza elementare licenza media inferiore qualifica professionale licenza media superiore

Dettagli

Fatti non foste... Dizionario minimo delle sostanze da abuso più consumate

Fatti non foste... Dizionario minimo delle sostanze da abuso più consumate Fatti non foste... Dizionario minimo delle sostanze da abuso più consumate Alcool Vino, distillati, birre, spumanti Al primo bicchiere l uomo beve il vino, al secondo bicchiere il vino beve il vino, al

Dettagli

GLI EFFETTI DELLE DROGHE SUL CORPO UMANO

GLI EFFETTI DELLE DROGHE SUL CORPO UMANO GLI EFFETTI DELLE DROGHE SUL CORPO UMANO Realizzato da Prof.ssa Tiziana Bello LE DROGHE NEL CERVELLO, NEL CORPO, NELLA PSICHE: ECCO CHE COSA SUCCEDE.. DRITTE AL CERVELLO E NON SOLO Tutte le droghe agiscono

Dettagli

Guida e Dipendenze. Corso universitario di Educazione Stradale Luiss 15 novembre 2010

Guida e Dipendenze. Corso universitario di Educazione Stradale Luiss 15 novembre 2010 Guida e Dipendenze Corso universitario di Educazione Stradale Luiss 15 novembre 2010 Grazie agli studi neurologici oggi è possibile osservare anche i meccanismi di funzionamento del cervello Maturazione

Dettagli

ALCOL? NO, GRAZIE IO GIOCO A CALCIO!

ALCOL? NO, GRAZIE IO GIOCO A CALCIO! ALCOL? NO, GRAZIE IO GIOCO A CALCIO! L'alcol è uno dei principali fattori di rischio per la salute. Bere è una libera scelta individuale e familiare, ma è necessario essere consapevoli che rappresenta

Dettagli

L azione delle droghe sul cervello

L azione delle droghe sul cervello Aspettando le Olimpiadi delle Neuroscienze Trento 16 gennaio 2012 in collaborazione con il Museo delle Scienze di Trento L azione delle droghe sul cervello Yuri Bozzi, PhD Laboratorio di Neuropatologia

Dettagli

Alcol, Droghe e Guida Sicura dispensa per i Vigili Urbani

Alcol, Droghe e Guida Sicura dispensa per i Vigili Urbani Ce.Do.S.T.Ar. Centro Documentazione e Ricerca sul Fenomeno delle Dipendenze Patologiche del Ser.T. di Arezzo Alcol, Droghe e Guida sicura Seminario Alcol, Droghe e Guida Sicura dispensa per i Vigili Urbani

Dettagli

Factsheet calore. Lucerna, 01.06.2006. 1. Introduzione

Factsheet calore. Lucerna, 01.06.2006. 1. Introduzione Lucerna, 01.06.2006 Factsheet calore 1. Introduzione Il lavoro nei giorni di canicola provoca un aumento della temperatura corporea, dovuto a fattori come il caldo, il lavoro fisico e, in alcuni casi,

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE Opera MALORI IMPROVVISI PERDITE DI SENSI MALORI DOVUTI A DISTURBI DEL S.N. MALORI PER CAUSE AMBIENTALI 1. Perdite di coscienza transitorie Lipotimia (debolezza con o senza perdita coscienza) Sincope (improvvisa

Dettagli

Nausea e vomito da chemioterapia

Nausea e vomito da chemioterapia Nausea e vomito da chemioterapia La nausea e il vomito sono tra gli effetti collaterali più temuti dai soggetti che devono sottoporsi a una chemioterapia per un tumore perché hanno un grande impatto sulla

Dettagli

ll consumo di bevande alcoliche durante la gravidanza e l allattamento può avere effetti dannosi sulla salute del bambino.

ll consumo di bevande alcoliche durante la gravidanza e l allattamento può avere effetti dannosi sulla salute del bambino. NON BERE BEVANDE ALCOLICHE IN GRAVIDANZA ED IN ALLATTAMENTO U.O. Consultorio Familiare Distretto n 1 e n 2 Ostetrica t CRISTINA FILIPPI Ostetrica BIANCA PIVA 1 Non bere bevande alcoliche in gravidanza

Dettagli

PROGETTO SCUOLA: ALCOL E SOSTANZE D ABUSO NEI LUOGHI DI LAVORO GRAVIDANZA E LAVORO

PROGETTO SCUOLA: ALCOL E SOSTANZE D ABUSO NEI LUOGHI DI LAVORO GRAVIDANZA E LAVORO PROGETTO SCUOLA: ALCOL E SOSTANZE D ABUSO NEI LUOGHI DI LAVORO GRAVIDANZA E LAVORO Dr.ssa Lucia Bramanti Servizio di Prevenzione, Igiene e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro AUSL Viareggio 24 25 novembre 2009

Dettagli

Cosa c è da sapere Effetti oggettivi dell alcol

Cosa c è da sapere Effetti oggettivi dell alcol Cosa c è da sapere Effetti oggettivi dell alcol Gli effetti negativi dell alcol sulla guida sono ben noti. Esso agisce su diverse funzioni cerebrali (percezione, attenzione, elaborazione, valutazione,

Dettagli

INFLUENZA E VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE (Campagna vaccinale antinfluenzale 2015-2016)

INFLUENZA E VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE (Campagna vaccinale antinfluenzale 2015-2016) INFLUENZA E VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE (Campagna vaccinale antinfluenzale 2015-2016) L influenza è un infezione respiratoria provocata da un virus. È molto contagiosa, perché si trasmette facilmente attraverso

Dettagli

DIPENDENZA DA CANNABINOIDI

DIPENDENZA DA CANNABINOIDI DIPENDENZA DA CANNABINOIDI La cannabis è forse la prima pianta ad essere stata coltivata dall uomo a scopo non commestibile Da sempre è utilizzata per le sue proprietà psicoattive e per produrre fibre

Dettagli

(In) dipendenza a scuola e nella vita

(In) dipendenza a scuola e nella vita (In) dipendenza a scuola e nella vita 1 L Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) definisce la salute come uno stato di benessere fisico, mentale e sociale e non soltanto l assenza di malattia o infermità

Dettagli

Interazione tra alcol e farmaci o "sostanze" varie Molti farmaci (in primo luogo tranquillanti ed ansiolitici, ma anche antidolorofici, alcuni antistaminici, perfino sciroppi per la tosse) interagiscono

Dettagli

LA DEPRESSIONE: VOLTI VECCHI E NUOVI. Savona 10/11/12 DEPRESSIONE E DIPENDENZE DA SOSTANZE

LA DEPRESSIONE: VOLTI VECCHI E NUOVI. Savona 10/11/12 DEPRESSIONE E DIPENDENZE DA SOSTANZE LA DEPRESSIONE: VOLTI VECCHI E NUOVI Savona 10/11/12 DEPRESSIONE E DIPENDENZE DA SOSTANZE Dr.Franco Badii Responsabile Struttura Semplice Abuso e Dipendenza da sostanze illegali S.C.Area Dipendenze Ser.T.

Dettagli

Allegato al Documento di Valutazione dei rischi

Allegato al Documento di Valutazione dei rischi Valutazione del rischio Alcol dipendenza Allegato al Documento di Valutazione dei rischi Euservice s.r.l. - Largo Principessa Brancaccio, 2-00027 Roviano (RM)- info@euservice.it 81@euservice.it www.euservice.it

Dettagli

MINERVA Studio sulla popolazione giovanile in tema di sostanze stupefacenti

MINERVA Studio sulla popolazione giovanile in tema di sostanze stupefacenti MINERVA Studio sulla popolazione giovanile in tema di sostanze stupefacenti Il presente questionario mira a comprendere le conoscenze, le rappresentazioni e i comportamenti degli adolescenti in relazione

Dettagli

Da compilare SUBITO per tutti i soggetti a cui viene proposto lo studio. 1.1 Data di primo accesso al SerT: giorno mese anno 1.

Da compilare SUBITO per tutti i soggetti a cui viene proposto lo studio. 1.1 Data di primo accesso al SerT: giorno mese anno 1. SEZIONE 1: DATI ANAGRAFICI E INFORMAZIONI PRELIMINARI Da compilare SUBITO per tutti i soggetti a cui viene proposto lo studio 1.1 Data di primo accesso al SerT: giorno mese anno 1.2 Tipologia utente Utente

Dettagli

Cannabis. Il mito di una droga per nulla «leggera» Una presentazione di Alleanza Cattolica. Foto: graffiti, Cannabis Club, Venice, California

Cannabis. Il mito di una droga per nulla «leggera» Una presentazione di Alleanza Cattolica. Foto: graffiti, Cannabis Club, Venice, California Cannabis Il mito di una droga per nulla «leggera» Una presentazione di Alleanza Cattolica Foto: graffiti, Cannabis Club, Venice, California Marijuana: che cos è? La marijuana è ricavata dalle foglie e

Dettagli

ALCOL. per saperne di più. per saperne di più

ALCOL. per saperne di più. per saperne di più per saperne di più Il consumo di bevande alcoliche è uno dei fattori che influenzano lo stato di salute e quindi il benessere della persona. Bere è un comportamento individuale ma è necessario essere consapevoli

Dettagli