Switch Cisco Nexus 9396PX

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Switch Cisco Nexus 9396PX"

Transcript

1 Scheda tecnica Switch Cisco Nexus 9300 Panoramica del prodotto Le aziende di tutto il mondo sono consapevoli che l'evoluzione degli ambienti applicativi comporta nuove esigenze per l'infrastruttura IT che li supporta. I carichi di lavoro applicativi vengono distribuiti in un'infrastruttura mista che comprende risorse di archiviazione e server virtualizzate o meno; per questo motivo l'infrastruttura della rete deve essere in grado di fornire connettività, sicurezza e visibilità costanti in una varietà di ambienti bare-metal, virtualizzati e cloud: Le istanze delle applicazioni vengono create dinamicamente, pertanto anche il provisioning, la modifica e la rimozione della connettività di rete delle applicazioni devono essere dinamici. Le unità aziendali richiedono implementazioni delle applicazioni più rapide mentre i reparti IT devono fornire un'infrastruttura IT condivisa per affrontare le esigenze collegate al time-to-market e incrementare il proprio ROI. Mentre le aziende implementano una combinazione di applicazioni personalizzate, open source e commerciali reperibili sul mercato, i reparti IT devono gestire la sicurezza e la qualità del servizio (QoS) per gli ambienti che supportano l'architettura multitenancy. Le applicazioni stanno passando a un modello meno monolitico, multinodo e scalabile. L'infrastruttura IT che supporta questo modello deve adeguarsi alla velocità del business e supportare la connettività a 10 e 40 Gigabit Ethernet. La linea Cisco Nexus serie 9000 comprende switch modulari e con porte fisse, progettati per vincere queste sfide grazie a un'infrastruttura incentrata sulle applicazioni (Application Centric Infrastructure, ACI) flessibile, agile e a basso costo. La piattaforma Cisco Nexus 9300 è composta da switch a porta fissa progettati per l'implementazione top-of-rack (ToR) e middle-of-row (MoR) nei data center che supportano le applicazioni aziendali, l'hosting presso i provider di servizi e gli ambienti di cloud computing. Cisco Nexus serie 9300 comprende switch livello 2 e 3 non bloccanti 10 e 40 Gigabit Ethernet e Fibre Channel over Ethernet (FCoE), con larghezza di banda interna fino a 1,28 terabit al secondo (Tbps). Lo switch Cisco Nexus 9396PX è uno switch a doppia unità rack (RU) che supporta 960 Gbps di larghezza di banda su 48 porte fisse a 10 Gbps SFP+ e 12 porte fisse a 40 Gbps QSFP+ (Figura 1). Le porte a 40 Gbps sono fornite su un modulo di uplink che può essere riparato e sostituito dall'utente. Figura 1. Switch Cisco Nexus 9396PX Lo switch Cisco Nexus 93128TX è uno switch 3RU che supporta 1,28 Tbs di larghezza di banda su 96 porte fisse a 1/10GBASE-T e 8 porte fisse a 40 Gbps QSFP (Figura 2). Le porte a 40 Gbps sono fornite su un modulo di uplink che può essere riparato e sostituito dall'utente. Il modulo uplink è lo stesso per entrambi gli switch. Se utilizzato con Cisco Nexus 93128TX, sono disponibili 8 delle 12 porte 40 Gbps QSFP Cisco e/o i relativi affiliati. Tutti i diritti riservati. Il presente documento contiene informazioni pubbliche di Cisco. Pagina 1 di 16

2 Figura 2. Switch Cisco Nexus 93128TX Con Cisco Nexus serie 9000, qualsiasi azienda può aggiornare rapidamente e facilmente i data center esistenti attraverso cavi ottici avanzati che consentono l'utilizzo della fibra 10 Gigabit Ethernet corrente (una coppia di fili in fibra multimodali) per trasportare 40 Gigabit Ethernet al livello di aggregazione o allo spine (in una configurazione leaf-and-spine). Inoltre, la serie può essere implementata in configurazioni MoR o end-of-row (EoR) per soddisfare i requisiti di connettività 10 Gigabit Ethernet di rack o pod multipli. Utilizzati con fabric extender Cisco Nexus serie 2000, gli switch possono supportare ancora più server in un design con livello di accesso e di aggregazione unificato, che supporta connettività 1 e 10 Gigabit Ethernet su più rack. Cisco fornisce due modalità operative per Cisco Nexus serie Le aziende possono utilizzare il software Cisco NX-OS per implementare Cisco Nexus serie 9000 in ambienti switch Cisco Nexus standard. Le organizzazioni possono inoltre utilizzare l'infrastruttura hardware compatibile con Application Centric Infrastructure per trarre il massimo da un approccio di gestione dei sistemi automatizzato e basato su policy. Vantaggi e funzionalità della piattaforma Cisco Nexus 9300 La piattaforma Cisco Nexus 9300 include switch ad alta densità, non bloccanti, a basso consumo, progettati per l'implementazione ToR, MoR o EoR in data center aziendali, strutture di provider di servizi e grandi ambienti di elaborazione virtualizzati e cloud. La piattaforma offre densità e prestazioni leader del settore con configurazioni flessibili delle porte, in grado di supportare il cablaggio in rame e fibra esistente (Tabella 1). Con supporto 1/10GBASE-T, la piattaforma è in grado di erogare 10 Gigabit Ethernet sui cavi in rame esistenti, consentendo un aggiornamento a basso costo dagli switch Cisco Catalyst serie 6500 quando utilizzati in una configurazione MoR o EoR. Tabella 1. Opzioni di configurazione della piattaforma Cisco Nexus 9300 Opzione di configurazione Cisco Nexus 9396PX Cisco Nexus 93128TX Vantaggio 48 porte fisse SPF+ Sì Flessibilità per supportare connettività 1 e 10 Gigabit Ethernet, ottica e in fibra, incluso cablaggio Twinax a basso costo e bassa latenza Supporto per 1 Gigabit Ethernet SFP+ 96 porte fisse 1/10GBASE-T Modulo uplink 40 Gigabit Ethernet a 12 porte (obbligatorio) 12 porte QFSP+ attive Sì 8 porte QSFP+ attive Facilità di aggiornamento degli switch MoR e EoR esistenti utilizzando il cablaggio esistente; percorso di migrazione immediato a 10 Gigabit Ethernet Supporto per 100 Megabit Ethernet, 1 Gigabit Ethernet e 10 Gigabit Ethernet Fornisce connettività 40 Gigabit Ethernet per uplink agli switch di aggregazione o spine; i cavi ottici avanzati QSFP+ consentono la connettività utilizzando la fibra 10 Gigabit Ethernet esistente Fornisce 40 MB aggiuntivi di spazio per buffer dei pacchetti condiviso con tutte le porte, per una maggiore resilienza operativa Alimentatori (fino a 2) 650 watt (W) W Alimentatori 80 Plus Platinum con efficienza almeno al 90% con utilizzo al 20% Vani ventola 3 3 Vani ventola con sostituzione a caldo e ridondanti con selezione della direzione del flusso d'aria 2013 Cisco e/o i relativi affiliati. Tutti i diritti riservati. Il presente documento contiene informazioni pubbliche di Cisco. Pagina 2 di 16

3 Le funzionalità della piattaforma Cisco Nexus 9300 sono illustrate nella Tabella 2. Tabella 2. Funzionalità della piattaforma Cisco Nexus 9300 Capacità Prestazioni elevate e prevedibili Vantaggio La latenza di 1-2 microsecondi fino a 1,28 Tbps di larghezza di banda consente ai clienti di realizzare un solido fabric di switch con un minimo di 200 porte fino a oltre porte server a 10 Gbps. Maggiore spazio di buffer integrato 50 MB totali di spazio di buffer integrato e condiviso per gestire al meglio il mancato allineamento della velocità tra porte di accesso e di uplink. Progettato per una maggiore disponibilità Configurazione flessibile del flusso d'aria Efficienza energetica Tecnologia ottica avanzata Alimentatori e vani ventola ridondanti e con sostituzione a caldo per una disponibilità più elevata. Supporto per configurazioni del flusso d'aria front-to-back e back-to-front. Tutti gli alimentatori Cisco Nexus serie 9000 sono classificati 80 Plus Platinum. Cisco offre un ricetrasmettitore collegabile da 40 Gigabit Ethernet QSFP+ bidirezionale che consente ai clienti di utilizzare il cablaggio da 10 Gigabit Ethernet del data center esistente per supportare la connettività a 40 Gigabit Ethernet. Questa tecnologia facilita l'adozione della connettività a 40 Gigabit Ethernet senza costi di aggiornamento dell'infrastruttura di cablaggio. La piattaforma Cisco Nexus 9300 è costituita dai componenti indicati nella Figura 3 e descritti nelle sezioni seguenti. Nella figura è illustrato lo switch Cisco Nexus 9396PX; gli altri switch della serie hanno componenti e opzioni configurabili similari. Figura 3. Componenti della piattaforma Cisco Nexus 9300 (raffigurato Cisco Nexus 9396PX) Alimentazione e raffreddamento Gli switch sono progettati per adattarsi a qualsiasi configurazione di data center, a isola calda e a isola fredda. Gli switch possono essere installati con le porte orientate verso la parte posteriore, semplificando il cablaggio dei rack server tramite la collocazione delle porte il più vicino possibile ai server che supportano. Gli switch possono essere installati con le porte orientate verso la parte anteriore, semplificando l'aggiornamento dei rack di switch esistenti in cui i cavi di rete sono collegati alla parte anteriore del rack. Le due modalità di implementazione supportano il raffreddamento front-to-back attraverso una scelta di alimentatori e moduli ventole progettati con direzioni del flusso d'aria opposte, indicata dalle schede rosse e blu (vedere la Figura 3). Per migliorare la disponibilità, la piattaforma supporta alimentatori ridondanti 1+1 certificati 80 Plus Platinum con sostituzione a caldo e vani ventole ridondanti 2+1 con sostituzione a caldo. Modulo di uplink Cisco Nexus serie 9300 La piattaforma Cisco Nexus 9300 richiede l'installazione di un modulo di uplink per il normale funzionamento dello switch. Il modulo di uplink Cisco Nexus M12PQ fornisce fino a 12 porte QSFP+ per connettività 40 Gigabit Ethernet a server o switch del livello di aggregazione (Figura 4). Come specificato nella Tabella 1, il modulo di uplink fornisce 8 porte attive quando installato su Cisco Nexus 93128TX, e 12 porte attive quando installato su Cisco Nexus 9396PX Cisco e/o i relativi affiliati. Tutti i diritti riservati. Il presente documento contiene informazioni pubbliche di Cisco. Pagina 3 di 16

4 Figura 4. Scheda di uplink M12PQ a 12 porte QSFP+ Cisco Nexus Scenari di implementazione La piattaforma Cisco Nexus 9300 è una piattaforma di switching per data center versatile, con switch che possono funzionare come switch di data center ToR, come switch del livello di accesso MoR/EoR implementati con o senza tecnologia Fabric Extender Cisco, e come switch leaf in architetture leaf-and-spine a scalabilità orizzontale. Nel contesto di Cisco ACI, la piattaforma Cisco Nexus 9300 è progettata per un ruolo leaf. Switch di data center top-of-rack La piattaforma Cisco Nexus 9300 è stata progettata con densità delle porte, maggior spazio di buffer integrato e prestazioni che la rendono particolarmente adatta a fungere da switch ToR. Con le sue 48 porte fisse, Cisco Nexus 9396PQ dispone di un numero di porte sufficiente a supportare le configurazioni server 1U a più elevata densità. Una coppia di questi switch è in grado di supportare connettività ridondante a ogni server in un rack, senza esaurire le porte disponibili. Nella configurazione illustrata nella Figura 5, i 480 Gbps di capacità uplink da ogni switch sono sufficienti a fornire piena larghezza di banda a 10 Gbps per ciascun server, senza oversubscription. La piattaforma Cisco Nexus 9300 può supportare più rack (o pod) di server 1RU densi. Ad esempio, Cisco Nexus 93128TX a 96 porte è in grado di fornire connettività 10 Gigabit Ethernet a tutti i server su due rack; una coppia di questi switch offre ridondanza totale. In configurazioni a densità inferiore con server 2RU, la piattaforma Cisco Nexus 9300 può supportare un numero ancora più elevato di rack di server in una configurazione MoR. Figura 5. Piattaforma Cisco Nexus 9300 in configurazioni ToR 2013 Cisco e/o i relativi affiliati. Tutti i diritti riservati. Il presente documento contiene informazioni pubbliche di Cisco. Pagina 4 di 16

5 Switch del livello di accesso end-of-row Oltre a essere eccellenti switch ToR, gli switch della piattaforma Cisco Nexus 9300 possono essere configurati come switch del livello di accesso MoR/EoR. Sono in grado di connettersi a praticamente tutti i server blade o rack tramite connessioni 1 e 10 Gigabit Ethernet, inclusi i seguenti (Figura 6): Server rack di terze parti e autonomi Cisco Unified Computing System (Cisco UCS ) Chassis di server blade di terze parti con switch residenti nello chassis o dispositivi pass-through Cisco UCS Cisco Nexus 9396PX può essere utilizzato per collegare fabric extender 10 e 40 Gigabit Ethernet, fabric extender blade Cisco Nexus B22 su chassis blade Dell e HP (non raffigurati), e server e sistemi con connettività 10 Gigabit Ethernet come Cisco UCS. Cisco Nexus 93128TX fornisce eccellente connettività per numeri elevati di server rack o blade 10 Gigabit Ethernet dotati di porte 10GBASE-T. Figura 6. Switch della piattaforma Cisco Nexus 9300 come switch del livello di accesso EoR, con e senza tecnologia fabric extender Cisco Livelli di aggregazione e di accesso unificati La Figura 7 mostra come la piattaforma Cisco Nexus 9300 può combinarsi con fabric extender Cisco Nexus serie 2000 per costituire uno switch di livello di aggregazione e di accesso unificato, a gestione centralizzata ma comunque fisicamente distribuito. Anche se ogni fabric extender risiede fisicamente nella parte superiore di ogni rack o all'interno dello chassis di ogni server blade, ogni dispositivo viene gestito come una scheda di linea remota dello chassis della piattaforma Cisco Nexus 9300, ottenendo grande scalabilità, attraverso oversubscription della larghezza di banda ma punto di gestione unico Cisco e/o i relativi affiliati. Tutti i diritti riservati. Il presente documento contiene informazioni pubbliche di Cisco. Pagina 5 di 16

6 L'utilizzo di fabric extender Cisco Nexus serie 2000 nella parte superiore di ciascun rack riduce la complessità del cablaggio, il consumo energetico complessivo e il numero di punti di gestione. Questo approccio favorisce un modello di implementazione "rack and roll", in cui i singoli server rack possono essere precablati utilizzando fabric extender ToR, con uplink di rete e collegamenti elettrici come uniche connessioni necessarie per il collegamento con il data center. Figura 7. Livelli di aggregazione e di accesso unificati con i fabric extender Cisco Architettura leaf-and-spine Gli switch della piattaforma Cisco Nexus 9300 sono scelte eccellenti per fungere da leaf in un'architettura leaf-andspine (Figura 8). Le funzioni di livello 3 offerte dalle piattaforme Cisco Nexus 9500 e 9300 ne consentono l'utilizzo con routing Equal-Cost Multipath (ECMP), per accelerare il flusso di traffico e ridurre i tempi di riconvergenza in caso di guasto. Il livello di ridondanza nelle architetture leaf-and-spine garantisce una maggiore disponibilità, con un elevato livello di flessibilità nel posizionamento del carico di lavoro. Figura 8. Piattaforme Cisco Nexus 9300 e 9500 in un'architettura leaf-and-spine 2013 Cisco e/o i relativi affiliati. Tutti i diritti riservati. Il presente documento contiene informazioni pubbliche di Cisco. Pagina 6 di 16

7 Panoramica del software Cisco NX-OS Cisco NX-OS è un sistema operativo realizzato appositamente per data center e progettato per garantire prestazioni, affidabilità, scalabilità, gestibilità e programmabilità. Cisco NX-OS offre una solida e completa gamma di funzionalità che fa fronte alle esigenze della virtualizzazione e dell'automazione nei data center di oggi e del futuro. Cisco Nexus serie 9000 utilizza una versione migliorata del software Cisco NX-OS con un'unica immagine binaria che supporta ogni switch della serie, semplificando la gestione delle immagini. Il sistema operativo è modulare, con un processo dedicato per ciascun protocollo di routing, un design che isola i guasti aumentando la disponibilità. In caso di malfunzionamento, il processo può essere riavviato senza perdita di stato. Il sistema operativo supporta ISSU (In-Service Software Upgrade), l'applicazione di patch a caldo e a freddo e la diagnostica online. In caso di guasto di un modulo supervisore (solo piattaforma Cisco Nexus 9500), il software supporta il reindirizzamento stateful con disponibilità continua. Le funzioni chiave dello switch comprendono: Il provisioning automatico all'accensione (POAP) automatizza il processo di aggiornamento delle immagini software e l'installazione dei file di configurazione sugli switch Cisco Nexus implementati sulla rete per la prima volta. L'Intelligent Application Programming Interface (IAPI) fornisce agli operatori un modo per gestire lo switch tramite chiamate di procedura remota (RPC; JavaScript Object Notation [JSON] o XML) tramite infrastruttura HTTP/HTTPS. L'applicazione delle patch consente di aggiornare e correggere il software Cisco NX-OS senza dovere interrompere il funzionamento dello switch. Il supporto per l'overlay line-rate fornisce bridging e routing Virtual Extensibile LAN (VXLAN) full line, facilitando e accelerando la comunicazione tra i server virtuali e fisici, come pure tra più data center in un ambiente di campus. Funzioni e vantaggi di Cisco NX-OS Il pacchetto software per Cisco Nexus serie 9000 offre flessibilità e una gamma completa di funzionalità, mantenendo la coerenza rispetto agli switch di accesso Cisco Nexus. Il software di sistema predefinito presenta una serie di funzioni per la protezione e la gestione di livello 2 e una serie di funzioni di livello 3 di base. Per abilitare le funzioni di routing IP Unicast e IP Multicast di livello 3 è necessario installare licenze aggiuntive. Nella Tabella 3 sono elencati i pacchetti software e le opzioni di licenza disponibili per abilitare le funzioni avanzate. Tabella 3. Pacchetti software e opzioni di licenza Pacchetti Licenza Cisco Nexus 9500 Enhanced Layer 3 Licenza Cisco Data Center Network Manager (DCNM) Basato su chassis Codice prodotto Funzionalità supportate Chassis N93-LAN1K9 Livello 3 inclusi OSPF completo, protocollo EIGRP (Enhanced Interior Gateway Routing Protocol), protocollo BGP (Border Gateway Protocol) e VXLAN Chassis DCNM-LAN- N93-K9 Licenza Cisco DCNM per la piattaforma Cisco Nexus Cisco e/o i relativi affiliati. Tutti i diritti riservati. Il presente documento contiene informazioni pubbliche di Cisco. Pagina 7 di 16

8 Requisiti software Cisco Nexus serie 9000 supporta il software Cisco NX-OS versione 6.1 e successive. Cisco NX-OS interagisce con qualunque sistema operativo di rete, incluso il software Cisco IOS, che sia conforme agli standard di rete elencati in questa scheda tecnica. Cisco Nexus serie 9000 gestisce Cisco NX-OS su un kernel Linux a 64 bit (versione ) con una singola immagine binaria che supporta switch modulari (piattaforma Cisco Nexus 9500) e con porte fisse (piattaforma Cisco Nexus 9300). L'immagine software è basata sul software Cisco NX-OS versione 6.1 (2). La singola immagine include il kernel Linux e Cisco NX-OS, in modo che sia possibile avviare lo switch attraverso un processo kickstart Linux standard. Per le informazioni e le raccomandazioni più recenti riguardanti le versioni dei software, consultare il bollettino relativo al prodotto: Specifiche Nella Tabella 4 sono elencate le specifiche per gli switch della piattaforma Cisco Nexus Per ulteriori informazioni sulle funzionalità supportate consultare le note di release del software. Prestazioni e scalabilità Tabella 4. Specifiche del prodotto Articolo Piattaforma Cisco Nexus 9300 Numero massimo di route LPM (Longest Prefix Match) Numero massimo di voci di host IP Numero massimo di voci di indirizzi MAC Numero di route multicast Numero di gruppi di snooping IGMP (Interior Gateway Management Protocol) (senza virtual PortChannel [vpc]) (con vpc) (senza vpc) (con vpc) Numero massimo di fabric extender Cisco Nexus serie 2000 per switch 16 Numero di voci ACL (Access Control List) in uscita in ingresso Numero massimo di VLAN Numero massimo di istanze VRF (Virtual Routing and Forwarding) Numero massimo di collegamenti in un PortChannel 32 Numero massimo di percorsi ECMP 64 Numero massimo di PortChannel 528 Numero di sessioni Switched Port Analyzer (SPAN) attive 4 Numero massimo di istanze Rapid Per-VLAN Spanning Tree (RPVST) 507 Numero massimo di gruppi Hot Standby Router Protocol (HSRP) 490 Numero massimo di istanze Multiple Spanning Tree (MST) 64 Numero massimo di destinazioni VXLAN tunnel endpoint (VTEP) 256 Numero massimo di server fisici VXLAN (combinazioni VLAN di porte) Cisco e/o i relativi affiliati. Tutti i diritti riservati. Il presente documento contiene informazioni pubbliche di Cisco. Pagina 8 di 16

9 Funzionalità In questa sezione viene fornito un riepilogo delle funzionalità della piattaforma Cisco Nexus Funzionalità di livello 2 VLAN Rimappatura degli intervalli riservati Reti VLAN private (PVLAN) * Porte isolate e porte promiscue PVLAN su PortChannel e VPC PVLAN: fabric extender * Porte isolate vpc Spanning Tree Protocol Rapid Spanning Tree (Rapid PVST+) IEEE 802.1w Multiple Spanning Tree (MST) IEEE 802.1s Porta periferica e trunk delle porte periferiche Estensioni: BPDU (Bridge Protocol Data Unit) guard, filtraggio BPDU, bridge assurance, loop guard e root guard VLAN Trunk Protocol (VTP) versioni 1 e 2 (v1 e v2): modalità trasparente Indirizzi MAC: statici Unicast e multicast Controllo del flusso IEEE 802.3x Protocollo LLDP (Link Layer Discovery Protocol) IEEE 802.1AB Unità massima di trasmissione (MTU) interfaccia configurabile dall'utente e jumbo frame Medium-dependent-interface crossover automatico (auto-mdix) Unidirectional Link Detection (UDLD) Funzionalità di livello 3 IPv4 Route statiche BGP, EIGRP, OSPFv2 e Intermediate System to Intermediate System (ISIS) Route leaking VRF-Lite e VRF HSRPv1 e v2 VRRP (Virtual Router Redundancy Protocol) Bidirectional Forwarding Detection (BFD) Inoltro DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol) IPv6 Route statiche BGP e OSPFv3 Route leaking VRF-Lite e VRF HSRPv6 VRRPv3 Inoltro DHCP Miglioramenti a BGP disable-peer-ad-check: le route apprese da un nodo in un sistema autonomo (as) vengono annunciate su un altro nodo nello stesso sistema autonomo. allow-as in: per route con sistemi autonomi propri sul percorso di sistema autonomo (as-path) è consentita l'installazione nella base di informazioni di routing BGP (BRIB). best-as-path-relax: per i percorsi ricevuti da diversi sistemi autonomi è consentita la gestione multipercorso se la loro lunghezza as-path è la stessa e se vengono soddisfatte altre condizioni multipercorso. best-as-path-relax: per i percorsi ricevuti da diversi sistemi autonomi è consentita la gestione multipercorso se la loro lunghezza as-path è la stessa e se vengono soddisfatte altre condizioni multipercorso. transport connection-mode passive: consentita un'unica impostazione della connessione passiva. remove private-as enhancements [no default]: remove-private-as [all] [replace-as]. Autenticazione MD5 per i dispositivi nelle vicinanze in base a prefisso: autenticazione consentita per i dispositivi nelle vicinanze in base a prefisso. E-BGP next-hop è invariato. Aggiornamenti route IPv6 su peering IPv Cisco e/o i relativi affiliati. Tutti i diritti riservati. Il presente documento contiene informazioni pubbliche di Cisco. Pagina 9 di 16

10 Scalabilità di E-BGP fino a 192 peer con BFD. ECMP a 64 vie Indirizzi MAC configurabili dall'utente (16) su interfacce di routing Funzionalità multicast IGMPv1, v2 e v3 Snooping di IGMP Modalità sparsa (PIM Sparse Mode) Protocol-Independent Multicast (PIM) e Any Source Multicast (ASM) Protocollo di routing Anycast (Anycast RP) MSDP (Multicast Source Discovery Protocol) Funzionalità per l'alta disponibilità Immagine binaria singola su switch Cisco Nexus 9300 e 9500 Isolamento dei guasti per singolo processo Applicazione delle patch ai processi Riavvio del processo stateless Funzionalità di monitoraggio complete Diagnostica online generica di Cisco (GOLD, Generic Online Diagnostics) Verifiche di integrità on-demand, bypass, complete, minime Registrazione guasti onboard (OBFL) Cisco Embedded Event Manager (EEM): utilità di gestione eventi, monitoraggio, pianificazione Acquisizione pacchetti e analisi integrate con Wireshark SSD predefinito (supervisore chassis e ToR) per la registrazione e l'acquisizione dei dati SPAN Sorgente e destinazione sullo switch ERSPAN Sorgente su switch e fabric extender Filtraggio ACL in ingresso Funzionalità di supporto alla virtualizzazione Gateway VXLAN * Bridging VXLAN * Routing VXLAN * Funzionalità di sicurezza ACL in ingresso e in uscita mediante campi livello 2, 3 e 4) ACL estese, indirizzi MAC, ACL porte (PACL), VLAN ACL (VACL) e ACL di routing (RACL) Carving ACL flessibile Contatori ACL Controllo Storm Broadcast, multicast e unicast sconosciuto Policing dei piani di controllo (CoPP) configurabile dall'utente Autenticazione, autorizzazione e contabilizzazione (AAA) Protocollo CHAP (Challenge Handshake Authentication Protocol), protocollo PAP (Password Authentication Protocol), Microsoft MS-CHAP e MS-CHAPv2 Capacità di disabilitare il Role-Based Access Control (RBAC) e di utilizzare l'autenticazione server AAA Integrazione RBAC per sostituire i livelli di privilegio Logging Parametri di test Supporto per il contesto VRF Supporto LDAP RADIUS RBAC TACACS Cisco e/o i relativi affiliati. Tutti i diritti riservati. Il presente documento contiene informazioni pubbliche di Cisco. Pagina 10 di 16

11 Tipi di interfaccia Porta dello switch livello 2 Accesso e trunk (elenco VLAN e VLAN nativa con e senza tag) Routing livello 3 Interfaccia loopback Interfaccia virtuale di switch (SVI) PortChannel Modalità statica LACP IEEE 802.3ad Bilanciamento del carico Ping ai collegamenti membro Numero minimo di collegamenti Porta fabric extender * Funzionalità QoS Fino a 4 code per porta Interfaccia della riga di comando (CLI; MQC) QoS modulare Classificazione basata su ACL Accodamento Priorità rigida e fabric extender a priorità rigida WRR (Weighted Round-Robin) e fabric extender WRR Contrassegno e classificazione DSCP (Differentiated Services Code Point) su switch Classe di servizio (CoS) Conservazione CoS per Remote Direct Memory Access (RDMA) su Converged Enhanced Ethernet (RoCEE) Applicazione di policy In ingresso Explicit Congestion Notification (ECN) Weighted Random Early Detection (WRED) Priority Flow Control (PFC) con supporto fino a 3 classi PFC Funzioni di gestione dispositivi POAP Rollback configurazione Utilità di gestione delle sessioni di configurazione Client con protocollo FTP, SFTP e TFTP Protocollo NTP (Network Time Protocol) Client, peer, server, ACL e autenticazione Client copia remota (RCP) e copia sicura (SCP) Monitor remoto (RMON) Cisco Smart Call Home Protocollo SNMP (Simple Network Management Protocol) v1, v2 e v3 Syslog Terminale virtuale (vty) XML (Netconf) Secure Shell (SSH) v2 (client e server) Telnet (client e server) Porta USB Porta di gestione 100/1.000Gbps Porta console seriale RS-232 Supporto per copy <file> start LED locator (beacon) per schede di linea (chassis) e moduli di uplink (Nexus 9300) Supportato in Cisco DCNM LAN e infrastruttura Cisco Prime Supportato in plug-in networking Cisco per OpenStack 2013 Cisco e/o i relativi affiliati. Tutti i diritti riservati. Il presente documento contiene informazioni pubbliche di Cisco. Pagina 11 di 16

12 Funzioni di estensibilità e programmabilità Strumenti Linux Accesso shell bash Accesso shell Broadcom Shell Python NX-API Client protocollo XMPP (Extensible Messaging and Presence Protocol) * Conformità con gli standard Bridging e spanning tree IEEE 802.1D QoS/CoS IEEE 802.1p Tagging VLAN IEEE 802.1Q Rapid Spanning Tree IEEE 802.1w Multiple Spanning Tree Protocol IEEE 802.1s Protocollo LLDP (Link Layer Discovery Protocol) IEEE 802.1AB Aggregazione del collegamento con LACP IEEE 802.3ad Controllo del flusso IEEE 802.3x 1000BASE-T IEEE 802.3ab Gigabit Ethernet IEEE 802.3z 10 Gigabit Ethernet IEEE 802.3ae 40 Gigabit Ethernet IEEE 802.3ba RFC 2460 IPv6 RFC Neighbor Discovery per IPv6 RFC Configurazione automatica indirizzi stateless IPv6 RFC ICMPv6 MIB SNMP Equivalente software Cisco NX-OS versione 6.2 * Supporto dopo la prima spedizione al cliente tramite aggiornamento del software Alimentazione Nella Tabella 5 sono elencate le proprietà di alimentazione degli switch della piattaforma Cisco Nexus Tabella 5. Proprietà alimentazione Proprietà alimentazione CA Cisco Nexus 9396PX Cisco Nexus 93128TX Alimentazione 650 W CA W CA Tensione di ingresso Frequenza V CA Hz Efficienza 90% o superiore (carico dal 20% al 100%) Conformità RoHS Sostituzione a caldo Opzioni front-to-back e back-to-front Sì Sì Sì 2013 Cisco e/o i relativi affiliati. Tutti i diritti riservati. Il presente documento contiene informazioni pubbliche di Cisco. Pagina 12 di 16

13 Ambiente Nella Tabella 6 sono elencate le proprietà ambientali degli switch della piattaforma Cisco Nexus Tabella 6. Proprietà ambientali Proprietà Piattaforma Cisco Nexus 9300 Specifiche fisiche (A x L x P) Temperatura di esercizio Temperatura non di esercizio (conservazione) Umidità Altitudine Cisco Nexus 9396PX: 8,9 x 44,5 x 57,1 cm (3,5 x 17,5 x 22,5 pollici) Cisco Nexus 93128TX: 13,3 x 44,5 x 57,1 cm (5,3 x 17,5 x 22,5 pollici) Da 0 a 40 C (da 32 a 104 F) Da -40 a 70 C (da -40 a 158 F) Dal 5 al 95% in assenza di condensa Da 0 a m (da 0 a piedi) Peso e alimentazione tipica Nella Tabella 7 sono elencati il peso e il consumo energetico tipico degli switch della piattaforma Cisco Nexus Tabella 7. Peso e consumo energetico Componente Cisco Nexus 9396PX senza alimentatori, ventole, modulo di uplink Alimentatore 650 W CA (massimo 2) Peso 10,2 kg (22,45 libbre) 1,1 kg (2,42 libbre) 1 vano ventola 0,4 kg (0,92 libbre) Cisco Nexus 93128TX senza alimentatori, ventole, modulo di uplink Alimentatore W CA (massimo 2) 14,8 kg (32,56 libbre) 1,2 kg (2,64 libbre) 2 vani ventole 0,5 kg (1,14 libbre) Modulo di uplink Cisco Nexus M12PQ (1 per switch) 1,4 kg (3,12 libbre) Componente Alimentazione tipica Alimentazione massima Cisco Nexus 9396PX (incl. 2 PS, 3 ventole) 204 W 455 W Cisco Nexus 93128TX (incl. 2 PS, 3 ventole) Modalità 1G 432 W 739 W Modalità 10G 568 W 853 W Conformità agli standard normativi Nella Tabella 8 sono riassunti gli standard normativi a cui si conforma la piattaforma Cisco Nexus Tabella 8. Specifica Conformità agli standard normativi: sicurezza ed EMC Descrizione Conformità alle normative Sicurezza I prodotti devono essere conformi al marchio CE nel rispetto delle direttive 2004/108/CE e 2006/95/CE UL seconda edizione CAN/CSA-C22.2 N seconda edizione EN seconda edizione IEC seconda edizione AS/NZS GB Cisco e/o i relativi affiliati. Tutti i diritti riservati. Il presente documento contiene informazioni pubbliche di Cisco. Pagina 13 di 16

14 Specifica EMC: emissioni EMC: immunità RoHS Descrizione 47CFR Parte 15 (CFR 47) classe A AS/NZS CISPR22 classe A CISPR22 classe A EN55022 classe A ICES003 classe A VCCI classe A EN EN KN22 classe A CNS13438 classe A EN55024 CISPR24 EN Serie KN Il prodotto è conforme alla normativa RoHS 6, fatta eccezione per le sfere BGA (Ball Grid Array) piombate e dei connettori in piombo fissati a pressione Informazioni per l'ordinazione Nella Tabella 9 sono indicate le informazioni per l'ordinazione della piattaforma Cisco Nexus Si noti che è possibile ordinare i fabric extender della piattaforma Cisco Nexus 2200 separatamente o insieme alla piattaforma Cisco Nexus Tabella 9. Informazioni per l'ordinazione Codice prodotto Descrizione prodotto Hardware N9K-C9396PX Nexus 9300 con 48 porte 1/10G SFP+ e 12 porte 40G QSFP N9K-C93128TX Nexus 9300 con 96 porte 1/10G-T e 8 porte 40G QSFP N9K-C9396PX-BA-L3 Nexus 9396, switch 960G, uplink 12 porte 40G, ingresso aria fredda, Enh. Licenza L3 N9K-C9396PX-FA-L3 Nexus 9396, switch 960G, uplink 12 porte 40G, scarico aria calda, Enh. Licenza L3 N9K-C93128TX-BA-L3 Nexus 93128, switch 1280G, uplink 8 porte 40G, ingresso aria fredda, Emh. Licenza L3 N9K-C93128TX-FA-L3 Nexus 93128, switch 1280G, uplink 8 porte 40G, scarico aria calda, Enh. Licenza L3 N9K-M12PQ Modulo di uplink per Nexus 9300, 12 porte G40G QSFP N9K-PAC-650 W Nexus W CA PS, aria calda in uscita (rosso) N9K-PAC-650 W-B Nexus W CA PS, aria fredda in ingresso (blu) N9K-PAC-1200 W Nexus W CA PS, aria calda in uscita (rosso) N9K-PAC-1200 W-B Nexus W CA PS, aria fredda in ingresso (blu) N9K-C9300-FAN1 Nexus 9300 ventola 1, aria calda in uscita (rosso) N9K-C9300-FAN1-B Nexus 9300 ventola 1, aria fredda in ingresso (blu) N9K-C9300-FAN2 Nexus 9300 ventola 2, aria calda in uscita (rosso) N9K-C9300-FAN2-B Nexus 9300 ventola 2, aria fredda in ingresso (blu) Software N93-LAN1K9 L3 avanzato incluso OSPF completo, EIGRP, BGP DCNM-LAN-N93-K9 Licenza DCNM per Nexus serie 9300 Cavi e fibre ottiche QSFP-40G-SR-BD Modulo 40GBASE-SR-BD QSFP, connettore LC (multi-mode fiber, MMF a 100 m OM3) QSFP-40G-SR4 Modulo 40GBASE-SR4 QSFP, connettore MPO (multi-mode fiber, MMF a 100 m OM3) QSFP-40G-CSR4 Modulo 40GBASE Extended CSR4 QSFP, connettore MPO (fibra multimodalità, MMF a 300 m OM3) QSFP-4x10G-AC7M Cisco 40GBASE-CR4 QSFP+ a 4 10GBASE-CU SFP+ cavo multiconnettore direct-attach, 7 m, attivo 2013 Cisco e/o i relativi affiliati. Tutti i diritti riservati. Il presente documento contiene informazioni pubbliche di Cisco. Pagina 14 di 16

15 Codice prodotto Descrizione prodotto QSFP-4x10G-AC10M Cisco 40GBASE-CR4 QSFP+ a 4 10GBASE-CU SFP+ cavo multiconnettore direct-attach, 10 m, attivo QSFP-H40G-CU1M Cisco 40GBASE-CR4 QSFP+ cavo in rame direct-attach, 1 m, passivo QSFP-H40G-CU3M Cisco 40GBASE-CR4 QSFP+ cavo in rame direct-attach, 3 m, passivo QSFP-H40G-CU5M Cisco 40GBASE-CR4 QSFP+ cavo in rame direct-attach, 5 m, passivo QSFP-H40G-ACU7M Cisco 40GBASE-CR4 QSFP+ cavo in rame direct-attach, 7 m, attivo QSFP-H40G-ACU10M Cisco 40GBASE-CR4 QSFP+ cavo in rame direct-attach, 10 m, attivo SFP-10G-SR Modulo SFP+ 10GBASE-SR SFP-10G-LR Modulo SFP+ 10GBASE-LR SFP-H10GB-CU1M Cavo da 1 metro SFP+ 10GBASE-CU SFP-H10GB-CU3M Cavo da 3 metri SFP+ 10GBASE-CU SFP-H10GB-CU5M Cavo da 5 metri SFP+ 10GBASE-CU SFP-H10GB-ACU7M Assemblaggio cavo Twinax attivo, 7 m SFP-H10GB-ACU10M Assemblaggio cavo Twinax attivo, 10 m GLC-T 1000BASE-T SFP GLC-SX-MM Trasmettitore SX connettore GE SFP LC GLC-LH-SM Trasmettitore LX/LH connettore GE SFP LC Cavi di alimentazione CAB-250V-10A-AR Cavo di alimentazione CA V, 10A - Argentina (2,5 m) CAB-250V-10A-BR Cavo di alimentazione CA V, 10 A - Brasile (2,1 m) CAB-250V-10A-CN Cavo di alimentazione CA V, 10A - RPC (2,5 m) CAB-250V-10A-ID Cavo di alimentazione CA V, 10 A - Sudafrica (2,5 m) CAB-250V-10A-IS Cavo di alimentazione CA V, 10A - Israele (2,5 m) CAB-9K10A-AU Cavo di alimentazione, presa 250 V CA 10A 3112, Australia (2,5 m) CAB-9K10A-EU Cavo di alimentazione, presa 250 V CA 10A CEE 7/7, UE (2,5 m) CAB-9K10A-IT Cavo di alimentazione, presa 250 V CA 10A CEI 23-16/VII, Italia (2,5 m) CAB-9K10A-SW Cavo di alimentazione, presa 250 V CA 10 A MP232, Svizzera (2,5 m) CAB-9K10A-UK Cavo di alimentazione, presa 250 V CA 10A BS1363 (fusibile 13 A), Regno Unito (2,5 m) CAB-9K12A-NA Cavo di alimentazione, presa 125 V CA 13A NEMA 5-15, Nord America (2,5 m) CAB-AC-L620-C13 Nord America, NEMA L6-20-C13 (2,0 m) CAB-C13-C14-2M Cavo di alimentazione Jumper, connettori C13-C14, lunghezza 2 metri (2 m) CAB-C13-C14-AC Cavo di alimentazione, da C13 a C14 (contenitore incassato), 10A (3 m) CAB-C13-CBN Cavo di alimentazione Cabinet Jumper, 250 V CA 10A, connettori C14-C13 (0,7 m) CAB-IND-10A Cavo di alimentazione 10A per l'india (2,5 m) CAB-N5K6A-NA Cavo di alimentazione, 200/240 V 6A Nord America (2,5 m) Accessori N9K-C9300-ACK= Kit complementare Nexus 9300 N9K-C9300-RMK= Kit per il montaggio in rack Nexus 9300 Garanzia Alla piattaforma Cisco Nexus 9300 si applica la garanzia hardware limitata valida un anno. La garanzia include la sostituzione dell'hardware nel giro di 10 giorni dalla ricezione di una RMA (Return Materials Authorization) Cisco e/o i relativi affiliati. Tutti i diritti riservati. Il presente documento contiene informazioni pubbliche di Cisco. Pagina 15 di 16

16 Assistenza e supporto Cisco offre un'ampia gamma di servizi per supportare l'implementazione e l'ottimizzazione della piattaforma Cisco Nexus 9300 nel data center. Le innovative offerte dei servizi Cisco sono fornite tramite una combinazione unica di persone, processi, strumenti e partner e hanno lo scopo di aiutare i clienti a migliorare l'efficienza operativa e la rete del data center. Cisco Advanced Services utilizza un approccio basato sull'architettura per aiutare i clienti ad allineare l'infrastruttura del data center con i propri obiettivi commerciali e ottenere vantaggi a lungo termine. Cisco SMARTnet Service aiuta a risolvere i problemi mission critical con accesso diretto agli esperti di rete Cisco e alle esclusive risorse. Questo servizio consente di sfruttare le funzionalità di Cisco Smart Call Home, che offre funzioni di diagnostica proattiva e avvisi in tempo reale sulla piattaforma Cisco Nexus Coprendo l'intero ciclo di vita della rete, i servizi Cisco contribuiscono a proteggere gli investimenti, ottimizzare le operazioni di rete, supportare le operazioni di migrazione e rafforzare le competenze IT dell'utente. Ulteriori informazioni Per ulteriori informazioni sulla piattaforma Cisco Nexus 9000, visitare Per le informazioni e le raccomandazioni più recenti riguardanti le versioni dei software, consultare il bollettino relativo al prodotto all'indirizzo: Stampato negli Stati Uniti C / Cisco e/o i relativi affiliati. Tutti i diritti riservati. Il presente documento contiene informazioni pubbliche di Cisco. Pagina 16 di 16

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi:

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Routing (instradamento) in Internet Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Stub AS: istituzione piccola Multihomed AS: grande istituzione (nessun ( transito Transit AS: provider

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub viprinet Mai più offline. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub Adatti per la connettività Internet e reti VPN Site-to-Site Bounding effettivo delle connessioni WAN (fino a sei) Design modulare

Dettagli

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Definizione Mentre una LAN è una rete locale costituita da un certo numero di pc connessi ad uno switch, una VLAN è una LAN VIRTUALE (Virtual

Dettagli

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA Dell Smart-UPS 100 000 VA 0 V Protezione interattiva avanzata dell'alimentazione per server e apparecchiature di rete Affidabile. Razionale. Efficiente. Gestibile. Dell Smart-UPS, è l'ups progettato da

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

Imola Prontuario di configurazioni di base

Imola Prontuario di configurazioni di base Imola Prontuario di configurazioni di base vers. 1.3 1.0 24/01/2011 MDG: Primo rilascio 1.1. 31/01/2011 VLL: Fix su peso rotte 1.2 07/02/2011 VLL: snmp, radius, banner 1.3 20/04/2011 VLL: Autenticazione

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Adattatore telefonico Cisco SPA 112 a due porte

Adattatore telefonico Cisco SPA 112 a due porte Data Sheet Adattatore telefonico Cisco SPA 112 a due porte VoIP (Voice over IP) conveniente e ricco di funzionalità Caratteristiche Qualità vocale e funzionalità telefoniche e fax associate al servizio

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it

Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it Agenda - Introduzione alla Qualità di Servizio - Definizione quantitativa della QoS - Architetture di QoS - QoS : compiti

Dettagli

CATALOGO CORSI. Information & Communication Technology. Innovazione e Formazione

CATALOGO CORSI. Information & Communication Technology. Innovazione e Formazione CATALOGO CORSI Information & Communication Technology 2012 Innovazione e Formazione INDICE PRESENTAZIONE Mission Scuola ICT.... 2 Guida alla consultazione del catalogo. 3 I CORSI NETWORKING Networking

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Cisco SPA 122 ATA con router

Cisco SPA 122 ATA con router Data Sheet Cisco SPA 122 ATA con router Servizio VoIP (Voice over IP) conveniente e ricco di funzionalità Caratteristiche Qualità vocale e funzionalità telefoniche e fax associate al servizio VoIP (Voice

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

Confronto tra switch gestiti stackable per PMI Cisco D-Link Hewlett-Packard Netgear

Confronto tra switch gestiti stackable per PMI Cisco D-Link Hewlett-Packard Netgear Report dettagliato dei test di laboratorio DR120911 Confronto tra switch gestiti stackable per PMI Cisco D-Link Hewlett-Packard Netgear 12 ottobre 2012 Miercom www.miercom.com Sommario 1.0 Executive Summary...

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

Stratix 8000 Lo switch Ethernet di nuova generazione Il meglio di due grandi marchi

Stratix 8000 Lo switch Ethernet di nuova generazione Il meglio di due grandi marchi Stratix 8000 Lo switch Ethernet di nuova generazione Il meglio di due grandi marchi Sommario SOMMARIO 3 STRATIX 8000 LO SWITCH ETHERNET DI NUOVA GENERAZIONE IL MEGLIO DI DUE GRANDI MARCHI 5 INFORMAZIONI

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 Guida Utente TD-W8960N Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 TP-LINK TECHNOLOGIES CO., LTD COPYRIGHT & TRADEMARKS Le specifiche sono soggette a modifiche senza obbligo di preavviso.

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 2011 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta, archiviata

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility.

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility. V11 Release 1 New Devices. New Features. Highlights dell innovaphone PBX Versione 11 Release 1 (11r1) Con il software Versione 11 dell innovaphone PBX la soluzione di telefonia IP e Unified Communications

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

Considerazioni sulla Realizzazione di un Data Center

Considerazioni sulla Realizzazione di un Data Center Introduzione Cisco Enterprise Data Center Network Architecture, un'architettura di rete versatile e completa, progettata da Cisco Systems per soddisfare le esigenze IT delle aziende, garantisce un funzionamento

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

Web Conferencing and Collaboration tool

Web Conferencing and Collaboration tool Web Conferencing and Collaboration tool La piattaforma Meetecho Piattaforma di Web Conferencing e Collaborazione on line in tempo reale Caratteristiche generali Soluzione client-server progettata per essere

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e SIP - Session Initiation Protocol Il protocollo SIP (RFC 2543) è un protocollo di segnalazione e controllo in architettura peer-to-peer che opera al livello delle applicazioni e quindi sviluppato per stabilire

Dettagli

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali Il Voice Over IP è una tecnologia che permette di effettuare una conversazione telefonica sfruttando la connessione ad internet piuttosto che la rete telefonica tradizionale. Con le soluzioni VOIP potete

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli