AVVISO n Aprile 2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AVVISO n.7373 30 Aprile 2009"

Transcript

1 AVVISO n Aprile 2009 SeDeX PLAIN VANILLA Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : SOCIETE GENERALE dell'avviso Oggetto : Inizio Negoziazione covered warrant plain vanilla su azioni estere "Societe Generale" emessi nell'ambito di un programma Testo del comunicato Si veda allegato. Disposizioni della Borsa

2 Strumenti finanziari: Emittente: Covered Warrant su Azioni Estere -PRIMA SERIE SOCIETE GENERALE Rating Emittente: Società di rating Long term Data report Moody's Aa2 24/01/2008 Standard & Poor's AA- 15/02/2008 Fitch AA- 24/01/2008 Oggetto: INIZIO NEGOZIAZIONI IN BORSA Data di inizio negoziazioni: 05/05/2009 Mercato di quotazione: Orari e modalità di negoziazione: Operatore incaricato ad assolvere l impegno di quotazione: Borsa - Comparto SEDEX Covered Warrant Plain Vanilla Negoziazione continua e l orario stabilito dall art. IA delle Istruzioni Société Générale S.A. Codice specialist: 0667 CARATTERISTICHE SALIENTI DEI TITOLI OGGETTO DI QUOTAZIONE Covered Warrant su Azioni Estere -PRIMA SERIE Serie in negoziazione: Quantitativo minimo di negoziazione di ciascuna serie: Impegno giornaliero ad esporre prezzi denaro e lettera per ciascuna serie: Tipo di liquidazione: Modalità di esercizio: vedasi scheda riepilogativa delle caratteristiche dei securitised derivatives vedasi scheda riepilogativa delle caratteristiche dei securitised derivatives (colonna Lotto Neg. ) vedasi scheda riepilogativa delle caratteristiche dei securitised derivatives (colonna N.Lotti M.M. ) monetaria americano

3 DISPOSIZIONI DELLA BORSA ITALIANA Dal giorno 05/05/2009, gli strumenti finanziari "Covered Warrant su Azioni Estere -PRIMA SERIE 2009-" (vedasi scheda riepilogativa delle caratteristiche dei securitised derivatives) verranno inseriti nel Listino Ufficiale, sezione Securitised Derivatives. Allegati: - Scheda riepilogativa delle caratteristiche dei securitised derivatives; - Estratto del prospetto di quotazione dei Securitised Derivatives

4 Serie Isin Sigla SIA Descrizione Sottostante Facoltà Strike Scad. Parità/ Val.Nominale Ammontare Lotto Neg. N.Lotti MM 1 FR S SGUSAAQC120L09 APPLE Call /12/2009 0, FR S SGUSAAQC130L09 APPLE Call /12/2009 0, FR S SGUSAAQP110L09 APPLE Put /12/2009 0, FR S SGUSAAQC140L10 APPLE Call /12/2010 0, FR S SGUSCITC4,1L09 CITI GROUP Call 4,1 18/12/2009 0, FR S SGUSCITC4,5L09 CITI GROUP Call 4,5 18/12/2009 0, FR S SGUSCITC4,9L10 CITI GROUP Call 4,9 17/12/2010 0, FR S SGUSEBAC14,5L09 E BAY Call 14,5 18/12/2009 0, FR S SGUSEBAC16L09 E BAY Call 16 18/12/2009 0, FR S SGUSEBAP13L09 E BAY Put 13 18/12/2009 0, FR S SGUSEBAC17,5L10 E BAY Call 17,5 17/12/2010 0, FR S SGUSGEC12L09 GENERAL ELECTRIC Call 12 18/12/2009 0, giovedì 30 aprile 2009 Pagina 1 di 7

5 Serie Isin Sigla SIA Descrizione Sottostante Facoltà Strike Scad. Parità/ Val.Nominale Ammontare Lotto Neg. N.Lotti MM 13 FR S SGUSGEC13L09 GENERAL ELECTRIC Call 13 18/12/2009 0, FR S SGUSGEP11L09 GENERAL ELECTRIC Put 11 18/12/2009 0, FR S SGUSGEC15L10 GENERAL ELECTRIC Call 15 17/12/2010 0, FR S SGUSGOOGC390L09 GOOGLE Call /12/2009 0, FR S SGUSGOOGC420L09 GOOGLE Call /12/2009 0, FR S SGUSGOOGP350L09 GOOGLE Put /12/2009 0, FR S SGUSGOOGC450L10 GOOGLE Call /12/2010 0, FR S SGUSIBMC100L09 IBM Call /12/2009 0, FR S SGUSIBMC110L09 IBM Call /12/2009 0, FR S SGUSIBMP90L09 IBM Put 90 18/12/2009 0, FR S SGUSIBMC120L10 IBM Call /12/2010 0, FR S SGJPMCHC33L09 JPMORGAN CHASE Call 33 18/12/2009 0, giovedì 30 aprile 2009 Pagina 2 di 7

6 Serie Isin Sigla SIA Descrizione Sottostante Facoltà Strike Scad. Parità/ Val.Nominale Ammontare Lotto Neg. N.Lotti MM 25 FR S SGJPMCHC36L09 JPMORGAN CHASE Call 36 18/12/2009 0, FR S SGJPMCHC39L10 JPMORGAN CHASE Call 39 17/12/2010 0, FR S SGUSMSFC19,5L09 MICROSOFT Call 19,5 18/12/2009 0, FR S SGUSMSFC21L09 MICROSOFT Call 21 18/12/2009 0, FR S SGUSMSFP17,5L09 MICROSOFT Put 17,5 18/12/2009 0, FR S SGUSMSFC23L10 MICROSOFT Call 23 17/12/2010 0, FR S SGUSYHOC14,5L09 YAHOO! Call 14,5 18/12/2009 0, FR S SGUSYHOC15,5L09 YAHOO! Call 15,5 18/12/2009 0, FR S SGUSYHOC16,5L09 YAHOO! Call 16,5 18/12/2009 0, FR S SGUSYHOP12,5L09 YAHOO! Put 12,5 18/12/2009 0, FR S SGUSYHOP13,5L09 YAHOO! Put 13,5 18/12/2009 0, FR S SGUSYHOC16L10 YAHOO! Call 16 17/12/2010 0, giovedì 30 aprile 2009 Pagina 3 di 7

7 Serie Isin Sigla SIA Descrizione Sottostante Facoltà Strike Scad. Parità/ Val.Nominale Ammontare Lotto Neg. N.Lotti MM 37 FR S SGUSYHOC17L10 YAHOO! Call 17 17/12/2010 0, FR S SGARMC21L09 ARCELOR MITTAL Call 21 18/12/2009 0, FR S SGARMC23L09 ARCELOR MITTAL Call 23 18/12/2009 0, FR S SGARMP19L09 ARCELOR MITTAL Put 19 18/12/2009 0, FR S SGARMC25L10 ARCELOR MITTAL Call 25 17/12/2010 0, FR S SGBNPC39L09 BNP PARIBAS Call 39 18/12/2009 0, FR S SGBNPC43L09 BNP PARIBAS Call 43 18/12/2009 0, FR S SGBNPP35L09 BNP PARIBAS Put 35 18/12/2009 0, FR S SGBNPC46L10 BNP PARIBAS Call 46 17/12/2010 0, FR S SGDBKC39L09 DEUTSCHE BANK Call 39 18/12/2009 0, FR S SGDBKC43L09 DEUTSCHE BANK Call 43 18/12/2009 0, FR S SGDBKP35L09 DEUTSCHE BANK Put 35 18/12/2009 0, FR S SGDBKC47L10 DEUTSCHE BANK Call 47 17/12/2010 0, giovedì 30 aprile 2009 Pagina 4 di 7

8 Serie Isin Sigla SIA Descrizione Sottostante Facoltà Strike Scad. Parità/ Val.Nominale Ammontare Lotto Neg. N.Lotti MM 50 FR S SGEOANC24L09 E.ON Call 24 18/12/2009 0, FR S SGEOANC26L09 E.ON Call 26 18/12/2009 0, FR S SGEOANP21L09 E.ON Put 21 18/12/2009 0, FR S SGEOANC28L10 E.ON Call 28 17/12/2010 0, FR S SGGSZC26L09 GDF SUEZ Call 26 18/12/2009 0, FR S SGGSZC28L09 GDF SUEZ Call 28 18/12/2009 0, FR S SGGSZP23L09 GDF SUEZ Put 23 18/12/2009 0, FR S SGGSZC30L10 GDF SUEZ Call 30 17/12/2010 0, FR S SGNOK1VC11L09 NOKIA Call 11 18/12/2009 0, FR S SGNOK1VC12L09 NOKIA Call 12 18/12/2009 0, FR S SGNOK1VC13L09 NOKIA Call 13 18/12/2009 0, FR S SGNOK1VP9L09 NOKIA Put 9 18/12/2009 0, FR S SGNOK1VP10L09 NOKIA Put 10 18/12/2009 0, giovedì 30 aprile 2009 Pagina 5 di 7

9 Serie Isin Sigla SIA Descrizione Sottostante Facoltà Strike Scad. Parità/ Val.Nominale Ammontare Lotto Neg. N.Lotti MM 63 FR S SGNOK1VC12L10 NOKIA Call 12 17/12/2010 0, FR S SGNOK1VC13L10 NOKIA Call 13 17/12/2010 0, FR S SGRNOC22L09 RENAULT Call 22 18/12/2009 0, FR S SGRNOC24L09 RENAULT Call 24 18/12/2009 0, FR S SGRNOP20L09 RENAULT Put 20 18/12/2009 0, FR S SGRNOC26L10 RENAULT Call 26 17/12/2010 0, FR S SGSANFC42L09 SANOFI - AVENTIS Call 42 18/12/2009 0, FR S SGSANFC46L09 SANOFI - AVENTIS Call 46 18/12/2009 0, FR S SGSANFP38L09 SANOFI - AVENTIS Put 38 18/12/2009 0, FR S SGSANFC50L10 SANOFI - AVENTIS Call 50 17/12/2010 0, FR S SGSTMC5L09 STMICROELECTR ONICS Call 5 18/12/2009 0, FR S SGSTMC5,5L09 STMICROELECTR ONICS Call 5,5 18/12/2009 0, giovedì 30 aprile 2009 Pagina 6 di 7

10 Serie Isin Sigla SIA Descrizione Sottostante Facoltà Strike Scad. Parità/ Val.Nominale Ammontare Lotto Neg. N.Lotti MM 75 FR S SGSTMC6L09 STMICROELECTR ONICS Call 6 18/12/2009 0, FR S SGSTMP4L09 STMICROELECTR ONICS Put 4 18/12/2009 0, FR S SGSTMP4,5L09 STMICROELECTR ONICS Put 4,5 18/12/2009 0, FR S SGSTMC5,5L10 STMICROELECTR ONICS Call 5,5 17/12/2010 0, FR S SGSTMC6L10 STMICROELECTR ONICS Call 6 17/12/2010 0, giovedì 30 aprile 2009 Pagina 7 di 7

11 Le presenti Condizioni Definitive sono state redatte in conformità alla Direttiva 2003/71/CE (la "Direttiva Prospetto") e al Regolamento 2004/809/CE e, unitamente al Documento di Registrazione (incluso mediante riferimento), alla Nota Informativa e alla relativa Nota di Sintesi, costituiscono il prospetto di base (il "Prospetto") relativo ai "Société Générale Covered Warrant su Azioni" (i Covered Warrant o ancora i "Warrant ) ai sensi della Direttiva Prospetto. SOCIÉTÉ GÉNÉRALE S.A. con sede legale Sede sociale a 29, boulevard Haussmann Parigi CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI relativa ai "SOCIÉTÉ GÉNÉRALE COVERED WARRANT SU AZIONI" emessi da Société Générale S.A. COVERED WARRANT SU AZIONI ESTERE -PRIMA SERIE L adempimento di pubblicazione delle presenti Condizioni Definitive non comporta alcun giudizio della CONSOB sull opportunità dell investimento proposto e sul merito dei dati e delle notizie allo stesso relativi. Si invita l'investitore a leggere le presenti Condizioni Definitive congiuntamente al Prospetto depositato presso CONSOB in data 20 ottobre 2008 a seguito dell approvazione comunicata con nota n del 16 ottobre 2008, e al Documento di Registrazione sull Emittente depositato presso CONSOB in data 30 giugno 2008 a seguito dell'approvazione comunicata con nota n del 26 giugno 2008, al fine di ottenere informazioni complete sull'emittente e sull'offerta. La Borsa Italiana S.p.A. ha disposto l ammissione alla quotazione ufficiale di borsa degli strumenti finanziari oggetto delle presenti Condizioni Definitive in data 29/04/2009 con provvedimento n. LOL Le presenti Condizioni Definitive sono state trasmesse a Borsa Italiana S.p.A. e alla CONSOB in data 30/04/2009. MILAN-1/238189/04 Office/OFFICE

12 Le presenti Condizioni Definitive si riferiscono al Prospetto relativo ai Société Générale Covered Warrant su Azioni, depositato presso CONSOB in data 20/10/2008 a seguito dell'approvazione comunicata con nota n del 16/10/2008. Borsa Italiana S.p.A. ha rilasciato giudizio di ammissibilità relativamente alla presente Nota Informativa con provvedimento n in data 27 settembre 2001, successivamente confermato con provvedimento n dell'8 aprile 2003, con provvedimento n del 22 giugno 2004 e con provvedimento n del 16 ottobre Salvo che sia diversamente indicato, i termini e le espressioni riportate con lettera maiuscola hanno lo stesso significato loro attribuito nel Regolamento riprodotto Nota Informativa sugli strumenti finanziari relativa ai Société Générale Covered Warrant su Azioni. MILAN-1/238189/ Office/OFFICE

13 FATTORI DI RISCHIO FATTORI DI RISCHIO Prima di effettuare qualsiasi decisione sull'investimento, si invitano gli investitori a leggere attentamente i seguenti fattori di rischio, la Nota Informativa (di cui alla Sezione VI del Prospetto), unitamente al Documento di Registrazione sull'emittente (di cui alla Sezione V del Prospetto), al fine di comprendere i fattori di rischio collegati all acquisto e/o alla vendita dei covered warrant su azioni, denominati Société Générale Covered Warrant su Azioni, emessi da Société Générale S.A. con sede a 29, boulevard Haussmann Parigi. DESCRIZIONE SINTETICA DELLE CARATTERISTICHE DEI COVERED WARRANT In termini generali, i covered warrant sono strumenti finanziari derivati che incorporano un diritto di opzione all'acquisto (c.d. tipo call) o alla vendita (c.d. tipo put) di un determinata attività sottostante (rappresentata da azioni, indici di borsa, valute, tassi o merci) a un prezzo prefissato (c.d. strike price). In caso di esercizio di un numero di Warrant corrispondente al Lotto Minimo di Esercizio, il portatore ha diritto a ricevere un importo in denaro pari (i) nel caso di call warrant alla differenza, se positiva, fra il Prezzo di Liquidazione dell Azione Sottostante rilevato nel Giorno di Valutazione (come definito nei rispettivi Regolamenti) e lo Strike Price della serie cui i Warrant esercitati appartengono, moltiplicata per la Parità (come definita nei rispettivi Regolamenti 1 ) e per il numero di Warrant inclusi in un Lotto Minimo di Esercizio; (ii) nel caso di put warrant alla differenza, se positiva, fra lo Strike Price della serie cui i Warrant esercitati appartengono e il Prezzo di Liquidazione dell Azione Sottostante rilevato nel Giorno di Valutazione (come definito nei rispettivi Regolamenti), moltiplicata per la Parità (come definita nei rispettivi Regolamenti) e per il numero di Warrant inclusi in un Lotto Minimo di Esercizio. Relativamente alle serie di Warrant per le quali il prezzo dell Azione Sottostante e, di conseguenza, lo Strike Price sono espressi in una valuta diversa dall Euro, l Importo Differenziale deve essere inoltre diviso per il Tasso di Cambio (come definito nei Regolamenti). A seconda della facoltà di esercizio conferita all'investitore, i covered warrant possono essere di tipo "americano" o "europeo". I covered warrant di tipo "americano" attribuiscono all'investitore una facoltà di esercizio in base alla quale lo strumento finanziario è esercitatile in qualsiasi momento entro la Data di Scadenza del medesimo. Diversamente i covered warrant di tipo "europeo" attribuiscono all'investitore una facoltà di esercizio in base alla quale lo strumento finanziario è esercitatile esclusivamente alla Data di Scadenza. 1 Precisamente il termine "Parità" indica il numero di Azioni Sottostanti controllate dal singolo Warrant e, con riferimento alle singole Emissioni, viene indicato nelle Condizioni Definitive alla Nota Informativa. MILAN-1/238189/ Office/OFFICE

14 FATTORI DI RISCHIO Il differenziale offerto dai Covered Warrant di cui al presente Prospetto, se positivo, corrisponde ad un importo denominato in Euro. Pertanto, per i Covered Warrant su sottostanti denominati in valuta diversa dall Euro, il differenziale in parola dovrà, ovviamente, essere convertito in Euro. Per maggiori precisazioni sugli strumenti finanziari si invitano gli investitori a leggere il capito 4 della presente Nota Informativa (di cui alla Sezione VI del Prospetto) e i Regolamenti dei Covered Warrant ivi riprodotti.fattori DI RISCHIO CONNESSI AD UN INVESTIMENTO IN STRUMENTI DERIVATI/COVERED WARRANT. Gli strumenti finanziari derivati sono caratterizzati da una rischiosità molto elevata il cui apprezzamento da parte dell investitore è ostacolato dalla loro complessità. E quindi necessario che l investitore concluda una operazione avente ad oggetto tali strumenti solo dopo averne compreso la natura ed il grado di esposizione al rischio che essa comporta. L'investitore deve considerare che la complessità di tali strumenti può favorire l'esecuzione di operazioni non adeguate. Si consideri che, in generale, la negoziazione di strumenti finanziari derivati presenta caratteristiche che per molti investitori non sono appropriate. Prima di effettuare una qualsiasi operazione avente ad oggetto i covered warrant, l intermediario deve verificare se l investimento è appropriato per l investitore, con particolare riferimento alla esperienza nel campo degli investimenti in strumenti finanziari derivati di quest ultimo. Inoltre, nel contesto della prestazione di un servizio di consulenza o di gestione di portafogli, l'intermediario sarà tenuto anche a valutare se l'investimento è adeguato per l'investitore avendo riguardo (in aggiunta ad una valutazione dei profili di esperienza) alla situazione finanziaria e agli obiettivi di investimento del medesimo. Inoltre prima di effettuare una qualsiasi operazione avente ad oggetto i covered warrant, è opportuno che l investitore consulti i propri consulenti circa la natura e il livello di esposizione al rischio che una tale operazione comporta. Opzioni covered warrant. Le operazioni in opzioni comportano un elevato livello di rischio. L investitore che intenda negoziare opzioni deve preliminarmente comprendere il funzionamento delle tipologie di contratti che intende negoziare (put e call). L acquisto di un opzione è un investimento altamente volatile ed è molto elevata la probabilità che l opzione giunga a scadenza senza alcun valore. In tal caso, l investitore avrà perso l intera somma utilizzata per l acquisto del premio più le commissioni. Un investitore che si accingesse ad acquistare un opzione relativa ad un attività il cui prezzo di mercato fosse molto distante dal prezzo a cui risulterebbe conveniente esercitare l opzione (deep out of the money), deve considerare che la possibilità che l esercizio dell opzione diventi profittevole è remota. MILAN-1/238189/ Office/OFFICE

15 FATTORI DI RISCHIO A causa delle dimensioni relativamente contenute degli scambi, il corso degli strumenti finanziari oggetto del presente prospetto potrebbe essere influenzato da situazioni di carenza di liquidità. Si illustrano di seguito le caratteristiche di rischio effettivo relative ai Covered Warrant. Rischio di perdita del capitale investito a scadenza In relazione ai covered warrant di tipo call, l'investitore deve tener presente che qualora alla scadenza del covered warrant il Prezzo di Liquidazione dell'attività sottostante sia pari o inferiore allo Strike Price, non avrà diritto a ricevere alcun importo e pertanto avrà perso l'intero capitale investito. In relazione ai covered warrant di tipo put, l'investitore deve tener presente che qualora alla scadenza del covered warrant il Prezzo di Liquidazione dell'attività sottostante sia pari o superiore allo Strike Price, non avrà diritto a ricevere alcun importo e pertanto avrà perso l'intero capitale investito Rischio relativo alla dipendenza dal valore sottostante ed effetto leva Qualsiasi investimento nei Covered Warrant comporta rischi connessi anche alle variazioni di valore del sottostante. Si tratta, pertanto, di un investimento opportuno per investitori che abbiano esperienza in operazioni su strumenti finanziari il cui valore è legato a quello dal sottostante. Il rendimento dei Covered Warrant dipende infatti principalmente dal valore assunto dai sottostanti rispetto allo strike che può variare, in aumento o in diminuzione, in relazione ad un varietà di fattori tra i quali: fattori macroeconomici, l'andamento dei tassi di interesse, movimenti speculativi, operazioni societarie. Si segnala inoltre che lo stacco dei divendi comporta una variazione in diminuzione del valore del sottostante. Una delle caratteristiche dei Covered Warrant è il cosiddetto "effetto leva". In base all'effetto leva una variazione del valore dell'attività sottostante relativamente piccola può avere un impatto più che proporzionale sul valore del Covered Warrant avendo come conseguenza una variazione significativa dello stesso. Sfruttando l'effetto leva i covered warrant offrono la possibilità di ottenere un profitto in percentuale maggiore rispetto all'investimento diretto nell'attività sottostante. Tuttavia, deve essere adeguatamente considerato che esiste, contestualmente, il rischio di perdite elevate fino alla perdita integrale del capitale investito. Rischio di prezzo MILAN-1/238189/ Office/OFFICE

16 FATTORI DI RISCHIO L'investitore deve tenere presente che il prezzo del mercato secondario dei Covered Warrant è altamente volatile. Pertanto, l'investitore potrebbe incorrere in una perdita rispetto al prezzo sostenuto per l'acquisto dei Covered Warrant. Rischio di liquidità I Covered Warrant potrebbero presentare temporanei problemi di liquidità, per cui può verificarsi l eventualità che il prezzo di tali strumenti possa essere condizionato negativamente anche dalla limitata liquidità degli stessi. Peraltro il market maker assume l impegno di esporre e ripristinare entro 5 minuti le posizioni di prezzo vendita/acquisto che non si discostino tra loro in misura superiore al differenziale massimo (c.d. spread tra i prezzi bid/ask) indicato nelle Istruzioni al Regolamento della Borsa Italiana S.p.A., per un quantitativo almeno pari ai lotti minimi di negoziazione stabiliti dalla Borsa Italiana S.p.A. Rischio di cambio Per i Covered Warrant il cui sottostante sia espresso in valuta diversa dall Euro, è necessario tenere presente che l eventuale Importo Differenziale spettante a scadenza dovrà essere convertito in Euro. Il Tasso di Cambio di riferimento per la conversione, è il fixing della Banca Centrale Europea pubblicato il Giorno di Valutazione. Di conseguenza, i guadagni e le perdite relativi a contratti ai Covered Warrant il cui sottostante sia espresso in una divisa diverse dall'euro potrebbero essere condizionati dalle variazioni dei tassi di cambio. In particolare si evidenzia che un eventuale apprezzamento dell'euro rispetto alla valuta in cui è espresso il sottostante potrebbe influire negativamente sul rendimento conseguito dall'investitore. Rischio di Conflitti di interessi In relazione ai Covered Warrant l'emittente svolge il ruolo di market maker e di agente per i calcoli e tale circostanza potrebbe far configurare dei conflitti di interesse. L Emittente, o le società controllanti, controllate o collegate, possono di volta in volta agire ad altro titolo con riferimento ai Covered Warrant. In particolare, tali soggetti possono agire come consulenti finanziari, come sponsor o come banca commerciale delle società emittenti le attività sottostanti. Tali attività possono essere caratterizzate da conflitti d interesse e possono incidere sul valore dei Covered Warrant. MILAN-1/238189/ Office/OFFICE

17 ESEMPLIFICAZIONI Ai fini delle presenti esemplificazioni, i termini definiti avranno lo stesso significato loro attribuito nei Regolamenti riprodotti nella Nota Informativa. DETERMINAZIONE DELL'IMPORTO CORRISPOSTO A SCADENZA DAI COVERED WARRANT DI TIPO EUROPEO. Per ciascuno dei "Société Générale Covered Warrant su Azioni" esercitato, al portatore sarà corrisposto alla scadenza un importo in denaro calcolato sulla base della seguente formula: per i Call Warrant su APPLE: il maggiore fra zero e (Prezzo di Liquidazione - Prezzo Base) *Parità/Tasso di Cambio (ove applicabile) Applicando tale formula l'investitore potrebbe ricevere un ammontare in denaro, ovvero non ricevere alcuna somma, a seconda del valore assunto dal Prezzo di Liquidazione. In particolare qualora il Prezzo di Liquidazione sia superiore al prezzo base, l'investitore riceverà un ammontare in denaro ("Scenario Positivo"). Diversamente qualora il Prezzo di Liquidazione sia pari o inferiore al prezzo base, l'investitore non riceverà alcuna somma ("Scenario Negativo"). Ipotizzando che un investitore detenga dei Call Warrant sul titolo APPLE con Prezzo Base pari a 120 e scadenza 18/12/2009 a seconda dell'andamento del Prezzo di Liquidazione si potrebbero produrre i seguenti scenari. (a) (b) Scenario Positivo. Qualora alla Data di Valutazione il Prezzo di Liquidazione sia pari ad 130, il portatore dei Warrant esercitati riceverà un importo pari a [( )/1,3125 *0,01*100] = 7,619 per ogni lotto minimo esercitato (pari a 100 warrant). Scenario Negativo. Qualora alla Data di Valutazione il Prezzo di Liquidazione sia pari a 120, il portatore dei Warrant esercitati riceverà un importo pari a [( )/1,3125 *0,01*100] = 0 per ogni lotto minimo esercitato (pari a 100 warrant). per i Put Warrant su NOKIA il maggiore fra zero e (Prezzo Base - Prezzo di Liquidazione) * Parità / Tasso di Cambio (ove applicabile) Applicando tale formula l'investitore potrebbe ricevere un ammontare in denaro, ovvero non ricevere alcuna somma, a seconda del valore assunto dal Prezzo di Liquidazione. In particolare qualora il Prezzo di Liquidazione sia inferiore al prezzo base, l'investitore riceverà un ammontare in denaro ("Scenario Positivo"). Diversamente qualora il Prezzo di Liquidazione sia pari o superiore al prezzo base, l'investitore non riceverà alcuna somma ("Scenario Negativo"). Ipotizzando che un investitore detenga dei Put Warrant sul titolo NOKIA con Prezzo Base pari a 10 e scadenza 18/12/2009 a seconda dell'andamento del Prezzo di Liquidazione si potrebbero produrre i seguenti scenari: MILAN-1/238189/ Office/OFFICE

18 (a) (b) Scenario Positivo. Qualora alla Data di Valutazione il Prezzo di Liquidazione sia pari a 7, il portatore dei Warrant esercitati riceverà [(10 7) * 0,1*100] = 30 per ogni lotto minimo esercitato (pari a 100 warrant) Scenario Negativo. Qualora alla Data di Valutazione il Prezzo di Liquidazione sia pari a 10, il portatore dei Warrant esercitati riceverà [(10 10) * 0,1*100] = 0 per ogni lotto minimo esercitato (pari a 100 warrant) FATTORI CHE INFLUISCONO SULLA DETERMINAZIONE DEL PREZZO DEI COVERED WARRANT NEL CORSO DELLA VITA DEL TITOLO. I fattori che influiscono sulla determinazione del prezzo dei Covered Warrant nel corso della vita del titolo sono volatilità, prezzo dell'attività sottostante, tempo a scadenza, tasso di cambio e dividendi attesi. Di seguito si riportano alcuni esempi che mostrano l impatto sul valore del Covered Warrant prodotto da variazioni, rispettivamente, del prezzo dell Azione Sottostante, della volatilità, del tempo intercorrente fino alla data di scadenza e del tasso di cambio assumendo di mantenere, di volta in volta, costanti tutte le altre variabili. Si sottolinea che i Warrant utilizzati nelle esemplificazioni hanno un valore puramente indicativo e non fanno in alcun modo riferimento a Covered Warrant che dovranno essere effettivamente emessi. Esempi Il valore di quotazione del Warrant in funzione delle variabili volatilità, sottostante e tempo a scadenza (singolarmente considerate) si comporta come segue: Se la Volatilità aumenta il Warrant aumenta di valore. Se lo Spot aumenta il Warrant: - nel caso di Call aumenta di valore; - nel caso di Put diminuisce di valore. Se il Tempo diminuisce il Warrant diminuisce di valore. Caso 1 Le tabelle di cui ai succesivi esempi A, B, C e D forniscon, a puro titolo esemplificativo, delle simulazioni di calcolo del valore del warrant al variare del prezzo del sottostante, della volatilità, del tempo mancante a scadenza e del Tasso di Cambio EUR/USD, tenendo rispettivamente invariati tutti gli altri parametri. Si consideri il Call Warrant sul titolo APPLE (il numero della serie è indicato nel prosieguo delle presenti Condizioni Definitive) con prezzo base pari a 120, data di scadenza 18/12/2009 e Tasso di Cambio EUR/USD 1,3125. In data 28/04/2009 si determina il valore di tale Warrant, avendo attribuito alle variabili introdotte nel modello di calcolo, i valori seguenti: Tasso free-risk EUR: 1,25% MILAN-1/238189/ Office/OFFICE

19 Tasso free-risk USD: 0,25% Dividendi attesi: 0 Volatilità: 62% Prezzo sottostante: 124,73 Tempo a scadenza: 234 Tasso di cambio EUR/USD: 1,3125 Il valore del Warrant così calcolato in base al metodo Black-Scholes è pari a Euro 0,2029 Esempio A: descrive l impatto sul prezzo del Call Warrant prodotto da variazioni nel prezzo dell Azione Sottostante, assumendo che la volatilità e il tempo a scadenza rimangono invariati Prezzo dell Azione Sottostante (in USD) Prezzo del Warrant (in Euro) 130 0, , ,1808 Esempio B: descrive l impatto sul prezzo del Call Warrant prodotto da variazioni nella volatilità, assumendo che il prezzo del titolo sottostante e il tempo a scadenza rimangono invariati. Volatilità (in percentuale) Prezzo del Warrant (in Euro) 72% 0, % 0, % 0,1916 Esempio C: descrive l impatto sul prezzo del Call Warrant prodotto da variazioni nel tempo alla scadenza, assumendo che il prezzo del titolo sottostante e la volatilità rimangono invariati. Tempo alla scadenza (in giorni) Prezzo del Warrant (in Euro) 204 0, , ,1429 Esempio D: descrive l impatto sul prezzo del Warrant prodotto da variazioni nel tasso di cambio, assumendo che il prezzo del titolo sottostante, il tempo mancante alla scadenza e la volatilità rimangono invariati. Tasso di cambio Prezzo del Warrant (in Euro) 1,45 0,1837 1,4 0,1902 1,25 0,2131 [Caso 2 MILAN-1/238189/ Office/OFFICE

20 Le tabelle di cui ai succesivi esempi A, B, e,c forniscono, a puro titolo esemplificativo, delle simulazioni di calcolo del valore del warrant al variare del prezzo del sottostante, della volatilità, e del tempo mancante a scadenza, tenendo rispettivamente invariati tutti gli altri parametri. Si consideri il Put Warrant sul titolo NOKIA con prezzo base pari a 10 e data di scadenza 18/12/2009. In data 28/04/2009 si vuole determinare il valore di tale Warrant, avendo attribuito alle variabili introdotte nel modello di calcolo, i valori seguenti: Tasso free-risk: 1,25% Dividendi attesi: 0 Volatilità: 62% Prezzo sottostante: 10,14 Tempo a scadenza: 234 Il valore del Warrant così calcolato in base al metodo Black-Scholes è pari a Euro 0,1962 Esempio A: descrive l impatto sul prezzo del Put Warrant prodotto da variazioni nel prezzo del titolo sottostante, assumendo che la volatilità, il tasso di cambio e il tempo a scadenza rimangono invariati Prezzo dell Azione Sottostante Prezzo del Warrant (in Euro) 8,50 0,2716 9,00 0, ,50 0,1826 Esempio B: descrive l impatto sul prezzo del Put Warrant prodotto da variazioni nella volatilità, assumendo che il prezzo dell Azione Sottostante, il tasso di cambio e il tempo a scadenza rimangono invariati. Volatilità (in percentuale) Prezzo del Warrant (in Euro) 74% 0, % 0, % 0,1857 Esempio C: descrive l impatto sul prezzo del Put Warrant prodotto da variazioni nel tempo alla scadenza, assumendo che il prezzo del titolo sottostante, il tasso di cambio e la volatilità rimangono invariati. Tempo alla scadenza (in giorni) Prezzo del Warrant (in Euro) 204 0, , ,1294 ] MILAN-1/238189/ Office/OFFICE

21 PUNTO DI PAREGGIO Il punto di pareggio è quel valore dell'attività sottostante che permette all'investitore di conseguire con riferimento ad un singolo Warrant un importo differenziale pari al premio pagato per l'acquisto di quel Warrant. [Con riferimento ai Call Warrant, il punto di pareggio si realizza in corrispondenza di quel valore del Prezzo di Liquidazione tale che la seguente uguaglianza risulta soddisfatta: Strike Price + (Prezzo del Warrant * tasso di cambio / Parità) = Prezzo di Liquidazione Riprendendo l esempio descritto e assumendo che il premio pagato per l acquisto del Warrant sia stato pari a 0,2029 il punto di pareggio si realizza in corrispondenza di un Prezzo di Liquidazione dell Azione Sottostante pari a 146,63, ovverosia tale che: (0,2029 * 1,3125/0,01) = 146,63 Naturalmente, se 146,63 è quel livello del Prezzo di Liquidazione che realizza il punto di pareggio, ne consegue che se il Prezzo di Liquidazione è inferiore a 146,63 il portatore del Warrant realizza una perdita, mentre se il Prezzo di Liquidazione è superiore a 146,63 il portatore del Warrant realizza un utile. Con riferimento ai Put Warrant, il punto di pareggio si realizza in corrispondenza di quel valore del Prezzo di Liquidazione tale che la seguente uguaglianza risulta soddisfatta: Strike Price - (Prezzo del Warrant / Parità) = Prezzo di Liquidazione Riprendendo l esempio precedentemente descritto e assumendo che il premio pagato per l acquisto del Warrant sia stato pari a 0,1962 il punto di pareggio si realizza in corrispondenza di un Prezzo di Liquidazione dell Azione Sottostante pari a 8,038, ovverosia tale che: 10 - (0,1962/0,1) = 8,038 Naturalmente, se 8,038 è quel livello del Prezzo di Liquidazione che realizza il punto di pareggio, ne consegue che se il Prezzo di Liquidazione è superiore a 8,038 il portatore del Warrant realizza una perdita, mentre se il Prezzo di Liquidazione è inferiore a 8,038 il portatore del Warrant realizza un utile. ANDAMENTO STORICO E VOLATILITÀ DELL'ATTIVITÀ SOTTOSTANTE I grafici sottostanti riportano l'andamento delle azioni APPLE e NOKIA e della volatilità delle stesse dal 27/04/07 al 27/04/09 [(Fonte Reuters)]. MILAN-1/238189/ Office/OFFICE

22 Daily Q/AAPL.OQ BarOHLC; Q/AAPL.OQ; Last Trade 27/04/2009; ; ; ; SMA; Q/AAPL.OQ; Last Trade(Last); 20; 27/04/2009; /04/ /04/2009 (NYC) Pric e USD 150 Vol; Q/AAPL.OQ; Last Trade 27/04/2009; 5.788M Volume.1234 VltyCC; Q/AAPL.OQ; Last Trade(Last); 10; 365.0; 27/04/2009; Value USD m g l a s o n d g f m a m g l a s o n d g f m a Q Q Q Q Q Q Q Q Daily Q/NOK1V.HE BarOHLC; Q/NOK1V.HE; Last Trade 28/04/2009; 10.19; 10.28; 10.07; SMA; Q/NOK1V.HE; Last Trade(Last); 20; 28/04/2009; /04/ /04/2009 (HEL) Price EUR Vol; Q/NOK1V.HE; Last Trade 28/04/2009; 18, Volume.1234 VltyCC; Q/NOK1V.HE; Last Trade(Last); 10; 365.0; 28/04/2009; Value EUR m g l a s o n d g f m a m g l a s o n d g f m a Q Q Q Q Q Q Q Q MILAN-1/238189/ Office/OFFICE

23 INFORMAZIONI SULLA QUOTAZIONE La Borsa Italiana S.p.A. ha deliberato l ammissione alla quotazione per i Warrant con provvedimento n. LOL del 29/04/2009. La data di inizio delle negoziazioni verrà stabilita dalla Borsa Italiana S.p.A., che provvederà ad informarne il pubblico mediante proprio avviso trasmesso a due agenzie di stampa. L Emittente, ai sensi dell articolo del Regolamento dei Mercati Organizzati e Gestiti dalla Borsa Italiana S.p.A., si impegna a esporre in via continuativa su tutte le serie quotate prezzi denaro e prezzi lettera che non si discostino tra loro in misura superiore al differenziale massimo indicato nelle Istruzioni della Borsa Italiana S.p.A. per un quantitativo almeno pari al numero minimo di lotti minimi di negoziazione determinato dalla Borsa Italiana S.p.A. ed indicato nella tabella allegata. Caratteristiche dei "Société Générale Covered Warrant su Azioni" Le presenti Condizioni Definitive alla Nota Informativa sono relative all ammissione a quotazione sul Mercato Telematico dei Securitised Derivatives (il Mercato SeDex ) dei covered warrant emessi da Société Générale (l Emittente ) e denominati Société Générale Covered Warrant su Azioni Estere PRIMA SERIE (i Warrant e, singolarmente, una Serie di Warrant ). Salvo che sia diversamente indicato, i termini e le espressioni riportate con lettera maiuscola hanno lo stesso significato loro attribuito nei Regolamenti riprodotti nella Nota Informativa relativa ai Société Générale Covered Warrant su Azioni. I Warrant oggetto di ammissione alla quotazione sono del tipo indicato nella Tabella allegata (colonna "Call/Put"), hanno facoltà di esercizio indicata nella Tabella allegata (colonna "europ/americ"). Si rimanda alla tabella allegata per le restanti caratteristiche dei Warrant. Il quantitativo globale di Warrant che si ammettono con questo avviso è pari a Prezzi Indicativi dei Covered Warrant Il prezzo dei Warrant (o premio ) rappresenta l'importo in Euro necessario per l'acquisto di un singolo Warrant. Il prezzo dei Warrant varierà di volta in volta, in funzione dei prezzi correnti di mercato della relativa azione sottostante e di altri fattori quali la volatilità dell azione sottostante, l andamento dei tassi di interesse e la vita residua dei Warrant. A titolo puramente esemplificativo, la Tabella allegata in appendice contiene i prezzi indicativi dei Warrant, determinati assumendo che il prezzo e la volatilità dell azione sottostante, i tassi di interesse e il tasso di cambio abbiano i valori indicati in tabella alla data del 28/04/2009. Reperibilità delle informazioni e andamento dell Azione Sottostante MILAN-1/238189/ Office/OFFICE

24 I livelli dei sottostanti sono riportati dai maggiori quotidiani economici nazionali ed internazionali e possono essere, tra l altro, richiesti al seguente numero verde Ulteriori informazioni sulle società emittenti il sottostante, sui rispettivi bilanci e relazioni semestrali sono pubblicate sul sito Internet dell emittente l Azione Sottostante (ove disponibile) e sono disponibili presso la sede dello stesso emittente. Il Legale Rappresentate MILAN-1/238189/ Office/OFFICE

25 MILAN-1/238189/ Office/OFFICE

26 MILAN-1/238189/ Office/OFFICE

27 4 < %! 2 " ' ) ", (! $ " & B 51 ' 7' " 8 " " L ' " M /5/ <!/$ " 7 %&& &" &! /B &0!) " 1! 7 8 " 1! / =*1 B!! ), *'! B ' " 0 * "!! 1! / B " 1 1 / %! 0 #" )" 5!,! 0!I <)" " 7! ) " " 8 1 B 1 ; G,! / &! ' 651 & 1"! :! / L! ' #$ " M / &! ' ; G,! & 1 "! :! / " % % ;: > < G 5 < / L " ' ) " #" M " ' ) " #"!! " # $ " #$%$&'"! B 0 :! *1 11 / = & 1 "! 0 ; / /5/ <=5:%$#.%.$- +# 9!!$9>>&'

28 /%#< / ' %) 4= " 0 1 '1 ( & %/ <! 2 2 *5-, / = " 0 1 ' %/ 4= 0 ( 4 = 1 ) 4 = / =61 B ( 1/ 0!) 6' ) - ) 61 B / ' %' " ) B 2 B )! ' & 1 "! :! / %8 )" ' %) :! / $ " B 0 :! 2 1 < F " " D ; / /5/ 7$ " ; / " '! $ " *0 0 ' *' *' ' *' & 1 "! / 7:! ' 4 % '! " 8 B! 6' 2 1 *51! < * <=5:%$#.%.$- +- 9!!$9>>&'

29 , / " ' : ' ) " 2 *' (!! * "!! 1 B 0 ) 2 4 = 4G 1/ 7 " ' ( ) ) " = 11 ;G,! ( F 51 2 / = < ) 4 : 11 / " '! ) " 4 = G : 11 /: 4 G 1 O 11 =2 1 4 G 1 4 : 11 G 1 / " 2 0 < / $ ##" )!! =< '16 ' 0 B B / &B (!! 1 11 =2 1 C B ) B =<'1 F & / B (!! 1 C 11 =2 1 B ) B =< '1 F & / 4 " $ ' %) B 2 ( 61! ' & 1 "! :! /, 51 B! ' & 1 "! : <=5:%$#.%.$- + 9!!$9>>&'

30 ! / 7 ' ' %) 8 2 B / F ) 1 dalla data di inizio negoziazione " 1/: " 1 4 = B 4 = / 7 ' '! ) " I 1 B ;G! 5 *9 4 : 11 " '1 4 = G = 51 " '1 G = T 6 1 " 1 G = / 7)) ' &0! 651 4G 1 / )) ' : ' ) "! B ! 1 6 "!! 1/ 11 =2 1! & 1 "! 11 & G 1 ;G,! / % "!( $ " ' 4 % 51 I %/ 1 11 F ;G,! T / <=5:%$#.%.$- ++ 9!!$9>>&'

31 F 6 1 1T 5!!1! ; G,! T ! 11 ) 2 7 <8/ 7 ' " " 8L ' $ + M B 2 11 F 51 ( 2 6'!Q ",! ' ; & ' 4 G 1 %-% <!!A A A / // 2 F & ; & ' & 1 "! 0 *', * 1 1!Q 7 ' $ + 8!Q F & ; & ' *', 4 G F & J! %+/# 0 1 6K ' G 1 / I %L )) M B U! ' & 1"! :! / %! 3 #$ " ' "! B ) 6 1! 6' < F //5/ 6 < F / /5/ B 6" $ ' ' " / <=5:%$#.%.$- + 9!!$9>>&'

32 %! > %) ' " 5! *1 B )!Q *' 1 & %8 ) " ' % ) %/ " '1 < " $ ' 8! B & < F / /5/ 6 *' /= 6 5 ) 0 1!B 6 5 / E '1 6' " 0 1 '1 1 6 " 0 1 '1 ) B / ) B = < '1 / 4 = " 1 B =< '1 B %/=" 0 1 '1 2 2 ( * = < 4 = 4 = " 0 1 '1!! 4 = / 6 " 0 1 '1 B ) J B " 0 1 '1!/ 5 61 B ( 1 11 = / 5 = " 0 1 '1 1 / = <=5:%$#.%.$- +. 9!!$9>>&'

33 " 0 1 '10! *' " 01 '1 *'!0 6' & / :*' " 0 1 '1 2 ) 1 &! " 0 1 '1 / 46A : B " '1 1 0 %/ " '1 B *' & / 4 6 : & B ) 0 6 1, 0 2! 1 B / 4 6( ) & B '1 ) 6' 6 "!! 1 / 4 6( & B 1 2, 0 '1 %/ < " 1 B ) " 1/ =6'!) B ' 6 "!! 1 / '6!) 61 B L %) " %%) " M /=6'1 '1!! 1 6' & <=5:%$#.%.$- + 9!!$9>>&'

34 :! %/ < 4 = " 1 &! B 2!! 6'1 '1 6' )! B! 6' / %! J!%! ($ " '!!* $ ##" )! &! B " 0 1 '10 B 6 "!! 1! = < '1 I & B 6 "!! 1 (!! 1 11 =2 1 C B ) =< '1 F & T B 6 "!! 1 (!! 1 C 11 =2 1 B ) = < '1 F & T =*' ) * "!! 1 1 = < '1 B " 0 1 '1 % 2 4 = 4 G 1 ) 4 =2 1 / E! < 4 = 0 G 1 4 : 11 *' ) B 6'2 G < B 4 = 1 G 1! 6 "!! 1 4 <=5:%$#.%.$- 9!!$9>>&'

35 G 1 / %! D $ E 2 1 *1 B ) / %! B "!!! ) " " ' ( ( $ " 4 $ ) $ F 51! I 1!1 F T F 51 B T 1 1 F B 1 B 1 1 B T 1! ) F 51 B T 1 T! 1 0! 1! 1 & B / =!0 ) ;" 1 2 F 51 / 1 F ' 0 )! B 6'!)!!!0 1 / =! J!! 6! 0 1 & B O 2 1! / =6' ) ) <=5:%$#.%.$- % 9!!$9>>&'

36 C $ ) $ F 51 0 ) ) 6/ E!0 F 0 C $ ) $ F 51!)! 6 ; G,!! 6' 2 )6'2 G < B / E! B 11 = ) 1 6 =2 1 / E 651 J 6' )!! 0 ) ) 6/ %: ' " ' '!!*$ " %! A $ " % ) " %! ' #%8 %! 2 2 ( (!% +!# % $ " =*' ) 2 2 B! ) * B O2 / E 1 B B,!! ; / /5/ / 1 ) B 1 &9: 9; ; / /5/ *' ),!0 0! ) 1 0!0 0 B / "!0 *' )! B *, / & B 0 / > & B 6 <=5:%$#.%.$- 9!!$9>>&'

37 ## " /=/ /+$& & ( 2 1 / ( > < / %! 2 0! $ " =*' 1 A 0 1 B / <=5:%$#.%.$- # 9!!$9>>&'

38 4 6 6 R" B L %&& &" &! ' " N N N NN NNNNNNNNNNNNNNM , ' $9 <$F F $B 9& >Q /##%-%### 1I ;: 5, ;5 < F /H #--+ >Q H #--+ ( ( KL %&& &" &! ' " NNNNNNNNNNNNNNN N NN M %/ @ & ) @ @ @ F! B ( ), / B I : B <=5:%$#.%.$- - 9!!$9>>&'

39 /B! :/ ;: > < < F //5// #/ & B * "!! 1 @ F @ @ & -/B K - &% %#TB 1 # & A # &>F & - # & ( ' % /=*' ( # " &>F &/& *2 *1 B B *- 1! 0 )B 2!!1 1-1T B B K 0!!T B 0 0!! 1B! *K *0!) 3 3 1! 0 B 2 *K */ B B *2! 1! 1 /!1 I K K *5 ) # T - K *5O)! ) 1 K * ! 0 * 1 K *5/ B 0 0 1!! 0!, / <=5:%$#.%.$- 9!!$9>>&'

40 / ( *1 ) , 2 2 B! 0 1! 0 1 *1 B / 2! B * 1 1 % 0 1 *1 0 3!, I & @ = @ >! B <=5:%$#.%.$- + 9!!$9>>&'

41 4 6 * * R" B , ' $9 <$F F $B 9& >Q /##%-%### 1I ;: 5, ;5 < F /H #--+ >Q />Q H #--+ ( ( K N N N N N N N N N N N N N N N N N N N N N %/ @ & ) @ @ F! *'1 B ( ), 33 @ B <=5:%$#.%.$- 9!!$9>>&'

42 : B @ = @ @ <=5:%$#.%.$-. 9!!$9>>&'

BANCA ALETTI & C. S.p.A.

BANCA ALETTI & C. S.p.A. BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di Emittente e responsabile del collocamento del Programma di offerta al pubblico e/o quotazione dei certificates BORSA PROTETTA e BORSA PROTETTA con CAP e BORSA PROTETTA

Dettagli

CAC40 16.12.2005 DOW JONES 16.12.2005 EUROSTOXX50 16.12.2005 MIB30 16.12.2005 NIKKEI225

CAC40 16.12.2005 DOW JONES 16.12.2005 EUROSTOXX50 16.12.2005 MIB30 16.12.2005 NIKKEI225 Avviso integrativo di emissione della Nota integrativa al documento informativo sull Emittente depositato presso la Consob in data 03.07.2002, a seguito di nullaosta n. 2045403 del 27.06.2002 relativa

Dettagli

BANCA ALETTI & C. S.p.A. PER DUE CERTIFICATE e PER DUE CERTIFICATES DI TIPO QUANTO CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA

BANCA ALETTI & C. S.p.A. PER DUE CERTIFICATE e PER DUE CERTIFICATES DI TIPO QUANTO CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente e responsabile del collocamento del Programma di offerta al pubblico e/o di quotazione di investment certificates denominati PER DUE CERTIFICATE e PER DUE

Dettagli

L A B O R S A I T AL I AN A S. P. A. H A D I S P O S T O L AM M I S S I O N E AL L A Q U O T AZ I O N E C O N P R O V V E D I M E N T O N.

L A B O R S A I T AL I AN A S. P. A. H A D I S P O S T O L AM M I S S I O N E AL L A Q U O T AZ I O N E C O N P R O V V E D I M E N T O N. Avviso integrativo di emissione. Il presente Avviso va letto congiuntamente alla Nota integrativa al documento informativo sull Emittente depositato presso la Consob in data 19.06.2003, a seguito di nullaosta

Dettagli

BANCA ALETTI & C. S.p.A. BONUS CERTIFICATE e BONUS CERTIFICATES DI TIPO QUANTO CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA

BANCA ALETTI & C. S.p.A. BONUS CERTIFICATE e BONUS CERTIFICATES DI TIPO QUANTO CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente e responsabile del collocamento del Programma di offerta al pubblico e/o di quotazione di investment certificates denominati BONUS CERTIFICATE e BONUS CERTIFICATES

Dettagli

SOCIÉTÉ GÉNÉRALE. con sede legale Sede sociale a 29, boulevard Haussmann - 75009 Parigi

SOCIÉTÉ GÉNÉRALE. con sede legale Sede sociale a 29, boulevard Haussmann - 75009 Parigi Le presenti Condizioni Definitive sono state redatte in conformità alla Direttiva 2003/71/CE (la "Direttiva Prospetto") e al Regolamento 2004/809/CE e, unitamente al Documento di Registrazione (Incluso

Dettagli

BANCA ALETTI & C. S.p.A.

BANCA ALETTI & C. S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di Emittente e responsabile del collocamento del Programma di offerta al pubblico e/o quotazione dei certificates BORSA PROTETTA e BORSA

Dettagli

UBS AG - SUCCURSALE DI LONDRA - PROGRAMMA DI EMISSIONE DI COVERED WARRANT

UBS AG - SUCCURSALE DI LONDRA - PROGRAMMA DI EMISSIONE DI COVERED WARRANT UBS AG - SUCCURSALE DI LONDRA - PROGRAMMA DI EMISSIONE DI COVERED WARRANT AVVISO INTEGRATIVO ALLA NOTA INTEGRATIVA RELATIVA AI COVERED WARRANT SU AZIONI ITALIANE ED ESTERE COVERED WARRANT SU AZIONI ITALIANE

Dettagli

L A B O R S A I T AL I AN A S. P. A. H A D I S P O S T O L AM M I S S I O N E AL L A Q U O T AZ I O N E C O N P R O V V E D I M E N T O N.

L A B O R S A I T AL I AN A S. P. A. H A D I S P O S T O L AM M I S S I O N E AL L A Q U O T AZ I O N E C O N P R O V V E D I M E N T O N. Avviso integrativo di emissione. Il presente Avviso va letto congiuntamente alla Nota integrativa al documento informativo sull Emittente depositato presso la Consob in data 19.06.2003, a seguito di nullaosta

Dettagli

UBS AG - SUCCURSALE DI LONDRA - PROGRAMMA DI EMISSIONE DI COVERED WARRANT

UBS AG - SUCCURSALE DI LONDRA - PROGRAMMA DI EMISSIONE DI COVERED WARRANT UBS AG - SUCCURSALE DI LONDRA - PROGRAMMA DI EMISSIONE DI COVERED WARRANT AVVISO INTEGRATIVO ALLA NOTA INTEGRATIVA RELATIVA AI COVERED WARRANT SU AZIONI ITALIANE ED ESTERE COVERED WARRANT SU AZIONI ITALIANE

Dettagli

"Covered Warrant PROTEGGI RATA 16.03.2007-16.09.2015 serie 101"

Covered Warrant PROTEGGI RATA 16.03.2007-16.09.2015 serie 101 BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente e responsabile del collocamento del Prospetto di base di sollecitazione e quotazione dei "Covered Warrant EURIBOR CAP" CONDIZIONI DEFINITIVE D'OFFERTA alla

Dettagli

"Covered Warrant EURIBOR CAP 29.09.2006-29.03.2024 serie 28^"

Covered Warrant EURIBOR CAP 29.09.2006-29.03.2024 serie 28^ BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente e responsabile del collocamento del Prospetto di base di sollecitazione e quotazione dei "Covered Warrant EURIBOR CAP" CONDIZIONI DEFINITIVE D'OFFERTA alla

Dettagli

Borsa Protetta Certificate su azioni italiane III serie 2007

Borsa Protetta Certificate su azioni italiane III serie 2007 Sede Legale: Via Santo Spirito, 14-20121 Milano - ITALIA - Tel. +39 02 760 601 - Fax +39 02 784 664. Direzione Generale e Sede Operativa: Via Roncaglia, 12-20146 Milano - ITALIA - Tel. +39 02 433 581 web:

Dettagli

Rating Emittente: Società Long Data di Rating Term Report. Moody s Aa3 Agosto 2006 Standard & Poor s AA- 07/06/2007 Fitch AA- 07/08/2006

Rating Emittente: Società Long Data di Rating Term Report. Moody s Aa3 Agosto 2006 Standard & Poor s AA- 07/06/2007 Fitch AA- 07/08/2006 Strumenti finanziari: Emittente: COVERED WARRANTS CALL - PUT SUL TASSO DI CAMBIO EUR/USD, EUR/JPY, EUR/CHF Deutsche Bank A.G. Rating Emittente: Società Long Data di Rating Term Report Moody s Aa3 Agosto

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004752199

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004752199 CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA 24/08/2011-24/08/2014 TASSO FISSO 3,25% Codice ISIN IT0004752199 Le presenti Condizioni

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CREDITO TREVIGIANO TASSO VARIABILE

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CREDITO TREVIGIANO TASSO VARIABILE Credito Trevigiano Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CREDITO TREVIGIANO TASSO VARIABILE CREDITO TREVIGIANO

Dettagli

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Società per Azioni Via Lucrezia Romana, 41/47-00178 Roma P. IVA, Codice Fiscale e n. di Iscrizione al Registro delle Imprese di Roma n. 04774801007 soggetta al controllo e coordinamento di ICCREA HOLDING

Dettagli

Banca della Bergamasca CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE

Banca della Bergamasca CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE BANCA DELLA BERGAMASCA

Dettagli

"BNPP Athena Sicurezza su 6 azioni a 5 anni"

BNPP Athena Sicurezza su 6 azioni a 5 anni "BNPP Athena Sicurezza su 6 azioni a 5 anni" Copia per la Banca Codice ISIN: NL0010060224 (i "Certificati") emessi da BNP PARIBAS ARBITRAGE ISSUANCE B.V. (l'"emittente") incondizionatamente e irrevocabilmente

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA in qualità di Emittente

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA in qualità di Emittente MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA ALPI MARITTIME CREDITO COOPERATIVO CARRU S.C.P.A. in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Banca Alpi Marittime Credito Cooperativo Carrù S.c.p.a.

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE

Dettagli

BANCA ALETTI & C. S.p.A. "BENCHMARK" su Indici Azionari CONDIZIONI DEFINITIVE DI QUOTAZIONE

BANCA ALETTI & C. S.p.A. BENCHMARK su Indici Azionari CONDIZIONI DEFINITIVE DI QUOTAZIONE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente del Programma di quotazione dei certificati "BENCHMARK" su Indici Azionari CONDIZIONI DEFINITIVE DI QUOTAZIONE "Certificati Benchmark

Dettagli

SUPPLEMENTO AL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE

SUPPLEMENTO AL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE Aletti & C. - Banca di Investimento Mobiliare S.p.A., in forma breve Banca Aletti & C. S.p.A. sede sociale in Via Santo Spirito n. 14, 20121 Milano iscritta al Registro delle Imprese presso la Camera di

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO LAZIO 23/02/2009-23/02/2012 TASSO FISSO 2,70% Codice ISIN IT0004457351 Le presenti Condizioni Definitive

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE APPENDICE B - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DELLE OBBLIGAZIONI ZERO COUPON CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA AGRICOLA POPOLARE DI RAGUSA Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA

Dettagli

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente 1. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente CASSA CENTRALE RAIFFEISEN DELL ALTO ADIGE S.p.A. con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin 1

Dettagli

Cassa Padana 11/05/2009 11/11/2011 Tasso Fisso 2,50% ISIN IT0004490352

Cassa Padana 11/05/2009 11/11/2011 Tasso Fisso 2,50% ISIN IT0004490352 ALLEGATO 2 - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Padana Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede Sociale: Via Garibaldi 25, Leno Brescia Iscritta all Albo delle Banche al n. 8340.2 Iscritta

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CREDITO TREVIGIANO TASSO VARIABILE

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CREDITO TREVIGIANO TASSO VARIABILE Credito Trevigiano Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa con sede in Vedelago (TV), Via Roma 15 in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CREDITO TREVIGIANO

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al Prestito Obbligazionario. Banca Popolare di Mantova 30 Novembre 2009/2011 Tasso Variabile, ISIN IT000454596 5

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al Prestito Obbligazionario. Banca Popolare di Mantova 30 Novembre 2009/2011 Tasso Variabile, ISIN IT000454596 5 CONDIZIONI DEFINITIVE relative al Prestito Obbligazionario Banca Popolare di Mantova 30 Novembre 2009/2011 Tasso Variabile, ISIN IT000454596 5 DA EMETTERSI NELL AMBITO DEL PROGRAMMA DI OFFERTA DENOMINATO

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "B.C.C. DI FORNACETTE OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE" Emissione n. 182 B.C.C. FORNACETTE 2007/2010 Euribor 6 mesi + 25 p.b. ISIN IT0004218829 Le

Dettagli

Il presente Secondo Supplemento costituisce parte integrante del Prospetto di Base.

Il presente Secondo Supplemento costituisce parte integrante del Prospetto di Base. Secondo Supplemento al Prospetto di Base relativo all offerta e/o quotazione dei Certificati BMPS Protection Bull, Cap Bull, Bear, Cap Bear e Certificati BMPS Butterfly L adempimento di pubblicazione del

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla

CONDIZIONI DEFINITIVE alla Società per azioni con unico Socio Sede sociale in Vignola, viale Mazzini n.1 Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Modena e Codice Fiscale/Partita I.V.A. 02073160364 Capitale sociale al 31

Dettagli

PROSPETTO DI BASE. relativo al programma di offerta al pubblico e/o quotazione degli investment certificate denominati

PROSPETTO DI BASE. relativo al programma di offerta al pubblico e/o quotazione degli investment certificate denominati G L O S S A R I O PROSPETTO DI BASE relativo al programma di offerta al pubblico e/o quotazione degli investment certificate denominati (a) BORSA PROTETTA e BORSA PROTETTA con CAP e BORSA PROTETTA DI TIPO

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE. alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA 9. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Società per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE BANCA CRV

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA alla NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI relativa ai "Covered Warrant EURIBOR CAP"

CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA alla NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI relativa ai Covered Warrant EURIBOR CAP CONDIZIONI DEFINITIVE D'OFFERTA BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente e responsabile del collocamento del Programma di offerta al pubblico e/o quotazione dei "Covered Warrant EURIBOR CAP" CONDIZIONI

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA alla NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI relativa ai "Covered Warrant EURIBOR CAP"

CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA alla NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI relativa ai Covered Warrant EURIBOR CAP CONDIZIONI DEFINITIVE D'OFFERTA BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente e responsabile del collocamento del Programma di offerta al pubblico e/o quotazione dei "Covered Warrant EURIBOR CAP" CONDIZIONI

Dettagli

in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento

in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento Società per Azioni Via Lucrezia Romana, 41/47-00178 Roma P. IVA, Codice Fiscale e n. di Iscrizione al Registro delle Imprese di Roma n. 04774801007

Dettagli

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente 1. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente CASSA CENTRALE RAIFFEISEN DELL ALTO ADIGE S.p.A. con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin 1

Dettagli

"Covered Warrant PROTEGGI RATA 14.08.2007-14.02.2016 serie 167"

Covered Warrant PROTEGGI RATA 14.08.2007-14.02.2016 serie 167 BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente e responsabile del collocamento del Prospetto di base di sollecitazione e quotazione dei "Covered Warrant EURIBOR CAP" CONDIZIONI DEFINITIVE D'OFFERTA alla

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI MASIANO TASSO VARIABILE

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI MASIANO TASSO VARIABILE 9. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Banca di Credito Cooperativo di Masiano (Pistoia) in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA. "CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE"

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA. CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA "CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE" Cassa di Risparmio di Alessandria 5 Agosto 2008-2013 Tasso

Dettagli

Il presente Secondo Supplemento costituisce parte integrante del Prospetto di Base.

Il presente Secondo Supplemento costituisce parte integrante del Prospetto di Base. Secondo Supplemento al Prospetto di Base relativo all offerta e/o quotazione dei Certificati BMPS Airbag, Certificati BMPS Bonus, Certificati BMPS Twin Win e Autocallable Twin Win e Certificati BMPS Autocallable

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CONDIZIONI DEFINITIVE relative alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "B.C.C. DI FORNACETTE OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE" Emissione n. 202 B.C.C. FORNACETTE 2008/2011 Euribor 6 mesi ISIN IT0004379480 Le

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA. "BANCO POPOLARE Società Cooperativa OBBLIGAZIONI STEP-UP"

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA. BANCO POPOLARE Società Cooperativa OBBLIGAZIONI STEP-UP CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA "BANCO POPOLARE Società Cooperativa OBBLIGAZIONI STEP-UP" PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCO POPOLARE S.C. SERIE 83 STEP-UP CALLABLE 10.12.2008

Dettagli

Banca di Legnano 3 Settembre 2010/2016 Tasso Fisso 2,90%, ISIN IT000462499 2

Banca di Legnano 3 Settembre 2010/2016 Tasso Fisso 2,90%, ISIN IT000462499 2 CONDIZIONI DEFINITIVE relative al Prestito Obbligazionario Banca di Legnano 3 Settembre 2010/2016 Tasso Fisso 2,90%, ISIN IT000462499 2 DA EMETTERSI NELL AMBITO DEL PROGRAMMA DI OFFERTA DENOMINATO "BANCA

Dettagli

Banca della Bergamasca CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO TASSO FISSO

Banca della Bergamasca CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO TASSO FISSO Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO TASSO FISSO BANCA DELLA BERGAMASCA

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Credito Cooperativo di Bene Vagienna s.c. TASSO VARIABILE

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Credito Cooperativo di Bene Vagienna s.c. TASSO VARIABILE 9. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Banca di Credito Cooperativo di Bene Vagienna (Cuneo) Società Cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA POPOLARE DELL ALTO ADIGE SOCIETÀ COOPERATIVA PER AZIONI Sede Legale in Bolzano, Via del Macello n.55 Iscritta all Albo delle Banche al n. 3630.1 e Capogruppo del Gruppo Bancario Banca Popolare dell

Dettagli

"2Y ATHENA on a Worst-of Energy Italian Basket in EUR "

2Y ATHENA on a Worst-of Energy Italian Basket in EUR COPIA PER IL CLIENTE "2Y ATHENA on a Worst-of Energy Italian Basket in EUR " Codice ISIN: NL0010188165 (i "Certificati") emessi da BNP PARIBAS ARBITRAGE ISSUANCE B.V. (l'"emittente") incondizionatamente

Dettagli

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente 1. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente CASSA CENTRALE RAIFFEISEN DELL ALTO ADIGE S.p.A. con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin 1

Dettagli

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITÀ DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITÀ DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITÀ DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI Fino a 100.000 Phoenix Certificates legati al tasso di cambio EUR/USD

Dettagli

CREDITO DI ROMAGNA S.p.A.

CREDITO DI ROMAGNA S.p.A. CREDITO DI ROMAGNA S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA CREDITO DI ROMAGNA OBBLIGAZIONI A STEP UP STEP DOWN CREDITO DI ROMAGNA S.p.A. STEP UP 02/02/2010 02/02/2013 SERIE 85 IT0004571151

Dettagli

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin no. 1

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin no. 1 A.1 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin no. 1 Iscritta all albo delle banche tenuto dalla Banca d'italia al n. 3493.4

Dettagli

CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA

CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE al Prospetto di Base relativo al Programma di emissioni obbligazionarie del Credito Cooperativo Reggiano Società Cooperativa Per

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA PADANA TASSO VARIABILE

CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA PADANA TASSO VARIABILE A.9 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CASSA PADANA Banca di Credito Cooperativo, Società Cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA PADANA TASSO VARIABILE

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA "BANCA POPOLARE DI MILANO S.C. a r.l. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE CALL"

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA BANCA POPOLARE DI MILANO S.C. a r.l. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE CALL CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA "BANCA POPOLARE DI MILANO S.C. a r.l. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE CALL" Banca Popolare di Milano 11 Maggio 2007/2009 Fund Flash US ISIN

Dettagli

BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente e responsabile del collocamento del programma di offerta al pubblico e/o di quotazione denominato

BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente e responsabile del collocamento del programma di offerta al pubblico e/o di quotazione denominato CONDIZIONI DEFINITIVE DI QUOTAZIONE BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente e responsabile del collocamento del programma di offerta al pubblico e/o di quotazione denominato "PER DUE CERTIFICATES"

Dettagli

Banca di Bologna 21/05/2012 21/05/2014 TF 2,65% ISIN IT0004810112

Banca di Bologna 21/05/2012 21/05/2014 TF 2,65% ISIN IT0004810112 Banca di Bologna Credito Cooperativo Società Cooperativa Capitale sociale al 31/12/10: Euro 49.517.389,44 Sede legale in Bologna, Piazza Galvani, 4 Iscritta al Registro delle Imprese di Bologna al n. 00415760370

Dettagli

BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA

BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI STEP COUPON BANCA DI CESENA 04/02/2008 04/02/2011 STEP

Dettagli

SUPPLEMENTO AL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE

SUPPLEMENTO AL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE Aletti & C. Banca di Investimento Mobiliare S.p.A., in forma breve Banca Aletti & C. S.p.A. - Sede legale in via Roncaglia, 12 Milano Capitale Sociale interamente versato pari ad Euro 121.163.538,96 Registro

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO FISSO BCC

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO FISSO BCC

Dettagli

Banca della Bergamasca CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO STEP UP/STEP DOWN

Banca della Bergamasca CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO STEP UP/STEP DOWN Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO STEP UP/STEP DOWN BANCA DELLA

Dettagli

Banca Di Credito Cooperativo Di Barlassina in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE

Banca Di Credito Cooperativo Di Barlassina in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE Banca Di Credito Cooperativo Di Barlassina in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BCC di BARLASSINA OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BCC Barlassina 2,60% 19/04/2010-2014

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA ALPI MARITTIME CREDITO COOPERATIVO CARRU S.C.P.A. in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Banca Alpi Marittime Credito Cooperativo Carrù S.c.p.a.

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Sede legale in Milano iscritta all Albo delle Banche con il n. 5570 Società appartenente al Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo iscritto all Albo dei Gruppi Bancari Società soggetta alla direzione ed al coordinamento

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO VENETO A TASSO FISSO 30/12/2008 30/12/2010

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO VENETO A TASSO FISSO 30/12/2008 30/12/2010 CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO VENETO A TASSO FISSO 30/12/2008 30/12/2010 Codice ISIN IT0004438138 Le presenti Condizioni Definitive

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Mediocredito Trentino Alto Adige S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "MEDIOCREDITO TRENTINO ALTO ADIGE S.p.A. OBBLIGAZIONI ZERO COUPON" Mediocredito Trentino Alto Adige S.p.A.

Dettagli

CASSA PADANA Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa in qualità di Emittente

CASSA PADANA Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa in qualità di Emittente A.9 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CASSA PADANA Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA PADANA TASSO VARIABILE

Dettagli

BANCA POPOLARE DI RAVENNA

BANCA POPOLARE DI RAVENNA BANCA POPOLARE DI RAVENNA Società per Azioni Ravenna, Via A.Guerrini 14 ------- Iscritta nell Albo delle Banche al n.1161 Gruppo bancario Banca popolare dell Emilia Romagna Attività di direzione e coordinamento:

Dettagli

PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE S.A. CERTIFICATE NOTA INTEGRATIVA-PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE MINI FUTURE LONG & MINI FUTURE SHORT CERTIFICATE SU INDICI

PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE S.A. CERTIFICATE NOTA INTEGRATIVA-PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE MINI FUTURE LONG & MINI FUTURE SHORT CERTIFICATE SU INDICI PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE S.A. CERTIFICATE NOTA INTEGRATIVA-PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE MINI FUTURE LONG & MINI FUTURE SHORT CERTIFICATE SU INDICI depositata presso la CONSOB in data 11 febbraio 2004 a

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Step-Up

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Step-Up CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA relativa al programma di emissioni denominato Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Step-Up Banca di Forlì Credito Cooperativo 12/2007 12/2010

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA relativa al programma di emissioni denominato BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE Banca di Cesena 15/01/2007 15/01/2010 TV EUR ISIN IT0004171218 Le

Dettagli

PROSPETTO DI QUOTAZIONE

PROSPETTO DI QUOTAZIONE PROSPETTO DI QUOTAZIONE Parte Seconda PROGRAMMA DI EMISSIONE DI COVERED WARRANT E DI CERTIFICATES BANCA IMI S.p.A. NOTA INTEGRATIVA RELATIVA ALLA QUOTAZIONE DEI COVERED WARRANT BANCA IMI S.P.A. SU AZIONI

Dettagli

PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE S.A. CERTIFICATE NOTA INTEGRATIVA-PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE MINI FUTURE LONG & MINI FUTURE SHORT CERTIFICATE SU INDICE DAX

PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE S.A. CERTIFICATE NOTA INTEGRATIVA-PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE MINI FUTURE LONG & MINI FUTURE SHORT CERTIFICATE SU INDICE DAX PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE S.A. CERTIFICATE NOTA INTEGRATIVA-PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE MINI FUTURE LONG & MINI FUTURE SHORT CERTIFICATE SU INDICE DAX depositata presso la CONSOB in data 11 febbraio 2004

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA AGRICOLA POPOLARE DI RAGUSA Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA AGRICOLA POPOLARE DI RAGUSA OBBLIGAZIONI A TASSO

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI CON CARATTERISTICHE STANDARD A TASSO VARIABILE

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI CON CARATTERISTICHE STANDARD A TASSO VARIABILE CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI CON CARATTERISTICHE STANDARD A TASSO VARIABILE Banca Popolare del Lazio T.V. 31/01/2008 31/01/2011 36ª, Codice Isin

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI CON CARATTERISTICHE STANDARD A TASSO VARIABILE

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI CON CARATTERISTICHE STANDARD A TASSO VARIABILE CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI CON CARATTERISTICHE STANDARD A TASSO VARIABILE Banca Popolare del Lazio T.V. 12//08/2008 12/08/2011 41ª, Codice Isin:

Dettagli

CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE

CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.P.A. TASSO VARIABILE

Dettagli

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI BANCA DI IMOLA A TASSO FISSO

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI BANCA DI IMOLA A TASSO FISSO MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI BANCA DI IMOLA A TASSO FISSO Sede sociale e Direzione Generale: Imola, Via Emilia n. 196 Capitale Sociale 21.908.808,00 Euro

Dettagli

BANCA DEL MUGELLO - CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE

BANCA DEL MUGELLO - CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA DEL MUGELLO - CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "Banca del Mugello TASSO VARIABILE" Banca del Mugello - Credito Cooperativo Società

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo del Chianti Fiorentino

Banca di Credito Cooperativo del Chianti Fiorentino Banca di Credito Cooperativo del Chianti Fiorentino in qualità di Emittente Società Cooperativa con sede legale in piazza Arti e Mestieri, San Casciano Val di Pesa Firenze iscritta all Albo delle Banche

Dettagli

AVVISO INTEGRATIVO DI EMISSIONE RELATIVO A: ABN AMRO BANK N.V. MINI FUTURES LONG CERTIFICATES SU INDICI AZIONARI

AVVISO INTEGRATIVO DI EMISSIONE RELATIVO A: ABN AMRO BANK N.V. MINI FUTURES LONG CERTIFICATES SU INDICI AZIONARI Avviso Integrativo della Nota Integrativa relativa al programma di emissione degli ABN AMRO Bank N.V. Mini Futures Long e Mini Futures Short Certificates su indici azionari depositata presso la Consob

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004888365

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004888365 CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA 01/02/2013-01/08/2015 TASSO FISSO 2,50% Codice ISIN IT0004888365 Le presenti Condizioni

Dettagli

ISIN IT000468024 2 CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO

ISIN IT000468024 2 CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO CONDIZIONI DEFINITIVE relative all offerta delle obbligazioni Cassa di Risparmio di Alessandria 4 Marzo 2011/2016 Tasso Fisso 3,25%, ISIN IT000468024 2 da emettersi nell ambito del programma CASSA DI RISPARMIO

Dettagli

Cassa di Risparmio di Alessandria 6 Aprile 2010/2015 Step-Up Callable, ISIN IT000458572 2

Cassa di Risparmio di Alessandria 6 Aprile 2010/2015 Step-Up Callable, ISIN IT000458572 2 CONDIZIONI DEFINITIVE relative al Prestito Obbligazionario Cassa di Risparmio di Alessandria 6 Aprile 2010/2015 Step-Up Callable, ISIN IT000458572 2 DA EMETTERSI NELL AMBITO DEL PROGRAMMA DI OFFERTA DENOMINATO

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO AL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO AL PROGRAMMA Sede sociale Napoli Via Filangieri, 36 Numero Iscrizione nel Registro delle Imprese di Napoli e Codice Fiscale/Partita IVA. 04504971211 Capitale sociale Euro 71.334.180,00 Iscritta all Albo delle Banche

Dettagli

DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE

DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA relativa al programma di prestiti obbligazionari denominato BANCA DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE BANCA delle MARCHE SPA EURIBOR 3M 08/10

Dettagli

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITA DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITA DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITA DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI Fino a 100.000 Floored Floater Certificates legati alle azioni

Dettagli

II SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

II SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Società per Azioni Via Lucrezia Romana, 41/47-00178 Roma P. IVA, Codice Fiscale e n. di Iscrizione al Registro delle Imprese di Roma n. 04774801007 soggetta a direzione e coordinamento di ICCREA HOLDING

Dettagli

Banca di Legnano 23 Agosto 2013/2017 Tasso Misto,

Banca di Legnano 23 Agosto 2013/2017 Tasso Misto, CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA BANCA DI LEGNANO S.P.A. OBBLIGAZIONI PLAIN VANILLA Banca di Legnano 23 Agosto 2013/2017 Tasso Misto, ISIN IT000494075 2 Obbligazioni a Tasso Misto

Dettagli

Banca di Legnano 17 Maggio 2013/2016 Tasso Misto,

Banca di Legnano 17 Maggio 2013/2016 Tasso Misto, CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA BANCA DI LEGNANO S.P.A. OBBLIGAZIONI PLAIN VANILLA Banca di Legnano 17 Maggio 2013/2016 Tasso Misto, ISIN IT000490924 5 Obbligazioni a Tasso Misto

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA in qualità di Emittente

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA in qualità di Emittente MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE

Dettagli

Banca della Bergamasca

Banca della Bergamasca Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO TASSO FISSO/TASSO FISSO CALLABLE

Dettagli

III SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

III SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Società per Azioni Via Lucrezia Romana, 41/47-00178 Roma P. IVA, Codice Fiscale e n. di Iscrizione al Registro delle Imprese di Roma n. 04774801007 soggetta al controllo e coordinamento di ICCREA HOLDING

Dettagli

Banca Monteriggioni Credito Cooperativo Soc. Coop.

Banca Monteriggioni Credito Cooperativo Soc. Coop. Banca Monteriggioni Credito Cooperativo Soc. Coop. in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA MONTERIGGIONI CREDITO COOPERATIVO SOC. COOP. STEP UP BANCA

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO VENETO 10/04/2009 10/04/2012 A TASSO FISSO CRESCENTE ( STEP UP ) Codice ISIN IT0004481112 Le presenti

Dettagli

IL PRESENTE MODELLO RIPORTA LE CONDIZIONI DEFINITIVE DELLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA DI EMISSIONE DENOMINATO CASSA PADANA TASSO FISSO

IL PRESENTE MODELLO RIPORTA LE CONDIZIONI DEFINITIVE DELLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA DI EMISSIONE DENOMINATO CASSA PADANA TASSO FISSO B.9 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CASSA PADANA Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa in qualità di Emittente IL PRESENTE MODELLO RIPORTA LE CONDIZIONI DEFINITIVE DELLA NOTA INFORMATIVA

Dettagli