Listino prezzi ANALISI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Listino prezzi ANALISI"

Transcript

1 Pagina 1 Associazione Regionale Allevatori della Lombardia Listino prezzi ANALISI LABORATORI LATTE E AGROALIMENTARE APRILE 2005 Con integrazioni LABORATORI ACCREDITATI SINAL N 0518

2 Pagina 2 Indice pagina Costi aggiuntivi e servizi offerti 3 Il laboratorio latte 4 Il laboratorio agro-alimentare 5 Indicazioni per il prelievo e la consegna dei campioni 6/7 Latte - analisi di routine 8 Latte - combinazione di parametri 8 Latte e derivati 9 Test diagnostici su latte 10 Microbiologia 11 Microbiologia - combinazione di parametri 12 Microbiologia - controlli ambientali 13 Acqua 14 Acqua - controlli microbiologici 16 Acqua - combinazione di parametri 17 Acque reflue 18 Foraggi 20 Foraggi - combinazione di parametri 23 Foraggi - metodica NIR 24 Liquidi biologici (carne, latte, sangue, urina etc.) 25 Compost 26 Terreni 28 Terreni - combinazione di parametri 30 Informazioni 32 Recapiti raccolta campioni 33 I prezzi sono da intendersi al netto IVA

3 Pagina 3 L Associazione Regionale Allevatori della Lombardia Si propone come riferimento per il comparto zootecnico e a- gro-alimentare della Lombardia dopo avere maturato 25 anni di esperienza e gli oltre 3,5 milioni di analisi che effettua ogni anno. I laboratori dell ARAL offrono qualità e servizi nei settori lattiero-caseario, agroalimentare, microbiologico e ormonale. Costi da aggiungere alle analisi Emissione del rapporto di prova laboratorio latte 1,50 Preparazione dei campioni: Latte, acqua e NIR (compreso nel costo analisi) Campioni matrici solide (ad es. formaggi, foraggi) 5,00 Controlli ambientali (ad es. tamponi) 5,00 Fornitura contenitori per prelievo: latte: compreso nel costo analisi Acqua per analisi microbiologiche: 2,00 tamponi e piastre a contatto: 4,00 Costi per servizi a richiesta Analisi urgente: 5,00 Effettuazione prelievi da parte del personale laboratorio presso la sede del cliente: costo fisso 26,00 + costo viaggio. Analisi campioni in contraddittorio: 10,33 Interventi di Assistenza Tecnica: costo calcolato su singola richiesta o convenzione Produzione e assistenza software di gestione dei dati analitici per latterie e allevamenti: costo calcolato su singola richiesta o convenzione Consulenza tecnica sui programmi di certificazione: costo calcolato su singola richiesta o convenzione SERVIZI OFFERTI - Emissione dei risultati d a n a l i s i c o n m e z z i telematici ( , web), sms. - Raccolta quotidiana dei campioni in recapiti organizzati, con la possibilità di concordare modalità personalizzate.

4 Pagina 4 Il laboratorio latte Il Laboratorio Latte effettua analisi per: Controlli funzionali ai sensi del Regolamento dei Controlli funzionali emanato con DM del 24/05/1967 e successive modifiche. Pagamento del latte secondo qualità e Determinazione delle quote latte prodotte ai sensi della normativa vigente. Il settore microbiologia offre i seguenti servizi: valutazione dei requisiti microbici su matrici latte e formaggi ai fini dell autocontrollo aziendale; valutazione quali-quantitativa degli indici microbici di latte, derivati del latte, formaggi, intermedi di caseificazione e prodotti zootecnici per il monitoraggio del processo di produzione e trasformazione lattiero-casearia; valutazione dei parametri microbici su matrici quali acqua, superfici per controlli igienico-ambientali. screening batteriologico e antibiogramma su matrice latte per ricerca di contagiosi. Il laboratorio è iscritto nel registro regionale della Lombardia relativo ai laboratori che effettuano analisi nell ambito delle procedure di autocontrollo delle industrie alimentari ai sensi del D. l.vo. 155/97. Referenti laboratorio latte Chiara Ghilardi tel Virgilio Cò tel Fax I Laboratori ARAL si rendono disponibili per effettuare analisi non elencate nel listino, previo accordo e verificata la fattibilità delle stesse

5 Pagina 5 Il laboratorio agroalimentare Il laboratorio effettua: analisi bromatologiche su alimenti zootecnici (con metodiche ufficiali e metodo NIR), ricerca di micotossine (con metodo HPLC ed ELISA) nel latte e negli alimenti zootecnici, analisi gascromatografiche, ricerca di ormoni sintetici in plasma e urine bovini, determinazione dell assenza di farine di carne nei mangimi, analisi del terreno, concimi e compost, Il laboratorio è iscritto nel registro regionale della Lombardia relativo ai laboratori che effettuano analisi nell ambito delle procedure di Referenti laboratorio agroalimentare Nicoletta Rizzi tel Aldo Lazzari tel Fax L'accreditamento SINAL rilasciato ad entrambi i Laboratori è relativo alle prove per le quali i laboratori hanno richiesto e ottenuto l'accreditamento stesso. L'elenco aggiornato delle prove accreditate è consultabile al sito e può essere richiesto ai referenti dei Laboratori stessi.

6 Pagina 6 Indicazioni per il prelievo e la consegna dei campioni Il prelievo del campione è un operazione fondamentale per la determinazione analitica e l accuratezza dei dati emessi. Vi invitiamo quindi a contattare i laboratori per ulteriori informazioni ed indicazioni per un migliore campionamento. IL LABORATORIO FORNISCE DISPOSIZIONI UFFICIALI E NOTE TECNICHE PER IL BUON CAMPIONAMENTO NORME GENERALI I campioni vanno riposti in contenitori puliti. L utilizzo del conservante è previsto solamente nel latte destinato alle analisi di routine. Qualora siano richiesti parametri microbiologici è necessario utilizzare sempre contenitori sterili e senza conservante. Per il trasporto di campioni deperibili utilizzare frigoriferi portatili L eventuale congelamento del campione va concordato con il laboratorio. Possono essere richiesti idonei contenitori per il prelievo dei campioni.

7 Pagina 7 Come consegnare i campioni ai laboratori matrice quantità contenitore latte per analisi di routine Latte per analisi microbiologiche Latte per analisi HPLC Alimenti uso zootecnico e materie prime 50 ml 75 ml 200 ml Boccettini in plastica non sterili con conservante forniti da ARAL Boccettini in plastica sterili e senza conservante forniti da ARAL Boccettini in plastica puliti e senza conservante 300 g sacchetto di plastica pulito foraggi affienati 300 g sacchetto di plastica pulito foraggi insilati 600 g sacchetto di plastica pulito terreni e compost 600 g sacchetto di plastica pulito fertilizzanti minerali 200 g sacchetto di plastica pulito acque o reflui 1-2 litri bottiglie in plastica pulite acque potabili o minerali 1 litro bottiglie in plastica pulite Acqua per analisi microbiologiche 500 ml bottiglie sterili fornite da ARAL liquidi biologici 10 ml contenitori in plastica Formaggi e derivati del latte 200 g sacchetti per alimenti Derivati liquidi del latte 200 ml boccettini sterili

8 Pagina 8 LATTE analisi di routine Acidità titolabile ( SH/50 ml - metodo titrimetrico) 11,00 Aflatossina M1 (E.L.I.S.A. quantitativo) 35,00 Anaerobi sporigeni (conta MPN) 3,00 Carica batterica mesofila totale (metodo fluoroptoelettronico) 1,25 Caseine (metodo infrarosso) 1,50 Cellule somatiche (metodo fluoroptoelettronico) 0,75 Crioscopia (metodo plateau) 1,50 Densità 2,50 Inibenti (test di presenza) 2,25 ph (metodo potenziometrico) 6,00 Residuo secco magro (metodo gravimetrico) 6,25 Residuo secco magro (metodo infrarosso) 1,50 Urea (metodo ph-metria differenziale) 4,00 Urea (metodo infrarosso) 1,50 Altri parametri microbiologici del latte potete trovarli nelle pagine dedicate alla microbiologia (pag ) Combinazione di parametri grasso, proteine, lattosio 1,00 grasso, proteine, lattosio, caseine, urea, residuo secco magro, cellule somatiche Pagamento latte secondo qualità (grasso, proteine, lattosio, caseine, urea, cellule somatiche, carica batterica, inibenti) 1,75 3,00

9 Pagina 9 LATTE E DERIVATI Acidità titolabile ( SH/100 ml) 11,00 Aflatossina M1 (HPLC) 65,00 Aflatossina MI (ELISA) 35,00 Alluminio 20,00 Arsenico 33,00 Azoto ammoniacale 14,00 Azoto non proteico 22,00 Cadmio 33,00 Calcio 28,00 Caseina 22,00 Ceneri 6,00 Cloro 20,00 Cobalto 20,00 Cromo 33,00 Densità 3,00 Ferro 20,00 Fosfatasi 11,00 Fosforo 20,00 Grasso (met. GERBER) 13,50 Grasso (met. ROSE-GOTTLIEB) 24,00 Magnesio 20,00 Manganese 20,00 Materia secca non grassa 21,00 Mercurio 33,00 Molibdeno 20,00 Nichel 20,00 Perossidasi 11,00

10 Pagina 10 LATTE E DERIVATI ph 6,00 Piombo 33,00 Potassio 20,00 Proteine (metodo blocco digestore) 24,00 Proteina vera 56,00 Proteine grezze (metodo per combustione) 14,00 Rame 20,00 Residuo secco 6,25 Sedimento 8,00 Selenio 33,00 Sieroproteine 78,00 Sodio 20,00 Zinco 20,00 Zolfo 20,00 Altri parametri microbiologici del latte e derivati potete trovarli nelle pagine dedicate alla microbiologia (pag ) TEST DIAGNOSTICI SU LATTE BVD 3,50 Fasciola epatica 4,00 IBR 2,00 IBR - ge 3,50 Paratubercolosi 4,00 Progesterone 4,50

11 Pagina 11 MICROBIOLOGIA Aerobi sporigeni 14,00 Anaerobi sporigeni (metodo Weinzirl) 16,00 Batteri caseinolitici 10,00 Batteri lattici 24,00 Batteri lattici (conta differenziata lattobacilli) 24,00 Batteri lattici (conta differenziata lattococchi) 16,00 Batteri lattici (conta differenziata mesofili) 16,00 Batteri lattici (conta differenziata termofili) 16,00 Batteri lattici eterofermentanti 27,00 Batteri propionici 22,00 Batteri proteolitici 9,00 Carica batterica standard CBS 14,00 Clostridi solfito-riduttori 16,00 Campylobacter - ricerca 25,00 Coliformi totali 8,00 Coliformi totali (latte pastorizzato 5 u.c.) 63,50 Coliformi fecali 15,00 Enterococchi 16,00 Antibiogramma 4,20 Escherichia coli 15,00 Streptococcus agalactiae 2,00 Esame batteriologico su latte vaccino 7,00 Esame batteriologico su latte caprino 3,50 Enterobacteriaceae 12,00 Inibenti 5,00 Lieviti 16,00 Muffe 16,00 Listeria monocytogenes - ricerca/conta 24,00 Listeria monocytogenes (latte pastorizzato 5 u.c.) 27,00 Micrococcaceae 19,00 Microflora contaminante 14,00 Pseudomonas spp 15,00 Psicrotrofi 14,00 Salmonella spp. 24,00 Salmonella spp. (latte pastorizzato 5 u.c.) 27,00 Staphylococcus coagulasi positivo - conta 15,00 Staphylococcus coagulasi positivo - presenza/assenza 3,00 Termodurici 15,00

12 Pagina 12 MICROBIOLOGIA Combinazione di parametri LATTE E DERIVATI ALIMENTI Analisi completa per qualità latte CBS - Coliformi totali - Escherichia coli Analisi completa per formaggi ai sensi del DPR 54/97 Escherichia coli - Staphylococcus coagulasi positivo - Salmonella spp. - Listeria monocytogenes 36,00 Cod. L01 60,00 Cod. L02 Analisi completa per prodotti lattiero-caseari Determinazione differenziata per batteri lattici: cocchi-lattobacilli, mesofili-termofili, eterofermentanti, enterococchi 121,00 Cod. L03 Analisi completa per difetti di gonfiore precoce in prodotti caseari Coliformi totali - Batteri lattici eterofermentanti - Lieviti Analisi completa per difetti di gonfiore tardivo in prodotti caseari Anaerobi sporigeni - Batteri lattici eterofermentanti - Batteri propionici Analisi parametri di contaminazione fungina Lieviti - Muffe Analisi completa per alimenti zootecnici Lieviti - Muffe - Anaerobi sporigeni - Batteri propionici Analisi completa valutazione siero-innesto Acidità titolabile SH/100ml - valutazione morfologica e quantitativa - valutazione vitalità del siero - Batteri lattici (conta differenziata lattococchi/lattobacilli) 45,00 Cod. L04 70,00 Cod. L05 16,00 Cod. L06 50,00 Cod. L07 85,00 Cod. L08

13 Pagina 13 MICROBIOLOGIA CONTROLLI AMBIENTALI Carica batterica standard (CBS) 5,00 Coliformi totali 5,00 Enterobacteriaceae conta 5,00 Enterococchi 5,00 Escherichia coli 8,00 Lieviti e muffe 6,00 Listeria monocytogenes ricerca 12,00 Microflora contaminante 8,00 Pseudomonas spp ricerca-conta 10,00 Salmonella spp. ricerca-conta 12,00 Staphylococcus coagulasi positivo ricerca 2,00 Staphylococcus coagulasi positivo conta 8,00

14 Pagina 14 ACQUA Alcalinità 11,00 Alluminio 20,00 Arsenico 33,00 Azoto ammoniacale 14,00 Azoto nitrico (come ione nitrato) 14,00 Azoto nitroso (come ione nitrito) 14,00 Azoto totale 14,00 Bicarbonati 12,00 BOD-5 25,00 Boro 20,00 Cadmio 33,00 Calcio 20,00 Carbonati 12,00 Cloro 20,00 Cloruri 20,00 Cobalto 20,00 COD 17,00 Colore 7,00 Conducibilità ( r = 1:2) 6,00 Cromo 33,00 Durezza 9,00 E.S.P. (calcio, potassio, magnesio, sodio) 80,00

15 Pagina 15 ACQUA Ferro 20,00 Fluoro 20,00 Fosfati 20,00 Fosforo 20,00 Magnesio 20,00 Manganese 20,00 Materiali in sospensione totali 11,00 Materiali sedimentabili in due ore 6,00 Mercurio 33,00 Molibdeno 20,00 Nichel 20,00 Odore 1,00 Oli e grassi totali 22,00 Ossidabilita 15,00 ph 6,00 Piombo 33,00 Potassio 20,00 Rame 20,00 Residuo fisso 5,00 S.A.R. (calcio, potassio, sodio) 60,00 Selenio 33,00 Sodio 20,00 Tensioattivi anionici 23,00 Torbidità 11,00 Zinco 20,00 Zolfo 20,00 Zolfo da solfati 20,00

16 Pagina 16 ACQUA CONTROLLI MICROBIOLOGICI CONTROLLO MICROBIOLOGICO ACQUE Batteri coliformi 15,00 Carica batterica 22 C 6,00 Carica batterica 36 C 6,00 Clostridium perfringens e spore 8,00 Escherichia coli 15,00 Enterococchi intestinali 8,00 Pseudomonas aeruginosa 6,00 ACQUA Combinazione di parametri Controllo microbiologico acqua per caseifici Carica batterica a 22 C - Carica batterica a 36 C - Batteri coliformi - Escherichia coli - Enterococchi intestinali 45,00 Cod. H08 Potabilità microbiologica dell acqua ai sensi del D. Lgs 31/2001 Escherichia coli - Enterococchi intestinali 20,00 Cod. H09

17 Pagina 17 ACQUA Combinazione di parametri ACQUE Potabilità microbiologica dell acqua commercializzata in bottiglia - D. Lgs 31/2001 Carica batterica a 22 C - Carica batterica a 36 C - Escherichia coli - Enterococchi intestinali - Pseudomonas aeruginosa 38,00 Cod. H10 Valutazione igienico-ambientale dell acqua Escherichia coli - Coliformi totali Acqua uso irriguo ph - conducibilità - residuo fisso a 105 C - carbonati - bicarbonati - cloruri - boro - calcio - magnesio - potassio - sodio - zolfo da solfati - E.S.P. - S.A.R. Acqua uso abbeverata bestiame ph - durezza totale- residuo fisso a 180 C - ossidabilità - azoto ammoniacale - azoto nitrico - azoto nitroso 15,00 Cod. H11 110,00 Cod. H03 80,00 Cod. H04 Controllo chimico minimo colore - odore - ph - cloro libero - cloruri - conducibilità 50,00 Cod. H05 Controllo chimico normale colore - odore - ph - azoto ammoniacale - azoto nitrico - azoto nitroso - conducibilità - ossidabilità - torbidità - materiali in sospensione - calcio - cloro libero - cloruri Controllo chimico periodico colore - odore - ph - azoto ammoniacale - azoto nitrico - azoto nitroso - conducibilità - ossidabilità - torbidità - durezza totale - materiali in sospensione - residuo fisso a 180 C - cadmio - calcio - cloro libero - cloruri - cromo - ferro - fosforo - piombo - zolfo da solfati Acqua combinazione C Conducibilità - ph - Durezza - Ossidabilità - Fosforo - Residuo fisso a 180 C - Azoto ammoniacale - Nitrati (espressi come NO3) - Azoto nitroso - Cloro dei cloruri - Ferro - Manganese 115,00 Cod. H06 240,00 Cod. H07 115,00 Cod. H12

18 Pagina 18 ACQUE REFLUE Alluminio 20,00 Arsenico 33,00 Azoto ammoniacale 14,00 Azoto nitrico (come ione nitrato) 14,00 Azoto nitroso (come ione nitrito) 14,00 Azoto totale 14,00 Azoto ureico (come urea) 22,00 BOD-5 25,00 Boro 20,00 Cadmio 33,00 Calcio 20,00 Carbonio organico 20,00 Ceneri 6,00 Cloro 20,00 Cobalto 20,00 COD 17,00 Conducibilità 6,00 Cromo totale 33,00 E.S.P. (calcio, potassio, magnesio, sodio) 80,00 Ferro 20,00 Fosfati 20,00 Fosforo 20,00 Magnesio 20,00 Manganese 20,00 Materiali in sospensione totali 11,00 Materiali sedimentabili in due ore 6,00

19 Pagina 19 ACQUE REFLUE Mercurio 33,00 Molibdeno 20,00 Nichel 20,00 Oli e grassi totali 22,00 ph 6,00 Piombo 33,00 Potassio 20,00 Rame 20,00 Rapporto C/N 34,00 Residuo secco 6,00 Salinità (conducibilità, umidità) 12,00 Selenio 20,00 Sodio 20,00 Sodio solubile 20,00 Umidità 6,00 Zinco 20,00 Zolfo 20,00

20 Pagina 20 FORAGGI Acidi grassi volatili (umidità, acetico, iso butirrico, lattico, N. butirrico, propionico, etanolo) 45,00 ADF 14,00 ADL 14,00 Aflatossina B1 (E.L.I.S.A. quantitativo) 48,00 Aflatossine totali (E.L.I.S.A. quantitativo) 48,00 Aflatossine totali (HPLC frazioni b1, b2, g1, g2) 82,00 Aldeidi totali (come aldeide formica) 34,00 Alluminio 20,00 Amido 28,00 Aminogramma 110,00 Arsenico 33,00 Azoto ammoniacale 14,00 Azoto legato all' ADF 28,00 Azoto legato all' NDF 28,00 Azoto nitrico (come ione nitrato) 14,00 Azoto nitroso (come ione nitrito) 14,00 Azoto non proteico 22,00 Azoto solubile 22,00 Azoto totale 14,00 Azoto ureico (come urea) 22,00 Boro 20,00 Cadmio 33,00 Calcio 20,00 Caroteni totali 45,00 Ceneri 6,00 Ceneri insolubili in Acido Cloridrico 14,00 SI RAMMENTA CHE I PARAMETRI ADL E AZOTO SOLUBILE DEVONO ESSERE SEMPRE RICHIESTI IN COMBINAZIONE RISPETTIVAMENTE CON I PARAMETRI ADF E PROTEINE GREZZE.

21 Pagina 21 FORAGGI Cloro 20,00 Cobalto 20,00 Cromo totale 33,00 Cutina 54,00 Deossinivalenolo (E.L.I.S.A. quantitativo) 48,00 Deossinivalenolo (HPLC) 82,00 Ferro 20,00 Fibra grezza 14,00 Fosforo 20,00 Fosforo solubile 20,00 Fumonisina (E.L.I.S.A. quantitativo) 48,00 Fumonisina (HPLC ) 82,00 Grado di tostatura soia 22,00 Magnesio 20,00 Manganese 20,00 Mercurio 33,00 Molibdeno 20,00 NDF 14,00 Nichel 20,00 Numero di acidità 20,00 Numero di acidità (come % di ac. oleico) 20,00 Numero di iodio secondo WIJS 24,00 Numero di perossidi 28,00 Ocratossina (E.L.I.S.A. quantitativo) 48,00 Ocratossina (HPLC) 82,00 ph 6,00 Piombo 33,00

22 Pagina 22 FORAGGI Potassio 20,00 Potere tampone 26,00 Profilo acidico 75,00 Proteine grezze 14,00 Rame 20,00 Reazione di Kreiss 11,00 Residuo secco 6,00 Ricerca farine animali 26,00 Selenio 20,00 Sodio 20,00 Solfiti totali (come SO2) 22,00 Solubilità del fosforo (fosforo + fosforo solubile) 40,00 Sostanze grasse grezze 20,00 Sostanze grasse grezze (con idrolisi) 24,00 Tossina T2 (E.L.I.S.A. quantitativo) 48,00 Tossina T2 (HPLC) 82,00 Umidità 6,00 Vitamina 80,00 Xantofille totali 45,00 Zearalenone (E.L.I.S.A. quantitativo) 48,00 Zearalenone (HPLC) 82,00 Zinco 20,00 Zolfo 20,00 Zuccheri riduttori 34,00 Zuccheri solubili totali 34,00

23 Pagina 23 FORAGGI Combinazione di parametri Cartellino umidità/s.s. - proteine grezze - sostanze grasse grezze -fibra grezza - ceneri Carboidrati non fibrosi (ex non strutturali) umidità/s.s. - proteine grezze - sostanze grasse grezze - NDF - ceneri - carboidrati non fibrosi - azoto legato a NDF Controllo fermentazione erbe insilate umidità/s.s. - AGV - azoto ammoniacale - proteine grezze - punteggio Flieg + Van Belle Frazioni proteiche Cornell proteine grezze - ADF - azoto legato all ADF - NDF - azoto legato a NDF - azoto non proteico - azoto solubile Protocollo calcolo unità foraggere latte bovini umidità/s.s. - proteine grezze - sostanze grasse grezze - grezza - NDF - ADF - ADL - amido - ceneri - zuccheri fibra Protocollo calcolo concentrazione energetica suini umidità/s.s. - proteine grezze - sostanze grasse grezze - fibra grezza - NDF - ADF - ceneri 55,00 Cod. A02 69,00 Cod. A03 70,00 Cod. A06 110,00 Cod. A08 135,00 Cod. A10 75,00 Cod.A11

24 Pagina 24 FORAGGI NIR Unifeed Umidità - proteina grezza - sostanze grasse grezze - fibra grezza - NDF - ADF - ADL - amido - ceneri Silomais Umidità - proteina grezza - sostanze grasse grezze - fibra grezza - NDF - ADF - amido - ceneri Pastone di mais Umidità - proteina grezza - sostanze grasse grezze - fibra grezza - NDF - amido - ceneri Fieni vari Umidità - proteina grezza - sostanze grasse grezze - fibra grezza - NDF - ADF - ceneri Fieno di medica Umidità - proteina grezza - sostanze grasse grezze - fibra grezza - NDF - ADF - ADL - ceneri Insilato di medica Umidità - proteina grezza - sostanze grasse grezze - fibra grezza - NDF - ADF - ceneri Insilato di graminacee Umidità - proteina grezza - fibra grezza - NDF - ADF - ceneri Mangimi Umidità - proteina grezza - sostanze grasse grezze - fibra grezza - NDF - ADF - ADL - amido - ceneri Soia F.E. Umidità - proteina grezza - sostanze grasse grezze - fibra grezza - ceneri 22,00 22,00 22,00 22,00 22,00 22,00 22,00 22,00 22,00

25 Pagina 25 LIQUIDI BIOLOGICI carne, latte, sangue, urina, etc. 19-nortestosterone (E.L.I.S.A. quantitativo) 25,00 B-agonisti (E.L.I.S.A. quantitativo) 25,00 Clenbuterolo (E.L.I.S.A. qualitativo) 22,00 Cortisonici (E.L.I.S.A. qualitativo) 22,00 Dietilstilbestrolo (DES) (E.L.I.S.A. quantitativo) 25,00 Terbutalina (E.L.I.S.A. qualitativo) 22,00 Trenbolone (E.L.I.S.A. quantitativo) 25,00 Zeranolo (E.L.I.S.A. quantitativo) 25,00

26 Pagina 26 COMPOST Alluminio 20,00 Arsenico 33,00 Azoto ammoniacale 14,00 Azoto nitrico (come ione nitrato) 14,00 Azoto nitroso (come ione nitrito) 14,00 Azoto totale 14,00 Azoto ureico (come urea) 22,00 Boro 20,00 Cadmio 33,00 Calcare totale 6,00 Calcio 20,00 Carbonio organico 20,00 Ceneri 6,00 Cloro 20,00 Cobalto 20,00 Conducibilità 6,00 Cromo 33,00 E.S.P. (calcio, potassio, magnesio, sodio) 80,00 Ferro 20,00 Fosfati 20,00 Fosforo 20,00 Magnesio 20,00 Manganese 20,00 Mercurio 33,00 Molibdeno 20,00 Nichel 20,00 ph 6,00

27 Pagina 27 COMPOST Piombo 33,00 Potassio 20,00 Rame 20,00 Rapporto C/N 34,00 Residuo secco 6,00 Salinità (umidità + conducibilità) 12,00 Selenio 20,00 Sodio 20,00 Umidità 6,00 Zinco 20,00 Zolfo 20,00

28 Pagina 28 TERRENI Acidità di scambio 17,00 Alluminio di scambio 20,00 Arsenico 33,00 Azoto totale 14,00 Boro 20,00 Cadmio 33,00 Calcare attivo 11,00 Calcare totale 6,00 Calcio 20,00 Capacità di scambio cationico (per titolazione) 23,00 Capacità di scambio cationico (somma di cationi) 97,00 Carbonio organico 20,00 Cloruri solubili in acqua 20,00 Cobalto 20,00 Conducibilità (r = 1:2) 6,00 Conducibilità su pasta satura 23,00 Cromo 33,00 E.S.P. (calcio, potassio, magnesio, sodio) 80,00 Ferro assimilabile 20,00 Fosforo 20,00 Idrogeno di scambio 20,00 Indice di plasticità (tessitura + carbonio organico) 28,00 Magnesio scambiabile 20,00 Manganese assimilabile 20,00 Mercurio 33,00 Molibdeno 20,00 Nematodi (test di presenza) 34,00

29 Pagina 29 TERRENI Nichel 20,00 ph 6,00 ph in KCl 0.1 N. 6,00 Piombo 33,00 Potassio 20,00 Rame 20,00 Rapporto C/N 34,00 S.A.R. (calcio, potassio, sodio) 60,00 Scheletro 6,00 Selenio 20,00 Sodio 20,00 Tasso di mineralizzazione sost. organica 20,00 Tasso di saturazione basica 43,00 Tessitura (sabbia, limo, argilla) 8,00 Umidità 6,00 Zinco 20,00 Zolfo da solfati 20,00

30 Pagina 30 TERRENI Combinazione di parametri Terreni completa V ph in acqua - sabbia - limo - argilla - conducibilità elettrica (r=1:2) - azoto totale - carbonio organico - sostanza organica - rapporto C/N - calcare totale - calcare attivo - carbonati totali - fosforo assimilabile - potassio scambiabile - sodio scambiabile - calcio scambiabile - magnesio - rapporto Ca/Mg - rapporto Mg/K - acidità di scambio - CSC calcolata - E.S.P. - tasso di mineralizzazione 98,00 Cod. T02 Terreni semplificata ph in acqua - azoto totale - carbonio organico - sostanza organica - rapporto C/N - calcare totale - calcare attivo - fosforo assimilabile - potassio scambiabile 54,00 Cod. T03 Terreni minima ph in acqua - carbonio organico - sostanza organica - fosforo assimilabile - potassio scambiabile 41,00 Cod. T04 Terreni completa L ph in acqua - ph in KCl - sabbia - limo - argilla - azoto totale - carbonio organico - sostanza organica - rapporto C/N - calcare totale - calcare attivo - fosforo assimilabile - potassio scambiabile - sodio scambiabile - calcio scambiabile - magnesio - rapporto Ca/Mg - rapporto Mg/K - acidità di scambio - CSC calcolata - E.S.P. 100,00 Cod. T05 Fogliare reg V umidità/s.s. - azoto totale - boro solubile - calcio scambiabile - ferro - fosforo assimilabile - magnesio - manganese - potassio scambiabile - zinco - zolfo 125,00 Cod. T06

31 Pagina 31 TERRENI Combinazione di parametri Terreni completa reg V ph in acqua - sabbia - limo - argilla - azoto totale - carbonio organico - sostanza organica - rapporto C/N - calcare totale - calcare attivo - fosforo assimilabile - potassio scambiabile - sodio scambiabile - calcio scambiabile - magnesio - boro - ferro - manganese - rame - zinco - rapporto Ca/Mg - rapporto Mg/K - acidità di scambio - CSC calcolata - E.S.P. - conducibilità elettrica (r=1:2) 155,00 Cod. T07 Terreni semplificata reg V ph in acqua - sabbia - limo - argilla - carbonio organico - sostanza organica - calcare attivo - fosforo assimilabile - potassio scambiabile 51,00 Cod. T08 Terreni minima reg V carbonio organico - sostanza organica - fosforo assimilabile - potassio scambiabile 37,00 Cod. T09 Terreni semplificata reg L ph in acqua - sabbia - limo - argilla - carbonio organico - sostanza organica - azoto totale- calcare attivo - rapporto C/N - calcio scambiabile - fosforo assimilabile - magnesio - potassio scambiabile - rapporto Ca/ Mg - rapporto Mg/K 70,00 Cod. T10 Terreni minima reg L ph in acqua - fosforo assimilabile - potassio scambiabile Terreni tipo C Sabbia - limo - argilla - ph - carbonio organico - sostanza organica - azoto totale- calcare attivo - calcare totale - rapporto C/N - fosforo - potassio - conducibilità - capacità di scambio cationico 35,00 Cod. T11 65,00 Cod. T22

32 Informazioni Pagina 32 Laboratori analisi dell ARAL ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA Via Kennedy 30 CREMA CR Centralino Fax Referenti laboratorio latte Chiara Ghilardi tel Virgilio Cò tel Fax Referenti laboratorio agro-alimentare Nicoletta Rizzi tel Aldo Lazzari tel Fax Raccolta quotidiana di campioni in recapiti organizzati, con possibilità di concordare modalità personalizzate APA Bergamo Recapiti Associazioni Provinciali Allevatori APA Brescia APA Como-Lecco APA Cremona APA Mantova APA Milano-Lodi APA Pavia APA Sondrio APA Varese

Listino prezzi ANALISI

Listino prezzi ANALISI Pagina 1 Associazione Associazione Regionale Regionale Allevatori Allevatori della della Lombardia Lombardia Listino prezzi ANALISI LABORATORI LATTE E AGROALIMENTARE IN VIGORE DAL 01/07/2008 LABORATORI

Dettagli

NOTE TECNICHE CAMPIONI PER LABORATORI ARAL

NOTE TECNICHE CAMPIONI PER LABORATORI ARAL Pagina 1 Associazione Regionale Allevatori della Lombardia NOTE TECNICHE CAMPIONI PER LABORATORI ARAL Luglio 2007 Pagina 2 INDICE LABORATORIO LATTE: ANALISI LATTE QUALITA LABORATORIO LATTE: ANALISI MICROBIOLOGICHE

Dettagli

Elenco Prove e Servizi

Elenco Prove e Servizi Pagina 1 di 7 Elenco Prove e Servizi AGGIORNAMENTO 21.09.2014 Pagina 2 di 7 Parametri PER ALIMENTI Bacillus cereus UNI EN ISO 7932:2005 Bacillus spp UNI EN 15784:2009 Conta Campylobacter spp ISO 10272-1:2006

Dettagli

N Matrice Prova Metodo

N Matrice Prova Metodo E-MQ 1-1 ELENCO METODI DI PROVA LABORATORIO Pagina 1 di 9 Campionamento Latte e lattiero Latte e lattiero Alimenti zootecnici Alimenti zootecnici Preparazione campione per l'analisi microbiologica Preparazione

Dettagli

LISTINO ARAV. 07pg07a01 Ediz. 01 del 01/07/04 - Rev. 08 del 21/07/2014 - in vigore dal 21/07/2014. Allevatori del Veneto

LISTINO ARAV. 07pg07a01 Ediz. 01 del 01/07/04 - Rev. 08 del 21/07/2014 - in vigore dal 21/07/2014. Allevatori del Veneto Ragione sociale Associazione LISTINO ARAV 07pg07a01 Ediz. 01 del 01/07/04 - Rev. 08 del 21/07/2014 - in vigore dal 21/07/2014 Associazione Attività Servizi, analisi, studi nel settore Zootecnico ed Agroalimentare

Dettagli

E-MQ 1-1 ELENCO METODI DI PROVA LABORATORIO Pagina 1 di 9

E-MQ 1-1 ELENCO METODI DI PROVA LABORATORIO Pagina 1 di 9 E-MQ 1-1 ELENCO METODI DI PROVA LABORATORIO Pagina 1 di 9 MATRICE PROVA METODO Campionamento Latte e lattiero Latte e lattiero Alimenti zootecnici Alimenti zootecnici Preparazione campione per l'analisi

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO AGROALIMENTARE

LABORATORIO CHIMICO AGROALIMENTARE LABORATORIO CHIMICO PROVE DI LABORATORIO SU CAMPIONI DI OLIO VEGETALE ( ) acidità totale ( ) analisi spettrofotometrica UV (DK) ( ) numero perossidi analisi degli esteri metilici degli acidi grassi idrocarburi

Dettagli

Listino prezzi LABORATORIO DI ANALISI

Listino prezzi LABORATORIO DI ANALISI Pagina 1 ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA Via Kennedy 30-26013 CREMA (CR) Listino prezzi LABORATORIO DI ANALISI IN VIGORE DAL 01/01/2012 Revisione gennaio 2013 LABORATORIO ACCREDITATO

Dettagli

CEREALI E DERIVATI. Cereali in granella Tecniche di analisi d immagine 30. Cereali e derivati. Grano duro, semola e sfarinato integrale UNI 10277

CEREALI E DERIVATI. Cereali in granella Tecniche di analisi d immagine 30. Cereali e derivati. Grano duro, semola e sfarinato integrale UNI 10277 N 01 16 sett. 13 N 0 DATA ANALISI SINGOLE ED ANALISI COMPLETE MATRICE METODI PAG. 1 di 8 PREZZO IVA esclusa. Bianconatura, striminzimento, volpatura e stima della resa in semola CEREALI E DERIVATI Cereali

Dettagli

Associazione Italiana Allevatori Laboratorio Standard Latte GRASSO, PROTEINE, CASEINE, LATTOSIO, UREA LATTE VACCINO. FT 001 (set da 10 campioni)

Associazione Italiana Allevatori Laboratorio Standard Latte GRASSO, PROTEINE, CASEINE, LATTOSIO, UREA LATTE VACCINO. FT 001 (set da 10 campioni) GRASSO, PROTEINE, CASEINE, LATTOSIO, UREA LATTE VACCINO FT 001 (set da 10 campioni) Descrizione del campione: campione da 80 ml di latte crudo, contenuto in provette di plastica con tappo a vite di colore

Dettagli

ALLEGATO A BANDO DI GARA

ALLEGATO A BANDO DI GARA ALLEGATO A BANDO DI GARA SERVIZIO DI CAMPIONAMENTO E CONTROLLO ANALITICO DA EFFETTUARSI PRESSO GLI IMPIANTI DI POTABILIZZAZIONE, DEPURAZIONE, NONCHÉ TRATTAMENTO E SMALTIMENTO RSU/RSA DI PROPRIETÀ DEL CONSORZIO

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acque destinate al consumo umano, di piscina Conta di Legionella spp (compresa Legionella pneumophila) UNI EN ISO 11731-2: 2008 Acque destinate al

Dettagli

Laboratorio Analisi Dott. Massimo Tinti. Via Roma 262, 09037 SAN GAVINO MONREALE (VS) 0709338384-0709376608 e.mail: lab.tinti@gmail.

Laboratorio Analisi Dott. Massimo Tinti. Via Roma 262, 09037 SAN GAVINO MONREALE (VS) 0709338384-0709376608 e.mail: lab.tinti@gmail. Laboratorio Analisi Dott. Massimo Tinti Via Roma 262, 09037 SAN GAVI MONREALE (VS) 0709338384-0709376608 e.mail: lab.tinti@gmail.com www.laboratoriotinti.com CARTA DEI SERVIZI Revisione 8 del 14/09/2014

Dettagli

Università di Foggia Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell Ambiente

Università di Foggia Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell Ambiente Università di Foggia Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell Ambiente LABORATORI DI Qualità delle Produzioni Vegetali e Analisi dei Terreni e delle Acque TARIFFARIO 2015-2016 NORME GENERALI

Dettagli

PARTE III PRESTAZIONI LABORATORISTICHE

PARTE III PRESTAZIONI LABORATORISTICHE PARTE III PRESTAZIONI LABORATORISTICHE ATTIVITA IN CAMPO 1 Accertamenti strumentali in campo (escluso costo sopralluogo ed accertamenti analitici eseguiti in laboratorio) 200,00 GIUDIZI / PARERI 1 Giudizio

Dettagli

Rev 11 04.06.13 ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA SARDEGNA Pag.1 di 8

Rev 11 04.06.13 ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA SARDEGNA Pag.1 di 8 Rev 11 04.06.13 ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA SARDEGNA Pag.1 di 8 CONTRATTO (COCE ) PER LE PRESTAZIONI SERVIZI RELATIVI ALLE ANALI SU LATTE E PRODOTTI LATTIERO - CASEARI VACCINI BUFALINI OVINI

Dettagli

ELENCO PROVE E TARIFFARIO

ELENCO PROVE E TARIFFARIO 1 Carne e derivati Umidità AOAC 950.46 2010 6,95 2 Carne e derivati Proteine grezze AOAC 981.10 1983 11,60 3 Carne e derivati Lipidi grezzi AOAC 991.36 1996 9,30 4 Carne e derivati Ceneri 5 Carne e derivati

Dettagli

Microbiologia delle acque reflue & Depurazione delle acque

Microbiologia delle acque reflue & Depurazione delle acque Microbiologia delle acque reflue & Depurazione delle acque 1 Acque reflue - acque di scolo di origine domestica o industriale che non possono essere smaltite in laghi o torrenti senza una preventiva depurazione

Dettagli

LISTINO DEI PREZZI DEI MATERIALI DI RIFERIMENTO CERTIFICATI E DEI RING TEST - ANNO 2008

LISTINO DEI PREZZI DEI MATERIALI DI RIFERIMENTO CERTIFICATI E DEI RING TEST - ANNO 2008 LISTINO DEI PREZZI DEI MATERIALI DI RIFERIMENTO CERTIFICATI E DEI RING TEST - ANNO 2008 (Gli importi si intendono al netto di IVA e spese di spedizione) MATERIALI DI RIFERIMENTO GRASSO PROTEINE LATTOSIO

Dettagli

N Matrice Prova Metodo

N Matrice Prova Metodo E-MQ 1-1 ELENCO METODI DI PROVA LABORATORIO Pagina 1 di 9 Campionamento Latte e lattiero caseari Latte e lattiero caseari Alimenti zootecnici Alimenti zootecnici Preparazione campione per l'analisi microbiologica

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO LABORATORIO DI SANITA PUBBLICA Via Cadorna, 8-22100 COMO

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO LABORATORIO DI SANITA PUBBLICA Via Cadorna, 8-22100 COMO LAB N 1301 Membro degli Accordi di Mutuo Riconoscimento EA, IAF e ILAC DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO LABORATORIO DI SANITA PUBBLICA Via Cadorna, 8-22100 COMO UNI EN ISO 9001:2008 IL DIRETTORE LSP

Dettagli

LABORATORIO DEL CONSORZIO RICERCA FILIERA LATTIERO-CASEARIA. N Matrice Prova Metodo

LABORATORIO DEL CONSORZIO RICERCA FILIERA LATTIERO-CASEARIA. N Matrice Prova Metodo E-MQ 1-1 ELENCO METODI DI PROVA LABORATORIO Pagina 1 di 9 Campionamento Latte e lattiero caseari Latte e lattiero caseari Alimenti zootecnici Alimenti zootecnici Preparazione campione per l'analisi microbiologica

Dettagli

Scheda Tecnica Prodotto :

Scheda Tecnica Prodotto : ! 1 Scheda Tecnica Prodotto : Taralli Scaldati Classici, con olio extravergine d oliva 10% Confezione Kg 5 Marchio : FIORE ANTONIO Data Rev. : Gennaio 2015 Cod. Produzione : E813 Cod. EAN : - Cod. Fatturazione

Dettagli

Acqua Minerale Naturale oligominerale fonte SAN BENEDETTO -naturale-

Acqua Minerale Naturale oligominerale fonte SAN BENEDETTO -naturale- Descrizione o modifica NOME COMMERCIALE ACQUA MINERALE NATURALE MARCHIO SAN BENEDETTO FORMATO TMC TERMINE MINIMO DI CONSERVAZIONE Naturale 2 Litri PET 18 Mesi 1.5 Litri PET 18 Mesi 1 Litri PET 18 Mesi

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI ELENCO PREZZI UNITARI Codice DESCRIZIONE U.m. PREZZO Codice A) MANO D'OPERA F.1 A.1 Chimico, biologo (laureato iscritto all'ordine) F.2 Chimico, biologo ora 42,80 ( Euro/ora quarantavirgolazero) A.2 Tecnico

Dettagli

LISTINO E MODULO DI ABBONAMENTO 2015 (da inviare a mezzo fax o email al Laboratorio Standard Latte)

LISTINO E MODULO DI ABBONAMENTO 2015 (da inviare a mezzo fax o email al Laboratorio Standard Latte) LISTINO E MODULO DI ABBONAMENTO 2015 (da inviare a mezzo fax o email al Laboratorio Standard Latte) Ente richiedente Indirizzo di spedizione Indirizzo di fatturazione Telefono Fax C. F. P. IVA Email Persona

Dettagli

Servizio Qualità Acqua Erogata

Servizio Qualità Acqua Erogata Servizio Qualità Acqua Erogata SERVIZIO DI CAMPIONAMENTO, ANALISI CHIMICHE, BIOLOGICHE ED ECOTOSSICOLOGICHE DI ACQUE E DI SEDIMENTI DEI SISTEMI IDRICI CAPITOLATO SPECIALE Allegato n.2: elenco delle metodiche

Dettagli

L INTERPRETAZIONE DELLE ANALISI DEL TERRENO PER MIGLIORARE LA CONCIMAZIONE

L INTERPRETAZIONE DELLE ANALISI DEL TERRENO PER MIGLIORARE LA CONCIMAZIONE L INTERPRETAZIONE DELLE ANALISI DEL TERRENO PER MIGLIORARE LA CONCIMAZIONE Dr.Agr. Paolo Bortolami ARPAV Settore per la Prevenzione e la Comunicazione Ambientale Servizio valutazioni ambientali e degli

Dettagli

Acque minerali. Acque potabili

Acque minerali. Acque potabili Acque minerali La classe di appartenenza di un'acqua minerale, dipende dalla quantità residuale di sali in essa contenuti, definita residuo fisso, determinata facendo bollire a 180 un litro d'acqua sino

Dettagli

Oggetto: Tariffario analisi.

Oggetto: Tariffario analisi. Protocollo 0000207 Data: 9 giugno 2010 Spett.le O.A.T.A. Liberi Professionisti srl Via Carlo Alberto, 30 10123 TORINO Oggetto: Tariffario analisi. A. Dettaglio servizi e tariffe Matrice Parametro Metodo

Dettagli

Prodotti delle Fermentazioni Ruminali

Prodotti delle Fermentazioni Ruminali Prodotti delle Fermentazioni Ruminali GAS Acidi Grassi Volatili CORPI MICROBICI 1) GAS prodotti dalle Fermentazioni Ruminali CO 2 ANIDRIDE CH 4 METANO ANIDRIDE CARBONICA ALTRI (NH 3, H 2 S ) (AMMONIACA,

Dettagli

NOTE TECNICHE CAMPIONI PER LABORATORI ARAL Revisione marzo 2011

NOTE TECNICHE CAMPIONI PER LABORATORI ARAL Revisione marzo 2011 Raccolta quotidiana di campioni in recapiti organizzati, con possibilità di concordare modalità personalizzate Recapiti delle Associazioni Provinciali Allevatori APA Bergamo - 035670536 APA Brescia - 0302422386

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acque di scarico UNI EN ISO 15587-2:2002 + UNI EN ISO 17294-2:2005 UNI EN ISO 15587-2:2002 + UNI EN ISO 11885:2009 Fluoruri APAT CNR IRSA 4020 Man.

Dettagli

ANALISI del LATTE. Comunque, come tutti i prodotti

ANALISI del LATTE. Comunque, come tutti i prodotti ANALISI del LATTE Le centrali del latte e gli stabilimenti di trattamento sono dotati di laboratorio in cui viene analizzato il latte in entrata ed il latte in uscita. Le analisi devono: Comunque, come

Dettagli

NOTE TECNICHE CAMPIONI PER LABORATORI ARAL Revisione ottobre 2011

NOTE TECNICHE CAMPIONI PER LABORATORI ARAL Revisione ottobre 2011 Raccolta quotidiana di campioni in recapiti organizzati, con possibilità di concordare modalità personalizzate Recapiti delle Associazioni Provinciali Allevatori APA Bergamo - 035670536 APA Brescia - 0302422386

Dettagli

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014 Nome docente FECCHINO SUSANNA Materia insegnata Classe Previsione numero ore di Analisi chimica, elaborazione dati e laboratorio 5 E 256 256 256 Nome Ins. Tecn. Pratico ROMAGNOLLO LIDIA Cozzi, Protti,

Dettagli

materie prime e prodotti alimentari pesci, crostacei e molluschi alimenti zootecnici altri controlli miele altro latte

materie prime e prodotti alimentari pesci, crostacei e molluschi alimenti zootecnici altri controlli miele altro latte 17-Alfa-19-Nortestosterone, 17-Beta-19-Nortestosterone LC-MS/MS * 17-Beta-Estradiolo RIA * 19-Nortestosterone (Nandrolone) ELISA * Acidi carbossilici HPLC * Acidi grassi totali GC-Clavizel * Acidità SH

Dettagli

MATERIALE O PRODOTTO DA PROVARE DENOMINAZIONE DELLA PROVA RIFERIMENTO NORMA

MATERIALE O PRODOTTO DA PROVARE DENOMINAZIONE DELLA PROVA RIFERIMENTO NORMA MATERIALE O PRODOTTO DA PROVARE DENOMINAZIONE DELLA PROVA RIFERIMENTO NORMA ACQUE POTABILI, MINERALI, SUPERFICIALI, DI, LIQUIDI DI DISSOLUZIONE ACQUE POTABILI, MINERALI, SUPERFICIALI, DI, LIQUIDI DI DISSOLUZIONE

Dettagli

VALORI ANALITICI RICHIESTI E DA RISPETTARE PER L'OMOLOGA AL CONFERIMENTO

VALORI ANALITICI RICHIESTI E DA RISPETTARE PER L'OMOLOGA AL CONFERIMENTO VALORI ANALITICI RICHIESTI E DA RISPETTARE PER L'OMOLOGA AL CONFERIMENTO Parametro Concentrazione Unità ammissibile ph 3 9,5 Solidi sospesi 50000 mg/l COD 60000 mg/l BOD5 50000 mg/l Azoto ammoniacale 800

Dettagli

bollettino ufficiale della regione autonoma friuli venezia giulia 1 febbraio 2012 5 109

bollettino ufficiale della regione autonoma friuli venezia giulia 1 febbraio 2012 5 109 bollettino ufficiale della regione autonoma friuli venezia giulia 1 febbraio 2012 5 109 12_5_3_AVV_AG REG ERSA decr 169_ALL2_TABELLE_012 PARTE II - TABELLE 1 ANALISI CHIMICO-AGRARIE 1.1 Terreni Analisi

Dettagli

ACQUA componente più abbondante dell organismo fabbisogno più abbondante riserve più limitate

ACQUA componente più abbondante dell organismo fabbisogno più abbondante riserve più limitate ACQUA componente più abbondante dell organismo fabbisogno più abbondante riserve più limitate L ORGANISMO ANIMALE NON SOPRAVVIVE ALLA PERDITA DEL 10% DI ACQUA Permette la vita, che può essere considerata

Dettagli

SERVIZIO di CAMPIONAMENTO ed ANALISI RIGUARDANTI ARIA, ACQUE, SEDIMENTI, SUOLO e PERCOLATO c/o IMPIANTI della Valle Umbra Servizi S.p.A.

SERVIZIO di CAMPIONAMENTO ed ANALISI RIGUARDANTI ARIA, ACQUE, SEDIMENTI, SUOLO e PERCOLATO c/o IMPIANTI della Valle Umbra Servizi S.p.A. SERVIZIO di CAMPIONAMENTO ed ANALISI RIGUARDANTI ARIA, ACQUE, SEDIMENTI, SUOLO e PERCOLATO c/o IMPIANTI della Valle Umbra Servizi S.p.A. ALLEGATO E al capitolato d'oneri ELENCO PREZZI LOTTO 1 Matrice Parametro

Dettagli

TARIFFE ACQUEDOTTO POTABILE

TARIFFE ACQUEDOTTO POTABILE Acquedotto potabile uso domestico e assimilato Descrizioni aggiuntive netto di IVA U.M 1 Scaglione

Dettagli

Laboratorio Biomasse - Elenco delle analisi

Laboratorio Biomasse - Elenco delle analisi Laboratorio Biomasse - Elenco delle analisi 1 - Analisi per la caratterizzazione energetica e chimico-fisica dei materiali 1.1 - Biomasse solide * 1 Umidità CEN/TS 14774 Ceneri a 550 C CEN/TS 14775 Potere

Dettagli

Mod.2 LMQ Servizi Offerti da AGRILAB srl (Rev.6 del 08/19 Riservatezza: R-3)

Mod.2 LMQ Servizi Offerti da AGRILAB srl (Rev.6 del 08/19 Riservatezza: R-3) Preparato da RLAB Approvato da RL 1. SCOPO Il seguente documento ha lo scopo di informare la clientela di Agrilab sulle attività che il laboratorio effettua, di come vengono manipolati e conservati i campioni

Dettagli

Mod.2 LMQ Servizi Offerti da AGRILAB srl (Rev.5 del 01/19 Riservatezza: R-3)

Mod.2 LMQ Servizi Offerti da AGRILAB srl (Rev.5 del 01/19 Riservatezza: R-3) Preparato da RLAB Approvato da RL 1. SCOPO Il seguente documento ha lo scopo di informare la clientela di Agrilab sulle attività che il laboratorio effettua, di come vengono manipolati e conservati i campioni

Dettagli

ELENCO DEI FORNITORI DI SUBAPPALTO CLASSIFICATI E ALTRI FORNITORI DI SERVIZI

ELENCO DEI FORNITORI DI SUBAPPALTO CLASSIFICATI E ALTRI FORNITORI DI SERVIZI ORGANISMI DI CERTIFICAZIONE Istituto Parma Qualità IPQ Via Roma n. 82/b-82/C, 43013 Langhirano (Parma) TIPO A Accreditato da Accredia in UNI EN 17065 N 099B) Riconoscimenti autorizzativi allevamenti e

Dettagli

COMUNE DI BAGNARA DI ROMAGNA PROVINCIA DI RAVENNA

COMUNE DI BAGNARA DI ROMAGNA PROVINCIA DI RAVENNA COMUNE DI BAGNARA DI ROMAGNA PROVINCIA DI RAVENNA REGOLAMENTO FOGNARIO DI DEPURAZIONE E DEGLI SCARICHI MAGGIO 2001. TITOLO I...4 FINALITA DEL REGOLAMENTO...4 ART.1 Oggetto del regolamento...4 ART. 2 Ambito

Dettagli

1 - ATTREZZATURE, ADDITIVI, MEZZI DI PROTEZIONE, ECC. NECESSARI.

1 - ATTREZZATURE, ADDITIVI, MEZZI DI PROTEZIONE, ECC. NECESSARI. PAGINA 1 di 6 1 - ATTREZZATURE, ADDITIVI, MEZZI DI PROTEZIONE, ECC. NECESSARI. QUANTITA 1 Flacone acido solforico H 2 SO 4 (25%) (P.A.) 1 Flacone acido nitrico HNO 3 concentrato (65%) (SUPRAPUR x ANALISI

Dettagli

LA CAMPAGNA CEREALICOLA 2015/2016 PRIME VALUTAZIONI QUALITATIVE E COMMERCIALI

LA CAMPAGNA CEREALICOLA 2015/2016 PRIME VALUTAZIONI QUALITATIVE E COMMERCIALI 1 Associazione Granaria di Milano 15 settembre 2015 LA CAMPAGNA CEREALICOLA 2015/2016 PRIME VALUTAZIONI QUALITATIVE E COMMERCIALI Dott. Nicoletta Rizzi Responsabile del laboratorio ARAL 2 ASSOCIAZIONE

Dettagli

ASSOCIAZIONE PROVINCIALE ALLEVATORI MODENA - LABORATORIO ANALISI

ASSOCIAZIONE PROVINCIALE ALLEVATORI MODENA - LABORATORIO ANALISI ASSOCIAZIONE PROVINCIALE ALLEVATORI MODENA - LABORATORIO ANALISI Si comunica che, a far data dal 01/01/2006, il LISTINO PREZZI in vigore è il seguente: Analisi veterinarie Prezzo euro consegna referto

Dettagli

PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda N 1 di 6 PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 1 Acqua potabile Determinazione dell'indice di permanganato (Ossidabilità) UNI ENI ISO 8467:1997 2 Acqua potabile e di scarico ph APAT-IRSA-CNR 2060 Man.

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acque destinate al consumo umano e di piscina Ricerca e conta di Pseudomonas aeruginosa UNI EN ISO 16266:2008 Acque destinate al consumo umano, acqua

Dettagli

AZOTO AMMONIACALE AZOTO NITRICO. Pag. 1 di 8

AZOTO AMMONIACALE AZOTO NITRICO. Pag. 1 di 8 Pag. 1 di 8 ELENCO PROVE E METODI MATRICE: ACQUE PARAMETRO METODO MATRICE ALCALINITA' TOTALE APAT CNR IRSA 2010B MAN 29 03 Acque naturali e di ALDEIDI (COMPOSTI CARBONILICI) TOTALI APAT CNR IRSA 5010A

Dettagli

L ESPORTAZIONE IN RUSSIA DI PRODOTTI LATTIERO-CASEARI. Ettore Soria Assolatte

L ESPORTAZIONE IN RUSSIA DI PRODOTTI LATTIERO-CASEARI. Ettore Soria Assolatte L ESPORTAZIONE IN RUSSIA DI PRODOTTI LATTIERO-CASEARI Ettore Soria Assolatte Legge Federale 2.01.2000 n. 29 sulla qualità e la sicurezza degli alimenti L. F. 27.12.2002 n. 184 su norme tecniche L. F. n.

Dettagli

AUTORITA DI AMBITO N.2 BASSO VALDARNO. Allegato n. 4 TARIFFA DI FOGNATURA E DEPURAZIONE PER LE ACQUE REFLUE INDUSTRIALI

AUTORITA DI AMBITO N.2 BASSO VALDARNO. Allegato n. 4 TARIFFA DI FOGNATURA E DEPURAZIONE PER LE ACQUE REFLUE INDUSTRIALI AUTRITA DI AMBIT N.2 BASS VALDARN Allegato n. 4 TARIFFA DI FGNATURA E DEPURAZINE PER LE ACQUE REFLUE INDUSTRIALI TARIFFA DI FGNATURA E DEPURAZINE PER LE ACQUE REFLUE INDUSTRIALI CALCL DELLA TARIFFA La

Dettagli

P5.03-02 INDICE DISINFEZIONE/DECONTAMINAZIONE. Rev. 0 del 20.01.14 Pag. 1 di 8 1. SCOPO 2. RESPONSABILITA 3. RIFERIMENTI NORMATIVI

P5.03-02 INDICE DISINFEZIONE/DECONTAMINAZIONE. Rev. 0 del 20.01.14 Pag. 1 di 8 1. SCOPO 2. RESPONSABILITA 3. RIFERIMENTI NORMATIVI Rev. 0 del 20.01.14 Pag. 1 di 8 INDICE 1. SCOPO 2. RESPONSABILITA 3. RIFERIMENTI NORMATIVI 4. STRUMENTI UTILIZZATI 5. MODALITA' OPERATIVE 6. VERIFICA DECONTAMINAZIONE MODULI ALLEGATI: M01 P.5.07-01 Accettazione

Dettagli

Le indagini e i servizi di ARPA Veneto per la razionalizzazione della fertilizzazione

Le indagini e i servizi di ARPA Veneto per la razionalizzazione della fertilizzazione Le indagini e i servizi di ARPA Veneto per la razionalizzazione della fertilizzazione Paolo Giandon ARPAV - Servizio Suoli Riferimenti normativi Relazione fra pratiche agricole, in particolare fertilizzazione,

Dettagli

GUIDA ALL INTERPRETAZIONE AGRONOMICA DELL ANALISI CHIMICA DEL SUOLO

GUIDA ALL INTERPRETAZIONE AGRONOMICA DELL ANALISI CHIMICA DEL SUOLO DIPARTIMENTO AGRICOLTURA, PROTEZIONE CIVILE E TURISMO Settore Servizi alle Imprese Agricole GUIDA ALL INTERPRETAZIONE AGRONOMICA DELL ANALISI CHIMICA DEL SUOLO Laboratorio Regionale Analisi Terreni e Produzioni

Dettagli

Analisi di Controllo di un Acqua Minerale Naturale

Analisi di Controllo di un Acqua Minerale Naturale Analisi di Controllo di un Acqua Minerale aturale ITODUZIOE Le acque potabili possono essere in diverse tipologie: si definiscono acque destinate al consumo umano, quelle acque rese potabili dopo aver

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO. Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO. Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino LA MISSIONE Essere di ausilio alla Camera di Commercio di Torino ed alle altre Camere di Commercio piemontesi

Dettagli

LINEE GUIDA TARIFFARIE

LINEE GUIDA TARIFFARIE LINEE GUIDA TARIFFARIE 2009 1 LINEE GUIDA TARIFFARIE TITOLO I NORME GENERALI Art. 1 Contenuto del tariffario, ambito e finalità, regime transitorio. Le linee guida tariffarie sono costituite da una prima

Dettagli

ESTRATTO DELLA PROCEDURA GESTIONALE RACCOMANDAZIONI PER IL CAMPIONAMENTO, LA CONSERVAZIONE ED IL TRASPORTO DEI CAMPIONI 2.

ESTRATTO DELLA PROCEDURA GESTIONALE RACCOMANDAZIONI PER IL CAMPIONAMENTO, LA CONSERVAZIONE ED IL TRASPORTO DEI CAMPIONI 2. Chimico-Fisici Metalli e Specie Metalliche 2. ACQUE POTABILI (holding time) Colore Vetro (Pirex o 300 ml durezza Vycor), PE 200 ml 7 gg odore Bottiglia di vetro 6 h (da con tappo registrare) sapore smerigliato,

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 9 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acque destinate al consumo umano, Acque potabili, Acque di piscina, Acque minerali, oligominerali, termali e di falda. Ricerca e Conta Stafilococchi

Dettagli

REG. (CE) N. 1698/2005 -PSR 2007-2013 DGR N. 1354 DEL 03.08.2011 MISURA 124 COOPERAZIONE PER LO SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI, PROCESSI E TECNOLOGIE NEL

REG. (CE) N. 1698/2005 -PSR 2007-2013 DGR N. 1354 DEL 03.08.2011 MISURA 124 COOPERAZIONE PER LO SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI, PROCESSI E TECNOLOGIE NEL REG. (CE) N. 1698/2005 -PSR 2007-2013 DGR N. 1354 DEL 03.08.2011 MISURA 124 COOPERAZIONE PER LO SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI, PROCESSI E TECNOLOGIE NEL SETTORE AGRICOLO, ALIMENTARE E FORESTALE Strategie

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO AGRICOLTURA E FORESTE STAZIONE SPERIMENTALE DI GRANICOLTURA PER LA SICILIA TARIFFARIO CEREALI E DERIVATI

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO AGRICOLTURA E FORESTE STAZIONE SPERIMENTALE DI GRANICOLTURA PER LA SICILIA TARIFFARIO CEREALI E DERIVATI N 01 16 sett. 13 N 0 DATA ANALISI SINGOLE ED ANALISI COMPLETE MATRICE METODI PAG. 1 di 8 PREZZO IVA esclusa. Bianconatura, striminzimento, volpatura e stima della resa in semola CEREALI E DERIVATI Cereali

Dettagli

Modena, 28 Settembre 2011 IL METODO HACCP: CRITERI DI INDIVIDUAZIONE E GESTIONE DEI CCP

Modena, 28 Settembre 2011 IL METODO HACCP: CRITERI DI INDIVIDUAZIONE E GESTIONE DEI CCP Modena, 28 Settembre 2011 La valutazione del 1 e 2 principio Codex Gli strumenti e i metodi a disposizione per il Controllo Ufficiale Paolo Daminelli Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia

Dettagli

S O M M A R I O. LZIMP_20101013.csv...5 LZALL_20101013.csv...5 LZANA_20101013.csv...5 Spedizione dati...5

S O M M A R I O. LZIMP_20101013.csv...5 LZALL_20101013.csv...5 LZANA_20101013.csv...5 Spedizione dati...5 Latte Bovino Analisi su campioni di massa Regole per la generazione dei file da esportare ad AgriNet - Versione 2010.b Note Tecniche - Vers. 1.40 del 03/02/2011 [ANet_DLoad_AnLVM2010b.odt] analisi latte

Dettagli

ZUCCHERI E FERMENTAZIONI RUMINALI IL RUMINE HA BISOGNO DI ZUCCHERI

ZUCCHERI E FERMENTAZIONI RUMINALI IL RUMINE HA BISOGNO DI ZUCCHERI ZUCCHERI E FERMENTAZIONI RUMINALI IL RUMINE HA BISOGNO DI ZUCCHERI Micropopolazione Ruminale Nel rumine si trovano microrganismi: 1.BATTERI (10 9-10 10 /ml), 2.MICETI (LIEVITI) (10 7 /- 10 8 /ml), 3.PROTOZOI

Dettagli

PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda N 1 di 5 PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 1 Acque destinate al consumo umano Clostridium perfringens (spore comprese) DLgs n 31 02/02/2001 GU n: 52 03/03/2001 Enterococchi intestinali EN ISO 7899-2:

Dettagli

Normativa di riferimento acqua destinata al consumo umano

Normativa di riferimento acqua destinata al consumo umano Normativa di riferimento acqua destinata al consumo umano Direttiva 98/83/CE relativa alla qualità delle acque destinate al consumo umano Decreto Legislativo n 31 del 2/02/2001 e ss.mm.ii. Decreto Dirigenziale

Dettagli

IL MERCATO DEL LATTE ALTERNATIVO: INNOVAZIONE, QUALITÀ E PROSPETTIVE

IL MERCATO DEL LATTE ALTERNATIVO: INNOVAZIONE, QUALITÀ E PROSPETTIVE IL MERCATO DEL LATTE ALTERNATIVO: INNOVAZIONE, QUALITÀ E PROSPETTIVE Roberto Giangiacomo CRA Istituto Sperimentale Lattiero Caseario, Lodi Convegni Qualyfood - CremonaFiere Spa - 27 ottobre 2005 - Dairy.it:

Dettagli

Caratteristiche delle acque naturali

Caratteristiche delle acque naturali Caratteristiche delle acque naturali Acque meteoriche: contengono in soluzione i gas costituenti l atmosfera; non contengono generalmente sostanze solide ed organiche; risorsa quantitativamente marginale

Dettagli

ITIS Castelli - Dipartimento di Chimica - a.s. 2010/11

ITIS Castelli - Dipartimento di Chimica - a.s. 2010/11 1 Nei laboratori di Chimica dell I.T.I.S. Castelli di Brescia sono stati eseguiti dei test miranti a determinare il residuo di calcinazione (cenere) sui campioni di lolla di riso puri o addizionati con

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento Interventi Infrastrutturali per l Agricoltura

Regione Siciliana Assessorato Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento Interventi Infrastrutturali per l Agricoltura Regione Siciliana Assessorato Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento Interventi Infrastrutturali per l Agricoltura 1 Regione Siciliana Assessorato Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento Interventi

Dettagli

Il controllo del latte

Il controllo del latte Il controllo del latte diagnosi di patologie mammarie controlli funzionali controlli tecnologici controlli qualitativi (pagamento qualità) controlli di legge 1 Analisi Inibenti Carica batterica Grasso,

Dettagli

INNOVHUB STAZIONI SPERIMENTALI PER L INDUSTRIA

INNOVHUB STAZIONI SPERIMENTALI PER L INDUSTRIA INNOVHUB STAZIONI SPERIMENTALI PER L INDUSTRIA Divisione SSOG Attività Laboratorio Oli e Grassi 3 Relatore Liliana Folegatti E-mail: liliana.folegatti@ssog.it Milano, 10 Febbraio 2012 LABORATORIO OLI GRASSI

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.informatoreagrario.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue sucessive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi

Dettagli

Umidità UNI ISO 1442:2010. Carne e prodotti a base di carne conservati N. di iodio LC/MP/N Rev.11 UNI EN ISO :2004

Umidità UNI ISO 1442:2010. Carne e prodotti a base di carne conservati N. di iodio LC/MP/N Rev.11 UNI EN ISO :2004 DENOMINAZIONE DELLA PROVA METODO DI PROVA MATRICE Umidità UNI ISO 1442:2010 Carne e prodotti della carne Cloruri (come NaCl) LC/MP/N.6 2012 Rev.10 Carne e prodotti a base di carne conservati Attività dell

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acqua di impianto di approvvigionamento idrico e di condizionamento Ricerca e conta di Legionella spp ISO 11731:1998 Acque destinate al consumo umano

Dettagli

DIETE ALTERNATIVE PER PRODURRE BIOGAS

DIETE ALTERNATIVE PER PRODURRE BIOGAS CONVEGNO DIETE ALTERNATIVE PER PRODURRE BIOGAS Nuove diete per il biogas: più valore dagli usi innovativi della biomassa e del digestato 5 marzo 2014 Bioenergy Italy, Cremona Lorella ROSSI Centro Ricerche

Dettagli

EFFETTI DEL TIPO DI SUBSTRATO SUL ph RUMINALE

EFFETTI DEL TIPO DI SUBSTRATO SUL ph RUMINALE EFFETTI DEL TIPO DI SUBSTRATO SUL ph RUMINALE NELL ALIMENTO ph NEL RUMINE Massima quantità di mangimi altamente fermentescibili (come melasso di c.z. e cereali trattati termicamente) determina massimizzazione

Dettagli

Scritto Chimica generale 13.02.2012 Gruppo A

Scritto Chimica generale 13.02.2012 Gruppo A Scritto Chimica generale 13.02.2012 Gruppo A 1. Calcolare il ph di una soluzione ottenuta mescolando 12.0 ml di una soluzione 1.00 M di nitrato di calcio, 150 ml di una soluzione 1.00 M di acido cloridrico,

Dettagli

VANTAGGI Tutti i frappè sono senza lattosio senza glutine senza zuccheri aggiunti

VANTAGGI Tutti i frappè sono senza lattosio senza glutine senza zuccheri aggiunti Nuova composizione VANTAGGI Tutti i frappè sono senza lattosio senza glutine senza zuccheri aggiunti Tutte le zuppe sono senza lattosio senza glutine (solo la zuppa di patate) Un alto valore biologico

Dettagli

Utilizzo del Panello di girasole nell alimentazione animale

Utilizzo del Panello di girasole nell alimentazione animale Giornata di Studio "Progetto Extravalore" Utilizzo del Panello di girasole nell alimentazione animale Maria Federica Trombetta Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali Università Politecnica

Dettagli

IL MINISTRO DELLA SALUTE

IL MINISTRO DELLA SALUTE D.M. 17 febbraio 2005. Elenco dei minerali e delle fonti vitaminico-minerali ammessi negli integratori, in deroga alle previsioni degli allegati I e II del decreto legislativo 21 maggio 2004, n. 169, in

Dettagli

Referenza: 80 Farfalline pasta di semola di grano duro linea catering biologico.

Referenza: 80 Farfalline pasta di semola di grano duro linea catering biologico. PAG. 1 DI 5 Referenza: 80 Farfalline pasta di semola di grano duro linea catering biologico. CARATTERISTICHE CHIMICO-FISICHE U.M. VAL. RIF. INTERNO STANDARD DI LEGGE VALORE MEDIO RISCONTRATO METODI D ANALISI

Dettagli

Biorisanamento di mais contaminato da aflatossine con utilizzo tecnologia EM

Biorisanamento di mais contaminato da aflatossine con utilizzo tecnologia EM Biorisanamento di mais contaminato da aflatossine con utilizzo tecnologia EM Alberton dr.antonio Medico Veterinario L.P. Seminario Fiera Millenaria Gonzaga (MN) 07 Settenbre 2013 Le Micotossine Sostanze

Dettagli

Il test di cessione: modalità di esecuzione e criticità dei limiti

Il test di cessione: modalità di esecuzione e criticità dei limiti Il test di cessione: modalità di esecuzione e criticità dei limiti Nicola Mondini Convegno sul tema: La qualità degli aggregati riciclati: i controlli ambientali ed i controlli prestazionali Ferrara, 18

Dettagli

Numero di accreditamento: 0229 Revisione: 19 Data rilascio: 18/03/1999 Data modifica: 09/06/2011 Data scadenza: 25/06/2015 ELENCO PROVE

Numero di accreditamento: 0229 Revisione: 19 Data rilascio: 18/03/1999 Data modifica: 09/06/2011 Data scadenza: 25/06/2015 ELENCO PROVE Numero di iscrizione Denominazione Sede legale Sede operativa 022 SA Ecolab G.M. 65 s.r.l. Via San Leonardo n. 120-84131 Salerno Via San Leonardo n. 120-84131 Salerno Direttore responsabile laboratorio

Dettagli

PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO INDICE 1. FINALITÀ DEL PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO...2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE...2

PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO INDICE 1. FINALITÀ DEL PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO...2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE...2 Pag.: 1/9 INDICE 1. FINALITÀ DEL PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO...2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE...2 3. RIFERIMENTI NORMATIVI...2 4. MODALITÀ OPERATIVE...3 4.2. Identificazione dei parametri da monitorare...3

Dettagli

Le analisi chimiche del suolo: uno strumento indispensabile per un agricoltura di qualità

Le analisi chimiche del suolo: uno strumento indispensabile per un agricoltura di qualità Le analisi chimiche del suolo: uno strumento indispensabile per un agricoltura di qualità Emanuela Tarabbia Le analisi agrochimiche del suolo hanno acquisito, in particolare negli ultimi anni, un valore

Dettagli

MONITORAGGIO MICOTOSSINE NEGLI ALIMENTI Campagna 2014 Mais

MONITORAGGIO MICOTOSSINE NEGLI ALIMENTI Campagna 2014 Mais MONITORAGGIO MICOTOSSINE NEGLI ALIMENTI Campagna 2014 Mais a cura del SATA Dott.ssa Paola Amodeo Specialista SATA - Settore Sistemi Alimentari e Qualità degli Alimenti Ottobre 2014 Come annunciato nello

Dettagli

EFFETTIVITÁ NELLA PRODUZIONE DI BIOGAS. Dove sono le riserve nell alimentazione e nella gestione di impianti di Biogas. dinametan : Foraggi e fatti

EFFETTIVITÁ NELLA PRODUZIONE DI BIOGAS. Dove sono le riserve nell alimentazione e nella gestione di impianti di Biogas. dinametan : Foraggi e fatti EFFETTIVITÁ NELLA PRODUZIONE DI BIOGAS Dove sono le riserve nell alimentazione e nella gestione di impianti di Biogas dinametan : Foraggi e fatti Una crescente pressione sulla redditivitá e l efficienza

Dettagli

SCHEDA INSEGNAMENTO RIFERIMENTI GENERALI. Orario di ricevimento: lunedì 9-11, qualunque altro orario previo contatto telefonico

SCHEDA INSEGNAMENTO RIFERIMENTI GENERALI. Orario di ricevimento: lunedì 9-11, qualunque altro orario previo contatto telefonico Pag. 1 di 5 RIFERIMENTI GENERALI Corso di laurea: Scienze e Tecnologie Agroalimentari Curriculum: Tecnologie Agroalimentari Anno di Corso: 2 Semestre: 2 Insegnamento: Microbiologia degli alimenti CFU:

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Aceti Acidità totale Acque destinate al consumo umano Salmonella spp. ricerca DM 12/03/1986 SO GU n 161 14/07/1986 Metodo II Rapporti ISTISAN 2007/05

Dettagli

Analisi delle acque dell isola di Favignana

Analisi delle acque dell isola di Favignana Analisi delle acque dell isola di Favignana Durante le attività svolte al campo scuola nell ambito del progetto Un mare di.. risorse, il nostro gruppo si è occupato di analizzare le acque del mare in diversi

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acqua di mare, Acqua minerale, Acqua potabile, Acqua reflua, Acqua sotterranea, Acqua superficiale, Acqua di piscina, Acqua termale, Rifiuto liquido,

Dettagli

IL LATTE. Le femmine dei mammiferi cominciano a produrre latte al termine della gravidanza in seguito a stimoli neuroendocrini.

IL LATTE. Le femmine dei mammiferi cominciano a produrre latte al termine della gravidanza in seguito a stimoli neuroendocrini. IL LATTE DEFINIZIONE GENERALE Per latte alimentare si intende il prodotto ottenuto dalla mungitura regolare, ininterrotta e completa di animali in buono stato di salute e di nutrizione. Le femmine dei

Dettagli