San Raffaele. Ricerca Scientifica: Relazione di Missione non c è cura, senza ricerca.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "San Raffaele. Ricerca Scientifica: Relazione di Missione 2010. non c è cura, senza ricerca."

Transcript

1 San Raffaele Ricerca Scientifica: Relazione di Missione 2010 non c è cura, senza ricerca.

2 La Fondazione San Raffaele Chi siamo La Fondazione San Raffaele del Monte Tabor è un ente no profit di diritto privato. Fondata nel 1971, svolge attività di clinica con l Ospedale San Raffaele e di ricerca con due Dipartimenti, il Dipartimento di Biotecnologie (DIBIT1) e il più recente Dipartimento di Medicina Molecolare (DIBIT2). Nel 1996 viene istituita l Università Vita-Salute San Raffaele che oggi ospita le facoltà di Medicina e Chirurgia, Psicologia, Filosofia e fornisce formazione post-lauream. Nel 1972 il San Raffaele ottiene dal Ministero della Salute il riconoscimento di IRCCS (Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico), diventando così centro di ricerca clinica specializzato nel diabete e nelle malattie metaboliche. Oggi l Ospedale conta oltre posti-letto. 02 Nel 1992 il San Raffaele si espande ulteriormente e inaugura il DIBIT1, un edificio di oltre mq completamente dedicato alla ricerca sulla genetica, biologia cellulare e immunologia, a cui si aggiunge, alla fine degli anni 90, la ricerca su terapia genica, cellule staminali e biologia molecolare.

3 Nel 2001 il Ministero della Salute decreta il riconoscimento scientifico dell IRCCS San Raffaele come Centro di Ricerca specializzato nella Medicina Molecolare, elemento caratterizzante dell Istituzione che ha scelto di focalizzare la propria ricerca sullo sviluppo di terapie innovative basate sul controllo dei meccanismi molecolari che regolano l espressione genica e sulle cellule staminali per la cura di malattie congenite e acquisite. Nel 2009 nasce il DIBIT2 ( mq) per dare spazio al crescente bisogno dell Università, fornire spazi aggiuntivi ai gruppi di ricerca con piattaforme tecnologiche avanzate e per consentire di aumentare gli sforzi della ricerca traslazionale (mirata ad applicare al letto del malato le scoperte fatte in laboratorio) nell area della medicina rigenerativa, delle neuroscienze, dell immunologia, delle patologie infiammatorie, cardiovascolari e nell area oncologica. Questo ulteriore ampliamento ha permesso al San Raffaele di diventare il più grande Parco Scientifico in Italia e uno tra i maggiori in Europa. Dal 2008 il San Raffaele viene strutturato in Dipartimenti Clinici e Divisioni di Ricerca, queste ultime includono sia la ricerca clinica sia di laboratorio con Unità di ricerca di base e Gruppi di ricerca clinica. Inoltre, vengono istituiti due Centri di Ricerca ad alto contenuto tecnologico, che si occupano di genomica e imaging a scopi diagnostici e terapeutici. Questo modello organizzativo si basa sulla centralità della ricerca, spina dorsale del San Raffaele, e ha lo scopo di integrare e di rendere sempre più sinergiche le molteplici attività (clinica, ricerca e didattica). Il Consiglio di Amministrazione (al ) Membri Sac. Luigi Maria Verzè Dr. Giuseppe Profiti Prof. Giovanni Maria Flick Presidente Vice Presidente consigliere Dr. Ettore Gotti Tedeschi Dr. Vittorio Malacalza consigliere consigliere 03

4 La ricerca 04 La missione Il Direttore Scientifico Lo staff della ricerca La missione dell Istituto Scientifico San Raffaele è di condurre ricerca innovativa allo scopo di favorire la progressione delle conoscenze sulle malattie umane, di identificare nuove terapie a beneficio dei pazienti e di creare l ambiente più favorevole alla crescita dei giovani scienziati e dei giovani medici. La ricerca traslazionale, ossia il trasferimento di informazioni e risultati di laboratorio al letto del paziente, è la visione e il futuro del San Raffaele. L obiettivo dell Istituto è di diventare presto il primo IRCCS a livello nazionale e internazionale dove la medicina traslazionale viene applicata regolarmente ai pazienti, per poter fornire a ciascuno di essi il trattamento più efficace e più innovativo. Maria Grazia Roncarolo, torinese, è laureata in Medicina con specializzazione in Pediatria e Immunologia Clinica. Oggi, è Direttore Scientifico dell Istituto San Raffaele e Professore presso la facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Ha lavorato per molti anni a Lione e per più di 8 anni all Istituto di Ricerca in Biologia Cellulare e Molecolare Dnax di Palo Alto in California. Lasciati gli Stati Uniti, rientra in Italia e, al San Raffaele, continua a lavorare focalizzandosi sulla ricerca di base e clinica, sia nel campo delle malattie genetiche che nel campo del diabete e di altre malattie immunologiche. Il suo principale interesse è da sempre nell ambito delle terapie avanzate e in particolare della terapia con cellule staminali adulte e della terapia genica. L applicazione della ricerca di base alla cura dei pazienti è sempre stato il suo obiettivo principale, con la convinzione che il trasferimento dei risultati dal laboratorio alla clinica sia di fondamentale importanza per il progresso della medicina e la messa a punto di nuovi farmaci. Attualmente (novembre 2011) presso le 6 Divisioni di Ricerca lavorano persone, incluse quelle impiegate presso gli Istituti di Ricerca, i Centri di Ricerca e i Programmi di Ricerca: 760 persone tra scienziati, tecnici, ricercatori, specializzandi postlauream e studenti universitari, impiegati nella ricerca pre-clinica e traslazionale presso i laboratori del DIBIT1 e del DIBIT2; 695 persone tra medici, infermieri, personale interno e clinici impiegati in progetti di ricerca clinica dell Ospedale; 29 persone tra direttori di struttura, manager di laboratorio, partner di ricerca e tecnici impiegati presso le strutture istituzionali.

5 Le divisioni, i centri e gli istituti di ricerca DIVISIONI E CENTRI DI RICERCA Sono 6 le Divisioni di Ricerca e 2 i Centri di Ricerca che rappresentano consolidate aree di competenza e di eccellenza. Sono gestiti da direttori, vice e co-direttori di alto profilo scientifico nell ambito dell organizzazione, con una eccellente reputazione e competenza a livello internazionale nella ricerca di base o clinica. DIVISIONI DI RICERCA Oncologia Molecolare Neuroscienze Medicina Rigenerativa, Cellule Staminali e Terapia Genica Immunologia, Trapianti e Malattie Infettive Genetica e Biologia Cellulare Scienze Metaboliche e Cardiovascolari CENTRI DI RICERCA Imaging Sperimentale Genomica Traslazionale e Bioinformatica Direttore Federico Caligaris-Cappio Gianvito Martino Giulio Cossu Ruggero Pardi Roberto Sitia Co-Direttori: Ottavio Alfieri e Emanuele Bosi Coordinatore per la Ricerca: Zaverio Ruggeri Direttore Carlo Tacchetti Giorgio Casari ISTITUTI DI RICERCA Il San Raffaele ospita 3 importanti Istituti di Ricerca integrati con l organizzazione complessiva: HSR-TIGET: San Raffaele Telethon Institute for Gene Therapy, una joint venture con la Fondazione Telethon e un centro pilota per la sperimentazione della terapia cellulare e della terapia genica nelle malattie genetiche e in altre malattie; INSpe: Istituto Neurologico Sperimentale, che studia i meccanismi molecolari e biologici alla base delle malattie del sistema nervoso, in particolare sulla Sclerosi Multipla; DRI: Diabetes Research Institute, che ha come obiettivo principale quello di identificare e applicare nuovi trattamenti per la prevenzione e la cura del diabete di tipo 1. ISTITUTI DI RICERCA Istituto San Raffaele Telethon per la Terapia Genica (HSR-TIGET) Istituto di Neurologia Sperimentale (INSpe) Istituto di Ricerca sul Diabete (HSR-DRI) Direttore Luigi Naldini Giancarlo Comi Luca Guidotti e Emanuele Bosi (Co-Direttore) 05

6 La ricerca I programmi di ricerca in corso I Programmi di Ricerca interdivisionali ed interdipartimentali sono progetti strategici creati con l intento di raggiungere un determinato obiettivo scientifico attraverso l integrazione tra ricerca di base e ricerca clinica. Essi rappresentano un importante strumento per l organizzazione delle attività di ricerca che hanno un carattere di trasversalità sia rispetto alle Divisioni di Ricerca sia rispetto ai Dipartimenti Clinici. Attualmente sono 8 i Programmi di Ricerca approvati e in corso. PROGRAMMA DI RICERCA Stem Cells: from basic research to clinical experimentation Cellule staminali: dalla ricerca di base alla sperimentazione clinica Brain Regeneration using medical Devises, Gene vectors and stem cells (BRIDGE) Rigenerazione cerebrale mediante dispositivi medici, vettori genici e cellule staminali Program in Immunology and Bio-immunotherapy of Cancer (PIBIC) Programma di ricerca in immunologia, bio-immunoterapia e terapia genica del cancro Pancreatic Islet Trasplantation Trapianto isole pancreatiche Human Brain Invivo Mapping with neuroimaging (BRAINMAP) Mappaggio in vivo del cervello umano mediante neuroimaging Bone Physiopathology Program (BoNetwork) Programma di fisiopatologia dell osso Correlates of HIV-Associated Immune Response Modulation (CHARM) Correlati della modulazione della risposta immunitaria associata ad HIV Microenvironment and Genes in Cancers of the Blood (MAGIC) Microambiente e geni nelle malattie ematologiche maligne Direttore G. Cossu (ad interim) G. Martino (ad interim) Co-direttori: P. Dellabona G. Parmiani Co-direttori: L. Piemonti P. Maffi M. Filippi Co-direttori: R. Sitia E. Gherlone Co-direttori: P. Cinque G. Poli Co-direttori: P. Ghia G. Tonon 06

7 L integrazione tra ricerca-clinica Le Divisioni e i Centri di Ricerca interagiscono con molti Dipartimenti Clinici attraverso un modello a matrice, nel quale le unità di ricerca e le unità cliniche sono totalmente integrate come si può osservare nella schematizzazione riportata. Neuroscienze Cliniche Neurologia Medicina Interna Malattie Infettive Materno Infantile Cardio Vascolare Chirurgia Gen. e Spec. Radiologia Urologia Testa Collo Oncologia Oncologia Molecolare Scienze Metaboliche e Cardiovascolari Neuroscienze Medicina Rigenerativa, Cellule Staminali e Terapia Genica Immunologia, Trapianti e Malattie Infettive Genetica e Biologia Cellulare Imaging Genomica Traslazionale e Bioinformatica Divisioni e Centri di Ricerca Dipartimenti Clinici 07

8 La ricerca Le attività scientifiche Le principali attività scientifiche del 2010 sono presentate qui di seguito. ADVISORY BOARD Nel 2010 si è svolto il primo incontro dello Scientific Advisory Board, un organo consulenziale del Consiglio d Amministrazione della Fondazione San Raffaele. Il SAB, composto da leader internazionali nell ambito della ricerca accademica e industriale, ha lo scopo primario di assistere il CdA nella valutazione della qualità della ricerca, delle strategie scientifiche e dei relativi piani di attuazione, in linea con i massimi standard internazionali. DIVISIONE DELLE SCIENZE METABOLICHE E CARDIOVASCOLARI Ulteriori passi avanti sono stati fatti nella costruzione della Divisione di Scienze metaboliche e cardiovascolari. E stato costituito un Comitato Esecutivo, coordinato da Maria Grazia Roncarolo, che ha dato nuovo impulso alla nascita della divisione. Il Comitato è supportato da Zaverio Ruggeri, consulente della Direzione Scientifica di The Scripps Research Institute, La Jolla, California. CENTRO DI GENOMICA TRASLAZIONALE E BIOINFORMATICA Il centro ha fatto importanti progressi con l avvio dei nuovi laboratori all interno della Basilica del San Raffaele, dove è stato trasferito tutto il personale di ricerca. Tutti gli ambienti di ricerca sono stati allestiti con strumentazioni all avanguardia ed è stato acquistato un sequenziatore di nuovissima generazione. CENTRO DI IMAGING SPERIMENTALE Alcuni dei risultati del Centro nel 2010 sono stati lo startup del nuovo dipartimento Ultrastructural and Molecular Imaging al Centro Europeo di Nanomedicina (CEN), l installazione e validazione di grandi strumentazioni, l acquisizione di nuova tecnologia per l analisi cellulare e l attivazione di una nuova unità di ricerca: Mouse functional genetics. 08

9 La produzione scientifica Per l Istituto San Raffaele il 2010 è stato un anno di grande produttività: 832 pubblicazioni scientifiche, di Impact Factor Totale (IF: è l indice che misura l autorevolezza di una pubblicazione scientifica, variabile a seconda della testata. E una misura della frequenza con cui un articolo medio di una rivista viene citato dalle altre riviste in un particolare anno o periodo). Circa l 8% degli studi sono pubblicati sui principali giornali scientifici (con un Impact Factor >10). Grazie a questo risultato il nostro Istituto è ancora una volta il primo tra i 45 IRCCS presenti in Italia per qualità e produttività scientifica. PUBBLICAZIONI E IMPACT FACTOR: , , , (average I.F.: 5,230) impact factor (average I.F.: 5,373) 2010 (average I.F.: 5,558) pubblicazioni % DI PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE PER CLASSI DI IMPACT FACTOR 62,2% 63,4% 65,1% 30% 26% 27,3% 8% 11% 8% < 5,000 5,000-9,999 > 10, Un altro elemento di valutazione per la ricerca è l Indice di Produttività scientifica (IP), che permette di misurare in modo omogeneo la produttività scientifica dei diversi istituti di ricerca. E il rapporto complessivo tra la produzione scientifica del San Raffaele e la produzione scientifica totale di tutti i 45 IRCCS in Italia. Nel 2010 il San Raffaele ha raggiunto il 12,4 % di IP (dato relativo a dicembre 2010 aggiornato a giugno 2011). 09

10 La ricerca Il piano economico 2010 La competitività del San Raffaele è dimostrata dalla sua capacità di ottenere finanziamenti a supporto della ricerca non solo da enti pubblici (Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità, Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca) ma anche da soggetti privati italiani (principalmente Telethon, Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro e Fondazioni Bancarie) e da soggetti internazionali (es. Comunità Europea, Consiglio Europeo della Ricerca, National Institute of Health americano, Organizzazione Mondiale della Sanità, Associazione per la Ricerca Internazionale sul Cancro, Fondazione Gates, Wellcome Trust, Fondazione per la Ricerca sul Diabete Giovanile). Grazie alle diverse tipologie di entrate - soggetti privati, pubblici e internazionali - la ricerca del San Raffaele ogni anno riesce ad ottenere di fatto risultati prestigiosi e riconoscimenti a livello internazionale. Nei grafici si può chiaramente notare il totale delle entrate e il totale dei fondi allocati alle varie linee di ricerca. LE ENTRATE Nel corso dell anno sono stati ottenuti finanziamenti per oltre 54 milioni di euro, provenienti da varie fonti. RICERCA: ENTRATE TOTALI Entrate per la ricerca % Altre entrate % DETTAGLIO: ENTRATE PER LA RICERCA Fondi pubblici % Grants % Trials clinici % Ricerche sponsorizzate % 10

11 DETTAGLIO: ALTRE ENTRATE Donazioni % Servizi esterni % Servizi interni % Altre entrate % LE USCITE I fondi sono stati ripartiti come rappresentato nei seguenti grafici. RICERCA: TOTALE FONDI ALLOCATI Totale fondi allocati sulle linee di ricerca % Spese generali e di staff % TOTALE FONDI ALLOCATI SULLE LINEE DI RICERCA Medicina rigenerativa, cellule staminali e terapia genica Immunologia, trapianti e malattie infettive % % Imaging sperimentale % Altre ricerche % Genomica traslazionale e bioinformatica % Neuroscienze % Scienze metaboliche e cardiovascolari % Oncologia molecolare % Genetica e biologia cellulare % 11

12 La raccolta fondi per la ricerca I progetti sostenuti All interno del San Raffaele opera l Ufficio Marketing e Fundraising che si occupa delle attività di raccolta fondi sia per la Fondazione San Raffaele sia per la Fondazione Areté Onlus. Quest ultima è un organizzazione non lucrativa di utilità sociale, collegata alla Fondazione San Raffaele, nata nel 2000 per fornire supporto alla raccolta fondi per la ricerca scientifica di particolare interesse sociale. L ufficio M&F si occupa delle relazioni con i donatori e di realizzare campagne e promuovere iniziative per sensibilizzare alla donazione a sostegno della ricerca scientifica e sanitaria, nei vari ambiti, per renderla sempre più all avanguardia. Il San Raffaele sviluppa la sua attività scientifica principalmente su sei linee di ricerca. I progetti che vengono sviluppati all interno di ogni singola linea necessitano di molti investimenti economici e di molteplici risorse umane. Per questo l Ufficio M&F raccoglie fondi per il loro sostegno. MALATTIE CARDIOVASCOLARI Le patologie cardiache detengono il primato tra le cause di morte nel mondo occidentale. Ogni anno in Italia muoiono circa persone per malattie cardiovascolari. I decessi per infarto miocardico sono all anno. Da sempre il San Raffaele, con il Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare, è in prima linea nella cura delle malattie cardiovascolari,sia nella ricerca di base per conoscere i meccanismi che le generano, sia nella ricerca clinica per studiare nuove terapie e fare prevenzione. DIABETE Il diabete è oggi una delle malattie a maggior impatto sociale. Sono due le forme più diffuse: il tipo 1 che colpisce soprattutto i giovani e richiede per tutta la vita l assunzione di insulina, e il tipo 2 che colpisce in prevalenza adulti e anziani e si cura con dieta, attività fisica, farmaci orali e, in molti casi, insulina. Con il progetto DRI (Diabetes Research Institute) i ricercatori del San Raffaele stanno sperimentando una sorta di vaccino per i bambini a rischio di sviluppare la malattia e stanno mettendo a punto nuove tecniche per migliorare l efficacia del trapianto di isole pancreatiche. 12

13 La ricerca sta facendo importanti passi avanti per migliorare la cura dell Alzheimer, del morbo di Parkinson, della Sclerosi Multipla, della Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) grazie all utilizzo delle cellule staminali. Il San Raffaele da anni studia le cellule staminali, potenzialmente in grado di trasformarsi in uno qualunque degli oltre 200 tipi cellulari presenti nell organismo. Grazie alle cellule staminali, la medicina rigenerativa si occupa di trovare una soluzione a queste malattie e alle conseguenze di ictus cerebrale e di traumi al midollo spinale. MALATTIE NEURODEGENERATIVE Grazie alla terapia genica, numerose malattie genetiche hanno oggi una speranza di cura. Il San Raffaele ha sempre investito molto in questo settore. Nel 1995 nasce l Istituto San Raffaele Telethon per la Terapia Genica (TIGET). La terapia genica rende inattivo un virus che normalmente è una minaccia per l organismo e lo utilizza per portare la versione sana del gene difettoso nelle cellule malate, utilizzando le cellule staminali del sangue per correggere così il difetto genetico. Dal 2000 ad oggi 15 bambini affetti da una grave immunodeficienza, la ADA-SCID, sono guariti proprio così. Oggi i ricercatori vogliono capire come applicare questa tecnologia alla talassemia e ad altre malattie genetiche. MALATTIE GENETICHE La Sindrome da Immunodeficienza Acquisita, conosciuta come AIDS, fin dalla sua scoperta negli anni 80, ha causato un numero altissimo di vittime nel mondo. Oggi con la ricerca sono stati fatti importanti passi avanti. Al San Raffaele sono diverse le unità di ricerca che si occupano di AIDS e di infezioni correlate. Vari studi puntano sia a sviluppare cure che permettano alle cellule del sistema immunitario di rispondere meglio alle terapie antiretrovirali già in uso, sia, a livello clinico, a bloccare l AIDS prima che si sviluppi. AIDS E MALATTIE INFETTIVE Ogni anno nel mondo si verificano circa 10 milioni di nuovi casi di persone affette da tumore. I progressi della ricerca scientifica hanno dato nuove speranze migliorando i tempi della diagnosi e dando nuove possibilità di cura, ma purtroppo la strada per sconfiggere definitivamente questa grave malattia è ancora lunga. Il San Raffaele è in prima linea nella lotta ai tumori con progetti ambiziosi. Uno di questi si propone di capire come attivare il sistema immunitario del malato contro il proprio tumore. TUMORI 13

14 La raccolta fondi per la ricerca Come sostenerci Per continuare a sostenere la ricerca di eccellenza del San Raffaele, è possibile fare una donazione a: FONDAZIONE ARETE ONLUS DEL SAN RAFFAELE BOLLETTINO POSTALE Intestato a Fondazione Areté Onlus del San Raffaele conto n BONIFICO BANCARIO Intestato a Fondazione Areté Onlus del San Raffaele INTESA SANPAOLO Codice IBAN: IT 62 C La donazione è deducibile secondo la normativa vigente Via Olgettina Milano Per informazioni: tel

15

16 Via Olgettina Milano tel Ufficio Marketing & Fundraising Via Olgettina Milano tel fax

Balanced Scorecard Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta

Balanced Scorecard Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta Balanced Scorecard Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta LA FONDAZIONE La Fondazione L Istituto Neurologico Carlo Besta, fondato nel 1918 e classificato dal 1981 come Istituto di Ricerca e

Dettagli

Salute e Scienze Sclerosi multipla, SLA, Alzheimer e Parkinson: novità diagnostiche e terapeutiche

Salute e Scienze Sclerosi multipla, SLA, Alzheimer e Parkinson: novità diagnostiche e terapeutiche www.aggm.it Agenzia Giornalistica Global Media Salute e Scienze Sclerosi multipla, SLA, Alzheimer e Parkinson: novità diagnostiche e terapeutiche A Napoli il Congresso mondiale della Società Internazionale

Dettagli

Ricerca. si cura meglio dove si fa ricerca

Ricerca. si cura meglio dove si fa ricerca Ricerca si cura meglio dove si fa ricerca Si cura meglio dove si fa ricerca Il grande impegno del Centro CARDIOLOGICO Monzino nella ricerca permette di ottenere risultati che tempestivamente possono essere

Dettagli

LO STATO DELLA RICERCA SANITARIA IN ITALIA

LO STATO DELLA RICERCA SANITARIA IN ITALIA SAS Campus 2011 - Università di Milano-Bicocca, 22 novembre Business Intelligence e Analytics nell università, nel business e nel government per la crescita del Sistema Paese LO STATO DELLA RICERCA SANITARIA

Dettagli

LINEE DI RICERCA SOSTENUTE DAL 5xMILLE 2013

LINEE DI RICERCA SOSTENUTE DAL 5xMILLE 2013 LINEE DI RICERCA SOSTENUTE DAL 5xMILLE 2013 I Ricercatori del Centro di Genomica e Bioinformatica Traslazionale stanno lavorando a linee di ricerca legate a 1. Sclerosi Multipla 2. Tumore della Prostata

Dettagli

Storia, missione e valori

Storia, missione e valori Storia, missione e valori Il Centro Cardiologico Monzino di Milano è sin dal 1992 uno degli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) italiani e l unico monospecialistico cardiovascolare.

Dettagli

Corso di Formazione MbMM

Corso di Formazione MbMM Corso di Formazione MbMM Nell ambito dell Accordo Quadro di collaborazione tra Regione Lombardia e Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) sottoscritto il 16 luglio 2012, è stata approvata la proposta

Dettagli

Rettore: Prof. Alessandro Del Maschio Presidente: Dott. Roberto Mazzotta

Rettore: Prof. Alessandro Del Maschio Presidente: Dott. Roberto Mazzotta Rettore: Prof. Alessandro Del Maschio Presidente: Dott. Roberto Mazzotta Recapiti: Università Vita-Salute San Raffale Servizio Orientamento e Tutorato Via Olgettina, 58 20132 Milano Telefono 02 91751.556

Dettagli

ARISLA BOOK 2013 FONDAZIONE ARISLA RACCONTA L ANNO 2013

ARISLA BOOK 2013 FONDAZIONE ARISLA RACCONTA L ANNO 2013 ARISLA BOOK 2013 FONDAZIONE ARISLA RACCONTA L ANNO 2013 PER COSTRUIRE UN FUTURO SENZA SLA Abstract Ø Obiettivi Il Book di AriSLA ha lo scopo di presentare agli stakeholders della Fondazione i risultati

Dettagli

IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO.

IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO. IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO. SABATO 21 E DOMENICA 22 NOVEMBRE Centro d Abruzzo Ipercoop San Giovanni Teatino www.centrodabruzzo.com Chi

Dettagli

Boehringer Ingelheim. Obiettivo salute

Boehringer Ingelheim. Obiettivo salute Boehringer Ingelheim Obiettivo salute 124 anni di esperienza al servizio della salute Presente in 47 paesi con oltre 41.000 dipendenti Sedi Boehringer Ingelheim nel mondo Tra le prime 20 aziende farmaceutiche

Dettagli

Innovazione tecnologica e farmacologica in chirurgia oncologica. Sovrintendente Sanitario IEO - CCM

Innovazione tecnologica e farmacologica in chirurgia oncologica. Sovrintendente Sanitario IEO - CCM Innovazione tecnologica e farmacologica in chirurgia oncologica Milano, 20 novembre 2015 Dott. Massimo Castoldi Sovrintendente Sanitario IEO - CCM Medicina di precisione La transizione verso l'era della

Dettagli

RAPPORTI UNIVERSITA E OSPEDALI DI INSEGNAMENTO. Marco Bosio Direttore Sanitario Aziendale

RAPPORTI UNIVERSITA E OSPEDALI DI INSEGNAMENTO. Marco Bosio Direttore Sanitario Aziendale RAPPORTI UNIVERSITA E OSPEDALI DI INSEGNAMENTO Marco Bosio Direttore Sanitario Aziendale UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE E stata fondata da Padre Agostino Gemelli nel 1921 E presente in 4 città: Milano,

Dettagli

Realizzazione dell Unità di Bioinformatica dell IRCCS Neuromed. Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema

Realizzazione dell Unità di Bioinformatica dell IRCCS Neuromed. Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema Realizzazione dell Unità di Bioinformatica dell IRCCS Neuromed Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema La Fondazione Neuromed è un organizzazione relativamente giovane, nata nel

Dettagli

A Biomed Kind of Island. Giuseppe Serra Sardegna Ricerche

A Biomed Kind of Island. Giuseppe Serra Sardegna Ricerche A Biomed Kind of Island Giuseppe Serra Sardegna Ricerche MISSION SARDEGNA RICERCHE L Agenzia del Governo Regionale per l innovazione e la R&S Supportare il Governo Regionale nell attuazione delle politiche

Dettagli

Ho appena deciso di fare il più bel regalo della mia vita.

Ho appena deciso di fare il più bel regalo della mia vita. Con il patrocinio e la collaborazione del Ho appena deciso di fare il più bel regalo della mia vita. UN LASCITO AL SAN RAFFAELE DIVENTA RICERCA, DIVENTA CURA, DIVENTA VITA. Guida pratica ai lasciti testamentari.

Dettagli

Ricerca e Innovazione in un ospedale specialistico: L Istituto Ortopedico Rizzoli

Ricerca e Innovazione in un ospedale specialistico: L Istituto Ortopedico Rizzoli Ricerca e Innovazione in un ospedale specialistico: L Istituto Ortopedico Rizzoli Luca Bianciardi Direttore Sanitario Istituto Ortopedico Rizzoli 26 settembre 2015 Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi

Dettagli

Rettore: Prof. Alessandro Del Maschio Presidente: Dott. Roberto Mazzotta

Rettore: Prof. Alessandro Del Maschio Presidente: Dott. Roberto Mazzotta Rettore: Prof. Alessandro Del Maschio Presidente: Dott. Roberto Mazzotta Sede: via Olgettina 58, 20132 Milano Sito internet: www.unisr.it Numero Iscritti : 2.480 circa (pre e post lauream) Numero verde

Dettagli

Tavola Rotonda Incontinentia Pigmenti:una malattia genetica rara

Tavola Rotonda Incontinentia Pigmenti:una malattia genetica rara FONDAZIONE SANTA LUCIA ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO Ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione per la riabilitazione neuromotoria 00179 Roma -Via Ardeatina, 306 - Tel

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE Classe delle lauree magistrali in biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (LM-9)

Corso di Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE Classe delle lauree magistrali in biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (LM-9) La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 00-0. Per ulteriori informazioni si rimanda all Ufficio di Presidenza di Facoltà. Corso di Laurea Magistrale in

Dettagli

MASTER DEGREE IN MOLECULAR AA 2015/16

MASTER DEGREE IN MOLECULAR AA 2015/16 MASTER DEGREE IN MOLECULAR AND MEDICAL BIOTECHNOLOGY AA 2015/16 Classe LM-9 - Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche Come iscriversi Il Corso di Studio è ad accesso non programmato Accesso

Dettagli

MASTER IN BIOTECNOLOGIE AVANZATE PER DIAGNOSI E TERAPIA MOLECOLARE

MASTER IN BIOTECNOLOGIE AVANZATE PER DIAGNOSI E TERAPIA MOLECOLARE UNIONE EUROPEA Fondo sociale europeo ab MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA BIOTECNOLOGIE AVANZATE LISTENING TO BIOMOLECULES TO SILENCE DISEASE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO

Dettagli

giovanni.lucignani@unimi.it www.lucignani.it

giovanni.lucignani@unimi.it www.lucignani.it FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Titolo professionale Giovanni Lucignani Professore Indirizzo Unità operativa di Medicina nucleare, Dipartimento dei Servizi diagnostici,

Dettagli

CELLULE STAMINALI. LA RICERCA ENTRA NEL VIVO.

CELLULE STAMINALI. LA RICERCA ENTRA NEL VIVO. CELLULE STAMINALI. LA RICERCA ENTRA NEL VIVO. CELLULE STAMINALI. LA RICERCA ENTRA NEL VIVO. Fin dalla sua fondazione per opera di padre Agostino Gemelli, l Università Cattolica del Sacro Cuore ha orientato

Dettagli

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi generali Metodi mirati Scoperta e sviluppo di nuovi

Dettagli

European Advanced Translational Research InfraStructure in Medicine. Italian Advanced Translational Research Infrastructure BANDO PER PROGETTI PILOTA

European Advanced Translational Research InfraStructure in Medicine. Italian Advanced Translational Research Infrastructure BANDO PER PROGETTI PILOTA European Advanced Translational Research InfraStructure in Medicine Italian Advanced Translational Research Infrastructure BANDO PER PROGETTI PILOTA 1. PREMESSA 1.1. European Advanced Translational Research

Dettagli

Il nuovo Istituto di Ricerca Urologica al San Raffaele di Milano

Il nuovo Istituto di Ricerca Urologica al San Raffaele di Milano Il nuovo Istituto di Ricerca Urologica al San Raffaele di Milano Ogni anno 50 mila persone chiedono aiuto alla Urologia del San Raffaele per problemi di salute di varia natura Dai bambini agli anziani,

Dettagli

a. 10 b. 0 a. 1 b. 1 Base multiplo CFU 1 Specifica CFU _25_/ 25 (almeno 15 e fino a 25 ore per tirocinio e restante per _10_/ 25 studio individuale)

a. 10 b. 0 a. 1 b. 1 Base multiplo CFU 1 Specifica CFU _25_/ 25 (almeno 15 e fino a 25 ore per tirocinio e restante per _10_/ 25 studio individuale) Scuola di specializzazione in Oncologia Medica Denominazione (denominazione in inglese) Area Sotto-area (solo per l area dei servizi clinici) Classe Obiettivi formativi e descrizione (da indicare quelli

Dettagli

Perchè fare ricerca in salute mentale? Più di un cittadino Europeo su tre

Perchè fare ricerca in salute mentale? Più di un cittadino Europeo su tre Perchè fare ricerca in salute mentale? I disturbi mentali costituiscono un enorme carico per le persone che ne soffrono, per i loro familiari e per la società. Più di un cittadino Europeo su tre vive un

Dettagli

Quotidiano. www.ecostampa.it

Quotidiano. www.ecostampa.it Quotidiano 097156 www.ecostampa.it Quotidiano 097156 www.ecostampa.it Lettori: 2.835.000 Diffusione: 431.913 12-NOV-2013 Dir. Resp.: Ezio Mauro da pag. 1 Lettori: 2.835.000 Diffusione: 431.913 12-NOV-2013

Dettagli

Corso di Laurea in Igiene Dentale

Corso di Laurea in Igiene Dentale Corso di Laurea in Igiene Dentale Corso di Laurea in Igiene Dentale Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia: Prof. Massimo Clementi Presidente del Corso di Laurea: Prof. Enrico Felice Gherlone PRESENTAZIONE

Dettagli

Linee Guida al femminile: malattie cardiovascolari e sindrome da stanchezza cronica Due Linee Guida gender oriented, una dedicata alle malattie

Linee Guida al femminile: malattie cardiovascolari e sindrome da stanchezza cronica Due Linee Guida gender oriented, una dedicata alle malattie Roma 18/12/2013 Linee Guida al femminile: malattie cardiovascolari e sindrome da stanchezza cronica Due Linee Guida gender oriented, una dedicata alle malattie cardiovascolari e l altra alla sindrome

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/Nome Giordano Antonio Indirizzo Via F. Petrarca n. 129/N Telefono 081 5750633 Fax 0815750510 E-mail tonio.giordano@gmail.com Cittadinanza Italiana

Dettagli

Scuola di specializzazione in GENETICA MEDICA.

Scuola di specializzazione in GENETICA MEDICA. Scuola di specializzazione in GENETICA MEDICA. La Scuola di specializzazione in Genetica medica afferisce all Area Servizi clinici sotto area Servizi clinici diagnostici e terapeutici, Classe dei Servizi

Dettagli

Ricerca e sviluppo: non solo competitività ma speranza

Ricerca e sviluppo: non solo competitività ma speranza Ricerca e sviluppo: non solo competitività ma speranza Sergio Dompé Presidente Farmindustria Malattie rare e disabilità Siamo rari ma tanti Roma, 1 dicembre 2006 Ogni quattro mesi, uno di vita in più Italia:

Dettagli

I nuovi modelli del Sistema Sanità: sostenibilità, digitalizzazione ed innovazione

I nuovi modelli del Sistema Sanità: sostenibilità, digitalizzazione ed innovazione 4 HEALTHCARE SUMMIT I nuovi modelli del Sistema Sanità: sostenibilità, digitalizzazione ed innovazione Contributo alla tavola rotonda: Nuovi Business Models ed Innovazione Tecnologica per il SSN: risparmiare

Dettagli

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza AVIS NAZIONALE/REGIONALE MARCHE Ancona, 31 Ottobre 2008 Il Sistema Trasfusionale tra necessità e disponibilità Le cellule staminali: una risorsa..una speranza Prof.ssa Gabriella Girelli Sapienza Università

Dettagli

Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT

Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT Odontoiatria e protesi dentaria Medicine and Surgery Medicina e chirurgia MEDICINA E CHIRURGIA MEDICINA E CHIRURGIA

Dettagli

Sclerosi Multipla e Fatica: Aspetti Neurofisiologici, Psicologici, Cognitivi e Neuroriabilitativi. TRIESTE 3 e 4 APRILE 2009

Sclerosi Multipla e Fatica: Aspetti Neurofisiologici, Psicologici, Cognitivi e Neuroriabilitativi. TRIESTE 3 e 4 APRILE 2009 V Incontro Formativo di Neuropsicologica e Neuroriabilitazione Sclerosi Multipla e Fatica: Aspetti Neurofisiologici, Psicologici, Cognitivi e Neuroriabilitativi TRIESTE 3 e 4 APRILE 2009 Aula Magna OSPEDALE

Dettagli

ONCOLOGIA OGGI Animali e Uomo Alleati Contro i Tumori

ONCOLOGIA OGGI Animali e Uomo Alleati Contro i Tumori ONCOLOGIA OGGI Animali e Uomo Alleati Contro i Tumori Venerdì 12 giugno 2009 ore 08.30 14.00 COMUNE DI ROMA Palazzo Senatorio- Aula Giulio Cesare P.zza del Campidoglio - Roma LE BIOBANCHE IN MEDICINA VETERINARIA

Dettagli

CONCORSO PER PROGETTI DI RICERCA PER GIOVANI RICERCATORI Bando n 10 del 22 ottobre 2015

CONCORSO PER PROGETTI DI RICERCA PER GIOVANI RICERCATORI Bando n 10 del 22 ottobre 2015 CONCORSO PER PROGETTI DI RICERCA PER GIOVANI RICERCATORI Bando n 10 del 22 ottobre 2015 La (di seguito Fondazione Lilly) e la Fondazione Cariplo vogliono rispondere all esigenza di incoraggiare la ricerca

Dettagli

Sai cosa fa l AIL per l Unità Operativa di Ematologia e Immunologia Clinica?

Sai cosa fa l AIL per l Unità Operativa di Ematologia e Immunologia Clinica? L A.I.L. - Sezione di Padova ONLUS e l U.O. di Ematologia e Immunologia Clinica di Padova INSIEME per la VITA Sai cosa fa l AIL per l Unità Operativa di Ematologia e Immunologia Clinica? Passato, presente,

Dettagli

Conferenza Programmatica Regionale per l Oncologia

Conferenza Programmatica Regionale per l Oncologia Direzione Regionale Sanità e Servizi Sociali Centro di Riferimento Oncologico Regionale Conferenza Programmatica Regionale per l Oncologia L esperienza del CRO e il programma di una Rete Oncologica Regionale

Dettagli

APPROFONDIMENTO PROGETTO DI RICERCA IRST IRCCS cod. L3P923

APPROFONDIMENTO PROGETTO DI RICERCA IRST IRCCS cod. L3P923 APPROFONDIMENTO PROGETTO DI RICERCA IRST IRCCS cod. L3P923 Titolo del progetto Studio dell'interazione tra le cellule del midollo osseo e le cellule tumorali del cancro alla mammella in piattaforme tridimensionali

Dettagli

Sede nazionale: Via Ravenna, 34 00161 Roma - Tel.: 06.4403763 www.ail.it

Sede nazionale: Via Ravenna, 34 00161 Roma - Tel.: 06.4403763 www.ail.it marsteller/ B-M Healthcare Sede nazionale: Via Ravenna, 34 00161 Roma - Tel.: 06.4403763 www.ail.it IN COLLABORAZIONE CON: SI RINGRAZIA: PER AVER SOSTENUTO L AIL NELLA DIFFUSIONE DI QUESTO MESSAGGIO. L

Dettagli

Il ruolo e l impegno dell Istituto Spallanzani nel campo dell HIV/AIDS e delle malattie infettive

Il ruolo e l impegno dell Istituto Spallanzani nel campo dell HIV/AIDS e delle malattie infettive Il ruolo e l impegno dell Istituto Spallanzani nel campo dell HIV/AIDS e delle malattie infettive Dott. Vitaliano De Salazar, Direttore Generale Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Maria del Carmen RODRIGUEZ PEREZ Telefono 0303996295 Fax 0303995036 E-mail rodricarmen@alice.it Nazionalità

Dettagli

LUPUS CLINIC di Firenze

LUPUS CLINIC di Firenze LUPUS CLINIC di Firenze Ambulatorio Day Hospital/ambulatorio terapeutico/week Hospital Sede: Padiglione 13, Clinica medica, 3 piano, AOU Careggi, Largo G. A. Brambilla 3, Firenze Coordinatore infermieristico:

Dettagli

LCTLSN56M53F205Y alessandra.alciati @libero.it

LCTLSN56M53F205Y alessandra.alciati @libero.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALCIATI ALESSANDRA Indirizzo Telefono 3381985310 CF E-mail VIA CAPRERA 4, 20144 MILANO LCTLSN56M53F205Y alessandra.alciati @libero.it

Dettagli

Prof. Antonio Benedetti. Facoltà di Medicina e Chirurgia Università Politecnica delle Marche Ancona

Prof. Antonio Benedetti. Facoltà di Medicina e Chirurgia Università Politecnica delle Marche Ancona La Facoltà di Medicina e Chirurgia per la Medicina di Genere Prof. Antonio Benedetti Facoltà di Medicina e Chirurgia Università Politecnica delle Marche Ancona Facoltà di Medicina e Chirurgia: compiti

Dettagli

Introduzione ai Lavori Prof. Andrea Onetti Muda Rettore Università Campus Bio-Medico di Roma

Introduzione ai Lavori Prof. Andrea Onetti Muda Rettore Università Campus Bio-Medico di Roma Introduzione ai Lavori Prof. Andrea Onetti Muda Rettore Università Campus Bio-Medico di Roma Università Campus Bio-Medico di Roma Facoltà Dipartimentale di Medicina e Chirurgia Policlinico Universitario

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche. Cattedra di Ematologia Centro Trapianti Midollo Osseo

Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche. Cattedra di Ematologia Centro Trapianti Midollo Osseo Nome ed Indirizzo Mangoni Marcellina ( Lina) Via Ruggero da Parma 3 43100 Parma Qualifica professionale Prof. Associato II Fascia Med /15 Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche Cattedra di

Dettagli

LO STRUMENTO E IL RUOLO DELLA RICERCA APPLICATA

LO STRUMENTO E IL RUOLO DELLA RICERCA APPLICATA PREVENZIONE SECONDARIA DEI TUMORI DELLA MAMMELLA, CERVICE UTERINA E COLONRETTO Roma, 24 giugno 2008 LO STRUMENTO E IL RUOLO DELLA RICERCA APPLICATA Prof. Francesco Di Stanislao Sintesi della Ricerca Sanitaria

Dettagli

Ufficio Stampa mercoledì 17 dicembre 2014. Il ringraziamento della Direzione Aziendale per questa importante donazione

Ufficio Stampa mercoledì 17 dicembre 2014. Il ringraziamento della Direzione Aziendale per questa importante donazione PRATO La generosità della Fondazione Sandro Pitigliani per la lotta contro i tumori Il ringraziamento della Direzione Aziendale per questa importante donazione Strumenti ed attrezzature per migliorare

Dettagli

Trasferimento Tecnologico e Proprietà Intellettuale nelle collaborazioni pubblico - privato

Trasferimento Tecnologico e Proprietà Intellettuale nelle collaborazioni pubblico - privato Trasferimento Tecnologico e Proprietà Intellettuale nelle collaborazioni pubblico - privato Trasferimento Tecnologico: bridge the gap Università Industria La tutela brevettuale delle biotecnologie: tra

Dettagli

promuove Da questa premessa il focal point del convegno: Capacità di Attrarre Risorse e Competenze Progettuali

promuove Da questa premessa il focal point del convegno: Capacità di Attrarre Risorse e Competenze Progettuali Italian Project Management Academy promuove CONVEGNO PER LA SANITA Il Project Management: Una leva per qualificare le Candidature ai Progetti Finanziati Milano, 25 Giugno 2009 ore 9,00-13,30 Auditorium

Dettagli

ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. 10 febbraio 2009 - Aviano Gli I.R.C.C.S. Oncologici nel Nord-Est ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Unità di Sperimentazioni Cliniche e Biostatistica MISSION: Programmare e coordinare progetti di ricerca

Dettagli

Finanziamento di Progetti di Ricerca in Oncologia. Bando interno per l anno 2013

Finanziamento di Progetti di Ricerca in Oncologia. Bando interno per l anno 2013 < Finanziamento di Progetti di Ricerca in Oncologia Bando interno per l anno 2013 La Direzione Scientifica emana per l anno 2013 un bando interno per finanziare mediante il budget della Ricerca Corrente

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Biotecnologie mediche

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Biotecnologie mediche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA MAGISTRALE IN Biotecnologie mediche REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Il Corso di Laurea Magistrale

Dettagli

Il Decreto attuativo della Regione Lazio: Punto di arrivo o punto di sviluppo?

Il Decreto attuativo della Regione Lazio: Punto di arrivo o punto di sviluppo? Il Decreto attuativo della Regione Lazio: Punto di arrivo o punto di sviluppo? Francesco Cognetti Istituto Regina Elena Camera dei Deputati 2 Dicembre 2010 Perché una rete oncologica? Integrare tutte le

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE IN IN BIOTECNOLOGIE SANITARIE,MEDICHE E VETERINARIE (LM-9) A.A. 2014/2015

LAUREA MAGISTRALE IN IN BIOTECNOLOGIE SANITARIE,MEDICHE E VETERINARIE (LM-9) A.A. 2014/2015 LAUREA MAGISTRALE IN IN BIOTECNOLOGIE SANITARIE,MEDICHE E VETERINARIE (LM-9) A.A. 2014/2015 GENERALITA Classe di laurea di appartenenza LM-9, Biotecnologie sanitarie mediche e veterinarie Durata del corso

Dettagli

PAOLO SBRACCIA CURRICULUM VITAE

PAOLO SBRACCIA CURRICULUM VITAE PAOLO SBRACCIA CURRICULUM VITAE Professore Ordinario di Medicina Interna Dipartimento di Medicina dei Sistemi Università di Roma Tor Vergata Via Montpellier, 1 00133 Roma Direttore UOC di Medicina Interna

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3308

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3308 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3308 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore FLERES COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 21 MAGGIO 2012 Norme per l istituzione di strutture di riferimento per il

Dettagli

In fucsia evidenziato le modifiche apportate rispetto all a.a. 2014/15 ALMALAUREA - SCHEDA DI RILEVAZIONE

In fucsia evidenziato le modifiche apportate rispetto all a.a. 2014/15 ALMALAUREA - SCHEDA DI RILEVAZIONE In fucsia evidenziato le modifiche apportate rispetto all a.a. 2014/15 ALMALAUREA - SCHEDA DI RILEVAZIONE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE MEDICHE CLASSE LM-9 Avvertenze per la compilazione:

Dettagli

The Michael j. Fox Foundation: UN MODELLO PER ACCELERARE LA RICERCA TRASLAZIONALE. Maurizio Facheris, MD, MSc

The Michael j. Fox Foundation: UN MODELLO PER ACCELERARE LA RICERCA TRASLAZIONALE. Maurizio Facheris, MD, MSc The Michael j. Fox Foundation: UN MODELLO PER ACCELERARE LA RICERCA TRASLAZIONALE Maurizio Facheris, MD, MSc La Michael J. Fox Foundation - MJFF PER PRODURRE UN NUOVO FARMACO PER LA MALATTIA DI PARKINSON

Dettagli

CENTRO di CARDIOCHIRURGIA PEDIATRICA :

CENTRO di CARDIOCHIRURGIA PEDIATRICA : CENTRO di CARDIOCHIRURGIA PEDIATRICA : 100 BAMBINI CARDIOPATICI vengono operati ogni anno GLI INIZI L idea di realizzare un Cardiac Center a Shisong in Camerun è nata a San Donato Milanese nel 2001 dall'incontro

Dettagli

Per la vita di chi ti sta a cuore

Per la vita di chi ti sta a cuore Per la vita di chi ti sta a cuore Cos è il sangue cordonale? Perchè conservare le cellule staminali? Chi è FamiCord Come opera FamiCord Perchè affidarsi a FamiCord Procedure e tempistica I trapianti con

Dettagli

La vita inizia con una cellula. E puo finire a causa di una cellula.

La vita inizia con una cellula. E puo finire a causa di una cellula. La vita inizia con una cellula. E puo finire a causa di una cellula. Soluzioni di Patologia Digitale Omnyx La qualità della cura del cancro inizia a livello cellulare. Con esami patologici avanzati. Il

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MISURACA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MISURACA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 572 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato MISURACA Modifiche alla legge 16 marzo 1987, n. 115, recante disposizioni per la prevenzione

Dettagli

PAZIENTI, FAMIGLIARI, DONATORI DI MIDOLLO E MEDICI SI INCONTRANO IN OCCASIONE DI UN CONVEGNO INTERNAZIONALE

PAZIENTI, FAMIGLIARI, DONATORI DI MIDOLLO E MEDICI SI INCONTRANO IN OCCASIONE DI UN CONVEGNO INTERNAZIONALE COMUNICATO STAMPA Milano, Lunedì 17 Marzo 2014 PAZIENTI, FAMIGLIARI, DONATORI DI MIDOLLO E MEDICI SI INCONTRANO IN OCCASIONE DI UN CONVEGNO INTERNAZIONALE A la fine di questo mese, in occasione del 40

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE Classe delle lauree in Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (LM-9)

Corso di Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE Classe delle lauree in Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (LM-9) La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 202-203. Per ulteriori informazioni si rimanda al numero telefonico : 032 660 63 Sig.ra Stefania Perasso. Corso

Dettagli

MASTER. Università degli Studi di Milano Bicocca Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione. Polo Tecnologico Universitario di Desio

MASTER. Università degli Studi di Milano Bicocca Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione. Polo Tecnologico Universitario di Desio MASTER ASIDI Amministratore di Sistemi Informatici in Diagnostica per Immagini Università degli Studi di Milano Bicocca Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione Polo Tecnologico Universitario

Dettagli

MISSION E STORIA. La nostra Mission: La Scienza per l Uomo. L istituzione e la sua organizzazione. Quattro tappe della nostra storia

MISSION E STORIA. La nostra Mission: La Scienza per l Uomo. L istituzione e la sua organizzazione. Quattro tappe della nostra storia MISSION E STORIA La nostra Mission: La Scienza per l Uomo L Università Campus Bio-Medico di Roma promuove strutture integrate d insegnamento, ricerca e assistenza sanitaria, perseguendo come fine ultimo

Dettagli

Ricerca e Innovazione

Ricerca e Innovazione Ricerca e Innovazione Sinergie fra Smart Specialization Strategy e Horizon2020 Roma 9 Luglio 2014 Cluster Tecnologici Nazionali Aggregazioni organizzate di imprese, università e altre istituzioni pubbliche

Dettagli

CELLULE STAMINALI DA TESSUTO ADULTO

CELLULE STAMINALI DA TESSUTO ADULTO FONDAZIONE INIZIATIVE ZOOPROFILATTICHE E ZOOTECNICHE BRESCIA ASSOCIAZIONE ITALIANA COLTURE CELLULARI-ONLUS (ITALIAN BRANCH OF THE EUROPEAN TISSUE CULTURE SOCIETY) CENTRO SUBSTRATI CELLULARI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 627 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori LIBÈ, MARCONI, POLI, MONACELLI, BUTTIGLIONE, MAFFIOLI, TREMATERRA, FORTE, ZANOLETTI, MANNINO, CUFFARO, PETERLINI,

Dettagli

CORSO ONLINE FARMACOLOGIA DELL EPILESSIA Terza edizione Master biennale di secondo livello in Epilettologia

CORSO ONLINE FARMACOLOGIA DELL EPILESSIA Terza edizione Master biennale di secondo livello in Epilettologia UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FERRARA DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE E CHIRURGICHE SPECIALISTICHE SEZIONE DI SCIENZE NEUROLOGICHE, PSICHIATRICHE E PSICOLOGICHE Direttore: Prof. Enrico Granieri CORSO ONLINE

Dettagli

UN OPPORTUNITÀ PER IL WELFARE AZIENDALE. Dr. Carlo Cipolla - Direttore Divisione di Cardiologia - IEO

UN OPPORTUNITÀ PER IL WELFARE AZIENDALE. Dr. Carlo Cipolla - Direttore Divisione di Cardiologia - IEO UN OPPORTUNITÀ PER IL WELFARE AZIENDALE Dr. Carlo Cipolla - Direttore Divisione di Cardiologia - IEO LA PREVENZIONE PRIMARIA SCREENING PERSONALIZZATI E COSE PERFETTAMENTE INUTILI 2 IEO 2014 PREGIUDIZI

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA

CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA (Classe delle Lauree Magistrale LM41 Medicina e Chirurgia) art. 4 del decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n. 270 DURATA CREDITI ACCESSO 6 ANNI 360 di cui 283

Dettagli

Direttore del dipartimento di Medicina Trasfusionale e Ematologia

Direttore del dipartimento di Medicina Trasfusionale e Ematologia Prati Daniele Data di nascita 20/02/1964 Direttore del dipartimento di Medicina Trasfusionale e Ematologia Direttore di dipartimento Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1991 e diploma di specializzazione

Dettagli

F O R M A T O INFORMAZIONI PERSONALI ROBERTO FRANCESCO LABIANCA ESPERIENZA LAVORATIVA E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O INFORMAZIONI PERSONALI ROBERTO FRANCESCO LABIANCA ESPERIENZA LAVORATIVA E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ROBERTO FRANCESCO LABIANCA Telefono +39 035/2673691 +39 035/2673684 Fax +39 035/2674968 E-mail

Dettagli

BREVE NOTA SUL SETTORE DELLA BIOTECNOLOGIA A SINGAPORE

BREVE NOTA SUL SETTORE DELLA BIOTECNOLOGIA A SINGAPORE BREVE NOTA SUL SETTORE DELLA BIOTECNOLOGIA A SINGAPORE Si evidenzia l importante ruolo di Singapore nel campo della biotecnologia particolarmente nel comparto biomedico e biofarmaceutico; infatti 6 delle

Dettagli

LE BIOTECNOLOGIE APPLICATE ALLA RICERCA FARMACEUTICA LE CONOSCENZE E GLI ORIENTAMENTI DEGLI ITALIANI E DEI GIOVANI

LE BIOTECNOLOGIE APPLICATE ALLA RICERCA FARMACEUTICA LE CONOSCENZE E GLI ORIENTAMENTI DEGLI ITALIANI E DEI GIOVANI GfK Group e gli orientamenti degli italiani e dei giovani LE BIOTECNOLOGIE APPLICATE ALLA RICERCA FARMACEUTICA LE CONOSCENZE E GLI ORIENTAMENTI DEGLI ITALIANI E DEI GIOVANI Roma, Isabella Cecchini Direttore

Dettagli

Con la Ricerca possiamo fare molto. INSIEME

Con la Ricerca possiamo fare molto. INSIEME ONCOLOGIA PEDIATRICA Con la Ricerca possiamo fare molto. INSIEME QUANDO I BAMBINI SOFFRONO SOFFRIAMO TUTTI. Per questo abbiamo voluto impegnarci davvero nell oncologia pediatrica clinica creando il progetto

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA - LM - 41 (DM 270/04) PERCORSO FORMATIVO TRADIZIONALE - coorte studenti immatricolati a.a.

LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA - LM - 41 (DM 270/04) PERCORSO FORMATIVO TRADIZIONALE - coorte studenti immatricolati a.a. Pagina di LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA - LM - (DM 70/0) Il Corso di Studio, per gli studenti che si immatricolano nell'a.a. 0/0, prevede esami distribuiti in anni di corso. Il Corso di Studio

Dettagli

con la presente propongo la mia candidatura a Presidente Eletto della Società Italiana di Neurologia.

con la presente propongo la mia candidatura a Presidente Eletto della Società Italiana di Neurologia. Dipartimento di Neuroscienze, Riabilitazione, Oftalmologia, Genetica e Scienze Materno-Infantili Università degli Studi di Genova Largo Paolo Daneo, 3-16132 Genova Tel. 010/3537040 Fax 010/3538631 E-mail:

Dettagli

NICOLETTA LOCURATOLO

NICOLETTA LOCURATOLO C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono E-mail Nazionalità Data di nascita NICOLETTA LOCURATOLO ESPERIENZA LAVORATIVA ATTIVITÀ CLINICO-ASSISTENZIALE Dal 1998 a tutt

Dettagli

Dr Angelico Carta 28 Novembre 2007 Azienda Ospedaliera Brotzu

Dr Angelico Carta 28 Novembre 2007 Azienda Ospedaliera Brotzu Dr Angelico Carta 28 Novembre 2007 Azienda Ospedaliera Brotzu Il nostro Paese e carente nella ricerca clinica finalizzata allo sviluppo e registrazione di farmaci. Fase Uno srl è un iniziativa che intende

Dettagli

Corso di Laurea in Fisioterapia

Corso di Laurea in Fisioterapia Corso di Laurea in Fisioterapia Corso di Laurea in Fisioterapia Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia: Prof. Massimo Clementi Presidente del Corso di Laurea: Prof. Piero Zannini PRESENTAZIONE Il

Dettagli

La sanità nella Legge Finanziaria 2008 Il Patto per la salute si consolida

La sanità nella Legge Finanziaria 2008 Il Patto per la salute si consolida La sanità nella Legge Finanziaria 2008 La sanità nella Legge Finanziaria 2008/1 Per la sanità prosegue la politica di potenziamento dei servizi e dei livelli di assistenza Cresce ancora il fondo sanitario

Dettagli

PICCOLA PRESENTAZIONE DI CUORE SALUS

PICCOLA PRESENTAZIONE DI CUORE SALUS PICCOLA PRESENTAZIONE DI CUORE SALUS Nasce a Macerata nel 2005 presso I.R.C.R. Villa Cozza come struttura privata poi successivamente Accreditata e Convenzionata con il Sistema Sanitario Regionale. Dall

Dettagli

Gruppo Italiano LES. Milano Sabato 23 Ottobre 2010

Gruppo Italiano LES. Milano Sabato 23 Ottobre 2010 Gruppo Italiano LES Milano Sabato 23 Ottobre 2010 INCONTRO MEDICI PAZIENTI e Assemblea Sociale Maria Teresa Tuccio Presidente Gruppo LES Gruppo Italiano LES Informazione Chi siamo e cosa facciamo è da

Dettagli

Il futuro dell Industria Farmaceutica: Lombardia, Italia, Europa

Il futuro dell Industria Farmaceutica: Lombardia, Italia, Europa Il futuro dell Industria Farmaceutica: Lombardia, Italia, Europa Milano, 21 settembre 07 di Roberto Formigoni Presidente della Regione Lombardia Sono lieto di intervenire oggi a questo appuntamento con

Dettagli

INVESTIRE NEL FUTURO:

INVESTIRE NEL FUTURO: INVESTIRE NEL FUTURO: nella crescita e sviluppo dei bambini In Scientia Spes Dipartimento di Pediatria DIPARTIMENTO DI PEDIATRIA FEDERICO II CHI SIAMO Una massa critica di docenti universitari, ricercatori,

Dettagli

NUOVE PROSPETTIVE PER IL RIPRISTINO DELLO SVILUPPO CEREBRALE NELLA SINDROME DI DOWN

NUOVE PROSPETTIVE PER IL RIPRISTINO DELLO SVILUPPO CEREBRALE NELLA SINDROME DI DOWN NUOVE PROSPETTIVE PER IL RIPRISTINO DELLO SVILUPPO CEREBRALE NELLA SINDROME DI DOWN GRUPPO DI RICERCA Coordinamento Università Partner Progetto realizzato con il contributo di Assicurazioni Generali ABSTRACT

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI RSOMNL63H59F205I. Italiana ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI RSOMNL63H59F205I. Italiana ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE M.04.P.01.064 rev.02/all. 04 F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ORSI EMANUELA Indirizzo Telefono 0255033355 Fax 0250320605 E-mail e.orsi@policlinico.mi.it CODICE FISCALE

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria San Luigi Gonzaga: un Ospedale specialistico al servizio dei cittadini. Un patrimonio da difendere e sviluppare

Azienda Ospedaliera Universitaria San Luigi Gonzaga: un Ospedale specialistico al servizio dei cittadini. Un patrimonio da difendere e sviluppare Azienda Ospedaliera Universitaria San Luigi Gonzaga: un Ospedale specialistico al servizio dei cittadini Un patrimonio da difendere e sviluppare L AOU San Luigi per la sua collocazione geografica svolge

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail ELISABETTA OROMBELLI lisa.orombelli@libero.it Nazionalità Italiana Data di

Dettagli

Un sorriso per la solidarietà

Un sorriso per la solidarietà Un sorriso per la solidarietà I Convegno SMA, comunicazione, conoscenza e avanzamenti terapeutici SMAile Cup 2012 Trofeo HELVETIA Insieme per la solidarietà 21 settembre 2012 Cena di beneficenza per la

Dettagli

PROCEDURA SELETTIVA PER LA CHIAMATA DI UN PROFESSORE DI SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 05/E1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/12

PROCEDURA SELETTIVA PER LA CHIAMATA DI UN PROFESSORE DI SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 05/E1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/12 PROCEDURA SELETTIVA PER LA CHIAMATA DI UN PROFESSORE DI SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 05/E1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/12 (Decreto del Rettore n. 1322 del 22/12/2014 - avviso pubblicato

Dettagli