Sostenibilità del Sistema Agroalimentare: strategie e performance

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sostenibilità del Sistema Agroalimentare: strategie e performance"

Transcript

1 Sostenibilità del Sistema Agroalimentare: strategie e performance Atti del L Convegno SIDEA Lecce, Chiostro dei Domenicani, Settembre 2013 a cura di Bernardo C. de Gennaro Gianluca Nardone e-book (PDF) ISBN

2 2014, Universitas Studiorum S.r.l. - Casa Editrice via Sottoriva, Mantova (MN) tel ; P. IVA Realizzazione grafica e impaginazione: Graphic Eye, di Ilari Anderlini - Mantova http//www.graphiceye.it Pubblicato nel settembre 2014 ISBN (e-book, formato PDF)

3 ATTI DEL L XLIX CONVEGNO DI DI STUDI Agri-food supply chain and sustainability: towards a measurement tool for socially responsible products Maurizio Canavari 1, Roberto Spadoni 2, Concetta Nazzaro 3, Giuseppe Marotta 4, Alessio Ishizaka 5 di Agadir), 1 Associate dovrebbe Professor, costituire Department lo of strumento Agricultural Sciences, civile nella Alma politica Mater Studiorum-Università di cooperazione decentrata. di Bologna, di rafforzamento Bologna, Italy. dei 2 Corresponding risultati degli Author. Accordi Assistant di Professor, L ultima Department notazione non of Agricultural può non Sciences, riguardare Alma la Associazione, Mater Studiorum-Università destinato ad influenzare di Bologna, anche Bologna, il Italy. crisi economica che indebolisce la disponibilità 3 mercato Assistant interno Professor, e quindi ad Department essere maggiormente of Law, Economics, dell Italia Management e degli and altri Quantitative paesi europei Studies, ad University impegnarsi of incisivo Sannio, sull intera Benevento, economia Italy. 4 dei Full paesi Professor, del Department Sud nella of Law, costruzione Economics, di Management un area di prosperità and Quantitative euromediterranea, con ricadute negative sul respiro del Mediterraneo, Studies, University con of i Sannio, conseguenti Benevento, benefici Italy. 5 geopolitici University di una of prospera Portsmouth, regione Reader, economica Department of Operations dei progetti. and Ostacolo Systems Management, che può essere University in parte of euro-mediterranea. Portsmouth, Portsmouth, England. rimosso facendo ricorso a finanziamenti di diversa In questo contesto potranno inserirsi i temi provenienza. della cooperazione agroalimentare mediterranea in termini sociali ed economici attraverso la mobilitazione di strumenti adeguati a conseguire una reale modernizzazione dell agricoltura e a migliorare in modo significativo la produzione e la sicurezza Abstract alimentare regionale in termini sia di Introduction approvvigionamenti, Sustainability and sia di social qualità responsibility degli alimenti. can The global contemporary competitiveness Oltre alla be measured necessità trough di rivedere several la dimensions. cooperazione This raises the challenge of creating social and per gli study aspetti aims istituzionali, to understand finanziari which e tecnici, ones are economic value, whilst having a sustainable spingono important in questa for direzione the consumers la crescente and disparità how much framework and protecting the consumer. In Nord-Sud information del settore they agroalimentare are expecting on e l agenda them. Too this context, new concepts of environment politica little internazionale information may in materia be irritating agricola for some e and food safety were being developed as alimentare. consumer, Un processo, too much questo, may overload che comporta them. In these were no longer regarded only as obligations (rules to abide by) but also as a strat- rischi e this opportunità paper, we per have entrambi developed i paesi and delle evaluated due sponde. four different types of sustainable and socially sostenibilità responsible richiede labels che inspired esso sia from frutto a multi- di growth of enterprises and the supply chain. egy to promote economic and competitive La sua scelte criteria condivise decision e di un attenta aid approach. valutazione Each one dei has This situation has established a common relativi an impatti additional e sia accompagnato piece of information. da programmi The research evitarne has gli evaluated effetti distorsivi. the corporate social re- where ethics produces value (Marotta & sense of responsibility towards social issues, volti a Il nostro sponsibility paese, in performance particolare, of ha three un interesse food companies prioritario operating questa in the area Sannio e ne rappresenta, area (South of socially-conscious behaviour from con- Nazzaro, 2012a; 2012b). Hence, new types strategico insieme of a Italy) Francia that e produce Spagna, respectively uno dei principali oil, pasta sumers and producers have been observed. interlocutori, and wine. potendo The sustainability contare sul of their vantaggio branded For this purpose, the latter have internalized competitivo products derivante has been dalla measured vicinanza and geografica. four different si è labels adoperata indicating attraverso their sustainable una pluralità perfor- di economic and business activities through the environmental and social aspects in their L Italia attori mance (imprese, to società internal civile, and external organizzazioni stakeholders non sustainable innovations which have been introduced through the available policies and governative, have been enti territoriali) created. The nelle elaboration diverse forme of a standardized labelling system on food products, advanced research systems. With this prac- di cooperazione. Una politica outlining di cooperazione their green, in social cui sono and largamente ethical credentials, iniziative is important autonome avoid che, to confuse sebbene the impact production models towards green tice, producers have moved away from low- presenti necessitino consumers di un and più producers. attivo coordinamento, economy models thereby adopting product segnalano Jel Code: il profondo Q56; C44 radicamento della società differentiation strategies and discovering Keywords: Food products sustainability; Corporate Social Responsibility; Multi-criteria new citizens-consumers demands. new value creation pathways to meet the decision aid; Sustainability labelling In this framework, operators are believed to SISTEMI AGROALIMENTARI ED ECONOMIE NEL BACINO DEL MEDITERRANEO: ISTITUZIONI E POLITICHE 27

4 VEGNO DI STUDI ATTI DEL L CONVEGNO DI STUDI ooperazione decentrata. n può non riguardare be responsible la to produce and supply products that are safe/healthy, not harming the ndebolisce la disponibilità aesi europei ad impegnarsi environment and ensuring responsible supply euro- chain. (GFK Eurisko, 2010). n area di prosperità dute negative sul The respiro main problem for operators is the lack of che può essere in a common parte and recognized framework that o a finanziamenti di would diversa allow them to properly evaluate the CSR actions they undertake. The European Commission suggests that the performance of CSR actions should be evaluated, both in terms of current impacts and in terms of progress in reaching its goals by using objectively verifiable indicators (European Commission, 2001). In several works it has been stated that CSR actions can create reputation and may support differentiation, therefore corporate social responsibility is an influential factor in consumers socially responsible consumption (Marquina & Morales, 2012). Over the last few years, a drastic change in consumption behaviour has been catalyzed through more easily available information and the increased awareness of the relationship between the production of goods and their social costs. As a result, citizens-consumers appear to pay greater attention to social impact in terms of production process, raw materials used, environmental and biodiversity topics and human and workers rights and social justice aspects. Consequently, this consumption model has indirectly given prominence to the value of labeling food products to indicate their sustainable and socially responsible merits. In light of this, the demand for eco-sustainability, safety, quality, local specialty/identity and ethics upon the products, are perceived both as intrinsic factors (such as taste, healthiness and look of products) and extrinsic factors (origin, quality labels and brands), which also include attractive factors (such as convenience ratio between expected quality/price, service preservability and user friendliness) (Barreiro-Hurlè et al., 2008; Casati, Sali, 2005; Giuca, 2010, Grunert, 2005; Hooker and Caswell, 16; Mason, 2000). The extrinsic factors mentioned above are associated with many aspects linked with sustainability issues and working as drivers of ethical consumption, such as the territorial identity of the product, the use of lowimpact processing techniques and energy conservation, the protection and promotion of natural resources and the creation of landscape, the reduction of transport lead times (from farm-to-fork and short supply chain), compliance with legislation and product certificates, protection of workers rights and conditions, inclusion and recovery of local traditions and identities and attention to poverty conditions. A new model of citizens-consumers, who are socially conscious and responsible, is therefore shaped. They give a different importance to their economic choices from those of the previous model of customer-consumer (Marotta & Nazzaro, 2012a; 2012b). Therefore, this new type of consumers reinterprets the concept of sustainability of goods and services, where it includes also the ethical quality and social responsibility of the manufacturing enterprises. As a consequence, CSR strategy is linked to brand equity and image (Popoli, 2011) and CSR actions can be communicated through labels and claims (Mueller Loose & Remaud, 2013). Objectives The aim of this paper is to develop four different types of sustainable and socially responsible labels based on a multi-criteria decision aid approach. The study has been designed to explore the relevant dimensions through which consumers may perceive differences in sustainability and social respon- ITICHE 28

5 ATTI DEL L XLIX CONVEGNO DI DI STUDI di Agadir), dovrebbe costituire lo strumento di rafforzamento sibility. The design dei risultati of a label degli could Accordi lead di to Associazione, information destinato overload influenzare for consumers anche il and mercato therefore interno it e quindi is important ad essere to maggiormente evaluate the opportunities sull intera to economia introduce dei adequate paesi del labeling Sud incisivo del Mediterraneo, on food products con outlining i conseguenti their green, benefici social geopolitici and ethical di una credentials. prospera regione economica euro-mediterranea. The study is aimed at evaluating the performance contesto in terms potranno of corporate inserirsi social i responsi- temi In questo della cooperazione bility of two food agroalimentare companies mediterranea (food industry in termini and wine sociali cooperatives) ed economici that produce attraverso oil la and mobilitazione wine, respectively, di strumenti both adeguati operating a conseguire in the Sannio area modernizzazione (South of Italy). dell agricoltura e a una reale migliorare in modo significativo la produzione e la sicurezza Data and alimentare Methods regionale in termini sia di approvvigionamenti, Data about companies sia di qualità performance degli alimenti. have Oltre alla been necessità collected di directly rivedere at production la cooperazione sites of per gli the aspetti two involved istituzionali, enterprises, finanziari with e the tecnici, collaboration in questa of the direzione company la management, crescente disparità during spingono Nord-Sud the period del settore may-june agroalimentare e l agenda politica In this internazionale study, the sustainability materia of agricola the companies branded Un processo, products questo, is measured che comporta through e alimentare. rischi e a opportunità set of specific per indicators entrambi i derived paesi delle from due the sponde. analysis of the literature. In fact, several criteria sostenibilità and indicators richiede che have esso been sia frutto defined di in La sua scelte previous condivise studies e un attenta and standards. valutazione We decided dei relativi to impatti use a e selection sia accompagnato of those suggested da programmi in the volti a following evitarne gli sources: effetti distorsivi. Hoefkens C. et al 2012; Il nostro Verhees paese, F.J.H.M., in particolare, et al, 2008; ha un Moxey interesse et al., strategico 18; prioritario Molteni in questa M., 2004, area e OCSE, ne rappresenta, 17. We insieme also a considered Francia e Spagna, several standards uno dei principali such as SA interlocutori, 8000, 2001; potendo CCPB, contare 2012; sul European vantaggio Commission, derivante 2001; dalla Commission vicinanza geografica. of European competitivo L Italia Communities, si è adoperata attraverso Each indicator una pluralità is identified (imprese, on the società basis of civile, its relevance, organizzazioni and we non de- di attori governative, fined the enti appropriate territoriali) nelle level diverse of measurement forme di cooperazione. and source of information. Una politica For each di cooperazione indicator, in the cui measured sono largamente value is presenti converted iniziative with autonome a preference che, function sebbene into necessitino a score. di Through un più this attivo comprehensive coordinamento, diagnostic il framework, profondo radicamento is possible della to evaluate società the segnalano sustainability performance of different production processes within the same company, as well as to create a benchmark to compare civile nella politica di cooperazione decentrata. L ultima the performance notazione non of different può non companies. riguardare la crisi Collected economica data che can indebolisce also be la used disponibilità with a dell Italia multi-criteria e degli altri decision paesi analysis europei ad (MCDA) impegnarsi tool, nella where costruzione the evaluation di un area of sustainability di prosperità is euromediterranealysed. MCDA con helps ricadute decision-makers negative sul to respiro take ana- dei informed progetti. policies Ostacolo when che può several essere conflicting in parte rimosso criteria facendo need ricorso to be evaluated. a finanziamenti In our di diversa analysis, we consider the different type of MCDA provenienza. problem formulations identified by Roy (181): - Choice problem - Sorting problem - Ranking problem - Description problem These formulations are linked to different outcomes of the analysis and to different ways of aggregating the information processed to make a final decision. In a context of food labeling: the choice problem can be translated into a go/no go decision regarding the possibility to award a quality label the sorting problem corresponds to the assignment of a food product to a predefined set of ordered groups, such as a traffic light classification the ranking problem corresponds to the assignment of an overall performance score similarly to the Robert Parker s wine ranking the description problem displays a summarized information on several main criteria, leaving to the decision maker the task on how to evaluate it, similarly to a nutritional label. In order to assign weights to criteria and to aggregate the information derived from the application of the diagnostic framework to specific products/companies, a PROMETHEE (Preference Ranking Organization Method of Enrichment Evaluations) multicriteria approach will be applied (Brans & Vincke, 185; Baourakis et al., 2002; Kalogeras et al., 2005). With the help of the software ap- SISTEMI AGROALIMENTARI ED ECONOMIE NEL BACINO DEL MEDITERRANEO: ISTITUZIONI E POLITICHE 2

6 VEGNO DI STUDI ATTI DEL L CONVEGNO DI STUDI ooperazione decentrata. n può non riguardare plication la Visual Promethee 1.4 (VPSolutions, ndebolisce la disponibilità 2013), we also made a decision about the aesi europei ad impegnarsi most suitable Promethee preference functions, euro- using the Linear and V-shape functions n area di prosperità dute negative sul when respiro appropriate. An ideal and a baseline che può essere in (anti-ideal) parte point have been defined. The ideal diversa point is defined as an hypothetical action o a finanziamenti di getting the maximum score on all the indicators, while the baseline is an action getting the minimum score on all the indicators. All the companies/products evaluated are in between these two points. At this stage of the research, the weights assigned to each indicator and the levels defined for the ideal action are arbitrary and all the indicators are equally weighted, therefore the results shown below must be considered as a mere exercise aimed at showing the outputs of the method. Results The results of the two products are shown in Figure 1 and Figure 2. Figure 1. Score of the Wine bottling cooperative. ITICHE 300

7 ATTI DEL L XLIX CONVEGNO DI DI STUDI di Agadir), dovrebbe costituire lo strumento di rafforzamento dei risultati degli Accordi di Associazione, destinato ad influenzare anche il mercato interno e quindi ad essere maggiormente incisivo sull intera economia dei paesi del Sud del Mediterraneo, con i conseguenti benefici geopolitici di una prospera regione economica euro-mediterranea. In questo contesto potranno inserirsi i temi della cooperazione agroalimentare mediterranea in termini sociali ed economici attraverso la mobilitazione di strumenti adeguati a conseguire una reale modernizzazione dell agricoltura e a migliorare in modo significativo la produzione e la sicurezza alimentare regionale in termini sia di approvvigionamenti, sia di qualità degli alimenti. Oltre alla necessità di rivedere la cooperazione per gli aspetti istituzionali, finanziari e tecnici, spingono in questa direzione la crescente disparità Nord-Sud del settore agroalimentare e l agenda politica internazionale in materia agricola e alimentare. Un processo, questo, che comporta rischi e opportunità per entrambi i paesi delle due sponde. La sua sostenibilità richiede che esso sia frutto di scelte condivise e di un attenta valutazione dei relativi impatti e sia accompagnato da programmi volti a evitarne gli effetti distorsivi. Il nostro paese, in particolare, ha un interesse strategico According prioritario to in the questa detail area presented e ne rappresenta, to the customer, a Francia the results e Spagna, can have uno different dei principali forms: insieme interlocutori, Choice problem: potendo contare sul vantaggio competitivo Both products derivante (Figure dalla vicinanza 1 and Figure geografica. 2) are in L Italia the si è medium adoperata low attraverso zone of the una scale. pluralità They have di attori a (imprese, negative società score civile, and therefore organizzazioni they do non not governative, currently enti comply territoriali) with nelle the diverse minimal forme requirement to be accredited. di cooperazione. Una politica Sorting di cooperazione problem: in cui sono largamente presenti Both iniziative products autonome (Figure 1 and che, Figure sebbene 2) are necessitino in the di third un quartile più attivo of the coordinamento, scale. In case the segnalano sorting il profondo would be radicamento structured in della 4 classes società with decreasing performance, according to this analysis they both would receive a sustainability label of class 3. Figure 2. Score of the Olive Oil processing company. civile nella politica di cooperazione decentrata. L ultima notazione non può non riguardare la crisi economica che indebolisce la disponibilità dell Italia e degli altri paesi europei ad impegnarsi nella costruzione di un area di prosperità euromediterranea, con ricadute negative sul respiro dei progetti. Ostacolo che può essere in parte rimosso facendo ricorso a finanziamenti di diversa provenienza. Ranking problem: The exact score is given on the label. The cooperative winery scores and the Oil processing company is at , therefore the former would be performing better than the latter. Description problem: The GAIA plan (Figure 3) gives an overall view of the performances of the products. For example, it can be seen that the Olive Oil processing company gets low-medium scores on all indicators. The cooperative winery is particularly strong for the Agreements and support initiatives but it is still weak-medium in the other criteria. SISTEMI AGROALIMENTARI ED ECONOMIE NEL BACINO DEL MEDITERRANEO: ISTITUZIONI E POLITICHE 301

8 VEGNO DI STUDI ATTI DEL L CONVEGNO DI STUDI ooperazione decentrata. n può non riguardare la ndebolisce la disponibilità aesi europei ad impegnarsi n area di prosperità eurodute negative sul respiro che può essere in parte o a finanziamenti di diversa Figure 3. GAIA plan of the products. ITICHE 302

9 ATTI DEL L XLIX CONVEGNO DI DI STUDI di Agadir), dovrebbe costituire lo strumento di rafforzamento This information dei risultati the most degli difficult Accordi to present to consumers destinato ad as it influenzare is, while it anche could il be di Associazione, mercato used, interno with e appropriate quindi ad essere explanations, maggiormente to the incisivo company sull intera managers economia as a dei source paesi of del information useful to con define i conseguenti the actions that benefici can be Sud del Mediterraneo, geopolitici undertaken di una to prospera implement regione the company s economica corporate social responsibility strategy. euro-mediterranea. In questo contesto potranno inserirsi i temi della cooperazione Conclusion agroalimentare mediterranea in termini The results sociali of ed this economici study are attraverso manifold. First, la mobilitazione the use di of strumenti the comprehensive adeguati a conseguire diagnostic una reale framework modernizzazione provide a dell agricoltura detailed information e a migliorare for self-evaluation, in modo significativo which will la produzione serve as a fundamental alimentare starting regionale point for in the termini adoption sia di of e la sicurezza approvvigionamenti, an increasingly sia socially di qualità responsible degli alimenti. behavior Oltre alla of companies. necessità di rivedere la cooperazione per gli Second, aspetti the istituzionali, diagnostic finanziari tool provide e tecnici, the information in questa to direzione evaluate la crescente the product disparità perfor- spingono Nord-Sud mance del in settore terms of agroalimentare sustainability e according l agenda to politica the internazionale pre-defined set in of materia sustainability agricola dimen- e alimentare. Un processo, questo, che comporta rischi e opportunità per entrambi i paesi delle due sponde. La sua sostenibilità richiede che esso sia frutto di scelte condivise e di un attenta valutazione dei relativi References impatti e sia accompagnato da programmi volti a Barreiro-Hurlé, evitarne gli effetti J., distorsivi. Colombo, S., & Cantos- Il nostro Villar, paese, E. in (2008). particolare, Is there ha un a interesse market for strategico functional prioritario in wines? questa area Consumer e ne rappresenta, preferences insieme a and Francia willingness e Spagna, to pay uno for dei resveratrol-enriched potendo red wine. contare Food Quality sul vantaggio and Pref- principali interlocutori, competitivo erence, derivante 1(4), dalla vicinanza geografica. L Italia Baourakis, si è adoperata G., attraverso Doumpos, una M., pluralità Kalogeras, di attori (imprese, N., & società Zopounidis, civile, C. organizzazioni (2002). Multicriteria enti analysis territoriali) and assessment nelle diverse of forme financial di non governative, cooperazione. viability of agribusinesses: The case of Una politica marketing di cooperazione co-operatives in cui sono and largamente juice-producing iniziative companies. autonome Agribusiness, che, sebbene 18(4), presenti necessitino di un più attivo coordinamento, segnalano Brans, il profondo J. P., & Vincke, radicamento P. (185). della Note--A società Preference Ranking Organisation Method: (The PROMETHEE Method for Multiple Criteria Decision-Making). Management civile nella politica di cooperazione decentrata. L ultima sions. notazione This appraisal non can può be non used riguardare to elaborate crisi three economica different che types indebolisce of sustainability la disponibilità labels: dell Italia 1) a quality e degli seal altri for paesi the europei brands ad that impegnarsi reach at nella least costruzione a certain di threshold un area di in prosperità the overall euromediterraneatainability score, con ricadute 2) a traffic negative light sustainabil- sul respiro sus- dei ity progetti. label that Ostacolo will divide che the può products essere in among parte rimosso three facendo levels (green, ricorso yellow, a finanziamenti red), 3) di an diversa overall sustainability score, and 4) a sustainabil- provenienza. ity facts label, in which the performance of each brand/product will be reported using a simplified multidimensional framework, similarly to a nutrition facts label. The results of this research will be the used in a follow-up study, which aim at analyzing the preferences of consumers for food products labeled according to their performance in terms of sustainability and to compare the effect on the willingness-to-pay for the different type of labels (Tootelian et al, 2000). Science, 31(6), Casati, D. & Sali, G., (2005). Il contenuto sociale dei prodotti. Indagine sul consumo responsabile. Milano, FrancoAngeli. European Commission (2001): Libro Verde. Promuovere un quadro europeo per la responsabilità sociale delle imprese. COM(366)def. Giuca, S., (2010). Forme di responsabilità sociale certificata in agricoltura biologica: il ruolo della marca e dei marchi di qualità, in Briamonte, L., Pergamo, R. (a cura di), I metodi di produzione sostenibile nel sistema agroalimentare, Roma, INEA. GfK Eurisko (2010). Il mercato che cambia: consumatori più consapevoli, imprese più responsabili. Seminario GFK Group, SISTEMI AGROALIMENTARI ED ECONOMIE NEL BACINO DEL MEDITERRANEO: ISTITUZIONI E POLITICHE 303

10 VEGNO DI STUDI ATTI DEL L CONVEGNO DI STUDI ooperazione decentrata. n può non riguardare Milano, 15 settembre ndebolisce la disponibilità Grunert, K.G. (2005). Food quality and safety: consumer perception and demand. aesi europei ad impegnarsi n area di prosperità eurodute negative sul respiro nomics, 32, European Review of Agricultural Eco- che può essere in Hoefkens, parte C., Veettil, P. C., Van Huylenbroeck, G., Van Camp, J., & Verbeke, W. o a finanziamenti di diversa (2012). What nutrition label to use in a catering environment? A discrete choice experiment. Food Policy, 37(6), Hooker, N.H, & Caswell, J.A. (16): Regulatory targets and regimes for food safety: a comparison of North American and European approaches, in Caswell, J.A., (ed), Economics of Reducing Health Risk from Food, Food Marketing Policy Center, Storrs, CT: Kalogeras, N., Baourakis, G., Zopounidis, C., & Van Dijk, G. (2005). Evaluating the financial performance of agri-food firms: a multicriteria decision-aid approach. Journal of Food Engineering, 70(3), Marotta, G., & Nazzaro, C. (2012a). Responsabilità sociale e creazione di valore nell impresa agroalimentare: nuove frontiere di ricerca. Economia agro-alimentare, 14(1), Marotta, G., & Nazzaro, C. (2012b): Social responsibility and competitiveness strategies of agri-food enterprises: a theoretical and methodological approach, in Proceedings on System Dynamics and Innovation in Food Networks, 6 th International European Forum, International Center for Food Chain and Network Research, University of Bonn, Innsbruck-Igls, Austria, February 13-17, Marquina, P., & Morales, C. E. (2012). The influence of CSR on purchasing behaviour in Peru and Spain. International Marketing Review, 2(3), Mason, R. (2000). The Social Significance of Consumption: James Duesenberry s Contribution to Consumer Theory. Journal of Economic Issues, 34(3), Molteni, M. (2004). Responsabilità sociale e performance d impresa. Per una sintesi socio-competitiva. Milano: Vita e Pensiero. Moxey, A., Whitby, M., & Lowe, P. (18). Agri-environmental indicators: issues and choices. Land Use Policy, 15(4), doi: /s (8) Mueller-Loose, S., & Remaud, H. (2013). Impact of corporate social responsibility claims on consumer food choice: A cross-cultural comparison. British Food Journal, 115(1), OECD (17). Environmental Indicators for Agriculture. Paris, France: OECD - Organisation for Economic Co-operation and Development. Popoli, P. (2011). Linking CSR strategy and brand image: Different approaches in local and global markets. Marketing Theory, 11(4), Roy, B. (181). The optimisation problem formulation: Criticism and overstepping. Journal of the Operational Research Society, 32(6), Tootelian, D.H. & Ross, K., (2000): Products labels: what information do consumers want and will they believe it? Journal of Food Products Marketing, Vol. 61, n.. 1: Verhees, F. J. H. M., Kuipers, A., & Meulenberg, M. T. G. (2008). Marketing potential of corporate social responsibility in supply chains. Journal on Chain and Network Science, 8(2), VPSolutions. (2013). Visual PROMETHEE 1.4 Manual. Framingham, MA: VPSolutions. ITICHE 304

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento:

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007 La struttura della ISO 26000 Antonio Astone 26 giugno 2007 Description of operational principles (1/2) Operational principles guide how organizations act. They include: Accountability an organization should

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Sezione 1 / Section 1 2 Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Elements of identity: the logo Indice 2.01 Elementi d identità 2.02 Versioni declinabili 2.03 Versioni A e A1, a colori

Dettagli

arte e personalità nel punto vendita

arte e personalità nel punto vendita arte e personalità nel punto vendita profilo aziendale company profile Venus è una società di consulenza specializzata nel settore marketing e retailing. Dal 1993 l obiettivo è divulgare la conoscenza

Dettagli

BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT

BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT 1 Sviluppare competenze nel Singolo e nel Gruppo 2 Creare Sistemi per la gestione delle attività del Singolo nel Gruppo 3 Innescare dinamiche

Dettagli

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 Ingegneria del Software Testing Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 1 Definizione IEEE Software testing is the process of analyzing a software item to detect the differences between

Dettagli

27. Cesaretti G.P, Scarpato D (2010). Qualità alimentare e competitività di sistema. Economia Agro-Alimentare, vol. 1, p. 7-28, ISSN: 1126-1668.

27. Cesaretti G.P, Scarpato D (2010). Qualità alimentare e competitività di sistema. Economia Agro-Alimentare, vol. 1, p. 7-28, ISSN: 1126-1668. Main pubblications 1. Telese A., Scarpato D., Rotondo G., Simeone M. (2016) Product Attributes And Purchasing Behaviour: How Parents Food Choices Can Act On Their Children s Bmi? Empirical Evidence From

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO

ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO ACCREDIA 14 Settembre 2012 Emanuele Riva Coordinatore dell Ufficio Tecnico 1-29 14 Settembre 2012 Identificazione delle Aree tecniche Documento IAF 4. Technical

Dettagli

Comunicato Stampa. Press Release

Comunicato Stampa. Press Release Comunicato Stampa Come previsto dal Capitolo XII, Paragrafo 12.4 del Prospetto Informativo Parmalat S.p.A. depositato presso la Consob in data 27 maggio 2005 a seguito di comunicazione dell avvenuto rilascio

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

Famiglie di tabelle fatti

Famiglie di tabelle fatti aprile 2012 1 Finora ci siamo concentrati soprattutto sulla costruzione di semplici schemi dimensionali costituiti da una singola tabella fatti circondata da un insieme di tabelle dimensione In realtà,

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

CREATING A NEW WAY OF WORKING

CREATING A NEW WAY OF WORKING 2014 IBM Corporation CREATING A NEW WAY OF WORKING L intelligenza collaborativa nella social organization Alessandro Chinnici Digital Enterprise Social Business Consultant IBM alessandro_chinnici@it.ibm.com

Dettagli

"CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI"

CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI "CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI" Marco Beltrami COMPA, Novembre 2004 COMPA Bologna 2004 IBM oggi non solo Information Technology! L ottava società mondiale per dimensione 45%

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

L impresa sociale come fattore trainante di innovazione sociale

L impresa sociale come fattore trainante di innovazione sociale L impresa sociale come fattore trainante di innovazione sociale Social enterprise as a driving factor of social innovation Giornata di studio / Study Day Martedì 19 maggio 2015 Aula Magna SUPSI Trevano

Dettagli

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso PIANO DI STUDI Laurea in Economia, commercio internazionale e mercati finanziari (DM 270/04) L-33 Bachelor degree in Italian and in English (2 curricula in English) 1) CURRICULUM: Economia internazionale

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

LEEDer in Ecosustainability

LEEDer in Ecosustainability LEEDer in Ecosustainability Da oggi le cucine Ernestomeda sono conformi al rating system LEED, una certificazione internazionale che valuta e attesta la sostenibilità nell edilizia. Ernestomeda kitchens

Dettagli

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services ECCELLENZA NEI RISULTATI. PROGETTUALITÀ E RICERCA CONTINUA DI TECNOLOGIE E MATERIALI INNOVATIVI. WE AIM FOR EXCELLENT RESULTS

Dettagli

La responsabilità sociale d impresa come strumento per l innovazione e lo sviluppo territoriale

La responsabilità sociale d impresa come strumento per l innovazione e lo sviluppo territoriale Sostenibilità e Territorio. Quale ruolo per istituzioni, banche e imprese? Martedì 10 Giugno 2008 Loggia dei Mercanti Ancona La responsabilità sociale d impresa come strumento per l innovazione e lo sviluppo

Dettagli

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice OUR PHILOSOPHY PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT POLICY ERM MISSION manage risks in terms of prevention and mitigation proactively seize the

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente CRISTINI GUIDO Matricola: 004533. Insegnamento: 12446 - MARKETING OPERATIVO. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente CRISTINI GUIDO Matricola: 004533. Insegnamento: 12446 - MARKETING OPERATIVO. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente CRISTINI GUIDO Matricola: 004533 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 12446 - MARKETING OPERATIVO Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento: 2012 CFU: 9

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it

portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it portfolio www.zero3studio.it info@zero3studio.it comunicazione visiva, progettazione grafica e sviluppo web visual communication, graphic design and web development www.zero3studio.it info@zero3studio.it

Dettagli

shared bytes -> shared good A geek proposal for the Sharing Economy survival

shared bytes -> shared good A geek proposal for the Sharing Economy survival shared bytes -> shared good A geek proposal for the Sharing Economy survival Sharitaly Milano, 9/11/2015 What challenges? Regulatory uncertainty -> -> Spending and investments delays -> Unplanned direction

Dettagli

Beyond NPV & IRR: touching on intangibles

Beyond NPV & IRR: touching on intangibles Economic Evaluation of Upstream Technology Beyond NPV & IRR: touching on intangibles Massimo Antonelli Alberto F. Marsala Nicola De Blasio Giorgio Vicini Vincenzo Di Giulio Paolo Boi Dean Cecil Bahr Lorenzo

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION TEAM BADIALI CONSULTING CORPORATE FINANCE TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION "contribuire al successo dei nostri clienti attraverso servizi di consulenza di alta qualitá" "to contribute to

Dettagli

LA SOSTENIBILITÀ: VERSO UNA NUOVA PROSPETTIVA DELLA RESPONSABILITA SOCIALE

LA SOSTENIBILITÀ: VERSO UNA NUOVA PROSPETTIVA DELLA RESPONSABILITA SOCIALE LA SOSTENIBILITÀ: VERSO UNA NUOVA PROSPETTIVA DELLA RESPONSABILITA SOCIALE Marina Migliorato Responsabile CSR e Rapporti con le Associazioni Relazioni Esterne Enel Roma, 21 giugno 2011 LUISS Business School

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

CONVENZIONE DELLE ALPI Trattato internazionale per lo sviluppo sostenibile del territorio alpino

CONVENZIONE DELLE ALPI Trattato internazionale per lo sviluppo sostenibile del territorio alpino CONVENZIONE DELLE ALPI Trattato internazionale per lo sviluppo sostenibile del territorio alpino Un trattato per il territorio 1.Ambito di applicazione geografico* 2.Partecipazione attiva degli enti territoriali

Dettagli

In Artsana sono stati investiti in ricerca e sviluppo, negli ultimi tre anni, 170 milioni di Euro. I 16 laboratori interni da anni collaborano con Istituti Universitari riconosciuti internazionalmente

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS

DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS T&T Tradizione e Tecnologia è una società dinamica e giovane con una lunga esperienza nella lavorazione dell acciaio e nell elettronica applicata,

Dettagli

Eco-REFITec: Seminary and Training course

Eco-REFITec: Seminary and Training course Eco-REFITec: Seminary and Training course About Eco-REFITec: Eco-REFITEC is a research project funded by the European Commission under the 7 th framework Program; that intends to support repair shipyards

Dettagli

ABSTRACT. In informatica, con il termine cloud computing, in italiano nube informatica,

ABSTRACT. In informatica, con il termine cloud computing, in italiano nube informatica, ABSTRACT In informatica, con il termine cloud computing, in italiano nube informatica, si sule indicare una complessa gamma di tecnologie che permettono, tipicamente sotto forma di un servizio offerto

Dettagli

Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (2)

Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (2) Le funzioni di gestione dell impresa: il marketing (2) dott. Matteo Rossi La politica del prodotto Assume un ruolo centrale e prioritario nelle scelte di marketing. Appare caratterizzata da un elevato

Dettagli

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group)

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) Opportunità di finanziamento europee per la Ricerca e lo Sviluppo - The New EU Framework Programme for Research and Innovation- Horizon 2014-2020 and LIFE opportunities

Dettagli

Molle per stampi DIE SPRINGS ISO 10243

Molle per stampi DIE SPRINGS ISO 10243 Molle per stampi DIE SPRIGS ISO 10243 2 Die springs Molle per stampi Located in Colnago, Milano TIPCOCIMA S.r.l. is a joint-venture between TIPCO Inc., a global supplier of pierce punches and die buttons

Dettagli

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Università degli Studi di Palermo Prof. Gianfranco Rizzo Energy Manager dell Ateneo di Palermo Plan Do Check Act (PDCA) process. This cyclic

Dettagli

Il Consortium Agreement

Il Consortium Agreement Il Consortium Agreement AGENDA Il CA in generale La govenance Legal and Financial IPR Cos è il CA? Il CA è un accordo siglato fra i partecipanti ad un azione indiretta (ad es. un progetto) finanziata nell

Dettagli

Solutions in motion.

Solutions in motion. Solutions in motion. Solutions in motion. SIPRO SIPRO presente sul mercato da quasi trent anni si colloca quale leader italiano nella progettazione e produzione di soluzioni per il motion control. Porsi

Dettagli

PROGETTO parte di Programma Strategico

PROGETTO parte di Programma Strategico ALLEGATO B1 PROGETTO parte di Programma Strategico FORM 1 FORM 1 General information about the project INSTITUTION PRESENTING THE STRATEGIC PROGRAM (DESTINATARIO ISTITUZIONALE PROPONENTE): TITLE OF THE

Dettagli

A dissertation submitted to ETH ZURICH. for the degree of Doctor of Sciences. presented by DAVIDE MERCURIO

A dissertation submitted to ETH ZURICH. for the degree of Doctor of Sciences. presented by DAVIDE MERCURIO DISS. ETH NO. 19321 DISCRETE DYNAMIC EVENT TREE MODELING AND ANALYSIS OF NUCLEAR POWER PLANT CREWS FOR SAFETY ASSESSMENT A dissertation submitted to ETH ZURICH for the degree of Doctor of Sciences presented

Dettagli

Workshop I Energia e sostenibilità ambientale dei prodotti: nuove opportunità per le imprese

Workshop I Energia e sostenibilità ambientale dei prodotti: nuove opportunità per le imprese Workshop I Energia e sostenibilità ambientale dei prodotti: nuove opportunità per le imprese Ecodesign, integrare economia ed ecologia nel ciclo di vita dei prodotti Alessandro Santini Dipartimento di

Dettagli

Roma, 23 aprile 2009 Alcol e marketing sociale Tiziana Codenotti Contesto della discussione sul marketing sociale Forum Alcol e Salute Organismo individuato all interno della Strategia Europea sull alcol,

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

ECO MANAGEMENT DEGLI ENTI PUBBLICI: ANALISI DI UN CASO DI STUDIO

ECO MANAGEMENT DEGLI ENTI PUBBLICI: ANALISI DI UN CASO DI STUDIO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE, ALIMENTARI E AMBIENTALI Corso di Laurea Magistrale in Sviluppo Rurale Sostenibile Settore scientifico disciplinare AGR/01 ECO MANAGEMENT

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

SOLUZIONI PER IL FUTURO

SOLUZIONI PER IL FUTURO SOLUZIONI PER IL FUTURO Alta tecnologia al vostro servizio Alta affidabilità e Sicurezza Sede legale e operativa: Via Bologna, 9 04012 CISTERNA DI LATINA Tel. 06/96871088 Fax 06/96884109 www.mariniimpianti.it

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

2006 IBM Corporation

2006 IBM Corporation La polarizzazione del mercato Polarizzazione del mercato consumer Bell Curves Crescita e valore percepito Well Curves Mass Competitive Spectrum Targeted Gli specialisti di settore devono possedere value

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente INNOCENTI ALESSANDRO Matricola: 004615. Insegnamento: 2000655 - MARKETING. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente INNOCENTI ALESSANDRO Matricola: 004615. Insegnamento: 2000655 - MARKETING. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente INNOCENTI ALESSANDRO Matricola: 004615 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 2000655 - MARKETING Corso di studio: LE007 - COMUNICAZIONE, LINGUE E CULTURE Anno regolamento: 2012

Dettagli

La rete dei National Contact Point in Italia

La rete dei National Contact Point in Italia La rete dei National Contact Point in Italia Caterina BUONOCORE NCP HEalth, wellbeing demographic change. APRE www.apre.it APRE 2013 The Italian NCP System : APRE the Agency for the Promotion of the European

Dettagli

DESIGN IS OUR PASSION

DESIGN IS OUR PASSION DESIGN IS OUR PASSION Creative agency Newsletter 2014 NOVITA' WEB MANAGEMENT NEWS BUSINESS BREAKFAST Live the SITE experience with us! From September 2014 Carrara Communication has introduced to their

Dettagli

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY Il presente documento viene diffuso attraverso il sito del

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente PAVARANI EUGENIO Matricola: 002525. Insegnamento: 1001399 - CORPORATE BANKING AND FINANCE. Anno regolamento: 2012

Testi del Syllabus. Docente PAVARANI EUGENIO Matricola: 002525. Insegnamento: 1001399 - CORPORATE BANKING AND FINANCE. Anno regolamento: 2012 Testi del Syllabus Docente PAVARANI EUGENIO Matricola: 002525 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 1001399 - CORPORATE BANKING AND FINANCE Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento:

Dettagli

TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA

TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA 22 novembre VERSO LA STRATEGIA NAZIONALE DI ADATTAMENTO Responsabilità di Governo e competenze dei territori Sala Palazzo Bologna Senato della Repubblica Via di S.

Dettagli

Participatory Budgeting in Regione Lazio

Participatory Budgeting in Regione Lazio Participatory Budgeting in Regione Lazio Participation The Government of Regione Lazio believes that the Participatory Budgeting it is not just an exercise to share information with local communities and

Dettagli

Unbounce Optimization

Unbounce Optimization Unbounce Optimization Alberto Mucignat Milano, 01 dicembre 2015 Doralab - Experience Design Company User Intelligence User Experience Design Business value 2 3 Full stack UX design Architettura dell informazione

Dettagli

Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity. Che cos è Parks What is Parks?

Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity. Che cos è Parks What is Parks? Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity In un clima economico in cui ogni azienda si trova di fronte alla necessità di razionalizzare le proprie risorse e di massimizzare

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per COMUNICATO STAMPA Conversano, 10 luglio 2014 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master

Dettagli

Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619

Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619 Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619 REA: 150762 81031 AVERSA (CE) ph. / fax: +39 081 19257920

Dettagli

ACCESSORI MODA IN PELLE

ACCESSORI MODA IN PELLE ACCESSORI MODA IN PELLE LEMIE S.p.a. Azienda - Company Produzione - Manufacturing Stile - Style Prodotto - Product Marchi - Brands 5 9 13 15 17 AZIENDA - COMPANY LEMIE nasce negli anni settanta come

Dettagli

I Punti di Contatto Nazionale a supporto della partecipazione in H2020

I Punti di Contatto Nazionale a supporto della partecipazione in H2020 I Punti di Contatto Nazionale a supporto della partecipazione in H2020 Martina Desole APRE Punto di Contatto nazionale Horizon 2020 (LEIT NMBP) Nanotechnologies, Advanced Materials, Biotechnology and Advanced

Dettagli

Elena Cervasio LRQA Italy. La certificazione dell impronta di carbonio secondo la ISO 14067:2013 - il chiusino KIO

Elena Cervasio LRQA Italy. La certificazione dell impronta di carbonio secondo la ISO 14067:2013 - il chiusino KIO Elena Cervasio LRQA Italy La certificazione dell impronta di carbonio secondo la ISO 14067:2013 - il chiusino KIO Motivazioni e Milestone INNOVAZIONE E SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE 2 Scenario INNOVAZIONE E

Dettagli

MATCHING MOMENT 22-23 GIUGNO 2012 SOCIO GIOVANBATTISTA TESTOLIN

MATCHING MOMENT 22-23 GIUGNO 2012 SOCIO GIOVANBATTISTA TESTOLIN MATCHING MOMENT 22-23 GIUGNO 2012 SOCIO GIOVANBATTISTA TESTOLIN CHI SIAMO ATTIVITA & INTERESSI Consulente Strategia e Organizzazione Interessato a sviluppare attività con focus sulla Sostenibilità in forma

Dettagli

GUIDARE LA TRANSIZIONE. Stati generali sui cambiamenti climatici e la difesa del territorio (Roma, 22 giugno 2015) Contributo Unione Petrolifera

GUIDARE LA TRANSIZIONE. Stati generali sui cambiamenti climatici e la difesa del territorio (Roma, 22 giugno 2015) Contributo Unione Petrolifera GUIDARE LA TRANSIZIONE Stati generali sui cambiamenti climatici e la difesa del territorio (Roma, 22 giugno 2015) Contributo Unione Petrolifera Le politiche ambientali oggi sono il driver principale nel

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente FRANCHI MAURA Matricola: 006024. Insegnamento: 07664 - SOCIOLOGIA DEI CONSUMI. Anno regolamento: 2014 CFU:

Testi del Syllabus. Docente FRANCHI MAURA Matricola: 006024. Insegnamento: 07664 - SOCIOLOGIA DEI CONSUMI. Anno regolamento: 2014 CFU: Testi del Syllabus Docente FRANCHI MAURA Matricola: 006024 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 07664 - SOCIOLOGIA DEI CONSUMI Corso di studio: 5007 - TRADE MARKETING E STRATEGIE COMMERCIALI Anno regolamento:

Dettagli

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti.

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti. ERRATA CORRIGE N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) DEL 31 luglio 2009 NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) TITOLO Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti Punto della norma Pagina Oggetto

Dettagli

The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly

The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly linked to the oral comments which were made at its presentation,

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI Chiara Zanolla L importanza di una buona progettazione Aumento fondi FP7 Allargamento Europa Tecniche di progettazione

Dettagli

Attività didattiche del primo anno del CLM in Management Engineering AA 2014-15, e anticipazione sul secondo anno (Attivato nell a.a.

Attività didattiche del primo anno del CLM in Management Engineering AA 2014-15, e anticipazione sul secondo anno (Attivato nell a.a. Anticipazione informale sull astruttura del nuovo corso di Laurea Magistrale in Management Engineering In particolare, il secondo anno verrà attivato nell'aa 2015-2016 e potranno quindi esserci dei piccoli

Dettagli

Workshop F - INNOVAZIONE - ECO-DESIGN - IMPRESE. Alessandro Santini Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali. alessandro.santini3@unibo.

Workshop F - INNOVAZIONE - ECO-DESIGN - IMPRESE. Alessandro Santini Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali. alessandro.santini3@unibo. Workshop F - INNOVAZIONE - ECO-DESIGN - IMPRESE Ecodesign, integrare economia ed ecologia nel ciclo di vita dei prodotti Alessandro Santini Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali Università

Dettagli

ijliii МЯ ЬМЗЫЭЬ MOTORI ETTRICI

ijliii МЯ ЬМЗЫЭЬ MOTORI ETTRICI ijliii МЯ ЬМЗЫЭЬ MOTORI ETTRICI La nostra azienda opera da oltre 25 anni sul mercato della tranciatura lamierini magnetid e pressofusione rotori per motori elettrici: un lungo arco di tempo che ci ha visto

Dettagli

Appendice E - Appendix E PANNELLI FOTOVOLTAICI - PHOTOVOLTAIC PANELS

Appendice E - Appendix E PANNELLI FOTOVOLTAICI - PHOTOVOLTAIC PANELS Appendice E - Appendix E PANNELLI FOTOVOLTAICI - PHOTOVOLTAIC PANELS I sistemi mod. i-léd SOLAR permettono di alimentare un carico sia in bassa tensione 12-24V DC, sia a 230v AC, tramite alimentazione

Dettagli

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM Raffaella D Alessandro IBM GTS Security and Compliance Consultant CISA, CRISC, LA ISO 27001, LA BS 25999, ISMS Senior Manager, ITIL v3 Roma, 16 maggio 2012 IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel

Dettagli

Seeking brain. find Italy

Seeking brain. find Italy Seeking brain find Italy braininitaly Our challenge - la nostra sfida To promote the Italian circle of international production chains, while enhancing aspects of creativity, identity, and even cultural

Dettagli

CAPITOLO 6 LA DETERMINAZIONE DEI COSTI BASATA SULLE ATTIVITA

CAPITOLO 6 LA DETERMINAZIONE DEI COSTI BASATA SULLE ATTIVITA CAPITOLO 6 LA DETERMINAZIONE DEI COSTI BASATA SULLE ATTIVITA Approach We feel that the new section on ABC provides the appropriate level of depth for a required course. Students need to understand the

Dettagli

Energia libera s.r.l via Sergente Luigi Cosentino,1 95049 Vizzini (CT) Italy Tel./Fax +39 0933067103 info@solargroupcostruzioni.it

Energia libera s.r.l via Sergente Luigi Cosentino,1 95049 Vizzini (CT) Italy Tel./Fax +39 0933067103 info@solargroupcostruzioni.it IL SOLE è IL NOSTRO FUTURO La passione per lo sviluppo e la diffusione delle energie rinnovabili, a favore di una migliore qualità della vita, ci guida nel nostro cammino. Il nostro desiderio è quello

Dettagli

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs.

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs. Liberi di... Il rapporto tra la Immediately ed i propri clienti nasce dal feeling, dalla complicità che si crea in una prima fase di analisi e d individuazione dei risultati da raggiungere. La libertà

Dettagli

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing

Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Learning session: costruiamo insieme un modello per una campagna di marketing Roberto Butinar Cristiano Dal Farra Danilo Selva 1 Agenda Panoramica sulla metodologia CRISP-DM (CRoss-Industry Standard Process

Dettagli

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it Lean

Dettagli

Creating Your Future. Linee guida

Creating Your Future. Linee guida Creating Your Future IL CICLO DEL PERFORMANCE MANAGEMENT Un approccio sistematico Linee guida Il focus si sta spostando dal personale inteso come un costo al personale come fonte di valore 35% 30% 25%

Dettagli

CSR Sector Benchmark. Sector Benchmark PREMIUM. La nostra offerta generata dalla ricerca per. l investimento socialmente responsabile. www.vigeo.

CSR Sector Benchmark. Sector Benchmark PREMIUM. La nostra offerta generata dalla ricerca per. l investimento socialmente responsabile. www.vigeo. CSR Sector Benchmark CORPORATE SOCIAL RESPONSIBILITY RATINGS Sector Benchmark PREMIUM La nostra offerta generata dalla ricerca per l investimento socialmente responsabile www.vigeo.com Uno strumento per

Dettagli

La Commissione invoca nuove forme di organizzazione del lavoro basate sulla partecipazione

La Commissione invoca nuove forme di organizzazione del lavoro basate sulla partecipazione IP/97/303 Bruxelles, 16 aprile 1997 La Commissione invoca nuove forme di organizzazione del lavoro basate sulla partecipazione La Commissione europea ha adottato oggi un Libro verde sul tema dell'organizzazione

Dettagli

ISO 50001:2011: Integrazione con ISO 14001:2004 e altri sistemi di gestione

ISO 50001:2011: Integrazione con ISO 14001:2004 e altri sistemi di gestione ISO 50001:2011: Integrazione con ISO 14001:2004 e altri sistemi di gestione Fiona Healy 29 September 2011 Det Norske Veritas DNV è una fondazione internazionale indipendente che dal 1864 opera per la salvaguardia

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014 Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014 Didactic offer Incoming students 2014/2015 can take exams of courses scheduled in the a.y. 2014/2015 and offered by the Department

Dettagli

HIGH PRECISION BALLS. 80 Years

HIGH PRECISION BALLS. 80 Years HIGH PRECISION BALLS 80 Years 80 ANNI DI ATTIVITÀ 80 YEARS EXPERIENCE ARTICOLI SPECIALI SPECIAL ITEMS The choice to look ahead. TECNOLOGIE SOFISTICATE SOPHISTICATED TECHNOLOGIES HIGH PRECISION ALTISSIMA

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli