ANNULLI POSTALI RIPRODUZIONI DI IMMAGINI INDIVIDUAZIONE DEGLI AVENTI DIRITTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANNULLI POSTALI RIPRODUZIONI DI IMMAGINI INDIVIDUAZIONE DEGLI AVENTI DIRITTO"

Transcript

1 ANNULLI POSTALI RIPRODUZIONI DI IMMAGINI INDIVIDUAZIONE DEGLI AVENTI DIRITTO 1. Immagine di pura inventiva creata per l occasione. Un immagine nuova può essere utilizzata dall autore salvo che l opera derivi dalla composizione di parti (o immagini) di opere sottoposte alla tutela dal diritto d autore e/o delle norme in materia di beni culturali. 2. Immagine che riproduce un opera d arte. Sono protette, ai sensi degli artt e ss. c.c. e della L n. 633 (l.a.), le opere dell ingegno di carattere creativo che appartengono alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all architettura, al teatro ed alla cinematografia. In particolare sono comprese nella protezione le opere letterarie, le opere e le composizioni musicali, le opere coreografiche e pantomimiche, le opere della scultura, della pittura, dell arte del disegno, della incisione, i disegni e le opere dell architettura, le opere fotografiche sempre che non si tratti di semplice fotografia protetta ai sensi degli artt. da 87 a 92 l.a.. L autore ha tutti i diritti e i poteri individuati dalla legge che vanno dal diritto di pubblicare l opera e di utilizzarla economicamente, esercitando altri diritti esclusivi quali quello di riprodurre, di trascrivere, di introdurre modificazioni, di noleggiare, di dare in prestito e di autorizzare il noleggio o il prestito da parte di terzi. Nell ambito dei termini di tutela della legge occorre distinguere se l opera è affidata all amministrazione della SIAE (e nel caso è la stessa a poter rilasciare autorizzazioni e licenze). Diversamente è l autore - o i suoi eredi - a poter dare l autorizzazione; la trasmissione dei diritti di utilizzazione deve essere provata per iscritto ai sensi dell art c.c. e dell art. 110 l.a..

2 Ai sensi dell art. 25 l.a. i diritti di utilizzazione economica dell opera durano tutta la vita dell autore e fino al termine del settantesimo anno solare dopo la sua morte. Indipendentemente dai diritti esclusivi di utilizzazione economica sopra elencati - e anche dopo la cessione dei diritti stessi - l autore conserva il diritto di rivendicare la paternità dell opera e di opporsi ad ogni modificazione e ad ogni atto a danno dell opera stessa, che possano essere di pregiudizio al suo onore o alla sua reputazione (art. 20 l.a.). 3. Immagine che riproduce un monumento. Il D. Lgs n. 42 (c.d. Codice dei beni culturali) distingue il patrimonio culturale in beni culturali e beni paesaggistici, definendo beni culturali le cose immobili e mobili appartenenti allo Stato, alle regioni ecc. che presentano interesse artistico, storico, archeologico o etnoantropologico, archivistico e bibliografico e beni paesaggistici gli immobili e le aree di cui all art 134, costituenti espressione dei valori storici, culturali, naturali, morfologici ed estetici del territorio e gli altri beni individuati dalla legge o in base alla legge (art. 2). Nell art. 10 il legislatore procede ad una lunga elencazione di beni culturali indicando come tali le cose immobili e mobili appartenenti allo Stato, alle regioni ecc. che presentano interesse artistico, storico, archeologico o etnoantropologico (tali cose, che siano opere di autore vivente o la cui esecuzione non risalga a oltre cinquanta anni, non sono soggette alla disciplina del Titolo salvo quanto disposto dagli art. 64 e 178); comunque le raccolte di musei, pinacoteche, gallerie e altri luoghi espositivi, archivi e singoli documenti dello Stato, regioni ecc.; quando sia intervenuta la dichiarazione di cui all art. 13 le cose immobili e mobili che presentano interesse artistico, storico, archeologico o etnoantropologico particolarmente importante, appartenenti a soggetti diversi da Stato, regioni ecc. (tali cose, che siano opere di autore vivente o la cui esecuzione non risalga a oltre

3 cinquanta anni, non sono soggette alla disciplina del Titolo salvo quanto disposto dagli art. 64 e 178); gli archivi e i singoli documenti appartenenti a privati, che rivestono interesse storico particolarmente importante; le raccolte librarie, appartenenti a privati, di eccezionale interesse culturale; le cose immobili e mobili a chiunque appartenenti che rivestono un interesse particolarmente importante a causa del loro riferimento con la storia politica, militare, della letteratura, dell arte e della cultura in genere ovvero quali testimonianze dell identità e della storia delle istituzioni pubbliche, collettive o religiose; le collezioni o serie di oggetti, a chiunque appartenenti che per tradizione, fama e particolari caratteristiche ambientali ovvero per rilevanza artistica, storica, archeologica, numismatica o etnoantropologica rivestono come complesso un eccezionale interesse (tali cose, che siano opere di autore vivente o la cui esecuzione non risalga a oltre cinquanta anni, non sono soggette alla disciplina del Titolo salvo quanto disposto dagli art. 64 e 178). Lo Stato, le regioni e gli altri enti pubblici territoriali possono concedere l uso dei beni culturali che abbiano in consegna. Per i beni in consegna al Ministero la determinazione del canone dovuto e l adozione del relativo provvedimento spettano al soprintendente (art. 106 Codice). Con D.M sono stati individuati indirizzi, criteri e modalità per la riproduzione di beni culturali, ai sensi dell art. 107, c. 1 del Codice e fatte salve le disposizioni a tutela del diritto d autore stabilendo che la riproduzione di beni culturali è autorizzata dal responsabile dell Istituto che ha in consegna i beni stessi. Per tutti i beni culturali ecclesiastici (edifici sacri, chiese sia aperte al culto che temporaneamente chiuse, quadri, tele, affreschi, statue, paramenti ed arredi sacri di chiese e di altri enti) ai sensi del Codice del Diritto Canonico (libro V Cann. da 1254 a 1310) e di accordi specifici per la tutela di tale patrimonio D.P.R n. 78 qualunque riproduzione è soggetta alla preventiva autorizzazione della

4 Diocesi rilasciata attraverso l Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici, sentito il parere dei responsabili dei beni e previa valutazione del carattere dell iniziativa. 4. Immagine che riproduce una fotografia. Ai sensi dell art. 87 L. 633/1941 sono considerate fotografie le immagini di persone o di aspetti, elementi o fatti della vita naturale e sociale, ottenute col processo fotografico o con processo analogo, comprese le riproduzioni di opere dell arte figurativa e i fotogrammi delle pellicole cinematografiche. Il diritto esclusivo di riproduzione, diffusione e spaccio della fotografia spetta al fotografo senza pregiudizio, in caso di fotografie riproducenti opere dell arte figurativa, dei diritti d autore sull opera riprodotta (art. 88 L. n. 633/1941) salve peraltro le disposizioni della sez. II del Capo VI del libro II. Il diritto esclusivo sulle fotografie dura venti anni dalla produzione della fotografia (art. 92 L. n. 633/1941). I diritti di utilizzazione dell opera fotografica durano sino al settantesimo anno dopo la morte dell autore (art. 32-bis L. n. 633/1941). La collocazione sistematica delle norme consente di individuare due tipologie di fotografie cioè le semplici fotografie, o foto non creative, protette per 20 anni dalla data di realizzazione e fotografie creative (quelle in cui si trova l espressività dell opera del fotografo protette fino a 70 anni dalla morte dell autore. Per le prime la menzione del nome del fotografo è soggetta ad accordi tra le parti, per le seconde è sempre obbligatoria. Le fotografie, con relativi negativi e matrici, la cui produzione risalga ad oltre venticinque anni, vengono indicate tra i beni oggetto di specifiche disposizioni di tutela di cui all art. 11 del Codice dei beni culturali. 5. Immagine che riproduce uno stemma. Il Codice dei beni culturali annovera gli stemmi tra i beni oggetto di specifiche disposizioni di tutela di cui all art. 11 qualora ne ricorrano i presupposti e le condizioni e fatta salva l applicazione dell art.

5 10 unitamente agli affreschi, i graffiti, le lapidi, le iscrizioni, i tabernacoli e agli altri elementi decorativi di edifici, esposti o non alla pubblica vista. Per gli stemmi di comuni, regioni, province sono tali enti a disciplinare la possibilità di riproduzione. 6. Immagine che riproduce una cartolina. Secondo la tipologia dell immagine riprodotta nella cartolina si rinvia a quanto rappresentato negli altri punti. 7. Immagine che riproduce un marchio o un logo. Il marchio registrato costituisce un segno distintivo dell impresa ai sensi del Codice della proprietà industriale e, in quanto tale, l utilizzo effettuato da soggetti diversi dal titolare dei diritti di utilizzazione deve essere espressamente autorizzato. Le violazioni ad un titolo di proprietà industriale, oltre a legittimare le azioni civili cautelari e risarcitorie, sono punite ai sensi dell art. 127 del CPI, con sanzioni penali e amministrative. Infatti il predetto articolo dispone che, salva l applicazione degli articoli 473, 474, 517 C.P 1 : - chiunque fabbrica, vende, espone, adopera industrialmente, introduce nello Stato oggetti in violazione di un titolo di proprietà industriale valido ai sensi del CPI, è punito a querela di parte con la multa fino a euro 1032,91; - chiunque appone su un oggetto parole o indicazioni non corrispondenti al vero, tendenti a far credere che l oggetto sia protetto da brevetto o che il marchio che lo 1 Art. 473 C.P. Contraffazione, alterazione o uso di segni distintivi di opere dell ingegno o di prodotti industriali. Si tratta di un ipotesi di delitto pena edittale: reclusione fino a tre anni e multa fino a euro 2065,82. Art 474 C.P. Introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi. Ipotesi di delitto pena edittale: reclusione fino a due anni e multa fino euro 2065,82. Art 517 C.P. Vendita di prodotti industriali con segni mendaci. Ipotesi di delitto pena edittale: reclusione fino a un anno o multa fino a euro 1032,91.

6 contraddistingue sia stato registrato è punito con la sanzione amministrativa da euro 52,65 a euro 516, Immagine che riproduce un ritratto. La tutela del ritratto deriva dall art. 10 c.c. che descrive come abuso dell immagine altrui l esposizione o la pubblicazione dell immagine di una persona o dei genitori, del coniuge o dei figli fuori dai casi consentiti dalla legge ovvero con pregiudizio al decoro o alla reputazione. L art. 96 l.a. prevede che il ritratto di una persona non possa essere esposto, riprodotto o messo in commercio senza il consenso di questa se vivente o, dopo la morte, senza il consenso degli ascendenti o discendenti fino al quarto grado e nel rispetto comunque della volontà del defunto quando risulti da atto scritto. Non occorre il consenso quando la riproduzione dell immagine è giustificata dalla notorietà o dall ufficio pubblico ricoperto, da scopi scientifici, didattici o culturali o quando la riproduzione è legata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico; comunque il ritratto non può essere esposto o messo in commercio quando ciò rechi pregiudizio all onore, alla reputazione o al decoro della persona ritratta (art. 97). Il ritratto fotografico eseguito su commissione può, salvo patto contrario, essere pubblicato, riprodotto o fatto riprodurre senza il consenso del fotografo, salvo il pagamento allo stesso di un equo corrispettivo da parte di chi utilizza commercialmente la riproduzione (art. 98). ****** Per quanto attiene le manifestazioni internazionali la normativa di riferimento in materia di fiere e mercati è costituita dal D.P.R n. 616 che, all art. 53, c. 1, dispone che le funzioni amministrative concernenti gli enti fiera internazionale di Milano, Bari e Verona sono di competenza statale e che la natura internazionale di altre fiere è dichiarata con provvedimento dello Stato.

Il Diritto d Autore su Internet. Tutela del sito web e utilizzo dei contenuti. Modena, 17 ottobre 2013. Modena, 17 ottobre 2013 1

Il Diritto d Autore su Internet. Tutela del sito web e utilizzo dei contenuti. Modena, 17 ottobre 2013. Modena, 17 ottobre 2013 1 Il Diritto d Autore su Internet Tutela del sito web e utilizzo dei contenuti Modena, 17 ottobre 2013 Modena, 17 ottobre 2013 1 LA PROPRIETA INTELLETTUALE Diritto d autore Cos è il diritto d autore La legge

Dettagli

Disposizioni tecniche sulla installazione di camini, canne fumarie, comignoli e sistemi di evacuazione fumi e vapori

Disposizioni tecniche sulla installazione di camini, canne fumarie, comignoli e sistemi di evacuazione fumi e vapori Disposizioni tecniche sulla installazione di camini, canne fumarie, comignoli e sistemi di evacuazione fumi e vapori Definizioni: Ai fini delle presenti disposizioni tecniche ed in conformità a quanto

Dettagli

Social Media Management 2015/2016 L utilizzo delle immagini sul web. A cura di Stefano Barricella

Social Media Management 2015/2016 L utilizzo delle immagini sul web. A cura di Stefano Barricella Social Media Management 2015/2016 L utilizzo delle immagini sul web A cura di Stefano Barricella Nodi tematici Internet e la legge sul copyright Trovare ed utilizzare legittimamente immagini altrui sul

Dettagli

I BENI CULTURALI. Prof. Francesco Morante

I BENI CULTURALI. Prof. Francesco Morante I BENI CULTURALI Prof. Francesco Morante Cosa sono i beni culturali? I beni culturali sono tutte le testimonianze, materiali e immateriali, aventi valore di civiltà. Da questa definizione si comprende

Dettagli

I NUOVI UTILIZZI DEL PATRIMONIO MUSEALE E LA TUTELA AD OPERA DEL DIRITTO D AUTORE

I NUOVI UTILIZZI DEL PATRIMONIO MUSEALE E LA TUTELA AD OPERA DEL DIRITTO D AUTORE I NUOVI UTILIZZI DEL PATRIMONIO MUSEALE E LA TUTELA AD OPERA DEL DIRITTO D AUTORE DNA.Italia in collaborazione con Camera di Commercio di Torino - 18 aprile 2013-1 ATTI E CONVENZIONI INTERNAZIONALI ONU

Dettagli

Codice Civile. Libro Quinto Del lavoro. Titolo VIII Dell'azienda [...] Capo III Del marchio

Codice Civile. Libro Quinto Del lavoro. Titolo VIII Dell'azienda [...] Capo III Del marchio Codice Civile Libro Quinto Del lavoro Titolo VIII Dell'azienda [...] Capo III Del marchio Art. 2569. Diritto di esclusività. Chi ha registrato nelle forme stabilite dalla legge un nuovo marchio idoneo

Dettagli

Il diritto d autore nel mondo analogico, digitale e open access

Il diritto d autore nel mondo analogico, digitale e open access Il diritto d autore nel mondo analogico, digitale e open access Avv. Beatrice Cunegatti STUDIO LEGALE CUNEGATTI BOLOGNA MILANO Università degli Studi di Verona 1 febbraio 2013 I SEZIONE Diritto di autore:

Dettagli

IL PATRIMONIO CULTURALE ED AMBIENTALE. Disegno e Storia dell Arte_PATRIMONIO CULTURALE

IL PATRIMONIO CULTURALE ED AMBIENTALE. Disegno e Storia dell Arte_PATRIMONIO CULTURALE IL PATRIMONIO CULTURALE ED AMBIENTALE IL PATRIMONIO CULTURALE di solito indica quell insieme di cose, mobili ed immobili, dette più precisamente beni, che per il loro interesse pubblico e il valore storico,

Dettagli

Registrazione I soggetti del diritto d autore

Registrazione I soggetti del diritto d autore Cosa sono i beni informatici? I beni informatici Corso Nuove tecnologie e diritto Lezione 2-4 maggio 2004 Claudia Cevenini Beni in senso giuridico = cose che possono formare oggetto di diritti (art. 810

Dettagli

La violazione del marchio

La violazione del marchio +39.06.97602592 La violazione del marchio Le Sanzioni previste in tema di marchi d impresa Le sanzioni comminate a seguito delle violazioni previste in tema di marchi sono disciplinate dal codice civile,

Dettagli

FALSO D AUTORE Maurizio Borghese, Avvocato, Studio Legale Borghese

FALSO D AUTORE Maurizio Borghese, Avvocato, Studio Legale Borghese MARCHI E DISEGNI COMUNITARI -Terza Edizione - NAPOLI - 22 OTTOBRE 2013 L enforcement del marchio comunitario FALSO D AUTORE Maurizio Borghese, Avvocato, Studio Legale Borghese 1 AUTORE FALSO (L.D.A. e

Dettagli

Introduzione al diritto d autore

Introduzione al diritto d autore Introduzione al diritto d autore Lezione n. 1 Il diritto d autore Legge 22 aprile 1941 n. 633, Protezione del diritto d autore e di altri diritti connessi al suo esercizio Art. 1 Sono protette ai sensi

Dettagli

La tutela delle stampe e della grafica tra multipli di tipo librario, documentario artistico. Ornella Foglieni

La tutela delle stampe e della grafica tra multipli di tipo librario, documentario artistico. Ornella Foglieni Le stampe antiche e la grafica moderna:tra valori di prodotti culturali e il valore di mercato Milano 4 ottobre 2012 Biblioteca Trivulziana - Raccolta Stampe A. Bertarelli La tutela delle stampe e della

Dettagli

PARTE SPECIALE Sezione IV. Reati contro industria e commercio

PARTE SPECIALE Sezione IV. Reati contro industria e commercio PARTE SPECIALE Sezione IV Reati contro industria e commercio PARTE SPECIALE Sezione IV Sommario 1.Le fattispecie di Reati Presupposto (Artic 25 bis 1 D lgs 231/01)... 3 2.Processi Sensibili... 5 3.Regole

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 11 DEL 10 MARZO 2014

LEGGE REGIONALE N. 11 DEL 10 MARZO 2014 LEGGE REGIONALE N. 11 DEL 10 MARZO 2014 VALORIZZAZIONE DEI LOCALI, DEI NEGOZI, DELLE BOTTEGHE D ARTE E DEGLI ANTICHI MESTIERI A RILEVANZA STORICA E DELLE IMPRESE STORICHE ULTRACENTENARIE IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

Diritto d autore e banche di dati

Diritto d autore e banche di dati Introduzione al diritto d autore: Le banche di dati Dott.ssa Michela Rossi Corso di laurea Giurisprudenza Informatica giuridica 2012/2013 Diritto d autore e banche di dati Diritto d autore Diritto d autore

Dettagli

IL DIRITTO D AUTORE NELLA FOTOGRAFIA PROFESSIONALE

IL DIRITTO D AUTORE NELLA FOTOGRAFIA PROFESSIONALE IL DIRITTO D AUTORE NELLA FOTOGRAFIA PROFESSIONALE DIRITTO D AUTORE IN FOTOGRAFIA PROFESSIONALE La legge di base sul diritto d autore in fotografia è la 633 del 22 aprile 1941, poi modificata dal DPR 19/

Dettagli

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 Informazioni generali Legge 22 aprile 1941, n. 633 più volte modificata modifiche disorganiche farraginosa in corso di revisione integrale (presentata bozza il 18.12.2007)

Dettagli

LA TUTELA DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE SU INTERNET

LA TUTELA DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE SU INTERNET LA TUTELA DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE SU INTERNET Alcune istruzioni per l uso a cura della Prof.ssa Rita Mele Diritto ed Economia A.S. 2013/14 1 LA TUTELA DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE IN INTERNET Le

Dettagli

PARTE SPECIALE Sezione II. Reati informatici

PARTE SPECIALE Sezione II. Reati informatici PARTE SPECIALE Sezione II Reati informatici PARTE SPECIALE Sezione II Sommario 1.Le fattispecie dei Reati Presupposto (Art. 24 bis del D. Lgs. 231/01)... 3 2.Processi Sensibili... 5 3.Regole generali...

Dettagli

LIBRO SECONDO. Dei delitti in particolare TITOLO III. Dei delitti contro l'amministrazione della giustizia CAPO III

LIBRO SECONDO. Dei delitti in particolare TITOLO III. Dei delitti contro l'amministrazione della giustizia CAPO III LIBRO SECONDO Dei delitti in particolare TITOLO III Dei delitti contro l'amministrazione della giustizia CAPO III Della tutela arbitraria delle private ragioni Articolo 392 Esercizio arbitrario delle proprie

Dettagli

Diritto Industriale e del Commercio Internazionale. aa. 2008/2009 Docente: Alessandra Zanardo

Diritto Industriale e del Commercio Internazionale. aa. 2008/2009 Docente: Alessandra Zanardo Diritto Industriale e del Commercio Internazionale aa. 2008/2009 Docente: Alessandra Zanardo I SEGNI DISTINTIVI: IL MARCHIO I SEGNI DISTINTIVI DELL IMPRENDITORE Presupposto della possibilità che la concorrenza

Dettagli

OCCHIO AL DOWNLOAD E UPLOAD!!! DIRITTI DI PROPRIETA INDUSTRIALE TUTELANO ANCHE TE!!! BREVETTO, DIRITTI D AUTORE, MODELLI DI UTILITA

OCCHIO AL DOWNLOAD E UPLOAD!!! DIRITTI DI PROPRIETA INDUSTRIALE TUTELANO ANCHE TE!!! BREVETTO, DIRITTI D AUTORE, MODELLI DI UTILITA OCCHIO AL DOWNLOAD E UPLOAD!!! DIRITTI DI PROPRIETA INDUSTRIALE TUTELANO ANCHE TE!!! BREVETTO, DIRITTI D AUTORE, MODELLI DI UTILITA Cos' è la Proprietà intellettuale?? Settore del diritto che si riferisce

Dettagli

LA TUTELA PENALE DEL COMMERCIO DEL VINO. avv. Paolo Tosoni

LA TUTELA PENALE DEL COMMERCIO DEL VINO. avv. Paolo Tosoni LA TUTELA PENALE DEL COMMERCIO DEL VINO PREMESSA a) la genuinità e la bontà del vino che quotidianamente consumiamo determinano lo stato fisico e la condizione del cittadino-consumatore; b) il consumatore

Dettagli

PARTE SPECIALE SEZIONE XI DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO

PARTE SPECIALE SEZIONE XI DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO PARTE SPECIALE SEZIONE XI DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO INDICE 1. FATTISPECIE EX ART.25-BIS.1 D.LGS. 231/01 2. PRINCIPI DI COMPORTAMENTO 3. PRINCIPI GENERALI DI CONTROLLO 4. AREE A RISCHIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RIPRODUZIONE DEI BENI DEL PATRIMONIO STORICO, ARTISTICO, ARCHEOLOGICO E ARCHITETTONICO DEI MUSEI

REGOLAMENTO PER LA RIPRODUZIONE DEI BENI DEL PATRIMONIO STORICO, ARTISTICO, ARCHEOLOGICO E ARCHITETTONICO DEI MUSEI REGOLAMENTO PER LA RIPRODUZIONE DEI BENI DEL PATRIMONIO STORICO, ARTISTICO, ARCHEOLOGICO E ARCHITETTONICO DEI MUSEI ASSEGNATI ALLA FONDAZIONE TORINO MUSEI Articolo 1 - Principi generali e finalità 1.1

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y EMIRATI ARABI UNITI MARCHI E BREVETTI NEGLI EMIRATI ARABI UNITI di Avv. Francesco Misuraca Disciplina della proprietà intellettuale La fonte disciplinare per la tutela dei marchi è la legge federale n.

Dettagli

Il diritto d autore LEZIONE

Il diritto d autore LEZIONE LEZIONE 10 d autore Quando si parla di diritto d autore si fa riferimento all istituto che tutela quelle opere dell ingegno di carattere creativo che appartengono alle scienze, alla letteratura, alla musica,

Dettagli

Decreto Legislativo 2004 n. 42 MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI Compito istituzionale TUTELA DEL PATRIMONIO CULTURALE ITALIANO CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA

Dettagli

La Verifica dell interesse culturale

La Verifica dell interesse culturale Procedimento di prescrizione di tutela Per quanto concerne l apposizione delle prescrizioni di tutela la normativa prevede due distinte procedure per i beni appartenenti a soggetti pubblici o privati.

Dettagli

DELITTI CONTRO L INDUSTRIA ED IL COMMERCIO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO. CONSIP S.P.A. a socio unico ***** PARTE SPECIALE K

DELITTI CONTRO L INDUSTRIA ED IL COMMERCIO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO. CONSIP S.P.A. a socio unico ***** PARTE SPECIALE K MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AI SENSI DEL D. LGS. 231/2001 DI CONSIP S.P.A. a socio unico ***** PARTE SPECIALE K DELITTI CONTRO L INDUSTRIA ED IL COMMERCIO 1 IL RISCHIO SPECIFICO DEI

Dettagli

Azienda Ospedaliera S. Maria - Terni

Azienda Ospedaliera S. Maria - Terni PROCEDURA DI SEGNALAZIONI DI ILLECITI O DI IRREGOLARITÀ DA PARTE DEI DIPENDENTI O COLLABORATORI DELL AZIENDA OSPEDALIERA S. MARIA E RELATIVE FORME DI TUTELA. 1. Fonte normativa e natura dell istituto.

Dettagli

Corso di Diritto Commerciale

Corso di Diritto Commerciale Corso di Diritto Commerciale Anno accademico 2014-2015 PROF. MASSIMO RUBINO DE RITIS Powered by Control editing dott. Mario Passaretta Powered by Il diritto d impresa Le norme utilizzate sono reperibili,

Dettagli

Copyright Esselibri S.p.A.

Copyright Esselibri S.p.A. CAPITOLO NONO LA CIRCOLAZIONE IN AMBITO INTERNAZIONALE SOMMARIO: 1. Uscita e ingresso nel territorio nazionale. - 2. L attestato di libera circolazione. - 3. L attestato di circolazione temporanea. - 4.

Dettagli

MARCHIO e BREVETTO. Alleanza delle Cooperative Italiane Imola Progetto Experiment Gennaio Febbraio 2016. Avv. Elena Menotti

MARCHIO e BREVETTO. Alleanza delle Cooperative Italiane Imola Progetto Experiment Gennaio Febbraio 2016. Avv. Elena Menotti MARCHIO e BREVETTO Alleanza delle Cooperative Italiane Imola Progetto Experiment Gennaio Febbraio 2016 DIRITTO DELLA PROPRIETA INTELLETTUALE Diritto della proprietà intellettuale ( in senso stretto ) -

Dettagli

Lo stato dell arte del catalogo

Lo stato dell arte del catalogo Lo stato dell arte del catalogo Argomenti Il Catalogo nel mondo Il Catalogo in Italia Perché il Catalogo del patrimonio Quale patrimonio? Il patrimonio culturale si può suddividere in due categorie: beni

Dettagli

del bacino del Mediterraneo

del bacino del Mediterraneo Centro Studi Anticontraffazione Proprietà Intellettuale e Competitività delle piccole e medie imprese nel settore tessile e dell abbigliamento dei Paesi del bacino del Mediterraneo Prato, Teatro Politeama

Dettagli

FALSITÀ IN MONETE, IN CARTE DI PUBBLICO CREDITO, IN VALORI DI BOLLO E IN STRUMENTI O SEGNI DI RICONOSCIMENTO

FALSITÀ IN MONETE, IN CARTE DI PUBBLICO CREDITO, IN VALORI DI BOLLO E IN STRUMENTI O SEGNI DI RICONOSCIMENTO FAMIGLIA DI REATI FALSITÀ IN MONETE, IN CARTE DI PUBBLICO CREDITO, IN VALORI DI BOLLO E IN STRUMENTI O SEGNI DI RICONOSCIMENTO NORMATIVA CHE LI HA INTRODOTTI L art. 25 bis disciplina le ipotesi in cui

Dettagli

Approvato dal Consiglio di Amministrazione del 25 maggio 2012

Approvato dal Consiglio di Amministrazione del 25 maggio 2012 Robert Bosch S.p.A. MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO EX DECRETO LEGISLATIVO 8 GIUGNO 2001, N. 231 PARTE SPECIALE G: REATI DI FALSO IN MATERIA DI MARCHI, BREVETTI E SEGNI DISTINTIVI Approvato

Dettagli

Fiscal News N. 111. La circolare di aggiornamento professionale. 06.03.2012 Cessione e utilizzo del diritto d autore: aspetti normativi e fiscali

Fiscal News N. 111. La circolare di aggiornamento professionale. 06.03.2012 Cessione e utilizzo del diritto d autore: aspetti normativi e fiscali Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 111 06.03.2012 Cessione e utilizzo del diritto d autore: aspetti normativi e fiscali A cura di Carlo De Luca e Luca Savastano Categoria: Irpef

Dettagli

SOMMARIO. DECRETO LEGISLATIVO recante il CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO, ai sensi dell articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137.

SOMMARIO. DECRETO LEGISLATIVO recante il CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO, ai sensi dell articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137. CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO SOMMARIO DECRETO LEGISLATIVO recante il CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO, ai sensi dell articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137. PARTE PRIMA Disposizioni

Dettagli

Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001

Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 Parte Speciale Sezione Delitti informatici e trattamento illecito di dati ELENCO DELLE REVISIONI REV. DATA NATURA DELLE MODIFICHE

Dettagli

Promozione e valorizzazione del patrimonio storico della Prima guerra mondiale in Lombardia

Promozione e valorizzazione del patrimonio storico della Prima guerra mondiale in Lombardia Legge Regionale 14 novembre 2008, n. 28 Promozione e valorizzazione del patrimonio storico della Prima guerra mondiale in Lombardia (BURL n. 47, 1 suppl. ord. del 18 Novembre 2008 ) urn:nir:regione.lombardia:legge:2008-11-14;28

Dettagli

IL COPYRIGHT PROSMART

IL COPYRIGHT PROSMART IL COPYRIGHT PROSMART COS È IL COPYRIGHT? COPYRIGHT diritto, appartenente al possessore della proprietà intellettuale di un oggetto, di controllarne la riproduzione, la distribuzione, la diffusione, il

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Presentazione... Gli autori... Abbreviazioni delle principali riviste... TITOLO VIII DELL AZIENDA. Capo I DISPOSIZIONI GENERALI

INDICE SOMMARIO. Presentazione... Gli autori... Abbreviazioni delle principali riviste... TITOLO VIII DELL AZIENDA. Capo I DISPOSIZIONI GENERALI INDICE SOMMARIO Presentazione... Gli autori... Abbreviazioni delle principali riviste.... VII XI XXIII TITOLO VIII DELL AZIENDA Capo I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 2555. Nozione... 1 1. La nozione di azienda

Dettagli

PARTE SPECIALE Sezione VIII. Reati in materia di violazione del diritto di autore

PARTE SPECIALE Sezione VIII. Reati in materia di violazione del diritto di autore PARTE SPECIALE Sezione VIII Reati in materia di violazione del diritto di autore PARTE SPECIALE Sezione VIII Sommario 1.Le fattispecie di Reati Presupposto (Artic. 25 novies D.Lgs. 231/01)... 3 2.Processi

Dettagli

Il Diritto d'autore. Nascita del Diritto d'autore

Il Diritto d'autore. Nascita del Diritto d'autore Il Diritto d'autore. Il diritto d'autore è l'istituto giuridico mediante il quale vengono tutelati i frutti della creatività e dell'ingegno tipici delle opere intellettuali. Mediante tale corpo normativo,

Dettagli

Parte speciale Reati informatici

Parte speciale Reati informatici Parte speciale Reati informatici Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs 231/2001 L Amministratore delegato APPROVAZIONE Il Presidente del CdA STATO DEL DOCUMENTO Redazione Revisione Modifica

Dettagli

Con li patrocinio del:

Con li patrocinio del: Con li patrocinio del: BENVENUTI 26 Novembre 2010 Varese Con li patrocinio del: Sponsor della serata: 27 Novembre 2010.. ricordiamoci.. AGENDA DELLA SERATA 1. Modalità di associazione anno 2011. 2. E tu...scarichi?

Dettagli

Oggi ho sentito parlare del diritto d autore! Ah si e che cosa è il diritto d autore?

Oggi ho sentito parlare del diritto d autore! Ah si e che cosa è il diritto d autore? Oggi ho sentito parlare del diritto d autore! Ah si e che cosa è il diritto d autore? Laleggespeciale22 aprile 1941, n. 633istituiscela tutela delle opere dell ingegno di carattere creativo, che appartengano

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA ISTRUZIONI PER LA REGISTRAZIONE DI UN MARCHIO D IMPRESA CHE COS E UN MARCHIO D IMPRESA Il marchio d impresa è un segno distintivo che serve a contraddistinguere

Dettagli

Comune di incisa in Val d Arno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO

Comune di incisa in Val d Arno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO Comune di incisa in Val d Arno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO PER L USO DELLO STEMMA, DEL GONFALONE, DELLE BANDIERE, DELLA FASCIA TRICOLORE E DI PARTECIPAZIONE AL LUTTO. Approvato con delibera C.C.

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato dei Beni Culturali ed Ambientali e della Pubblica Istruzione

Regione Siciliana Assessorato dei Beni Culturali ed Ambientali e della Pubblica Istruzione CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO ai sensi dell articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137 TESTO COORDINATO 1 DECRETI LEGISLATIVI 22 GENNAIO 2004, N. 42; 24 MARZO 2006, NN.156 E 157; 26 MARZO

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231 PARTE SPECIALE L DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO Approvato dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione del D.Lgs. 231/2001:

Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione del D.Lgs. 231/2001: MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001 ADECCO ITALIA S.P.A. - ELENCO DEI REATI 231 - Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione

Dettagli

Approvato dal Consiglio di Amministrazione del 25 maggio 2012

Approvato dal Consiglio di Amministrazione del 25 maggio 2012 Robert Bosch S.p.A. MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO EX DECRETO LEGISLATIVO 8 GIUGNO 2001, N. 231 PARTE SPECIALE H: REATI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO Approvato dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI LESSONA. Provincia di Biella

COMUNE DI LESSONA. Provincia di Biella COMUNE DI LESSONA Provincia di Biella REGOLAMENTO PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI ( Legge 130/2001- L.R.20/2007 ) Approvato con deliberazione C.C. n. 6 del 19.3.2008

Dettagli

RISOLUZIONE N.12/E. Roma, 09 febbraio 2004

RISOLUZIONE N.12/E. Roma, 09 febbraio 2004 RISOLUZIONE N.12/E Roma, 09 febbraio 2004 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Oggetto:Istanza d interpello art. 25 del DPR n. 600 del 1973 Applicabilità della ritenuta sui compensi a titolo di diritto

Dettagli

ARCHIVIO STORICO FONDO GNECCHI RUSCONE GAVAZZI

ARCHIVIO STORICO FONDO GNECCHI RUSCONE GAVAZZI COMUNI DI VERDERIO INFERIORE E VERDERIO SUPERIORE PROVINCIA DI LECCO ARCHIVIO STORICO FONDO GNECCHI RUSCONE GAVAZZI REGOLAMENTO PER LA CONSULTAZIONE DEI DOCUMENTI PRESSO LA BIBLIOTECA INTERCOMUNALE (Approvato

Dettagli

IL DIRITTO E LO SFRUTTAMENTO COMMERCIALE DELL IMMAGINE DELLO SPORTIVO IL DIRITTO ALL IMMAGINE 14/09/2013 L IMMAGINE

IL DIRITTO E LO SFRUTTAMENTO COMMERCIALE DELL IMMAGINE DELLO SPORTIVO IL DIRITTO ALL IMMAGINE 14/09/2013 L IMMAGINE L IMMAGINE IL DIRITTO E LO SFRUTTAMENTO COMMERCIALE DELL IMMAGINE DELLO SPORTIVO L'immagine della persona può consistere in un disegno, una fotografia o una riproduzione televisiva o cinematografica, che

Dettagli

IL DIRITTO D'AUTORE IN BIBLIOTECA

IL DIRITTO D'AUTORE IN BIBLIOTECA IL DIRITTO D'AUTORE IN BIBLIOTECA Rho 3 MARZO 2010 INTRODUZIONE AL DIRITTO D'AUTORE CentRho Piazza San Vittore OPERE PROTETTE (Art. 1, LDA) - Sono protette ai sensi di questa legge le opere dell'ingegno

Dettagli

LEGGE 23 dicembre 1993 n. 547

LEGGE 23 dicembre 1993 n. 547 LEGGE 23 dicembre 1993 n. 547 Modificazioni ed integrazioni delle norme del codice penale e del codice di procedura penale in tema di criminalità informatica. La Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica

Dettagli

Legge 22 aprile 1941, nr. 633 Protezione del diritto d autore e di altri diritti connessi al suo esercizio

Legge 22 aprile 1941, nr. 633 Protezione del diritto d autore e di altri diritti connessi al suo esercizio Legge 22 aprile 1941, nr. 633 Protezione del diritto d autore e di altri diritti connessi al suo esercizio (testo aggiornato con le modifiche successivamente apportate alla data del 30 settembre 2011).

Dettagli

Le creazioni intellettuali

Le creazioni intellettuali Le creazioni intellettuali (a) Opere dell ingegno (campo culturale) (b) (campo della tecnica) Invenzioni industriali diritto d autore (art. 2575 ss. c.c.; l. 633/1941 c.d. legge autori) brevetto (art.

Dettagli

MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE Roma, 30 novembre 2007 Direttiva n. 104 IL MINISTRO CONSIDERATO che il diritto alla protezione dei dati personali

MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE Roma, 30 novembre 2007 Direttiva n. 104 IL MINISTRO CONSIDERATO che il diritto alla protezione dei dati personali MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE Roma, 30 novembre 2007 Direttiva n. 104 IL MINISTRO CONSIDERATO che il diritto alla protezione dei dati personali gode di specifiche forme di tutela stante la vigenza

Dettagli

Sezione II Misure di conservazione

Sezione II Misure di conservazione Articolo 27 Situazioni di urgenza 1. Nel caso di assoluta urgenza possono essere effettuati gli interventi provvisori indispensabili per evitare danni al bene tutelato, purché ne sia data immediata comunicazione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E PER L EFFETTUAZIONE DEL SERVIZIO DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E PER L EFFETTUAZIONE DEL SERVIZIO DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI COMUNE DI CASIER (Provincia di Treviso) REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E PER L EFFETTUAZIONE DEL SERVIZIO DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI Approvato con deliberazione di

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Direttiva n. 104 CONSIDERATO CONSIDERATO CONSIDERATO CONSIDERATO CONSIDERATO IL MINISTRO Roma, 30 novembre 2007 che il diritto alla protezione dei dati personali gode di specifiche forme di tutela stante

Dettagli

Regolamento Archivio Biblioteca Quadriennale di Roma

Regolamento Archivio Biblioteca Quadriennale di Roma Regolamento Archivio Biblioteca Quadriennale di Roma 1. Ambiti e finalità 2. Condizioni di accesso 3. Servizi per il pubblico 4. Fondi archivistici 4.1 Consultazione 4.2 Riproduzione e pubblicazione di

Dettagli

Attacchi informatici: gli strumenti di tutela

Attacchi informatici: gli strumenti di tutela SOMMARIO Ipotesi di attacco informatico La procedibilità su querela o d ufficio La querela: contenuto e modalità di presentazione Cosa è la denuncia Brevi cenni sull esposto Le ipotesi di attacco informatico

Dettagli

Linux e la sicurezza Computer crimes e tutela della privacy

Linux e la sicurezza Computer crimes e tutela della privacy 1 Linux e la sicurezza LL.M. Master of Laws Dottore di ricerca g.gallus@tiscali.it Principali computer crimes secondo il codice penale (introdotti dalla L. 547/1993) Accesso abusivo a un sistema informatico

Dettagli

La legislazione italiana ed europea sul diritto d'autore. Avv. Pierluigi Perri Cirsfid - Università di Bologna

La legislazione italiana ed europea sul diritto d'autore. Avv. Pierluigi Perri Cirsfid - Università di Bologna La legislazione italiana ed europea sul diritto d'autore Avv. Pierluigi Perri Cirsfid - Università di Bologna Un pò di storia - Il diritto naturale d'autore nasce nei primi anni del 1700 in Inghilterra;

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

REGOLAMENTO GESTIONE SUSSIDI E UTILIZZO FOTOCOPIE

REGOLAMENTO GESTIONE SUSSIDI E UTILIZZO FOTOCOPIE REGOLAMENTO GESTIONE SUSSIDI E UTILIZZO FOTOCOPIE I 1 Premessa REGOLAMENTO GESTIONE SUSSIDI UTILIZZO FOTOCOPIE Le fotocopie sono sussidi e come tali vanno programmati negli aspetti didattici di cui hanno

Dettagli

WHISTLEBLOWING POLICY DI STP BARI Procedura per le segnalazioni d illeciti e irregolarità

WHISTLEBLOWING POLICY DI STP BARI Procedura per le segnalazioni d illeciti e irregolarità WHISTLEBLOWING POLICY DI STP BARI Procedura per le segnalazioni d illeciti e irregolarità 1. FONTE NORMATIVA E NATURA DELL ISTITUTO L art. 1, comma 51, della legge 190/2012 (cd. legge anticorruzione) ha

Dettagli

SOCIETA ITALIANA DEGLI AUTORI ED EDITORI S.I.A.E. GUIDA PRATICA AI CONTRATTI DI LICENZA DELLA SIAE PER LA PRODUZIONE DI

SOCIETA ITALIANA DEGLI AUTORI ED EDITORI S.I.A.E. GUIDA PRATICA AI CONTRATTI DI LICENZA DELLA SIAE PER LA PRODUZIONE DI GUIDA PRATICA AI CONTRATTI DI LICENZA DELLA SIAE PER LA PRODUZIONE DI VIDEOCASSETTE VHS, DVD & ALTRI SUPPORTI MULTIMEDIALI La produzione di videocassette VHS, DVD e altri supporti multimediali (CD-ROM,

Dettagli

COMUNE DI ALTAVILLA VICENTINA

COMUNE DI ALTAVILLA VICENTINA COMUNE DI ALTAVILLA VICENTINA PROVINCIA DI VICENZA COPIA Proposta n. 22556 Impegno n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Nr. 40 del 04/04/2012 Oggetto: APPROVAZIONE BANDO E REGOLAMENTO DEL

Dettagli

All'UNIONE DEI COMUNI FRIULI ISONTINA Piazza Vittoria,3 CAPRIVA DEL FRIULI

All'UNIONE DEI COMUNI FRIULI ISONTINA Piazza Vittoria,3 CAPRIVA DEL FRIULI All'UNIONE DEI COMUNI FRIULI ISONTINA Piazza Vittoria,3 CAPRIVA DEL FRIULI Segnalazione certificata di inizio attività, ai sensi dell art. 109.1 della Legge regionale F.V.G. n. 29/2005, per: vendita per

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DELLA DOMANDA DI REGISTRAZIONE DI MARCHIO

ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DELLA DOMANDA DI REGISTRAZIONE DI MARCHIO ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DELLA DOMANDA DI REGISTRAZIONE DI MARCHIO Normativa di riferimento: Decreto legislativo 10 febbraio 2005 n. 30 "CODICE DELLA PROPRIETA INDUSTRIALE". DECRETO 13 gennaio 2010 n.

Dettagli

Bando e regolamento 4 premio Piemonte con Gusto 1 Concorso Fotografico IL SIZZONE E L AGOGNA

Bando e regolamento 4 premio Piemonte con Gusto 1 Concorso Fotografico IL SIZZONE E L AGOGNA Bando e regolamento 4 premio Piemonte con Gusto 1 Concorso Fotografico IL SIZZONE E L AGOGNA Pro Loco di Fontaneto d Agogna e Piemonte con Gusto - Biblioteca dei Sapori e delle Tradizioni, in stretta collaborazione

Dettagli

- IMMSI S.p.A. - Procedura per la gestione del Registro delle persone che hanno accesso ad Informazioni Privilegiate

- IMMSI S.p.A. - Procedura per la gestione del Registro delle persone che hanno accesso ad Informazioni Privilegiate - IMMSI S.p.A. - Procedura per la gestione del Registro delle persone che hanno accesso ad Informazioni Privilegiate Adottata con delibera del CdA del 24 marzo 2006 e successivamente modificata in data

Dettagli

La tutela della proprietà intellettuale nella professione dell Architetto

La tutela della proprietà intellettuale nella professione dell Architetto La tutela della proprietà intellettuale nella professione dell Architetto Padova, 22 Novembre 2012 Studio Legale Seno Francini & Partners Avv. Fabrizio Seno Avv. Gherardo Piovesana OPERE DELL INGEGNO DA

Dettagli

Esempi di prove pratiche. Introduzione. Percorso V. Temi per Architetti sezione B. Temi per Pianificatori sezione B. Temi per Paesaggisti

Esempi di prove pratiche. Introduzione. Percorso V. Temi per Architetti sezione B. Temi per Pianificatori sezione B. Temi per Paesaggisti Parte II Esempi di prove pratiche Introduzione Percorso I Temi per Architetti sezione A Percorso II Temi per Architetti sezione B Percorso III Temi per Pianificatori sezione A Percorso IV Temi per Pianificatori

Dettagli

L INTERMEDIAZIONE CREDITIZIA ED. OTTOBRE 2012

L INTERMEDIAZIONE CREDITIZIA ED. OTTOBRE 2012 L INTERMEDIAZIONE CREDITIZIA ED. OTTOBRE 2012 1. IL NUOVO SISTEMA DELL INTERMEDIAZIONE CREDITIZIA 1.1. La riforma dell intermediazione del credito 1 GLOSSARIO 6 APPROFONDIMENTI 9 NORMATIVA 10 1.1. LA RIFORMA

Dettagli

Codice Penale art. 437

Codice Penale art. 437 Codice Penale art. 437 TITOLO VI Dei delitti contro l'incolumità pubblica Dei delitti di comune pericolo mediante violenza Rimozione od omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro. [I]. Chiunque

Dettagli

Regolamento per la concessione del patrocinio e l uso dello stemma e dei marchi del Comune di Anzola dell Emilia

Regolamento per la concessione del patrocinio e l uso dello stemma e dei marchi del Comune di Anzola dell Emilia Regolamento per la concessione del patrocinio e l uso dello stemma e dei marchi del Comune di Anzola dell Emilia Approvato con deliberazione di C.C. n. 33 del 29.04.2010 INDICE TITOLO I - PATROCINIO...2

Dettagli

Comune di Missaglia Provincia di Lecco Settore affari generali e servizi al cittadino

Comune di Missaglia Provincia di Lecco Settore affari generali e servizi al cittadino Comune di Missaglia Provincia di Lecco Settore affari generali e servizi al cittadino Via Merlini, 2-23873 Missaglia Provincia di Lecco C.F. e P. IVA 00612960138 Tel.: 039 / 9241232 Fax n.: 039 / 9201494

Dettagli

CONVEGNO. La funzione del notaio nella circolazione dei beni culturali

CONVEGNO. La funzione del notaio nella circolazione dei beni culturali CONVEGNO La funzione del notaio nella circolazione dei beni culturali Ferrara, 20 21 aprile 2012012 a, 20 21 aprile 2012 Beni culturali e normativa urbanistica Giovanni Rizzi Notaio in Vicenza 2 Disciplina

Dettagli

L etichettatura dei prodotti alimentari: la normativa europea (REG UE n. 1169/11 ) Paola Rebufatti

L etichettatura dei prodotti alimentari: la normativa europea (REG UE n. 1169/11 ) Paola Rebufatti L etichettatura dei prodotti alimentari: la normativa europea (REG UE n. 1169/11 ) Paola Rebufatti SANZIONI Il panorama giurisprudenziale è rappresentato principalmente da: Codice penale D. L.gs n. 109/92

Dettagli

Bando di Concorso per l ideazione e la creazione del logo del cinquantesimo anniversario della Parrocchia SS. Antonio e Annibale Maria

Bando di Concorso per l ideazione e la creazione del logo del cinquantesimo anniversario della Parrocchia SS. Antonio e Annibale Maria Bando di Concorso per l ideazione e la creazione del logo del cinquantesimo anniversario della Parrocchia SS. Antonio e Annibale Maria Viene bandito un concorso per la realizzazione del logo per il cinquantesimo

Dettagli

PARTE SPECIALE I DELITTI IN VIOLAZIONE DEL DIRITTO D AUTORE

PARTE SPECIALE I DELITTI IN VIOLAZIONE DEL DIRITTO D AUTORE PARTE SPECIALE I DELITTI IN VIOLAZIONE DEL DIRITTO D AUTORE 1 PARTE SPECIALE I DELITTI IN VIOLAZIONE DEL DIRITTO D AUTORE 1. Le fattispecie dei delitti in violazione del diritto d autore richiamate dal

Dettagli

REATI NEI RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

REATI NEI RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ALLEGATO 2 REATI NEI RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1) CORRUZIONE La corruzione consiste in un accordo tra un privato ed un pubblico ufficiale o un incaricato di pubblico servizio mediante il

Dettagli

CONTRATTO DI ACCESSO ALL AREA RISERVATA PER L'UTILIZZO DELLE OPERE FOTOGRAFICHE DELL ARCHIVIO DIGITALE ARALDO DE LUCA S.A.S.

CONTRATTO DI ACCESSO ALL AREA RISERVATA PER L'UTILIZZO DELLE OPERE FOTOGRAFICHE DELL ARCHIVIO DIGITALE ARALDO DE LUCA S.A.S. CONTRATTO DI ACCESSO ALL AREA RISERVATA PER L'UTILIZZO DELLE OPERE FOTOGRAFICHE DELL ARCHIVIO DIGITALE ARALDO DE LUCA S.A.S. Premessa: Il presente accordo è un contratto stipulato fra Araldo De Luca s.a.s.

Dettagli

GLI ASPETTI GIURIDICI DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE

GLI ASPETTI GIURIDICI DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE GLI ASPETTI GIURIDICI DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE SOMMARIO 1. Chi non comunica non esiste! Diritto all informazione 2. Tutela della privacy Privacy e riservatezza 3. Diritto d autore 4. Software

Dettagli

GESTIRE E VALORIZZARE I BENI CULTURALI Il contributo strategico dei servizi di Facility Management

GESTIRE E VALORIZZARE I BENI CULTURALI Il contributo strategico dei servizi di Facility Management FMI - Facility Management Italia GESTIRE E VALORIZZARE I BENI CULTURALI Il contributo strategico dei servizi di Facility Management Arch. Carmen Voza Roma, Auditorium Ara Pacis 24.11. 15 Beni Culturali

Dettagli

pagamento dovrà essere effettuato in via anticipata

pagamento dovrà essere effettuato in via anticipata CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DELLA SOCIETA FILOLOGICA FRIULANA 1. La Società Filologica Friulana ha

Dettagli

Herman Miller Limited, Filiale Italiana

Herman Miller Limited, Filiale Italiana Herman Miller Limited, Filiale Italiana Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo [ex D. Lgs. 231 del 2001] Parte Speciale 4 Edizione settembre 2011 PARTE SPECIALE 4 Reati contro l industria e il

Dettagli

CORSO ORDINARIO MAGISTRATURA 2015/2016 ROMA-MILANO-ONLINE NOME E COGNOME TELEFONO CELL.. E-MAIL.. CODICE FISCALE/P.IVA..

CORSO ORDINARIO MAGISTRATURA 2015/2016 ROMA-MILANO-ONLINE NOME E COGNOME TELEFONO CELL.. E-MAIL.. CODICE FISCALE/P.IVA.. CORSO ORDINARIO MAGISTRATURA 2015/2016 ROMA-MILANO-ONLINE NOME E COGNOME INDIRIZZO.. CITTA.. TELEFONO CELL.. FAX. E-MAIL.. CODICE FISCALE/P.IVA.. SEDE DI ROMA EURO 1.220,00 IVA INCLUSA SEDE DI MILANO EURO

Dettagli

Il diritto d autore e la sua tutela

Il diritto d autore e la sua tutela Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro Il diritto d autore e la sua tutela Indice di sezione Obiettivi Pag. 30 1. Il diritto d autore: aspetti generali Pag. 30 1.1 La normativa 1.2

Dettagli

Il sottoscritto chiede la collocazione di impianto pubblicitario da realizzare in Via n Fg. mapp.

Il sottoscritto chiede la collocazione di impianto pubblicitario da realizzare in Via n Fg. mapp. COMUNE DI MANTOVA Sportello Unico per le Imprese e i Cittadini Via Gandolfo, 11-46100 Mantova Tel.: 0376338634 Fax: 0376338633 E-mail: su.edilizia.territorio@domino.comune.mantova.it RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE

Dettagli