FONDO PATRIMONIALE (artt C.C.)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FONDO PATRIMONIALE (artt. 167-171 C.C.)"

Transcript

1 FONDO PATRIMONIALE (artt C.C.) COSTITUZIONE AMMINISTRAZIONE EFFICACIA OPPONIBILITA REVOCATORIA CESSAZIONE REGIME FISCALE DOTT.SSA ALESSANDRA DE LEONARDIS

2 OBIETTIVI DEL FONDO CONCETTO DI FAMIGLIA BISOGNI DI FAMIGLIA

3 COSTITUZIONE (art. 167 c.c.) Condizione di efficacia ESISTENZA DI UNA FAMIGLIA LEGITTIMA Quando PRIMA/DURANTE IL MATRIMONIO Forma ATTO PUBBLICO INTER VIVOS / TESTAMENTO Da chi UNO O ENTRAMBI I CONIUGI / UN TERZO / UN TERZO PER TESTAMENTO Pubblicità ANNOTAZIONE ATTO MATRIMONIO / REGISTRI IMMOBILIARI E MOBILIARI

4 PUBBLICITA ANNOTAZIONE A MARGINE DELL ATTO DI MATRIMONIO TRASCRIZIONE NEI REGISTRI IMMOBILIARI

5 BENI CONFERIBILI NEL FONDO (art. 167 c.c.) BENI IMMOBILI BENI MOBILI REGISTRATI TITOLI DI CREDITO QUOTE DI S.R.L.

6 AMMINISTRAZIONE DEI BENI CONFERITI NEL FONDO (art. 168 c.c. commi 1 e 2) «la PROPRIETÀ dei beni costituenti il fondo patrimoniale spetta ad entrambi i coniugi, salvo che sia diversamente stabilito nell atto di costituzione.» «i frutti dei beni costituenti il fondo patrimoniale sono impiegati per i bisogni della famiglia»

7 AMMINISTRAZIONE DEI BENI CONFERITI NEL FONDO (art. 168 c.c. comma 3) L AMMINISTRAZIONE dei beni costituenti il fondo patrimoniale è regolata dalle norme relative all amministrazione della comunione legale»

8 ALIENAZIONE DEI BENI CONFERITI NEL FONDO (art. 169 c.c.) Se non è stato espressamente consentito nell atto di costituzione, non si possono alienare, ipotecare, dare in pegno o comunque vincolare beni del fondo patrimoniale se non il consenso di entrambi i coniugi e, se vi sono figli minori, con l autorizzazione concessa dal giudice, con provvedimento emesso in camera di consiglio, nei soli casi di necessità od utilità evidente»

9 ESECUZIONE SUI BENI E SUI FRUTTI ART. 170 L esecuzione sui beni del fondo e sui frutti non può aver luogo per debiti che il creditore conosceva essere stati contratti per scopi estranei ai bisogni della famiglia

10 ESECUZIONE SUI BENI E SUI FRUTTI CORRETTA VALUTAZIONE DEL TEMPO IN CUI L OBBLIGAZIONE E SORTA RISPETTO ALLA COSTITUZIONE DEL FONDO RELAZIONE FRA I MOTIVI PER CUI I DEBITI SONO STATI CONTRATTI DAI CONIUGI ED I FABBISOGNI DELLA FAMIGLIA

11 ESECUZIONE SUI BENI E SUI FRUTTI NATURA DEI DEBITI: i beni conferiti nel F.P. non possono essere oggetto di esecuzione se l obbligazione è sorta per soddisfare gli interessi personali del coniuge, del tutto estranei alle esigenze della famiglia. COGNIZIONE SOGGETTIVA DEL CREDITORE: i beni del fondo NON sono aggredibili se il creditore era a conoscenza che i debiti erano stati contratti dal coniuge per esigenze estranee a quelle familiari. ONERE DELLA PROVA spetta ai coniugi dimostrare che il creditore era a conoscenza che l obbligazione era sorta per fini estranei a quelli della famiglia.

12 AZIONE REVOCATORIA EX ART C.C. il creditore, anche se il credito è soggetto a condizione o termine, può domandare che siano dichiarati inefficaci nei suoi confronti gli atti di disposizione del patrimonio con i quali il debitore rechi pregiudizio alle sue ragioni, quando concorrono le seguenti condizioni: 1. Che il debitore conoscesse il pregiudizio che l atto arrecava alle ragioni del creditore o, trattandosi di atto anteriore al sorgere del credito fosse preordinato al fine di pregiudicarne il soddisfacimento; 2. Che, inoltre, trattandosi di atto a titolo oneroso, il terzo fosse consapevole del pregiudizio e, nel caso di atto anteriore al sorgere del credito, fosse partecipe della dolosa preordinazione "

13 AZIONE REVOCATORIA EX ART C.C. L ATTO DI COSTITUZIONE DEL FONDO PATRIMONIALE PUO ESSERE DICHIARATO INEFFICACE NEI CONFRONTI DIE SOGGETTI TITOLARI DI UN DIRITTO DI CREDITO SORTO ANTERIORMENTE ALLA DATA DI COSTITUZIONE DL FONDO. IL CREDITORE DOVRA DIMOSTRARE IL CONSILIUM FRAUDIS DA PARTE DEL DEBITORE, LA CONSAPEVOLEZZA DEI CONIUGI DI ARRECARE UN DANNO ALLE RAGIONI CREDITORIE. L ATTO DI COSTITUZIONE DEL F.P. SI CONSOLIDA ENTRO CINQUE ANNI. DOPO TALE TERMINE I CREDITORI NON POTRANNO ESPERIRE ALCUNA AZIONE REVOCATORIA.

14 AZIONE REVOCATORIA FALLIMENTARE EX ART. 64 L.F. SONO PRIVI DI EFFETTO RISPETTO AI CREDITORI, SE COMPIUTI DAL FALLITO NEI DUE ANNI ANTERIORI ALLA DICHIARAZIONE DI FALLIMENTO GLI ATTI A TITOLO GRATUITO

15 CESSAZIONE DEL FONDO PATRIMONIALE ART. 171 comma 1 LA DESTINAZIONE DEL FONDO TERMINA A SEGUITO DELL ANNULLAMENTO O DELLO SCIOGLIMENTO O DELLA CESSAZIONE DEGLI EFFETTI CIVILI DEL MATRIMONIO

16 CESSAZIONE DEL FONDO PATRIMONIALE ART. 171 comma 2 e 3 SE VI SONO FIGLI MINORI IL FONDO DURA FINO AL COMPIMENTO DELLA MAGGIORE ETA DELL ULTIMO FIGLIO. IN TAL CASO IL GIUDICE PUO DETTARE SU ISTANZA DI CHI VI ABBIA INTERESSE, NORME PER L AMMINISTRAZIONE DEL FONDO. CONSIDERATE LE CONDIZIONI ECONOMICHE DEI GENITORI E DIE FIGLI, ED OGNI ALTRA CIRCOSTANZA, IL GIUDICE PUO ATTRIBUIRE AI FIGLI, IN GODIMENTO O IN PROPRIETA, UNA QUOTA DIE BENI DEL FONDO.

17 PROFILI FISCALI DEL FONDO PATRIMONIALE ANALISI DAL PUNTO DI VISTA DELLE IMPOSTE DIRETTE ED INDIRETTE

18 PROFILI FISCALI DEL FONDO PATRIMONIALE IMPOSTE INDIRETTE D.L. n. 262 del 3 ottobre 2006, art. 2 c. 47 E ISTITUITA L IMPOSTA SULLE SUCCESSIONI E DONAZIONI SUI TRASFERIMENTI DI BENI E DIRITTI PER CAUSA DI MORTE, PER DONAZIONE, O A TITOLO GRATUITO E SULLA COSTITUZIONE DI VINCOLI DI DESTINAZIONE.

19 PROFILI FISCALI DEL FONDO PATRIMONIALE IMPOSTE INDIRETTE F. P.COSTITUITO DA ENTRAMBI I CONIUGI CON BENI IN COMUNIONE DEI BENI: IMPOSTA FISSA DI REGISTRO E. 200 F. P. COSTITUITO CON BENI DI PROPRIETA ESCLUSIVA DI UNO DIE CONIUGI CHE SE NE RISERVA LA TITOLARITA : IMPOSTA FISSA DI REGISTRO E.200; F.P. COSTITUITO DA UNO DEI CONIUGI CON BENI PERSONALI, SENZA RISERVA DI PROPRIETA : IMPOSTA DI DONAZIONE E DI SUCCESSIONE SU UNA BASE IMPONIBILE PARI AL 50% DEL VALORE DEL BENE TRASFERITO, CON UN ALIQUOTA DEL 4% SUL VALORE ECCEDENTE LA FRANCHIGIA DI E ; F.P. COSTITUITO DA UN TERZO (A PRESCINDERE DALLA MANIFESTAZIONE O MENO DI UNA RISERVA DI TITOLARITA DIE BENI): IMPOSTA DI DONAZIONE E SUCCESSIONE SU UNA BASE IMPONIBILE PARI AL 100% DEL VALORE DEL BENE TRASFERITO, CON ALIQUOTA E FRANCHIGIA VARIABILI IN FUNZIONE DEL RAPPORTO ESISTENTE FRA IL TERZO E CIASCUNO DEI CONIUGI.

20 PROFILI FISCALI DEL FONDO PATRIMONIALE IMPOSTE IPOTECARIE E CATASTALI F.P. CON TRASFERIMENTO DELLA PROPRIETA SARANNO DOVUTE IN MODO PROPORZIONALE NELLA MISURA STABILITA DAGLI ARTT. 1 E 10 DEL TESTO UNICO CONCERNENTI LE IMPOSTE IPOTECARIE E CATASTALI : RISPETTIVAMENTE AL 2% E 1 %; F.P. SENZA TRASFERIMENTO DELLA PROPRIETA DEI BENI IMPOSTA FISSA E

21 PROFILI FISCALI DEL FONDO PATRIMONIALE IMPOSTE DIRETTE ART. 4, COMMA 1, LETT. B) del TUIR I REDDITI DIE BENI FACENTI PARTE DEL FONDO PATRIMONIALE SONO IMPUTATI PER META DEL LORO AMMONTARE A CIASCUN CONIUGE

Le normali forme di tutela del patrimonio personale adottate nel sistema economico: dal fondo patrimoniale al trust

Le normali forme di tutela del patrimonio personale adottate nel sistema economico: dal fondo patrimoniale al trust Le normali forme di tutela del patrimonio personale adottate nel sistema economico: dal fondo patrimoniale al trust Palazzo della Ragione, Verona 18 novembre 2011 Prof. Avv. Matteo De Poli Gli strumenti

Dettagli

FATTISPECIE A FORMAZIONE PROGRESSIVA

FATTISPECIE A FORMAZIONE PROGRESSIVA Il Fondo patrimoniale: profili di (in)utilità? Tutela del patrimonio: disamina dei diversi strumenti a disposizione e criteri di scelta Data 02/07/2015 FATTISPECIE A FORMAZIONE PROGRESSIVA Negozio di destinazione(costituente)

Dettagli

Circolare del Ministero delle Finanze (CIR) n. 221 /E del 30 novembre 2000

Circolare del Ministero delle Finanze (CIR) n. 221 /E del 30 novembre 2000 Circolare del Ministero delle Finanze (CIR) n. 221 /E del 30 novembre 2000 by www.finanzaefisco.it OGGETTO: Trattamento tributario degli atti di costituzione del fondo patrimoniale. L argomento oggetto

Dettagli

Aspetti fiscali del fondo patrimoniale

Aspetti fiscali del fondo patrimoniale Aspetti fiscali del fondo patrimoniale GLI ASPETTI FISCALI DEL FONDO PATRIMONIALE IMPOSTA DI DONAZIONE E REGISTRO IPOTECARIE E CATASTALI IMPOSIZIONE DIRETTA Come concetto generale FONDO PATRIMONIALE è

Dettagli

FONDO, TRUST, VINCOLO DI DESTINAZIONE NOTAIO EMANUELE DE MICHELI

FONDO, TRUST, VINCOLO DI DESTINAZIONE NOTAIO EMANUELE DE MICHELI TUTELA PATRIMONIALE FONDO, TRUST, VINCOLO DI DESTINAZIONE NOTAIO EMANUELE DE MICHELI Fonti normative FONDO PATRIMONIALE: artt. 167 ss. cod. civ. Fonti normative FONDO PATRIMONIALE: artt. 167 ss. cod. civ.

Dettagli

4. FONDO PATRIMONIALE E GRATUITÀ DELL ATTO DI DESTINAZIONE DEI BENI AI BISOGNI FAMILIARI

4. FONDO PATRIMONIALE E GRATUITÀ DELL ATTO DI DESTINAZIONE DEI BENI AI BISOGNI FAMILIARI 4. FONDO PATRIMONIALE E GRATUITÀ DELL ATTO DI DESTINAZIONE DEI BENI AI BISOGNI FAMILIARI 4 FONDO PATRIMONIALE E GRATUITÀ DELL ATTO DI DESTINAZIONE DEI BENI AI BISOGNI FAMILIARI. L ESPERIBILITÀ DELL AZIONE

Dettagli

IL PASSAGGIO GENERAZIONALE Aspetti Fiscali degli Atti Dispositivi

IL PASSAGGIO GENERAZIONALE Aspetti Fiscali degli Atti Dispositivi Carismi Convegni CARISMICONVEGNI IL PASSAGGIO GENERAZIONALE Centro Studi I Cappuccini 22 Febbraio 2013 Avv. Francesco Napolitano DONAZIONE DI AZIENDA IMPOSTE DIRETTE La donazione di azienda da parte di

Dettagli

IL REGIME PATRIMONIALE TRA I CONIUGI Disciplina delle spettanze e dei poteri dei coniugi in ordine all acquisto e alla gestione dei beni

IL REGIME PATRIMONIALE TRA I CONIUGI Disciplina delle spettanze e dei poteri dei coniugi in ordine all acquisto e alla gestione dei beni IL REGIME PATRIMONIALE TRA I CONIUGI Disciplina delle spettanze e dei poteri dei coniugi in ordine all acquisto e alla gestione dei beni REGIMI PATRIMONIALI TIPICI COMUNIONE DEI BENI: disciplina della

Dettagli

IL FONDO PATRIMONIALE: ASPETTI CIVILISTICI. Dott. Luciano De Angelis

IL FONDO PATRIMONIALE: ASPETTI CIVILISTICI. Dott. Luciano De Angelis IL FONDO PATRIMONIALE: ASPETTI CIVILISTICI Dott. Luciano De Angelis IL FONDO PATRIMONIALE : ASPETTI CIVILISTICI ART. 2740: RESPONSABILITÀ PATRIMONIALE Il debitore risponde dell adempimento delle obbligazioni

Dettagli

GENTE MONEY 24 LUGLIO 2013

GENTE MONEY 24 LUGLIO 2013 GENTE MONEY 24 LUGLIO 2013 (SEZIONE ECONOMIA PORTALE LEONARDO.IT) Proteggere il patrimonio: che cosa è e quando conviene il Fondo Patrimoniale avv. Roberto lenzi Lenzi e Associati Una recente sentenza

Dettagli

Art. 2901 - Condizioni

Art. 2901 - Condizioni Art. 2901 - Condizioni [I]. Il creditore, anche se il credito è soggetto a condizione o a termine, può domandare che siano dichiarati inefficaci nei suoi confronti gli atti di disposizione del patrimonio

Dettagli

Fisco e beni del fondo patrimoniale - Sentenza 437/2010 Commissione Tributaria Milano

Fisco e beni del fondo patrimoniale - Sentenza 437/2010 Commissione Tributaria Milano Fisco e beni del fondo patrimoniale La Commissione Tributaria Provinciale di Milano, sezione XXI, con la sentenza n.ro 437 del 20 dicembre 2010, ha statuito che non sono ammesse azioni esecutive e cautelari

Dettagli

COLLEGIO DEI PERITI AGRARI E DEI PERITI AGRARI LAUREATI DELLA PROVINCIA DI SALERNO

COLLEGIO DEI PERITI AGRARI E DEI PERITI AGRARI LAUREATI DELLA PROVINCIA DI SALERNO Prot. 795 Salerno, lì 9 Luglio 2014 A tutti gli iscritti all Albo e nell Elenco Speciale LORO SEDI OGGETTO: Circolare n 122/2014. Libera professione. Diritto Civile La Comunione legale dei beni Comunione

Dettagli

Il fondo patrimoniale

Il fondo patrimoniale Paolo Tonalini Notaio Il fondo patrimoniale Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Pavia in collaborazione con Banca Generali Relazione al Convegno del 6 marzo 2015 NOTAIO PAOLO

Dettagli

IL FONDO PATRIMONIALE

IL FONDO PATRIMONIALE IL FONDO PATRIMONIALE La ricerca risponde a vari quesiti relativi all istituto di cui alla sezione II, titolo VI, libro I del codice civile (artt. 167-176 c.c.), modificato dalla riforma del diritto di

Dettagli

! ! ! ! !! - INTERRUZIONE PER MORTE DI UNO DEI CONVIVENTI rimedio: il testamento - INTERRUZIONE VOLONTARIA rimedio: patto di convivenza INTERRUZIONE VOLONTARIA: - PROVA DELLA CONVIVENZA - ACCERTAMENTO

Dettagli

Tutela del patrimonio immobiliare Le possibili soluzioni trust, fondo patrimoniale, assicurazione vita.

Tutela del patrimonio immobiliare Le possibili soluzioni trust, fondo patrimoniale, assicurazione vita. Venerdì 5 luglio 2013. Sutherland House Suite 108 3 Lloyd s Avenue London Tutela del patrimonio immobiliare Le possibili soluzioni trust, fondo patrimoniale, assicurazione vita. Rag. Giuseppe Lepore Commercialista

Dettagli

Tutti caratterizzati da effetto segregativo

Tutti caratterizzati da effetto segregativo Il fondo patrimoniale i quale strumento di protezione del patrimonio i familiare Confronto tra fondo patrimoniale e trust di Maurizio Casalini 1 Esempi di patrimoni separati Fondo patrimoniale Accettazione

Dettagli

Capitolo III IMPOSTE IPOTECARIA E CATASTALE

Capitolo III IMPOSTE IPOTECARIA E CATASTALE 1. IMPOSTA IPOTECARIA IMPOSTE IPOTECARIA E CATASTALE Vi sono soggette le formalità di trascrizione, iscrizione, rinnovazione ed annotazione eseguite nei pubblici registri immobiliari. Per quanto riguarda

Dettagli

Una moderna forma di dote matrimoniale : il Fondo patrimoniale.

Una moderna forma di dote matrimoniale : il Fondo patrimoniale. Una moderna forma di dote matrimoniale : il Fondo patrimoniale. a recente proposta di legge che ha per oggetto la destinazione di beni per favorire il sostegno economico, il mantenimento e l istruzione

Dettagli

La difesa del patrimonio

La difesa del patrimonio Mercoledì 19 Marzo 2014 SAVIGLIANO DONAZIONE DI AZIENDE O QUOTE La donazione è il contratto con il quale (art. 769 C.C.), per spirito di liberalità, una parte arricchisce l altra, disponendo a favore di

Dettagli

STUDIO DUCOLI DOTTORI COMMERCIALISTI REVISORI CONTABILI INDICE

STUDIO DUCOLI DOTTORI COMMERCIALISTI REVISORI CONTABILI INDICE Circolare n.9 del 5 Dicembre 2006 Tassazione dei trasferimenti per successione e donazione Novità del DL 3.10.2006 n. 262 convertito nella L. 24.11.2006 n. 286 INDICE 1 Nuova tassazione delle successioni

Dettagli

La fiscalità dei trust di interesse familiare: casi particolari e confronto con strumenti alternativi

La fiscalità dei trust di interesse familiare: casi particolari e confronto con strumenti alternativi La fiscalità dei trust di interesse familiare: casi particolari e confronto con strumenti alternativi Avv. Massimo Antonini 11 marzo 2011 massimo.antonini@chiomenti.net Patti di famiglia Caratteristiche

Dettagli

D.L. 12 settembre 204 n. 132 convertito in Legge 10 novembre 2014 n. 162 ( in vigore dall 11 novembre 2014)

D.L. 12 settembre 204 n. 132 convertito in Legge 10 novembre 2014 n. 162 ( in vigore dall 11 novembre 2014) Il ruolo del Notaio D.L. 12 settembre 204 n. 132 convertito in Legge 10 novembre 2014 n. 162 ( in vigore dall 11 novembre 2014) Art. 2 : CONVENZIONE DI NEGOZIAZIONE ASSISTITA È l accordo mediante il quale

Dettagli

La divisione ereditaria

La divisione ereditaria La divisione ereditaria La divisione ereditaria è diretta a far cessare lo stato di comunione sui beni della massa ereditaria tra tutti i soggetti che partecipano alla comunione; ha natura dichiarativa

Dettagli

Parte I IL FONDO PATRIMONIALE

Parte I IL FONDO PATRIMONIALE Parte I IL FONDO PATRIMONIALE Capitolo 1 - Il fondo patrimoniale nell ordinamento civilistico italiano 1.1 Cenni storici... 13 1.2 Considerazioni generali sulla riforma del diritto di famiglia... 15 1.3

Dettagli

LIBRO I TITOLO VI - DEL MATRIMONIO

LIBRO I TITOLO VI - DEL MATRIMONIO TITOLO VI - DEL MATRIMONIO 167 25 marzo 2009, n. 7210; Cass. 5 aprile 2007, n. 8610; Cass. 19 novembre 1999, n. 12864 (nella specie la Suprema Corte, in applicazione di tali principi, ha escluso che la

Dettagli

Regime fiscale delle successioni, donazioni e altri atti a titolo gratuito

Regime fiscale delle successioni, donazioni e altri atti a titolo gratuito LES ADVISORS A CONSULENTI LEGALI ECONOMICI SCIENTIFICI Regime fiscale delle successioni, donazioni e altri atti a titolo gratuito Ing. Giovanni R. C. Bottiglieri Outlines alcune domande. Introduzione cosa

Dettagli

PRESUPPOSTO IMPOSITIVO DELL IMPOSTA DI REGISTRO E DELLE ALTRE IMPOSTE INDIRETTE

PRESUPPOSTO IMPOSITIVO DELL IMPOSTA DI REGISTRO E DELLE ALTRE IMPOSTE INDIRETTE 1 PRESUPPOSTO IMPOSITIVO DELL IMPOSTA DI REGISTRO E DELLE ALTRE IMPOSTE INDIRETTE DPR 131/86 1 Prassi C.M. 11.7.91 n. 37; Circ. Agenzia delle Entrate 22.1.2008 n. 3 Giurisprudenza Cass. 5.2.90 n. 1963

Dettagli

IL REGIME FISCALE DELLE CESSIONI D AZIENDA

IL REGIME FISCALE DELLE CESSIONI D AZIENDA IL REGIME FISCALE DELLE CESSIONI D AZIENDA Il trasferimento dell azienda ed il trattamento fiscale connesso alle molteplici forme che tale operazione può assumere 1 Modalità di passaggio dell azienda:

Dettagli

RISOLUZIONE N. 25/E. Con istanza di interpello, concernente la corretta tassazione di rinunzia al diritto di usufrutto è stato esposto il seguente

RISOLUZIONE N. 25/E. Con istanza di interpello, concernente la corretta tassazione di rinunzia al diritto di usufrutto è stato esposto il seguente RISOLUZIONE N. 25/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 16 febbraio 2007 OGGETTO: Istanza di Interpello. Atto di rinunzia abdicativa. art. 13 della legge n. 383 del 2001 come modificato dall

Dettagli

IL FONDO P ATRIMONIALE. di Daniela Di Gravio dott.ssa in economia e commercio

IL FONDO P ATRIMONIALE. di Daniela Di Gravio dott.ssa in economia e commercio IL FONDO P ATRIMONIALE di Daniela Di Gravio dott.ssa in economia e commercio 1 - Inquadramento giuridico del fondo patrimoniale Il fondo patrimoniale è disciplinato dagli artt. 167-171 del codice civile,

Dettagli

IL FONDO PATRIMONIALE: ASPETTI CIVILISTICI, PENALI E FISCALI.

IL FONDO PATRIMONIALE: ASPETTI CIVILISTICI, PENALI E FISCALI. IL FONDO PATRIMONIALE: ASPETTI CIVILISTICI, PENALI E FISCALI. di Fabio Balestra e Danilo Sciuto (www.networkconsulenti.it) I PARTE: GLI ASPETTI CIVILISTICI L istituto del fondo patrimoniale L istituto

Dettagli

Fiscalità e adempimenti nella successione delle attività imprenditoriali e professionali. Questioni aperte

Fiscalità e adempimenti nella successione delle attività imprenditoriali e professionali. Questioni aperte PASSAGGIO GENERAZIONALE. ASPETTI PSICOLOGICI, CIVILISTICI, FINANZIARI E FISCALI Fiscalità e adempimenti nella successione delle attività imprenditoriali e professionali. Questioni aperte PROF. DOTT. ALBERTO

Dettagli

Il fondo patrimoniale

Il fondo patrimoniale j l k l d o ^ c f b T r i b u t i Damiano Marinelli, Graziana Iannoni Il fondo patrimoniale La tutela del patrimonio familiare Profili civilistici e fiscali Atti di ordinaria e straordinaria amministrazione

Dettagli

STRATEGIE DI PIANIFICAZIONE E PROTEZIONE O PATRIMONIALE. Reggio Emilia, 9 marzo 2013

STRATEGIE DI PIANIFICAZIONE E PROTEZIONE O PATRIMONIALE. Reggio Emilia, 9 marzo 2013 STRATEGIE DI PIANIFICAZIONE E PROTEZIONE O PATRIMONIALE Reggio Emilia, 9 marzo 2013 Avv. Prof. Stefano Loconte COSTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL FONDO PATRIMONIALE Ciascuno o ambedue i coniugi, i o un terzo

Dettagli

STUDIO NOTAIO FRANCESCO PALLINO

STUDIO NOTAIO FRANCESCO PALLINO A CURA DELLA COMMISSIONE STUDI DELLO STUDIO NOTAIO FRANCESCO PALLINO Palazzo Vitalba, Via Broseta n.35 24122 Bergamo Tel. 035/218296 Fax 035/4229634 E-mail notaio.pallino@studiopallino.it IL TRUST E I

Dettagli

Capitolo I Generalità

Capitolo I Generalità Prefazione................................. VII Capitolo I Generalità 1. Principi generali sul regime patrimoniale fra coniugi.......... 1 1.1. Introduzione......................... 1 1.2. Le convenzioni

Dettagli

TRUST. CARATTERISTICHE e CASI di UTILIZZO. In questa Circolare. Circolare informativa per la clientela n. 31/2010 dell'11 novembre 2010

TRUST. CARATTERISTICHE e CASI di UTILIZZO. In questa Circolare. Circolare informativa per la clientela n. 31/2010 dell'11 novembre 2010 Circolare informativa per la clientela n. 31/2010 dell'11 novembre 2010 TRUST CARATTERISTICHE e CASI di UTILIZZO In questa Circolare 1. Finalità del trust 2. Soggetti del trust 3. Vantaggi rispetto al

Dettagli

Documento sul Regime Fiscale

Documento sul Regime Fiscale FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI DELLA HEWLETT- PACKARD ITALIANA S.r.l. E DI ALTRE SOCIETA DEL GRUPPO HEWLETT-PACKARD Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1538 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato

Dettagli

CENNI IN TEMA DI DISCIPLINA INTERNAZIONALE DEI TRUSTS

CENNI IN TEMA DI DISCIPLINA INTERNAZIONALE DEI TRUSTS CENNI IN TEMA DI DISCIPLINA INTERNAZIONALE DEI TRUSTS CONVENZIONE AJA 1 luglio 1985 SULLA LEGGE APPLICABILE AI TRUSTS E SUL LORO RICONOSCIMENTO (*) (*) Legge 16 ottobre 1989, n. 364 - Ratifica ed esecuzione

Dettagli

L IMPATTO DEL D.L. SVILUPPO SULLA CRISI D IMPRESA

L IMPATTO DEL D.L. SVILUPPO SULLA CRISI D IMPRESA Pubblicità L IMPATTO DEL D.L. SVILUPPO SULLA CRISI D IMPRESA PIANO ATTESTATO DI RISANAMENTO Il piano attestato di risanamento può essere pubblicato nel r.i. su richiesta del debitore. CONCORDATO PREVENTIVO

Dettagli

TABELLA ALIQUOTE IN VIGORE... 8 TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE... 9

TABELLA ALIQUOTE IN VIGORE... 8 TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE... 9 MAGGIO 2007 RTRABACE IMPOSTA SULLE SUCCESSIONI E DONAZIONI EVOLUZIONE - TABELLE - TERMINI EVOLUZIONE NORMATIVA... 1 TABELLA ALIQUOTE (A)... 3 TABELLA ALIQUOTE (B)... 5 TABELLA ALIQUOTE (C)... 7 TABELLA

Dettagli

Il trust e il fondo patrimoniale: similitudini e differenze

Il trust e il fondo patrimoniale: similitudini e differenze Focus di pratica professionale di Ennio Vial e Vita Pozzi Il trust e il fondo patrimoniale: similitudini e differenze Nel presente intervento analizzeremo le analogie e le differenze tra l istituto del

Dettagli

STUDIO DE POLI - VENEZIA

STUDIO DE POLI - VENEZIA IL TRUST: COS È, IN BREVE di Ilaria Della Vedova Avvocato dello Studio De Poli Venezia Membro dell organismo Professionisti Accreditati in materia di Trust 1) Che cos è il trust? È un istituto di origine

Dettagli

Evoluzione storica ed ambito di applicazione dell espropriazione forzata dei beni indivisi... pag. 1

Evoluzione storica ed ambito di applicazione dell espropriazione forzata dei beni indivisi... pag. 1 Parte I Evoluzione storica ed ambito di applicazione dell espropriazione forzata dei beni indivisi... pag. 1 Capitolo I Dal divieto di vendita forzata della quota alla riforma del 2005...» 3 1.1. Premessa:

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO INTRODUZIONE E CENNI STORICI

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO INTRODUZIONE E CENNI STORICI Elenco delle principali abbreviazioni... XXV CAPITOLO PRIMO INTRODUZIONE E CENNI STORICI Guida Bibliografica... 3 1.1. Introduzione... 5 1.1.1. La disciplina previgente.... 6 1.1.1.1. La riforma del 1975....

Dettagli

2. Formule di atti giudiziari

2. Formule di atti giudiziari 2. Formule di atti giudiziari Giuliano Scarselli, Giuseppe Camardi 2.1 Formule utilizzabili per promuovere l azione revocatoria ordinaria ex art. 2901 c.c. Revocatoria di donazione successiva al sorgere

Dettagli

SEMINARIO CLUB FINANZA D IMPRESA

SEMINARIO CLUB FINANZA D IMPRESA SEMINARIO CLUB FINANZA D IMPRESA Strumenti per la protezione del patrimonio immobiliare le nuove necessità di asset protection Dott. Massimo Lodi ***** Responsabile Family Business Advisory UBI Private

Dettagli

Il fondo c. patrimoniale

Il fondo c. patrimoniale Il fondo c. patrimoniale Rassegna giurisprudenziale e dottrinaria sul fondo patrimoniale Codice civile Libro I delle persone e della famiglia Titolo VI del matrimonio Capo VI del regime patrimoniale della

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO DI PREVIDENZA MARIO NEGRI FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I DIRIGENTI DI AZIENDE DEL TERZIARIO, DI SPEDIZIONE E TRASPORTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della

Dettagli

RESPONSABILITA PATRIMONIALE DEL DOTTORE COMMERCIALISTA NELLA VESTE DI SINDACO DI SOCIETA. Avv. Gabriele Di Nuzzo Cristofori + Partners s.s.t.p.

RESPONSABILITA PATRIMONIALE DEL DOTTORE COMMERCIALISTA NELLA VESTE DI SINDACO DI SOCIETA. Avv. Gabriele Di Nuzzo Cristofori + Partners s.s.t.p. RESPONSABILITA PATRIMONIALE DEL DOTTORE COMMERCIALISTA NELLA VESTE DI SINDACO DI SOCIETA Avv. Gabriele Di Nuzzo Cristofori + Partners s.s.t.p. Art. 2407 c.c. Art. 2407 c.c. (Responsabilità) I sindaci devono

Dettagli

www.studiofinpro.it SULL ELEMENTO SOGGETTIVO DELL AZIONE REVOCATORIA ORDINARIA

www.studiofinpro.it SULL ELEMENTO SOGGETTIVO DELL AZIONE REVOCATORIA ORDINARIA SULL ELEMENTO SOGGETTIVO DELL AZIONE REVOCATORIA ORDINARIA Art. 2901 c.c. Condizioni. Il creditore, anche se il credito è soggetto a condizione o a termine, può domandare che siano dichiarati inefficaci

Dettagli

A tutela dei creditori del de cuius A tutela dei creditori del debitore chiamato A tutela degli uni e/o degli altri

A tutela dei creditori del de cuius A tutela dei creditori del debitore chiamato A tutela degli uni e/o degli altri Corso di formazione Le successioni mortis causa! "#$%&$' A tutela dei creditori del de cuius A tutela dei creditori del debitore chiamato A tutela degli uni e/o degli altri 1) actio interrogatoria 2) impugnazione

Dettagli

Il dopo di noi La sostituzione fedecommissaria L usufrutto

Il dopo di noi La sostituzione fedecommissaria L usufrutto Il dopo di noi E comune, per i genitori o per il coniuge o comunque per gli stretti parenti di una persona con disabilità, la preoccupazione per l ipotesi in cui il loro familiare abbia da sopravvivere

Dettagli

Argomento 7 Costituzione di fondo patrimoniale ed azione revocatoria ordinaria

Argomento 7 Costituzione di fondo patrimoniale ed azione revocatoria ordinaria Argomento 7 Costituzione di fondo patrimoniale ed azione revocatoria ordinaria Il fondo patrimoniale: nozione, natura e costituzione Ciascuno o ambedue i coniugi (ovvero ancora un terzo, anche per testamento)

Dettagli

Agenzia delle Entrate Circolare 22 gennaio 2008 n. 3/E Successioni, donazioni e atti a titolo gratuito

Agenzia delle Entrate Circolare 22 gennaio 2008 n. 3/E Successioni, donazioni e atti a titolo gratuito Agenzia delle Entrate Circolare 22 gennaio 2008 n. 3/E Successioni, donazioni e atti a titolo gratuito 1 - Quadro normativo Il nuovo regime fiscale delle successioni, donazioni e altri atti a titolo gratuito

Dettagli

IL CONTRATTO DI LEASING IMMOBILIARE

IL CONTRATTO DI LEASING IMMOBILIARE IL CONTRATTO DI LEASING IMMOBILIARE 1. Introduzione Il contratto di leasing costituisce un negozio a titolo oneroso concluso con la presenza di tre soggetti ognuno con un diverso interesse economico, ossia

Dettagli

Editrice PROPRETARIO EX ART. 2929-BIS C.C. (DOPO IL D.L. 83/2015) Formula annotata di Giulio SPINA TRIBUNALE DI...

Editrice PROPRETARIO EX ART. 2929-BIS C.C. (DOPO IL D.L. 83/2015) Formula annotata di Giulio SPINA TRIBUNALE DI... Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 24.9.2015 La Nuova Procedura Civile, 3, 2015 Editrice ATTO DI PIGNORAMENTO IMMOBILIARE CONTRO IL TERZO PROPRETARIO

Dettagli

Le novità nelle procedure esecutive, concorsuali e PGT introdotte dal convertito DL Giustizia per la crescita n. 83/2015

Le novità nelle procedure esecutive, concorsuali e PGT introdotte dal convertito DL Giustizia per la crescita n. 83/2015 Le novità nelle procedure esecutive, concorsuali e PGT introdotte dal convertito DL Giustizia per la crescita n. 83/2015 Relatore: Avv. Prof. Raffaella Muroni Docente di diritto processuale civile Università

Dettagli

CONVEGNO Convivenze tutelate e funzione notarile

CONVEGNO Convivenze tutelate e funzione notarile CONVEGNO Convivenze tutelate e funzione notarile Milano, 7 marzo 2014 TECNICHE REDAZIONALI E CONVIVENZE (ovvero come ovviare sul piano negoziale all assenza di una normativa sulla convivenza) Giovanni

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO. l sottoscritt nat a il residente a Prov. Via n.

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO. l sottoscritt nat a il residente a Prov. Via n. Marca da da bollo bollo 14,62 DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO l sottoscritt nat a il residente a Prov. Via n. CHIEDE l assegnazione di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica adeguato al proprio

Dettagli

DEROGHE AI PRINCIPI DELLA SEPARAZIONE PATRIMONIALE

DEROGHE AI PRINCIPI DELLA SEPARAZIONE PATRIMONIALE DEROGHE AI PRINCIPI DELLA SEPARAZIONE PATRIMONIALE SOMMARIO 1)Il nuovo articolo 2929 bic c.c. (d.l. in corso di conversione); 2)Responsabilità patrimoniale; Azione revocatoria ; Alienazioni a titolo gratuito;

Dettagli

Studio Galeotti Flori - Firenze. Dott. Stefano Berti

Studio Galeotti Flori - Firenze. Dott. Stefano Berti COMPIUTI NELL AMBITO DI PROCEDURE FALLIMENTARI ED I PROVVEDIMENTI DI AGGIUDICAZIONE, ANCHE IN SEDE DI SCIOGLIMENTO DI COMUNIONI; LA TASSAZIONE DEGLI EVENTUALI CONGUAGLI Firenze, 25 marzo 2015 1 IMPOSTA

Dettagli

Trust: imposta di donazione immediata. Cassazione, ordinanze n. 3735, 3737 e 3866

Trust: imposta di donazione immediata. Cassazione, ordinanze n. 3735, 3737 e 3866 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 102 24.03.2015 Trust: imposta di donazione immediata Cassazione, ordinanze n. 3735, 3737 e 3866 Categoria: Enti commerciali/non commerciali Sottocategoria:

Dettagli

INDICE. Prefazione...p.

INDICE. Prefazione...p. INDICE Prefazione...p. XIII I REGIME PATRIMONIALE DEI CONIUGI Introduzione... 3 1 La scelta del regime patrimoniale... 7 Atto di matrimonio avanti all ufficiale di stato civile con scelta di separazione

Dettagli

IL TRUST 1. DEFINIZIONE E FINALITA 2. I SOGGETTI COINVOLTI

IL TRUST 1. DEFINIZIONE E FINALITA 2. I SOGGETTI COINVOLTI IL TRUST 1. DEFINIZIONE E FINALITA Il trust è un contratto con cui un soggetto disponente (settlor) trasferisce la proprietà di uno o più beni a un soggetto fiduciario (trustee), il quale ne dispone e

Dettagli

LA RIFORMA DEI PATTI SUCCESSORI RINUNCIATIVI

LA RIFORMA DEI PATTI SUCCESSORI RINUNCIATIVI Nota per la stampa LA RIFORMA DEI PATTI SUCCESSORI RINUNCIATIVI 1. Scopo della riforma In base all attuale testo del codice civile (art. 458) è nulla ogni convenzione con cui taluno dispone o rinuncia

Dettagli

ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG

ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG ARCHIVIO INFORMATICO DELLE DOMANDE AI FINI DELLA PROVA DI PRESELEZIONE AL CONCORSO, PER ESAME, A 200 POSTI DI NOTAIO (DDG 20.12.2002) (Pubblicato nel supplemento straordinario alla G.U. - 4^ s.s. del 28.03.2003)

Dettagli

DISCIPLINA DELL AZIENDA

DISCIPLINA DELL AZIENDA Prefazione alla seconda edizione....................... VII Prefazione alla prima edizione........................ IX Avvertenze................................ XIII PARTE PRIMA DISCIPLINA DELL AZIENDA

Dettagli

Metodologie e determinazioni quantitative d azienda

Metodologie e determinazioni quantitative d azienda Metodologie e determinazioni quantitative d azienda Conferimento (Cap. II) aspetti civilistici, economici, contabili e fiscali da G. Savioli (2008), Le operazioni di gestione straordinaria Lezioni della

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO 1

INDICE SOMMARIO CAPITOLO 1 SOMMARIO CAPITOLO 1 LA FAMIGLIA 1. La famiglia naturale e di fatto... 1 1.1. Le coppie dello stesso sesso... 5 1.2. La poligamia ed il matrimonio fra clandestini: rinvio... 8 2. Oneri che derivano dal

Dettagli

ALIQUOTE IRPEF 2009. Tavola:Detrazione per redditi di lavoro dipendente in vigore per l'anno 2008

ALIQUOTE IRPEF 2009. Tavola:Detrazione per redditi di lavoro dipendente in vigore per l'anno 2008 Scaglioni reddito 2009 Aliquota Irpef lordo da 0 a 15.000 23% 23% del reddito da 15.000,01 a 28.000 da 28.000,01 a 55.000 da 55.000,01 a 75.000 27% 38% 41% oltre 75.000 43% 3.450 + 27% sulla parte eccedente

Dettagli

La successione per causa di morte

La successione per causa di morte L impresa di famiglia alla prova del passaggio generazionale: l importanza della pianificazione La successione dell imprenditore: destino o pianificazione? La successione per causa di morte Relatori notai

Dettagli

Quesiti frequenti sulle successioni

Quesiti frequenti sulle successioni Quesiti frequenti sulle successioni Le successioni ereditarie comportano questioni delicate e talvolta difficili da risolvere. Rivolgetevi ad un nostro sportello per ricevere informazioni dettagliate relative

Dettagli

Unione domestica registrata: modo d uso. Circolo dei giuristi, 14 giugno 2007 Emanuela Epiney-Colombo

Unione domestica registrata: modo d uso. Circolo dei giuristi, 14 giugno 2007 Emanuela Epiney-Colombo Unione domestica registrata: modo d uso Circolo dei giuristi, 14 giugno 2007 Emanuela Epiney-Colombo Indice Introduzione Registrazione Effetti Conclusioni Unione domestica registrata 2 I. Introduzione

Dettagli

I pregiudizi sul trust. a cura di Ennio Vial e Leonardo Pietrobon

I pregiudizi sul trust. a cura di Ennio Vial e Leonardo Pietrobon I pregiudizi sul trust a cura di Ennio Vial e Leonardo Pietrobon Premessa metodologica Non esiste un rigido ed unitario modello di trust, ma tanti possibili schemi che è possibile costruire in vista di

Dettagli

FISCO E CASA: SUCCESSIONI E DONAZIONI

FISCO E CASA: SUCCESSIONI E DONAZIONI FISCO E CASA: SUCCESSIONI E DONAZIONI Gli aggiornamenti più recenti dichiarazione di successione imposte ipotecaria e catastale aggiornamento gennaio 2015 ALIQUOTE FRANCHIGIA MODELLO 4 PRIMA CASA IMPOSTA

Dettagli

CESPEC ORDINE AVVOCATI DI MILANO. 3 novembre 2015. Il versamento del saldo prezzo Avv. Gloria Gatti

CESPEC ORDINE AVVOCATI DI MILANO. 3 novembre 2015. Il versamento del saldo prezzo Avv. Gloria Gatti CESPEC ORDINE AVVOCATI DI MILANO 3 novembre 2015 Il versamento del saldo prezzo Avv. Gloria Gatti 1 Misure urgenti in materia fallimentare, civile e processuale civile e di organizzazione e funzionamento

Dettagli

Aspetti fiscali del trust

Aspetti fiscali del trust Aspetti fiscali del trust CONCETTO GENERALE L ART. 1 CO. 74 DELLA L. N. 296/2006 HA INSERITO IL TRUST TRA GLI ENTI COMMERCIALI E NON COMMERCIALI NELL AMBITO DEI SOGGETTI CHE SCONTANO L IRES DI CUI ALL

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO Studio n. 1605 Ipotecabilità di beni del fondo patrimoniale per scopi estranei ai bisogni della famiglia Approvato dalla Commissione Studi Civilistici il 21 luglio 1997

Dettagli

FISCALITÀ DEL TRUST. Torino, 07.12.2012 Gruppo di lavoro Trust Dott. Massimo BOIDI Dott. Alessandro TERZUOLO

FISCALITÀ DEL TRUST. Torino, 07.12.2012 Gruppo di lavoro Trust Dott. Massimo BOIDI Dott. Alessandro TERZUOLO FISCALITÀ DEL TRUST Torino, 07.12.2012 Gruppo di lavoro Trust Dott. Massimo BOIDI Dott. Alessandro TERZUOLO FISCALITÀ DIRETTA DEL TRUST Dott. Massimo BOIDI ASPETTI GENERALI La Finanziaria 2007 ha riconosciuto

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2015 Documento sul regime

Dettagli

CAPITOLO 27 L azione revocatoria del fondo patrimoniale

CAPITOLO 27 L azione revocatoria del fondo patrimoniale CAPITOLO 27 L azione revocatoria del fondo patrimoniale costituito con atto unilaterale (Cassazione Civile, Sezione Terza, 29 aprile 2009, n. 10052, nonché Cassazione Civile, Sezione Sesta, 12 dicembre

Dettagli

Atti di destinazione ex 2645ter cc

Atti di destinazione ex 2645ter cc Atti di destinazione ex 2645ter cc - Introdotto nel 2006 (L. 23.02.2006 n. 91); - Riguarda: Immobili e beni mobili registrati; - Durata: massimo 90 anni, ovvero quanto la vita della persona beneficiaria;

Dettagli

DIRITTO NOVITÀ. collana diretta da Paolo Cendon DIRITTO CIVILE

DIRITTO NOVITÀ. collana diretta da Paolo Cendon DIRITTO CIVILE DIRITTO NOVITÀ collana diretta da Paolo Cendon 2 DIRITTO CIVILE DIRITTO NOVITÀ collana diretta da Paolo Cendon Le sentenze che cambiano il diritto, l Europa e le sue regole, il legislatore speciale che

Dettagli

4. Il contenuto dell accordo o del piano del consumatore

4. Il contenuto dell accordo o del piano del consumatore 4. Il contenuto dell accordo o del piano del consumatore Testo in vigore Art. 8 Contenuto dell accordo o del piano del consumatore 1. La proposta di accordo o di piano del consumatore prevede la ristrutturazione

Dettagli

SOMMARIO. Tabella delle abbreviazioni...

SOMMARIO. Tabella delle abbreviazioni... SOMMARIO Tabella delle abbreviazioni... XXIII 357 DIRITTO DELLE PERSONE FISICHE, DEI MINORI ED INCAPACI di ADRIANO PISCHETOLA VI.357.1 Atto di disposizione del proprio corpo relativamente alle tecniche

Dettagli

Profili civilistici e fiscali del fondo patrimoniale della famiglia

Profili civilistici e fiscali del fondo patrimoniale della famiglia n. 14/2000 Pag. 1931 Profili civilistici e fiscali del fondo patrimoniale della famiglia di Gianfilippo Scifoni SOMMARIO I. La disciplina civilistica 1931 II. La disciplina fiscale 1934 Ipotesi in cui

Dettagli

La Crisi da Sovraindebitamento

La Crisi da Sovraindebitamento La Crisi da Sovraindebitamento Procedure di composizione della crisi e ruolo del Gestore della crisi VIA DEL ROTOLO 42/A CATANIA LEGGE 27 GENNAIO 2012, N. 3 entrata in vigore delle modifiche: 18 gennaio

Dettagli

C I R C O L A R E D I S T U D I O N. 20 / 2 0 1 3. PATTO DI FAMIGLIA profili fiscali

C I R C O L A R E D I S T U D I O N. 20 / 2 0 1 3. PATTO DI FAMIGLIA profili fiscali C I R C O L A R E D I S T U D I O N. 20 / 2 0 1 3 A: Da: V E Z Z A N I & A S S O C I A T I C/a: Pagine: 5 Fax: Data: 27 maggio 2013 Egregi Signori, PATTO DI FAMIGLIA profili fiscali si segnala un argomento

Dettagli

REGIONE PIEMONTE ISTITUZIONE PRIVILEGIO EX ART. 4 C. 5 L. 49/1985

REGIONE PIEMONTE ISTITUZIONE PRIVILEGIO EX ART. 4 C. 5 L. 49/1985 REGIONE PIEMONTE ISTITUZIONE PRIVILEGIO EX ART. 4 C. 5 L. 49/1985 INDICE-SOMMARIO 1. IL CONTESTO DI RIFERIMENTO. 2. LE GARANZIE PREVISTE DAL NOSTRO ORDINAMENTO. 2.1 Privilegi 2.2 Garanzie reali 3. LE GARANZIE

Dettagli

Proposta di legge "Del Patto Civile di Solidarietà"Presentata dall'on. Dario Rivolta e altri

Proposta di legge Del Patto Civile di SolidarietàPresentata dall'on. Dario Rivolta e altri Proposta di legge "Del Patto Civile di Solidarietà"Presentata dall'on. Dario Rivolta e altri Onorevoli colleghi, la Proposta di Legge per istituire il Patto Civile di Solidarietà nasce dalle nuove esigenze

Dettagli

Risoluzione n.125/e. Con l interpello specificato in oggetto, concernente l interpretazione del D.P.R. n. 131 del 1986, è stato esposto il seguente

Risoluzione n.125/e. Con l interpello specificato in oggetto, concernente l interpretazione del D.P.R. n. 131 del 1986, è stato esposto il seguente Risoluzione n.125/e Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 03 aprile 2008 OGGETTO: Istanza di interpello - riacquisto di prima casa a titolo gratuito Decadenza dai benefici di cui alla nota II-bis

Dettagli

Passaggio generazionale: fiscalità tra vincoli ed opportunità

Passaggio generazionale: fiscalità tra vincoli ed opportunità Il passaggio generazionale nella Famiglia e nell Impresa Passaggio generazionale: fiscalità tra vincoli ed opportunità Paolo Ludovici Bergamo, 2 luglio 2013 Imposta sulle successioni e donazioni: aliquote

Dettagli

Il fondo patrimoniale: aspetti civilistici e fiscali. Circolare IRDCEC n. 27 del 18 dicembre 2013

Il fondo patrimoniale: aspetti civilistici e fiscali. Circolare IRDCEC n. 27 del 18 dicembre 2013 Fiscal Flash La notizia in breve N. 334 19.12.2013 Il fondo patrimoniale: aspetti civilistici e fiscali Circolare IRDCEC n. 27 del 18 dicembre 2013 Categoria: Immobili Sottocategoria: Patrimonio L IRDCEC

Dettagli

PER L IMPRENDITORE E ORA POSSIBILE ANCHE CEDERE L AZIENDA CON IL NUOVO PATTO DI FAMIGLIA

PER L IMPRENDITORE E ORA POSSIBILE ANCHE CEDERE L AZIENDA CON IL NUOVO PATTO DI FAMIGLIA PER L IMPRENDITORE E ORA POSSIBILE ANCHE CEDERE L AZIENDA CON IL NUOVO PATTO DI FAMIGLIA di Vincenzo D Andò PREMESSA La Legge 14.2.2006, n. 55 (pubblicata sulla G.U. n. 50 del 1.3.2006) ha introdotto nel

Dettagli

RISOLUZIONE N. 341/E

RISOLUZIONE N. 341/E RISOLUZIONE N. 341/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 23 novembre 2007 OGGETTO: Istanza di interpello - Donazione di azienda e continuazione dell attività d impresa in forma societaria

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

Successioni, donazioni, atti a titolo gratuito e costituzione di vincoli di destinazione

Successioni, donazioni, atti a titolo gratuito e costituzione di vincoli di destinazione Italia Successioni, donazioni, atti a titolo gratuito e costituzione di vincoli di destinazione Agenzia delle Entrate, Direzione Centrale Normativa e Contenzioso, Circolare del 22/01/2008, n. 3/E Oggetto:

Dettagli