AIP ITALIA Servizio Informazioni Aeronautiche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AIP ITALIA Servizio Informazioni Aeronautiche"

Transcript

1 AFTN: LIIRYOYX PHONE: FAX: AIP ITALIA Servizio Informazioni Aeronautiche ENAV S.p.A. Via Salaria, Roma AIC A 9/ APR PIANIFICAZIONE DEI SERVIZI AEREI PLANNING OF AIR SERVICES Pianificazione dei servizi aerei sui sistemi aeroportuali di: ROMA (aeroporti di Fiumicino e Ciampino), MILANO (aeroporti di Linate, Malpensa ed Orio al Serio) e sugli aeroporti di BOLOGNA/Borgo Panigale, CATANIA/ Fontanarossa, FIRENZE/Peretola, NAPOLI/ Capodichino, PALERMO/Punta Raisi, PISA/S. Giusto, TORINO/Caselle, VENEZIA/Tessera nonché, a decorrere dalla prossima stagione estiva 2004, di PANTELLERIA, LAMPEDUSA e CAGLIARI. Planning of air services on ROME (Fiumicino and Ciampino airports), MILAN (Linate, Malpensa and Orio al Serio airports) airport systems and BOLOGNA/Borgo Panigale, CATANIA/Fontanarossa, FIRENZE/Peretola, NAPOLI/Capodichino, PALERMO/Punta Raisi, PISA/S. Giusto, TORINO/Caselle, VENEZIA/Tessera airports as well as PANTELLERIA, LAMPEDUSA and CAGLIARI, starting next Summer season PRINCIPI 1 PRINCIPLES Con il Decreto 44/T del 4 agosto 1997, il Ministero dei Trasporti e della Navigazione ha affidato all'associazione fra le compagnie di navigazione aerea e i gestori aeroportuali ASSOCLEARANCE - Associazione italiana gestione clearance e slot, l'incarico di coordinamento nell'assegnazione delle bande orarie negli aeroporti italiani designati come coordinati o pienamente coordinati, ai sensi e per gli effetti del Regolamento comunitario N.95/93 (art.4). Tale incarico viene svolto, per conto del Ministero dei Trasporti, sotto il controllo dell'enac (Ente Nazionale Aviazione Civile). Ai sensi del Regolamento comunitario n 95/93 sono classificati aeroporti pienamente coordinati, gli aeroporti di: Catania, Firenze, Milano/Linate, Milano/Malpensa, Milano/Orio, Napoli, Palermo, Roma/Ciampino, Roma/Fiumicino, Torino, Venezia e dalla stagione estiva 2004 gli aeroporti di Cagliari, Lampedusa e Pantelleria. Sono designati come coordinati gli aeroporti di Bologna e Pisa. Ai sensi dell' art. 5, paragrafi 1 e 2 del Regolamento comunitario n 95/93, sono istituiti i Comitati di Coordinamento per gli aeroporti di: Bologna, Catania, Firenze, Milano/Linate, Milano/Malpensa, Milano/Orio, Napoli, Palermo, Pisa, Roma/Ciampino, Roma/Fiumicino, Torino, Venezia. Association among air carriers and handling agents ASSOCLEARANCE - Italian Association for Clearance and Slot Allocation was entrusted by the Ministry of Transport and Navigation, Decree 44/T dated August 4 th, 1997, with the coordination and technical management of slot allocation for the Italian airports designated as coordinated or fully coordinated, according to Council Regulation (EEC) N 95/93 (art.4). This assignment is developed on behalf of the Ministry of Transport under ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile) control. In accordance with EC Regulation n 95/93, the airports of: Catania, Firenze, Milano/Linate, Milano/Malpensa, Milano/Orio, Napoli, Palermo, Roma/Ciampino, Roma/Fiumicino, Torino, Venezia are designed as fully coordinated and Cagliari, Lampedusa and Pantelleria airports, starting next Summer Bologna and Pisa airports are designated as coordinated. According to Council Regulation (EEC) n 95/93 art. 5 paragraphs 1 and 2, Coordination Committees are established for the airports of: Bologna, Catania, Firenze, Milano/Linate, Milano/Malpensa, Milano/Orio, Napoli, Palermo, Pisa, Roma/Ciampino, Roma/Fiumicino, Torino, Venezia. 1

2 Sono in via di istituzione i Comitati di Coordinamento per gli aeroporti di Cagliari, Lampedusa e Pantelleria. Fanno parte dei Comitati: la Direzione di Circoscrizione Aeroportuale, che ne assume la Presidenza, le Amministrazioni e gli Enti di Stato interessati, le società di gestione aeroportuale o, in loro assenza, i prestatori di assistenza a terra e gli autoproduttori, l'ente Nazionale per l'assistenza al Volo, i vettori aerei che utilizzano regolarmente l'aeroporto interessato e/o le organizzazioni che li rappresentano. Alle riunioni dei Comitati di Coordinamento partecipa un rappresentante di ASSOCLEARANCE. Le convocazioni delle riunioni devono essere altresì comunicate anche al Dipartimento Economia dell ENAC. Le funzioni del Comitato sono consultive e consistono nel fornire un parere in merito ai punti previsti dall'art. 5 del Regolamento Comunitario n 95/93: 1. aumento della capacità determinata a norma dell' art. 6; 2. miglioramento delle condizioni di traffico; 3. reclami sull'assegnazione degli slots; 4. metodi di controllo dell'uso degli slots assegnati; 5. linee direttrici per l'assegnazione di slots; 6. gravi problemi per nuovi arrivati. Coordination Committees for Cagliari, Lampedusa and Pantelleria airports are being established. Participation at this Committee shall be open to: the Airport Civil Aviation Authority, which will also chair the Committee, the State bodies concerned, the airport managing companies, or, in case of their absence, the handling agents and the self-handlers, the Italian Agency for Air Navigation services, air carriers regularly using the airport concerned and/or their representative organizations. Airport coordination committees shall be attended by a representative of ASSOCLEARANCE. Meeting convocations shall also be forwarded to the Economic Department of ENAC. The tasks of the Committee, in a consultative way, shall be to advice on items referred in art. 5 of EEC Regulation n 95/93: 1. increasing the airport capacity determined in accordance with art. 6; 2. improvement of traffic conditions; 3. complaints about slot allocation; 4. monitoring methods for the use of allocated slots; 5. guidelines for slot allocation; 6. serious problems for new entrants. 2 PROCEDURE 2 PROCEDURES a) Le società di navigazione aerea - fermo restando i termini e le procedure di cui alle vigenti disposizioni, per quanto concerne la richiesta di autorizzazioni o le notifiche per l'effettuazione dei servizi aerei di linea, non di linea e di aviazione generale, da presentarsi all'enac - devono comunicare ad ASSOCLEARANCE, in qualità di coordinatore della clearance aeroportuale, gli orari stagionali dei propri servizi di linea e dei propri programmi di servizi aerei non di linea con il sottoindicato preavviso: - stagione invernale entro maggio - stagione estiva entro ottobre L'indirizzo del Coordinatore della "clearance" (degli orari aeroportuali) è: ASSOCLEARANCE Associazione Italiana Gestione Clearance e Slots Piazza di Priscilla, ROMA Telex (SITA): ROMSPXH Telefono: Fax: a) With no prejudice to the terms and procedures in force for the request of the authorization or for the notification to perform scheduled air services, non scheduled air service and general aviation flights to be submitted to ENAC, air carriers shall communicate to ASSOCLEARANCE, acting as coordinator of the airport clearance, the seasonal timings of their scheduled, and of their non scheduled services programs, upon the following notice: - Winter season within May - Summer season within October The address of the airport clearance Coordinator is: ASSOCLEARANCE Italian Association for Airport Coordination Piazza di Priscilla, ROMA Telex (SITA): ROMSPXH Telefono: Fax:

3 b) Tutte le informazioni per la formulazione di richieste di slots orari sugli aeroporti coordinati devono essere comunicate nei formati standard raccomandati dalla IATA nello "Standard Schedules Information Manual" (vedi allegati). c) Gli orari di arrivo e/o partenza di servizi supplementari di linea, non di linea (singoli o serie), di voli taxi, di scali tecnici e posizionamenti devono essere comunicati, dalle società di navigazione aerea interessate all' ASSOCLEARANCE con il massimo preavviso e, comunque, almeno in coincidenza della richiesta di autorizzazione e/o di notifica dei voli, da presentarsi secondo i termini, di cui all AIP-Italia. d) ASSOCLEARANCE è tenuta a verificare la compatibilità tra l'operativo proposto e i livelli di capacità aeroportuali onde coordinare gli orari di scalo con la massima tempestività secondo i criteri e le procedure in atto e, in presenza di eventi particolari, anche previo concerto con le Direzioni Circoscrizione Aeroportuali e con le società di gestione o di assistenza aeroportuale/autoproduttori. Degli orari come sopra coordinati L'ASSOCLEARANCE è tenuta a darne completa informativa anche alle Direzioni Circoscrizione Aeroportuali ed alle società di gestione interessate o prestatori di assistenza a terra/autoproduttori. e) Gli orari di scalo come sopra coordinati, salvo particolari eccezioni, sono vincolanti per le società di navigazione aerea. In caso di mancato rispetto le Autorità centrali adotteranno ogni consentita azione e/o sanzione. f) Allo scopo di assicurare il massimo allineamento tra l'esercizio dei servizi aerei e le prestazioni di assistenza aeroportuale in una prospettiva di ottimizzazione della regolarità: (1) i vettori interessati a variazione operative devono comunicare ad ASSOCLEARANCE con il massimo preavviso, ogni eventuale modifica e/o cancellazione di voli già coordinati; (2) le DCA interessate devono verificare la rispondenza degli orari effettivi di scalo, forniti dalla società di gestione e/o di assistenza aeroportuale, con quelli coordinati da ASSOCLEARANCE e rappresentare tempestivamente, sempre ad ASSOCLEARANCE per i provvedimenti conseguenti, eventuali fenomeni anomali e ritardi imputabili alle società di navigazione aerea, compresa la verifica prevista dal Regolamento n 95/93 dell'utilizzo degli slots assegnati; 3 b) All the information essential for slot requests for coordinated airports must be communicated according to the IATA recommended practice form as published in the Standard Schedules Information Manual" (see attachments). c) Arrival and/or departure times of additional scheduled air services, non scheduled air services (single or series of flights), taxi flights, technical stops and positioning flights, shall be communicated by the air carrier involved to ASSOCLEARANCE with maximum advance notice and, in all cases, at least contemporary to the request of authorisation and/or to the notification of flights to be submitted according to the terms referred in AIP-Italia. d) ASSOCLEARANCE is entitled to verify that the operations submitted for approval are compatible with the airport capacity, in order to elaborate the time schedules with the utmost urgency according to the criteria and procedures in force and, in case of specific events, also, after consensus with Airport Civil Aviation Authorities, Airport Managing Bodies or handling agents/selfhandlers involved. The time slots coordinated as above, shall be promptly communicated by ASSOCLEARANCE to the Airport Civil Aviation Authorities, Airport Managing Bodies or handling agents/self-handlers involved. e) Airport time slots coordinated as shown above, unless specific exceptions, are binding for airline companies. In case of incompliance, the central Autorithies will adopt any action and/or sanction applicable. f) In order to perform air services in the maximum lining up between air services operations and ground handling services to achieve the best results: (1) air carriers, interested to operational changes, will communicate to ASSOCLEARANCE with maximum advance notice, any alteration and/or cancellation of flights already coordinated; (2) Airport Civil Aviation Authorities shall control that the airport schedules received by the airport managing bodies and/or handling operator, correspond to slots previously coordinated by ASSOCLEARANCE. Any differences or delays due to air carriers should be urgently reported by the involved Airport Civil Aviation Authority to ASSOCLEARANCE for further action including the monitoring on use of allocated slots according to Regulation n 95/93;

4 (3) con pari tempestività le Direzioni di Circoscrizione Aeroportuali devono fornire all'enac adeguata informativa su fatti e/o circostanze sopravvenienti che incidono sui livelli di ricettività aeroportuali. (3) Airport Civil Aviation Authorities shall report to ENAC appropriate information and/or unexpected circumstances that may affect the airport capacity levels. 3 MODALITA' DI APPLICAZIONE 3 APPLICATION RULES Le procedure di cui al punto 2 decorrono dalla data di pubblicazione della presente circolare. I livelli di capacità degli aeroporti di seguito riportati saranno utilizzati per l'assegnazione delle bande orarie a partire dalla data di pubblicazione della presente AIC, con esclusione degli aeroporti di Pantelleria e Lampedusa che decorreranno dalla stagione di traffico ESTATE 2004 e saranno oggetto di verifica e/o modifica ai sensi dell'art.6 del Regolamento Comunitario n.95/93. Limitazioni agli orari di apertura degli aeroporti sono suscettibili di variazioni. Procedures at point 2 will become effective from the publishing day of present circular. Capacity levels of the following airports will be applied during the slot allocation management starting from the publication date of this AIC with the exclusion of Pantelleria and Lampedusa airports joining next SUMMER 2004 traffic season and they have to be verified and/or modified according to art. 6 of EC Reg. N 95/93. Airport operational hour limitations are subject to variations. 4

5 4 LIVELLI DI CAPACITA AEROPORTUALE 4 AIRPORT CAPACITY LEVELS AEROPORTO BERGAMO/Orio al Serio BERGAMO/Orio al Serio AIRPORT a) Operabilità: 24 ore (H24) a) Operation hours: 24 hours (H24) (1) servizi aerei di linea; (2) servizi aerei non di linea; (3) aerotaxi; (4) scali tecnici e di posizionamento; (5) aviazione generale. Limitazioni: voli da/per Albania non ammessi. c) Capacità delle piste: 20 movimenti/ora - massimo 12 movimenti/ora in arrivo. d) Numero delle piazzole di sosta: 28 relazionate al mix degli aeromobili, - aeromobili terzo livello n. 8; - aeromobili narrow body n. 13; - aeromobili wide body n. 6; - piazzale area nord per aeromobili fino A321 da utilizzare con follow-me in entrata ed uscita. Nota: data la flessibilità del piazzale di sosta, le piazzole riservate ai parcheggi degli aeromobili narrow body possono variare, limitando le piazzole dedicate agli aeromobili wide body e viceversa. Night stop: 22 piazzole relazionate al mix degli aeromobili. Non Schengen: arrivo: partenza: Schengen: arrivo: partenza: Nota: in caso di arrivi/partenze misti massimo passeggeri/ora per arrivi e per partenze. (1) scheduled air services; (2) not scheduled services; (3) air-taxi; (4) technical landing and positioning; (5) general aviation flights. Limitations: flights from/to Albania not allowed. c) Runway capacity: 20 movements per hour - maximum 12 landing movements per hour. d) Number of aircraft stands: 28 related to mixture of aircraft, - third level aircraft n. 8; - narrow body aircraft n. 13; - wide body aircraft n. 6; - north remote area up to A321 aircraft to be used with follow-me in and out. Remark: due to apron flexibility, narrow body aircraft stands may change, reducing wide body aircraft stands and viceversa. Night stop: 22 stands related to mixture of aircraft. Non Schengen: maximum number of arriving passengers per hour: passengers per hour: Schengen: maximum number of arriving passengers per hour: passengers per hour: Remark: in case of landings/take-off mixture, maximum arriving passengers per hour and departing. 5

6 AEROPORTO BOLOGNA/Borgo Panigale BOLOGNA//Borgo Panigale AIRPORT a) Operabilità: 24 ore (H24) a) Operation hours: 24 hours (H24) (1) servizi aerei di linea; (2) servizi aerei non di linea; (3) aerotaxi; (4) scali tecnici e di posizionamento; (5) aviazione generale. Limitazioni: dalle L.T. alle L.T. non sono permessi: - decolli per pista 12, salvo condizioni meteo avverse e/o sicurezza; - voli addestramento. c) Capacità delle piste: 24 movimenti/ora, (su pista 12) di cui 12 movimenti ogni 30 minuti. Nota: in caso di utilizzo pista 30 il limite è: 12 movimenti/ora di cui 3 ogni 15 minuti. (1) scheduled air services; (2) not scheduled services; (3) air-taxi; (4) technical landings and positioning; (5) general aviation flights. Limitations: from L.T. to L.T. following not allowed: - take-offs from runway 12, unless for bad weather conditions and/or safety; - training flights. c) Runway capacity: 24 movements per hour (for RWY 12) of which 12 movements every 30 minutes. Remark: if the runway in use is RWY 30 the capacity is: 12 movements/hour of which 3 every 15 minutes. d) Numero delle piazzole di sosta: 30 d) Number of aircraft stands: 30 Nota: sono inoltre disponibili n. 5 parcheggi per aviazione generale per aeromobili con apertura alare massimo MT 18. Night stop: 25 secondo disponibilità piazzole relazionate al mix degli aeromobili. Remark: n. 5 stands are also available for general aviation flights whose wing span is maximum 18 MT. Night stop: 25 availability depending upon mixture of aircraft. Non Schengen: arrivo: partenza: Schengen: arrivo: partenza: Non Schengen: maximum number of arriving passengers per hour: passengers per hour: Schengen: maximum number of arriving passengers per hour: passengers per hour:

7 AEROPORTO CAGLIARI/Elmas CAGLIARI/Elmas AIRPORT a) Operabilità: 24 ore (H24) a) Operation hours: 24 hours (H24) (1) servizi aerei di linea; (2) servizi aerei non di linea; (3) scali tecnici e di posizionamento; (4) aviazione generale, aerotaxi compresi; (5) traffico militare GAT. (1) scheduled air services; (2) not scheduled services; (3) technical landings and positioning; (4) general aviation flights, air-taxi included; (5) military traffic GAT. c) Capacità delle piste: - 10 movimenti/ora; - una media di 20 movimenti nell arco di 2 ore consecutive con massimo 12 movimenti/ora nel caso in cui si effettuino 10 movimenti nell ora precedente o successiva all ora interessata. d) Numero delle piazzole di sosta: 16 senza wide body. c) Runway capacity: - 10 moviments/hour; - average of 20 movements/hour within 2 subsequent hours with a maximum of 12 movements/hour in case 10 movements in the preceeding or subsequent hour to the interested one are performed. d) Number of aircraft stands: 16 without wide body. Oppure: 14 di cui: wide body 2 narrow body 12 Or: 14 of which: wide body 2 narrow body 12 Night stop: in relazione al mix degli aeromobili. Non Schengen: arrivo: partenza: 600 Schengen: arrivo: partenza: Night stop: depending upon mixture of aircraft. Non Schengen: maximum number of arriving passengers per hour: passengers per hour: 600 Schengen: maximum number of arriving passengers per hour: passengers per hour:

8 AEROPORTO CATANIA/Fontanarossa CATANIA/Fontanarossa AIRPORT a) Operabilità: 24 ore (H24) a) Operation hours: 24 hours (H24) Limitazioni: sono accettati solo aeromobili fino alla classe 4D. (1) servizi aerei di linea; (2) servizi aerei non di linea; (3) aerotaxi; (4) scali tecnici e di posizionamento; (5) aviazione generale. c) Capacità delle piste: 12 movimenti/ora lun/mar/mer/gio/dom (6 atterraggi e 6 decolli alternati); 14 movimenti/ora ven/sab con compensazione nelle bande orarie contigue. Nota: 1 movimento ogni 5 minuti. d) Numero delle piazzole di sosta: 16 di cui - 1 wide body; - 13 tipo standard (massimo A321); - 2 per aeromobile Bae 146/AVRO e turboelica. Night stop: massimo 14 in relazione al mix degli aeromobili. Limitations: only aircraft up to class 4D are accepted. (1) scheduled air services; (2) not scheduled services; (3) air-taxi; (4) technical landings and positioning; (5) general aviation flights. c) Runway capacity: 12 movements/hour Mon/Tue/Wed/Thu/Sun (6 landings and 6 take-offs, alternated); 14 movements/hour Fri/Sat with compensation in the next time bands. Remark: 1 movement every 5 minutes. d) Number of aircraft stands: 16 of which - 1 wide body; - 13 standard type (maximum A321); - 2 for aircraft Bae 146/AVRO and turboprop. Night stop: maximum 14 depending upon mixture of aircraft. Non Schengen: arrivo: 300 partenza: 180 Schengen: arrivi 620 partenze Non Schengen: maximum number of arriving passengers per hour: 300 passengers per hour: 180 Schengen: arrivals 620 departures 8

9 AEROPORTO FIRENZE/Peretola a) Operabilità: dalle ore L.T. alle L.T.. Estensione possibile oltre tale orario per ritardi dei voli di linea, per voli di Stato, umanitari e di emergenza. Limitazioni: per lunga sosta consultare DCA, AEROPORTO di Firenze SpA (ADF). (1) servizi aerei di linea; (2) servizi aerei non di linea; (3) scali tecnici e di posizionamento; (4) aviazione generale, aerotaxi. FIRENZE/Peretola AIRPORT a) Operation hours: from L.T. to L.T.. Possible extension due delays for scheduled, State, Humanitarian and Emergency flights. Limitations: for long stay contact DCA, AEROPORTO di Firenze SpA (ADF). (1) scheduled air services; (2) not scheduled services; (3) technical landings and positioning; (4) general aviation flights, air-taxi. c) Capacità delle piste: 12 movimenti/ora per sequenza di soli decolli; 8 movimenti/ora per sequenza di soli atterraggi; 8 movimenti/ora per sequenza mista di atterraggi e decolli. I movimenti dovranno essere distanziati di 5 minuti. Nota: aviazione generale - atterraggi e decolli soggetti a PPR fino a concorrenza di 8 movimenti/ora. d) Numero delle piazzole di sosta: 15 di cui - n. 1 per aeromobili di classe fino a ATR 72; - n. 12 per aeromobili di classe fino a Bae 146/300; - n. 2 per aeromobili di classe fino a A319. Night stop: massimo 15 in relazione al mix degli aeromobili. Passeggeri/ora in partenza: 880 (Schengen + non Schengen) Passeggeri/ora in arrivo: 1.400, di cui massimo 400 non-schengen. c) Runway capacity: 12 movements per hour for take off sequence; 8 movements per hour for landing sequence; 8 movements per hour for landing and take off mixed sequence. Movements shall be spaced by 5 minute interval. Nota: general aviation - landings and take-offs subject to PPR up to 8 movements per hour. d) Number of aircraft stands: 15 of which - n. 1 for aircraft type up to ATR 72; - n. 12 for aircraft type up to Bae 146/300; - n. 2 for aircraft type up to A319. Night stop: maximum 15 depending upon mixture of aircraft. Departing passengers per hour: 880 (Schengen + Non Schengen) Arriving passengers per hour: of which maximum 400 non-schengen. 9

10 AEROPORTO LAMPEDUSA a) Operabilità (Estate): dalle L.T. alle L.T.. LAMPEDUSA AIRPORT a) Operation hours (Summer): from L.T. to L.T.. (1) servizi aerei di linea; (2) servizi aerei non di linea; (3) posizionamento; (4) aviazione generale, aerotaxi compresi. (1) scheduled air services; (2) not scheduled services; (3) positioning; (4) general aviation flights, air-taxi included. Limitazioni: aeroporto aperto esclusivamente al traffico dell area Schengen. Voli cargo non ammessi. Aviazione generale inibita il sabato e la domenica. Negli altri giorni consentita solo previa specifica autorizzazione DCA Palermo. Limitations: airport open only to Schengen area traffic. Cargo flights not ammitted. General aviation not allowed on Saturday and Sunday. Other days allowed prior specific autorization by Palermo Airport Civil Aviation Authority. c) Capacità delle piste: 6 movimenti / ora. c) Runway capacity: 6 movements per hour. d) Numero delle piazzole di sosta: 3 di cui - 2 per aeromobili tipo narrow body; - 1 per short body. d) Number of aircraft stands: 3 of which - 2 for narrow body aircraft; - 1 for short body. Night stop: 2 Night stop: 2 arrivo: 200 partenza: 200 maximum number of arriving passengers per hour: 200 passengers per hour:

11 AEROPORTO MILANO/Linate a) Operabilità: 24 ore (H24) Nota: Il traffico sull aeroporto di Linate è regolamentato dal Decreto Ministeriale datato 3 marzo 2000 e successiva modifica in data 5 gennaio (1) servizi aerei di linea point to point con altri aeroporti dell U.E. operati con aeromobili narrow body nei limiti stabiliti dal D.M. Trasporti del 5 gennaio 2001; (2) scali tecnici e di posizionamento; (3) aviazione generale, aerotaxi compresi (assentita esclusivamente in area Linate Ovest previo coordinamento con locale DCA). Non sono ammesse lunghe soste. MILANO/Linate AIRPORT a) Operation hours: 24 hours (H24) Remark: Traffic at Linate airport is ruled by Ministerial Decree dated 3 March 2000 and further amendment dated 5 January (1) scheduled air services point to point with other EU airports run by narrow body aircraft as for Transport Department Decree dated 5 January 2001; (2) technical landings and positioning; (3) general aviation flights, including airtaxi (exclusively approved for Linate West area prior coordination with local Airport Civil Aviation Authority). Long stay not permitted. c) Capacità delle piste: 18 movimenti/ora. d) Numero delle piazzole di sosta: 36 di cui - n. 1 wide body; - n. 28 narrow body; - n. 7 terzo livello. Night stop: massimo 32 piazzole Schengen + Non Schengen: arrivo: partenza: di cui massimo 600 Non Schengen. c) Runway capacity: 18 movements per hour. d) Number of aircraft stands: 36 of which - n. 1 wide body; - n. 28 narrow body; - n. 7 third level aircraft. Night stop: maximum 32 stands Schengen + Non Schengen: maximum number of arriving passengers per hour: passengers per hour: of which maximum 600 Non Schengen. 11

12 AEROPORTO MILANO/Malpensa a) Operabilità: 24 ore (H24) Limitazioni: giorni 1 e 7 critici per la lunga sosta. (1) servizi aerei di linea; (2) servizi aerei non di linea; (3) scali tecnici e di posizionamento; (4) aviazione generale, aerotaxi compresi. Nota: voli aggiuntivi a richiesta con anticipo di almeno 24 HR. Voli aggiuntivi cargo a richiesta con anticipo di almeno 72 HR. c) Capacità delle piste: 70 movimenti/ora (35 arrivi e 35 partenze). Esempi: nei 20 minuti massimo 13 movimenti omologhi. Possibilità di 14 movimenti se seguiti e preceduti da 13 movimenti. La distribuzione deve essere comunque omogenea nell intervallo. La distribuzione nell ambito dei 20 minuti è scomponibile in due intervalli da 10 minuti come segue: Arrivo/Partenza o viceversa Nota: 40 arrivi oppure 40 partenze nell ora non possono essere preceduti o seguiti da altrettanti arrivi o partenze. La loro somma nelle 3 ore deve essere comunque non superiore a 105 (3x35) arrivi o partenze. I valori indicati devono essere rispettati anche nel rolling orario. d) Numero delle piazzole di sosta: 120 di cui - per aeromobili wide body n. 67 (di cui 16 al T2); - per aeromobili narrow body n. 27 (di cui 10 al T2); - per aeromobili terzo livello n. 26 (di cui 3 al T2). Night stop: n. 50 piazzole. T1: Numero passeggeri/ora: - in arrivo n in partenza n T2: Numero passeggeri/ora: - in arrivo n in partenza n MILANO/Malpensa AIRPORT a) Operation hours: 24 hours (H24) Limitations: critical days for long stay are 1 and 7. (1) scheduled air services; (2) not scheduled services; (3) technical landing and positioning; (4) general aviation flights, including air-taxi. Remark: additional flights on request with 24 HR advance notice. Additional cargo flights on request with 72 HR advance notice. c) Runway capacity: 70 movements per hour (35 landings and 35 take-offs). Examples: within 20 minutes maximum 13 corresponding movements. 14 possible movements if followed and preceded by 13 movements. Distribution must be homogeneous within the interval. Distribution within 20 minutes is divided in two intervals of 10 minutes each as follows: Arrival/Departure or viceversa Remark: 40 landings or 40 take-offs per hour can not be preceded nor followed by as many landings or take-offs. Their total within 3 hours must not exceed 105 (3x35) landings or take-offs. Prescribed values must be observed even in the rolling time. d) Number of aircraft stands: 120 of which - n. 67 for wide body aircraft (of which 16 at T2); - n. 27 for narrow body aircraft (of which 10 at T2); - n. 26 for third level aircraft (of which 3 at T2). Night stop: n. 50 stands. T1: Number passengers/hour: - arriving passengers: n departing passengers: n T2: Number passengers/hour: - arriving passengers: n departing passengers: n

13 AEROPORTO NAPOLI/Capodichino a) Operabilità: 24 ore (H24) Limitazioni: voli charter, posizionamento e stop tecnici non ammessi nelle fasce orarie notturne dalle L.T. alle L.T.. (1) servizi aerei di linea; (2) servizi aerei non di linea; (3) scali tecnici e di posizionamento; (4) aviazione generale, aerotaxi compresi Non sono ammessi aeromobili con apertura alare superiore a 52 MT e con distanze tra i carrelli come da ordinanza n.30/2002 del NAPOLI/Capodichino AIRPORT a) Operation hours: 24 hours (H24) Limitations: charter, positioning and technical landings flights not admitted during night time from L.T. to L.T.. (1) scheduled air services; (2) not scheduled services; (3) technical landings and positioning; (4) general aviation flights, including airtaxi. Aircraft whose wing span is greater than 52 MT and with gear distances as for regulation n. 30/2002 dated , are not admitted. c) Capacità delle piste: 20 movimenti/ora dalla domenica al giovedì; 22 movimenti/ora venerdì e sabato. Solo movimenti aviazione commerciale. Nota: 5 movimenti ogni 15 minuti. c) Runway capacity: 20 movements per hour from Sunday to Thursday; 22 movements per hour Friday and Saturday. Commercial aviation movements only. Remark: 5 movements every 15 minutes d) Numero delle piazzole di sosta: 15/16 a seconda del mix di aeromobili. Night stop: massimo 15 in relazione al mix degli aeromobili. non Schengen: partenza: Schengen: partenza: arrivo: non Schengen + Schengen. d) Number of aircraft stands: 15/16 depending upon mixture of aircraft. Night stop: maximum 15 depending upon mixture of aircraft. non Schengen: passengers per hour: Schengen: passengers per hour: maximum number of arriving passengers: non Schengen + Schengen. 13

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

FPL - Novità introdotte AIRAC 11/2014

FPL - Novità introdotte AIRAC 11/2014 FPL - Novità introdotte AIRAC 11/2014 enav.it Web conference 02/12/2014 Documenti fonte REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 923/2012 DELLA COMMISSIONE del 26 settembre 2012 + determinazioni ENAC ad esito

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE, L INOLTRO E LA GESTIONE DELLE SEGNALAZIONI INCONVENIENTI RELATIVE ALLE VARIANTI DEL PROGRAMMA NH-90

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE, L INOLTRO E LA GESTIONE DELLE SEGNALAZIONI INCONVENIENTI RELATIVE ALLE VARIANTI DEL PROGRAMMA NH-90 MINISTERO DELLA DIFESA Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti Direzione degli Armamenti Aeronautici e per l Aeronavigabilità ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE, L INOLTRO

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Nome del concorrente - Competitor's name :...

Nome del concorrente - Competitor's name :... MODULO DI RICHIESTA DI MATERIALE SUPPLEMENTARE ADDITIONAL MATERIAL ORDER FORM Il materiale e i documenti compresi nella tassa di iscrizione sono elencati nell'appendice VI del 2015 FIA WRC Sporting Regulations

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

GENERAL RULES ENR 1.1. AIP - Italia. ENAV - Roma 11 JUN 2015 (6/15)

GENERAL RULES ENR 1.1. AIP - Italia. ENAV - Roma 11 JUN 2015 (6/15) AIP - Italia ENR 1.1-1 ENR 1.1 REGOLE GENERALI GENERAL RULES 1 REGOLE E PROCEDURE APPLICATE NELLO SPAZIO AEREO ITALIANO 1.1 Definizioni 1.1 Definitions 1 RULES AND PROCEDURES WITHIN ITALIAN AIRSPACE 1)

Dettagli

Il controllo del traffico Aereo

Il controllo del traffico Aereo Il controllo del traffico Aereo Dispensa a cura di Giulio Di Pinto (MED107) Rev. 03 - Mar/11 1 Il controllo del traffico aereo (ATC - Air Traffic Control) è quell'insieme di regole ed organismi che contribuiscono

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Declaration of Performance

Declaration of Performance Roofing Edition 06.06.2013 Identification no. 02 09 15 15 100 0 000004 Version no. 02 ETAG 005 12 1219 DECLARATION OF PERFORMANCE Sikalastic -560 02 09 15 15 100 0 000004 1053 1. Product Type: Unique identification

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

1 LIME BERGAMO/Orio al Serio

1 LIME BERGAMO/Orio al Serio AIP - Italia AD 2 LIME 1-1 1 LIME BERGAMO/Orio al Serio Indicatore di località Location indicator Nome dell Aeroporto Aerodrome name 2 DATI AMMINISTRATIVI E GEOGRAFICI DELL AEROPORTO AERODROME GEOGRAPHICAL

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Pagina di Riferimento Bloomberg Notes con scadenza 2018. Ammontare Nominale in circolazione

COMUNICATO STAMPA. Pagina di Riferimento Bloomberg Notes con scadenza 2018. Ammontare Nominale in circolazione COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA S.p.A. LANCIA UN OFFERTA DI RIACQUISTO SULLA TOTALITÀ DI ALCUNE OBBLIGAZIONI IN DOLLARI EMESSE DA TELECOM ITALIA CAPITAL S.A. Milano, 7 luglio 2015 Telecom Italia S.p.A.

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN **

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN ** Il Consiglio di Amministrazione di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. approva il Bilancio Consolidato Intermedio al 31 marzo 2015: Traffico passeggeri in crescita del 4,5% nel primo trimestre

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Conduzione di uno Studio: GCP e Farmacovigilanza

Conduzione di uno Studio: GCP e Farmacovigilanza Irene Corradino Clinical Operations Unit Fondato nel 1998 con sede a Milano Studi clinici di fase I-II in oncologia, soprattutto in Italia, Svizzera, Spagna ARO = Academic Research Organization Sponsor/CRO

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale italiana Sheet nr.1 for the Italian tax authorities

R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale italiana Sheet nr.1 for the Italian tax authorities R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale Sheet nr.1 for the Italian tax authorities DOMANDA DI RIMBORSO PARZIALE-APPLICATION FOR PARTIAL REFUND * applicata sui canoni pagati da residenti dell'italia

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

RICERCA E SOCCORSO SEARCH AND RESCUE

RICERCA E SOCCORSO SEARCH AND RESCUE AIP - Italia GEN 3.6-1 GEN 3.6 RICERCA E SOCCORSO SEARCH AND RESCUE 1 AUTORITÀ RESPONSABILE RESPONSIBLE AUTHORITY Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti è l Autorità Nazionale responsabile dell

Dettagli

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di

Dettagli

Quello che devi sapere sulle opzioni binarie

Quello che devi sapere sulle opzioni binarie Quello che devi sapere sulle opzioni binarie L ebook dà particolare risalto ai contenuti più interessanti del sito www.binaryoptionitalia.com ed in particolar modo a quelli presenti nell area membri: cosa

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

MODELLO DI REGOLAZIONE DEI DIRITTI AEROPORTUALI PER AEROPORTI CON TRAFFICO INFERIORE AI 3 MILIONI DI PASSEGGERI / ANNO

MODELLO DI REGOLAZIONE DEI DIRITTI AEROPORTUALI PER AEROPORTI CON TRAFFICO INFERIORE AI 3 MILIONI DI PASSEGGERI / ANNO MODELLO 3 MODELLO DI REGOLAZIONE DEI DIRITTI AEROPORTUALI PER AEROPORTI CON TRAFFICO INFERIORE AI 3 MILIONI DI PASSEGGERI / ANNO Allegato 3 alla Delibera 64/2014 1 1. AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 2. DEFINIZIONI...

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Nuovi Spazi Aerei del Nord - Est

Nuovi Spazi Aerei del Nord - Est Nuovi Spazi Aerei del Nord - Est RIFERIMENTI AIRAC - AIP/ENR 6.3 AMDT 12/13 28 NOV Data di entrata in vigore 9 Gennaio 2014 NUOVI SPAZI AREI del NORD - EST Come sono dal 09.01.2014 e sperimentali per sei

Dettagli

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER Price ExWorks Gallarate 60.000,00euro 95 needles, width of quilting 240cm, 64 rotative hooks, Pegasus software, year of production 1999

Dettagli

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA 2 La SINDROME DI BRUGADA è una malattia generalmente ereditaria, a trasmissione autosomica dominante, che coinvolge esclusivamente

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

/*dichiarazioni*/ // le frasi sono contenute in stringhe, cioè array di char char f1[max]; int i, giusto,len;

/*dichiarazioni*/ // le frasi sono contenute in stringhe, cioè array di char char f1[max]; int i, giusto,len; /* Date in ingresso una frase, dire se una è palindroma */ #include #define MAX 100 int main() /*dichiarazioni*/ // le frasi sono contenute in stringhe, cioè array di char char f1[max]; int i,

Dettagli

2.4. (Modifications). Any amendments or modifications of the Contract shall be binding only if made and agreed in writing by both Parties.

2.4. (Modifications). Any amendments or modifications of the Contract shall be binding only if made and agreed in writing by both Parties. General Conditions of Sale Article 1 (Definitions) 1.1. In this General Conditions of Sale: (a) Armal shall mean Armal S.r.l., a corporation existing under the Laws of the State of Italy, having its head

Dettagli

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE Externally set task Sample 2016 Note: This Externally set task sample is based on the following content from Unit 3 of the General Year 12 syllabus. Learning contexts

Dettagli

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e SIP - Session Initiation Protocol Il protocollo SIP (RFC 2543) è un protocollo di segnalazione e controllo in architettura peer-to-peer che opera al livello delle applicazioni e quindi sviluppato per stabilire

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti

Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti CONDIZIONI DI CONTRATTO ED ALTRE INFORMAZIONI IMPORTANTI SI INFORMANO I PASSEGGERI CHE EFFETTUANO UN VIAGGIO CON DESTINAZIONE FINALE O UNO STOP

Dettagli

Condizioni Generali di Parcheggio Ciao Parking Holding S.r.l. General Car Park Services Terms & Conditions of Ciao Parking Holding srl

Condizioni Generali di Parcheggio Ciao Parking Holding S.r.l. General Car Park Services Terms & Conditions of Ciao Parking Holding srl 1. Oggetto Le presenti condizioni generali di contratto disciplinano il deposito dell autovettura presso le strutture di parcheggio di Ciao Parking Holding (di seguito definite) per il periodo concordato,

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG

Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG Lotta alla povertà, cooperazione allo sviluppo e interventi umanitari Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG Con il contributo del Ministero

Dettagli

zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors

zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors ZANZAR SISTEM si congratula con lei per l acquisto della zanzariera Plissè. Questa guida le consentirà di apprezzare i vantaggi di questa zanzariera

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

DOMANDA PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO / TRANSPORT REQUEST FORM www.southlands.it - info@southlands.it

DOMANDA PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO / TRANSPORT REQUEST FORM www.southlands.it - info@southlands.it DOMANDA PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO / TRANSPORT REQUEST FORM www.southlands.it - info@southlands.it NUMERO CONTRATTO IL SOTTOSCRITTO..... (FATHER / LEGAL GUARDIAN) I THE UNDERSIGNED) NATO A

Dettagli

General Rules and Regulations. Regolamento Generale di Manifestazione. pag. 1/6

General Rules and Regulations. Regolamento Generale di Manifestazione. pag. 1/6 Per informazioni - For information: www.smau.it - commerciale@smau.it Tel. +39 02 28313262 1/6 Regolamento Generale di Manifestazione General Rules and Regulations ARTICOLO 1 Titolo Data e luogo della

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti Alessandro Bruni CIO at Baglioni Hotels Workshop AICA: "Il Service Manager: il ruolo e il suo valore per il business" 8/ 2/2011 Il gruppo Baglioni Hotels

Dettagli

Queste istruzioni si trovano in italiano a pagina 4 di queste note informative.

Queste istruzioni si trovano in italiano a pagina 4 di queste note informative. Authorising a person or organisation to enquire or act on your behalf Autorizzazione conferita ad una persona fisica o ad una persona giuridica perché richieda informazioni o agisca per Suo conto Queste

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. TELECOM ITALIA S.p.A. LANCIA DELLE OFFERTE DI RIACQUISTO SU PROPRIE OBBLIGAZIONI IN EURO

COMUNICATO STAMPA. TELECOM ITALIA S.p.A. LANCIA DELLE OFFERTE DI RIACQUISTO SU PROPRIE OBBLIGAZIONI IN EURO Il presente comunicato non può essere distribuito negli Stati Uniti, né ad alcuna persona che si trovi o sia residente o domiciliata negli Stati U niti, nei suoi territori o possedimenti, in qualsiasi

Dettagli

INSTRUCTION MANUAL Air-Lock (AL)

INSTRUCTION MANUAL Air-Lock (AL) DESCRIZIONE Il dispositivo pressostatico viene applicato su attuatori pneumatici quando è richiesto l isolamento dell attuatore dai dispositivi di comando (posizionatore o distributori elettropneumatici),

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure.

Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure. Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure. TRADUZIONE A CURA DI ASSUNTA ARTE E ROCCO CAIVANO Prima versione dell IFLA 1954 Revisioni principali

Dettagli

Attuazione e applicazione del Regolamento REACH: sfide e prospettive

Attuazione e applicazione del Regolamento REACH: sfide e prospettive Attuazione e applicazione del Regolamento REACH: sfide e prospettive Aspetti critici e rimedi Avv. Giovanni Indirli Senior attorney +32 2 5515961 gindirli@mayerbrown.com 21 Maggio 2010 Mayer Brown is a

Dettagli

VOLTA S.p.A. RETE = antivolatile e antitopo di protezione in acciaio elettrosaldato installata sul retro

VOLTA S.p.A. RETE = antivolatile e antitopo di protezione in acciaio elettrosaldato installata sul retro Caratteristiche costruttive A singolo ordine di alette fisse inclinate 45 a disegno aerodinamico con passo 20 mm e cornice perimetrale di 25 mm. Materiali e Finiture Standard: alluminio anodizzato naturale

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Version 1.0/ January, 2007 Versione 1.0/ Gennaio 2007

Version 1.0/ January, 2007 Versione 1.0/ Gennaio 2007 Version 1.0/ January, 2007 Versione 1.0/ Gennaio 2007 EFET European Federation of Energy Traders Amstelveenseweg 998 / 1081 JS Amsterdam Tel: +31 20 5207970/Fax: +31 20 6464055 E-mail: secretariat@efet.org

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe): SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Project Management e Information Technology Infrastructure Library (ITIL V3 F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

Dettagli

MODULO D ISCRIZIONE 2015 41^ EDIZIONE ENTRY FORM LA DUECENTO. Pescaggio/Draft CLASSE

MODULO D ISCRIZIONE 2015 41^ EDIZIONE ENTRY FORM LA DUECENTO. Pescaggio/Draft CLASSE MODULO D ISCRIZIONE 2015 41^ EDIZIONE ENTRY FORM Nome barca/yacht name Cantiere /Shipyard Colore dello scafo/hull color Numero velico/sail number Modello/Model Imbarcazione sponsorizzata/sponsor name Data

Dettagli

Procedura per i reclami da parte degli inquilini e imposizione delle norme sulle abitazioni (Property Standards) negli appartamenti in affitto

Procedura per i reclami da parte degli inquilini e imposizione delle norme sulle abitazioni (Property Standards) negli appartamenti in affitto Procedura per i reclami da parte degli inquilini e imposizione delle norme sulle abitazioni (Property Standards) negli appartamenti in affitto Abbiamo cura delle nostre abitazioni. Avete un reclamo da

Dettagli

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 CLASSE I - IP20 IT Avvertenze La sicurezza elettrica di questo apparecchio è garantita con l uso appropriato di queste istruzioni. Pertanto

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE GENERAL RULES

REGOLAMENTO GENERALE GENERAL RULES REGOLAMENTO GENERALE GENERAL RULES Organizzazione a cura di / Organisation by: EFIM-ENTE FIERE ITALIANE MACCHINE SPA Per Informazioni / For Information Segreteria Tecnica, CEU-CENTRO ESPOSIZIONI UCIMU

Dettagli