La nuova Biblioteca digitale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La nuova Biblioteca digitale"

Transcript

1 La nuova Biblioteca digitale Un progetto dell Associazione Italiana Dislessia per gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado. M.G.Pancaldi Congresso 26-27/5/07 - Bologna

2 In collaborazione con: Gli Istituti comunali Aldini Valeriani e Sirani di Bologna (collaborazione tecnica e logistica) Gruppi editoriali: 1. De Agostini 2. Edumond Le Monnier 3. Il Capitello 4. La Scuola 5. Loescher 6. RCS 7. SEI 8. Zanichelli Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 2

3 La sede: Attualmente la Biblioteca è ospitata dagli Istituti Aldini in Via Bassanelli, 9 a Bologna. Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 3

4 La filosofia Il PC portatile (con i libri di testo, podcast, e-book, audiolibri, video) per un utente con DSA (ma non solo) deve diventare uno strumento di uso quotidiano che consente un pieno percorso verso l autonomia e il raggiungimento del diritto allo studio. Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 4

5 Per chi? Per i soggetti con DSA Attraverso le famiglie Attraverso le scuole Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 5

6 Il servizio Abbiamo cercato di risolvere, almeno parzialmente, il disagio dei genitori che già da tempo autonomamente chiedevano, con diversi gradi di successo, alle case editrici i libri di testo digitalizzati adottati nelle classi dei loro figli. La possibilità di richiederli tutti a un unico interlocutore, che si fa carico del reperimento dei libri presso le diverse case editrici, ci è sembrato un buon mezzo di semplificazione. Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 6

7 Pro Interlocutore unico File in formato leggibile da screen reader (.pdf aperto a bassa risoluzione) Testi separati per capitoli e con un indice di presentazione per un più agevole scorrimento delle pagine Velocità e leggerezza dei materiali forniti Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 7

8 Contro Per l Associazione: Organizzazione con lavoro di volontari Tempi di fornitura dagli editori Preparazione dei file Costi Per i genitori: Tempi di attesa Costi del materiale e del software Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 8

9 Inizio attività: gennaio 2007 Richieste pervenute: Utenti n. 69 Testi totali n 411 Testi arrivati dalle case editrici: 194 Tempi medi di lavorazione iniziale (in Biblioteca) per ogni pubblicazione pervenuta: 3h Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 9

10 Dopo 5 mesi Dopo il primo periodo di sperimentazione: Consolidata la procedura di preparazione dei dischi Identificazione di una sede operativa Assunzione di un tecnico informatico a progetto Standardizzazione della modulistica di richiesta e inoltro Formazione di un catalogo di file (libri, audio, video) a disposizione per il prestito agli utenti Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 10

11 Oneri Totale ore di lavoro per allestire i file dei testi arrivati, per spedizioni, per arichiviazione, gestione dei dati e richieste alle case editrici : 642 Materiale hardware e software Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 11

12 Organizzazione attuale Sito Internet accessibile per la Biblioteca ora anche direttamente sul sito nazionale ) Reperimento di idonei spazi fisici per la Biblioteca Sistema di richieste postali Software di gestione data-base utenti e libri Software di preparazione testi Spedizioni tramite PT Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 12

13 Necessità di sviluppo organizzativo Possibilità di richiedere i libri on line per velocizzare le procedure. Immediato riscontro del recepimento delle richieste inviate degli utenti. Velocizzazione dei tempi di risposta da parte delle Case Editrici Velocizzare i Ns tempi di risposta agli utenti. Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 13

14 Dal 1 giugno 2007 Inizio delle richieste per il prossimo anno scolastico. Si prevede una mole di richieste più che doppia. Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 14

15 Problemi evidenziati dagli utenti Sintesi vocali troppo costose o complicate Talvolta mancanza della competenza informatica di base Dubbi sulla compilazione della richiesta Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 15

16 Sintesi vocali Software che ricopiano il testo selezionato, modificando la pagina, sullo screen reader, Software che supportano solo alcuni formati di file (non il pdf) che quindi vanno trasformati, Software che leggono direttamente i file pdf. MA: gli utenti lamentano i costi considerevoli degli screen reader e difficoltà nella gestione delle licenze. Spesso non sanno che esistono anche sintesi gratuite, scaricabili da Internet. Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 16

17 Competenze informatiche Approcci al Pc più amichevoli Possibilità di programmi con utilizzo assistito Deve essere evidente che la Biblioteca è virtuale : Contatti , con risposte rapide Nel tempo tendere all eliminazione del contatto telefonico Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 17

18 Compilazione richieste Spesso non vengono lette le indicazioni sul web Istruzioni d uso (sul sito) Moduli semplificati (chiari e leggeri) Richieste on line Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 18

19 Cosa servono? NON risolvono tutti i problemi di studio MA Forniscono nozioni che altrimenti non sarebbero accessibili, quindi: 1. Aiutano a ridurre la diversità 2. Completano l attività didattica 3. Semplificano lo studio e ne riducono i tempi 4. Compensano le DSA Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 19

20 Contatti Sito nazionale: Sito della sezione AID di Bologna: Entrambi i siti sono progettati in formati accessibili ai disabili. Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 20

21 Ringraziamo Hanno collaborato alla realizzazione del Progetto: Gli editori che hanno aderito all accordo con AID (De Agostini, Edumond Le Monnier, il Capitello, La Scuola, Loescher, RCS, SEI, Zanichelli) nelle persone dei Direttori generali, delle loro segreterie, uffici legali, uffici clienti; Marta Grassi (Sezione AID Vicenza - su incarico del Direttivo); Fabrizia Campi (Presidente AID Varese - per l accordo con gli editori e l organizzazione iniziale); Verena Bassani (Presidente AID Como - per l accordo con gli editori); Prof. Maria Grazia Pancaldi (Presidente AID Bologna - per l organizzazione e la realizzazione pratica); Prof. Angela Turricchia (Sezione AID Bologna - collaborazione logistica e didattica); Prof. Giuseppe Verardi (Ist. Aldini Valeriani di Bologna per l informatica); Prof. Tiziano Guazzaloca (Ist. Aldini Valeriani sportello orientamento e lavoro); Avv. Terraran Gabrio (Vicenza, avvocato, specializzato in diritti d autore); David Barbieri (tecnico a progetto). Biblioteca digitale AID "Giacomo Venuti" 21

Riabilitativi. Visual Basic Scuola: http://vbscuola.it/ ITD, Istituto per le Tecnologie Didattiche http://www.itd.cnr.it/

Riabilitativi. Visual Basic Scuola: http://vbscuola.it/ ITD, Istituto per le Tecnologie Didattiche http://www.itd.cnr.it/ 1 WORKSHOP: TECNOLOGIE COMPENSATIVE PER I DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Ufficio Scolastico Regionale per l Emilia Romagna Corso di formazione residenziale 7/11 settembre 2009 su Nuove Tecnologie

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno Scolastico Scuola: ALUNNO/A: CLASSE: LINGUA MADRE: DOCENTI: DATI RELATIVI ALL ALUNNO Bisogno Educativo Speciale rilevato da: Relazione

Dettagli

Come avere Libri scolastici digitali in formato PDF:

Come avere Libri scolastici digitali in formato PDF: ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL'INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA DI I GRADO I. NIEVO Comuni di Cinto Caomaggiore - Gruaro - Pramaggiore - Sede: Via Torino 4-30020 Cinto C. (VE) - Tel. 0421/209501 -

Dettagli

NON LASCIATE MAI CHE I BAMBINI FALLISCANO; FATELI RIUSCIRE RENDETELI FIERI DELLE PROPRIE OPERE. LI CONDURRETE COSI IN CAPO AL MONDO. (C.

NON LASCIATE MAI CHE I BAMBINI FALLISCANO; FATELI RIUSCIRE RENDETELI FIERI DELLE PROPRIE OPERE. LI CONDURRETE COSI IN CAPO AL MONDO. (C. Via del Parco, 13 32043 Cortina d Ampezzo BL Tel 0436 863755 fax 0436 878009 blic81800l@istruzione.it NON LASCIATE MAI CHE I BAMBINI FALLISCANO; FATELI RIUSCIRE RENDETELI FIERI DELLE PROPRIE OPERE. LI

Dettagli

STRUMENTI COMPENSATIVI E DISPENSATIVI. A cura della prof.ssa Giusi Piras

STRUMENTI COMPENSATIVI E DISPENSATIVI. A cura della prof.ssa Giusi Piras STRUMENTI COMPENSATIVI E DISPENSATIVI A cura della prof.ssa Giusi Piras Gli strumenti compensativi e dispensativi sono strumenti di facilitazione che danno a coloro che hanno delle difficoltà l opportunità

Dettagli

I collegamenti dove è possibile scaricare i materiali sono i seguenti:

I collegamenti dove è possibile scaricare i materiali sono i seguenti: I collegamenti dove è possibile scaricare i materiali sono i seguenti: Formato.Iso http://194.116.73.39/download/kit_pc_dsa.iso per realizzare un CD Formato.zip http://194.116.73.39/download/kit_pc_dsa.zip

Dettagli

VADEMECUM PROCEDURE RAGAZZI DSA MAJORANA

VADEMECUM PROCEDURE RAGAZZI DSA MAJORANA VADEMECUM PROCEDURE RAGAZZI DSA MAJORANA - DIAGNOSI E PROFILO DI FUNZIONALITA - All atto dell iscrizione portare in segreteria la diagnosi DSA dell alunno e farla protocollare, accompagnata possibilmente

Dettagli

DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO gestione della «normale specialità»

DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO gestione della «normale specialità» DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO gestione della «normale specialità» PROGRAMMA Obiettivi dell incontro: Conoscenza reciproca e condivisione di obiettivi e strategie Aspetti normativi ed implicazioni

Dettagli

1) Istituti aggregati Aldini Valeriani e Sirani

1) Istituti aggregati Aldini Valeriani e Sirani 1) Istituti aggregati Aldini Valeriani e Sirani Via Bassanelli, 9-11 40129 Bologna Leggere per Piacere http://www.iav.it/leggereperpiacere/index.htm Lettore di testi in PDF con la sintesi vocale Silvia

Dettagli

bisogno degli altri, di sentirsi più sicuri, di aver voglia di provare a fare attività che altrimenti non avrebbero voglia di provare.

bisogno degli altri, di sentirsi più sicuri, di aver voglia di provare a fare attività che altrimenti non avrebbero voglia di provare. Strumenti compensativi e dispensativi Gli strumenti compensativi e dispensativi sono strumenti di facilitazione che danno a coloro che hanno delle difficoltà l opportunità di raggiungere molti obiettivi

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITA LABORATORIO DSA

RESOCONTO DELL ATTIVITA LABORATORIO DSA RESOCONTO DELL ATTIVITA LABORATORIO DSA Nel corso del primo quadrimestre dell anno scolastico 2012-2013 si è tenuto presso la Scuola Secondaria di primo grado Leonardo da Vinci un percorso laboratoriale,

Dettagli

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA-Legge 170/2010) A.S. Alunno/a: Classe: Coordinatore di classe/team: Referente/i DSA/BES Coordinatore GLI La

Dettagli

GUIDA OPERATIVA PER I GENITORI DI ALUNNI CON DSA

GUIDA OPERATIVA PER I GENITORI DI ALUNNI CON DSA GUIDA OPERATIVA PER I GENITORI DI ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO A cura della prof.ssa Anna Lombardo referente CRHeS/CTS Faenza STRUMENTI COMPENSATIVI E DIDATTICI INFORMATICI Sono ausili

Dettagli

Il progetto classi 2.0

Il progetto classi 2.0 classe classe 2.0 2.0 Didattica innovativa Il progetto classi 2.0 Il progetto Cl@ssi 2.0, attivato nel 2009 dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca, ha l obiettivo di promuovere

Dettagli

Dislessia e D.S.A : tecnologia e informatica per l autonomia scolastica

Dislessia e D.S.A : tecnologia e informatica per l autonomia scolastica Angelo Magoga CTI Treviso Centro Dislessia e D.S.A : tecnologia e informatica per l autonomia scolastica SERATA A TEMA Ospedale Ca Foncello - Treviso 21 aprile 2009 Centro Territoriale per l Integrazione

Dettagli

I DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

I DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Ufficio Scolastico Regionale per l Emilia Romagna NUMERI: 1 DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Corso di formazione residenziale 7/11 settembre 2009 su Nuove Tecnologie e Disabilità Ogni anno nelle scuole

Dettagli

DISTURBO SE APPRENDO? io... Apprendo disturbando

DISTURBO SE APPRENDO? io... Apprendo disturbando Centro Territoriale per l Integrazione DISTURBO SE APPRENDO? io... Apprendo disturbando D. S. A. e B.E.S. Disturbi Specifici dell'apprendimento Incontro con KIT_PC_DSA Prof. Fusillo Francesco Autore del

Dettagli

DISLESSIA. Cos è? La dislessia e' una difficoltà che riguarda la capacità di leggere e scrivere in modo corretto e fluente. http://www.aiditalia.

DISLESSIA. Cos è? La dislessia e' una difficoltà che riguarda la capacità di leggere e scrivere in modo corretto e fluente. http://www.aiditalia. DISLESSIA Cos è? La dislessia e' una difficoltà che riguarda la capacità di leggere e scrivere in modo corretto e fluente. http://www.aiditalia.org La definizione più recente, approvata dall'international

Dettagli

O.S.D. Organizzazione a Sostegno della Dislessia Genova e Tigullio ONLUS

O.S.D. Organizzazione a Sostegno della Dislessia Genova e Tigullio ONLUS O.S.D. Organizzazione a Sostegno della Dislessia Genova e Tigullio ONLUS Una rete di servizi per i DSA Sabrina Fusi Socio fondatore e Segretario Chi siamo Siamo l Organizzazione a Sostegno della Dislessia,

Dettagli

Sezione PISTOIA pistoia@dislessia.it

Sezione PISTOIA pistoia@dislessia.it Ist. Comprensivo Statale LEONARDO da VINCI Sezione PISTOIA pistoia@dislessia.it Via del Fornacione 51100 Pistoia (PT) Telefono 0573.964215 Fax 0573.451137 E-mail: istleopt@virgilio.it 5e Corso GIORNATE

Dettagli

Dislessia. Guida strumenti compensativi

Dislessia. Guida strumenti compensativi Dislessia Guida strumenti compensativi Sede Legale: Piazza della Repubblica, 19 MILANO Codice Fiscale 97459580151 Sito: www.agiad.it Blog: spazioagiad.blogspot.com Forum: agiad.forumup.it mail: info@agiad.it

Dettagli

Tecnologie per la disabilità

Tecnologie per la disabilità Tecnologie per la disabilità Didattica e psicopedagogia per i disturbi specifici dell apprendimento Servizio di consulenza e supporto sulle tecnologie assistive Viale Angelico, 22-00195 ROMA Tel.: 06 375

Dettagli

http://www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/spacesstore/34ca798c-2cac-4a6fb360-13443c2ad456/legge170_10.pdf oppure

http://www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/spacesstore/34ca798c-2cac-4a6fb360-13443c2ad456/legge170_10.pdf oppure 1-Normativa Legge 170/2010 link per scaricare, http://www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/spacesstore/34ca798c-2cac-4a6fb360-13443c2ad456/legge170_10.pdf oppure http://www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/spacesstore/217240f2-6e0e-4b5f-

Dettagli

Misure compensative ed ausili informatici per i bambini con Disturbo Specifico dell'apprendimento Valentina Russo

Misure compensative ed ausili informatici per i bambini con Disturbo Specifico dell'apprendimento Valentina Russo Misure compensative ed ausili informatici per i bambini con Disturbo Specifico dell'apprendimento Valentina Russo NORMATIVA D.S.A. Circolari ministeriali dal 2004/2005 MIUR Ufficio IV Prot. n. 4099/A/4

Dettagli

Ausili per i disturbi della letto-scrittura

Ausili per i disturbi della letto-scrittura Disturbi Specifici dell Apprendimento: dalle basi fisiologiche agli ausili Aula Magna Centro Affari e Convegni Arezzo 13 Dicembre 2014 Ausili per i disturbi della letto-scrittura Valentina Scali, Simona

Dettagli

catalogo 2012 novembre

catalogo 2012 novembre catalogo 2012 novembre CARTA D IDENTITÀ Edutouch nasce il 29 febbraio 2012 a Fano (PU) dall esperienza di due professionisti impegnati nell editoria e nella formazione: un docente esperto nell uso di tecnologie

Dettagli

LA BIBLIOTECA SCOLASTICA DIGITALE

LA BIBLIOTECA SCOLASTICA DIGITALE LA BIBLIOTECA SCOLASTICA DIGITALE MLOL Scuola il nuovo portale che permette a tutte le biblioteche scolastiche italiane di fornire un servizio di prestito digitale a studenti e insegnanti. MLOL è la principale

Dettagli

Incontro Scuola-Genitori

Incontro Scuola-Genitori Incontro Scuola-Genitori Verso l autonomia l degli alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento Porcia, 2 novembre 2011 Contenuti dell incontro Informazioni sulla Legge 170, 8 ottobre 2010 sui DSA Strumenti

Dettagli

Ebook e Biblioteche Partire dal presente e ripensare il futuro

Ebook e Biblioteche Partire dal presente e ripensare il futuro Ebook e Biblioteche Partire dal presente e ripensare il futuro A cura di Luciana Cumino Il Presente. Le alternative alla vendita dell ebook Amazon e Simplicissimus Book Farm: il noleggio degli ebook Skoobe

Dettagli

http://www.impariamoascrivere.it/index.php?pagina=home - Sito specifico per gli insegnanti di Italiano con materiali e schede utili per la didattica.

http://www.impariamoascrivere.it/index.php?pagina=home - Sito specifico per gli insegnanti di Italiano con materiali e schede utili per la didattica. Siti con materiali didattici per ogni disciplina: http://www.ciaomaestra.com/ http://www.lauraproperzi.it/ http://www.lacartellabella.com/ http://www.maestrasabry.it/index.htm http://www.maestramary.altervista.org/index.html

Dettagli

Tutto è più semplice. Un territorio online per cittadini e imprese.

Tutto è più semplice. Un territorio online per cittadini e imprese. Un territorio online per cittadini e imprese. Mantova, 10 Febbraio 2015 Digitalizzare i processi e le procedure, un obbligo di legge ma soprattutto una scelta per essere al passo con il mondo delle imprese

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi con altri Bisogni Educativi Speciali (BES Dir. Min. 27/12/2012; C.M. n. 8 del 6/3/2013)

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi con altri Bisogni Educativi Speciali (BES Dir. Min. 27/12/2012; C.M. n. 8 del 6/3/2013) ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE S.CATERINA DA SIENA-AMENDOLA Via LAZZARELLI - 84132 SALERNO - Tel. e Fax 089333084 - Cod. Meccanografico: SAIS06900N C.F. 95 1397 60656 - E-Mail: sais06900n@istruzione.it

Dettagli

INDICAZIONI SULL UTILIZZO DEGLI STRUMENTI ICT NELLA DIDATTICA CON I BES

INDICAZIONI SULL UTILIZZO DEGLI STRUMENTI ICT NELLA DIDATTICA CON I BES INDICAZIONI SULL UTILIZZO DEGLI STRUMENTI ICT NELLA DIDATTICA CON I BES a cura della F.S. Area 2 Maria De Francesco Nella stesura del PDP per gli alunni BES è richiesta la messa a punto di strategie didattiche

Dettagli

Presentazione e uso degli strumenti informatici per la didattica inclusiva per i DSA

Presentazione e uso degli strumenti informatici per la didattica inclusiva per i DSA Presentazione e uso degli strumenti informatici per la didattica inclusiva per i DSA Dott.ssa Daniela Arnesano Psicologa con Master di 2 livello in Psicopatologia dell Apprendimento Coordinatore regionale

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO 1.SEGNALAZIONE E/O PRESENTAZIONE DEL MEDICO AUSL

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO 1.SEGNALAZIONE E/O PRESENTAZIONE DEL MEDICO AUSL Istituto Comprensivo Castiglione Camugnano 40035 Castiglione dei Pepoli (BO) via Fiera 96 Presidenza: tel. 0534 93266 email: direzione@iccast.org Segreteria: tel. 0534 91120 fax 053493591 email: segreteria@iccast.org

Dettagli

DSA ausili e software

DSA ausili e software DSA ausili e software LABORATORIO DIDATTICO TECNOLOGICO SUL METODO DI STUDIO CON SOFTWARE DIDATTICI COMPENSATIVI Cenni sulla normativa. Art. 5 della legge n.170/2010 (Nuove norme in materia di disturbi

Dettagli

Durata: 36 ore (6 giornate infrasettimanali, di 6 ore ciascuna, con pausa pranzo sorvegliata, distribuite nell'arco di 2-3 mesi).

Durata: 36 ore (6 giornate infrasettimanali, di 6 ore ciascuna, con pausa pranzo sorvegliata, distribuite nell'arco di 2-3 mesi). Corsi BASE: Destinatari: 12 alunni di scuola Primaria (IV-V classe) o di scuola Secondaria, con diagnosi di DSA, che NON abbiano già frequentato altre iniziative di Informatica per la Libertà di Apprendere

Dettagli

Strumenti compensativi

Strumenti compensativi Strumenti compensativi Informatica per la Libertà di Apprendere G. Lampugnani Sintesi vocale e editor di testi Opera su difficoltà specifiche di transcodifica (dislessia, disgrafia/disort) Ma non su altre

Dettagli

Università degli Studi di Messina. Studenti diversamente abili e DSA

Università degli Studi di Messina. Studenti diversamente abili e DSA Università degli Studi di Messina Studenti diversamente abili e DSA Università degli Studi di Messina Servizio Disabilità e DSA Centro Supporto Ausili Tecnologici (CSAT) Delegato Rettorale Prof.ssa Alice

Dettagli

RESOCONTO DELLA RIUNIONE RAPPRESENTANTI DEI CONSIGLI DI CLASSE DEI GENITORI LICEO SCIENTIFICO E.FERMI GENOVA

RESOCONTO DELLA RIUNIONE RAPPRESENTANTI DEI CONSIGLI DI CLASSE DEI GENITORI LICEO SCIENTIFICO E.FERMI GENOVA RESOCONTO DELLA RIUNIONE RAPPRESENTANTI DEI CONSIGLI DI CLASSE DEI GENITORI LICEO SCIENTIFICO E.FERMI GENOVA Come da convocazione inviata il giorno 8 aprile 2014, il giorno 20 aprile 2014 alle ore 17.00,

Dettagli

Doposcuola specializzato per alunni con Disturbi Specifici dell Apprendimento (DSA) A. S. 2012/2013

Doposcuola specializzato per alunni con Disturbi Specifici dell Apprendimento (DSA) A. S. 2012/2013 Doposcuola specializzato per alunni con Disturbi Specifici dell Apprendimento (DSA) A. S. 2012/2013 ANALISI DELLA SITUAZIONE/DELLE SITUAZIONI SPECIFICHE CUI SI RIVOLGE IL PROGETTO Per quanto concerne le

Dettagli

La Dislessia Evolutiva

La Dislessia Evolutiva La Dislessia Evolutiva Dislessia Evolutiva (DE) Disabilità specifica dell apprendimento di origine neurobiologica. Si manifesta quando un bambino non sviluppa, o sviluppa con molta difficoltà, la capacità

Dettagli

Alunni con BES! Bisogni Educativi Speciali: conoscerli, individuarli e saperli affrontare.!

Alunni con BES! Bisogni Educativi Speciali: conoscerli, individuarli e saperli affrontare.! Alunni con BES Bisogni Educativi Speciali: conoscerli, individuarli e saperli affrontare. Relatrice: Dott.ssa Cristina Elefante (insegnante, pedagogista) email: elefantecristina@yahoo.it ABILITAZIONE

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

Allegato B: Piano di lavoro del progetto. Libro Parlato Lions: Audiolibri sul web per disabili visivi e dislessici Rete Biblioteche Statali

Allegato B: Piano di lavoro del progetto. Libro Parlato Lions: Audiolibri sul web per disabili visivi e dislessici Rete Biblioteche Statali Pagina: 1 di 7 Allegato B: Piano di lavoro del progetto Libro Parlato Lions: Audiolibri sul web per disabili visivi e dislessici Rete Biblioteche Statali Pagina: 2 di 7 1. Obiettivi del progetto Il progetto

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA A. S. 2014/2015 PER GLI STUDENTI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO (D.S.A.) Al fine di assicurare agli alunni con

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA A. S. 2014/2015 PER GLI STUDENTI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO (D.S.A.) Al fine di assicurare agli alunni con PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA A. S. 2014/2015 PER GLI STUDENTI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO (D.S.A.) Al fine di assicurare agli alunni con D.S.A. il percorso educativo più adeguato, è opportuno

Dettagli

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO LOGO P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi con altri Bisogni Educativi Speciali (BES-Dir. Min. 27/12/2012; C.M. n. 8 del 6/03/2013) A.S. Modello realizzato da: Referenti CTS di San Benedetto

Dettagli

Il software Crealibro

Il software Crealibro Istituto Comprensivo Borgoncini Duca, Roma Il software Crealibro Un progetto di letteratura accessibile per l infanzia Documentazione didattica Cura della dott.sa Francesca Caprino 1 1. Premessa: il diritto

Dettagli

C.T.S. di Cadeo - Ausilioteca della provincia di Piacenza

C.T.S. di Cadeo - Ausilioteca della provincia di Piacenza C.T.S. di Cadeo - Ausilioteca della provincia di Piacenza Nell anno 2013 il CTS (Centro Territoriale Servizi per le disabilità) ha risposto all'84 % delle richieste inoltrate dalle istituzioni scolastiche

Dettagli

Learning from Starlight Progettare per comprendere: Mobile learning e tecnologie wireless per insegnare l Astrofisica nelle Scuole

Learning from Starlight Progettare per comprendere: Mobile learning e tecnologie wireless per insegnare l Astrofisica nelle Scuole Learning from Starlight Progettare per comprendere: Mobile learning e tecnologie wireless per insegnare l Astrofisica nelle Scuole Serena Pastore - INAF Scopi del progetto Il progetto presentato dall INAF

Dettagli

Catia Cardillo Piccolino, Cinzia Ponsillo. Insieme con ritmo!

Catia Cardillo Piccolino, Cinzia Ponsillo. Insieme con ritmo! IL SISTEMA DI APPRENDIMENTO INTEGRATO EDITRICE LA SCUOLA Il sistema di apprendimento integrato consente di affiancare ai volumi, in versione cartacea e/o e-book, una ricca dotazione di materiali, prodotti

Dettagli

VADEMECUM per i C.D.C in vista della stesura del Piano Educativo Personalizzato per alunni con DSA

VADEMECUM per i C.D.C in vista della stesura del Piano Educativo Personalizzato per alunni con DSA Liceo Laura Bassi- Bologna VADEMECUM per i C.D.C in vista della stesura del Piano Educativo Personalizzato per alunni con DSA PARTE 1- NOTE INFORMATIVE A. Indicazioni ai fini della stesura del PDP 1. Informazioni

Dettagli

Sezione AID di Salerno Via Manganario, 34/A

Sezione AID di Salerno Via Manganario, 34/A Sezione AID di Salerno Via Manganario, 34/A Tel. 089233546 - Cell. 3401449889 E-mail: salerno@dislessia.it Indirizzo web: www.aiditalia.org PRESIDENTE GRAZIA THEA QUARANTA Sorta a Bologna nel 1997, l Associazione

Dettagli

PROTOCOLLO D ACCOGLIENZA PER GLI STUDENTI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO (D.S.A.)

PROTOCOLLO D ACCOGLIENZA PER GLI STUDENTI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO (D.S.A.) PROTOCOLLO D ACCOGLIENZA PER GLI STUDENTI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO (D.S.A.) Al fine di assicurare agli alunni con D.S.A. il percorso educativo più adeguato, è opportuno che la scuola, le

Dettagli

Programma regionale Operativo per Disturbi Specifici di Apprendimento (PRO-DSA)in Emilia-Romagna

Programma regionale Operativo per Disturbi Specifici di Apprendimento (PRO-DSA)in Emilia-Romagna Programma regionale Operativo per Disturbi Specifici di Apprendimento (PRO-DSA)in Emilia-Romagna SOFTWARE FREE forniti nel KIT Il kit è scaricabile: http://provvbo.scuole.bo.it/cts/dsa_pro.php La maggior

Dettagli

Piattaforma "Capitello" e applicazione di riferimento. Contesto

Piattaforma Capitello e applicazione di riferimento. Contesto Piattaforma "Capitello" e applicazione di riferimento. Contesto L adozione dei testi scolastici per la scuola dell'obbligo (primaria e secondaria di primo grado) e per i corsi delle superiori (secondaria

Dettagli

Associazione UNA STELLA SULLA TERRA

Associazione UNA STELLA SULLA TERRA Associazione UNA STELLA SULLA TERRA CANALESCUOLA INFORMA Emil Girardi CIANO D ENZA 9 novembre 2012 ore 20.30 Compiti a casa? Un compito per tutti Software didattici e compensativi cosa e come scegliere

Dettagli

Esempi di applicazione

Esempi di applicazione Esempi di applicazione Capture & Creation Studi commercialisti/agenzie di assicurazione 1 caso Studi commercialisti/agenzie di assicurazione Gli studi commercialisti, le societa di revisione contabile

Dettagli

Giordano Barbieri, Maurizio Po, Enrica Sartori, Carol Taylor New Keys and Strategies for Modern Farming

Giordano Barbieri, Maurizio Po, Enrica Sartori, Carol Taylor New Keys and Strategies for Modern Farming Giordano Barbieri, Maurizio Po, Enrica Sartori, Carol Taylor New Keys and Strategies for Modern Farming Destinazione Ordine e indirizzo di scuola Scuola secondaria di secondo grado Materia Inglese La proposta

Dettagli

Strumenti e metodi di ausilio didattico per i dislessici

Strumenti e metodi di ausilio didattico per i dislessici Strumenti e metodi di ausilio didattico per i dislessici La Dislessia è un Disturbo specifico dell Apprendimento (DSA) di cui soffrono dal 3 al 4% degli studenti in età evolutiva. Da almeno 10 anni viene

Dettagli

Laborastoria edi+ G. B. PALUMBO EDITORE

Laborastoria edi+ G. B. PALUMBO EDITORE Roberto Siboni, Michele Pastorino, Italo Rosato Laborastoria edi+ G. B. PALUMBO EDITORE Destinazione Ordine e indirizzo di scuola Scuola secondaria di primo grado Materia Storia La proposta culturale e

Dettagli

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA-Legge 170/2010) Istituto A.S. 201_/201_ Alunno/a: Classe: Ordine di Scuola: Coordinatore di classe/team: Referente/i:

Dettagli

OBIETTIVI DI ACCESSIBILITÀ PER L ANNO 2014

OBIETTIVI DI ACCESSIBILITÀ PER L ANNO 2014 Alma Mater Studiorum Università di Bologna OBIETTIVI DI ACCESSIBILITÀ PER L ANNO 2014 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Versione 1.1 - Redatta il 20/5/2014

Dettagli

Tecnologie compensative per alunni con D.S.A.

Tecnologie compensative per alunni con D.S.A. Flavio Fogarolo MPI - USP di Vicenza Tecnologie compensative per alunni con D.S.A. 1 Strumenti compensativi 2 (dalla nota ministeriale sulla dislessia del 5 ottobre 2004) Per ovviare a queste conseguenze,

Dettagli

utili alla stesura e al monitoraggio del PDP

utili alla stesura e al monitoraggio del PDP Questionario per favorire la raccolta di informazioni utili alla stesura e al monitoraggio del PDP Da compilarsi a cura dei genitori Istituzione scolastica. DATI DELL ALUNNO/A Cognome.. Nome. Classe..

Dettagli

P.D.P. Piano Didattico Personalizzato Scuola Secondaria 2 grado

P.D.P. Piano Didattico Personalizzato Scuola Secondaria 2 grado Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato Scuola Secondaria 2 grado 15 Febbraio 2012 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata

Dettagli

Nuove Tecnologie Open Source a supporto delle didattica inclusiva SoDiLinux@cts-2015

Nuove Tecnologie Open Source a supporto delle didattica inclusiva SoDiLinux@cts-2015 Nuove Tecnologie Open Source a supporto delle didattica inclusiva SoDiLinux@cts-2015 una risorsa Open-Source per costruire didattica inclusiva CTS Venezia Maggio 2015 Prof.Francesco Fusillo C.T.S. - U.S.T.

Dettagli

Bisogni Educativi Speciali

Bisogni Educativi Speciali Istituto Comprensivo Cap. Puglisi ACATE Progetto per l Inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Docenti Referenti: Concetta Grasso Giovanna Gianninoto Premessa: La scuola italiana negli ultimi

Dettagli

NUVOLA CHE COS È NUVOLA? NON CAMBIARE IL TUO METODO DI LAVORO, NOI CAMBIAMO PER TE!

NUVOLA CHE COS È NUVOLA? NON CAMBIARE IL TUO METODO DI LAVORO, NOI CAMBIAMO PER TE! NUVOLA CHE COS È NUVOLA? La vita scolastica ha subito profondi cambiamenti negli ultimi anni: la corsa verso la dematerializzazione è spesso una strada in salita. Per questo bisogna affidarsi a professionisti

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato per alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES)* 1. Dati dell alunno

Piano Didattico Personalizzato per alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES)* 1. Dati dell alunno Piano Didattico Personalizzato per alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES)* 1. Dati dell alunno Anno scolastico:.../... Nome e Cognome:... nato/a il.../ /... a... Residente a: in Via Tel:... e-mail...

Dettagli

Ogni numero è pubblicato anche nel sito del CTS, cioè qui.

Ogni numero è pubblicato anche nel sito del CTS, cioè qui. Anno 1 - Ottobre 2014» Anno scolastico 2014-2015 Mailing List CTS N. 2, a tutti gli iscritti (ad oggi, 71) L'iscrizione è esclusivamente via modulo on line e le regole di cancellazione sono in fondo al

Dettagli

DSA: GUIDA DI SOPRAVVIVENZA PER LE FAMIGLIE

DSA: GUIDA DI SOPRAVVIVENZA PER LE FAMIGLIE DSA: GUIDA DI SOPRAVVIVENZA PER LE FAMIGLIE A c u r a d i, E n r ic o A n g e lo E m ili - R e f e r e n t e D S A p e r l U f f ic io S c o la s t ic o R e g io n a le E m ilia - R o m a g n a, vers.

Dettagli

GIUSEPPE DI GRANDE CORSO DI FORMAZIONE SU BIBLOS

GIUSEPPE DI GRANDE CORSO DI FORMAZIONE SU BIBLOS CORSO DI FORMAZIONE SU BIBLOS - 1ª LEZIONE - Pagina 1 GIUSEPPE DI GRANDE CORSO DI FORMAZIONE SU BIBLOS Strategie e tecniche per produrre libri braille in completa autonomia Revisione del 28 luglio 2012

Dettagli

Studiare? Ci vuole metodo!

Studiare? Ci vuole metodo! Studiare? Ci vuole metodo! Per assistenza è possibile contattare lo staff Pearson scrivendo al seguente indirizzo e-mail: formazione.online@pearson.it oppure chiamando il numero : 0332.802251 Studiare?

Dettagli

PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE (P.N.S.D.) per il PIANO TRIENNALE OFFERTA FORMATIVA (P.T.O.F.)

PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE (P.N.S.D.) per il PIANO TRIENNALE OFFERTA FORMATIVA (P.T.O.F.) PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE (P.N.S.D.) per il PIANO TRIENNALE OFFERTA FORMATIVA (P.T.O.F.) RUOLO E COMPITI DELL ANIMATORE DIGITALE L animatore digitale è un docente a tempo indeterminato, individuato

Dettagli

I significati del nostro impegno a favore del. software libero aperto gratuito nella scuola. E in particolar modo. a favore dei Bisogni Speciali

I significati del nostro impegno a favore del. software libero aperto gratuito nella scuola. E in particolar modo. a favore dei Bisogni Speciali LIBERTÀ DIGITALE cominciamo dalla SCUOLA I significati del nostro impegno a favore del software libero aperto gratuito nella scuola E in particolar modo a favore dei Bisogni Speciali e delle opportunità

Dettagli

1 Istituto Comprensivo -Anagni. Relazione finale. Funzione Strumentale Area 3

1 Istituto Comprensivo -Anagni. Relazione finale. Funzione Strumentale Area 3 1 Istituto Comprensivo -Anagni Anno scolastico 2014/15 Relazione finale Funzione Strumentale Area 3 -Progettazione e gestione sito web -Gestione dei laboratori d Informatica Ins. Aureli Brunella Ins. Brunella

Dettagli

MCD = MISURE COMPENSATIVE E DISPENSATIVE Massimo Guerreschi

MCD = MISURE COMPENSATIVE E DISPENSATIVE Massimo Guerreschi CTS Lecco 18 aprile 2012 MCD = MISURE COMPENSATIVE E DISPENSATIVE Massimo Guerreschi Responsabile Centro Ausili dell'ircss E. Medea - Ass. La Nostra Famiglia www.emedea.it/centroausili NB - A proposito

Dettagli

Adele Arciello, Antonio Maiorano L'italiano che serve

Adele Arciello, Antonio Maiorano L'italiano che serve Adele Arciello, Antonio Maiorano L'italiano che serve (Logo casa editrice) Destinazione Ordine e indirizzo di scuola Scuola secondaria di secondo grado / Primo biennio Materia Italiano grammatica La proposta

Dettagli

L evoluzione dei libri di testo verso la scuola digitale

L evoluzione dei libri di testo verso la scuola digitale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO L evoluzione dei libri di testo verso la scuola digitale Relatore Prof.ssa Paola Dubini Gaia Passi A.A. 2009 2010 Con la manovra finanziaria dell estate 2008 il Governo

Dettagli

PROGETTO APRICO Azione 1

PROGETTO APRICO Azione 1 PROGETTO APRICO Azione 1 ATTUATA DAL COORDINAMENTO SEZIONI LOMBARDE Carla Gennuso Resp organizzativa AID SVOLGIMENTO AZIONE 1 ANNO 2007 LOMBARDIA FASE 1 SPAROLE quando le lettere fanno gli scherzetti FASE

Dettagli

I.T.C.G. G. RUFFINI Via Terre Bianche, 1 IMPERIA

I.T.C.G. G. RUFFINI Via Terre Bianche, 1 IMPERIA I.T.C.G. G. RUFFINI Via Terre Bianche, 1 IMPERIA COLLEGIO DOCENTI 19 NOVEMBRE 2009 DSA: STRUMENTI COMPENSATIVI E DISPENSATIVI AGGIORNAMENTO RELATIVO ALLE LINEE DI INTERVENTO INTRODOTTE PER ALUNNI CERTIFICATI

Dettagli

Nasce www.oradireligione.it

Nasce www.oradireligione.it Nasce www.oradireligione.it la prima Community dedicata ai docenti di Religione Cattolica Prof. Luciano Pecorari II grado, ITI Grugliasco (TO) Piemonte Prof.ssa Alessandra Marchesi II grado, ITI Crema

Dettagli

Il contributo dei CTS (Centri Territoriali di Supporto) per migliorare la qualità dell inclusione nelle scuole. venerdì 23 novembre 2012, 11:30-13:30

Il contributo dei CTS (Centri Territoriali di Supporto) per migliorare la qualità dell inclusione nelle scuole. venerdì 23 novembre 2012, 11:30-13:30 Il contributo dei CTS (Centri Territoriali di Supporto) per migliorare la qualità dell inclusione nelle scuole venerdì 23 novembre 2012, 11:30-13:30 Non basta dire formato digitale. Il problema, ancora

Dettagli

Avviso pubblico approvato con d.d. n. 296 del 11/06/2013 triennio scolastico formativo 2013-2016

Avviso pubblico approvato con d.d. n. 296 del 11/06/2013 triennio scolastico formativo 2013-2016 Elenco dei soggetti che provvedono alla trascrizione dei testi in braille, a caratteri ingranditi e/o alla fornitura di testi in formato elettronico cui possono rivolgersi i destinatari della dote scuola

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 929 Data: 11-12-2013. N. 929-2013 Reg. SETTORE : EDUCAZIONE, CULTURA E SPORT SERVIZIO : BIBLIOTECA

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 929 Data: 11-12-2013. N. 929-2013 Reg. SETTORE : EDUCAZIONE, CULTURA E SPORT SERVIZIO : BIBLIOTECA Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 929-2013 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 929 Data: 11-12-2013 SETTORE : EDUCAZIONE, CULTURA

Dettagli

AGGIORNAMENTO PER RSPP, ASPP E DL SPP in modalità e-learning. 6 / 10 / 14 ore in base al livello di rischio dell azienda (basso/ medio / alto)

AGGIORNAMENTO PER RSPP, ASPP E DL SPP in modalità e-learning. 6 / 10 / 14 ore in base al livello di rischio dell azienda (basso/ medio / alto) AGGIORNAMENTO PER RSPP, ASPP E DL SPP in modalità e-learning Normativa Durata Per RSPP e ASPP: - art. 32, comma 6, del D.Lgs. 81/08; - Accordo della Conferenza Stato-Regioni del 26 gennaio 2006, attuativo

Dettagli

PSICOLOGIA SCOLASTICA

PSICOLOGIA SCOLASTICA MASTER ONLINE PSICOLOGIA SCOLASTICA Alta Formazione in Psicologia Scolastica in collaborazione con Associazione Italiana Psicologi Scolastici Firera & Liuzzo Group Master Online in PSICOLOGIA SCOLASTICA

Dettagli

MediaLibraryOnLine. La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (marzo 2011)

MediaLibraryOnLine. La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (marzo 2011) La piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane (marzo 2011) MLOL (http://www.medialibrary.it) è il primo network italiano di biblioteche pubbliche per la gestione di contenuti digitali.

Dettagli

Liceo Scientifico Galileo Ferraris Torino Anno scolastico 2009/2010 Prof.ssa Anna Maria Strumia - Progetto sito web

Liceo Scientifico Galileo Ferraris Torino Anno scolastico 2009/2010 Prof.ssa Anna Maria Strumia - Progetto sito web Liceo Scientifico Galileo Ferraris Torino Anno scolastico 2009/2010 Prof.ssa Anna Maria Strumia - Progetto sito web Premessa Il progetto per il mantenimento e il potenziamento del sito web del Galileo

Dettagli

Istituto per la Ricerca la Formazione e la Riabilitazione. SM/sm Prot.n.4770/2013 del 04/10/2013 Alle Sezioni Provinciali I.Ri.Fo.R.

Istituto per la Ricerca la Formazione e la Riabilitazione. SM/sm Prot.n.4770/2013 del 04/10/2013 Alle Sezioni Provinciali I.Ri.Fo.R. SM/sm Prot.n.4770/2013 del 04/10/2013 Alle Sezioni Provinciali I.Ri.Fo.R. Ai Consigli Regionali I.Ri.Fo.R. Ai Componenti il Comitato Tecnico Scientifico I.Ri.Fo.R. Ai Presidenti delle Sezioni Provinciali

Dettagli

a. Consuntivo Personale dell Esperienza

a. Consuntivo Personale dell Esperienza Istituto Comprensivo di Sasso Marconi Scuola Secondaria di I grado G. Galilei Relazione finale al collegio dei docenti della Funzione Strumentale per le Nuove Tecnologie Docente: Elena Spera A.S. 2008-09

Dettagli

Campus...che ti passa Mappe e byte a Zabut

Campus...che ti passa Mappe e byte a Zabut 2 Campus di Informatica Campus...che ti passa Mappe e byte a Zabut Sambuca di Sicilia (AG) 1 luglio 7 Luglio 2012 La sezione AID di Palermo, in collaborazione con IRIDE (Istituto Ricerca Dislessia Evolutiva)

Dettagli

1. DESCRIZIONE DEL FUNZIONAMENTO DELLE ABILITÀ STRUMENTALI (lettura, scrittura, calcolo) (nota1)

1. DESCRIZIONE DEL FUNZIONAMENTO DELLE ABILITÀ STRUMENTALI (lettura, scrittura, calcolo) (nota1) Allegato C Piano Educativo Personalizzato DATI RELATIVI ALL ALUNNO Cognome e nome:. Plesso: Classe: DIAGNOSI: 1. DESCRIZIONE DEL FUNZIONAMENTO DELLE ABILITÀ STRUMENTALI (lettura, scrittura, calcolo) (nota1)

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Tecnologie Educative Cazzaniga Paolo Dip. di Scienze Umane e Sociali paolo.cazzaniga@unibg.it Outline Formazione a distanza 1 Formazione a distanza 2 3 4 5 Outline Formazione a distanza 1 Formazione a

Dettagli

SUPERMAPPE CONTIENE: NON CONTIENE LA SINTESI VOCALE. S.Todeschini AIDLecco Scuola 51

SUPERMAPPE CONTIENE: NON CONTIENE LA SINTESI VOCALE. S.Todeschini AIDLecco Scuola 51 SUPERMAPPE CONTIENE: EDITOR IMMAGINI MOTORE DI RICERCA AUTOMATICO DELLE IMMAGINI SU GOOGLE SPAZIO PER APPROFONDIMENTI NEI NODI COLLEGAMENTI WEB NEI NODI VIDEO PUBBLICAZIONE DELLA MAPPA LINGUE DIVERSE NELLO

Dettagli

Enea Bove, Giorgio Portaluri Tecnologie e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici

Enea Bove, Giorgio Portaluri Tecnologie e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici Enea Bove, Giorgio Portaluri elettronici Destinazione Ordine e indirizzo di scuola Scuola secondaria di secondo grado Istituti Tecnici Tecnologici, indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica, articolazione

Dettagli