Migrazione al VoIP nelle PAC

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Migrazione al VoIP nelle PAC"

Transcript

1 AGENZIA PER L ITALIA DIGITALE Migrazione al VoIP nelle PAC 7 e 8 rapporto di monitoraggio relativo al primo e secondo 2012

2 L impostazione generale della Relazione, la revisione degli elaborati, l elaborazione dei dati forniti dalle P.A. e la redazione dei testi sono state curate da Giovambattista Nota, coordinatore dell Osservatorio dell e-government e del mercato, con il contributo di Valerio Domenico Di Paolo.

3 Sommario INTRODUZIONE SINTESI DELLA RILEVAZIONE Principali risultanze dell indagine nelle amministrazioni centrali Principali risultanze dell indagine nelle scuole TAVOLE DI RIEPILOGO E NOTE SULLO STATO DELLA MIGRAZIONE Tavole di riepilogo Note fornite dalle amministrazioni sullo stato di migrazione al VoIP ALLEGATI Allegato 1 - Informazioni richieste alle amministrazioni Allegato 2 - Glossario Pag. 1

4 Introduzione Normativa di riferimento e funzioni dell AgID L articolo 2, comma 591, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, recante disposizioni in materia di servizi Voce tramite protocollo Internet (VoIP) e l articolo 78, commi 2 bis e 2 ter, della d.lgs. n. 82 del 7 marzo 2005 Codice dell'amministrazione digitale prevedono che le amministrazioni centrali utilizzino per la fonia i servizi VoIP acquisiti tramite il Sistema Pubblico di Connettività o le convenzioni stipulate da CONSIP o direttamente e assegnano all Agenzia per l Italia digitale le azioni di monitoraggio e verifica. Le modalità attuative di tali azioni, stabilite dal Decreto del Ministro per la pubblica amministrazione e l innovazione di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze e il Ministro dello sviluppo economico del 9 aprile 2009 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale N. 144 del 24 giugno 2009), prevedono che le pubbliche amministrazioni centrali raccolgano le informazioni, secondo il questionario riportato in allegato, e trasmettano semestralmente i dati relativi all utilizzo dei servizi VoIP all Agenzia per l Italia digitale per la verifica, l elaborazione e il successivo invio, sotto forma di rapporto, al Ministero dell economia e delle finanze. AgID ha, fino ad oggi, provveduto a effettuare otto monitoraggi con cadenza semestrale. Le vicende connesse al varo dell AgID (che raccoglie in sé le funzioni precedentemente svolte da DigitPA, dal Dipartimento per la digitalizzazione delle pubblica amministrazione e l innovazione tecnologica, dall Agenzia per la diffusione delle tecnologie e quelle relative alla sola sicurezza delle reti dall ISCOM del MISE) hanno determinato uno slittamento dei tempi previsti per il 7 monitoraggio, pertanto gli ultimi due sono stati effettuati congiuntamente. Rilevazione del primo e del secondo 2012 Per quanto riguarda la rilevazione: il questionario è stato inviato a 38 amministrazioni centrali; 24 sono le amministrazioni che hanno risposto al questionario; non si è provveduto ad inviare il questionario al Ministero dell interno e al Ministero della difesa, in quanto dispongono di una rete TLC e di PABX proprietaria e ricorrono alla rete pubblica in maniera limitata, solo per le interazioni con i soggetti esterni. Per quanto riguarda le amministrazioni che hanno risposto, si fa presente che: il Ministero per gli affari esteri ha inviato i due questionari separati per la sede centrale e le sedi estere; Pag. 2

5 l Agenzia per il Territorio e l Agenzia delle Entrate hanno inviato due questionari disgiunti (anche se dal 1 dicembre 2012 la seconda ha incorporato la prima in base all art. 23-quater del Decreto-legge n. 95/2012); l'amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (AAMS) e l Agenzia delle Dogane hanno inviato due questionari disgiunti (anche se in applicazione del Decreto legge 6 luglio 2012, n. 95 convertito con Legge n. 135 del 7 Agosto 2012, la seconda ha incorporato la prima a decorrere dal 1 dicembre 2012, assumendo la nuova denominazione di Agenzia delle Dogane e dei Monopoli); Il Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca, ha inviato i dati relativi al primo e pertanto i dati del secondo sono stati basati su di essi. I dati inviati comprendono sia i dati del Ministero sia quelli pervenuti da Istituti scolastici su un totale di (il 44,3 %). Le Università non sono mai state prese in considerazione. Alcune di esse non hanno fornito tutte le informazioni richieste dal questionario per mancanza di risorse, altre hanno inviato informazioni parziali sulla spesa per la telefonia, per i seguenti motivi: la fonia è talvolta di competenza della Direzione affari generali e del personale con capitoli di spesa separati da quelli dell ICT (ad es. Infrastrutture); indicazione del solo importo fatturato e non del totale dovuto (nel caso del Dipartimento delle Finanze); i dati di spesa delle sedi territoriali, a causa della loro autonomia, non vengono gestite centralmente; difficoltà di scorporo delle spese dai canoni di affitto; pagamento delle spese effettuato da enti differenti (nel caso delle scuole i canoni sono pagati da comuni e province, nel caso dei tribunali sono pagati dai comuni). Per quanto riguarda infine le 14 amministrazioni che, alla data di redazione del presente rilevamento, non hanno fornito risposta si fa presente quanto segue: l ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane (istituita con L. 214/2011 come ente dotato di personalità giuridica di diritto pubblico vigilato dal Ministero dello sviluppo economico sentiti il Ministero degli affari esteri e Ministero dell economia e delle finanze) sostituisce l'istituto Nazionale per il commercio estero (soppresso dal D.L. 98/2011 convertito in L. 111/2011) e il personale è stato assegnato con il DPCM del 28 dicembre 2012; per tutte quelle che in precedenza avevano risposto ad almeno un questionario sono stato presi in considerazione gli ultimi dati comunicati. Mentre quelle per le quali non esistono rilevazioni pregresse non sono state riportate nelle tabelle. Pag. 3

6 Struttura del rapporto Il documento è articolato in due capitoli: 1. il primo (Sintesi della rilevazione) analizza le risultanze della rilevazione nel suo complesso, traendo alcune considerazioni dall esame dei dati; 2. il secondo (Tavole di riepilogo e note sullo stato della migrazione) contiene le tavole di riepilogo di tutti i dati utilizzati nel documento e le note fornite dalle amministrazioni sullo stato della migrazione al VoIP. Seguono due allegati: le informazioni richieste alle amministrazioni tramite il questionario e il glossario dei termini tecnici. In tutto il testo, comprese le tabelle, sono stati utilizzati, per riferirsi alle amministrazioni, i nomi abbreviati indicati nell elenco seguente. Amministrazioni centrali Nome esteso Avvocatura generale dello Stato Consiglio di Stato Corte dei conti Presidenza del Consiglio dei Ministri Scuola superiore della pubblica amministrazione Ministero degli affari esteri Ministero dell ambiente e della tutela del territorio e del mare Ministero per i beni e le attività culturali Ministero della difesa Ministero della difesa - Arma dei Carabinieri Ministero dell economia e delle finanze ex Tesoro Ministero dell economia e delle finanze Dipartimento delle Finanze Ministero dell economia e delle finanze Guardia di Finanza Ministero della giustizia Ministero del lavoro e delle politiche sociali Ministero dell interno Ministero delle infrastrutture e dei trasporti Ministero della pubblica istruzione, dell università e della ricerca Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali - Corpo forestale dello Stato Ministero della salute Ministero dello sviluppo economico Agenzie fiscali ed Enti pubblici non economici Nome esteso Agenzia delle dogane e dei monopoli ex Agenzia delle dogane Agenzia delle dogane e dei monopoli ex Amm.ne autonoma dei monopoli di Stato Agenzia delle entrate Agenzia delle entrate ex Agenzia del territorio Automobile club d'italia Agenzia per le erogazioni in agricoltura Consiglio nazionale delle ricerche Croce rossa italiana Ente nazionale aviazione civile Ag. naz.le per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile Agenzia nazionale del turismo Ag. per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane Istituto nazionale per assicurazioni degli infortuni sul lavoro Istituto nazionale di economia agraria Istituto nazionale della previdenza sociale Istituto superiore per la formazione professionale dei lavoratori Istituto superiore di sanità Istituto nazionale di statistica Abbreviazione Avvocatura Consiglio di Stato Corte dei conti Presidenza del Consiglio SSPA Affari esteri Ambiente Beni culturali Difesa Carabinieri MEF ex Tesoro MEF - Finanze Guardia di finanza Giustizia Lavoro Interno Infrastrutture Istruzione Politiche agricole Corpo forestale Salute Sviluppo economico Abbreviazione Dogane Monopoli Entrate Territorio ACI AGEA CNR CRI ENAC ENEA ENIT ICE INAIL INEA INPS ISFOL ISS ISTAT Pag. 4

7 1 Sintesi della rilevazione 1.1 Principali risultanze dell indagine nelle amministrazioni centrali Le Amministrazioni centrali che hanno risposto, anche parzialmente, al 7 e all 8 monitoraggio, sono 24 su 38, circa il 63% del totale (rispetto al 42% della precedente rilevazione). Per le altre 14 amministrazioni sono stati utilizzati gli ultimi dati disponibili. Nella tabella seguente sono riportati i dati di riepilogo dell indagine. Tabella di sintesi dei dati rilevati nella Pubblica amministrazione centrale, anno 2012 Variabili del questionario anno Numero sedi (centrali e periferiche) Numero di linee telefoniche attivate Numero dei derivati Numero di telefoni VoIP attivati sede centrale Numero di telefoni VoIP attivati sedi periferiche Numero telefoni tradizionali attivati in IP Trunk Percentuale di inserimento del VoIP Totale spese per la telefonia, in euro Spesa traffico telefonico semestrale Spesa canoni linee semestrale Spese gestione rete telefonica Totale spese di acquisto e noleggio PABX/derivati, in euro Spese acquisto PABX/derivati sede centrale Spesa noleggio PABX/derivati sede centrale Spesa acquisto/noleggio PABX/derivati sedi periferiche Totale acquisto/noleggio impianti VoIP, in euro Spesa acquisto impianto VoIP Spesa noleggio impianto VoIP Tipologia acquisizione VoIP sul numero di amministrazioni CONSIP Diretta SPC 9 9 Diretta/SPC 1 1 Servizi di videoconferenza Media grado di soddisfazione percepita nell' utilizzo del VoIP (in una scala da 1 a 5) 3,8 3,9 Pag. 5

8 1.1.1 Stato della migrazione al VoIP Nel secondo del 2012 il 43,3% dei derivati delle amministrazioni utilizza la tecnologia VoIP. Nel grafico seguente si riporta la serie storica della percentuale media di inserimento del VoIP, a partire dal primo monitoraggio (1 2009). Figura 1: Storico della percentuale di inserimento VoIP, 1 sem sem.2012 Il successivo grafico fornisce, per i due semestri in esame, la distribuzione in percentuale dei vari tipi di dispositivi telefonici. Figura 2: Distribuzione per tipologia di telefoni (in percentuale), 1 e Dalla figura precedente è possibile notare come, rispetto al primo, la leggera diminuzione dei telefoni tradizionali sia dovuta principalmente ad un incremento della migrazione alla tecnologia VoIP nelle sedi periferiche. Le amministrazioni, come si può vedere dalla tabella di sintesi, privilegiano le sedi periferiche per l installazione di Pag. 6

9 impianti VoIP (il rapporto tra centro e periferia è di uno a sei) sia per azzerare i costi delle comunicazioni tra sedi della stessa amministrazione, sia perché è più facile ed economico sostituire piccoli PABX con apparati telefonici VoIP. Non sono previste al momento in generale le sostituzioni dei grandi PABX delle sedi centrali (ai quali sono collegati migliaia di derivati) perché è costoso sostituire la rete telefonica interna, adeguare le LAN e installare IP PABX. Le amministrazioni acquisiscono i sistemi VoIP direttamente dal fornitore nel 35,5% dei casi o tramite contratti quadro SPC (29%) o attraverso convenzioni CONSIP (32,3%). Solo in un caso si è utilizzata una modalità mista SPC / diretta e privilegiano il noleggio rispetto all acquisto. Sulla base dei dati rilevati, si evidenzia che i sistemi VoIP sono già diffusi nella quasi totalità delle amministrazioni. La figura seguente fornisce il dettaglio della migrazione per sole amministrazioni che non hanno ancora completato la migrazione al VoIP: il colore celeste rappresenta la percentuale raggiunta, quello rosso la distanza da percorrere. Figura 3: Stato della migrazione al VoIP per amministrazione, La figura evidenzia che: cinque amministrazioni hanno superato la soglia del 90%: Lavoro, INAIL, Corpo forestale, Territorio, Politiche agricole; Pag. 7

10 sette sono sotto la soglia del 10%: Giustizia, Affari esteri (rete internazionale), Avvocatura, Infrastrutture, Presidenza del Consiglio, Sviluppo economico, Corte dei Conti; Nove amministrazioni hanno già completato il passaggio al VoIP: Affari esteri (sede centrale), MEF - Dip. Finanze, ACI, AGEA, CNR, ENAC, ENEA, INEA, ISTAT e INPS. Il grado medio di soddisfazione percepita dalle amministrazioni nell utilizzo del VoIP risulta medio alto (circa 4 in una scala da 1 a 5). Tra i servizi aggiuntivi, abbastanza diffusa è la videoconferenza (1.838 servizi) meno le applicazioni tipiche legate al VoIP (click to dial, unified messaging). In particolare sarebbe auspicabile unificare i servizi di videoconferenza (magari introducendo dei sistemi basati su PC) per le comunicazioni infradominio fra amministrazioni Spesa sostenuta Dai dati rilevati si è stimato che negli ultimi quattro semestri il risparmio della spesa telefonica è stato pari a circa 12,8 milioni di euro. Si riporta la serie storica del totale delle spese correnti per la telefonia a partire dal primo monitoraggio (1 2009). Dalla figura si può notare come tutte le voci di spesa abbiano un andamento decrescente, in sintonia con la crescita dell utilizzo del VoIP. Figura 4: Storico della spesa per la telefonia (in milioni di euro), 1 sem sem.2012 Per quanto riguarda la spesa telefonica, l incremento nell utilizzo del VoIP ha determinato una riduzione della spesa sostenuta dalle amministrazioni. Pag. 8

11 Tra il primo e il secondo del 2012 la spesa telefonica complessiva è passata da 19,7 a 18,7 milioni euro, con una variazione negativa del 4,9%. La figura seguente mostra la composizione percentuale per della spesa, e conferma la preminenza di quella relativa al traffico telefonico. Figura 5: Distribuzione per voci della spesa telefonica (in percentuale), 1 e Nel secondo si evidenzia una diminuzione di 0,9 punti percentuali per il traffico telefonico e di 0,8 punti percentuali per i canoni delle linee e un incremento di 0,1 punti percentuali per la gestione della rete telefonica. Tra i due semestri il totale delle spese di acquisto e noleggio di PABX e derivati passa da 4,66 a 4,73 milioni di euro, con un incremento dell1,6%, dovuto principalmente ad un incremento del 7,5% delle spese di noleggio nelle sedi centrali e dell 1,5% in quelle periferiche. Si riporta di seguito la spesa per fornitore relativa al servizio VoIP erogato tramite contratti SPC per la pubblica amministrazione centrale e locale. I dati sono stati forniti dai provider del servizio all AgID. Spesa per servizi VoIP erogati tramite contratti SPC, anno 2012 Fornitori servizi VoIP Spesa amministrazioni (in euro) RTI Fastweb/Eds BT Italia Wind Telecom Italia - Totale La modalità di acquisizione più utilizzata per il VoIP è quella diretta con il fornitore, in media gli impianti VoIP utilizzati hanno tre anni di vita, mentre i PABX hanno in media sette anni di vita. Quest ultimo dato dovrebbe favorire a breve termine un ulteriore incremento della migrazione al VoIP, in quanto la maggior parte dei PABX sono già stati completamente ammortizzati. Pag. 9

12 Un ultima considerazione sulla spesa riguarda il fatto che è riduttivo giustificare il VoIP solo come risparmio sui costi telefonici, difatti una consistente fetta dei consumi telefonici è legato al traffico fisso-mobile (non abbattibile dal VoIP). Il risparmio va trovato, invece, nella riduzione dei canoni delle linee telefoniche (tramite uscite centralizzate) e soprattutto nelle minori spese di gestione e manutenzione dei sistemi. Pag. 10

13 1.2 Principali risultanze dell indagine nelle scuole Gli istituti scolastici che hanno risposto alla rilevazione, relativa al primo del 2012, del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca sono su (nel precedente su ) responsabili di sedi scolastiche su (nel precedente su ). Nell analisi dei dati si è considerato quanto segue: gli istituti scolastici rispondenti non fanno parte di un campione predefinito (in quanto le scuole su cui viene effettuata la rilevazione variano di in ), pertanto i dati non sono estendibili all intero dominio in maniera accurata e di conseguenza non è possibile effettuarne analisi storiche; gli istituti rispondenti rappresentano sempre un quota considerevole del totale (ad es. il 46% nel primo del 2012 e il 54% nel secondo del 2011). Si è comunque deciso di estendere (anche in presenza di notevoli variazioni percentuali) i dati rilevati all intero dominio. Questa stima è stata fatta moltiplicando i valori delle singole voci per un fattore numerico ottenuto dal rapporto tra il numero degli istituti dell intero dominio e di quelli rispondenti (nel caso dell ultima rilevazione tale rapporto è 2,26 mentre nel precedente era 1,84). Nella tabella seguente sono riportate le variabili con i dati rilevati ed estesi all intero dominio, nonché la variazione percentuale rispetto ad esso. Sintesi dei dati rilevati dal Ministero della pubblica Istruzione Var. % Variabile sull Intero Scuole Intero Scuole Intero dominio rispondenti dominio rispondenti dominio Numero scuole n.a. Numero sedi n.a. Numero di linee telefoniche a carico dell ente locale ,0 Numero di linee telefoniche a carico della scuola ,6 Spesa traffico (in euro) a carico delle scuole ,0 Spesa canoni (in euro) a carico delle scuole ,5 Numero derivati tradizionali ,5 Numero telefoni VoIP ,5 Numero centralini VoIP ,2 Inserimento del VoIP (%) 5,7 5,7 6,5 6,5 14 Numero postazioni di videoconferenza ,2 Pag. 11

14 In base alla tabella precedente la spesa semestrale per la telefonia è stimabile tra i 19,8 e i 25,8 milioni di euro. In particolare l 84% circa della spesa per i canoni telefonici delle scuole è coperta dagli enti locali 1, per una cifra stimata tra 14,3 milioni di euro (nel ) e 18,9 milioni di euro (nel ). Nelle scuole, la percentuale di inserimento del VoIP è ancora modesta e cresce lentamente. Infatti nel primo del 2012 solo il 6,5% dei derivati utilizza la tecnologia VoIP, mentre nel primo del 2009 era il 4,1%. 1 I comuni nella scuola elementare e le province nella scuola media (di ogni ordine e grado) gestiscono gli edifici e tutta la parte impiantistica (tra cui la telefonia). Pag. 12

15 2 Tavole di riepilogo e note sullo stato della migrazione 2.1 Tavole di riepilogo In questo capitolo del documento sono riportate le tavole di riepilogo dei dati forniti dalle amministrazioni tramite il questionario riportato nell Allegato 1. Nelle tavole sono stati utilizzati: il segno convenzionale linea (-) quando il valore è uguale a zero; il segno convenzionale quattro puntini (...) quando il valore non è stato indicato. Tutti i dati di spesa sono riportati in euro e al netto di IVA. Pag. 13

16 Tabella 1 - Riepilogo dei dati di fonia (numerosità), 1 e Amministrazione Numero delle sedi 1 2 Numero linee telefoniche attivate 1 2 Numero dei derivati 1 2 Avvocatura Consiglio di Stato Corte dei Conti Presidenza del Consiglio SSPA Affari esteri - rete internazionale Affari esteri - sede centrale Ambiente Beni culturali Carabinieri MEF - ex Tesoro MEF - Dip. Finanze Guardia di finanza Giustizia Lavoro Infrastrutture Istruzione Politiche agricole Corpo forestale Salute Sviluppo economico Dogane Monopoli Entrate Territorio ACI AGEA CNR CRI ENAC ENEA ENIT ICE INAIL INEA INPS ISFOL ISTAT Totale Pag. 14

17 Tabella 2 - Riepilogo dei telefoni VoIP installati (numerosità), 1 e Amministrazione Numero telefoni VoIP attivati (sede centrale) 1 2 Numero telefoni VoIP attivati (sedi periferiche) 1 2 Numero telefoni tradizionali attivati in IP Trunk 1 2 Avvocatura Consiglio di Stato Corte dei Conti Presidenza del Consiglio SSPA Affari esteri - rete internazionale Affari esteri - sede centrale Ambiente Beni culturali Carabinieri MEF - ex Tesoro MEF - Dip. Finanze Guardia di finanza Giustizia Lavoro Infrastrutture Istruzione Politiche agricole Corpo forestale Salute Sviluppo economico Dogane Monopoli Entrate Territorio ACI AGEA CNR CRI ENAC ENEA ENIT ICE INAIL INEA INPS ISFOL ISTAT Totale Pag. 15

18 Tabella 3 Migrazione alla tecnologia VoIP per amministrazione, 1 e Amministrazione Numero dei derivati 1 2 Numero dei telefoni che utilizzano il VoIP 1 2 Percentuale di migrazione al VoIP 1 2 Avvocatura Consiglio di Stato Corte dei Conti Presidenza del Consiglio SSPA Affari esteri - rete internazionale Affari esteri - sede centrale Ambiente Beni culturali Carabinieri MEF - ex Tesoro MEF - Dip. Finanze Guardia di finanza Giustizia Lavoro Infrastrutture Istruzione Politiche agricole Corpo forestale Salute Sviluppo economico Dogane Monopoli Entrate Territorio ACI AGEA CNR CRI ENAC ENEA ENIT ICE INAIL INEA INPS ISFOL ISTAT Totale Pag. 16

19 Tabella 4 Riepilogo delle spese di fonia (in euro), 1 e Amministrazione Spesa traffico telefonico 1 2 Spesa canone linee 1 2 Spesa gestione rete telefonica 1 2 Avvocatura Consiglio di Stato Corte dei Conti Presidenza del Consiglio SSPA Affari esteri - rete internazionale Affari esteri - sede centrale Ambiente Beni culturali Carabinieri MEF - ex Tesoro MEF - Dip. Finanze Guardia di finanza Giustizia Lavoro Infrastrutture Istruzione Politiche agricole Corpo forestale Salute Sviluppo economico Dogane Monopoli Entrate Territorio ACI AGEA CNR CRI ENAC ENEA ENIT ICE INAIL INEA INPS ISFOL ISTAT Totale Pag. 17

20 Tabella 5 Anno acquisto o inizio noleggio centrali telefoniche e modalità di acquisizione, 1 e Amministrazione Anno acquisto o inizio noleggio PABX/derivati sede centrale 1 2 Anno acquisto o inizio noleggio impianto VoIP 1 2 Modalità di acquisizione 1 2 Avvocatura CONSIP CONSIP Consiglio di Stato CONSIP CONSIP Corte dei Conti Presidenza del Consiglio SPC SPC SSPA DIRETTA DIRETTA Affari esteri - rete internazionale.. DIRETTA DIRETTA Affari esteri - sede centrale DIRETTA DIRETTA Ambiente DIRETTA DIRETTA Beni culturali Carabinieri MEF - ex Tesoro DIRETTA DIRETTA MEF - Dip. Finanze CONSIP CONSIP Guardia di finanza DIRETTA DIRETTA Giustizia CONSIP CONSIP Lavoro SPC SPC Infrastrutture DIRETTA DIRETTA Istruzione 2009(*) 2009(*) DIR. / SPC DIR. / SPC Politiche agricole SPC SPC Corpo forestale Salute.... DIRETTA DIRETTA Sviluppo economico Dogane CONSIP CONSIP Monopoli CONSIP CONSIP Entrate CONSIP CONSIP Territorio CONSIP CONSIP ACI DIRETTA DIRETTA AGEA CONSIP CONSIP CNR DIRETTA DIRETTA CRI SPC SPC ENAC SPC SPC ENEA ENIT DIRETTA DIRETTA ICE INAIL SPC SPC INEA SPC SPC INPS SPC SPC ISFOL CONSIP CONSIP ISTAT SPC SPC Nota (*): PABX 1984, Derivati 2009 Pag. 18

21 Tabella 6 Spesa acquisto/noleggio impianti PABX/derivati e VoIP, 1 e Amministrazione Spese acquisto PABX/derivati sede centrale Spesa noleggio PABX/derivati sede centrale Spesa acquisto / noleggio PABX/derivati sedi periferiche Spesa acquisto impianto VoIP Spesa noleggio impianto VoIP 1 sem. 2 sem. 1 sem. 2 sem. 1 sem. 2 sem. 1 sem. 2 sem. 1 sem. 2 sem. Consiglio di Stato Affari esteri - rete internazionale MEF - Dip. Finanze Lavoro Istruzione Politiche agricole Dogane Monopoli Entrate Territorio AGEA CRI INAIL INEA INPS ISFOL ISTAT Totale Pag. 19

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Patrimonio della PA. Rapporto sulle partecipazioni detenute dalle Amministrazioni Pubbliche al 31 dicembre 2011

Patrimonio della PA. Rapporto sulle partecipazioni detenute dalle Amministrazioni Pubbliche al 31 dicembre 2011 Patrimonio della PA Rapporto sulle partecipazioni detenute dalle Amministrazioni Pubbliche al 31 dicembre 2011 Dicembre 2013 INDICE 1 Premessa e sintesi 3 2 La rilevazione delle partecipazioni detenute

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 20/03/2015

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 20/03/2015 Direzione Centrale Pensioni Roma, 20/03/2015 Circolare n. 63 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

Circolare n. 1 del 6 febbraio 2015

Circolare n. 1 del 6 febbraio 2015 Circolare n. 1 del 6 febbraio 2015 Logo pagopa per il sistema dei pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi. Premessa L Agenzia per l Italia Digitale

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali Il Voice Over IP è una tecnologia che permette di effettuare una conversazione telefonica sfruttando la connessione ad internet piuttosto che la rete telefonica tradizionale. Con le soluzioni VOIP potete

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA Repertorio Unione Terre di Pianura n. 7 del 30/04/2010 CONVENZIONE TRA I COMUNI DI BARICELLA, BUDRIO, GRANAROLO DELL EMILIA, MINERBIO E L UNIONE DI COMUNI TERRE DI PIANURA PER IL CONFERIMENTO DELLE FUNZIONI

Dettagli

Architettura SPC e porta di dominio per le PA

Architettura SPC e porta di dominio per le PA Libro bianco sulla SOA v.1.0 Allegato 2_1 Architettura SPC e porta di dominio per le PA vs 02 marzo 2008 Gruppo di Lavoro SOA del ClubTI di Milano Premessa L architettura SPC e la relativa porta di dominio

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015 CIRCOLARE N. 1/E Direzione Centrale Normativa Roma, 9 febbraio 2015 OGGETTO: IVA. Ambito soggettivo di applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti Articolo 1, comma 629, lettera b), della

Dettagli

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014 Tipologia: LAVORO Protocollo: 2006614 Data: 26 maggio 2014 Oggetto: Jobs Act: disposizioni Legge n. 78 del 16/05/2014 di conversione del D.L. n. 34 del 20/03/2014 Allegati: No JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODGPFB.REGISTRO UFFICIALE(U).0004509.09-06-2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la programmazione Direzione Generale per la Politica Finanziaria e per

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale Prot. n. 2012/140335 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2a alla lettera d invito QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI

Dettagli

Esenzione dall IMU, prevista per i terreni agricoli, ai sensi dell articolo 7, comma 1, lettera h), del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504.

Esenzione dall IMU, prevista per i terreni agricoli, ai sensi dell articolo 7, comma 1, lettera h), del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 284 del 6 dicembre 2014 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l anno 2015.

Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l anno 2015. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 299 del 27 dicembre 2014 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione L Impresa Estesa come motore dell Innovazione VOIP e RFID Andrea Costa Responsabile Marketing Clienti Enterprise 0 1. Innovazione: un circolo virtuoso per l Impresa Profondità e latitudine (l azienda approfondisce

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI Luca Menini, ARPAV Dipartimento di Vicenza via Spalato, 14-36100 VICENZA e-mail: fisica.arpav.vi@altavista.net 1. INTRODUZIONE La legge 447 del 26/10/95 Legge

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE

LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE I problemi del sistema vigente Lo Sportello Unico per le attività Produttive (SUAP) non ha avuto diffusione su tutto il territorio nazionale e non ha sostituito

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego Il decreto spiega tutte le possibilità e i limiti dell'eventuale cumulo Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego (Dm Funzione pubblica 331 del 29.7.1997) da CittadinoLex del 12/9/2002

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

La comunicazione digitale al servizio della Spending Review

La comunicazione digitale al servizio della Spending Review La comunicazione digitale al servizio Libro Bianco Febbraio 2013 In collaborazione con Indice 1. Executive Summary... 3 2. Obiettivo: spendere meno e meglio... 5 3. La PA italiana: alcuni numeri significativi,

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A.

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A. Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA di Namirial S.p.A. Entrata in vigore degli obblighi di legge 2 Dal 6 giugno 2014 le

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 NethSecurity Firewall UTM 3 NethService Unified Communication & Collaboration 6 NethVoice Centralino VoIP e CTI 9 NethMonitor ICT Proactive Monitoring 11 NethAccessRecorder

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario IMPRESE PROMOTRICI GTech S.p.A. con sede legale e amministrativa in Roma, Viale del Campo Boario, 56/d - Partita IVA e Codice Fiscale 08028081001

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE

Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE IL DIRETTORE CENTRALE Visto l articolo 47 comma 1, del decreto legge 24 aprile 2014, n.

Dettagli

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito RISOLUZIONE N. 69/E Roma, 16 ottobre 2013 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Consulenza giuridica Art. 2, comma 5, d.l. 25 giugno 2008, n. 112 IVA - Aliquota agevolata - Opere di urbanizzazione primaria

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Contenuto Sunny Central Communication Controller è un componente integrale dell inverter centrale che stabilisce il collegamento tra l inverter

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

Telecom Italia Dicembre 2013

Telecom Italia Dicembre 2013 RICARICABILE BUSINESS TIM : PROPOSIZIONE ESCLUSIVA PER MEPA Telecom Italia Dicembre 2013 Ricaricabile Business TIM La piattaforma ricaricabile business di Telecom Italia prevede un basket per singola linea.

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Informazione agli impianti di trattamento

Informazione agli impianti di trattamento dell'articolo 11, comma 1, o di conferimento gratuito senza alcun obbligo di acquisto per i RAEE di piccolissime dimensioni ai sensi dell'articolo 11, comma 3; c) gli effetti potenziali sull'ambiente e

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese.

Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 245 del 19 ottobre 2012 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

Linee guida per le Scuole 2.0

Linee guida per le Scuole 2.0 Linee guida per le Scuole 2.0 Premesse Il progetto Scuole 2.0 ha fra i suoi obiettivi principali quello di sperimentare e analizzare, in un numero limitato e controllabile di casi, come l introduzione

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 17 giugno 2014 Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione su diversi tipi di supporto -

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Uf ciale n. 6 del 10 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Supplemento ordinario alla Gazzetta Uf ciale n. 6 del 10 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA Supplemento ordinario alla Gazzetta Uf ciale n. 6 del 10 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale -

Dettagli