INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCIOLI TERRITORIALI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCIOLI TERRITORIALI"

Transcript

1 INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCIOLI TERRITORIALI Tav Riepilogo delle imprese registrate e attive per divisione di attività economica (ATECO 2007) alla fine dei quattro trimestri Iscrizioni e cessazioni trimestrali nel 2011 Tav Riepilogo delle imprese registrate per divisione di attività economica (ATECO 2007) nel periodo Iscrizioni, cessazioni e saldi annuali Tav Tassi di natalità, mortalità e sviluppo imprenditorialenel periodo Distribuzione per divisione di attività economica ATECO 2007 (dati ogni 100 imprese) Tav Riepilogo delle imprese registrate per forma giuridica alla fine dei quattro trimestri Iscrizioni e cessazioni trimestrali nel 2011 Tav Riepilogo delle imprese registrate per forma giuridica nel periodo Iscrizioni, cessazioni e saldi annuali Tav Tassi di natalità, mortalità e sviluppo imprenditoiale nel periodo Distribuzione per forma giuridica (dati ogni 100 imprese) Tav Riepilogodelle imprese registrate per tutte le province della regionee per divisionedi attivitàeconomica (ATECO 2007) al Iscrizioni, cessazioni e saldi nel 2011 Tav Riepilogo delle imprese registrate per tutte le province della regione e per forma giuridica al Iscrizioni, cessazioni e saldi nel 2011 Tav Riepilogo delle persone extracomunitariecon cariche in impresa, per divisione di attività economica (ATECO 2007) nel periodo Tav Riepilogo delle persone extracomunitariecon cariche in impresa, per divisione di attività economica (ATECO 2007), classe di età e carica ricoperta. Situazione al 31 dicembre 2011 Tav Riepilogo delle persone straniere con cariche in impresa, per divisione di attività economica (ATECO 2007) e paese di nascita. Situazione al 31 dicembre 2011 Tav Le cariche ricoperte da stranieri al 31 dicembre 2011 per divisione di attività economica e tipologia di carica Tav Le cariche ricoperte da stranieri al 31 dicembre 2011 per divisione di attività economica e forma giuridica Tav Imprenditorialità straniera: imprese registrate al 31 dicembre 2011 e iscrizioni e cessazioni nel 2011 per divisione di attività economica e forma giuridica Tav Imprenditorialità straniera: imprese registrate al 31 dicembre 2011 e iscrizioni e cessazioni nel 2011 per divisione di attività economica e tipologia di presenza Tav Le cariche ricoperte dalle imprenditrici femminili dell'abruzzo al IV trimestre 2010 per divisione di attività economica e tipologia di carica Tav. 1.16bis - Le cariche ricoperte dalle imprenditrici femminili dell'abruzzo al al IV trimestre 2011 per divisione di attività economica e tipologia di carica Tav Le cariche ricoperte dalle imprenditrici femminili al IV trimestre 2010 per divisione di attività economica e forma giuridica Tav. 1.17bis - Le cariche ricoperte dalle imprenditrici femminili al IV trimestre 2011 per divisione di attività economica e forma giuridica Tav Imprenditorialità femminile: imprese registrate al IV trimestre 2010 e iscrizioni e cessazioni per divisione di attività economica e forma giuridica Tav. 1.18bis - Imprenditorialità femminile: imprese registrate al 31 dicembre 2011 e iscrizioni e cessazioni nel 2011 per divisione di attività economica e forma giuridica Tav Imprenditorialitàfemminile: imprese registrate al al IV trimestre 2010 e iscrizioni e cessazioni per divisione di attività economica e tipologia di presenza Tav. 1.19bis - Imprenditorialità femminile: imprese registrate al 31 dicembre 2011 e iscrizioni e cessazioni nel 2011 per divisione di attività economica e tipologia di presenza

2 Tav Le cariche ricoperte da giovani con meno di 35 anni al 31 dicembre 2011 per divisione di attività economica e tipologia di carica Tav Le cariche ricoperte da giovani con meno di 35 anni al 31 dicembre 2011 per divisione di attività economica e forma giuridica Tav Imprenditorialità giovanile: imprese registrate al 31 dicembre 2011 e iscrizioni e cessazioni nel 2011 per divisione di attività economica e forma giuridica Tav Imprenditorialità giovanile: imprese registrate al 31 dicembre 2011 e iscrizioni e cessazioni nel 2011 per divisione di attività economica e tipologia di presenza Tav Riepilogo delle imprese artigiane registrate e attive per divisione di attività economica (ATECO 2007) alla fine dei quattro trimestri Iscrizioni e cessazioni trimestrali nel 2011 Tav Riepilogo delle imprese artigiane registrate per divisione di attività economica (ATECO 2007) nel periodo Iscrizioni, cessazioni e saldi annuali Tav Tassi di natalità, mortalità e sviluppo imprenditorialedelle imprese artigiane del Distribuzione per settore di attività economica ATECO 2007 (dati ogni 100 imprese) Tav Imprese iscritte nel 2010 suddivise in nuove imprese e trasformazioni, scorpori, ecc. per attività economica Tav Imprenditori di nuove imprese iscritte nel 2010 per attività economica Tav Imprese iscritte nel 2010 suddivise in nuove imprese e trasformazioni, scorpori, ecc. per provincia Tav Imprenditori di nuove imprese iscritte nel 2010 per territorio Tav Distribuzione per provincia delle imprese entrate in liquidazione per anno di entrata in liquidazione Tav Distribuzione per provincia delle imprese entrate in procedura concorsuale per mese e anno di apertura della procedura. Anni Tav Numerosità dei Contratti di rete e delle imprese che li hanno sottoscritti, per settore di attività economica e forma giuridica. Situazione al 6 marzo 2012 Tav Liquidità immediata: (Attività a breve-rimanenze)/passività a breve Tav Liquidità corrente:attività a breve/passività a breve Tav Rapporto di indebitamento: PN/(Debiti a m/l scadenza+debiti a breve+ratei e risconti passivi) Tav MON/OF: Margine Operativo netto/oneri finanziari Tav ROE: Risultato d esercizio/(patrimonio netto-risultato d esercizio) Tav ROA: Margine Operativo Netto/Totale attivo tangibile Tav Ripartizione del valore aggiunto: remunerazione del capitale umano: COSTO DEL LAVORO/VALORE AGGIUNTO Tav Ripartizione del valore aggiunto: remunerazione del capitale umano: ONERI FINANZIARI/VALORE AGGIUNTO Tav Ripartizione del valore aggiunto: remunerazione del capitale umano: PROFITTI LORDI/VALORE AGGIUNTO Tav Consumo di gas metano per uso domestico e per riscaldamento per i comuni capoluogo di provincia - Anni (a) (m3 per abitante) Tav Consumi di energia elettrica per settore di attività economica (milioni di Kwh). Anno 2010 Tav Consumi di energia elettrica per settore di attività economica (valori percentuali). Anno 2010 Tav Densità di verde urbano per i comuni capoluogo di provincia - Anni (a) (b) (percentuale sulla superficie comunale) Tav Produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili per tipologia di fonte (valori in Gwh). Anno 2010

3 Tav Produzione totale e procapite di rifiuti urbani per tipologia. Anno Dati assoluti in tonnellate. Dati procapite in kg Tav Discariche per rifiuti urbani per provincia, anni Quantità smaltite espresse in tonnellate Tav Raccolta differenziata delle diverse frazioni merceologiche per provincia. Anno Dati espressi in tonnellate Tav Autovetture circolanti distinte per tipologia di omologazione. Anno 2010 Tav I fenomeni di attrazione e delocalizzazione rispetto al territorio in cui vi è la sede legale. Anno 2010 Tav Valore aggiunto a prezzi correnti per branca di attività economica e prodotto interno lordo. Anno Dati in milioni di euro Tav Valore aggiunto a prezzi correnti per settore di attività economica. Anno Composizione % settoriale Tav Variazioni percentuali annue a prezzi correnti del prodotto interno lordo ai prezzi di mercato e valori procapite. Serie Tav Investimenti fissi lordi per branca proprietaria. Anno Dati in milioni di euro Tav Tasso di accumulazione (rapporto Investimenti fissi lordi su valore aggiunto). Serie storica Tav Valore aggiunto a prezzi correnti del settore manifatturiero per fascia dimensionale di impresa. Anni Dati in milioni di euro Tav Valore aggiunto del settore artigianatoa prezzi correnti per branca di attività economica anno 2009 e incidenza percentuale sul totale valore aggiunto anni 2008 e 2009 Tav Valore aggiunto prodotto dall'industria culturale a prezzi correnti per tipologia di industria e sua incidenza sul valore aggiunto. Anno Dati in milioni di euro Tav Consumi finali interni per tipologia e provincia. Anno Dati in milioni di euro Tav Consumi finali interni per tipologia e provincia. Anno Spesa procapite in euro Tav Variazioni percentuali annue a prezzi correnti dei consumi finali interni e valori procapite. Serie Tav Reddito disponibile delle famiglie consumatrici per regione e provincia - Anni Dati espressi in milioni di euro Tav Reddito disponibile delle famiglie consumatrici pro capite per regione e provincia - Anni Dati in euro Tav Patrimonio delle famiglie per tipologia di attività. Anno Dati in milioni di euro Tav Variazioni percentuali annue a prezzi correnti del patrimonio delle famiglie e valori per famiglia. Serie Tav Numero di unità locali per provincia e classe di addetti. Anno 2009 (valori assoluti) Tav Numero di addetti alle unità locali per provincia e classe di addetti. Anno 2009 (valori assoluti) Tav Numero di unità locali per provincia e settore di attività secondo la classificazione delle attivitàeconomicheateco Anno 2009 (valori assoluti) Tav Numero di addetti alle unità locali per provincia e settore di attività secondo la classificazione delle attivitàeconomicheateco Anno 2009 (valori assoluti) Tav Personale addetto alla R&S per settore istituzionale e regione. Anno 2009 Tav Spesa per R&S intra-muros per settore istituzionale e regione. Anno 2009 Tav Domande depositate per invenzioni in Italia negli anni Tav Domande depositate per disegni in Italia negli anni Tav Domande depositate per modelli di utilità in Italia negli anni Tav Domande depositate per marchi in Italia negli anni

4 Tav Domande italiane di brevetto europeo pubblicate da EPO (European Patent Office) nel periodo Tav Domandeitalianedi marchio comunitariedepositatepresso l'uami (Ufficio per l'armonizzazionedel mercato interno) nel periodo Tav Domande italianedi design comunitario depositatepresso l'uami (Ufficio per l'armonizzazionedel mercato interno) nel periodo Tav Imprese che hanno investito o programmato di investire in prodotti e tecnologie green, per finalità degli investimenti e relative assunzioni programmate nel 2011 Tav Commercio estero delle province italiane. Valore delle importazioni ed esportazioni e variazione percentuale. Valori in euro. Tav Commercio estero delle province italiane. Variazione delle esportazioni rispetto all'anno precedente. Anni Tav Importazioni delle province italiane per macrosettore. Anno Valori assoluti (in euro) e composizione percentuale sul totale im provinciale Tav Esportazioni delle province italiane per macrosettore. Anno Valori assoluti (in euro) e composizione percentuale sul totale export provinciale Tav Importazioni delle province italiane per area geografica di provenienza delle merci. Anno Valori assoluti (in euro) e composizione percentuale sul totale import provinciale Tav Esportazioni delle province italiane per area geografica di destinazione delle merci. Anno Valori assoluti (in euro) e composizione percentuale sul totale export provinciale Tav Primi 30 Paesi per valore delle importazioni e delle esportazioni. Anni 2010 e 2011, valori in euro. Tav Prime 30 merci per valore delle importazioni e delle esportazioni. Anni 2010 e 2011, valori in euro. Tav Importazioni ed esportazioniper contenuto tecnologicodei beni commercializzatisecondo la tassonomia di Pavitt. Anno Valori assoluti (in euro) e composizione percentuale sul totale provinciale Tav Propensione all'export e grado di apertura al commercio estero per il totale economia nelle province italiane. Anni Tav Arrivi e presenze negli esercizi alberghieri per provincia e residenza della clientela. Anno 2010 Tav Arrivi e presenze negli esercizi complementari per provincia e residenza della clientela. Anno 2010 Tav Arrivi e presenze nel complesso degli esercizi ricettivi per provincia e residenza della clientela. Anno 2010 Tav Numero di viaggiatori stranieri a destinazione per provincia visitata. Serie Dati in migliaia Tav Spesa dei viaggiatori stranieri per provincia visitata. Serie Dati in milioni di euro Tav Numero dei pernottamenti dei viaggiatori stranieri per provincia visitata. Serie Dati in migliaia Tav Numero dei viaggiatori italiani per provincia di residenza. Serie Dati in migliaia Tav Spesa dei viaggiatori italiani all'estero per provincia di residenza. Serie Dati in milioni di euro Tav Numero dei pernottamenti dei viaggiatori italiani all'estero per provincia di residenza. Serie Dati in migliaia Tav Saldo della spesa del turismo internazionale per provincia. Serie Dati in milioni di euro Tav Depositi presso banche e casse depositi e prestiti per provincia di localizzazionedella clientela per settori di attività economicadella clientela. Dati in milioni di euro Tav Impieghi bancari erogati da banche e casse depositi e prestiti per provincia di localizzazione della clientela per settori di attività economica della clientela. Dati in milioni di euro Tav Sofferenze utilizzate nette e numero di affidati negli anni. Anni Valori dell'utilizzato netto in milioni di euro Tav Numero di sportelli bancari attivi negli anni per provincia

5 Tav Consistenza dei finanziamenti oltre il breve termine (oltre un anno) per provincia di destinazionedell'investimento.anni Dati in milioni di euro Tav Numero indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività (NIC) per comuni capoluogo di provincia e divisione. Media anno 2011 Tav Scenario di previsione al 2014 Tav Popolazione residente per sesso, età e provincia al Tav Gli indicatori demografici della popolazione residente totale nelle province italiane al Tav Popolazione straniera residente per sesso, età e provincia ed incidenza sul totale popolazione al Tav Gli indicatori demografici della popolazione residente straniera nelle province italiane al Tav Bilanci demografici per provincia. Anni Dati per abitanti Tav La popolazione prevista nelle regioni italiane secondo l'ipotesi previsiva centrale in alcuni anni e l'incidenza della popolazione straniera Tav Gli indici di vecchiaia nelle regioni italiane secondo l'ipotesi previsiva centrale in alcuni anni Tav La speranza di vita alla nascita nelle regioni italiane secondo l'ipotesi previsiva centrale per sesso Tav Numero di transazioni normalizzatee indice di intensità del mercato immobiliare residenzialeper provincia e tipologiadi immobile - Anno 2010 Tav Numero di transazioni normalizzate di immobili destinati ad attività commerciali per provincia e destinazione di uso. Anno 2010 Tav Intensità del mercato immobiliare degli immobili destinati ad attività commerciale per provincia e destinazione di uso. Anno 2010 Tav Indice di intensità del mercato immobiliare residenziale per provincia. Serie storica Tav Forze di lavoro divise fra occupati per settore e persone in cerca di occupazione. Anno Dati in migliaia Tav Serie storica delle persone in cerca di occupazione. Anni Dati in migliaia Tav Tassi caratteristici del mercato del lavoro. Anni Tav Numero di occupati desunti dall'indaginesulle forze di lavoroclassificati per cittadinanzae provincia. Media dei primi tre trimestri del Dati assoluti in migliaia Tav Numero di occupati desunti dall'indaginesulle forze di lavoro classificati per numero di ore lavoratesettimanali. Media dei primi tre trimestri del Dati assoluti in migliaia Tav Numero di ore autorizzate di cassa integrazione guadagni per il complesso dei settori di attività economia e gestione. Anni Tav Numero di ore autorizzate di cassa integrazione guadagni per il complesso dei settori di attività economia e gestione nei primi tre mesi dell'anno. Anni Tav Popolazione di 15 anni e oltre classificata per massimo titolo di studio conseguito e provincia. Media 2010 Tav Il numero di laureati suddivisi per provincia di residenza e per classificazione internazionale del corso di studio. Anno 2010 Tav Il numero di laureati suddivisi per provincia di residenza e luogo di conseguimento del titolo. Anno 2010 Tav Indici di dotazione infrastrutturale per categoria. Anno 2011 Tav Densità della rete ferroviaria nei Comuni Capoluogo di Provincia - Anni Km per 100 kmq di superficie comunale

6 Tav Densità della rete di autobus nei Comuni Capoluogo di Provincia - Anni Km per 100 kmq di superficie comunale Tav Spese correnti delle Regioni per i trasporti per destinazione delle somme. Anno Dati in migliaia di euro Tav Spese in conto capitale delle Regioni per i trasporti per destinazione delle somme. Anno Dati in migliaia di euro Tav Spese correnti e in conto capitale delle Regioni per i trasporti per destinazione delle somme. Anno Dati in migliaia di euro Tav Pagamenti per spese dirette, contributi e trasferimenti, correnti ed in conto capitale, delle Province nel settore dei trasporti, a prezzi correnti. Anno Dati in milioni di Euro Tav Pagamenti per spese dirette, contributi e trasferimenti, correnti ed in conto capitale, dei Comuni Capoluogo di Provincia nel settore dei trasporti, a prezzi correnti. Anno Dati in milioni di Euro Tav Alcune caratteristiche dei distretti industriali individuati dall'osservatorio Nazionale sui Distretti

INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCICOLI TERRITORIALI NOME CAPITOLO CODICE TAVOLA SOTTOCAPITOLO

INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCICOLI TERRITORIALI NOME CAPITOLO CODICE TAVOLA SOTTOCAPITOLO CAPITOLO INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCICOLI TERRITORIALI NOME CAPITOLO SOTTOCAPITOLO CODICE TAVOLA DESCRIZIONE TAVOLA delle a livello. Iscrizioni/cancellazioni/stock di registrate/stock di attive

Dettagli

Indice dei temi e delle tavole della giornata dell economia 2005

Indice dei temi e delle tavole della giornata dell economia 2005 Indice dei temi e delle tavole della giornata dell economia 2005 1) Consuntivo strutturale 2004 1.1 Demografia 9 maggio 2005 Andamento serie storica demografia delle imprese (5 anni) a livello provinciale

Dettagli

Indice delle tavole della 3^ Giornata dell Economia

Indice delle tavole della 3^ Giornata dell Economia Indice delle tavole della 3^ Giornata dell Economia 1) Consuntivo strutturale 2004 1.1 Demografia Andamento serie storica demografia delle imprese (5 anni) a livello provinciale 1.1.1 Imprese registrate

Dettagli

DALLA RESILIENZA ALLO SVILUPPO

DALLA RESILIENZA ALLO SVILUPPO DALLA RESILIENZA ALLO SVILUPPO QUALE CONTRIBUTO DALLE NUOVE GENERAZIONI Introduzione del Presidente di Unioncamere Marche Ing. Adriano Federici IL QUADRO ECONOMICO DELLE MARCHE si ringrazia Demografia

Dettagli

7 a GIORNATA DELL ECONOMIA. 8 maggio 2009

7 a GIORNATA DELL ECONOMIA. 8 maggio 2009 7 a GIORNATA DELL ECONOMIA 8 maggio 2009 A cura dell Ufficio Studi della Camera di commercio di Reggio Emilia con il supporto dell Ufficio Studi dell Unione Italiana delle Camere di Commercio e dell Unione

Dettagli

4. ANALISI DEL CONTESTO. 4.1 Analisi del Contesto Esterno. In sintesi

4. ANALISI DEL CONTESTO. 4.1 Analisi del Contesto Esterno. In sintesi 4. ANALISI DEL CONTESTO 4.1 Analisi del Contesto Esterno In sintesi Macro-ripartizione: Centro Superficie: 9.401,38 Km 2 Comuni: 236 Abitanti: 1.553.138 % di stranieri residenti: 9,0 Indice di vecchiaia

Dettagli

INDICE TAVOLE STATISTICHE

INDICE TAVOLE STATISTICHE CAPITOLO 1 : LA DEMOGRAFIA DI IMPRESA INDICE TAVOLE STATISTICHE ANDAMENTO SERIE STORICA DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE A LIVELLO PROVINCIALE Tavola 1.1 Iscrizioni/cancellazioni/stock di imprese registrate/stock

Dettagli

Giornata dell Economia Pistoia Indice delle tavole

Giornata dell Economia Pistoia Indice delle tavole Giornata dell Economia 2009 - Pistoia Indice delle tavole Pistoia, 8 maggio 2009 1) La demografia delle imprese Andamento serie storica a livello provinciale 1.1 Imprese registrate, attive, iscrizioni

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CAGLIARI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2012

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CAGLIARI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2012 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2012 elaborazioni a: Marzo 2012 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale

Dettagli

Note per la lettura dei report

Note per la lettura dei report Note per la lettura dei report Report strutturali 0. IMPRESE REGISTRATE PER STATO DI ATTIVITÀ. ANNO 2012 E TASSO DI CRESCITA 2012 Contiene la distribuzione dell insieme delle imprese registrate, ovvero

Dettagli

Imprese registrate e attive per divisioni di attività economica (ATECO 2007) nei quattro trimestri

Imprese registrate e attive per divisioni di attività economica (ATECO 2007) nei quattro trimestri INDICE DELLE TAVOLE Demografia delle imprese 1.1.1 Imprese registrate e attive per divisioni di attività economica (ATECO 2007) nei quattro trimestri 2009. Iscrizioni e cessazioni trimestrali nel 2009

Dettagli

Relazione Annuale - Appendice. Roma, 31 maggio 2007. anno 2006 CENTOTREDICESIMO ESERCIZIO. esercizio CXIII

Relazione Annuale - Appendice. Roma, 31 maggio 2007. anno 2006 CENTOTREDICESIMO ESERCIZIO. esercizio CXIII Relazione Annuale - Roma, 31 maggio 2007 anno 2006 CENTOTREDICESIMO ESERCIZIO esercizio CXIII Relazione Annuale - Presentata all Assemblea Ordinaria dei Partecipanti anno 2006 - centotredicesimo esercizio

Dettagli

REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO Le Start up innovative di Treviso

REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO Le Start up innovative di Treviso Treviso, 14 novembre 2014 2 Indice SEZIONE 1. - START UP INNOVATIVE... 5 1.1 LE PRINCIPALI CARATTERISTICHE DELLE START UP INNOVATIVE... 5 Tabella 1 L'evoluzione delle iscrizioni delle start up innovative

Dettagli

Bollettino di Statistica

Bollettino di Statistica Bollettino di Statistica quadrimestrale della Camera di Commercio di Napoli numero speciale, anno 2013 Direttore Mario Esti autorizzazione del tribunale di Napoli n. 4122 del 15/01/1991 distribuzione gratuita

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VARESE REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VARESE REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2011 REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2011 elaborazioni a: Dicembre 2011 Tavola 1a - Dati strutturali: Imprese attive Imprese

Dettagli

REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO Le Start up innovative di Torino

REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO Le Start up innovative di Torino Torino, 21 novembre 2014 2 Indice SEZIONE 1. - INFOGRAFICHE... 5 1.1 I NUMERI DELLE START UP INNOVATIVE... 5 1.2 STRUTTURA ECONOMICA DELLE START UP... 6 1.3 GLI ASSET IMMATERIALI DEL TERRITORIO... 7 1.4

Dettagli

Il territorio, l economia, le imprese

Il territorio, l economia, le imprese Il territorio, l economia, le imprese Il territorio e la popolazione La Puglia è suddivisa dal punto di vista amministrativo in cinque province e 258 comuni, distribuiti su un territorio di oltre 300.000

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI Elaborazioni a: Giugno 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità trimestrale Dinamismo

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI Elaborazioni a: Giugno 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità trimestrale Dinamismo

Dettagli

Il Benessere Equo Sostenibile. nella Provincia di CREMONA. Mara Pesaro. Sala Mercanti, 21 ottobre

Il Benessere Equo Sostenibile. nella Provincia di CREMONA. Mara Pesaro. Sala Mercanti, 21 ottobre Il Benessere Equo Sostenibile nella Provincia di CREMONA Mara Pesaro Sala Mercanti, 21 ottobre Prima realizzazione 88 indicatori per 11 dimensioni per 21 province aderenti, le rispettive regioni e l Italia

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VITERBO REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VITERBO REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Marzo 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

Bologna e Firenze: due città a confronto. Luglio 2005

Bologna e Firenze: due città a confronto. Luglio 2005 Luglio 2005 Il territorio, l'ambiente e il clima e : Indice Il territorio L'ambiente e la climatologia Il profilo demografico della popolazione La popolazione residente e le famiglie Il movimento naturale

Dettagli

Reggio Emilia. Settembre 2013. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Reggio Emilia. Settembre 2013. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche Reggio Emilia Settembre 213 Principali indicatori Società, lavoro e ricchezza indicatori Indicatori strutturali La provincia nella regione Economia e competitività Indicatori strutturali Valore aggiunto

Dettagli

PIL Pil (var. % rispetto all'anno precedente) 2011 tabella 18 1,8 Pil (var. % rispetto all'anno precedente) previsione 2012 tabella 7-2,1 PIL 2011

PIL Pil (var. % rispetto all'anno precedente) 2011 tabella 18 1,8 Pil (var. % rispetto all'anno precedente) previsione 2012 tabella 7-2,1 PIL 2011 Pil (var. % rispetto all'anno precedente) 2011 tabella 18 1,8 Pil (var. % rispetto all'anno precedente) previsione 2012 tabella 7-2,1 2011 (in milioni) tab A3 appendice 29.557,4 pro capite (euro) tabella

Dettagli

rapporto sull economia della provincia di Rimini

rapporto sull economia della provincia di Rimini rimini 18 marzo 2016 rapporto sull economia della provincia di Rimini Massimo Guagnini riservatezza Questo documento è la base per una presentazione orale, senza la quale ha quindi limitata significatività

Dettagli

Benevento. Settembre 2013. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Benevento. Settembre 2013. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche Benevento Settembre 213 Principali indicatori Società, lavoro e ricchezza indicatori Indicatori strutturali La provincia nella regione Economia e competitività Indicatori strutturali Valore aggiunto e

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ANCONA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ANCONA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2013 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Marzo 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di imprese

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Giugno 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

Progetto promosso e finanziato dalla. Unione Regionale delle Camere di Commercio del Lazio

Progetto promosso e finanziato dalla. Unione Regionale delle Camere di Commercio del Lazio Osservatorio infrastrutture, trasporti e ambiente della Regione Lazio Progetto promosso e finanziato dalla Unione Regionale delle Camere di Commercio del Lazio Dossier conclusivo Maggio 2008 Il presente

Dettagli

TAB 3.1 Consumo di gas metano per uso domestico e per riscaldamento per i capoluoghi di provincia

TAB 3.1 Consumo di gas metano per uso domestico e per riscaldamento per i capoluoghi di provincia TAB 3.1 Consumo di gas metano per uso domestico e per riscaldamento per i capoluoghi di provincia Anni 2000 2006 (Mc per abitante) COMUNI 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 L'Aquila 463,3 558,6 511,9 583,7

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 25/01/2013

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 25/01/2013 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 25/01/2013 Alcuni indicatori economici Focus sull artigianato nella provincia di Vicenza Dati a supporto della mobilitazione nazionale Rete Imprese

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 BILANCI Elaborazioni a: Settembre 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati economici 0. Analisi

Dettagli

ELENCO DEI NUOVI INDICATORI

ELENCO DEI NUOVI INDICATORI ELENCO DEI NUOVI INDICATORI Elenco dei dati e degli indicatori nuovi e aggiornati suddivisi per argomento e tema con l indicazione dell ultimo anno disponibile: DATI E INDICATORI NUOVI Ambiente e Territorio

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VITERBO REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VITERBO REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Settembre 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI. Calabria REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI. Calabria REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Dicembre 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Settembre 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2013 BILANCI Elaborazioni a: Marzo 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Risultati economici 1. Analisi dei

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CALTANISSETTA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CALTANISSETTA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 2 TRIMESTRE 2014 TAVOLE CONGIUNTURALI Elaborazioni a: Giugno 2014 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità trimestrale Dinamismo

Dettagli

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis Filiale di Campobasso, Banca d Italia Campobasso, 18 giugno 2015 L economia italiana La prolungata flessione del PIL si è attenuata Andamento

Dettagli

08.15 RAPPORTO MENSILE

08.15 RAPPORTO MENSILE 08.15 RAPPORTO MENSILE Agosto Crescita economica, Imprese 1 Mercato del lavoro 3 Inflazione 5 Commercio estero 6 Turismo 8 Credito 9 Frutticoltura, Costruzioni 10 Congiuntura internazionale 11 Autori Luciano

Dettagli

Schede di settore. Commercio all'ingrosso, al dettaglio e riparazioni di beni

Schede di settore. Commercio all'ingrosso, al dettaglio e riparazioni di beni Aggiornamento ennaio 2008 Codice AtEco 2002 Istat: A+B Agricoltura, silvicoltura e pesca C Estrazione di minerali C + D + E Industria in senso stretto D Attività Manifatturiere Sistema Sardegna C+D+E+F

Dettagli

Napoli: Analisi delle opportunità in ottica di marketing territoriale

Napoli: Analisi delle opportunità in ottica di marketing territoriale Napoli: Analisi delle opportunità in ottica di marketing territoriale Dicembre 2007 Assessorato alla Cultura e Sviluppo Dipartimento Lavoro e Impresa Servizio Marketing Territoriale Il presente rapporto

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI 4 TRIMESTRE 2014 START-UP INNOVATIVE Elaborazioni a: 20 gennaio 2015 Principali evidenze A fine dicembre 2014 il numero di startup innovative

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE 2011 SULL ECONOMIA TREVIGIANA. L economia reale dal punto di osservazione delle Camere di Commercio

RAPPORTO ANNUALE 2011 SULL ECONOMIA TREVIGIANA. L economia reale dal punto di osservazione delle Camere di Commercio RAPPORTO ANNUALE 2011 SULL ECONOMIA TREVIGIANA L economia reale dal punto di osservazione delle Camere di Commercio SETTORE SVILUPPO IMPRESE Francesco Rossato Dirigente CURATORE DEL PROGETTO Federico Callegari

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CREMONA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CREMONA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 INSIEME DI IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Dicembre 2014 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Imprese 1. Analisi

Dettagli

SOMMARIO PARTE DESCRITTIVA

SOMMARIO PARTE DESCRITTIVA SOMMARIO PARTE DESCRITTIVA 1 IL TESSUTO IMPRENDITORIALE pag. 10 2 LA CONTABILITA ECONOMICA TERRITORIALE 19 2.1 LA RICCHEZZA PRODOTTA 19 2.2 I BILANCI DELLE FAMIGLIE 22 2.3 LA SITUAZIONE CREDITIZIA 27 3

Dettagli

Rapporto IRPINIA 2014

Rapporto IRPINIA 2014 Rapporto IRPINIA 2014 Osservatorio economico della Provincia di Avellino venerdì 13 giugno 2014 Sala dell Oratorio ex Chiesa dell Annunziata INDICE DEI TEMI GIORNATA DELL ECONOMIA 2014: L INDICE DEI TEMI

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI TERNI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI TERNI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 INSIEME DELLE IMPRESE REGISTRATE Elaborazioni a: Dicembre 2014 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale Imprese

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI ANNO 2014 STESSO INSIEME DI BILANCI NEI 3 ANNI Elaborazioni a: Giugno 2015 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità annuale di imprese

Dettagli

SECONDA RACCOLTA DI DATI SUL RAPPORTO TRA ROMA E LE PROVINCE. Roma continua a migliorare e le province continuano ad arretrare.

SECONDA RACCOLTA DI DATI SUL RAPPORTO TRA ROMA E LE PROVINCE. Roma continua a migliorare e le province continuano ad arretrare. SECONDA RACCOLTA DI DATI SUL RAPPORTO TRA ROMA E LE PROVINCE continua a migliorare e le province continuano ad arretrare. CAMERA DI COMMERCIO DI FROSINONE OSSERVATORIO ECONOMICO DELLA PROVINCIA DI FROSINONE

Dettagli

Capitolo Contabilità. nazionale

Capitolo Contabilità. nazionale 12 Capitolo Contabilità nazionale 12. Contabilità nazionale Per saperne di più... Istat. I.stat: il tuo accesso diretto alla statistica italiana. Roma. http://dati.istat.it. Istat. Pil e indebitamento

Dettagli

Economie regionali. L'andamento del credito in Umbria nel primo trimestre del 2010

Economie regionali. L'andamento del credito in Umbria nel primo trimestre del 2010 Economie regionali L'andamento del credito in Umbria nel primo trimestre del 21 Perugia luglio 21 2 1 73 La serie Economie regionali ha la finalità di presentare studi e documentazione sugli aspetti territoriali

Dettagli

Conoscere l Umbria Annuario Statistico ed. 2008

Conoscere l Umbria Annuario Statistico ed. 2008 30 luglio 2008 Conoscere l Umbria Annuario Statistico ed. 2008 L Annuario statistico dell Umbria, giunto alla sua dodicesima edizione, è il frutto della proficua collaborazione tra l Ufficio regionale

Dettagli

INDICE. 1. Economia... 5. 2. Sistema delle imprese... 8. 3. Commercio internazionale... 15. 4. Agricoltura... 19. 5. Credito...21

INDICE. 1. Economia... 5. 2. Sistema delle imprese... 8. 3. Commercio internazionale... 15. 4. Agricoltura... 19. 5. Credito...21 INDICE 1. Economia................... 5 2. Sistema delle imprese........... 8 3. Commercio internazionale...... 15 4. Agricoltura................. 19 5. Credito....................21 6. Il mercato immobiliare.........

Dettagli

Scenari regionali. Piemonte. Dicembre 2011

Scenari regionali. Piemonte. Dicembre 2011 Dicembre 211 Le previsioni al 214 Società, lavoro e ricchezza indicatori Indicatori strutturali Infrastrutture Mercato del lavoro e Tenore di vita Economia e competitività Indicatori strutturali Valore

Dettagli

Economie regionali. L'andamento del credito in Sardegna nel quarto trimestre del 2008. 2009 Cagliari

Economie regionali. L'andamento del credito in Sardegna nel quarto trimestre del 2008. 2009 Cagliari Economie regionali L'andamento del credito in Sardegna nel quarto trimestre del 2008 2009 Cagliari 2 0 0 9 20 La nuova serie Economie regionali ha la finalità di presentare studi e documentazione sugli

Dettagli

Il rapporto strutturale sul sistema economico produttivo della provincia di Bologna

Il rapporto strutturale sul sistema economico produttivo della provincia di Bologna Il rapporto strutturale sul sistema economico produttivo della provincia di Bologna Gian Carlo Sangalli Presidente Camera di Commercio di Bologna IL SISTEMA ECONOMICO PRODUTTIVO BOLOGNESE E E IN UNA FASE

Dettagli

MODELLO PER LA CREAZIONE DI UN BUSINESS PLAN

MODELLO PER LA CREAZIONE DI UN BUSINESS PLAN MODELLO PER LA CREAZIONE DI UN BUSINESS PLAN RICHIEDENTE Azienda, ragione sociale Indirizzo Persona di contatto Numero di telefono E-mail Luogo e data Firma e qualifica della persona autorizzata Business

Dettagli

Comuni: 115 Superficie: 1770,57 Kmq Popolazione residente (1.1.2006): 348.367. Fonte: Comuni (dati aggiornati all 1.1.2006)

Comuni: 115 Superficie: 1770,57 Kmq Popolazione residente (1.1.2006): 348.367. Fonte: Comuni (dati aggiornati all 1.1.2006) Territorio La provincia di Cremona si estende a sud della Lombardia al confine con l Emilia Romagna. E completamente pianeggiante, appena digradante verso il Po, con un altitudine che oscilla mediamente

Dettagli

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 Osservatorio economico, coesione sociale, legalità L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 i principali indicatori A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Il contesto internazionale Stime

Dettagli

L economia della Lombardia

L economia della Lombardia Presentazione Rapporto Cremona giugno 15 giugno 2015 2015 Sala Maffei - Camera di Commercio, Cremona 15 giugno 2015 La congiuntura la contabilità nazionale Le prime stime indicano (finalmente) segnali

Dettagli

Brokeraggio Informativo

Brokeraggio Informativo Brokeraggio Informativo Statistiche e Banche dati economiche, Indici Istat, Biblioteca, Elenchi di Imprese, Rilascio atti e bilanci, Banche dati per i mercati esteri, Nuova Imprenditoria, Marchi e Brevetti

Dettagli

4. La contabilità economico-territoriale

4. La contabilità economico-territoriale 58 4. La contabilità economico-territoriale Tav. 4.1 Valore aggiunto a prezzi correnti per branca di attività economica. Anno 2009. Dati in milioni di euro Fonte: Istat 59 Tav. 4.2 Valore aggiunto a prezzi

Dettagli

BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A

BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A L economia del Veneto Venezia, 17 giugno 2014 Le imprese L'eredità della crisi Indice del PIL (2007=100) Nel Nord Est la riduzione cumulata del PIL è di 8 punti percentuali.

Dettagli

NUMERO 97 MAGGIO 2015

NUMERO 97 MAGGIO 2015 NUMERO 97 MAGGIO 21 ATTIVITA' ECONOMICA E OCCUPAZIONE GLI SCAMBI CON L'ESTERO E LA COMPETITIVITA' L'INFLAZIONE IL CREDITO LA FINANZA PUBBLICA LE PREVISIONI MACROECONOMICHE 1 7 8 11 12 Indicatore ciclico

Dettagli

L'INFLAZIONE IL CREDITO. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali)

L'INFLAZIONE IL CREDITO. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali) NUMERO 98 GIUGNO 21 ATTIVITA' ECONOMICA E OCCUPAZIONE GLI SCAMBI CON L'ESTERO E LA COMPETITIVITA' L'INFLAZIONE IL CREDITO LA FINANZA PUBBLICA LE PREVISIONI MACROECONOMICHE 1 7 8 11 12 Dipartimento di economia

Dettagli

Conoscere l Umbria Annuario statistico (edizione 2010)

Conoscere l Umbria Annuario statistico (edizione 2010) 20 ottobre 2010 Conoscere l Umbria Annuario statistico (edizione 2010) L Annuario statistico dell Umbria, giunto alla quattordicesima edizione, è il frutto della proficua collaborazione tra l Ufficio regionale

Dettagli

Le imprese e l accesso al credito. Le dinamiche del mercato e il ruolo delle garanzie

Le imprese e l accesso al credito. Le dinamiche del mercato e il ruolo delle garanzie Le imprese e l accesso al credito. Le dinamiche del mercato e il ruolo delle garanzie Gianmarco Paglietti Consorzio Camerale per il credito e la finanza Cremona, 17 giugno 2013 L economia nel 2012 PIL

Dettagli

Dimensione economica. Certificazioni ambientali: ISO 14001 (N di certificazioni ISO 14001 ogni 1.000 imprese attive) Imprese responsabili

Dimensione economica. Certificazioni ambientali: ISO 14001 (N di certificazioni ISO 14001 ogni 1.000 imprese attive) Imprese responsabili Dimensione economica Imprese responsabili Imprese certificate Certificazioni ambientali: ISO 14001 (N di certificazioni ISO 14001 ogni 1.000 imprese attive) Assolvimento funzione creditizia Rapporto impieghi/depositi

Dettagli

L'Italia delle province. Pescara. Dicembre 2012

L'Italia delle province. Pescara. Dicembre 2012 Dicembre 212 Principali indicatori Società, lavoro e ricchezza indicatori Indicatori strutturali La provincia nella regione Stime e previsioni dei principali indicatori socio-economici Economia e competitività

Dettagli

VALORE UNITARO PROPOSTO PER LA MONETIZZAZIONE DEL PARCHEGGIO PUBBLICO E STIMA DEL VALORE DEL VERDE PUBBLICO

VALORE UNITARO PROPOSTO PER LA MONETIZZAZIONE DEL PARCHEGGIO PUBBLICO E STIMA DEL VALORE DEL VERDE PUBBLICO VALORE UNITARO PROPOSTO PER LA MONETIZZAZIONE DEL PARCHEGGIO PUBBLICO E STIMA DEL VALORE DEL VERDE PUBBLICO IL sottoscritto Architetto Fabio Alderotti, nato ad EMPOLI, il 26/03/1060 con studio ad EMPOLI

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

Annuario statistico comunale Anno 2012

Annuario statistico comunale Anno 2012 Finalità raccogliere e sistematizzare dati di varia natura riguardanti il territorio; evidenziare le caratteristiche principali di aspetti della realtà cittadina nell'anno di riferimento; costruire serie

Dettagli

Le imprese attive nel comune di Bologna dal 2008 al 2014

Le imprese attive nel comune di Bologna dal 2008 al 2014 Le imprese attive nel comune di Bologna dal 28 al 214 33. Imprese attive nel comune di Bologna 32.5 32. 31.5 31. Fonte: UnionCamere Emilia-Romagna Il numero delle imprese attive a Bologna tra il 28 e il

Dettagli

Regione Campania. 1. Dati congiunturali del secondo trimestre 2014

Regione Campania. 1. Dati congiunturali del secondo trimestre 2014 1 Regione Campania 1. Dati congiunturali del secondo trimestre 2014 Il saldo tra iscrizioni e cessazioni Il secondo trimestre del 2014 mostra un deciso rafforzamento numerico del sistema imprenditoriale

Dettagli

Come è cambiata la posizione della Sardegna negli ultimi anni (primo anno di rilevazione 2000)

Come è cambiata la posizione della Sardegna negli ultimi anni (primo anno di rilevazione 2000) (primo di rilevazione 2000) ASSE I - RISORSE NATURALI di rilevazione Italia Centro Nord Irregolarità nella distribuzione dell'acqua Raccolta differenziata dei rifiuti urbani Quantità di frazione umida

Dettagli

IL COMMERCIO CON L ESTERO DI APPARECCHI ELETTRICI

IL COMMERCIO CON L ESTERO DI APPARECCHI ELETTRICI ŀ IL COMMERCIO CON L ESTERO DI APPARECCHI ELETTRICI Il settore degli Apparecchi elettrici rappresenta una voce importante dell interscambio commerciale locale, soprattutto se si pensa che da tempo 1 genera

Dettagli

RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA

RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA aggiornato al 24/10/2011 L.P. 13 dicembre 1999, n. 6, articolo 5 RICERCA APPLICATA PROCEDURA VALUTATIVA RELAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA per domande di agevolazione di importo fino a 1,5 milioni di euro

Dettagli

IL SISTEMA ECONOMICO DELLA PROVINCIA DI ROMA

IL SISTEMA ECONOMICO DELLA PROVINCIA DI ROMA IL SISTEMA ECONOMICO DELLA PROVINCIA DI ROMA QUESTA PAGINA È STATA INTENZIONALMENTE LASCIATA BIANCA IL SISTEMA ECONOMICO DELLA PROVINCIA DI ROMA IL SISTEMA ECONOMICO DELLA PROVINCIA DI ROMA La pubblicazione

Dettagli

Indice delle tavole. Territorio e Ambiente

Indice delle tavole. Territorio e Ambiente Indice delle tavole Territorio e Ambiente 1. 1 Classificazione del territorio regionale sulla base di immagini satellitari 1. 2 Superficie territoriale secondo il grado di sismicità Anni 1996-1. 3 Andamento

Dettagli

REGISTRO IMPRESE: 50indicatori. si rafforza la struttura imprenditoriale. I dati della movimentazione a fine settembre 2013 in provincia di Modena

REGISTRO IMPRESE: 50indicatori. si rafforza la struttura imprenditoriale. I dati della movimentazione a fine settembre 2013 in provincia di Modena 5indicatori REGISTRO IMPRESE: si rafforza la struttura imprenditoriale I dati della movimentazione a fine settembre 213 in provincia di SALDO TRA ISCRIZIONI E CESSAZIONI Nel 3 trimestre del 213 il tessuto

Dettagli

Rapporto Economia Provinciale 2011. Edilizia

Rapporto Economia Provinciale 2011. Edilizia Rapporto Economia Provinciale 2011 129 Edilizia Edilizia 131 Dati di stock Al 31 dicembre 2011 le imprese attive iscritte al Registro Imprese alla Sezione Ateco 2007 F- Costruzioni sono 3.498, con un

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ANCONA REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2012 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ANCONA REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2012 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2012 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: gennaio 2013 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

2.1 Gli effetti della crisi sulle imprese

2.1 Gli effetti della crisi sulle imprese Osservatorio economico,coesione sociale, legalità 3 Rapporto sulla coesione sociale nella provincia di Reggio Emilia 2.1 Gli effetti della crisi sulle imprese COMUNE DI REGGIO EMILIA La crisi economica

Dettagli

le centraline fisse per il monitoraggio della qualità dell'aria (a) di tipo industriale nei comuni capoluogo di provincia - Anni 2013-2014

le centraline fisse per il monitoraggio della qualità dell'aria (a) di tipo industriale nei comuni capoluogo di provincia - Anni 2013-2014 POPOLAZIONE E SUPERFICIE Tavola 1.1 - Popolazione media dei comuni capoluogo di provincia - Anni 2008-2014 (valori assoluti) Superficie media dei comuni capoluogo di provincia - Anni 2008-2014 (km 2 )

Dettagli

Workshop di presentazione dell attività dei Laboratori di ricerca

Workshop di presentazione dell attività dei Laboratori di ricerca Workshop di presentazione dell attività dei Laboratori di ricerca DOMANDA E OFFERTA DI CREDITO NELLA CRISI FINANZIARIA Giorgio Gobbi Servizio Studi di Struttura Economica e Finanziaria della Banca d Italia

Dettagli

1. Il sistema imprenditoriale IL SISTEMA IMPRENDITORIALE

1. Il sistema imprenditoriale IL SISTEMA IMPRENDITORIALE IL SISTEMA IMPRENDITORIALE 1 1.1 Le imprese attive per settore e forma giuridica Nei primi tre mesi del 2015 risultano iscritte nel Registro Imprese della Camera di Commercio di Lodi 21.784 posizioni,

Dettagli

Roma 20 maggio 2015 ore 10.30. Camera dei deputati Sala della Regina Piazza di Montecitorio

Roma 20 maggio 2015 ore 10.30. Camera dei deputati Sala della Regina Piazza di Montecitorio Roma 20 maggio 2015 ore 10.30 Camera dei deputati Sala della Regina Piazza di Montecitorio La domanda estera sostiene l economia PIL E COMPONENTI DELLA DOMANDA IN ITALIA Variazioni congiunturali percentuali

Dettagli

Per quanto riguarda le aree marine protette l approccio scelto è quello di considerare per intero i comuni ricadenti nelle singole aree.

Per quanto riguarda le aree marine protette l approccio scelto è quello di considerare per intero i comuni ricadenti nelle singole aree. NOTA METODOLOGICA Le informazioni presenti nelle pagine di questo portale fanno riferimento al complesso dei comuni più significativi per ciascuna tipologia di area protetta. Con il concetto di comuni

Dettagli

Contenuti. Premessa. 3. Autoamministrazione. 4. Situazione patrimoniale

Contenuti. Premessa. 3. Autoamministrazione. 4. Situazione patrimoniale Contenuti Premessa 1. Entrate 1.1 Entrate tributarie 1.2 Entrate extratributarie 1.3 Trasferimenti correnti 1.4 Alienazioni e trasferimenti in conto capitale 2. Spese 2.1 Istruzione pubblica 2.2 Polizia

Dettagli

Sardegna ANDAMENTO DELL ECONOMIA REGIONALE. Luglio 2008. Osservatorio regionale sul Leasing 2007

Sardegna ANDAMENTO DELL ECONOMIA REGIONALE. Luglio 2008. Osservatorio regionale sul Leasing 2007 Osservatorio regionale sul Leasing 2007 Luglio 2008 Sardegna ANDAMENTO DELL ECONOMIA REGIONALE L economia regionale ha registrato nel 2007 una crescita a ritmo sostenuto, pari al 4.2% valutato a prezzi

Dettagli

Dati e informazioni su ricchezza e povertà delle famiglie straniere in Italia nel 2008. Agosto 2011

Dati e informazioni su ricchezza e povertà delle famiglie straniere in Italia nel 2008. Agosto 2011 STUDI E RICERCHE SULL ECONOMIA DELL IMMIGRAZIONE Redditi, consumi e risparmi delle a confronto con le Dati e informazioni su ricchezza e povertà delle in Italia nel 2008 Agosto 2011 1 CONSIDERAZIONI E

Dettagli

Economie regionali. Bologna aprile 2010

Economie regionali. Bologna aprile 2010 Economie regionali Bologna aprile 21 L'andamento del credito in Emilia-Romagna nel quarto trimestre del 29 2 1 3 La serie Economie regionali ha la finalità di presentare studi e documentazione sugli aspetti

Dettagli

SEZIONE 1 - DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE

SEZIONE 1 - DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE SEZIONE 1 - DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE - Nati mortalità delle imprese - Imprenditoria immigrata - Imprenditoria in rosa - Imprenditoria under 35 - Nati mortalità delle imprese artigiane - Liquidazione e

Dettagli

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Marco Manile

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Marco Manile Presentazione del Rapporto L economia del Molise Marco Manile Filiale di Campobasso, Banca d Italia Campobasso, 18 giugno 21 L economia del Molise I prestiti bancari È proseguito il calo dei prestiti bancari,

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI STRUTTURALI 2 TRIMESTRE 2014 START-UP INNOVATIVE Elaborazioni a: Giugno 2014 Indice delle tavole Dati strutturali a periodicità semestrale 1 Numero e

Dettagli

Catanzaro. I numeri del comune. Abitanti* 91.028 363.979 Superficie (km 2 ) 112,72 2.415,45 Densità (ab. per km 2 ) 807,53 150,69

Catanzaro. I numeri del comune. Abitanti* 91.028 363.979 Superficie (km 2 ) 112,72 2.415,45 Densità (ab. per km 2 ) 807,53 150,69 Rapporto Urbes Il benessere equo e sostenibile nelle città Catanzaro I numeri del comune Capoluogo Abitanti* 9..979 Superficie (km ),7., Densità (ab. per km ) 7,,9 * al.. Numero Addetti unità locali Imprese*..9

Dettagli

Rapporto Annuale 2008

Rapporto Annuale 2008 DPS - Rapporto Annuale 2008 - Appendice Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica Rapporto Annuale 2008 del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica

Dettagli

Bolzano/Bozen. I numeri del comune. Abitanti* 105.713 515.714 Superficie (km 2 ) 52,29 7.398,38 Densità (ab. per km 2 ) 2.

Bolzano/Bozen. I numeri del comune. Abitanti* 105.713 515.714 Superficie (km 2 ) 52,29 7.398,38 Densità (ab. per km 2 ) 2. Rapporto Urbes Il benessere equo e sostenibile nelle città Bolzano/Bozen I numeri del comune Capoluogo Abitanti*.7.7 Superficie (km ),9 7.98,8 Densità (ab. per km )., 9,7 * al.. Numero Addetti unità locali

Dettagli

STATO DI FATTO E DINAMICHE

STATO DI FATTO E DINAMICHE STATO DI FATTO E DINAMICHE Veneto e Treviso. Unità locali del totale economia DINAMICA RECENTE DEL TOTALE ECONOMIA ( numero indice 2012=100 ) VARIAZIONE PER MACROSETTORE 2012 2014 TREVISO 100,5 100 99,5

Dettagli