CONSULENZA TECNICO-GRAFICA su incarico di EURONOVATE S.A. Relazione di Consulenza Tecnica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONSULENZA TECNICO-GRAFICA su incarico di EURONOVATE S.A. Relazione di Consulenza Tecnica"

Transcript

1 CONSULENZA TECNICO-GRAFICA su incarico di EURONOVATE S.A. FIRME GRAFOMETRICHE Relazione di Consulenza Tecnica C.T. Dott.ssa Patrizia Pavan Studio di Grafologia Forense (Professionista ex L n. 4 ) Treviso Via G. Marconi, 4 Tel.: Cell Fax: P.E.C.:

2 INDICE PREMESSA Incarico e Quesito Attività preliminari Svolgimento d indagine INDICE DELLE SCRITTURE IN ESAME RELATIVE AL PRIMO QUESITO Verificande Comparative RELAZIONE TECNICA PRIMO QUESITO Esame delle firme in verifica Valutazioni conclusive sulle firme esaminate Esame delle scritture autografe e confronto con le firme in verifica Valutazione degli elementi rilevati e considerazioni conclusive SECONDO QUESITO Riconducibilità della firma grafometrica all autore attraverso l uso del software 54 Risposta ai quesiti Allegati in appendice 1

3 PREMESSA 2

4 INCARICO E QUESITO Io sottoscritta dott.ssa Patrizia Pavan, grafologo forense, iscritta all Albo dei Consulenti Tecnici e dei Periti del Tribunale di Treviso, in data 21 marzo 2014 ricevevo l incarico dal dott. Giuseppe Mariani per conto di Euronovate SA, di espletare una consulenza tecnico-grafica su alcune sottoscrizioni, con i seguenti quesiti: 1) dica il C.T. se le firme ad apparente nome Meroni Luigi apposte su documenti informatici (All.ti 1-3) appartengano a Meroni Luigi. 2) Verifichi il C.T. se mediante l utilizzo del Tool ENBiometric, fornito da Euronovate, le firme R.U., R.B. e A.D. siano riconducibili al loro autore. Relativamente al quesito numero 1, il dott. Mariani mi inviava tramite posta elettronica le firme de quibus a nome Meroni Luigi su documenti in formato pdf, oltre ad altre sottoscrizioni in formato digitale da utilizzare per la comparazione. 3

5 SVOLGIMENTO DELL INDAGINE PRIMO QUESITO Il presente caso peritale riguarda alcune sottoscrizioni in formato digitale, apposte cioè su tablet anziché su supporto cartaceo. Il processo di acquisizione dei dati, prevede che in seguito all apposizione della firma su tablet, venga calcolato un hash (impronta del documento) del contenuto completo del documento, a cui vengono uniti i parametri biometrici rilevati dal tablet. Si precisa che l immodificabilità ed integrità del documento sottoscritto sono garantite dal seguente procedimento: a) l interscambio dei dati biometrici tra il tablet ed il driver e tra il driver ed il software di firma avviene in modalità cifrata; b) i campioni biometrici acquisiti al momento della firma vengono cifrati 3DES ed il «DRIVER DIGITALIZZATORE», presente sul tablet, restituisce al Software di firma il pacchetto completamente cifrato; c) il software di firma crea il vettore biometrico, aggiunge l hash del documento originale (hash calcolato con algoritmo SHA 256), cifra il tutto con la chiave pubblica della Banca (digital signature) ed include tali informazioni all interno del PDF; d) qualora il documento preveda più firme raccolte, viene ripetuto - per ogni singola firma - il meccanismo descritto in precedenza. La chiave privata del certificato digitale (la cui pubblica è stata utilizzata per cifrare il blocco biometrico composto dal vettore biometrico + l hash del documento), indispensabile per de-cifrare i dati biometrici delle singole firme e la sua password di accesso, devono essere custoditi presso un ente terzo quali una C.A. o un notaio. 5

6 Detta modalità di acquisizione e conservazione della firma grafometrica, comporta dei cambiamenti nell esame tecnico-grafico rispetto a quello della firma su supporto cartaceo, il quale prevedeva anche una fase prettamente grafoscopica, finalizzata ad accertare la presenza di una eventuale falsificazione del documento (falso documentale), in questo caso non più necessaria per il procedimento di acquisizione (firma) suddetto. Rispetto alla firma su carta, l acquisizione di una firma grafometrica permette di oggettivare alcuni parametri che nella perizia su carta erano valutati in via estimativa e quindi in modo soggettivo, quali la velocità del tracciato, la pressione, i tratti aerei, nonché la simulazione software del percorso grafico eseguito. Le suddette informazioni vanno ad integrare l analisi grafica tradizionale. L indagine de qua prevede una prima fase, nella quale le scritture in verifica sono analizzate negli aspetti funzionali, ideoformativi, strutturali, espansivi, coesivi, pressori, dinamici e morfologici delle scritture da verificare, cui segue una sintetica valutazione delle risultanze emerse. Successivamente le scritture comparative sono analizzate e contestualmente confrontate sulla base dei medesimi parametri grafici rilevati nella scrittura in verifica. I risultati emersi dal confronto sono opportunamente valutati attribuendo maggiore peso probatorio alle somiglianze sostanziali (o dissomiglianze) che attengono alle componenti intrinseche del fenomeno grafico - cioè alle manifestazioni grafiche che derivano dal movimento personalizzato, definendo l impronta grafica di ogni scrivente - rispetto alle somiglianze secondarie, che riguardano aspetti del grafismo comuni nella popolazione scrivente e che perciò possono indicare soltanto una semplice compatibilità di mano - o si riferiscono a caratteristiche grafiche più facilmente riproducibili e/o dissimulabili. 6

7 Nel corso dell esposizione degli argomenti si sono inserite immagini digitali non sempre corrispondenti alle reali dimensioni delle scritture in esame - per dare riscontro visivo agli argomenti addotti. SECONDO QUESITO Nella seconda parte del quesito si tratta di appurare se il Tool ENBiometric, fornito da Euronovate sia in grado di verificare nel corso dell operazione di confronto tra i profili biometrici - creati e salvati una tantum - e le firme apposte di volta in volta sul tablet, la riconducibilità o meno di queste al loro autore. Il processo di confronto è suddiviso in due fasi: 1. Fase di Enrollment 1 : creazione del profilo biometrico degli individui presi in esame, articolata secondo lo schema seguente: a) Acquisizione da 4 a 6 firme dell individuo esaminando; b) Calcolo del profilo tramite l estrapolazione delle caratteristiche biometriche 2 delle firme acquisite in fase di enrollment; c) Messa in sicurezza del profilo tramite cifratura dei dati utilizzando l algoritmo asimmetrico AES (con chiave a 256 bit); d) Salvataggio del profilo cifrato nella base dati. Euronovate precisa che il profilo creato contiene, al massimo, il 10% del patrimonio biometrico delle firme apposte dall individuo e questo rende impossibile la ricostruzione 1 Enrollment: fase di acquisizione delle firme necessarie per la costruzione del profilo biometrico dell individuo 2 Caratteristiche biometriche: valori univoci estrapolati/calcolati dai dati raw restituiti dal digitalizzatore. Nel caso specifico le caratteristiche biometriche studiate sono: - Spostamento di X (asse delle ascisse) nel tempo - Spostamento di Y (asse delle ordinate) nel tempo - Velocità - Pressione - Accelerazione tra i punti (p, p+1) - Movimenti in area - Aspetto grafico della firma - Totale dei pacchetti di dati raccolti dal digitalizzatore 7

8 della firma del soggetto tramite l utilizzo del profilo, garantendone l irreversibilità, senza che comunque venga meno l efficacia nel confronto biometrico. 2. Fase di Verifica: confronto della firma (o delle firme) apposta sul tablet con il profilo biometrico dell autore a cui la firma (o le firme) dovrebbe appartenere. La fase di verifica prevede le seguenti tre casistiche: a) Firma (o firme) spontanea dello stesso soggetto del profilo biometrico preso in esame; b) Firma dissimulata da parte dello stesso soggetto del profilo biometrico preso in esame; c) tentativo di imitazione (a mano libera o tramite ricalco) della firma del soggetto del profilo biometrico in esame, da parte di un soggetto estraneo. 8

9 SCRITTURE IN ESAME 9

10 SCRITTURE RELATIVE AL PRIMO QUESITO VERIFICANDE N. 3 sottoscrizioni ad apparente nome Meroni Luigi, apposte su documenti bancari informatici, recanti data (X1-X3) (All.ti 1-3) COMPARATIVE N. 6 sottoscrizioni autografe in formato digitale (C1-C6), datate (All. ti 4-9). N. 1 sottoscrizione autografa in formato digitale (C7), datata (All. 10). 10

11 RELAZIONE TECNICA 11

12 PRIMO QUESITO ESAME DELLA SCRITTURA IN VERIFICA Le sottoscrizioni oggetto di accertamento tecnico, ad apparente nome Meroni Luigi, sono in formato digitale, apposte su tablet. Esse saranno rappresentate di seguito e contrassegnate con la lettera X seguita da un numero progressivo (All.ti 1-3). X1 X2 X3 12

13 Le firme sono composte di due parti, con sequenza appositiva cognome-nome. Quando l esame è condotto su firme apposte su supporto cartaceo, l esame grafoscopico del tratto permette di rilevare eventuali anomalie a carico del tracciato - quali punti di sosta, riprese e giustapposizioni incoerenti, indici di una gestualità poco spontanea. Il software di analisi applicato alla firma biometrica permette di ricostruire attraverso una simulazione il percorso grafico di esecuzione della sottoscrizione e quindi di rendere visibile, il gesto aereo che su carta rimarrebbe invisibile. Si tratta di un elemento identificatorio di rilevante interesse peritale, poiché ogni soggetto scrivente è vincolato alla propria gestualità ideoformativa, la quale è difficilmente imitabile e non soltanto per la complessità scritturale, ma soprattutto perché non essendo visibile, non può essere riprodotta con le medesime caratteristiche. Nel caso di specie, le tre sottoscrizioni in verifica dimostrano una disomogeneità nei tratti aerei, che attesta una mancanza di coerenza ritmico-esecutiva tra i vari esemplari. I percorsi arerei menzionati sono rappresentati dalla linea azzurra nelle immagini sottostanti. X1 X2 13

14 X3 Velocità La velocità esecutiva della firma X1 è superiore rispetto alle firme X2 ed X3. Questo dato che nella firma su carta veniva valutato in via estimativa, sulla firma biometrica è valutabile in modo oggettivo, poiché il software ci permette di ricostruire l intero percorso del tracciato, attraverso una simulazione dello stesso. La firma X1 dimostra una coerenza interna tra trascuratezza morfologica dei grafemi e velocità esecutiva. Nelle firme X2 ed X3, invece, le semplificazioni stilistiche non sono accompagnate dall accelerazione del gesto e ciò crea delle contraddizioni, relativamente alla spontaneità delle firme. Si è già visto, inoltre, che nelle firme X2 ed X3 sono presenti molteplici gesti arerei, che creano delle complicazioni gestuali e ne rallentano la velocità. 14

15 ESAME DELLE SCRITTURE AUTOGRAFE E CONTESTUALE CONFRONTO CON LE FIRME IN VERIFICA Per la comparazione disponiamo di sette sottoscrizioni, apposte su tablet, le quali saranno rappresentate di seguito e contrassegnate con la lettera C, seguita da un numero progressivo (All.ti 4-10). C1 C2 C3 27

16 C4 C5 C6 C7 28

17 Le sette sottoscrizioni autografe sono state redatte in modo spontaneo e sono omogenee rispetto alle verificande per il mezzo scrittorio utilizzato (firme su tablet); esse sono inoltre coeve alla datazione delle firme in verifica (marzo 2014). Valutate complessivamente dimostrano un ambito di variabilità molto ridotto, non sono rilevabili, infatti, significative variazioni a livello ideativo ed espressivo. Lo scrivente dimostra di avere degli automatismi grafici costanti e consolidati nel tempo. Dato il ridotto margine di variabilità, le sottoscrizioni si ritengono idonee sotto l aspetto quantitativo e qualitativo al successivo confronto con le firme in verifica. L esame delle caratteristiche grafiche delle CC ed il contestuale confronto con le XX pone in rilievo quanto segue. Tratti aerei Nell esame preliminare delle firme in verifica avevamo osservato che la firma biometrica permette la rilevazione del processo grafico nella sua evoluzione, registrando tutti i movimenti della mano scrivente, compresi i tratti aerei di collegamento tra i gramma. Nelle firme autografe si osserva una sostanziale omogeneità di stesura del tracciato, con tratti aerei costanti nei vari esemplari, che nelle immagini sotto riportate sono rappresentati dalle linee azzurre. Si segnala in particolare il peculiare raccordo a triangolo nel collegamento on di Meroni (cerchio azzurro), l orizzontalità, con lieve discendenza del collegamento fra cognome e nome (freccia azzurra); il collegamento tra la M e la a nel cognome Meroni ed il tratto arcuato di collegamento tra l asta ed il segno diacritico della i terminale di Luigi (frecce azzurre). 29

18 C2 C3 C4 C7 I tratti aerei della firma X1 sono coerenti con quanto è osservabile nelle comparative. Corrisponde, infatti, il collegamento aereo orizzontale tra la M e la a di Meroni ; il 30

19 collegamento tra cognome e nome, oltre al tratto arcuato di unione tra l asta della i ed il segno diacritico del nome Luigi. Nella firma X1 non sono presenti tutti i tratti aerei che si osservano nelle comparative, come ad esempio il caratteristico moto a triangolo nel gruppo on di Meroni ; ciò è però giustificato dalla maggiore coesione intergrammica della firma X1. X1 Del tutto estranei alle comparative sono i tratti aerei delle firme X2 ed X3, cui sottendono complicati movimenti, indici di una gestualità poco spontanea. X2 X3 31

20 Pressione L intensità pressoria è evidenziata dal software attraverso l uso del colore 2. Ciò che rileva ai fini identificatori sono quelle caratteristiche che si presentano in modo costante, in quanto più delle altre concorrono a delineare la personalità grafica del soggetto scrivente. Nel caso di specie, per quanto riguarda le comparative, osserviamo una accentuazione pressoria sugli ultimi tratti della maiuscola M (colore rosso); sul gruppo terminale ni del cognome. Relativamente al nome, rileviamo una peculiare distribuzione pressoria lungo tutto il tracciato, la quale si riduce in prossimità della lettera g e riprende nella i terminale e nel segno diacritico. Dette caratteristiche sono puntualmente presenti nella firma X1, ma non nelle firme X2 ed X3. X1 X2 2 rosso: pressione da 100 a 68 arancione: pressione da 67 a 34 verde: pressione da 33 a 0 45

21 X3 C1 C7 46

22 VALUTAZIONE DEGLI ELEMENTI RILEVATI E CONSIDERAZIONI CONCLUSIVE AL PRIMO QUESITO L esame di confronto espletato con le scritture autografe ha posto in evidenza delle risultanze diversificate tra la firma in verifica X1 da un lato e le firme X2 ed X3 dall altro. Un primo parametro esaminato, che ha evidenziato coerenza con la X1, ma non con le firme X2-X3, attiene alla rilevazione dei tratti aerei, esame che si è reso possibile attraverso l uso del software messo a disposizione da Euronovate S.A.. Si tratta di un elemento identificatorio di rilevante interesse peritale, poiché ogni soggetto scrivente è vincolato alla propria gestualità ideoformativa, la quale è difficilmente imitabile, non soltanto per la complessità scritturale, ma soprattutto perché non essendo visibile, non può essere riprodotta con le medesime caratteristiche. Ulteriore dato biometrico riguarda la velocità esecutiva, anche in questo caso si è rilevata corrispondenza tra le comparative e la firma X1 nell incremento ritmico, ma non relativamente alle X2-X3. Il dato emerso è molto significativo, poiché il software permette di esaminare le pause, le riprese del gesto, nonché di ripercorrere il tracciato delle firme attraverso delle simulazioni, e quindi di valutarne la coerenza nella successione del moto. Per quanto attiene alle modalità pressorie si è riscontrata significativa analogia con la firma X1 e non con le X2-X3. Detta caratteristica grafica che nella perizia su supporto cartaceo, veniva valutata in via estimativa, nel caso di firma su tablet risulta quantificabile, non nei valori assoluti, ma - aspetto assai più rilevante - nella sua modulazione lungo il tracciato grafico. Significative corrispondenze con la firma X1 si sono rilevate in merito allo stile e all espressività; all allineamento; al calibro ed alle proporzioni; alla gestione degli spazi; 52

23 alla dinamica di fondo. Le caratteristiche testè menzionate non hanno trovato riscontro nelle firme X2 ed X3. Rispetto alla firma X1 si sono riscontrate, altresì, delle differenze in relazione al valore assoluto della velocità, dimostrandosi detta firma più rapida. La velocità sostenuta ha comportato delle variazioni rispetto alle autografe sulla continuità (più legata la X1) e sulla definizione dei profili letterali (più semplificata e filiforme la X1), lasciando, però, inalterata la struttura portante del grafismo, definibile attraverso le caratteristiche intrinseche (tratti aerei, pressione, modulazioni di velocità, movenze di base, gestione degli spazi, ecc.), vale a dire quelle caratteristiche che definiscono l impronta grafica di ogni scrivente. Possiamo concludere, quindi, che le differenze emerse tra la firma X1 e le comparative, giustificabili mediante le leggi della fisiologia scritturale come si è visto - sono tali da non poter mettere in discussione le molteplici corrispondenze di carattere sostanziale che si sono evidenziate. Dall altro canto le firme X2 ed X3, pur differenziandosi per gli aspetti di carattere fondamentale del grafismo (tratti aerei, pressione, modulazioni di velocità, movenze di base, gestione degli spazi, ecc.), hanno dimostrato delle analogie solo su alcune caratteristiche di tipo formale (lettera M, i, g ), le quali trovano giustificazione nel tentativo di imitazione. A fronte dei dati emersi si ritiene verificata la tesi dell autografia soltanto per la firma X1. 53

24 SECONDO QUESITO ANALISI DEI DATI RACCOLTI Per rispondere alla seconda parte del quesito sono state acquisite sei sottoscrizioni autografe vergate su tablet da tre soggetti differenti, sulla base delle quali sono stati creati i tre profili biometrici, mediante l utilizzo del Tool ENBiometric, fornito da Euronovate (Fase Enrollment). I tre soggetti coinvolti sono stati invitati successivamente a vergare ulteriori sei firme per ciascuno su tablet, da utilizzare per la comparazione (Fase di Verifica), di cui tre in forma spontanea e tre in modo dissimulato, variando alcuni parametri grafici quali la velocità, la pressione, la forma delle lettere, ecc.. Infine è stato effettuato un tentativo di imitazione delle firme di cui ai profili biometrici, da parte di terzi. Si precisa che per l imitazione si è cercato di scegliere dei soggetti che avessero delle affinità grafomotorie con i soggetti da imitare (ad esempio scritture di consanguinei). Il Tool ENBiometric è stato in grado di riconoscere la riferibilità delle firme spontanee al loro autore (OK) per due soggetti, mentre per il terzo ha riscontrato, altresì, due falsi negativi, ciò però può essere giustificato dall ambito di variabilità molto ristretto del terzo soggetto, nonché dal tipo di set up utilizzato per l algoritmo (strong authentication). Per quanto riguarda la dissimulazione e l imitazione il Tool ENBiometric ha segnalato come non riconducibili al loro autore sia quelle dissimulate che quelle imitate. 54

25 RISPOSTA AI QUESITI Gli accertamenti tecnici espletati nel corso della presente indagine, permettono di formulare la seguente risposta ai quesiti: 1) la firma X1 ad apparente nome Meroni Luigi apposta sul documento bancario informatico (all. 1) appartiene a Meroni Luigi ; le firme X2 ed X3 ad apparente nome Meroni Luigi apposte sul documento bancario informatico (all.ti 2-3) non sono riferibili a Meroni Luigi. 2) Nei tre casi sperimentati, il Tool ENBiometric è stato in grado di riconoscere la riferibilità delle firme grafometriche al loro autore, nonché di riconoscere la falsificazione per dissimulazione ed imitazione. Treviso, 22 maggio 2014 Il Consulente Tecnico dott.ssa Patrizia Pavan 55

FIRMA SU TABLET DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI FIRMA ELETTRONICA AVANZATA

FIRMA SU TABLET DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI FIRMA ELETTRONICA AVANZATA FIRMA SU TABLET DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI FIRMA ELETTRONICA AVANZATA L operatività della Banca con i suoi Clienti normalmente si avvale dell utilizzo di documenti cartacei; detti documenti: abilitano

Dettagli

NOTA INFORMATIVA SULLA FIRMA GRAFOMETRICA

NOTA INFORMATIVA SULLA FIRMA GRAFOMETRICA NOTA INFORMATIVA SULLA FIRMA GRAFOMETRICA Documento predisposto da Reale Mutua Assicurazioni ai sensi dell articolo 57, commi 1 e 3, del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22/02/2013,

Dettagli

TT Graphometric Signature

TT Graphometric Signature TT Graphometric Signature processo di firma grafometrica Per gestire i documenti informatici nativi che prevedono l apposizione di una o più firme autografe Il nuovo CAD: passo avanti per la dematerializzazione

Dettagli

La Firma Grafometrica (la firma apposta su tablet con una particolare penna) è ammessa e anzi favorita dalla normativa vigente, ed in particolare:

La Firma Grafometrica (la firma apposta su tablet con una particolare penna) è ammessa e anzi favorita dalla normativa vigente, ed in particolare: FIRMA ELETTRONICA AVANZATA ( FirmaEA ) CARATTERISTICHE TECNOLOGICHE DEL SISTEMA REALIZZATO DALLA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA PER L'USO DELLA FIRMA ELETTRONICA AVANZATA (ai sensi dell'art. 57, lett.

Dettagli

Nota Informativa sulla Firma Elettronica Avanzata

Nota Informativa sulla Firma Elettronica Avanzata Nota Informativa sulla Firma Elettronica Avanzata La Firma Grafometrica con tavoletta digitale Documento predisposto dal Banco di Desio e della Brianza S.p.A. ai sensi dell articolo 57, commi 1 e 3, del

Dettagli

La Firma Grafometrica. Per gestire i documenti informatici nativi che prevedono l apposizione di una o più firme autografe

La Firma Grafometrica. Per gestire i documenti informatici nativi che prevedono l apposizione di una o più firme autografe La Firma Grafometrica Per gestire i documenti informatici nativi che prevedono l apposizione di una o più firme autografe Firma qualificata e digitale, una marcia in più. Il documento informatico sottoscritto

Dettagli

Introduzione informativa

Introduzione informativa Descrizione delle caratteristiche delle tecnologie utilizzate per la realizzazione della Firma Elettronica Avanzata proposta da Unità Locale Sanitaria N 6 - Vicenza ai propri assistiti per la sottoscrizione

Dettagli

COME SMARTSIGN RISPONDE ALLA NORMATIVA

COME SMARTSIGN RISPONDE ALLA NORMATIVA COME SMARTSIGN RISPONDE ALLA NORMATIVA Rev. 29/06/2015 ITWorking S.r.l. Via 23 Settembre 1845, n. 109 47921 Rimini - RN - P.Iva e C.Fisc. 03951070402 Capitale Sociale 100.000,00 I.V. Registro Imprese Rimini

Dettagli

Manuale informativo per l utilizzo del Servizio di Firma Elettronica Avanzata (FEA) e Servizio Dematerializzazione Documenti

Manuale informativo per l utilizzo del Servizio di Firma Elettronica Avanzata (FEA) e Servizio Dematerializzazione Documenti Manuale informativo per l utilizzo del Servizio di Firma Elettronica Avanzata (FEA) e Servizio Dematerializzazione Documenti Documento predisposto ai sensi dell art. 57 commi 1 e 3 del DPCM 22.2.2013 Regole

Dettagli

Guida firma grafometrica

Guida firma grafometrica Guida firma grafometrica Il progetto HDI Assicurazioni si pone come obiettivo il costante miglioramento della qualità dell'offerta e del servizio per soddisfare le esigenze di ogni singolo Cliente. In

Dettagli

LA FIRMA ELETTRONICA AVANZATA SU TABLET

LA FIRMA ELETTRONICA AVANZATA SU TABLET LA FIRMA ELETTRONICA AVANZATA SU TABLET DESCRIZIONE DEL SERVIZIO L operatività della Banca con i suoi Clienti normalmente si avvale dell utilizzo di documenti cartacei; detti documenti: abilitano l attivazione

Dettagli

FIRMA ELETTRONICA AVANZATA

FIRMA ELETTRONICA AVANZATA FIRMA ELETTRONICA AVANZATA Informativa Caratteristiche tecnologiche del servizio di firma elettronica avanzata Documento predisposto dalle Compagnie del Gruppo Assicurativo ERGO Versicherungsgruppe ai

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio

Banca Popolare di Sondrio Banca Popolare di Sondrio COMUNICAZIONI ALLA CLIENTELA Firma Elettronica Avanzata UTILIZZO DI DOCUMENTI INFORMATICI, SOTTOSCRITTI DAI CLIENTI CON FIRMA ELETTRONICA AVANZATA, NELLE OPERAZIONI EFFETTUATE

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNOLOGICHE DEL SISTEMA REALIZZATO DA UNIPOL ASSICURAZIONI PER L'USO DELLA FIRMA ELETTRONICA AVANZATA (ai sensi dell'art.57, lett.

CARATTERISTICHE TECNOLOGICHE DEL SISTEMA REALIZZATO DA UNIPOL ASSICURAZIONI PER L'USO DELLA FIRMA ELETTRONICA AVANZATA (ai sensi dell'art.57, lett. CARATTERISTICHE TECNOLOGICHE DEL SISTEMA REALIZZATO DA UNIPOL ASSICURAZIONI PER L'USO DELLA FIRMA ELETTRONICA AVANZATA (ai sensi dell'art.57, lett. e) Regole tecniche in materia di generazione, apposizione

Dettagli

La firma digitale CHE COSA E'?

La firma digitale CHE COSA E'? La firma digitale La Firma Digitale è il risultato di una procedura informatica che garantisce l autenticità e l integrità di messaggi e documenti scambiati e archiviati con mezzi informatici, al pari

Dettagli

FIRMA GRAFOMETRICA MANUALE OPERATIVO

FIRMA GRAFOMETRICA MANUALE OPERATIVO FIRMA GRAFOMETRICA MANUALE OPERATIVO Versione 1.1 Redatto da : Orietta Tedesco - Camera di Commercio di Padova Verificato da: Luigi Pallottini - Infocamere ScpA Approvato da: Maurizio Pirazzini - Camera

Dettagli

Docsweb Digital Sign: la Firma Grafometrica

Docsweb Digital Sign: la Firma Grafometrica Docswebwhitepaper Docsweb Digital Sign: la Firma Grafometrica 1 Premessa 2 A cosa serve 3 Vantaggi 4 La procedura 5 Come funziona 6 Ambiti applicativi 7 Riferimenti Normativi 1Docsweb Digital Sign Premessa

Dettagli

La Firma Digitale e la Posta Elettronica Certificata. Centro Tecnico RUPAR Puglia - Tecnopolis Csata Chiara Valerio Bari, 14 dicembre 2006

La Firma Digitale e la Posta Elettronica Certificata. Centro Tecnico RUPAR Puglia - Tecnopolis Csata Chiara Valerio Bari, 14 dicembre 2006 La Firma Digitale e la Posta Elettronica Certificata Centro Tecnico RUPAR Puglia - Tecnopolis Csata Chiara Valerio Bari, 14 dicembre 2006 INNOVAZIONE DELLA P.A. Quadro normativo Il Codice dell Amministrazione

Dettagli

FIRMA GRAFOMETRICA CONDIZIONI DI UTILIZZO

FIRMA GRAFOMETRICA CONDIZIONI DI UTILIZZO PREMESSE FIRMA GRAFOMETRICA CONDIZIONI DI UTILIZZO Banco Popolare (di seguito anche Banca ), nell'ambito di un progetto di dematerializzazione documentale denominato Paperless, offre ai propri clienti

Dettagli

Firma Elettronica Avanzata. Caratteristiche tecnologiche. Caratteristiche tecnologiche della firma elettronica avanzata Ed. 12/2015 Pagina 1 di 7

Firma Elettronica Avanzata. Caratteristiche tecnologiche. Caratteristiche tecnologiche della firma elettronica avanzata Ed. 12/2015 Pagina 1 di 7 Firma Elettronica Avanzata Caratteristiche tecnologiche Caratteristiche tecnologiche della firma elettronica avanzata Ed. 12/2015 Pagina 1 di 7 FIRMA ELETTRONICA AVANZATA CARATTERISTICHE TECNOLOGICHE DEL

Dettagli

Canali e Core Banking

Canali e Core Banking Canali e Core Banking Front End Unico Soluzione integrata per l operatività di filiale Internet e Mobile Banking Soluzioni evolute per la clientela retail anche in mobilità Corporate & Retail Banking Front

Dettagli

FIRMA ELETTRONICA AVANZATA IN MODALITÀ GRAFOMETRICA NOTA INFORMATIVA

FIRMA ELETTRONICA AVANZATA IN MODALITÀ GRAFOMETRICA NOTA INFORMATIVA FIRMA ELETTRONICA AVANZATA IN MODALITÀ GRAFOMETRICA NOTA INFORMATIVA Documento predisposto ai sensi del DPCM 22-02-2013 Regole tecniche in materia di generazione, apposizione e verifica delle firme elettroniche

Dettagli

Ai fini di legge la Firma Grafometrica è considerata una Firma Elettronica Avanzata.

Ai fini di legge la Firma Grafometrica è considerata una Firma Elettronica Avanzata. FIRMA ELETTRONICA AVANZATA ( FirmaEA ) CARATTERISTICHE TECNOLOGICHE DEL SISTEMA REALIZZATO DALLA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA PER L'USO DELLA FIRMA ELETTRONICA AVANZATA (ai sensi dell'art. 57, lett.

Dettagli

SISTEMI RIS/PACS: AGGIORNAMENTI SUL TEMA

SISTEMI RIS/PACS: AGGIORNAMENTI SUL TEMA SISTEMI RIS/PACS: AGGIORNAMENTI SUL TEMA Firma digitale e conservazione sostitutiva Gabriele Faggioli MIP Politecnico Milano Milano, 18 gennaio 2007 Aspetti introduttivi L evoluzione e la diffusione delle

Dettagli

Firma Grafometrica. Il processo che consente di smaterializzare i documenti prodotti

Firma Grafometrica. Il processo che consente di smaterializzare i documenti prodotti Firma Grafometrica Il processo che consente di smaterializzare i documenti prodotti Firme previste dal Codice dell Amministrazione Digitale CAD -Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82 Testo redatto al

Dettagli

Per gestire in digitale i documenti che oggi richiedono la stampa per l'apposizione delle firme autografe.

Per gestire in digitale i documenti che oggi richiedono la stampa per l'apposizione delle firme autografe. Per gestire in digitale i documenti che oggi richiedono la stampa per l'apposizione delle firme autografe. Salta un passaggio inutile, apponi la firma autografa direttamente sui documenti digitali, con

Dettagli

10 anni di firme. Le declinazioni della firma grafometrica. Le declinazioni della firma grafometrica. una riflessione banale 2-1 2-2

10 anni di firme. Le declinazioni della firma grafometrica. Le declinazioni della firma grafometrica. una riflessione banale 2-1 2-2 Le declinazioni della firma grafometrica Le declinazioni della firma grafometrica 1 2-1 10 anni di firme una riflessione banale 2-2 3 Nel mondo analogico è nota la nozione di forma e di pluralità di forme

Dettagli

Firma digitale: aspetti tecnologici e normativi. Milano,

Firma digitale: aspetti tecnologici e normativi. Milano, Firma digitale: aspetti tecnologici e normativi Milano, Premessa digitale Il presente documento ha la finalità di supportare le Amministrazioni che intendono dotare il proprio personale di digitale, illustrando

Dettagli

La Firma Digitale La sperimentazione nel Comune di Cuneo. Pier Angelo Mariani Settore Elaborazione Dati Comune di Cuneo

La Firma Digitale La sperimentazione nel Comune di Cuneo. Pier Angelo Mariani Settore Elaborazione Dati Comune di Cuneo La Firma Digitale La sperimentazione nel Comune di Cuneo Pier Angelo Mariani Settore Elaborazione Dati Comune di Cuneo Perchè questa presentazione Il Comune di Cuneo, aderente alla RUPAR, ha ricevuto due

Dettagli

Diritto dei mezzi di comunicazione. Indice

Diritto dei mezzi di comunicazione. Indice INSEGNAMENTO DI DIRITTO DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE LEZIONE IX IL DOCUMENTO ELETTRONICO E LA FIRMA DIGITALE PROF. SIMONE OREFICE Indice 1 Il Documento Elettronico e La Firma Digitale ----------------------------------------------------------------------------

Dettagli

(estratto da) 3. Firma digitale, posta elettronica certificata e dematerializzazione Daniela Redolfi

(estratto da) 3. Firma digitale, posta elettronica certificata e dematerializzazione Daniela Redolfi (estratto da) 3. Firma digitale, posta elettronica certificata e dematerializzazione Daniela Redolfi (...) 3.2 Elementi della tecnologia e aspetti legali Il documento cartaceo sottoscritto possiede alcuni

Dettagli

SERVIZIO DI FIRMA ELETTRONICA

SERVIZIO DI FIRMA ELETTRONICA FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI FIRMA ELETTRONICA Decorrenza: 03 dicembre 2015 INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio di Bolzano SpA. - Societa' per Azioni Sede legale e amministrativa: Via Cassa di

Dettagli

Firma Digitale per il il Consiglio Nazionale degli Ingegneri

Firma Digitale per il il Consiglio Nazionale degli Ingegneri Firma Digitale per il il Consiglio Nazionale degli Ingegneri :: Firma Digitale :: La Firma Digitale è il risultato di una procedura informatica che garantisce l autenticità e l integrità di messaggi e

Dettagli

R E G O L A M E N T O SUI CONTRATTI IN FORMA ELETTRONICA

R E G O L A M E N T O SUI CONTRATTI IN FORMA ELETTRONICA COMUNE DI BORDIGHERA Provincia di Imperia R E G O L A M E N T O SUI CONTRATTI IN FORMA ELETTRONICA Articolo 11 comma 13 del D.L.gs 163 del 2006 e articolo 15 della Legge 7 Agosto 1990, n. 241, come modificati

Dettagli

Nota informativa sulla Firma Grafometrica.

Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Documento predisposto da Eurizon Capital SGR S.p.A. ai sensi dell articolo 57 commi 1 e 3 del DPCM 22.2.2013, riguardante la firma elettronica avanzata. 1. Premessa

Dettagli

AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA SOLIDARIETA - MONS. D. CADORE. Allegato allo schema di convenzione per la gestione del

AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA SOLIDARIETA - MONS. D. CADORE. Allegato allo schema di convenzione per la gestione del AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA SOLIDARIETA - MONS. D. CADORE ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE C.D.A N. 10 IN DATA 15.04.2016 Allegato allo schema di convenzione per la gestione del Servizio di

Dettagli

Franco Tafini Security Leader INTESA Torino 26 Maggio 2011

Franco Tafini Security Leader INTESA Torino 26 Maggio 2011 La firma digitale per la tracciabilità dei processi autorizzativi utilizzando nuove tecniche di autenticazione Soluzioni IN.TE.S.A. - IBM nel contesto normativo italiano. Franco Tafini Security Leader

Dettagli

SERVIZIO FIRMA ELETTRONICA

SERVIZIO FIRMA ELETTRONICA Data release 17/11/2014 N release 0001 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. Sede legale: P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Nota informativa sulla Firma Grafometrica.

Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Documento predisposto da Epsilon SGR S.p.A. ai sensi dell articolo 57 commi 1 e 3 del DPCM 22.2.2013, riguardante la firma elettronica avanzata. 1. Premessa Epsilon

Dettagli

Nota informativa sulla Firma Grafometrica.

Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Documento predisposto da Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A. ai sensi dell articolo 57 commi 1 e 3 del DPCM 22.2.2013, riguardante la firma elettronica avanzata.

Dettagli

DEL DOCUMENTO INFORMATICO

DEL DOCUMENTO INFORMATICO Sistema LA VERIFICAZIONE Itinerario DEL DOCUMENTO INFORMATICO Dal disconoscimento della firma elettronica agli accertamenti tecnici di possibile verifica in funzione della tipologia di firma: A) debole

Dettagli

Firma digitale INTRODUZIONE

Firma digitale INTRODUZIONE Firma digitale INTRODUZIONE La firma digitale costituisce uno dei dieci obiettivi del Piano per l e-government. Per quanto riguarda la PA, l obiettivo, abilitante allo sviluppo dei servizi on line, si

Dettagli

Documento n. 102/004. Nota informativa sulla Firma Grafometrica.

Documento n. 102/004. Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Documento n. 102/004. Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Documento predisposto dalle banche del Gruppo Intesa Sanpaolo ai sensi dell articolo 57 commi 1 e 3 del DPCM 22.2.2013, riguardante la firma

Dettagli

FIRMA ELETTRONICA AVANZATA GRAFOMETRICA CONDIZIONI DI UTILIZZO

FIRMA ELETTRONICA AVANZATA GRAFOMETRICA CONDIZIONI DI UTILIZZO FIRMA ELETTRONICA AVANZATA GRAFOMETRICA CONDIZIONI DI UTILIZZO Premesse SDN Guantai Nuovi srl nell'ambito di un proprio progetto di dematerializzazione documentale, ha acquisito e propone l'utilizzo di

Dettagli

ALLEGATO N. 4. Premessa

ALLEGATO N. 4. Premessa 1 ALLEGATO N. 4 PIANO DI SICUREZZA RELATIVO ALLA FORMAZIONE, ALLA GESTIONE, ALLA TRASMISSIONE, ALL INTERSCAMBIO, ALL ACCESSO, ALLA CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI Premessa Il presente piano di

Dettagli

Gennaio. SUAP On Line i pre-requsiti informatici: La firma digitale

Gennaio. SUAP On Line i pre-requsiti informatici: La firma digitale 2008 Gennaio SUAP On Line i pre-requsiti informatici: La firma digitale 1 La firma digitale Indice La firma digitale La firma digitale: destinatario 2 La firma digitale Cos è La Firma Digitale è il risultato

Dettagli

La dematerializzazione dei documenti amministrativi. La formazione del documento digitale. Notaio Gea Arcella garcella@notariato.

La dematerializzazione dei documenti amministrativi. La formazione del documento digitale. Notaio Gea Arcella garcella@notariato. La dematerializzazione dei documenti amministrativi La normativa di riferimento (cenni al DL 179/2012 in vigore dal 20 ottobre 2012) La formazione del documento digitale Notaio Gea Arcella garcella@notariato.it

Dettagli

L ufficio senza carta: ora si può

L ufficio senza carta: ora si può Organizzazione L ufficio senza carta: ora si può Renata Bortolin Negli ultimi anni, abbiamo assistito al susseguirsi di annunci di leggi che semplificano i procedimenti amministrativi, fiscali e tributari

Dettagli

Controlli sulle Dichiarazioni sostitutive uniche (DSU) trasmesse dai Caf nell anno 2014. Avvio del procedimento.

Controlli sulle Dichiarazioni sostitutive uniche (DSU) trasmesse dai Caf nell anno 2014. Avvio del procedimento. Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 22-12-2015 Messaggio n. 7578 OGGETTO: Controlli sulle Dichiarazioni sostitutive uniche (DSU)

Dettagli

- di un dispositivo grafometrico (pad) per l acquisizione delle firme autografe dei sottoscrittori scelto tra quelli certificati da Notartel;

- di un dispositivo grafometrico (pad) per l acquisizione delle firme autografe dei sottoscrittori scelto tra quelli certificati da Notartel; IL SOFTWARE INNOVATIVO PER L ATTO INFORMATICO NOTARILE: istrumentum DISPONIBILE DAL 15 FEBBRAIO 2016 Sarà disponibile a partire dal 15 febbraio 2016 istrumentum il nuovo software progettato e sviluppato

Dettagli

La Dematerializzazione comincia allo sportello

La Dematerializzazione comincia allo sportello La Dematerializzazione comincia allo sportello Ottaviano Tagliaventi Marketing Document Management HUB DOCUMENTALE OLIVETTI Applicativi ERP CRM 1 Quali obiettivi può darsi la Pubblica Amministrazione?

Dettagli

Intesa Spa Ottobre 2015

Intesa Spa Ottobre 2015 Intesa Spa Ottobre 2015 TRUSTED SIGN SOLUTIONS INDICE DEI CONTENUTI 3 4 5 6 7 12 13 14 15 16 INDUSTRY TREND & DYNAMIC ESIGENZE DI BUSINESS FOCUS SU AREE DI ATTIVITA NORMATIVA DI RIFERIMENTO OVERVIEW DELLA

Dettagli

Procedure di utilizzo e di descrizione applicativa

Procedure di utilizzo e di descrizione applicativa 1 Procedure di utilizzo e di descrizione applicativa SOMMARIO Descrizione SmartSign Versione Desktop Descrizione applicazione... 3 2 Caratteristiche delle soluzioni di Firma Elettronica Avanzata... 3 Processo

Dettagli

IL COLLAUDO NEI LAVORI PUBBLICI

IL COLLAUDO NEI LAVORI PUBBLICI IL COLLAUDO NEI LAVORI PUBBLICI Oggetto del collaudo Il collaudo rappresenta l atto conclusivo della realizzazione di un opera pubblica, mediante il quale viene verificato e certificato che l opera pubblica

Dettagli

Ordinanza del DFGP sugli atti pubblici in forma elettronica

Ordinanza del DFGP sugli atti pubblici in forma elettronica Ordinanza del DFGP sugli atti pubblici in forma elettronica (OAPuE-DFGP) 943.033.1 del 25 giugno 2013 (Stato 1 agosto 2013) Il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), visti gli articoli 3

Dettagli

Normativa di riferimento

Normativa di riferimento Normativa di riferimento 1 Evoluzione della normativa Nel Art. CP 491-bis doc. informatico del C.P. =supporto L. contenente 547 una «res» come 23/12/1993 il documento L 547 23/12/1993 Legge semplificazione

Dettagli

La Dematerializzazione dei documenti. Fabio Visentin Marketing Document Management

La Dematerializzazione dei documenti. Fabio Visentin Marketing Document Management La Dematerializzazione dei documenti Fabio Visentin Marketing Document Management Il nuovo CAD in estrema sintesi Principi guida del nuovo CAD Diritto all uso delle tecnologie verso amministrazioni e gestori

Dettagli

Dubbi e opportunità nella firma elettronica avanzata. PAVIA Collegio Ghislieri 17 novembre 2011

Dubbi e opportunità nella firma elettronica avanzata. PAVIA Collegio Ghislieri 17 novembre 2011 Dubbi e opportunità nella firma elettronica avanzata PAVIA Collegio Ghislieri 17 novembre 2011 Lo scenario di riferimento Il 25 gennaio 2011 è entrato in vigore il decreto legislativo 30 dicembre 2011,

Dettagli

GESTIONE ACQUISTI E FORNITORI

GESTIONE ACQUISTI E FORNITORI rev. 02 Data: 30-09-2009 pag. 1 11 SOMMARIO 1. PIANIFICAZIONE... 2 1.1. SCOPO DELLA PROCEDURA GESTIONALE... 2 1.2. OBIETTIVI E STANDARD DEL PROCESSO... 2 1.3. RESPONSABILITÀ E RISORSE COINVOLTE... 2 2.

Dettagli

R E G I O N E U M B R I A GIUNTA REGIONALE. Direzione Affari Generali della Presidenza e della Giunta regionale. Servizio Segreteria della Giunta

R E G I O N E U M B R I A GIUNTA REGIONALE. Direzione Affari Generali della Presidenza e della Giunta regionale. Servizio Segreteria della Giunta R E G I O N E U M B R I A GIUNTA REGIONALE Direzione Affari Generali della Presidenza e della Giunta regionale Servizio Segreteria della Giunta Disciplinare sull utilizzo della posta elettronica certificata

Dettagli

Firma digitale e PEC: facili e sicure

Firma digitale e PEC: facili e sicure Firma digitale e PEC: facili e sicure Trento, 23 Novembre 2012 Ing. Andrea Gelpi Commissione Ingegneria dell'informazione Ordine degli Ingegneri della Provincia di Trento Firma Digitale La Firma digitale

Dettagli

1. Premessa. 2. Valore probatorio

1. Premessa. 2. Valore probatorio Dalla firma digitale alla firma biometrica: quadro giuridico di riferimento per l applicazione dei nuovi dispositivi di firma di Benedetto Santacroce 1 1. Premessa Le modifiche apportate dal D.Lgs. 235/2010

Dettagli

Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione

Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione Prof. Avv. Giusella Finocchiaro Studio legale Finocchiaro www. studiolegalefinocchiaro.it 1 Il quadro normativo Percorso lungo e complesso: normativa

Dettagli

La disciplina della firma digitale

La disciplina della firma digitale La disciplina della firma digitale La «firma digitale» è un software, cioè un programma informatico che permette al suo titolare di firmare dei documenti informatici (files) ed, in questo modo, attribuire

Dettagli

Dal D.P.C.M. 22/02/2013 al nuovo regolamento europeo eidas

Dal D.P.C.M. 22/02/2013 al nuovo regolamento europeo eidas Euronovate Innovation company Dal D.P.C.M. 22/02/2013 al nuovo regolamento europeo eidas 20 Novembre 2014 Roadmap evoluzione normativa DPCM Regole tecniche in materia di generazione apposizione e verifica

Dettagli

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO 5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO In questo capitolo tratteremo: a) dello scarico della pratica, b) della predisposizione della distinta di accompagnamento e c) di tutte

Dettagli

Documento informatico e firme elettroniche

Documento informatico e firme elettroniche Documento informatico e firme elettroniche Prof. Avv. Giusella Finocchiaro Studio legale Finocchiaro www.studiolegalefinocchiaro.it www.blogstudiolegalefinocchiaro.it Le firme elettroniche Il documento

Dettagli

In Touch With The Future Milano 10/10/2013. FIRMAGRAFOCERTA Ing. Luigi-Enrico Tomasini

In Touch With The Future Milano 10/10/2013. FIRMAGRAFOCERTA Ing. Luigi-Enrico Tomasini Milano 10/10/2013 FIRMAGRAFOCERTA Ing. Luigi-Enrico Tomasini Chi è Namirial Società di software e servizi per Enti, CAF, Banche, professionisti ed aziende. Ente Certificatore accreditato nel 2010 presso

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DI DEMATERIALIZZAZIONE E DIGITALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI

CARTA DEI SERVIZI DI DEMATERIALIZZAZIONE E DIGITALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI CARTA DEI SERVIZI DI DEMATERIALIZZAZIONE E DIGITALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI 1 - PREMESSA Il processo di archiviazione e conservazione dei flussi documentali in forma digitale è un fattore fondamentale per

Dettagli

Quasar Sistemi S.r.l.

Quasar Sistemi S.r.l. La Firma Digitale Quasar Sistemi S.r.l. Via San Leonardo, 52 84131 Salerno Telefono 089.3069802-803 Fax 089.332989 E-Mail: info@quasar.it Web http://www.quasar.it Documento Elettronico (D.E.) Un documento

Dettagli

Firma Digitale per il il Consiglio Nazionale degli Ingegneri. Roma 15 ottobre 2009

Firma Digitale per il il Consiglio Nazionale degli Ingegneri. Roma 15 ottobre 2009 Firma Digitale per il il Consiglio Nazionale degli Ingegneri Roma 15 ottobre 2009 :: Firma Digitale :: La Firma Digitale è il risultato di una procedura informatica che garantisce l autenticità e l integrità

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER L UTILIZZO DELLA FIRMA ELETTRONICA AVANZATA FIRMA GRAFOMETRICA AI SENSI DELL ART. 57 COMMI 1 E 3 DEL DPCM DEL 22/02/2013

NOTA INFORMATIVA PER L UTILIZZO DELLA FIRMA ELETTRONICA AVANZATA FIRMA GRAFOMETRICA AI SENSI DELL ART. 57 COMMI 1 E 3 DEL DPCM DEL 22/02/2013 NOTA INFORMATIVA PER L UTILIZZO DELLA FIRMA ELETTRONICA AVANZATA FIRMA GRAFOMETRICA AI SENSI DELL ART. 57 COMMI 1 E 3 DEL DPCM DEL 22/02/2013 1. INFORMAZIONI GENERALI (ART. 57 COMMA 1 LETTERE B), C) DPCM

Dettagli

PROGETTO FABBISOGNI STANDARD GUIDA DI ACCESSO E COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO. www.sose.it

PROGETTO FABBISOGNI STANDARD GUIDA DI ACCESSO E COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO. www.sose.it PROGETTO FABBISOGNI STANDARD GUIDA DI ACCESSO E COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO www.sose.it Sommario 1 Scopo del documento... 3 2 Accesso al portale... 3 3 Utilizzo del portale... 3 3.1 Accesso... 3 3.2

Dettagli

Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS

Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS PROCEDURA DI QUALIFICAZIONE PER FARMACIE per l iscrizione all Elenco dei fornitori erogatori di Servizi di gestione delle Postazioni di Lavoro nel SISS

Dettagli

La firma digitale. Autore: Monica Mascia

La firma digitale. Autore: Monica Mascia La firma digitale Università degli studi di Cagliari Facoltà di giurisprudenza Diritto privato dell informatica A.A. 2006/2007 Docenti: prof. Bruno Troisi Dott. Massimo Farina Autore: Monica Mascia Che

Dettagli

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE 1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO... 1 2- INTRODUZIONE... 1 3- ACCESSO ALLA PROCEDURA... 2 4- COMPILAZIONE ON-LINE... 4 5- SCELTA DELLA REGIONE O PROVINCIA AUTONOMA... 5 6- DATI ANAGRAFICI... 6 7- DATI ANAGRAFICI

Dettagli

Di seguito vengono riportate le principali componenti tecnologiche utilizzate nella soluzione

Di seguito vengono riportate le principali componenti tecnologiche utilizzate nella soluzione Strumenti tecnologici utilizzati La firma elettronica avanzata in modalità grafometrica si ottiene dal rilevamento dinamico dei dati calligrafici della firma effettuata con penna elettronica. Il processo

Dettagli

SOLUZIONE INTEGRATA DI FIRMA ELETTRONICA GRAFOMETRICA

SOLUZIONE INTEGRATA DI FIRMA ELETTRONICA GRAFOMETRICA SOLUZIONE INTEGRATA DI FIRMA ELETTRONICA GRAFOMETRICA Pag. 1 Sommario 1. Introduzione 3 1.1. Firma grafometrica 3 1.2. Olivetti Graphos KIT 3 1.3. Mercato di riferimento 4 2. Olivetti Graphos KIT 5 2.1.

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO

MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO Prot. n. 4519 del 12/10/2015 MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO PREMESSA II presente manuale, previsto dall'art. 5 del DPCM 3 dicembre 2013, descrive il sistema di gestione e di conservazione

Dettagli

FIRMA ELETTRONICA AVANZATA GRAFOMETRICA CONDIZIONI DI UTILIZZO

FIRMA ELETTRONICA AVANZATA GRAFOMETRICA CONDIZIONI DI UTILIZZO FIRMA ELETTRONICA AVANZATA GRAFOMETRICA CONDIZIONI DI UTILIZZO Premesse Banco Popolare (di seguito anche Banca ), nell'ambito di un proprio progetto di dematerializzazione documentale, ha acquisito e propone

Dettagli

Progetto Reinserimento Ex Dirigenti Over 50 Disoccupati. Programma di sviluppo del territorio per la crescita dell occupazione

Progetto Reinserimento Ex Dirigenti Over 50 Disoccupati. Programma di sviluppo del territorio per la crescita dell occupazione Progetto Reinserimento Ex Dirigenti Over 50 Disoccupati Programma di sviluppo del territorio per la crescita dell occupazione GUIDA PER LA PROCEDURA ON LINE RICHIESTA DI INCENTIVI FINALIZZATI ALL INSERIMENTO

Dettagli

La firma grafometrica (tablet) negli sportelli della Pubblica Amministrazione: tagliare code, togliere carta

La firma grafometrica (tablet) negli sportelli della Pubblica Amministrazione: tagliare code, togliere carta La firma grafometrica (tablet) negli sportelli della Pubblica Amministrazione: tagliare code, togliere carta in collaborazione con Go On FVG - Anci FVG - Federsanità FVG Avv. Paolo Vicenzotto Diritto Internet

Dettagli

Firma Digitale per l Ordine degli Ingegneri di Napoli

Firma Digitale per l Ordine degli Ingegneri di Napoli Firma Digitale per l Ordine degli Ingegneri di Napoli :: Firma Digitale :: La Firma Digitale è il risultato di una procedura informatica che garantisce l autenticità e l integrità di messaggi e documenti

Dettagli

Arsenàl.IT. Centro Veneto Ricerca e Innovazione per la Sanità Digitale. Documento Confidenziale pag. 1 di 18. Arsenàl.IT

Arsenàl.IT. Centro Veneto Ricerca e Innovazione per la Sanità Digitale. Documento Confidenziale pag. 1 di 18. Arsenàl.IT GDL-O Fornitori/Labelling Linee guida e specifiche tecniche per la gestione delle credenziali e dei profili degli utenti da parte dei fornitori di cartella dei medici prescrittori Centro Veneto Ricerca

Dettagli

digitale della documentazione

digitale della documentazione I controlli fiscali alle aziendeche adottanola conservazione digitale della documentazione Verifica della corrispondenza fra l impronta dell archivio inviata all Agenzia delle Entrate e quella riscontrata

Dettagli

DOCUMENTI DA PRODURRE PER L ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE O ALL ELENCO SPECIALE LE DOMANDE DEVONO ESSERE PRESENTATE DAGLI INTERESSATI

DOCUMENTI DA PRODURRE PER L ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE O ALL ELENCO SPECIALE LE DOMANDE DEVONO ESSERE PRESENTATE DAGLI INTERESSATI DOCUMENTI DA PRODURRE PER L ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE O ALL ELENCO SPECIALE LE DOMANDE DEVONO ESSERE PRESENTATE DAGLI INTERESSATI Domanda di iscrizione all Albo Professionale o all Elenco Speciale

Dettagli

COMUNE DI FOGLIZZO DETERMINAZIONE : UFFICIO RAGIONERIA REGISTRO GENERALE N. : 201. Responsabile del Servizio : DOTT.SSA CLELIA PAOLA VIGORITO

COMUNE DI FOGLIZZO DETERMINAZIONE : UFFICIO RAGIONERIA REGISTRO GENERALE N. : 201. Responsabile del Servizio : DOTT.SSA CLELIA PAOLA VIGORITO ESTRATTO Provincia di Torino COMUNE DI FOGLIZZO DETERMINAZIONE : UFFICIO RAGIONERIA REGISTRO GENERALE N. : 201 Responsabile del Servizio : DOTT.SSA CLELIA PAOLA VIGORITO N. 124 OGGETTO : AFFIDAMENTO SERVIZIO

Dettagli

Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un forte sviluppo e ad una conseguente. Il decalogo della firma grafometrica

Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un forte sviluppo e ad una conseguente. Il decalogo della firma grafometrica Il decalogo della firma grafometrica Dieci requisiti indispensabili per una soluzione efficiente, sicura e rispettosa della privacy di Giovanni Manca Esperto di digitalizzazione documentale nella PA e

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

BREVE GUIDA INTRODUTTIVA ALL UTILIZZO DEL SISTEMA TELEMATICO ACCREDITAMENTO

BREVE GUIDA INTRODUTTIVA ALL UTILIZZO DEL SISTEMA TELEMATICO ACCREDITAMENTO BREVE GUIDA INTRODUTTIVA ALL UTILIZZO DEL SISTEMA TELEMATICO ACCREDITAMENTO Il Sito Web... 2 Area - Servizi informativi e comunicativi... 2 Area - Organismi... 3 Dotazioni informatiche necessarie... 3

Dettagli

Appalti telematici. Fideiussione elettronica. Analisi del contesto e piano di lavoro per la sperimentazione

Appalti telematici. Fideiussione elettronica. Analisi del contesto e piano di lavoro per la sperimentazione Appalti telematici Fideiussione elettronica Analisi del contesto e piano di lavoro per la sperimentazione A cura del Gruppo tecnico costituito a seguito del Protocollo d intesa per la produzione delle

Dettagli

Tecnologicamente, la firma digitale è il risultato di una procedura complessa che si basa su tre elementi:

Tecnologicamente, la firma digitale è il risultato di una procedura complessa che si basa su tre elementi: La firma digitale Tecnologicamente, la firma digitale è il risultato di una procedura complessa che si basa su tre elementi: Coppia di chiavi crittografiche Certificato qualificato Dispositivo sicuro per

Dettagli

La firma digitale. Come firmare i documenti informatici MANUALE

La firma digitale. Come firmare i documenti informatici MANUALE Come firmare i documenti informatici MANUALE Sommario Premessa Questo breve manuale intende diffondere al personale e a tutti gli utenti della CCIAA l utilizzo PREMESSA - Le firme elettroniche degli strumenti

Dettagli

LA INFORMATIZZAZIONE DEL REGISTRO DELLE IMPRESE. Proposte di semplificazione dei procedimenti. Scheda riassuntiva a cura di Claudio Venturi

LA INFORMATIZZAZIONE DEL REGISTRO DELLE IMPRESE. Proposte di semplificazione dei procedimenti. Scheda riassuntiva a cura di Claudio Venturi LA INFORMATIZZAZIONE DEL REGISTRO DELLE IMPRESE Proposte di semplificazione dei procedimenti Scheda riassuntiva a cura di Claudio Venturi Tuttocamere - Invio telematico Semplificazione Pag. 1/6 Direttiva

Dettagli

Prot. n. 0004601 del 05/02/2015 Monterotondo, 5 febbraio 2015

Prot. n. 0004601 del 05/02/2015 Monterotondo, 5 febbraio 2015 Prot. n. 0004601 del 05/02/2015 Monterotondo, 5 febbraio 2015 Al Dirigente del Dipartimento Governo del Territorio arch. Luca Lozzi Al Dirigente del Dipartimento Risorse Finanziarie ed Economiche dr.ssa

Dettagli

COMPUTER SERVICE S.r.l. Via Fiorentina, 435 Arezzo

COMPUTER SERVICE S.r.l. Via Fiorentina, 435 Arezzo Nuovo Codice dell Amministrazione Digitale (CAD): opportunità di risparmio per le Aziende con la conservazione sostitutiva e la firma elettronica avanzata Processo FirmaGrafometrica Soluzione integrata

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE. Attività Produttive, Politiche del Lavoro e dell'occupazione ----------------------------------------------

DIREZIONE CENTRALE. Attività Produttive, Politiche del Lavoro e dell'occupazione ---------------------------------------------- DIREZIONE CENTRALE Attività Produttive, Politiche del Lavoro e dell'occupazione ---------------------------------------------- Protocollo d Intesa tra Il Comune di Milano e l Ordine dei Consulenti del

Dettagli

La sottoscrizione del bilancio

La sottoscrizione del bilancio Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 159 26.05.2015 La sottoscrizione del bilancio Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Varie Secondo quanto previsto dall articolo 2435,

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATICI CONSERVAZIONE e RIPRODUZIONE ai FINI degli OBBLIGHI FISCALI

DOCUMENTI INFORMATICI CONSERVAZIONE e RIPRODUZIONE ai FINI degli OBBLIGHI FISCALI Circolare informativa per la clientela Settembre Nr. 2 DOCUMENTI INFORMATICI CONSERVAZIONE e RIPRODUZIONE ai FINI degli OBBLIGHI FISCALI In questa Circolare 1. Codice dell amministrazione digitale 2. Modifiche

Dettagli