Istituto Tecnico Superiore Energia e Ambiente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Istituto Tecnico Superiore Energia e Ambiente"

Transcript

1 Istituto Tecnico Superiore Energia e Ambiente SCUOLA SPECIALE DI TECNOLOGIA NEL SETTORE DELLA EFFICIENZA ENERGETICA UNA NUOVA REALTÀ AL SERVIZIO DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL NOSTRO PAESE EMANUELA PIERGUIDI PRESIDENTE DELL ITS ENERGIA E AMBIENTE

2 Gli Istituti Tecnici Superiori Cosa sono Gli obiettivi un canale di istruzione di livello post secondario, parallelo ai percorsi accademici. la sede in cui si preparano tecnici superiori nelle aree tecnologiche strategiche per lo sviluppo economico e la competitività. realizzazione di corsi di durata biennale nei settori di riferimento, integrazione tra i sistemi di istruzione, formazione e lavoro, trasferimento tecnologico alle piccole e medie imprese, diffusione della cultura tecnica e scientifica, orientamento dei giovani verso le professioni tecniche.

3 Una brevissima storia Istituzione con il DPCM cui ha fatto seguito il DGRT 980 del , Bando della Regione Toscana (gennaio 2009). In risposta al bando e in strettissima collaborazione con la Amm.ne Prov.le, l Istituto Sarrocchi di Siena sceglie l Area Tecnologica: efficienza energetica. Organizzazione della partnership fra Enti locali, Scuole, Agenzie formative, Dipartimenti universitari, Aziende ed Enti di ricerca e stesura del progetto (presentazione aprile 2009). Approvazione da parte della Regione Toscana con un elevatissimo punteggio (settembre 2009) Approvazione da parte del MIUR (ottobre 2009). Costituzione della Fondazione (agosto 2010) La sede dell ITS viene posta nello storico Palazzone di Colle di Val d Elsa, sede del Polo Universitario (qui in una immagine dei primi del 900)

4 L ITS Energia e Ambiente Settore L ITS Energia e Ambiente opera nel settore della efficienza energetica. I temi d interesse saranno: ottimizzazione dei consumi energetici, generazione da fonti rinnovabili. Ambiti applicativi solare termico e termodinamico, solare fotovoltaico, bioenergia e produzione di energia dai rifiuti, generazione e cogenerazione distribuita, geotermia delle basse entalpie, eolico e microeolico, micro-idroelettrico, celle a combustibile e idrogeno, razionalizzazione dei consumi energetici anche tramite sistemi domotici, pianificazione energetica: uso efficiente e razionale dell'energia certificazione energetica degli edifici.

5 La partnership (i fondatori) ENTI LOCALI Amm.ne Prov.le di Siena Amm.ne Prov.le di Grosseto Amm.ne Prov.le di Arezzo Comune di Colle di Val d'elsa SCUOLE IIS "T. Sarrocchi - Siena IIS "A. Roncalli - Poggibonsi ISIP "L. da Vinci - E. Balducci - Arcidosso Consorzio Arezzo Formazione ABACO AGENZIE FORMATIVE Ente senese Scuola edile - Siena Agenzia formativa CORALI - Livorno Agenzia formativa CESCOT - Grosseto UNIVERSITÀ E RICERCA Università di Firenze Dip.to di Energetica Polo universitario di Colle di Val d'elsa Polo universitario Grossetano IMPRESE E CONSORZI COSVIG - cons. sviluppo aree geotermiche AssoServizi Toscana sud - rete d'imprese CoinGas s.p.a - Arezzo Nova E s.r.l. - Siena Power-One Italy s.p.a. - Arezzo ORDINI PROFESSIONALI Comitato regionale toscano Geometri

6 La partnership (i partecipanti) SCUOLE ITCG S.Bandini - Siena ITS Valdichiana (Redi-Einaudi-Marconi-Caselli) IIS G. Caselli - Siena ITIS G. Galilei - Arezzo ITIS A. Avogadro - Abbadia S.S. ASSOCIAZIONI Legambiente - Grosseto IMPRESE E CONSORZI Siena Solar Nanotech s.p.a. Edilpiù s.n.c. - Colle di Val d Elsa Nuove Acque s.p.a. - Arezzo Tenuta il Cicalino - Massa Marittima Coseca s.p.a. - Grosseto ORDINI PROFESSIONALI Ordine degli Ingegneri - Provincia di Arezzo Ordine degli Ingegneri - Provincia di Siena

7 La partnership (i numeri)

8 La struttura della Fondazione Comitato Tecnico Scientifico Consiglio di indirizzo Rappresentanti dei Fondatori Assemblea di partecipazione Fondatori e Partecipanti Gruppi di lavoro per territorio o per tema (attuazione attività/progetti specifici) Presidente Vice Presidente Giunta esecutiva

9 Le sinergie Protocollo di intesa per la creazione di un Polo Scientifico, Tecnologico e Produttivo delle Energie Rinnovabili in Provincia di Siena di cui l ITS vuole essere il braccio formativo Distretto delle Energie Rinnovabili promosso e finanziato dalla Regione Toscana e che comprende parte delle Province di Grosseto e di Siena (accordo di Programma DPGR siglato per i territori geotermici della Toscana da Provincia di Grosseto e Co.Svi.G. soci fondatori dell ITS) Progetto Rinnova Ambiente (capofila: Provincia di Siena) i partner dell ITS potranno partecipare ai meeting all estero (in otto paesi dell UE) sui temi delle energie rinnovabili e dell efficienza energetica

10 Il Corso biennale Il Corso Attività complementari L ITS Energia e Ambiente organizza, con inizio dal settembre 2011, il primo CORSO BIENNALE SUI TEMI DELL USO EFFICIENTE DELL ENERGIA E DELLA GENERAZIONE DA FONTI RINNOVABILI Preparazione preliminare, logico-matematica e linguistica. Orientamento verso gli studenti dell ultimo anno delle Scuole Superiori. E-learning e FaD - in sinergia con TRIO, il sistema Toscano di web learning. Stage (o tirocini). Accompagnamento al lavoro. Monitoraggio degli esiti lavorativi.

11 Le altre attività verso i giovani e le Scuole OBIETTIVI STRUMENTI Orientare i giovani alle professioni tecniche. Diffondere la cultura tecnica e scientifica nell ambito di riferimento. Aggiornamento degli insegnanti. Produzione di materiali per l aggiornamento. Incontri nelle Scuole con tecnici ed esperti, testimonianze di imprenditori. Promozione di stage brevi e di altre iniziative Scuola-Impresa. Corsi brevi presso la sede dell ITS. Accesso all e-learning dell ITS.

12 Le attività di sistema e formative Attività di Sistema Attività formative Ricognizione delle competenze e delle realtà operanti nel settore nel territorio di riferimento, con particolare riguardo alla Ricerca e all Innovazione. Raccolta delle esigenze del mondo produttivo e analisi dei bisogni formativi (in corso). Corsi specialistici avanzati volti a favorire l innovazione tecnologica: certificazione energetica degli edifici, impiantistica avanzata e Domotica per il risparmio energetico, installazione di impianti per la produ-zione locale di energia. Organizzazione di corsi interni ad Aziende ed Enti che vogliano importare competenze. Promozione delle attività di tirocinio dei giovani nelle aziende del settore energetico.

13 Il trasferimento tecnologico Realizzazione di seminari specialistici nelle tre Province. Creazione di occasioni di incontro fra mondo della Ricerca e Imprese, sia azienda per azienda che per settore. Fondamentale la collaborazione sistematica con le Università, i Centri di Ricerca e con gli enti già attivi preposti al trasferimento tecnologico. Redazione e invio di una newsletter tecnica a circa 600 referenti. Realizzazione di progetti collaborativi tra imprese e fra imprese e centri di ricerca. Redazione di studi di check up o foresight tecnologico

14 Finanziamento a regime Operare nel mercato Tipologie di finanziamento L ITS dovrà reperire i finanziamenti sul mercato competendo con gli altri attori. Il vincolo del mercato costituisce una garanzia per assicurare l effettiva aderenza dell ITS ai fabbisogni del sistema produttivo. fondi nazionali ed europei per lo sviluppo industriale e la ricerca applicata; fondi regionali per la formazione; fondi interprofessionali per la formazione continua; risorse delle imprese e delle associazioni imprenditoriali e professionali per la formazione iniziale e continua e per la consulenza e la ricerca finalizzata.

15 Le criticità La mancanza, per ora, di un vero distretto delle Rinnovabili. L eterogeneità dei partner, che hanno un diverso livello di esperienza e di vocazione. L ampio ambito territoriale di riferimento con la necessità di articolare l offerta in funzione dei bisogni espressi dai territori e delle caratteristiche del partenariato locale. Il rischio che la domanda di formazione nell ambito di riferimento sia trainata più dall utenza che dal sistema delle imprese o da direttrici di sviluppo. Il rischio di essere visti come un concorrente anche da parte di alcuni partner.

16 Cosa l ITS chiede al Ministero disporre rapidamente di un quadro normativo chiaro e snello, disporre rapidamente di un profilo professionale su cui far lavorare il CTS, mettere in atto una ampia campagna informativa su questa nuova realtà, chiarire il titolo di studio di cui disporrà chi ha seguito il Corso con profitto, chiarire il rapporto con le Lauree triennali, coordinare le attività degli ITS che operano nello stesso settore, garantire la proiezione nazionale (e internazionale, almeno come utenza).

17 Cosa l ITS chiede alla Regione essere considerato una risorsa di tutta la Regione, non solo di alcune aree, evitando duplicazioni e dispersione delle risorse, avere spazio nell attribuzione delle risorse erogate in questo ambito (in particolare in questa fase di strutturazione dei laboratori specialistici), avere accesso ai fondi per il diritto allo studio, (equiparazione all Università dal punto di vista dei servizi agli studenti) essere seguito mentre cresce per divenire una delle strutture di riferimento della Toscana nell ambito energetico (es: sulla certificazione energetica degli edifici).

18 Presidente dell ITS Energia e Ambiente Presentazione dell Istituto Tecnico Superiore Energia e Ambiente GRAZIE PER L ATTENZIONE

Tecnico Superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici

Tecnico Superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici ITS the future Tecnico Superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici nuove professioni opportunità idee e applicazioni energia ambiente futuro Corso biennale di alta formazione post-diploma

Dettagli

Il Polo si dovrà configurare come una struttura di servizi volta a mettere a disposizione: Facilities alle imprese Stimoli alla definizione di

Il Polo si dovrà configurare come una struttura di servizi volta a mettere a disposizione: Facilities alle imprese Stimoli alla definizione di PIERRE Il Polo si dovrà configurare come una struttura di servizi volta a mettere a disposizione: Facilities alle imprese Stimoli alla definizione di obiettivi strategici per le imprese in tema di innovazione

Dettagli

La costituzione degli Istituti Tecnici Superiori e la riorganizzazione del sistema dell IFTS

La costituzione degli Istituti Tecnici Superiori e la riorganizzazione del sistema dell IFTS Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione generale per l istruzione e formazione tecnica superiore e per i rapporti con i sistemi formativi delle Regioni La costituzione degli

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Bando di selezione per l ammissione al Corso di Istruzione Tecnica Superiore per: TECNICO SUPERIORE PER LA GESTIONE E LA VERIFICA DI IMPIANTI

Dettagli

Orientamento 2015/17

Orientamento 2015/17 Orientamento 2015/17 Gli ITS sono stati introdotti nell ordinamento nazionale dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 25 gennaio 2008 in attuazione della legge finanziaria 2007 allo scopo

Dettagli

Sommario 1 INTRODUZIONE 2 GLI ITS NELLA REGIONE ABRUZZO E IN PROVINCIA DI TERAMO

Sommario 1 INTRODUZIONE 2 GLI ITS NELLA REGIONE ABRUZZO E IN PROVINCIA DI TERAMO DAL DIPLOMA AL LAVORO... IL PASSO È BREVE Sommario 1 INTRODUZIONE 2 GLI ITS NELLA REGIONE ABRUZZO E IN PROVINCIA DI TERAMO 3 ITS PER LE NUOVE TECNOLOGIE PER IL MADE IN ITALY - SISTEMA AGROALIMENTARE DI

Dettagli

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LE TECNOLOGIE INNOVATIVE, I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI SISTEMA DELL'ABITARE. sede distaccata di RAVENNA

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LE TECNOLOGIE INNOVATIVE, I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI SISTEMA DELL'ABITARE. sede distaccata di RAVENNA ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LE TECNOLOGIE INNOVATIVE, I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI SISTEMA DELL'ABITARE sede distaccata di RAVENNA Avviso per l ammissione al corso di Istruzione Tecnica Superiore

Dettagli

Fondazione ITS Ambiente, Energia ed Edilizia sostenibile www.fondazionegreen.org

Fondazione ITS Ambiente, Energia ed Edilizia sostenibile www.fondazionegreen.org Gent.ma/mo diplomata/to, nelle poche righe che seguono vorremmo invogliarti a leggere il Volantino allegato per farti conoscere un opportunità che potrebbe essere molto importante per il tuo futuro. A

Dettagli

c. alla realizzazione e gestione di strutture di servizio per la ricerca e il trasferimento dei risultati della ricerca;

c. alla realizzazione e gestione di strutture di servizio per la ricerca e il trasferimento dei risultati della ricerca; (ALLEGATO 1) Estratto dallo Statuto della Fondazione per la Ricerca e l Innovazione Art. 3 Finalità 1. La Fondazione non ha fini di lucro, e ha lo scopo di realizzare, in sintonia con le strategie e la

Dettagli

ITS FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE. Nuovi saperi per l Agroalimentare CORSO 2012-2014. www.itsparma.it

ITS FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE. Nuovi saperi per l Agroalimentare CORSO 2012-2014. www.itsparma.it ITS CORSO 2012-2014 TECNICO RESPONSABILE DELLE PRODUZIONI E DELLE TRASFORMAZIONI AGRARIE, AGRO-ALIMENTARI E AGRO-INDUSTRIALI www.itsparma.it TECNICI DI ALTO PROFILO PER IL SETTORE AGROALIMENTARE il nuovo

Dettagli

Produzione di energia da fonti rinnovabili e interventi di risparmio ed uso razionale dell energia nelle grandi strutture

Produzione di energia da fonti rinnovabili e interventi di risparmio ed uso razionale dell energia nelle grandi strutture Produzione di energia da fonti rinnovabili e interventi di risparmio ed uso razionale dell energia nelle grandi strutture Le grandi strutture dell edilizia, del commercio, della grande distribuzione e

Dettagli

Istituto Statale di Istruzione Superiore Giovanni Caselli

Istituto Statale di Istruzione Superiore Giovanni Caselli CASELLI Istituto Professionale Statale per i Servizi Commerciali e Turistici Siena Via Roma, 67 Istituto Statale di Istruzione Superiore Giovanni Caselli sede legale Via Roma, 67 Siena tel. 0577/40394

Dettagli

Le attività sono finanziate dalla Regione Emilia-Romagna tramite Fondi Regionali. Operazioni approvate con Delibera della Giunta Regionale n.

Le attività sono finanziate dalla Regione Emilia-Romagna tramite Fondi Regionali. Operazioni approvate con Delibera della Giunta Regionale n. Le attività sono finanziate dalla Regione Emilia-Romagna tramite Fondi Regionali. Operazioni approvate con Delibera della Giunta Regionale n. 1496 del 15/10/2012 Rif. P.A. 2012-1706/RER - Rif. P.A. 2012-1720/RER

Dettagli

DOTT. SSA FIORE CATERINA

DOTT. SSA FIORE CATERINA DOTT. SSA FIORE CATERINA Dati personali Residenza: Via E.Vezzosi, 15 52100 Arezzo Codice fiscale: FRICRN68R52L873B Partita IVA : 01663840518 Telefono: 0575/324183 338/8016777 E-mail: fiorecate@unisi.it

Dettagli

produzione e gestione di energia da fonti rinnovabili

produzione e gestione di energia da fonti rinnovabili produzione e gestione di energia da fonti rinnovabili Attività R.E.WIND nata nel 2002 a Firenze, fin dall inizio ha sviluppato le competenze scientifiche e tecnologiche per affrontare con successo tutte

Dettagli

Master RIDEF Energia per Kyoto

Master RIDEF Energia per Kyoto Master RIDEF Energia per Kyoto fonti rinnovabili, decentramento, efficienza energetica Master universitario di II livello Politecnico di Milano Università IUAV di Venezia Caratteristiche generali Master

Dettagli

Convegno internazionale: "Ausili e soluzioni per la qualità della vita in una società che cambia: sfide e opportunità" - Bologna 16 Dicembre 2010

Convegno internazionale: Ausili e soluzioni per la qualità della vita in una società che cambia: sfide e opportunità - Bologna 16 Dicembre 2010 LA RETE TERRITORIALE DEI LABORATORI AZIENDALI PER GLI AUSILI DELLA REGIONE TOSCANA Marco Tagliaferri ISTITUZIONE, ATTIVAZIONE E SVILUPPO Settore Servizi alla Persona sul Territorio PSR 1999 2001 le aziende

Dettagli

SETTIMANA DELL ENERGIA ENERGIA DELLA PROVINCIA DI SIENA

SETTIMANA DELL ENERGIA ENERGIA DELLA PROVINCIA DI SIENA SETTIMANA DELL ENERGIA ENERGIA DELLA PROVINCIA DI SIENA POLO SCIENTIFICO, TECNOLOGICO E PRODUTTIVO DELLE ENERGIE RINNOVABILI E DELL EFFICIENZA EFFICIENZA ENERGETICA ANALISI PROPOSTE PERVENUTE AL 20 GENNAIO

Dettagli

Il progetto Navicelli SmartGrids. Giovandomenico Caridi Navicelli di Pisa Sandra Scalari Enel Ingegneria e Innovazione

Il progetto Navicelli SmartGrids. Giovandomenico Caridi Navicelli di Pisa Sandra Scalari Enel Ingegneria e Innovazione Il progetto Navicelli SmartGrids Giovandomenico Caridi Navicelli di Pisa Sandra Scalari Enel Ingegneria e Innovazione L obiettivo del progetto Il progetto nasce per dimostrare la fattibilità tecnica della

Dettagli

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LE TECNOLOGIE INNOVATIVE, I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI SISTEMA DELL'ABITARE

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LE TECNOLOGIE INNOVATIVE, I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI SISTEMA DELL'ABITARE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LE TECNOLOGIE INNOVATIVE, I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI SISTEMA DELL'ABITARE Avviso per l ammissione al corso di Istruzione Tecnica Superiore per: TECNICO SUPERIORE PER

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L INNOVAZIONE E LA QUALITA DELLE ABITAZIONI

TECNICO SUPERIORE PER L INNOVAZIONE E LA QUALITA DELLE ABITAZIONI ANNO FORMATIVO 2013 2015 Bando per l ammissione al Corso I.T.S. per TECNICO SUPERIORE PER L INNOVAZIONE E LA QUALITA DELLE ABITAZIONI La Fondazione Pavia Città della Formazione Nuove Tecnologie per il

Dettagli

AVVISO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO ITS

AVVISO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO ITS AVVISO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO ITS Tecnico superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici Rif. P.A. 2015-4164/RER progetto approvato con delibera di giunta regionale n. 563/2015 del

Dettagli

POR FSE OBIETTIVO 2 FSE 2007-2013 ASSE V TRANSNAZIONALITA INTERREGIONALITA

POR FSE OBIETTIVO 2 FSE 2007-2013 ASSE V TRANSNAZIONALITA INTERREGIONALITA POR FSE OBIETTIVO 2 FSE 2007-201 ASSE V TRANSNAZIONALITA INTERREGIONALITA Circondario Empolese Valdelsa con Provincia di Prato, Azienda USL 11-Empoli, Istituto Superiore Ferraris- Brunelleschi di Empoli,

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN MANENERGY: MANAGEMENT E PROGETTAZIONE DELLE FILIERE BIOENERGETICHE

MASTER DI II LIVELLO IN MANENERGY: MANAGEMENT E PROGETTAZIONE DELLE FILIERE BIOENERGETICHE MASTER DI II LIVELLO IN MANENERGY: MANAGEMENT E PROGETTAZIONE DELLE FILIERE BIOENERGETICHE Proponente Università degli Studi della Basilicata Coordinatore Scientifico del Master Prof. Severino Romano Consiglio

Dettagli

Progetto per la realizzazione di un. Centro Servizi per la promozione e animazione del settore della Home e Building automation

Progetto per la realizzazione di un. Centro Servizi per la promozione e animazione del settore della Home e Building automation Progetto per la realizzazione di un Centro Servizi per la promozione e animazione del settore della Home e Building automation 1 1. Introduzione Il sistema socio-economico Empolese Valdelsa si caratterizza

Dettagli

Ridurre l abbandono precoce, con attenzione particolare a specifici target

Ridurre l abbandono precoce, con attenzione particolare a specifici target Obiettivo tematico 10 Istruzione e Formazione Risultati attesi Obiettivi Specifici Azioni Interventi di sostegno agli studenti caratterizzati da particolari fragilità (azioni di tutoring e mentoring, attività

Dettagli

ECHO ACTION 2 SOLAR CONNECTION

ECHO ACTION 2 SOLAR CONNECTION SEDE FORMATIVA ACCREDITATA cod. LU0542 Capannori, 1 marzo 2010 Sala Consiliare ECHO ACTION 2 SOLAR CONNECTION La promozione e la diffusione del risparmio e dell efficienza energetica RELATORE: Maurizio

Dettagli

Etexia: Ingegneria per l Energia

Etexia: Ingegneria per l Energia Etexia: Ingegneria per l Energia I PARTE: Company Profile II PARTE: E 2 MAP Etexia Energy Management Protocol BIOMASSA FOTOVOLTAICO/SOLARE EOLICO POMPE DI CALORE ILLUMINAZIONE ENERGIA DOMOTICA Pag.2 I

Dettagli

Scegliere la chimica. ITIS Basilio Focaccia Orientamento all indirizzo Chimica e Materiali Anno scolastico 2011-2012

Scegliere la chimica. ITIS Basilio Focaccia Orientamento all indirizzo Chimica e Materiali Anno scolastico 2011-2012 Scegliere la chimica ITIS Basilio Focaccia Orientamento all indirizzo Chimica e Materiali Anno scolastico 2011-2012 COSA SAREBBE LA NOSTRA VITA SENZA LA CHIMICA E.. SENZA I CHIMICI E I LORO PRODOTTI? Effetti

Dettagli

BANDO PER L'ISCRIZIONE ALL' ELENCO FORMATORI

BANDO PER L'ISCRIZIONE ALL' ELENCO FORMATORI BANDO PER L'ISCRIZIONE ALL' ELENCO FORMATORI La Fondazione Istituto Tecnico Superiore per l efficienza energetica della Provincia di Enna, nell ambito del percorso di Istruzione per Tecnico Superiore per

Dettagli

ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO

ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO Partecipanti 15 Requisiti Figura professionale ESPERTO NEL SETTORE ENERGETICO Stato di disoccupazione/inoccupazione; Età compresa tra i 21 e i 34 anni Laurea triennale e/o magistrale Esperto nel settore

Dettagli

La gestione dell energia energia nei Consorzi e l esperienza di rete nel sistema alberghiero

La gestione dell energia energia nei Consorzi e l esperienza di rete nel sistema alberghiero La gestione dell energia energia nei Consorzi e l esperienza di rete nel sistema alberghiero Alessandro Cammelli Presidente Consorzio Energie Firenze Firenze, 14 aprile 2010 Confindustria Firenze 1 C.E.F.

Dettagli

Perito industriale specializzazione Meccanica. Perito industriale specializzazione Chimica

Perito industriale specializzazione Meccanica. Perito industriale specializzazione Chimica ISTITUTO INDIRIZZO ATTUALE CONFLUENZA ITIS AVOGADRO Abbadia S.S LICEO PICCOLOMINI Liceo della Formazione SANTA CATERINA Istituto d arte DUCCIO DI BUONINSEGNA LAMBRUSCHINI Montalcino LICEO GALILEI I.T.C.G.

Dettagli

Fondazione TORINO SMART CITY per lo Sviluppo Sostenibile

Fondazione TORINO SMART CITY per lo Sviluppo Sostenibile FONDAZIONE TORINO SMART CITY PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE C H II S II A M O La Fondazione Torino Smart City (già Agenzia Energia e Ambiente di Torino) è stata creata nel 1998 dalla Città di Torino e dall

Dettagli

Canali di finanziamento e buone pratiche in corso di realizzazione

Canali di finanziamento e buone pratiche in corso di realizzazione Progetto D.A.R.E. Bio Difesa dell Ambiente, Risparmio energetico, Edilizia sostenibile Canali di finanziamento e buone pratiche in corso di realizzazione IV Forum plenario dell Agenda 21 del Comune di

Dettagli

Settore Attività Formativa. Intesa di collaborazione in ambito Elettrotecnico, Elettronica, Automazione, Informatica e Telecomunicazioni

Settore Attività Formativa. Intesa di collaborazione in ambito Elettrotecnico, Elettronica, Automazione, Informatica e Telecomunicazioni Settore Attività Formativa Intesa di collaborazione in ambito Elettrotecnico, Elettronica, Automazione, Informatica e Telecomunicazioni Carta di intenti: AVOGADRO AEIT Pag. 1 di 6 1. La realtà dell'istituto

Dettagli

Amministrazione Provinciale di Siena

Amministrazione Provinciale di Siena Amministrazione Provinciale di Siena AVVISO PUBBLICO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA ADESIONE AD UN PROGRAMMA DI INVESTIMENTI PER LA CREAZIONE DI UN POLO TECNOLOGICO PER LE ENERGIE RINNOVABILI

Dettagli

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE Nuove tecnologie per il made in Italy Sistema meccanica Lanciano (Ch) Fondazione di Partecipazione "Istituto Tecnico Superiore Nuove Tecnologie per il Made in Italy Sistema Meccanica"

Dettagli

PROGETTO R A C E M. (Rete Artigiana per la Casa Efficiente in Montagna)

PROGETTO R A C E M. (Rete Artigiana per la Casa Efficiente in Montagna) PROGETTO R A C E M (Rete Artigiana per la Casa Efficiente in Montagna) 1 Il progetto Racem Rete Artigiana per la Casa Efficiente in Montagna è stato presentato da Confartigianato Imprese Sondrio sul bando

Dettagli

Dossier. Agenzia Fiorentina per l Energia. Breve nota sull Agenzia Fiorentina per l Energia ed i servizi per il territorio in campo energetico.

Dossier. Agenzia Fiorentina per l Energia. Breve nota sull Agenzia Fiorentina per l Energia ed i servizi per il territorio in campo energetico. Dossier Agenzia Fiorentina per l Energia 2015 Breve nota sull Agenzia Fiorentina per l Energia ed i servizi per il territorio in campo energetico. Agenzia Fiorentina per l 'Energia Viale Belfiore, 4 50144

Dettagli

C.R.E.A. C E N T R O S T U D I S U L R I S P A R M I O E N E R G E T I C O E S U L L A Q U A L I T A A M B I E N T A L E

C.R.E.A. C E N T R O S T U D I S U L R I S P A R M I O E N E R G E T I C O E S U L L A Q U A L I T A A M B I E N T A L E C.R.E.A. C E N T R O S T U D I S U L R I S P A R M I O E N E R G E T I C O E S U L L A Q U A L I T A A M B I E N T A L E E N E R G Y S A V I N G A N D E N V I R O N M E N T A L Q U A L I T Y R E S E A

Dettagli

ARGO NETWORK. Battere l individualismo. [Digitare il contenuto dell'intestazione laterale.

ARGO NETWORK. Battere l individualismo. [Digitare il contenuto dell'intestazione laterale. Battere l individualismo [Digitare il contenuto dell'intestazione laterale. ARGO L'intestazione laterale è un supplemento del documento principale. Spesso si trova sul lato sinistro o destro della pagina,

Dettagli

Cell. 328 5518905 Tel/Fax 0861 242211 Codice fiscale Partita IVA 01778140671

Cell. 328 5518905 Tel/Fax 0861 242211 Codice fiscale Partita IVA 01778140671 FONDAZIONE Istituto Tecnico Superiore Nuove Tecnologie per il Made in Italy, Sistema Agroalimentare e Sistema Moda sede principale nella Provincia di Teramo e sede secondaria nella Provincia di Pescara.

Dettagli

e, p.c., ( ) OGGETTO: Direttiva sui Progetti innovativi di Alternanza Scuola Lavoro per l'assegnazione del finanziamento MIUR - A.S.

e, p.c., ( ) OGGETTO: Direttiva sui Progetti innovativi di Alternanza Scuola Lavoro per l'assegnazione del finanziamento MIUR - A.S. MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva de Biasio - S. Croce 1299-30135 VENEZIA Ufficio V -Politiche formative e rapporti

Dettagli

Piano di Comunicazione

Piano di Comunicazione Piano di Comunicazione INTRODUZIONE La proposta formativa attualmente disponibile in Campania vanta un numero ingente di possibilità di scelta, tra formazione finanziata e auto-finanziata in forma di corsi

Dettagli

RICOGNIZIONE RETI TEMATICHE ESISTENTI. Gruppo di lavoro. Sì (referenti orientamento S1 degli IC e referenti orientamento in entrata S2)

RICOGNIZIONE RETI TEMATICHE ESISTENTI. Gruppo di lavoro. Sì (referenti orientamento S1 degli IC e referenti orientamento in entrata S2) Attività Scuola Capofila Aderenti/ scuole fruitrici 13/14 e precedenti Gruppo di lavoro Descrizione Accordo 12/13 Accordo 13/14 Fondi Orientamento in uscita da S1 ORIENTALO Da individuare Tutti gli IC

Dettagli

I LABORATORI DELLA SOSTENIBILITA TECNOLOGICA

I LABORATORI DELLA SOSTENIBILITA TECNOLOGICA I LABORATORI DELLA SOSTENIBILITA TECNOLOGICA La sostenibilità ambientale è un impegno che necessita dell impegno di tutti. L edilizia, pubblica e privata, necessita di operatori specializzati che affianchino

Dettagli

Le attività dell Amministrazione Provinciale nel campo Energetico

Le attività dell Amministrazione Provinciale nel campo Energetico Le attività dell Amministrazione Provinciale nel campo Energetico La Provincia di Lucca esercita le competenze in materia energetica assegnatele dalla normativa nazionale e regionale in materia sia nel

Dettagli

TRIO Il Sistema di Web Learning della Regione Toscana nella formazione professionale. Didamatica - Pisa, 7 maggio 2013

TRIO Il Sistema di Web Learning della Regione Toscana nella formazione professionale. Didamatica - Pisa, 7 maggio 2013 TRIO Il Sistema di Web Learning della Regione Toscana nella formazione professionale Didamatica - Pisa, 7 maggio 2013 2 TRIO è il Sistema di Web Learning della Regione Toscana che mette a disposizione

Dettagli

SPECIALISTI NELLA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI AD ENERGIA RINNOVABILE

SPECIALISTI NELLA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI AD ENERGIA RINNOVABILE SPECIALISTI NELLA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI AD ENERGIA RINNOVABILE s i n c e 2 0 0 7 PROFESSIONISTI NEL SETTORE DELLE ENERGIE RINNOVABILI Solar Geo Tech è nata dall incontro di tecnici e operatori commerciali

Dettagli

L UNIVERSITÀ DIDATTICA SEDI SISTEMA INTEGRATO MULTIMODALE PER LA DIDATTICA OFFERTA FORMATIVA

L UNIVERSITÀ DIDATTICA SEDI SISTEMA INTEGRATO MULTIMODALE PER LA DIDATTICA OFFERTA FORMATIVA L UNIVERSITÀ L Università degli Studi Guglielmo Marconi è la prima Università aperta (Open University), riconosciuta dal MIUR con D.M. 1 marzo 2004 (G.U. n. 65 del 8/03/2004) che unisce metodologie didattiche

Dettagli

LA FIGURA PROFESSIONALE DELL ENERGY MANAGER

LA FIGURA PROFESSIONALE DELL ENERGY MANAGER LA FIGURA PROFESSIONALE DELL ENERGY MANAGER Attesa la complessita delle problematiche energetiche e la interdisciplinarieta richiesta ad una figura professionale che deve occuparsi di management energetico,

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Efficienza Energetica: problematiche, possibilità,, sviluppi Marcello Capra Dipartimento per l Energia FAST, Fiera di Milano 26 maggio 2009 Il quadro di riferimento nazionale

Dettagli

Programmi di formazione e orientamento per gli istituti superiori di Pistoia

Programmi di formazione e orientamento per gli istituti superiori di Pistoia Programmi di formazione e orientamento per gli istituti superiori di Pistoia Catalogo 2015/2016 Il sistema camerale ha fra i propri obiettivi la diffusione della cultura d impresa e la formazione delle

Dettagli

per un ingegneria sostenibile nel mondo di oggi e di domani dall anno accademico 2009 10 Campus CRAVINO PAVIA Elettrica Meccanica Energetica

per un ingegneria sostenibile nel mondo di oggi e di domani dall anno accademico 2009 10 Campus CRAVINO PAVIA Elettrica Meccanica Energetica UNIVERSITÀ DI PAVIA INGEGNERIA INDUSTRIALE per un ingegneria sostenibile nel mondo di oggi e di domani dall anno accademico 2009 10 Campus CRAVINO PAVIA Elettrica Meccanica Energetica Referente: Prof.

Dettagli

CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN TECNICO - RICERCATORE PER LA PROGETTAZIONE E LO SVILUPPO DI TECNOLOGIE DOMOTICHE PER GLI AMBIENTI DI VITA REGOLAMENTO

CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN TECNICO - RICERCATORE PER LA PROGETTAZIONE E LO SVILUPPO DI TECNOLOGIE DOMOTICHE PER GLI AMBIENTI DI VITA REGOLAMENTO CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN TECNICO - RICERCATORE PER LA PROGETTAZIONE E LO SVILUPPO DI TECNOLOGIE DOMOTICHE PER GLI AMBIENTI DI VITA REGOLAMENTO Art. 1 Istituzione del corso di Corso di Perfezionamento

Dettagli

SpA NAVICELLI di Pisa. Smart Grids Navicelli: produrre in maniera ecosostenibile

SpA NAVICELLI di Pisa. Smart Grids Navicelli: produrre in maniera ecosostenibile SpA NAVICELLI di Pisa Smart Grids Navicelli: produrre in maniera ecosostenibile Smart Grids Navicelli Sviluppo di sistemi innovativi di gestione ed ottimizzazione dei flussi sulle reti termiche ed elettriche

Dettagli

La formazione. Master Gem edizione 2014

La formazione. Master Gem edizione 2014 La formazione per la Green economy Master Gem edizione 2014 Cosa è Master Gem Corso di alta formazione ad indirizzo specialistico in materia di green economy (energie rinnovabili, efficientamento e risparmio

Dettagli

Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation

Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation Sede: PALERMO - Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Elettronica e delle Telecomunicazioni Coordinatore: prof. ing. Mariano Giuseppe

Dettagli

Istituto Tecnico Superiore per le Nuove Tecnologie Per il Made In Italy Sistema Meccanica e Materiali

Istituto Tecnico Superiore per le Nuove Tecnologie Per il Made In Italy Sistema Meccanica e Materiali Istituto Tecnico Superiore per le Nuove Tecnologie Per il Made In Italy Sistema Meccanica e Materiali COS È L ITS La Fondazione ITS per le nuove tecnologie per il made in Italy -Sistema Meccanica e Materiali

Dettagli

CORSI in AUDIOVIDEOCONFERENZA o E-LEARNING PIANIFICAZIONE 4 TRIMESTRE 2013

CORSI in AUDIOVIDEOCONFERENZA o E-LEARNING PIANIFICAZIONE 4 TRIMESTRE 2013 CORSI in AUDIOVIDEOCONFERENZA o E-LEARNING PIANIFICAZIONE 4 TRIMESTRE 2013 AREA CORSI AMMINISTRAZIONE TITOLO CORSO MODALITA' di EROGAZIONE DATE Contabilità Generale Iva 27 ore in E-learning Paghe e Contributi

Dettagli

matrice EQF del Energia eolica, da biomasse e geotermica

matrice EQF del Energia eolica, da biomasse e geotermica Percorso didattico del Tecnico Superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici secondo l European Qualification Framework - EQF matrice EQF del Percorso in Energia eolica, da biomasse e

Dettagli

GREEN JOB: LE NUOVE PROFESSIONI

GREEN JOB: LE NUOVE PROFESSIONI GREEN JOB: LE NUOVE PROFESSIONI Ing. Daniele TESTI Dipartimento di Ingegneria dell Energia e dei Sistemi (DESE) Università di Pisa Definizione di Green Job secondo l ILO (International Labour Organization)

Dettagli

Presentazione Aziendale

Presentazione Aziendale Presentazione Aziendale Beta Formazione opera nel settore dell aggiornamento professionale e della formazione continua con l obiettivo di arricchire i curricula dei professionisti alle prese con un panorama

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

In allegato trovi il numero di Ottobre di MyNews, la newsletter periodica di Myenergy con informazioni sulle energie rinnovabili.

In allegato trovi il numero di Ottobre di MyNews, la newsletter periodica di Myenergy con informazioni sulle energie rinnovabili. Mynews Ottobre 2008 In questo numero Gentile lettore, In allegato trovi il numero di Ottobre di MyNews, la newsletter periodica di Myenergy con informazioni sulle energie rinnovabili. Ecco le ultime novità:

Dettagli

PREMESSA. RENDICONTO ATTIVITÀ ORIENTAMENTO IN INGRESSO a.a. 2013-2014

PREMESSA. RENDICONTO ATTIVITÀ ORIENTAMENTO IN INGRESSO a.a. 2013-2014 PREMESSA La scelta del percorso di studio universitario rappresenta un momento molto delicato nella vita di uno studente che per essere protagonista di un proprio progetto personale di vita è importante

Dettagli

SOSTENIBILITÀ AZIONI PER LO SVILUPPO E RETI DI SISTEMA, DI IMPRESE E DI TERRITORIO

SOSTENIBILITÀ AZIONI PER LO SVILUPPO E RETI DI SISTEMA, DI IMPRESE E DI TERRITORIO SOSTENIBILITÀ AZIONI PER LO SVILUPPO E RETI DI SISTEMA, DI IMPRESE E DI TERRITORIO Ing. Pietro Bartolini Responsabile Area ASEQ Confindustria Firenze Fiera di 1 LA CRISI ECONOMICA La recessione sembra

Dettagli

Bando di gara per la fornitura di gas metano per l anno termico 2012/13 alla Società Consortile Energia Toscana CAPITOLATO SPECIALE DI GARA

Bando di gara per la fornitura di gas metano per l anno termico 2012/13 alla Società Consortile Energia Toscana CAPITOLATO SPECIALE DI GARA 1. OGGETTO DELLA GARA Bando di gara per la fornitura di gas metano per l anno termico 2012/13 alla Società Consortile Energia Toscana CAPITOLATO SPECIALE DI GARA Fornitura di circa 25 milioni di Smc/anno,

Dettagli

IL PARCO EOLICO DI MONTECATINI VAL DI CECINA E IL DISTRETTO DELLE ENERGIE RINNOVABILI

IL PARCO EOLICO DI MONTECATINI VAL DI CECINA E IL DISTRETTO DELLE ENERGIE RINNOVABILI CONVEGNO SETTIMANA DELL'ENERGIA DELLA PROVINCIA DI SIENA Complesso Museale Santa Maria della Scala, Sala Italo Calvino SIENA, 17-21 Gennaio 2011 ENERGIE RINNOVABILI IN PROVINCIA DI SIENA: AZIONI ED ESPERIENZE

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Classe L9 Ingegneria Industriale Ordine degli Studi 2009/2010 Anni attivati I, II III Obiettivi formativi specifici Nell ambito degli obiettivi

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Alessandro Volta PERUGIA. PROGETTO: #NeverStopLearning Umbria

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Alessandro Volta PERUGIA. PROGETTO: #NeverStopLearning Umbria ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Alessandro Volta PERUGIA RETE per la Formazione Docenti PROGETTO: #NeverStopLearning Umbria Piano di formazione del personale docente volto ad acquisire competenze

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ROSSI STEFANO Indirizzo VIA QUARNARO, 67 57016 ROSIGNANO SOLVAY (LI) Telefono Ufficio: 0586 257574 E-mail

Dettagli

AVVISO 1. OGGETTO DELLA SELEZIONE

AVVISO 1. OGGETTO DELLA SELEZIONE AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI DUE INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA NELL AMBITO DELLE ATTIVITA DEL PROGETTO ENTRPRISE EUROPE NETWORK -

Dettagli

Studio Regionale sulle Agenzie per l Energia

Studio Regionale sulle Agenzie per l Energia Paving the way for self sufficient regional Energy supply based on sustainable concepts and renewable energy sources Studio Regionale sulle Agenzie per l Energia European Mobility Week www.manergyproject.eu

Dettagli

Idee per la prosecuzione del Progetto CSR Veneto

Idee per la prosecuzione del Progetto CSR Veneto Idee per la prosecuzione del Progetto CSR Veneto Valentina Montesarchio Vice Segretario Generale Unioncamere del Veneto Unioncamere del Veneto e Regione del Veneto stanno definendo le attività per la prosecuzione

Dettagli

Favorire i processi di innovazione e sviluppo: l esperienza UN.I.VER.

Favorire i processi di innovazione e sviluppo: l esperienza UN.I.VER. Favorire i processi di innovazione e sviluppo: l esperienza UN.I.VER. ing. Davide Vidotto Direttore Consorzio UNIVER, Soggetto Gestore del Polo ENERMHY Domodossola, 17 Gennaio 2014 CONSORZIO UN.I.VER.

Dettagli

Figure Professionali INSTALLATORE DI SISTEMI FOTOVOLTAICI E FOTO TERMOELETTRICI. «Energie rinnovabili» GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali INSTALLATORE DI SISTEMI FOTOVOLTAICI E FOTO TERMOELETTRICI. «Energie rinnovabili» GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Energie rinnovabili» INSTALLATORE DI SISTEMI FOTOVOLTAICI E FOTO TERMOELETTRICI GREEN JOBS Formazione e Orientamento L installatore di sistemi fotovoltaici e foto termoelettrici si

Dettagli

Le opportunità occupazionali: I nuovi competitor e il territorio

Le opportunità occupazionali: I nuovi competitor e il territorio Organizzazione Firenze, 15 marzo 2012 via Cavour 18, Sala della Giunta Regionale LA GEOTERMIA DEL XXI SECOLO Patrocinio REGIONE TOSCANA Le opportunità occupazionali: I nuovi competitor e il territorio

Dettagli

OPERATORE BREVE PROFILO OPERATORE TITOLO PROGETTO DESTINATARI

OPERATORE BREVE PROFILO OPERATORE TITOLO PROGETTO DESTINATARI OPERATORE BREVE PROFILO OPERATORE TITOLO PROGETTO DESTINATARI Prodest Progetto di Espressione e Sviluppo Territoriale soc. coop. a r.l. Via Milano, 14 Busto Arsizio (VA) Tel. 0331-324948 Fax 0331-625798

Dettagli

Il programma ERASMUS PLUS

Il programma ERASMUS PLUS Il programma ERASMUS PLUS Nel Gennaio 2014 avrà inizio Erasmus +, il nuovo programma europeo per l'educazione, la formazione, i giovani e lo sport per gli anni 2014-2020. Il programma è stato adottato

Dettagli

L Istruzione e la Formazione professionale

L Istruzione e la Formazione professionale L Istruzione e la Formazione professionale INSERTO SPECIALE L istruzione professionale e la formazione professionale sono materie di esclusiva competenza regionale. La legge 18, tra le sue principali finalità,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN INGEGNERIA DEL FOTOVOLTAICO

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN INGEGNERIA DEL FOTOVOLTAICO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN INGEGNERIA DEL FOTOVOLTAICO STATUTO Art. 1 Istituzione È istituito presso il Dipartimento di Ingegneria Elettronica dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata,

Dettagli

Quali alternative dopo il diploma?

Quali alternative dopo il diploma? Quali alternative dopo il diploma? Che fare dopo il diploma? Inserimento nel mondo del lavoro o prosecuzione degli studi? Esistono alternative ai percorsi accademici tradizionali? Hai mai pensato agli

Dettagli

Ing. Fabio Polizzi. Titoli di studio Appartenenze e Corsi di formazione

Ing. Fabio Polizzi. Titoli di studio Appartenenze e Corsi di formazione Ing. Fabio Polizzi 2009: Membro della Commissione Innovazione e Tecnologia presso l Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma. Titoli di studio Appartenenze e Corsi di formazione 2008: Come responsabile

Dettagli

AZIONE DI SISTEMA FILO. Formazione Imprenditorialità Lavoro Orientamento

AZIONE DI SISTEMA FILO. Formazione Imprenditorialità Lavoro Orientamento AZIONE DI SISTEMA FILO Formazione Imprenditorialità Lavoro Orientamento Azione di sistema: FILO- Formazione, imprenditorialità, lavoro e orientamento Il ruolo delle Camere di Commercio sui temi dello sviluppo

Dettagli

Comune di Padova PROGETTI DI STAGE 2011

Comune di Padova PROGETTI DI STAGE 2011 2011/001 004 2011/002 014 2011/00 0144 (PEQ) Supporto alle attività del Museo del Risorgimento e dell'età Contemporanea dedicate alle celebrazioni del 150 anniversario dell'unità d'italia. Supporto alle

Dettagli

certificazione indipendente LEED Leadership in Energy and Environmental Design i cui parametri stabiliscono precisi criteri di progettazione e

certificazione indipendente LEED Leadership in Energy and Environmental Design i cui parametri stabiliscono precisi criteri di progettazione e Protocollo d intesa tra Provincia autonoma di Bolzano e Provincia autonoma di Trento sui temi dell edilizia sostenibile, della produzione energetica da fonti rinnovabili e della mobilità sostenibile La

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA. Appalto per l affidamento dei servizi relativi a. Appalto per l affidamento dei servizi relativi a

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA. Appalto per l affidamento dei servizi relativi a. Appalto per l affidamento dei servizi relativi a PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA II DIPARTIMENTO 4 Servizio AMBIENTE ENERGIA POLIZIA PROVINCIALE PROTEZIONE CIVILE CENTRO DIREZIONALE NUOVALUCE COD. FISC. 00397470873 Appalto per l affidamento dei servizi

Dettagli

ENPLUS L ENERGIA CHE VUOI

ENPLUS L ENERGIA CHE VUOI ENPLUS L ENERGIA CHE VUOI ENPLUS è una realtà aziendale italiana, con sistema di qualità certificato ISO 9001:2008, che opera nell impiantistica meccanica e termoelettrica industriale, realizza costruzioni

Dettagli

CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN REGOLAMENTO. Art. 1 Istituzione del corso di Corso di Perfezionamento

CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN REGOLAMENTO. Art. 1 Istituzione del corso di Corso di Perfezionamento CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN TECNICO PER L APPLICAZIONE DI TECNOLOGIE DOMOTICHE PER GLI AMBIENTI DI VITA REGOLAMENTO Art. 1 Istituzione del corso di Corso di Perfezionamento Per l anno accademico 2014/2015

Dettagli

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Codice fiscale Brunetti Rosa BRNRSO73C43H579I ESPERIENZA LAVORATIVA 06/2005 - in corso Essenia UETP University Enterprise Training Partnership

Dettagli

Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Cagliari Viale Regina Elena, 23 09124 CAGLIARI I CORSO 2011

Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Cagliari Viale Regina Elena, 23 09124 CAGLIARI I CORSO 2011 I CORSO 2011 FORMAZIONE DELLA FIGURA PROFESSIONALE DEL SOGGETTO CERTIFICATORE ENERGETICO IN EDILIZIA SECONDO LINEE GUIDA NAZIONALI Soggetto organizzatore: Collegio Periti Industriali e Periti Industriali

Dettagli

STRATEGIE EUROPEE IN MATERIA DI QUALIFICAZIONE DELLE PROFESSIONALITÀ. RIFERIMENTI LEGISLATIVI Settore RES

STRATEGIE EUROPEE IN MATERIA DI QUALIFICAZIONE DELLE PROFESSIONALITÀ. RIFERIMENTI LEGISLATIVI Settore RES La certificazione professionale nel settore RES basata sulla metodologia COMPENER LILIANA BONFIGLIO RIFERIMENTI LEGISLATIVI Settore RES Direttiva 2009/28/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio, del

Dettagli

Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013 - Linea di Attività 2.5

Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013 - Linea di Attività 2.5 Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico 2007-2013 - Linea di Attività 2.5 CHIAMATA PER IDEE PROGETTUALI DA AVVIARE ALLA REALIZZAZIONE DI STUDI DI FATTIBILITA PER LA

Dettagli

LE CARATTERISTICHE DEL CORSO

LE CARATTERISTICHE DEL CORSO LE CARATTERISTICHE DEL CORSO Obiettivo dei corsi è fornire opportunità di specializzazione nel campo della green economy, proprie di figure professionali nei settori dell'ingegneria, dell'architettura

Dettagli

Percorso in Energia Solare: termica e fotovoltaica

Percorso in Energia Solare: termica e fotovoltaica Percorso didattico del Tecnico Superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici secondo l European Qualification Framework - EQF matrice EQF del Percorso in Energia Solare: termica e fotovoltaica

Dettagli

Meeting Point Power-One Fotovoltaico a rete intelligente. Arezzo 22 novembre 2012. Le Smart Grids. Romano GIGLIOLI

Meeting Point Power-One Fotovoltaico a rete intelligente. Arezzo 22 novembre 2012. Le Smart Grids. Romano GIGLIOLI Meeting Point Power-One Fotovoltaico a rete intelligente Arezzo 22 novembre 2012 Le Smart Grids Romano GIGLIOLI Prof. Ord. Sistemi Elettrici per l Energia UNIVERSITA DI PISA DESTEC Smart Grids La European

Dettagli

Indirizzi per la regolamentazione dell Apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere ai sensi del Regolamento 47/R del 2003 e s.m.i.

Indirizzi per la regolamentazione dell Apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere ai sensi del Regolamento 47/R del 2003 e s.m.i. Allegato B Indirizzi per la regolamentazione dell Apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere ai sensi del Regolamento 47/R del 2003 e s.m.i. Indirizzi per la regolamentazione dell Apprendistato

Dettagli