12/12 ECONOMIA E MERCATI REDACON. COMPRO ORO CORRIERE DELLA SERA Regali in aumento ma più economici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "12/12 ECONOMIA E MERCATI REDACON. COMPRO ORO CORRIERE DELLA SERA Regali in aumento ma più economici"

Transcript

1 Rassegna Stampa

2 12/12 ECONOMIA E MERCATI REDACON Dati Istat inesorabili. E aumentano i compro oro, mentre la credibilità dell Italia cala. INFORMAZIONI D ORO L oro usato contribuisce alla bilancia commerciale turca INFORMAZIONI D ORO Calo della domanda di gioielli d oro nel terzo trimestre IL GIORNALE DEL LUSSO Natale sotto il segno più, almeno in Montenapo COMPRO ORO CORRIERE DELLA SERA Regali in aumento ma più economici SETTORE E MODA LA REPUBBLICA.IT La febbre dell oro TOBEINSIDE LUXURY Diamanti da polso e da sogno DELUXE BLOG.IT Asta gioielli Damiani a Roma per la Ricerca sul Cancro DELUXE BLOG.IT Patek Phillipe e Crash per un orologio da tavolo benefico ELLE.IT Massaggio ai diamanti DELUXE BLOG.IT Regali da collezione, il cutter per la pizza a forma di Enterprise in oro IL GIORNALE DEL LUSSO Fratelli coltelli: Eberhard Extra-Fort vs. Crono 4 DELUXE BLOG.IT Morse bracelet in oro bianco e diamanti firmati Nardelli Gioielli DELUXE BLOG.IT Penne di lusso Montblanc Meisterstuck Mozart Jewellery per il Natale 2012 CRONACA FIRENZE TODAY IL GIORNO MILANO Via Baracca: tenta di spacciare bigiotteria per oro, arrestato Colpo da 9 milioni di euro in via della Spiga. Presi gli uomini d oro. Rassegna in collaborazione con

3 Dati Istat inesorabili. E aumentano i compro oro, mentre la credibilità dell Italia cala. REDACON 12 DICEMBRE :33 Un analisi impietosa della situazione economico politica italiana sulla base dei rilevamenti dell Istat. Quasi il 30% dei residenti in Italia a rischio povertà o esclusione sociale, disagio per famiglie monoreddito o con oltre due figli minori, credito bancario in continua contrazione e a rischio la riforma sulle Province. Un quadro che non promette nulla di buono. Inesorabili i dati Istat: il 28,4% delle persone residenti in Italia è a rischio di povertà o esclusione sociale. Nel 2011 l indicatore è cresciuto di 2,6 punti percentuali rispetto al 2010 a causa dall aumento della quota di persone a rischio di povertà (dal 18,2% al 19,6%) e di quelle che soffrono di severa deprivazione (dal 6,9% all 11,1%). Il rischio di povertà o esclusione sociale é più elevato rispetto a quello medio europeo (24,2%), soprattutto per la componente della severa deprivazione (11,1% contro una media dell 8,8%) e del rischio di povertà (19,6% contro 16,9%). I dati Istat proseguono poi illustrando l aumento, rispetto al 2010, degli individui che vivono in famiglie che dichiarano di non potersi permettere, nell anno, una settimana di ferie lontano da casa (dal 39,8% al 46,6%), che non hanno potuto riscaldare adeguatamente l abitazione (dall 11,2% al 17,9%), che non riescono a sostenere spese impreviste di 800 euro (dal 33,3% al 38,5%) o che, se volessero, non potrebbero permettersi un pasto proteico adeguato ogni due giorni (dal 6,7% al 12,3%).

4 Inoltre, si rileva che si trovano più spesso in condizioni di disagio le famiglie monoreddito, come gli anziani soli e i monogenitori, e quelle con tre o più figli minori. Il 50% delle famiglie residenti in Italia ha percepito, nel 2010, un reddito netto non superiore a euro l anno (circa al mese). Nel Sud e nelle Isole, meta delle famiglie percepisce meno di euro (circa euro mensili). Questo il quadro impietoso della realtà delle famiglie italiane, che si trovano in sofferenza più marcata rispetto alle restanti famiglie europee. Peggio di noi i greci, ma non è che questo possa essere motivo di consolazione. Aumentano i negozi compro-oro e le persone che ormai in casa non hanno più un oggetto d oro o d argento. Tutto venduto per fare cassa. In questo scenario devastato non si vede un barlume di ripresa; il credito bancario continua a contrarsi; sono calati di oltre il 47% gli impieghi per concedere i mutui alle famiglie che cercano di acquistare l abitazione. Questa la realtà del nostro paese; in compenso, è a rischio la riforma (riduzione del numero) delle Province; questo provvedimento avrebbe comportato risparmi di spesa pubblica per oltre 500 milioni. I recenti scenari politici pare abbiamo portato questa riforma su di un binario morto. E pensare che il taglio delle province era una richiesta che la BCE aveva inviato all Italia nella famosa lettera Trichet Draghi dell agosto Ma evidentemente non siamo in grado di rispettare gli impegni presi. Non è un bel modo di presentarsi sugli scenari internazionali, dove la credibilità dell impegno del nostro Paese elemento determinante per poter cercare di vendere i nostri titoli di stato agli investitori di oltre confine.

5 L oro usato contribuisce alla bilancia commerciale turca MERCOLEDÌ 12 DICEMBRE La Turchia rimane il principale protagonista nel mercato dei rottami d oro, avendo aumentato leimportazioni di oro usato nel mese di novembre con la previsione di riesportarne la maggior parte sotto forma di lingotti.secondo l Istanbul Gold Exchange, le importazioni di oro sono aumentate dalle 3,7 tonnellate del mese precedente alle 4,2 tonnellate del mese di novembre. A novembre del 2011 le importazioni erano state di 0,73 tonnellate.le importazioni dei primi 11 mesi del 2012 sono state di 117,2 tonnellate. Nel 2011 le importazioni erano state di 79,70 tonnellate, quasi il doppio delle 42,49 tonnellate del Le raffinerie d oro turche sono ben attrezzate per la valutazione dell oro usato secondo varistandard e sistemi normativi nazionali ed internazionali, ed hanno avuto un tasso di occupazione del 65% nel L oro usato, che viene importato e trasformato, viene rispedito all estero, cumulandosi quindi alle esportazioni della Turchia. L oro usato importato ha così contribuito all aumento delle esportazioni d oro della Turchia nel Ad inizio anno, la Istanbul Gold Refinery ha esportato 2,5 tonnellate di oro in Gran Bretagna. Gli analisti hanno detto che le forme con cui i materiali vengono importati in Turchia sono diverse e l oro non consumato nel mercato interno viene generalmente riesportato previa trasformazione. La Turchia, con tre raffinerie che lavorano l oro secondo norme internazionali e facenti parte del LBMA, è in competizione con le aziende tedesche e svizzere. In Turchia l importazione di oro usato è legale. Fino ad ora, 46,6 delle 114,7 tonnellate totali di oro importato dalla Turchia nel 2012 è oro usato. D altra parte, l importazione di lingotti d oro prodotti dalle raffinerie certificate a livello internazionale e che hanno purezza di 995/1000, può essere fatta solo dagli intermediari che sono membri dell Istanbul Gold Exchange.Entro tre giorni, gli intermediari devono presentare sia l oro standard che quello usato all IGE, che provvede alle registrazioni delle importazioni. Articolo originale da cui è tratta la traduzione: Bullion Street

6 Calo della domanda di gioielli d'oro nel terzo trimestre MARTEDÌ 11 DICEMBRE :39 Il World Gold Council (WGC) ha osservato, nel suo ultimo rapporto sull andamento della domanda di oro, che il mercato USA ha registrato un calo del 5% nella domanda di gioielli d oro per il terzo trimestre, la minore contrazione dal quarto trimestre del Il calo della domanda in termini di valore è stato più pronunciato, l 8%, a causa della più bassa media trimestrale del prezzo. Nel terzo trimestre il prezzo dell oro è stato di dollari l oncia, incalo del 3% rispetto ai dollari l oncia del terzo trimestre Secondo il rapporto, i produttori del mercato degli Stati Uniti hanno continuato ad usare materiali a bassi carati, ad esempio 10, mentre i metalli alternativi hanno conquistato quote di mercato dell oro. La domanda globale di gioielli d oro si è attestata a 444,8 tonnellate, per un valore di 23,8 miliardi di dollari, in calo del 2% rispetto all anno prima ma in aumento dell 8% rispetto al secondo trimestre. Oltre al mercato degli Stati Uniti, la domanda è diminuita in Cina, Arabia Saudita e in Europa, tutto a causa degli alti prezzi dell oro e delle difficili condizioni economiche. La domanda di gioielli in Cina, in particolare, ha continuato a perdere vigore, con la domanda d oro in calo del 5%, a 123,8 tonnellate. Secondo il rapporto il rallentamento della crescita economica ha frenato la domanda (di oro) perché i consumatori hanno ridotto le spese. Pochi sono i mercati in cui si è registrato un aumento della domanda di gioielli d oro e di questi il mercato chiave è stato l India. Alimentata da una serie di fattori, tra cui l arrivo della stagione dei festival nel quarto trimestre, la domanda indiana di l oro è aumentata del 7% in termini di volume, a 136,1 tonnellate. Il paese ha rappresentato il 30% della domanda mondiale di gioielli d oro. Ad oggi, la domanda mondiale di oro è scesa dell 11% rispetto allo stesso periodo dell anno precedente, con un volume di 1,08 miliardi di tonnellate ed un valore di 57,6 miliardi di dollari. La diminuzione della domanda si è avuta nei settori della tecnologia (-6%), delle barre e delle monete (- 30%) e degli investimenti ufficiali (-31%), anche se la richiesta da parte dei fondi ETF è aumentata del 56%.

7

8

9

10 Pagina: Cronaca di Milano Data: 11 Dicembre 2012

11 La febbre dell oro Le famiglie tedesche sono proprietarie di quasi 8mila tonnellate d oro per un valore complessivo di 393 miliardi di euro, una cifra superiore ai capitali investiti dagli stessi privati in azioni. Lo attesta uno studio del politecnico berlinese Steinbeins. La corsa all acquisto dell oro, spiega la ricerca, è motivata dalle incertezze dovute alla crisi: i risparmiatori si aspettano che i capitali investiti in oro diano una rendita sicura a lungo temine. Secondo lo studio, ogni tedesco maggiorenne possiede in media 55 grammi di gioielli e 62 grammi in lingotti e monete, per un valore di euro. Solo 1 su 2 circa, tuttavia, utilizza per la custodia del metallo prezioso i servizi di una banca o di aziende specializzate. Non c è nessun legame tra i due dati, però qualche giorno fa il Censis, nel Rapporto Annuale, ha comunicato che 2,5 milioni di famiglie hanno venduto oro o altri oggetti preziosi negli ultimi due anni, famiglie mobili e opere d arte. Come sempre, c è chi compra e c è chi vende.

12 Per un regalo indimenticabile fino a 450mila euro... Diamanti da polso e da sogno Il termine diamante deriva dal greco adamas, che significa invincibile. È proprio la celebre resistenza e durezza del diamante che lo rende il testimone perfetto dell amore ma più in generale del ricordo e della purezza. Pietre che rendono l orologio che le indossa ancora più prezioso donandogli luce ed eleganza. Oggetti che non trascurano però complicazioni e precisione, caratteristiche che contraddistinguono da sempre l alta orologeria. Ecco alcune idee per un Natale indimenticabile passando dalle edizioni limitate come l U51 Chimera diamond di U-Boat alle edizioni limitate e numerate come quelle di Franc Vila. I prezzi partono dai3.000 euro circa di Bell&Ross fino agli oltre euro per i prestigiosissimi Richard Mille.

13 Asta gioielli Damiani a Roma per la Ricerca sul Cancro Pubblicato il 12 dic 2012 da Rosario Scelsi Oggi Damiani mette all asta tre gioielli di grande fascino per sostenere la ricerca contro i tumori. L occasione è fornita dal cocktail serale organizzato in favore dell Associazione Italiana Ricerca sul Cancro. Qui si cercarà di raccogliere una bella somma, con uno scopo di grande nobilità. I lotti in catalogo, pronti a sedurre i potenziali acquirenti, per far sbocciare al meglio il loro spirito altruistico, sono davvero preziosi. Si tratta degli orecchini Eden in oro bianco e diamanti, del pendente Rose in oro rosa, bianco e diamanti e del pendente Belle Epoque Cuore in oro bianco e rosa con diamanti bianchi e brown. L evento registrerà, fra i molti invitati, la presenza di volti noti dello spettacolo, che potrebbero far lievitare ulteriormente le quotazioni degli accessori in vendita, migliorando gli incassi dell asta, in programma in via Condotti. Questo appuntamento unisce l amore per lo shopping alla filantropia, in un mix che celebra nell amore l avvicinarsi del Natale.

14 Patek Phillipe e Crash per un orologio da tavolo benefico Pubblicato il 11 dic 2012 da Rosario Scelsi Patek Philippe è uno dei marchi più conosciuti nel comparto dell orologeria, cui ha consegnato un elenco infinito di perle preziose per la misurazione del tempo. Molti gli esemplari da polso a sua firma che hanno guadagnato un posto di primo livello nell enciclopedia del settore. Nel 1960 il brand ha deciso di unire le sue energie a quelle di John Matos, meglio noto comecrash, per dar vita a un orologio da tavolo davvero unico, dipinto a mano dal leggendario artista, le cui opere trovano spazio in prestigiose istituzioni museali di mezzo mondo. Questo incredibile modello sarà messo all asta da Antiquorum Auctioneers, nell evento Important Modern & Vintage Timepieces Collection, in programma il 13 dicembre. Le stime della vigilia non si spingono oltre i 15 mila dollari, ma l adrenalina della competizione e lo sfondo benefico della vendita, i cui incassi andranno a sostenere la lotta contro l Aids, potrebbero far lievitare la cifra.

15 Massaggio ai diamanti Il massaggio ai diamanti è l ultimo trend in fatto di trattamenti estetici. È di gran moda tra le celebrities americane, che lo utilizzano per rigenerare la pelle e rilassarsi. Il più quotato è quello proposto da un centro benessere di Santa Monica in California. Al costo di 25mila dollari offre un massaggio a domicilio con diamanti del valore di un milione di dollari. Le punte dei diamanti levigano la pelle e donano una piacevole sensazione antistress. I diamanti riscaldati e posizionati sui centri energetici del corpo aiutano a liberare le energie represse, ad alleviare la tensione muscolare e a liberare la mente dai pensieri tossici. Un vero toccasana dunque, che aiuta a rigenerare muscoli e mente. Gli esperti in questo tipo di massaggio affermano che i diamanti sono in grado di assorbire l intero spettro dei colori aiutando a sciogliere i blocchi emotivi e a scacciare la negatività. Alcuni centri benessere propongono un alternativa più economica, che prevede un massaggio corpo a base di oli arricchiti con polvere di diamanti: un ottima soluzione per chi vuole sperimentare l ebbrezza di un massaggio da dive, senza spendere una fortuna. 10 Dicembre 2012

16

17

18

19

20 Morse bracelet in oro bianco e diamanti firmati Nardelli Gioielli Pubblicato il 09 dic 2012 da Rosario Scelsi Per il Natale 2012 Nardelli Gioielli ha sviluppato gli esclusivi Morse bracelet, che soddisfano il bisogno di cadeaux originali da far trovare sotto l albero alla persona amata. Si tratta di bracciali in oro bianco semirigidi con la parte centrale impreziosita da un susseguirsi, mai casuale, di diamanti white, black e champagne o di delicati zaffiri, che fungono da punti e linee, per consegnare la dimensione del brio. La peculiarità sta nel fatto che, utilizzando l alfabeto Morse ad intermittenza, è possibile portare in codice al proprio polso, nomi e giorni importanti, ma anche passioni e altro ancora. Si può optare per la data del proprio matrimonio o per quella di nascita di un figlio, il nome dell amata o della squadra del cuore, senza porre nessun limite alla fantasia. Basta scegliere le pietre da far incastonare e la scritta da mettere in evidenza e poi rivolgersi al brand partenopeo, per dar forma a un piccolo capolavoro di stile ed eleganza.

21

22 Via Baracca: tenta di spacciare bigiotteria per oro, arrestato Un uomo di 45 anni è stato arrestato dalla polizia dopo aver tentato di spacciare delle catenine di bigiotteria per oro. Inoltre l'uomo portava con sé dei documenti falsi di redazione - 12 dicembre 2012 Lunedì pomeriggio la polizia ha arrestato un napoletano di 45 anni che aveva tentato di vendere della bigiotteria, spacciandola per oro, in una nota oreficeria di via Baracca. Il45enne è finito in manette con l'accusa di truffa e possesso didocumenti falsi. Il 45enne aveva tentato di vendere al gioielliere tre collane false, spacciandole per preziosi, ma il titolare non si è lasciato ingannare. Quando il truffatore si è accorto di essere stato scoperto ha tentato di fuggire dal retro del negozio. Prima che riuscisse ad allontanarsi sul posto sono arrivati gli agenti di polizia. Indosso l'uomo aveva le catenine finte oltre a una carta d'identità falsa.

23

INVESTIRE NEGLI STATI UNITI

INVESTIRE NEGLI STATI UNITI INVESTIRE NEGLI STATI UNITI L attuale periodo è caratterizzato da un forte disagio economico. Come sempre se da un lato c è crisi, dall altro esistono opportunità di investimento e di guadagno. Come non

Dettagli

LE PROSPETTIVE DEL SETTORE ORAFO NELL'ATTUALE CONTESTO MACROECONOMICO

LE PROSPETTIVE DEL SETTORE ORAFO NELL'ATTUALE CONTESTO MACROECONOMICO Centro Produttività Veneto Gruppo di studio Settore Orafo LE PROSPETTIVE DEL SETTORE ORAFO NELL'ATTUALE CONTESTO MACROECONOMICO Stefania Trenti Servizio Studi e Ricerche Vicenza, 13 novembre 2013 Agenda

Dettagli

ORO LA SOLUZIONE PER IL TUO FUTURO

ORO LA SOLUZIONE PER IL TUO FUTURO ORO LA SOLUZIONE PER IL TUO FUTURO PERCHÉ INVESTIRE IN ORO La parola oro deriva dal latino Aurum, che indica ciò che brilla; l oro è prima di tutto luce; non è solo un metallo, è anche una passione. Il

Dettagli

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro)

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

L oro : Grafico 1: oro in $ dal 2007

L oro : Grafico 1: oro in $ dal 2007 Commentto merrccatti i Cffi i Advissorrss dell 2 lugll lio 2011,, a ccurra dii Ida I I. Pagnottttel lla IN I QUESTO NUMERO:: LL ORO :: NON SI COMPRA SE SI CREDE CHE TUTTO ANDRA BENE ALLA FINE! MOLTI INVESTITORI

Dettagli

SINTESI QUANTITATIVA DEL SETTORE ORAFO ITALIANO

SINTESI QUANTITATIVA DEL SETTORE ORAFO ITALIANO Milano, Maggio 2014. Grazie a una migliore seconda parte dell anno, il fatturato del settore orafo italiano sperimenta nel un aumento del 7,4%, sostenuto principalmente dalle esportazioni, che registrano

Dettagli

Il credito in Toscana. III trimestre 2014

Il credito in Toscana. III trimestre 2014 Il credito in Toscana III trimestre 2014 Firenze, Febbraio 2015 Il contesto di riferimento Prosegue il rallentamento dei prestiti concessi dalle banche al settore privato italiano (-1,7% il dato di agosto

Dettagli

Survey Internazionale sulla Gioielleria e l Orologeria Risultati italiani

Survey Internazionale sulla Gioielleria e l Orologeria Risultati italiani Survey Internazionale sulla Gioielleria e l Orologeria Risultati italiani L indagine Obiettivo Indagare l attitudine delle utenti di alfemminile verso certi beni di lusso come gioielli e orologi. Date

Dettagli

Economia Aziendale. Samsung, crollano del 60% gli utili sull offensiva di Apple e dei produttori cinesi. Carlo Alberto Bottaioli. Nº matricola: 708079

Economia Aziendale. Samsung, crollano del 60% gli utili sull offensiva di Apple e dei produttori cinesi. Carlo Alberto Bottaioli. Nº matricola: 708079 Economia Aziendale Samsung, crollano del 60% gli utili sull offensiva di Apple e dei produttori cinesi. Carlo Alberto Bottaioli Nº matricola: 708079 Corso A-D 2014-2015 Fonte: IL SOLE 24 ORE: http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2014-10-07/

Dettagli

Listino prezzi immobili sulla piazza di Milano e Provincia 16 settembre 2014. Giancarlo Vinacci, Amministratore Delegato MedioFimaa

Listino prezzi immobili sulla piazza di Milano e Provincia 16 settembre 2014. Giancarlo Vinacci, Amministratore Delegato MedioFimaa Listino prezzi immobili sulla piazza di Milano e Provincia 16 settembre 2014 Giancarlo Vinacci, Amministratore Delegato MedioFimaa 2 POSITIVI NEGATIVI INVARIATI Aumento costante della domanda di mutui

Dettagli

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014 Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Discorso del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo CALENDA Signor Presidente della Repubblica, Autorità

Dettagli

Mercato e crediti: evoluzione e prospettive Fiorenzo Dalu

Mercato e crediti: evoluzione e prospettive Fiorenzo Dalu Mercato e crediti: evoluzione e prospettive Fiorenzo Dalu Milano, 14 aprile 2011 La crisi finanziaria e i suoi riflessi sull economia reale La crisi internazionale Riflessi sull economia Italiana 2008

Dettagli

Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI

Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI Milano, 30 Giugno 2010 Scaricato da www.largoconsumo.info Il mercato della comunicazione mondiale Le previsioni per

Dettagli

GLI ACQUISTI DI OROLOGI DA POLSO IN ITALIA NEL 2013

GLI ACQUISTI DI OROLOGI DA POLSO IN ITALIA NEL 2013 24 a cura del Gruppo GfK Italia GLI ACQUISTI DI OROLOGI DA POLSO IN ITALIA NEL 2013 La consueta indagine annuale sugli acquisti di orologi da polso in Italia, è stata realizzata da GfK Italia, su incarico

Dettagli

L AFFASCINANTE MONDO DELL ORO

L AFFASCINANTE MONDO DELL ORO L AFFASCINANTE MONDO DELL ORO Per migliaia di anni, l oro è stato considerato una valuta mondiale, una materia prima, un investimento e, semplicemente, qualcosa di bello. Negli ani 80 e 90, con il rapido

Dettagli

RISPARMIARE NON BASTA!

RISPARMIARE NON BASTA! RISPARMIARE NON BASTA! 2015-02-03 Introduzione Una piccola nota per comprendere come il problema del credit crunch, ovvero della mancanza di credito per le aziende, sia anche legato alle scelte di investimento

Dettagli

Scopri la tua naturale eleganza QUESTO NATALE CONCEDITI IL PIÙ PREZIOSO DEI REGALI

Scopri la tua naturale eleganza QUESTO NATALE CONCEDITI IL PIÙ PREZIOSO DEI REGALI Scopri la tua naturale eleganza QUESTO NATALE CONCEDITI IL PIÙ PREZIOSO DEI REGALI ORO750 Ogni gioiello èoro fa nascere una luce nuova in chi lo indossa, divenendo metafora di una delicata bellezza e di

Dettagli

Il primo gioielliere di Francia

Il primo gioielliere di Francia Il primo gioielliere di Francia VISITATE LA GRANDE COLLEZIONE DIAMANTE Fate rotta verso una collezione unica, disegnata da esperti di diamanti. Pagina dopo pagina, questi gioielli di precisione e luce

Dettagli

Presentazione del Rapporto L economia del Molise

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Presentazione del Rapporto L economia del Molise Francesco Zollino Servizio di Congiuntura e politica monetaria Banca d Italia Università degli Sudi del Molise, Campobasso 18 giugno 215 Il contesto internazionale

Dettagli

L'oro è l elemento più importante del sistema finanziario mondiale

L'oro è l elemento più importante del sistema finanziario mondiale Cos è l Oro? 1. L oro è il metallo più prezioso, è sinonimo di ricchezza ed eccellenza. 2. L oro non dipende dai governi. 3. L oro non è tassato. 4. L oro non ha scadenza e non si deteriora. 5. L oro non

Dettagli

SAS Histoire d Or RCS Parigi 379587900 Sede legale 7 rue Saint Georges 75009 Parigi Offerte valide da sabato 14 novembre a giovedì 31 dicembre 2015

SAS Histoire d Or RCS Parigi 379587900 Sede legale 7 rue Saint Georges 75009 Parigi Offerte valide da sabato 14 novembre a giovedì 31 dicembre 2015 SAS Histoire d Or RCS Parigi 379587900 Sede legale 7 rue Saint Georges 75009 Parigi Offerte valide da sabato 14 novembre a giovedì 31 dicembre 2015 Tutti i gioielli presentati in questo catalogo sono in

Dettagli

IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE

IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE Brasile IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE Tra i BRIC (Brasile Russia India Cina paesi caratterizzati da una notevole crescita del PIL), il Brasile rappresenta il paese che indubbiamente sta dando segnali

Dettagli

Intervento di Paolo Gallana LA POLITICA DI FRONTE AI DIRITTI, ALLE INEGUAGLIANZE SOCIALI, ALLE POVERTÀ, ALLO SPRECO

Intervento di Paolo Gallana LA POLITICA DI FRONTE AI DIRITTI, ALLE INEGUAGLIANZE SOCIALI, ALLE POVERTÀ, ALLO SPRECO Intervento di Paolo Gallana LA POLITICA DI FRONTE AI DIRITTI, ALLE INEGUAGLIANZE SOCIALI, ALLE POVERTÀ, ALLO SPRECO Art. 1 Dalla dichiarazione universale dei diritti dell uomo Tutti gli esseri umani nascono

Dettagli

ITALIA S.P.A. uno Stato Patologico Avanzato in vendita di Gianni Cavinato L Italia è in vendita! Noi no!!!

ITALIA S.P.A. uno Stato Patologico Avanzato in vendita di Gianni Cavinato L Italia è in vendita! Noi no!!! ITALIA S.P.A. uno Stato Patologico Avanzato in vendita di Gianni Cavinato L Italia è in vendita! Noi no!!! A comprare il nostro Paese sono pronte le maggiori istituzioni finanziarie internazionali che,

Dettagli

NON PIÙ SOGNO, LA CASA È UNA NECESSITÀ

NON PIÙ SOGNO, LA CASA È UNA NECESSITÀ NON PIÙ SOGNO, LA CASA È UNA NECESSITÀ I RISULTATI DI UN SONDAGGIO CONDOTTO DA CASA.IT IN COLLABORAZIONE CON L'ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SCENARI IMMOBILIARI Luglio 2013 La crisi ha tolto

Dettagli

29 Il Sistema Monetario

29 Il Sistema Monetario 29 Il Sistema Monetario LA MONETA Si definisce moneta l insieme dei valori utilizzati in un sistema economico dagli individui (famiglie, imprese) per acquistare beni e servizi. La moneta ha tre funzioni

Dettagli

Focus Market Strategy

Focus Market Strategy Valute emergenti: rand, lira e real 30 luglio 2015 Atteso un recupero verso fine anno Contesto di mercato Il comparto delle valute emergenti è tornato nuovamente sotto pressione negli ultimi mesi complice

Dettagli

SCHEDA DI SINTESI. Le importazioni, anch esse in rallentamento, rimangono però ad un livello significativo (30%) rispetto ai valori esportati

SCHEDA DI SINTESI. Le importazioni, anch esse in rallentamento, rimangono però ad un livello significativo (30%) rispetto ai valori esportati PANORAMA DEL SETTORE In questi ultimi anni, possiamo parlare di più di un decennio ormai, in Europa è prevalsa la politica del libero mercato e della globalizzazione. Politica attuata, però, senza che

Dettagli

Economia Italiana: Un confronto per le elezioni

Economia Italiana: Un confronto per le elezioni Economia Italiana: Un confronto per le elezioni Siamo un gruppo di studenti di master in economia. Con questa presentazione vogliamo fare informazione sui temi economici della campagna elettorare. Tutti

Dettagli

Natale, aumentano gli acquisti on line In cima generi alimentari e vestiario

Natale, aumentano gli acquisti on line In cima generi alimentari e vestiario Natale, aumentano gli acquisti on line In cima generi alimentari e vestiario Sabato 19 Dicembre alle 08:59 C'è chi la corsa sfrenata agli acquisti per i regali la eviterà volentieri e ovvierà grazie al

Dettagli

BORTOLUSSI: DETASSARE LE TREDICESIME AI CASSAINTEGRATI

BORTOLUSSI: DETASSARE LE TREDICESIME AI CASSAINTEGRATI BORTOLUSSI: DETASSARE LE TREDICESIME AI CASSAINTEGRATI Il costo per le casse pubbliche non dovrebbe superare i 150 milioni di euro. Secondo un sondaggio della CGIA, negli ultimi 10 anni la quota di spesa

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 10 novembre 2014 Verso quota 0% I più recenti dati sul sistema bancario 1 confermano il lento trend di miglioramento in corso da alcuni mesi: le variazioni annue dello stock

Dettagli

Economia. La parola economia viene dal Greco antico oikos nomia: le regole che governano la casa

Economia. La parola economia viene dal Greco antico oikos nomia: le regole che governano la casa Economia La parola economia viene dal Greco antico oikos nomia: le regole che governano la casa DIECI PRINCIPI DELL ECONOMIA Così come in una famiglia, anche in una economia si devono affrontare molte

Dettagli

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE OSSERVATORIO NAZIONALE IMMIGRATI E CASA 9 RAPPORTO LUGLIO 2012 VIA LORENZO MAGALOTTI, 15 00197 ROMA TEL. 06/8558802 FAX 06/84241536 E' in corso

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

I derivati «tossici» della Regione Veneto Jacopo Berti

I derivati «tossici» della Regione Veneto Jacopo Berti I derivati «tossici» della Regione Veneto Jacopo Berti I mutui originari Nel marzo 2006 la Regione Veneto, aveva debiti con le banche per oltre un miliardo di euro; tra gli altri, aveva due prestiti obbligazionari:

Dettagli

I Differenziali di rendimento

I Differenziali di rendimento I Differenziali di rendimento continuano ad orientare il mercato FX 14 Febbraio 2011 Durante la scorsa settimana abbiamo avuto un attività di trading favorevole sul Dollaro USA in quanto i differenziali

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 16 DICEMBRE 2010 Microimprese ancora in affanno ma emergono i primi timidi segnali di miglioramento negli investimenti Calano

Dettagli

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Comunicato stampa RISULTATI DEL 1 SEMESTRE DEL GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Utile Netto

Dettagli

WARREN MOSLER LE SETTE INNOCENTI FRODI CAPITALI

WARREN MOSLER LE SETTE INNOCENTI FRODI CAPITALI WARREN MOSLER LE SETTE INNOCENTI FRODI CAPITALI PRIMA FRODE Il governo (quello sovrano, non quello che ha rinunciato alla sovranità come il nostro) spende ciò che raccoglie con tasse e prestiti. FALSO!

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 1. IL QUADRO MACROECONOMICO I primi dati delle indagini congiunturali indicano una ripresa della crescita economica mondiale ancora modesta e disomogenea

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

Progetto e realizzazione editoriale: Il Sole 24 ORE S.p.A. Impaginazione, grafica e ricerca iconografica: Animabit Srl Genova

Progetto e realizzazione editoriale: Il Sole 24 ORE S.p.A. Impaginazione, grafica e ricerca iconografica: Animabit Srl Genova OBIETTIVO RISPARMIO Progetto e realizzazione editoriale: Il Sole 24 ORE S.p.A. Impaginazione, grafica e ricerca iconografica: Animabit Srl Genova 2010 Il Sole 24 ORE S.p.A. Sede legale e ammistrazione:

Dettagli

Economia Italiana: Un confronto per le elezioni

Economia Italiana: Un confronto per le elezioni Economia Italiana: Un confronto per le elezioni Siamo un gruppo di studenti di master in economia. Con questa presentazione vogliamo fare informazione sui temi economici della campagna elettorale. Tutti

Dettagli

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

USA SCHEDA DI MERCATO CALZATURE Maggio 2016 Agenzia ICE New York

USA SCHEDA DI MERCATO CALZATURE Maggio 2016 Agenzia ICE New York USA SCHEDA DI MERCATO CALZATURE Maggio 2016 Agenzia ICE New York CALZATURE Andamento Mercato Il mercato americano ha rappresentato nella storia un grande sbocco per il made in Italy, e rimane sempre una

Dettagli

Campobasso - 10 giugno 2014 - Presentazione del Rapporto. L economia del Molise

Campobasso - 10 giugno 2014 - Presentazione del Rapporto. L economia del Molise Campobasso - 1 giugno 214 - Presentazione del Rapporto L economia del Molise Andamento dei prestiti bancari a dicembre 213 (variazioni, dati corretti per le cartolarizzazioni) totale imprese famiglie Italia

Dettagli

Veloce e Fragile. Le dinamiche dell economia britannica

Veloce e Fragile. Le dinamiche dell economia britannica Veloce e Fragile Le dinamiche dell economia britannica 2 maggio, 2011 Rimbalzo nel primo trimestre per il Regno Unito? Come è già stato precedentemente sottolineato, l economia britannica è un economia

Dettagli

Andamento generale e specificità della Sicilia

Andamento generale e specificità della Sicilia ANALISI DEL MERCATO AUTOMOTIVE ANALISI DEL MERCATO AUTOMOTIVE Andamento generale e specificità della Sicilia Mercato europeo La crisi del settore dell'auto continua senza sosta e si sta aggravando ulteriormente,

Dettagli

Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie. (anno 2009; % sul totale mondo) 8,7 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3,0 5,6

Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie. (anno 2009; % sul totale mondo) 8,7 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3,0 5,6 35 3 Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie (anno 29; % sul totale mondo) 28,3 25 2 15 16,4 18,2 24,1 22, 1 5 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3, Regno Unito 5,6 8,7 Francia Germania Giappone

Dettagli

I SEGRETI DELL'ORO. Tutto quello che devi sapere per fare Trading sull'oro con successo nei Mercati Finanziari

I SEGRETI DELL'ORO. Tutto quello che devi sapere per fare Trading sull'oro con successo nei Mercati Finanziari I SEGRETI DELL'ORO Tutto quello che devi sapere per fare Trading sull'oro con successo nei Mercati Finanziari AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i

Dettagli

DIAMOND SERVICE COMPANY. La migliore garanzia per i tuoi investimenti preziosi

DIAMOND SERVICE COMPANY. La migliore garanzia per i tuoi investimenti preziosi DIAMOND SERVICE COMPANY La migliore garanzia per i tuoi investimenti preziosi COLLEZIONE PRIMAVERA ESTATE 2 EXPO 2015 3 BRACCIALE EXPO 2015 Modello in argento 925/000 e pietre colorate BRACCIALE EXPO 2015

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Gennaio 2015 (principali evidenze con i dati di fine 2014)

RAPPORTO MENSILE ABI Gennaio 2015 (principali evidenze con i dati di fine 2014) RAPPORTO MENSILE ABI Gennaio 2015 (principali evidenze con i dati di fine 2014) 1. A fine 2014 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.820,6 miliardi di euro

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE. www.gruppograziella.it

PRESENTAZIONE AZIENDALE. www.gruppograziella.it PRESENTAZIONE AZIENDALE www.gruppograziella.it About Us GRAZIELLA Group Spa, proprietaria del marchio GRAZIELLA, è un azienda italiana del fashion fondata nel 1958. Nata per iniziativa di Graziella Buoncompagni,

Dettagli

Fiducia nel credito Esperienze di microcredito per l impresa ed il sociale. Alessandro Rinaldi Dirigente Area Studi CamCom Universitas Mercatorum

Fiducia nel credito Esperienze di microcredito per l impresa ed il sociale. Alessandro Rinaldi Dirigente Area Studi CamCom Universitas Mercatorum Fiducia nel credito Esperienze di microcredito per l impresa ed il sociale Alessandro Rinaldi Dirigente Area Studi CamCom Universitas Mercatorum IL REDDITO DISPONIBILE DELLE FAMIGLIE: LIVELLI, DIFFERENZIALI

Dettagli

SETTE DOMANDE A MATTEO RENZI. ATTENDIAMO RISPOSTE PUNTUALI, MAGARI SEGUITE DA FATTI

SETTE DOMANDE A MATTEO RENZI. ATTENDIAMO RISPOSTE PUNTUALI, MAGARI SEGUITE DA FATTI a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 856 SETTE DOMANDE A MATTEO RENZI. ATTENDIAMO RISPOSTE PUNTUALI, MAGARI SEGUITE DA

Dettagli

INDAGINE APRILE 2016

INDAGINE APRILE 2016 INDAGINE APRILE 2016 COMUNICATO STAMPA MILANO, 1 APRILE 2016 La crisi è passata anzi no, italiani confusi rispetto alla crisi e alla sua durata: il 33% degli intervistati ritiene che sia in atto una debole

Dettagli

8 Consumer & Retail Summit Un autunno pieno di incognite

8 Consumer & Retail Summit Un autunno pieno di incognite 8 Consumer & Retail Summit Un autunno pieno di incognite Gregorio De Felice Servizio Studi e Ricerche Milano, 9 ottobre 214 Agenda 1 Italia: in lento recupero dal 215 2 Consumi: il peggio è alle spalle?

Dettagli

Il comportamento economico delle famiglie straniere

Il comportamento economico delle famiglie straniere STUDI E RICERCHE SULL ECONOMIA DELL IMMIGRAZIONE Il comportamento economico delle straniere Redditi, consumi, risparmi e povertà delle straniere in Italia nel 2010 Elaborazioni su dati Banca d Italia Perché

Dettagli

DALL INIZIO DELLA CRISI PERSI 109 MILIARDI DI INVESTIMENTI

DALL INIZIO DELLA CRISI PERSI 109 MILIARDI DI INVESTIMENTI DALL INIZIO DELLA CRISI PERSI 109 MILIARDI DI INVESTIMENTI Mezzi di trasporto (-43,4 per cento), opere pubbliche (-38,6 per cento) e casa (-31,6 per cento) sono stati i settori più colpiti. ========================================

Dettagli

No, grazie! Si nota una certa tensione nel mercato immobiliare mondiale, quello italiano sembra resistere egregiamente. A cura di Donato Palombella

No, grazie! Si nota una certa tensione nel mercato immobiliare mondiale, quello italiano sembra resistere egregiamente. A cura di Donato Palombella CRISI NEL MERCATO immobiliare? No, grazie! Si nota una certa tensione nel mercato immobiliare mondiale, quello italiano sembra resistere egregiamente. A cura di Donato Palombella 36 CRISI NEL MERCATO IMMOBILIARE?

Dettagli

Principali risultati e criticità nella raccolta dei dati

Principali risultati e criticità nella raccolta dei dati Euro P.A. Turismo cercasi dati L ANNUARIO del TURISMO e della CULTURA 2009 Principali risultati e criticità nella raccolta dei dati Fabrizio Lucci, Centro Studi Rimini, 2 aprile 2009 INDICE DELL ANNUARIO

Dettagli

BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A

BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A L economia del Veneto Venezia, 17 giugno 2014 Le imprese L'eredità della crisi Indice del PIL (2007=100) Nel Nord Est la riduzione cumulata del PIL è di 8 punti percentuali.

Dettagli

SINTESI QUANTITATIVA DEL SETTORE ORAFO ITALIANO

SINTESI QUANTITATIVA DEL SETTORE ORAFO ITALIANO SINTESI QUANTITATIVA DEL SETTORE ORAFO ITALIANO Il Club degli Orafi Italia e la Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo hanno dato vita a questo rapporto congiunto per condividere le rispettive conoscenze

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI

MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI Grexit butta acqua sul fuoco" della ripresa, ma non la ferma MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI In Italia c'è ancora incertezza, ma piace agli investitori esteri Il no greco getta acqua sul fuoco

Dettagli

L.I.S. Luxury Italian Smile Progetto in ati. Lino Mezzetti. Lino Mezzetti

L.I.S. Luxury Italian Smile Progetto in ati. Lino Mezzetti. Lino Mezzetti L.I.S. Luxury Italian Smile Progetto in ati Lino Mezzetti Lino Mezzetti Siamo pieni di analisti che ci descrivono ognuno in modo diverso la drammaticità della situazione del settore dentale. In pochi ci

Dettagli

Anna e Alex alle prese con i falsari

Anna e Alex alle prese con i falsari Anna e Alex alle prese con i falsari Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato: insieme, ne hanno viste delle belle. Sono proprio due

Dettagli

Risparmio Investimenti Sistema Finanziario

Risparmio Investimenti Sistema Finanziario 26 Risparmio Investimenti Sistema Finanziario Il Sistema Finanziario Il sistema finanziario è costituito dalle istituzioni che operano per far incontrare l offerta di denaro (risparmio) con la domanda

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 9 luglio 2014 Ancora luci ed ombre I dati presentati in questo aggiornamento sono interlocutori. Da un lato, in negativo, abbiamo il credito, ancora in territorio negativo, e

Dettagli

RILEVAZIONE SALDI INVERNALI 2014. Risultati di sintesi

RILEVAZIONE SALDI INVERNALI 2014. Risultati di sintesi RILEVAZIONE SALDI INVERNALI 2014 Risultati di sintesi 2 Rilevazione Saldi invernali 2014 - I risultati Panel e note metodologiche Altri beni persona 9% Altre merceologie 6% Calzature 14% Abbigliamento

Dettagli

Cittadini stranieri consumatori

Cittadini stranieri consumatori Cittadini stranieri consumatori Grazie ai dati raccolti dalla Fondazione Leone Moressa è possibile comprendere la struttura dei redditi delle famiglie immigrate e comprenderne gli effettivi livelli.

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze) 1. A settembre 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.825 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

I N V E S T I E T I C O

I N V E S T I E T I C O I N V E S T I E T I C O FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 AEDES BPM Real Estate SGR S.p.A. Sede legale: Bastioni di Porta Nuova,

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 6 maggio 2013 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 Nel 2013 si prevede una riduzione del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari all 1,4% in termini reali, mentre per il 2014, il recupero

Dettagli

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia III 1 La rilevanza del settore industriale nell economia Il peso del settore industriale nell economia risulta eterogeneo nei principali paesi europei. In particolare, nell ultimo decennio la Germania

Dettagli

3. Il mercato internazionale dei titoli di debito

3. Il mercato internazionale dei titoli di debito Gregory D. Sutton (+41 61) 280 8421 greg.sutton@bis.org 3. Il mercato internazionale dei titoli di debito La decelerazione dell economia mondiale sembra aver frenato la domanda di nuovi finanziamenti internazionali,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2010 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2010 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2010 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY 27 aprile 2010 Beni Stabili Gestioni S.p.A. SGR rende noto che in

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE I DATI RELATIVI AL 2014 Nel 2014 l economia mondiale ha mantenuto lo stesso ritmo di crescita (+3,1%) dell anno precedente (+3,1%).

Dettagli

Griglia Colloquio di Presentazione Oro Monetario

Griglia Colloquio di Presentazione Oro Monetario Griglia Colloquio di Presentazione Oro Monetario 1. SMALL TALK 2. FRASE D AGGANCIO 3. ANALISI GRAFICA 4. STRUMENTI INEFFICACI 5. NON È PER TUTTI COSÌ 6. LE CONDIZIONI OTTIMALI 7. 1 CONFERMA: 8. PRESENTAZIONE

Dettagli

Hong Kong e Cina: Un Paese, due Sistemi Stefano De Paoli, Presidente, Sviluppo Cina

Hong Kong e Cina: Un Paese, due Sistemi Stefano De Paoli, Presidente, Sviluppo Cina www.confapiexport.org Hong Kong e Cina: Un Paese, due Sistemi Stefano De Paoli, Presidente, Sviluppo Cina E-mail: info@umbriaproduce.com Un Paese due Sistemi: Hong Kong Tradizionale Modello di Consumo

Dettagli

La diffusione della crisi e il credit crunch in Italia. Francesco Daveri

La diffusione della crisi e il credit crunch in Italia. Francesco Daveri La diffusione della crisi e il credit crunch in Italia Francesco Daveri 1 Le componenti del Pil nel 2008-09 (primo tempo della crisi).. (1) G ha svolto funzione anticiclica; (2) C diminuiti meno del Pil;

Dettagli

ABI Milano 2/3 ottobre 2012

ABI Milano 2/3 ottobre 2012 ABI Milano 2/3 ottobre 2012 Securitisation & Covered Bonds Conference 2012 PANEL 4 Credit and Spread Performace of italian Assets Agenda 1. Scenario macroeconomico e mercato del Leasing 2. Andamento economia

Dettagli

Banca-Impresa 2014: il punto della situazione. Trasparenza e corretta comunicazione contano più del bilancio? 21 gennaio 2014

Banca-Impresa 2014: il punto della situazione. Trasparenza e corretta comunicazione contano più del bilancio? 21 gennaio 2014 Banca-Impresa 2014: il punto della situazione. Trasparenza e corretta comunicazione contano più del bilancio? 21 gennaio 2014 CSC: il credit crunch prosegue nel 2014 - nel 2015 inversione di tendenza?

Dettagli

LO SPREAD IN CALO NON GUARISCE

LO SPREAD IN CALO NON GUARISCE 43 ALLEGATO i dossier www.freefoundation.com LO SPREAD IN CALO NON GUARISCE TUTTI I MALI DEI TITOLI DI STATO Editoriale de Il Giornale, 5 marzo 2012 5 marzo 2012 a cura di Renato Brunetta 2 Passata o quasi

Dettagli

Il Settore Bancario USA La Crisi che Non Vuole Finire

Il Settore Bancario USA La Crisi che Non Vuole Finire Il Settore Bancario USA La Crisi che Non Vuole Finire 24 Gennaio 2011 Le principali banche Statunitensi, incluse tra le altre Wells Fargo, Goldman Sachs e Bank of America, hanno evidenziato recentemente

Dettagli

La crisi del sistema. Dicembre 2008 www.quattrogatti.info

La crisi del sistema. Dicembre 2008 www.quattrogatti.info La crisi del sistema Dicembre 2008 www.quattrogatti.info Credevo avessimo solo comprato una casa! Stiamo vivendo la più grande crisi finanziaria dopo quella degli anni 30 La crisi finanziaria si sta trasformando

Dettagli

Scenari petroliferi ed energetici

Scenari petroliferi ed energetici Confindustria Siracusa Scenari petroliferi ed energetici A cura dell Area comunicazione ed organizzazione Ufficio studi e statistiche Elaborazione su dati dell Unione Petrolifera IL MERCATO PETROLIFERO

Dettagli

Siderurgica Investimenti L andamento del bilancio 2013 ed il mercato visto da Amato Stabiumi 16-07-2014 Il bilancio 2013 di Siderurgica Investimenti, il mercato, l'algeria, gli acciai speciali e la situazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Roma, 15 gennaio 2009 REPLAT ANALIZZA IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO DEL II SEMESTRE 2008

COMUNICATO STAMPA Roma, 15 gennaio 2009 REPLAT ANALIZZA IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO DEL II SEMESTRE 2008 COMUNICATO STAMPA Roma, 15 gennaio 2009 REPLAT ANALIZZA IL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO DEL II SEMESTRE 2008 INDICE REPLAT: TRA GIUGNO E DICEMBRE LA DOMANDA RECUPERA IL +5,27% MA IL SETTORE CONTINUA A

Dettagli

La natura è governata da modelli... Prendere le maree per esempio. Ogni giorno oceani e mari danno alte e basse maree, provocate dall'attrazione

La natura è governata da modelli... Prendere le maree per esempio. Ogni giorno oceani e mari danno alte e basse maree, provocate dall'attrazione La natura è governata da modelli... Prendere le maree per esempio. Ogni giorno oceani e mari danno alte e basse maree, provocate dall'attrazione gravitazionale del sole e della luna. Finché la terra continua

Dettagli

Outlook trimestrale del Centro Studi AIB su euro/dollaro, Brent e metalli industriali Gennaio marzo 2015

Outlook trimestrale del Centro Studi AIB su euro/dollaro, Brent e metalli industriali Gennaio marzo 2015 Outlook trimestrale del Centro Studi AIB su euro/dollaro, Brent e metalli industriali Gennaio marzo 2015 Euro/dollaro Le dinamiche divergenti delle politiche monetarie di FED e BCE hanno portato nei primi

Dettagli

Più centrali? Più carbone? E l efficienza energetica? E il fotovoltaico?

Più centrali? Più carbone? E l efficienza energetica? E il fotovoltaico? Più centrali? Più carbone? E l efficienza energetica? E il fotovoltaico? Ing. Paolo M. Rocco Viscontini Enerpoint S.r.l. IEFE Milano 29 Aprile 2005 Il fotovoltaico è ancora troppo costoso: non vale la

Dettagli

BILANCIO ANNO 2014. MERCATO DI MODENA Prezzo medio categoria 156/176 kg: 1,469 /kg (-2,1%)

BILANCIO ANNO 2014. MERCATO DI MODENA Prezzo medio categoria 156/176 kg: 1,469 /kg (-2,1%) 01/2015 Mercato Mercati nazionali 5.1.11 di Cosmino Giovanni Basile BILANCIO ANNO 2014 MERCATO DI MODENA Prezzo medio categoria 156/176 kg: 1,469 /kg (-2,1%) Nel 2014, il prezzo medio dei suini da industria

Dettagli

ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012

ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012 ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012 Prosegue la corsa dell export di settore anche nella parte finale del 2012: + 21,8% nei primi 10 mesi dell anno. La conferma del dato a

Dettagli

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Economia > News > Italia - lunedì 13 gennaio 2014, 16:00 www.lindro.it Segnali positivi Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Antonio Forte La

Dettagli

Il mercato italiano delle case in legno nel 2010

Il mercato italiano delle case in legno nel 2010 Il mercato italiano delle case in legno nel 2010 Analisi del mercato Previsioni fino al 2015 Analisi del Dott. Paolo Gardino Consulting per promo_legno In collaborazione con Assolegno di FederlegnoArredo

Dettagli

Energia e trasporti: il ruolo del metano

Energia e trasporti: il ruolo del metano Metano e trasporti per il governo della mobilità Energia e trasporti: il ruolo del metano di Edgardo Curcio Presidente AIEE Parma, 16 marzo 2010 Centro Congressi Paganini Indice della presentazione 1.

Dettagli

Natale. Gli italiani e i regali di Natale: scelte e tendenze per il 2006. Milano, 12 ottobre 2006 Lavoro n 25600683

Natale. Gli italiani e i regali di Natale: scelte e tendenze per il 2006. Milano, 12 ottobre 2006 Lavoro n 25600683 Natale Gli italiani e i regali di Natale: scelte e tendenze per il 2006 Milano, 12 ottobre 2006 Lavoro n 25600683 Marketing background e obiettivi della ricerca Fondato nel settembre del 1995, ebay è un

Dettagli

La quotazione del petrolio ha superato i 66 dollari al barile, il doppio rispetto al record negativo registrato poco meno di sei mesi fa. Qualche giustificazione si può anche trovare: il dollaro è debole

Dettagli

Industria: I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012

Industria: I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012 34indicatori Industria: stabile la produzione I risultati dell indagine congiunturale sul 1 trimestre 2012 E. S. Produzione sugli stessi livelli dello scorso anno, debole la domanda interna, ma rimane

Dettagli