REPUBBLICA ITALIANA CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO SETTORE SERVIZI ALLA CITTA ED AL TERRITORIO UFFICIO TECNICO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REPUBBLICA ITALIANA CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO SETTORE SERVIZI ALLA CITTA ED AL TERRITORIO UFFICIO TECNICO"

Transcript

1 REPUBBLICA ITALIANA CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO SETTORE SERVIZI ALLA CITTA ED AL TERRITORIO UFFICIO TECNICO Programma Operativo Nazionale (PON) Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza nell ambito dell Obiettivo Operativo 1.1. Progetto Mazara Sicura. Fornitura, installazione e messa in funzione di un sistema integrato di videosorveglianza territoriale nel Comune di Mazara del Vallo. Affidamento progettazione esecutiva ed esecuzione lavori. PROCEDURA APERTA DI AFFIDAMENTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LAVORI AI SENSI ART.55 del D.LGS. N.163/2006. CODICE UNICO PROGETTO ( CUP ): C94E CODICE IDENTIFICATIVO GARA ( CIG): C4A Progettazione esecutiva ,67 Per realizzazione sistema di videosorveglianza ,40 Per lavori a base d asta ,07 VERBALE DI GARA N.1 L anno duemiladodici il giorno ventisei del mese di novembre, dalle ore 10:00 in poi in Mazara del Vallo e nella stanza dell Ufficio Amministrativo del III Settore di Via Carmine, 21 si è riunita la Commissione Giudicatrice per l espletamento del pubblico incanto per l affidamento della progettazione esecutiva e l esecuzione dei lavori di fornitura, installazione e messa in funzione di un sistema integrato di videosorveglianza territoriale nel Comune di Mazara del Vallo nell ambito del Programma Operativo Nazionale (PON) Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza nell ambito dell Obiettivo Operativo 1.1. Progetto Mazara Sicura, nominata con Determinazione del Dirigente del III Settore N.664 del 26/11/2012 nelle persone dei Sigg.: 1. Arch. Alberto Ditta, Presidente della Commissione 2. Ing. Pietro Maria Calandrino, Commissario, Componente Tecnico 3. Dott.ssa Maria Orofino, Commissario, Componente Esperto in materie giuridiche 4. Dott. Vincenzo Terranova, Segretario verbalizzante. Premesso che: - con deliberazione di Giunta Municipale N.148 del 24/10/2011 l A.C. è stata approvata la presentazione della proposta progettuale di videosorveglianza territoriale nel Comune di Mazara del Vallo a valere sul Programma Operativo Nazionale (PON) Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza nell ambito dell Obiettivo Operativo 1.1 ed è stato attestato l assunzione dell impegno che per la manutenzione e la gestione dell impianto per almeno i 5 ( cinque) anni successivi alla conclusione del progetto si provvederà con fondi del bilancio comunale; - con deliberazione di Giunta Municipale N.149 del 25/10/2011, rettificata dalla deliberazione G.M. n.13 del 24/01/2012, è stata approvata la convenzione fra il Comune di Mazara del Vallo, 1

2 la Questura di Trapani ed il Comando Provinciale dei Carabinieri finalizzata all attivazione di un sistema di videosorveglianza; - con Determinazione del Dirigente del III Settore N.1050 del 05/12/2011 il P.I. Pietro Giacalone, ai sensi dell art.10 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. è stato nominato R.U.P. per le fasi della progettazione, affidamento ed esecuzione dei lavori del Programma Operativo Nazionale Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza Laboratorio tecnico. Obiettivo Operativo 1.1 nonché progettista dei lavori in parola; - con deliberazione di Giunta Municipale n. 111 del 29/08/2012 è stato approvato il progetto definitivo Mazara Sicura per la progettazione esecutiva, fornitura, installazione e messa in funzione di un sistema integrato di videosorveglianza territoriale nel Comune di Mazara del Vallo a valere sul Programma Operativo Nazionale (PON) Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza nell ambito dell Obiettivo Operativo 1.1, redatto dal P.I. Pietro Giacalone nell importo complessivo di ,00 di cui ,07 per lavori a base d asta ( ,67 per progettazione esecutiva, ,40 per realizzazione sistema di videosorveglianza) ed ,93 per somme a disposizione dell Amministrazione); - che con Determinazione del Dirigente del III Settore n. 490 del 05/09/2012 sono stati approvati gli atti di gara (Bando e Disciplinare di Gara ) per l indizione del pubblico incanto relativo alla progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori oggetto del presente appalto ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. n.163/06 e s.m.i. con il criterio di aggiudicazione dell offerta economicamente più vantaggiosa, giusta art. 83, comma 1 del D.Lgs. n.163/2006 e ss.mm.ii.; - che il bando e il disciplinare predetto, unitamente agli altri atti gara sono stati pubblicati sul sito Istituzionale di questo Ente, su quello del Ministero dell Interno, sulla G.U.R.S. n.38 del 21/09/2012 alla pag.22, sulla G.U. U.E., nonché su n.2 quotidiani a diffusione nazionale su n.2 quotidiani a diffusione regionale; - che i termini di presentazione dei plichi per la partecipazione al pubblico incanto sono stati previsti perentoriamente per il giorno 12/11/2012 alle ore 13,00; - che entro le ore 13 del 12/11/2012, termine perentorio per la presentazione dei plichi per la partecipazione al pubblico incanto, sono pervenuti N.4 plichi e precisamente quelle delle sottoelencate imprese: prot.n del 09/11/2012 Prot.n del 10/11/2012 Prot.n del 12/11/2012 Prot.n del 12/11/2012 METROVOX S.r.l. Via Di Salone, ROMA TELECOM ITALIA S.p.A. Via A. Pacinotti, 57 SELCOM s.r.l. RT S.p.A RADIOTREVISAN Via Dante, PALERMO Via Antonio Meucci, Casavatore ( 33/35 NA) MILANO - che per l espletamento del procedimento di gara, così come riportato nel punto 2) del disciplinare di gara è stata prevista la designazione da parte del Comune di una Commissione presieduta dal Dirigente del 3 Settore; - che il termine per la presentazione delle offerte è già spirato e che la celebrazione del pubblico incanto per l affidamento dei lavori era previsto per il giorno 13/11/2012 alle ore 9,00; 2

3 - che in data 13/11/2012 essendo il Dirigente del 3 Settore assente per motivi strettamente personali, è stato comunicato, via , a tutte le imprese che avevano presentato i plichi per la partecipazione alla gara di che trattasi, il rinvio del pubblico incanto a data da destinarsi; - che in data 22/11/2012 a mezzo le imprese che avevano presentato i plichi per partecipare al pubblico incanto sono state avvisate che le operazioni di gara avrebbero avuto inizio il giorno 26/11/2012 alle ore 10:00; - che, come da stampa delle predette, le stesse risultano essere state lette solamente dalle seguenti imprese: Telecom Italia S.p.A., Metrovox S.R.L., Selcom s.r.l.; Si da atto che i plichi pervenuti entro le ore 13:00 del 12/11/2012 sono stati custoditi in armadio blindato a cura del Dirigente del III Settore Arch. Alberto Ditta. Il Presidente constatata la presenza di tutti i componenti la Commissione e del segretario verbalizzante, da atto altresì che l appalto integrato verrà affidato con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art.83, comma 1, in favore dell offerta tecnicoeconomica che raggiungerà la valutazione più elevata, attraverso una procedura che prevede l attribuzione di un punteggio massimo complessivo di 100 (cento) punti. Alla valutazione dei parametri ed all attribuzione dei relativi punteggi provvederà, in seduta riservata, la Commissione di gara, come sopra nominata, sulla base della offerta tecnica. Successivamente, previa convocazione delle Ditte partecipanti, si procederà alla prosecuzione della celebrazione dell asta in seduta pubblica, con la fase di apertura dell offerta economica. Di seguito si descrive la procedura di attribuzione del punteggio: 1) Valutazione dell offerta tecnica, max punti 70 (settanta)/100 (cento), attribuibili secondo le seguenti modalità: - Fino a 10 punti, Capacità tecnica dell Azienda (qualità e quantità di esperienze dirette di progettazione e conduzione progetti similari); - Fino a 10 punti Qualità e completezza del progetto presentato, con relativi schemi, elaborati grafici, depliants, caratteristiche tecniche dettagliate, etc ; - Fino a 10 punti, Coerenza del progetto con le aspettative della stazione appaltante; - Fino a 5 punti, Relazione descrittiva del sistema-organizzativo impiegato dal concorrente e certificazioni possedute per la gestione della manutenzione del sistema; - Fino a 10 punti, Pregio tecnico e qualitativo delle apparecchiature proposte ed eventuali migliorie rispetto alla quantificazione minima posta a base dell appalto; - Fino a 15 punti, Software specifico per gestione sistemi videosorveglianza; - Fino a 5 punti, Assistenza e Manutenzione: Proposta, tempi di intervento, addestramento del personale; - Fino a 5 punti, Estensione dei tempi di manutenzione del software > 12 mesi; 2) Valutazione dell offerta economica, max 30 (trenta)/100 (cento) punti, assegnati secondo il seguente criterio: Per l attribuzione del punteggio di valutazione dell offerta economica si assegnerà il punteggio massimo di 30 (trenta) punti all offerta economica con il prezzo complessivo più basso ed un punteggio per le altre offerte, calcolato proporzionalmente secondo la seguente formula: Pn = (Cmin/Cn)1/2 x 30, dove si intende per: Pn = punteggio dell offerta economica dell ennesima impresa partecipante in esame; Cmin = valore della migliore (più bassa) offerta economica; Cn = valore dell offerta economica dell ennesima impresa partecipante in esame. Ai fini del calcolo del punteggio complessivo eventuali valori non interi verranno approssimati alla seconda cifra decimale. In ogni caso, la valutazione dell offerta economica sarà effettuata solo relativamente alle imprese partecipanti la cui offerta tecnica avrà superato un valore soglia di 50 (cinquanta) punti. Il punteggio valevole ai fini dell aggiudicazione sarà uguale alla sommatoria dei punteggi ottenuti. 3

4 Il Presidente constata la presenza di tutti i componenti la Commissione e del segretario verbalizzante e da atto che è presente il Sig. Andrea Bongiorno in rappresentanza della Telecom S.p.A. giusta delega, a presenziare all apertura delle buste, del Sig. Nello Galati procuratore della citata Impresa. Indi, depositati sul tavolo i predetti plichi e constatata e fatta constatare la loro integrità il Presidente di Gara, Arch. Alberto Ditta, procede all apertura dei plichi pervenuti ed all esame dei documenti in essi contenuti confrontandoli con quelli richiesti con il bando e disciplinare di gar e decidendo, in conseguenza, l ammissione o meno delle imprese, così come appresso riportato : Si procede all apertura delle buste A ed alla verifica dei documenti in esse presenti e l ammissione o meno delle imprese, così come appresso riportato : 1) METROVOX S.r.l. AMMESSA Si da atto che nella dichiarazione sostitutiva la Società menziona come All.9 il certificato Camerale, ma lo stesso è inserito nell allegato n.7 Alle ore 12:00 è presente il Sig. Michele Ciringione in rappresentanza dell impresa Radio Trevisan, giusta delega del Sig. Francesco Palombo, delegato amministratore della Radio Trevisan. 2) TELECOM ITALIA AMMESSA con riserva per verifica D.U.R.C. 3) SELCOM s.r.l. AMMESSA con riserva per verifica D.U.R.C. Alle ore 13:15 si allontana dal seggio di gara il Sig. Andrea Buongiorno, rappresentante delegato della Telecom Italia 4) RT RADIOTREVISAN S.p.A. AMMESSA con riserva per verifica D.U.R.C. Alle ore 13:30 dopo aver effettuato le superiori verifiche ed i superiori rilievi, viene chiusa la seduta. Il Presidente dispone che si proceda all acquisizione del D.U.R.C. relativamente a quelle imprese che hanno prodotto autocertificazione ai sensi del d.p.r. 445/2000, alla dat di presentazione dell offerta. Dispone altresì che, acquisiti i D.U.R.C., venga comunicato alle imprese la data di ripresa delle operazioni di gara. Tutti i plichi e le buste, sia quelle aperte che quelle ancora da aprire, vengono custoditi in armadio blindato a cura del Dirigente del III Settore Arch. Alberto Ditta. Letto, approvato e sottoscritto La Commissione di gara IL PRESIDENTE Arch. Alberto Ditta Ing. Pietro M. Calandrino Dott.ssa Maria Orofino IL SEGRETARIO Dott. Vincenzo Terranova 4

5 REPUBBLICA ITALIANA CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO SETTORE SERVIZI ALLA CITTA ED AL TERRITORIO UFFICIO TECNICO Programma Operativo Nazionale (PON) Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza nell ambito dell Obiettivo Operativo 1.1. Progetto Mazara Sicura. Fornitura, installazione e messa in funzione di un sistema integrato di videosorveglianza territoriale nel Comune di Mazara del Vallo. Affidamento progettazione esecutiva ed esecuzione lavori. PROCEDURA APERTA DI AFFIDAMENTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LAVORI AI SENSI ART.55 del D.LGS. N.163/2006. CODICE UNICO PROGETTO ( CUP ): C94E CODICE IDENTIFICATIVO GARA ( CIG): C4A Progettazione esecutiva ,67 Per realizzazione sistema di videosorveglianza ,40 Per lavori a base d asta ,07 VERBALE N.2 L'anno duemilatredici addì dodici del mese di febbraio, alle ore 10:00, presso la stanza del Dirigente del IV Settore del Comune di Mazara del Vallo, si è riunita, in forma pubblica, la Commissione di gara per l espletamento del pubblico incanto per l affidamento della progettazione esecutiva e l esecuzione dei lavori di fornitura, installazione e messa in funzione di un sistema integrato di videosorveglianza territoriale nel Comune di Mazara del Vallo nell ambito del Programma Operativo Nazionale (PON) Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza nell ambito dell Obiettivo Operativo 1.1. Progetto Mazara Sicura, nominata con Determinazione del Dirigente del III Settore N.664 del 26/11/2012 nelle persone dei Sigg.: 1 Arch. Alberto Ditta, Presidente della Commissione 2. Ing. Pietro Maria Calandrino, Commissario, Componente Tecnico 3. Dott.ssa Maria Orofino, Commissario, Componente Esperto in materie giuridiche 4. Dott. Vincenzo Terranova, Segretario verbalizzante. Il Presidente, constatata la presenza di tutti i componenti e del verbalizzante, dichiara aperta la seduta e da atto che non è presente alcun rappresentante delle imprese partecipanti e premette: - Che con verbale N.1 del 26/11/2012 si è proceduto all apertura della documentazione delle n.4 ( quattro ) imprese partecipanti (METROVOX S.r.l., TELECOM ITALIA, SELCOM s.r.l., RT RADIOTREVISAN S.p.A ) contenuta nella busta A e che dette imprese sono state, attesa la conformità di quanto allegato e dichiarato a quanto richiesto da bando e disciplinare di gara, ammesse alla fase successiva previa verifica D.U.R.C. di quanto reso nella dichiarazione sostitutiva. 5

6 - che con nota prot.n.8933 del 05/02/2013 il R.U.P. P.I. Pietro Giacalone ha comunicato al Presidente di gara che i D.U.R.C. relativi alle imprese predette sono stati rilasciati dall Ente previdenziale con esito regolare e ha allegato i medesimi. - Che con nota prot.n.9005 del 05/02/2013 è stato trasmesso via per la pubblicazione on line sul sito istituzionale di questo Ente l avviso di riapertura delle operazioni i gara per il giorno 12/02/2013 alle ore 09:00; - che detto avviso è stato regolarmente pubblicato dal 06/02/2013 al 12/02/2013; Il Presidente di gara chiude la presente seduta pubblica e dispone doversi procedere in seduta riservata, come previsto al punto 2), lett.b), del disciplinare di gara, alla valutazione delle OFFERTE TECNICHE contenute nelle rispettive buste B. Il Presidente ritiene non doversi procedere all apertura di tutti i plichi contenenti le offerte tecniche al fine di dare contezza di quanto rinvenuto nei medesimi, atteso che non si verifica alcuna lesione dei principi di trasparenza e pubblicità nella presente gara in quanto non è presente alcun rappresentante delle imprese partecipanti. Dispone però che quanto rinvenuto nelle buste B medesime venga dettagliatamente riportato, prima della valutazione delle singole Offerte Tecniche, nei verbali di seduta riservata. Sono le ore 10:20 Alle ore 13:40 il Presidente da atto che in seduta riservata sono stata esaminate le OFFERTE TECNICHE dell impresa METROVOX S.r.l. e dell impresa TELECOM ITALIA e che le rimanenti OFFERTE TECNICHE delle altre 2 ( due ) imprese partecipanti verranno valutate dalla Commissione di gara nella seduta del 13/02/2013. Tutti i plichi e le buste, sia quelle aperte che quelle ancora da aprire, vengono custoditi in armadio blindato a cura del Dirigente del III Settore Arch. Alberto Ditta. Letto, approvato e sottoscritto La Commissione di gara IL PRESIDENTE Arch. Alberto Ditta Ing. Pietro M. Calandrino Dott.ssa Maria Orofino IL SEGRETARIO Dott. Vincenzo Terranova 6

7 REPUBBLICA ITALIANA CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO SETTORE SERVIZI ALLA CITTA ED AL TERRITORIO UFFICIO TECNICO Programma Operativo Nazionale (PON) Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza nell ambito dell Obiettivo Operativo 1.1. Progetto Mazara Sicura. Fornitura, installazione e messa in funzione di un sistema integrato di videosorveglianza territoriale nel Comune di Mazara del Vallo. Affidamento progettazione esecutiva ed esecuzione lavori. PROCEDURA APERTA DI AFFIDAMENTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LAVORI AI SENSI ART.55 del D.LGS. N.163/2006. CODICE UNICO PROGETTO ( CUP ): C94E CODICE IDENTIFICATIVO GARA ( CIG): C4A Progettazione esecutiva ,67 Per realizzazione sistema di videosorveglianza ,40 Per lavori a base d asta ,07 VERBALE N.3 L'anno duemilatredici addì tredici del mese di febbraio, alle ore 12:35, presso la stanza del Dirigente del III Settore del Comune di Mazara del Vallo, si è riunita, in forma pubblica, la Commissione di gara per l espletamento del pubblico incanto per l affidamento della progettazione esecutiva e l esecuzione dei lavori di fornitura, installazione e messa in funzione di un sistema integrato di videosorveglianza territoriale nel Comune di Mazara del Vallo nell ambito del Programma Operativo Nazionale (PON) Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza nell ambito dell Obiettivo Operativo 1.1. Progetto Mazara Sicura, nominata con Determinazione del Dirigente del III Settore N.664 del 26/11/2012 nelle persone dei Sigg.: 1. Arch. Alberto Ditta, Presidente della Commissione 2. Ing. Pietro Maria Calandrino, Commissario, Componente Tecnico 3. Dott.ssa Maria Orofino, Commissario, Componente Esperto in materie giuridiche 4. Dott. Vincenzo Terranova, Segretario verbalizzante. Il Presidente, constatata la presenza di tutti i componenti e del verbalizzante, dichiara aperta la seduta, da atto che non è presente alcun rappresentante delle imprese partecipanti e premette: - Che con verbale N.1 del 26/11/2012 si è proceduto all apertura della documentazione delle n.4 ( quattro ) imprese partecipanti (METROVOX S.r.l., TELECOM ITALIA, SELCOM s.r.l., RT RADIOTREVISAN S.p.A ) contenuta nella busta A e che dette imprese sono state, attesa la conformità di quanto allegato e dichiarato a quanto richiesto da bando e 7

8 disciplinare di gara, ammesse alla fase successiva previa verifica D.U.R.C. di quanto reso nella dichiarazione sostitutiva. - Che con verbali di seduta riservata del 12/02/2013 e del 13/02/2013 la Commissione di gara ha esaminato le OFFERTE TECNICHE delle quattro imprese partecipanti di cui alle buste B e le ha ritenute idonee ed ammesse le predette imprese alla fase successiva; - Che come previsto al punto 2) lett.cii) del disciplinare di gara si deve procedere, al fine della dimostrazione del possesso dei requisiti di carattere tecnico-economico, a richiedere ad un numero non inferiore al 10% delle imprese partecipanti arrotondato all unità superiore, di comprovare, entro dieci giorni dalla data della richiesta medesima il possesso dei requisiti di carattere tecnico-economico. A tal scopo, il Presidente di gara ha predisposto n.4 bigliettini numerati ed ha invitato il verbalizzante ad estrarne uno, che aperto reca il n.3 corrispondente all impresa SELCOM S.r.l. Il Presidente dispone che il R.U.P., presente alla odierna seduta pubblica, provveda ad inoltrare apposita nota all impresa sorteggiata per la presentazione, entro e non oltre 10 ( dieci) giorni decorrenti dalla richiesta, della documentazione comprovante il possesso dei requisiti di carattere tecnico economico. Il Presidente dispone altresì che, a seguito della ricezione di quanto richiesto si provveda, previa ulteriore seduta riservata, all attribuzione dei punteggi alle N.4 OFFERTE TECNICHE delle imprese ammesse ed alla successiva seduta pubblica dopo formale convocazione delle imprese partecipanti. Sono le ore 12:45 Tutti i plichi e le buste, sia quelle aperte che quelle ancora da aprire, vengono custoditi in armadio blindato a cura del Dirigente del III Settore Arch. Alberto Ditta. Letto, approvato e sottoscritto La Commissione di gara IL PRESIDENTE Arch. Alberto Ditta Ing. Pietro M. Calandrino Dott.ssa Maria Orofino IL SEGRETARIO Dott. Vincenzo Terranova 8

9 REPUBBLICA ITALIANA CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO SETTORE SERVIZI ALLA CITTA ED AL TERRITORIO UFFICIO TECNICO Programma Operativo Nazionale (PON) Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza nell ambito dell Obiettivo Operativo 1.1. Progetto Mazara Sicura. Fornitura, installazione e messa in funzione di un sistema integrato di videosorveglianza territoriale nel Comune di Mazara del Vallo. Affidamento progettazione esecutiva ed esecuzione lavori. PROCEDURA APERTA DI AFFIDAMENTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LAVORI AI SENSI ART.55 del D.LGS. N.163/2006. CODICE UNICO PROGETTO ( CUP ): C94E CODICE IDENTIFICATIVO GARA ( CIG): C4A Progettazione esecutiva ,67 Per realizzazione sistema di videosorveglianza ,40 Per lavori a base d asta ,07 VERBALE N.4 L'anno duemilatredici addì ventidue del mese di febbraio, alle ore 08:35, nella stanza del l Ufficio Appalti del Comune di Mazara del Vallo, in Via Carmine,8 si è riunita, in forma pubblica, la Commissione di gara per l espletamento del pubblico incanto per l affidamento della progettazione esecutiva e l esecuzione dei lavori di fornitura, installazione e messa in funzione di un sistema integrato di videosorveglianza territoriale nel Comune di Mazara del Vallo nell ambito del Programma Operativo Nazionale (PON) Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza nell ambito dell Obiettivo Operativo 1.1. Progetto Mazara Sicura, nominata con Determinazione del Dirigente del III Settore N.664 del 26/11/2012 nelle persone dei Sigg.: 1. Arch. Alberto Ditta, Presidente della Commissione 2. Ing. Pietro Maria Calandrino, Commissario, Componente Tecnico 3. Dott.ssa Maria Orofino, Commissario, Componente Esperto in materie giuridiche 4. Dott. Vincenzo Terranova, Segretario verbalizzante. Il Presidente, constatata la presenza di tutti i componenti e del verbalizzante, dichiara aperta la seduta, da atto che non è presente alcun rappresentante delle imprese partecipanti e premette: - Che con verbale N.1 del 26/11/2012 si è proceduto all apertura della documentazione delle n.4 ( quattro ) imprese partecipanti (METROVOX S.r.l., TELECOM ITALIA, SELCOM s.r.l., RT RADIOTREVISAN S.p.A ) contenuta nella busta A e che dette imprese sono state, attesa la conformità di quanto allegato e dichiarato a quanto richiesto da bando e disciplinare di gara, ammesse alla fase successiva previa verifica D.U.R.C. di quanto reso nella dichiarazione sostitutiva. 9

10 - Che con verbali di seduta riservata del 12/02/2013 e del 13/02/2013 la Commissione di gara ha esaminato le OFFERTE TECNICHE delle quattro imprese partecipanti di cui alle buste B e le ha ritenute idonee ed ammesse le predette imprese alla fase successiva; - Che con verbale del 13/02/2013 il Presidente di gara ha disposto, come previsto al punto 2) lett.cii) del disciplinare di gara, l inoltro di apposita nota all impresa Selcom S.r.l., sorteggiata, di richiesta di presentazione, entro e non oltre 10 ( dieci) giorni decorrenti dalla richiesta, della documentazione comprovante il possesso dei requisiti di carattere tecnico economico. - Che, a seguito di nota prot.n del 14/02/2013 del R.U.P. P.I. Pietro Giacalone, l impresa SELCOM S.r.l. ha fatto pervenire, entro i termini richiesti nella suddetta nota il plico, debitamente chiuso e sigillato con ceralacca, al cui esterno risulta essere apposta la seguente dicitura: Verifica dei requisiti ai sensi dell art.48 del D.Lgs. 163/2006 per l appalto integrato di che trattasi. Si da atto che il plico della SELCOM S.r.l. contiene al suo interno: Copia Bilanci depositati anno ( a dimostrazione del fatturato globale nel triennio ) e Copie dei certificati di esecuzione lavori ( a dimostrazione della realizzazione con buon esito di impianti di videosorveglianza per un importo totale non inferiore ad ,00) Il Presidente ritenuta esaustiva la documentazione presentata dall impresa SELCOM s.r.l a dimostrazione dei requisiti di carattere tecnico-economico, ammette l impresa medesima alla fase successiva.dispone pertanto doversi procedere, previa ulteriore seduta riservata, all attribuzione dei punteggi alle N.4 OFFERTE TECNICHE delle imprese ammesse ed alla successiva seduta pubblica dopo formale convocazione delle imprese partecipanti. Sono le ore 09:30. Alle ore 12:40 Il Presidente, dato atto che in seduta riservata si è proceduto all attribuzione dei punteggi alle OFFERTE TECNICHE delle n.4 ( quattro ) imprese partecipanti (METROVOX S.r.l., TELECOM ITALIA, SELCOM s.r.l., RT RADIOTREVISAN S.p.A ) e dispone doversi procedere in seduta pubblica, previa comunicazione, da parte del R.U.P. alle medesime imprese, del giorno fissato per l apertura delle Offerte Economiche che viene stabilito per il giorno 04 marzo 2013, alla lettura dei punteggi attribuiti alle imprese partecipanti ed all apertura delle OFFERTE ECONOMICHE medesime. Sono le ore 13:30 Letto, approvato e sottoscritto La Commissione di gara IL PRESIDENTE Arch. Alberto Ditta Ing. Pietro M. Calandrino Dott.ssa Maria Orofino IL SEGRETARIO Dott. Vincenzo Terranova 10

11 REPUBBLICA ITALIANA CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO SETTORE SERVIZI ALLA CITTA ED AL TERRITORIO UFFICIO TECNICO Programma Operativo Nazionale (PON) Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza nell ambito dell Obiettivo Operativo 1.1. Progetto Mazara Sicura. Fornitura, installazione e messa in funzione di un sistema integrato di videosorveglianza territoriale nel Comune di Mazara del Vallo. Affidamento progettazione esecutiva ed esecuzione lavori. PROCEDURA APERTA DI AFFIDAMENTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LAVORI AI SENSI ART.55 del D.LGS. N.163/2006. CODICE UNICO PROGETTO ( CUP ): C94E CODICE IDENTIFICATIVO GARA ( CIG): C4A Progettazione esecutiva ,67 Per realizzazione sistema di videosorveglianza ,40 Per lavori a base d asta ,07 VERBALE DI GARA N. 5 L anno duemilatredici il giorno quattro del mese di marzo, dalle ore 09:50 in poi in Mazara del Vallo e nella stanza dell Ufficio Appalti di Via Carmine,8 si è riunita la Commissione Giudicatrice per l espletamento del pubblico incanto per l affidamento della progettazione esecutiva e l esecuzione dei lavori di fornitura, installazione e messa in funzione di un sistema integrato di videosorveglianza territoriale nel Comune di Mazara del Vallo nell ambito del Programma Operativo Nazionale (PON) Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza nell ambito dell Obiettivo Operativo 1.1. Progetto Mazara Sicura, nominata con Determinazione del Dirigente del III Settore N.664 del 26/11/2012 nelle persone dei Sigg.: 1. Arch. Alberto Ditta, Presidente della Commissione 2. Ing. Pietro Maria Calandrino, Commissario, Componente Tecnico 3. Dott.ssa Maria Orofino, Commissario, Componente Esperto in materie giuridiche 4. Dott. Vincenzo Terranova, Segretario verbalizzante. Il Presidente, constatata la presenza di tutti i componenti e del segretario verbalizzante, dichiara aperta la seduta. E presente, altresì, alle operazioni di gara, nella qualità di R.U.P., il P.I. Pietro Giacalone giusta nota prot.n del 25/02/2013. Il Presidente informa che con raccomandata A.R. anticipata via fax prot.nn del 23/02/2013, si è comunicato alle seguenti imprese: METROVOX S.r.l., TELECOM ITALIA SpA, SELCOM,s.r.l e RT RADIOTREVISAN S.p.A che in data 11

12 odierna si sarebbe proceduto all apertura delle offerte economiche in forma pubblica. Si da atto che non è presente alcun rappresentante legale delle imprese concorrenti.. Si da altresì atto che con prot.n del 25/02/2013 è pervenuto un plico della Metrovox S.r.l riportante all esterno la seguente dicitura: Presentazione documentazione attestante il possesso dei requisiti di carattere tecnico economico.vostra richiesta prot del 14/02/2013. Tenuto conto che la nota cui fa riferimento l impresa era stata trasmessa solamente all impresa sorteggiata ( Selcom s.r.l.) ai fini della verifica del possesso dei requisiti di carattere tecnicoeconomico e alle altre tre imprese solamente per conoscenza, il Presidente di gara dispone che il plico integro venga conservato fra gli atti della presente gara. Il Presidente rappresenta che il pubblico incanto è stato indetto con le modalità del criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art.83, comma 1, in favore dell offerta tecnico-economica che raggiungerà la valutazione più elevata, attraverso una procedura che prevede l attribuzione di un punteggio massimo complessivo di 100 (cento) punti. La valutazione dell offerta economica verrà effettuata a tutte le imprese partecipanti in quanto le stesse hanno superato il valore soglia di 50 (cinquanta) punti relativamente all Offerta Tecnica. Il Presidente comunica che nella seduta riservata di data 22/02/2013 si è proceduto alla valutazione delle Offerte Tecniche che hanno ottenuto i seguenti punteggi: 1) METROVOX S.r.l. totale complessivo di punti 57/70 2) TELECOM ITALIA SpA totale complessivo di punti 67/70 3) SELCOM s.r.l totale complessivo di punti 62/70 4 ) RT RADIOTREVISAN S.p.A. totale complessivo di punti 60/70 Il punteggio valevole ai fini dell aggiudicazione sarà uguale alla sommatoria dei punteggi ottenuti dalle Offerte Tecniche ed Economiche. Il Presidente procede all apertura delle buste Offerte Economiche leggendo ad alta voce il seguente ribasso percentuale nonché il prezzo complessivo offerto come appresso: 1) METROVOX S.r.l. ribasso del 15,21% ,78 Si da atto che l impresa produce in busta chiusa, sigillata con ceralacca, le giustificazioni sul prezzo offerto. 2) TELECOM ITALIA SpA ribasso del 2,28% pari a ,72 Si da atto che le giustificazioni sul prezzo offerto sono contenute nella medesima busta contente l offerta di ribasso percentuale. 3) SELCOM s.r.l ribasso del 8,00% pari a ,90 Si da atto che l impresa produce in busta chiusa, sigillata con ceralacca, le giustificazioni sul prezzo offerto. 4) RT RADIOTREVISAN S.p.A ribasso del 18,6% ,18 Si da atto che l impresa produce in busta chiusa, sigillata con ceralacca e contenute all interno della busta C le giustificazioni sul prezzo offerto. Alle ore 11:20 sono presenti i Sigg. Roberto Sanfilippo ed Andrea Buongiorno in rappresentanza dell impresa Telecom Italia SpA, Il Presidente, da lettura ai presenti su mensionati del punteggio ottenuto dalle imprese partecipanti in seguito alla valutazione delle Offerte Tecniche. Si precede alla valutazione dell offerta economica, max 30 (trenta)/100 (cento) punti, assegnati secondo la seguente formula: Pn = (Cmin/Cn) 1/2 x 30, dove si intende per: Pn = punteggio dell offerta economica dell ennesima impresa partecipante in esame; Cmin = valore della migliore (più bassa) offerta economica; Cn = valore dell offerta economica dell ennesima impresa partecipante in esame. Ai fini del calcolo del punteggio complessivo eventuali valori non interi verranno approssimati alla seconda cifra decimale. 12

13 In base alla formula prescritta, all Offerta Economica delle imprese partecipanti, viene attribuito il seguente punteggio: 1) METROVOX S.r.l. punteggio pari a 29,39 2) TELECOM ITALIA SpA punteggio pari a 27,38 3) SELCOM s.r.l punteggio pari 28,22 4) RT RADIOTREVISAN S.p.A. punteggio pari a 30,00 Si procede infine alla somma dei punteggi ottenuti (Offerta Tecnica + Offerta Economica) al fine di ottenere i seguenti punteggi complessivi: Impresa Punteggio Offerta Punteggio Offerta Punteggio Totale Tecnica Economica METROVOX S.r.l 57,00 29,39 86,39/100 TELECOM ITALIA SpA 67,00 27,38 94,38/100 SELCOM S.r.l. 62,00 28,22 90,22/100 RT RADIOTREVISAN 60,00 30,00 90,00/100 S.p.A. Alle ore 12:10 i Sigg. Roberto Sanfilippo ed Andrea Bongiorno si allontanano dalla sala in cui si svolge il pubblico incanto. Dalle ore 12:15 alle ore 12:25 è presente il Sig. Ciringione Michele in rappresentanza dell impresa RT Radiotrevisan S.p.A. Ultimate dette operazioni, alla luce dei superiori punteggi il Presidente di gara aggiudica provvisoriamente il servizio per la Fornitura, installazione e messa in funzione di un sistema integrato di videosorveglianza territoriale nel Comune di Mazara del Vallo. Affidamento progettazione esecutiva ed esecuzione lavori all Impresa TELECOM ITALIA S.p.A., Via A. Pacinotti, Palermo P. IVA che ha ottenuto il punteggio complessivo più alto di 94,38/100. Dispone che l Ufficio Appalti provveda alla pubblicazione del verbale di data odierna, unitamente ai verbali delle sedute precedenti per almeno 3 giorni consecutivi non festivi sul sito istituzionale di questo Ente. L'aggiudicazione è fatta con riserva, della favorevole verifica prevista dall art.48 del Decreto Lgs.163/2006 e successive modifiche ed integrazioni con l'osservanza di quanto previsto dalla vigente normativa antimafia. A tal fine dispone, a cura del R.U.P., la comunicazione dell'esito della gara all'impresa aggiudicataria ed agli altri tre concorrenti nei termini prefissati dalla vigente normativa. Dispone che decorsi cinque giorni decorrenti successivi al completamento della procedura nella quale si dichiara l aggiudicazione provvisoria, in assenza di rilievi o contestazioni, copia del presente verbale in uno con i verbali di ogni singola seduta venga trasmesso al Dirigente del 3 Settore che previa verifica dell aggiudicazione provvisoria, ai sensi dell art.12,comma 1, provvederà all aggiudicazione definitiva. (art.11,comma 5, del D.Lgs.n.163/2006 e ss.mm.ii.) Al RUP, dovranno essere trasmessi copia degli stessi verbali per l acquisizione del D.U.R.C. dell impresa aggiudicataria e per l adozione degli eventuali provvedimenti di competenza di cui all art. 8 D.P.R n. 207/2010 e all art.38 D.lgs n.163/2006 e ss.mm.ii. Letto, confermato e sottoscritto per accettazione e conferma. Il presente verbale, viene letto e confermato e sottoscritto per accettazione e conferma. Sono le ore: 13:25. Letto, approvato e sottoscritto La Commissione di gara IL PRESIDENTE Arch. Alberto Ditta Ing. Pietro M. Calandrino 13

14 Dott.ssa Maria Orofino IL SEGRETARIO Dott. Vincenzo Terranova 14

AZIENDA OSPEDALIERA GARIBALDI - CATANIA. Verbale di gara per l aggiudicazione a pubblico incanto, artt. 54 e 55, ed 81 e 83 del D. Lgs. n. 163/2006.

AZIENDA OSPEDALIERA GARIBALDI - CATANIA. Verbale di gara per l aggiudicazione a pubblico incanto, artt. 54 e 55, ed 81 e 83 del D. Lgs. n. 163/2006. AZIENDA OSPEDALIERA GARIBALDI - CATANIA Verbale di gara per l aggiudicazione a pubblico incanto, artt. 54 e 55, ed 81 e 83 del D. Lgs. n. 163/2006. VERBALE N. 01 OGGETTO: Procedura aperta per l affidamento

Dettagli

Oggetto: Servizio di resocontazione e di verbalizzazione delle sedute del VERBALE DI ASTA PUBBLICA

Oggetto: Servizio di resocontazione e di verbalizzazione delle sedute del VERBALE DI ASTA PUBBLICA N. 12357 di repertorio Oggetto: Servizio di resocontazione e di verbalizzazione delle sedute del Consiglio Provinciale di Trapani. - C.I.G. n. 0558985901. Importo a Base d Asta 35.873,00# (Esclusa IVA).

Dettagli

COMUNE DI CAMPOBELLO DI LICATA (Provincia di Agrigento) APP. N. 20/08

COMUNE DI CAMPOBELLO DI LICATA (Provincia di Agrigento) APP. N. 20/08 COMUNE DI CAMPOBELLO DI LICATA (Provincia di Agrigento) APP. N. 20/08 OGGETTO:PUBBLICO INCANTO PER IL SERVIZIO PRESSO IL CIMITERO COMUNALE DI TUMULAZIONE, ESTUMULAZIONE E TRASLAZIONE DI SALME NONCHE DI

Dettagli

C I T T À D I E R I C E PROVINCIA DI TRAPANI

C I T T À D I E R I C E PROVINCIA DI TRAPANI C I T T À D I E R I C E PROVINCIA DI TRAPANI Settore II Ufficio Pubblica Istruzione OGGETTO: Verbale procedura di gara del 12.03.2014 per l affidamento della fornitura del servizio di mensa (preparazione,

Dettagli

CONSORZIO DEL CORPO DI POLIZIA LOCALE TERRE DEL SERIO Via A. Locatelli, 2/4 24050 - BARIANO

CONSORZIO DEL CORPO DI POLIZIA LOCALE TERRE DEL SERIO Via A. Locatelli, 2/4 24050 - BARIANO CONSORZIO DEL CORPO DI POLIZIA LOCALE TERRE DEL SERIO Via A. Locatelli, 2/4 24050 - BARIANO SERVIZIO DI POLIZIA LOCALE DETERMINAZIONE N. 78 DEL 19/08/2011 AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA APPALTO SERVIZIO GESTIONE

Dettagli

Documento scaricato dal sito internet del Comune di Santa Maria di Licodia (CT)

Documento scaricato dal sito internet del Comune di Santa Maria di Licodia (CT) Settore Funzionale 7 -Lavori Pubblici, Programmazione Urbanistica, Ambiente e Protezione Civile DETERMINAZIONE N. 62 DEL 30-12-2011 OGGETTO: Approvazione definitiva verbale aggiudicazione provvisoria della

Dettagli

COMUNE DI BARDONECCHIA Provincia di Torino CAP. 10052

COMUNE DI BARDONECCHIA Provincia di Torino CAP. 10052 COMUNE DI BARDONECCHIA Provincia di Torino CAP. 10052 AREA AMMINISTRATIVA - SERVIZIO AFFARI GENERALI PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI RELATIVI ALLA RESPONSABILITA CIVILE VERSO

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 161 DEL 14/03/2012

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 161 DEL 14/03/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 161 DEL 14/03/2012 OGGETTO: SERVIZIO DI CONDUZIONE, MANUTENZIONE

Dettagli

Città di Trapani. 6 Settore Servizi per l'ambiente

Città di Trapani. 6 Settore Servizi per l'ambiente Città di Trapani 6 Settore Servizi per l'ambiente Oggetto: Gara a trattativa privata per l appalto della fornitura di Erbicida sistemico con glifosate acido puro sotto forma di sale isopropillaminico privo

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011)

DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011) DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011) PROCEDURA RISTRETTA, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI

Dettagli

Comune di Erice. SETTORE I Affari Generali, Legale e Servizi Demografici

Comune di Erice. SETTORE I Affari Generali, Legale e Servizi Demografici Comune di Erice SETTORE I Affari Generali, Legale e Servizi Demografici Oggetto: Verbale di apertura della gara relativa all appalto avente per oggetto Appalto per la fornitura di servizi di copertura

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce)

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE MANUTENZIONE - ARREDO URBANO SERVIZIO SETTORE MANUTENZIONE - ARREDO URBANO Numero 10 del 11/03/2014 Numero 114

Dettagli

VERBALE DI ASTA PUBBLICA. Addì due Maggio 2011 in Trapani e negli Uffici della Provincia Regionale, siti

VERBALE DI ASTA PUBBLICA. Addì due Maggio 2011 in Trapani e negli Uffici della Provincia Regionale, siti N. 12384 di repertorio Oggetto: Lavori di manutenzione impianti ascensori e montacarichi. Manutenzione straordinaria impianto d ascensore immobile di via Carrera in Trapani. C.U.P.: H96J0000440003 - C.I.G.

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici DELIBERA CIPE DEL 30.06.2014 - MISURE DI RIQUALIFICAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DEGLI EDIFICI PUBBLICI

Dettagli

VERBALE DI GARA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI CONSULENZA ED

VERBALE DI GARA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CI.G. N.4015192142 PRIMA SEDUTA Il giorno 12 marzo 2012 alle ore 10,15, presso i locali dell Azienda Ospedaliero Universitaria di Sassari in Via M. Coppino,

Dettagli

Prot.n. 2368 C 14q Sassari 27/04/2015

Prot.n. 2368 C 14q Sassari 27/04/2015 Liceo Scientifico Giovanni Spano Via Monte Grappa, 2i - 07100 SASSARI Tel. 079 217517-294754 - Fax 079 2111412 e-mail: ssps040001@istruzione.it;liceo.spano@tiscali.it posta certificata: ssps040001@pec.istruzione.it;

Dettagli

CITTA DI MARTINA FRANCA Provincia di Taranto VERBALE SEDUTA PUBBLICA COMMISSIONE TECNICA GARA DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

CITTA DI MARTINA FRANCA Provincia di Taranto VERBALE SEDUTA PUBBLICA COMMISSIONE TECNICA GARA DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA CITTA DI MARTINA FRANCA Provincia di Taranto VERBALE SEDUTA PUBBLICA COMMISSIONE TECNICA GARA DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIA NI DEL 14 GENNAIO 2009 L anno

Dettagli

Sono presenti altresì, in qualità di consulenti il. 02.06.1962 e il Dott. Albanese nato a Ferrara (FE)

Sono presenti altresì, in qualità di consulenti il. 02.06.1962 e il Dott. Albanese nato a Ferrara (FE) 1 COMUNE DI PRATO VERBALE DI GARA PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSI- CURATIVO INERENTE LA POLIZZA RCA LIBRO MATRICOLA E LA POLIZZA RITIRO PATENTE PERSONALE POLIZIA MU- NICIPALE. *** **** **** *** Il giorno

Dettagli

COMUNE DI BEINASCO (Provincia di Torino)

COMUNE DI BEINASCO (Provincia di Torino) COMUNE DI BEINASCO (Provincia di Torino) PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ORGANIZZAZIONE E REALIZZAZIONE DELLE AZIONI DI CONTRASTO ALLA CRISI LOCALE DEL MERCATO DEL LAVORO ANNO 2012.

Dettagli

Lettera di invito (avente valore di disciplinare di gara)

Lettera di invito (avente valore di disciplinare di gara) Spett.le ditta Prot.n. 104 del 18.04.2013 OGGETTO: Procedura negoziata - art. 125 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e s.m.i., per l affidamento dei Servizi di installazione e manutenzione

Dettagli

COMUNE DI SANTA CROCE CAMERINA (Provincia di Ragusa)

COMUNE DI SANTA CROCE CAMERINA (Provincia di Ragusa) C.F. 00196160881 COMUNE DI SANTA CROCE CAMERINA (Provincia di Ragusa) OGGETTO: Verbale di procedura negoziata per l appalto del Servizio di Trasporto Anziani anno 2014. CIG Z180C78811- Importo Posto a

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

COMUNE DI PAGANI. Provincia di Salerno. Originale. Determinazione del responsabile del SETTORE POLIZIA LOCALE. Oggetto:

COMUNE DI PAGANI. Provincia di Salerno. Originale. Determinazione del responsabile del SETTORE POLIZIA LOCALE. Oggetto: COMUNE DI PAGANI Provincia di Salerno Originale Determinazione del responsabile del SETTORE POLIZIA LOCALE Num. determina: 46 Proposta n. 1235 del 16/10/2015 Determina generale num. 1162 del 16/10/2015

Dettagli

CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE. Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 259/ 2013

CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE. Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 259/ 2013 CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 259/ 2013 OGGETTO: STUDIO DI FATTIBILITA INTERVENTI DI MESSA IN CUREZZA SCUOLA MEDIA GIOVANNI XXIII GALATINA - APPROVAZIONE

Dettagli

CITTA DI VITTORIA UNITA DI PROGETTO INTERSETTORIALE GESTIONE APPALTI

CITTA DI VITTORIA UNITA DI PROGETTO INTERSETTORIALE GESTIONE APPALTI CITTA DI VITTORIA UNITA DI PROGETTO INTERSETTORIALE GESTIONE APPALTI Oggetto: Verbale di aggiudicazione, per l affidamento Centro coordinato di servizi a sostegno degli immigrati - Piano di zona Distretto

Dettagli

Città di Campi Salentina

Città di Campi Salentina Città di Campi Salentina PROVINCIA DI LECCE ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Settore 6. Polizia Municipale, Mobilità e Traffico N. 45 del Reg. Data 26/04/2013 N. 370 del Reg. Generale

Dettagli

COMUNE DI CANARO. Provincia di Rovigo Ufficio Tecnico Comunale IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI CANARO. Provincia di Rovigo Ufficio Tecnico Comunale IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO Oggetto: indagine di mercato per la ricerca, individuazione e selezione di operatori economici da invitare alla procedura negoziata senza previa pubblicazione

Dettagli

Affidamento in gestione della riattivazione del Centro di educazione. Ambientale e dei servizi al pubblico nell area R.N.O Bosco d Alcamo.

Affidamento in gestione della riattivazione del Centro di educazione. Ambientale e dei servizi al pubblico nell area R.N.O Bosco d Alcamo. Affidamento in gestione della riattivazione del Centro di educazione Ambientale e dei servizi al pubblico nell area R.N.O Bosco d Alcamo. VERBALE Addì ventotto settembre 2011 in Trapani e negli Uffici

Dettagli

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1 COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA Il responsabile dell Area Servizi Sociali rende noto che questo Comune intende procedere all appalto del servizio in oggetto:

Dettagli

Documento scaricato dal sito internet del Comune di Santa Maria di Licodia (CT)

Documento scaricato dal sito internet del Comune di Santa Maria di Licodia (CT) DETERMINAZIONE N. 64 DEL 13/12/2012 OGGETTO: Servizio di tesoreria comunale. Approvazione verbale di asta deserta. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Vista la determinazione sindacale n. 13 del 01/10/2012 con

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE TECNICO. N _36 del _04.03.2014

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE TECNICO. N _36 del _04.03.2014 C/O CONSORZIO DEI COMUNI PER LO SVILUPPO DEL VERCELLESE VIA XX SETTEMBRE, 37-13100 VERCELLI - TEL.: 0161.59006 - FAX: 0161.1167 WEB: WWW.COMUNIVERCELLESI.IT - E-MAIL: CONSORZIOVC@CONSORZIOVERCELLESEDEICOMUNI.191.IT

Dettagli

ASSESSORADU DE SOS ENTES LOCALES, FINÀNTZIAS E URBANÌSTICA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE E URBANISTICA

ASSESSORADU DE SOS ENTES LOCALES, FINÀNTZIAS E URBANÌSTICA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE E URBANISTICA VERBALE DI GARA Seduta Pubblica Gara d appalto con procedura aperta, ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163, e dell art. 17, comma 4, lettera a), della Legge regionale

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n. 290. del 29.07.2015.. OGGETTO: Procedura negoziata di cottimo fiduciario ai sensi dell

Dettagli

C O M U N E D I C A P A C I P R O V I N C I A D I P A L E R M O P. IVA C.F. 80019740820 C.C.P. N. 13823901

C O M U N E D I C A P A C I P R O V I N C I A D I P A L E R M O P. IVA C.F. 80019740820 C.C.P. N. 13823901 COMUNE DI CAPACI UFFICIO DI SERVIZIO SOCIALE VERBALE DI APERTURA BUSTE OGGETTO: Affidamento del servizio di assistenza domiciliare per anziani, portatori di handicap e nuclei familiari per nove mesi Il

Dettagli

CITTA DI ALESSANDRIA

CITTA DI ALESSANDRIA CITTA DI ALESSANDRIA DIREZIONE CORPO di POLIZIA MUNICIPALE E PROTEZIONE CIVILE SERVIZIO 3410E - SERVIZIO SUPPORTO N DETERMINAZIONE 1178 NUMERO PRATICA OGGETTO: procedura ristretta per l affidamento delle

Dettagli

COMUNE DI ARIANO IRPINO

COMUNE DI ARIANO IRPINO COMUNE DI ARIANO IRPINO Provincia di Avellino BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI APPARATI DI PROTEZIONE SU RETE LOCALE STAZIONE APPALTANTE Comune di Ariano Irpino Provincia di Avellino Piazza Plebiscito

Dettagli

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M.

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M. Alla Ditta RACCOMANDATA A.R. OGGETTO: procedura negoziata per il servizio di archiviazione cartacea e gestione Documentale. Cod. Ditta è invitata a partecipare alla gara ufficiosa, ai sensi del Codice

Dettagli

Istituto Incremento Ippico della Sardegna

Istituto Incremento Ippico della Sardegna DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI 1) Ente appaltante:, P.zza Duchessa Borgia, n. 4-07014 OZIERI - tel. 079/781600- Fax 787229, e.mail:istituto.incremento.ippico@regione.sardegna.it.

Dettagli

VERBALE n. 53 /2009. AUTOSTRADA DEL BRENNERO S.p.A. - TRENTO. Verbale del pubblico incanto relativo al servizio di affidamento del portafoglio

VERBALE n. 53 /2009. AUTOSTRADA DEL BRENNERO S.p.A. - TRENTO. Verbale del pubblico incanto relativo al servizio di affidamento del portafoglio VERBALE n. 53 /2009 AUTOSTRADA DEL BRENNERO S.p.A. - TRENTO Verbale del pubblico incanto relativo al servizio di affidamento del portafoglio assicurativo della Società, per il periodo 1 gennaio 2010 31

Dettagli

CONSORZIO CASE DI VACANZE DEI COMUNI NOVARESI NOVARA Via F.lli Rosselli 1 ooooooooo

CONSORZIO CASE DI VACANZE DEI COMUNI NOVARESI NOVARA Via F.lli Rosselli 1 ooooooooo CONSORZIO CASE DI VACANZE DEI COMUNI NOVARESI NOVARA Via F.lli Rosselli 1 ooooooooo N.16 = OGGETTO: CASA DI VACANZE DI DRUOGNO INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE E TRASFORMAZIONE ALA EST 2 LOTTO 4 STRALCIO

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Presidenza Regione Siciliana Dipartimento Regionale di Protezione Civile

REPUBBLICA ITALIANA. Presidenza Regione Siciliana Dipartimento Regionale di Protezione Civile REPUBBLICA ITALIANA Presidenza Regione Siciliana Dipartimento Regionale di Protezione Civile Gara informale ai sensi degli artt. 32 e 34 della l.r. 7/2002 e s.m.i., con il criterio di aggiudicazione dell

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37, e art. 55, comma 5, Decreto Legislativo n. 163 del 2006 e ss.mm.ii. criterio: offerta al prezzo più basso ai sensi dell art. 82 del

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

COMUNE DI CASTELVISCONTI Provincia di Cremona

COMUNE DI CASTELVISCONTI Provincia di Cremona COMUNE DI CASTELVISCONTI Provincia di Cremona DELIBERAZIONE N. 08 Codice Ente 10730 9 Castelvisconti Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: Ricerca del contraente per l'affitto dei locali

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

Comune di Erice. SETTORE I Affari Generali, Legale e Servizi Demografici. Programma Operativo Nazionale FESR Sicurezza per lo Sviluppo

Comune di Erice. SETTORE I Affari Generali, Legale e Servizi Demografici. Programma Operativo Nazionale FESR Sicurezza per lo Sviluppo Comune di Erice SETTORE I Affari Generali, Legale e Servizi Demografici Oggetto: Verbale di apertura della gara relativa all appalto avente per oggetto Programma Operativo Nazionale FESR Sicurezza per

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri DECRETO 400/2015 VISTA la Legge 23 agosto 1988, n. 400, recante Disciplina dell attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri e successive modificazioni ed integrazioni;

Dettagli

ESTRATTO DAL REGISTRO ORIGINALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL. N 09 DEL 26.02.2014

ESTRATTO DAL REGISTRO ORIGINALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL. N 09 DEL 26.02.2014 ESTRATTO DAL REGISTRO ORIGINALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL. N 09 DEL 26.02.2014 OGGETTO: Rete ed Impianti di distribuzione gas naturale nell area industriale di Brindisi -

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

COMUNE DI ADRANO Provincia di Catania

COMUNE DI ADRANO Provincia di Catania COMUNE DI ADRANO Provincia di Catania Reg. n. 19/2015 VERBALE DI GARA Gara relativa all affidamento del servizio Assistenza Scolastica agli alunni disabili. PdZ 2013/2015 - CIG 6302965B40. L'anno duemilaquindici

Dettagli

CITTA' DI RAGUSA VERBALE DI GARA RELATIVO ALL'APPALTO DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL

CITTA' DI RAGUSA VERBALE DI GARA RELATIVO ALL'APPALTO DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL CITTA' DI RAGUSA VERBALE DI GARA RELATIVO ALL'APPALTO DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL COMUNE DI RAGUSA. L'anno duemiladodici il giorno ventisette del mese di novembre alle ore 10,20 in Ragusa, nella Residenza

Dettagli

SERVIZIO ASSOCIATO AMBIENTE / RSU DETERMINAZIONE DI AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA

SERVIZIO ASSOCIATO AMBIENTE / RSU DETERMINAZIONE DI AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA COMUNE DI SANTA GIUSTA (Provincia di Oristano) Via Garibaldi n.84 CAP 09096- Tel. 0783/354500 Fax 0783/354535 P.Iva/Cod. Fisc. 00072260953 ccp 16425092 SERVIZIO ASSOCIATO AMBIENTE / RSU N. 31 Data 22/12/2008

Dettagli

IL RESPONSABILE AREA TECNICA

IL RESPONSABILE AREA TECNICA AREA lli^ - AREA TECNICA Partita IVA: 00648560282 Cod. Fisc.: 80009710288 Centralino: 049.9369450 / TeleFAX: 049.9366727 35017 PIOMBINO DESE PIAZZA A.PALLADIO N.1 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE n 129

Dettagli

COMUNE DI MARSCIANO Provincia di Perugia

COMUNE DI MARSCIANO Provincia di Perugia COMUNE DI MARSCIANO Provincia di Perugia VERBALE DI GARA N. 1 PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO A COTTIMO FIDUCIARIO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE PER ANZIANI, MINORI E DISABILI E DEL SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI DERUTA PROVINCIA DI PERUGIA. Ufficio Tecnologico DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE

COMUNE DI DERUTA PROVINCIA DI PERUGIA. Ufficio Tecnologico DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE COMUNE DI DERUTA PROVINCIA DI PERUGIA Ufficio Tecnologico DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE REGISTRO GENERALE nr. 528 Del 20/12/2012 OGGETTO: Procedura negoziata dei lavori di realizzazione di impianti fotovoltaici

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO: PALESTRA ANNESSA ALLA SCUOLA L.DA VINCI In esecuzione della Delibera di Giunta n.

BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO: PALESTRA ANNESSA ALLA SCUOLA L.DA VINCI In esecuzione della Delibera di Giunta n. BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO: PALESTRA ANNESSA ALLA SCUOLA L.DA VINCI In esecuzione della Delibera di Giunta n.151-2013 e Determinazione del Responsabile del Settore 2 n97/2013

Dettagli

COMUNE DI VILLAMAR PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO SERVIZIO CULTURALE-PUBBLICA ISTRUZIONE-SOCIALE-SPORT

COMUNE DI VILLAMAR PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO SERVIZIO CULTURALE-PUBBLICA ISTRUZIONE-SOCIALE-SPORT COMUNE DI VILLAMAR PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO SERVIZIO CULTURALE-PUBBLICA ISTRUZIONE-SOCIALE-SPORT OGGETTO : SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI E FAMIGLIE IN DIFFICOLTA - AG- GIUDICAZIONE DEFINITIVA

Dettagli

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo e-mail: info@amapspa.it; indirizzo internet: www.amapspa.it;

Dettagli

COMUNE DI TREVIGLO VERBALE DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA RIQUALIFICAZIONE EDIFICIO EX UPIM IN PIAZZA GARIBALDI (CIG 0898764383) 2^ SEDUTA

COMUNE DI TREVIGLO VERBALE DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA RIQUALIFICAZIONE EDIFICIO EX UPIM IN PIAZZA GARIBALDI (CIG 0898764383) 2^ SEDUTA COMUNE DI TREVIGLO VERBALE DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA RIQUALIFICAZIONE EDIFICIO EX UPIM IN PIAZZA GARIBALDI (CIG 0898764383) 2^ SEDUTA PUBBLICA. L'anno duemilaundici del giorno ventuno del

Dettagli

Settore Amministrativo e Servizi alla persona

Settore Amministrativo e Servizi alla persona COMUNE DI GIARDINELLO (Provincia Regionale di Palermo) Settore Amministrativo e Servizi alla persona REPERTORIO GENERALE N. 1225 DEL 31.12.2012 DETERMINAZIONE N. 669 DEL 31.12.2012 Oggetto: Determinazione

Dettagli

Servizio Tecnico Strumentale, Sicurezza sui Luoghi di Lavoro

Servizio Tecnico Strumentale, Sicurezza sui Luoghi di Lavoro DETERMINAZIONE N. 534 DEL 03/08/2015 Servizio Tecnico Strumentale, Sicurezza sui Luoghi di Lavoro Struttura proponente: Area Gestionale Tecnico Manutentiva OGGETTO: Procedura aperta per la fornitura mediante

Dettagli

SCADENZA 21/11/2014 ore 12,00

SCADENZA 21/11/2014 ore 12,00 C O M U N E D I G A L L O D O R O P r o v. d i M e s s i n a p.zza S. Maria 1-98030 Gallodoro (ME) - tel e fax 0942 37101 email: info@comune.gallodoro.me.gov.it cod. fisc 87000430832 P.IVA 00465190833

Dettagli

C O M U N E di L A T E R I N A Provincia di Arezzo

C O M U N E di L A T E R I N A Provincia di Arezzo C O M U N E di L A T E R I N A Provincia di Arezzo DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DI SERVIZIO COPIA DETERMINAZIONE N. 530 del 13-12-2010 Servizio: SETTORE TECNICO OGGETTO: APPROVAZIONE VERBALE RELATIVO

Dettagli

AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti -

AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti - AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti - VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L ESAME DEGLI ATTI RELATIVI ALL AFFIDAMENTO DELL ACQUISTO DI ATTREZZATURE INNOVATIVE PER IL POTENZIAMENTO DEGLI INTERVENTI DI PREVENZIONE

Dettagli

Comune di Misterbianco

Comune di Misterbianco Comune di Misterbianco Provincia di Catania Fornitura e posa di poltrone nella sala auditorium del Centro Polifunzionale denominato Laboratorio di Città. STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI MISTERBIANCO (Pubblico

Dettagli

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3)

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3) 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 DISCIPLINARE DI GARA INFORMALE Procedura per l individuazione di una ditta cui affidare il

Dettagli

Determinazione Proponente: Ginio Castellani

Determinazione Proponente: Ginio Castellani COPIA Determinazione N. 473 in data 24/11/2010 COMUNE DI JOLANDA DI SAVOIA Provincia di Ferrara Determinazione Proponente: Ginio Castellani Oggetto: Determinazione per aggiudicazione provvisoria della

Dettagli

C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA

C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA 2^ RIPARTIZIONE SERVIZI FINANZIARI D E T E R M I N A Z I O N E N. 1109 REG. GEN. del 31-12-2013 N. 135 SERVIZI FINANZIARI OGGETTO: Aggiudicazione

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 108 DEL 03/03/2014 PROPOSTA N. 25 Centro di Responsabilità: Affari Generali Servizio: Servizio Gare e Appalti OGGETTO ALIENAZIONE DI MEZZO

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

CITTA DI ALBIGNASEGO PROVINCIA DI PADOVA

CITTA DI ALBIGNASEGO PROVINCIA DI PADOVA Prot. 20869 Lì, 22/06/2015 BANDO DI GARA PER APPALTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA RELATIVO A SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA VERDE PUBBLICO SFALCIO AREE PIANE CON MULCHING - ANNI 2015-2017 1. ENTE APPALTANTE:

Dettagli

COMUNE DI CASTELTERMINI

COMUNE DI CASTELTERMINI COMUNE DI CASTELTERMINI Provincia di Agrigento Area P.O. 5 PEC: comunedicasteltermini@pec.it GESTIONE PATRIMONIO E LOCAZIONI VERBALE DI SELEZIONE Per l assegnazione in concessione a titolo gratuito, per

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce)

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL 2. SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO E TRIBUTI SERVIZIO Contratti C.O.N.S.I.P. e M.E.P.A. Numero 32 del 22/10/2014 Numero

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS INDICE 1) OGGETTO DEL REGOLAMENTO 2) NORMATIVA DI RIFERIMENTO PARTE I PRINCIPI GENERALI PARTE II CONTRATTI SOPRA SOGLIA 3) ACQUISTO

Dettagli

COMUNE DI SAN NICOLA ARCELLA Provincia di Cosenza Via Nazionale, 5 C.F. 00345230783 Tel. 09853218 - fax 09853963 comunesannicola@libero.

COMUNE DI SAN NICOLA ARCELLA Provincia di Cosenza Via Nazionale, 5 C.F. 00345230783 Tel. 09853218 - fax 09853963 comunesannicola@libero. COMUNE DI SAN NICOLA ARCELLA Provincia di Cosenza Via Nazionale, 5 C.F. 00345230783 Tel. 09853218 - fax 09853963 comunesannicola@libero.it AREA AMMINISTRATIVA originale DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura di n. 10 contatori automatizzati

Dettagli

CITTA DI MARTINA FRANCA Provincia di Taranto OGGETTO: APPALTO LAVORI DI " SISTEMAZIONE DELL ALTARE DELLE ANIME DEL PURGATORIO NEL CIMITERO COMUNALE 1

CITTA DI MARTINA FRANCA Provincia di Taranto OGGETTO: APPALTO LAVORI DI  SISTEMAZIONE DELL ALTARE DELLE ANIME DEL PURGATORIO NEL CIMITERO COMUNALE 1 PURGATORIO NEL CIMITERO COMUNALE 1 VERBALE DI GARA DI L'anno duemilaundici il giorno 10 (dieci) del mese di marzo alle ore 10,00 nella Residenza Municipale. Premesso che con determina n. 216 del 09/11/2010

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO INDAGINE DI MERCATO PER L AFFIDAMENTO TEMPORANEO DELL INCARICO DI ASSISTENTE IN AFFIANCAMENTO PER L ESPLETAMENTO DEGLI ADEMPIMENTI AZIENDALI IN MATERIA DI IGIENE E SICUREZZA

Dettagli

C O M U N E D I I T A L A ( PROVINCIA DI MESSINA )

C O M U N E D I I T A L A ( PROVINCIA DI MESSINA ) C O M U N E D I I T A L A ( PROVINCIA DI MESSINA ) ================== 1. STAZIONE APPALTANTE : Comune di Itala (Prov. di Messina) - Via Umberto I - Telefono : 090/952155 -Fax 090/952116-2. PROCEDURA DI

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Presidenza Regione Siciliana Dipartimento Regionale di Protezione Civile

REPUBBLICA ITALIANA. Presidenza Regione Siciliana Dipartimento Regionale di Protezione Civile REPUBBLICA ITALIANA Presidenza Regione Siciliana Dipartimento Regionale di Protezione Civile Gara informale ai sensi degli artt. 32 e 34 della l.r. 7/2002 e s.m.i., con il criterio di aggiudicazione dell

Dettagli

DIREZIONE SCUOLA, SPORT E POLITICHE GIOVANILI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2014-146.0.0.-129

DIREZIONE SCUOLA, SPORT E POLITICHE GIOVANILI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2014-146.0.0.-129 DIREZIONE SCUOLA, SPORT E POLITICHE GIOVANILI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2014-146.0.0.-129 L'anno 2014 il giorno 26 del mese di Novembre il sottoscritto Carpanelli Tiziana in qualita' di dirigente

Dettagli

COMUNE DI MANIAGO ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE DELLE VALLI DELLE DOLOMITI FRIULANE

COMUNE DI MANIAGO ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE DELLE VALLI DELLE DOLOMITI FRIULANE Prot. 17959 Maniago, 01.07.2015 AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO per l individuazione dei soggetti da invitare alla procedura negoziata per l affidamento dei lavori di RIQUALIFICAZIONE E COMPLETAMENTO

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

COMUNE DI MARSCIANO. Provincia di Perugia

COMUNE DI MARSCIANO. Provincia di Perugia COMUNE DI MARSCIANO Provincia di Perugia VERBALE DI GARA N. 3 PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO A COTTIMO FIDUCIARIO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE PER ANZIANI, MINORI E DISABILI E DEL SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI RACCUJA ( PROVINCIA DI MESSINA ) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA

COMUNE DI RACCUJA ( PROVINCIA DI MESSINA ) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA Originale COMUNE DI RACCUJA ( PROVINCIA DI MESSINA ) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA N. 184 Data 13/05/2014 OGGETTO: Determina a contrarre per l'affidamento lavori di "Realizzazione impianto

Dettagli

Settore: - LAVORI PUBBLICI PIANIFICAZIONE TERRITORIALE - URBANISTICA AVVISO PUBBLICO

Settore: - LAVORI PUBBLICI PIANIFICAZIONE TERRITORIALE - URBANISTICA AVVISO PUBBLICO PUBBLICATO ALL ALBO PRETORIO DAL 16/12/2015 AL 30/12/2015 COMUNE DI ORROLI Via Cesare Battisti, 25 08030 Orroli (CA) Codice Fiscale: 00161690912 - Partita IVA 00161690912 Centralino: 0782 847006 - Fax:

Dettagli

COMUNE DI CICCIANO. IV SETTORE POLIZIA MUNICIPALE COMMERCIO CIMITERO Corso Garibaldi 80033 Cicciano http://www.comune.cicciano.na.

COMUNE DI CICCIANO. IV SETTORE POLIZIA MUNICIPALE COMMERCIO CIMITERO Corso Garibaldi 80033 Cicciano http://www.comune.cicciano.na. Registro Generale n 272 del 28/04/2014 Determinazione Settoriale n 40 del 23/04/2014 Oggetto: determinazione a contrarre - indizione gara mediante procedura aperta ai sensi dell articolo 55 del Codice

Dettagli

CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE. Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 338/2014

CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE. Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 338/2014 CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 338/2014 OGGETTO: STUDIO DI FATTIBILITA RISTRUTTURAZIONE ED ADEGUAMENTO STRUTTURA DELL ALO NIDO COMUNALE DI VIA PAVIA PER CASERMA

Dettagli

Comune di Trescore Cremasco Provincia di Cremona

Comune di Trescore Cremasco Provincia di Cremona COPIA Comune di Trescore Cremasco Provincia di Cremona AREA TECNICA UFFICIO TECNICO DETERMINAZIONE del 03.10.2014 N Generale : 178 N Settoriale : 39 OGGETTO: APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI GEMINI Provincia di Agrigento. Ufficio Tecnico. VERBALE n 1

COMUNE DI SAN GIOVANNI GEMINI Provincia di Agrigento. Ufficio Tecnico. VERBALE n 1 COMUNE DI SAN GIOVANNI GEMINI Provincia di Agrigento Ufficio Tecnico VERBALE n 1 DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE PERVENUTE in relazione a: Affidamento servizio relativo alla redazione degli studi geologici,

Dettagli

VERBALE DI GARA n. 5 (Valutazione anomalia dell offerta)

VERBALE DI GARA n. 5 (Valutazione anomalia dell offerta) VERBALE DI GARA n. 5 (Valutazione anomalia dell offerta) Oggetto: Procedura Negoziata senza previa pubblicazione del bando, ai sensi del art. 56 comma 1 lett. a) del d.lgs 163/2006, per la Fornitura di

Dettagli

COMUNE DI TOANO Provincia di Reggio Emilia

COMUNE DI TOANO Provincia di Reggio Emilia DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DI SERVIZIO COMUNE DI TOANO Provincia di Reggio Emilia UNITA ORGANIZZATIVA CONTABILE UFFICIO RAGIONERIA N. 169 / Reg. Generale N. 1 57 /Reg.Servizio OGGETTO: PROCEDURA DI

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO. - Dott.ssa Laura Andrei, funzionario dell Area Servizi Istituzionali della Provincia di

PROVINCIA DI PRATO. - Dott.ssa Laura Andrei, funzionario dell Area Servizi Istituzionali della Provincia di Oggetto: 13,00, Verbale operazioni pubblico incanto Procedura aperta per l'affidamento del di vigilanza da svolgersi presso i locali della Provincia di Prato. In data 05 Settembre 2007, presso la sede

Dettagli

VISTO l avviso di trattativa privata pubblicato sulla G.U.R.I. n del -,

VISTO l avviso di trattativa privata pubblicato sulla G.U.R.I. n del -, Potenza, Prot. n / 71AL Denominazione e Indirizzo completo del concorrente raccomandata A/R n. Oggetto: TRATTATIVA PRIVATA PER LA VENDITA DEL COMPLESSO IMMOBILIARE EX CENTRO ORTOFRUTTICOLO CO.META DI BERNALDA,

Dettagli

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE Oggetto: ESITO DI GARA: RISTORAZIONE SCOLASTICA ESITO DI GARA Ente appaltante: Comune di Venegono Superiore (VA) Oggetto: servizio di ristorazione Scolastica Modalità di affidamento: offerta economicamente

Dettagli

Città di T rapani P rovincia di T rapani

Città di T rapani P rovincia di T rapani Prot. n. del RACCOMANDATA A.R. Fax Oggetto: Spett. PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PREVIA PUBBLICAZIONE DI UN BANDO DI GARA, AI SENSI DELL'ART. 57, C.2., LETT. A), D.LGS. N. 163/06, PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE 1. Modalità di presentazione delle offerte Le offerte dovranno

Dettagli

VERBALE n. 46/2008 AUTOSTRADA DEL BRENNERO SPA - TRENTO Verbale della seduta pubblica per la procedura aperta relativa ai lavori di ristrutturazione

VERBALE n. 46/2008 AUTOSTRADA DEL BRENNERO SPA - TRENTO Verbale della seduta pubblica per la procedura aperta relativa ai lavori di ristrutturazione VERBALE n. 46/2008 AUTOSTRADA DEL BRENNERO SPA - TRENTO Verbale della seduta pubblica per la procedura aperta relativa ai lavori di ristrutturazione del centro di servizio per la sicurezza autostradale

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELLE COMMISSIONI DI GARA

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELLE COMMISSIONI DI GARA REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELLE COMMISSIONI DI GARA Sede Legale ed Amministrativa: Via Biagio di Montluc 2, 53100 Siena (SI) - Tel 0577 48154 Fax 0577 42449 Capitale Sociale 1.691.800,00 interamente

Dettagli

AVVISO DI PROCEDURA PER LA FORNITURA DI SACCHI A PERDERE PER LA RACCOLTA DEI RIFIUTI INDIFFERENZIATI CIG ZBD159B9E4

AVVISO DI PROCEDURA PER LA FORNITURA DI SACCHI A PERDERE PER LA RACCOLTA DEI RIFIUTI INDIFFERENZIATI CIG ZBD159B9E4 Piazza R. Baden Powell, 1-00015 Monterotondo (RM) Tel. 06.900662 - fax 06.90622953 AVVISO DI PROCEDURA PER LA FORNITURA DI SACCHI A PERDERE PER LA RACCOLTA DEI RIFIUTI INDIFFERENZIATI CIG ZBD159B9E4 E

Dettagli