Comunicato stampa. Helvetia: aumento degli utili e crescita grazie alle acquisizioni. San Gallo, 16 marzo 2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comunicato stampa. Helvetia: aumento degli utili e crescita grazie alle acquisizioni. San Gallo, 16 marzo 2015"

Transcript

1 Comunicato stampa San Gallo, 16 marzo 2015 Helvetia: aumento degli utili e crescita grazie alle acquisizioni Il 2014 è stato un anno estremamente proficuo per Helvetia, che ha messo a segno un ottimo andamento operativo e perfezionato con successo le acquisizioni di Nationale Suisse e Basler Österreich. Il risultato operativo è salito a 422 mln di CHF, mentre il risultato secondo IFRS sensibilmente influenzato dagli effetti di acquisizione si è attestato a 393 mln di CHF, anch'esso in crescita. In aumento anche il volume dei premi, che con un +4,4 percento (in originale) si attesta a mln di CHF. Anche dopo le acquisizioni, Helvetia presenta un'ottima situazione patrimoniale con un indice di solvibilità I (Solvency I) pari al 216 percento e un incremento del capitale proprio a quota mln di CHF. All' assemblea generale è stato proposto un dividendo di 18,00 CHF per azione, che supera del 2,9 percento quello dell'anno precedente. In sintesi i principali dati di riferimento per l'esercizio 2014: Risultato operativo 1 dopo le CHF 422 mln 2013: 364 mln di CHF; imposte: +15,9 percento Risultato IFRS dopo le imposte: CHF 393 mln 2013: 364 mln di CHF; +8,1 percento Volume d'affari: CHF mln 2013: mln di CHF; +4,4 percento in originale Solvency I 216 percento 2013: 218 percento Combined ratio (netto) 93,1 percento 2013: 93,6 percento Capitale proprio senza CHF mln 2013: mln di CHF titoli privilegiati Proposta di dividendo CHF 18,00 per 2013: 17,50 CHF per azione azione Ulteriori dati di riferimento, corredati dai relativi commenti, sono riportati nell'allegato. 1 Il risultato operativo si intende al netto dei costi di integrazione e degli ammortamenti su immobilizzazioni immateriali, degli ammortamenti conseguenti alla rizione di titoli obbligazionari al valore di mercato, e di altri effetti una tantum connessi alle acquisizioni. Il risultato operativo non è un indice IFRS, pertanto non è stato verificato dal revisore contabile del Gruppo Helvetia. Si tratta comunque di un valore desunto dai dati IFRS sottoposti a revisione.

2 Il 2014 è stato un anno estremamente proficuo per Helvetia, che ha messo a segno un ottimo andamento operativo e perfezionato con successo le acquisizioni di Nationale Suisse e Basler Österreich. Il risultato d'esercizio secondo IFRS risulta notevolmente inficiato dagli effetti straordinari provvisori derivanti dalle acquisizioni. Fino alla fine dell'esercizio 2017, Helvetia darà pertanto maggiore enfasi al cosiddetto «risultato operativo», che elimina i suddetti effetti riflettendo al meglio l'andamento operativo del nuovo Gruppo Helvetia. Nel 2014 il Gruppo Helvetia ha registrato un marcato incremento del risultato operativo, pari al 15,9 percento, raggiungendo quota 421,7 mln di CHF (contro i 363,8 mln di CHF dell'anno precedente). Già nell'esercizio 2014, alle società acquisite Basler Österreich e Nationale Suisse è ascrivibile un contributo pro rata al risultato operativo pari a 22,1 mln di CHF. Il miglioramento riguarda il ramo non vita e si basa su un aumento pari al 33,2 percento del risultato operativo, attestatosi a 255,4 mln di CHF (contro i 191,7 mln dell'anno precedente). Tale aumento è a sua volta ascrivibile a un miglioramento organico del risultato tecnico, ulteriormente sostenuto dalle due acquisizioni. Il combined ratio netto ha registrato un miglioramento attestandosi al 93,1 percento (anno precedente: 93,6 percento) e consentendo così a Helvetia di superare di nuovo l'obiettivo di combined ratio prefissato, compreso fra il 94 e il 96 percento. Oltre a un mercato nazionale svizzero generalmente solido con un combined ratio pari all'85,4 percento (anno precedente: 84,7 percento), anche tutti i mercati europei hanno registrato un combined ratio inferiore al 100 percento, fornendo così un maggiore contributo al risultato nel complesso. Il ramo vita ha dimostrato una buona tenuta malgrado il contesto difficile sui mercati dei capitali, con un risultato operativo di 151,2 mln di CHF (anno precedente: 152,9 mln di CHF), mentre il risultato del settore «Altre attività» ha registrato un calo, sempre a causa delle difficili condizioni di mercato. Il risultato dell'esercizio 2014 secondo IFRS, pari a CHF 393,3 mln, è decisamente superiore all'esercizio precedente (+8,1 percento). Il risultato d'esercizio secondo IFRS è fortemente influenzato dagli effetti delle acquisizioni e contiene costi di integrazione pari a 84,9 mln di CHF, ammortamenti su immobilizzazioni immateriali, altri ammortamenti ordinari derivanti dalla rizione di titoli obbligazionari pari a 83,1 mln di CHF, nonché plusvalenze da zione pari a 108,9 mln. di CHF su azioni di Nationale Suisse già detenute da Helvetia prima dell'acquisizione. Crescita dinamica grazie alle acquisizioni Nel 2014 il volume d'affari del Gruppo Helvetia è aumentato del 4,4 percento in originale attestandosi a 7.766,6 mln di CHF (anno precedente: 7.476,8 mln di CHF). Con 328,1 mln di CHF, le due società acquisite nel Nationale Suisse e Basler Österreich - hanno offerto un primo contributo alla crescita. Nel 2014 è stato avviato il consolidamento proporzionale delle nuove società, che sarà perfezionato integralmente nell'esercizio Il volume d'affari ha registrato una crescita organica dello 0,3 percento (in originale). Le acquisizioni hanno

3 favorito sia il ramo vita, sia il segmento non vita. Oggi Helvetia vanta una posizione di leadership classificandosi fra le prime 3 compagnie di assicurazioni generali in Svizzera. In Austria è compresa nella Top 10 delle compagnie assicurative austriache. Grazie all'acquisizione di Nationale Suisse, Helvetia ha potuto espandere la propria posizione anche in altri mercati europei. Integrazioni come da programma Le integrazioni di Basler Österreich e Nationale Suisse procedono secondo i piani. Per la «nuova Helvetia» sono stati definiti gli aspetti riguardanti la direzione, le organizzazioni target e un portafoglio prodotti armonizzato in tutti i mercati nazionali. Nel frattempo, la società acquisita in Austria è già operativa sotto l'egida del marchio «Helvetia». La nuova rete di distribuzione ha già avviato la vendita del portafoglio unificato di prodotti nel ramo vita. Quanto all'integrazione di Nationale Suisse, per il 1 maggio 2015 è previsto il lancio delle vendite unificate con il marchio Helvetia per la rete di sedi ampliata in Svizzera; i mercati nazionali di Germania, Spagna e Italia seguiranno gradualmente a partire da metà In Belgio si è concluso il processo di zione strategica, già avviato tramite Nationale Suisse, con la cessione di Nationale Suisse Belgio. Buon rendimento degli investimenti e capitalizzazione ancora solida Grazie all'ottimo andamento delle attività e alle acquisizioni di Nationale Suisse e Basler Österreich, il volume degli investimenti del Gruppo Helvetia è salito a 48,0 mld di CHF (contro i 39,6 mld di CHF dell'anno precedente). Nel 2014 Helvetia ha registrato ricavi correnti pari a 993 mln di CHF, pari a un rendimento diretto del 2,5 percento. Il calo di 0,2 punti percentuali rispetto all'esercizio precedente è ascrivibile in particolare alla flessione dei tassi, che hanno comportato rendimenti inferiori per i nuovi investimenti. La performance dei titoli a reddito fisso ha segnato un picco massimo toccando il 10,0 percento. Il rendimento conseguito con le azioni ammonta al 12,2 percento. Considerando il contributo costante degli immobili, la performance complessiva ha fatto segnare un ottimo 7,7 percento, generando un apporto di valore pari a 2,95 mld di CHF, di cui 1,28 mld di CHF (anno precedente: 1,16 mld) rilevati in conto economico e 1,68 mld contabilizzati come plusvalenze non realizzate nel patrimonio netto. Helvetia continua a vantare un'ottima situazione patrimoniale anche dopo le due acquisizioni, come dimostra l'indice di solvibilità (Solvency I) pari al 216 percento (anno precedente: 218 percento). Il coefficiente SST (Test svizzero di solvibilità) si è confermato compreso tra il 150 e il 200 percento. Il capitale proprio senza titoli privilegiati ha registrato un aumento a quota 4.963,1 mln di CHF, grazie fra l'altro all'aumento di capitale in relazione all'offerta di acquisto e scambio per Nationale Suisse (anno precedente: 3.831,2 mln di CHF). Dopo il perfezionamento dell'acquisizione di Nationale Suisse a fine ottobre 2014, Standard & Poor's ha confermato il rating di Helvetia ad «A», con «outlook stabile». Il Gruppo continua a perseguire un'interessante politica dei dividendi: all'assemblea generale è stato proposto un dividendo di 18,00 CHF per azione, che supera del 2,9 percento quello dell'esercizio precedente.

4 Stefan Loacker, CEO del Gruppo Helvetia, esprime grande soddisfazione per l'ottimo andamento conseguito nell'esercizio 2014: «Il Gruppo Helvetia ha registrato un esercizio ricco di successi sotto il profilo sia strategico che operativo. Il processo di integrazione di Nationale Suisse e Basler Österreich è a buon punto, mentre il progetto della «nuova Helvetia» si avvicina a grandi passi: top 3 in Svizzera e solida presenza in Europa, nonché specialty market internazionali. Tutto ciò darà origine, in un'ottica di medio-lungo termine, a ulteriori opportunità di crescita, notevoli effetti di scala e di scopo, nonché un profilo di rischio ottimizzato. Il nuovo gruppo assicurativo avrà così tutte le carte in regola per un andamento proficuo e sostenibile in futuro.» Osservazioni Oggi alle ore 09:00 si terrà una conferenza stampa in lingua tedesca. Alle ore 11:30 seguiranno un incontro con gli analisti e una Conference Call in lingua inglese. La presentazione degli analisti può essere seguita in Internet (in lingua inglese), all'indirizzo (audio). Una registrazione dell'incontro con gli analisti è disponibile da oggi alle ore 16:00 all'indirizzo La lettera agli azionisti, il rapporto di gestione (prestampa) e il set di lucidi per la conferenza stampa e l'in-contro con gli analisti sono disponibili sin d'ora sul sito I principali dati di riferimento sono riportati nel fact sheet allegato. Per ulteriori informazioni rivolgersi a: Analisti Helvetia Gruppo Susanne Tengler Responsabile Investor Relations Dufourstrasse San Gallo Telefono: Fax: Media Helvetia Gruppo Martin Nellen Responsabile Corporate Communications and Brand Management Dufourstrasse San Gallo Telefono: Fax: Helvetia Gruppo Per più di 150 anni Helvetia Gruppo, formatosi da varie compagnie di assicurazione svizzere ed estere, è cresciuto sino a diventare un gruppo assicurativo europeo di successo. Oggi la Helvetia vanta succursali in Svizzera, Germania, Austria, Spagna, Italia e Francia e organizza una parte delle sue attività di investimento e finanziamento tramite società affiliate e d investimento in fondi, con sede in Lussemburgo e Jersey. La sede principale del Gruppo si trova in Svizzera, a San Gallo. La Helvetia è attiva nell ambito delle assicurazioni vita e danni e delle riassicurazioni e con circa

5 7 000 collaboratori fornisce servizi a oltre 4.7 milioni di clienti. Con un volume d affari pari a CHF 7.76 mld., nel 2014 la Helvetia ha conseguito un risultato operativo di CHF mln. Le azioni nominative della Helvetia Holding sono quotate alla Borsa svizzera SIX Swiss Exchange con la sigla HELN. A proposito di Nationale Suisse La Nationale Suisse è un Gruppo assicurativo svizzero innovativo e operante a livello internazionale che offre interessanti soluzioni di rischio e di previdenza nei segmenti Non vita e Vita nonché coperture personalizzate Specialty Lines. Dal mese di ottobre 2014 la Nationale Suisse è diventata parte del Gruppo Helvetia. In questo processo è prevista la completa integrazione della Nationale Suisse nell'helvetia. I premi lordi consolidati della Nationale Suisse ammontano a 1,5 miliardi di franchi svizzeri (2013). La sede principale della Compagnia d'assicurazioni Nazionale Svizzera SA si trova a Basilea. Le azioni della Compagnia sono quotate alla SIX Swiss Exchange (NATN). Nel quadro dell'integrazione della Nationale Suisse nel Gruppo Helvetia è previsto il ritiro delle azioni dalle negoziazioni di borsa. Esclusione di responsabilità Il presente documento è stato redatto dal Gruppo Helvetia e, salvo consenso dello stesso, non può essere copiato né modificato, offerto, venduto né in altro modo consegnato a terzi dal destinatario. È stato compiuto ogni ragionevole sforzo per garantire che i fatti venissero presentati correttamente e tutte le opinioni espresse fossero eque e adeguate. Le informazioni e le cifre provenienti da fonti esterne non possono essere intese come approvate o confermate dal Gruppo Helvetia. Né il Gruppo Helvetia in quanto tale né i suoi organi, dirigenti, collaboratori e consulenti né altre persone rispondono delle perdite direttamente o indirettamente derivanti dall'uso delle presenti informazioni. I fatti e le informazioni esposti nel presente documento sono quanto più possibile aggiornati, potrebbero però cambiare in futuro. Sia il Gruppo Helvetia in quanto tale sia i suoi organi, dirigenti, collaboratori e consulenti o altre persone declinano qualsiasi responsabilità o garanzia, esplicita o implicita, per la correttezza o la completezza delle informazioni contenute nel presente documento. Il presente documento può contenere previsioni o altre affermazioni relative al futuro in rapporto al Gruppo Helvetia che per natura comportano incertezze e rischi generici o specifici e sussiste il pericolo che le previsioni, predizioni, i piani e altri contenuti espliciti o impliciti di affermazioni relative al futuro si rivelino non corretti. Richiamiamo l'attenzione sul fatto che tutta una serie di importanti fattori può contribuire a far sì che i risultati effettivi differiscano molto da piani, obiettivi, aspettative, stime e intenzioni che trovano espressione in tali affermazioni relative al futuro. Fra tali fattori vi sono: (1) cambiamenti della situazione economica generale, in particolare dei mercati sui quali siamo attivi, (2) andamento dei mercati finanziari, (3) cambiamenti dei tassi di interesse, (4) fluttuazioni dei cambi, (5) modifiche di leggi e ordinanze, ivi compresi i principi contabili e le prassi di iscrizione a bilancio, (6) rischi relativi all'attuazione delle nostre strategie aziendali, (7) frequenza, estensione e andamento generale dei casi assicurati, (8) tasso di mortalità e di morbilità come pure (9) tassi di rinnovo e di scadenza delle polizze e (10) realizzazione di effetti di scala e sinergie. A questo proposito segnaliamo che questa lista di fattori importanti non è completa. Nella zione di affermazioni relative al futuro bisogna quindi esaminare accuratamente sia i fattori summenzionati sia altre incertezze. Tutte le affermazioni relative al futuro si basano su informazioni che il Gruppo Helvetia aveva a disposizione il giorno della loro pubblicazione; il Gruppo Helvetia è tenuto ad aggiornare tali affermazioni soltanto se le leggi vigenti lo esigono.

6 Principali dati di riferimento 1. Volume d'affari In mln CHF CHF in % originale in % originale, organico, in % Gruppo , ,8 +3,9 +4,4 +0,3 Principali driver (in mln CHF) Aumento del volume d'affari (+4,4% in originale) grazie alle acquisizioni, con contributo proporzionale pari a 328,1 mln di CHF Consolidamento proporzionale delle società acquisite nel 2014 completa materializzazione del contributo alla crescita nel 2015 Driver di crescita: ramo non vita soprattutto (+10,3% (in originale)) grazie alle acquisizioni o Quasi tutti i mercati internazionali offrono apporti alla crescita o Fortissimi aumenti in Svizzera e Austria per via delle acquisizioni Ramo vita del Gruppo stabile ai livelli dell'esercizio precedente malgrado un contesto difficile; quasi tutti i mercati nazionali hanno contribuito alla crescita ad eccezione di quello svizzero o Austria: crescita dell'11,2% (in locale) grazie a Basler Austria o Spagna: buona crescita del 9,7% (in originale), favorita dall'elevata domanda di polizze assicurative unit-linked o Svizzera: volumi in calo poiché la crescita nel segmento delle polizze vita collettive non è bastata a controbilanciare la flessione nelle polizze vita individuali Settori di attività In mln CHF CHF in % originale in % originale, organico, in % Volume d'affari ramo vita 4.767, ,1 +0,8 +1,1-1,1 Principali driver (in mln CHF) Aumento del volume d'affari (+1,1% in originale) grazie alle acquisizioni, con contributo proporzionale pari a 103,0 mln di CHF Polizze vita collettive: 2.724,8 (+0,8% (in originale)) Driver di crescita: mercato nazionale svizzero, con un'incessante domanda di soluzioni assicurative a valore intero; la buona crescita dei premi periodici (+6,1%) può controbilanciare il calo dei versamenti unici Polizze vita individuali: 1.889,7 (+3,3% (in originale)) Aumento del volume d'affari del 3,3% grazie alle acquisizioni; quota proporzionale di Nationale Suisse e Basler Austria sul volume d'affari pari a 103,0 mln di CHF Crescita organica negativa a causa del calo delle soluzioni assicurative unit-linked. Soprattutto sul mercato nazionale svizzero, il più consistente, non è proseguita la forte crescita dell'anno precedente. (Per i dettagli si veda Svizzera) 1 Inclusi depositi 1

7 Paesi Svizzera: 3.538,7 (-1,0%) Polizze vita individuali: o Riduzione programmata per le formule assicurative tradizionali o Calo per le soluzioni assicurative unit-linked con versamento unico, impossibile replicare l'ottima crescita dell'anno precedente a causa del difficile contesto sui mercati di capitali o La crescita dei depositi non basta a controbilanciare il calo delle polizze unit-linked Polizze vita collettive: o Buona crescita del 6,1% per i premi periodici o Versamenti unici sostanzialmente volatili o Versamenti unici in calo, in quanto le pensioni di vecchiaia del primario cliente Swisscanto sinora gestite da Helvetia vengono gestite direttamente da quest'ultima dal 1 gennaio 2014 Austria: 142,5 (+11,2% (in originale)) Crescita dell'11,2% (in originale) grazie a Basler Austria con contributo premi proporzionale pari a 12,6 mln di CHF Crescita organica 1,4% (in originale) Driver di crescita: soluzioni assicurative unit-linked (+23,8% (in originale)) Spagna: 141,1 (+9,7% (in originale)) Driver di crescita: polizze unit-linked e assicurazione spese funerarie Crescita esclusivamente organica, in quanto Nationale Suisse non è operativa nel ramo assicurazione vita in Spagna Italia: 641,5 (+9,1% (in originale)) Crescita del 9,1% grazie a Nationale Suisse con contributo premi proporzionale pari a 18,5 mln di CHF Crescita organica pari al 6,0%, domanda elevata di soluzioni assicurative tradizionali sull'intero mercato Germania: 300,4 (+1,1% (in originale)) Driver di crescita: polizze unit-linked (10,8% (in originale)) Riduzione programmata delle vendite di polizze tradizionali Crescita esclusivamente organica, in quanto Nationale Suisse non è operativa nel ramo assicurazione vita in Germania In mln CHF CHF in % originale in % originale, organico, in % Raccolta premi lorda remo non vita 2.789, ,9 +9,3 +10,3 +1,4 Driver principali (in mln CHF) Aumento del volume d'affari (+10,3% (in originale)) grazie alle acquisizioni con contributo proporzionale pari a 225,1 mln di CHF Crescita organica pari a ca. l'1,4% Rami assicurativi: Driver di crescita i rami assicurativi maggiori: beni materiali (+12,7% (in originale)), veicoli a motore (+9,3% (in originale)), responsabilità civile (+6,8% (in originale)) e malattia/infortuni (+22,7% (in originale)); decisivo il contributo di Nationale Suisse e Basler Austria Crescita organica trainata dai segmenti assicurazione veicoli a motore (+3,3% (in originale), malattia/infortuni (+5,5% (in originale)) e beni materiali (+0,8% (in originale)) 2

8 Paesi Svizzera: 912,2 +14,5% Crescita del 14,5% grazie a Nationale Suisse con contributo premi proporzionale pari a 95,3 mln di CHF. Driver di crescita i rami assicurativi maggiori: beni materiali (+17,1%), veicoli a motore (+8,6%); decisivo il contributo di Nationale Suisse anche alla crescita delle assicurazioni trasporti (+25,6%) Crescita organica sul mercato pari al 2,5% circa, favorita dai segmenti assicurativi di beni materiali e veicoli a motore, malgrado un contesto di concorrenza agguerrita Germania: 564,1 (+5,4% (in originale)) Crescita del 5,4% (in originale) grazie a Nationale Suisse con contributo premi proporzionale pari a 15,5 mln di CHF Aumento premi in tutti i rami assicurativi Crescita organica pari al 2,5% (in originale) grazie a importanti azioni di risanamento del portafoglio nell'esercizio precedente Italia: 507,3 (+6,2% (in originale)) Crescita del 6,2% (in originale) grazie a Nationale Suisse con contributo premi proporzionale pari a 30,2 mln di CHF L'attività legata ai veicoli a motore si conferma caratterizzata da un'agguerrita concorrenza sui prezzi in tutto il mercato Incluso il contributo di Nationale Suisse, aumento dell'assicurazione veicoli a motore (+1,9% (in originale)); andamento positivo anche per assicurazione beni materiali (+5,7% (in originale)), responsabilità civile (+10,5% (in originale)), malattia/infortuni (+13,7 % (in originale)) Andamento delle attività stabile a livello organico (-0,1% (in originale)) e di conseguenza superiore a quello del mercato, che secondo le stime dell'ivass (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni) ha registrato un calo del 3,1% Spagna: 295,1 (+8,8% (in originale)) Crescita dell'8,8% (in originale) grazie a Nationale Suisse con contributo premi proporzionale pari a 18,1 mln di CHF Driver di crescita: assicurazione veicoli a motore (+11,6% (in originale)), assicurazione beni materiali (+8,8% (in originale)) Il ramo assicurazione trasporti (+32,3% (in originale)) ha beneficiato della nuova collaborazione con Helvetia Francia in sede di distribuzione, nonché dell'apporto di Nationale Suisse Crescita organica pari a il 2,1% Francia: 252,1 (-2,2% (in originale)) Calo dei volumi dovuto ad azioni di risanamento del portafoglio e a una ripresa economica piuttosto fragile Austria: 233,2 (+23,5% (in originale)) Crescita del 23,5% (in originale) grazie a Basler Austria con contributo premi proporzionale pari a 41,0 mln di CHF Driver di crescita gli importanti rami assicurativi di: veicoli a motore (+22,7% (in originale), beni materiali (+20,2 % (in originale)), andamento positivo nel ramo malattia/infortuni (+47,1% (in originale)) e responsabilità civile (+24,1% (in originale)), Crescita organica pari a l'1,1% In mln CHF CHF in % originale in % Riassicurazione attiva 209,9 194,8 +7,8 +7,8 Driver principali (in mln CHF) Driver di crescita: nuove attività e aumenti di portafogli Maggiore diversificazione del portafoglio su settori e Paesi 3

9 2. Cifre salienti del risultato In mln CHF CHF in % Risultato operativo del 421,7 363,8 +15,9 Gruppo 1) Nationale Suisse e Basler Austria con contributo proporzionale al risultato pari a 22,1 mln di CHF Ramo non vita: un importante propulsore per il miglioramento del risultato (+33,3%) Risultato del ramo vita stabile nonostante il contesto difficile sul mercato dei capitali In calo il risultato delle "Altre attività" a causa delle condizioni sfavorevoli sul mercato dei capitali Non vita 255,4 191,7 +33,3 Miglioramento del risultato tecnico e incremento delle plusvalenze realizzate sugli investimenti Ulteriore sostegno dalle acquisizioni Vita 151,2 152,9-1,1 Calo delle plusvalenze su investimenti dovuto al contesto sul mercato dei capitali Riduzione del margine d'interesse dovuto all'aumento degli interessi degli averi di vecchiaia nelle polizze vita collettive svizzere La partecipazione agli utili, minore rispetto all'esercizio precedente, non è bastata a controbilanciare gli effetti citati Lieve miglioramento del risultato di rischio Ulteriori rafforzamenti delle riserve in Svizzera, Germania e Spagna Altre attività 15,1 19,2-21,3 Flessione del risultato dovuta al calo del risultato da investimenti Reddito corrente da investimenti di capitali del 992,9 967,0 +2,7 Gruppo Aumento dei redditi correnti per via dei maggiori volumi di investimento Risultato da investimenti finanziari e immobili del 1.275, ,8 10,3 Gruppo (netto) Aumento delle plusvalenze realizzate 1) Il risultato operativo si intende al netto dei costi di integrazione e degli ammortamenti su immobilizzazioni immateriali, di ulteriori ammortamenti ordinari conseguenti alla rizione di titoli obbligazionari al valore di mercato, e di altri effetti una tantum connessi alle acquisizioni. Il risultato operativo non è un indice IFRS, pertanto non è stato verificato dal revisore contabile del Gruppo Helvetia. Si tratta comunque di un valore desunto dai dati IFRS sottoposti a revisione. 4

10 3. Indici di redditività Margine nuove attività Delta Gruppo 0,8% 1,6% -0,8% pt. Calo del margine sulle nuove attività dovuto all'adeguamento delle ipotesi economiche e a minori interessi sui nuovi investimenti Combined ratio 93.1% 93.6% -0,5% pt. Indice dei costi 30,7% 30,2% 0,5% pt. Di nuovo superato l'obiettivo di combined ratio compreso fra il 94 e il 96% Lieve aumento dell'indice dei costi dovuto a: o Maggiori indici dei costi per le imprese acquisite o Indice dei costi organico persino in calo Rapporto sinistri/premi 62,4% 63,4% -1,0% pt. Discreto miglioramento grazie a un calo dei sinistri (in particolare dovuti a maltempo) nel Indici di bilancio In mln CHF Capitale proprio (senza titoli privilegiati) 4.963, ,2 Aumento del capitale proprio dovuto a un incremento degli utili nonostante la distribuzione di dividendi interessanti Aumento di capitale contestualmente all'acquisizione di Nationale Suisse (535 mln di CHF) Aumento di plusvalenze/minusvalenze non realizzate rilevate direttamente nel patrimonio netto (pari al 16% del capitale proprio) dovuto agli interessi Solvency I 216% 218% Solida situazione patrimoniale anche dopo le acquisizioni, con un buon indice di solvibilità Redditività del capitale proprio (ROE) 9,6% 1 9,5% 1 in percentuale sul risultato operativo 5

11 5. Coefficienti In mln CHF Rendimento diretto 1 2,5% 2,7% Il contributo dei proventi da investimenti correnti, malgrado i tassi ancora bassi, è rimasto stabile al livello dell'esercizio precedente Performance degli investimenti 1 7,7% 1,7% Tutte le categorie d'investimento hanno sostenuto la performance degli investimenti, con rendimenti particolarmente elevati per azioni e obbligazioni Aumento di plusvalenze/minusvalenze non realizzate dovuto agli interessi 1 Rendimento diretto e performance degli investimenti si basano su dati ponderati in quanto le acquisizioni sono inferiori a un anno 6

Le cifre caratteristiche più importanti del primo semestre 2012 in sintesi:

Le cifre caratteristiche più importanti del primo semestre 2012 in sintesi: San Gallo, 3 settembre 212 Comunicato stampa Solido risultato di Helvetia Nel corso del primo semestre 212 il Gruppo Helvetia ha ottenuto un profitto di CHF 162.7 milioni. Con un volume d affari di CHF

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei COMUNICATO STAMPA PRESS OFFICE Tel. +39.040.671180 - Tel. +39.040.671085 press@generali.com INVESTOR RELATIONS Tel. +39.040.671202 - Tel. +39.040.671347 - generali_ir@generali.com www.generali.com RISULTATI

Dettagli

Informazione per i media

Informazione per i media Mobiliare Svizzera Holding SA Bundesgasse 35 Casella postale 3001 Berna Telefono 031 389 61 11 Telefax 031 389 68 52 lamobiliare@mobi.ch www.mobi.ch Informazione per i media Risultato semestrale 2014 della

Dettagli

Informazione per i media

Informazione per i media Mobiliare Svizzera Holding SA Bundesgasse 35 Casella postale 3001 Berna Telefono 031 389 61 11 Telefax 031 389 68 52 lamobiliare@mobi.ch www.mobi.ch Informazione per i media Risultato semestrale 2013 della

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Risultati 2013 Obiettivi 2014

COMUNICATO STAMPA Risultati 2013 Obiettivi 2014 COMUNICATO STAMPA Risultati 2013 Obiettivi 2014 Bilancio consolidato (principi contabili IFRS) - Utile netto di Gruppo: 53,5 milioni di euro (+9,5%) (*)- Utile netto di Gruppo normalizzato: 69,8 milioni

Dettagli

Solida redditività operativa Maggior utile netto

Solida redditività operativa Maggior utile netto Esercizio 2009 Fa stato il testo orale Solida redditività operativa Maggior utile netto Relazione di Beat Grossenbacher, responsabile Finanze e Servizi, in occasione della conferenza stampa annuale del

Dettagli

Comunicato stampa. La Mobiliare è in rotta di crescita

Comunicato stampa. La Mobiliare è in rotta di crescita Mobiliare Svizzera Holding SA Bundesgasse 35 Casella postale 3001 Berna Telefono 031 389 61 11 Telefax 031 389 68 52 lamobiliare@mobi.ch www.mobi.ch Comunicato stampa La Mobiliare è in rotta di crescita

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE GRUPPO ITALMOBILIARE RICAVI: 4.908,1 MILIONI DI EURO (+5,4) UTILE NETTO TOTALE:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015:

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015: COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015: Produzione lorda Vita a 5.029,9 /mln Nuova produzione Vita a 4.984,9 /mln Somme pagate Vita a 2.993,4 /mln Investimenti a

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Relazione consolidata terzo trimestre 2005

Relazione consolidata terzo trimestre 2005 Relazione consolidata terzo trimestre 2005 2 Riunione di consiglio del 14 novembre 2005 3 4 Indice Stato patrimoniale Consolidato 7 Conto economico Consolidato 11 Prospetto delle variazioni del Patrimonio

Dettagli

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA RIUNITO IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI CAMFIN SPA ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS APPROVATA LA RELAZIONE

Dettagli

Se non diversamente segnalato, i seguenti commenti si riferiscono ai valori totali, incluse le attività cessate in Germania.

Se non diversamente segnalato, i seguenti commenti si riferiscono ai valori totali, incluse le attività cessate in Germania. Esercizio 2010 La relazione orale vale Forte redditività operativa - utile netto inferiore Relazione di Beat Grossenbacher, Direttore Finanze e Servizi, in occasione della conferenza annuale con i media

Dettagli

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO L ASSICURAZIONE ITALIANA Continua a crescere ad un tasso elevato la raccolta premi complessiva, in particolare nelle assicurazioni vita. L esercizio si chiude in utile soprattutto grazie alla gestione

Dettagli

Brillante esordio in una nuova era

Brillante esordio in una nuova era Relazione Hansruedi Köng Presidente della direzione di PostFinance SA Conferenza stampa sul bilancio, 13 marzo 2014 FA FEDE IL TESTO EFFETTIVAMENTE PRONUNCIATO Lucido 1 Brillante esordio in una nuova era

Dettagli

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%)

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) 10/05/2013 COMUNICATO STAMPA Risultati consolidati al 31 marzo 2013 1 Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) Vita: solida

Dettagli

Rapporto finanziario 2012

Rapporto finanziario 2012 Rapporto finanziario 2012 Pascal Koradi, responsabile Finanze Se si visualizza questo testo: per inserire un immagine dietro a quest area selezionare il lucido Conferenza di nuovo su stampa Menu Posta,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA ASSICURAZIONI: RADDOPPIA L UTILE NETTO (125 MILIONI +98%) FORTE CRESCITA DEI PREMI: +12,89% A 4.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA ASSICURAZIONI: RADDOPPIA L UTILE NETTO (125 MILIONI +98%) FORTE CRESCITA DEI PREMI: +12,89% A 4. Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 COMUNICATO STAMPA GRUPPO

Dettagli

Risultato influenzato dal difficile contesto di mercato e dagli oneri straordinari

Risultato influenzato dal difficile contesto di mercato e dagli oneri straordinari Fa stato il testo orale Esercizio 2011 Risultato influenzato dal difficile contesto di mercato e dagli oneri straordinari Relazione di Beat Grossenbacher, responsabile Finanze e Servizi, in occasione della

Dettagli

Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017. Milano, 25.03.2014

Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017. Milano, 25.03.2014 Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017 Milano, 25.03.2014 Agenda I Profilo del Gruppo II Dinamica delle attività III Risultati di esercizio al 31.12.2013

Dettagli

Comunicato stampa. Esercizio 2009 di AXA Winterthur: risultato positivo in un contesto difficile

Comunicato stampa. Esercizio 2009 di AXA Winterthur: risultato positivo in un contesto difficile Comunicato stampa Media Relations communication@axa-winterthur.ch Winterthur, 18 febbraio 2010 Esercizio 2009 di AXA Winterthur: risultato positivo in un contesto difficile Nel 2009 AXA Winterthur ha conseguito

Dettagli

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012 COMUNICATO STAMPA GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012 UTILE NETTO: Euro 217,5 milioni, +125% MASSE AMMINISTRATE: Euro 49,1 miliardi, +5% RACCOLTA NETTA BANCA MEDIOLANUM: Euro 1.760 milioni CARLO

Dettagli

C O M U N I C A T O S T A M P A

C O M U N I C A T O S T A M P A Centro Uffici San Siro - Fabbricato D - ala 3 - Via Caldera, 21-20153 Milano Tel. 02 40901.1 - Fax 02 40901.287 - e-mail: isagro@isagro.it - www.isagro.com COMUNICATO STAMPA ISAGRO DATI PRELIMINARI 2006

Dettagli

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2016

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2016 L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE Edizione 2016 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per

Dettagli

Panoramica sulla trasparenza. Assicurazione vita collettiva 2006. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.ch

Panoramica sulla trasparenza. Assicurazione vita collettiva 2006. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.ch Panoramica sulla trasparenza. Assicurazione vita collettiva 2006. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.ch Dati salienti. Assicurazione vita collettiva. Nel ramo vita collettiva Helvetia

Dettagli

RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI

RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI In un contesto ancora debole, il esprime una redditività in crescita continuando

Dettagli

APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013

APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013 COMUNICATO STAMPA APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013 UTILE NETTO CONSOLIDATO PARI A 171,5 MILIONI DI EURO (24,9 MILIONI AL 30 GIUGNO 2012) RACCOLTA DIRETTA COMPLESSIVA A 5.333 MILIONI DI EURO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Risultati consolidati al terzo trimestre 2014

COMUNICATO STAMPA. Risultati consolidati al terzo trimestre 2014 COMUNICATO STAMPA Risultati consolidati al terzo trimestre 2014 - Utile netto di Gruppo: 54,7 milioni di euro (+2,9%) - Patrimonio netto di Gruppo: 603,1 milioni di euro (+19,1% rispetto al 31/12/2013)

Dettagli

Fatturato COMUNICATO STAMPA

Fatturato COMUNICATO STAMPA COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE HA APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2005 RICAVI CONSOLIDATI + 11,4% - UTILE NETTO CONSOLIDATO + 42,9% Dati consolidati

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA: ULTERIORE RIALZO DELL UTILE NETTO CONSOLIDATO A 66 MILIONI (+11,9%) E DEI PREMI A 2.768 MILIONI (+14,7%)

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA: ULTERIORE RIALZO DELL UTILE NETTO CONSOLIDATO A 66 MILIONI (+11,9%) E DEI PREMI A 2.768 MILIONI (+14,7%) Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 COMUNICATO STAMPA GRUPPO

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo 267,1 milioni di Euro di ricavi, in crescita del 26% rispetto al primo trimestre 2003 Crescita

Dettagli

Comunicato stampa. Swissgrid chiude un 2014 ricco di successi. Laufenburg, 28 aprile 2015 1 / 8

Comunicato stampa. Swissgrid chiude un 2014 ricco di successi. Laufenburg, 28 aprile 2015 1 / 8 1 / 8 Swissgrid chiude un 2014 ricco di successi Il gestore della rete elettrica svizzera Swissgrid nel 2014 ha realizzato un risultato d esercizio superiore a quello dello scorso anno. I valori fondamentali

Dettagli

PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006

PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006 COMUNICATO STAMPA Riunito il Consiglio di Amministrazione PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006 RICAVI 1.607,4 MLN (+10,7% SU 2005) EBITDA 204 MLN, PARI AL 12,7% DEL FATTURATO (+10,4% SU 2005)

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Comunicato Stampa. SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002

Comunicato Stampa. SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002 Comunicato Stampa SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002 Il Gruppo: il fatturato consolidato, pari a Euro 2.054,4 milioni,

Dettagli

Azimut Holding: Semestrale al 30 giugno 2011

Azimut Holding: Semestrale al 30 giugno 2011 Azimut Holding: Semestrale al 30 giugno 2011 COMUNICATO STAMPA Nel 1H11: Ricavi consolidati: 174,0 milioni di euro (+1,4% sul 1H10) Utile ante imposte: 48,6 milioni di euro (+2,7% sul 1H10) Utile netto

Dettagli

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 COMUNICATO STAMPA Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 PROPOSTO DIVIDENDO DI 0,10 EURO, + 15% RISPETTO AL 2000 UTILE NETTO: +12,7% A 21,4 MILIONI DI EURO RICAVI NETTI: +3,5%

Dettagli

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013)

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2014 GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) Il risultato è influenzato dagli oneri

Dettagli

L Assicurazione italiana in cifre

L Assicurazione italiana in cifre L Assicurazione italiana in cifre Luglio 2010 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei

Dettagli

Viene confermata la focalizzazione della Banca sulla concessione del credito e sulla gestione delle

Viene confermata la focalizzazione della Banca sulla concessione del credito e sulla gestione delle COMUNICATO STAMPA Il Consiglio d Amministrazione di Banca del Mezzogiorno MedioCredito Centrale approva il nuovo Piano Industriale Triennale 2015 2017 e la Relazione Semestrale al 30 giugno 2015 Roma,

Dettagli

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%)

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013 Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) Commissioni nette 41,1 mln di euro (-5,6%1*) Margine di intermediazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali

Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Comunicato stampa RISULTATI DEL 1 SEMESTRE DEL GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA Il Gruppo Cariparma FriulAdria consolida la crescita e il sostegno a famiglie e imprese, rafforzando i fondamentali Utile Netto

Dettagli

EBITDA pari a 13,2 milioni di Euro nel quarto trimestre 2002

EBITDA pari a 13,2 milioni di Euro nel quarto trimestre 2002 Il Consiglio di Amministrazione del Gruppo Tiscali ha approvato i risultati del quarto trimestre 2002. Raggiunto l obiettivo del pareggio a livello di EBITDA per l esercizio 2002 EBITDA pari a 13,2 milioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol COMUNICATO STAMPA Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati consolidati al 30 settembre 2004 del Gruppo Unipol I premi consolidati raggiungono 6.782 milioni di euro (in crescita del 22% rispetto

Dettagli

Cementir: il Cda approva i risultati al 31 dicembre 2006

Cementir: il Cda approva i risultati al 31 dicembre 2006 Cementir: il Cda approva i risultati al 31 dicembre Anticipati di due anni target del piano triennale /2008 Ricavi a 1,05 miliardi di euro, +23% Margine operativo lordo a 247,4 milioni di euro, +34% Reddito

Dettagli

VENETO BANCA, IL CDA HA ESAMINATO GLI SCHEMI PRELIMINARI DI BILANCIO 2015 E APPROVATO L AGGIORNAMENTO DEL PIANO INDUSTRIALE

VENETO BANCA, IL CDA HA ESAMINATO GLI SCHEMI PRELIMINARI DI BILANCIO 2015 E APPROVATO L AGGIORNAMENTO DEL PIANO INDUSTRIALE VENETO BANCA, IL CDA HA ESAMINATO GLI SCHEMI PRELIMINARI DI BILANCIO 2015 E APPROVATO L AGGIORNAMENTO DEL PIANO INDUSTRIALE DOPO L ESITO POSITIVO DELL ASSEMBLEA DEL 19 DICEMBRE 2015 E LA CONSEGUENTE TRASFORMAZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA ALLEANZA ASSICURAZIONI: FORTE CRESCITA NEL PRIMO TRIMESTRE 2006

COMUNICATO STAMPA ALLEANZA ASSICURAZIONI: FORTE CRESCITA NEL PRIMO TRIMESTRE 2006 COMUNICATO STAMPA ALLEANZA ASSICURAZIONI: FORTE CRESCITA NEL PRIMO TRIMESTRE 2006 Milano, 8 maggio 2006 - Il Consiglio di Amministrazione di Alleanza Assicurazioni S.p.A., riunitosi in data odierna sotto

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013.

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. COMUNICATO STAMPA NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. Ricavi Operativi Consolidati pari a 15,1 milioni di Euro, +10% rispetto al primo trimestre 2012. EBITDA*

Dettagli

ALLEANZA ASSICURAZIONI Confermati i buoni risultati commerciali e la solidità patrimoniale

ALLEANZA ASSICURAZIONI Confermati i buoni risultati commerciali e la solidità patrimoniale COMUNICATO STAMPA ALLEANZA ASSICURAZIONI Confermati i buoni risultati commerciali e la solidità patrimoniale Valore della Nuova Produzione consolidata: 74,8 milioni - premi in crescita Utile Netto consolidato:

Dettagli

L operazione per allineare il valore del brand agli investimenti fatti e per cogliere significativi benefici fiscali

L operazione per allineare il valore del brand agli investimenti fatti e per cogliere significativi benefici fiscali Milano 27 marzo 2006 AMPLIFON S.p.A.: rivalutato il marchio a 98 milioni di euro L operazione per allineare il valore del brand agli investimenti fatti e per cogliere significativi benefici fiscali Il

Dettagli

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

Borsa Italiana London Stock Exchange Group Star Conference 2014

Borsa Italiana London Stock Exchange Group Star Conference 2014 0 Borsa Italiana London Stock Exchange Group Star Conference 2014 Milano, 25 Marzo 2014 1 I RISULTATI DEL PIANO 2009-2013 LA STRATEGIA STRUTTURA SOCIETARIA RAMI DANNI RAMI VITA STRUTTURA TERRITORIALE INVESTIMENTI

Dettagli

il margine di interesse risulta stabile, attestandosi a 30,6 Milioni di Euro

il margine di interesse risulta stabile, attestandosi a 30,6 Milioni di Euro COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Banca Intermobiliare di Investimenti e Gestioni S.p.A. approva il Bilancio consolidato ed il Bilancio d esercizio al 31 dicembre 2012: Raccolta complessiva

Dettagli

Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer:

Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer: Comunicato stampa di Julius Baer Holding SA Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer: Redditività sostenuta dall aumento delle masse gestite eccellente andamento dell

Dettagli

Assemblea degli Azionisti 2015

Assemblea degli Azionisti 2015 1 Assemblea degli Azionisti 2015 Mario Greco Amministratore Delegato di Gruppo A Gennaio 2013 Generali ha lanciato un ambizioso piano triennale 2 Una strategia al 2015 impostata su e caratterizzata da

Dettagli

Intermonte SIM. Le eccellenze del Made in Italy. Cesenatico, 13 Marzo 2015. Vittoria Assicurazioni

Intermonte SIM. Le eccellenze del Made in Italy. Cesenatico, 13 Marzo 2015. Vittoria Assicurazioni 0 Intermonte SIM Le eccellenze del Made in Italy Cesenatico, 13 Marzo 2015 1 PIANO 2014 2016: ALCUNI NUMERI LA STRATEGIA STRUTTURA SOCIETARIA PREMI EMESSI RAMI DANNI INVESTIMENTI INFORMAZIONI FINANZIARIE

Dettagli

per la stampa Münchener Rückversicherungs-Gesellschaft Monaco di Baviera, 9 maggio 2005

per la stampa Münchener Rückversicherungs-Gesellschaft Monaco di Baviera, 9 maggio 2005 versicherungs-gesellschaft Aktiengesellschaft in München per la stampa Ihr Ansprechpartner: Dipl.-Kfm. Rainer Küppers Leiter des Zentralbereichs Presse Königinstr. 107, 80802 München Briefanschrift: 80791

Dettagli

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi tre mesi del 2013

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi tre mesi del 2013 Sant Elpidio a Mare, 14 maggio TOD S S.p.A. Forte crescita dei ricavi all estero (Cina: +55,4%, Americhe: +31%). Italia: -26,7%. Solida crescita nei DOS (+16,8%). Confermata l ottima redditività del Gruppo,

Dettagli

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei rischi: dall assicurazione auto

Dettagli

APPROVATA LA RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2006

APPROVATA LA RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2006 APPROVATA LA RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2006 Il Consiglio di Amministrazione di Banca CR Firenze Spa, presieduto da Aureliano Benedetti, ha oggi deliberato la nomina del Vice Presidente e dei componenti

Dettagli

Presentazione finanziaria

Presentazione finanziaria 0 Presentazione finanziaria Milano, 17 Marzo 2010 1 OBIETTIVI STRATEGICI STRUTTURA SOCIETARIA RAMI DANNI RAMI VITA DIPENDENTI E STRUTTURA TERRITORIALE INVESTIMENTI INFORMAZIONI FINANZIARIE OBIETTIVI STRATEGICI

Dettagli

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di

L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei rischi: dall assicurazione auto

Dettagli

Banca IMI VIII Italian Stock Market Opportunities Conference

Banca IMI VIII Italian Stock Market Opportunities Conference 0 Banca IMI VIII Italian Stock Market Opportunities Conference Milano, 16 Settembre 2015 1 PIANO 2014 2016: INDICATORI DI SINTESI LA STRATEGIA STRUTTURA SOCIETARIA RAMI DANNI RAMI VITA INVESTIMENTI INFORMAZIONI

Dettagli

Rimborso anticipato prestito subordinato convertibile

Rimborso anticipato prestito subordinato convertibile COMUNICATO STAMPA Risultati al terzo trimestre 21 1 - Utile netto: 16,7 milioni di euro (+85,6%) - Patrimonio netto di Gruppo: 365,1 milioni di euro (+3,4% rispetto al 31/12/29) - Raccolta complessiva

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015 Società per Azioni con Sede Legale in Cagliari Viale Bonaria, 33 Codice fiscale e n di iscrizione al Registro delle Imprese di Cagliari 01564560900 Partita IVA 01577330903 Iscrizione all Albo delle Banche

Dettagli

Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione.

Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione. 21/07/2005 - Approvazione relazione trimestrale 01.04.2005-30.06.2005 Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione. Sommario: Nei primi nove mesi dell

Dettagli

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013 Gruppi assicurativi quotati in borsa Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013 Elaborazioni dai resoconti intermedi dei gruppi assicurativi quotati, dai dati di Borsa Italiana e di quelli di

Dettagli

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 2012

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 2012 COMUNICATO STAMPA GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 2012 UTILE NETTO: Euro 351,0 milioni, +422% MASSE AMMINISTRATE: Euro 51,6 miliardi, +12% RACCOLTA NETTA BANCA MEDIOLANUM: Euro 2.258 milioni ACQUISIZIONE DI

Dettagli

l Assicurazione italiana in cifre luglio 2009

l Assicurazione italiana in cifre luglio 2009 l Assicurazione italiana in cifre luglio 29 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per la protezione dei

Dettagli

Borsa Italiana London Stock Exchange Group. Star Conference 2014. Londra, 2-3 Ottobre 2014. Vittoria Assicurazioni

Borsa Italiana London Stock Exchange Group. Star Conference 2014. Londra, 2-3 Ottobre 2014. Vittoria Assicurazioni 0 Borsa Italiana London Stock Exchange Group Star Conference 2014 Londra, 2-3 Ottobre 2014 1 I RISULTATI DEL PIANO 2009-2013 LA STRATEGIA STRUTTURA SOCIETARIA RAMI DANNI RAMI VITA INVESTIMENTI INFORMAZIONI

Dettagli

Milano, 30 marzo 2004

Milano, 30 marzo 2004 Milano, 30 marzo 2004 Gruppo TOD S: crescita del fatturato (+8.1% a cambi costanti). Continua la politica di forte sviluppo degli investimenti. 24 nuovi punti vendita nel 2003. TOD S Il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 1 trimestre 2015

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 1 trimestre 2015 Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 1 trimestre 2015 Da inizio anno 2015: 1,51% 1 trimestre 2015: 1,51% Inizio anno soddisfacente nonostante la performance negativa di gennaio Quota di liquidità

Dettagli

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008:

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: RISULTATO NETTO CONSOLIDATO: -42 MLN DI EURO (+9,1 MLN DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE 2007). IL DATO RISENTE DEL

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2007 DATI DI BILANCIO

Dettagli

2013 Rapporto semestrale

2013 Rapporto semestrale Rapporto semestrale 2013 2 Rapporto sull andamento degli affari Investimento nel futuro La banca privata Notenstein poggia su basi solide e punta negli anni a venire a una crescita sostenuta nei settori

Dettagli

GRUPPO BANCO DESIO. al 30 settembre 2006 RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA

GRUPPO BANCO DESIO. al 30 settembre 2006 RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA GRUPPO BANCO DESIO RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 SETTEMBRE 2006 1 INDICE Prospetti contabili pag. 03 Note di commento ed osservazioni degli Amministratori pag. 04 Nota informativa pag. 04 La

Dettagli

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2014

L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE. Edizione 2014 L ASSICURAZIONE ITALIANA IN CIFRE Edizione 2014 L industria assicurativa italiana fornisce un contributo significativo all economia e alla società, mettendo a disposizione una vasta gamma di servizi per

Dettagli

Rapporto dei presidenti

Rapporto dei presidenti Rapporto dei presidenti Nonostante le difficili condizioni quadro economiche, nel 2015 il Gruppo Migros ha ottenuto un fatturato pari a CHF 27.4 miliardi, con una crescita dello 0.1 %. Inoltre è riuscita

Dettagli

Azimut Holding. Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2010: dividendo a 0,25 per azione

Azimut Holding. Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2010: dividendo a 0,25 per azione COMUNICATO STAMPA Azimut Holding. Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2010: dividendo a 0,25 per azione Ricavi consolidati: 358,4 milioni ( 347,4 milioni nel 2009) Utile netto consolidato: 94,3 milioni

Dettagli

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007)

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007) CREDITO BERGAMASCO: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale. Crescono i ricavi. Continua espansione dei prestiti a piccole e medie imprese e della raccolta diretta complessiva.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2008

COMUNICATO STAMPA UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2008 COMUNICATO STAMPA UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2008 Confermata la solida posizione di solvibilità del Gruppo, pari a 1,5 volte il capitale regolamentare;

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: A SEGUITO DELL AVVENUTO CONFERIMENTO

Dettagli

Chiusura semestrale 2014

Chiusura semestrale 2014 Chiusura semestrale 2014 Chiusura al 30.6.2014. L essenziale in breve Utile semestrale CHF 39,56 mio. + 50,7 % Utile lordo CHF 44,60 mio. + 25,3 % Somma di bilancio CHF 15,80 mia. + 5,0 % Crediti ipotecari

Dettagli

Panoramica sulla trasparenza Assicurazione vita collettiva 2005

Panoramica sulla trasparenza Assicurazione vita collettiva 2005 Panoramica sulla trasparenza Assicurazione vita collettiva 2005 Dati salienti Assicurazione vita collettiva 2 Dati salienti Assicurazione vita collettiva Conto d esercizio ramo vita collettiva Svizzera

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

30 2015 RICAVI CARATTERISTICI AGGREGATI DI GIORDANO E PROVINCO IN CRESCITA DEL

30 2015 RICAVI CARATTERISTICI AGGREGATI DI GIORDANO E PROVINCO IN CRESCITA DEL COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di IWB S.p.A. approva la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2015 RICAVI CARATTERISTICI AGGREGATI DI GIORDANO E PROVINCO IN CRESCITA

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 Margine di intermediazione consolidato pari a 5,68 milioni di euro (4,14 milioni di euro al IH2010) Risultato della gestione operativa

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 146,6 milioni (ex Euro 134,3 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 146,6 milioni (ex Euro 134,3 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE CONSOLIDATO AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: LA COMPARAZIONE

Dettagli

Entusiasmo? «Indicizzazione innovativa, investimento intelligente.» Helvetia Fondazione d investimento. Azioni Svizzera Smart Beta Dinamico.

Entusiasmo? «Indicizzazione innovativa, investimento intelligente.» Helvetia Fondazione d investimento. Azioni Svizzera Smart Beta Dinamico. Entusiasmo? «Indicizzazione innovativa, investimento intelligente.» Helvetia Fondazione d investimento. Azioni Svizzera Smart Beta Dinamico. La Sua Fondazione d investimento svizzera. 1/6 Helvetia Fondazione

Dettagli

Fatturato e Cash flow in crescita

Fatturato e Cash flow in crescita GRUPPO SOL COMUNICATO STAMPA RISULTATI DI BILANCIO CONSOLIDATO AL 31-12- 2005 Fatturato e Cash flow in crescita Fatturato consolidato: Euro 346 milioni (+7,5%) Cash Flow: Euro 56,3 milioni (+4 %) Utile

Dettagli

Consiglio di Gestione di Mediobanca

Consiglio di Gestione di Mediobanca Consiglio di Gestione di Mediobanca Milano, 7 marzo 2008 Approvata la relazione semestrale al 31 dicembre 2007 * * * Redditività in aumento malgrado il deterioramento dei mercati Aperte le filiali di Francoforte

Dettagli

News Release. Utile ante special item in leggero calo per BASF; confermate le previsioni per il 2016

News Release. Utile ante special item in leggero calo per BASF; confermate le previsioni per il 2016 News Release Primo trimestre 2016/Assemblea annuale degli azionisti Utile ante special item in leggero calo per BASF; confermate le previsioni per il 2016 29 aprile 2016 Jennifer Moore-Braun Phone: +49

Dettagli

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO COMUNICATO STAMPA Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO In forte accelerazione i flussi commerciali, 56.000 nuovi clienti nei primi quattro mesi

Dettagli

Risultati ed andamento della gestione

Risultati ed andamento della gestione Risultati ed andamento della gestione L utile di periodo evidenzia un sostanziale pareggio, al netto dell accantonamento per 87,5 /milioni a Fondo Rischi Finanziari Generali, destinato alla copertura del

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015 Principali risultati al 30 giugno 2015 della neocostituita Infrastrutture Wireless Italiane S.p.A. RICAVI:

Dettagli

Assemblea dei Soci 2014 CATTOLICA ASSICURAZIONI

Assemblea dei Soci 2014 CATTOLICA ASSICURAZIONI Assemblea dei Soci 2014 CATTOLICA ASSICURAZIONI Il Gruppo Cattolica: la struttura societaria 60% ABC Assicura 51% DANNI VITA ALTRO BCC Assicurazioni 51% 100% 60% TUA Assicurazioni 99,99% Duomo Uni One

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1 Valore della produzione pari ad Euro 3,1 milioni in linea rispetto al corrispondente

Dettagli