Nei punti vendita dal 27/11/2014. Cinque punti premio per i soci che ritirano il giornale alla cassa. Per fare un albero, ci vuole un Cuore (a pag.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Nei punti vendita dal 27/11/2014. Cinque punti premio per i soci che ritirano il giornale alla cassa. Per fare un albero, ci vuole un Cuore (a pag."

Transcript

1 Informatore Nei punti vendita dal 27/11/2014 Cinque punti premio per i soci che ritirano il giornale alla cassa 12 Dicembre 2014 Per fare un albero, ci vuole un Cuore (a pag. 4)

2 Cinque punti premio per i soci che ritirano il giornale alla cassa Nei punti vendita dal 27/11/2014 Dicembre 2014 LUCCA SIENA 12 - Dicembre 2014 Informatore Per fare un albero, ci vuole un Cuore (a pag. 4) Mensile di UNICOOP FIRENZE Via Santa Reparata Firenze Tel Fax Registraz. Trib. Firenze n del 17/07/63 Direttore Antonio Comerci Segreteria di redazione Marie Casarosa Coordinatrice di redazione Rossana de Caro Direttore responsabile Sara Barbanera Grafica e impaginazione Walter Sardonini e Daniela Lotti SocialDesign Prestampa La Progressiva Stampa Coptip 12 Sommario Mondo Coop 4 L albero della solidarietà I progetti e le adozioni del Cuore si scioglie Sara Barbanera 5 I progetti di solidarietà Le sezioni per il Cuore Le iniziative organizzate sul territorio dalle sezioni soci Coop Valentina Vannini 11 Gara di generosità Raccolta alimentare. Una rete di solidarietà che funziona Sei occasioni esclusive per i soci per immergersi nella cultura e nella storia della nostra regione CALENDARIO2015 Personaggi della Francigena toscana ALTOPASCIO FUCECCHIO SAN MINIATO CASTELFIORENTINO SAN GIMIGNANO POGGIBONSI MONTERIGGIONI Illustrazioni di Lido Contemori STAGGIA 11 Personaggi della via Francigena Ecco il nuovo calendario Natale in famiglia La festa più bella del mondo in un libro per i soci Rossana de Caro 13 ViviBici La nuova app di Coop Voce per convertire Km percorsi in bici o a piedi in minuti di chiamate nazionali 13 Una salute di ferro Incontri con la città Bruno Santini Guida alla spesa 14 Dolce Natale Nuovi o tradizionali, ecco i sapori delle feste. Melania Pellegrini 14 Il vino del Castello Da Greve, un vino di antica tradizione, ideale per le tavole delle feste 15 Sapori della tradizione Il cappone, buono in tanti modi, immancabile sulla tavola di Natale Melania Pellegrini Questo numero è stato chiuso in tipografia il 14/11/2014. Diffonde copie. informa Trasmissione televisiva di Unicoop Firenze Sabato ore su RTV 38, ore su Italia 7 Domenica ore 8.10 su Italia 7 ore Toscana TV ore su RTV 38 Lunedì ore Toscana TV STILI DI VITA Ogni mercoledì dalle 21 alle 23 su RTV38, approfondimento su temi d attualità con ospiti in diretta dallo studio e interventi dei telespettatori. INFORMATORE e INFORMACOOP sono sempre on line su 2 - INFORMATORE - Dicembre La via dell orto... Slow Food ne promuove in Africa Sara Barbanera A tt u a l i t à 10 Oh, fiorentina! La bistecca tipica di Firenze. I segreti per una cottura ad hoc Leonardo Romanelli 10 Le feste a tavola Il Natale e l Epifania nella tradizione gastronomica fiorentina Donatella Cirri PROGETTI DI SOLIDARIETÀ 2014/2015 promotori di solidarietà ADOZIONI E SOSTEGNO A DISTANZA La settimana del Cuore Dal 15 al 21 dicembre nei punti vendita dell'unicoop Firenze, i consiglieri delle Sezioni soci e promotori di solidarietà delle Associazioni partner de il Cuore si sioglie distribuiranno i pieghevoli dei Progetti della Fondazione e delle Adozioni e sostegno a distanza per i bambini del Terzo mondo. In molti casi ai tavoli della solidarietà saranno presenti anche i prodotti TumTum in distribuzione a offerta libera: il ricavato andrà tutto in favore dei progetti e delle adozioni. 15 Più scelta più a lungo! Il catalogo di proposte permanenti Melania Pellegrini 16 I colori della festa Addobbi natalizi: fra alberi, luci e oggetti decorativi Melania Pellegrini 17 Poco, ma c è! Nonostante la scarsa produzione, l olio Fior fiore è presente sugli scaffali in promozione per i soci. Solo due fiasche per carta socio Melania Pellegrini Rubriche 24 Socialità a cura di Valentina Vannini 26 Lettere a cura di Antonio Comerci 28 Eventi a cura di Edi Ferrari 30 Segnalazioni a cura di Rossana de Caro

3 Punto e a capo Dicembre Solidarietà militante Radicamento nel territorio anche quando si fa solidarietà di Daniela Mori Presidente del Consiglio di sorveglianza Unicoop Firenze La solidarietà è un valore fondamentale per la cooperativa. Non a caso subito dopo la riduzione dei margini di guadagno su mille prodotti a marchio Coop dal 5 novembre, per rendere ancora più forte il nostro primato di convenienza, a dicembre richiamiamo l attenzione dei nostri soci sulla solidarietà. Saranno chiesti a soci e non soci, in due fine settimana, prodotti alimentari da destinare alle famiglie che ne hanno bisogno e alle mense sociali. E anche la cooperativa farà la sua parte, destinando centomila euro in alimenti per le associazioni di volontariato e solidarietà nel nostro territorio. Dicembre è il mese nel quale è più visibile l azione della Fondazione Il Cuore si scioglie Onlus, grazie all iniziativa dei volontari delle sezioni soci. In questo impegno dei volontari c è stata negli ultimi tempi un evoluzione significativa: non più solo la semplice richiesta di un contributo per le adozioni a distanza dei bambini del sud del mondo, ma una vera e propria gara di creatività. Dalle cene e dalle lotterie si è passati alla proposta di piccoli oggetti che nascono dalla manualità e dalla fantasia dei nostri soci. È quella che chiamo Solidarietà militante, che significa concreta e coinvolgente, per allargare il più possibile la schiera di coloro che considerano il valore della solidarietà come una responsabilità comune verso gli altri che ci rende migliori. A dicembre bisogna ricordare e rinnovare l impegno verso i bambini del sud del mondo con i sostegni a distanza. Siamo arrivati a 5500 bambini aiutati per alimentarsi, tenersi in salute, studiare. Occorre che questo impegno continui e dia ancora un futuro alle nuove generazioni di Brasile, Burkina Faso, Camerun, Filippine, Libano, Palestina, Perù e India. Sulle adozioni a distanza occorre ancora l aiuto diretto e personale dei tanti cittadini toscani che l hanno dato fino ad ora e, speriamo, di tanti ancora che vorranno cominciare a farlo. Mentre la cooperativa e la Fondazione Il Cuore si scioglie chiedono questo, danno il finanziamento a importanti progetti (vedi a pag. 4). I progetti che la Fondazione sostiene sono in gran parte in Italia, ben sei su otto. E questo la dice lunga sull emergenza sociale che la crisi economica ha accentuato nel nostro Paese. I progetti testimoniano il radicamento sul territorio della cooperativa anche sul tema della solidarietà e del mutualismo. Un radicamento confermato dall andamento e dalla partecipazione alle assemblee dei soci che si sono tenute fra ottobre e novembre nelle 38 sezioni soci della cooperativa. Qualunque azienda può fare solidarietà e destinare risorse per migliorare la propria immagine. L Unicoop Firenze non si limita a fare questo, si fa promotrice di solidarietà coinvolgendo i cittadini con l obbiettivo di una crescita civile di tutti. Le news più lette nel Web Le notizie più cliccate dalla prima pagina del sito Convenienza e valori per sempre Ribassato il listino di mille prodotti a Marchio Coop Mille punti per mille emozioni A teatro con i punti della spesa C'è piuma e piuma No della Coop alla spiumatura di animali vivi già dal 2012 Coop lancia "Vivibici" Un'App gratuita per conteggiare chilometri e consumo energetico Dicembre Informatore - 3

4 e la solidarietà fosse una pianta, Ssarebbe un albero con radici che attraversano la Toscana, passano per la Calabria e arrivano fino in Africa. E ogni ramo racconterebbe una storia diversa: la storia di chi, sotto quell albero, ha trovato una casa o un pasto caldo, un riparo dove prendere fiato e scoprire l opportunità di ripartire. E la sua chioma sarebbe abbastanza grande da accogliere chi chiede aiuto e chi può darne, chi ha da imparare e chi da insegnare, chi porta nuove idee e chi già le coltiva. Sotto un albero così ci si ritroverebbe talmente vicini che non sarebbe poi troppo difficile darsi la mano: così come hanno fatto tutti quelli riuniti dalla Fondazione Il Cuore si scioglie che, per questo Natale, mette sotto l albero un pacchetto pieno di progetti, adozioni e iniziative seminate in tante parti di mondo, prima fra tutte la Toscana. E l albero, anzi gli alberi, non passeranno inosservati: venticinque strutture di legno realizzate dai ragazzi della comunità di San Patrignano con il legno riciclato delle barrique donate dall azienda vinicola Antinori. Il tutto decorato a più mani, con addobbi realizzati sia dal settore tessitura di San Patrignano che dai ragazzi dell associazione Trisomia INFORMATORE - Dicembre 2014 Mondo Coop LA CAMPAGNA 2014/2015 L albero della solidarietà I progetti e le adozioni del Cuore si scioglie rato dai circuiti di vendita alimentare, grazie alle attività del team Senza spreco che, con un idea imprenditoriale innovativa sostenuta dalla fondazione, propone nuove soluzioni di recupero di prodotti ancora consumabili ma non più vendibili nei normali canali distributivi. Non sprecare, salvare, tutelare, la salute dell uomo e della terra che, se valorizzata, rappresenta una speranza per il domani: questa l idea di base del progetto Slow Food Diecimila orti in Africa, che la fondazione sosterrà con la realizzazione di venticinque nuovi orti in Costa d Avorio, Zimbabwe, Etiopia, Guinea Bissau, Nigeria. I nuovi progetti ne affiancheranno altri quattro avviati nelle scorse campagne: il sostegno andrà a Caritas, per la gestione di mense e punti di ascolto, e all Auser, per il progetto Abitare solidale che favorisce la coabitazione fra chi cerca un tetto e chi ha bisogno di compagnia e di un aiuto in casa. Fuori Toscana il sostegno della fondazione raggiungerà la Calabria, dove la coopera- La campagna 2013/2014 Festa all Obihall di Firenze con la Compagnia del Cuore. Dalla trasmissione Informacoop o di Sara Barbanera Il sapore dell autonomia Proprio l associazione Trisomia 21, che a Firenze riunisce le persone con sindrome di Down, è una delle collaborazioni di lunga data che quest anno diventa un progetto sostenuto dalla Fondazione Il Cuore si scioglie. L obiettivo è misurarsi con attività di ristorazione, bar e catering, con il supporto di professionisti del settore, per avviarsi Verso l autonomia come traguardo personale e sociale. Cibo e salute i temi al centro di altri tre nuovi progetti della nuova campagna: il cibo è quello che dagli anni 90, tutti i giorni, la Comunità di Sant Egidio distribuisce ai senza tetto nelle stazioni di Firenze e in città. Ma il cibo è anche quello recupetiva Valle del Marro sta ultimando il centro di aggregazione giovanile realizzato in un palazzo confiscato alla ndrangheta. E fuori Italia prosegue la collaborazione con Shalom in Burkina Faso dove, nonostante il periodo politicamente travagliato, si punta a realizzare una foresteria, una scuola primaria e un terzo panificiopizzeria nella città di Koupela. Il laboratorio di San Patrignano Storie di ogni giorno Otto sono i progetti e otto sono i Paesi nei quali, grazie alla generosità toscana, da oltre dieci anni, sono attive più di 6000 a- dozioni che la prossima campagna punta a riconfermare anche in tempo di crisi. Sì, perché se un tempo la povertà diffusa era prerogativa di paesi lontani, piaga quasi risolta nel nostro contesto ormai sviluppato, la storia ha preso una piega diversa. Con un inversione a U, crisi, povertà e sussistenza sono tornati temi d attualità permanente, constatati sul campo anche dai volontari che fanno assistenza sul territorio toscano. Un esempio è la Comunità di Sant Egidio, impegnata ogni sabato nella distribuzione della cena ai senza tetto delle due stazioni di Firenze da cui arriva uno spac- o

5 o cato di vita, parziale ma emblematico, dell aria che tira, come ci racconta Alessio Mugelli, referente dell associazione: «abbiamo iniziato questa attività negli anni 90 e all epoca distribuivamo 15, 20 pasti ogni sabato. Oggi siamo intorno ai 350 e, se fossero di più, non avanzerebbero. Molti sistiti sono stranieri, donne in par- asticolare, ma ormai abbiamo anche PROGETTI DI SOLIDARIETÀ 2014/2015 promotori di solidarietà ADOZIONI E SOSTEGNO A DISTANZA promotori di solidarietà Promotori di solidarietà I progetti Verso l autonomia Sostegno dei percorsi formativi per la gestione dell attività ristorazione, bar, catering con un team di esperti del settore, per favorire lo sviluppo dell autonomia e l integrazione sociale delle persone con sindrome di Down. Partner: associazione Trisomia 21. formativi presso mense, esercizi commerciali, associazioni di volontariato e scuole. Fare e ascoltare in Toscana Sostegno ai servizi erogati dalle mense e dai punti di ascolto gestiti da Caritas. Partner: Caritas Toscane. Abitare solidale Sostegno al progetto di coabitazione fra persone con difficoltà a- un buon gruppo di italiani: prima accoglievamo soprattutto anziani o tossicodipendenti, ora vediamo anche molti giovani, di mezza età intendo, rimasti senza lavoro, separati e con problemi di affidamento dei figli. Spesso scopriamo che vivono in case occupate, diroccate o nei vagoni in deposito nelle stazioni. Queste storie sono sempre esistite: la differenza è che ora basta un piccolo cambiamento economico, un lutto, una pensione che viene meno, per portare al tracollo finanziario. È come camminare su un filo da equilibrista, basta un soffio per scivolare; e questo vale tanto più per chi soffre di disagi psichici o per le persone sole, totalmente sprovviste di una rete sociale di supporto. A Natale ci ritroviamo in 500 a Firenze, per il pranzo del 25 che poi replichiamo il 27 in forma ridotta nel carcere di Sollicciano. Sono momenti di vicinanza per dire a chi è in difficoltà che non è solo. E per accogliere nuovi volontari che, non solo a Natale, ma tutto l anno tengono in piedi questa rete di rapporti, di aiuto e di scambio umano». s FOTO P. BERTELLI Pizzeria in Burkina Faso Il sapore della Toscana? Sfamare tutti Sostegno alle attività di distribuzione pasti ai senza tetto presso le stazioni di Firenze e in altre zone della città. Partner: Comunità Sant Egidio. Senza spreco per il recupero alimentare Sostegno al team Senza spreco per la realizzazione di una piattaforma web di gestione di alimenti ritirati dai circuiti di vendita ma ancora consumabili e per l organizzazione di percorsi Il Cuore si scioglie I prodotti Tum Tum La campagna del Cuore si scioglie è partita lo scorso 17 novembre, con l arrivo della Compagnia del Cuore, e culmina nella settimana di attività nei punti di vendita, dal 14 al 21 dicembre, quando le sezioni soci, i partner della fondazione e le associazioni del territorio saranno impegnati a tempo pieno nella promozione e nella raccolta fondi con cene, mercatini e punti di incontro nelle gallerie commerciali di Unicoop Firenze. In 14 delle 38 sezioni soci saranno presenti anche i prodotti Tum Tum realizzati artigianalmente dalle sezioni in collaborazione con volontari e associazioni partner: prodotti fatti a mano che rappresentano il frutto dei saperi locali, realizzati a partire da prodotti riciclati o di scarto o con materie prime tipiche del territorio. Un piccolo campionario di creatività e manualità toscana disponibile a fronte di un offerta a favore della Fondazione Il Cuore si scioglie. Per il l impegno ruota attorno al sostegno delle adozioni a distanza e di specifici progetti. i Polistena bitative e ospitanti con necessità di compagnia e supporto nelle piccole attività quotidiane a Firenze, Prato, Pisa, Pistoia, Arezzo. Partner: Auser volontariato Abitare solidale, in collaborazione con enti pubblici. Calabria Insieme per Polistena Dopo l inaugurazione del poliambulatorio di Emergency, sostegno per il completamento della ristrutturazione del palazzo confiscato alla ndrangheta e assegnato alla parrocchia di don Pino De Masi, per la realizzazione di un centro di aggregazione giovanile, una bottega di prodotti della cooperativa, un ristorante con ostello per i ragazzi dei campi di Libera Terra. Partner: cooperativa Libera Terra, associazione Libera, Emergency, parrocchia Santa Maria Vergine. Diecimila orti in Africa Sostegno al progetto di Slow Food per la realizzazione di 25 nuovi orti in Costa d Avorio, Zimbabwe, Etiopia, Guinea Bissau e Nigeria dove valorizzare l agricoltura, la conoscenza del territorio e il rispetto della biodiversità. Partner: Terra Madre e associazione Slow Food. Panificio/pizzeria a Koupela - Burkina Faso Sostegno per la realizzazione di un terzo panificio pizzeria nella città di Koupela e la costruzione di una foresteria e di una scuola primaria. Partner: Movimento Shalom. s Dicembre INFORMATORE - 5

6 Socialità Provincia di AREZZO AREZZO Il Cuore di Arezzo Tante occasioni di socialità e di solidarietà con i centri di aggregazione sociale e i quartieri della giostra del Saracino. Il 7/12, ballo e sottoscrizione a premi: alle 15, al centro di aggregazione sociale di Pescaiola, in via A. Dal Borro; alle 21, al centro di aggregazione sociale di Agazzi. Tombolate di solidarietà: il 20/12, alle 16, al centro di aggregazione sociale di Colle Del Pionta, via Masaccio 8 (interno parco del Pionta); il 19, alle 21, al centro di aggregazione Tortaia, via Alfieri. Festa della Befana con sottoscrizione interna a premi il 6 gennaio, alle 15.30, al centro di aggregazione sociale di Fiorentina, via Vecchia 11. Gli appuntamenti con i quartieri della giostra del Saracino: il 21/12, alle 21, tombola di solidarietà a porta Santo Spirito, via Spinello 4; il 20/12 sottoscrizione a premi in occasione della cena sociale a porta Del Foro, vicolo della Palestra (San Lorentino); il 26/12, alle 21, tombolone a porta Sant Andrea, palazzo San Giusto, via delle Gagliarde 2; porta Crucifera, piaggia San Lorenzo 1, data e iniziativa da definire. Regali di Cuore Dal 15 al 20/12 i dipendenti dell ipermercato, insieme alla sezione soci e con l aiuto di tanti aretini ed aretine saranno presenti in galleria per confezionare i pacchi regalo. I contributi raccolti saranno interamente devoluti a Il Cuore si scioglie. Con la direzione dell ipercoop. i dettagli orari c/o spazio soci Coop Provincia di FIRENZE FIRENZE - PONTE A GREVE Concerto per Il Cuore L 8/12, alle 10.30, nello spazio eventi del Centro*Ponte a Greve, concerto per Il Cuore si scioglie con la Banda Bellini di Scandicci. Decoriamoci il Natale Il /12, ore , nella sala soci Coop di Firenze Ponte a Greve, incontri, per bambini e adulti, per realizzare calde e morbide decorazioni con il laboratorio Dai bauli di Ale. Costo euro 10. Max. 10 partecipanti; necessaria iscrizione. Il ricavato andrà a Il Cuore si scioglie. i Alessandra ; sezione soci APPUNTAMENTI Le sezioni per il Cuore Le iniziative di solidarietà delle sezioni soci Firenze Il Cuore della Flog a cura di Valentina Vannini POGGIBONSI Tutti a tavola per Il Cuore Un grazie agli oltre 340 commensali del pranzo per Il Cuore si scioglie organizzato lo scorso 26 ottobre dalla sezione soci Coop e dai dipendenti del supermercato. La Flog è una società cooperativa fiorentina costituita nella zona del Poggetto fra i dipendenti e i pensionati della Selex Es (ex Officine Galileo ed ex Ote), Esa-Ote e Galileo Vacuum System. Le sue origini risalgono a 70 anni fa, nel 1945, quando un anno dopo la liberazione di Firenze, alcuni dirigenti, operai e impiegati delle Officine Galileo dettero vita alla Fondazione Lavoratori Officine Galileo con la volontà di ricostruire e dare vita alla città, creando occasioni di sport e divertimento. Furono costruiti una piscina (la prima in Firenze), campi da tennis e una pista da ballo (oggi arena estiva), a cui poi seguì negli anni 70 l auditorium, che ospita la palestra, oltre a una sala dove vengono programmati circa 150 concerti ogni anno. Come consuetudine ormai, a dicembre, in collaborazione anche con altre associazioni no profit, i suoi soci si riuniscono realizzando varie iniziative al loro interno per raccogliere fondi da destinare a una associazione onlus del territorio toscano. Quest anno hanno scelto di donare il loro contributo a sostegno del progetto Caritas portato avanti dalla Fondazione Il Cuore si scioglie. i CASTELFIORENTINO Il Cuore al Centro Dal 9 al 24 dicembre, dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19, nella galleria commerciale del supermercato, si potranno trovare in offerta i centrotavola con candele o coroncine augurali realizzare dalle donne della sezione soci Coop. Il ricavato andrà a Il Cuore si scioglie. i sezione soci Coop SESTO FIORENTINO/CALENZANO I giovedì del Cuore Due serate a ingresso gratuito dedicate alla solidarietà con il Centro*Sesto, dalle 19, nell area espositiva del centro commerciale. Con una sottoscrizione a premi (in premio un week-end nel Mediterraneo per due persone offerto dall agenzia Arcipelago viaggi di Sesto Fiorentino) che servirà al sostegno dei progetti de Il Cuore si scioglie e all acquisto di un defibrillatore per il Centro*Sesto. i sezione soci Coop Gran Galà Il 18/12, dalle 19, al Centro*Sesto (ingresso Porta est) Gran Galà del Cuore con la sezione soci e la scuola Spazio danza Club V Blu di Sesto Fiorentino. Serata con musica live della Retropalco Band, esibizioni di ballo di bambini e adulti. Ospiti della serata, la scuola di ballo Il Talismano del circolo Arci San Casciano Val di Pesa (info Fabio ). Ingresso gratuito con sottoscrizione a premi il cui ricavato andrà a Il Cuore si scioglie e all acquisto di un defibrillatore per il Centro*Sesto. i Moreno Pacchi solidali Dal 7 al 24/12 la sezione soci Coop sarà presente nello spazio soci del Coop.fi di via o 6 - INFORMATORE - Dicembre 2014

7 Mondo Coop o Petrosa per confezionare i pacchi natalizi con offerta libera a sostegno de Il Cuore si scioglie. i orari e dettagli c/o spazio soci Coop Veglione al Circolo Nel 2014, il 31/12 il veglione di San Silvestro si trasferisce dal Centro*Sesto al circolo Arci salone Rinascita in via Matteotti. Due opzioni: buffet e ballo o solo ingresso ballo. Con la musica dell orchestra Ex novo band. Panettone e pandoro offerto dalla sezione soci a tutti i partecipanti. Per ogni prenotazione, un euro andrà a Il Cuore si scioglie. i dettagli e prenotazioni Vincenzo e Franco CERTALDO Sommelier per una sera Il 4/12, alle 21, degustazione alla scoperta del vino: la sua veste, i profumi, il gusto. A cura dell Associazione italiana sommelier (Ais) Val d Elsa; guiderà la degustazione Luigi Pizzolato, delegato Ais Val d Elsa e vicepresidente Ais Toscana. Per essere sommelier per una sera, con tanto di attestato di riconoscimento. Quota di partecipazione 15 euro a persona. Buffet con prodotti tipici. L intero incasso andrà a Il Cuore si scioglie. CAMPI BISENZIO Scuola di ballo in festa Il 13/12, all Auditorium G. Rodari, dalle 19, in occasione dei 20 anni di collaborazione tra la sezione soci e la scuola di ballo G.d.s. Patrick Dance di Ario Taddei e Patrizia Manzani, festa con apericena, musica dal vivo, esibizione dei maestri e degli allievi competitori. Estrazione dei premi della lotteria del Cuore. Tutto il ricavato andrà alla Fondazione Il Cuore si scioglie. i , , ; box soci Varie Una fiaba per la solidarietà PISTOIA NATALE SICURO Una chiacchierata con i vigili del fuoco del Corpo nazionale, sezione di Pistoia, per trascorrere in sicurezza e serenità le feste natalizie. Un incontro per la sicurezza in casa rivolto a tutta la famiglia: genitori, figli in età scolare, zii, nonni. L appuntamento si terrà domenica 7 e 14 dicembre, ore 16, nei locali di Casa sicura G. Tesi (corso Gramsci 45, Pt). Prenotazione obbligatoria. Info: ; gmail.com è la fiaba scritta da Francesco Renzoni, illustrata I da Margherita Citran, per Flo Concept store di Firenze in via Lungarno Corsini, come progetto collaterale all installazione dell albero gigante che accoglierà i frequentatori dello store in occasione delle festività natalizie; una storia tenera e divertente per riflettere sul valore del Natale e dello stare insieme. Il piccolo libro sarà messo in offerta anche in occasione di varie iniziative delle sezioni soci Coop, in alcune delle quali sarà presente anche l autore che metterà in scena la fiaba. Il ricavato andrà interamente a sostegno dei progetti della Fondazione Il Cuore si scioglie. Le ricamine del Cuore Dal 15 al 20/12, dalle 10 alle e dalle 16 alle 19.30, mercatino di solidarietà per Il Cuore si scioglie con gli oggetti confezionati e ricamati a mano dalle donne del gruppo Le ricamine del Cuore. EMPOLI Mostra Bonsai Con il Gruppo bonsaisti Medio Valdarno, il 13 e 14/12, con un contributo a favore de Il Cuore si scioglie, si potrà ricevere un bonsai. A gennaio parte anche il corso di bonsai per principianti. i sezioni soci Cucire con il Cuore Dalla gonna al tubino su misura. Prosegue il percorso nella tradizione empolese con la guida della sarta Angela Corsani. A gennaio presso lo spazio soci. i sezione soci FUCECCHIO Festa in piazza Il 13/12, dalle 15 alle 20, nel centro storico alto di Fucecchio, festa in piazza con il gruppo Amici del centro storico e la Proloco. Nell occasione inaugurazione di un presepe artistico e mercatino dei prodotti locali. Sarà presente anche la sezione soci con prodotti di cioccolato realizzati dai soci per la campagna Il Cuore si scioglie. i sezione soci Coop SCANDICCI Sferruzziamo Corso di maglia per principianti con l esperta Gabbriella, nella sala soci di via Aleardi, a Scandicci. Quattro serate, il mercoledì, alle 21, il gennaio. Il costo, euro 40 per persona (comprensivo del materiale occorrente), sarà totalmente devoluto a Il Cuore si scioglie. Max. 20 partecipanti. i prenotazioni sezione soci Scandicci via Aleardi ; Provincia di SIENA POGGIBONSI Libri per Il Cuore Un mercatino speciale quello organizzato dalla sezione soci alla Coop di Poggibonsi, via Salceto, che dal 9 al 20/12 metterà in offerta i libri donati da un socio Coop a tre e cinque euro. L intero incasso andrà a Il Cuore si scioglie. i sezione soci Coop Provincia di PISA CASCINA Tutti protagonisti Il 12/12, alle 21.15, alla Città del teatro di Cascina la compagnia Tutti protagonisti presenta lo spettacolo in vernacolo Pia dei Tolomei e le comiche. Il ricavato andrà a Il Cuore si scioglie. Concerto di Natale Il 13/12, alle 21, concerto di Natale con la Filarmonica Puccini di Cascina, alla Città del Teatro di Cascina. Il ricavato andrà a Il Cuore si scioglie. VOLTERRA Cene galeotte Numerosi i volterrani (e non) che lo scorso 24 ottobre hanno partecipato alla cena galeotta nel carcere di Volterra a favore dell associazione volterrana Segni del tempo di don Vincenzo. Prossimo appuntamento con le Cene galeotte il 19 dicembre. i Decori di carta Da ottobre numerose socie della sezione di Volterra si dedicano, due volte alla settimana, alla creazione di oggetti prodotti con la tecnica del Quilling e alla predisposizione di oggetti in stoffa decorata. L intera produzione sarà messa in vendita in occasione delle festività natalizie; il ricavato andrà a Il Cuore si scioglie. Cuori a scacchi Nel periodo di Natale all incoop di Volterra mercatino delle decorazioni natalizie a forma di cuore realizzate da alcuni detenuti del carcere di Volterra, sotto la guida della sig.ra Rosanna Marras esponente dell ass. Spazio Libero, che assiste i detenuti all interno della casa di reclusione e anche in altre attività svolte nei momenti di semilibertà. A venderle saranno altri detenuti che usufruiranno di un permesso speciale per l occasione. o Dicembre INFORMATORE - 7

8 esprimersi in libertà Natale 5 cent CHIAMATE E MESSAGGI. I VANTAGGI COOPVOCE SENZA COSTI FISSI. SMS & Chiamate a 5 cent al minuto verso tutti SMS & Chiamate a 1 cent al minuto verso tutti i numeri CoopVoce per chi è Socio Coop Per sempre puoi attivare Web 1 Giga a soli 4 al mese Offerta attivabile dal 20 Novembre 2014 al 15 Gennaio 2015 Scopri le offerte CoopVoce su Condizioni della promozione: La tariffa promozionale 5 cent, valida per chi porta il numero in CoopVoce dal 20 Novembre 2014 al 15 Gennaio 2015, permette di parlare a 5 cent al minuto ed inviare SMS a 5 cent verso tutti i numeri nazionali di rete fissa e mobile (sono escluse le numerazioni a sovraprezzo ed il traffico roaming). È previsto uno scatto alla risposta di 5 cent e la tariffazione è a scatti anticipati di 30 secondi da 2,5 cent. La tariffa promozionale è attivabile, nello stesso periodo, anche dai già clienti con un costo di attivazione pari a 9, che verrà scalato dal credito residuo della SIM. Tutti coloro che hanno attiva 5 cent e sono Soci Coop, potranno attivare, in più, presentando in un punto attivazione CoopVoce la propria tessera Socio Coop, l esclusiva promozione 1 cent che permette per sempre di parlare a 1 cent al minuto, tariffato al secondo e senza scatto alla risposta, ed inviare SMS a 1 cent verso tutti i numeri CoopVoce. In più, per coloro che sottoscrivono la tariffa 5 cent è possibile attivare l offerta Web 1 Giga senza limiti al costo di 4 al mese. Per maggiori dettagli su tutte le offerte visita il sito

9 Promotori di solidarietà o Provincia di PISTOIA VALDINIEVOLE Mercatini e non solo Tante cose, piccole offerte, grande solidarietà. Il 6/12 mercatino solidale alla Coop di Borgo a Buggiano, il 13/12 all incoop di Lamporecchio. Tombolate: il 5 gennaio al circolo Arci di Pieve a Nievole; il 7 e 14/12 alla Pubblica assistenza di Borgo a Buggiano. Il 25 gennaio pranzo solidale al circolo Arci di Pieve a Nievole. i Madame Corbeille Ovvero mi riscatto con lo scarto. Oggettistica da riciclo a cura della Caritas diocesana della Valdinievole. Dal 20 al 24 dicembre nella galleria commerciale del Coop.fi di Montecatini Terme. I ragazzi della Bottega Dal 15 al 19/12, I ragazzi della bottega vi aspettano al Coop.fi di Montecatini Terme con le loro strenne natalizie. Il ricavato andrà a Il Cuore si scioglie. MONTECATINI TERME Insieme per Fontem Il 14/12, al Teatro Verdi di Montecatini Terme, spettacolo con il Laboratorio Accademico Danza. Il ricavato della serata andrà a sostegno del progetto Fontem in Camerun sostenuto da Il Cuore si scioglie. i Provincia di PRATO PRATO Mercatino di solidarietà Il 6 e 20/12, nella galleria del Coop.fi di via delle Pleiadi, mercatino dei lavori realizzati a maglia dal gruppo delle socie volontarie per Il Cuore si scioglie. Il 13/12 il mercatino sarà presente nella galleria della Coop di Montemurlo. di Sara Barbanera SLOW FOOD Nata a Bra nel 1986, con il nome di Arcigola, è presente in tutta Italia. L'Associazione regionale toscana di Slow Food ha sede presso il Bistrot del Mondo, Castello dell'acciaiolo via Pantin, 7 Scandicci. toscana.it infoslowfood Diecimila orti in Africa Salvare la biodiversità del continente africano A cura di Slow Food del o 7' 27'' gl/8xm63a IL PROGETTO La via dell orto Slow Food promuove le colture tradizionali nel continente africano. Intervista a Carlo Petrini, presidente dell associazione Slow Food Se la solidarietà mette radici, può diventare anche sostenibilità e biodiversità: questo è il caso del progetto Diecimila orti in Africa con cui dal 2010 al oggi la Fondazione Slow Food ha realizzato mille orti in Africa: nelle scuole, nei villaggi e nelle periferie di ben 27 Carlo Petrini Paesi del continente sono sorti appezzamenti coltivati con tecniche green e con varietà del posto, migliorando l autonomia alimentare dei contadini e salvaguardando l ambiente. Per questo motivo è fra i progetti sostenuti dalla Fondazione Il Cuore si scioglie, come scriviamo a pag. 4. Perché il futuro è nel ritorno alla terra e a un agricoltura tradizionale, come ci spiega Carlo Petrini, presidente dell associazione Slow Food. Cosa sta accadendo in Africa e perché Slow Food favorisce la realizzazione di orti? «L Africa è un continente sterminato, con una varietà di popoli e culture, e una straordinaria ricchezza di biodiversità naturale che rappresenta la più grande assicurazione sul futuro, non solo dell Africa. Realizzare un orto significa dare continuità a tradizioni, colture, culture e ricette della civiltà contadina che oggi rischiano di scomparire. Oltre a gravi conflitti locali, oggi l Africa vive un crescente fenomeno di accaparramento delle terre favorito da governi irresponsabili: grandi por- zioni di territorio vengono acquistate a prezzi stracciati da paesi del Medio Oriente e dell Asia per produrre cibo da esportazione, con il sistema della monocoltura. Gli orti sono un piccolo segno che va nella direzione opposta, quella della sovranità alimentare, dell agricoltura familiare e tradizionale, della tutela della biodiversità e dell accesso alla terra. Promuovere gli orti in Africa significa non solo occuparsi di un appezzamento di terra, ma soprattutto sostenere l educazione, la formazione e l informazione a quei giovani leader locali già oggi protagonisti nei loro paesi». Che significato culturale e sociale ha un orto? «Fare un orto ha prima di tutto un valore politico, perché è il primo passo di un ritorno alla terra che interessa tutti noi, sia come produttori che come consumatori o meglio, co-produttori. Ancor più significativo è in Kenya, in Mozambico, in Congo, dove fare un orto in una scuola permette di trovare risorse alimentari per la mensa dei bambini o, addirittura, per le famiglie che gestiscono quel terreno in modo comunitario. Un orto, poi, è anche un valore culturale: come sottolinea lo storico burkinabè Joseph Ki Zerbo nella sua opera La Storia dell Africa, questo continente ha bisogno di ritrovare se stesso, per ridare dignità a un popolo troppo spesso martoriato. Per questo sosteniamo le comunità che producono i propri semi, coltivano prodotti tradizionali e usano tecniche naturali di coltivazione». Com è nato il progetto? Quali i risultati conseguiti dal 2010 a oggi e quali i prossimi obiettivi? «Il progetto è nato per creare una rete di giovani leader africani impegnati a cambiare il sistema alimentare e a guidare il riscatto del continente africano: leader coscienti del valore della loro terra, che difendono il loro patrimonio naturale e culturale. Oltre che finanziare le spese per la realizzazione dell orto, il progetto sostiene la formazione tenuta da agronomi, i viaggi dei coordinatori nei vari paesi africani e offre borse di studio presso l Università degli studi di Scienze gastronomiche di Pollenzo». s Dicembre INFORMATORE - 9

10 Toscana CARNE Oh, fiorentina! La più amata dai turisti. Segreti per una cottura ad hoc n estate è la regina delle grigliate Iall aperto, ma la bistecca alla fiorentina è buona per tutte le stagioni e occupa un posto di primo piano nella cucina toscana. Sulla fiorentina basta un dato: è il piatto più ordinato nei ristoranti del capoluogo toscano, soprattutto dai turisti, ed è così semplice da preparare che la sua riuscita dipende fondamentalmente dalla qualità della carne e dalla griglia alimentata a legna. Il peso deve essere di circa un chilo e mezzo, ma arrivare ai due chili è piuttosto comune: il taglio è quello della lombata, che prevede la presenza di filetto e controfiletto attaccati, con l osso a forma di T a unirli. Secondo la tradizione, la carne deve essere di razza chianina, ma c è chi preferisce la vacca maremmana o la scottona o la piemontese, senza disdegnare la limousine. Nessuna marinatura e nessun condimento prima della cottura, solo il giusto adattamento alla temperatura ambiente perché, dovendola cuocere rigorosamente al sangue, risulti tiepida e non fredda. Per alimentare la griglia si usano legni non troppo aromatici, per poi grigliare la carne almeno 5 minuti per lato, e nelle versioni più alte, non è raro vederla completata in piedi, ovvero appoggiata all osso per riscaldarlo, un passaggio che divide gli esperti. Solo quando la carne sarà pronta, sarà possibile l aggiunta di sale spezzato e pepe nero macinato al momento, con l olio extravergine di oliva che rimane elemento facoltativo da versare già nel piatto. Uno degli errori più frequenti arriva al momento del consumo: i coltelli devono essere a lama liscia e non seghettata, che tende a strappare la carne e far perdere buona parte dei succhi, che si depositano così sul fondo del piatto. Anche se, seguendo la moda americana della T Bone steack, la si serve oggi con patate fritte, meglio l accompagnamento classico di fagioli o spinaci saltati. s di Leonardo Romanelli FOTO A.FANTAUZZO di Donatella Cirri Bistecca alla fiorentina Come cuocerla alla perfezione Video a cura di Strade d Italia o LA STORIA NEL PIATTO Le feste a tavola Il Natale e l Epifania nella tradizione fiorentina Firenze il Natale era conosciuto A come la festa del Ceppo : si trattava di un grosso ceppo di legno, che ardeva per un giorno e più nei camini. Vi era un altro ceppo, collocato sopra un tavolo e adornato di candela, confetti, biscotti, rami di pino e giochi per i bambini; naturalmente entrambi questi ceppi erano prerogativa delle famiglie più abbienti. A pranzo si radunava tutta la famiglia; a cena vi era la consuetudine di invitare le persone, allora sole e senza famiglia, come le nubili, i celibi e i vedovi. Non vi era nessuna cena della vigilia, che era vigilia piena, quindi giorno di penitenza, durante il quale si mangiava pesce, ritenuto un cibo penitenziale, a differenza di quanto accade oggi. Infatti in molte regioni, soprattutto al Sud, si festeggia il Natale, partendo dalla cena del 24, con un ricco e gustoso menù a base di pesce. I festeggiamenti maggiori venivano fatti per l Epifania, quando erano por- tati in processione dei fantocci di legno e paglia, addobbati e vestiti come delle vecchie brutte e sdentate che, come le streghe, viaggiavano su scope di saggina. Ma, a differenza delle streghe, si trattava di figure benefiche, che passavano dai camini per portare regali ai bimbi buoni, che appendevano delle calze proprio per questo scopo. La sera dell Epifania vi era una gran festa in Zuppa ripiena Ingredienti: mezzo petto di cappone o pollo lesso, una fetta di prosciutto crudo, tagliato piuttosto alto, 50 g. di parmigiano grattugiato, un uovo, un pizzico di noce moscata, un filoncino di pane raffermo, brodo di cappone o misto, 1\2 bicchiere di vin santo. Tagliate in due nel senso della lunghezza il filoncino, levate un po di mollica e mescolatela con la carne e il prosciutto finemente tritati, con l uovo e il parmigiano, nonché la noce moscata. Riempite le due parti del filoncino, bagnato con il vin santo; con tale composto, richiudetelo pressando bene, avvolgetelo nell alluminio e conservatelo in frigo, per almeno 24 ore. Trascorso tale periodo, tagliate a fette il filoncino ripieno, mettendo le fettine nelle scodelle, che poi porterete in tavola, dopo aver lasciato riposare a temperatura ambiente per almeno 2 ore. Quindi versatevi sopra il brodo bollente, cospargete di parmigiano e servite subito. Se vi piacciono i tartufi, potrete aggiungere qualche lamella all impasto. città: si incendiavano i fantocci e iniziava il Carnevale, il periodo più amato dai vecchi fiorentini. Anche perché era ricco di festeggiamenti pubblici e privati, e caratterizzato da una certa libertà di azione per tutti. Il pranzo di Natale, presso le famiglie abbienti era caratterizzato dal brodo, preferibilmente di cappone, usato per preparare sostanziose minestre: seguivano le carni miste, lessate e arrostite. Come contorno le verdure di stagione: i cardi o gobbi, lessati e poi rifatti nel sugo, le rape e i rapini, oltre all immancabile salsa verde, che si dice nata a o 10 - INFORMATORE - Dicembre 2014

11 o Firenze nel XVI secolo, e alle mostarde in dolce-forte all uso cremonese. Per finire, le arance, le noci e la frutta secca, nonché alcune torte semplici e biscotti, da inzuppare nel vino; il panettone è un dolce la cui diffusione sul territorio nazionale è relativamente recente. Vi riporto alcune ricette, che erano abitualmente realizzate per i pranzi natalizi di due secoli fa. FOTO A.FANTAUZZO Cardi in umido alla fiorentina Ingredienti: un mazzo di cardi, 4 cucchiaiate di ragù di carne, 50 g. di parmigiano grattugiato, un cucchiaio di farina, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, 2 spicchi di aglio con la buccia, sale, pepe nero. Lessate i cardi, buttandoli nell acqua bollente in cui avrete aggiunto sale, un cucchiaio di farina e un pezzetto di mollica di pane: in questo modo verranno di un bel verde tenero e non grigiastri, come spesso succede, e non risulteranno per nulla amari. Scolateli, asciugateli bene e infarinateli; quindi saltateli in una padella, nella quale avrete fatto soffriggere gli spicchi di aglio nell olio, avendo cura di farli dorare da tutti i lati; salateli e pepateli leggermente. Quindi levate l aglio, aggiungete il ragù, magari allungato con un po di brodo se risulterà troppo denso, e fate insaporire per qualche minuto; regolate di sale e pepe, aggiungete il parmigiano e servite ben caldo. È un contorno di eccezione per il cappone lesso e per tutti i lessi in generale. s Ambiente Coop San Casciano Val di Pesa RACCOLTA ALIMENTARE Gara di generosità Una rete di solidarietà che funziona con ottimi risultati irca 180 tonnellate di prodotti a- Climentari raccolti nei primi dieci mesi del 2014 in vari punti vendita di Unicoop Firenze, e destinati alle famiglie in difficoltà: quasi tre volte tanto l importo realizzato l anno precedente. Un risultato davvero straordinario, dovuto alla sistematicità e al sistema organizzativo ormai consolidato con cui vengono attuate le varie iniziative. Ci sono prodotti alimentari non depe- ribili, soprattutto, fra cui tanti alimenti destinati all infanzia. Calendario 2015 Personaggi della via Francigena La via Francigena altro non era se non una direzione e una consuetudine, non certo una strada unitaria vera e propria. Oggi quel nome è strettamente legato alla figura del vescovo di Canterbury, che nel 990 raggiunse Roma e al ritorno scrisse con puntigliosità tutte le tappe e le località del suo viaggio. Grazie all impegno della Regione Toscana la Via Francigena ora è un percorso da fare a piedi, in bicicletta o a cavallo, dal Passo della Cisa a nord fino a Radicondoli a sud. L Unicoop Firenze per farla conoscere ha organizzato per i propri soci un programma in sei tappe, da Lucca a Siena, nei territori dove la Cooperativa è presente da febbraio a maggio. Ogni tappa è una gita giornaliera, un piccolo percorso per aprirsi al contatto con la natura, la cultura e le persone. Nel Calendario Coop 2015 abbiamo fatto illustrare a Lido Contemori i personaggi che s incontreranno nelle varie località. Il calendario è in distribuzione in tutti i punti vendita dell Unicoop Firenze da dicembre. Fra i punti di eccellenza, dove la raccolta alimentare ha realizzato i maggiori risultati, ricordiamo l area Empoli- Valdelsa che grazie al progetto Re.so (Recupero solidale) ha raccolto ben 35 tonnellate di prodotti; segue la provincia di Pisa (30 t.), Firenze comune (22 t.), la provincia di Prato, (16,5 t.). Non passa giorno che non arrivino cifre sempre più inquietanti sull economia del nostro Paese. Secondo gli ultimi dati Istat, il 28,4% della popolazione italiana è a rischio povertà o esclusione sociale. In questo lungo periodo di crisi acuta, l attività della cooperativa per dare una mano alle famiglie in difficoltà non solo si è fatta più intensa, ma ha anche cercato nuove forme. Con la tradizionale rete di solidarietà Coop Buon fine, attiva in tutti i supermercati, da tempo vengono recuperate merci non più commerciabili (per piccoli difetti di packaging o altro) e consegnate alle mense sociali e alle famiglie meno abbienti. Ma vista la fase di grave disagio che stiamo attraversando, le sezioni soci e le associazioni di volontariato hanno organizzato raccolte straordinarie per rifornire le mense e dare un aiuto ulteriore alle famiglie. Con lo slogan Alimenta la solidarietà, negli ultimi mesi, sono state organizzate raccolte in vari punti vendita di Unicoop Firenze, grazie all attività delle sezioni soci e all aiuto di una forte rete di volontari. Ecco alcuni esempi concreti. Nell area del Mugello, a Borgo San Lorenzo, in una sola giornata (4 ottobre) sono state raccolte ben 4 tonnellate di prodotti, mentre davanti all Incoop di Vicchio (27 settembre) è stata raggiunta quota 1,2 t. «Si tratta di prodotti di prima necessità e conservabili», spiega il presidente della locale sezione soci Coop, Giorgio Capecchi. In quest area collaborano alla raccolta ben 10 onlus, fra cui il gruppo Alpini e l associazione dei Carabinieri in pensione. Fra tutti riescono a mettere in campo decine di volontari che, davanti al punto vendita, distribuiscono uno shopper e un volantino che spiega gli intenti e l oggetto della raccolta. Soci e clienti lo ricevono all entrata e fanno la loro spesa mirata, acquistando i prodotti che desiderano destinare a chi ha più bisogno. «È una gara di grande generosità che si rinnova ogni volta», continua Capecchi. E che lascia davvero stupiti per i risultati che riesce a produrre. s Dicembre INFORMATORE - 11

12 l presepe, l albero di Natale, le musi- le luci e i colori. Ecco che arriva Iche, il Natale con la sua atmosfera magica, i suoi doni, il pranzo che riunisce tutta la famiglia perché nessuna festa è capace come questa di riunire tutti i membri familiari intorno al focolare, vero o immaginario che sia, fra tombole, pandoro e brindisi. Ce lo racconta Barbara Lombardi Santoro, nel suo libro dedicato al Natale in famiglia (Sarnus, pp. 176, euro 12, in offerta per i soci Coop a dicembre). Il volume, (illustrato dall artista Antonio Manzi), riunisce storie, tradizioni, curiosità, poesie e ricette tipiche, e spiega, a grandi e piccini, la storia della festa più bella del mondo! Per esempio perché l abete è l albero natalizio per eccellenza? E chi sono veramente Santa Lucia e i Re Magi? C è una storia curiosa dietro alla figura di Santa Claus (che riguarda anche la Coca Cola!), così come c è una leggenda sull agrifoglio, pianta simbolo delle feste assieme al pungitopo e al vischio. Sono molte le tradizioni e i racconti che si intrecciano, e l autrice, fiorentina di nascita e di spirito, instancabile animatrice culturale, le ha raccolte in un unica opera che sembra fatta apposta per ricreare quel senso di intimità e calore che da sempre contraddistingue il 25 dicembre, a- iutando i nostri figli a comprendere l essenza più vera di questa festività. Perché il Natale è la festa di tutti ma soprattutto dei bambini. Come viveva il Natale da piccola? «Ho sempre atteso con trepidazione il Natale: è il momento più bello dell anno e l atmosfera che si respira in quei giorni ci dà spesso l entusiasmo e la carica per i mesi a seguire. A ogni ricorrenza mi sono regalata libri e testi sull argomento, e ora possiedo un incredibile raccolta di poesie, racconti, tradizioni, usi e costumi che si sono persi nel tempo e che dobbiamo salvare». È cambiata secondo lei oggi questa festa o ha mantenuto inalterato il suo fascino? Quali le maggiori differenze fra ieri e oggi? 12 - INFORMATORE - Dicembre 2014 Cultura LIBRO SOCI Natale in famiglia La festa più bella del mondo in un libro «Ho quattro meravigliosi nipoti di 13, 9, 6 e 3 anni, e già vedo tante differenze: i primi credevano fortemente a Babbo Natale e ne avevano quasi timore; gli ultimi lo aspettano ma forse solo per i regali. Siamo bombardati da tanta pubblicità e Gita soci Coop di Rossana de Caro Barbara Lombardi Santoro NATALE IN FAMIGLIA Ricordi, tradizioni, miti, storia, curiosità e dolci ricette della più bella festa del mondo Ed. Sarnus, 2014, pagine 176, collana Il Segnalibro, 50, prezzo 12, soci Coop 10,20 e 300 punti premio Befana italiana Nei giorni 3, 4, 6 gennaio, Argonauta viaggi propone ai soci Coop una gita in pullman, di un giorno, nella cittadina di Urbania, per partecipare a una delle più belle feste dell anno, amata da grandi e piccini: la Befana. Urbania, nelle Marche, cittadina ricca di monumenti, posta al centro dell alta valle del Metauro, lambita per tre lati dal fiume che scorre a ridosso delle antiche mura, in questi giorni si anima con musica, spettacoli e tanta allegria. Golosità, arte, gastronomia e creatività tra vie, piazze e cortili. Sfilate, balli, animazioni itineranti, laboratori e giochi per grandi e piccini. Pranzo libero e ritorno con partenza intorno alle 18. Quota individuale di partecipazione 49, bambini fino a 10 anni 19 (massimo 10 bambini per ciascuna data). Minimo 45 partecipanti. (L acquisto non determina l acquisizione dei punti del Catalogo premi Coop). i e prenotazioni Argonauta Viaggi Firenze Tel e Agenzie di Toscana Turismo forse viene meno l attesa del Natale. Oggi il benessere ha portato nelle case di tutto di più, ma ha tolto la sorpresa e la magia di quei giorni: il balocco a lungo sognato, la torta tanto desiderata». È vero che colleziona presepi? Ce n è qualcuno cui è particolarmente affezionata? «Sì, colleziono presepi, è una vera passione, ne possiedo ben 258, provengono da tutte le parti del mondo; quello che amo di più è un piccolo cartoncino azzurro con la capannuccia che una cara amica pittrice mi disegnò durante una mia degenza ospedaliera». Cosa si augura che porti questo Natale? «Tanta pace e tanto amore, c è la necessità di ricominciare ad ascoltare con il cuore e aprirsi agli altri». Un suggerimento per rendere i bambini più partecipi alla festa del Natale. «Vorrei suggerire alle mamme e alle nonne di dedicare un po di tempo ai bimbi e insegnare loro a fare ricette facili (ce ne sono tante, facilissime e veloci) in modo che si sentano partecipanti e non spettatori di una festa tanto bella». Un motto sul Natale che le piace particolarmente. «Uno di Clara Ortega, scrittrice per ragazzi: Babbo Natale non è un principio scientifico. Né un dogma religioso: è l ultimo tocco di magia che ci è dato conoscere». Nel libro di Barbara non mancano i brani scritti, in prosa o in versi, da autori famosi come Mario Luzi, Piero Bargellini o Eugenio Montale, e un introduzione storica sulle origini del Natale. E poiché le feste vanno a braccetto con i momenti conviviali, c è anche una sezione speciale del testo dedicata a ricette ad hoc, semplici e gustose, e ovviamente approvate da Babbo Natale in persona: prelibatezze come panforte, mele caramellate, zuccotto al cioccolato bianco e panettone a sorpresa. s

13 COOP VOCE ViviBici Un app per convertire i chilometri in bici o a piedi in minuti di traffico telefonico n applicazione che premia chi si Umuove in modo sostenibile e amico dell ambiente: è l app ViviBici di Coop Voce, l operatore di telefonia mobile Coop, che permette ai suoi clienti di convertire i chilometri percorsi in bicicletta e a piedi in traffico telefonico e internet gratuito. Il servizio di conversione chilometri percorsi-traffico telefonico è disponibile attivando dall app ViviBici, per i clienti CoopVoce, la promozione Chiamatutti bici che prevede 200 minuti, 200 sms di traffico nazionale e 500 Mbyte di navigazione internet mobile al costo di 7,50 euro al mese. A questa promozione è possibile sommare mensilmente 200 minuti e 1000 Mbyte con un massimo di 200 Km Voce realizzati a piedi o in bici. ViviBici, disponibile su Play Store di Android e App Store di Apple, è scaricabile gratuitamente in tutta Italia e promuove uno stile di vita verde, tracciando l attività motoria e le informazioni più interessanti dei percorsi effettuati. Infatti, pedalando, camminando o durante una corsa, l app, grazie a specifiche funzionalità di immediata comprensione, permette di scoprire quanti chilometri si sono percorsi, a quale velocità, e quante calorie sono state consumate durante le attività fisiche. L applicazione è inoltre collegata anche con il portale dei Ciclisti Urbani, per scoprire le novità e le attività di Fiab Federazione italiana amici della bicicletta onlus che ha partecipato alla realizzazione del progetto con la sua collaborazione tecnica. Per Coop, ViviBici è un occasione di ribadire l impegno nel campo della sostenibilità ambientale che va dalla telefonia all offerta di prodotti con la linea biologica Vivi Verde alla realizzazione di punti vendita pensati con accorgimenti green per il contenimento dei consumi energetici. CoopVoce infine ha attualmente circa linee attive ed è stata recentemente riconosciuta da un indagine di Altro Consumo diffusa a settembre di quest anno, svolta su un campione di persone, come l operatore telefonico più apprezzato in assoluto per i servizi offerti. s di Bruno Santini Ambiente INCONTRI CON LA CITTÀ Una salute di ferro L importanza di questa sostanza per il nostro organismo omenica 14 dicembre (ore 10.30) Dnell aula magna del rettorato (piazza San Marco 4, Firenze), nell ambito del ciclo Incontri con la città si parlerà del ferro e della sua importanza per il nostro organismo. Relatrice dell appuntamento Paola Turano che svolge la sua attività di ricerca presso il Centro risonanze magnetiche (Cerm) dell Università di Firenze, occupandosi di biologia strutturale, del ruolo L'INTERVISTATA Paola Turano ricercatrice presso il Centro risonanze magnetiche dell Università di Firenze dei metalli in biologia e dell identificazione dell impronta molecolare di stati patologici. Via col ferro! Nano trasporto e vita sarà introdotto e coordinato da Filippo Randelli. «Sarà un viaggio per immagini - dice la ricercatrice - nell affascinante mondo delle proteine che gli organismi usano per acquisire e creare riserve di ferro». «La vita sul nostro pianeta - spiega la Turano - si è sviluppata e continua a sostenersi sfruttando le proprietà chimiche degli elementi presenti. Il ferro è il quarto elemento più abbondante sulla crosta terrestre e ha proprietà chimiche importanti per le reazioni biologiche. A causa dell atmosfera ricca di ossigeno del nostro pianeta, è però presente in forme che lo rendono difficilmente accessibile agli organismi viventi, i quali hanno sviluppato strategie specifiche di acquisizione». Perchè il ferro è così importante per la nostra salute? «Il ferro controlla una serie di processi essenziali per la sopravvivenza di tutti gli organismi: dai semplici batteri, alle piante, agli animali, incluso l uomo. Il ferro è indispensabile per la respirazione, per il trasporto dell ossigeno nel sangue, per la creazione di riserve di ossigeno a cui il muscolo attinge quando deve compiere uno sforzo, per la sintesi del Dna indispensabile nella proliferazione cellulare». Come facciamo nel quotidiano a procurarcelo? «Nell uomo il ferro viene assorbito attraverso l alimentazione. La quantità di ferro assorbito dipende da diversi fattori. È importante il contenuto totale in ferro di un determinato alimento, ma anche la forma chimica in cui il ferro si presenta. Ci sono poi associazioni alimentari, associazioni con farmaci o cause anatomiche che possono favorirne o inibirne l assorbimento». Quanto è importante controllare periodicamente con le analisi i nostri parametri e quali sono i campanelli d allarme che il nostro corpo ci invia quando ci sono carenze di ferro? «Sono un chimico e dare indicazioni sulle procedure mediche e diagnostiche non è mio compito. Tuttavia esiste un intervallo ottimale di concentrazione di ferro corrispondente a uno stato di benessere; valori al di sotto della soglia minima determinano una limitata capacità di svolgere le funzioni che ricordavo prima, valori più alti del massimo sono associati a tossicità. È ovvio quindi - conclude la professoressa Turano (che è, fra l altro, presidente della divisione di Chimica per le scienze della vita dell EuCheMs - European Association for Chemical and Molecular Sciences) - che un monitoraggio a intervalli regolari dei livelli di ferro è importante per tenere sotto controllo il nostro stato di salute». i Dicembre INFORMATORE - 13

14 PRODOTTI FORNERIA Dolce Natale Nuovi o tradizionali, ecco i sapori delle feste. I biscotti omino con lo zenzero uest anno Natale avrà un sapore Qnuovo, con un pizzico di fantasia in più. Insieme ai dolci tradizionali come il panettone, i ricciarelli, i cavallucci e il panforte, si troveranno sugli scaffali i nuovi biscottini Pan di Zenzero (o Ginger Bread) prodotti da una biscotteria artigianale toscana, Fattoria Casanova. I biscotti sono realizzati in modo semplice e con prodotti naturali, uova, farina, bicarbonato e spezie, e anche i coloranti usati sono naturali, paprika dolce e cocciniglia. Sono fatti interamente a mano, dallo stampo, la classica forma dell omino di zenzero, alla decorazione. Una volta decorati questi biscottini vengono confezionati, sempre manualmente, in una scatolina trasparente e corredati di un sacchetto di plastica alimentare con il nastrino per poterli legare all albero di Natale, e utilizzarli come decorazione per gustarli, per esempio, la mattina di Natale come colazione speciale. Inoltre nei negozi con la produzione di pasticceria interna, Gavinana, Empoli, Ponte a Greve, Santa Maria a Monte, Figline, Lucca, Novoli, Fucecchio, Montecatini, Lastra a Signa, Arezzo, Montevarchi, Cascina e Sesto Fiorentino, sarà possibile ordinare i panettoni o pandori decorati dai nostri addetti in negozio. Non potrà mancare il classico Tronchetto di Natale che sarà in promozione in tutte le Coop dal 18 al 24 dicembre. In forneria si possono trovare anche i vol au vent di varie forme, confezionati in tre differenti vaschette di legno per proporre ai nostri commensali antipasti sfiziosi. Basterà farcire i vol au vent con gli ingredienti preferiti, per esempio besciamella al formaggio, besciamella e funghi e/o prosciutto, gorgonzola e pere, o con quello che fantasia e gusto ispirano, e metterli direttamente in forno con la vaschetta che può essere poi usata per servirli in tavola caldi, appena sfornati. Ottimi come antipasto, ma anche come dolci se farciti con crema pasticcera, ricotta e mele o altro ancora. m.p INFORMATORE - Dicembre 2014 di Melania Pellegrini Il Chianti classico del Castello di Verrazzano è in offerta dal 29/11 al 31/12 nelle grandi Coop Guida alla spesa CHIANTI VERRAZZANO Il vino del Castello Da Greve, un vino di antica tradizione, ideale per le tavole delle feste n buon vino non può mancare Usulle nostre tavole in questi giorni di festa. Fra i numerosi vini che tengono alto il nome della Toscana, c è il Chianti classico di Verrazzano. Un vino che proviene direttamente dal cuore del Chianti, dalla Val di Greve, dove si trova il Castello di Verrazzano, della famiglia da Verrazzano a cui apparteneva il navigatore Giovanni, scopritore della baia di New York nel 1524 e della maggior parte della costa orientale dell America del Nord. Si tratta di una zona dove i vigneti sono coltivati da secoli (se ne parla anche in un manoscritto del 1150 della Badia di Passignano). Oggi il Castello è di proprietà della famiglia Cappellini, che lo ha riportato all antico splendore. Il Chianti classico del Castello di Verrazzano è un vino che rispecchia la migliore tradizione del territorio, con una lunga tradizione alle spalle: infatti la prima annata di produzione risale al La vendemmia è effettuata ancora a mano. È un Chianti che in gioventù si presenta di colore rosso rubino profondo con riflessi violacei; poi nel corso degli anni prende le classiche note granata. Il suo profumo è intenso, ricco di aromi fruttati, come la ciliegia e la mora, che si amalgamano a note floreali di rosa rossa. La nota speziata è dovuta al bacino calcareo proprio della Val di Greve. Il gusto si presenta armonico ed equilibrato, di buona struttura, leggermente sapido con striature di rovere e con una componente tannica fine e dolce e gradevoli note di frutti rossi di bosco. Si abbina in modo perfetto con gli antipasti tipici toscani, in particolare con i salumi. Ottimo da gustare con i primi a base di sughi di carne o con piatti tradizionali come la ribollita, si sposa anche con carni rosse e selvaggina o con i formaggi mediamente stagionati e stagionati. s

15 e feste natalizie entusiasmano Lsoprattutto i bambini, che aspettano trepidanti i doni sotto l albero, ma anche i grandi che potranno gustare in questi giorni i sapori tipici del Natale. In un menu tradizionale non potrà mancare un buon brodo di cappone, o un cappone ripieno, anche nella sua variante con le castagne, in umido o addirittura il cappone tartufato, FOTO A.FANTAUZZO Cappone ripieno un classico della zona di Firenze. Un pranzo o una cena a base di cappone nel periodo natalizio è una tradizione antica, e il cappone è considerato da sempre un alimento prezioso. Lo si trova sin dai tempi del Boccaccio, che propone una ricetta nel suo Decamerone, e nei Promessi sposi, Renzo regala quattro capponi all avvocato Azzeccagarbugli, segno di come il cappone fosse considerato una delizia gastronomica già a quei tempi. Il cappone è un gallo che a circa due mesi viene castrato per ottenere una carne più morbida e un peso maggiore, come ricorda un detto contadino toscano Per San Simone (festeggiato il 28 ottobre) il galletto si fa cappone. Il cappone è molto apprezzato per le sue carni tenere e succulente, che solo un certo tipo di allevamento può garantire. Il cappone Fior fiore, in offerta per i soci a dicembre, è allevato con cura. I mangimi sono rigorosamente costituiti da farine vegetali con integrazione di vitamine e minerali, e provengono da mangimifici italiani che vengono sottoposti a periodici controlli, analisi Mondo Coop CAPPONE Sapori della tradizione Buono in tanti modi, immancabile sulla tavola di Natale e verifiche sia da parte dei fornitori sia da parte di Coop. Grazie al quadrifoglio di filiera garantita che caratterizza tutte le confezioni dei prodotti Coop, si possono sapere le specifiche modalità di allevamento e si ha la certezza di un alimentazione dopo lo svezzamento senza aggiunta di proteine e grassi animali e priva di ogm. Gli allevamenti, di piccole e medie dimensioni, si trovano tutti in Italia, per lo più sono a gestione familiare e devono seguire norme precise. Tornando al suo uso, prima di cucinarlo è bene passare il cappone velocemente sotto il fuoco per togliere eventuali residui di piume. Come dicevamo è adatto a molti tipi di cottura, dal brodo all arrosto. E allora qualche consiglio: se si vuole ottenere un brodo più magro, è bene prepararlo la sera prima e, dopo aver tolto la carne, si lascia la notte in frigorifero; la mattina si potrà levare il grasso affiorato in superficie con una schiumarola. Per far sì che le carni lesse, ottimo secondo, siano più saporite, quando si fa riscaldare il brodo, prima di offrirlo ai commensali in forma di consommé o di tuffarci dentro i tortellini, è bene riscaldare il cappone qualche minuto nel brodo stesso, così manterrà meglio il suo sapore. Se lo si vuole arrostire, si può massaggiare la sua carne con del sale aromatico, prima di condirlo a piacimento. s di Melania Pellegrini Il cappone sarà in offerta per i soci Coop presso tutti i nostri punti vendita dal 16 al 31 dicembre La lasagna di cappone Da Racconti di Cucina Corriere della Sera o gl/80t3zt Novità Più scelta più a lungo! N ovità per quanto riguarda gli acquisti on line sul sito di Più Scelta: ai prodotti promozionali che si alternano di mese in mese, è stato affiancato un catalogo permanente di proposte che i nostri soci potranno scegliere e acquistare per un arco di tempo più lungo. Attualmente i prodotti presenti sono circa 500 di cui, come per quelli in promozione, si potranno vedere le foto e studiare le caratteristiche, grazie alle dettagliate informazioni che li accompagnano. Il meccanismo per l acquisto sarà il solito: vendita on line, presso i totem presenti in alcuni nostri punti vendita, oppure, se non si ha internet, chiedendo l assistenza del personale del box informazioni; il pagamento on line può essere fatto tramite carte Integra (Spesa In, Scelta più o Tanti acquisti) o carte di credito; il ritiro si effettua presso il box informazioni di uno dei 57 punti vendita dotati di questo servizio. On line si trova comunque un accurata guida all acquisto, ai pagamenti e alla consegna oltre alle condizioni di vendita e alle domande frequenti per chi avesse dei dubbi su come procedere. Con Più Scelta si unisce la praticità dell acquisto on line con il vantaggio di poter ritirare l oggetto nel punto vendita scelto quando fa più comodo, ad esempio quando si va a fare la spesa. Anche il post vendita è gestito da Unicoop Firenze, un altra garanzia quando c è bisogno di supporto dopo l acquisto. Anche pensando alle feste imminenti e ai regali da fare, è bene andare al più presto a curiosare sul sito o sui totem per vedere le novità e procedere agli acquisti. i https://piuscelta.coopfirenze.it/ Dicembre INFORMATORE - 15

16 atale tempo di addobbi. Strade, Nvetrine e le stesse case cambiano aspetto. Tutto diventa più luminoso e più colorato. All interno dei superstore Unicoop si può trovare tutto l occorrente per dare un tocco particolare alla casa durante queste feste, a seconda del proprio gusto e scegliendo fra addobbi diversi: da quelli tradizionali rossi, a quelli country, bianchi e rossi, a righe, pois e quadretti; dagli addobbi naturali in legno, di iuta, carta e rattan, a quelli che ricordano il Nord Europa con toni caldi e oggetti fatti con bacche e pigne, oppure si può optare per decorazioni eleganti in color champagne o ancora creare atmosfere invernali da White Christmas ottenute con i colori bianco e argento, con neve, ghiaccio e trasparenze. Si spazia fra oggetti per la casa, alberi di natale, addobbi per l albero e luci per la casa o per l esterno. Per quanto riguarda gli alberi di Natale, anche quest anno c è una promozione dedicata ai soci con un albero effetto abete naturale alto 1.80 m., con oltre 1700 rametti, fatto in pvc e pe, due tipi di plastiche che insieme danno un effetto morbido e naturale all albero. La base è in metallo ed è divisibile in 3 parti. Ci sono poi alberi di ogni tipo e altezza, partendo da quelli mini da scrivania già decorati sino a quelli alti 2.10 m., verdi o con effetto innevato. Una vera novità è l albero di Natale stilizzato decorato con luci led da interno. Per quanto riguarda le decorazioni, oltre alle normali palline e palle di natale di plastica o vetro, da quest anno si trovano anche palline illuminate con luce a led, una novità dei nostri punti vendita. Non mancano poi le figure varie, da Babbo Natale alle renne, dagli orsetti ai cavallini, in legno, metallo o stoffa. Un tocco di originalità è dato dai mini pacchetti regalo da attaccare all albero, un altra novità di quest anno. Veri e propri pacchetti all interno dei quali si potrà mettere una mini sorpresa. Mettendoli la notte di Natale, per i bimbi sarà una vera gioia cercare i pacchettini che pendono dai rami. Per completare l opera, si potranno usare le ghirlande, tutte made in Italy, 16 - INFORMATORE - Dicembre 2014 di Melania Pellegrini L ALBERO DI NATALE IN PROMOZIONE PER I SOCI è presente nei nostri supermercati, nei superstore e in 6 incoop (Dicomano, Arena Metato, Tavarnelle, Volterra, Impruneta e Vecchiano), mentre gli addobbi saranno presenti nei 24 superstore, fino al 24 dicembre. Guida alla spesa NATALE CASA I colori della festa Addobbi natalizi: fra alberi, luci e oggetti decorativi. I pacchetti-regalo o fiocchi e nastri con colori e disegni a tema. Insieme all albero non può mancare il presepe. Si parte dalle carte per fare le rocce, il cielo e l erba, ce ne saranno anche alcune con paesaggi disegnati, e poi sassolini, paglia e quant altro per creare il giusto ambiente dove inserire le capanne e i personaggi tra forni, pozzi e bancarelle. I pupazzi e La tavola di Natale Le decorazioni fatte in casa per la cena di Natale Da Rai.tv Indice verde o alcuni oggetti per il presepe vengono forniti da un azienda di Pistoia. Non c è Natale senza luci, e, girando fra lucine tradizionali, led, tubi e tende, si potrà trovare una bella novità per chi vuole ornare anche il giardino o il balcone: 160 led multicolori da esterno alimentate a batteria, senza quindi più il problema di trovare una fonte di alimentazione esterna. Si passa agli oggetti per la casa veri e propri, per noi o per fare dei regali. Fra le novità ci saranno le boule de neige e gli animaletti del bosco. Si potrà poi creare un piccolo villaggio ispirato al Nord Europa, patria di Babbo Natale, grazie alle casette colorate e alle giostrine carillon. Per dar luce e atmosfere ai vari angoli della casa, infine, ci saranno degli oggetti dalle forme ispirate al periodo, dalla stella cometa all albero bianco, con luci a led alimentate a batteria. Ci sono anche gli addobbi di un produttore locale, l Alkafiori di Empoli che dà lavoro a una ventina di dipendenti. In particolare per l oggettistica da regalo o per abbellire la casa, complementi d arredo fioriti, candelabri decorati da centrotavola, fiori per guarnire o per abbellire un pacco, come stelle di natale o piccole bacche, eleganti fuoriporta. La materia prima viene dell estero e in Italia ne viene controllata e garantita la qualità. Gli oggetti sono poi assemblati o rielaborati nell azienda di Empoli secondo il gusto e l eleganza prettamente italiani. s

17 a produzione mondiale Ldelle olive ha segnato quest anno un crollo: -17 per cento rispetto alla media degli scorsi anni. Un caso e- clatante è la Spagna, prima produttrice mondiale di olio, dove il raccolto è stato dimezzato a causa delle scarse precipitazioni registrate in Andalusia, la principale regione produttrice. I dati diffusi da Coldiretti sono allarmanti anche per l Italia, e denunciano la scarsità di produzione su tutto il nostro territorio. Sono stati registrati problemi dovuti sia a ragioni climatiche non favorevoli, sia a una malattia che ha colpito molti ulivi. Il calo di produzione medio in Italia è stimato nel 30 per cento (circa tonnellate). Problemi per tutto il Centro Nord dove il calo si attesta fra il 35 e il 50 per cento. La Toscana in particolare ha perso circa la metà del suo raccolto e, sempre secondo una stima, questa perdita potrebbe toccare anche il 70 per cento proprio a causa della malattia che ha colpito le olive raccolte, che potrebbero avere uno scarso rendimento dopo la spremitura. Situazione difficile anche al Sud, dalla Calabria alla Puglia. Unicoop Firenze è riuscita, comunque, anche quest anno a garantire la promozione sull olio Fior fiore Coop. Nonostante il prezzo di acquisto abbia subito un aumento molto consistente, Unicoop Firenze ha deciso di fare un investimento e non riversare sul socio l intero aumento del prezzo. Per fare questo e garantire ai soci la promozione a cui sono abituati da tanto tempo e che è sempre molto gradita, ci sarà una limitazione drastica per carta socio. L olio sarà comunque di Offerta soci OLIO FIOR FIORE SOCI Poco ma c'è Nonostante la scarsa produzione, è presente sugli scaffali in promozione. 100 per cento italiano. Due fiasche per carta socio olive italiane certificate dal fornitore e da Coop Italia e la qualità sarà sempre quella Fior fiore Coop. Prezzo competitivo Il costo sarà assolutamente competitivo: appena 19 euro per una fiasca da 5 litri di olio extravergine di oliva Nuovo raccolto 100 per cento italiano, ovvero 3,8 euro a litro. L olio in Toscana non è solo un condimento, ma è parte dell identità gastronomica e culturale di questa terra: non poteva mancare sulle tavole dei toscani. Neanche in questo 2014, così nero per il prodotto regionale. Unicoop Firenze, nonostante la difficoltà di reperimento del prodotto, mette in vendita lo stesso quantitativo acquistato dai soci nella campagna olio Quest anno, viste le condizioni di mercato eccezionali, per garantire a tutti la possibilità di acquisto a ogni carta socio spetterà due fiasche. I prodotti Fior Fiore sono il frutto di un profondo lavoro di cura e selezione. L olio extravergine di oliva 100 per cento italiano non filtrato ha un colore verde intenso con riflessi dorati, caratteristico profumo di olive appena frante e gusto equilibrato con leggere note di amaro e piccante. Si ottiene da una selezione di cultivar tipicamente legate alla tradizione olearia italiana, quali Coratina, Ogliarola, Nocellara e Frantoio. Le zone di provenienza sono: Sicilia, Calabria e Puglia. s di Melania Pellegrini Il frantoio e il museo L olio di Montalbano e il genio di Leonardo da Vinci: tour per i soci di Unicoop Firenze Dalla trasmissione Informacoop del o qpj9mi NOVITÀ Toscana da bere I nuovi bicchieri RCR na nuova linea di bicchieri, realiz- dalla cristalleria di Colle Val Uzati d Elsa RCR, sono in vendita in esclusiva nei punti vendita di Unicoop Firenze. Bicchieri totalmente made in Italy e venduti a coppie in confezioni eleganti ed ecologiche grazie all utilizzo del cartone riciclato. Fanno parte di questa linea Toscana i bicchieri per l acqua e per il vino, il calice Daily, il bicchiere da pasto Toscana basso, l Aliseo, il Riflessi e il Trix, tutti in versione trasparente. Inoltre le tre linee Aliseo, Riflessi e Trix sono acquistabili nella versione colorata, il bicchiere è trasparente ma il fondo del bicchiere è colorato arancione, verde o rosa. Dalle forme classiche a quelle più mosse, sono bicchieri adatti a tutti i giorni per una tavola allegra e ospitale. Il materiale con cui sono fatti è il Luxion, il vetro sonoro di alta qualità creato nei laboratori RCR, molto resistente, anche nella versione colorata, ai lavaggi in lavastoviglie. Oltre alla linea esclusiva Toscana, si possono trovare i bicchieri RCR per la degustazione del vino nella zona dell enoteca. Si tratta della linea Invino ideata per i clienti più esigenti nella degustazione. Sono calici pensati e studiati per degustare vini rossi, vini bianchi e champagne. Le linee complete dei bicchieri Toscana e Invino sono presenti nei nostri Superstore più grandi. Negli altri Superstore e supermercati ci sarà un assortimento quasi completo, in alcune In Coop si potranno trovare solo alcuni di questi bicchieri, (in base allo spazio a disposizione). m.p. Dicembre INFORMATORE - 17

18 SOCI conviene di più sconto 40% dal 1 al 15 dicembre sconto 40% 9,90 al kg MASSIMO 3 PZ. PER CARTA SOCIO ORATE ALLEVATE ISOLA DI CAPRAIA 16,50 al kg SOLO NEI PUNTI VENDITA BANCO SERVITO sconto 40% OFFERTA VALIDA NEI PUNTI VENDITA sconto 40% 6,54 al kg BRICIOLONA AL FINOCCHIO PASQUINUCCI 750 g circa 10,90 al kg REPARTO GASTRONOMIA sconto 40% 3,78 a conf. 6,30 al kg MOZZARELLA FIOR DI LATTE REGINELLA 3x200 g 6,30 a conf. - 10,50 al kg REPARTO GASTRONOMIA sconto 40% 5,70 a conf. NOCI CALIFORNIA NOBERASCO 1 kg 9,50 a conf. REPARTO ORTOFRUTTA sconto 40% 1,86 a conf. 8,90 al kg MASSIMO 8 PZ. PER CARTA SOCIO STRACCHINO CREMOSO MUKKI 230 g 3,10-13,48 al kg sconto 50% 8,94 al kg MASSIMO 5 PZ. PER CARTA SOCIO PECORINO NERO TERRA DEI SAPORI 14,90 al kg 9,54 al kg MASSIMO 4 PZ. PER CARTA SOCIO POLPO SURGELATO ALBATROS 500/1200 g circa 15,90 al kg 1,99 2,69 al kg MASSIMO 6 PZ. PER CARTA SOCIO PIZZA MARGHERITA LE ESAGERATE x2-740 g 3,98-5,38 al kg 2 CONVIENE - ESCLUSIVA SOCI COOP UNICOOP FIRENZE - THE REDUCED PRICE IS RESERVED FOR COOP MEMBERS ONLY

19 Offerte valide in tutti i punti vendita Unicoop Firenze sconto 50% sconto 50% sconto 30% 4,95 a conf. MASSIMO 8 PZ. PER CARTA SOCIO CANTUCCINI GHIOTTINI GHIOTT mandorla, cioccolato - 1 kg 9,90 a conf. 2,30 8,21 al kg MASSIMO 8 PZ. A SCELTA PER CARTA SOCIO PEPERONCINI O CIPOLLE BORRETTANE RIPIENI S.A.TOS. vari tipi g 4,60-16,43 al kg 7,51 10,01 al litro MASSIMO 3 PZ. PER CARTA SOCIO SPUMANTE FERRARI BRUT 75 cl 10,74-14,32 al litro sconto 50% sconto 50% 11,25 MASSIMO 3 PZ. PER CARTA SOCIO CONF. 4 BOTTIGLIE VECCHIA CANTINA DI MONTEPULCIANO 75 cl - la conf. contiene: 1 Nobile Montepulciano - 2 Chianti - 1 bianco Pulcianello 22,50 FINO AL 24 DICEMBRE 18,32 MASSIMO 6 PZ. A SCELTA PER CARTA SOCIO PANNOLINI PAMPERS PROGRESSI vari tipi ESEMPIO: PANNOLINI JUNIOR PROGRESSI 36,64 sconto 15% alla cassa 9,90 DOLCEVITA MANICA LUNGA DONNA POMPEA taglie s/m - l/xl - colori assortiti 12,90 OFFERTA VALIDA NEI PUNTI VENDITA FINO AL 31 DICEMBRE se sei socio acquistando questo libro ACCUMULI 300 PUNTI 9,90 STELLA DI NATALE in ciotola confezionata Ø cm 25-3 piante 14,90 REPARTO ORTOFRUTTA cinquantesimo libro dedicato alla toscana 10,20 ANZICHÈ 12,00 OFFERTA VALIDA NEI PUNTI VENDITA NATALE IN FAMIGLIA: LA FESTA PIÙ BELLA DEL MONDO IN UN LIBRO Natale è una festa di tutti, ma in particolare dei bambini. Ognuno di noi vive questa ricorrenza in maniera personale, ma i più piccoli sono i primi a entusiasmarsi per l atmosfera magica, per gli addobbi e i regali. Riscoprire le tradizioni natalizie può aiutarci a ricreare quel senso di intimità e calore che da sempre contraddistingue il 25 dicembre, aiutando i nostri figli a comprendere l essenza più vera di questa festività. Per questo l autrice ci parla dell albero e del presepe, del vischio e dell agrifoglio, di Gesù e di Santa Claus. E ancora, scorrendo le pagine di questo libro troviamo novelle e leggende natalizie, ricette di dolci e leccornie, poesie e filastrocche da leggere per trascorrere in famiglia le ore più liete dell anno. ESCLUSIVA SOCI COOP UNICOOP FIRENZE - THE REDUCED PRICE IS RESERVED FOR COOP MEMBERS ONLY - CONVIENE 3

20 DOPPIO VALORE AI TUOI PUNTI Se acquisti questi prodotti con il meccanismo euro+punti ogni punto speso vale il doppio. NEI PUNTI VENDITA dal 1 al 31 dicembre MADE IN ITALY MADE IN ITALY 9, PUNTI OPPURE 15,90 CONF. REGALO 6 CALZE + OMAGGIO CALDO COTONE TINTA UNITA E FANTASIA UOMO: SERGIO TACCHINI - DONNA: SWEET YEARS colori e taglie assortite 19,90 PRESENTE ANCHE IN TUTTI I PUNTI VENDITA 29, PUNTI OPPURE 39,90 MAGLIA UOMO/DONNA 90% lana merino ultrafine - 10% cashemere modelli e colori assortiti taglie donna: s - xl - taglie uomo: m - xxl 49,90 TOVAGLIE DI NATALE MADE IN ITALY 19, PUNTI OPPURE 27,90 PANTALONE UOMO VELLUTO 5 TASCHE CARRERA colori assortiti - taglie dalla 48 alla 58 34,90 TOVAGLIA DAMINA 16, PUNTI OPPURE 24,90 12 posti - misure: 140x240 cm Disponibili nei colori: beige, rosso, bianco 29,90 14, PUNTI OPPURE 19,90 COMPLETO UOMO/DONNA HOME WEAR IN PILE ENRICO COVERI modelli, colori e taglie assortite 24,90 I PRODOTTI DI QUESTA PAGINA SONO PRESENTI NEI PUNTI VENDITA TOVAGLIA FIANDRA 24, PUNTI OPPURE 34,90 12 posti - misure: 140x240 cm Disponibili nei colori: beige, rosso, bianco 39,90 AD ECCEZIONE DEL SUPERMERCATO DI (tranne dove contrassegnato dal logo) PRESENTE ANCHE NEL PUNTO VENDITA DI

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Sono nati per l autoconsumo,

Sono nati per l autoconsumo, Il prodotto bio è fai da te Consumatori Li considerano troppo cari e con una tracciabilità inadeguata. Eppure gli shopper apprezzano sempre di più le referenze biologiche. Così decidono di coltivarle in

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI)

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) STORIE PICCINE PICCIO' (dai 2 ai 5 anni) Una selezione di storie adatte ai piu' piccoli. Libri per giocare, libri da guardare da gustare e ascoltare. Un momento di condivisione

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015 RESIDENZA AL MARE Alassio Stagione 2014-2015 Periodi e tariffe giornaliere di soggiorno: PERIODO DAL AL SOCI AGOAL AGGREGATI NOTE Festività fine Anno 28/12/2014 02/01/2015 72,00 77,00 Periodo non frazionabile

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi.

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi. STORIA E TRADIZIONE La Pasticceria Orlandi nasce per volontà di Romano Orlandi che dopo una lunga gavetta nelle più famose pasticcerie milanesi, nel 1952 decide di mettersi in proprio aprendo il suo negozio

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano Le piante producono alimenti, legno, carburante, tessuti, carta, fiori e l ossigeno che respiriamo! La vita

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to

ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to Progetto educativo "Le quattro stagioni" ANNO 2011-2012 Il progetto Le stagioni al nido intende proporre ai bambini un viaggio nelle stagioni e nel tempo finalizzato

Dettagli

Comune di Rimini Direzione dei Servizi Educativi. Scuola infanzia Arcobaleno PROGETTO DIDATTICO

Comune di Rimini Direzione dei Servizi Educativi. Scuola infanzia Arcobaleno PROGETTO DIDATTICO Comune di Rimini Direzione dei Servizi Educativi Scuola infanzia Arcobaleno PROGETTO DIDATTICO SCUOLA INFANZIA ARCOBALENO PROGETTO DIDATTICO PREMESSA L azione del documentare necessita sempre di una fase

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Sono secoli che viviamo del futuro

Sono secoli che viviamo del futuro Sono secoli che viviamo del futuro La Toscana a Expo Milano 2015 LA TOSCANA A EXPO 2015 (1-28 MAGGIO) "Sono secoli che viviamo nel futuro" è questo il claim scelto dalla Toscana per presentarsi ad Expo

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Pane 100% farina di grano saraceno

Pane 100% farina di grano saraceno Questa ricetta l'ho elaborata grazie ai preziosi consigli di un grande chef e amico, ovvero il titolare del Ristorante dal Sem ad Albissola Superiore Sv (http://www.ristorantedasem.it/). Uno sguardo al

Dettagli

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!!

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!! 09/05/2011 e 16/05/2011 Fazzoletto Bandiera con i ragazzi del catechismo!! 12/05/2011 Uscita al mercato Paesano.. 18/04/2011 CINOTERAPIA!! 08/05/2011 FESTA DELLA MAMMA 03/04/2011 Canti e Balli con Rinaldo

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di di Vicenza e Verona quamproject Caritas Diocesana Bellunese, Veronese, Vicentina IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

in primo luogo a Zanzibar

in primo luogo a Zanzibar ...... Se fai il bene diranno che lo fai per fini egoistici...non importa fa il bene S. Teresa di Calcutta cosa ci ha riservato questo 2014 come abbiamo speso questi 365 giorni... è stato certamente un

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano

falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano Festa dei fiori Bolzano dal 30 aprile al 2 maggio 2015 Programma Primavera a Bolzano Bolzano, dove la primavera ha un fascino tutto particolare,

Dettagli

L incanto di Boccadarno. Insieme cercammo un titolo da dare al tuo bel libro, ma fosti tu poi a sceglierlo, e d incanto appunto si trattava.

L incanto di Boccadarno. Insieme cercammo un titolo da dare al tuo bel libro, ma fosti tu poi a sceglierlo, e d incanto appunto si trattava. Nuova edizione Copyright 1995 Prima Ristampa 1996 Seconda Ristampa 2012 Edizioni ETS Piazza Carrara, 16-19, I-56126 Pisa info@edizioniets.com - www.edizioniets.com Finito di stampare nel mese di maggio

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli