Specifica del Servizio InterConnessione di QXN

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Specifica del Servizio InterConnessione di QXN"

Transcript

1 di QXN Tipo Documento: Specifica Scopo del Documento: Il presente documento si prefigge di descrivere la soluzione della QXN relativa al Servizio di Connettività, sulla base degli elementi in ingresso derivanti da: - esigenze del cliente, espresse sia nella documentazione contrattuale sia a seguito di incontri con lo stesso; - requisiti cogenti e/o impliciti; - esperienze di progettazione/realizzazione/erogazione di servizi similari Fasi del Documento Nominativo Ruolo / Azienda RTI Data Elaborazione M. Mascagna SC-QXN D. De Palo, L. Gebbia Fastweb 2/6/2007 Verifica M. Mascagna Dir. Tecnico / SC-QXN 2/6/2007 Approvazione L. Pollio Amm. Deleg. / SC-QXN 2/6/2007 Stato del Documento Approvato Pag. 1 di 11

2 Sommario 0. GENERALITA' APPLICABILITÀ ASSUNZIONI RIFERIMENTI STORIA DEL DOCUMENTO DEFINIZIONE ED ACRONIMI CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO INFRASTRUTTURA DELLA RETE DEL QXN INTERCONNESSIONE QXN PIR SERVIZIO DI EROGAZIONE DEL TEMPO UFFICIALE DI RETE (NTP) SERVIZIO CENTRALIZZATO DI DOMAIN NAME SYSTEM (DNS) IN AMBITO SPC SISTEMI DI MISURA DEI LIVELLI DI SERVIZIO...10 Stato del Documento Approvato Pag. 2 di 11

3 0. GENERALITA' 0.1 Applicabilità Il documento si applica al progetto QXN in esecuzione del Contratto per la Realizzazione e Gestione della QXN tra SC/QXN ed il CNIPA sottoscritto il e registrato con il numero 7819 il Assunzioni Non applicabile 0.3 Riferimenti Rif. Identificativo 1 All. 2b alla lettera d invito Capitolato Tecnico Contratto Quadro OPA n 3/2006 relativo all Appalto dei Servizi di Connettività e Sicurezza nell ambito del Sistema Pubblico di Connettività Contratto Quadro OPO n 7/2006 relativo all Appalto dei Servizi di Connettività e Sicurezza nell ambito del Sistema Pubblico di Connettività. Contratto per la Realizzazione e Gestione della QXN QXN-GE-RacRequisiti-x.y Titolo/Descrizione Documento descrittivo delle modalità ed i requisiti tecnici minimi del Sistema Pubblico di Connettività (SPC) limitatamente alla: - fornitura dei servizi di connettività, - fornitura dei servizi di sicurezza, - realizzazione e gestione della rete di interconnessione tra le reti dei fornitori assegnatari, denominata Qualified exchange Network (QXN). Contratto Quadro OPA del 25-mag-2006 e relativi Allegati Registrato in data al n 4656 Serie 3 Nota: Il contratto sarà identificato con il numero di repertorio Rep. 3/895 Contratto Quadro. Contratto Quadro OPO del 25-mag-2006 e relativi Allegati Registrato in data al n 4656 Serie 7 Nota: Il contratto sarà identificato con il numero di repertorio Rep. 7/4656 Contratto per la Realizzazione e Gestione della QXN n 7819/2006 Raccoglitore dei Requisiti del Progetto QXN Versione 0.4 Storia del Documento Resp. della Variazione Data Descrizione della modifica 1.0 Lauro Pollio Approvazione Documento 2.0 M.Mascagna Eliminati i riferimenti agli aspetti realizzativi della infrastruttura (collocati nella spec. di realizzazione) e del sistema di misura SLA (collocati nella spec. di controllo) 2.1 M. Mascagna Inseriti riferimenti al servizio DNS della QXN (par. 1.4) 1 La sigla x.y identifica la versione del documento; tale sigla, presente nell identificativo del documento stesso, sottintende la versione ultima dello stesso. Stato del Documento Approvato Pag. 3 di 11

4 0.5 Definizione ed Acronimi Definizione / Acronimo CdS CNIPA IP DNS LdS NAT OPA OPO PAT QoS RTI SLA TR VPN Descrizione Classi di Servizio Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Internet Protocol Domain Name System Livello di Servizio Network Address Translation Offerta per le Amministrazioni Offerte per gli altri Operatori Port Address Translation Quality of Service Raggruppamento Temporaneo d Impresa Service Level Agreement Trasporto Virtual Private Network Stato del Documento Approvato Pag. 4 di 11

5 1. Caratteristiche del servizio Il Progetto SPC (Sistema Pubblico di Connettività) promosso da CNIPA, prevede la realizzazione di una rete denominata QXN (Qualified Exchange Network) di interconnessione tra le reti dei fornitori SPC per erogare servizi di comunicazione tra le Pubbliche Amministrazioni (PA). La progettazione, realizzazione e gestione della QXN è demandata alla Società Consortile QXN p.a. (SC-QXN), appositamente costituita tra gli assegnatari (Fastweb, BT Italia, Wind e Telecom Italia) della gara multi fornitore indetta da CNIPA per la realizzazione del SPC. Gli afferenti della rete QXN sono i fornitori SPC, ovvero gli Internet Service Provider, qualificati e certificati dal CNIPA per la fornitura di servizi di telecomunicazione alle Pubbliche Amministrazioni. La rete del QXN svolge quindi la funzione di Internet exchange Point per il solo traffico dati scambiato tra le Pubbliche Amministrazioni che aderiscono al contratto SPC. In particolare le tipologie di traffico che attraversano il nodo QXN sono: Infranet: costituito dal traffico generato da due o più sedi di PA distinte che aderiscono al contratto SPCe che sono connesse a fornitori SPC differenti in accordo con l Offerta Per le Amministrazioni (OPA). Intranet/Infranet in modalità OPO: costituito dal traffico scambiato tra due o più sedi della stessa PA connessa in parte ad un fornitore assegnatario (Wind, British Telecom, Telecom Italia) ed in parte alla rete del fornitore aggiudicatario (FASTWEB) in accordo con l Offerta Per gli altri Operatori (OPO). da/verso RUPA: costituito dal traffico generato da e verso le Pubbliche Amministrazioni ancora attestate sulla RUPA, per il tramite del PIR (Punto di Interconnessione alla RUPA) e quelle già migrate sul Sistema Pubblico di Connettività (SPC). Questa tipologia di traffico non attraverserà più la QXN una volta che sarà stata completata la migrazione ad SPC di tutte le PA inizialmente attestate su RUPA: ciò è previsto che avvenga entro il 30 novembre Stato del Documento Approvato Pag. 5 di 11

6 La SC-QXN, oltre al servizio appena descritto di transito per il traffico dati tra le PA, offre anche: servizi di Housing per alloggiare gli apparati dei fornitori SPC utilizzati esclusivamente ai fini dell interconnessione con i nodi QXN porte GigabitEthernet per l interconnessione degli apparati di accesso dei fornitori SPC ai nodi QXN. una sorgente di Tempo Ufficiale di Rete tramite protocollo NTP, mediante servers sincronizzati al segnale temporale generato dall IEN. Un servizio centralizzato di DNS per la risoluzione di tutti i nomi a dominio delle PA afferenti all SPC 1.1 Infrastruttura della rete del QXN I servizi suddetti vengono erogati da QXN attraverso una infrastruttura di backbone costituita da due nodi, situati rispettivamente a Roma, presso il NAP pubblico NaMeX, e a Milano presso il NAP pubblico MIX, interconnessi tra loro mediante circuiti geografici ad alta velocità ed affidabilità. La QXN è dotata di un proprio Autonomous System (AS41407) e di un proprio spazio di indirizzamento IP pubblico di tipo Provider Independent assegnato dal RIPE ( ) In ciascun sito che ospita i nodi QXN sono predisposte adeguate infrastrutture (rack) che, oltre ad alloggiare gli apparati del QXN, sono atte ad ospitare in housing gli apparati (Border Router BR) con i quali i Fornitori SPC interconnettono la propria rete al QXN. In questo modo, i fornitori SPC (v. fig. 1) possono scambiarsi il traffico Infranet nativo OPA relativo alle Pubbliche Amministrazioni attestate sulle rispettive reti, con precise garanzie da parte di QXN in termini di disponibilità (99,99%) e qualità del servizio (Packet Loss <=0,05%, One Way Delay <=20 ms). La rete QXN gestisce il traffico OPA che la attraversa in modalità IP routing (Liv. 3 ISO/OSI). Stato del Documento Approvato Pag. 6 di 11

7 Fig. 1 Tipologie di traffico relativo a servizi nativi OPA La stessa infrastruttura QXN consente anche l interconnessione per lo scambio in modalità OPO di traffico nativo OPA tra le reti di un fornitore SPC assegnatario e di un fornitore SPC aggiudicatario (Fastweb) della Gara Multifornitore che abbiano sottoscritto tra loro un Contratto Esecutivo OPO (v. figura 2). Figura 2 Trasporto di traffico nativo OPA in modalità OPO Stato del Documento Approvato Pag. 7 di 11

8 Anche per questo tipo di interconnessione al QXN (interconnessione OPO) ciascun fornitore SPC aggiudicatario/assegnatario deve collocare in housing presso entrambi i nodi QXN dei propri apparati (denominati Border Router OPO BRopo) ed interconnetterli ai BRqxn attraverso porte ottiche ad alta velocità.. La QXN realizza l interconnessione tra i BRopo del Fornitore SPC assegnatario e i BRopo del Fornitore SPC aggiudicatario operando in questo caso a Liv. 2 OSI (switching L2 in tecnologia Ethernet) e garantendo gli stessi livelli di disponibilità e qualità del servizio previsti per l interconnessione OPA Interconnessione QXN PIR Durante la fase di attivazione dei servizi del contratto SPC è previsto che le PA migrino progressivamente dalla RUPA ad SPC: in tale processo deve, però, essere garantito l interlavoro tra le PA già migrate su SPC e quelle ancora attestate sulla RUPA (v. fig. 3). Figura 3 Interlavoro tra SPC e RUPA Stato del Documento Approvato Pag. 8 di 11

9 Ciò è assicurato dall interconnessione tra la QXN ed il PIR (Punto di Interconnessione alla Rupa), realizzata attraverso circuiti geografici in fibra ottica ridondati e ad alta velocità che collegano gli apparati del nodo QXN di Roma con apparati omologhi del PIR, gestiti da EDS-PA, che costituiscono il punto di accesso alla rete RUPA. Tali collegamenti, che veicolano il traffico Infranet scambiato tra PA attestate SPC e PA attestate RUPA, hanno carattere temporaneo e verranno perciò dismessi a seguito della avvenuta cessazione della rete RUPA. 1.3 Servizio di erogazione del tempo ufficiale di rete (NTP) Attraverso la infrastruttura QXN viene resa disponibile a tutti i soggetti alla QXN (fornitori SPC e rispettive PA) una sorgente di tempo ufficiale utilizzabile per la sincronizzazione dei rispettivi apparati di rete. L architettura QXN prevede la presenza di propri server NTP (Network Time Protocol) per la generazione del tempo ufficiale di rete, che sono a loro volta sincronizzato, via Internet, con la sorgente di tempo ufficiale dell Istituto Galileo Ferraris. 1.4 Servizio centralizzato di Domain Name System (DNS) in ambito SPC Il servizio DNS erogato dalla QXN consente di centralizzare la gestione dei nomi di dominio delle PA afferenti all SPC e di rendere disponibile questa informazione ai diversi QISP interconnessi alla QXN. Il DNS della QXN, inoltre, è collegato ai root server di Internet per la risoluzione dei nomi esterni allo spazio dei domini gestiti da SPC. Questa configurazione consente ai diversi QISP di disporre di un unico sistema DNS, in grado di risolvere in maniera centralizzata tanto i nomi interni all ambito SPC quanto nomi internet, costituendo il riferimento primario per la risoluzione di tutti i nomi host in ambito SPC. Per la descrizione di dettaglio del servizio DNS della QXN e delle sue caratteristiche realizzative si rimanda alla documentazione specifica (QXN-DNS-SpecificaServiziox.y, QXN-DNS-SpecificaRealizzazione-x.y). Stato del Documento Approvato Pag. 9 di 11

10 1.5 Sistemi di misura dei livelli di servizio Al fine di monitorare i livelli di servizio previsti per le due tipologie di traffico OPA e OPO, la infrastruttura QXN è dotata un sistema di misura costituito da sonde posizionate nei punti di accesso a ciascun nodo QXN. Il sistema di performance monitoring si basa sullo scambio di pacchetti tra due apparati, le sonde appunto, le quali espletano rispettivamente la funzionalità di querier (generatore di pacchetti di misura), e di responder (target dei pacchetti di misura). I punti di attestazione delle sonde sono tali da consentire che le sorgenti e le destinazioni delle misure siano rappresentativi di tutti i possibili percorsi tra punto di ingresso e di uscita alla QXN e consentono, quindi, di rilevare e misurare costantemente le performance della rete in termini di Packet Loss e One Way Delay. Stato del Documento Approvato Pag. 10 di 11

11 QXN S.c.p.A. - Fine del Documento Stato del Documento Approvato Pag. 11 di 11

Specifica del Servizio DNS della QXN

Specifica del Servizio DNS della QXN Tipo Documento: (Specifica) Qualified Exchange Network Scopo del Documento: Il presente documento si prefigge di descrivere la soluzione della SC- QXN relativa al Servizio DNS della QXN, sulla base degli

Dettagli

DEFINIZIONI E ACRONIMI

DEFINIZIONI E ACRONIMI Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 5 alla lettera d invito DEFINIZIONI E ACRONIMI GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI CONNETTIVITÀ E SICUREZZA

Dettagli

Specifica del Servizio Network Operation Center

Specifica del Servizio Network Operation Center Specifica del Servizio Network Operation Center Tipo Documento: Specifica Qualified Exchange Network Scopo del Documento: Il presente documento si prefigge di descrivere la soluzione della SC- QXN relativa

Dettagli

Assemblea Annuale GSE

Assemblea Annuale GSE Assemblea Annuale GSE Milano, 20 novembre 2008 L interconnessione delle PA attraverso il Sistema Pubblico di Connettività : il ruolo di QXN Lauro POLLIO Amministratore Delegato QXN Scpa Agenda Il Codice

Dettagli

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2a alla lettera d invito QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI

Dettagli

Si tratta dell offerta di accesso ad Internet in FIBRA OTTICA di Rete-Tel costituita da circuiti portati fino alla sede del cliente.

Si tratta dell offerta di accesso ad Internet in FIBRA OTTICA di Rete-Tel costituita da circuiti portati fino alla sede del cliente. Servizio di accesso ad internet in FIBRA OTTICA - Informazioni Tecniche Si tratta dell offerta di accesso ad Internet in FIBRA OTTICA di Rete-Tel costituita da circuiti portati fino alla sede del cliente.

Dettagli

Il Nuovo TIX (a.k.a. TIX 2.0)

Il Nuovo TIX (a.k.a. TIX 2.0) Il Nuovo TIX (a.k.a. TIX 2.0) Giovanni Armanino Direzione Generale O.S.I. Settore I.R.T.I.C. 1/21 La storia del TIX 1.0 2000/2001: 2000/2001 nasce l'idea di un luogo, un po' centro servizi un po' punto

Dettagli

Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione

Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione Roma, 09 maggio 2005 Dott. Francesco Pirro Responsabile Ufficio Servizi di connettività ed interoperabilità di base Driver del cambiamento Da Stato Centralista

Dettagli

Il Sistema Pubblico di connettività

Il Sistema Pubblico di connettività Il Sistema Pubblico di Connettività (SPC): i consuntivi del primo periodo di attività Il Sistema Pubblico di connettività I cittadini e le imprese richiedono alla Pubblica Amministrazione di presentarsi

Dettagli

Il Sistema Pubblico di Connettività e la Rete Internazionale

Il Sistema Pubblico di Connettività e la Rete Internazionale Il Sistema Pubblico di Connettività e la Rete Internazionale FORUM Roma, 10 maggio 2004 A cura del Dott. Francesco Pirro Area Infrastrutture Nazionali Condivise Ufficio servizi di connettività ed interoperabilità

Dettagli

Accreditamento operatori Elenco degli ISP accreditati ad OVER network. Direzione Sistema Informatico 09 Luglio 2009

Accreditamento operatori Elenco degli ISP accreditati ad OVER network. Direzione Sistema Informatico 09 Luglio 2009 Una risposta alle nuove esigenze di connettività Accreditamento operatori Elenco degli ISP accreditati ad OVER network Direzione Sistema Informatico 09 Luglio 2009 Premessa Riferimenti normativi Il progetto

Dettagli

QUESITI E CHIARIMENTI (AL

QUESITI E CHIARIMENTI (AL Accordo Quadro per la fornitura di Servizi di connettività e Servizi di sicurezza per la Community Network RUPAR Puglia, nell ambito del Sistema Pubblico di Connettività - SPC. QUESITI E CHIARIMENTI (AL

Dettagli

b.dataline INTERCONNETTI LE SEDI DELLA TUA AZIENDA

b.dataline INTERCONNETTI LE SEDI DELLA TUA AZIENDA b.dataline INTERCONNETTI LE SEDI DELLA TUA AZIENDA DESCRIZIONE DEL SERVIZIO CARATTERISTICHE TECNICHE 2015 PAGINA 2 DI 10 DATA PRIVATE NETWORK INTRODUZIONE GENERALE Brennercom Data Private Network costituisce

Dettagli

Il Sistema Pubblico di connettività: i consuntivi del primo periodo di attività

Il Sistema Pubblico di connettività: i consuntivi del primo periodo di attività 16 Il Sistema Pubblico di connettività: i consuntivi del primo periodo di attività Redazione a cura dell Area infrastrutture nazionali condivise. Cnipa Supplemento al n. 1/2008 del periodico Innovazione,

Dettagli

La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività

La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività Ing. Gianfranco Pontevolpe Responsabile Ufficio Tecnologie per la sicurezza Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Sistema pubblico

Dettagli

ALLEGATO 1 QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA

ALLEGATO 1 QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA Regione Puglia - Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva - Settore AA.GG. Accordo Quadro per la fornitura di Servizi di Connettività e Servizi di Sicurezza per la Community Network RUPAR Puglia,

Dettagli

ALLEGATO 2 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 2 CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO 2 CAPITOLATO TECNICO Allegato 2 Capitolato Tecnico pag. 1/91 Indice PREMESSA...5 1 L ARCHITETTURA DELLA CN RUPAR PUGLIA...6 1.1 Requisiti tecnologici...6 1.2 Modalità di interconnessione di una

Dettagli

Allo scopo di consentire una maggiore qualità del servizio erogato, l impianto viene sempre consegnato con modem Dce ed interfaccia V.35.

Allo scopo di consentire una maggiore qualità del servizio erogato, l impianto viene sempre consegnato con modem Dce ed interfaccia V.35. Servizio di accesso ad internet HDSL - Informazioni Tecniche Tecnologia di accesso HDSL a 2 Mb/s La banda IP è fornita su accessi a 2 Mb/s in tecnologia SHDSL o HDSL, in modalità Frame Relay o ATM, attraverso

Dettagli

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione SERVIZIO DI REALIZZAZIONE DELLA RETE INTERNAZIONALE DELLE P.A. Allegato H DEFINIZIONI E ACRONIMI 1 Note di carattere generale Il documento

Dettagli

Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione

Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione Roma, 06 giugno 2005 Dott. Francesco Pirro Responsabile Ufficio Servizi di connettività ed interoperabilità di base Driver del cambiamento Da Stato Centralista

Dettagli

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34 La Suite di servizi Origine.net può essere erogata su reti di telecomunicazioni in tecnolgia Wired e/o Wireless. In base alle esigenze del cliente ed alla disponibilità di risorse tecnologiche, Origine.net

Dettagli

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI OPA

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI OPA Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2c alla lettera d invito LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI OPA GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI CONNETTIVITÀ

Dettagli

La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività Prima parte

La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività Prima parte La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività Prima parte Ing. Gianfranco Pontevolpe Responsabile Ufficio Tecnologie per la sicurezza Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione

Dettagli

Obiettivi ed architettura del SPC

Obiettivi ed architettura del SPC Obiettivi ed architettura del SPC Marco Martini Componente CNIPA Roma 19 marzo 2007 1 Agenda Obiettivi del SPC Il quadro normativo del SPC L organizzazione del progetto L architettura tecnica del SPC Connettività

Dettagli

DEFINIZIONI ED ACRONIMI

DEFINIZIONI ED ACRONIMI Allegato 9 alla lettera d invito Allegato H al Contratto Quadro Allegato H al Contratto Esecutivo DEFINIZIONI ED ACRONIMI GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2009 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE

Dettagli

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione. Allegato A CAPITOLATO TECNICO. 1 di 23

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione. Allegato A CAPITOLATO TECNICO. 1 di 23 Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato A CAPITOLATO TECNICO 1 di 23 INDICE PREMESSA... 4 RIFERIMENTI... 4 1. Servizi di Trasporto Always On Flat Accessi Asimmetrici

Dettagli

Servizi di trasporto a Livello 2 al MIX Allegato A - Specifiche tecniche ed organizzative

Servizi di trasporto a Livello 2 al MIX Allegato A - Specifiche tecniche ed organizzative Servizi di trasporto a Livello 2 al MIX Allegato A - Specifiche tecniche ed organizzative Pag. 1 di 12 CODICE DOCUMENTO : MIX-112 VERSIONE : 1.0 REPARTO : CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE STATO : DEFINITIVO

Dettagli

L infrastruttura di rete

L infrastruttura di rete L infrastruttura di rete La Community regionale Net-SIRV 14 dicembre 2009 Massimo Tormena Responsabile Ufficio Centro Tecnico e coordinamento reti Cos è OVER network Infrastruttura E una infrastruttura

Dettagli

Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski

Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski codice: rev.: 1.0.00 data: 06 Giugno 2007 REVISIONI Rev. Data Autore/i Firma Descrizione Nome Unità Responsabile

Dettagli

GLI INDIRIZZI I.P. Prof.ssa D'Angelo - Ti presento le reti - www.meatim.eu

GLI INDIRIZZI I.P. Prof.ssa D'Angelo - Ti presento le reti - www.meatim.eu GLI INDIRIZZI I.P. L indirizzo I.P. (dall'inglese Internet Protocol address) è un'etichetta numerica che identifica univocamente un dispositivo collegato a una rete informatica che utilizza l Internet

Dettagli

LE POSSIBILITA' DI ACCESSO DA REMOTO ALLE RETI DI CALCOLATORI

LE POSSIBILITA' DI ACCESSO DA REMOTO ALLE RETI DI CALCOLATORI VPN: VNC Virtual Network Computing VPN: RETI PRIVATE VIRTUALI LE POSSIBILITA' DI ACCESSO DA REMOTO ALLE RETI DI CALCOLATORI 14 marzo 2006 Fondazione Ordine degli Ingegneri di Milano Corso Venezia Relatore

Dettagli

Comune di Calatabiano

Comune di Calatabiano EMESSO da Cod. Doc. 12SU0789 S2020 Rev. 0 del 25092012 Accessi Internet in convenzione DigitPA TELECOM ITALIA WIRELINE SERVICES è conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2000 per le seguenti attività: Ideazione,

Dettagli

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2b alla lettera d invito CAPITOLATO TECNICO GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI CONNETTIVITÀ E SICUREZZA NELL

Dettagli

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT I servizi ICT AREA Science Park mette a disposizione dei suoi insediati una rete telematica veloce e affidabile che connette tra loro e a Internet tutti gli edifici e i campus di Padriciano, Basovizza

Dettagli

Servizio Connessione Internet secondaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski

Servizio Connessione Internet secondaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski Servizio Connessione Internet secondaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski codice: rev.: 1.0.00 data: 06 Giugno 2007 REVISIONI Rev. Data Autore/i Firma Descrizione Nome Unità Responsabile

Dettagli

Informatica. Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia

Informatica. Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia Informatica Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia PARTE 3 - COMUNICAZIONI INFORMATICHE (Internet) Importanza delle comunicazioni Tutti vogliono comunicare Oggi un computer che non è in

Dettagli

5. Internetworking L2/L3

5. Internetworking L2/L3 Università di Genova Facoltà di Ingegneria Reti di Telecomunicazioni e Telemedicina 1 5. Internetworking L2/L3 Prof. Raffaele Bolla dist! Sia l esistenza (almeno nella fase iniziale) di tecnologie diverse,

Dettagli

AGENZIA NAZIONALE VALUTAZIONE SISTEMA UNIVERSITARIO Progetto Esecutivo

AGENZIA NAZIONALE VALUTAZIONE SISTEMA UNIVERSITARIO Progetto Esecutivo REDATTO: (Autore) VERIFICATO/ APPROVATO: B-PS/C.CSD B-PS/C.CSD Giovanni D Alicandro Alessandra De Pace (Proprietario) LISTA DI DISTRIBUZIONE: DESCRIZIONE ALLEGATI: Amministrazione richiedente, Consip Nell

Dettagli

offerti da Internet Calendario incontri

offerti da Internet Calendario incontri Introduzione ai principali servizi Come funziona Internet (9/6/ 97 - ore 16-19) offerti da Internet Calendario incontri Navigazione e motori di ricerca (11/6/ 97 - ore 16-19) Comunicazione con gli altri

Dettagli

Il servizio di accesso ad internet mediante satellite è composto dalle seguenti componenti:

Il servizio di accesso ad internet mediante satellite è composto dalle seguenti componenti: Servizio di accesso ad internet mediante satellite Informazioni Tecniche Rete-Tel fornisce i servizi di accesso ad Internet via satellite utilizzando le infrastrutture tecnologiche di Eutelsat che eroga

Dettagli

Scheda Informativa. Verizon Internet Dedicated

Scheda Informativa. Verizon Internet Dedicated Scheda Informativa Verizon Internet Dedicated Verizon Internet Dedicated 1.1 Informazioni generali sul Servizio Il servizio Internet Dedicated è una famiglia di servizi (Standard, Tiered, Burstable) rivolti

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

EVOLUZIONE DEL SISTEMA PUBBLICO FEDERATO DI CONNETTIVITÀ E COOPERAZIONE APPLICATIVA DA SPC A SPC 2

EVOLUZIONE DEL SISTEMA PUBBLICO FEDERATO DI CONNETTIVITÀ E COOPERAZIONE APPLICATIVA DA SPC A SPC 2 EVOLUZIONE DEL SISTEMA PUBBLICO FEDERATO DI CONNETTIVITÀ E COOPERAZIONE APPLICATIVA DA SPC A SPC 2 INDICE 1 PREMESSA... 3 2 SPC FASE 1 (2005 2011)... 5 2.1 GARE ESPLETATE PER LA STIPULA DI CONTRATTI QUADRO...

Dettagli

Architettura SPC e porta di dominio per le PA

Architettura SPC e porta di dominio per le PA Libro bianco sulla SOA v.1.0 Allegato 2_1 Architettura SPC e porta di dominio per le PA vs 02 marzo 2008 Gruppo di Lavoro SOA del ClubTI di Milano Premessa L architettura SPC e la relativa porta di dominio

Dettagli

Sommario RTRT. il TIX. RTRT e TIX. cos è, la storia, l infrastruttura primaria. l RTRT estesa prodotti e servizi collegamenti verso l esterno

Sommario RTRT. il TIX. RTRT e TIX. cos è, la storia, l infrastruttura primaria. l RTRT estesa prodotti e servizi collegamenti verso l esterno RTRT e TIX: infrastrutture per la società dell informazione GARR_WS7 17 novembre 2006 Direzione Generale O.S.I. Settore I.R.T.I.C. 1/24 Sommario RTRT cos è, la storia, l infrastruttura primaria il TIX

Dettagli

Scheda Informativa. Verizon Internet Colocation

Scheda Informativa. Verizon Internet Colocation Scheda Informativa Verizon Internet Colocation Verizon Internet Colocation 1.1 Informazioni generali sul Servizio Verizon Internet Colocation è un servizio progettato per le aziende che utilizzano applicazioni

Dettagli

Reti di elaboratori. Reti di elaboratori. Reti di elaboratori INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042)

Reti di elaboratori. Reti di elaboratori. Reti di elaboratori INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Reti di elaboratori Rete di calcolatori: insieme di dispositivi interconnessi Modello distribuito INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Funzioni delle reti: comunicazione condivisione di

Dettagli

Reti di Calcolatori 18-06-2013

Reti di Calcolatori 18-06-2013 1. Applicazioni di rete [3 pts] Si descrivano, relativamente al sistema DNS: Compito di Reti di Calcolatori 18-06-2013 a) i motivi per i quali viene usato; b) l architettura generale; c) le modalità di

Dettagli

Organizzazione della sicurezza del Sistema Pubblico di Connettività

Organizzazione della sicurezza del Sistema Pubblico di Connettività Organizzazione della sicurezza del Sistema Pubblico di Connettività Mario Terranova Responsabile Ufficio Servizi sicurezza e Certificazione Centro nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione

Dettagli

Oggetto: Gara per il servizio di connettività dati e fonia per i soggetti di cui all art. 3, L.R. 19/2007 (gara 2-2010). CHIARIMENTI.

Oggetto: Gara per il servizio di connettività dati e fonia per i soggetti di cui all art. 3, L.R. 19/2007 (gara 2-2010). CHIARIMENTI. Ai soggetti interessati Torino, lì 19/04/2010 Prot. n. 1781 Oggetto: Gara per il servizio di connettività dati e fonia per i soggetti di cui all art. 3, L.R. 19/2007 (gara 2-2010). CHIARIMENTI. Con riferimento

Dettagli

GARA EUROPEA PER IL SERVIZIO DI CONNETTIVITA DATI PER I SOGGETTI DI CUI ALL ART. 3 L.R. 19/2007 CAPITOLATO TECNICO

GARA EUROPEA PER IL SERVIZIO DI CONNETTIVITA DATI PER I SOGGETTI DI CUI ALL ART. 3 L.R. 19/2007 CAPITOLATO TECNICO GARA EUROPEA PER IL SERVIZIO DI CONNETTIVITA DATI PER I SOGGETTI DI CUI ALL ART. 3 L.R. 19/2007 CAPITOLATO TECNICO agosto 2014 INDICE CAPITOLATO TECNICO... 1 1 PREMESSA... 3 2 OGGETTO DEL SERVIZIO... 3

Dettagli

Commissione di Coordinamento del Sistema Pubblico di Connettività

Commissione di Coordinamento del Sistema Pubblico di Connettività Commissione di Coordinamento del Sistema Pubblico di Connettività SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA CONNESSIONE AL SPC DI GESTORI DI SERVIZI PUBBLICI E SOGGETTI CHE PERSEGUONO FINALITÀ DI PUBBLICO INTERESSE

Dettagli

COMITATO TECNICO OPERATORI VSIX

COMITATO TECNICO OPERATORI VSIX COMITATO TECNICO OPERATORI VSIX 15 Marzo 2012 Valter Fraccaro Direttore 1 Che cos è Il Centro di Calcolo d Ateneo Centro di Servizi Interdipartimentali Servizi per Didattica, Ricerca, Amministrazione Progetta

Dettagli

I protocolli di routing dell architettura TCP/IP

I protocolli di routing dell architettura TCP/IP I protocolli di routing dell architettura TCP/IP Silvano GAI sgai[at]cisco.com Mario Baldi Politecnico di Torino mario.baldi[at]polito.it staff.polito.it/mario.baldi routing-ip - 1 Copyright: si veda nota

Dettagli

Ritardi e perdite di pacchetti Caso di studio: la rete FastWeb

Ritardi e perdite di pacchetti Caso di studio: la rete FastWeb Ritardi e perdite di pacchetti Caso di studio: la rete FastWeb Contenuti del corso La progettazione delle reti Il routing nelle reti IP Il collegamento agli Internet Service Provider e problematiche di

Dettagli

Il Consorzio NAMEX ed il Remote Peering. Maurizio Goretti DG NaMeX

Il Consorzio NAMEX ed il Remote Peering. Maurizio Goretti DG NaMeX Il Consorzio NAMEX ed il Remote Peering Maurizio Goretti DG NaMeX 0 NaMeX oggi Gestire una infrastruttura di interconnessione per ISP con sede a Roma Creare opportunità per gli afferenti o Peering (1995)

Dettagli

Interconnessione di reti

Interconnessione di reti Interconnessione di reti Collegamenti tra reti eterogenee Instradamento (routing) e inoltro (forwarding) IPv4 - indirizzi IP e MAC - sottoreti IPv6 - evoluzione di Internet DNS - Domain Name System Conclusioni

Dettagli

Classe bit: 0 1 2 3 4 8 16 24 31. 0 net id host id. 1 0 net id host id. 1 1 0 net id host id. 1 1 1 0 multicast address

Classe bit: 0 1 2 3 4 8 16 24 31. 0 net id host id. 1 0 net id host id. 1 1 0 net id host id. 1 1 1 0 multicast address CAPITOLO 11. INDIRIZZI E DOMAIN NAME SYSTEM 76 Classe bit: 0 1 2 3 4 8 16 24 31 A B C D E 0 net id host id 1 0 net id host id 1 1 0 net id host id 1 1 1 0 multicast address 1 1 1 1 0 riservato per usi

Dettagli

Specifiche tecniche per la connessione al MIX

Specifiche tecniche per la connessione al MIX Specifiche tecniche per la connessione al MIX Pag. 1 di 9 CODICE DOCUMENTO : MIX-302 VERSIONE : 3.1 REPARTO : UFFICIO TECNICO STATO : DEFINITIVO DATA DEL DOCUMENTO : 03/03/11 NUMERO DI PAGINE : 9 RILASCIATO

Dettagli

RUPAR Puglia. La Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione Regionale in Puglia. Apulie_government Servizi di e_government per cittadini ed imprese

RUPAR Puglia. La Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione Regionale in Puglia. Apulie_government Servizi di e_government per cittadini ed imprese RUPAR Puglia La Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione Regionale in Puglia Marco Curci Centro Tecnico della RUPAR Puglia L e_government e la Regione Puglia La Regione Puglia ha promosso, nel quadro

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Topologia delle reti. Rete Multipoint: ogni nodo è connesso agli altri tramite nodi intermedi (rete gerarchica).

Topologia delle reti. Rete Multipoint: ogni nodo è connesso agli altri tramite nodi intermedi (rete gerarchica). Topologia delle reti Una RETE DI COMPUTER è costituita da un insieme di elaboratori (NODI) interconnessi tra loro tramite cavi (o sostituti dei cavi come le connessioni wireless). Rete Point-to-Point:

Dettagli

CONTRATTO QUADRO OPA N. 6/2006 PER L APPALTO DEI SERVIZI DI CONNETTIVITÀ E SICUREZZA NELL AMBITO DEL SISTEMA PUBBLICO DI CONNETTIVITA

CONTRATTO QUADRO OPA N. 6/2006 PER L APPALTO DEI SERVIZI DI CONNETTIVITÀ E SICUREZZA NELL AMBITO DEL SISTEMA PUBBLICO DI CONNETTIVITA CONTRATTO QUADRO OPA N. 6/2006 PER L APPALTO DEI SERVIZI DI CONNETTIVITÀ E SICUREZZA NELL AMBITO DEL SISTEMA PUBBLICO DI CONNETTIVITA 1 TRA il Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione

Dettagli

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network)

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Provincia autonoma di Trento Servizio Semplificazione e Sistemi Informativi ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Pagina 1 di 11 INDICE 1 PREMESSA 2 LE COMPONENTI

Dettagli

Internet. Cos'è internet? I parte

Internet. Cos'è internet? I parte Internet Da leggere: Cap.6, in particolare par. 6.4 del Console Ribaudo (testo B) I parte Cos'è internet? Milioni di dispositivi di calcolo tra loro interconnessi: host o end-systems Pc, workstation, server

Dettagli

Allegato 2i 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

Allegato 2i 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO Il Servizio di Transito fornito da Interoute consiste nella fornitura della connessione a Internet tramite la Rete IP di Interoute (di seguito denominato Servizio ). Il Servizio

Dettagli

Sistema Pubblico di Connettività

Sistema Pubblico di Connettività Sistema Pubblico di Connettività Ing. Gaspare Ferraro Ten. Col. Renato Naro Roma 2 luglio 2008 AGENDA IL Cnipa: La RUPA e la RIPA SPC: Il quadro normativo SPC: Architettura generale Stato avanzamento lavori

Dettagli

Interdomain routing. Principi generali e protocolli di routing. Argomenti della presentazione. Nota di Copyright. Routing interdominio

Interdomain routing. Principi generali e protocolli di routing. Argomenti della presentazione. Nota di Copyright. Routing interdominio Interdomain routing Principi generali e protocolli di routing Interdomain_routing - 1 Nota di Copyright Questo insieme di trasparenze (detto nel seguito slide) è protetto dalle leggi sul copyright e dalle

Dettagli

Introduzione alla rete Internet

Introduzione alla rete Internet Introduzione alla rete Internet Gruppo Reti TLC nome.cognome@polito.it http://www.telematica.polito.it/ INTRODUZIONE ALLE RETI TELEMATICHE - 1 Copyright Quest opera è protetta dalla licenza Creative Commons

Dettagli

Protocolli di rete. Vittorio Maniezzo Università di Bologna. Vittorio Maniezzo Università di Bologna 02 Protocolli - 2/30

Protocolli di rete. Vittorio Maniezzo Università di Bologna. Vittorio Maniezzo Università di Bologna 02 Protocolli - 2/30 Protocolli di rete Vittorio Maniezzo Università di Bologna Vittorio Maniezzo Università di Bologna 02 Protocolli - 1/30 Strati di protocolli (Protocol Layers) Le reti sono complesse Molti elementi: host

Dettagli

VIRTUAL PRIVATE NETWORK AUTOMATIZZATE IN RETI DI TRASPORTO MULTI-VENDOR

VIRTUAL PRIVATE NETWORK AUTOMATIZZATE IN RETI DI TRASPORTO MULTI-VENDOR VIRTUAL PRIVATE NETWORK AUTOMATIZZATE IN RETI DI TRASPORTO MULTI-VENDOR Luca Rea, Cristiano Zema, Sergio Pompei, Francesco Matera Fondazione Ugo Bordoni, Roma, Italy lrea@fub.it Valerio Martini, Piero

Dettagli

Internet. Introduzione alle comunicazioni tra computer

Internet. Introduzione alle comunicazioni tra computer Internet Introduzione alle comunicazioni tra computer Attenzione! Quella che segue è un introduzione estremamente generica che ha il solo scopo di dare un idea sommaria di alcuni concetti alla base di

Dettagli

Gara per la fornitura di un Sistema Integrato di Servizi Informatici specialistici

Gara per la fornitura di un Sistema Integrato di Servizi Informatici specialistici Agenzia Lucana di Sviluppo e di Innovazione in Agricoltura Gara per la fornitura di un Sistema Integrato di Servizi Informatici specialistici Allegato 1 La Rete Telematica dell Agenzia Area di Comunicazione

Dettagli

Indirizzamento privato e NAT

Indirizzamento privato e NAT Indirizzamento privato e NAT Contenuti del corso La progettazione delle reti Il routing nelle reti IP Il collegamento agli Internet Service Provider e problematiche di sicurezza Analisi di traffico e dei

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER SERVIZI A BANDA LARGA DI COLLEGAMENTO VPN TRA LE SEDI ED ACCESSO AD INTERNET

CAPITOLATO TECNICO PER SERVIZI A BANDA LARGA DI COLLEGAMENTO VPN TRA LE SEDI ED ACCESSO AD INTERNET Presidenza del Consiglio dei Ministri UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE CAPITOLATO TECNICO PER SERVIZI A BANDA LARGA DI COLLEGAMENTO VPN TRA LE SEDI ED ACCESSO AD INTERNET INDICE PREMESSA...3 ARCHITETTURA

Dettagli

Le reti e la rete Internet. Mauro Gaspari gaspari@cs.unibo.it

Le reti e la rete Internet. Mauro Gaspari gaspari@cs.unibo.it Le reti e la rete Internet Mauro Gaspari gaspari@cs.unibo.it 1 Telecomunicazioni L area delle telecomunicazioni riguarda Trasmissione di voce e video Comunicazione di dati (Data Communication) In questo

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO CONSORZIO COMUNI B.I.M. DI VALLE CAMONICA Procedura per l individuazione di un socio privato che partecipi alla costituzione di una società di capitali nella forma di società a responsabilità limitata

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

Indirizzi Internet e. I livelli di trasporto delle informazioni. Comunicazione e naming in Internet

Indirizzi Internet e. I livelli di trasporto delle informazioni. Comunicazione e naming in Internet Indirizzi Internet e Protocolli I livelli di trasporto delle informazioni Comunicazione e naming in Internet Tre nuovi standard Sistema di indirizzamento delle risorse (URL) Linguaggio HTML Protocollo

Dettagli

Interdomain routing. Principi generali e protocolli di routing. Mario Baldi

Interdomain routing. Principi generali e protocolli di routing. Mario Baldi Interdomain routing Principi generali e protocolli di routing Mario Baldi Dipartimento di Automatica e Informatica Politecnico di Torino http://staff.polito.it/mario.baldi Interdomain_routing - 1 Nota

Dettagli

Il livello 3 della pila ISO/OSI. Il protocollo IP e il protocollo ICMP

Il livello 3 della pila ISO/OSI. Il protocollo IP e il protocollo ICMP Il livello 3 della pila ISO/OSI Il protocollo IP e il protocollo ICMP IL LIVELLO 3 - il protocollo IP Il livello 3 della pila ISO/OSI che ci interessa è l Internet Protocol, o più brevemente IP. Visto

Dettagli

Il lavoro d ufficio e la rete

Il lavoro d ufficio e la rete Il lavoro d ufficio e la rete Quale parola meglio rappresenta e riassume il secolo XX appena trascorso? La velocità Perché? L evoluzione della tecnologia ha consentito prima la contrazione del tempo poi

Dettagli

Il Consorzio NAMEX Bilancio 2014 e progetti 2015. Maurizio Goretti, Direttore Generale NaMeX

Il Consorzio NAMEX Bilancio 2014 e progetti 2015. Maurizio Goretti, Direttore Generale NaMeX Il Consorzio NAMEX Bilancio 2014 e progetti 2015 Maurizio Goretti, Direttore Generale NaMeX NaMeX oggi Gestire una infrastruttura di interconnessione per ISP con sede a Roma Creare opportunità per gli

Dettagli

158.110.1.3 158.110.1.2 SWITCH. 100 Mb/s (UTP cat. 5E) 158.110.1.1 158.110.3.3 158.110.3.2. 10 Mb/s SWITCH. (UTP cat. 5E) 100 Mb/s. (UTP cat.

158.110.1.3 158.110.1.2 SWITCH. 100 Mb/s (UTP cat. 5E) 158.110.1.1 158.110.3.3 158.110.3.2. 10 Mb/s SWITCH. (UTP cat. 5E) 100 Mb/s. (UTP cat. Università degli Studi di Udine Insegnamento: Reti di Calcolatori I Docente: Pier Luca Montessoro DOMANDE DI RIEPILOGO SU: - Livello network 1. Si deve suddividere la rete 173.19.0.0 in 510 subnet. Qual

Dettagli

Introduzione alla rete Internet

Introduzione alla rete Internet Introduzione alla rete Internet Gruppo Reti TLC nome.cognome@polito.it http://www.telematica.polito.it/ INTRODUZIONE A INTERNET - 1 Internet: nomenclatura Host: calcolatore collegato a Internet ogni host

Dettagli

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT Andria, Prot. n. Alle spett.li Società: BT ITALIA Via delle Violette, 12 70026 Modugno (BA) c/o Nicotel Business Center ca. Renato Mattia CLIO Via 95 Rgt Fanteria 89 73100 LECCE (LE) ca. Gianfranco Fontò

Dettagli

Autonomous system (AS) Autonomous system: perchè? Autonomous system. Autonomous system: perchè? Autonomous system: perchè?

Autonomous system (AS) Autonomous system: perchè? Autonomous system. Autonomous system: perchè? Autonomous system: perchè? Autonomous system (AS)! Zona della rete! Omogenea! Indipendente dal punto di vista amministrativo 09CDUdc Reti di Calcolatori Routing Interdominio! Livello gerarchico superiore di routing Tipico esempio

Dettagli

L ARCHITETTURA TECNOLOGICA E IL DATA CENTER DI REGIONE MARCHE

L ARCHITETTURA TECNOLOGICA E IL DATA CENTER DI REGIONE MARCHE MARCHE DIGIP L ARCHITETTURA TECNOLOGICA E IL DATA CENTER DI REGIONE MARCHE Macerata 18 aprile 2013 MARIA LAURA MAGGIULLI CENTRO CONTROLLO RETI E SISTEMI PF SISTEMI INFORMATIVI E TELEMATICI 1 DigiP La,

Dettagli

SPC: un internet TCP/IP. Ma l innovazione dov è?

SPC: un internet TCP/IP. Ma l innovazione dov è? SPC: un internet TCP/IP. Ma l innovazione dov è? Mario Terranova Responsabile Ufficio Servizi sicurezza, certificazione e integrazione VoIP e immagini Area Infrastrutture Nazionali Condivise Centro nazionale

Dettagli

Cos è INTERNET (3)? DAL PUNTO DI VISTA ORGANIZZATIVO: Un insieme di circa 10000 Autonomous Systems 21 Ma cos è Internet? DAL PUNTO DI VISTA DELLE APPLICAZIONI DI RETE: Un entità trasparente nella maggior

Dettagli

Introduzione alla rete Internet

Introduzione alla rete Internet Introduzione alla rete Internet AA 2004-2005 Reti e Sistemi Telematici 1 Internet: nomenclatura Host: calcolatore collegato a Internet ogni host può essere client e/o server a livello applicazione Router:

Dettagli

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 1 di 11 CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 2 di 11 INDICE 1 Scopo... 3 2 Campo di applicazione... 3 3 Documenti di riferimento... 3 4 Premessa... 3 5 Descrizione del Sistema

Dettagli

Il peering su Internet e gli Internet Exchange. Il caso di MIX. Raffaele D Albenzio raffaele.dalbenzio@mix-it.net

Il peering su Internet e gli Internet Exchange. Il caso di MIX. Raffaele D Albenzio raffaele.dalbenzio@mix-it.net Il peering su Internet e gli Internet Exchange Il caso di MIX Raffaele D Albenzio raffaele.dalbenzio@mix-it.net Agenda Struttura della rete Internet Il peering e il transito Il peering pubblico e gli Internet

Dettagli

VISTO SCHEMA DI PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL CNIPA E LA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

VISTO SCHEMA DI PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL CNIPA E LA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL CNIPA E LA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PER L INTEGRAZIONE ED IL GOVERNO DELLE COMPONENTI DEL SPC DELLA TRA il Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione

Dettagli

SERVICE LEVEL AGREEMENT DI TELECOM ITALIA

SERVICE LEVEL AGREEMENT DI TELECOM ITALIA SERVICE LEVEL AGREEMENT DI TELECOM ITALIA 2013 SERVIZI DI RACCOLTA, TERMINAZIONE E TRANSITO DELLE CHIAMATE NELLA RETE TELEFONICA PUBBLICA FISSA CON INTERCONNESSIONE VoIP/IP (MERCATI 2, 3 ed ex 10 ) (sottoposto

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016. Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA

PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016. Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016 Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA Docenti: Gualdi (teoria), Travaglioni (laboratorio) Ore settimanali previste: 2 TEORIA +

Dettagli

Flessibilità e Sicurezza Tecnologica per il Lavoro e la Sperimentazione delle Imprese

Flessibilità e Sicurezza Tecnologica per il Lavoro e la Sperimentazione delle Imprese INCUBATORI OMC E LIB Flessibilità e Sicurezza Tecnologica per il Lavoro e la Sperimentazione delle Imprese ASNM e i servizi di incubazione Agenzia Sviluppo Nord Milano (ASNM) è una società mista, a prevalente

Dettagli

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BT (Andria Barletta Bisceglie Canosa Margherita di S. - Minervino S. Ferdinando di P. - Spinazzola Trani - Trinitapoli) 76123 A N D

Dettagli

La rete ci cambia la vita. Le persone sono interconnesse. Nessun luogo è remoto. Reti di computer ed Internet

La rete ci cambia la vita. Le persone sono interconnesse. Nessun luogo è remoto. Reti di computer ed Internet La rete ci cambia la vita Lo sviluppo delle comunicazioni in rete ha prodotto profondi cambiamenti: Reti di computer ed Internet nessun luogo è remoto le persone sono interconnesse le relazioni sociali

Dettagli