ISTRUZIONI CARNETS ATA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ISTRUZIONI CARNETS ATA"

Transcript

1 ISTRUZIONI CARNETS ATA INFORMAZIONI GENERALI Il Carnet ATA (acronimo dell'espressione francese e inglese "Admission Temporaire/Temporary Admission") è un documento doganale internazionale che consente l'introduzione temporanea delle merci destinate a fiere, mostre ecc. (contemplate dai tre allegati alla Convenzione Doganale di Bruxelles), nonchè dei campioni commerciali (Convenzione Internazionale di Ginevra), senza dover prestare alle dogane alcuna garanzia per l'ammontare dei diritti relativi alle merci medesime. Ciò è reso possibile dagli "enti garanti" del sistema ATA per i vari Paesi che hanno aderito alla Convenzione, i quali sono tenuti ad anticipare alle dogane straniere le somme che vengono loro richieste per irregolarità riscontrate sui Carnets ATA emessi nei rispettivi Paesi. I Paesi aderenti alla Convenzione ATA sono: i 25 Paesi dell'unione Europea, Algeria, Australia, Bielorussia, Bulgaria, Canada, Cile, Corea del Sud, Costa d'avorio, Croazia, Giappone, Gibilterra, Hong Kong, India, Iran, Islanda, Isole Mauritius, Israele, Libano, Liechtenstein, Macedonia, Malesia, Marocco, Mongolia, Norvegia, Nuova Zelanda, Repubblica Popolare Cinese, Romania, Russia (rilascio attualmente sospeso), Senegal, Serbia (eccetto Kosovo e Metohija), Singapore, Sri-Lanka, Sud Africa, Svizzera, Tailandia, Tunisia, Turchia, USA. Per la temporanea esportazione in Taiwan, occorre richiedere con le stesse modalità un carnet CPD CHINA TAIWAN. L'Unione Italiana delle Camere di Commercio, con sede a Roma, è l'ente garante per l'italia del sistema ATA. In Italia, l'emissione e la gestione dei Carnets ATA viene effettuata dalle singole Camere di commercio, per conto dell'unioncamere Italiana. Tuttavia, il Carnet ATA costituisce una facilitazione della quale gli interessati possono facoltativamente avvalersi, restando quindi liberi di richiedere in ciascun Paese l'esportazione o l'importazione temporanea o il transito delle merci ammissibili a mezzo del carnet, secondo la normale procedura e con gli ordinari documenti previsti per tale genere di operazioni. I vantaggi derivanti dall'utilizzo del Carnet ATA sono: sostituzione contemporanea dei documenti doganali di esportazione temporanea e di relativa reimportazione, di quelli di importazione temporanea e di relativa riesportazione, oltre che di quelli di transito esonero dalla prestazione alle dogane delle garanzie normalmente richieste per l'ammontare dei diritti gravanti sulle merci da introdurre nel Paese in cui si importa temporaneamente o in cui si transita Pag. /4

2 possibilità di utilizzo per: a. uno o più viaggi in singoli Paesi: per esempio da un Paese dell'unione Europea agli Stati Uniti e ritorno in qualsiasi Paese dell'unione Europea, anche diverso da quello di partenza b. uno o più viaggi circolari: per esempio da un paese dell Unione Europea agli Stati Uniti, dagli Stati Uniti al Canada e dal Canada all Unione Europea. c. operazioni frazionate: per esempio, esportazione temporanea dall'unione Europea delle merci in più riprese, importazione temporanea in Australia in più riprese, riesportazione dall'australia in una o più volte delle merci stesse, ecc. (per i Paesi firmatari della Convenzione che lo consentono) d. per attraversare un Paese estero (per i Paesi che lo consentono) e. per merci non accompagnate (per i Paesi firmatari della Convenzione che lo consentono). MODALITA DI RILASCIO Il Carnet può essere richiesto sia da aziende iscritte alla Camera di commercio di Torino sia da privati, purchè residenti in Italia. Ad ogni richiesta di Carnet ATA o CPD CHINA TAIWAN, è necessaria l emissione di una polizza assicurativa a favore dell Unione Italiana Camere di Commercio, ente garante del sistema ATA in Italia, rilasciata da un Agenzia Assitalia abilitata. Documentazione Per ottenere un carnet ATA occorre presentare allo sportello: il modulo di domanda compilato e firmato in originale nelle tre copie (bianca, gialla, azzurra) contenente l'elenco dettagliato delle merci da esportare temporaneamente la richiesta di autorizzazione al rilascio della polizza Assitalia e, successivamente, la polizza originale. (L'Assitalia normalmente prepara la polizza per il giorno dopo la presentazione della richiesta, alla quale occorre allegare una visura camerale e copia degli ultimi due bilanci d'esercizio) solo nei casi di ditta iscritta alla CCIAA con sede e unità locali nella provincia di Torino, di valore merce inferiore a ,00 anche cumulativi nell'anno, e di merci diverse da prodotti orafi, in alternativa alla richiesta di polizza, è possibile ottenere il rilascio della stessa in via automatica presentando l'attestazione di versamento del premio pari allo 0.282% sul valore totale della merce, con un minimo di 56,25 tramite c/c postale n intestato a: AGENTO S.R.L. AG. GEN. INA VITA SPA DI TORINO - RACCOLTA PREMI VITA. 60,00 IVA inclusa da pagare direttamente allo sportello. Dopo la vendita il carnet va compilato e solo dopo può essere vidimato. In caso di urgenza, è possibile, compilare il carnet allo sportello. In questo caso si consiglia di utilizzare un timbro della ditta contenente denominazione e indirizzo. Si ricorda inoltre che, se l'elenco delle merci è molto lungo, lo stesso può essere redatto a parte su foglio di carta intestata della ditta e presentato allo sportello insieme alla richiesta del carnet in 28 fotocopie da allegare alla domanda e, successivamente, ad ogni pagina del carnet. Pag. 2/4

3 Costi: Carnet ATA 50,00 + IVA 20% = 60,00 Carnet CPD CHINA/TAIWAN 40,00 + IVA 20% = 48,00 Fogli aggiuntivi Carnet ATA e CPD 0,50 + IVA 20% = 0,60 Duplicato Carnet ATA e CPD: solo il costo di ogni foglio aggiuntivo. Il costo della polizza ammonta allo 0,282% del valore totale della merce (ammontare minimo del premio 56,25 per merci di valore inferiore a ,00). Per i Carnets scortanti prodotti orafi l'importo per il costo della polizza è pari allo 0,225% sul 50% del valore delle merci (ma con un premio minimo di 56,25). I premi dovranno essere arrotondati alla prima cifra decimale; l arrotondamento sarà: in eccesso, se il secondo decimale è uguale o maggiore di 5 (per esempio 57,88 diventerà 57,90) in difetto, se il secondo decimale è minore di 5 (per esempio 6,34 diventerà 6,30) Tempi Dalla presentazione del documento compilato dalla ditta, mediamente 20 minuti. Validità Il Carnet ATA ha una validità di 2 mesi dal giorno del rilascio. Istruzioni per la richiesta Il modulo di domanda di Carnet ATA è disponibile presso il Settore Estero o scaricabile dal sito camerale Si tratta di un fascicolo composto da tre fogli di diversi colori: l'originale, bianco, verrà trattenuto dalla Camera di commercio, quello di colore giallo sarà restituito all'interessato dopo la consegna del Carnet, mentre quello azzurro andrà all'ina Assitalia. Sul retro del modulo di domanda il richiedente redigerà la lista dettagliata delle merci oggetto del Carnet. Questa lista sarà la stessa da riportare sul retro di ogni pagina del carnet. Poiché alcuni paesi (Stati Uniti, Croazia, Serbia, Giappone, Cina) lo richiedono obbligatoriamente, sarebbe bene inserire sempre la traduzione di ogni prodotto anche in lingua inglese. Si riporta, come esempio, il seguente schema di lista merci: Pag. 3/4

4 Valore Peso Paese di {PRIVATE commerciale Descrizione commerciale e quantità origine }Numero Numero sul mercato delle merci e, eventualmente marche e numeri d'ordine italiano Kg. (*) in Euro /6 7/06 07/6 62/ LAMPADA ELETTRICA / ELETTRIC LAMP TAVOLO PLASTICA / PLASTIC TABLE SCATOLA MATERIALE ELETTRICO / BOX WITH ELETTRIC MATERIAL SEDIE / CHAIRS TELAI IN FERRO / IRON PROFILES CARTELLI PUBBLICITARI / ADVERTISING POSTERS LISTELLI IN LEGNO / WOOD RODS CASSETTA UTENSILI / TOOLS BOX VIDEOPROIETTORE MIC GT6050/PROJECTOR MIC GT6050 VIDEOPROIETTORE BEN TZ4020/PROJECTOR BEN TZ4020 MACCHINA FOTOGRAFICA MODELLO PENTEC GA /CAMERA MODEL PENTEC GA MACCHINA FOTOGRAFICA MODELLO MIKOS AP 80-40/CAMERA MODEL MIKOS AP PERSONAL COMPUTER MODELLO HTP N MATRICOLA AC45987 COMPLETO DI HARD- DISK, MONITOR, TASTIERA, MOUSE./PC SYSTEM MODEL HTP NUMBER AC45987 COMPLETE WITH HARD-DISK, MONITOR, KEYBOARD, MOUSE. KIT COMPLETO DI N 20 CHIAVI INGLESI/MONKEY WRENCH KIT SCATOLA CONTENENTE N 50 FARETTI/BOX WITH 50 LIGHTS ,0 8,0,0 5,0 300,0 60,0 5,0 50,0,0,0 0,5 0,5 6,00,00,5 60,00 70,00 20,00 90,00 700,00 800,00 22,00 200,00 400,00 450,00 200,00 250,00 500,00 50,00 350,00 TOTALE , ,00 *) Se non è l'italia Per la compilazione della lista merci occorre tenere presente quanto segue: a) ciascun prodotto deve essere contraddistinto nella lista da un numero d ordine progressivo; per facilitare i controlli da parte delle dogane è opportuno, inoltre, che il numero d ordine distintivo del prodotto sia anche riportato, quando ciò è possibile, sulle merci stesse; b) nella colonna 2, le merci devono essere descritte secondo la loro denominazione commerciale e in modo sufficientemente chiaro e completo per consentire una facile identificazione delle merci stesse; c) gli articoli indicati nella lista possono essere raggruppati, quando sono della stessa natura, peso e valore, indicando comunque i numeri d ordine come indicato nell esempio di lista merci di cui sopra (per es. 4/6, 7/06 ecc..); d) quando si tratta di articoli sui quali sono applicati o impressi dei segni distintivi come numeri di matricola, marche, modelli, allora è opportuno elencare i pezzi Pag. 4/4

5 singolarmente nella lista, ciascuno con il proprio numero d ordine, con la relativa descrizione e con l indicazione di tali elementi identificativi; e) le macchine, apparecchi, ecc.., composti da più parti da assemblare, possono essere contraddistinti da un solo numero d ordine. In tal caso però, nella colonna 2 della descrizione, occorre elencare e descrivere anche i vari pezzi che compongono il macchinario, mentre nelle colonne 4 e 5 devono figurare rispettivamente il peso totale e il valore totale; f) nella colonna 3 deve essere indicato il numero dei pezzi di ciascuna voce indicata; g) l indicazione del peso, nella colonna 4, è necessario per la Svizzera; h) il valore da indicare nella colonna 5 deve essere quello commerciale vigente in Italia. Occorre tenere presente che tale valore potrebbe essere contestato e non riconosciuto dalle dogane estere se si discosta in modo apprezzabile dal valore reale. Qualora la lista merci non possa essere compresa nell'apposito spazio, sarà redatta su carta intestata della ditta, seguendo lo schema del modulo di domanda. Polizza di cauzionamento per carnet ATA La richiesta della polizza assicurativa è motivata dal fatto che, come già detto, l'unione Italiana delle Camere di Commercio, ente garante per l'italia del servizio ATA, è tenuta ad anticipare alle dogane straniere le somme che le vengono richieste per irregolarità riscontrate sui Carnet ATA emessi nel nostro Paese. Il rimborso dell'importo anticipato dall'unione, che verrà richiesto al titolare del Carnet contestato direttamente dalla Camera di commercio che ha emesso il documento, dovrà essere effettuato entro quindici giorni dalla data della richiesta. Trascorso inutilmente questo termine, l'unioncamere recupererà la somma avvalendosi della polizza di cui sopra Si rammenta tuttavia che, in tutti i casi in cui la Società assicuratrice abbia effettuato il pagamento delle somme dovute all'unioncamere in luogo del contraente, la stessa ha diritto di rivalsa della somma versata, aumentata degli interessi e delle spese accessorie, nei confronti del contraente - che è anche il titolare del Carnet - e dei suoi avanti causa. Per ottenere la polizza assicurativa occorre presentare all'ina Assitalia di via Roma 0 Torino, oppure alle Agenzie di Ciriè, Ivrea, Moncalieri o Rivoli, il modulo di richiesta di polizza per il cauzionamento dei Carnet ATA, precedentemente vistato dalla Camera di commercio. La polizza ha durata tre anni al termine dei quali verrà automaticamente svincolata. Per rilasciare la polizza la compagnia assicuratrice richiederà alle ditte la visura camerale e gli ultimi due bilanci, mentre ai privati lo stato patrimoniale. Il rilascio della polizza può avvenire in via automatica effettuando un versamento su apposito modulo di c/c postale (c/c n intestato a: AGENTO S.R.L. AG. GEN. INA VITA SPA DI TORINO - RACCOLTA PREMI VITA) e reperibile presso l'ufficio Documenti Estero camerale, di importo pari al costo della polizza, come indicato più avanti alla voce "costi", ma solo nei seguenti casi: la merce oggetto del Carnet non supera l'importo di ,00 oppure non viene superato questo importo sommando il valore del carnet in emissione a Pag. 5/4

6 quelli rilasciati alla stessa ditta nel corso dell'anno il carnet non è utilizzato per esportare temporaneamente prodotti orafi la ditta, regolarmente iscritta alla Camera di commercio di Torino, non ha unità locali fuori provincia o non è in amministrazione controllata il richiedente non è un privato. NORME DI UTILIZZO Il Carnet rilasciato dalla Camera di commercio, per essere reso valido agli effetti doganali, deve essere presentato unitamente alle merci ad una dogana dell'unione Europea che provvederà a prenderlo in carico ed eventualmente ad apporre i marchi di identificazione sulle singole merci. Tale operazione viene effettuata al momento dell'uscita e può essere eseguita presso una dogana di confine o una dogana interna. Al fine di evitare attese alle dogane di confine è preferibile che tale operazione venga eseguita presso la dogana interna più vicina. L uso del Carnet è ammesso solo da parte del titolare del documento o di un suo rappresentante, il cui nominativo dovrà risultare nell apposito spazio della copertina verde; in assenza dell indicazione del nome sulla copertina, il titolare del Carnet dovrà delegare per iscritto il proprio rappresentante. Al passaggio delle varie frontiere, a partire "dall'uscita" dal territorio doganale comunitario fino "all'entrata in" un Paese extracomunitario fra quelli indicati sulla prima pagina della copertina e nuovamente "all'uscita da" un Paese extracomunitario tra quelli indicati sulla prima pagina della copertina fino al "rientro in" territorio doganale comunitario, è necessario presentare le merci ed il Carnet stesso alla dogana, previa compilazione rispettivamente dei "volet" di "esportazione" "importazione" "riesportazione" "reimportazione" ed esigere i timbri doganali sulle rispettive "souches". Nell eventualità l'operatore intenda spedire le merci sotto vincolo cauzionale, da una dogana di confine ad una interna di un Paese estero, oppure quando intenda soltanto attraversare un Paese estero, dovrà compilare i "volet" di transito. Si tenga conto che per ogni operazione di transito vengono utilizzati due fogli azzurri. Si ricorda che è possibile acquistare eventuali fogli aggiuntivi, oltre a quelli in dotazione, sia al momento dell acquisto del carnet e sia successivamente, presentando allo sportello una richiesta su carta intestata della ditta firmata dal titolare. E' importante non confondere la durata di validità del Carnet con il termine per la riesportazione (che viene indicato dalla dogana estera sulla "souche" di importazione o di transito), termine entro il quale le merci devono essere riesportate dal Paese nel quale sono state temporaneamente importate o in transito. Questo termine va rigorosamente rispettato, poichè anche il ritardo di un solo giorno fa sorgere l'obbligo del pagamento dei diritti doganali. Al fine di agevolare gli operatori è consentita la reimportazione frazionata della merce. Vale a dire che, qualora lo ritenga opportuno, potrà effettuare l'operazione di Pag. 6/4

7 reimportazione definitiva solo per alcuni articoli riservandosi di effettuare la reimportazione dei restanti articoli successivamente. Si rammenta tuttavia che la "souche di reimportazione" è l'unico documento che possa essere presentato alle autorità doganali estere a dimostrazione dell'uscita delle merci dai rispettivi Paesi, quando risulti mancante la "souche di riesportazione". Naturalmente per essere titolo sostitutivo della "souche di riesportazione", la "souche di reimportazione" deve essere vistata dalla dogana entro la data di validità del Carnet o prima del termine fissato dalle Autorità doganali estere per la riesportazione. Al termine dell'utilizzo del Carnet, e comunque entro gli otto giorni successivi alla data di scadenza, il Carnet deve essere restituito alla Camera di commercio che ne ha curato l'emissione, corredato di tutte le "souches" relative ai fogli utilizzati, nonchè dei fogli non utilizzati nel numero a suo tempo rilasciati dalla Camera di commercio. Qualora il Carnet, anche se regolarmente utilizzato, non venga restituito, il titolare sarà tenuto a rimborsare le eventuali somme anticipate dall'unioncamere per non aver potuto trasmettere alle autorità competenti la documentazione richiesta. Trasformazione in esportazione definitiva Nonostante il carnet ATA sia un documento concepito essenzialmente per la temporanea esportazione, è possibile che la merce oggetto del carnet, o parte di essa, venga lasciata definitivamente in un Paese estero. In questo caso occorrerà presentarsi, entro la scadenza del Carnet, alla dogana del paese estero che ha vistato la souche di importazione, con il carnet e la fattura definitiva di esportazione per richiedere la trasformazione in esportazione definitiva. La dogana emetterà la bolletta di importazione addebitando i diritti doganali ed annotando tale operazione su una souche bianca di riesportazione. Al rientro nell Unione Europea occorrerà ugualmente far vistare il Carnet alla dogana comunitaria che ha vistato la souche al fine di ottenere la trasformazione in definitiva della temporanea esportazione. Beni particolari Per i prodotti orafi, la dogana normalmente richiede le fotografie e le fotocopie della merce. Per le opere d'arte occorre avere il benestare della Soprintendenza Regionale per i Beni e le Attività culturali (www.beniculturali.it). Quando le merci da esportare sono soggette al vincolo dell'autorizzazione ministeriale, è necessario presentare alla dogana di uscita la relativa autorizzazione ministeriale. ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE Il Carnet ATA attualmente in distribuzione è in formato A4, adatto alla compilazione a computer e stampa dei singoli fogli con stampanti laser ed è composto da una copertina, tre fogli in cartoncino contenenti le varie souches che dovranno sempre rimanere uniti alla copertina e su cui i doganieri annoteranno le varie operazioni Pag. 7/4

8 doganali e da diversi volets distaccabili, che verranno trattenuti di volta in volta dalle Dogane. Presentata la documentazione necessaria, la Camera di commercio provvederà a rilasciare il Carnet alla ditta per la compilazione. A questo scopo è possibile scaricare dal sito camerale il modello per la compilazione della lista merci e dell intestazione dei fogli. La copertina verde ed i fogli interni debbono essere compilati come segue: A. HOLDER AND ADDRESS/Titulaire et adresse G. FOR ISSUING ASSOCIATION USE / Réservé à l association émettrice FRONT COVER / Couverture (Indicare la denominazione e l indirizzo della ditta eventualmente utilizzando un timbro oppure il nome, cognome e indirizzo del richiedente se si tratta di un privato) B. REPRESENTED BY*/Représenté par* (Dati della persona che effettuerà le operazioni doganali con il carnet) (a) CARNET No/ Carnet N IT N /TO (b) ISSUED BY / Délivré par CAMERA DI COMMERCIO DI TORINO C. INTENDED USE OF GOODS / Utilisation prévue des marchandises (Riportare una delle seguenti diciture: MOSTRE E FIERE o CAMPIONI COMMERCIALI o MATERIALE PROFESSIONALE ) (c) VALID UNTIL/Valable jusqu au (Riportare la data di scadenza).././. year month day année mois jour Casella A: denominazione e indirizzo della ditta, oppure nome, cognome e indirizzo del richiedente se si tratta di un privato non soggetto all iscrizione alla Camera di commercio. Casella B: dati della persona che effettuerà le operazioni doganali con il Carnet. (In mancanza di tali indicazioni il documento potrà essere presentato in dogana solo dal titolare del documento, oppure da un suo rappresentante in possesso di delega scritta del titolare). Casella C: inserire una delle seguenti dizioni: "campioni commerciali", "mostre e fiere", "materiale professionale". Casella di destra, riquadrata: punto b) inserire la frase "Camera di commercio di Torino" punto c) (solo sui fogli interni) inserire la data di scadenza precedentemente apposta dalla Camera di commercio allo stesso punto della copertina verde: anno/mese/giorno. Pag. 8/4

9 Sul retro della copertina riportare l'elenco della merce come da modulo di domanda del Carnet ATA. Se la distinta merci è piuttosto lunga, è possibile redigerla a parte in 28 copie che verranno presentate allo sportello di rilascio dei Carnet ATA per la loro vidimazione e successivamente pinzate dietro ognuno dei fogli interni del carnet. Il Carnet compilato, il modulo di domanda completato nella parte riservata alla Camera di commercio e una fotocopia della copertina del Carnet (fronte/retro) dovranno essere restituiti allo sportello camerale per la firma del funzionario, entro tre giorni dalla data di emissione. Prima di utilizzare il carnet bisogna riportare l elenco merci sul retro dei fogli interni oppure pinzare le copie di cui sopra. Occorre, inoltre, ricordare che lo stesso va fatto firmare dal titolare nella copertina in basso a destra. Solo i fogli interni che verranno di volta in volta utilizzati andranno compilati nei punti D, E ed F e firmati dall utilizzatore del carnet che deve essere il titolare, la persona indicata nella casella B oppure la persona munita di delega firmata dal titolare. Compilazione lista generale merci da importare temporaneamente in USA Secondo una circolare dell'unione Italiana delle Camere di Commercio del 5 marzo 200, le Autorità doganali statunitensi hanno richiamato l'attenzione sulla compilazione della lista generale delle merci accompagnate da Carnets ATA italiani, in quanto continuano ad avere difficoltà nella rilevazione ed individuazione delle merci parzialmente o totalmente importate, perché non sempre riconducibili a quelle menzionate sulle copertine verdi dei Carnets. Infatti, a causa di questo inconveniente, si sono verificati dei casi in cui, non essendo stato possibile identificare correttamente gli articoli importati temporaneamente, ed in seguito non riesportati, le Autorità Doganali statunitensi hanno preteso il pagamento dei diritti doganali per la totalità della merce indicata sul Carnet, mantenendo una posizione rigida nei confronti dei titolari di Carnets ATA italiani. Pertanto, al fine di evitare il ripetersi di tali situazioni, si rende necessaria l'osservanza delle seguenti regole per la compilazione della lista generale dei Carnets ATA con destinazione USA: La lista dovrà essere compilata in doppia lingua (italiano/inglese) La descrizione degli articoli dovrà essere la più dettagliata possibile, indicando il modello, il numero di serie, il peso e il valore Dietro ogni volet dovrà essere redatta la lista completa delle merci: in caso di importazione parziale dovranno essere depennati gli articoli che non verranno presentati in Dogana e nella relativa dichiarazione doganale, nella casella "F" del volet, dovranno essere indicati gli articoli effettivamente importati. Sono accettate liste merci redatte su carta intestata della ditta da pinzare ad ogni pagina del carnet, purchè convalidate con timbro della Camera di commercio. Si ricorda infine che gli Stati Uniti accettano carnets ATA unicamente per "materiale professionale" o "campioni commerciali" e non per la partecipazione a "mostre e fiere". Pag. 9/4

10 SMARRIMENTO DEL CARNET In caso di smarrimento di un Carnet ATA, il titolare dovrà presentare alla Camera di commercio di Torino la relativa denuncia di smarrimento, vistata dall'autorità di Pubblica Sicurezza. Se la merce oggetto del Carnet è all'estero oppure se non è ancora stata effettuata l'operazione di reimportazione nell'unione Europea, il titolare richiederà il duplicato del Carnet. Per richiedere il duplicato va presentata: richiesta di duplicato su carta intestata della ditta, firmata dal legale rappresentante denuncia di smarrimento vistata dall'autorità di Pubblica Sicurezza. Il duplicato sarà utilizzato esclusivamente per portare a termine l'operazione doganale in corso. Si precisa che in caso di smarrimento del Carnet dopo la presa in carico da parte della dogana comunitaria, prima di procedere con l'importazione temporanea all'estero, il titolare dovrà far vistare la nuova copertina dalla dogana che aveva effettuato l'operazione di esportazione. Il titolare del Carnet è responsabile delle conseguenze che potrebbero derivare dall'utilizzo, da parte di terzi, del carnet smarrito o sottratto. RICHIESTA DI UN CARNET SOSTITUTIVO Quando il carnet sta per scadere e la merce oggetto del documento non può essere riesportata dal Paese estero entro i termini previsti l'operatore deve verificare che la Dogana locale accetti un Carnet sostitutivo. Alcuni Paesi, infatti, come gli Stati Uniti e il Giappone, non accettano tale procedura. In caso affermativo, prima della scadenza del "vecchio" carnet, può richiedere un Carnet che sostituisca quello in scadenza; esso avrà la validità di un anno dalla nuova emissione. L'operatore otterrà il Carnet sostitutivo presentando la stessa documentazione e pagando le stesse somme richieste per il rilascio di un Carnet nuovo (compresa la polizza assicurativa). Si precisa che i due Carnet (il carnet in scadenza ed il carnet sostitutivo) dovranno essere presentati per i visti, rigorosamente prima della scadenza del primo carnet, sia alla dogana comunitaria di uscita, che a quella straniera che aveva effettuato l'operazione di importazione. Dopo l apposizione dei visti il carnet sostituito dovrà essere restituito alla Camera di commercio. Nel caso in cui la dogana locale non accetti il Carnet sostitutivo, la merce dovrà essere Pag. 0/4

11 assolutamente riesportata entro i termini concessi. In caso contrario diventa inevitabile il pagamento dei diritti doganali. PAESI IN CUI UTILIZZARE IL CARNET Dal maggio 2004, il carnet ATA non è più necessario per i 0 nuovi paesi che hanno fatto il loro ingresso nell Unione Europea: Cipro, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Slovenia, e Ungheria. Nell elenco che segue sono elencati tutti i paesi aderenti alla Convenzione A.T.A. comprendente sia quelli appartenenti all Unione Europea, indicati in corsivo, per i quali non occorre il carnet se non per operazioni di esportazione o reimportazione, sia quelli extracomunitari, con la relativa tipologia di merci ammessa: Pag. /4

12 PAESI MATERIALE MATERIALE PER CAMPIONI ALTRA TIPOLOGIA DI MERCI PROFESSIONALE MOSTRE E FIERE COMMERCIALI ALGERIA SI SI SI AUSTRALIA SI SI SI AUSTRIA SI SI SI BALEARI SI SI SI BELGIO SI SI SI BIELORUSSIA SI SI SI BULGARIA SI SI NO CANADA SI SI SI CANARIE SI SI SI CILE SI SI SI CIPRO SI SI SI COREA DEL SUD SI SI SI COSTA D AVORIO SI SI SI CROAZIA SI SI SI DANIMARCA SI SI SI ESTONIA SI SI SI FINLANDIA SI SI SI FRANCIA SI SI SI GERMANIA SI SI SI GIAPPONE SI SI SI GIBILTERRA SI SI SI GRAN BRETAGNA SI SI SI GRECIA SI SI SI GUERNESEY IS. BRITANNICA SI SI SI HONG KONG SI SI SI INDIA NO SI NO IRAN SI SI SI Materiale scientifico IRLANDA SI SI SI ISLANDA SI SI SI ISOLE MAURITIUS NO SI SI ISRAELE SI SI SI ITALIA SI SI SI JERSEY IS. BRITANNICA SI SI SI LETTONIA SI SI SI LIBANO SI SI SI LIECHTENSTEIN SI SI SI LITUANIA SI SI SI LUSSEMBURGO SI SI SI MACEDONIA SI SI SI MALESIA SI SI SI MALTA SI SI SI MAROCCO NO SI NO Materiale scientifico e pedagogico MONGOLIA SI SI NO Materiale educativo scientifico culturale NORVEGIA SI SI SI NUOVA ZELANDA SI SI SI PAESI BASSI SI SI SI PRINCIPATO DI ANDORRA SI SI SI POLONIA SI SI SI PORTOGALLO SI SI SI PORTORICO NO SI SI REPUBBLICA CECA SI SI SI REPUBBLICA POPOLARE CINESE NO SI NO REPUBBLICA SLOVACCA SI SI SI ROMANIA SI SI SI RUSSIA NO (SOSPESO) NO SENEGAL SI SI SI SERBIA SI SI SI SINGAPORE SI SI SI SLOVENIA SI SI SI SPAGNA SI SI SI SRI-LANKA NO SI SI SUD AFRICA SI SI SI SVEZIA SI SI SI SVIZZERA SI SI SI TAILANDIA SI SI SI TUNISIA SI SI NO TURCHIA SI SI SI Pag. 2/4

13 UNGHERIA SI SI SI USA SI NO SI NOTE: 5//2005 Rientra l'iran per Mostre e fiere, Campioni commerciali e materiale pubblicitario, Materiale Professionale e Materiale scientifico. Non si accettano transiti. Lingua da utilizzare inglese o francese. /0/2005 Entrano in vigore le nuove condizioni Assitalia: premio minimo di 56,25 e plafond per rilascio polizza automatico con c/c postale di ,00. /0/2005 Entra il Cile per Mostre e fiere, Campioni commerciali, Materiale Professionale. La lista merci va redatta anche in lingua inglese o spagnola. 2//2004 L India ha comunicato di accettare carnets per partecipare a qualsiasi fiera o esposizione anche organizzata da privati. Continua a non accettare Materiale professionale e Campioni commerciali. //2004 Entra la Serbia per Mostre e fiere, Campioni commerciali, Materiale Professionale. Non si accettano carnet per Montenegro, Kosovo e Metohija. La lista merci va redatta anche in lingua inglese. 5/8/2004 Entra la Bielorussia per Mostre e fiere, Campioni commerciali, Materiale Professionale e per merci con scopi educativi, scientifici e culturali. I carnets vanno compilati in inglese. /5/2004 Allargamento Unione Europea a 0 nuovi paesi per i quali non occorre più richiedere il carnet. 5/4/2004 Entra la Mongolia per Mostre e fiere, Materiale Professionale e per merci con scopi educativi, scientifici e culturali. I carnets vanno compilati in inglese. 2702/2003 Per portare in Israele apparecchiature per comunicazioni satellitari occorre richiedere un permesso al locale Ministero delle Comunicazioni. 03/0/2003 La Croazia non accetta l importazione temporanea di giostre o attrezzature per parchi da divertimento. 8/2/2002 La Malesia accetta carnets sostitutivi dietro autorizzazione scritta richiesta all ente garante malese tramite l Unioncamere. 0/0/2002 Unioncamere ha comunicato di non rilasciare più carnets per la Russia nemmeno per mostre e fiere in quanto non vengono accettati in dogana nonostante la convenzione. 05/03/200 Una circolare dell'unioncamere comunica che le dogane USA non accettano più carnets ATA con lista merci su fogli pinzati, ma occorre compilare direttamente la copertina e i fogli interni; se lo spazio non è sufficiente occorre compilare i fogli supplementari in vendita presso lo sportello. La lista dovrà essere compilata in doppia lingua (italiano/inglese). 5/0/200 La Lettonia aderisce alla convenzione ATA. Presentazione ammessa solo al titolare o al rappresentante indicato sulla copertina. Distinta merci in inglese o lettone. 8/0/2000 Importazione di quadri negli Stati Uniti: occorre indicare sia "mostre e fiere" che "campioni commerciali". 2/08/2000 La Lituania aderisce alla convenzione ATA. Presentazione ammessa al titolare o al rappresentante indicato sulla copertina. Accettata delega per l'utilizzatore solo se si tratta di procura legale in lituano o inglese. 5/05/2000 La Russia aderisce alla convenzione ATA, ma con alcune limitazioni: solo per "mostre e fiere", niente transiti, solo 33 uffici doganali abilitati, niente beni di Pag. 3/4

14 consumo (quindi niente trasformazione in esportazione definitiva), presentazione ammessa solo al titolare o al rappresentante indicato sulla copertina, possono richiedere la traduzione in russo della distinta. Aprile 2000 L'ente garante degli Stati Uniti prega di ordinare sempre in sequenza i fogli di importazione e di riesportazione e di apporre sugli stessi il relativo numero d'ordine. Luglio 99 Gli Stati Uniti è obbligatorio l elenco merci anche in inglese. 7/03/99 L India accetta carnet solo per mostre e fiere e solo per le fiere ufficiali autorizzate. 27//99 Antille Olandesi (Aruba, Bonaire, Curacao, St. Eustasius, St. Martin): si può andare facendo capo all ente garante olandese. 0/2/98 Importazioni di animali vivi in Ungheria concessa solo per partecipare a gare oppure a mostre e non per allevamento, allenamento o riproduzione. 27/0/98 Entra il Principato d Andorra. La dogana si riserva il diritto di richiedere una traduzione in spagnolo francese o inglese. Non è richiesto il carnet ATA per orchestre e allestimenti teatrali. E invece richiesto per compagnie circensi senza animali. Nel caso di animali non è stata firmata la convenzione. 5/0/98 E cambiato l indirizzo dell ente garante CINESE Entra la Macedonia. Entra il Marocco per Mostre e Fiere e Materiale scientifico e pedagogico. Inoltre solo alcune dogane del Marocco sono abilitate Entra nella catena ATA la TUNISIA per materiale professionale e mostre e fiere Entra a far parte della Convenzione la CINA, ma solo per Mostre e Fiere. La lista merci va fatta anche in inglese e a macchina. La validità massima per la dogana cinese è 6 mesi prorogabili a 2 su richiesta Il Libano ha aderito alla convenzione ATA Bisogna apporre sulla copertina dei carnets il timbro degli enti garanti di Croazia, Estonia, Libano e Tailandia con i rispettivi indirizzi (obbligatoriamente se le ditte dichiarano di andare in quei paesi; se dichiarano tutti i paesi consentiti chiedere in modo esplicito se sono compresi anche questi) l Unioncamere conferma che per ora non si possono rilasciare Carnets per la Serbia (Belgrado - ex Iugoslavia) in quanto sono stati presi accordi che non sono ancora stati formalizzati l ESTONIA non ammette animali la SLOVENIA vuole che sui fogli aggiuntivi della distinta merci venga apposto il timbro con il numero di Carnet ATA la MALESIA accetta l importazione di animali purchè con certificato veterinario la TURCHIA espropria la merce se non viene riesportata entro un mese dalla scadenza del carnet. Ulteriori informazioni possono essere richieste contattando direttamente il Settore Estero, Via San Francesco da Paola 24, 023 Torino, Tel , fax pagina web: Pag. 4/4 M Rev. 5

ISTRUZIONI CARNET ATA (aggiornate a luglio 2015)

ISTRUZIONI CARNET ATA (aggiornate a luglio 2015) ISTRUZIONI CARNET ATA (aggiornate a luglio 2015) INFORMAZIONI GENERALI Il Carnet A.T.A. (Admission Temporaire/Temporary Admission) è un documento doganale internazionale che consente l'esportazione temporanea

Dettagli

CARNET ATA - VADEMECUM PER L OPERATORE

CARNET ATA - VADEMECUM PER L OPERATORE CARNET ATA - VADEMECUM PER L OPERATORE Il Carnet A.T.A. è un documento doganale internazionale che consente di importare temporaneamente le merci destinate a fiere, mostre, ecc. (contemplate dai tre allegati

Dettagli

ISTRUZIONI SULL USO E IL RILASCIO DEL CARNET ATA

ISTRUZIONI SULL USO E IL RILASCIO DEL CARNET ATA ISTRUZIONI SULL USO E IL RILASCIO DEL CARNET ATA Indice A cosa serve... 1 Dove si utilizza... 2 Avvertenze e precauzioni sull utilizzo del carnet ATA... 2 Carnet CPD/TAIWAN... 3 A chi viene rilasciato...

Dettagli

ISTRUZIONI CARNET ATA

ISTRUZIONI CARNET ATA Settore Europa e Documenti Estero M0.47 Rev. 27 aggiornato il 27 maggio 204 ISTRUZIONI CARNET ATA Il Carnet A.T.A. (Admission Temporaire/Temporary Admission) è un documento doganale internazionale che

Dettagli

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI PER IL COMMERCIO CON L ESTERO Certificati di origine Visti su fatture - Numero meccanografico Carnet ATA Carnet TIR

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI PER IL COMMERCIO CON L ESTERO Certificati di origine Visti su fatture - Numero meccanografico Carnet ATA Carnet TIR GUIDA AGLI ADEMPIMENTI PER IL COMMERCIO CON L ESTERO Certificati di origine Visti su fatture - Numero meccanografico Carnet ATA Carnet TIR A Cura di Claudio Venturi Sommario: - 1- Il certificato d origine.

Dettagli

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online INFO ITALIA Il presente listino è valido dal Marzo 0. Le tariffe indicate si intendono al netto d IVA e inclusivi dei diritti di segreteria

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI AMMINISTRATIVI PER IL COMMERCIO ESTERO

GUIDA AI SERVIZI AMMINISTRATIVI PER IL COMMERCIO ESTERO GUIDA AI SERVIZI AMMINISTRATIVI PER IL COMMERCIO ESTERO INDICE Attestato di libera vendita Pag. 1 Carnet A.T.A. Certificato di origine Pag. 2 Pag. 8 Legalizzazione firma Visto di conformità firma su atti

Dettagli

ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE

ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE parte riservata: CODICE data Alla Direzione Patrimonio Immobiliare Appalti Ufficio Acquisti richiedente struttura RITENUTE l inserimento Si chiede cortesemente di provvedere

Dettagli

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio,

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio, Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio per motivi di lavoro studio o vacanza è diventato più semplice grazie alla tessera sanitaria europea

Dettagli

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto)

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) V 1.0 FASTWEB Business Unit Executive Strettamente confidenziale 1. Convenzione Fonia Amavet La presente offerta FONIA è valida per le sole Aziende Business

Dettagli

N.B. : alcuni Stati dell elenco, grazie a successive convenzioni, potrebbero essere esentati dall obbligo di apostille

N.B. : alcuni Stati dell elenco, grazie a successive convenzioni, potrebbero essere esentati dall obbligo di apostille I documenti devono essere: 1) Legalizzati (o apostillati) 2) Scritti o tradotti in lingua italiana 3) Non contrari a norme imperative o di ordine pubblico I documenti e gli atti dello stato civile formati

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5 Il servizio

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI OPEN 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5 Il

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI TRAFFIC 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5

Dettagli

MODULO DI ADESIONE BIG 4 PRO ADSL

MODULO DI ADESIONE BIG 4 PRO ADSL MODULO DI ADESIONE BIG 4 PRO ADSL Si prega di restituire il presente modulo debitamente compilato e firmato, unitamente ad una Visura Registro imprese, fotocopia del documento di identità (fronte e retro)

Dettagli

VANTAGGI IMPRESE ESTERE

VANTAGGI IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE è il servizio Cerved Group che consente di ottenere le più complete informazioni commerciali e finanziarie sulle imprese operanti in paesi europei ed extra-europei, ottimizzando

Dettagli

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE Dott. Filippo Fornasiero Con il decreto legge 66/2014 dal 1 luglio l aliquota che colpisce le rendite finanziarie sale dal 20% al 26% L aumento riguarderà

Dettagli

TIPOLOGIE DI ISTITUZIONI E CODICI FUNZIONE

TIPOLOGIE DI ISTITUZIONI E CODICI FUNZIONE ALLEGATO n. 1 TIPOLOGIE DI ISTITUZIONI E CODICI FUNZIONE Il personale docente e ATA (limitatamente a direttori dei servizi generali e amministrativi e assistenti amministrativi) può partecipare alle prove

Dettagli

UFFICIO BREVETTI E MARCHI ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDA DI REGISTRAZIONE INTERNAZIONALE DI UN MARCHIO NAZIONALE

UFFICIO BREVETTI E MARCHI ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDA DI REGISTRAZIONE INTERNAZIONALE DI UN MARCHIO NAZIONALE UFFICIO BREVETTI E MARCHI ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDA DI REGISTRAZIONE INTERNAZIONALE DI UN MARCHIO NAZIONALE Chi intende ottenere il deposito internazionale di un marchio nazionale deve presentare

Dettagli

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 - VENDITE PER PRODOTTO GENN- SETT 14 VS 13 2013 2014 var. var % Asti docg 38.220.269 37.358.438-861.831-2,3% Moscato d'asti docg 14.082.178

Dettagli

Classifica delle esportazioni italiane di shampoo

Classifica delle esportazioni italiane di shampoo SHAMPOO 1 19.696 14,3% 2 16.443 11,9% 3 13.501 9,8% 4 10.683 7,7% 5 7.127 5,2% 6 6.262 4,5% 7 5.717 4,1% 8 5.370 3,9% 9 Belgio 3.622 2,6% 10 3.533 2,6% 11 Slovenia 3.057 2,2% 12 Svizzera 2.578 1,9% 13

Dettagli

TRADUZIONI ASSEVERATE

TRADUZIONI ASSEVERATE TRADUZIONI ASSEVERATE (presso il Tribunale di Torino) DEFINIZIONE DI ASSEVERAZIONE L asseverazione (giuramento della traduzione) di un documento viene richiesta sia per documenti privati (certificati,

Dettagli

Certificati anagrafici

Certificati anagrafici Certificati anagrafici L'Ufficio Anagrafe provvede al rilascio dei seguenti certificati: esistenza in vita, residenza, anagrafico di nascita, stato di famiglia, stato libero (solo per i cittadini italiani),

Dettagli

FONIA + ADSL FLAT da 1 a 4 linee PIANI A CONSUMO da 1 a 4 linee

FONIA + ADSL FLAT da 1 a 4 linee PIANI A CONSUMO da 1 a 4 linee FONIA + ADSL FLAT da 1 a 4 linee PIANI A CONSUMO da 1 a 4 linee *NOVITA AREA 1 ITZ FISSI: Andorra, Austria, Belgio, Canada, Danimarca, Finlandia, Germania, Francia, Grecia, Irlanda, Lussemburgo, Monaco,

Dettagli

LEXUS EURO ASSISTANCE 24 Assistenza stradale abbinata alla garanzia Lexus.

LEXUS EURO ASSISTANCE 24 Assistenza stradale abbinata alla garanzia Lexus. LEXUS EURO ASSISTANCE 24 Assistenza stradale abbinata alla garanzia Lexus. Indice 1. Assistenza Europea 2. Modalità del Servizio 3. Informazioni Importanti pag. 3 pag. 4 pag. 6 1. ASSISTENZA EUROPEA 3

Dettagli

Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni

Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni Numero 29/2014 Pagina 1 di 8 Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni Numero : 29/2014 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : DICHIARAZIONI

Dettagli

La circolazione stradale dei cittadini stranieri. 1. Le sanzioni per le violazioni delle norme del Codice della strada

La circolazione stradale dei cittadini stranieri. 1. Le sanzioni per le violazioni delle norme del Codice della strada La circolazione stradale dei cittadini stranieri 1. Le sanzioni per le violazioni delle norme del Codice della strada Tutti i conducenti di veicoli devono rispettare il Codice della strada in quanto la

Dettagli

MODULO DI ADESIONE SERVIZI INTEGRATI BIG FAMILY ADSL

MODULO DI ADESIONE SERVIZI INTEGRATI BIG FAMILY ADSL MODULO DI ADESIONE SERVIZI INTEGRATI BIG FAMILY ADSL Si prega di restituire il presente modulo debitamente compilato e firmato, unitamente ad una fotocopia del documento di identità (fronte e retro) e

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 l olio di oliva marzo 2012 Dipartimento Promozione dell'internazionalizzazione Area Agro-alimentare

Dettagli

CAPITOLO 3 GLI STRUMENTI UTILI AL RICONOSCIMENTO

CAPITOLO 3 GLI STRUMENTI UTILI AL RICONOSCIMENTO CAPITOLO 3 GLI STRUMENTI UTILI AL RICONOSCIMENTO In questa parte vogliamo fornirti una panoramica degli strumenti informativi adeguati che riguardano il tuo titolo di studio o la tua qualificazione professionale

Dettagli

MODULO DI ADESIONE BIG 4 BIZ FIBRA OTTICA

MODULO DI ADESIONE BIG 4 BIZ FIBRA OTTICA MODULO DI ADESIONE BIG 4 BIZ FIBRA OTTICA Si prega di restituire il presente modulo debitamente compilato e firmato, unitamente ad una Visura Registro imprese, fotocopia del documento di identità (fronte

Dettagli

ACQUISTO VEICOLO USATO

ACQUISTO VEICOLO USATO ACQUISTO VEICOLO USATO Quando si acquista un veicolo usato si deve autenticare la firma del venditore sull'atto di vendita e, entro sessanta giorni dall'autentica, bisogna registrare il passaggio di proprietà

Dettagli

Le Convenzioni Internazionali. Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali

Le Convenzioni Internazionali. Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali Le Convenzioni Internazionali Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali La normativa internazionale in materia di sicurezza sociale Regolamenti comunitari Accordi e Convenzioni Bilaterali

Dettagli

MODULO DI ADESIONE SERVIZI INTEGRATI BIG FAMILY WIRELESS

MODULO DI ADESIONE SERVIZI INTEGRATI BIG FAMILY WIRELESS MODULO DI ADESIONE SERVIZI INTEGRATI BIG FAMILY WIRELESS Si prega di restituire il presente modulo debitamente compilato e firmato, unitamente ad una fotocopia del documento di identità (fronte e retro)

Dettagli

DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI AREZZO QUADERNO PER LE IMPRESE

DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI AREZZO QUADERNO PER LE IMPRESE CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI AREZZO QUADERNO PER LE IMPRESE Atti e Certificati per l Estero 1 2 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI AREZZO UFFICIO COMMERCIO

Dettagli

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1 Industria alberghiera e altre infrastrutture. Pernottamenti Fonte TS 2013 2014 Differenza Assoluta Differenza % ET Lago Maggiore 6 593 021 6 1 7 2 6 4,5 Gambarogno Turismo 1 357 144 1 366 558 9 414 0,7

Dettagli

1 Convenzioni internazionali in materia di doppia imposizione.

1 Convenzioni internazionali in materia di doppia imposizione. DIREZIONE CENTRALE DELLE PRESTAZIONI DIREZIONE CENTRALE FINANZA, CONTABILITA E BILANCIO Roma, 14 settembre 1999 Circolare n. 176 Allegati 1 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Coordinatori generali,

Dettagli

RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA (e altri compensi soggetti solo ad INPS)

RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA (e altri compensi soggetti solo ad INPS) RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA (e altri compensi soggetti solo ad INPS) N. DOCUMENTO TIPO ESERCIZIO Marca da bollo Euro 1,81 Al Responsabile del Centro Gestionale Il sottoscritto:

Dettagli

I piani in abbonamento All inclusive Business

I piani in abbonamento All inclusive Business I piani in abbonamento All inclusive Business Solo per sim in MNP + * Il traffico voce all estero incluso nell offerta riguarda le chiamate voce ricevute in ZONA UE, Croazia, e USA ed effettuate da e verso

Dettagli

DOMANDA LIQUIDAZIONE MISSIONE

DOMANDA LIQUIDAZIONE MISSIONE DOMANDA LIQUIDAZIONE MISSIONE N. DOCUMENTO TIPO ESERCIZIO N. DOCUMENTO TIPO ESERCIZIO N. DOCUMENTO TIPO ESERCIZIO Al Responsabile del Centro Gestionale Il sottoscritto qualifica/categoria in servizio presso

Dettagli

Servizi Imprese Italiane e Persone

Servizi Imprese Italiane e Persone Servizi Imprese Italiane e Persone Prezzo RICERCA ANAGRAFICA RICERCA ANAGRAFICA Ricerca anagrafica 0,888 RICERCA AVANZATA Ricerca Avanzata 1,858 Elenco base da ricerca avanzata (1 nominativo) 0,206 Elenco

Dettagli

IL CITTADINO COMUNITARIO IN ANAGRAFE

IL CITTADINO COMUNITARIO IN ANAGRAFE IL CITTADINO COMUNITARIO IN ANAGRAFE D.Lgs. 30/2007 1 PAESI MEMBRI DELL UNIONE EUROPEA 1. Austria 2. Belgio 3. Bulgaria 4. Cipro 5. Danimarca 6. Estonia 7. Finlandia 8. Francia 9. Germania 10. Grecia 11.

Dettagli

ABBONAMENTI H3G MY BUSINESS

ABBONAMENTI H3G MY BUSINESS Business ABBONAMENTI H3G MY BUSINESS *Unlimited International permette di effettuare traffico illimitato per le chiamate dall Italia verso l Estero e per le chiamate effettuate e ricevute in Roaming nei

Dettagli

Patenti straniere. 1. Circolazione con patenti di guida rilasciate da Stati esteri.

Patenti straniere. 1. Circolazione con patenti di guida rilasciate da Stati esteri. Patenti straniere Scheda a cura di Luigi Mughini e Paolo Bonetti (Aggiornata al 15 novembre 2009) Sommario: 1. Circolazione con patenti di guida rilasciate da Stati esteri. 2. Conversioni di patenti di

Dettagli

RICHIESTA DI PAGAMENTO COMPENSI MEMBRI COMMISSIONI GIUDICATRICI ESAMI DI STATO

RICHIESTA DI PAGAMENTO COMPENSI MEMBRI COMMISSIONI GIUDICATRICI ESAMI DI STATO RICHIESTA DI PAGAMENTO COMPENSI MEMBRI COMMISSIONI GIUDICATRICI ESAMI DI STATO N. DOCUMENTO TIPO ESERCIZIO Al Responsabile del Centro Gestionale Marca da bollo Euro 2,00 Il sottoscritto cod. fiscale nato

Dettagli

RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA ed altri compensi soggetti solo ad INPS Gestione Separata

RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA ed altri compensi soggetti solo ad INPS Gestione Separata RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA ed altri compensi soggetti solo ad INPS Gestione Separata N. DOCUMENTO TIPO ESERCIZIO Al Responsabile del Centro Gestionale Il sottoscritto

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 12.7.2012 COM(2012) 385 final RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI sull attuazione

Dettagli

Le opportunità di un mondo che cresce

Le opportunità di un mondo che cresce UNIONCAMERE EMILIA-ROMAGNA TEMPORARY EXPORT MANAGER 2014 Le opportunità di un mondo che cresce Camera di Commercio di Ravenna 26 marzo 2014 Dentro il tunnel Partire dai numeri nonostante quanto si dice

Dettagli

Fabrizio Pediconi, Agente Generale Coface. Analisi Rischio Paese e Assicurazione dei Crediti: il punto di Coface per Assolombarda

Fabrizio Pediconi, Agente Generale Coface. Analisi Rischio Paese e Assicurazione dei Crediti: il punto di Coface per Assolombarda Fabrizio Pediconi, Agente Generale Coface Analisi Rischio Paese e Assicurazione dei Crediti: il punto di Coface per Assolombarda 1 Coface- Rischio Paese 2011 Assolombarda 09/03/2011 La missione di Coface

Dettagli

A-Mobile: struttura tariffaria

A-Mobile: struttura tariffaria Traffico Voce ( cents/min) A-Mobile: struttura tariffaria Chiamate Nazionali 10 cent Tariffazione a scatti da 5 cent, di durata pari a 30 secondi Scatto alla risposta 15 cent. La tariffa voce si applica

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 il caffè marzo 2012 Dipartimento Promozione dell'internazionalizzazione Area Agro-alimentare Tel.:

Dettagli

L ASSICURAZIONE DEI VEICOLI CON TARGA ESTERA - LA CARTA VERDE E LE RELATIVE ESENZIONI. Luca Tassoni Corpo P.M. Bologna

L ASSICURAZIONE DEI VEICOLI CON TARGA ESTERA - LA CARTA VERDE E LE RELATIVE ESENZIONI. Luca Tassoni Corpo P.M. Bologna L ASSICURAZIONE DEI VEICOLI CON TARGA ESTERA - LA CARTA VERDE E LE RELATIVE ESENZIONI Luca Tassoni Corpo P.M. Bologna SESSIONI SPECIALI SPECIALE ASAPS (Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale)

Dettagli

Iscrizione anagrafica cittadini comunitari

Iscrizione anagrafica cittadini comunitari Municipio Roma VIII Iscrizione anagrafica cittadini comunitari Direttore: Daniele D Andrea mail: direzione.mun08@comune.roma.it Tel. 06.69.611.302\3\4 Responsabile del servizio: Giuseppina Cocucci mail:

Dettagli

1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito

1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito Q&A 1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito Dicembre 2011 La nuova normativa Il prossimo 1 gennaio 2012 entreranno

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA ISTITUTO NAZIONALE PER IL COMMERCIO ESTERO Annuario 2007-1) Merci, servizi, investimenti diretti L Annuario Commercio estero e attività internazionali

Dettagli

Bando Erasmus + per l assegnazione di borse per la mobilità degli studenti ai fini di studio - A.A. 2015-2016 I - INFORMAZIONI GENERALI

Bando Erasmus + per l assegnazione di borse per la mobilità degli studenti ai fini di studio - A.A. 2015-2016 I - INFORMAZIONI GENERALI Bando Erasmus + per l assegnazione di borse per la mobilità degli studenti ai fini di studio - A.A. 2015-2016 I - INFORMAZIONI GENERALI Articolo 1 Finalità È indetta una selezione per l assegnazione di

Dettagli

Comunicato stampa. Focus sulle strutture dell'istruzione superiore in Europa 2004/05. La struttura in due cicli: una realtà in Europa

Comunicato stampa. Focus sulle strutture dell'istruzione superiore in Europa 2004/05. La struttura in due cicli: una realtà in Europa Focus sulle strutture dell'istruzione superiore in Europa 2004/05 Tendenze nazionali nel Processo di Bologna Comunicato stampa In occasione della Conferenza dei Ministri dell'istruzione superiore di Bergen

Dettagli

Allegato 1 Servizi di Base Attivi

Allegato 1 Servizi di Base Attivi Allegato 1 Servizi di Base Attivi SERVIZIO DATI Il Cliente Multibusiness di Telecom, in possesso di un apparato opportunamente configurato, è automaticamente abilitato al Servizio di trasmissione dati

Dettagli

SERVIZI DEMOGRAFICI. VERSIONE SPERIMENTALE Iscrizione anagrafica cittadini comunitari

SERVIZI DEMOGRAFICI. VERSIONE SPERIMENTALE Iscrizione anagrafica cittadini comunitari Iscrizione anagrafica cittadini comunitari Dirigente: Emilia D Alisera Responsabile del servizio: P.O. Laura Scarpellini Responsabile del procedimento: L ufficiale d anagrafe che riceve la richiesta di

Dettagli

Creditreform Italia Gruppo Creditreform 2011 Company_2011 1

Creditreform Italia Gruppo Creditreform 2011 Company_2011 1 Creditreform Italia 1 Creditreform in Europa Creditreform nata in Germania nel 1879 Servizi di Informazioni Commerciali, Recupero Crediti e Marketing 543.000.000 fatturato totale 170.000 clienti 200 sedi

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Cod. Fiscale e P. IVA 02573090236 Accredited - Agréé U.O.C. SERVIZIO CONVENZIONI Via G. Murari

Dettagli

FORMULARIO APERTURA CONTO SOCIETARIO

FORMULARIO APERTURA CONTO SOCIETARIO FORMULARIO APERTURA CONTO SOCIETARIO IL SEGUENTE FORMULARIO DEVE ESSERE COMPILATO IN OGNI SINGOLO CAMPO PER POTER APRIRE UN CONTO ACTIVTRADES n esitare a contattare il nostro desk per ulteriori informazioni

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

Cittadini stranieri e riconoscimento dei titoli di studio e professionali: che fare?

Cittadini stranieri e riconoscimento dei titoli di studio e professionali: che fare? Cittadini stranieri e riconoscimento dei titoli di studio e professionali: che fare? Documentazione e Glossario - 1 - Livello internazionale: I diversi livelli normativi: internazionale, europeo, italiano

Dettagli

DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE

DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE IL BREVETTO 1 TIPOLOGIE BREVETTO PER: Invenzione industriale Modello ornamentale Modello utilità 2 DURATA DEI BREVETTI PER: INVENZIONE INDUSTRIALE 20 ANNI MODELLO ORNAMENTALE

Dettagli

Allegato 1 Servizi di Base Attivi

Allegato 1 Servizi di Base Attivi Allegato 1 Servizi di Base Attivi SERVIZIO DATI Il Cliente Multibusiness di Telecom, in possesso di un apparato opportunamente configurato, è automaticamente abilitato al Servizio di trasmissione dati

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Percorsi per l'assistenza sanitaria a cittadini stranieri

Percorsi per l'assistenza sanitaria a cittadini stranieri Percorsi per l'assistenza sanitaria a cittadini stranieri FLUSSO A per Cure ambulatoriali in ambito ospedaliero e/o territoriale FLUSSO B per Accessi al Pronto soccorso e ricoveri ospedalieri Percorsi

Dettagli

Comune di Bucciano Provincia di Benevento Tel: 0823-712742 Fax: 0823-714312

Comune di Bucciano Provincia di Benevento Tel: 0823-712742 Fax: 0823-714312 Comune di Bucciano Provincia di Benevento Tel: 0823-712742 Fax: 0823-714312 Via Paoli,1 82010 Bucciano (BN) C.F. 80005280625 C.C.P. 12653820 P.IVA 00840560627 Sito Istituzionale www.comune.bucciano.bn.it

Dettagli

IL PROGRAMMA ERASMUS+ Mobilità a fini di studio Tutto quello che si deve sapere sull Erasmus (o quasi)

IL PROGRAMMA ERASMUS+ Mobilità a fini di studio Tutto quello che si deve sapere sull Erasmus (o quasi) IL PROGRAMMA ERASMUS+ Mobilità a fini di studio Tutto quello che si deve sapere sull Erasmus (o quasi) Che cosa è il Programma Erasmus+? L'Erasmus+ è il programma di mobilità voluto e finanziato dall Unione

Dettagli

Residenza, ospitalità e permesso di soggiorno: questioni e casistiche sull'iscrizione anagrafica dei cittadini stranieri

Residenza, ospitalità e permesso di soggiorno: questioni e casistiche sull'iscrizione anagrafica dei cittadini stranieri LucaTavani Residenza, ospitalità e permesso di soggiorno: questioni e casistiche sull'iscrizione anagrafica dei cittadini stranieri Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e d Anagrafe SOGGETTI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTE BANCOMAT MAESTRO CONTACTLESS - S102C

FOGLIO INFORMATIVO CARTE BANCOMAT MAESTRO CONTACTLESS - S102C CARTE BANCOMAT MAESTRO CONTACTLESS - S102C INFORMAZIONI SULLA BANCA: DENOMINAZIONE e FORMA GIURIDICA Carilo Cassa di Risparmio di Loreto S.p.A. in amministrazione straordinaria SEDE LEGALE Via Solari 21

Dettagli

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme.

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. 1. Normativa di riferimento Legge 20 dicembre 1966, n. 1253 Ratifica ed esecuzione della Convenzione firmata a l

Dettagli

AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE. Formazione oltre i confini per crescere insieme

AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE. Formazione oltre i confini per crescere insieme AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE Formazione oltre i confini per crescere insieme SELEZIONE CANDIDATURE PAESE SELEZIONE CANDIDATURE FORMAZIONE FRANCIA 12 3 Formazione Esabac 3 Formazione

Dettagli

DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 1 aprile 2008, n. 86 1

DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 1 aprile 2008, n. 86 1 DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 1 aprile 2008, n. 86 1 Regolamento recante disposizioni in materia di obbligo di assicurazione della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei

Dettagli

Sensori induttivi miniaturizzati. Riduci le dimensioni e aumenta le prestazioni!

Sensori induttivi miniaturizzati. Riduci le dimensioni e aumenta le prestazioni! Sensori induttivi miniaturizzati Riduci le dimensioni e aumenta le prestazioni! AZIENDA Grazie alla sua visione per l innovazione e la valorizzazione tecnologica, Contrinex continua a fissare nuovi standard

Dettagli

"Rendi le cose più semplici possibili, ma non più semplici di quello che sono". (A. Einstein)

Rendi le cose più semplici possibili, ma non più semplici di quello che sono. (A. Einstein) As easy as that. 12345 "Rendi le cose più semplici possibili, ma non più semplici di quello che sono". (A. Einstein) 12345 È tutto semplice con Lenze. In un'epoca di rapidi cambiamenti si presentano ogni

Dettagli

REGIONE VENETO HANNO DIRITTO ALL' ASSISTENZA SANITARIA:

REGIONE VENETO HANNO DIRITTO ALL' ASSISTENZA SANITARIA: REGIONE VENETO U.O.C. SERVIZIO AMMINISTRATIVO DISTRETTUALE: DIRETTORE RAG. LUIGI FERRARINI Tel. 0442.632341 Fax 0442.632710 e-mail: conv.med.leg.@aulsslegnago.it ASSISTENZA SANITARIA A PERSONE CHE SI RECANO

Dettagli

FEBBRAIO SEPA SEPA UN CAMBIAMENTO STORICO PER TUTTA EUROPA! INIZIA UFFICIALMENTE SEPA! L area unica dei pagamenti in euro.

FEBBRAIO SEPA SEPA UN CAMBIAMENTO STORICO PER TUTTA EUROPA! INIZIA UFFICIALMENTE SEPA! L area unica dei pagamenti in euro. SEPA 1 FEBBRAIO 2014 INIZIA UFFICIALMENTE SEPA! L area unica dei pagamenti in euro. SEPA UN CAMBIAMENTO STORICO PER TUTTA EUROPA! Scopri come ottenere il meglio dal tuo conto ITB con l inizio di SEPA Banca

Dettagli

SOLUTION PROVIDER PRODOTTI, SOLUZIONI E INNOVAZIONE IN PERFETTA ARMONIA

SOLUTION PROVIDER PRODOTTI, SOLUZIONI E INNOVAZIONE IN PERFETTA ARMONIA SOLUTION PROVIDER PRODOTTI, SOLUZIONI E INNOVAZIONE IN PERFETTA ARMONIA Pagina 1 di 6 pagine Ragione Sociale: P.IVA: Indirizzo: PROPOSTA DI CONTRATTO C.F.: Frazione: Comune: Provincia: CAP: Tel: Fax: Cellulare:

Dettagli

Ci sono tecnologie più evolute per non perdersi.

Ci sono tecnologie più evolute per non perdersi. Ci sono tecnologie più evolute per non perdersi. È il momento di aggiornare il tuo sistema di navigazione Audi. Gamma A7 Sportback. Ciclo combinato: consumo di carburante (l/100 km): 5,1-8,2; emissioni

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTE BANCOMAT MAESTRO CONTACTLESS - S102C

FOGLIO INFORMATIVO CARTE BANCOMAT MAESTRO CONTACTLESS - S102C INFORMAZIONI SULLA BANCA: DENOMINAZIONE e FORMA GIURIDICA SEDE LEGALE SEDE AMMINISTRATIVA INDIRIZZO TELEMATICO Banca delle Marche S.p.A., in Amministrazione Straordinaria Via Menicucci, 4/6-60121 Ancona

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Cod. Fiscale e P. IVA 02573090236 Accredited - Agréé U.O.C. SERVIZIO CONVENZIONI Via G. Murari

Dettagli

Riferimenti del soggetto con cui si entra in contatto in caso di offerta fuori sede: Nome e Cognome Indirizzo Telefono e-mail

Riferimenti del soggetto con cui si entra in contatto in caso di offerta fuori sede: Nome e Cognome Indirizzo Telefono e-mail Foglio Informativo del Servizio/Prodotto ESTERO CREDITI DOCUMENTARI E LETTERE DI CREDITO STAND- BY SU ALTRA BANCA FI0140 Condizioni praticate dal 01/02/2014 INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare del

Dettagli

Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche. Circolare n. 28. Roma, 6 febbraio 2015.

Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche. Circolare n. 28. Roma, 6 febbraio 2015. Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche Circolare n. 28 Roma, 6 febbraio 2015 Al Ai Direttore generale vicario Responsabili di tutte le Strutture centrali

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Offerte e consigli per comunicare all estero. www.swisscom-mobile.ch. Valido dal 1.7.2006

Offerte e consigli per comunicare all estero. www.swisscom-mobile.ch. Valido dal 1.7.2006 Valido dal 1.7.2006 Offerte e consigli per comunicare all estero www.swisscom-mobile.ch Qui sono disponibili ulteriori informazioni In Svizzera: hotline 0800 55 64 64 (gratuita; 7 giorni su 7, 24 ore su

Dettagli

CONTRATTO ERASMUS+STUDIO A.A.2015/2016

CONTRATTO ERASMUS+STUDIO A.A.2015/2016 1 CONTRATTO ERASMUS+STUDIO A.A.2015/2016 DATI ANAGRAFICI IMPORTANTI 2 CODICE FISCALE: Data di nascita: Sesso: M F Nazionalità: Indirizzo per esteso: Indirizzo di posta elettronica: Telefono: Telefono cellulare

Dettagli

GESTIONE INFORMATIVA DEGLI UTENTI STRANIERI IN REGIME DI PRONTO SOCCORSO, DI RICOVERO E AMBULATORIALE

GESTIONE INFORMATIVA DEGLI UTENTI STRANIERI IN REGIME DI PRONTO SOCCORSO, DI RICOVERO E AMBULATORIALE U.o.s. Sistema Informativo Ospedaliero (SIO) GESTIONE INFORMATIVA DEGLI UTENTI STRANIERI IN REGIME DI PRONTO SOCCORSO, DI RICOVERO E AMBULATORIALE ACCETTAZIONE, DIMISSIONE, PRENOTAZIONE (per la corretta

Dettagli

3000 Bern 14. Geschäftsstelle. Sicherheitsfonds BVG. Postfach 1023

3000 Bern 14. Geschäftsstelle. Sicherheitsfonds BVG. Postfach 1023 Sicherheitsfonds BVG Geschäftsstelle Postfach 1023 3000 Bern 14 Tel. +41 31 380 79 71 Fax +41 31 380 79 76 Fonds de garantie LPP Organe de direction Case postale 1023 3000 Berne 14 Tél. +41 31 380 79 71

Dettagli

Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze

Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze NOTIZIE UTILI PER IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO CONSEGUITI ALL ESTERO E RELATIVA EQUIPOLLENZA. I

Dettagli

Voice over IP. Voice over IP. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line

Voice over IP. Voice over IP. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line Voice over IP Voice over IP Soluzioni Tecnologiche per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Voice over IP Seminario sulle Soluzioni Tecnologiche per le aziende 3. Benvenuto 4. Obiettivi 5.

Dettagli

All Inclusive Aziende Ricaricabile. Offerta Tecnica Economica. Per

All Inclusive Aziende Ricaricabile. Offerta Tecnica Economica. Per All Inclusive Aziende Ricaricabile Offerta Tecnica Economica Per Marzo 2015 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Offerta Mobile All Inclusive Aziende Ricaricabile... 3 2.1 Composizione piani tariffari e prezzi...

Dettagli

CITTA' DI TORINO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SETTORE SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione

CITTA' DI TORINO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SETTORE SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CITTA' DI TORINO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SETTORE SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CIRCOLARE N. 120 Operativa OGGETTO: Circolazione stradale. Compilazione verbali Codice della Strada violazioni

Dettagli

Accordo europeo relativo al trasporto internazionale su strada delle merci pericolose (ADR)

Accordo europeo relativo al trasporto internazionale su strada delle merci pericolose (ADR) Traduzione 1 Accordo europeo relativo al trasporto internazionale su strada delle merci pericolose (ADR) 0.741.621 Conchiuso a Ginevra, il 30 settembre 1957 Approvato dall Assemblea federale il 4 dicembre

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA REGISTRAZIONE DI UN MARCHIO COMUNITARIO

ISTRUZIONI PER LA REGISTRAZIONE DI UN MARCHIO COMUNITARIO ISTRUZIONI PER LA REGISTRAZIONE DI UN MARCHIO COMUNITARIO Napoli, Corso Meridionale, 58 2 piano tel. 081-7607704 e-mail: ufficio.brevetti@na.camcom.it sito internet: www.na.camcom.it fax: 081-5547557 Il

Dettagli

Cosa è il Volontariato?

Cosa è il Volontariato? VOLONTARIATO Cosa è il Volontariato? Attività all'interno di una organizzazione strutturata Aree di intervento: ambiente, arte, cultura, conservazione del patrimonio culturale, disabilità, disagio sociale,

Dettagli

COMUNE DI SAN DANIELE DEL FRIULI Carta dei Servizi demografici

COMUNE DI SAN DANIELE DEL FRIULI Carta dei Servizi demografici COMUNE DI SAN DANIELE DEL FRIULI Carta dei Servizi demografici Introduzione - La Carta dei Servizi è uno strumento di fondamentale importanza nella costruzione di un rapporto positivo e trasparente tra

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Dipartimento della Prevenzione e della Comunicazione Direzione Generale Rapporti con l Unione Europea e per i Rapporti Internazionali - Ufficio II - Protocollo DG RUERI/ 3998 /I.3.b

Dettagli