del Mediterraneo La Cruise Roma della Grimaldi Pierpaolo Maddalena Sul mercato rimangono ogni giorno

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "del Mediterraneo La Cruise Roma della Grimaldi Pierpaolo Maddalena Sul mercato rimangono ogni giorno"

Transcript

1 Euro 2,50 del Mediterraneo Quindicinale indipendente di informazioni marittime e turistiche, economia mercantile, politiche dei trasporti, attività marinare e ambiente NAVIGAZIONE GENERALE ITALIANA In cantiere una Cintura blu che snellisca le procedure del trasporto merci a corto raggio fra gli scali comunitari Unione europea e dogane: cade l ultimo muro La Commissione presenta i piani per la semplificazione: Le navi attendono ancora giorni nei porti Autorità portuale Crociere con il segno più Bevilacqua: Nel 2014 aumentano gli approdi Bianca Longo Crociere, trend di crescita al porto di Palermo. L Autorità portuale comunica gli ultimi dati e le prospettive per il 2014 e, a ragione, per bocca del suo commissario straordinario, Nino Bevilacqua, e del suo agente in città, Luigi Tagliavia, esprime soddisfazione. A partire dall incremento di attracchi da parte di Costa Crociere Costa Crociere ha comunicato - si legge nel comunicato dell Autorità portuale - con una nota ufficiale al commissario straordinario dell Autorità portuale Nino Bevilacqua, che nel 2014 a Palermo approderanno ben 61 navi della Compagnia, che così raddoppia la sua presenza nel porto di Palermo, nel 2013 ferma a 34 approdi. Grande spazio avrà, anche nei mesi estivi, la nuova unità, Costa Mediterranea con 15 scali. La Costa garantirà a Palermo nel 2014 la movimentazione di circa 70 mila passeggeri in più. Il 2014 sarà una grande annata per il porto di Palermo, spiega Luigi Tagliavia, agente a Palermo della Compagnia. segue a pag. 7 Enzo Bruno La Commissione europea ha presentato i piani per semplificare le formalità doganali delle navi, come lo snellimento delle formalità burocratiche, la riduzione dei ritardi nei porti e una maggiore competitività del settore. Attualmente - si legge nella nota dell esecutivo di Bruxelles - gli spedizionieri e gli esportatori lamentano costi aggiuntivi e ritardi significativi a causa dei pesanti oneri amministrativi nei porti quando decidono di inviare merci attraverso l Europa tramite trasporto marittimo a corto raggio: le navi infatti possono attendere ore, e talvolta giorni, nei porti per lo sdoganamento. Compagnie Il Gruppo Grimaldi sfonda in Spagna e Grecia Nuovo terminal a Barcellona, promozioni per l Egeo Jacopo Di Giovanni Il ministro spagnolo dello Sviluppo economico, Ana Pastor, il consigliere per l Impresa e Occupazione della Generalitat de Catalunya, Felip Puig, il consigliere per il Territorio e la Sostenibilità, Santi Vila, il sindaco di Barcellona, Xavier Trias, l arcivescovo di Barcellona Lluis Martinez Sistach e La Cruise Roma della Grimaldi segue a pag. 3 il presidente del Porto di Barcellona, Sixte Cambra, hanno partecipato, insieme con l amministratore delegato del Gruppo Grimaldi, Emanuele Grimaldi, alla cerimonia di inaugurazione del nuovo terminal traghetti della compagnia italiana nel porto della capitale catalana. segue a pag. 5 Tirrenia Cin Non sopprimeremo alcun collegamento La compagnia di navigazione Tirrenia Cin ha smentito che verrà cancellato il collegamento Olbia-Genova. Non salta, dunque, il cruciale tavolo tecnico che vede di fronte la Compagnia, la Regione Sardegna e il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi: sul tappeto le questioni tariffarie e, in immediata prospettiva, il rinnovo della concessione alla Cin. Giacomo D Orsa segue a pag. 2 Pesca Firmata un alleanza fra Sicilia e Venezuela uardiamo al Distretto pro- della pesca siciliano Gduttivo come modello di sviluppo economico sociale e per tutelare la nostra pesca artigianale dalle multinazionali. A dichiararlo è stato il viceministro per la Pianificazione industriale e coordinatore dei Distretti industriali del Venezuela, Ramon Rosales, che insieme con l addetto commerciale dell Ambasciata del Venezuela in Italia, Hector Abad, sono stati ieri in visita al Distretto produttivo della Pesca-Cosvap. Michelangelo Milazzo segue a pag. 6 LÊEuropa dice sì al progetto di ampliamento del porto La Grecia punta tutto sul Pireo Michele D Amico Luce verde della Commissione Ue a 113,9 milioni di euro di aiuti pubblici da parte della Grecia per il progetto di ampliamento del porto del Pireo. Il progetto risulta in linea con le regole comunitarie e porterà avanti gli obiettivi delle politiche Ue sui trasporti e sulla coesione, senza effetti di distorsione della concorrenza. segue a pag. 2 Una veduta del Pireo LÊappello dellêassociazione autotrasportatori dopo i reiterati furti di carichi dai Tir La Cna: Riformare l Albo contro truffe e abusi Pierpaolo Maddalena Sul mercato rimangono ogni giorno operatori che truffano e nonostante ciò operano indisturbati: il caso è segnalato dall avvocato Stefania Ghidoni, del Legal network di Cna- Fita, che ha seguito da vicino le denunce di furti di carichi interi in Emilia Romagna verificatisi nei mesi scorsi. I carabinieri, dopo lunghe indagini a Modena, Reggio Emilia e in Romagna, hanno identificato l impre- Cinzia Franchini, presidente Cna PortItalia s.r.l. Porto di Palermo via Francesco Crispi Banchina Puntone Tel /61 - Fax Porto di Termini Imerese CSP Compagnia Servizi Portuali s.r.l. Porto di Palermo via Francesco Crispi Banchina Puntone Tel /61 - Fax Imprese portuali sa con sede centrale a Napoli (e una periferica a Reggio Emilia) contestando i furti al legale rappresentante dell impresa che avrebbe ammesso tutto configurando in questo modo il reato di appropriazione indebita. Nonostante tutto ciò però - commenta in una nota la Cna-Fita - in attesa che la giustizia faccia il suo corso, l impresa continua ad operare con il rischio concreto di reiterare le truffe. MAGAZZINI GENERALI SCARL IMPRESA PORTUALE CARICATORE TIRRENIA GESTIONE DEPOSITO FRANCO DEPOSITO I.V.A. segue a pag. 6 PALERMO - VIA FILIPPO PATTI, 25 TEL FAX

2 2 Giacomo D Orsa dalla prima n merito a quanto riportato - Iha spiegato in una breve nota la Tirrenia Cin - su alcuni organi di stampa circa l intenzione da parte di Tirrenia Compagnia Italiana di Navigazione di sopprimere la rotta Olbia-Genova a partire dal prossimo ottobre, la compagnia smentisce categoricamente di aver preso decisioni e iniziative al riguardo, anche perché una simile decisione non potrebbe essere assunta unilateralmente. La compagnia si è limitata a partecipare al tavolo tecnico costituito dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e la Regione Sardegna per i ben noti approfondimenti in corso sull ipotizzata revisione della Convenzione in vigore dove, congiuntamente, verranno prese le risoluzioni del caso. L sos era stato lanciato dall Autorità portuale del nord Sardegna al ministro dei Trasporti Maurizio Maurizio Lupi per scongiurare, a partire da ottobre, l ipotesi di taglio della linea trisettimanale Genova-Olbia-Arbatax della compagnia Tirrenia. L appello era contenuto in una lettera inviata all esponente del governo dal presidente dell A.P., Paolo Piro. Il numero uno dei porti di Olbia, Porto Torres e Golfo Aranci aveva spiegato al ministro che la soppres- Va avanti il tavolo tecnico al ministero Infrastrutture e Trasporti per la politica tariffaria e il rinnovo della convenzione Tirrenia: la Olbia-Genova non sarà soppressa La Compagnia italiana di navigazione smentisce l allarme lanciato dall Autorità portuale del Nord Sardegna I colossi cinesi pronti a investire nello scalo ateniese e anche nel vecchio aeroporto La Ue dice sì: il Pireo sarà più grande Placet agli aiuti di Stato per ridare slancio all economia marittima greca MIchele D Amico dalla prima Un traghetto Tirrenia nel porto di Arbatax, in Sardegna sione della tratta rappresenterebbe un colpo mortale per il sistema portuale del nord Sardegna e per Arbatax. Il dato ultimo sui traffici da e per gli scali del nord Sardegna - ha spiegato Piro - dice che in appena due anni ( ), a causa della crisi economica e della riduzione del 23,5 per cento dei movimenti nave, ha determinato oltre il 36 per cento in meno dei passeggeri in arrivo e partenza, l equivalente di circa 2 milioni e 100 mila unità, e del 13 per cento sulle merci trasportate su gommato, con Wei Jaifu, presidente della Cosco Asettembre 2012 la Grecia aveva notificato a Bruxelles il piano di sostegno al progetto di investimento da parte di Olp, l Autorita' portuale del Pireo, per estendere con due banchine l infrastruttura esistente destinata alle navi da crociera. Il progetto è co-finanziato da fondi strutturali europei, per un ammontare di 96,9 milioni di euro. Migliorerà le potenzialità di accoglienza dei servizi per le crociere al porto del Pireo e il sostegno allo sviluppo regionale, creando posti di lavoro e aumentando l attività economica indiretta legata ai passeggeri e alle aziende che la nuova struttura sarà in grado di attrarre. La Grecia ha condotto un analisi approfondita sui costi-benefici del progetto, mostrando che il profitto dell autorità portuale per l uso dell infrastruttura nei prossimi 20 anni sarà insufficiente a coprire i costi di investimento. Quindi il progetto non potrebbe realizzarsi senza il contributo pubblico. Inoltre, secondo Bruxelles le potenziali distorsioni alla concorrenza fra Stati membri generata dalle capacità addizionali del porto del Pireo sono relativamente limitate, perché il porto ha ancora una fetta di traffico nel Mediterraneo piuttosto bassa. Incoraggerò le imprese cinesi a venire ad investire in Grecia. Lo ha detto il presidente della Cosco, il colosso cinese della logistica marittima, Wei una diminuzione sostanziale di un milione di tonnellate in ingresso e in uscita. Cali che stiamo continuando a riscontrare anche nel corso del primo semestre Centinaia di aziende - aveva scritto Piro - sarebbero costrette ad affidarsi all unico collegamento marittimo per Genova attivo sullo scalo di Porto Torres con un pericoloso congestionamento dello stesso e delle arterie stradali, una su tutte la statale Olbia-Sassari, purtroppo alla continua ribalta nelle cronache per gli incidenti mortali. Jiafu, durante la cerimonia per la firma del memorandum d intesa tra il ministro della Marina greco, Miltiadis Varvitsiotis, la Sep A.E. (filiale ellenica della Cosco), il Taiped (l Ente greco preposto alle privatizzazioni delle imprese a partecipazione statale) e l Olp, che riguarda l estensione del molo numero 3 del porto. Il presidente della Cosco, che ha ricevuto anche una onorificenza dal presidente della Repubblica Karolos Papoulias, ha espresso la convinzione che il benessere tornerà presto in Grecia e ha affermato che un grande gruppo di investimenti cinese ha espresso interesse, oltre che per il settore marittimo, anche per la valorizzazione del vecchio aeroporto di Atene, l Hellinikon. Per sottolineare inoltre l interesse cinese per la Grecia, Jiafu ha portato come esempio la possibilità della realizzazione di qualcosa di analogo alle isole artificiali costruite a Dubai. Da parte greca, il ministro della Marina ha espresso l apprezzamento del governo di Atene per la collaborazione con la Cina e la Cosco che, come ha detto Varvitsiotis, è un rapporto di carattere strategico che serve a creare nuovi posti di lavoro e prospettive per le nuove generazioni. Ambiente Parte la nave acchiappaplastica Comincia la missione ecologica nostro servizio Una nave ad alta tecnologia, in grado di individuare e acchiappare la plastica in giro per i mari per deenni. Una imbarcazione ecologica, con ricercatori internazionali a bordo, dotati di strumenti scientifici, farà il giro del Mediterraneo per acchiappare le plastiche, mappandone la diffusione, studiandone gli effetti sugli animali marini, e progettando come ridurre la presenza di questi rifiuti. Si chiama Plastic Busters ed è stata ideata dal dipartimento di Scienze fisiche, della terra e dell ambiente dell Università di Siena, sotto la direzione della professoressa Maria Cristina Fossi. La presentazione del progetto, che ha già ottenuto l adesione di una trentina di enti di ricerca e istituzioni internazionali, insieme con altri cinque selezionati nel mondo, in occasione della celebrazione, alla Certosa di Pontignano, nella Nautica/1 Baglietto rilancia lo storico brand Ecco tutte le novità Baglietto, storico cantiere con sede a La Spezia, parteciperà ai saloni nautici in programma dal prossimo settembre con numerose novità: al Cannes Boat Show, dal 10 al 15 settembre 2013, verranno presentati infatti il nuovo M/Y Monokini 44m e il Baglietto 13 MV. Il M/Y Monokini 44m sarà anche al Monaco Boat Show, dal 25 al 28 settembre, mentre il Baglietto 13 MV sarà presente anche al Fort Lauderdale International Boat Show, dal 31 ottobre al 4 novembre. Baglietto ha avviato da più di un anno - in seguito all acquisizione da parte del Gruppo Gavio - un percorso di rilancio del brand, dei prodotti e del suo polo produttivo. Il progetto prevede anche il rilancio dell ambito militare, oltre all attività di refitting. Significativo l intervento sulle infrastrutture del cantiere, con importanti investimenti per il suo ampliamento e rinnovo. Per quanto riguarda le imbarcazioni dislocanti, sono in costruzione un 53 m e un 46 m; e attualmente allo stadio progettuale un 58 m ed un 43 m. Tra le plananti, sono in fase di progettazione un 38 m ed un 42 m, mentre è attualmente in costruzione - in fase di taglio lamiere - un 46m. giornata conclusiva della conferenza internazionale First Siena Solutions Conference Sustainable Development for the Mediterranean Region. La barca-laboratorio ecosostenibile navigherà dalla Toscana fino a Gibilterra, poi verso la Tunisia, l Egitto, la Grecia e, dopo tre mesi, approderà a Venezia. Secondo uno studio dei ricercatori dell Università di Siena, troppa sarebbe la plastica presente nei mari. Nello stomaco di una tartaruga sono stati trovati, ad esempio, fino a 143 frammenti di plastiche di tutti i tipi. Dei 3 miliardi di unità di rifiuti che invadono il Mediterraneo, tra il 70 e l 80 per cento è infatti costituito da plastiche che contaminano non solo le acque ma soprattutto la fauna marina e, di conseguenza, l intera catena alimentare, fino al pesce che ogni giorno arriva da ogni angolo del mare Mediterraneo sulle tavole degli italiani. Nautica/2 Mariotti sforna due gioielli per l assistenza offshore È stata varata a Genova la prima di due unità per l assistenza a operazioni offshore progettate e realizzate da T. Mariotti per United Ships, società partecipata da Gruppo Gesmar, Righetti Navi e Guidotti Ships. Valore complessivo della commessa circa 16 milioni di euro. L unità, che si chiama M/n Fox, una Fast Intervention Support Vessel, ha 51 metri di lunghezza, una velocità di servizio di 27 nodi e una capienza di 70 passeggeri. Una volta consegnata all armatore, verrà impiegata nel mercato di assistenza alle piattaforme offshore. È prossimo, precisa una nota congiunta, il varo tecnico della seconda unità, la M/n Wolf, Crew Boat Fast Utility lunga 38 metri, larga 8,70 metri e in grado di trasportare fino a 60 passeggeri. Entrambe le unità si caratterizzano per i sofisticati apparati tecnologici installati a bordo tra cui il DP - Dynamic Positioning - un sistema controllato elettronicamente che mantiene automaticamente la posizione e l angolo di rotta dell unità, e il FIFI - Fire Fighting, tecnologico sistema antincendio. TRASPORTI NAZIONALI GIORNALIERO PER NAPOLI E PROVINCIA E VICEVERSA DEPOSITO E DISTRIBUZIONE Sede legale: Molo Piave, Porto di Palermo Tel Fax Sede operativa: Area intermodale porto di Palermo via Francesco Crispi - Tel Fax Sede operativa Napoli: via Gianturco, 98/A - NAVIGAZIONE GENERALE ITALIANA Via dei Mille, Milazzo (ME) Tel./Fax Unità Logistica trasporto merci Coordinamento territoriale merci SICILIA Via Roma, Palermo Tel.091/ Fax 091/

3 3 Il vicepresidente della Commissione, Siim Kallas: Renderemo il trasporto marittimo preferibile alle autostrade Riforma: la Ue abbatte le frontiere doganali La semplificazione riguarderà gli scambi fra porti comunitari e le navi che fanno scalo in paesi extra Ue Enzo Bruno dalla prima Ciò rende, continua l analisi degli esperti della Commissione, il settore marittimo meno interessante rispetto ad altri modi di trasporto, in particolare al trasporto stradale, aumentando inutilmente il traffico di mezzi pesanti sulle già congestionate strade europee. Grazie alle nuove proposte della Commissione, il trasporto marittimo dovrà affrontare meno ostacoli amministrativi e sarà quindi possibile sfruttarne al massimo le potenzialità nel mercato interno dell Ue e non solo. Il vicepresidente Siim Kallas, responsabile dei Trasporti, ha dichiarato: L Europa deve affrontare notevoli sfide in termini di aumento del traffico e di inquinamento. Occorre sfruttare al massimo le potenzialità del trasporto marittimo a corto raggio e fornire una soluzione di trasporto rispettosa dell ambiente e a basso costo, che possa trasportare più merci e ridurre il traffico della congestionata rete stradale europea. Proponiamo strumenti innovativi per ridurre la burocrazia e contribuire a rendere il settore navale un alternativa più attraente per i clienti che desiderano far circolare merci all interno dell Ue. Algirdas Šemeta, commissario per la Fiscalità e l unione doganale ha dichiarato: La cintura blu estenderà il mercato unico al mare. Il trasporto marittimo trarrà notevoli vantaggi dalla misure proposte, che ridurranno i costi, semplificheranno l amministrazione, agevoleranno gli scambi e nostro servizio Alle prime luci dell alba del giorno del Festino la spiaggia di Mondello ha visto una Tartaruga marina scegliere il proprio nido per depositare le uova. Su segnalazione di un cittadino del posto, la Guardia Costiera di Palermo è intervenuta inviando sul posto il Comandante del Porto di Mondello che, coadiuvato dal personale del Wwf, ha verificato la straordinarietà del caso e ha provveduto a Il vicepresidente Siim Kallas creeranno pari condizioni di concorrenza tra tutti i modi di trasporto. Nel contempo semplificheranno il lavoro delle autorità doganali, che potranno affrontare meglio i rischi in materia di sicurezza e concentrarsi sulla protezione dei cittadini e delle imprese La comunicazione La cintura blu: uno spazio unico del trasporto marittimo definisce due proposte chiave. 1. Semplificazione delle formalità doganali per il traffico marittimo intraunionale. Le compagnie di navigazione che effettuano servizi di linea nell Ue e che trasportano principalmente merci di provenienza unionale possono già beneficiare di procedure doganali semplificate (nella forma delle procedure per i servizi di linea). Le nuove proposte presentate dalla Commissione miglioreranno i servizi di linea per rendere più rapide e più flessibili le procedure. La fase di consultazione per gli Stati membri sarà ridotta a 15 giorni, rispetto agli attuali 45, mentre le imprese potranno chiedere anticipatamente l autorizzazione per gli Stati membri in cui potrebbero voler operare, al fine di risparmiare tempo qualora si presentassero opportunità commerciali in tal senso. 2. Semplificazione delle formalità doganali per le navi che fanno scalo nei porti di paesi terzi. Quasi il 90% delle navi trasporta merci sia unionali che extraunionali e spesso fa scalo in Incredibile ritrovamento nel giorno del Festino. La Guardia costiera e gli operatori del Wwf: Difendiamo il golfo, potrebbe tornare Il miracolo della Santuzza: un nido di tartaruga a Mondello circoscrivere e delimitare l area di interesse al fine di assicurare la massima protezione delle uova. La tartaruga ha depositato le uova nello stesso lembo di spiaggia dove forse è nata trenta anni fa. Una tartaruga Caretta caretta, nella notte di Santa Rosalia, ha depositato le uova nel lido Ombellico del mondo, a pochi passi dalla piazza di Mondello. Ad avvistarla, i cani del guardiano del lido, che hanno cominciato ad abbaiare. Da lì la segnalazione ai volontari del Wwf che arrivati sul Il commissario Ue Algirdas Šemeta porti dell Ue e di paesi terzi, ad esempio Norvegia, paesi dell Africa settentrionale e Russia. Per queste navi la Commissione propone di migliorare in modo significativo le procedure doganali, istituendo un sistema che consenta di distinguere tra le merci unionali a bordo (che devono essere scaricate rapidamente) e le merci extraunionali, che devono essere sottoposte alle opportune procedure doganali. A tal fine, la Commissione presenterà entro la fine dell anno una proposta per la definizione di una dichiarazione di carico elettronica armonizzata. Questo nuovo manifesto elettronico consente alle compagnie di navigazione di fornire alle autorità doganali, in tutti i manifesti (intra ed extraunionali), informazioni relative allo status delle merci. Si prevede che queste due misure concretizzeranno la cintura blu entro il Il 75% del commercio estero europeo in termini di volume e il 37% degli scambi all'interno dell Ue si basano sul trasporto marittimo. Questa la situazione attuale: la libera circolazione delle merci è una libertà fondamentale nell ambito del diritto dell Ue, tuttavia non è ancora una realtà per il settore marittimo. Oggi una nave che si sposta tra Anversa e Rotterdam è ancora trattata come se provenisse dalla Cina. Perché quando le navi escono dalle acque territoriali degli Stati membri (oltre 12 miglia dalla costa), si ritiene che oltrepassino le frontiere esterne dell Unione. Le operazioni di salvaguardia del nido da parte degli esperti del Wwf LÊiniziativa A Palermo la vela racconta il mare ai bambini down Al via il 17 luglio il progetto Le avventure di Velanzignu, realizzato dall omonima associazione, volto a far comprendere ai ragazzi gli effetti che i nostri stili di vita producono sull ambiente. La manifestazione è articolata in cinque giornate d incontro e di esperienze di vita in mare nei comuni di Castellammare del Golfo, San Vito lo Capo, Trapani, Favignana e Palermo. Su una barca a vela, i ragazzi e i loro genitori saranno coinvolti attraverso la lettura di una favola, a scoprire gli elementi naturali e sull importanza di mettere in pratica tutti gli accorgimenti per salvaguardare l'ambiente. Tra gli argomenti trattati ci saranno l acqua, l'aria e la terra, e poi consumi, rifiuti, energia, stili di vita, paesaggio, bellezza. Aderiscono al progetto e agli eventi le amministrazioni comunali, la capitaneria di porto con esperti sull ambiente, l aria marina protetta Isole Egadi, le diverse sezioni della Lega navale italiana e nell'ultimo incontro, quello del 26 a Palermo Velanzignu racconterà le sue storie all associazione Famiglie bambini down. posto hanno subito recintato l area, proprio in mezzo alle postazioni di lettini e ombrelloni. Un fatto del tutto eccezionale che diventerà anche l occasione di una campagna di sensibilizzazione, visto che il nido dovrà essere vigilato fino a metà settembre, data prevista per la schiusa. Questo vuol dire - dicono dal Wwrf - che il golfo di Palermo si può ancora salvare. Vigileremo giorno e notte per proteggere le uova e la tartaruga che potrebbe ancora tornare per depositarne altre. La Ecol Sea srl è un azienda con certificazione Qualità (ISO 9001) e Ambiente (ISO 14001) che da trent anni nel porto di Palermo si occupa dell'attività di prelievo delle acque di sentina, degli slops, delle acque nere e dei rifiuti pericolosi e non pericolosi prodotti dalle navi. La Ecol Sea srl, con mezzi autorizzati e personale specializzato, offre soluzioni per il trasporto e invio a smaltimento di qualsiasi tipologia di rifiuti. La Ecol Sea srl è associata ad Ansep- Unitam, associazione nazionale che raggruppa le aziende di Servizi Ecologici Portuali e di tutela dell ambiente marino. Ecol Sea S.r.l. via Quinta Casa n 8, Palermo Tel / Fax Quindicinale indipendente di informazioni marittime e turistiche, economia mercantile, politica dei trasporti e attività marinare Direttore responsabile: Giancarlo Drago Calata Marinai d Italia - Edificio Stella Maris - Porto di Palermo Telefax: / Cell sito web: Stampa Pittigrafica: via Salvatore Pelligra Palermo - tel Anno 3 Numero 14 - Spedizione in abbonamento postale - La pubblicità non supera il 45% Iscritto al Roc Registro Operatori della Comunicazione Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni al numero: Registrazione al Tribunale di Palermo n. 16/11 - Registro Periodici

4 4 I T I N E R A R I C O M M E R C I A L I NGI: AFRICA ORIENTALE INDIA LIBIA NORD EUROPA GIORNO DA ARR. PER PART. SOCIETA GIORNO DA ARR. PER PART. SOCIETA LUNEDI Napoli Napoli Tirrenia-Cin Genova Genova Grandi Navi Veloci Ustica 08.00/14.15 Ustica 08.15/15.30 A.fo CdI Ustica Ustica Siremar Napoli Napoli Grandi Navi Veloci Salerno Tunisi Grimaldi Group MARTEDI Napoli Napoli Tirrenia-Cin Ustica 08.00/14.15 Ustica 08.15/15.30 A.fo. CdI Ustica Ustica CdI Napoli Napoli Grandi N. Veloci MERCOLEDI Napoli Napoli Tirrenia-Cin Ustica 08.00/14.15 Ustica 08.15/15.30 A.fo. CdI Ustica Ustica CdI Napoli 6.30 Napoli Grandi Navi Veloci GIOVEDI Napoli Napoli Tirrenia-Cin Ustica 08.00/14.15 Ustica 08.15/15.30 A.fo CdI Ustica 19.0 Ustica CdI Ustica Ustica Ustica Lines Napoli 6.30 Napoli Grandi Navi Veloci NORD AMERICA SUD AFRICA 15 luglio KING JULIUS (JUNGERHANS MARITIME SER 29 luglio KING JULIUS (JUNGERHANS MARITIME SER SUD AMERICA 15 luglio KING JULIUS (JUNGERHANS MARITIME SER 29 luglio KING JULIUS (JUNGERHANS MARITIME SER TUNISIA Tutti i sabato (GRANDI NAVI VELOCI SPA) da Palermo per La Goulette. Tutti i martedì e sabato ZEUS PALACE (GRIMALDI GROUP) da Palermo per La Goulette. TURCHIA 20 luglio GRANDE ROMA (GRIMALDI GROUP) da Palermo per Gemlik, Yenikoy. 27 luglio GRANDE NAPOLI (GRIMALDI GROUP) da Palermo per Gemlik, Yenikoy. ITINERARI NAVI DI LINEA VENERDI Napoli Napoli Tirrenia-Cin Ustica 8.00/14.15 Ustica 8.15/15.30 A.fo.CdI Ustica 19.0 Ustica 9.00 CdI Tunisi Salerno Grimaldi Group Napoli Napoli Grandi Navi Veloci SABATO Cagliari Cagliari Tirrenia-Cin Napoli Napoli Tirrenia-Cin C.Vecchia Tunisi Grandi N.Veloci Ustica 08.00/14.15 Ustica 08.15/15.30 A.fo CdI Ustica Ustica CdI Salerno Tunisi Grimaldi Group Napoli Napoli Grandi Navi Veloci DOMENICA Napoli Napoli Tirrenia Tunisi C.Vecchia Grandi Navi Veloci Genova Genova Grandi NaviVeloci Ustica 8.00/14.15 Ustica 8.15/15.30 A.fo CdI Ustica Ustica CdI Napoli Napoli Grandi Navi Veloci Tunisi Salerno Grimaldi Group NGI: merci/passeggeri - Milazzo/Eolie GIORNO SCALO PARTENZA lunedì martedì mercoledì venerdì lunedì martedì mercoledì venerdì Milazzo Vulcano Lipari Salina Lipari GIORNO SCALO ARRIVO Vulcano Lipari Salina Lipari Vulcano GIORNO SCALO PARTENZA giovedì Milazzo Vulcano Lipari Salina Panarea Ginostra Stromboli Lipari GIORNO SCALO ARRIVO giovedì Vulcano Lipari Salina Panarea Ginostra Stromboli Lipari Vulcano GIORNO SCALO PARTENZA sabato sabato Milazzo Vulcano Lipari Salina Rinella Filicudi Alicudi Lipari GIORNO SCALO ARRIVO Vulcano Lipari Salina Rinella Filicudi Alicudi Lipari Vulcano GIORNO SCALO PARTENZA domenica Milazzo Vulcano Lipari Salina Lipari GIORNO SCALO ARRIVO domenica Vulcano Lipari Salina Lipari Vulcano IL PORTO DI TERMINI IMERESE GIORNO PER PART. SOCIETA MER. CIVITAVECCHIA GNV VEN. CIVITAVECCHIA GNV Cambi doganali Validi dall 1 al 31 luglio 2013 DIVISA EURO $ Usa 1,34060 Yen giapponese 127,44000 Corona danese 7,45960 Corona svedese 8,57500 Lira sterlina 0,85580 Corona norvegese 7,67650 Corona ceca 25,68600 Fiorino ungherese 293,99000 Zloty polacco 4,25980 Franco svizzero 1,23260 $ canadese 1,36730 $ australiano 1,41050 $ neozelandese 1,67490 Corona estone 15,64660 Litas lituano 3,45280 Lats lettone 0,70320 Corona slovacca 30,31100 Leu romeno 3,52600 Lev bulgaro 1,95580

5 5 L ad Emanuele Grimaldi: Un investimento che fa dello scalo catalano un nodo strategico delle Autostrade del Mare Grimaldi di casa a Barcellona: il nuovo terminal Cerimonia inaugurale nel porto catalano: concessione di 15 anni più l opzione per altri 7 anni e mezzo Il nuovo terminal Grimaldi Lines a Barcellona L ad Emanuele Grimaldi LÊiniziativa Raddoppiata linea verso la Grecia e sconti per Corfù Il Gruppo Grimaldi ha annunciato un aumento del numero di partenze tra il porto di Brindisi e lo scalo greco di Igoumenitsa per il periodo estivo. Sabato 13 luglio, via all iniziativa Night&Day, con raddoppio delle partenze nei fine settimana fino al 15 settembre. Alla partenza serale delle 19 da Brindisi sabato e domenica, ne verrà aggiunta una seconda, la mattina alle 8 con arrivo alle 17. La partenza da Igoumenitsa è alle 18, sia sabato che domenica, con arrivo a Brindisi all 1. A servire le partenze aggiuntive saranno le gemelle Sorrento e Catania. Con una capacità di carico di circa passeggeri, 170 auto, metri lineari di carico rotabile e una velocità di crociera di 23 nodi, le due unità sono dotate di 93 cabine e 62 poltrone reclinabili. Self service, caffetteria, area videogiochi e slot machine, boutique, solarium. I titolari di un biglietto Grimaldi Lines usufruiranno di uno sconto del 50% sulla Igoumenitsa-Corfù (andata e ritorno), in un accordo con Corfu Ferries, ed è valido fino al 31 dicembre. Per preventivi e prenotazioni: (passeggeri), (merci). Jacopo Di Giovanni dalla prima Grazie a questo investimento milionario, il Gruppo Grimaldi sottolinea il proprio impegno nel rendere Barcellona scalo strategico per i propri servizi Short Sea nel Mediterraneo. La nuova infrastruttura, disegnata dall archietto Yannic Levêque della società IDOM, è composta da un edificio di tre piani per un totale di metri quadrati, un piazzale pavimentato e una passerella con tre finger per l accesso dei passeggeri ai traghetti direttamente dal terminal. Il tutto su una superficie totale di metri quadrati. Il terminal passeggeri potrà ospitare contemporaneamente passeggeri all imbarco e allo sbarco, metri quadrati di uffici, circa 350 metri quadrati di spazi commerciali, un ristorante e una sala conferenze. Ana Pastor ha evidenziato come l investimento di Grimaldi porterà più ricchezza, più impiego e soprattutto migliori infrastrutture a favore del cittadino, ribadendo che il ministero sta lavorando attivamente per ridurre le tasse portuali e far in modo che anche grazie a Grimaldi la città di Barcellona si apra al porto così come il porto si apra alla città. Il Gruppo Grimaldi si è aggiudicato la concessione di quindici anni, rinnovabili per altri 7 anni e sei mesi. Circostanza, questa, molto probabile, visto il circolo virtuoso innescato dalla ormai pluriennale comunanza d intenti e spirito di collaborazione fra la Grimaldi e le autorità marittime catalane. Questo investimento dimostra l importanza strategica che ricopre il porto di Barcellona nella rete di Autostrade del Mare che il nostro Gruppo sta sviluppando negli ultimi anni nel Mediterraneo - ha affermato l armatore -. Il nostro obiettivo è offrire standard di servizi sempre più alti e rispondenti alle esigenze dei nostri clienti. Sixte Cambra ha sottolineato che questo impegno ha permesso al porto di diventare porto leader nel trasporto marittimo di corto raggio in Spagna e uno dei più importanti nel Sud dell Europa, con collegamenti consolidati e di qualità come quelli offerti dal Gruppo Grimaldi. Il nuovo terminal ospiterà i vari collegamenti, sia per i passeggeri che per le merci. Attualmente il Gruppo Grimaldi collega ogni giorno (tranne la domenica) Barcellona con Civitavecchia con i ferry cruise Cruise Roma e Cruise Barcelona (nel periodo estivo il servizio viene esteso anche a Porto Torres). Il Gruppo partenopeo offre inoltre un collegamento settimanale per passeggeri e merci per i porti di Livorno e di Tangeri, oltre a uno, che attualmente ha cadenza trisettimanale ed è per sole merci, con i porti di Livorno e Savona. Marina militare Varata nuova fregata per missioni Ma l allarme-flotta resta alto Nave Carlo Margottini in cantiere Alessia Spataro Cerimonia di varo della Carlo Margottini, terza unità del programma per le Fregate europee multimissione (Fremm) targata Fincantieri per la Marina militare. Un varo, quello svoltosi nello stabilimento Fincantieri di Riva Trigoso, che ha avuto tanti significati. L allarme per il futuro, già lanciatop dal capo di Stato maggiore della Marina militare, Giuseppe De Giorgi, rimane. Gran parte delle navi della Marina militare sono state dismesse per anzianità - ha detto nel suo discorso -. Da una flotta di 60 navi siamo passati a 22. Di questo passo entro 10 anni la Marina militare perderà la possibilità di operare. Ma l Italia non può permettersi di perdere la sua Marina anche perché lo scenario che attende l Occidente è marittimo. E non puo' permettersi nemmeno di perdere forza lavoro e occupazione specializzata. E in questo caso le esigenze della Marina sono le esigenze dell industria della difesa. Per questo più voci istituzionali chiedono di avviare un piano di costruzioni di navi con la massima urgenza vincolandone l attuazione - ha detto De Giorgi - a un provvedimento legislativo così da fornire garanzie alle aziende coinvolte perché possano investire in occupazione e ricerca '. De Giorgi lancia la proposta: C e' bisogno di almeno 25 navi per sostituirne 44 e pensiamo a navi modulari, multifunzione che possano operare per la difesa ma anche per la sorveglianza in mare e il soccorso, come moduli di protezione civile e come presidi antinquinamento e ambientali. Un appello a parlamento e governo perché, finanziando la cantieristica militare, consenta di evitare flessioni e perdite di capacità della forza armata piuùflessibile del mondo, la Marina militare. Il governo - ha detto il sottosegretario alla Difesa Roberta Pinotti - non può essere insensibile rispetto alle proposte della Marina. Nave Margottini, terza unità Fremm della Marina militare, prende il mare salutata alla voce dalle imbarcazioni. Lascia in questo cantiere le sue gemelle ancora in costruzione. In estate una partenza al mese, dal prossimo inverno il servizio sarà settimanale Civitavecchia-Algeri in venti ore Accordo fra lêautorità portuale laziale e la Compagnia Algerie Ferries Rosaria Falanga Algeria è più vicina all'italia. L Parte il nuovo collegamento diretto tra Civitavecchia e lo scalo di Annaba in Algeria, annunciato da Pasqualino Monti, presidente dell Autorità portuale di Civitavecchia durante La due Giorni del Mediterraneo. La nave El Djazair II (nella foto) della compagnia Algerie Ferries, coprirà la nuova rotta e per questa estate ha pianificato, in media, una partenza al mese e dal prossimo inverno effettuerà un servizio settimanale. Il traghetto ro/ro pax, che salperà dallo scalo laziale al completo alle 14, impiega circa 20 ore per coprire la tratta e ha una capacità di passeggeri e 300 autovetture. Il vicepresidente dellêassociazione europea delle crociere chiede una riforma comunitaria Msc, Vago chiama Ue: Visti più rapidi Aura Di Giovanni All incontro annuale promosso dal Clia Europe - l associazione che rappresenta le maggiori compagnie crocieristiche in Europa, è intervenuto Pierfrancesco Vago, vicepresidente Clia Europe e Ceo di MscCrociere, compagnia che fa capo all armatore sorrentino Gianluigi Aponte, sottolineando l urgenza di una riforma comunitaria in materia di visti turistici per rendere ancora più competitivo il comparto. Il settore crocieristico rappresenta un immensa opportunità: si tratta di una risorsa dinamica e florida di attività economica che genera importanti benefits. Basti pensare che per ogni milione di euro di spesa diretta, 2 milioni e mezzo sono prodotti dal business, ha affermato Vago. Pierfrancesco Vago L Europa e le istituzioni internazionali conoscono già molto bene quale ruolo l industria crocieristica ricopre, ma ci sono ancora alcune sfide da intraprendere. Per il settore è necessario che le procedure legate all emissione dei visti turistici siano più semplici e che ci sia minor burocrazia per i Paesi europei. I visti dovrebbero essere considerati, infatti, uno strumento di sicurezza, ma anche un mezzo di promozione del turismo, del commercio e degli investimenti. Chiedo, quindi, che la Commissione Europea semplifichi e velocizzi l implementazione di una policy comunitaria per risolvere questo problema, se possibile già per la fine del 2013, ha aggiunto Vago.

6 6 Il viceministro di Caracas: Attratti dalla Blue Economy e dall organizzazione, che faremo conoscere ai nostri pescatori Sicilia-Venezuela, le nuove frontiere della pesca Delegazione sudamericana visita gli impianti siciliani e la marineria di Sciacca: Modello da seguire Michelangelo Milazzo dalla prima Rosales ha apprezzato le strutture produttive e scientifiche del Distretto fra cui l Istituto per l Ambiente Marino e Costiero del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IAMC-CNR) di Capo Granitola, e si è detto pronto ad intraprendere una collaborazione. Successivamente, nel pomeriggio, la delegazione del paese sudamericano, accompagnata dal presidente del Distretto della Pesca, Giovanni Tumbiolo, dal Coordinatore dell Osservatorio Mediterraneo della Pesca, Giuseppe Pernice, e dal vicepresidente del Distretto, Nino Carlino, ha visitato il porto di Sciacca ed alcune imprese saccensi, aderenti al Distretto, di lavorazione e commercializzazione del pescato (sardine, acciughe, sughi pronti, paté e confetture). Ringraziamo per l accoglienza e per averci fatto conoscere questa bella realtà del Distretto della Pesca, un modello innovativo e spontaneo di associazione fra produttori. Pertanto pensiamo di creare in Venezuela una forma di associazione simile per tutelare la pesca artigianale dalle multinazionali che sfruttano i nostri mari. Ci attrae la filosofia della Blue Economy promossa dal Distretto per la salva- guardia delle risorse marine e del lavoro del pescatore e pertanto - ha concluso il viceministro - intendiamo organizzare insieme con il Distretto siciliano degli incontri informativi/formativi con i nostri pescatori. Infine la delegazione è stata accolta dal Sindaco di Sciacca, Fabrizio di Costa Concordia Il commissario: Relitto via dal Giglio a novembre oppure a marzo bbiamo avuto dai tecnici l indicazione che la Costa Concordia potrà Aessere raddrizzata a settembre. Nelle prossime settimane andremo a rilasciare le autorizzazioni per l intervento. Lo ha detto il commissario per l emergenza Franco Gabrielli durante un incontro con la popolazione del Giglio. Solo dopo un attenta verifica della parte sommersa - ha aggiunto Gabrielli - sapremo i tempi per completare l installazione dei cassoni per il rigalleggiamento anche su quel lato. Allora sapremo se la nave potrà lasciare l isola a novembre oppure a marzo successivo. Riteniamo queste le tempistiche più auspicabili. È prioritario che la nave da qui se ne vada. Prima viene la rimozione e poi la destinazione. Io ho il mandato di rimuovere questa nave e portarla via dal Giglio. I responsabili del Distretto produttivo della pesca con gli ospiti venezuelani Paola, e dal presidente del Consiglio comunale, Calogero Bono, presso il Palazzo comunale. Nella stessa sede, presso la sala giunta, il primo cittadino di Sciacca edil Presidente del Consiglio comunale hanno partecipato alla riunione del consiglio d amministrazione del Cosvap. Subacquea, intesa Cedifop-università Collaborazione fra la scuola palermitana e il Consorzio di Trapani Manos Kouvakis È stato firmato un protocollo d intesa fra il Consorzio Universitario della provincia di Trapani e il Cedifop di Palermo, che attiva una reciproca collaborazione fra i due enti. Una prima immediata applicazione del protocollo d intesa, già dal 2013, vedrà gli allievi dell Università, partecipanti alla seconda edizione del Master di II livello in Medicina Subacquea ed Iperbarica per l Anno Accademico 2012/2013, che nel mese di novembre, realizzeranno uno stage presso il Cedifop di Palermo, approfondendo l aspetto della subacquea industriale previsto nel modulo 8 del Master. Con il protocollo d intesa si concretizza l opportunità di valorizzare e sviluppare la professionalità del medico subacqueo e in particolare dei partecipanti al master di Campagna conclusa Regolamento Ue: stop ufficiale al massacro degli squali Laura Riggio Arriva l ufficialità: le pinne degli squali non potranno più essere recise dagli animali e vendute a peso d oro sui mercati orientali. Lo stop allo spinnamento degli squali è diventato ufficialmente un regolamento europeo che impone a tutte le imbarcazioni che pescano nelle acque dell Unione europea e, a tutte quelle dell Ue che pescano nel mondo, l obbligo di sbarcare in porto gli squali pescati con le pinne attaccate al corpo. Gli Stati membri non saranno quindi più autorizzati a concedere permessi di pesca speciali che autorizzano i loro pescherecci a tagliare le pinne a bordo, per poi gettare le carcasse o il pesce ancora vivo in mare, dove andrebbe incontro ad una morte certa. Con la messa al bando di quelle deroghe si chiude una lunga battaglia per salvare gli squali che ha mobilitato politici, Gli studenti potranno perfezionare in stage le conoscenze di medicina sub secondo livello di medicina subacquea, e fra le parti sottoscrittrici di potenziare le capacità autonome di progettazione e gestione in ordine all articolazione e definizione dell offerta formativa e dedicare particolare attenzione alla realizzazione di interventi formativi di elevata qualità, coerenti con le innovazioni in ambito sociale ed istituzionale. Il protocollo d intesa, oltre allo stage, prevede la programmazione ambientalisti, uomini di cultura e semplici cittadini: sono stati oltre solo gli italiani ad aver sottoscritto già nel 2009 la petizione per la loro protezione lanciata dalla coalizione Alleanza per lo squalo. Senza contare che da anni la crisi spinge i consumatori ad acquistare una fetta di spinarolo, smeriglio, palombo o verdesca, senza sapere di mettere in tavola carne di squalo, di cui alcune sono minacciate di estinzione. Sono però le pinne a rappresentare la parte più pregiata dell animale. In Oriente la zuppa di pinne di squalo è considerata una vera e propria prelibatezza, e una pinna di squalo elefante può costare fino a euro. La conseguenza è che il più fiero dei predatori, al top della catena alimentare nei mari, è ormai in pericolo in Europa e in tutto il mondo: sono circa 100 milioni quelli che vengono uccisi ogni anno. di una serie di iniziative nel settore della formazione professionale da realizzare in sinergia. In particolare gli obiettivi fissati sono quelli di realizzare, in reciprocità percorsi formativi per Operatore Tecnico Subacqueo - Idsa level 1/SCUBA come percorso minimo per i collaboratori delle università in genere, nei settori di archeologia subacquea, biologia marina e similari, che rappresenta il minimo dei percorsi formativi che consentono la partecipazione al corso successivo per Diver Medic/Training con riconoscimento Imca. Al raggiungimento dei primi obiettivi, si procederà verso successivi obiettivi, come le certificazioni Imca per Approved Training Providers for Life Support Technician (LST), per l assistenza di superficie per la camera iperbarica nelle immersioni di alto fondale, affrontando gli step intermedi necessari. nostro servizio Ha preso avvio nel porto di Trieste la fase operativa del Progetto Panama, che prevede il trasferimento via mare di 16 paratoie costruite dalla Cimolai di Pordenone e destinate alla costruzione del nuovo canale di Panama. Nel porto di Trieste verranno eseguite le operazioni di trasbordo diretto delle paratoie dalla chiatta, proveniente da Porto Nogaro, alla nave oceanica STX Rose Two, ormeggiata alle banchine del Terminal Samer di Riva Traiana nel Punto Franco Nuovo. Le operazioni di trasbordo, a mezzo carrello specializzato Kamag, saran- Tecnologia italiana Per il nuovo Canale di Panama le paratoie sono della Cimolai no eseguite dalla società belga Sarens - proprietaria della chiatta e del carrello e con l impiego di proprio personale - che proprio ieri, per il tramite dell agenzia marittima Samer & Co. Shipping, ha ottenuto dall Autorità portuale di Trieste l autorizzazione allo svolgimento delle operazioni. La prima toccata ha previsto un impegno di due settimane, quindi la Rose Two navigherà a pieno carico alla volta del canale di Panama. Le stesse operazioni verranno ripetute in occasione delle successive toccate, programmate per i mesi di settembre, dicembre 2013 e febbraio Autotrasporto e abusi: appello della presidente Franchini per lêautotutela del settore Allarme truffe, la Cna: Riforma dell Albo Pierpaolo Maddalena dalla prima a Cna-Fita ritiene urgente - si Llegge ancora nella nota - modificare la normativa vigente affinché vengano predisposti strumenti efficaci per sospendere dall Albo simili operatori. In simili circostanze - ha dichiarato Cinzia Franchini, presidente nazionale - è evidente quanto e come il ruolo dell Albo dell Autotrasporto debba essere rivoluzionato affinché possa fungere da vero e proprio strumento di autotutela da parte di committenti e autotrasportatori. Se non è possibile espellere tempestivamente operatori di questo tipo è necessario migliorare l accesso a determinate informazioni attraverso segnalazioni e sospensioni.

7 7 ~ Porti e Navi : le immagini ~ Area Operativa - Riepilogativo del traffico gen.-aprile.2013 (in tonn.) Totali Imb./Sbar. di Palermo e Termini Imerese TONNELLAGGIO MERCI TOTALE / TOTAL TONNAGE ALLA RINFUSA LIQUIDE DI CUI: Petrolio grezzo Prodotti raffinati Gas Altre rinfuse liquide MERCI ALLA RINFUSA SOLIDE DI CUI: Cereali Porticello di Santa Flavia, 1965 (foto archivio prof. Giovanni Lo Coco) Mangimi Carbone LÊAutorità portuale dà anche il benevenuto ai nuovi arrivi di Iberos Cruceros e Norwegian Cruise Minerali Fertilizzanti Crociere a Palermo: 2014 d oro Costa raddoppia gli attracchi, Msc risponde. E quest anno previsti 410 mila ospiti Altre rinfuse solide Altre rinfuse Totale rinfuse MERCI VARIE IN COLLI DI CUI: Contenitori Ro/ro Altri NAVI ARRIVI + PARTENZE: PASSEGGERI LOCALI - PASSAGGIO (< 50 STRETTO MIGLIA): TRAGHETTI: CROCIERISTI HOME PORT: TRANSITI: CONTENITORI IN T.E.U. (TOTALE) CONTENITORI VUOTI IN CONTENITORI PIENI IN CONTENITORI CONTENITORI VUOTI CONTENITORI PIENI T.E.U. T.E.U. (TOTALE) Bianca Longo dalla prima C osta ha compreso - aggiunge Tagliavia gli sforzi dell'autorità portuale per migliorare i servizi ai crocieristi e li ha premiati con una maggiore presenza. Costa ha confermato quanto aveva anticipato lo scorso anno, visto che queste attività vengono definite con almeno dodici mesi d'anticipo - conferma Bevilacqua - Adesso il completamento della stazione marittima non potrà che creare un ulteriore incremento degli attracchi, anche perché la gestione della Stazione Marittima, così come avviene nei principali scali, sarà affidata, attraverso evidenza pubblica, a società di cui gli stessi armatori sono parte attiva. Sono anche altre le cifre che animano il porto di Palermo. Il 2013 è caratterizzato da un aumento totale degli scali che da 156 nel 2012 hanno toccato i 187 (+31), con la previsione, entro fine anno, di 410 mila crocieristi (+16%)), nel MSC è passata dai 37 approdi del 2012 ai 52 nel 2013, portando la sua nuova unità, la MSC Orchestra (30 scali). Aida Cruises ha incrementato di due scali la presenza a Palermo e ha posizionato anche l Aida Blu con 18 approdi. È arrivata Iberos Cruceros: 14 scali con Grand Holiday (6), Grand Celebration (6) e Grand Mistral (2). Altro nuovo ospite è Norvegian Jade di Norvegian Cruise Line, un innovatore radicale del segmento crocieristico, con navi tra le più nuove e moderne dell intero comparto. Dall alto verso il basso, la Costa Mediterranea e la Norvegian Jade Due bandiere, due compagnie si sono unite in un nuovo marchio FANTUZZI REGGIANE che sintetizza spirito di creatività e innovazione. Il logo della bandiera esprime dinamicità, forza e solidità e sarà presente sempre di più in ogni porto intorno al mondo. L edizione a colori dell si può leggere online I S i s t e m i d i P r o d u z i o n e FA N T U Z Z I & R E G G I A N E s o n o C er t i f i c a t i I S O all indirizzo internet:

8 8 Avvisatore Giuridico 1 Poteri di polizia e di intervento: come agiscono la Guardia costiera, le Fiamme gialle e i mezzi della Marina militare Migranti e soccorso, un impegno interforze Gli obblighi morali e quelli sanciti dal Codice della navigazione sulla disciplina delle competenze in mare Ambra Drago Non vi è solamente un vincolo morale, ma anche dal Codice della navigazione italiana ad intervenire nel momento in cui lo Stato italiano in mare, ovunque si trovi, o nelle acque territoriali o in quelle nazionali accostate in acque internazionali e vi siano delle persone che rischiano la vita è vincolato a prestare soccorso. Tra le altre cose, i compiti di ricerche e soccorso vengono attribuiti alla Guardia costiera italiana e al Comando generale della Capitaneria di porto. A quest ultima viene riconosciuta, anche a livello internazionale, una particolare attività. Si è detto che quest obbligo di soccorso attiene a tutti i comandanti del naviglio mercantile, ora affrontiamo la questione di come vengono coordinate tra le forze militari italiane e di polizia le operazioni di soccorso. È d uopo rifarsi, in primis, a due disposizioni di legge: la n. 189 del 3 febbraio 2002 e il Decreto interministeriale del 14 luglio Con la legge n. 189/2002 conosciuta come la Bossi-Fini, all articolo 35 paragrafo 1 si enuncia che viene istituita, presso il Dipartimento della pubblica sicurezza del Ministero dell interno, la Direzione centrale dell immigrazione e della polizia delle frontiere con compiti di impulso e di coordinamento delle attività di polizia di frontiera e di contrasto dell immigrazione clandestina, nonché delle attività demandate alle autorità di pubblica sicurezza in materia di ingresso e soggiorno degli stranieri. Alla suddetta Direzione centrale è preposto un prefetto, nell ambito della dotazione organica esistente. Quindi, una Direzione centrale dell immigrazione della polizia di frontiera che ha il compito di presiedere, coordinare l attività di tutte quante le forze in campo: il coordinamento dell azione di contrasto in mare, il rapporto degli interventi operativi e via discorrendo. Il Decreto interministeriale del 14 luglio 2003, denominata disposizione in materia di contrasto dell immigrazione clandestina, determina le modalità di intervento delle navi della marina militate. Al corpo delle Capitanerie di porto spettano, come si è detto, tutte le competenze sul soccorso e la salvaguardia della vita umana in mare, che trovano la loro disciplina nel piano nazionale per la ricerca e il sal- vataggio in mare del comando generale della capitaneria di porto. Invece, alle forze di polizia, in particolare al corpo della Guardia di finanza, spetta, in via prioritaria, l esercizio dei poteri di polizia sia nelle acque territoriali o interne, sia in una fascia che si estende sino a 24 miglia, da non considerare quale zona contigua; in seguito, attraverso l accordo tecnico operativo del 14 settembre 2005, queste funzioni sono state attribuite anche all Arma dei carabinieri. La Marina militare, al contrario, in base alla legge 6 marzo 1998 n. 40, detta Turco- Napolitano, deve intervenire in alto mare, cioè le navi della Marina Militare potranno essere utilizzate per fermare, ispezionare ed eventualmente sequestrare, navi adibite o coinvolte nel trasporto di clandestini. Tale azione potrà essere esercitata anche al di fuori delle acque territoriali, pure dalle navi in servizio di polizia. Ritornando alla Convenzione di Montego Bay del 1982, con riferimento all articolo 110, che pone in risalto i casi in cui una nave militare può esercitare il suo diritto di visita su una nave che batte una bandiera che non gli appartiene, cioè una nave straniera. 2 - segue Tratto ed elaborato da di Salvatore Moscato Uno dei frequenti casi per i quali avviene il sequestro conservativo di nave riguarda i crediti privilegiati. L Italia ha, da tempo, ratificato la Convenzione internazionale di Bruxelles del 10 maggio 1952 sul sequestro conservativo di nave, la quale prevede numerosi casi di cosiddetti crediti marittimi derivanti dall esercizio della nave. Il sequestro di nave può investire non solamente l ar- Sequestro di nave Giurisprudenza matore, ma anche tutti coloro che, in qualche modo (ad esempio, il garante) siano responsabili dei debiti contratti. Facendo leva sulla ratifica della Convenzione di Bruxelles, i giudici del Tribunale di Trieste (14 gennaio 2013, in Dir. mar., 2013, I, 180) hanno emesso la seguente massima riguardante il caso di un credito sorgente nei confronti del noleggiatore. Sebbene in Italia il sequestro conservativo di una nave a garanzia di un credito nei confronti del suo noleggiatore a tempo non possa convertirsi in pignoramento laddove il credito non sia munito di privilegio, dev essere accolta l interpretazione letterale dell art. 3.4 della Convenzione del 1952 che autorizza il sequestro, sulla base del rilievo che, con alta probabilità, il legislatore internazionale ha inteso creare uno strumento autonomo (e del tutto anomalo) di pressione sul debitore mediante l arresto concreto della nave, ed a prescindere dalle successive vicende esecutive. ON LINE C.L.P. soc. coop. arl CLICCA SU Porto di Palermo Piazza della Pace, 3 - Banchina Puntone Tel /61 - Fax Porto di Termini Imerese: Via Cristoforo Colombo PortItalia s.r.l. Impresa portuale Porto di Palermo via Francesco Crispi Banchina Puntone Tel /61 - Fax Porto di Termini Imerese Regione siciliana Assessorato regionale al Lavoro Centro Studi C.E.DI FO.P. Corsi di formazione O.T.S. Operatore tecnico subacqueo Attestato valido per iscrizione al registro dei sommozzatori presso la Capitaneria di porto Porto di Palermo - Molo Sammuzzo - Telefoni

PORTO della SPEZIA TRAFFICO MERCANTILE 2011

PORTO della SPEZIA TRAFFICO MERCANTILE 2011 TRAFFICO MERCANTILE 2011 Fabrizio Bugliani Resp. Ufficio MKT & Rapporti con l Estero GENNAIO 2012 1 Traffico 2011 Traffico contenitori Il porto della Spezia ha movimentato nel corso del 2011 1.307.274

Dettagli

Seminario MARE, PORTO, CITTA : Un paradigma economico di sviluppo. Porto di Napoli: quali scenari per il futuro

Seminario MARE, PORTO, CITTA : Un paradigma economico di sviluppo. Porto di Napoli: quali scenari per il futuro Seminario MARE, PORTO, CITTA : Un paradigma economico di sviluppo Porto di Napoli: quali scenari per il futuro Napoli, 2 Marzo 2016 Arianna Buonfanti Researcher Maritime Economy Observatory SRM Il Mediterraneo

Dettagli

IV Commissione consiliare (Trasporti)

IV Commissione consiliare (Trasporti) IV Commissione consiliare (Trasporti) Lavori settima dal 7 all 11 gennaio 2008 In commissione Trasporti l audizione dei rappresentanti dell autotrasporto. I problemi dell autotrasporto sardo sono stati

Dettagli

Taranto confermata sede dell' Autorità portuale

Taranto confermata sede dell' Autorità portuale Taranto confermata sede dell' Autorità portuale Con sfida in tre mosse il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio vuole far recuperare alla portualità italiana il tempo perso, per cogliere l opportunità

Dettagli

PROGETTO PORTO APERTO 2009-10

PROGETTO PORTO APERTO 2009-10 PROGETTO PORTO APERTO 2009-10 - Premessa Il trasporto marittimo, pur tra alti e bassi, è sempre stato un anello strategico dell economia mondiale e così continuerà ad essere. Da qui si evince che è sempre

Dettagli

Roberto Martinoli Presidente ed Amministratore Delegato. pag. 1

Roberto Martinoli Presidente ed Amministratore Delegato. pag. 1 Roberto Martinoli Presidente ed Amministratore Delegato pag. 1 Strategie di sviluppo in mercati maturi e competitivi pag. 2 La società Costituita nel 1992, Grandi Navi Veloci é una delle principali compagnie

Dettagli

UNO SGUARDO ALLA PORTUALITA ITALIANA IL RILANCIO DELLA PORTUALITÀ NAZIONALE

UNO SGUARDO ALLA PORTUALITA ITALIANA IL RILANCIO DELLA PORTUALITÀ NAZIONALE 1 UNO SGUARDO ALLA PORTUALITA ITALIANA IL RILANCIO DELLA PORTUALITÀ NAZIONALE 2 UNO SGUARDO ALLA PORTUALITA ITALIANA 3 IMPORT EXPORT NAZIONALE ATTRAVERSO I PORTI QUANTITÀ Milioni di tonnellate IMPORT 199,8

Dettagli

Oggetto: Relazione annuale 2011 art. 9, comma 3, lettera c) della legge n. 84/94.

Oggetto: Relazione annuale 2011 art. 9, comma 3, lettera c) della legge n. 84/94. Direzione generale per i porti Roma, 23 marzo 212 A tutte le Autorità Portuali Loro sedi Ai Collegi dei Revisori c/o le rispettive Autorità Portuali Divisione 2 Prot. M/TRA/PORTI/ 3898 e, p.c. Ad Assoporti

Dettagli

PROGRAMMA INDUSTRIA 2015

PROGRAMMA INDUSTRIA 2015 Piattaforma Tecnologica Nazionale Marittima PROGRAMMA INDUSTRIA 2015 PROPOSTA DI Azioni Connesse sulle Tecnologie Marine {1} 4/09 L Italia e il Mare L Italia ha oltre 8.000 chilometri di coste ed una innata

Dettagli

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it Collegio Regionale dei Costruttori Edili Siciliani 90133 Palermo, Via A. Volta, 44 Tel.: 091/333114/324724 Fax: 091/6193528 C.F. 80029280825 - info@ancesicilia.it www.ancesicilia.it La Rassegna Stampa

Dettagli

Usato Smile e l automobilista ti sorride

Usato Smile e l automobilista ti sorride Usato Smile e l automobilista ti sorride Proponi anche tu Usato Smile e otterrai: Nasce un nuovo servizio che ti offre nuove opportunità L accesso a una flotta potenziale di 2,5 milioni di veicoli questo

Dettagli

Notizie dall Unione europea

Notizie dall Unione europea Commissione Speciale sui Rapporti con l Unione europea e sulle Attività Internazionali della Regione Notizie dall Unione europea 20 novembre 2006 La Commissione europea propone un divieto totale del commercio

Dettagli

Il ministro dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Alfonso Pecoraro Scanio, intervenendo alla presentazione del III Rapporto APAT

Il ministro dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Alfonso Pecoraro Scanio, intervenendo alla presentazione del III Rapporto APAT Il ministro dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Alfonso Pecoraro Scanio, intervenendo alla presentazione del III Rapporto APAT sulla Qualità dell Ambiente Urbano edizione 2006, ha sottolineato

Dettagli

Il percorso della sicurezza per i volontari di protezione civile

Il percorso della sicurezza per i volontari di protezione civile Il percorso della sicurezza per i volontari di protezione civile Il decreto legislativo n. 81/2008, la legge che tutela la sicurezza dei lavoratori, si applica alle attività svolte dai volontari di protezione

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

La strada migliore per portare la merce in Sardegna

La strada migliore per portare la merce in Sardegna La strada migliore per portare la merce in Sardegna 1 Obiettivo Ottimizzare la tempistica e ridurre le tratte terrestri nel trasporto su gomma dei traffici merci Penisola - Sardegna 2 Introduzione Attualmente

Dettagli

LEGGI IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO

LEGGI IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO MODULO 6 IGIENE E SICUREZZA SUL LAVORO LEGGI IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO Introduzione La prevenzione degli infortuni lavorativi e delle malattie professionali è stata sempre al centro dell interesse

Dettagli

TERMINAL CONTAINER A VOLTRI

TERMINAL CONTAINER A VOLTRI TERMINAL CONTAINER A VOLTRI Il terminal Voltri Terminal Europa di Genova-Voltri, entrato recentemente nel pieno della sua operatività, rappresenta il classico esempio di terminale marittimo creato ex novo,

Dettagli

CAMPAGNA CONCENTRATA NAZIONALE DI TUTELA AMBIENTALE - ESTATE 2014 -

CAMPAGNA CONCENTRATA NAZIONALE DI TUTELA AMBIENTALE - ESTATE 2014 - CAMPAGNA CONCENTRATA NAZIONALE DI TUTELA AMBIENTALE - ESTATE 2014-1 SOMMARIO Premessa.......PAG. 2 Principali obiettivi della campagna...pag. 2 Ulteriori obiettivi della campagna.......... PAG. 2 I mezzi

Dettagli

Vodafone Case Study UnoPiù. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore.

Vodafone Case Study UnoPiù. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore. Utilizziamo Vodafone da quando in azienda ci sono i cellulari. E da allora abbiamo sempre avuto un unico operatore. L esperienza di Vodafone ci è utile anche per comprendere meglio quali tra le tante tecnologie

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

ASSESSORADU DE SOS TRASPORTOS ASSESSORATO DEI TRASPORTI

ASSESSORADU DE SOS TRASPORTOS ASSESSORATO DEI TRASPORTI CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PUBBLICO DI COLLEGAMENTO MARITTIMO PER IL TRASPORTO DI PERSONE, VEICOLI E MERCI SULLA TRATTA PORTO TORRES ISOLA DELL ASINARA (CALA REALE)

Dettagli

Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin

Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin Comunicato stampa Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin La sfida del regime di free zone per i punti franchi di Trieste lanciata dal presidente Marina Monassi. Il messaggio

Dettagli

Presentazione del Programma di Cooperazione Italia-Francia Marittimo 2014-2020. La cooperazione al cuore del Mediterraneo

Presentazione del Programma di Cooperazione Italia-Francia Marittimo 2014-2020. La cooperazione al cuore del Mediterraneo Presentazione del Programma di Cooperazione Italia-Francia Marittimo 2014-2020 La cooperazione al cuore del Mediterraneo Carta d identità Chi? 5 regioni di Francia e Italia: PACA, Corsica, Liguria, Toscana,

Dettagli

La sviluppo della macroarea Genova-Milano in funzione dell industria logistica del Nord Ovest

La sviluppo della macroarea Genova-Milano in funzione dell industria logistica del Nord Ovest Porti e La sviluppo della macroarea Genova-Milano in funzione dell industria logistica del Nord Ovest Riccardo Fuochi Presidente Propeller Port Club di Milano Genova 19 settembre 2013 Il Propeller Port

Dettagli

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO OTTOBRE 2010 a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi e dell Ufficio Lavori all Estero e Relazioni Internazionali

Dettagli

NOTA CONFERENZA UNIFICATA EMERGENZA FLUSSI NON PROGRAMMATI - DOCUMENTO DI INDIRIZZO. 16 aprile 2014

NOTA CONFERENZA UNIFICATA EMERGENZA FLUSSI NON PROGRAMMATI - DOCUMENTO DI INDIRIZZO. 16 aprile 2014 NOTA CONFERENZA UNIFICATA EMERGENZA FLUSSI NON PROGRAMMATI - DOCUMENTO DI INDIRIZZO 16 aprile 2014 La situazione in corso, da ultimo rappresentata al Tavolo di coordinamento nazionale presso il Ministero

Dettagli

Parte a luglio 2010 il monitoraggio di cetacei lungo i circa 700 chilometri della rotta dell autostrada del mare da Catania a Civitavecchia.

Parte a luglio 2010 il monitoraggio di cetacei lungo i circa 700 chilometri della rotta dell autostrada del mare da Catania a Civitavecchia. Parte a luglio 2010 il monitoraggio di cetacei lungo i circa 700 chilometri della rotta dell autostrada del mare da Catania a Civitavecchia. Ricercatori dell Associazione Ketos (http://www.ketos.sicily.it/)

Dettagli

Auto TEU's Gen. Cargo

Auto TEU's Gen. Cargo Esigenze dell Armamento Dr.Ing. Giancarlo Coletta Direttore acquisti Direttore R&D Grimaldi Group AGENDA Il Gruppo Grimaldi Napoli Le esigenze per sviluppo & competitività Il ruolo degli utenti e dei fornitori

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEI TRASPORTI CAPITOLATO TECNICO (CIG: 354076)

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEI TRASPORTI CAPITOLATO TECNICO (CIG: 354076) CAPITOLATO TECNICO (CIG: 354076) AL CONTRATTO DI SERVIZIO DI COLLEGAMENTO MARITTIMO PER IL TRASPORTO DI PERSONE E VEICOLI NELLA TRATTA PORTO TORRES ISOLA DELL ASINARA (CALA REALE) E VICEVERSA. La gara

Dettagli

IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO

IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO CORERAS IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO La Sicilia sulle tavole italiane Legge Regionale N 25 del 2011, Art. 10 VETRINE PROMOZIONALI E PUNTI MERCATALI Allarghiamo gli orizzonti, accorciamo

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 SVILUPPO LOCALE DI TIPO PARTECIPATIVO POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le leggi che regolano il ciclo successivo

Dettagli

ITALY LINES OF O F F E F R E T R E T E E S E T S A T T A E T E 20 2 1 0 4 1

ITALY LINES OF O F F E F R E T R E T E E S E T S A T T A E T E 20 2 1 0 4 1 ITALY LINES OFFERTE ESTATE 2014 TRATTE PASSEGGERI Viaggia sulla Cagliari -Tunisi, Genova -Tunisi e sulla Bari -Durazzo con il Camping On Board e avrai il 40% di sconto sul tuo camper Sulla Napoli -Palermo,

Dettagli

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014 Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Discorso del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo CALENDA Signor Presidente della Repubblica, Autorità

Dettagli

PROGETTO Scienza senza Frontiere

PROGETTO Scienza senza Frontiere PROGETTO Scienza senza Frontiere Opportunità di collaborazione Università Imprese Borse di studio offerte dal governo brasiliano ai migliori studenti brasiliani per periodi di studio e tirocinio in Italia

Dettagli

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Spunti per l intervento dell On. Sandro Gozi alla Conferenza Internazionale Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Padova, 15 giugno 2007 1 Il servizio civile come celebrazione del 50 dei trattati

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Alitalia apre nuovi voli e migliora performance su dati di traffico, puntualità e riconsegna bagagli.

COMUNICATO STAMPA. Alitalia apre nuovi voli e migliora performance su dati di traffico, puntualità e riconsegna bagagli. COMUNICATO STAMPA Alitalia apre nuovi voli e migliora performance su dati di traffico, puntualità e riconsegna bagagli. Alitalia, grazie ai forti recuperi di efficienza e produttività del personale navigante

Dettagli

Verso il recepimento. prospettive nazionali. Rossella Panero Presidente TTS Italia Torino, 18 novembre 2011

Verso il recepimento. prospettive nazionali. Rossella Panero Presidente TTS Italia Torino, 18 novembre 2011 Verso il recepimento della Direttiva ITS in Italia: opportunità e prospettive nazionali Rossella Panero Presidente TTS Italia Torino, 18 novembre 2011 L Associazione TTS Italia TTS Italia è l Associazione

Dettagli

Tutte le bugie del governo sul clima

Tutte le bugie del governo sul clima Tutte le bugie del governo sul clima Roma, 17 ottobre 2008 Il Consiglio europeo del 16 ottobre ha confermato tempi ed obiettivi del Pacchetto Clima e Energia, ma l Italia continua a chiedere più flessibilità

Dettagli

Lavoro, San Pellegrino: Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil insieme per valorizzare il settore dell'acqua minerale

Lavoro, San Pellegrino: Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil insieme per valorizzare il settore dell'acqua minerale Lavoro, San Pellegrino: Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil insieme per valorizzare il settore dell'acqua minerale di Redazione Sicilia Journal - 28, Gen, 2016 http://www.siciliajournal.it/lavoro-san-pellegrino-fai-cisl-flai-cgil-e-uila-uil-insieme-per-valorizzare-ilsettore-dellacqua-minerale/

Dettagli

NE FANNO PARTE: PALAZZO VERDE, GENOA PORT CENTER E MUVITA SCIENCE CENTRE.

NE FANNO PARTE: PALAZZO VERDE, GENOA PORT CENTER E MUVITA SCIENCE CENTRE. NASCE A GENOVA S.C.E.L. - SMART CITY EDUCATION LABS UNA RETE DI STRUTTURE SCIENTIFICHE E DIDATTICHE PER FARE INFORMAZIONE E DIVULGAZIONE SUI TEMI DELLA SMART CITY. NE FANNO PARTE: PALAZZO VERDE, GENOA

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere.

Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere. Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere. L idea Il Consorzio Il Made in Italy, conosciuto ovunque nel mondo, ha nei PRODOTTI AGROALIMENTARI una delle

Dettagli

Compagnia delle Isole S.p.A

Compagnia delle Isole S.p.A Compagnia delle Isole S.p.A 1 Compagnia delle Isole S.p.A. Servizi di trasporto marittimo con le isole minori della Sicilia - Convenzione con il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti - 2 Premessa

Dettagli

EXECUTIVE SUMMARY PUNTI CHIAVE

EXECUTIVE SUMMARY PUNTI CHIAVE EXECUTIVE SUMMARY PUNTI CHIAVE L'industria italiana della raffinazione apporta un contributo sostanziale all economia italiana. Il settore impiega circa 7000 persone, con circa altre 7600 che lavorano

Dettagli

Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale Progetto Master Comunicare il Turismo Sostenibile

Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale Progetto Master Comunicare il Turismo Sostenibile Perché comunicare il Turismo Sostenibile La Facoltà di Sociologia dell Università degli Studi di Milano-Bicocca attiverà nel biennio 2013-2014 la seconda edizione del master di primo livello Comunicare

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India

Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India Sito: www.fondazionevarrone.it Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India In collaborazione con 1 SETTE BORSE

Dettagli

PIÙ ENERGIA PER LA LOGISTICA. SOLARE, OVVIAMENTE. Continua

PIÙ ENERGIA PER LA LOGISTICA. SOLARE, OVVIAMENTE. Continua PIÙ ENERGIA PER LA LOGISTICA. SOLARE, OVVIAMENTE. Continua CONTENUTO Conosciamo CONOSCIAMO IL VOSTRO SETTORE Conosciamo Nell ultimo decennio il settore dell energia solare ha registrato una crescita senza

Dettagli

Oggetto: Attivazione della zona franca integrale ed adempimenti conseguenti alla attuazione del D.Lgs. Lgs. n. 75/1998.

Oggetto: Attivazione della zona franca integrale ed adempimenti conseguenti alla attuazione del D.Lgs. Lgs. n. 75/1998. Oggetto: Attivazione della zona franca integrale ed adempimenti conseguenti alla attuazione del D.Lgs Lgs. n. 75/1998. Il Presidente della Regione, di concerto con l Assessore della Programmazione, Bilancio,

Dettagli

FOCUS ON BORSA TRASPORTI INTERVISTA AL GENERAL MANAGER Dott. Angelo Coletta

FOCUS ON BORSA TRASPORTI INTERVISTA AL GENERAL MANAGER Dott. Angelo Coletta 1. CHE COS E, COME NASCE L IDEA DI CREARE UNA BORSA MERCI E DA QUALI ESIGENZE? Borsa Trasporti è l ultima nata tra le borse merci telematiche ed è un portale interamente dedicato al mondo del trasporto

Dettagli

LE FONTI DEL DIRITTO IN MATERIA POSTALE

LE FONTI DEL DIRITTO IN MATERIA POSTALE LE FONTI DEL DIRITTO IN MATERIA POSTALE PREMESSA Questo scritto non ha la velleità di ripercorrere la storia del servizio postale italiano, esso cerca, più modestamente, di delineare la sua attuale struttura,

Dettagli

P r o v i d i n g S o l u t i o n s

P r o v i d i n g S o l u t i o n s P r o v i d i n g S o l u t i o n s Soluzioni ICT per l intermodalità ed i sistemi logistici integrati AlmavivA Soluzioni tecnologiche per innovare i processi operativi e migliorare i servizi 14 sedi in

Dettagli

TARIFFE BUS, INVARIATI ABBONAMENTI E SERVIZI URBANI

TARIFFE BUS, INVARIATI ABBONAMENTI E SERVIZI URBANI anno 9> numero 1>febbraio 2014 TARIFFE BUS, INVARIATI ABBONAMENTI E SERVIZI URBANI Nessun aumento per gli abbonamenti ordinari mensili e annuali e nessun aumento per i biglietti di corsa semplice urbana

Dettagli

Fiom Cgil Basilicata

Fiom Cgil Basilicata Osservatorio sull industria metalmeccanica Fiom Cgil Basilicata PRODUTTIVITA e PRODUZIONI FIAT SATA 1 Davide Bubbico (Università di Salerno) Giuseppe Cillis Osservatorio sull industria metalmeccanica (Fiom

Dettagli

Nozioni TRASPORTO INTERNAZIONALE

Nozioni TRASPORTO INTERNAZIONALE Nozioni TRASPORTO INTERNAZIONALE Fanno parte dell Unione Europea 25 Stati Austria, Belgio, Cipro, Danimarca,Estonia, Finlandia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia,Lituania, Luxemburgo, Malta,Paesi

Dettagli

MOTOCISTERNA COSMO: IL TRASPORTO DI PRODOTTI PETROLIFERI VIA MARE SICURO E AFFIDABILE

MOTOCISTERNA COSMO: IL TRASPORTO DI PRODOTTI PETROLIFERI VIA MARE SICURO E AFFIDABILE MOTOCISTERNA COSMO: IL TRASPORTO DI PRODOTTI PETROLIFERI VIA MARE SICURO E AFFIDABILE anonima petroli italiana SICUREZZA DEL MARE: ELEMENTO DELLA COMPATIBILITÀ TERRITORIALE IL GRUPPO API E L AMBIENTE:

Dettagli

Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per. la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della

Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per. la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della Protocollo d intesa tra Regione Liguria e Autorità Portuali per la gestione degli aspetti ambientali e la promozione della sostenibilità nel settore delle attività portuali PREMESSO CHE Il Documento di

Dettagli

L'immagine del Sud Italia nel mondo: i risultati di una indagine demoscopica del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo presso gli operatori

L'immagine del Sud Italia nel mondo: i risultati di una indagine demoscopica del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo presso gli operatori 1 L INDAGINE Nel giugno 2003, il Servizio per le politiche dei Fondi strutturali comunitari del Dipartimento per le politiche di sviluppo del Ministero dell Economia e delle Finanze ha affidato, a seguito

Dettagli

per portarti nel futuro

per portarti nel futuro DALLA FERROVIA AL PORTO, ALL AEROPORTO 1848 Inaugurazuione linea ferroviaria Padova-Venezia 1869-1880 si sposta il porto dal bacino di San Marco ad un area prossima alla testata del ponte ferroviario,

Dettagli

Il Programma Nazionale dello Sviluppo Rurale (PNDR) 2014-2020 all esame della Commissione Europea

Il Programma Nazionale dello Sviluppo Rurale (PNDR) 2014-2020 all esame della Commissione Europea Il Programma Nazionale dello Sviluppo Rurale (PNDR) 2014-2020 all esame della Commissione Europea Il Ministero dell Agricoltura e dello Sviluppo Rurale (MADR) ha trasmesso il 21 marzo alla Commissione

Dettagli

Aspetti economici e strutturali del sistema produttivo veneto in relazione agli assi di trasporto europei

Aspetti economici e strutturali del sistema produttivo veneto in relazione agli assi di trasporto europei Il nuovo Piano nazionale della logistica 2011-2020: effetti sul territorio veneto Aspetti economici e strutturali del sistema produttivo veneto in relazione agli assi di trasporto europei Gian Angelo Bellati

Dettagli

Il traffico crocieristico in Italia nel 2012

Il traffico crocieristico in Italia nel 2012 1 Il traffico crocieristico in Italia nel 2012 IL TRAFFICO CROCIERISTICO IN ITALIA NEL 2012 Risposte Turismo realizza per il terzo anno uno speciale dedicato al turismo crocieristico, dedicato in particolare

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno La programmazione europea 2014 2020 per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno POIn (FESR) 2007-2013 - Attrattori culturali, naturali e turismo Asse II - Linea di intervento II.2.1 Intervento:

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO. Ufficio Stampa. Roma 11 novembre 2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO. Ufficio Stampa. Roma 11 novembre 2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA FORO ITALICO Ufficio Stampa Rassegna Stampa Roma 11 novembre 2015 Argomento Testata Titolo Pag. Università Italia Oggi Le università sono risanabili 2-3 Università Il Giorno

Dettagli

CONFINDUSTRIA - CGIL, CISL, UIL TAVOLO SU FORMAZIONE E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE UMANE

CONFINDUSTRIA - CGIL, CISL, UIL TAVOLO SU FORMAZIONE E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE UMANE Premessa CONFINDUSTRIA - CGIL, CISL, UIL TAVOLO SU FORMAZIONE E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE UMANE La formazione è una delle leve cardine per il rilancio di un'efficace politica di sviluppo, dei diritti

Dettagli

Cari presidenti, Ministro Rachid, signore e signori,

Cari presidenti, Ministro Rachid, signore e signori, COSMIT FEDERLEGNOARREDO ISALONI (Milano, 22 Aprile 2009) INTERVENTO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO ON. CLAUDIO SCAJOLA Cari presidenti, Ministro Rachid, signore e signori, sono molto lieto di partecipare

Dettagli

COMMISSIONE SUL CICLO RIFIUTI BOZZA NON CORRETTA 1/6

COMMISSIONE SUL CICLO RIFIUTI BOZZA NON CORRETTA 1/6 1/6 MISSIONE IN SICILIA 29 SETTEMBRE 2009 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 15.53. PRESIDENTE. Buongiorno. La ringraziamo per la presenza e segnaliamo che dell audizione

Dettagli

Banca e Finanza in Europa

Banca e Finanza in Europa Università degli Studi di Parma Banca e Finanza in Europa Prof. 1 2. EUROPA: PROFILI ISTITUZIONALI Le tappe Le istituzioni La Banca centrale europea 2 2. Europa: profili istituzionali 3 2. Europa: profili

Dettagli

LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA E TERRITORIALE Workshop di attivazione GL

LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA E TERRITORIALE Workshop di attivazione GL Federazione Friuli V.G LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA E TERRITORIALE Workshop di attivazione GL Venerdì 6 marzo 2009 Sede Regione FVG Via Sabbadini, 31 - UDINE ABSTRACT CONTRIBUTO

Dettagli

matteuzzi@portidiroma.it

matteuzzi@portidiroma.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI E-mail matteuzzi@portidiroma.it Nazionalità Italiana Data di nascita 09.09.1970 ESPERIENZA LAVORATIVA 1996 Istituto di ricerche di mercato

Dettagli

Grazie Presidente De Vita. Amici imprenditori, Autorità, Signore e Signori,

Grazie Presidente De Vita. Amici imprenditori, Autorità, Signore e Signori, Roma, 18 giugno 2008 INTERVENTO VIDEO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO ON. CLAUDIO SCAJOLA ALL ASSEMBLEA ANNUALE DELL UNIONE PETROLIFERA Grazie Presidente De Vita. Amici imprenditori, Autorità, Signore

Dettagli

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014 AUDIZIONE MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi X Commissione del Senato - X Commissione della Camera Roma, 27 marzo 2014 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO 2 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO

Dettagli

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LA DELLA RIFORMA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Uno Stato più snello e dinamico per non morire di burocrazia UNA RIFORMA TRE PRINCIPI SEMPLIFICARE LA VITA DEI CITTADINI AIUTARE CHI INVESTE TAGLIARE GLI SPRECHI

Dettagli

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012)

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) POLITIKA Napolitano e Nikolic, Non si devono porre nuove

Dettagli

Analisi dei Fabbisogni Formativi: Sicurezza sul lavoro analisi dei bisogni formativi SPEDIMAR 2015

Analisi dei Fabbisogni Formativi: Sicurezza sul lavoro analisi dei bisogni formativi SPEDIMAR 2015 Analisi dei Fabbisogni Formativi: Sicurezza sul lavoro analisi dei bisogni formativi SPEDIMAR 2015 Sistema di rilevazione: Progetto Ambiente in collaborazione con Spedimar, Associazione tra le imprese

Dettagli

Nuove rotte per la crescita del Mezzogiorno:

Nuove rotte per la crescita del Mezzogiorno: Nuove rotte per la crescita del Mezzogiorno: Presentazione del 2 Rapporto Annuale Italian Maritime Economy Napoli, 5 giugno 2015 Sala delle Assemblee del Banco di Napoli SINTESI DELLA RICERCA UN MEDITERRANEO

Dettagli

REPORT METODOLOGICO SULL IMPRONTA OCCUPAZIONALE DEL PORTO DI VENEZIA E PRIMI RISULTATI QUANTITATIVI

REPORT METODOLOGICO SULL IMPRONTA OCCUPAZIONALE DEL PORTO DI VENEZIA E PRIMI RISULTATI QUANTITATIVI REPORT METODOLOGICO SULL IMPRONTA OCCUPAZIONALE DEL PORTO DI VENEZIA E PRIMI RISULTATI QUANTITATIVI NOVEMBRE 2012 A seguito della prima fase di censimento delle imprese e degli occupati del Porto di Venezia

Dettagli

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI?

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Il piano di investimenti per l Europa consisterà in un pacchetto di misure volte a sbloccare almeno 315 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati

Dettagli

OSSERVATORIO PERMANENTE

OSSERVATORIO PERMANENTE DIPARTIMENTO DI SCIENZE STATISTICHE PAOLO FORTUNATI UNIVERSITÀ DI BOLOGNA ALMA MATER STUDIORUM OSSERVATORIO PERMANENTE SUL TRASPORTO CAMIONISTICO IL TRASPORTO CAMIONISTICO DI MERCI IN INTERPORTO BOLOGNA

Dettagli

Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane

Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane Roberto Cassanelli - Responsabile Commerciale Corporate Nord Est Verona, 8 aprile 2013 INDICE IL QUADRO

Dettagli

VIAGGIO A BRUXELLES STRASBURGO LUSSEMBURGO DAL 05 FEBBRAIO AL 10 FEBBRAIO 2013 Classe 4^ B I.T.E. P.F. Calvi Belluno

VIAGGIO A BRUXELLES STRASBURGO LUSSEMBURGO DAL 05 FEBBRAIO AL 10 FEBBRAIO 2013 Classe 4^ B I.T.E. P.F. Calvi Belluno VIAGGIO A BRUXELLES STRASBURGO LUSSEMBURGO DAL 05 FEBBRAIO AL 10 FEBBRAIO 2013 Classe 4^ B I.T.E. P.F. Calvi Belluno DIARIO DI BORDO Martedì 5 febbraio siamo partiti alle ore 6.20 dalla stazione di Belluno

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

PROCEDURE OPERATIVE PER LA GESTIONE INTEGRATA TERRITORIALE DI PERCORSI DI ACCOGLIENZA E DI USCITA DALLA VIOLENZA

PROCEDURE OPERATIVE PER LA GESTIONE INTEGRATA TERRITORIALE DI PERCORSI DI ACCOGLIENZA E DI USCITA DALLA VIOLENZA PROCEDURE OPERATIVE PER LA GESTIONE INTEGRATA TERRITORIALE DI PERCORSI DI ACCOGLIENZA E DI USCITA DALLA VIOLENZA PREMESSO che il Servizio Associato Pari Opportunità dell Unione dei Comuni Valdichiana Senese

Dettagli

bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale

bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale programmati e realizzati con logiche di rete e di collaborazione tra più realtà per fronteggiare situazioni di disagio o esclusione sociale

Dettagli

L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO

L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO Consultazione della Commissione Europea L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO Lanciata dalla Commissione Europea lo scorso 17 febbraio, la consultazione ha lo scopo di

Dettagli

Il mondo produttivo e la Green Economy

Il mondo produttivo e la Green Economy Bologna Venerdì, 22 ottobre 2010 Verso un nuovo PER: linee di indirizzo per un Piano partecipato Il mondo produttivo e la Green Economy LA POLITICA ENERGETICA EUROPEA, LE GREEN TECHNOLOGIES, IL PIANO ANTICRISI

Dettagli

Corso di formazione gratuito. ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Milano 2015

Corso di formazione gratuito. ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Milano 2015 Corso di formazione gratuito ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO A.MI.CO. Milano 2015 Il corso di formazione Associazioni Migranti per il Co-sviluppo, promosso dall Organizzazione Internazionale

Dettagli

STUDIO DI FATTIBILITA' DELLA PRIMA FASE DELLA PIATTAFORMA EUROPA DEL PORTO DI LIVORNO

STUDIO DI FATTIBILITA' DELLA PRIMA FASE DELLA PIATTAFORMA EUROPA DEL PORTO DI LIVORNO AUTORITA' PORTUALE DI LIVORNO STUDIO DI FATTIBILITA' DELLA PRIMA FASE DELLA PIATTAFORMA EUROPA DEL PORTO DI LIVORNO Titolo elaborato: RELAZIONE ILLUSTRATIVA GENERALE RELAZIONE "A3" ANALISI DELLA DOMANDA

Dettagli

Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico

Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370 Buongiorno a tutti. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico Rettore che questa mattina ci ha onorato

Dettagli

Bando per dieci borse di studio: 6 per un anno di studio negli U.S.A 2 per un anno di studio in Cina e 2 per un anno di studio in India

Bando per dieci borse di studio: 6 per un anno di studio negli U.S.A 2 per un anno di studio in Cina e 2 per un anno di studio in India Sito: www.fondazionevarrone.it Bando per dieci borse di studio: 6 per un anno di studio negli U.S.A 2 per un anno di studio in Cina e 2 per un anno di studio in India In collaborazione con 1 DIECI BORSE

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO - GUARDIA COSTIERA PORTO EMPEDOCLE

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO - GUARDIA COSTIERA PORTO EMPEDOCLE Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO - GUARDIA COSTIERA PORTO EMPEDOCLE Via Gioeni 55, 92014 Porto Empedocle (AG) - Centralino: 0922 531811-531812 - Sala Operativa: 0922

Dettagli

OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE. Roma 5 e 6 dicembre 2002. Progetti di legge. regionali e nazionali

OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE. Roma 5 e 6 dicembre 2002. Progetti di legge. regionali e nazionali OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE Roma 5 e 6 dicembre 2002 Progetti di legge regionali e nazionali A cura Dr. G. Fantozzi Osservatorio Legislativo Interregionale Roma 5/6 dicembre 2002 Progetti di

Dettagli

L autonomia scolastica

L autonomia scolastica L autonomia scolastica di Giacomo D Alterio La Legge 7 agosto 1990 n. 241, che detta le nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto d accesso ai documenti amministrativi, meglio

Dettagli

IL CENTRO PARLA CON NOI

IL CENTRO PARLA CON NOI Pesaro, in via Diaz n. 10 Tel 0721 639014 1522 parlaconnoi@provincia.ps.it CARTA DEI SERVIZI del Centro Antiviolenza provinciale Parla Con Noi La Carta è lo strumento che permette ai cittadini il controllo

Dettagli

Dichiarazione di Atene sulle Città Sane

Dichiarazione di Atene sulle Città Sane Dichiarazione di Atene sulle Città Sane (Athens Declaration for Healthy Cities) Atene, Grecia, 23 giugno 1998 Mondiale della Sanità possono sostenere le azioni su cui si fonda la salute per tutti a livello

Dettagli

OBIETTIVI DEL MASTER

OBIETTIVI DEL MASTER L Italia è una delle 5 maggiori destinazioni al mondo per turismo culturale e ambientale. 2 turisti stranieri su 3 considerano la cultura e il cibo come principale motivazione di un viaggio in Italia e

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA

PROTOCOLLO DI INTESA PROTOCOLLO DI INTESA TRA MIUR DIREZIONE GENERALE PER LO STUDENTE, L INTEGRAZIONE, LA PARTECIPAZIONE E LA COMUNICAZIONE E PROTOCOLLO DI INTESA tra MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

Dettagli

La Piattaforma Logistica delle Marche

La Piattaforma Logistica delle Marche La Piattaforma Logistica delle Marche Logistica e sistema interportuale italiano Confindustria Ancona, 28 Maggio 2013 I principali nodi logistici delle Marche 3 nodi per 4 modi di trasporto Significativa

Dettagli