Pleiadi UN GRUPPO PROGETTATO PER CRESCERE! pag. LE NUOVE APERTURE. pag. DEBORAH COMPAGNONI: DA CAMPIONESSA 12 A...MAMMA FELICE. pag. 6. pag.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pleiadi UN GRUPPO PROGETTATO PER CRESCERE! pag. LE NUOVE APERTURE. pag. DEBORAH COMPAGNONI: DA CAMPIONESSA 12 A...MAMMA FELICE. pag. 6. pag."

Transcript

1 PLEIADI - periodico trimestrale spedizione AP 70% - Sondrio - n febbraio 2004 UN GRUPPO PROGETTATO PER CRESCERE! pag. LE NUOVE APERTURE DEL pag. 6 SPECIALE AUMENTO DI CAPITALE. pag. 9 LA NUOVA TEEN. pag. DEBORAH COMPAGNONI: DA CAMPIONESSA 12 A...MAMMA FELICE.

2 SOMMARIO pag EDITORIALE Ecco perché siamo un Gruppo così innovativo. 5. LO SVILUPPO TERRITORIALE Le nuove aperture. 6. SPECIALSOCIO Speciale aumento di capitale. 9. NUOVI PRODOTTI teen, la nuova carta per i giovani. AMBROGIO E AGOSTINO pag FLASH ECONOMIA La ripresa americana spinge l Europa. 12. PERSONAGGI Deborah Compagnoni: da campionessa a...mamma felice. 14. FOCUS ARTE Opere e lettori di Agostino. Manoscritti in mostra. 16. UNA FINESTRA SUL TERRITORIO I maestri ceramisti di Caltagirone. 17. IL CALENDARIO 2004 Un calendario stellare. MATHIEU pag FOCUS ARTE Mathieu, questo genio ancora incompreso. 20. QUI FONDAZIONE I volumi d arte del Gruppo. 22. LA BANCA NEL SOCIALE Cultura, sport e beneficenza. 30. LA BANCA VIRTUALE Il corner gratis la tua banca a portata di mouse. 31. OGGI PARLIAMO DI Internet Saloon: a scuola di computer con i capelli bianchi. PADRE UGO DE CENSI pag OGGI PARLIAMO DI Alice Baldaccini: che esperienza straordinaria! 33. L EDICOLA Rassegna stampa. 34. OGGI PARLIAMO DI La qualità certificata del Gruppo. 35. OGGI PARLIAMO DI Faro e obbligazioni a basso rischio-basso rendimento. IL CORNER PLEIADI periodico trimestrale del Gruppo bancario Credito Valtellinese spedizione AP 70% - Sondrio - n febbraio 2004 Autorizz. del Trib. di Sondrio n. 167 del 15 gennaio 1985 Fascicolo stampato da Arti Grafiche Ramponi Sondrio Copertina: Raggi di Sole dalle montagne della Valle del Drogo in Valchiavenna (SO) foto del calendario 2004 del Gruppo bancario Credito Valtellinese, mese di giugno - di P. Scaramella Direttore responsabile: Mario Cotelli Responsabile di redazione: Michele De Dosso Comitato di redazione: Daniele Beltrame, Alfredo Bertolini, Elisabetta Maria Chiappa, Guido Ciffo, Tiziana Colombera, Raffaella Cristini, Miro Fiordi, Roberto Grazioli, Filippo Licata, Renato Merlino, Cristina Moltoni, Renato Orsi, Antonio Perabò, Vittorio Marino Pontoni, Raffaella Premoli, Cristina Quadrio Curzio, Franco Sala, Edoardo Semeria, Claudio Snider, Lorenzo Tagni.

3 EDITORIALE Alcune riflessioni sulle condizioni che favoriscono l innovazione Ecco perché siamo un Gruppo così innovativo. Renato Bartesaghi - Amministratore Delegato del Credito Valtellinese È un dato di fatto percepito ormai anche dal mercato: il Credito Valtellinese si è sempre contraddistinto per il suo spiccato orientamento verso l utilizzo della tecnologia a supporto dei servizi bancari. Da quando nell ormai lontano 1982 è stata fondata Bankadati, le innovazioni tecnologiche nel campo del trattamento delle informazioni si sono susseguite con ritmo crescente ed il Valtellinese le ha sempre accolte con molta positività e fiducia: basta pensare alla Tellcard, la prima carta di pagamento a microcircuito lanciata ai campionati mondiali di sci di Bormio del 1985 fino alla recentissima la prima carta di pagamento ricaricabile via Internet. Tra le tante realizzazioni prodotte in questi anni ho citato queste due in quanto ben rappresentano la sintesi dell approccio al tema della tecnologia che ci ha accompagnato, e ci accompagna, nella continua ri-evoluzione della gestione aziendale, ossia: mai la tecnologia per la tecnologia, mai la tecnologia per mostrare i muscoli, ma sempre, con determinazione, la tecnologia al servizio dei bisogni del cliente. Il rispetto puntiglioso di questo principio ha trasformato, in quasi venticinque anni, una piccola banca di provincia in un Gruppo bancario a vocazione nazionale contraddistinto per il suo approccio innovativo nella gestione, anche quotidiana, della Banca. Ma quali sono i problemi che si devono affrontare nel momento in cui si sceglie con coerenza di utilizzare sempre al meglio le opportunità offerte dall innovazione tecnologica? Sgomberiamo subito il campo da una obiezione che ci è stata rivolta svariate volte in questi anni dai più diversi interlocutori e così riassumibile: una politica aziendale tesa a seguire l innovazione tecnologica costa. È semplicemente vero il contrario: la tecnologia costa a chi non ce l ha in quanto, in questo caso, l obiettivo aziendale di offrire un servizio sempre più efficiente al cliente in un ambito operativo sicuro è raggiunto mediante l utilizzo di altri fattori produttivi più costosi. Il vero problema per un corretto utilizzo della tecnologia consiste, invece, nel possedere e propagare una cultura idonea a comprendere il ciclo di vita dell innovazione per evitare ingiustificati, pericolosi e costosi rifiuti. Ciò è tanto più importante in questo momento storico in quanto l innovazione, mediante l avvento ineluttabile di Internet, sta arrivando La nuova gold. 3

4 EDITORIALE con sempre maggior decisione nei ritmi della vita domestica e sta interessando anche i più banali rapporti con la società e quindi anche con la Banca. La prima cosa da sapere in questa fase di altissime trasformazioni è che le nuove soluzioni, nel primo periodo di vita, sono sempre meno efficienti di quelle vecchie nella stessa misura in cui il caro vecchio scarpone è più comodo del nuovo. Gli innovatori sbagliano quando cercano di sostenere il contrario, i conservatori (cioè coloro che intendono conservare l innovazione precedente) hanno ragione nel sostenere che il nuovo è peggio del vecchio, ma questo solo per breve tempo in quanto la vecchia tecnologia mostrerà immancabilmente la propria inadeguatezza a fronteggiare i problemi, mentre la nuova tecnologia perderà le ruvidità iniziali e trasformerà le proprie potenzialità in risposte adeguate ai nuovi scenari che la continua evoluzione presenta. Il tratto distintivo di coloro che non si accontentano del funzionamento del mondo presente consiste nell' avere il coraggio di assumere, nel momento opportuno, il rischio di scelte anche poco comprese nella fondata convinzione che queste sono indispensabili per evitare di incorrere in un prevedibile pericolo futuro. Per queste ragioni l innovazione, per La Tellcard, lanciata nel 1985 ai Modiali di Sci di Bormio. affermarsi, ha bisogno di un habitat dove sia molto diffusa la virtù della pazienza. Al fine di convivere pacificamente con l ineludibile evoluzione occorre uno sforzo personale per costruire una visione del mondo affascinata dal gusto di perseguire un obiettivo irraggiungibile nella storia: la perfezione, nella convinzione che solo mete impossibili sono capaci di mobilitare le necessarie energie creative nascoste in ogni uomo. In questo contesto la tensione per il perseguimento della perfezione nel servizio non si identifica con una posizione di superbia orientata a creare uno stato di cose privo di errori, ma si trasforma in atteggiamento finalizzato a realizzare un miglioramento continuo e senza fine nella convinzione che la perfezione non è uno stato ma un processo realizzabile solo attraverso assetti operativi sempre migliori, mai definitivi. La capacità innovativa, oltre che molta pazienza, richiede umiltà e capacità d ascolto, si avvale dell abitudine di progredire mediante la realizzazione di prototipi di cui conosciamo a priori i limiti e quindi necessita di una predisposizione mentale non avversa a riconoscere i preziosissimi errori come un connotato peculiare dell attività umana: si impara molto di più da un errore che da mille cose giuste, per questo siamo molto riconoscenti a tutti coloro che ci segnalano spazi di miglioramento nel nostro operare. Ecco dunque le ragioni del perché siamo una Banca così innovativa: - per evitare il pericolo di rimanere prigionieri di schemi culturali ed operativi solo apparentemente tranquillizzanti in quanto, nella presunta sicurezza che li connota, non fanno percepire il pericolo di una loro imminente inadeguatezza; - per cogliere l opportunità di migliorare la nostra capacità di servizio nei confronti del cliente nella convinzione che la storia non finisce mai, ma il cambiamento continua. 4

5 LO SVILUPPO TERRITORIALE Nel 2003 aperte 13 agenzie e inaugurato il Centro Direzionale di Acireale Le nuove aperture. NUOVE APERTURE 2003 Numero totale sportelli del Gruppo bancario Credito Valtellinese: 308 Agenzia di Menaggio (Credito Valtellinese) Agenzia di Appiano Gentile (Credito Valtellinese) Agenzia di Mozzate (Credito Valtellinese) Agenzie 19 e 20 di Milano (Credito Artigiano) Agenzia di Taormina (Credito Siciliano) Agenzia di Castelvetrano (Credito Siciliano) Agenzia di Iseo (Banca dell Artigianato e dell Industria) Agenzia di Rovato (Banca dell Artigianato e dell Industria) Agenzia 8 di Catania (Credito Siciliano) Agenzia di Augusta (Credito Siciliano) Al suo interno ospita 300 posti di lavoro, 200 posti mensa, 8 aule per corsi di formazione ed una sala convegni per 150 persone. La rete telematica per il cablaggio informatico dell edificio è estesa per 10 km. La scelta di portare a termine questo immobile è stata dettata dalla volontà di realizzare maggiori economie di scala ottenute con la concentrazione delle strutture decentrate e con l ottimizzazione delle attività lavorative dirette ed indirette. Oltre a Direzioni ed uffici del Credito Siciliano troveranno posto nel plesso di via Sclafani, Agenzia di Gela (Credito Siciliano) Agenzia di Adrano (Credito Siciliano) Procede lo sviluppo della rete di agenzie appartenenti al Gruppo bancario Credito Valtellinese. 13 le ultime recentissime aperture: 2 per la BAI (a Rovato ed Iseo), 2 per il Credito Artigiano (agenzia 19 e 20 di Milano), 6 per il Credito Siciliano (agenzia di Taormina, Gela, Adrano, Castelvetrano, Augusta e 8 di Catania), 3 per il Credito Valtellinese (Menaggio, Appiano Gentile, Mozzate). Nello scorso mese di dicembre è stato inoltre inaugurato il nuovo Centro Direzionale del Credito Siciliano situato nella zona di recente espansione del Comune di Acireale. La struttura dell immobile, con una superficie coperta di circa mq., si sviluppa su tre piani fuori terra e uno seminterrato e si caratterizza per il design particolarmente moderno; l'edificio è circondato da un'area verde e da ampi parcheggi accessibili dalla viabilità ordinaria o dalla vicina rete autostradale collegata con il limitrofo aeroporto di Catania Fontanarossa. Credito Artigiano, Agenzia 20 di Via Ornato. l agenzia 2 di Acireale (attualmente allocata nelle vicinanze) e gli uffici di altre società del Gruppo bancario Credito Valtellinese. La realizzazione è stata curata dalla società Stelline. Il nuovo Centro Direzionale del Credito Siciliano. 5

6 SPECIALSOCIO Assemblea straordinaria del Credito Valtellinese Approvato l aumento di capitale. Il 15 novembre 2003 si è tenuta a Sondrio l'assemblea straordinaria degli Azionisti del Credito Valtellinese che ha approvato il progetto di aumento di capitale, che prevede: -l aumento del capitale sociale mediante emissione a pagamento di massime n azioni da nominali 3 cadauna, con godimento , da offrire in opzione agli azionisti in ragione di una nuova azione ogni 8 azioni possedute, al prezzo di 6,90 di cui 3,90 quale sovrapprezzo; -l emissione di un prestito obbligazionario convertibile dell importo massimo di da offrire in opzione agli azionisti, e conseguente aumento del capitale con emissione di massimo n azioni a servizio esclusivo della conversione delle obbligazioni. Il progetto in questione intende apportare alla banca un flusso di mezzi propri in grado di assicurare lo sviluppo della rete territoriale e delle dimensioni operative, nonché un ammontare di "free capital" idoneo a supportare le linee strategiche di sviluppo della Banca e del Gruppo per i prossimi anni. I Soci potranno aderire all aumento di capitale nel periodo compreso tra il 1 marzo e il 12 aprile Perché essere Socio del Credito Valtellinese. Coerentemente con la natura di banca popolare cooperativa, il Credito Valtellinese dedica particolare attenzione ai propri soci. Il Socio è considerato una preziosa risorsa: la sua partecipazione alle assemblee e all esercizio del diritto di voto sono momenti fondamentali nella vita della Banca. Essere Cliente - Socio significa anche beneficiare di condizioni economiche particolarmente vantaggiose che, in primo luogo, si traducono nella percezione del dividendo (nel 2003 è stato pari al 4,8% lordo*) e nella partecipazione alla rivalutazione del titolo; basti pensare che dal 1995 ad oggi, grazie all effetto combinato dei dividendi incassati, delle cedole sulle obbligazioni e della rivalutazione del titolo in borsa, la fiducia posta dal Socio che ha partecipato alle diverse operazioni sul capitale del Credito Valtellinese è stata premiata con un rendimento medio annuo dell 8.48%*. In più, il Socio beneficia di un rapporto privilegiato che si traduce nell offerta di servizi a condizioni decisamente favorevoli. A titolo di esempio citiamo la recente ed innovativa linea di conto corrente Conto Armonia con la quale il cliente, se anche Socio, usufruisce dello sconto del 25% sul canone annuo a seconda del numero di azioni possedute. Non ultimo, i Soci sono destinatari di sempre più puntuali informazioni come questa rivista che ha l obiettivo di costruire un filo diretto tra Banca e UN ESEMPIO: I TERMINI DELL AUMENTO PER UN AZIONISTA TITOLARE DI 200 AZIONI AUMENTO DI CAPITALE A PAGAMENTO 1 nuova azione a 6,90 ogni 8 azioni possedute: 25 nuove azioni con un esborso di 175 EMISSIONE DI UN PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CONVERTIBILE 1 obbligazione dal valore nominale per ogni 200 azioni possedute con un esborso di Piano di rimborso: 30% nel 2005 = rimborso di 300 o conversione in 43 nuove azioni; 30% nel 2006 = rimborso di 300 o conversione in 43 nuove azioni; 40% nel 2007 = rimborso di 400 o conversione in 55 nuove azioni; NUMERO TOTALE AZIONI NEL 2007 IN CASO DI CONVERSIONE TOTALE: 200 azioni iniziali da aumento per un totale di 366 azioni. 6

7 SPECIALSOCIO Socio riservando uno spazio alla rubrica Specialsocio, per le informazioni sull andamento della gestione aziendale. Si ricorda inoltre che, a febbraio 2004, in coincidenza con la scadenza del prestito obbligazionario Credito Valtellinese 2% , gli obbligazionisti potranno proficuamente trasformare l ultima tranche in possesso in 29 nuove azioni del Credito Valtellinese al prezzo prestabilito di 6,90 euro l una, a fronte di un valore di mercato attualmente pari a circa 9 euro. L attività del Gruppo nel terzo trimestre Di seguito si riportano i dati consuntivi, al 30 settembre 2003, riguardanti i principali aggregati patrimoniali ed economici del Gruppo bancario Credito Valtellinese. L'assemblea straordinaria del Credito Valtellinese. La raccolta consolidata La raccolta diretta ammonta, a fine settembre 2003 a 8.476,4 milioni di euro, in progresso del 7,8% rispetto alla chiusura dell'esercizio precedente. La raccolta indiretta si attesta a 9.402,6 milioni di euro, +10,7% rispetto alla fine di dicembre Nel dettaglio il risparmio amministrato si è incrementato nei primi nove mesi dell'esercizio 2003 del 5,3% attestandosi a 4.639,5 milioni di euro, il risparmio gestito ha raggiunto i 3.956,4 milioni di euro in crescita del 15,1% rispetto al 31 dicembre 2002 e il risparmio assicurativo ha raggiunto 806,6 milioni di euro (+23,9% rispetto a fine dicembre 2002). La raccolta globale di Gruppo, formata dalla raccolta diretta e indiretta, ammonta, al 30 settembre 2003 a milioni di euro, registrando una crescita del 9,3% rispetto a fine esercizio Gli impieghi consolidati I crediti per cassa erogati alla clientela ammontano a 6.803,5 milioni di euro, in crescita del 2,1% rispetto al dato del 31 dicembre Le sofferenze nette al 30 settembre 2003, pari a 260,7 7

8 SPECIALSOCIO milioni di euro, si mantengono sostanzialmente in linea rispetto ai 253,3 milioni di euro del 30 giugno L EVOLUZIONE DELLA RETE TERRITORIALE Il risultato economico di periodo L analisi dei dati del conto economico consolidato riferiti ai primi nove mesi dell esercizio 2003 evidenzia il positivo risultato netto consolidato di 9,8 milioni di euro, registrando un progresso del 3,5% rispetto al corrispondente dato dell esercizio precedente che è stato pari a 9,5 milioni di euro. Credito Valtellinese. La relazione trimestrale della Capogruppo al 30 settembre 2003 testimonia un'ulteriore crescita degli aggregati patrimoniali ed economici, in linea con gli obiettivi di budget. La raccolta diretta da clientela ammonta a 3.284,5 milioni di euro, in crescita del 7,6% rispetto al dato di fine anno La raccolta indiretta raggiunge i 3.575,8 milioni di euro segnando un aumento dell'8,4% rispetto ai 3.299,1 milioni di euro del 31 dicembre La raccolta complessiva della Capogruppo raggiunge pertanto a fine settembre 2003 i 6.860,3 milioni di euro, in crescita dell'8% rispetto a fine dicembre Gli impieghi alla clientela, con un totale di milioni di euro, aumentano dell 1,7% rispetto alla fine dell'esercizio L'analisi dei dati del conto economico evidenzia il positivo andamento dei margini intermedi che ha portato l utile dei primi nove mesi dell esercizio a 29,9 milioni di euro, in crescita del 32% rispetto al risultato dell'analogo periodo Credito Artigiano. Positivi anche i risultati riferiti al Credito Artigiano. La raccolta diretta cresciuta del 13,8% rispetto al 31 dicembre 2002 ammonta a milioni di euro. La raccolta indiretta, complessivamente pari a milioni di euro, aumenta dell 8,6% rispetto al dato di fine esercizio Gli impieghi alla clientela, con un totale di milioni di euro, aumentano dell 1,7% rispetto ai milioni di euro del 31 dicembre L utile netto di periodo raggiunge 11,5 milioni di euro, sostanzialmente in linea con il risultato dei primi nove mesi dello scorso anno. * Non vi è garanzia di ottenimento di uguali rendimenti per il futuro. 8

9 NUOVI PRODOTTI Ricaricabile gratuitamente via Internet teen, la nuova carta per i giovani. Il primo dicembre 2003 le Banche del Gruppo Credito Valtellinese hanno presentato ai loro clienti teen, la nuova carta prepagata ricaricabile dedicata ai teenagers (dai 12 anni d età). La nascita di questo prodotto per i giovani non è casuale ma risponde a delle precise esigenze. I nostri ragazzi crescono, diventano grandi: è un cambiamento importante, un evoluzione che ci porta spesso a guardarli con occhi diversi, a trattarli da adulti. Un cambiamento che può essere fonte di preoccupazione, poiché con l età cresce anche l esigenza di autonomia e di indipendenza che li porta ad allontanarsi dal raggio d azione della famiglia. Ma i giovani crescono facendo esperienza, imparando ogni giorno qualcosa di nuovo. Talvolta, però, non è semplice insegnare loro i principi della cultura finanziaria, il senso del risparmio e della gestione delle spese. Mancano i mezzi perché la paghetta mensile è ceduta in denaro contante, sistema pratico ma che comporta estreme difficoltà nel controllo, da parte dei genitori, dei flussi di spesa. Come per altri processi finalizzati al conseguimento di una buona educazione del giovane, i genitori si pongono alla ricerca di strumenti validi, sicuri, poco complessi, non privi di vincoli e distribuiti da fornitori di provata esperienza. Una situazione difficile, problematica, all interno della quale teen si inserisce con grande efficacia, accontentando tutti. teen accontenta sicuramente i figli, perché è una grande dimostrazione di fiducia, ma accontenta anche i genitori perché, come carta prepagata ricaricabile, è uno strumento di pagamento più sicuro e affidabile del denaro contante. Si ricarica, anche automaticamente, con la paghetta settimanale ed è accettata in tutta Italia come un bancomat. Inoltre, è gestibile e controllabile, sempre, anche via internet, con il servizio Siete una famiglia in procinto di affermare un nuovo stile di vita, volto a rendere i ragazzi più indipendenti e più responsabili nella gestione della propria paghetta? teen è il vostro prodotto. DISEGNATA PER I GENITORI Utile: perchè aiuta i ragazzi a gestire con responsabilità la propria paghetta. Comoda: permette di attivare meccanismi gratuiti di ricarica automatica dal conto corrente. Sicura: si utilizza come un bancomat con il codice segreto. Controllabile: è previsto con il servizio il controllo via web dei movimenti effettuati. Vi consigliamo l uso della funzione rendiconto che sintetizza in un pratico schema riassuntivo le entrate ed uscite della carta. PENSATA PER I FIGLI Flessibile: può variare la sua capienza standard ed è utilizzabile in tutta Italia per pagare acquisti nei negozi che espongono il marchio Pagobancomat, per prelevare contanti presso gli sportelli Bancomat nazionali e per accedere ai servizi QuiMultibanca (ad esempio saldo carta e ricarica di cellulari). Indipendente: permette ai giovani di essere liberi dai vincoli che obbligano a chiedere denaro contante ai genitori per le spese in libri, vestiti, vacanze o solo per il tempo libero. Innovativa: sostituisce il vecchio salvadanaio trasmettendo ai giovani la certezza di avere una carta innovativa del tutto simile a quella dei genitori. Basta soldi liquidi e portafogli colmi di carta e monete! Sicura: solo il titolare che conosce il codice PIN può usare la carta. Poi, con si possono controllare le spese effettuate via internet al sito COME AVERE TEEN teen è facile da richiedere e non è necessario essere correntisti di una banca del Gruppo Credito Valtellinese. Il giovane ed i genitori, con documenti d identità validi, possono sottoscrivere il contratto presso uno sportello delle Banche del Gruppo bancario Credito Valtellinese. SEMPRE UN BEL REGALO! Perché, oltre ai genitori, parenti ed amici possono ricaricare la carta facendo, così, un regalo sempre gradito e alternativo ai regali tradizionali. 9

10 FLASH ECONOMIA Analisi economica trimestrale a cura di Bancaperta La ripresa americana spinge l'europa. ECONOMIA: il boom La ripresa congiunturale USA diventa un vero e proprio boom: nel terzo trimestre si attesta al 7% trainata da una domanda consistente di beni durevoli (+25%) effettuata dalle famiglie che hanno speso i rimborsi fiscali ed hanno aumentato il ricorso all'indebitamento; infatti, nonostante il livello dei tassi d'interesse sia al minimo storico, il costo del servizio del debito arriva a un nuovo record: 15% del reddito disponibile. Cresce di conseguenza il deficit estero degli USA la cui posizione debitoria netta verso l'estero raggiunge il livello senza precedenti del 25% del PIL. La ripresa americana inizia a far sentire i suoi effetti anche in Europa, dove nel periodo in esame si arresta la fase recessiva ed inizia una pur lieve crescita nell'ordine del mezzo punto percentuale, analoga a quella registrata in Giappone. L'altro grande motore economico mondiale, la Cina, si proietta verso ritmi di crescita annui superiori al 10%, che si sono riflessi anche in maggiori importazioni (+40%) delle quali beneficia l'intera area asiatica. CAMBI: la svalutazione del dollaro Nel terzo trimestre il dollaro ha perso il 12% con l'euro concludendo ai minimi storici in area 1,22, mentre ha recuperato contro lo yen attestandosi intorno a 107; la svalutazione del biglietto verde avviene anche contro tutte le altre monete, comprese quelle dei paesi in via di sviluppo. Solo la Cina mantiene fisso il suo rapporto di cambio con il dollaro, resistendo alle numerose pressioni americane che ne desiderano una rivalutazione. Il trimestre, infatti, si chiude con un provvedimento protezionistico di Bush contro le importazioni di tessili dalla Cina, che solleva nuove tensioni prospettiche e non promette nulla di buono per lo sviluppo del commercio internazionale. MATERIE PRIME: ancora rally Le quotazioni di tutte le materie prime hanno continuato il rally del mese precedente, portando l'indice generale CRB ai suoi massimi, con un incremento superiore al 5%. Da un lato, infatti, il petrolio conclude nella fascia dollari al barile, dall'altro i metalli preziosi hanno beneficiato dell'effetto rifugio in presenza di crescenti dubbi sul dollaro, cui si somma una sempre elevata tensione geopolitica interna- 10

11 FLASH ECONOMIA zionale con il terrorismo che pare tornato maggiormente aggressivo rispetto al periodo antecedente la guerra in Irak: l'oro conclude ad un soffio da quota 410 dollari l'oncia (+ circa 10%), ed è ai massimi dell'anno anche in termini di euro (11 al grammo); ancora meglio fanno l'argento ed il platino. OBBLIGAZIONI: la frenata La FED con interventi diretti sul mercato, riesce a frenare la tendenza al rialzo dei tassi a lungo termine riportando il decennale americano dal 4,5% al 4,2%. Inoltre ribadisce che i tassi ufficiali resteranno all'1% per un "considerevole" periodo e nonostante i dubbi del mercato (attese per incrementi fin dalla primavera) al momento con il cospicuo differenziale tra breve e lungo termine riesce ad avere la meglio. A settembre (ultimo dato disponibile) sono, invece, nettamente crollati gli acquisti di titoli del tesoro USA da parte delle banche centrali estere (asiatiche) passati da 50 miliardi ad appena 4 miliardi, facendo venire meno una fonte tradizionalmente importante di sostegno alle quotazioni. In Europa, dove la BCE - a differenza della Fed - non altera la domanda del mercato, la tendenza dei rendimenti a lungo si delinea al rialzo per i timori sui deficit statali acuiti dalle polemiche sul patto di stabilità. spingere le borse al rialzo, anche se esistono dubbi circa la sua sostenibilità nel tempo. Per gli indici principali americani il trimestre si chiude con incrementi nell'ordine del 3% nonostante una decisa flessione negli ultimi giorni che ne ha dimezzato la consistenza. Hanno recuperato terreno rispetto a Wall Street gli indici europei che hanno realizzato guadagni mediamente doppi. Solo il Nikkey giapponese si ritrova con Fonte: REUTERS un saldo in perdita avendo chiuso il trimestre sotto quota diecimila (ed era stato anche sopra 11 mila), essendo molto sensibile alla rivalutazione dello yen pericolosa per le esportazioni. In Italia sia il Mibtel che il Mib30 concludono vicino ai massimi dell'anno con un guadagno dal primo gennaio ormai intorno al 15%. *Nota redatta sulla base delle informazioni disponibili al BORSE: ottimiste L'evidenza della crescita mondiale, unita all'andamento crescente dei profitti aziendali, ha continuato a Tali rendimenti hanno finalità indicative e non sono a garanzia di future performances. 11

12 PERSONAGGI Proseguono le interviste a clienti distintisi nello sport: in questo numero Mario Cotelli, già c.t. della leggendaria Valanga Azzurra, a colloquio con la grande sciatrice Deborah Compagnoni: da campionessa a mamma felice. - Molte donne continuano a gareggiare anche dopo il matrimonio e dopo aver partorito dei figli... Lo sci è sport di zingari, sempre in giro per il mondo sia per gli allenamenti che per le gare. Mai un momento per stare a casa. Ci sono atlete che continuano anche dopo il matrimonio e dopo aver avuto dei figli. Ma solo nelle discipline che consentono di allenarsi nella località di residenza e dove gli appuntamenti agonistici sono molto più diluiti. Non è il caso dello sci La grinta di Deborah sugli sci (foto di Marco Andreola). La radio annunciò che Alberto Tomba aveva deciso di ritirarsi dalle competizioni. Deborah non denotò alcuna emozione. Anche per me è giunto il momento di smettere. Le ginocchia non reggono più. Restai di sasso pensando alla crisi di identità che sarebbe intervenuta nello sci italiano. Eravamo nel bar del Forum di Assago dopo aver intrattenuto, in un divertente siparietto sul parallelismo tra sport e lavoro, tutto il personale del Gruppo Credito Valtellinese che quel giorno, 12 ottobre 1998, riuniva per la prima volta anche i colleghi della Banca Popolare Santa Venera, trasferiti da Catania a Milano con un ponte aereo. Un giorno di grande entusiasmo per il Credito Valtellinese che celebrava l inizio del suo sviluppo anche in Sicilia. Un giorno di profonda tristezza per lo sci che nello spazio di pochi secondi veniva privato di due grandi attori che per un decennio, coi loro trionfi, avevano fatto breccia in tutte le case recuperando l attenzione di tutti gli italiani verso una disciplina che sino alla loro apparizione era vissuta sui ricordi della Valanga Azzurra. Deborah Compagnoni mi annunciò il suo ritiro con un sorriso, come se fosse una scelta dovuta. Ancor oggi a 5 anni di distanza, madre di Agnese e Tobia, non ha rimpianti. L atleta percepisce quando è giunta l ora di smettere, quando le articolazioni non reggono più i carichi di lavoro, quando l allenamento diventa sempre più pesante, quando soprattutto ti rendi conto che non sei più in grado di affrontare con la stessa determinazione passaggi che prima superavi in facilità con una gamba sola. Ho smesso a 28 anni, l età ideale per una donna per costruirsi una famiglia. Ho smesso a 28 anni, l età ideale per una donna per costruirsi una famiglia. - Per molti campioni il ritiro dalle competizioni si rivela un vero e proprio trauma... Lo sport ad alto livello ti costringe in un mondo ovattato, dove tutti sono a tua disposizione e dove i media sono ai tuoi piedi per strapparti un intervista, una dichiarazione. Non devi pensare a niente. Ci sono altre persone che fanno tutto per te, anche il check in all aereoporto o la prenotazione alberghiera. Tu devi pensare solo a vincere. Per questo diventa traumatico il passaggio ad un sistema di vita che improvvisamente ti priva dei punti di appoggio cui ti eri affidato ciecamente durante il periodo agonistico. Io invece sono stata fortunata. Negli ultimi anni disponevo di un team personale - 6 tecnici, allenatori, fisioterapisti, skiman etc- che dipendeva da me, anche finanziariamente. Una situazione che mi ha maturata togliendomi dalla bambagia e apren- 12

13 PERSONAGGI domi gli occhi sulle piccole cose di ogni giorno, soprattutto rendendomi più responsabile, in quanto cosciente che io ero il loro datore di lavoro. I loro stipendi dipendevano solo dalla mia capacità di vincere, quindi di migliorare gli introiti delle sponsorizzazioni e dei premi, non certo dalla Federazione. In quel periodo ho imparato anche a programmare, a pianificare l allenamento coordinandomi con i tecnici, a prepararmi per affrontare la vita una volta smessi i panni dell atleta. - Grazie a te un paese maschilista si è trasformato in una nazione femminista apprezzando finalmente anche lo sport donna... Ritengo che, al di là dei risultati, per noi donne sia importante il modo di proporsi. Ho cercato di essere sempre me stessa, proponendomi al pubblico con la stessa naturalezza e serenità con cui affrontavo le porte dello slalom. Il mio modo di essere è sempre stato sussurrato e mai urlato, coerente con la mia tecnica di gara che mi portava a scivolare con eleganza sulla neve affrontando le porte dello slalom in leggerezza senza movimenti bruschi e forzati. nel Parco Nazionale dello Stelvio. Impossibile staccare dalla montagna per una che è nata e cresciuta a 1700 mt. - Segui ancora le gare di sci? Mi sono preparata il parto di Tobia assistendo al gigante di Adelboden, vinto da Knauss, direttamente dalla stanza della clinica. Come vedi le gare di sci mi appassionano ancora molto. Mi tengo informata sulla Coppa del Mondo, mi piace dare ancora qualche consiglio quando richiesta. Impossibile dimenticare un mondo che ti ha offerto il successo. - Ma tu scii ancora? Vado a sciare solo in campo aperto ricercando le sensazioni di libertà che la monotonia dell allenamento tra i pali mi aveva tolto. Non si deve infatti pensare che la velocità, la gara, l affrontare con asfissiante ripetitività un percorso da slalom possa rappresentare la sola emozione dello sport della neve. Lo sci deve essere vissuto come fruizione ambientale, quale momento di rigenerazione fisica e psichica al sole ed all aria frizzante di montagna, staccando dal quotidiano in città, spaziando tra cime incontaminate e boschi di pini ed abeti. Come a Santa Caterina. Questa concezione dello sci rappresenta l unico punto di dissenso con il mio compagno Alessandro. Io preferisco sciare in libertà, lui invece vuole solo fare pali, provando e riprovando percorsi da slalom. Lo posso giustificare: lui non ha alle spalle una vita dedicata all agonismo come la mia. Mario Cotelli - Oggi vivi a Treviso ma il tuo cuore è ancora in montagna... Treviso è una città bellissima, il Veneto una Regione stupenda, ma ho nostalgia della mia Valtellina e quindi ogni tanto ho la necessità di tornare a Santa Caterina, tra le mie montagne. Bastano 4 giorni per ricaricarmi, nel silenzio delle cime che circondano il paese immerso Deborah con Tobia e Agnese (foto di Marco Andreola). 13

14 FOCUS ARTE In mostra alla Galleria Gruppo Credito Valtellinese Refettorio delle Stelline 26 codici antichi con miniature di inestimabile valore Opere e lettori di Agostino. Manoscritti in mostra. Milano. Dall 8 dicembre 2003 è aperta al pubblico presso la Galleria Gruppo Credito Valtellinese Refettorio delle Stelline Opere e Lettori di Agostino. Manoscritti in mostra, una straordinaria esposizione realizzata in concomitanza temporale e come ideale prosecuzione e completamento della grande mostra 387 d.c. Ambrogio e Agostino, le sorgenti dell Europa che si svolge nello stesso periodo al Museo Diocesano di Milano. L esposizione costituisce un accurata selezione di codici, libri e manoscritti rarissimi e preziosi per un totale di 26 oggetti in mostra che compongono un quadro vasto e articolato della produzione letteraria di S. Agostino, in un momento temporale collocato tra il Tardo Medioevo e l inizio dell Umanesimo di straordinaria importanza per la formazione dell Europa moderna. E in mostra una combinazione di manoscritti che, pur limitata numericamente, risulta essere rappresentativa dei codici più significativi sia dal punto di vista iconografico che da quello delle opere contenute, della qualità delle postille di commento registrate sui margini e dell importanza dei possessori, tutte figure di grande spicco fra gli umanisti toscani. Di particolare rilevanza e interesse, tra i codici esposti, quelli che accostano opere di S. Ambrogio e S. Agostino e i manoscritti realizzati a Milano o attestanti un rapporto privilegiato con la cultura milanese. Inoltre sono in mostra i capolavori filosofici di S. Agostino ovvero Confessiones, De Civitate Dei, Enarrationes in Psalmos, Sermones, opere che più di altre hanno inciso sulla formazione di una coscienza, di uno stile letterario, di quella particolare temperie spirituale che si definisce agostinismo. La radicata persistenza di S. Agostino nella cultura europea è attestata in primo luogo dalla diffusione della sua opera, il cui fondamento è inesorabilmente legato a quelli che sono gli strumenti principali di tale diffusione: i libri. Teologo, filosofo, predicatore, sperimentatore di generi letterari e chiave d accesso alla sfera mistica e spirituale, S. Agostino, o meglio tutto il complicato universo di testi che venivano manifestati sotto quel nome, esercita un influenza permanente attraverso i secoli della storia d Europa, costantemente presente come ali- 14

15 FOCUS ARTE mento di nuove opere e di nuove riflessioni culturali e teologiche. E soprattutto nell Umanesimo che la presenza di S. Agostino diventa dominante e caratterizzante. Egli è il grande teologo della Libertà e della Grazia, il teologo-filosofo della storia, il difensore del dogma contro le eresie, ma è specialmente attraverso la vicenda della sua travagliata ricerca della verità, tra desideri, speranze e delusioni così magistralmente descritta ne Le Confessioni colui che ha saputo ispirare un nuovo sentimento religioso: un sentimento di carattere individuale e interiore, al di fuori di ogni rigido schema magisteriale, un rapporto di reale intimità col Divino. Protagonista primo del recupero della centralità di S. Agostino è il Petrarca che trovò nei Padri della Chiesa ed in particolare nel Vescovo di Ippona da una parte la percezione di una religiosità non razionalistica ma attenta all interiorità umana e dall altra il recupero della eloquentia classica, ovvero la capacità di trarre dalla frequentazione dei pensatori antichi un tesoro di sapientia, cioè uno strumento linguistico idoneo a comunicare la fede. Fra i manoscritti più famosi presenti in mostra appaiono i codici provenienti dalla biblioteca di Coluccio Salutati, fedele discepolo del Petrarca e Cancelliere della Repubblica Fiorentina, e fra di essi, testimonianza indimenticabile, il Pluteo, del secolo XIV, contenente il Soliloquiorum anime ad Deum e il Manuale sive speculum, unico esemplare nella biblioteca del Salutati che contenesse le Confessiones e due opere pseudo-agostiniane di spiritualità ascetica, oltre ad una peculiare raccolta di excerpta di impostazione ancora medievale, con numerose citazioni ed estratti da Petrarca, Origene, San Girolamo, Seneca, San Bernardo. Sono anche presenti codici tipicamente umanistici, di piccolo formato, vergati nella elegante littera antiqua elaborata da Niccolò Niccoli e Poggio Bracciolini, due dei più importanti esponenti del rinnovamento culturale e grafico umanistico, che spesso lavorarono insieme sui codici. Da segnalare inoltre le caratteristiche Museo Diocesano, Chiostri di Sant Eustorgio Corso di Porta Ticinese, 95 Milano estetiche dei vari codici selezionati, molti dei quali presentano miniature ed ornamenti di inimitabile raffinatezza a sottolineare un armonioso dialogo fra arte e cultura. Bordi in oro, fregi, capitoli rubricati su sfondo filigranato, lettere capitali gotiche inserite all interno di sfondi dorati e riempiti da disegni floreali. Queste sono solo alcune tra le preziose decorazioni che caratterizzano le opere in esposizione e che immergono il visitatore in un epoca pre-gutemberg colma di riferimenti classici e di un mondo di simbolismi tipicamente medievale. Galleria Gruppo Credito Valtellinese Refettorio delle Stelline C.so Magenta, 59 Milano 387 D.C. AMBROGIO E AGOSTINO, LE SORGENTI DELL EUROPA 8 dicembre maggio 2004 Orari: Martedì Domenica 10,00-18,00 Lunedì non festivi chiuso Informazioni: Tel OPERE E LETTORI DI AGOSTINO. MANOSCRITTI IN MOSTRA 8 dicembre maggio 2004 Orari: Martedì Domenica 10,00-18,00 Lunedì non festivi chiuso Ingresso gratuito Informazioni: Tel

16 UNA FINESTRA SUL TERRITORIO L artigianato ceramico calatino ha una tradizione millenaria I maestri ceramisti di Caltagirone. Caltagirone. A considerare i frammenti di ceramica bruna, decorati riccamente e fantasiosamente con decisi e sapienti Panoramica di Caltagirone. incisioni geometriche, impressioni di conchiglie, unghiate ad arco di cerchio, rinvenuti nelle zone archeologiche di S. Ippolito, Pille, Salvatorello, villaggi neolitici dell agro caltagironese, la tradizione di lavorare l argilla in preziosi manufatti risale a Caltagirone ad almeno cinquemila anni fa. Fatto di per sè non straordinario, considerato che la ceramica per millenni ha servito l umanità per la maggior parte delle sue esigenze, ma è straordinaria invece la continuità di questo artigianato, non interrotta da nessuna invasione, crisi economica o calamità ma anzi sempre rifiorente e caratterizzata da tutte le mode, gli stili, le influenze che ogni cultura mediterranea ed europea ha saputo produrre. Significativa testimonianza dell importanza che l artigianato ceramico ha sempre avuto per Caltagirone, è il celeberrimo e singolare Cratere del vasaio, facente parte delle collezioni dei Musei Civici Luigi Sturzo e ora in deposito presso il locale Museo Regionale della Ceramica dove può essere ammirato. Il Cratere, a figure rosse, rappresenta l interno di una bottega dove un anziano maestro modella un grande vaso su un tornio girato a mano da un giovane apprendista; assiste benevola alla scena la Dea Atena protettrice delle arti e delle tecniche sofisticate ed eleganti. L artigianato ceramico calatino non è soltanto arte ma anche economia e per questo ebbe grande importanza il privilegio, concesso da Re Alfonso, di esenzione da tasse di dogana in tutti i mercati e le fiere del Regno per le ceramiche di Caltagirone, privilegio a volte Cratere del vasaio (Collezioni Musei Civici Luigi Sturzo). contestato ma strenuamente difeso dalla città attraverso i più prestigiosi giureconsulti del tempo. La ceramica di Caltagirone ha saputo non solo continuare il suo percorso attraverso i secoli, ma anche riproporsi, in momenti di grande crisi, riconvertendosi in tipologie di prodotti e generi, sempre attuale e rispondente alle richieste dei fruitori e degli appassionati. Così è stato per la produzione delle stoviglie, così per i pavimenti ed i rivestimenti, così per le forme di bianco, per conserve e cotognate, così per i santi e i pastori da presepe. In particolare, alla metà del XIX secolo, messa in crisi dalla concorrenza delle meno pregiate ma più economiche manifatture peninsulari, i maestri ceramisti riciclarono la propria produzione producendo quelle affascinanti figurine, rappresentanti in maniera viva e palpitante scene di vita contadina e popolare, che oggi sono la delizia delle più importanti collezioni pubbliche e private in tutto il mondo. Presepe, terracotta policroma del 1800 (Collezione privata). 16

17 IL CALENDARIO 2004 Dedicato ai paesaggi notturni il calendario 2004 del Gruppo Credito Valtellinese Un calendario stellare. L Unesco ha proclamato il cielo notturno patrimonio culturale dell Umanità. Il Gruppo bancario Credito Valtellinese, con il calendario 2004, ha voluto riaffermare l importanza che riveste l altra metà del paesaggio quale elemento imprescindibile da qualsiasi considerazione che abbia per oggetto l ecosistema del pianeta Terra. Da sempre il cielo stellato rappresenta per l uomo un indubbio e fondamentale stimolo alla cultura scientifica, ma anche a quella umanistica. Con questo spirito nasce il calendario, in cui l astronomia si fonde con il paesaggio naturale o antropizzato. Il connubio di fenomeni astronomici a volte rari come alcune strette congiunzioni planetarie, o addirittura irripetibili (ed è questo il caso del mese di dicembre con la cometa Hale-Bopp che ha solcato i cieli rendendosi visibile ad occhio nudo per un intero anno tra il 1996 e il 1997) dimostra che il cielo stellato è un elemento integrante del territorio. Altre volte sono proprio gli elementi naturali a rendere unico un evento astronomico che si inserisce in un preciso contesto paesaggistico di fascino e spettacolarità, ed è questo il caso dell eruzione del vulcano dell Etna (mese di luglio nel calendario) o delle Piramidi di Postalesio (mese di febbraio). Persino i manufatti dell uomo in alcuni casi possono essere in armonia con gli eventi che la natura offre, tanto più quanto sono correttamente illuminati o non lo sono affatto, permettendo alle stelle di stagliarsi nel cielo della notte rendendo l insieme più suggestivo e gradevole. Via via che ci si allontana dalla Polare le stelle sorgono e tramontano descrivendo sulla pellicola archi di luce sempre più rettilinei, fenomeno apprezzabile nell immagine di copertina e in quella del mese di novembre. Al sole e alla luna sono dedicate le immagini del mese di maggio, giugno e settembre, e in particolare in quest ultimo mese si è voluto evidenziare, con una multiesposizione e una tecnica raffinata, il percorso del sole lungo l eclittica. Anche i mesi di aprile e ottobre vedono coprotagonista la luna: in aprile, insieme con il pianeta Marte, durante l eccezionale opposizione del pianeta rosso dell agosto 2003; in ottobre, con il pianeta Giove, si ha modo di apprezzarne maggiormente i chiaroscuri della sua tormentata superficie, grazie ad un espediente fotografico. luglio febbraio novembre 17

18 FOCUS ARTE Intervista a Daniel Abadie, direttore della Galerie Nationale du Jeu de Paume di Parigi Mathieu, questo genio ancora incompreso. Georges Mathieu. Daniel Abadie dal 93 è direttore della prestigiosa Galerie Nationale du Jeu de Paume di Parigi, sita a Place de la Concorde, la piu famosa piazza della città. Questo spazio, una volta dedicato agli impressionisti, è ormai consacrato all arte contemporanea. Ci si svolgono unicamente mostre dedicate ad artisti viventi, tranne alcune eccezioni, come recentemente la mostra di Magritte che ha raggiunto un numero di visitatori eccezionale. L abbiamo incontrato durante l inaugurazione della Mostra Georges Mathieu, retrospettiva che si è tenuta alla Galleria Gruppo Credito Valtellinese dal 12 settembre al 15 novembre Perché ha voluto fare, insieme al Gruppo Credito Valtellinese, una Mostra su Mathieu? La Galerie Nationale du Jeu de Paume 18 collabora con la Galleria del Credito Valtellinese già da diversi anni. Abbiamo interessi comuni, una comune attenzione verso l arte del nostro secolo e ci è parso necessario dedicare una mostra a Georges Mathieu, per l importanza stessa del personaggio e la rappresentatività della sua opera. Inoltre, al momento del passaggio di secolo ci Mathieu, malgrado tutto, è una delle figure determinanti della seconda metà del secolo scorso... è sembrato importante guardare indietro e analizzare una delle maggiori figure tra gli artisti del recente passato. E ora che scriviamo la storia del 900 e Mathieu, malgrado tutto, è una delle figure determinanti della seconda metà del secolo scorso e bisognava spiegarne il perchè. Bisognava sottolineare il suo ruolo di precursore in Europa, ricordare che negli anni 50 e 60 ha saputo imporre l astrazione in Giappone e negli Stati Uniti dove era riconosciuto come il maggiore artista europeo. Poco dopo gli Stati Uniti l hanno rinnegato, preferendo sostenere un arte vicina all ispirazione di Mathieu, ma di produzione americana, opponendo un protezionismo feroce di fronte ad un talento che turbava l establishment per il suo carattere eccessivo e provocatorio. Senza dubbio Mathieu ha dovuto pagare questo scontro con gli statunitensi e, di conseguenza, non ha avuto i riconoscimenti che gli spettavano se lo confrontiamo agli artisti americani e agli esponenti dell arte informale in Europa. Era dunque necessario e doveroso dedicare una Mostra a questo grandissimo artista. - però Mathieu è anche un artista del 21 secolo.. E l unico artista del 20 secolo che ha continuato nella ricerca sino ad oggi. E pienamente un artista del 21 secolo. La sua opera nel tempo è molto cambiata, destando un grande stupore nel pubblico sarebbe interessante chiedersi quale sarebbe stata la produzione di Jackson Pollock, il suo concorrente americano, se fosse ancora vivo curiosamente le opere di Mathieu non sono opere storiche ma sono un dialogo con quelle dei giovani artisti. In effetti c è un evoluzione nel suo lavoro. Dall astrazione lirica degli anni 50, alla produzione pittorica di adesso c è un passaggio da una ricerca pittoricamaterica, legata al gesto ed al segno, verso una ricerca spaziale. Ormai l artista introduce il concetto di spazio all interno del quadro e anche se la pit- Panoramica della Galleria Gruppo Credito Valtellinese, Refettorio delle Stelline.

19 FOCUS ARTE Flamence rouge 1950 Huile sur toile, 196 x 247 cm Collection Ringenwald, Strasbourg D.R. / Jeu de Paume tura rimane astratta, l immagine pittorica impone una lettura che nei primi quadri non esisteva. La tecnica pittorica è cambiata, Mathieu non adopera più l olio per dipingere i suoi quadri, ma pittura acrilica, che lo avvicina ai giovani, in una tecnica molto flash, quasi da graffitista. La Galleria del Credito Valtellinese è un luogo straordinario, mitico... - Com è nata la collaborazione tra il Jeu de Paume e la Galleria del Gruppo Credito Valtellinese? La Galleria del Credito Valtellinese è un luogo straordinario, mitico, è insieme un luogo storico e uno spazio espositivo moderno per le mostre. E questo mi è sempre piaciuto. Inoltre ci sono molte affinità nella programmazione culturale tra la Galerie du Jeu de Paume e la Galleria del Credito Valtellinese basti pensare che negli anni scorsi entrambe hanno organizzato delle mostre di Martial Raysse e Daniel Spoerri (dicembre 2000). Abbiamo collaborato per la mostra di Olivier Debré (maggio 1996) e recentemente per la mostra di Alberto Magnelli (dicembre 2001). Col tempo è nata una proficua collaborazione che ci consente di ritrovarci periodicamente attorno ad un artista. - Cosa ne pensa del sostegno all arte e alla cultura da parte dei privati? L importante è che questo sostegno non sia sporadico. Trovo infatti straordinario che una banca, il Credito Valtellinese, svolga un azione nella promozione dell arte da così lungo tempo. L idea originale del Jeu de Paume (la Galleria è statale, ndr) è sempre stata quella di cercare sinergie tra pubblico e privato.in passato abbiamo avuto uno sponsor importante a sostegno delle nostre attività, ma poi la collaborazione non ha assunto il carattere della continuità. L importanza dell azione del mecenate è consentire il lavoro nel tempo. E l unica condizione per riuscire ad imporre un immagine culturale di alto livello a chi intende sostenere l arte. Il Credito Valtellinese, che conduce la sua azione di mecenate dal 1987, attraverso la Galleria è riuscito a conquistarsi una notevole notorietà europea. Per i musei francesi e le istituzioni museali del nostro paese, la Galleria del Credito Valtellinese è uno tra i maggiori partner in Italia per l organizzazione delle mostre. CENNI BIOGRAFICI DOMINIQUE STELLA Curatrice della Mostra Georges Mathieu nasce a Boulogne sur Mer nel Comincia a dipingere quadri non figurativi nel 1942, praticando un astrazione libera e gestuale. Espone per la prima volta nel 1946 alla Galerie des Beaux-Arts di Parigi e nel 1950 tiene la sua prima mostra personale alla Galerie René Drouin, sempre a Parigi. La produzione artistica e culturale di Mathieu nei decenni successivi è incessante. L ultima sua esposizione in Italia, prima della recente mostra alla Galleria Gruppo Credito Valtellinese, risale al 1991, alla Galleria Arte 92 di Milano. 19

20 QUI FONDAZIONE I volumi d arte del Gruppo. La Cappella Sistina di Milano La Certosa di Garegnano. Il progetto editoriale dedicato alla Certosa di Milano va a colmare un vuoto significativo nel panorama della valorizzazione della storia della città. La Certosa di Milano (Garegnano) fu fondata da Giovanni Visconti il 19 settembre del Della primitiva costruzione si è oggi conservato l impianto originario della chiesa, le prime due cappelle, il Cortile d Onore e l ala sinistra dell edificio di culto. Nonostante il grande fervore edilizio del XIV secolo, il periodo di maggior splendore della Certosa si ebbe tra il 1550 ed il In questo periodo, infatti, il presbiterio della chiesa fu affrescato da Simone Peterzano e nel 1629 Daniele Crespi terminò uno dei suoi più importanti cicli pittorici dedicati alla vita di San Bruno. Questo ciclo viene menzionato in tutte le guide straniere come uno dei massimi esempi della pittura seicentesca italiana e ha contribuito alla nascita della definizione della Certosa di Garegnano come la Cappella Sistina di Milano. L arte della ceramica calatina Fiasche, lumere, cànteri e cannate. È per parlare del periodo di maggior sviluppo della ceramica d uso, quello dal Cinquecento all Ottocento, che nasce questo volume. Un libro in cui si cercherà di spiegare, seppur schematicamente, l evoluzione dell arte degli stovigliai calatini con testi e immagini fotografiche inedite riguardanti pezzi conservati nel Museo Regionale della Ceramica di Caltagirone. I testi comprendono, oltre ad una introduzione generale e alla conclusione, dei capitoletti introduttivi che fanno il punto della situazione dell arte ceramica in Italia e a Caltagirone nei secoli presi in esame. Un libro fotografico sulle montagne della Valmasino Giganti di Granito. Il vasto comprensorio del massiccio granitico del Masino-Bregaglia costituisce la prosecuzione geografica verso ovest del gruppo del Bernina. Ma quale cambiamento di protagonisti! Agli ampi orizzonti innevati si sostituiscono le forme svettanti del granito, con montagne dai nomi epici come Badile e Cengalo. Lisce placconate, spesso interrotte da enormi gradini strapiombanti oppure intagliate da serpeggianti fessure, guglie che sfidano le leggi della gravità, creste dal profilo incredibile sono immortalate in questo volume nelle splendide fotografie di Luca Merisio. I testi sono di Guido Lisignoli. 20

21

22 LA BANCA NEL SOCIALE Cultura, sport e beneficenza. Il Palazzo Sertoli apre al pubblico Invito a Palazzo. Cultura e Folklore 96^ Mostra del Bitto. Mostra dei documentari sui parchi 17 Sondrio Festival. Sondrio. Anche quest anno il Credito Valtellinese ha aderito alla manifestazione Invito a Palazzo, visita ai palazzi delle banche promossa dall A B I (Associazione Bancaria Italiana). Invito a Palazzo è l iniziativa delle banche italiane che, su tutto il territorio nazionale, consentono di visitare gratuitamente le loro sedi nei palazzi storici e rappresenta un momento estremamente positivo del rapporto tra banche e società civile, un modo innovativo ed informale per avvicinare il grande pubblico, un segnale in direzione di una sempre maggiore apertura delle banche verso i cittadini. Il 20 settembre 2003 il Credito Valtellinese ha aperto così le porte della sua splendida sede, Palazzo Sertoli, per una serie di visite guidate alle quali ha partecipato un pubblico interessato e curioso. Morbegno. Dal 9 al 12 ottobre si è svolta nella cittadina valtellinese la 96^ Mostra del Bitto, il mitico formaggio della Val Gerola. In mostra tutti i prodotti tipici della Valtellina e della montagna lombarda, ma anche della vicina Svizzera e della provincia di Como. Una manifestazione quasi centenaria, che ha fatto della storia, della cultura e della tradizione locale le sue bandiere e che ha dato la possibilità ad oltre visitatori e turisti di interagire direttamente con artigiani, contadini e allevatori per soddisfare tutte le loro curiosità. Degustazioni, mostre, tavole rotonde hanno fatto da corollario alla splendida kermesse enogastronomica morbegnese che ha visto il Credito Valtellinese tra i principali sponsor. Sondrio. Grande successo anche quest anno per la rassegna cinematografica internazionale dei documentari sui parchi e sulle aree protette, seguita da un vasto pubblico interessato e sensibile alle problematiche ambientali e dello sviluppo umano. Sei giorni (13-18 ottobre 2003) di proiezioni di grandissimo spessore e di suggestive mostre fotografiche vagliate da una giuria internazionale composta da rappresentanti di Italia, Germania, Australia, India e U.S.A. La targa d oro Città di Sondrio è stata vinta dal documentario Pustza - Terra di sole e sabbia degli austriaci Waltraud Paschinger e Istvan Nadaskay. Il Credito Valtellinese, tra gli sponsor della manifestazione, ha anche ospitato presso la Galleria di Palazzo Sertoli la 22

23 LA BANCA NEL SOCIALE mostra fotografica Gli speleologi svelano le acque sotterranee a cura della Commissione Centrale per la Speleologia del Club Alpino Italiano. Teatro e solidarietà Profili di un clown. Milano. Nell'ambito delle iniziative a carattere benefico la Fondazione Gruppo Credito Valtellinese ha sostenuto la manifestazione teatrale PROFILI DI UN CLOWN "Uno Spettacolo che dà felicità", che si è svolta presso l Auditorium Don Bosco di Milano a partire dal 22 novembre scorso. L iniziativa era volta a promuovere e sostenere l'attività del centro giovanile Tremenda di Samolaco (SO), cooperativa che realizza attività culturali in diverse aree (teatro, musica, sport, danza e giornalismo) per valorizzare i giovani e prevenire/affrontare situazioni di disagio giovanile. Sponsor il Credito Valtellinese Art in Ice Livigno. Dal 2 al 6 dicembre si è svolta, nello splendido paese delle Alpi lombarde, Livigno Art in Ice, l ormai famosa competizione internazionale di sculture di neve. Una manifestazione che di anno in anno è cresciuta per importanza e partecipazione e che, insieme alle piste da sci, rappresenta una grande attrazione della Valle. Art in Ice è arrivata alla sua ottava edizione e propone la sua formula, ormai collaudata, che ha attirato artisti da tutto il mondo: 10 squadre composte ciascuna da tre scultori che hanno a disposizione nient altro che tre metri cubi di neve pressata. Non potranno utilizzare motoseghe e altri attrezzi elettrici, supporti, coloranti, sostegni interni. Sui campi innevati a ridosso del centro abitato si crea così un suggestivo laboratorio a cielo aperto dove le sculture prendono vita sotto gli occhi di appassionati, artisti e curiosi, non di rado entusiasti di dare una mano, trasportando blocchi di neve o ghiaccio. Gli artisti creano abbaglianti luminescenze e forme strabilianti; sculture di neve che ritorneranno, dopo parecchi mesi, al loro stato liquido. Il ghiaccio o la neve pressata resistono fino a marzo ed è bello vedere queste opere d arte cambiare forma grazie Atlantide, primo premio del pubblico. Scultura di Geremia Renzi. al calore del sole. La competizione è ispirata ad antiche tradizioni locali, quando le popolazioni della valle scolpivano nella neve i presepi di Natale accanto alla propria abitazione. Quest anno uno dei migliori maestri della fotografia, Mario De Biasi, sarà il prestigioso interprete di Art in Ice, da cui nascerà un libro fotografico. Maratona internazionale di granfondo Sgambeda Livigno. Giunta alla sua quattordicesima edizione la Sgambeda ha inaugurato il 14 dicembre scorso la stagione sciistica a Livigno. Professionisti e amanti del fondo si sono confrontati in uno scenario senza eguali, su di un anello di 42 Km che si snodava lungo la Valle di Livigno e passava per le vie del paese, appositamente innevate. L'arrivo, nel centro di Livigno, ha visto un numeroso pubblico accogliere calorosamente gli oltre partecipanti. I più piccini ed i ragazzi hanno invece potuto partecipare alla Minisgambeda, su un percorso di 4 km. La Manifestazione è stata sponsorizzata dal Credito Valtellinese. 23

24 LA BANCA NEL SOCIALE La stagione teatrale 2003/2004 SONDRIOTEATRO. Sondrio. Anche quest anno Il Credito Valtellinese, in collaborazione con l Assessorato alla cultura del Comune di Sondrio, sponsorizza SondrioTeatro, un evento oramai divenuto tradizionale. Otto gli spettacoli, la cui qualità è garantita dagli autori e dalle compagnie di sicura notorietà. I testi spaziano dal classico al moderno e propongono spunti vari: dalle dinamiche intergenerazionali al complesso rapporto tra coniugi, dalla condizione femminile alla crisi del ruolo maschile, dalla tragica consapevolezza della solitudine esistenziale all indagine sul contraddittorio universo dei sentimenti. La nuova rassegna concertistica Società del Quartetto di Milano Feste Milano. Anche quest anno il Credito Artigiano ha voluto contribuire alla realizzazione della stagione concertistica della Società del Quartetto. Appuntamenti selezionati a tal punto da essere immancabili: ecco il primo criterio nella scelta degli interpreti della prestigiosa rassegna musicale della Società del Quartetto di Milano. Un'esotica "festa napoletana" ha introdotto il tema della stagione, seguita da un'altra festa grande: è tornata a Milano Cecilia Batoli, che ha privilegiato la Società del quartetto per un recital (21/10/2003) in esclusiva italiana con la Freiburger Barockorchester. Altro fulgore della costellazione vocale sarà il debutto di David Daniels (11/5/2004), controtenore al massimo della celebrità: suo partner sarà Martin Katz. Luci già note continuano a splendere: fra i sommi pianisti ancora Alfred Brendel(11/11/2003), Krystian Zimerman e Mikhail Pletnev, oltre a Christian Zacharias, Till Fellner e al duo più incisivo dei nostri giorni, Canino- Ballista, del quale si festeggiano i cinquant'anni di amicizia musicale (25/5/2004). Al loro fianco, talenti più giovani ma non meno avvincenti: da Lisa Batiashvili (in degnissimo duo con Steven Osborne) a Jonathan Gilad, dall'originalità del trio Debussy al Quartetto Kuss, al diciottenne Sergey Khatchatryan di abbagliante virtuosismo e fenomenale maturità. Sul versante cameristico, due quartetti d'eccellenza - Petersen e Alban Berg - con alleati di pregio, fra i quali Isabelle Charisius dei Münchener Philarmoniker, Zoryana Kushpler e Wolfram Rieger per esplorare un repertorio di preziosa esecuzione. Ciliegina sulla torta: il Messia di Händel (11/12/2003), ora nella versione originale dopo quella mozartiana dello scorso anno. Informazioni disponibili sul sito 24

25 LA BANCA NEL SOCIALE Sponsor il Credito Artigiano Una Banca Dati per gli eventi culturali milanesi. Milano. Il giorno 21 ottobre 2003, presso la Sala Conferenze di Palazzo Reale ha avuto luogo la presentazione alla stampa ed al pubblico dell iniziativa promossa dall Associazione Culturale Famiglia Meneghina Banca Dati Eventi Culturali Milanesi, con il patrocinio del Comune di Milano Settore Cultura e Musei e con il sostegno del Credito Artigiano. Scopo dell iniziativa è documentare in una Banca dati gli eventi culturali realizzati in Milano. L evento è segnalato in una banca dati informatica raggiungibile attraverso il sito Tutti i documenti cartacei che illustrano l evento (volantini, opuscoli, programmi ecc.) sono anch essi raccolti in classificatori organizzati per tipologia d evento e per anno. La Banca Dati è accessibile a chiunque e costituisce un servizio reso gratuitamente alla città. Ad oggi, dopo circa 2 anni di lavoro, sono stati catalogati circa eventi consultabili da studenti, ricercatori, giornalisti, curiosi. Sponsor il Credito Artigiano Roberto Riva, Campione del Mondo di pattinaggio artistico! Il 15 novembre scorso, a Buenos Aires, Roberto Riva, diciassette anni, monzese, diventava campione del mondo, categoria juniores, di Pattinaggio artistico! Già l anno prima, a Wuppertal, in Germania, Roberto aveva strabiliato tutti vincendo tre titoli mondiali ed entrando di diritto nella storia di questa straordinaria disciplina: mai nessuno c era riuscito prima di lui. Una vita di sacrifici, più di sedici ore alla settimana di allenamento!, ci dice il padre Alessandro, collega di Bancaperta e suo grande tifoso. Ma il solo talento non basta Roberto ha trascorso tutta l estate ad allenarsi,...un allenamento duro, a provare e riprovare passi, movimenti, salti. Ma ne valeva la pena, visti i risultati! Commenti entusiastici sulle eccezionali performances di Roberto arrivano da tutto il mondo. Il Badische Zeitung, quotidiano tedesco, in un articolo a tutta pagina a lui dedicato, lo definisce un Mozart del pattinaggio. Non ho mai visto nessun ragazzo pattinare in questo modo dice di lui Michael Obrecht, quattro volte campione mondiale di pattinaggio. E lui Roberto, cosa dice di se stesso? Sono molto felice di aver raggiunto il massimo podio della disciplina. Per me il pattinaggio è un modo di essere, un modo di esprimere ciò che sento e ho dentro di me. Complimenti Roberto!! 25

26 LA BANCA NEL SOCIALE Pianoforte Concerto di Boris Feiner. Monza. Il 15 dicembre scorso, presso la Sala Maddalena di Monza, si è tenuto il concerto del pianista Boris Feiner, con musiche di Chopin, Schubert, Stravinsky-Agosti, Ligeti e Prokofiev. Feiner, nato a Kiev 22 anni fa, può già vantare un curriculum di prestigio: ha vinto il Concorso pianistico internazionale di Senigallia e il Premio per la Musica contemporanea italiana. E stato premiato al Concorso pianistico internazionale di Tbilisi, ai concorsi della Rubin Academy e al 17 Concorso internazionale Rina Sala Gallo. E risultato infine vincitore dei concorsi dei conservatori di Israele. Il concerto è stato organizzato dalla Associazione Musicale di Monza ed è stato sponsorizzato dal Credito Artigiano. S. Fedele, si è svolto il tradizionale concerto di Natale del Credito Artigiano, un momento di musica e di meditazione natalizia che la Banca dedica da diversi anni ai propri clienti e dipendenti. In programma la Grande Messa in Mi Bem. Magg. Di F. Schubert per Soli, Coro e Orchestra. Il M. Gianni Bergamo ha diretto le Corali polifoniche Gli Amici Cantori e Polifonica 10 e l Orchestra Sinfonica Ensemble Isabella Leonarda. Sponsor, oltre al Credito Artigiano, la società Boccardo e AEM. Sponsor il Credito Siciliano Vinoro, seconda edizione. Dal 17 al 19 ottobre 2003, a Villa Favorita in Marsala (TP), si è svolta la seconda edizione del Vinoro, salone internazionale dei vini dolci, passiti e Il concerto di Natale del Credito Artigiano La Grande Messa di Schubert. Milano. Il 19 dicembre scorso, nella Basilica di S. Maria della Scala in 26

27 LA BANCA NEL SOCIALE liquorosi, organizzato dal Comune di Marsala. La prima edizione si è svolta nell ottobre del 1999 riscuotendo ampi consensi; in quell occasione furono oltre 500 le etichette in rassegna. Questa edizione si è svolta all interno di Villa Favorita ed ha visto la partecipazione di visitatori ed oltre 100 giornalisti. Gran successo anche per i laboratori del gusto di Slow Food, dove è stato possibile provare abbinamenti tra vini e prodotti tipici. Obiettivo di Vinoro è far conoscere le diverse tipologie di vini e i loro territori d origine. Nel corso della manifestazione sono state presentate le migliori produzioni italiane, dal Moscato piemontese a quello siciliano, dal Vin Santo toscano al Picolit friulano, dal Recioto di Soave al Sagrantino Passito di Montefalco, al Marsala, ed internazionali: Sherry, Porto, Tokai, Passiti, vendemmie tardive, Ice-wine. Economia mondiale e politiche per il Mezzogiorno Convegno della Fondazione Curella. Palermo. Il 21 novembre scorso ha avuto luogo nel capoluogo siciliano il tradizionale appuntamento con l Osservatorio Congiunturale della Fondazione Curella. In questo diciassettesimo momento d incontro con l economia si è fatto il punto, nelle due sessioni di lavoro, sui temi Economia mondiale, chi cresce e chi no e Politiche per il Mezzogiorno: un bilancio di metà legislatura. Il Convegno, realizzato, come consuetudine in questi anni, con il sostegno del Credito Siciliano e della Banca Popolare S. Angelo, ha registrato un ampia e prestigiosa partecipazione di esperti e personaggi del mondo dell economia e della politica, tra i quali il Vice Ministro Gianfranco Miccichè. Nel suo intervento centrale Pietro Busetta, Presidente della Fondazione Curella, ha sottolineato come l intervento pubblico, pur essendosi incrementato e reso più efficiente, risulti ancora inadeguato per le esigenze della Sicilia e del Mezzogiorno in generale evidenziando per contro il miglioramento dell azione delle banche sul territorio e l efficacia dei finanziamenti privati. Busetta ha concluso il suo intervento delineando scenari positivi che vedono il Paese rendersi consapevole delle enormi potenzialità del Sud, possibile volano di un nuovo assetto economico nazionale. CALENDARIO MOSTRE Galleria Gruppo Credito Valtellinese Refettorio delle Stelline Milano Opere e lettori di Agostino. Manoscritti in mostra 7/12/ /5/2004 SpazioFoto Credito Artigiano Firenze Martino Marangoni Mostra fotografica 4/12/ /1/2004 Galleria Credito Valtelinese Palazzo Sertoli Sondrio Facciamo la Pace La pace vista dai bambini in 500 disegni 20/11/ /1/

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Progetto di educazione al risparmio e all'uso consapevole del denaro

Progetto di educazione al risparmio e all'uso consapevole del denaro Progetto finanziato dalla Progetto di educazione al risparmio e all'uso consapevole del denaro a cura delle associazioni di consumatori Che cos è la moneta? Per gli economisti il termine moneta non ha

Dettagli

Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009

Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009 Bologna - Tel. & fax 051 543101 e-mail: e.communication@fastwebnet.it www.excellencecommunication.it Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009 Docente: Antonella Ferrari

Dettagli

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro)

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Guardando al domani mi sento di dire con certezza che continueremo a promuovere l'organizzazione perché possa esprimere sempre più le capacità

Dettagli

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Associazione di Volontariato per la Qualità dell Educazione UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Esplora con noi il mondo del volontariato! con il contributo della con il patrocinio Comune di Prepotto Club UNESCO

Dettagli

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alice (15 anni, II ITIS, 8 sett. Appr. Cooperativo, marzo-aprile 2005) E una ragazzina senza alcun problema di apprendimento

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Matteo SIMONE Silvio Trivelloni sceglie l Atletica Leggera alla scuola media con il Concorso Esercito Scuola e poi diventa un Atleta

Dettagli

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità 1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità Roma, 21 Gennaio 2009 Palazzo Marini Sala delle Colonne Discorso di apertura, Luciano Baggiani Presidente ANEA Illustri ospiti,

Dettagli

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Signor Presidente della Repubblica, gentili Autorità, cari dirigenti scolastici, cari insegnanti,

Dettagli

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO Anno 2005/2006 La Biblioteca per i Pazienti Impressioni dei Volontari Gloria Lombardo, Valeria Bonini, Simone Cocchi, Francesca Caffarri, Riccardo

Dettagli

IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ

IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ Convegno sull inserimento lavorativo delle persone con disabilità: iniziative, servizi, esperienze e riflessioni Esperienze aziendali tratte dal video prodotto

Dettagli

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi. BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Ricerca attiva del lavoro

Ricerca attiva del lavoro Ricerca attiva del lavoro La ricerca attiva in tre fasi 1 3 2 CONSAPEVOLEZZA STRUMENTI INFORMAZIONI Fase 1: Consapevolezza Io cosa offro? Bilancio di competenze Strumenti: Domande individuali: cosa so

Dettagli

Viaggiare, fotografare, guadagnare

Viaggiare, fotografare, guadagnare Paolo Gallo Viaggiare, fotografare, guadagnare Crea il tuo secondo stipendio con il Microstock Tutti i diritti sono riservati a norma di legge. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta con alcun

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

Intervista a Fabrizio Lucherini Vicedirettore OFI (Osservatorio sulla Fiction Italiana)

Intervista a Fabrizio Lucherini Vicedirettore OFI (Osservatorio sulla Fiction Italiana) FICTION DI PROTOTIPI Intervista a Fabrizio Lucherini Vicedirettore OFI (Osservatorio sulla Fiction Italiana) Le location ed i poli produttivi della serialità televisiva in Italia: un sistema romanocentrico

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione Fare sport: tra tradizione e innovazione Lo sai papa, che quasi mi mettevo a piangere dalla rabbia, quando ti sei arrampicato alla rete di recinzione, urlando contro l arbitro? Io non ti avevo mai visto

Dettagli

Ridurre i divari tra il Nord e il Sud del mondo

Ridurre i divari tra il Nord e il Sud del mondo Ridurre i divari Il problema Fino alla fine degli anni sessanta, la cooperazione allo sviluppo si identificava esclusivamente con la cooperazione economica o con l aiuto umanitario di emergenza. Questa

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

QUANTE EMOZIONI GESU

QUANTE EMOZIONI GESU SCUOLA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA La Spezia PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2014-2015 QUANTE EMOZIONI GESU Al centro di qualsiasi programmazione nella scuola dell Infanzia ci deve

Dettagli

Indice p. 1. Introduzione p. 2. I Benefici quantificabili offerti dalle tariffe dell energia elettrica p. 3

Indice p. 1. Introduzione p. 2. I Benefici quantificabili offerti dalle tariffe dell energia elettrica p. 3 Energia elettrica: a quanto ammontano i risparmi aggiuntivi che derivano dai servizi accessori offerti con Indice: Indice p. 1 Introduzione p. 2 I Benefici quantificabili offerti dalle tariffe dell energia

Dettagli

l intervento, la ricerca che si sta progettando)

l intervento, la ricerca che si sta progettando) Definizione delle motivazioni che richiedono l attuazione del progetto (contesto e target) Il motivo è quello di lasciare a tutti un pensiero sull essere felici. Definizione chiara e coerente degli obiettivi

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

DALLA PARTE DEI SENIOR. Prodotti e servizi che semplificano la vita.

DALLA PARTE DEI SENIOR. Prodotti e servizi che semplificano la vita. DALLA PARTE DEI SENIOR Prodotti e servizi che semplificano la vita. LA BANCA COME TU LA DALLA PARTE DEI SENIOR Prodotti e servizi che semplificano la vita. VUOI Per Una banca che sia il mio consulente

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

COME AFFRONTARE UN COLLOQUIO DI SELEZIONE

COME AFFRONTARE UN COLLOQUIO DI SELEZIONE Emanuele Lajolo di Cossano COME AFFRONTARE UN COLLOQUIO DI SELEZIONE Università degli Studi - Torino, 19 aprile 2010 La prima cosa da fare PERCHE SONO QUI? QUAL E IL MIO OBIETTIVO? CHE COSA VOGLIO ASSOLUTAMENTE

Dettagli

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015. 30 Gennaio 2015

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015. 30 Gennaio 2015 L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015 30 Gennaio 2015 METODOLOGIA e CAMPIONE L indagine che presentiamo è stata eseguita fra il 24 e il 28 gennaio 2015 con metodologia

Dettagli

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Karin Wüthrich, pedagoga sociale, Esercito della salvezza Quando, nell autunno 2008, il signor K. è stato messo in malattia, il responsabile dell Esercito della

Dettagli

DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI. Prodotti e servizi che semplificano la vita.

DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI. Prodotti e servizi che semplificano la vita. DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI Prodotti e servizi che semplificano la vita. LA BANCA COME TU LA DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI Prodotti e servizi che semplificano la vita. VUOI Per Una banca a mia disposizione

Dettagli

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Alberto Majocchi La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Dato che sono del tutto incompetente sul tema oggetto dell incontro odierno, sono

Dettagli

Meraviglie. Mostra Alice nel Paese delle. Ilaria Bestetti 742199 Rossella Fiorella 741852 Anna Ravera 742638 Elisa Tinè 741451 Antonia Trotta 743585

Meraviglie. Mostra Alice nel Paese delle. Ilaria Bestetti 742199 Rossella Fiorella 741852 Anna Ravera 742638 Elisa Tinè 741451 Antonia Trotta 743585 Ilaria Bestetti 742199 Rossella Fiorella 741852 Anna Ravera 742638 Elisa Tinè 741451 Antonia Trotta 743585 Mostra Alice nel Paese delle Meraviglie Luogo: sala espositiva collocata all interno di un edificio

Dettagli

La Cassa Depositi e Prestiti viene da lontano ed il suo lungo percorso storico è caratterizzato da tre

La Cassa Depositi e Prestiti viene da lontano ed il suo lungo percorso storico è caratterizzato da tre (bozza non corretta) Accesso al credito: il ruolo di Cassa depositi e prestiti. Gli strumenti di sostegno alle PMI ed alle Pubbliche Amministrazioni" GIOVEDI' 14 GIUGNO 2012 FERMO (Sala dei Ritratti -

Dettagli

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N.

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. 00946860244 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL BILANCIO

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

Roberto Ciompi VUOI FARE LA RISTRUTTURAZIONE FINANZIARIA DELLA TUA IMPRESA?

Roberto Ciompi VUOI FARE LA RISTRUTTURAZIONE FINANZIARIA DELLA TUA IMPRESA? Roberto Ciompi VUOI FARE LA RISTRUTTURAZIONE FINANZIARIA DELLA TUA IMPRESA? 7+1 suggerimenti per preparare una richiesta di ristrutturazione finanziaria dell impresa. 1 CIOMPI ROBERTO VUOI FARE LA RISTRUTTURAZIONE

Dettagli

DALLA PARTE DEI GIOVANI. Prodotti e servizi che semplificano la vita.

DALLA PARTE DEI GIOVANI. Prodotti e servizi che semplificano la vita. DALLA PARTE DEI GIOVANI Prodotti e servizi che semplificano la vita. LA BANCA COME TU LA DALLA PARTE DEI GIOVANI Prodotti e servizi che semplificano la vita. VUOI Una banca innovativa a mia disposizione

Dettagli

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto Progetto Scuola 2014-18 Capire i conflitti Praticare la pace Quando si parla di guerra si parla spesso di vinti e vincitori, qui invece ci sono storie di persone partecipante del 2012 In occasione del

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Intervista telematica a Sonia Grineva

Intervista telematica a Sonia Grineva BTA Bollettino Telematico dell'arte ISSN 1127-4883 Fondato nel 1994 Plurisettimanale Reg. Trib. di Roma n. 300/2000 dell'11 Luglio 2000 1 Gennaio 2010, n. 549 http://www.bta.it/txt/a0/05/bta00549.html

Dettagli

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Qui voglio fare un esempio per capire dove siamo arrivati col denaro: Ammettiamo che io non abbia a disposizione quasi nulla come denaro, ma voglio

Dettagli

PAGAMI ADESSO! COME RECUPERARE I TUOI CREDITI IN MODO FACILE E SENZA CONFLITTI. In questo manuale viene trattato l argomento del recupero crediti.

PAGAMI ADESSO! COME RECUPERARE I TUOI CREDITI IN MODO FACILE E SENZA CONFLITTI. In questo manuale viene trattato l argomento del recupero crediti. PAGAMI ADESSO! COME RECUPERARE I TUOI CREDITI IN MODO FACILE E SENZA CONFLITTI In questo manuale viene trattato l argomento del recupero crediti. In modo rapido ma efficace saranno esaminati gli aspetti

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011 RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011 Costante supporto all economia reale dei territori di insediamento: circa 3 miliardi di euro di crediti erogati alle famiglie e alle PMI, in condizioni di liquidità

Dettagli

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito Vediamo adesso i conti di due operazioni immobiliari che ho fatto con la strategia degli immobili gratis a reddito. Via Nevio Via Nevio è stata la

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO. 1. I riferimenti pedagogici a cui la Scuola dell Infanzia Stella Mattutina fa riferimento

PROGETTO EDUCATIVO. 1. I riferimenti pedagogici a cui la Scuola dell Infanzia Stella Mattutina fa riferimento PROGETTO EDUCATIVO 1. I riferimenti pedagogici a cui la Scuola dell Infanzia Stella Mattutina fa riferimento Nella Scuola dell Infanzia Stella Mattutina l azione educativa mira al raggiungimento delle

Dettagli

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona 3 È possibile ricreare dei rapporti intergenerazionali reali attraverso attività in cui bambini e anziani, in uno stesso spazio, imparino gli uni dagli altri in uno scambio di esperienze. Un incontro di

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

PROMOTORI & CONSULENTI

PROMOTORI & CONSULENTI art PROMOTORI & CONSULENTI FONDI&SICAV Dicembre 2010 Federico Sella di Banca patrimoni Sella &c.: «Trasparenti e prudenti» Reclutamento I soldi non sono tutto Concentrazione Un mondo sempre più di grandi

Dettagli

TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista. PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete

TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista. PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete Una cosa sola è certa del mio futuro... VOGLIO avere dei figli! il diabete non

Dettagli

Maurizio Del Corso. Internet CASH. I Segreti per guadagnare veramente dalla rete

Maurizio Del Corso. Internet CASH. I Segreti per guadagnare veramente dalla rete Maurizio Del Corso Internet CASH I Segreti per guadagnare veramente dalla rete 1 Titolo Internet CASH Autore Maurizio Del Corso Editore Top Ebook Sito internet http://www.top-ebook.it ATTENZIONE: questo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

ANICA, TRA PASSATO E FUTURO

ANICA, TRA PASSATO E FUTURO ANICA, TRA PASSATO E FUTURO Documentario di Massimo De Pascale e Saverio di Biagio Regia di Saverio Di Biagio PREMESSA Il rischio di ogni anniversario è quello di risolversi in una celebrazione, magari

Dettagli

INTRODUZIONE. motivazioni e finalità

INTRODUZIONE. motivazioni e finalità Un mondo di bellissimi colori: io e l'ambiente. Tanti bambini tutti colorati: io e gli altri. Un bambino dai colori speciali: io e la famiglia. Avvento e Natale. Io e Gesù, una giornata insieme a Gesù.

Dettagli

GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA

GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA GUIDA ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PER SCUOLE 2015-2016 PINACOTECA DI BRERA ASTER Via Cadamosto 7 20122 Milano Tel 02 20404175 Fax 02 20421469 info@spazioaster.it www.spazioaster.it Tutte le attività didattiche

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 20 novembre 2014 S.A.F.

Dettagli

Introduzione. Gentile lettore,

Introduzione. Gentile lettore, Le 5 regole del credito 1 Introduzione Gentile lettore, nel ringraziarti per aver deciso di consultare questo e-book vorrei regalarti alcune indicazioni sullo scopo e sulle modalità di lettura di questo

Dettagli

LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI

LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI In un mondo che ha perso quasi ogni contatto con la natura, di essa è rimasta solo la magia. Abituati come siamo alla vita di città, ormai veder spuntare un germoglio

Dettagli

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100%

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% Risparmiare in acquisto è sicuramente una regola fondamentale da rispettare in tutti i casi e ci consente di ottenere un ritorno del 22,1% all

Dettagli

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 24124 Bergamo C.F. 95118530161 Tel 035243373 Fax: 035270323 e-mail: segreteria@darosciate.it

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

Cosa ti puoi aspettare da una relazione di coaching

Cosa ti puoi aspettare da una relazione di coaching Cosa ti puoi aspettare da una relazione di coaching L esperienza del coaching comincia nel momento in cui si decide di iniziare, nel momento in cui si programma la prima sessione, proprio perché la volontarietà

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 7 luglio A cura dell

Dettagli

UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO

UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO MC n 68 I protagonisti LUCA SCOLARI UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO di Simona Calvi Insieme a Fabio e Marco è alla guida della società creata dal padre negli anni Cinquanta, specializzata

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

Le caratteristiche dell adolescenza. Problematiche tipiche del contesto attuale

Le caratteristiche dell adolescenza. Problematiche tipiche del contesto attuale Le caratteristiche dell adolescenza Problematiche tipiche del contesto attuale Le mete da raggiungere L obiettivo è la maturità: Fisica (corpo e capacità di generare) Mentale (generalizzazione e astrazione)

Dettagli

SERENA WILLIAMS LA SFIDA DELL INCERTEZZA. All interno speciale ViDeO. il mio incontro con tony. ON esercizi PRAtiCi!

SERENA WILLIAMS LA SFIDA DELL INCERTEZZA. All interno speciale ViDeO. il mio incontro con tony. ON esercizi PRAtiCi! ROBBiNs n. 6 Il Magazine Multimediale di Anthony Robbins, Formatore n. 1 al mondo LA SFIDA DELL INCERTEZZA All interno speciale ViDeO SERENA WILLIAMS il mio incontro con tony ON esercizi PRAtiCi! 7 Aprile

Dettagli

Introduzione dell autore

Introduzione dell autore Introduzione dell autore Scrivo questo libro nel gennaio del 1998, in pieno boom della Borsa italiana, sapendo che arriverà il tempo in cui i molti che si sono avvicinati a Piazza degli Affari, allettati

Dettagli

DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI. Prodotti e servizi che semplificano la vita.

DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI. Prodotti e servizi che semplificano la vita. DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI Prodotti e servizi che semplificano la vita. LA BANCA COME TU LA DALLA PARTE DEGLI INDIPENDENTI Prodotti e servizi che semplificano la vita. VUOI Per Una banca a mia disposizione

Dettagli

Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza.

Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza. Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza Statistiche alla mano, si può affermare che il 60% della popolazione mondiale

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

Grazie al nostro partner locale abbiamo come unico scopo quello di rendere più semplice il tuo soggiorno a Londra.

Grazie al nostro partner locale abbiamo come unico scopo quello di rendere più semplice il tuo soggiorno a Londra. Grazie al nostro partner locale abbiamo come unico scopo quello di rendere più semplice il tuo soggiorno a Londra. La nostra agenzia è situata nel centro di Londra ed il nostro personale locale, ti aiuterá

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

Qual è il tuo approccio al lavoro? Che tipo sei? Come affronti le sfide che riguardano in lavoro? (e quindi anche un colloquio di lavoro)

Qual è il tuo approccio al lavoro? Che tipo sei? Come affronti le sfide che riguardano in lavoro? (e quindi anche un colloquio di lavoro) Qual è il tuo approccio al lavoro? Che tipo sei? Come affronti le sfide che riguardano in lavoro? (e quindi anche un colloquio di lavoro) Rispondi alle seguenti domande indicando quale risposta è più vicino

Dettagli

L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA

L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA QUADRI D AUTORE Gianna Campigli, Anna Castellacci, Seminario nazionale, Cidi Firenze, 8 maggio 2011 Dal percorso per la terza classe L autobiografia Il percorso sull autobiografia

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani...

Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Una Tecnica semplice ed efficace per ritrovare l equilibrio interiore ed eliminare tensioni e stress quotidiani... Incontro Introduttivo con Sergio Peterlini insegnante di Meditazione da 38 anni per Studenti,

Dettagli

La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada

La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada Che cos è la Lectio divina La Lectio Divina è l esercizio ordinato dell ascolto personale della Parola. ESERCIZIO: è qualcosa di attivo e, per questo, è importante.

Dettagli

NOVARA. citta per la cultura. La cultura e una risposta all umana ricerca di conoscenza

NOVARA. citta per la cultura. La cultura e una risposta all umana ricerca di conoscenza NOVARA la La e una risposta all umana ricerca di conoscenza PER VALORIZZARE IL PATRIMONIO E INVESTIRE NELLA CONOSCENZA E NEL RISPETTO DELLA PROPRIA STORIA: Nuovo Spazio la Cultura PICCOLO COCCIA Nella

Dettagli

Il fumetto tra i banchi di scuola

Il fumetto tra i banchi di scuola Il fumetto tra i banchi di scuola Claudio Masciopinto IL FUMETTO TRA I BANCHI DI SCUOLA saggio A Pupa e Angelo Tutte le immagini sono Copyright dei loro autori, dei loro rappresentanti o di chi comunque

Dettagli

Perché un libro di domande?

Perché un libro di domande? Perché un libro di domande? Il potere delle domande è la base per tutto il progresso umano. Indira Gandhi Fin dai primi anni di vita gli esseri umani raccolgono informazioni e scoprono il mondo facendo

Dettagli

e r i v a c l I www.madremisericordia.it/finestre/3stelle.asp

e r i v a c l I www.madremisericordia.it/finestre/3stelle.asp a c l I s l te lo dei tuoi an n i v e r d i ARCHIVIO www.madremisericordia.it/finestre/3stelle.asp 1 Stai per addentrarti in un affascinante viaggio alla scoperta di 3 Stelle. Come in ogni favola non può

Dettagli

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO Struttura in 3 sezioni: 1. Il Cuore dell oratorio Le idee sintetiche che definiscono in termini essenziali e vitali

Dettagli

Esperienza possibile Progettare un intervento pastorale su Social Network

Esperienza possibile Progettare un intervento pastorale su Social Network Esperienza possibile Progettare un intervento pastorale su Social Network Elaborazione di un esperienza pastorale utilizzando come mezzo di comunicazione un Social Network. I punti di partenza sono: Proposta

Dettagli

Racconto dell infanzia di Gesù (solo su Lc e Mt) Parabola Racconto di segni-miracoli Racconto di risurrezione

Racconto dell infanzia di Gesù (solo su Lc e Mt) Parabola Racconto di segni-miracoli Racconto di risurrezione 3) ANALISI DI UN TESTO BIBLICO Scegli uno tra i due testi biblici qui sotto proposti e completa la tabella 1. Lc 2,1-20 La nascita di Gesù Chi è l evangelista? In quale lingua ha redatto il vangelo? Per

Dettagli

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le risposte dei ragazzi, alcune delle quali riportate sotto, hanno messo in evidenza la grande diversità individuale nel concetto

Dettagli

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO APPRENDIMENTO L apprendimento è un processo attivo di costruzione di conoscenze, abilità e competenze in un contesto di interazione dei ragazzi con gli insegnanti, i

Dettagli