SCUOLA DI FORMAZIONE ALL IMPEGNO SOCIO-POLITICO. Manipolazione genetica, Clonazione, e dintorni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCUOLA DI FORMAZIONE ALL IMPEGNO SOCIO-POLITICO. Manipolazione genetica, Clonazione, e dintorni"

Transcript

1 SCUOLA DI FORMAZIONE ALL IMPEGNO SOCIO-POLITICO Manipolazione genetica, Clonazione, e dintorni avv. Mauro Papandrea: Buonasera a tutti. Come vedete questa sera siamo in tre ed ognuno di noi si occuperà di un aspetto differente del tema di questa sera. Sono Mauro Papandrea, accanto a me il dottor. Gianpaolo Poles, medico al policlinico S. Marco, e don Adriano Celeghin, canonista nonché parroco di S. Marco evangelista. Gianpaolo vi introdurrà al tema dal punto di vista medico, io farò una breve trattazione dal punto di vista giuridico e alla fine don Adriano ne farà una valutazione dal punto di vista morale. dott. Giampaolo Poles: La parte che tratterò riguarda la procreazione assistita da un punto di vista tecnico, la manipolazione, cioè tutti quei nuovi poteri di intervento sulla vita che hanno rimesso in discussione in questi ultimi vent anni, soprattutto in questi ultimi dieci, determinate categorie etico - culturali che si davano per acquisite già da tempo. Questi nuovi poteri di intervento hanno rimesso in discussione il concetto stesso di nascita, di morte e così via. La valutazione che può esser fatta sul piano etico, sul piano morale, parte dal tipo di metodi, dal tipo di tecnologie che la medicina, la biologia, usano. Mi preme sottolineare una cosa: se siete attenti vi renderete conto di come la maggior parte di queste nuove tecnologie siano destinate a due fasce della vita dell uomo che dal mio punto di vista definirei fasce deboli, l inizio e la fine. Si parla di eutanasia, di procreazione assistita, di manipolazione o di intervento sul genoma umano. Viene usato il termine procreazione medicalmente assistita (viene usato anche il termine procreazione artificiale) per indicare quelle metodiche che tendono a favorire un concepimento che non sarebbe naturalmente realizzabile. Per capire di cosa si tratta realmente volevo proiettarvi uno schema molto semplice che ci permetta di orientarci in queste tecniche. Sapete che quando si sviluppa un individuo, un essere umano, si parte da due cellule sessuali: la cellula uovo e lo spermatozoo. Ciascuna di queste due cellule ha un corredo cromosomico, un DNA, cioè contiene i mattoni della vita e questi mattoni sono ripartiti a metà tra la cellula uovo e lo spermatozoo. Quando queste due cellule si uniscono danno origine ad un qualcosa che ha il patrimonio genetico sia della cellula uovo, cioè la madre, sia dello spermatozoo, cioè del padre. Questo qualcosa ha un DNA completo, lo stesso DNA che ritroveremo nell individuo adulto, e si sviluppa passando attraverso vari stadi fino ad arrivare a quello che viene definito il feto (all inizio del terzo mese si parla di sviluppo embrionale, dopo di che si parla di feto, quasi a descrivere qualcosa di più definito); Ciò che vi dico non è frutto di fantasia, sono dati dimostrabili, scientificamente validi. Quinta settimana: c è già un cuore che batte, rilevabile facilmente con un indagine ecografica; sesta settimana: c è un abbozzo di arti, sistema digestivo; poi via via le settimane successive fino ad arrivare al terzo mese; c è chi pensa che già al terzo mese possa essere strutturato, da parte di questo qualcosa, il pensiero; sicuramente ci sono delle sensazioni. Tra la 24 e la 38 settimana arriviamo alla formazione completa del feto e tra la 38 e la 42 settimana si ha il parto. Fisserei solo un punto: il 14 giorno di vita embrionale, o 14 giorno, data che ricorre in varie legislazioni, viene preso come punto di riferimento per dire: si può parlare di vita dal 14 giorno in poi, prima no. Da un punto di vista biologico questo potrebbe essere motivato dal fatto che intorno al 14 giorno c è un primo abbozzo di sistema nervoso, quello che viene definito stria primitiva. Il ragionamento che molti fanno è che presumendo che da questo 14 giorno ci sia un abbozzo di sistema nervoso deducono che questo qualcosa possa provare delle sensazioni: nel dubbio dicono che dal 14 giorno in poi non si può intervenire; qualcun altro aggiunge: poiché fino al 14 giorno è qualcosa che non va ad impiantarsi nel grembo materno ma dal giorno ciò accade si può prendere in considerazione anche questo fatto per trarne delle conclusioni sul piano legislativo. Passiamo ad esaminare queste tecniche. Nel 1978, dopo una lunga sperimentazione, nasce in Inghilterra la prima bambina in vitro questa bambina è passata alla storia, Louise Brown e da allora tutti i bambini nati con queste metodiche, secondo i registri (ci sono dei registri nazionali che tengono conto di queste nascite ), sono circa Le stime parlano però di un numero notevolmente superioredi nascite non registrate, qualcuno parla addirittura di mila bambini nati con queste metodiche; comunque noi prendiamo per certo il dato che riportano i registri nazionali per quanto riguarda la procreazione assistita. Nell ambito della procreazione assistita con metodica Fivet nasce questa prima bambina; Fivet vuol dire Fecondazione in vitro ed embryo transfert, cioè si forma in vitro un embrione che viene poi trasferito nell utero della madre. Quali sono le tecniche procreative? E importante conoscerle perché il giudizio che viene dato sulla eticità o meno di queste tecniche passa attraverso il metodo di applicazione pratica. Questo è uno schema riassuntivo molto semplice che però spazia, più o meno, su tutte le principali tecniche che vengono usate. La fecondazione della cellula uovo da parte di uno spermatozoo può essere intracorporea, cioè uovo e spermatozoo si possono incontrare all interno delle vie genitali femminili, della madre, oppure extracorporea, 1

2 cioè in qualche modo si interviene per far incontrare le due cellule esternamente al corpo della madre per poi depositarle nelle vie genitali femminili. La fecondazione intracorporea comprende l inseminazione artificiale e la GIFT. L inseminazione artificiale consiste nel prendere il seme dell uomo, lo spermatozoo, e, poiché ci sono delle difficoltà nella fecondazione in utero, si ripone questo seme all interno delle vie genitali femminili dove possa incontrarsi con la cellula uovo. La seconda metodica che riguarda la fecondazione intracorporea è il trasferimento, il trasporto all interno delle tube di falloppio (quindi non in utero o comunque non dove il seme era stato posizionato prima) sia dello spermatozoo che della cellula uovo: questo spermatozoo e questa cellula uovo sono state trattate in precedenza, cioè fatte crescere, sviluppare, rese fertili se volete, e poi separate da una piccolissima bollicina d aria e così separatamente riposte nelle vie genitali femminili. Abbiamo sin qui ancora a che fare con cellule separate, non con embrioni. Per quanto riguarda invece la fecondazione extracorporea l esempio classico è la Fivet: prendo le due cellule spermatozoo e cellula uovo le tratto in una provetta, le rendo fertili, faccio si che in questa provetta si incontrino e diano origine ad un embrione, prendo questo embrione e lo ripongo nelle vie genitali femminili. Balza subito all occhio una prima sostanziale differenza tra le tecniche riguardanti la fecondazione intracorporea e quella extracorporea. Nel primo caso tratto cellule, ovvero spermatozoo e cellula uovo che hanno metà del patrimonio genetico di quello che poi sarà l embrione, nel secondo caso tratto embrioni. Vi sono altre tecniche di riproduzione artificiale sperimentale, già attuate su animali, per lo meno nelle prime fasi di sviluppo: il nuclear transfert, la clonazione; l ectogenesi totale, cioè la realizzazione di un individuo al di fuori di qualsiasi relazione, si crea un utero artificiale e lì si fa crescere questo individuo; tecniche di ibridazione (sugli animali sono stati sperimentati ibridi, cellule seminali di specie diverse). Queste tecniche, che fino a 20 anni fa non erano nemmeno ipotizzabili, in realtà sono realizzabili, non dico tutte, alcune, e sicuramente si potrà prospettare in tempi non tanto distanti la possibilità di realizzare quella della clonazione che adesso ha ancora un alto grado di incertezza. La prima domanda che pongo generalmente è se tutto ciò che è tecnicamente, tecnologicamente possibile, è anche lecito moralmente: fino a che punto abbiamo diritto ad intervenire? Ripeto, la mia è un esposizione estremamente tecnica però serve da premessa per la discussione che verrà dopo. Prendiamo in considerazione la Fivet che è il tipo di fecondazione artificiale normalmente usato. E indicata quando c è un danno tubarico irreversibile, questa è l indicazione da lezione, poi ci sono tantissime altre situazioni come, ad esempio, l infertilità maschile. Cosa si fa con la Fivet, cioè cosa succede? Da non sottovalutare quando si ha a che fare con questo tipo di metodica, poiché la possibilità di impianto di un embrione in utero, quindi dello sviluppo successivo di un 2 individuo, è molto bassa (la possibilità di impianto cioè che un embrione attecchisca varia di poco comunque andiamo dal 10 al %; ci sono anche stime più ottimistiche, del 40 %), è che ho bisogno di avere più embrioni a disposizione. La prima azione che viene eseguita normalmente per avere più embrioni a disposizione è di raccogliere tante cellule uovo e tanti spermatozoi. Gli spermatozoi è facile che siano tanti, le cellule uovo no, ho più difficoltà a reclutare questo tipo di cellule. Si sottopone allora la donna ad un periodo di iperstimolazione ovarica, con particolare sostanze di tipo estrogenico, ormonale, facendo si che vengano prodotte tante cellule uovo. Queste vengono poi prelevate e fecondate con tecniche particolari, ad esempio prendendo un sottilissimo ago e facendo una micro iniezione di spermatozoi nella cellula uovo. Queste tecniche non sono esenti da rischi poichè per quanto riguarda, ad esempio, questa micro iniezione la possibilità di riuscita è bassissima perché comunque, con un ago, danneggio la cellula uovo. Quali sono allora i punti da tenere a mente quando si ha a che fare con questo tipo di tecniche: iperovulazione, cioè stimolo l ovaio della donna a produrre tante cellule uovo; Questo non è esente da rischi perché 99 volte su cento non succede niente o la donna ha disturbi molto blandi però, in certi rarissimi casi, 1%- 0.5%, ci possono essere delle gravi complicanze, embolia polmonare, versamenti, edema polmonare; in medicina le statistiche lasciano il tempo che trovano perché non va sottovalutato nemmeno l 1%. Poi vi sono costi elevati, anche questo può farci riflettere: un ciclo di fecondazione costa tanti soldi. Con queste tecniche, inoltre, la possibilità di gravidanze multiple aumenta tantissimo, 20-25% contro un 2%, e anche meno nelle gravidanze spontanee, naturali. I problemi della Fivet sono numerosi: il 10-20% delle pazienti non rispondono ai farmaci nel modo desiderato; la percentuale di fecondazione in vitro è del 50-70%, la stima più ottimistica, in realtà le percentuali sono più basse. Con la microiniezione le possibilità di successo sono ancora minori. Dopo i 40 anni la percentuale di gravidanza ottenuta con la Fivet è più bassa e aumenta notevolmente il rischio di aborti che arriva al 40-50%. La possibilità di gravidanze extrauterine cioè l embrione non si forma in utero ma altrove e ad un certo grado di sviluppo avviene l aborto oppure bisogna intervenire perchè ci può essere pericolo per la donna. La possibilità di gravidanze extra-uterine con questa metodica aumenta fino al 5% mentre in situazione di concepimento naturale è molto più bassa. Un cenno a parte merita la Gift, cioè il trasporto all interno delle vie genitali femminili delle due cellulette ancora separate, non ancora embrione, che trova indicazioni, per esempio, in alcune patologie, in modo particolare quando lo spermatozoo non è tanto fertile. Aggiungo solo una cosa sulla clonazione, un piccolo inquadramento di carattere tecnico perché le valutazioni che verranno fatte prenderanno spunto da alcuni aspetti di carattere strettamente biologico e genetico. Nella clonazione trattiamo direttamente prima il

3 DNA, il nucleo delle cellule, e poi gli embrioni. Una volta si parlava di clonazione quando si riusciva a far si che questo embrione si dividesse in altri embrioni. Il tipo di impostazione che è stato realizzato dagli studiosi di Edinburgo è molto diverso. Si è preso il nucleo di una cellula qualsiasi di un individuo, lo si è messo in una cellula uovo di un altro individuo, quella cellula uovo ha dato un input, un qualcosa che ha fatto si che questo nuovo nucleo, con il DNA dell altro animale, cominciasse a dar origine ad un embrione; l esperimento che hanno fatto ad Edinburgo: hanno preso la cellula di una ghiandola mammaria di una pecora, cellula somaticha, cioè cellula il cui nucleo contiene il DNA di quella pecora, tutto il patrimonio genetico; da questa cellula è stato tolto questo nucleo ed è stato trasferito in una cellula uovo (alla quale a sua volta è stato tolto il proprio nucleo) di un altra pecora. Vedete già la differenza: la cellula uovo non ha un DNA completo ma ha metà del DNA, metà del patrimonio genetico dell individuo, mentre il nucleo della prima pecora ha tutto il patrimonio genetico e così viene inserito nell ovocita. Ha stupito il fatto che sia partito un segnale, cioè che da qui si sia sviluppato un embrione che aveva il DNA, cioè il patrimonio genetico, intero, uguale a quello della cellula di origine. Gli studiosi non si aspettavano che partisse questo meccanismo perché è naturale che un embrione derivi da una cellula madre con metà del patrimonio genetico e da una cellula padre con l altra metà del patrimonio genetico quindi i due DNA, cellula madre cellula padre, in qualche modo interagiscono fra loro; in questo caso no, siamo in una realtà completamente diversa, c è una cellula uovo, quindi un embrione, un individuo che ha il patrimonio genetico di un unico individuo, cioè quello di origine: lo stesso DNA. Il DNA non deriva da due individui ma da un unico individuo ed ottengo così un qualcosa di geneticamente identico a quello che mi ha dato il DNA per intero. Dire geneticamente identico non vuol dire somaticamente identico, cioè non è che da me, in qualche modo, venga fuori una persona speculare a me da un punto di vista somatico, c è lo stesso patrimonio genetico, lo stesso DNA. E un po difficile da capire. Questo serviva come premessa: di fronte a queste metodiche, a questo tipo di interventi sulla vita, soprattutto sull inizio della vita umana, c è da chiedersi se sia sempre lecito; cioè se tutto ciò che tecnicamente possiamo fare sia sempre lecito. avv. Mauro Papandrea: Vorrei trattare brevemente l aspetto giuridico. In primo luogo vorrei farvi meditare su un aspetto: affermare che l embrione è un bene morale è qualcosa di diverso dall affermare che l embrione è un bene giuridico. Bene giuridico, infatti, è solo ciò che gode di una tutela da parte di un ordinamento; cioè un bene alla cui lesione, all interno di un ordinamento, consegue una determinata sanzione, sia questa di tipo civile, penale od amministrativa. Da un punto di vista morale, invece, si concepiscono dei doveri che sono tali di per sé, anche in assenza di un 3 corrispondente diritto da parte di qualcuno. Da un punto di vista giuridico, nel momento in cui riconosciamo a qualcuno la definizione di uomo, automaticamente dovremmo riconoscere a questo qualcuno tutti quei diritti che sono propri della persona umana, e cioè il diritto alla vita, alla salute, all integrità, tanto per citarne i principali. Si pone allora il problema di riconoscere la presenza di un uomo, cioè quando possiamo dire di essere in presenza di un uomo: da un punto di vista giuridico non possiamo che affidarci a quella che può essere una definizione da un punto di vista scientifico, il criterio comunque meno arbitrario e meno aleatorio possibile. La scienza della genetica è abbastanza unanime nel riconoscere l inizio della vita dell uomo fin dal momento della sua fecondazione. Qualcuno si rifà a quei famosi 14 giorni per cui a 14 giorni dalla fecondazione non possiamo parlare ancora di persona. Tutto questo era stato preso in considerazione dal comitato Warnock, un comitato costituito dal governo inglese che aveva il compito di stabilire fino a quando era possibile far crescere e studiare embrioni umani in vitro. La domanda che si poneva questo comitato era quale fosse lo stadio dal quale l embrione potesse definirsi un uomo. A maggioranza di voti, e qui leggo testualmente, la decisione fu: la ricerca può essere condotta su qualsiasi embrione solo fino al termine del 14 giorno dopo la fertilizzazione ; decisione che poi venne fatta propria dalla legge inglese del novembre 90 che regola anche la procreazione assistita. Gli inglesi hanno legiferato nel 90, qualcun altro prima, noi dobbiamo ancora farlo. C è un problema: lo stesso rapporto Warnock, in un capitolo successivo, dice chiaramente che il limite del 14 giorno viene fissato solamente ed unicamente per fini pratici in quanto - si afferma - doveva essere presa una decisione al fine di tranquillizzare la preoccupazione dell opinione pubblica. Loro stessi affermano che questa decisione non viene fatta su base scientifica. Ritornando al nostro discorso, quando possiamo dire di essere in presenza di una persona, potremmo fare anche questo ragionamento: supponiamo per un attimo che esista un dubbio sul fatto di essere in presenza di una persona fin dal momento della sua fecondazione, oppure al di là del 14 giorno, quindi supponiamo di dover prendere in considerazione una conclusione dubitativa; da un punto di vista giuridico proviamo a pensare come dovremmo ragionare, cioè essere in dubbio tra due possibilità. E certo che quando si tratta di riconoscere dei diritti sia logico prendere come posizione quella più prudenziale, cioè quella che attribuisce ad una persona i suoi diritti fondamentali, riconoscere fin dal momento della fecondazione i diritti dell uomo in capo al concepito. Fatta questa breve premessa passerei ad analizzare le tecniche legislative usate nei paesi europei, prendendo in esame alcuni aspetti e confrontandoli con le decisioni pratiche. Un primo problema, quando vogliamo parlare di procreazione assistita e creare delle regole, è stabilirne i criteri di accesso. Potremmo, in un primo momento, riconoscere un diritto esclusivo della donna di accedervi:

4 basta che siano maggiorenni, in condizioni buona salute, informate su quello che stanno facendo. Questo è un primo criterio, adottato dagli spagnoli; altro è quello della domanda di una coppia. Qualcun altro prevede qualcosa di più: non tanto una coppia ma una coppia che sia unita da vincolo di matrimonio o da un analogo rapporto di convivenza; quarto criterio potrebbe essere quello della legge norvegese che, come vedremo, è forse la più restrittiva, prevedendo quantomeno il matrimonio tra le persone. Questo non è un discorso fine a sé stesso, provate a pensare come tutto ciò coinvolga il concetto di famiglia. In Italia si è scleta una soluzione intermedia: possibilità di accedervi a coppie legate da un vincolo matrimoniale, o comunque conviventi da almeno due anni; potrebbe porsi un problema: come stabilire che due persone convivono da almeno due anni; il criterio della residenza nel medesimo posto dal certificato? Altro problema che si pone è quello della cosiddetta fecondazione eterologa in cui si prende il seme di una altra persona e quindi, se non regolamentata, pone il problema di chi sia il padre del nascituro. Un primo criterio potrebbe essere quello di equipararlo completamente alla fecondazione omologa; un secondo criterio potrebbe essere quello della residualità, cioè se il seme del convivente o del coniuge non ha capacità procreativa può essere utilizzato il seme di una terza persona. In Italia come ci stiamo orientando? Con quest ultimo criterio: fecondazione eterologa ammessa solamente quando la pratica di tutte le altre tecniche non ha dato esiti positivi. Altro problema: l inseminazione post mortem; potrebbe far ridere però se qualcuno ha pensato di regolamentare anche questo vuol dire che qualcuno ci ha pensato. Gli spagnoli hanno una soluzione stravagante: la possibilità da parte della moglie di essere fecondata entro sei mesi dalla morte del marito. Tale procreazione produrrà gli effetti legali che derivano dall affiliazione matrimoniale quindi anche dopo la morte del coniuge. La legge inglese prevede un autorizzazione specifica e in questo caso il defunto non sarà considerato come il padre del bambino. In tutte le altre c è un divieto. In Italia sembra che questo debba essere vietato. Ancora: donazione o cessione di embrioni. Qualcuno lo paragona alla donazione del seme, quindi l importante è che tutto ciò non abbia carattere lucrativo o commerciale, qualcun altro lo ritiene invece solo un caso eccezionale, altri invece ne prevedono un vero e proprio divieto. Si pone allora il problema della limitazione del numero di embrioni da produrre; c è chi ha limitato questo numero a tre; altri invece, come la legislazione svizzera, hanno detto: fuori dal grembo della donna potranno essere sviluppati tanti ovociti umani quanti se ne potranno impiantare immediatamente. In Italia si è deciso di limitare il numero a 4 ma del resto cosa facciamo? Tutti gli embrioni fecondati in sovrappiù verranno congelati? Verranno mantenuti? Dopo averli congelati, mantenuti per quanto? Vi ricordo il problema inglese degli embrioni che congelati, ad un certo punto, sono stati distrutti. Se diciamo che queste sono persone 4 quali potrebbero essere le conseguenze? Qualcuno mi dirà che abbiamo comunque, in Italia, una legge che permette l aborto, però cominciamo a meditare anche su questo. La ricerca sugli embrioni sarà possibile o non sarà possibile? Qualcuno ne prevede il divieto, altri la possibilità di ricerca solo a fine terapeutico, altri la limitano solamente a determinati casi; in Italia dovrebbe essere, secondo questo progetto, limitata solamente ai casi terapeutici. Tratterei l ultimo punto: quello della maternità surrogata (sarebbe il caso dell utero in affitto). Di chi è il figlio? Qualcuno ne prevede il divieto assoluto, altri invece, come gli inglesi, si limitano non tanto a vietare la maternità surrogata quanto solamente a prevedere un divieto di accordo commerciale in questo campo. In Italia comunque tutti sono d accordo sul fatto di vietare l utero in affitto. Ultimo aspetto: la possibilità di accesso ai dati del donatore. Come abbiamo detto ognuno si è regolamentato in maniera differente, qualcuno prevede la possibilità di accesso, altri la limitano solamente ad alcuni casi. In Italia non si sa francamente se decideranno o meno di permettere l accesso ai dati del donatore, cosa importante invece è che quando la coppia si recherà in uno dei centri in cui sarà possibile praticare la procreazione assistita, che saranno solamente, unicamente dei centri pubblici, non potrà successivamente disconoscere il figlio che nascerà. Anche se si affideranno alla procreazione eterologa quello che prevede il testo di legge approvato da quella famosa commissione di cui vi ho parlato è la non possibilità da parte della coppia comunque di disconoscere il figlio. don Adriano Celeghin: Le cose dette ci costringerebbero ad aprire un discorso molto ampio e molto articolato ma il tempo è breve e quindi mi limito a tre domande che sono però fondamentali: Come fare una valutazione morale? Perché fare una valutazione morale? Quale valutazione morale fare su questo tipo di problematiche? Anche il come è importante perché credo capiti a tutti noi di incontrare gente che dà valutazioni che non sono in sintonia con quello che pensiamo noi e la domanda che ci poniamo è: se la penso in un modo e un altro la pensa in maniera diversa da me, chi ha ragione? Se la valutazione è legata soltanto al singolo e soltanto alle sue emozioni è chiaro che si tratta di una valutazione provvisoria, limitata, forse falsa; questo costringe noi che valutiamo il comportamento umano perché valutare la morale vuol dire questo a cercare di uscire dalle nostre emozioni, dai nostri presupposti, dalle nostre vedute, per cercar di guardar dentro le cose, non partendo da come le percepiamo ma da come in effetti sono le cose. Perché? perché siamo portati o a chiuderci in quella che è stata la nostra esperienza (che può anche essere sbagliata) oppure a guardare all esito di una cosa sbagliata in sé che magari ha come risultato un bene; nel caso, la fecondazione artificiale ha come risultato la vita umana, non si può dire che la vita umana sia un male, però possono esserci tanti mali i quali portano anche a

5 questo bene, e la preoccupazione è proprio di vedere questo. Quali mali: se facciamo la valutazione scientifica di che cos è l embrione e sappiamo che per dare la vita attraverso la fecondazione artificiale a un uomo eliminiamo tanti embrioni dobbiamo interrogarci se questo effettivamente è un bene in sé. Sarà un bene per chi nasce, sarà forse un bene per quelli che vogliono questa vita, ma bisogna domandarsi se effettivamente questo sia un bene in sé. Qui abbiamo due piste particolarmente importanti perché si possa arrivare a fare una valutazione morale. La prima è quella della scienza, non le teorie ma la valutazione oggettiva, cioè la scienza che dica che cos è l embrione. Anche se il diritto non gli riconosce la personalità, non è ancora un soggetto di diritto perché la legge fa la valutazione a partire dalla quantità, l embrione è una realtà della persona umana che anche se non ha un volto, non ha un aspetto, non ha un nome, va comunque valutata, rispettata. Allora la prima illuminazione che ciascuno di noi deve avere è proprio quella della scienza, una scienza seria, corretta. La seconda è quella della fede. La fede dà una risposta in più ma non travolge la scienza, non dà qualcosa di diverso da quelle che sono conclusioni scientifiche corrette perché altrimenti la fede sarebbe in contrasto con la realtà e con la dignità umana. Se dico che la fede propone qualcosa di diverso dalla scienza faccio un giudizio sulla fede che è negativo e se fosse così non sarebbe da crederci; la fede illumina, è come un faro ben proiettato sul valore della scienza. Siamo in grado di portare avanti una valutazione giusta, fede e scienza, attraverso i competenti, non attraverso coloro i quali non conoscono il problema o non sanno portare avanti questa realtà e danno valutazioni provvisorie. Attraverso i competenti, le persone che conoscono il problema e che sono oneste davanti al problema, si deve arrivare alla ragione. Se la valutazione morale la faccio in proprio, è la mia ragione che deve valutare questo sostenuta da strumenti qualificati a partire dalla prospettiva scientifica. Dopo la ragione arriva anche la volontà, mi spinge ad agire nei confronti di questa realtà. Questo è fondamentale perché altrimenti non facciamo valutazioni morali ma emotive; dobbiamo guardare questo tipo di realtà, cercando di non distogliere mai lo sguardo da quello che è il contenuto o da quello che è il principio di determinate cose, altrimenti le nostre conclusioni sono conclusioni inadeguate, tante volte sbagliate. Perché una valutazione morale? Serve perché la scienza e la legge non perdano di vista l uomo. Altrimenti la scienza va per i fatti suoi, il diritto si limita ad alcune valutazioni di carattere quantitativo, emozionale, ma non a valutazioni di carattere morale. Una valutazione morale deve esserci perché scienza e legge non perdano di vista l uomo, quando perdono di vista l uomo possono fare le più grandi ingiustizie, certamente non nei nostri confronti, non nei confronti di quelli che sanno difendersi, ma dei più deboli di cui la società si deve occupare e di cui gli altri uomini devono dare valutazioni particolarmente precise. Sul perché illustrerei due aspetti: c è un rischio 5 morale forte e per evitare il rischio morale dobbiamo scrutare i concetti, dobbiamo guardare dentro le parole. Quali sono i rischi morali di questo tipo di problematiche? Il primo, il più evidente, è quello di fare dell uomo, della persona umana, una cosa: se lo si valuta a partire da queste tecniche, senza farsi determinate domande, l uomo diventa una cosa. Poi la si utilizza come una cosa, non c è più il rispetto per la persona, la si manipola come si vuole, la si adopera a seconda delle proprie prospettive, e attenzione che la manipolazione c è sia nei confronti degli embrioni che delle persone, dei genitori. Certamente non vengono manipolati fisicamente ma possono essere manipolati dal punto di vista di coscienza o dal punto di vista di informazione scientifica. Non so quante di quelle persone che vanno a chiedere la fecondazione artificiale vengono informati che c è questa super ovulazione, che vengono fecondate più cellule che rimangono li in attesa e poi vengono distrutte. Non so quanti accetterebbero questo tipo di impostazione. Un altro rischio morale forte è cambiare la valutazione morale a seconda del risvolto: per esempio il primo risvolto è quello quantitativo; la legge italiana prevede come limite i 3 mesi per l aborto, perché? perché dopo fa un po di impressione. La valutazione è soltanto di carattere quantitativo, mentre la valutazione morale non deve essere portata avanti in questi termini. O la valutazione di carattere economico; c è chi sostiene il fatto che possano esserci banche di embrioni dove ciascuno può andare ad ordinare il figlio: è una specie di adozione degli embrioni. Adesso che possono venderli danno agli embrioni anche la adottabilità; quelli che non saranno venduti saranno cellule che possiamo distruggere. Valutazione di carattere economico: dal momento che bisogna vendere prodotti cerchiamo anche di cambiare la valutazione, fin prima si diceva che erano cellule, adesso si comincia a dire sono adottabili: normalmente l adottabilità è attribuita alla persona umana. Abbiamo fatto felice una coppia perché gli abbiamo consentito la fecondazione assistita e non ci rendiamo conto che per quel tipo di intervento sono state distrutte altre vite. Un rischio morale grossissimo è quello di considerare la persona umana in prospettiva consumistica: il figlio viene visto, e questa è mentalità comune, come un investimento o come una perdita; non come una persona da accogliere, da amare, da difendere, che ci farà preoccupare. Un investimento o una perdita; oppure come status symbol, una prova della propria completezza e della propria misura, sono una persona feconda, non uno sterile; oppure ancora come una condizione posta: se mio figlio è sano, bello, alto, intelligente, lo voglio, altrimenti, se non è così, venga eliminato. Ecco perché dicevo che il rischio morale che sta sotto questo tipo di impostazione è quello di fare della persona, anche del proprio figlio, una cosa; o consentire che la società faccia delle persone, cose. Scrutare i concetti: non so se abbiate notato che Poles parlava di procreazione assistita mentre nel documento della chiesa leggo procreazione artificiale; c è una sfumatura di concetto dove l artificiale è intervento

6 di. Guardando ben dentro alle tecniche che ci sono state presentate in pratica non è il padre e la madre che danno la vita, è il medico che dà la vita; c è qualcosa di diverso, di sostanzialmente diverso, ecco perché è importante valutare anche i concetti, guardare il profilo terminologico alle cose. La manipolazione genetica interviene per correggere o per turbare o per togliere determinate realtà, e lo fa non sempre vedremo poi la valutazione morale di questo tipo di operazione in rispetto alla persona umana; tante volte, il termine manipolazione dice già qualcosa che non è proprio del tutto rispettoso, si interviene contro. Pensando alla clonazione bisogna domandarsi se l essere clonato, pecora, scimmia o altro, sia una realtà individuale diversa da colui dal quale è stata presa la cellula originale, perché questo è il problema che dobbiamo porre, oltre che l uso. Questo per quanto riguarda il profilo terminologico. Invece altro sono i gameti, altro è l embrione; c è una valutazione morale ben diversa a seconda che si tratti di embrione o a seconda che si tratti di gameti perché il gamete non è ancora la persona o l inizio della vita umana, è un elemento che serve alla vita ma non è ancora vita: per fare la valutazione morale bisogna aver chiara anche la distinzione; quando i due gameti si uniscono c è un qualcosa di diverso, non sono più due gameti e si comincia a parlare di embrione: è una realtà del tutto diversa; va detto con chiarezza perché se confondo questo o quelli con questo la mia valutazione sarà fuori strada. Altro discorso ancora è la valutazione di quello che è l atto umano e di quelle che sono le tecniche; io posso compiere, come uomo, atti che non sono umani: se picchio qualcuno e gli sparo dietro è un atto d uomo ma non è un atto umano perché il concetto dell atto umano implica qualcosa che segua quello che è la natura umana, il rapporto non conflittuale tra le persone; l atto umano è altra cosa dalla tecnica, l atto umano della fecondazione e la tecnica della fecondazione, son due cose ben diverse perché uno implica tutta una realtà personale, interpersonale in un contesto particolare, l altro la esclude; ancora, distinguere tra atto procreativo diretto e sostegno all atto procreativo; la fecondazione in vitro è un atto procreativo diretto, altri interventi che facilitino la procreazione, che aiutino, sono atti procreativi indiretti. Un altra cosa importante è conoscere per accogliere la finitezza umana: l uomo non è un Dio, l uomo non è colui che determina in maniera assoluta la sua vita nella vita degli altri; questo non riguarda soltanto il dare la vita ma qualsiasi altro aspetto della vita stessa, uno deve accogliere anche i suoi limiti e deve vivere con essi, anche con il limite della sterilità. Quale valutazione morale? Premessa, l ho già detto prima ma lo ripeto: ogni essere umano va accolto come un dono, il valore fondamentale è la vita umana, l uomo è valore positivo, sempre e comunque, anche se è frutto di violenza, anche se è frutto di questo tipo di operazioni. Quando è essere umano va accolto come essere umano, va difeso come essere umano, sempre e 6 comunque. Questo però non dice che comunque il procedimento per portare la vita umana sia sempre un procedimento rispettoso della vita umana. Una procreazione responsabile nei confronti del nascituro dev essere frutto di qualcosa di più di una tecnica di laboratorio. L uomo non è il risultato di una tecnica di laboratorio, altrimenti potremmo distruggere matrimonio, famiglia, relazioni interpersonali; l uomo non ha bisogno soltanto di vita, ha bisogno di contesto dignitoso di vita, da sempre. Nella procreazione artificiale ci sono più embrioniin gioco: compie un bene l uomo quando per dar la vita a uno distrugge altri embrioni? La risposta è scientifica: dal momento che nell embrione c è vita umana, questo dice la scienza, la conclusione morale è che nessuno ha diritto di sopprimerli e neanche di farne a migliaia e metterli lì in attesa che qualcuno li adotti o eliminarli quando cominciano a costarci troppo; la stessa cosa potrebbe valere per altre realtà umane e se la nostra società non cambia arriverà anche a questo, non soltanto a togliere prima ma anche dopo. Circa le due modalità, la fecondazione eterologa: capite che i genitori di questo figlio non sono tali, uno lo è, l altro non lo è, e ognuno ha il diritto di avere suo padre e sua madre, non la persona umana che ha il diritto di avere un figlio qualsiasi, se vuole averlo può seguire altri metodi rispettosi della persona umana. La relazione è questa: c è un significato umano nel discorso della paternità, non soltanto una ragione di carattere biologico ma qualcosa di umano che mette in relazione il figlio con i genitori e va rispettato anche in questa situazione. Non parliamo della maternità sostitutiva perché è collocare un figlio in una situazione ambigua. Sulla fecondazione omologa: i genitori restano tali quindi il discorso va per la questione di principio è più facile fare la valutazione morale su quella eterologa o sulla maternità sostitutiva perchè le radici della vita, o la radice del problema, sta nel matrimonio; è questo che dà senso alla vita dell uomo, e anche nell atto coniugale, quindi non in un matrimonio che va e una fecondazione che viene fuori in qualsiasi modo, ma anche nell atto coniugale che contiene due significati, quello unitivo e quello procreativo. Due significati inscindibili dal punto di vista morale perché la realtà del matrimonio e della famiglia chiedono questo; la radice sta sia nel senso del matrimonio, sia nell atto coniugale, ma anche nella dignità della persona umana. La persona umana non è risultato di tecniche ma di atti umani e l atto della procreazione deve sempre essere un atto umano, non un atto scientifico. Se si dissociano i gesti, quello unitivo e quello procreativo, la generazione della persona umana è oggettivamente privata della sua perfezione propria, manca qualcosa a questa realtà anche se, ripeto, ogni essere umano va accolto come un dono. La valutazione morale positiva della procreazione artificiale c è, ed è l unico caso, quando il mezzo tecnico non risulti sostitutivo dell atto coniugale, ci sia l atto coniugale e il medico intervenga per facilitare questo tipo di discorso, non al di fuori di questa realtà. Queste idee le potete trovare nell istruzione della

7 Congregazione per la Dottrina della Fede, capitolo secondo, nell evangelium vitae al numero 14, il riferimento fondamentale. Sulla manipolazione genetica: è un intervento sugli embrioni umani, trovate soprattutto al numero 63. La valutazione positiva della manipolazione genetica è: se viene utilizzata per tecniche diagnostiche prenatali, senza rischi sproporzionati per il bambino o per la madre; quindi se ci si accorge che c è una grave malattia, una malformazione, e si vuole intervenire e si può intervenire sul feto, sull embrione, è possibile farlo perché la modalità è quella di migliorare le condizioni di vita. Per tutto il resto, sperimentazione, fornitura di organi, di tessuti da trapiantare, aborto selettivo, c è la stessa valutazione morale dell aborto. Perché utilizzare l uomo per la sperimentazione è una gravissima offesa alla dignità dell uomo, anche se non si può difendere, anche se non è consapevole, anche se non reagisce perché non ha ancora il sistema nervoso. Sulla clonazione pongo soltanto alcune domande, che sono quelle che si pone anche in maniera implicita l istruzione, il clonato è un individuo o è fotocopia? Da quello che diceva Poles non è esattamente uguale anche se ha tutte le caratteristiche genetiche uguali. Non è uguale, non è la fotocopia, è un individuo, o è una realtà diversa nel caso della pecora anche se ha tutte le caratteristiche genetiche uguali. Allora ci può essere un individuo umano che non sia persona? Anche se ha le caratteristiche genetiche di un altra persona? Anche se ha le stesse caratteristiche genetiche di un altro, è la stessa cosa? La scienza dice di no, se la scienza dice di no, la morale deve tirare le sue conclusioni. 7

Tecniche avanzate di PMA

Tecniche avanzate di PMA Procreazione medicalmente assistita e legge 40/04 Tecniche avanzate di PMA FIVET fecondazione in vitro ed embrio-transfer ICSI intra-citoplasmatic sperm injection GIFT gamete intra-fallopian transfer ZIFT

Dettagli

Ragazzi siamo facoltativi!?

Ragazzi siamo facoltativi!? Siena Ragazzi siamo facoltativi!? Corso di sopravvivenza nel mare della procreazione assistita e dintorni A cura di Carlo Bellieni Clicca qui per iniziare!!! Il DNA di una persona esiste prima della sua

Dettagli

L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE?

L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE? L INSEMINAZIONE E LA FECONDAZIONE ARTIFICIALI: SONO ACCETTABILI MORALMENTE? Quando si ha l inseminazione e la fecondazione artificiali omologhe? Quando lo spermatozoo e l ovulo provengono dalla stessa

Dettagli

CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA?

CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA? CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA? Oggi la scienza può interferire coi processi riproduttivi, e modificarli in vitro al di fuori delle loro modalità naturali. Preliminarmente dobbiamo allora

Dettagli

Procreazione umana Aiuto all infertilità Fecondazione assistita. Ramón Lucas Lucas, L.C. lucas@unigre.it www.ramonlucas.org

Procreazione umana Aiuto all infertilità Fecondazione assistita. Ramón Lucas Lucas, L.C. lucas@unigre.it www.ramonlucas.org Procreazione umana Aiuto all infertilità Fecondazione assistita Ramón Lucas Lucas, L.C. lucas@unigre.it www.ramonlucas.org 1 La procreazione umana P Ovogenesi e spermatogenesi P Fecondazione: fusione dei

Dettagli

FORUM ETICO ANNO 2004

FORUM ETICO ANNO 2004 GRUPPO MINISTERIALE CENTRO CRISTIANO IL BUON SAMARITANO FORUM ETICO ANNO 2004 1. Premessa 2. Patologie e Tecniche della PMA 3. Quadro della nuova legge 4. Opinioni della stampa e della cultura 5. Spunti

Dettagli

Glossario essenziale a cura di Salvino Leone

Glossario essenziale a cura di Salvino Leone Glossario essenziale a cura di Salvino Leone I molti termini tecnici usati dagli addetti ai lavori in materia di procreazione assistita non sono usuali. Ne proponiamo un elenco che pur non essendo completo

Dettagli

La medicina della riproduzione: alcuni spunti etici e politici Alberto Bondolfi Université de Genève Un ricordo del 1987 Mi ricordo il primo intervento su queste tematiche, tenuto quando il centro locarnese

Dettagli

INDICE. Prefazione... v Introduzione... 1. Parte prima BIOETICA GENERALE

INDICE. Prefazione... v Introduzione... 1. Parte prima BIOETICA GENERALE Prefazione...................................... v Introduzione..................................... 1 Parte prima BIOETICA GENERALE Capitolo I CHE COSA È LA BIOETICA 1. Definizione di bioetica e suo statuto

Dettagli

Il Santo Viaggio AMORE! Illusione o Verità? (XVIII incontro) CONOSCERSI PER CAPIRE - CAPIRE PER AMARE. Valore della sessualità umana:

Il Santo Viaggio AMORE! Illusione o Verità? (XVIII incontro) CONOSCERSI PER CAPIRE - CAPIRE PER AMARE. Valore della sessualità umana: Il Santo Viaggio AMORE! Illusione o Verità? (XVIII incontro) CONOSCERSI PER CAPIRE - CAPIRE PER AMARE Valore della sessualità umana: E lecita la fecondazione extracorporea? Quando una coppia non riesce

Dettagli

LA FECONDAZIONE ARTIFICIALE

LA FECONDAZIONE ARTIFICIALE LA FECONDAZIONE ARTIFICIALE Bioeticista, Presidente Movimento PER Politica Etica Responsabilità, Vice Presidente della Commissione Cultura della Regione Lazio, Presidente WWALF World Women s Alliance for

Dettagli

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE Procreazione medico assistita L assistenza di un medico e di un biologo si dimostrano talvolta indispensabili per riuscire a diventare genitori. Quando una metodica di laboratorio, più o meno complessa,

Dettagli

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Ref. 123 / 2009 Reparto di Medicina della Riproduzione Servicio de Medicina de la Reproducción Gran Vía Carlos III 71-75 08028 Barcelona Tel.

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 725 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori RIPAMONTI, PALERMI, SILVESTRI e TIBALDI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 30 GIUGNO 2006 Modifiche alla legge 19 febbraio

Dettagli

Città nuova n 3/2005. Antonio Maria Baggio

Città nuova n 3/2005. Antonio Maria Baggio Città nuova n 3/2005 Antonio Maria Baggio Per la democrazia e la vita I referendum che vogliono modificare la legge sulla procreazione medicalmente assistita attaccano fondamentali diritti della persona

Dettagli

Il termine deriva dal greco antico κλών(klōn, ramo", "ramoscello"), e perclonazione, inbiologia, si intende lariproduzione asessuata, naturale o

Il termine deriva dal greco antico κλών(klōn, ramo, ramoscello), e perclonazione, inbiologia, si intende lariproduzione asessuata, naturale o Il termine deriva dal greco antico κλών(klōn, ramo", "ramoscello"), e perclonazione, inbiologia, si intende lariproduzione asessuata, naturale o artificiale, di un intero organismo vivente o anche di una

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PMA

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PMA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PMA ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA NUMERI E CAUSE La fertilità della specie umana è bassa. Infatti, ad ogni ciclo mestruale, una

Dettagli

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica digitale si è rotta: ora dovete comprarne una nuova. Avevate quella vecchia da soli sei mesi e non avevate nemmeno imparato a usarne tutte le

Dettagli

Cosa succede all uomo?

Cosa succede all uomo? Cosa succede all uomo? (utilizzo uomo o uomini in minuscolo, intendendo i maschietti e Uomo o Uomini intendendo il genere umano) Recentemente, mi sono trovato in discorsi dove donne lamentavano di un atteggiamento

Dettagli

ASPETTI GIURIDICI DELLA PROCREAZIONE ASSISTITA

ASPETTI GIURIDICI DELLA PROCREAZIONE ASSISTITA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTÀ DI ECONOMIA PUBBLICAZIONI DELL'ISTITUTO GIURIDICO 14 GIANDOMENICO MILAN ASPETTI GIURIDICI DELLA PROCREAZIONE ASSISTITA CEDAM CASA EDITRICE DOTT. ANTONIO MILANI

Dettagli

Inseminazione artificiale

Inseminazione artificiale Inseminazione artificiale In cosa consiste? L inseminazione artificiale è una tecnica di procreazione assistita che consiste nell introduzione di spermatozoi, trattati in precedenza in laboratorio, all

Dettagli

CONSENSO INFORMATO. il a ( ) residente a in via tel CF. nato il a ( ) residente a in via tel CF

CONSENSO INFORMATO. il a ( ) residente a in via tel CF. nato il a ( ) residente a in via tel CF Pag. 1/6 DICHIARAZIONE DI PER LA TECNICA DI PROCREAZIONE ASSISTITA DI I ETEROLOGA CON DONAZIONE DI SEME Ai sensi della Legge 19 febbraio 2004 n.40 e successive modificazioni Noi sottoscritti: Sig.ra nata

Dettagli

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA Informazioni per la coppia A cura del dott. G. Ragni Unità Operativa - Centro Sterilità Responsabile: dott.ssa C. Scarduelli FONDAZIONE OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO MANGIAGALLI

Dettagli

Sessualità coniugale e metodi naturali

Sessualità coniugale e metodi naturali INER-Italia Istituto per l Educazione alla Sessualità e alla Fertilità Sessualità coniugale e metodi naturali Corso di preparazione per animatori di fidanzati e giovani coppie di sposi INER BS www.fecunditas.it

Dettagli

DIVENTARE GENITORI OGGI

DIVENTARE GENITORI OGGI In collaborazione con DIVENTARE GENITORI OGGI Indagine sulla fertilità/infertilità in Italia Sintesi della ricerca Roma, 1 ottobre 2014 La genitorialità come dimensione individuale L esperienza della genitorialità

Dettagli

CONSENSO INFORMATO. Ai sensi della Legge 19 febbraio 2004 n.40 e successive modificazioni. il a ( ) residente a in via tel CF

CONSENSO INFORMATO. Ai sensi della Legge 19 febbraio 2004 n.40 e successive modificazioni. il a ( ) residente a in via tel CF Pag. 1/6 Noi sottoscritti: DICHIARAZIONE DI PER LA TECNICA FIVET-ICSI (FECONDAZIONE IN VITRO E TRASFERIMENTO DELL'EMBRIONE) TECNICA DI PROCREAZIONE ASSISTITA DI II LIVELLO Ai sensi della Legge 19 febbraio

Dettagli

L Inseminazione Intrauterina

L Inseminazione Intrauterina L Inseminazione Intrauterina Informazioni per la coppia UNITÀ OPERATIVA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA FONDAZIONE IRCCS IRCCS CA' GRANDA OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO PAD. REGINA ELENA VIA M. FANTI,

Dettagli

BIOETHICA Collana di Studi e testi 6

BIOETHICA Collana di Studi e testi 6 BIOETHICA Collana di Studi e testi 6 Ai miei genitori e ai miei fratelli e sorelle, con grande affetto José María Antón, L.C. LA FECONDAZIONE IN VITRO, CONTRO NATURA? Alcune riflessioni etiche IF PRESS

Dettagli

Perché un libro di domande?

Perché un libro di domande? Perché un libro di domande? Il potere delle domande è la base per tutto il progresso umano. Indira Gandhi Fin dai primi anni di vita gli esseri umani raccolgono informazioni e scoprono il mondo facendo

Dettagli

La fecondazione artificiale sul piano biologico e medico

La fecondazione artificiale sul piano biologico e medico La fecondazione artificiale sul piano biologico e medico FERTILITA UMANA CAPACITA FISIOLOGICA DI UNA COPPIA, FORMATA DA UN UOMO E DA UNA DONNA, DI CONCEPIRE IN QUESTA FUNZIONE NON SONO COINVOLTI SOLO GLI

Dettagli

Maria Gabriella Bafaro. Carta dei Servizi

Maria Gabriella Bafaro. Carta dei Servizi Maria Gabriella Bafaro Carta dei Servizi Due parole sulla Fertilità Come descritto brevemente da Wikipedia, Fertilità è in generale la capacità di riproduzione degli organismi viventi. Se intesa come misura,

Dettagli

OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE

OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: normativa nazionale, compiti delle Regioni ed esperienze legislative straniere A cura di: Luigia Alessandrelli e Sabrina

Dettagli

Embrio transfer per una fertilità migliore

Embrio transfer per una fertilità migliore TECNICA Embrio transfer per una fertilità migliore Le bovine moderne, a causa delle grandi quantità di latte prodotte, sono molto sensibili alle temperature elevate, che inducono un innalzamento di quella

Dettagli

TECNICHE DI II - III LIVELLO. Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET)

TECNICHE DI II - III LIVELLO. Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET) TECNICHE DI II - III LIVELLO Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET) È una tecnica di PMA in cui i gameti (ovocita per la donna e spermatozoo per l uomo) si incontrano all esterno del

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Vediamone una alla volta.

Vediamone una alla volta. SESSUALITÀ: SI APRE UN MONDO! Non lasciarti ingannare anche tu. SESSUALITÀ È TUTTA LA PERSONA UMANA. Secondo il modello proposto da Fabio Veglia 1, l esperienza della sessualità umana si organizza intorno

Dettagli

Consenso Informato alla Fecondazione in Vitro con Ovociti Scongelati Id /

Consenso Informato alla Fecondazione in Vitro con Ovociti Scongelati Id / Ai sensi della legge del 19 febbraio 2004, n. 40 e della sentenza 151/2009 della Corte Costituzionale del 31/03/2009 Noi sottoscritti: (Donna) nata a il (Uomo) nato a il Dichiariamo di essere coniugati

Dettagli

ITALIA NUOVE NORME SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA: VIETATA LA FECONDAZIONE ETEROLOGA DI 2003

ITALIA NUOVE NORME SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA: VIETATA LA FECONDAZIONE ETEROLOGA DI 2003 727 NUOVE NORME SULLA PROCREAZIONE ASSISTITA: VIETATA LA FECONDAZIONE ETEROLOGA DI 2003 (Progetto di legge, definitivamente approvato il 10.02.2004 num. 47). Nella seduta del 10 febbraio la Camera dei

Dettagli

CONSENSO INFORMATO PER LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICO- ASSISTITA. La sottoscritta. documento. e il sottoscritto. documento

CONSENSO INFORMATO PER LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICO- ASSISTITA. La sottoscritta. documento. e il sottoscritto. documento CONSENSO INFORMATO PER LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICO- ASSISTITA La sottoscritta e il sottoscritto acconsentono liberamente di sottoporsi al trattamento di procreazione medico-assistita FIVET (Fertilizzazione

Dettagli

Medicina della Riproduzione

Medicina della Riproduzione Pagina 1 di 6 Dichiarazione di consenso informato per Procreazione Medicalmente Assistita ai sensi legge 19 febbraio 2004, n 40 ai sensi del Decreto Ministeriale n 336 16 dicembre 2004 Ministeri Salute

Dettagli

Area Preconcezionale

Area Preconcezionale Pagina 1 di 6 Dichiarazione di consenso informato per Procreazione Medicalmente Assistita ai sensi della legge 19 febbraio 2004, n 40 ai sensi del Decreto Ministeriale n 336 16 dicembre 2004 Ministeri

Dettagli

INDICE. Gli Autori... Introduzione di Pasquale Stanzione...

INDICE. Gli Autori... Introduzione di Pasquale Stanzione... Gli Autori... XI Introduzione di Pasquale Stanzione... XIII Capitolo Primo NORME IN MATERIA DI PROCREAZIONE ASSISTITA: PRINCIvPI GENERALI Giovanni Sciancalepore 1. Il recente intervento normativo in tema

Dettagli

Le ripercussioni sull essere umano concepito dalle tecniche di fecondazione artificiale

Le ripercussioni sull essere umano concepito dalle tecniche di fecondazione artificiale La Chiesa e la fecondazione artificiale Elio Sgreccia La gravità e molteplicità delle implicazioni etiche della fecondazione artificiale nell uomo La trattazione del presente argomento solitamente è affrontata

Dettagli

CONTRATTO TRA GENITORI-CLIENTI E RENAISSANCE PER SERVIZI DI AGENZIA GIURIDICA

CONTRATTO TRA GENITORI-CLIENTI E RENAISSANCE PER SERVIZI DI AGENZIA GIURIDICA CONTRATTO TRA GENITORI-CLIENTI E RENAISSANCE PER SERVIZI DI AGENZIA GIURIDICA Сon questo documento l AGENZIA fornisce la sua capacità di rappresentare i GENITORI per il pagamento e l assistenza giuridica

Dettagli

LA LEGGE 1514 E LE SCELTE RIPRODUTTIVE DELLE COPPIE DI PORTATORI FC, DEI SOGGETTI MASCHI E FEMMINE AFFETTI DA FC.

LA LEGGE 1514 E LE SCELTE RIPRODUTTIVE DELLE COPPIE DI PORTATORI FC, DEI SOGGETTI MASCHI E FEMMINE AFFETTI DA FC. LA LEGGE 1514 E LE SCELTE RIPRODUTTIVE DELLE COPPIE DI PORTATORI FC, DEI SOGGETTI MASCHI E FEMMINE AFFETTI DA FC. Per necessità l esposizione è schematica. Si rimanda alla consultazione del genetista il

Dettagli

CONVEGNO ASEAP Facsimile del Depliant originale (in questa pagina la 4^ e 1^ facciata; nella pagina seguente la 2^ e 3^ facciata)

CONVEGNO ASEAP Facsimile del Depliant originale (in questa pagina la 4^ e 1^ facciata; nella pagina seguente la 2^ e 3^ facciata) CONVEGNO ASEAP Facsimile del Depliant originale (in questa pagina la 4^ e 1^ facciata; nella pagina seguente la 2^ e 3^ facciata) più giù.: quattro pagine di relazione sul Convegno con foto L embrione

Dettagli

Adottato dal Comitato dei Ministri del Consiglio d Europa a Strasburgo il 27 novembre 2008

Adottato dal Comitato dei Ministri del Consiglio d Europa a Strasburgo il 27 novembre 2008 PROTOCOLLO ADDIZIONALE ALLA CONVENZIONE DEL CONSIGLIO D EUROPA SUI DIRITTI UMANI E LA BIOMEDICINA RELATIVO AI TEST GENETICI A FINI SANITARI (2008) Adottato dal Comitato dei Ministri del Consiglio d Europa

Dettagli

La procreazione artificiale

La procreazione artificiale La procreazione artificiale Introduzione Extracorporea Intracorporea Omologa Eterologa Fecondazione intracorporea Inseminazione artificiale, GIFT, LTOT Fecondazione intracorporea Inseminazione artificiale,

Dettagli

Fecondazione eterologa: risposta facile al desiderio di un figlio?

Fecondazione eterologa: risposta facile al desiderio di un figlio? SALUTE 09.09.2014 Fecondazione eterologa: risposta facile al desiderio di un figlio? La fecondazione assistita non cura, anzi, comporta rischi che spesso non conosciamo spesso inconsapevoli. Fecondazione

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO Danilo Toneguzzi Psichiatra, psicoterapeuta direttore dell Istituto Gestalt di Pordenone "INformazione Psicologia Psicoterapia Psichiatria", n 41-42, settembre - dicembre

Dettagli

ASPETTI GENETICI, FISICI, MOTORI, MEDICI.

ASPETTI GENETICI, FISICI, MOTORI, MEDICI. LEZIONE: LA SINDROME DI DOWN (PRIMA PARTE) PROF. RENZO VIANELLO Indice 1 UN PO DI STORIA ----------------------------------------------------------------------------------------------------------- 3 2

Dettagli

I criteri della scelta e della riforma

I criteri della scelta e della riforma I criteri della scelta e della riforma La preghiera ha il fine di vincere se stessi, vincere la propria ignoranza, la propria pigrizia mentale per conoscere il Signore. Ogni preghiera deve essere mirata

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 12

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 12 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 12 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori BIANCONI e CARRARA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 29 APRILE 2008 Modifiche alla legge 20 maggio 1985, n. 222, in

Dettagli

Come migliorare la tua relazione di coppia

Come migliorare la tua relazione di coppia Ettore Amato Come migliorare la tua relazione di coppia 3 strategie per essere felici insieme I Quaderni di Amore Maleducato Note di Copyright Prima di fare qualunque cosa con questo Quaderno di Amore

Dettagli

Diagnosi e intervento su embrioni. Ramón Lucas Lucas lucas@unigre.it www.ramonlucas.org

Diagnosi e intervento su embrioni. Ramón Lucas Lucas lucas@unigre.it www.ramonlucas.org 1 Diagnosi e intervento su embrioni Ramón Lucas Lucas lucas@unigre.it www.ramonlucas.org Diagnosi prenatale 2 3 4 DIAGNOSI PRENATALE É l insieme di esami compiuti sull embrione stesso, per accertare se

Dettagli

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell avere nuovi occhi M.Proust Per migliorare la propria autostima

Dettagli

Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6

Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6 Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6 A che ruolo giochiamo? Il teatro al servizio della formazione di Francesco Marino Una premessa: di che cosa parliamo quando parliamo di Parleremo di teatro (che

Dettagli

CONSENSO INFORMATO. Il sottoscritto: Sig.ra. nato a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE

CONSENSO INFORMATO. Il sottoscritto: Sig.ra. nato a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE Pag. 1/7 DICHIARAZIONE DI RELATIVO ALLA DONAZIONE VOLONTARIA DI SEME FINALIZZATO A TRATTAMENTO DI Il sottoscritto: Sig.ra. nato a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE Nel rispetto dei principi e delle

Dettagli

DA DUE A TRE. dall innamoramento, all amore, alla GENITORIALITÀ. Virginia Satir

DA DUE A TRE. dall innamoramento, all amore, alla GENITORIALITÀ. Virginia Satir DA DUE A TRE dall innamoramento, all amore, alla GENITORIALITÀ Voglio poterti amare senza aggrapparmi, apprezzarti senza giudicarti, raggiungerti senza invaderti, invitarti senza insistere, lasciarti senza

Dettagli

CONSENSO PER IL PROGRAMMA PROCREAZIONE MEDICA ASSISTITA. modificato ai sensi della legge n. 40 del 24 febbraio 2004. nata a il

CONSENSO PER IL PROGRAMMA PROCREAZIONE MEDICA ASSISTITA. modificato ai sensi della legge n. 40 del 24 febbraio 2004. nata a il CONSENSO PER IL PROGRAMMA PROCREAZIONE MEDICA ASSISTITA modificato ai sensi della legge n. 40 del 24 febbraio 2004 Io sottoscritta nata a il Documento di Riconoscimento n Io sottoscritto nato a il Documento

Dettagli

Stato, Chiese e pluralismo confessionale. Laura Scopel (dottore in giurisprudenza)

Stato, Chiese e pluralismo confessionale. Laura Scopel (dottore in giurisprudenza) Laura Scopel (dottore in giurisprudenza) La procreazione artificiale nei recenti documenti della Chiesa Cattolica * SOMMARIO: 1. Introduzione 2. I criteri etici dell Istruzione Donum Vitae 3. Le risposte

Dettagli

La questione degli embrioni crioconservati all'interno del processo di procreazione medicalmente assistita. Introduzione alle problematiche etiche.

La questione degli embrioni crioconservati all'interno del processo di procreazione medicalmente assistita. Introduzione alle problematiche etiche. La questione degli embrioni crioconservati all'interno del processo di procreazione medicalmente assistita. Introduzione alle problematiche etiche. Lo statuto dell embrione. La questione degli embrioni

Dettagli

Che cos è una cellula staminale?

Che cos è una cellula staminale? Che cos è una cellula staminale? Una cellula che ha la capacita di rigenerarsi - self renewal (dare origine ad altre cellule staminali) dare origine a cellule specializzate Una cellula staminale è una

Dettagli

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ Sig.ra... maggiorenne, Documento d'identità/passaporto num..., stato civile..., e Sr/ Sig.ra...

Dettagli

Corso di sterilità: approccio aggiornato alla gestione della. Gli aspetti legislativi

Corso di sterilità: approccio aggiornato alla gestione della. Gli aspetti legislativi Corso di sterilità: approccio aggiornato alla gestione della diagnosi e terapia dell infertilità. Gli aspetti legislativi E. Feliciani; A.P. Ferraretti; L. Gianaroli S.I.S.Me.R. Bologna Modena, 25 Marzo

Dettagli

RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA. 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite

RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA. 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite 4 RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite 1 2 Premessa In questo fascicolo sono presentati i risultati della attività di PMA svolta dal 1985 al 2012 in Italia dalla

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAMBALE, NOVELLI, DIVELLA, GIACCO, LUMIA, MANGIACAVALLO, SAONARA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAMBALE, NOVELLI, DIVELLA, GIACCO, LUMIA, MANGIACAVALLO, SAONARA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati N. 1365 CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI GAMBALE, NOVELLI, DIVELLA, GIACCO, LUMIA, MANGIACAVALLO, SAONARA Norme in materia di tutela

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE LABRIOLA, RAMPI, ROSTAN. Modifiche alla legge 19 febbraio 2004, n. 40, recante norme

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE LABRIOLA, RAMPI, ROSTAN. Modifiche alla legge 19 febbraio 2004, n. 40, recante norme Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2337 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI LABRIOLA, RAMPI, ROSTAN Modifiche alla legge 19 febbraio 2004, n. 40, recante norme in materia

Dettagli

Angelo Cafaro - Giampaolo Cottini ETICA MEDICA. Lineamenti di deontologia professionale. Edizioni Ares - Milano

Angelo Cafaro - Giampaolo Cottini ETICA MEDICA. Lineamenti di deontologia professionale. Edizioni Ares - Milano Angelo Cafaro - Giampaolo Cottini ETCA MEDCA Lineamenti di deontologia professionale f i Edizioni Ares - Milano MORALE & SESSUALTÀ 3 Circa la sterilizzazione cosiddetta preventiva va solo detto che non

Dettagli

23-NOV-2015 da pag. 16 foglio 1

23-NOV-2015 da pag. 16 foglio 1 Tiratura: n.d. Diffusione 12/2012: 10.694 Lettori Ed. II 2014: 61.000 Quotidiano - Ed. Roma Dir. Resp.: Gian Marco Chiocci da pag. 16 foglio 1 Tiratura 09/2015: 68.268 Diffusione 09/2015: 48.891 Lettori

Dettagli

RISULTATI DI CICLI DI FIVET NEL 2014

RISULTATI DI CICLI DI FIVET NEL 2014 Egregie pazienti, egregi pazienti, vorremmo farvi conoscere i nostri risultati di cicli di fecondazione in vitro ottenuti nel 2014. - 1 - Per evitare le speculazioni su come si valutano i risultati della

Dettagli

SCUOLA IN-FORMA GENERAZIONE FUTURA. Progetto Futura 2. Per la prevenzione dei difetti congeniti e delle malattie genetiche

SCUOLA IN-FORMA GENERAZIONE FUTURA. Progetto Futura 2. Per la prevenzione dei difetti congeniti e delle malattie genetiche Provincia Regionale di Caltanissetta Assessorato Solidarietà Sociale Associazione Casa Famiglia Rosetta Centro di Genetica Medica M.Averna Azienda Unità Sanitaria Locale N.2 Unità Operativa per l Educazione

Dettagli

LE RELAZIONI TRA RLS E RSPP: QUALI LE CRITICITA. Modalità corrette di approccio e di intervento da parte del RLS

LE RELAZIONI TRA RLS E RSPP: QUALI LE CRITICITA. Modalità corrette di approccio e di intervento da parte del RLS LE RELAZIONI TRA RLS E RSPP: QUALI LE CRITICITA Modalità corrette di approccio e di intervento da parte del RLS La mia relazione riprende il filo del discorso tracciato con la prima relazione che si soffermava

Dettagli

Diagnosi genetica preimpianto- nuovo metodo di screening di 24 cromosomi tramite il metodo Array CGH...2

Diagnosi genetica preimpianto- nuovo metodo di screening di 24 cromosomi tramite il metodo Array CGH...2 Agosto 2012 contenuto 8 Diagnosi genetica preimpianto- nuovo metodo di screening di 24 cromosomi tramite il metodo Array CGH...2 Mantenimento di fertilitá-nuove possibilitá presso il GENNET...3 Isteroscopia

Dettagli

Il telefono in Pediatria:

Il telefono in Pediatria: Il telefono in Pediatria: criteri di efficacia nella comunicazione e nella relazione Mario Maresca mario.maresca@nexolution.it www.nexolution.it Relazione e Comunicazione La comunicazione è un processo

Dettagli

Ricevimento degli ovociti

Ricevimento degli ovociti Ricevimento degli ovociti In che cosa consiste? Consiste nel fecondare in laboratorio gli ovociti provenienti da una donatrice con lo sperma del partner della donna ricevente, per trasferire in seguito

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Legge 19 Febbraio 2004 n 40

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Legge 19 Febbraio 2004 n 40 PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Legge 19 Febbraio 2004 n 40 Finalità Art. 1: Al fine di favorire la soluzione di problemi riproduttivi derivanti dalla sterilità o dalla fertilità umana è consentito

Dettagli

Gentile Signora, Gentile Signore,

Gentile Signora, Gentile Signore, Biotech PMA Centro di Procreazione Medicalmente Assistita Numero 050040 del Reg. Naz. PMA presso l Istituto Superiore di Sanità Direttore Sanitario: Dott.ssa Giuliana Bruno Spec. in Ginecologia e ostetricia

Dettagli

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 2322 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa del senatore BEVILACQUA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA L 8 APRILE 1997 Norme in materia

Dettagli

SOCIETA ITALIANA DI FERTILITA E STERILITA e MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE

SOCIETA ITALIANA DI FERTILITA E STERILITA e MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE SOCIETA ITALIANA DI FERTILITA E STERILITA e MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE La SIFES e MR, Società Italiana Fertilità e Sterilità e Medicina della Riproduzione, chiede, come società scientifica, di poter contribuire

Dettagli

staminali Ricercatore su cellule

staminali Ricercatore su cellule Ricercatore su cellule staminali Ci sono molte buone ragioni per accettare questo progetto: La ricerca sulle cellule staminali embrionali offre la possibilità di accrescere le nostre conoscenze sulle cellule

Dettagli

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO I La norma giuridica Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione della

Dettagli

DIGNITAS PERSONAE. Premessa: Scopo e valore del documento

DIGNITAS PERSONAE. Premessa: Scopo e valore del documento Premessa: Scopo e valore del documento Il documento intende proporre risposte ad alcune nuove questioni di bioetica, che provocano attese e perplessità in vasti settori della società. In tal modo si cerca

Dettagli

Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ COPIA CONFORME Codice n. 10965 Data: 31/05/2005 CC N. 35 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: ORDINE DEL GIORNO PRESENTATO

Dettagli

SCHEDA DI PRESENTAZIONE

SCHEDA DI PRESENTAZIONE SCHEDA DI PRESENTAZIONE TITOLO: L APPARATO RIPRODUTTORE BREVE DESCRIZIONE DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO: in questa unità di apprendimento si vuole trattare lo studio degli apparati riproduttori. DIDATTIZZAZIONE

Dettagli

I DIRITTI DELLE DONNE DAL 1900 AD OGGI

I DIRITTI DELLE DONNE DAL 1900 AD OGGI I DIRITTI DELLE DONNE DAL 1900 AD OGGI TUTELA DELLA DONNA E DEL FANCIULLO: LEGGE 242/1902 CARCANO Riveste un importanza notevole per aver introdotto il congedo di maternità di un mese dopo il parto, riducibile

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE LUCCHESE, EMERENZIO BARBIERI, DORINA BIANCHI, D ALIA, GIUSEPPE DRAGO, LIOTTA, MAZZONI, TUCCI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE LUCCHESE, EMERENZIO BARBIERI, DORINA BIANCHI, D ALIA, GIUSEPPE DRAGO, LIOTTA, MAZZONI, TUCCI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 639 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI LUCCHESE, EMERENZIO BARBIERI, DORINA BIANCHI, D ALIA, GIUSEPPE DRAGO, LIOTTA, MAZZONI, TUCCI

Dettagli

LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA

LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA Martedì 7 giugno 2005, dalle ore 15 alle ore 20, si è svolto il 3 convegno alla Camera dei Deputati dell Associazione Nazionale ConVoglio Valori (per il 1

Dettagli

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE periodico di idee, informazione, cultura a cura dell Associazione Infermieristica Sammarinese LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE Mi accingo a presiedere l AIS nel suo secondo triennio di vita. Mi ritengo

Dettagli

TRIBUNALE DI BOLOGNA SEZIONE I

TRIBUNALE DI BOLOGNA SEZIONE I TRIBUNALE DI BOLOGNA SEZIONE I Il Giudice, nel procedimento a seguito di ricorso ex art. 700 c.p.c. depositato l 1 luglio 2008 e di cui al n. 11489/2008, rileva: B.G. e B.B. hanno esposto: di essere coniugati

Dettagli

Percorso raccomandato:

Percorso raccomandato: Percorso raccomandato: 1) Ottenere una diagnosi accurata. 2) Crescere il paziente come un bambino o una bambina (il consiglio dei medici è di grande aiuto in questa fase). 3) Ottenere informazioni dettagliate

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti Tabelle relative ai pazienti con depressione maggiore e ai loro familiari adulti e minori che hanno partecipato allo studio e sono stati rivalutati a sei mesi - dati preliminari a conclusione dello studio

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Il Cammino. È fondamentale per noi riuscire a seguire al meglio in tutto il suo cammino ogni coppia desiderosa di concepire un bambino.

Il Cammino. È fondamentale per noi riuscire a seguire al meglio in tutto il suo cammino ogni coppia desiderosa di concepire un bambino. Il Cammino Per noi esseri umani i figli sono sinonimo di felicità e amore. Per molte coppie sono l'espressione vivente del loro rapporto e il suo completamento. Accade però sempre più spesso che il desiderio

Dettagli