Parco Nazionale delle Cinque Terre. Il Parco dell uomo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Parco Nazionale delle Cinque Terre. Il Parco dell uomo"

Transcript

1 Parco Nazionale delle Cinque Terre Il Parco dell uomo

2 Parco Nazionale delle Cinque Terre

3 Il Parco Nazionale delle Cinque T torio compreso nel parco: ni di Riomaggiore, Vernazza e Monterosso al Mare; el territorio comunale della Spezia (Tramonti di Biass (Punta Mesco). otale di ettari nella parte terrestre e etta rina Protetta azione: 000 residenti nza turistica: ri delle Cinque Terre sono attraversati ogni anno da ci

4 RIOMAGGIORE Parco Nazionale delle Cinque Terre

5 Parco Nazionale delle Cinque Terre MANAROLA

6 CORNIGLIA Parco Nazionale delle Cinque Terre

7 Parco Nazionale delle Cinque Terre VERNAZZA

8 ONTEROSSO Parco Nazionale delle Cinque Terre

9 Parco Nazionale delle Cinque Terre: Storia Cronologia Provvedimenti Amministrativi: - con decreto del Ministro dell Ambiente del 12.1 fu istituita l Area Marina Protetta delle Cinque Terr -nella seduta del l UNESCO inserì le Terre nella lista dei beni patrimonio m dell Umanità; - con D.P.R. del 6 ottobre 1999 pubblicato sulla G 17 dicembre 1999, venne istituito il Parco Na delle Cinque Terre; - Nel 1999 le Cinque Terre vennero inserite da nella lista dei 100 siti a rischio (ne esce nel 2004)

10 Parco Nazionale delle Cinque Terre OBIETTIVO TURISMO SOSTENIBILE - valorizzazione legata alla particola morfologia del territorio - diffusione di un sistema di microimprenditorialità locale - potenziamento della piccola ricettiv per contrastare il fenomeno delle se case - sviluppo servizi di mobilità sostenib

11 Il Parco dell uomo I terrazzamenti, realizzati per conquistare spazi agricoli, hanno prodotto due effetti: - hanno completamente connotato il paesaggio - la stabilità idrogeologica del territorio affidata unicamente all assolvimento de operazioni di manutenzione dei murett secco

12 Cinque Terre: Storia e Valenza Sociale dell Opera za naturale e Versante terrazzato

13 PROGETTI per un Turismo Sosten Recupero Terre Incolte Marchio di Qualità Ambientale Laboratorio per la trasformazione dei prodotti agricoli Cinque Terre Card

14 Parco Nazionale delle Cinque Terre: Azioni RECUPERO TERRE INCOLTE 2002 operazione è vantaggiosa sia per il territorio che per il proprietario: a causa della morfologia delle Cinque Terre, senza un intervento mediato, si determina la scomparsa fisica del bene di proprietà che degrada a mare gge Nazionale 440/78 solo come base per acquisizione terreni, in realtà modato. rutturazione rapporto comodato rimi venti anni: spese di miglioramento ed impianto compensano il none con i proprietari lla scadenza dei venti anni la conduzione ritorna ai proprietari con pegno a coltivare; in caso contrario lo tiene il Parco e corrisponde un none agrario.

15 Parco Nazionale delle Cinque Terre: Progetto Terre In 1958

16 Parco Nazionale delle Cinque Terre: Progetto Terre I STI VERSANTI DISSESTI VERSANTI

17 Parco Nazionale delle Cinque Terre: Progetto Terre I Recupero

18 Parco Nazionale delle Cinque Terre Marchio di Qualità Ambientale Processo di certificazione volontaria, gradua e concordata rivolto alle strutture turistic ricettive del territorio - alberghi, affittacame B&B, locande, agriturismi, affitta-appartamen case vacanza e ostelli affinché il serviz offerto sia di buon livello e compatibile con salvaguardia delle risorse naturali e ambienta Trasforma la comunità degli aderenti marchio in una forza propulsiva di iniziative istanze ambientali.

19 Parco Nazionale delle Cinque Terre: MQA Obiettivi obbligatori da realizzarsi durante il primo anno e mantenersi negli anni successivi di partecipazione al progetto Obiettivi di miglioramento da realizzarsi negli anni successivi al primo con un minimo di uno per ogni anno

20 GIA UA UTI Utilizzare lampade a risparmio energetico Introdurre cambio flessibile o su richiesta per ridur frequenza dei lavaggi della biancheria Check-up periodici impianto idraulico per ridurr perdite Raccolta differenziata rifiuti prodotta dall azien dal cliente Predisporre contenitori per la raccolta differenz che possano usare direttamente i clienti PORTI TANZE ICHE /RUMORE ENTAZIO Vietare l uso di confezioni monouso Informare i clienti sui percorsi pedonali nel Parco Informare i clienti sui trasporti pubblici, ora percorrenze Utilizzare saponi e detergenti biodegradabili certificazione riconosciuta Check-up periodico del sistema di condizionamento Inserire prodotti biologici Inserire alimenti tradizionali regionali

21 UNICAZI E/INFOR ZIONE Esporre la locandina informativa sul progetto MQA Esporre il cartello per il cambio della biancheria richiesta Distribuire materiale informativo sulle principa problematiche ambientali Esporre il cartello informativo sulla raccolt differenziata MAZIONE ITICHE QUISTI Nominare i responsabile dell azienda per il MQA Partecipare ai seminari/incontri d formazione/informazione attivati dall Ente Parco Utilizzare carta riciclata con certificazione riconosciuta per fazzoletti, carta da toilette e attività di ufficio

22 Parco Nazionale delle Cinque Terre Laboratorio per la Trasformazione dei Prodotti Agricoli

23 Parco Nazionale delle Cinque Terre Laboratorio di ecobiocosmesi e Terre ricchissime di biodiversità: presenza sul territorio di 1/6 d specie botaniche nazionali

24 Parco Nazionale delle Cinque Terre CINQUE TERRE CARDS essità di bilanciare lo squilibrio fra il comparto agricolo ambien quello turistico: - introduzione ticket d ingresso al Parco (previsto dall art. legge 394/91 legge quadro sulle aree protette) at l ausilio di una carta denominata Cinque Terre Card (d di uno, due, tre e sette giorni), che consente, previo acco l Ente Ferrovie, di usufruire anche dei treni nella tratta L La Spezia. - destinazione degli introiti della carta per recuperare le di territorio abbandonato.

25 Parco Nazionale delle Cinque Terre : Azioni SENTIERI Principale industria delle Cinque Terre Foto terrazze vegetazione e caseggiati cerchiati - Turismo prevalentemente escursionistico - Sono stati realizzati impo interventi di consolidamen sentieri

26 Parco Nazionale delle Cinque Terre : Servizi Servizi di mobilità Foto terrazze vegetazione e caseggiati cerchiati Distributore gas metano Altro pulmino

27 I rifiuti onterosso al Mare: sistema di contenitori interrat

28 Riomaggiore

29 Azioni del Parco Cinque Terre MARLINDO, la boa raccogli-rifiuti

30 eco sans: font per la riduzione del o di toner Azioni di sensibilizzazione ino di meno: giornata dedicata al o energetico promossa da Caterpillar- kit frangigetto, lampadine basso o ro di Natale amico dell ambiente: ettimana Europea per la Riduzione dei

31 Parco Nazionale delle Cinque Terre Grazie

Cinque Terre Il paesaggio della coltura La cultura del paesaggio

Cinque Terre Il paesaggio della coltura La cultura del paesaggio Valorizzazione dei beni ambientali e del patrimonio culturale turismo e sviluppo Roma 13 / 05 / 2005 Cinque Terre Il paesaggio della coltura La cultura del paesaggio Dott Natale Luca IOMAGGIORE ANAROLA

Dettagli

Natura IL PARCO NAZIONALE DELLE CINQUE TERRE

Natura IL PARCO NAZIONALE DELLE CINQUE TERRE Natura IL PARCO NAZIONALE DELLE CINQUE TERRE Lo sviluppo sostenibile delle Cinque Terre di Adalberto Alberici Per chi arriva dal mare lo spettacolo è unico: sopra l acqua trasparente che prende i colori

Dettagli

Progetto Albergo Verde Parco dell Adamello: resoconto riunione del Gruppo di Lavoro del 24 maggio 2006

Progetto Albergo Verde Parco dell Adamello: resoconto riunione del Gruppo di Lavoro del 24 maggio 2006 Progetto Albergo Verde Parco dell Adamello: resoconto riunione del Gruppo di Lavoro del 24 maggio 2006 Si riportano alcune considerazioni emerse dall incontro del Gruppo di Lavoro, tenutosi il 24 maggio

Dettagli

PIANO DEL PARCO NAZIONALE DELLE CINQUE TERRE. Elaborato n.5

PIANO DEL PARCO NAZIONALE DELLE CINQUE TERRE. Elaborato n.5 PIANO DEL PARCO NAZIONALE DELLE CINQUE TERRE Elaborato n.5 NORME E INDIRIZZI DI PIANO Sommario TITOLO PRIMO NORME GENERALI 3 Capo I Struttura e contenuti del Piano 3 Articolo 1 Finalità e obiettivi del

Dettagli

Nuova economia locale per le aree ad alto valore ambientale

Nuova economia locale per le aree ad alto valore ambientale Unione europea Fondo sociale europeo Direzione Generale per le Politiche per l Orientamento e la Formazione iniziativa comunitaria Equal Nuova economia locale per le aree ad alto valore ambientale Disciplinare

Dettagli

Regolamento CE 1257/99 PSR Regione Liguria - Misura 3.3

Regolamento CE 1257/99 PSR Regione Liguria - Misura 3.3 Regolamento CE 1257/99 PSR Regione Liguria - Misura 3.3 Progetto Dimostrativo: La Diversificazione Delle Produzioni Agricole Del Parco Nazionale Delle Cinque Terre Con Il Metodo Dell Agricoltura Biologica:

Dettagli

Il#Levante#su#due#ruote##

Il#Levante#su#due#ruote## Il#Levante#su#due#ruote## dalle#cinque#terre#alla#val#di#magra#in#bici# Tour guidato IL TERRITORIO Un territorio suggestivo in provincia della Spezia, tutto da esplorare: borghi colorati, verdi colline,

Dettagli

Reportage. Le Cinque. Terre. di Roberta Furlan. Foto di Maurizio Severin. Il borgo di Vernazza

Reportage. Le Cinque. Terre. di Roberta Furlan. Foto di Maurizio Severin. Il borgo di Vernazza Le Cinque Terre di Roberta Furlan Foto di Maurizio Severin 14 Il borgo di Vernazza La tentazione di ignorare la sveglia che suona alle quattro del mattino, per ricordarci l appuntamento alle Cinque Terre,

Dettagli

Progetto Coastal Rowing nelle Cinque Terre. anno 2006 A cura di giuseppe alberti

Progetto Coastal Rowing nelle Cinque Terre. anno 2006 A cura di giuseppe alberti Progetto Coastal Rowing nelle Cinque Terre anno 2006 A cura di giuseppe alberti 1 Cos è il coastal-rowing rowing? 2 La FISA ha individuato una nuova categoria di barche che riproduce le barche di tipo

Dettagli

Vacanze in liguria 5 terre

Vacanze in liguria 5 terre Vacanze in liguria 5 terre Equipaggio:Francesco-Antonella-Andrea e Valerio Periodo: dal 11 al 17 Agosto 2007 Veicolo: Granduca Pegaso del 1997 Finalmente le tanto sospirate ferie sono arrivate e come gia'

Dettagli

David Bianco - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale

David Bianco - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale Parco Regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell Abbadessa Parchi e Riserve dell Emilia Romagna David Bianco - Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale Che cosa fa un Parco naturale?

Dettagli

LINEA FERROVIARIA GENOVA - LA SPEZIA MESSA IN SICUREZZA VERSANTE SOVRASTANTE FERMATA MANAROLA KM 78+692 (COMUNE DI RIOMAGGIORE)

LINEA FERROVIARIA GENOVA - LA SPEZIA MESSA IN SICUREZZA VERSANTE SOVRASTANTE FERMATA MANAROLA KM 78+692 (COMUNE DI RIOMAGGIORE) LINEA FERROVIARIA GENOVA - LA SPEZIA MESSA IN SICUREZZA VERSANTE SOVRASTANTE FERMATA MANAROLA KM 78+692 (COMUNE DI RIOMAGGIORE) INTRODUZIONE La parete rocciosa sovrastante la linea ferroviaria Genova -

Dettagli

CARTA DI QUALITA DEL TURISMO RESPONSABILE DEL WWF ITALIA

CARTA DI QUALITA DEL TURISMO RESPONSABILE DEL WWF ITALIA World Wide Fund for Nature -Onlus- Manuale dei servizi di turismo responsabile Sintesi Ed 2011_2012 Bambini e ragazzi CARTA DI QUALITA DEL TURISMO RESPONSABILE DEL WWF ITALIA Ufficio Turismo Responsabile

Dettagli

GENOVA, NIZZA e LE CINQUE TERRE

GENOVA, NIZZA e LE CINQUE TERRE GENOVA, NIZZA e LE CINQUE TERRE 1 giorno: Roma / Genova 2 giorno: Genova 3 giorno: Le Cinque Terre 4 giorno: Nizza 5 giorno: Genova / Roma GENOVA, NIZZA e LE CINQUE TERRE ITINERARIO CONSIGLIATO 1 Giorno

Dettagli

ESITO DEL FORUM TEMATICO SINERGIE DELLA FILIERA TURISMO AMBIENTE AGRICOLTURA: TRA SPECIFICITÀ LOCALI E OPPORTUNITÀ

ESITO DEL FORUM TEMATICO SINERGIE DELLA FILIERA TURISMO AMBIENTE AGRICOLTURA: TRA SPECIFICITÀ LOCALI E OPPORTUNITÀ Agenda 21 della Comunità Montana Valtellina di Tirano ESITO DEL FORUM TEMATICO SINERGIE DELLA FILIERA TURISMO AMBIENTE AGRICOLTURA: TRA SPECIFICITÀ LOCALI E OPPORTUNITÀ Tirano, 15 Novembre 25 ore 2.15

Dettagli

Piani di Gestione dei Siti Natura 2000

Piani di Gestione dei Siti Natura 2000 Piani di Gestione dei Siti Natura 2000 Piani di Gestione Individuazione delle misure di conservazione per i siti protetti della Rete Natura 2000 Indicazioni sulla gestione degli habitat e delle specie

Dettagli

STRADA DEL GUSTO NORD SARDEGNA

STRADA DEL GUSTO NORD SARDEGNA DISCIPLINARE DI QUALITÀ DELLA STRADA DEL GUSTO NORD SARDEGNA INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1. TIPOLOGIE DI AZIENDE AMMESSE NELL ITINERARIO...5 2. REQUISITI DI QUALITÀ... 6 2.1. AZIENDE, CONSORZI E COOPERATIVE

Dettagli

Le prescrizioni ambientali sono in parte comuni a tutte le attività, in parte specifiche per i singoli prodotti che interessano le varie attività.

Le prescrizioni ambientali sono in parte comuni a tutte le attività, in parte specifiche per i singoli prodotti che interessano le varie attività. BANDO TIPO E CAPITOLATO TIPO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE DELLA RICETTIVITA NELLE STRUTTURE DEL PARCO XXX A BASSO IMPATTO AMBIENTALE. NOTA TECNICA Il Capitolato Tipo Speciale d Appalto

Dettagli

Manutenzione del territorio e prevenzione dei rischi

Manutenzione del territorio e prevenzione dei rischi Manutenzione del territorio e prevenzione dei rischi Mauro Agnoletti Dipartimento di Economia, Ingegneria, Scienze e Tecnologie Agrarie e Forestali Università degli Studi di Firenze La ricerche sulle dinamiche

Dettagli

IMPRESE E SVILUPPO SOSTENIBILE:QUALE RUOLO PER LE AUTONOMIE LOCALI?

IMPRESE E SVILUPPO SOSTENIBILE:QUALE RUOLO PER LE AUTONOMIE LOCALI? COMUNE DI REGGIO EMILIA Assessorato Ambiente e Città Sostenibile Assessorato gli Affari Istituzionali Assessorato Decentramento e Partecipazione IMPRESE E SVILUPPO SOSTENIBILE:QUALE RUOLO PER LE AUTONOMIE

Dettagli

Regolamento per la concessione del marchio. Parco nazionale del Vesuvio

Regolamento per la concessione del marchio. Parco nazionale del Vesuvio Regolamento per la concessione del marchio del Parco nazionale del Vesuvio Delibera del Consiglio direttivo 26 maggio 1998, n. 54 Ai sensi del D.P.R. 5 giugno 1995, istitutivo del Parco nazionale del Vesuvio,

Dettagli

Buone Condizioni Agronomiche ed Ambientali

Buone Condizioni Agronomiche ed Ambientali Obiettivo 1 EROSIONE DEL SUOLO Obiettivo 2 SOSTANZA ORGANICA DEL SUOLO Obiettivo 3 STRUTTURA DEL SUOLO Obiettivo 4 LIVELLO MINIMO DI MANTENIMENTO Regione Campania - Assessorato Agricoltura e alle Attività

Dettagli

PROGRAMMA INTEGRATO SPERIMENTALE Qualità ambientale nel sistema turistico

PROGRAMMA INTEGRATO SPERIMENTALE Qualità ambientale nel sistema turistico PROGRAMMA INTEGRATO SPERIMENTALE Qualità ambientale nel sistema turistico Oristano 27 maggio 2008 Presentazione dei risultati COSA SONO I PROGETTI INTEGRATI SPERIMENTALI? Nascono con l obiettivo di affrontare

Dettagli

Workshop fotografico fra terra, cielo e mare Parco Nazionale delle Cinqueterre

Workshop fotografico fra terra, cielo e mare Parco Nazionale delle Cinqueterre Workshop fotografico fra terra, cielo e mare Parco Nazionale delle Cinqueterre 9 e 10 Ottobre 2010 www.photofarm.it phototravel workshop & viaggi fotografici Workshop di reportage naturalistico e etnico

Dettagli

La normativa sulle strutture turistico ricettive aperte al pubblico nella regione Sicilia.

La normativa sulle strutture turistico ricettive aperte al pubblico nella regione Sicilia. La normativa sulle strutture turistico ricettive aperte al pubblico nella regione Sicilia. Indice delle normative Per le strutture ricettive: Regione siciliana - Legge regionale 6 aprile 1996, n. 27; Regione

Dettagli

La Carta fra Luoghi Comuni e Realtà

La Carta fra Luoghi Comuni e Realtà COpertina Esempio:Layout 1 30-04-2009 13:04 Pagina 1 La Carta fra Luoghi Comuni e Realtà Bastioni di Porta Volta, 7 20121 Milano Tel.: 02/29003018 Fax: 02/29003396 Viale Pasteur, 10 00144 Roma Tel.: 06/5919131

Dettagli

I nostri impegni per l ambiente

I nostri impegni per l ambiente I nostri impegni per l ambiente Il Sole e la Luna ha scelto di impegnarsi quotidianamente per l ambiente, puntando sull eccellenza ambientale del marchio Ecolabel europeo per ridurre gli impatti generati

Dettagli

gli appunti per le Buone pratiche * estratto dal testo completo delle Linee Guida * per fornitori di servizi turistici e autorità locali

gli appunti per le Buone pratiche * estratto dal testo completo delle Linee Guida * per fornitori di servizi turistici e autorità locali gli appunti per le Buone pratiche * estratto dal testo completo delle Linee Guida * per fornitori di servizi turistici e autorità locali IL PROGETTO ECORUTOUR è un progetto europeo che si propone di promuovere

Dettagli

UN FUTURO DA COLTIVARE PER LE AREE METROPOLITANE

UN FUTURO DA COLTIVARE PER LE AREE METROPOLITANE ROMA UN FUTURO DA COLTIVARE PER LE AREE METROPOLITANE Relatore: Claudio Destro - Presidente Confagricoltura di Roma I nuovi orizzonti dell agricoltura multifunzionale di Roma Milano, 6 settembre 2015 Evoluzioni

Dettagli

Nuovi fondi e nuove opportunità per lo Sviluppo Rurale 2014-2020

Nuovi fondi e nuove opportunità per lo Sviluppo Rurale 2014-2020 Nuovi fondi e nuove opportunità per lo Sviluppo Rurale 2014-2020 Cos è il GAL Il territorio del GAL I numeri delle precedenti programmazioni La strategia per il periodo 2014-2020 Nell'ambito dell'iniziativa

Dettagli

Piano di Valorizzazione Territoriale Integrato per la Valle di Susa

Piano di Valorizzazione Territoriale Integrato per la Valle di Susa Piano di Valorizzazione Territoriale Integrato per la Valle di Susa Liguria Heritage - 18 giugno 2015 Avv. Andrea Archinà Assessore Comune di Avigliana Da Dove Parte? 1. territorio transfrontaliero : l

Dettagli

IL CONTO EPEA DELLA PROVINCIA DI FERRARA

IL CONTO EPEA DELLA PROVINCIA DI FERRARA IL CONTO EPEA DELLA PROVINCIA DI FERRARA Premessa Il progetto CLEAR, ha come obiettivo finale l approvazione del bilancio ambientale da parte dell ente. Nella costruzione e approvazione del bilancio ambientale

Dettagli

Prot. GR482652 Roma 10/09/2015. Oggetto: Regolamento regionale n. 8 del 7/8/2015 Nuova Disciplina delle Strutture Ricettive Extralberghiere.

Prot. GR482652 Roma 10/09/2015. Oggetto: Regolamento regionale n. 8 del 7/8/2015 Nuova Disciplina delle Strutture Ricettive Extralberghiere. AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO IL DIRETTORE Prot. GR482652 Roma 10/09/2015 A Roma Capitale A tutti i Responsabili degli Uffici SUAP o SUAR dei Comuni del Lazio Alla Città Metropolitana di Roma Capitale

Dettagli

Sviluppo sostenibile, tutela della biodiversità e dell ambiente, qualità della vita

Sviluppo sostenibile, tutela della biodiversità e dell ambiente, qualità della vita Sviluppo sostenibile, tutela della biodiversità e dell ambiente, qualità della vita Azioni di valorizzazione turistica e culturale e strategie di tutela ambientale e paesaggistica lungo il fiume Ticino

Dettagli

Cultura & Turismo Una strategia di sistema per l'italia

Cultura & Turismo Una strategia di sistema per l'italia Cultura & Turismo Una strategia di sistema per l'italia Il Kit del Turista per la valorizzazione dei beni culturali, lo sviluppo del turismo e dell impresa locale Bruno Francesconi BancoPosta, PM del progetto

Dettagli

Il nostro Mondo. Il nostro Clima. Il nostro Mondo La nostra Alimentazione. Una scoperta!

Il nostro Mondo. Il nostro Clima. Il nostro Mondo La nostra Alimentazione. Una scoperta! Il nostro Mondo COMPLETA UNA DELLE ATTIVITÀ PROPOSTE IN QUESTO CAPITOLO CON LA TUA CLASSE O IL TUO GRUPPO. PRESENTA I TUOI RISULTATI A SCUOLA, AL TUO GRUPPO, AI TUOI AMICI E VICINI. Una scoperta! Chiedi

Dettagli

UN ANNO DI GOVERNO PER L AMBIENTE

UN ANNO DI GOVERNO PER L AMBIENTE UN ANNO DI GOVERNO PER L AMBIENTE LOTTA AL DISSESTO IDROGEOLOGICO Piano nazionale senza precedenti da 7 miliardi in 7 anni per la sicurezza del territorio. Recuperati 2,3 miliardi non spesi. Già aperti

Dettagli

Le castagne della Valle del Lujo

Le castagne della Valle del Lujo Le castagne della Valle del Lujo Istituto Tecnico Agrario Statale di Bergamo Classe 5 C a.s. 2007/2008 Banca Tutor Banca Popolare di Bergamo Credito Varesino Le castagne della Valle del Lujo EXECUTIVE

Dettagli

PROPOSTA DI PIANO DEL PARCO

PROPOSTA DI PIANO DEL PARCO REGIONE LIGURIA ELENCO DEGLI ELABORATI CONTENUTI NELLA PROPOSTA DI PIANO DEL PARCO redatta da I.L.R.E.S. Istituto Ligure Ricerche Economico-Sociali (Genova, 1980-1981) per conto dei comitati di proposta

Dettagli

Nel presente bando si richiede di realizzare i seguenti prodotti grafici e di comunicazione:

Nel presente bando si richiede di realizzare i seguenti prodotti grafici e di comunicazione: AVVISO PUBBLICO: BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER LA PROGETTAZIONE DEL LOGOTIPO DISTINTIVO DEL SISTEMA MARCHIO DI QUALITA AMBIENTALE PARCO NAZIONALE DELLE CINQUE TERRE Il Parco Nazionale e Area Marina Protetta

Dettagli

ADATTAMENTO IN AGRICOLTURA: COME RACCOGLIERE LA SFIDA DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO SINTESI DELL INTERVENTO

ADATTAMENTO IN AGRICOLTURA: COME RACCOGLIERE LA SFIDA DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO SINTESI DELL INTERVENTO ADATTAMENTO IN AGRICOLTURA: COME RACCOGLIERE LA SFIDA DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO Conferenza Nazionale sui Cambiamenti Climatici Roma, 12-13 settembre 2007 SINTESI DELL INTERVENTO ADATTAMENTO IN AGRICOLTURA:

Dettagli

insieme per la tutela dell ambiente. un progetto dal basso

insieme per la tutela dell ambiente. un progetto dal basso insieme per la tutela dell ambiente. un progetto dal basso il progetto eco courts Il Progetto, promosso dal capofila Comune di Padova, FinAbita, LegaCoop, Regione Emila-Romagna, Regione Toscana e ANCC

Dettagli

IL BILANCIO DI MANDATO

IL BILANCIO DI MANDATO IL BILANCIO DI MANDATO 19 20 3. LINEE GUIDA PRINCIPALI DEL PROGRAMMA DI MANDATO Il mandato 2004-2009, si è aperto nel segno della continuità per la realizzazione di opere importanti che erano state individuate

Dettagli

ALLEGATI: Presentazione della domanda di partecipazione Premio Eco And The City Giovanni Spadolini Formulario di iscrizione Categoria 1 ( Fac Simile)

ALLEGATI: Presentazione della domanda di partecipazione Premio Eco And The City Giovanni Spadolini Formulario di iscrizione Categoria 1 ( Fac Simile) ALLEGATI: Presentazione della domanda di partecipazione Premio Eco And The City Giovanni Spadolini Formulario di iscrizione Categoria 1 ( Fac Simile) Anno: 2011 Categoria: Settore Privato Impresa Virtuosa

Dettagli

"Educhiamo(ci) alla sostenibilità" Laboratori di educazione al consumo consapevole, al riuso, al riciclo

Educhiamo(ci) alla sostenibilità Laboratori di educazione al consumo consapevole, al riuso, al riciclo "Educhiamo(ci) alla sostenibilità" Laboratori di educazione al consumo consapevole, al riuso, al riciclo Nell anno scolastico 2011-12 appena concluso, gli studenti di numerose scuole di Roma e del Lazio

Dettagli

Autodichiarazione di conformità. Informazioni Generali. Parte 1-Informazioni dettagliate sul richiedente e sul servizio. A.

Autodichiarazione di conformità. Informazioni Generali. Parte 1-Informazioni dettagliate sul richiedente e sul servizio. A. Informazioni Generali Autodichiarazione di conformità Parte 1-Informazioni dettagliate sul richiedente e sul servizio. Servizio di ristorazione - pernottamento - solo colazione - bar - distributore automatico

Dettagli

Monterosso al mare Santuario Madonna di Soviore (465 m) Santuario Madonna del Reggio (317 m) Vernazza Monterosso al mare

Monterosso al mare Santuario Madonna di Soviore (465 m) Santuario Madonna del Reggio (317 m) Vernazza Monterosso al mare Parco Nazionale delle Cinque Terre LA VIA DEI SANTUARI: DA MONTEROSSO A VERNAZZA ANELLO PER I SANTUARI DI SOVIORE E DI REGGIO domenica 15 novembre 2009 Partenza: domenica 15 novembre 2009 dalla sede del

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014

PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014 PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014 TERRITORIO Potenziamento delle strutture sul territorio : Realizzazione di progetti ex novo e di ristrutturazione affiancati da richieste di assegnazione di fondi europei,

Dettagli

LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI: UN IMPEGNO CONCRETO.

LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI: UN IMPEGNO CONCRETO. LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI: UN IMPEGNO CONCRETO. UN TUFFO NEL PASSATO PER UN FUTURO DI ECONOMIA SOSTENIBILE: Unico partner tecnico del progetto Vetro Indietro, Savno ha attivato per prima in Italia un test

Dettagli

LEVANTO, SESTRI LEVANTE, CINQUE TERRE.

LEVANTO, SESTRI LEVANTE, CINQUE TERRE. LEVANTO, SESTRI LEVANTE, CINQUE TERRE. Equipaggio: Marco (41), Alessandra (41), Simone (7), Sara (5) su Katamaramo 8 del 2007 (usato) Viaggiamo in camper da giugno 2011: prima comunque viaggiatori itineranti

Dettagli

Criticità ambientale. Opportunità di finanziamento. Risultato atteso. Obiettivo. Azioni Scadenze Stakeholders coinvolti

Criticità ambientale. Opportunità di finanziamento. Risultato atteso. Obiettivo. Azioni Scadenze Stakeholders coinvolti Criticità Obiettivo Risultato atteso Azioni Scadenze Stakeholders coinvolti Opportunità di finanziamento Mancanza di (Emas, Ecolabel, ISO14001) presso le strutture turistiche. Aumentare il numero di certificazioni

Dettagli

DOP & IGP_ Checklist documenti

DOP & IGP_ Checklist documenti +39.06.97602592 DOP & IGP_ Checklist documenti Documenti necessari per l avvio della pratica di riconoscimento della certificazione DOP/IGP Per ottenere il riconoscimento di una DOP o di una IGP è necessario

Dettagli

CITTA' di TERMINI IMERESE

CITTA' di TERMINI IMERESE CITTA' di TERMINI IMERESE Secondo Settore: Territorio, Ambiente e Attività Produttive S.U.A.P. CARTA DELLA QUALITA DEI SERVIZI Sportello unificato per la ricettivita turistica: ESERCIZI DI AFFITTACAMERE

Dettagli

QUIZ LEZIONE n. 3 LE ENERGIE RINNOVABILI 1

QUIZ LEZIONE n. 3 LE ENERGIE RINNOVABILI 1 QUIZ LEZIONE n. 3 LE ENERGIE RINNOVABILI 1 GIOCO A SQUADRE Si guadagna 1 punto rispondendo correttamente alla propria domanda Si perde 1 punto rispondendo in modo errato alla propria domanda Sono concessi

Dettagli

ALCUNE IDEE PER UN PARCO DA VIVERE

ALCUNE IDEE PER UN PARCO DA VIVERE ALCUNE IDEE PER UN PARCO DA VIVERE A 25 anni dall istituzione del Parco e 10 dalla Legge Regionale sulle Aree Protette, Legambiente propone al Parco e agli enti locali alcune di iniziative per rafforzare

Dettagli

Le Cinque Terre. Un week-end alle Cinque Terre ritrovo presso l area si sosta di La Spezia venerdi 19 settembre in serata.

Le Cinque Terre. Un week-end alle Cinque Terre ritrovo presso l area si sosta di La Spezia venerdi 19 settembre in serata. 20 21 settembre Le Cinque Terre Un week-end alle Cinque Terre ritrovo presso l area si sosta di La Spezia venerdi 19 settembre in serata Prenotazione entro il 11/09/2014 Come raggiungere l area di sosta

Dettagli

Tavolo tematico: Impronta Ecologica

Tavolo tematico: Impronta Ecologica Tavolo tematico: Impronta Ecologica Resoconto incontro del 17 maggio 2005 A cura di Partecipanti: Braga Ambra, A.O.S.Gerardo e P.O. Bassini Canuti Davide, GAStronauti Fossati Luigi, Ass. CLEBA Lucchini

Dettagli

LA CONTABILITA AMBIENTALE della comunita montana unione comuni PARMA EST

LA CONTABILITA AMBIENTALE della comunita montana unione comuni PARMA EST LA CONTABILITA AMBIENTALE della comunita montana unione comuni PARMA EST LA MONTAGNA DA I NUMERI ALL AMBIENTE Siamo fieri di presentarvi la prima Comunità Montana in Italia che ha realizzato un bilancio

Dettagli

GAL Oltrepo Mantovano Piano di Sviluppo Locale (sintesi)

GAL Oltrepo Mantovano Piano di Sviluppo Locale (sintesi) GAL Oltrepo Mantovano Agricoltura e Ambiente Un binomio tra sostenibilità e produttività per migliorare lo sviluppo delle aree rurali dell oltrepòmantovano 1 1. Il Gruppo di Azione Locale (GAL) Oltrepò

Dettagli

I.C. Sorelle Agazzi Scuola secondaria di primo grado Rodari Via Gabbro 6/a MI Classe 1 C A.S. 2011/2012 Progetto: Cart anchio a cura del WWF

I.C. Sorelle Agazzi Scuola secondaria di primo grado Rodari Via Gabbro 6/a MI Classe 1 C A.S. 2011/2012 Progetto: Cart anchio a cura del WWF I.C. Sorelle Agazzi Scuola secondaria di primo grado Rodari Via Gabbro 6/a MI Classe 1 C A.S. 2011/2012 Progetto: Cart anchio a cura del WWF Se Tutto Fosse Costruito Così... La nostra classe con la Professoressa

Dettagli

COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO MODENA EST Via M. Tesi, 1209 41059 ZOCCA (MO) Tel. 059/987270 Fax 059/986432

COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO MODENA EST Via M. Tesi, 1209 41059 ZOCCA (MO) Tel. 059/987270 Fax 059/986432 COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO MODENA EST Via M. Tesi, 1209 41059 ZOCCA (MO) Tel. 059/987270 Fax 059/986432 SCHEDA RILEVAMENTO PROGETTO (in attuazione della Legge regionale del 20 gennaio 2004 n. 2 Legge

Dettagli

Programma Partito Democratico di Pergine Elezioni amministrative 2009

Programma Partito Democratico di Pergine Elezioni amministrative 2009 Secondo noi amministrare una città vuol dire: PENSARE AI BISOGNI DI TUTTI AGIRE IN MODO TRASPARENTE INTRECCIARE RAGIONAMENTI DIVERSI IN UNA SINTESI COMUNE PORSI OBIETTIVI DI BENESSERE SOCIALE LAVORARE

Dettagli

GALLERIA A SINGOLO BINARIO BIASSA PARI LAVORI DI RIPRISTINO DELLA FUNZIONALITA IDRAULICA

GALLERIA A SINGOLO BINARIO BIASSA PARI LAVORI DI RIPRISTINO DELLA FUNZIONALITA IDRAULICA Genova, 6 giugno 2013 GALLERIA A SINGOLO BINARIO BIASSA PARI LAVORI DI RIPRISTINO DELLA FUNZIONALITA IDRAULICA SCENARI DI INDISPONIBILITA INFRASTRUTTURALI E MODELLI DI ESERCIZIO LAVORI DI RIPRISTINO DELLA

Dettagli

p.c. L ECO DI BERGAMO LORO SEDI

p.c. L ECO DI BERGAMO LORO SEDI Bergamo, 18 febbraio 2011 Spettabili - Regione Lombardia Sede Territoriale di Bergamo - Ente Regionale per i Servizi all'agricoltura e alle Foreste - Provincia di Bergamo - Prefettura di Bergamo - Comuni

Dettagli

Atto di significazione diffida e messa in mora. La Onlus Associazione VERDI AMBIENTE E SOCIETA - V.A.S., con sede in Roma, Via Flaminia, n.

Atto di significazione diffida e messa in mora. La Onlus Associazione VERDI AMBIENTE E SOCIETA - V.A.S., con sede in Roma, Via Flaminia, n. Ill.mo Presidente dell Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre Ill.mo Presidente della Giunta regionale della Regione Liguria Ill.mo Sindaco del Comune di Riomaggiore Ill.mo Sindaco del Comune di Vernazza

Dettagli

DISTRETTO NEORURALE DELLE TRE ACQUE DI MILANO Agricoltura, ambiente e turismo tra Villoresi, Ticino e Naviglio Pavese

DISTRETTO NEORURALE DELLE TRE ACQUE DI MILANO Agricoltura, ambiente e turismo tra Villoresi, Ticino e Naviglio Pavese DISTRETTO NEORURALE DELLE TRE ACQUE DI MILANO Agricoltura, ambiente e turismo tra Villoresi, Ticino e Naviglio Pavese Manifesto per l adesione delle aziende Il Distretto Neorurale delle tre acque di Milano

Dettagli

Consigliati per l'impegno in difesta dell'ambiente Il label di Legambiente

Consigliati per l'impegno in difesta dell'ambiente Il label di Legambiente Consigliati per l'impegno in difesta dell'ambiente Il label di Legambiente COS'E' UN ETICHETTA ECOLOGICA Con una etichetta ecologica l'impresa si assume volontariamente l'impegno a ridurre l'inquinamento

Dettagli

Se persona fisica Il/la sottoscritto/a nato/a a il codice fiscale e residente in via/piazza CAP comune prov. telefono fax e-mail

Se persona fisica Il/la sottoscritto/a nato/a a il codice fiscale e residente in via/piazza CAP comune prov. telefono fax e-mail RICHIESTA Autorizzazioni paesistiche. Provincia di Milano Settore Agricoltura, parchi, caccia e pesca Viale Piceno, 60 20129 MILANO DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA PER INTERVENTI IN AREA BOSCATA

Dettagli

Ambienti rurali costieri

Ambienti rurali costieri Lo Specchio rurale A cura di Sandro Gentilini Paesaggio rurale Appunti didattici (Coltivi ai margini della laguna di Grado in località Belvedere) Introduzione Aspetti ecologici Aspetti paesaggistici Aspetti

Dettagli

Dott.ssa Paola Fagioli Legambiente. Le imprese sostenibili a marchio Legambiente: un opportunità per le aziende aspromontane

Dott.ssa Paola Fagioli Legambiente. Le imprese sostenibili a marchio Legambiente: un opportunità per le aziende aspromontane Dott.ssa Paola Fagioli Legambiente Le imprese sostenibili a marchio Legambiente: un opportunità per le aziende aspromontane COS'E' UN ETICHETTA ECOLOGICA Con una etichetta ecologica l'impresa si assume

Dettagli

IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale. Andrea Zanfini EQO Srl

IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale. Andrea Zanfini EQO Srl IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale Giovedì 29 Marzo ore 14,30 18,30 Mercato Saraceno, Sala del Consiglio Andrea Zanfini EQO Srl Via Verde, 11 Bologna P.za Falcone Borsellino,

Dettagli

Progetto NuovisPazzi. Recupero Spazi ad uso Pubblico a Mombello. Ente Promotore: ASSOCIAZIONE BRUCALIFFO LIMBIATE

Progetto NuovisPazzi. Recupero Spazi ad uso Pubblico a Mombello. Ente Promotore: ASSOCIAZIONE BRUCALIFFO LIMBIATE Progetto NuovisPazzi Recupero Spazi ad uso Pubblico a Mombello Ente Promotore: ASSOCIAZIONE BRUCALIFFO LIMBIATE Luogo: Padiglione Lavanderia, Ex O.P. Antonini di Limbiate ( Loc. Mombello) Premessa: Non

Dettagli

Promozione Turistica Popolare Si può pensare alle Associazioni di Promozione Locale come motore di rinascita della montagna?

Promozione Turistica Popolare Si può pensare alle Associazioni di Promozione Locale come motore di rinascita della montagna? Promozione Turistica Popolare Si può pensare alle Associazioni di Promozione Locale come motore di rinascita della montagna? Festa Saggia un idea per il coinvolgimento delle realtà associative locali per

Dettagli

IVA detraibile sugli immobili destinati ad attivita` turistico-alberghiere

IVA detraibile sugli immobili destinati ad attivita` turistico-alberghiere detraibile sugli immobili destinati ad attivita` turistico-alberghiere di Antonella Benedetto LA NOVITA` L Agenzia delle Entrate ha precisato che gli immobili abitativi utilizzati nell ambito di un attivita`

Dettagli

Comune di Castelverde Prov. di Cremona. Allegato 2

Comune di Castelverde Prov. di Cremona. Allegato 2 Comune di Castelverde Prov. di Cremona Piano triennale di prevenzione della corruzione 2015 2017 Allegato 2 Processi e procedimenti riconducibili alle aree a rischio A. AREA ACQUISIZIONE E PROGRESSIONE

Dettagli

Asse di intervento A. Recupero degli edifici rurali

Asse di intervento A. Recupero degli edifici rurali Progetto 3P Tavolo Paesaggio dell edilizia rurale Verbale dell incontro del 23 aprile 2008 Presenti: Nome Lino Balotti Ivan Bernardi Lorenzo Cervelli Alessia Chiappini Renato Marchesi Marcella Salvetti

Dettagli

MUNICIPIO DELLA CITTA' DI NARO

MUNICIPIO DELLA CITTA' DI NARO MUNICIPIO DELLA CITTA' DI NARO (Provincia di Agrigento) --------------------------------------------------- REGOLAMENTO COMUNALE PER L INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI INDUSTRIALI IN ZONA AGRICOLA

Dettagli

CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER INTERVENTI FINALIZZATI ALL OTTENIMENTO DEL MARCHIO ECOLABEL EUROPEO

CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER INTERVENTI FINALIZZATI ALL OTTENIMENTO DEL MARCHIO ECOLABEL EUROPEO PO FESR Sardegna 2007 2013 Competitività regionale e occupazione Asse IV. Ambiente, Attrattività Naturale, Culturale e Turismo Linea di attività 4.2.2.a CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER INTERVENTI FINALIZZATI

Dettagli

VISURA STORICA ESTRATTA IL 25/01/2011 ALLE ORE 08:24:06 (SENZA VALORE DI CERTIFICAZIONE)

VISURA STORICA ESTRATTA IL 25/01/2011 ALLE ORE 08:24:06 (SENZA VALORE DI CERTIFICAZIONE) VISURA STORICA ESTRATTA IL 25/01/2011 ALLE ORE 08:24:06 (SENZA VALORE DI CERTIFICAZIONE) DIRITTI DI SEGRETERIA DOVUTI ALLA CAMERA ADDEBITATI ALL'UTENTE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE, TENUTO DALLA CCIAA DI

Dettagli

Progetto Ambassador Expo in Città

Progetto Ambassador Expo in Città Progetto Ambassador Expo in Città Esclusiva Confcommercio Milano per Expo Milano 2015 (in fase di definizione) 8 luglio 2014 Visual: urbanfile.org Expo in Città Presentato il 30 aprile a Palazzo Marino

Dettagli

SEZIONE DEL CONTROLLO SUGLI ENTI

SEZIONE DEL CONTROLLO SUGLI ENTI SEZIONE DEL CONTROLLO SUGLI ENTI Determinazione e relazione sul risultato del controllo eseguito sulla gestione finanziaria dell'ente Parco Nazionale delle Cinque Terre 2011-2013 Adunanza del 14 aprile

Dettagli

PARCO NAZIONALE CINQUE TERRE. Piano di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi Periodo 2008-2012

PARCO NAZIONALE CINQUE TERRE. Piano di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi Periodo 2008-2012 PARCO NAZIONALE CINQUE TERRE Piano di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi Periodo 2008-2012 Riomaggiore, Aprile 2008 1 Premessa 1. GENERALITA 1.1 - Il quadro normativo, a

Dettagli

Autunno 2013 nel Parco Nazionale D Abruzzo, Lazio e Molise

Autunno 2013 nel Parco Nazionale D Abruzzo, Lazio e Molise CATALOGO STRUTTURE RICETTIVE, RISTORANTI ED OPERATORI TURISTICI ADERENTI ALL OFFERTA Iscrivendosi alla newsletter del Parco presso il Camper itinerante dell Ente, che questa estate è stato presente nelle

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

la natura ringrazia con il GPL

la natura ringrazia con il GPL con il GPL la natura ringrazia Il è un combustibile a basso impatto ambientale con elevato potere energetico e calorifico. Tramite lo stoccaggio in bombola, oltre ai classici utilizzi per cucina e riscaldamento,

Dettagli

DDL Disciplina dell attività ricettiva di Bed and Breakfast (B&B) CAPO I GENERALITÀ, DEFINIZIONI, REQUISITI

DDL Disciplina dell attività ricettiva di Bed and Breakfast (B&B) CAPO I GENERALITÀ, DEFINIZIONI, REQUISITI DDL Disciplina dell attività ricettiva di Bed and Breakfast (B&B) CAPO I GENERALITÀ, DEFINIZIONI, REQUISITI ARTICOLO 1 Generalità 1. La Regione Puglia favorisce lo sviluppo e la presenza su tutto il territorio

Dettagli

Ecolabel, pro dotti e servizi a marchio

Ecolabel, pro dotti e servizi a marchio Il Divulgatore n 6/2006 Aziende agricole in Eco-gestione pagg.26-39 Ecolabel, pro dotti e servizi a marchio Una margherita per identificare un prodotto o un servizio che lungo tutto il suo ciclo di vita

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

Spett.le Istituto, Ringraziando la SV della cortese attenzione, porgo cordiali saluti. Torino di Sangro, lì 12/10/2015.

Spett.le Istituto, Ringraziando la SV della cortese attenzione, porgo cordiali saluti. Torino di Sangro, lì 12/10/2015. Società Cooperativa Terracoste a responsabilità limitata - P.zza Donato Iezzi, 11 66020 TORINO DI SANGRO (CH) ITALY CEA (Centro di Educazione Ambientale di interesse regionale) della Regione ABRUZZO Spett.le

Dettagli

Circolare N. 134 del 1 Ottobre 2015

Circolare N. 134 del 1 Ottobre 2015 Circolare N. 134 del 1 Ottobre 2015 Turismo digitale: on line la graduatoria delle domande presentate entro lo scorso 24 luglio 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che è stata

Dettagli

PSR 2014-2020: le prospettive provinciali

PSR 2014-2020: le prospettive provinciali PSR 2014-2020: le prospettive provinciali Incontro con il partenariato PSR: fra competitività e diversificazione Stella Caden Servizio Agricoltura - PAT Trento, 6 marzo 2014 Fasi principali della Programmazione

Dettagli

Benvenuto turista : conoscere il territorio e informare

Benvenuto turista : conoscere il territorio e informare Benvenuto turista : conoscere il territorio e informare Il Palazzo Ducale di Modena e il castello di Spezzano o quello di Formigine; il Duomo e il sito Unesco di piazza Grande e il lambrusco; il Museo

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare Comunità Ospitali gente che ama ospitare Cos'è una Comunità Ospitale? La Comunità Ospitale è un luogo e una destinazione in cui gli ospiti/turisti si sentono Cittadini seppure temporanei identificandosi

Dettagli

precedente messaggio, Strada dei Sapori e dei Colori della Collina Torinese, in vista di una integrazione tra i due tronconi progettuali.

precedente messaggio, Strada dei Sapori e dei Colori della Collina Torinese, in vista di una integrazione tra i due tronconi progettuali. Protocollo d intesa tra la Provincia di Torino, i Comuni di Cambiano, Carmagnola, Chieri, Cinzano, Poirino, Pralormo, Riva presso Chieri, Santena e, rappresentati attraverso l Unione della Collina Torinese,

Dettagli

Regolamento per la concessione e l uso dell Orto Sociale e Urbano

Regolamento per la concessione e l uso dell Orto Sociale e Urbano Regolamento per la concessione e l uso dell Orto Sociale e Urbano Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 03 del 31/01/2013 Rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 08 del

Dettagli

Le 5 terre in scooter

Le 5 terre in scooter Le 5 terre in scooter Dal 5 al 7 Luglio 2013 Venerdi' 5 Luglio Arrivo e sistemazione degli equipaggi presso Camping River di Ameglia a Bocca di Magra GPS: 44 4 35 N 9 58 13 E I camper saranno sistemati

Dettagli

RETI CICLABILI per favorire la mobilità ciclistica in ambito urbano ed extraurbano

RETI CICLABILI per favorire la mobilità ciclistica in ambito urbano ed extraurbano RETI CICLABILI per favorire la mobilità ciclistica in ambito urbano ed extraurbano prima edizione gennaio 2006 ultimo aggiornamento 14-06-2011 1 La mobilità ciclistica Tutti, a ragione, ritengono che l

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento

Provincia Autonoma di Trento Bollettino Ufficiale n. 9/I-II del 02/03/2010 / Amtsblatt Nr. 9/I-II vom 02/03/2010 53 56619 Deliberazioni - Parte 1 - Anno 2010 Provincia Autonoma di Trento DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE del

Dettagli