EVENTO TITOLO EVENTO Edinburgh International Jazz and Blues Festival

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EVENTO TITOLO EVENTO Edinburgh International Jazz and Blues Festival"

Transcript

1 Allegato 1 SCHEDA DI SINTESI DEGLI STUDI SUGLI IMPATTI ECONOMICI ANALIZZATI A. Scheda di sintesi della ricerca Edinburgh s year round Festival Economic Impact Study TITOLO Edinburgh International Jazz and Blues Festival SETTORE: Musica SOGGETTO REALIZZATORE: Mike Hart (chitarrista) LUOGO DI SVOLGIMENTO: Edimburgo BREVE DESCRIZIONE DELL : Festival dedicato al Jazz e al Blues che propone concerti di alta qualità con artisti internazionali ed emergenti locali. BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : Mike Hart creò il festival nel Fino alla metà degli anni 80 il festival era gratuito e si svolgeva all interno dei pub che desideravano offrire il proprio locale per l occasione, poi si iniziò ad inserire degli spettacoli a pagamento e a fare alcune date gratuite del festival all aperto, così da raggiungere ed attirare un maggior numero di persone. OBIETTIVI: Supportare la creatività dei musicisti jazz e blues scozzesi e far conoscere questo tipo di musica ai cittadini. Avvicinando gli artisti emergenti ad artisti internazionali. PARTNER: Scottish Government; City of Edinburgh; Glenfiddich; Creative Scottland; Lothian Buses.com; Icon; N.1 Currency; Le Monde; Edinburg Festival; Edinburg Inspiring Capital; Scottish Enterprise; Prs Foundation for new music, The Scotsman TITOLO Edinburgh Military Tattoo SETTORE: Militare (Intrattenimento) SOGGETTO REALIZZATORE: Lt Col George Malcolm of Poltalloch, Brigadier MacLean, Brigadier Sanderson and Lt Col Dow. LUOGO DI SVOLGIMENTO: Castello di Edimburgo BREVE DESCRIZIONE DELL : Parata militare che si tiene nei mesi di Agosto e Settembre. Molto popolare, ospita artisti internazionali. Le serate più importanti vengono trasmesse in diretta dalla BBC. 1

2 BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : Nato nel 1950 e trasmesso per la prima volta in tv nel OBIETTIVI: Intrattenimento e beneficienza. Buona parte dei ricavati vanno in aiuto a persone bisognose (disabili, malati, disoccupati, poveri ) PARTNER: Rbs Royal Bank of Scottland; Ford; Pommery; Sheraton Grand Hotel; Tsuko creative partner; Indigo Vision; Scottish Hydro, Scottish Government; TITOLO Edinburgh Festival Cavalcade SETTORE: Intrattenimento SOGGETTO REALIZZATORE: N.D LUOGO DI SVOLGIMENTO: Edimburgo BREVE DESCRIZIONE DELL : Parata ed esibizione di artisti, bande musicali,gruppi teatrali, sfilate di auto e moto. Festival gratuito BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : OBIETTIVI: PARTNER: City of Edinburgh Council; Historic Scotland TITOLO Edinburgh International Games Festival SETTORE: Videogiochi SOGGETTO REALIZZATORE: N.D LUOGO DI SVOLGIMENTO: Edimburgo BREVE DESCRIZIONE DELL : Seminari e anticipazioni sui nuovi videogiochi che usciranno in futuro, con possibilità per il pubblico di provarli prima che escano sul mercato. BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : 2

3 OBIETTIVI: far conoscere le ultime novità del settore dei videogiochi PARTNER: N.D TITOLO Edinburgh International Film Festival SETTORE: Cinema SOGGETTO REALIZZATORE: N.D LUOGO DI SVOLGIMENTO: Edimburgo BREVE DESCRIZIONE DELL : Rassegna cinematografica di film internazionali e nazionali BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : Nato nel 1947, faceva parte dell Edinburgh International Festival (EIF) e si occupava solamente di documentari. Dal 2008 l Edinburgh International Film Festival è diventato un festival indipendente, separato dall EIF, e si occupa di lungometraggi, cortometraggi, documentari, film di animazione e video musicali. OBIETTIVI: PARTNER: Edinburgh Castle; Tigerlily; Festivals; Cameo; Nec; Hawke Hunter; Mc Grigors; CharlieMiller; TITOLO Edinburgh Festival Fringe SETTORE: Intrattenimento (Festival delle arti) SOGGETTO REALIZZATORE: 8 gruppi teatrali non ammessi all Edinburgh International Festival LUOGO DI SVOLGIMENTO: Edimburgo BREVE DESCRIZIONE DELL : Festival d arte più grande del mondo. Migliaia di artisti famosi e sconosciuti si esibiscono su vari palchi sparsi per la città di Edimburgo. Il festival si rivolge a tutti i tipi di pubblico e comprende esibizioni teatrali, commedie, danze, musical, opere liriche, musica, mostre ed altri tipi di eventi culturali. Gli artisti si esibiscono gratuitamente 3

4 BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : Nato nel 1947, quando otto gruppi teatrali non ammessi all Edinburgh International Festival, misero in scena lo stesso i loro spettacoli nelle strade di Edimburgo. Anno dopo anno più e più esecutori seguirono il loro esempio e nel 1959 venne creata la Festival Fringe Society, che da informazioni sul programma del festival. OBIETTIVI: mettersi in mostra ed esibire il proprio talento PARTNER: The Scottish Government; The City of Edinburgh council, Event Scotland; Fopp; PRS; Northern Light; Line; Whitespace; FOPP; The Scotsman; Red 61; Edinburgh museums and galleries; Mike Westcott, Scottish Enterprise, Creative Scotland. TITOLO Edinburgh International Book Festival SETTORE: Letteratura SOGGETTO REALIZZATORE: N.D LUOGO DI SVOLGIMENTO: Charlotte Square Garden Edimburgo BREVE DESCRIZIONE DELL : E uno degli eventi chiave di Edimburgo ad agosto, riunisce scrittori, poeti, pensatori, politici, fotografi e artisti di tutto il mondo per riflettere, discutere, argomentare e ispirare. I nomi più importanti della scrittura letteraria e di saggistica internazionale attraggono migliaia di visitatori di tutte le età per riflettere, discutere e scoprire nuovi orizzonti, partecipare a gruppi di lavoro creativi e, naturalmente, incontrare gli autori preferiti e i nuovi scrittori. BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : Nato nel 1983 come un festival biennale, ora invece è annuale. I primi anni la programmazione di eventi, nel festival, era piuttosto bassa, mentre col passare degli anni il numero è cresciuto sempre più, fino ad arrivare a 700 eventi programmati adatti a persone di tutte le età. OBIETTIVI: Beneficienza, far scoprire nuovi libri ed autori al pubblico PARTNER: RBS; The Guardian; Creative Scotland; Arts and Business Scotland; Scottish Government; The City of Edinburgh council TITOLO Edinburgh International Festival SETTORE: Intrattenimento (Festival delle arti) SOGGETTO REALIZZATORE: Rudolf Bing 4

5 LUOGO DI SVOLGIMENTO: Edimburgo BREVE DESCRIZIONE DELL : Festival a pagamento presenta il meglio dell'opera lirica, della musica, del teatro e della danza in campo internazionale. BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : Nato nel 1947 per celebrare e arricchire la vita culturale europea sulla scia della ripresa dalla seconda guerra mondiale. OBIETTIVI: Presentare i migliori spettacoli internazionali ai quali, altrimenti, sarebbe difficile partecipare; promozione culturale e miglioramento del benessere degli scozzesi. PARTNER: Scottish Government; The City of Edinburgh council; Bank of Scotland; Arup; Hilton Hotel; Capital Solution; Emprise; Hire-a-phone; HSBC; Lumison; MintHotel; Renault TITOLO MediaGuardian Edinburgh International TV Festival SETTORE: Televisione SOGGETTO REALIZZATORE: Gus Macdonald LUOGO DI SVOLGIMENTO: Edimburgo BREVE DESCRIZIONE DELL : MediaGuardian Edinburgh International Television Festival celebra il successo della televisione e si rivolge agli addetti ai lavori e a giovani emergenti. Il Festival porta oltre 60 sessioni individuali che coprono le più importanti sfide del settore. BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : Nato nel 1976 per permettere a tutti coloro che lavorano nel mondo della televisione di confrontarsi e di parlare liberamente delle proprie idee. OBIETTIVI: Scambio di idee e confronto tra gli addetti ai lavori in campo televisivo PARTNER: Activate London; Banff; C21Media; Danish Tv Festival; Discop; Intellect; Natpe; New Media Age; Nordic Media Festival; RealScreen; Televisual TITOLO Edinburgh Mela 5

6 SETTORE: Intrattenimento (Festival delle arti) SOGGETTO REALIZZATORE: Membri delle minoranze della città di Edimburgo LUOGO DI SVOLGIMENTO: Pilrig Park Edimburgo BREVE DESCRIZIONE DELL : E una celebrazione della diversità culturale attraverso le arti. Teatro, musica, cinema, arti visive e performance fisiche si svolgono insieme a un mercato artigianale e del cibo. Festival nel quale le arti si uniscono alla possibilità di assaggiare il cibo e conoscere l artigianato di molte culture. Oltre alle esibizioni di artisti dell Asia meridionale, il festival offre alla cultura africana, cinese e a molte altre l opportunità di unirsi, esplorare e celebrare le varie comunità del mondo. BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : Nato nel 1995 grazie all intuizione di alcuni membri delle minoranze etniche di Edimburgo che vollero creare questo festival per far conoscere la propria cultura. All inizio il festival si svolgeva nello stadio Meadobank, poi dal 2000 grazie all incremento del pubblico, si è spostato a Pilrig Park. OBIETTIVI: promuovere e far conoscere le culture del mondo. PARTNER: Scottish Government; The City of Edinburgh council; Scottish Natural Heritage; Lunaria; Pagoda; Forestry Commission Scotland; Creative Scotland TITOLO Storytelling Festival SETTORE: Letteratura orale SOGGETTO REALIZZATORE: Scottish Storytelling Centre LUOGO DI SVOLGIMENTO: Edimburgo BREVE DESCRIZIONE DELL : Il Festival si occupa di letteratura orale tradizionale. Il programma comprende: spettacoli divertenti, narrazioni dal vivo, conferenze, workshop, dibattiti e attività di divertimento per tutta la famiglia. BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : N.D OBIETTIVI: N.D PARTNER: Scottish Government; The City of Edinburgh council; Creative Scotland 6

7 TITOLO Capital Christmas SETTORE: Mercatini di Natale SOGGETTO REALIZZATORE: N.D LUOGO DI SVOLGIMENTO: Princes street gardens Edimburgo BREVE DESCRIZIONE DELL : Mercatini di Natale nella città di Edimburgo, piste per pattinare sul ghiaccio, giostre,circo, bancarelle di dolciumi, prodotti alimentari e oggettistica. BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : Nato nel 1999 per attirare residenti e visitatori e per farli divertire nel periodo natalizio. La città si riempie di luci e divertimenti per tutta la famiglia OBIETTIVI: N.D PARTNER: N.D TITOLO Edinburgh s Hogmanay SETTORE: Musica SOGGETTO REALIZZATORE: The City of Edinburgh council LUOGO DI SVOLGIMENTO: Edimburgo BREVE DESCRIZIONE DELL : Si comincia con una fiaccolata, si prosegue con una serie di concerti, musica live con i Dj e gli artisti internazionali più famosi e si finisce con un tuffo nel River Forth. BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : N.D OBIETTIVI: N.D PARTNER: The George Hotel; Balmoral; Filmhouse; Musika; Leith Records; Edinburgh Festivals; Edinburgh cultures TITOLO Ceilidh Culture SETTORE: Arti tradizionali 7

8 SOGGETTO REALIZZATORE: Edinburgh's Ceilidh Culture LUOGO DI SVOLGIMENTO: N.D BREVE DESCRIZIONE DELL : Musica, danze, racconti per celebrare la cultura celtica BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : OBIETTIVI: Celebrare la cultura celtica PARTNER: The City of Edinburgh council; City Car Club, The Scotsman TITOLO Edinburgh Easter Festival SETTORE: Intrattenimento SOGGETTO REALIZZATORE: N.D LUOGO DI SVOLGIMENTO: Edimburgo BREVE DESCRIZIONE DELL : Festival Pasquale con sfilate, musica, danze e intrattenimento per tutta la famiglia BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : Nato nel 2003 OBIETTIVI: dare un opportunità agli artisti internazionali e nazionali di esibirsi PARTNER: Youth Music of the World TITOLO Edinburgh International Science Festival SETTORE: Scienza SOGGETTO REALIZZATORE: LUOGO DI SVOLGIMENTO: Edimburgo BREVE DESCRIZIONE DELL : Festival che celebra la scienza e la tecnologia, con laboratori, workshop e conferenze. BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : Nato nel 1989 con lo scopo di incoraggiare le persone di tutte le età e stato sociale a scoprire il meraviglioso mondo attorno a loro. 8

9 OBIETTIVI: aiutare le persone a scoprire il mondo e la sua bellezza PARTNER: Scottish Government; The City of Edinburgh council; Endina Trust; Baillie Gifford; Diabetes Uk; The University of Edinburgh; Epsrc; LifeScan; National Semiconductor; Mrc; Selex Galileo; Wolfson; Cairn; Edf Energy; Msd; Indigo Vision; Senergy; Total; Talisman; Line; Redpath TITOLO Edinburgh Children s International Theatre Festival SETTORE: Teatro SOGGETTO REALIZZATORE: Bank of Scotland LUOGO DI SVOLGIMENTO: Edimburgo BREVE DESCRIZIONE DELL : festival teatrale per bambini e ragazzi minori di 18 anni. Spettacoli di danza e coinvolgimento degli spettatori BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : Nato nel 1988 OBIETTIVI: Intrattenere ed educare PARTNER: N.D INDAGINE TITOLO INDAGINE: Edinburgh s year round festivals economic impact study AUTORE: SQW Limited (Economic development consultants), Tns (Travel and Tourism) ISTITUZIONE COINVOLTA: The City of Edinburgh Council; Scottish Enterprise Edinburgh and Lothian; EventScotland; VisitScotland ANNO: 2005 EV. EDITORE: N.D OBIETTIVI: - Identificare e quantificare gli impatti economici di ogni festival su Edimburgo, Lothian e sulla Scozia, inclusi i posti di lavoro creati e mantenuti; - creare il profilo dei visitatori per ogni festival e per i festival in generale - ottenere una percezione delle spese effettuate dai residenti e dai visitatori COSTI (se specificati): 9

10 METODOLOGIA N. 1 RACCONTO DELLA METODOLOGIA, il maggiore obiettivo è di identificare il profilo dei visitatori di tutti i festival e l impatto economico che generano su Edimburgo, Lothians e sulla Scozia. Strumenti adottati per la raccolta dati: - TNS Market Research ha intervistato visitatori dei Festival; - Sondaggio via Web a 115 artisti e a 25 giornalisti/media - Contattati 19 tra i maggiori hotel di Edimburgo e 26 Pensioni e B&B per avere i dati sui visitatori che alloggiavano presso di loro (presenze) - Studio delle ricerche precedenti che si occupavano dell impatto economico dei festival ad Edimburgo - Contattati Organizzatori dei festival per avere notizie sui ticket venduti Indicatori adottati: - Spesa sostenuta dagli spettatori - Spesa sostenuta da giornalisti e media - Spesa sostenuta dagli artisti - Spesa sostenuta dagli organizzatori del festival - Valore aggiunto apportato dai festival - Effetto di dispersione - Effetto di spiazzamento - Analisi del Moltiplicatore ANALISI IMPATTI ECONOMICI / TURISTICI / CULTURALI / SOCIALI: analisi impatti economici e sociali (aumento posti di lavoro) ARCO TEMPORALE: da agosto 2004 a luglio 2005 RISULTATI: I festival hanno generato in totale 170 milioni di sterline ad Edimburgo, ed in Scozia 184 milioni di sterline. Ad Edimburgo il profitto è stato di 40 milioni di sterline, mentre in Scozia di 51 milioni. Per quanto riguarda la creazione di posti di lavoro, si son creati 3200 posti ad Edimburgo e 3900 in Scozia. I festival primaverili/autunnali attraggono principalmente persone con una età compresa tra i anni, per la maggior parte donne 36%. Questi festival includono molti eventi per i bambini. I festival invernali attraggono principalmente persone giovani, mentre i festival estivi attraggono tutte le categorie di persone (giovani e meno giovani) e i residenti in città. RISULTATI NON MISURABILI QUANTITATIVAMENTE: qualità della vita dei residenti (alta soddisfazione) INDICATORI / VALORI 10

11 B.Scheda di sintesi della ricerca Sundance Film Festival reaches record economic impact TITOLO : Sundance Film Festival SETTORE: Cinema SOGGETTO REALIZZATORE: Sterling van Wagenen, della Young University film school graduate; e John Earle (Utah State Film Commissioner) LUOGO DI SVOLGIMENTO: Park City, e a Ogden nello stato dello Utah BREVE DESCRIZIONE DELL : Festival cinematografico dedicato al cinema indipendente BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : Nato nel 1978 con il nome di Utah/US Film Festival. Il coinvolgimento dell'attore Robert Redford in qualità di testimonial e mecenate della manifestazione ha consentito al festival di divenire nel corso degli anni ottanta una delle principali vetrine del cinema indipendente, statunitense e internazionale. Nel 1981 Redford ha fondato il Sundance Institute, un'organizzazione noprofit finalizzata al sostegno del lavoro dei cineasti indipendenti. Nel 1985 il Sundance Institute assume il potere organizzativo dell'evento, che nel 1991 viene ufficialmente rinominato Sundance Film Festival OBIETTIVI: dare visibilità ai film indipendenti nazionali e internazionali PARTNER: Ballard Spahr LLP; FotoKem; Park City Marriott; Peery's Egyptian Theater at the Ogden Eccles Conference Center; Salt Lake Art Center; Salt Lake Marriott City Center; WorldLearn; Yarrow Hotel and Conference Center; Stella Artois; Timberland; L oreal Paris; Canon; Sundance Chanel; Acura Advance INDAGINE TITOLO INDAGINE: Economic Impact to State of Utah of 62.7 million for 2010 Sundance film festival AUTORE: Bureau of economic business research 11

12 ISTITUZIONE COINVOLTA: University of Utah ANNO: 2010 EV. EDITORE: OBIETTIVI: valutare l impatto economico del festival sull economia dello Utah COSTI (se specificati): METODOLOGIA N. 1 RACCONTO DELLA METODOLOGIA, coerente con l obiettivo di ricercare l impatto economico del festival. Lo studio misura l impatto del festival su lavoro, salari, impatto fiscale e calcola la percentuale di valore aggiunto all economia dello Utah. Strumenti adottati per la raccolta dati: Interviste dirette; analisi dati raccolti presso strutture ricettive, media e web Indicatori adottati: - Spesa sostenuta dagli organizzatori del festival - Spese sostenute dai visitatori del festival - Esposizione presso i media e sul web ANALISI IMPATTI ECONOMICI / TURISTICI / CULTURALI / SOCIALI: impatti economici ARCO TEMPORALE: RISULTATI: Il festival ha genarato 62.7 millioni di dollari. I visitatori sono stati e per il 60% venivano da uno stato diverso dallo Utah, si sono creati posti di lavoro e l impatto fiscale è stato di $. I visitatori han speso per l alloggio : $; per i pasti $; per i trasporti $; per sport e divertimenti $; altre spese Sono stati pubblicati articoli online sul festival, e oltre 1400 servizi sono stati trasmessi, generando un valore pubblicitario di $. RISULTATI NON MISURABILI QUANTITATIVAMENTE: INDICATORI / VALORI C.Scheda di sintesi della ricerca Impacto economico del XI Festival de Flamenco de Jerez 12

13 TITOLO Festival Del Flamenco di Jerez SETTORE: Flamenco SOGGETTO REALIZZATORE: Fundacion Teatro Villamarta LUOGO DI SVOLGIMENTO:Teatro Villamarta a Jerez BREVE DESCRIZIONE DELL : Festival dedicato al flamenco alla sua forma espressiva tradizionale e moderna. E luogo di incontro di ballerini nazionali e internazionali, offre anche corsi e offerte formative. BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : Nato nel 2003 è un festival del flamenco che attrae turisti da tutto il mondo grazie alla sua offerta di qualità. OBIETTIVI: Riconversione dell immagine di Jerez, farla conoscere al mondo e aumentare il turismo PARTNER: Exmo; Ministero della cultura; Ayutamiento de Jerez, Serz; Acunsa Unicaja; Ono; Tio Pepe; Diario de Jerez; INDAGINE TITOLO INDAGINE: Impacto Economico del XI Festival de Flamenco de Jerez AUTORE: Ana Gonzales Neira; Jesus Ramirez Picòn ISTITUZIONE COINVOLTA: Fundacion Provincial de cultura ANNO: 2008 EV. EDITORE: N.D OBIETTIVI: Valutare l impatto diretto, indiretto e indotto del XI festival di Jerez. COSTI (se specificati): METODOLOGIA N. 1 RACCONTO DELLA METODOLOGIA, coerente con gli obiettivi prefissati, conoscere il profilo dei turisti e le loro spese. Strumenti adottati per la raccolta dati: 13

14 - Questionari ai partecipanti Indicatori adottati: - Analisi del Moltiplicatore ANALISI IMPATTI ECONOMICI / TURISTICI / CULTURALI / SOCIALI: analisi economica ARCO TEMPORALE: RISULTATI: Spese per l organizzazione del festival , impatto diretto della spesa media di un visitatore (alloggio, viaggio, entrata al festiva) RISULTATI NON MISURABILI QUANTITATIVAMENTE: riqualificazione dell immagine della città di Jerez, come città del Flamenco. INDICATORI / VALORI: N.D D.Scheda di sintesi della ricerca Effetto festival TITOLO Festival della mente SETTORE: culturale (annoverato tra i festival di Approfondimento culturale) SOGGETTO REALIZZATORE: soggetto organizzatore e promotore Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia. LUOGO DI SVOLGIMENTO: Sarzana (provincia della Spezia) ma impegna anche l intero territorio della Val Magra. BREVE DESCRIZIONE DELL : è un appuntamento europeo dedicato alla creatività e ai processi creativi. Gli ospiti (provenienti da differenti settori quali le scienze, le arti, la filosofia, l architettura, il cinema, la pubblicità, le discipline economiche e giuridiche, ecc.) realizzano un incontro-lezione-evento-performance-spettacolo concepito appositamente per il Festival della Mente: un evento unico e speciale, creato ad hoc per un pubblico piuttosto esigente. BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : Il Festival è nato nel 2004 e nelle prime quattro edizioni, finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia e dal 14

15 Comune di Sarzana, interamente a pagamento (biglietti da 3, 4 e 7 euro), ha raccolto un crescente successo di pubblico ( presenze all ultima edizione) e di critica (con una copertura media nazionale di notevole rilevanza). Un festival stimolante e complesso, dedicato a un argomento la creatività e i processi creativi inconsueto e dal taglio pluridisciplinare, che deve essere affrontato con capacità d analisi e spirito critico, stimolando un dibattito costruttivo in grado di generare a sua volta nuove idee e nuovi punti di vista. Intervengono relatori intellettuali e scienziati assai noti nei relativi campi di studio. OBIETTIVI: È nato nel 2004 con l obiettivo di indagare le molteplici espressioni della creatività, chiamando quindi a raccolta scrittori, artisti, musicisti, architetti, pubblicitari, registi di cinema e teatro, attori, sportivi, oltre a scienziati e filosofi, pensatori italiani e stranieri che abbiano avviato riflessioni originali sulla natura e le caratteristiche di una delle più apprezzate tra le capacità umane: la mente, che è il contenitore dove avvengono i processi (razionali, sentimentali, creativi, linguistici, di apprendimento) e dove nasce l evoluzione del pensiero. PARTNER: (promotori) Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia, Comune di Sarzana, Fondazione Carispe. INDAGINE TITOLO INDAGINE Effetto festival. L impatto economico dei festival di approfondimento culturale AUTORE: Guido Guerzoni (docente di Economia dei beni culturali presso l Università Bocconi di Milano ed Economia dello spettacolo presso lo IUAV di Venezia) ISTITUZIONE COINVOLTA: Fondazione Eventi-Fondazione Carispe /Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia ANNO: maggio 2008 EV. EDITORE: Fondazione Eventi-Fondazione Carispe OBIETTIVI: Condurre una ricerca di natura ricognitiva sui vari eventi di intrattenimento culturale che vivacizzano il panorama nazionale, finalizzata alla realizzazione di una collana di testi la cui denominazione Strumenti traduce in modo esemplare lo spirito dell iniziativa. Effettofestival si propone di essere un punto di partenza, una prima analisi dei festival di approfondimento culturale, quello dell impatto economico che esercitano sul territorio italiano. La scelta di allargare lo spettro della ricerca, al di là del caso specifico del Festival della Mente, è motivata dall esigenza di comprendere il fenomeno da un punto di vista più ampio e generale. COSTI (se specificati): non specificati 15

16 METODOLOGIA N. 1 RACCONTO DELLA METODOLOGIA ANALISI IMPATTI ECONOMICI / TURISTICI / CULTURALI / SOCIALI: La società di ricerca demoscopica di C&C Research ha condotto 932 interviste valide con il metodo C.A.P.I. (Computer Assisted Personal Interview), su un campione casuale di 1000 individui aventi più di 14 anni, partecipanti al Festival (in tal senso le interviste sono state condotte prima, dopo e durante gli incontri in programma, in tutti e tre i giorni di programmazione). Tornando al caso di studio, il questionario sottoposto agli intervistati ha compreso le classiche domande socio-demografiche (sesso, età, provenienza,titolo di studio), a cui sono stati accostati dei quesiti sulle abitudini di lettura e sui rapporti con il mondo del Festival della Mente. A questo proposito, sono state poste alcune domande sugli aspetti economici e sociali legati alla frequentazione del Festival, ponendo particolare enfasi sulle spese sostenute, sui tempi di permanenza e sulla presenza o meno di accompagnatori al seguito. Analisi dell impatto economico secondo i seguenti parametri: provenienza del pubblico; spese per trasporti, carburante e parcheggi; spese per il pernottamento; spese per l alimentazione; ingressi agli eventi del festival; acquisti presso il bookshop; acquisti di prodotti locali. Dai calcoli effettuati è risultato che le spese per il trasporto sono state pari a euro. ARCO TEMPORALE: 31 agosto al 2 settembre 2007 RISULTATI: Netta crescita, in termini di pubblico e di notorietà, registrata dal Festival, passato dalle presenze del 2004 (anno della prima edizione) alle censite in quella del Il Festival può contare su un consistente numero di visitatori affezionati. L 81,2%del campione ha utilizzato le strutture ricettive presenti in provincia di La Spezia. Come emerge dai dati l attrazione dei turisti,ossia dei partecipanti che trascorrono almeno una notte in provincia,non si limita a esercitare un impatto positivo nel territorio del Comune di Sarzana e della Provincia di La Spezia, ma tocca anche la vicina Toscana e, in misura non trascurabile,anche il resto della Liguria (in particolare, la confinante provincia di Genova). Partendo dai turisti, è stato ottenuto un totale di nottate; di queste solo l 81,2%è stato trascorso entro i confini della provincia, per un totale di La spesa totale dei partecipanti esterni, secondo il criterio di classificazione delle voci di spesa, che tuttavia non le ha considerate tutte, monitorando solo le principali, è ascesa a euro (pari a 171 euro di spesa media procapite giornaliera). A questo punto, una volta determinata la spesa totale dei partecipanti provenienti da fuori provincia, ho dedotto una quota parte delle spese per trasporti, carburante e 16

17 parcheggi che non sono state sostenute in loco (pari al 40% del totale) e sottratto il valore dei biglietti per gli eventi, ottenendo un spesa totale finale pari a euro. A fronte di una spesa totale dei partecipanti, pari a euro, l impatto economico totale in termini di effetti diretti, indiretti e indotti è stato pari a circa euro. Tuttavia, oltre alla spesa dei visitatori, abbiamo voluto calcolare col medesimo sistema anche l impatto esercitato dalle spese del Festival dellamente, pari a euro, di cui il 60%è andato a favore di operatori economici locali (per un totale di circa euro). L impatto economico totale derivante dalle spese dell organizzazione, comprensivo degli effetti diretti, indiretti e indotti, è stato pari a circa euro. Sommando le voci relative ai partecipanti e alle spese degli organizzatori, si ottiene che l impatto economico totale del Festival della Mente per l anno 2007 è dunque stato pari a circa euro, mentre in termini occupazionali si può affermare che esso ha determinato un aumento quantificabile in 31 unità a tempo pieno. In generale le entrate derivanti dalla vendita dei biglietti si sono attestate attorno agli euro. RISULTATI NON MISURABILI QUANTITATIVAMENTE: il marchio e l immagine del Festival costituiscono una garanzia di qualità e attraggono pubblico indipendentemente dal palinsesto degli eventi e degli incontri. Crescita della reputazione del Festival negli anni. Le spese che le interviste non hanno potuto monitorare riguardano: le spese per i servizi alla persona (cosmesi, parrucchieri, profumerie, farmacie, trattamenti di bellezza, ecc.); le spese per giornali e prodotti da edicola; le spese per gli articoli di tabaccheria e affini; lo shopping generico (abbigliamento, prodotti per la casa e la persona, articoli vari non alimentari, giocattoli e articoli per bambini, ecc.); le spese per gli altri consumi culturali (ingressi di musei, mostre, monumenti, parchi archeologici, edifici sacri, ecc.). Tale cifra è comunque sottostimata, poiché ovviamente non tiene conto delle spese effettuate dai partecipanti che risiedono in provincia di La Spezia e soprattutto delle altre voci di spesa che non sono state considerate nelle interviste, né di quelle (il pernottamento) sostenute dai partecipanti(ben il 18,8%del totale dei partecipanti turisti ) che non sono riusciti a trovare una sistemazione alberghiera all interno della provincia ligure. INDICATORI / VALORI Indicatori esaminati: -Soluzioni ricettive scelte dai turisti - Spese di pernottamento - Durata del soggiorno - Spese di trasporti, carburante e parcheggi - Spese per l alimentazione - Spese dei partecipanti extra-provincia - Spesa totale dei partecipanti euro 17

18 E.Scheda di sintesi della ricerca progetto RFID for Festival. Analisi del Filmfestival della Montagna e del Festival dell Economia - ed TITOLO Film Festival della Montagna SETTORE: cultura/cinema SOGGETTO REALIZZATORE: Staff59 Trento FilmFestival LUOGO DI SVOLGIMENTO: Trento BREVE DESCRIZIONE DELL : rassegna incentrata sull offerta di un ricco programma cinematografico (film narrativi, documentari d autore, reportage e fiction) che ha per argomento la montagna, la sua natura, l uomo e l avventura. Il Festival offre tra l altro una numerosa serie di eventi collaterali, quali mostre, spettacoli e anche la MontagnaLibri, una rassegna internazionale dell editoria di montagna. BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : Si tratta di una delle rassegne più longeve sul nostro territorio poiché nel 2010 si è giunti ben alla 58 edizione, quindi è stata fondata nel OBIETTIVI: (non specificato nel documento): la promozione e diffusione presso il grande pubblico della cinematografia e dell editoria incentrata sull aspetto paesaggistico montano e sulla valorizzazione di questo territorio. PARTNER: Provincia Autonoma di Trento, Regione Autonoma Trentino Alto Adige, Ministero per i Beni e le Attività culturali, Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, Camera di Commercio I.A.A. di Trento, Enel, Dolomite, Rai Storia TITOLO Festival dell Economia SETTORE: economia SOGGETTO REALIZZATORE: (Segreteria organizzativa della) Provincia Autonoma di Trento LUOGO DI SVOLGIMENTO: Trento BREVE DESCRIZIONE DELL : Il festival è incentrato perlopiù su tematiche economiche e si articola in una serie di incontri, dialoghi e confronti a cui si affiancano iniziative di piazza per bambini e ragazzi, la Libreria del Festival, cinema e spettacoli. 18

19 BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : Il Festival è giunto nel 2010 alla sua 5 edizione, dunque è nato nel OBIETTIVI: offrire uno spazio di confronto e discussione su temi economici di attualità coinvolgendo non soltanto esperti del settore e addetti ai lavori, ma anche il grande pubblico. PARTNER: Intesa Sanpaolo, Dolomiti, Fiat, Vodafone INDAGINE TITOLO INDAGINE LA MISURAZIONE DELLE RICADUTE ECONOMICHE DEL PRODOTTO EVENTI. Progetto RFID for Festival. Analisi del FilmFestival della Montagna e del Festival dell Economia edizione 2010 AUTORE: Daniela Fontana (con la collaborazione del Gruppo di ricerca etourism) ISTITUZIONE COINVOLTA: Gruppo di ricerca etourism, DISA (Dipartimento di Informatica e Studi Aziedali Università degli studi di Trento), Algorab, Ufficio Statistico del Comune e della Provincia, l ApT di Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi. ANNO: dicembre 2010 EV. EDITORE: N.D OBIETTIVI In occasione dell edizione 2010 dei due eventi si è deciso di reiterare l indagine che era stata compiuta nel 2008 allo scopo di rivalutare l impatto economico dei due festival sulla città di Trento, confrontando i risultati con quelli dell edizione 2008 e analizzando l evoluzione dell impatto delle due manifestazioni nel corso del tempo. COSTI (se specificati): Non specificati METODOLOGIA N. 1 RACCONTO DELLA METODOLOGIA ANALISI IMPATTI ECONOMICI / TURISTICI / CULTURALI / SOCIALI: Per reperire risultati in maniera strutturata sull impatto economico derivato da questi due eventi la ricerca si è basata sulla tecnologia RFID (Radio Frequency IDentification), che consiste nell uso di una card elettronica anonima che viene distribuita al turista e se fatta passare accanto a appositi lettori messi a disposizione presso una serie di strutture museali, gastronomiche e commerciali della città, permette di rilevare l effettivo comportamento di fruizione della città da parte dei turisti. La rilevazione dei comportamenti è stata incentrata in special modo sulla categoria dei turisti che sono venuti a Trento appositamente per i Festival. Gli escursionisti sono stati presi in esame in modo indiretto. La lettura dei dati raccolti dalla card che era stata consegnata ai turisti ha permesso di rintracciare i passaggi dei partecipanti al festival in una serie di luoghi culturali, enogastronomici e commerciali coinvolti nel progetto e dotati della 19

20 tecnologia adeguata per leggerla. Si è voluto utilizzare lo stesso tipo di metodologia di ricerca adottato nell indagine precedente allo scopo di avere un termine di confronto reale tra i dati ottenuti. Questa tecnologia è stata selezionata poiché presenta dei requisiti vantaggiosi (alta precisione, alta usabilità, media invasività, alta privacy e investimento medio). I punti strategici di rilevazione sono stati 53, tra musei, ristoranti, bar, gelaterie, negozi e librerie del Festival. Le card sono state distribuite in diverse postazioni al fine di intercettare diverse tipologie di partecipanti. La card era gratuita, non cedibile e non comportava alcuno sconto. Per raccogliere informazioni sul profilo del turista partecipante a ciascun festival nel momento della distribuzione della card è stato somministrato un questionario, con alcune domande aggiuntive rispetto al questionario del Ogni questionario è stato contrassegnato con il codice della card distribuita in modo da riuscire, in fase di elaborazione dei dati, a connettere ogni passaggio effettuato dal turista al profilo dello stesso. Allo scopo di rilevare le diverse tipologie di turisti del Film Festival è stata effettuata un analisi di secondo livello utilizzando la tecnica della Analisi delle Corrispondenze. I risultati della rilevazione del 2010 sono stati messi a confronto con quelli emersi nel 2008 per ottenere informazioni sulla loro evoluzione, confronto agevolato dal fatto che le due indagini sono state svolte usando la medesima metodologia di rilevazione. Sono state rilevate tramite le card delle percentuali di fruizione dei luoghi culturali, enogastronomici e commerciali della città, i giorni e gli orari di fruizione delle diverse tipologie di offerta. La spesa dei partecipanti è stata calcolata a partire dai seguenti dati: - il tasso di utilizzo di servizi (dato rilevato con la tecnologia RFID); - spesa media giornaliera pro-capite dei servizi offerti al turista; - le presenza dei turisti e l arrivo degli escursionisti. La stima dei moltiplicatori indiretti e diretti e indotti della spesa complessiva dei partecipanti e organizzatori nell ambito dell economia provinciale è stata realizzata in collaborazione con il Servizio Statistica della PAT. Per tale stima sono state applicate le tavole intersettoriali provinciali utilizzate nelle analisi di impatto economico. ARCO TEMPORALE: edizione 2010 di entrambi i festival RISULTATI: Per quanto riguarda il Film Festival la spesa complessiva dei turisti ammonta a euro. Quella stimata invece in riferimento al Festival dell Economia è di euro. La spesa totale degli escursionisti che hanno partecipato al festival è stata di euro, per il Festival dell Economia di euro. La spesa totale locale degli organizzatori per il Film Festival è di euro. Da questa spesa sono esclusi i compensi ai relatori non-locali. Quella per il Festival dell Economia è pari a euro, tale valore tuttavia non comprende le spese di compenso dei relatori, che per questo festival di riferivano solo ai relatori esterni (quelli locali non hanno percepito nulla). L impatto economico complessivo prodotto dal Film Festival della Montagna sulla città di Trento è pari a euro e corrisponde alla somma degli effetti diretti, indiretti e indotti attivati dalla spesa totale sostenuta dai partecipanti e dagli organizzatori del Festival. L impatto economico complessivo prodotto dal Festival dell Economia è pari a euro e corrisponde alla somma degli effetti diretti, indiretti e indotti attivati dalla spesa totale sostenuta dai partecipanti e dagli organizzatori del Festival. 20

21 RISULTATI NON MISURABILI QUANTITATIVAMENTE: entrambi i festival hanno una forza di attrazione rilevante che si esprime in termini di consistenza di flussi di visitatori (in particolare turisti), gode ormai di un pubblico di abitués, ma attira sempre nuovi visitatori. INDICATORI / VALORI Categorie rilevate per ogni partecipante turista: Età, sesso, provenienza, modalità di prenotazione alloggio, tipo di alloggio, permanenza, mezzo di trasporto utilizzato per arrivare a Trento e per spostarsi dentro la città. Risultati relativi alla tipologia di alloggio scelta dai turisti del FilmFestival: l hotel rappresenta la categoria più consistente con l 85% delle preferenze, mentre tutte le altre tipologie di alloggio non superano il 15% (ospite da amici, B&B, camera in affitto, campeggio). La prenotazione dell alloggio è avvenuta tramite l Azienda per il turismo per il 31% o per un contatto con la struttura ricettiva (25%). In base alla Analisi delle Corrispondenze sono stati individuati 4 profili di turisti che hanno partecipato al festival. Sono stati inoltre messi a confronto i valori riguardanti l impatto economico del FilmFestival della Montagna con quelli del Festival dell Economia. F.Scheda di sintesi della ricerca metodologie di valutazione di impatto degli interventi culturali TITOLO Festivaletteratura SETTORE: cultura/letteratura (Festival di approfondimento culturale) SOGGETTO REALIZZATORE: Un Comitato di Organizzazione (non a scopo di lucro) costituito da 8 privati cittadini cura il programma del festival e ne definisce la promozione e l'organizzazione. A promuovere e sostenere il Festivaletteratura si affianca inoltre l Associazione di volontariato Filofestival. LUOGO DI SVOLGIMENTO: Mantova BREVE DESCRIZIONE DELL : Il Festivaletteratura si tiene ogni anno a settembre, durante la prima o, più spesso, la seconda settimana del mese. Coinvolge ogni spazio cittadino: dalle piazze ai palazzi, dai chiostri ai teatri, dai musei e monumenti ai bar e ai caffè del centro storico, spingendosi sino ad occupare le sponde del lago e il lago stesso. I numerosi eventi in cartellone prevedono incontri con gli autori, appuntamenti più informali (è il caso dell appuntamento mattutino colazione con l autore ), reading, concerti, spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche e altro ancora, che si svolgono incessantemente da mattina a sera, sovrapponendosi e ripetendosi in diversi giorni e a diverse ore, alcuni ad accesso libero, altri a pagamento. 21

22 La manifestazione è diventata ormai un appuntamento immancabile per gli appassionati della letteratura,l'originalità, l'atipicità e la qualità dell'offerta culturale, hanno garantito alla manifestazione un incredibile successo sin dalla prima edizione. BREVE DESCRIZIONE DELLA STORIA DELL : L idea di un Festival della Letteratura a Mantova è nata da una ricerca che l Osservatorio Culturale dell'area Lombardia Settore Trasparenze e Cultura commissionò negli anni In quell occasione, la società inglese COMEDIA, incaricata della ricerca, portò alcuni esempi significativi di iniziative culturali coerenti con lo specifico della realtà mantovana, il suo contesto storico letterario e il suo straordinario patrimonio artistico. Una di queste iniziative era il Festival della Letteratura di Hay-on-Wye, in Galles, dal quale il Festivaletteratura ha preso ispirazione. All impianto britannico il Festival di Mantova ha presto aggiunto un Festival parallelo dedicato ai bambini e ai ragazzi, che cresce di anno. La prima edizione del Festivaletteratura risale al Il successo della manifestazione è passato anche attraverso il coinvolgimento diretto dei cittadini, che nel 1996, all'alba della prima edizione, hanno costituito un'associazione allo scopo di contribuire alla realizzazione effettiva del festival. Da allora più di trecento volontari di tutte le età si sono impegnati nel lavoro pratico di supporto all'organizzazione dell'evento. OBIETTIVI: (non specificati) Fin dalla prima edizione Festivaletteratura ha cercato di instaurare un rapporto più diretto tra scrittori e pubblico, sperimentando in questo senso nuove modalità di confronto, di scambio, di ricerca. Avvicinare il grande pubblico al mondo della letteratura. PARTNER: Comune di Mantova, Provincia di Mantova, Regione Lombardia comune, Fondazione Cariplo, Fondazione Cariverona, Banca Popolare di Mantova, ecc INDAGINE TITOLO INDAGINE Metodologie di valutazione di impatto degli interventi culturali. II fase /// Il turismo delle città d arte. Caratteristiche, tendenze e strategie di sviluppo AUTORE: Responsabile di progetto: Elvina Degiarde /// Osservatorio nazionale del turismo ISTITUZIONE COINVOLTA: La ricerca è stata affidata ad IReR (Istituto Regionale di Ricerca della Lombardia) dalla Direzione Generale Culture Identità e Autonomie della Lombardia nell ambito del Piano delle ricerche /// PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo ANNO: Milano dicembre 2006 /// Roma 2009 EV. EDITORE: N.D OBIETTIVI 22

23 La presente ricerca promossa dalla Direzione Generale Culture, Identità e Autonomie, il cui referente per conto della Direzione è l Osservatorio Culturale, aveva l obiettivo concreto di fornire un modello di misurazione dell impatto economico degli interventi culturali, sperimentandone e testandone l applicazione su due realtà, il Festival della Letteratura di Mantova e le Grandi Mostre di Brescia. In particolare la ricerca ha inteso fornire alla Regione e al sistema degli attori che investono in cultura una strumentazione, sviluppare e diffondere un tipo di misurazione in campo culturale (accompagnata da una procedura applicativa di indicatori di misurazione di impatto economico) focalizzata in questa fase sulla spesa diretta sostenuta dagli organizzatori/finanziatori e dai visitatori e sulla spesa indiretta, che permetta di misurare l impatto locale sull area di riferimento dal processo innescato da tale spesa, che sia riproponibile e applicabile in diversi contesti. Nel caso del Festivaletteratura si è voluto inoltre cercare di capire se il successo di questa formula culturale è legato a fattori difficilmente reperibili in altri contesti o se invece il modello può essere riproposto in altre sedi. Individuare inoltre l impatto esercitato da Festivaletteratura in tutta la provincia mantovana. COSTI (se specificati): Non specificati METODOLOGIA N. 1 RACCONTO DELLA METODOLOGIA. ANALISI IMPATTI ECONOMICI / TURISTICI / CULTURALI / SOCIALI: A 120 visitatori dell edizione del Festival 2006, è stato somministrato un questionario. Le domande sono state formulate per definire le categorie di maggior interesse ai fini dell analisi. La scelta di non intervistare i residenti è stata motivata dall'intenzione metodologica di escluderli dal calcolo dell'impatto. I questionari sono stati somministrati in due giornate da intervistatrici esperte, debitamente informate circa lo scopo dell inchiesta. I luoghi prescelti per la conduzione delle interviste sono stati concordati con gli organizzatori del Festival, per individuare quelli più adatti, ovvero Piazza D'Arco, Piazza Sordello,Università (Chiostro di S.Francesco), Campo Canoa, Piazza Erbe, Piazza Broletto e Palazzo Ducale (Cortile della Cavallerizza). Si è optato per un questionario più semplice di quelli proposti dalla letteratura internazionale per testare le reazioni del pubblico, che sono state estremamente positive; l'obiettivo principale era assumere informazioni puntuali sulle provenienze e i profili di spesa (fondamentali per definire le ipotesi sottostanti il nostro modello I-O), i settori da prendere in considerazione, l'area oggetto di studio e le relative caratteristiche economiche, socio-demografiche, etc. In fase di somministrazione si è accertato che gli intervistati facessero riferimento alle spese effettuate nell'area e durante il corretto intervallo temporale, classificate secondo uno schema in cui le voci di spesa erano esaustive e mutuamente escludentesi, poiché l'eccesso di categorizzazione può provocare sovrapposizioni e duplicazioni, laddove l'eccessiva sintesi può causare la mancata registrazione di alcuni dati e l'impossibilità di stimarne l'impatto nei settori di distinazione finale. Si è scelto in ogni caso di assumere come unità di analisi il singolo individuo e non il gruppo. Altra importante distinzione è quella definita dalla provenienza, che permette di discernere tra residenti e non residenti. All interno dei non residenti, per definire i segmenti dei turisti e degli escursionisti, è importante capire non solo in quale struttura 23

24 ricettiva hanno pernottato, ma anche la sua localizzazione, al fine di tenere separati gli effetti netti delle spese dei visitatori attirati dall evento, da quelli lordi determinati dalle spese di quanti non sono richiamati dalla presenza dell'evento culturale, spese che risultano prive di impatto economico. I 120 questionari sono stati somministrati ai visitatori del Festival NON residenti nel comune di Mantova. ARCO TEMPORALE: anno 2006 //anno 2006 RISULTATI: nel 2006 il Festivaletteratura ha avuto secondo le loro stime visitatori. Nelle ultime due edizioni si è registrata una forte crescita di pubblico ( nel 2005, nel 2006,un balzo del 40%, come mai era avvenuto in precedenza). La crescita, secondo chi scrive, si spiega con la crescente mondanizzazione del festival, che in virtù della forza del suo marchio sta attirando folle che provengono da luoghi sempre più remoti, con benefiche ricadute di tipo economico. A fronte di una spesa totale dei visitatori pari a , l impatto economico totale in termini di effetti diretti, indiretti e indotti è stato pari a ,00. Tale cifra non tiene ovviamente conto delle spese effettuate dai partecipanti che risiedono a Mantova né di quelle (il pernottamento), sostenute dai visitatori del festival che non sono riusciti a trovare una sistemazione alberghiera all'interno della provincia virgiliana. In termini di effetti occupazionali esso ha determinato un aumento quantificabile in 93 unità a tempo pieno. Tuttavia, oltre alla spesa dei visitatori, abbiamo voluto calcolare col medesimo sistema anche l'impatto esercitato dalle spese del Festivaletteratura, il cui ammontare complessivo è stato pari a L'impatto economico totale del Festivaletteratura per l'anno 2006 è dunque stato pari a , mentre in termini occupazionali si può affermare che esso ha determinato un aumento quantificabile in 104 unità a tempo pieno. RISULTATI NON MISURABILI QUANTITATIVAMENTE: Il Festivaletteratura ha generato altri appuntamenti a tema (musica, teatro, danza) facendo guadagnare a Mantova il nome di Città dei Festival. In virtù di tanto successo il modello mantovano è stato ripreso poi da tutti gli altri promotori di iniziative simili in tutto il resto d'italia. INDICATORI / VALORI È stata effettuata una segmentazione dei visitatori, che sono stati così categorizzati: - locali: visitatori che risiedono in provincia di Mantova ma NON nel comune di Mantova; - parenti e amici: visitatori che alloggiano presso parenti e amici; - escursionisti: visitatori escursionisti che non provengono dalla provincia di Mantova e che in ogni caso non pernottano; - ricettivo alto prezzo : visitatori (turisti) che pernottano in provincia di Mantova in alberghi 4 e 5 stelle (spesa/persona in camera doppia: min. 55 max ); - ricettivo medio basso prezzo : visitatori (turisti) che pernottano in provincia di Mantova in alberghi 1,2,3 stelle e strutture complementari (spesa/persona in camera doppia: min max. 70). - turisti fuori provincia alto prezzo : visitatori (turisti) che NON pernottano in provincia di Mantova, ma lo fanno fuori da essa in alberghi 4 e 5 stelle; - turisti fuori provincia medio-basso prezzo : visitatori (turisti) che NON pernottano in provincia di Mantova, ma lo fanno fuori da essa in alberghi 1,2,3 stelle e strutture complementari. 24

25 I questionari hanno restituito una prima immagine della segmentazione dei visitatori, effettuata sulla base delle risposte fornite circa la provenienza, il pernottamento e la spesa media sostenuta durante il festival. Come indicato, le voci di spesa previste dal questionario sono state le seguenti: - pernottamenti; - ristoranti e bar; - alimentari e take-away; - carburanti; - trasporti locali e parcheggi; - biglietti d'ingresso (festival e altre attrazioni culturali); - abbigliamento; - souvenirs e regali; - altro. Indicatori considerati: - Spesa media pro capite giornaliera del segmento Locali - Spesa media pro capite giornaliera del segmento Parenti e amici - Spesa media pro capite giornaliera del segmento Escursionisti - Spesa media pro capite giornaliera del segmento Ricettivo alto prezzo - Spesa media pro capite giornaliera del segmento Ricettivo medio-basso prezzo Durata media del soggiorno per segmento Spesa totale visitatori Perdita economica provocata dall'insufficienza delle strutture ricettive: la mancanza di posti letto costringe molti partecipanti a dormire nelle province limitrofe, sottraendo risorse all'economia della provincia mantovana: un totale di euro e 62 centesimi, che rappresenta la perdita subita nel solo settore alberghiero dall'economia della provincia di Mantova a favore delle imprese alberghiere operanti nelle provincie confinanti e circonvicine. 25

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio Indice 1. Il Bando Regionale sui PdV 2. Il territorio 3. Il partenariato 4. Le risorse dei PdV

Dettagli

FONDAZIONE FITZCARRALDO

FONDAZIONE FITZCARRALDO FONDAZIONE FITZCARRALDO INDAGINE SUL PUBBLICO DEI FESTIVAL DI PIEMONTE DAL VIVO ABSTRACT DELLA RICERCA Gli obiettivi della ricerca La popolazione di riferimento dell indagine è quella del pubblico dei

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE Le vacanze dei liguri 2008 - Abstract Aprile 2009 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 3 bollettino mensile Marzo 2011 Aprile 2011 A cura di Storia

Dettagli

Consiglio Comunale dei Giovani Comune di Norma Piazza I Maggio, 13 04010 Norma (LT) tel. 34843260 43

Consiglio Comunale dei Giovani Comune di Norma Piazza I Maggio, 13 04010 Norma (LT) tel. 34843260 43 NORMUSIC FESTIVAL REGIONALE DI MUSICA E CREATIVITA' GIOVANILE. A Norma (LT) dal 6 al 9 Agosto Si svolgerà a Norma (LT) dal 6 al 9 agosto la prima edizione di Normusic, festival regionale di musica, arte,

Dettagli

L attività congressuale del 2010

L attività congressuale del 2010 1 L attività congressuale del 2010 Per la città e la provincia di Firenze il turismo congressuale rappresenta uno dei segmenti di maggiore interesse, sia per la spesa media del turista congressuale che

Dettagli

L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica)

L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica) L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica) (novembre 2007) (codice prodotto OSPN04-R02-D02) Osservatorio Del Turismo della Regione Campania Via

Dettagli

PALAZZO STROZZI E LA CITTà

PALAZZO STROZZI E LA CITTà PALAZZO STROZZI E LA CITTà Creare valore per Firenze PALAZZO STROZZI E LA CITTà Creare valore per Firenze Fin dal suo avvio, la Fondazione Palazzo Strozzi ha dichiarato in modo chiaro che la sua missione

Dettagli

2. E la prima volta che visita questo Museo? 1. Sì 2. No

2. E la prima volta che visita questo Museo? 1. Sì 2. No QUESTIONARIO 1. Motivo della visita 1. Per ragioni di studio 2. Per ragioni connesse al proprio lavoro 3. Per interessi culturali 4. Per curiosità 5. Per accompagnare altre persone Parte 1 VALUTAZIONE

Dettagli

2. E la prima volta che visita questo Museo? Si No

2. E la prima volta che visita questo Museo? Si No Estate 2004. Indagine condotta presso il Museo Tridentino di Scienze Naturali e il Museo Diocesano di Trento. DATI CUMULATI. Parte 1 VALUTAZIONE OFFERTA CULTURALE 1. Motivo della visita Per ragioni di

Dettagli

Il ritorno economico dell Investimento Culturale

Il ritorno economico dell Investimento Culturale Seminario RIGENERAZIONE ARTISTICA E PARTECIPAZIONE SOCIALE NELLO SPAZIO PUBBLICO Il ritorno economico dell Investimento Culturale Torino, 13 ottobre 2015 - Palazzo Civico 1. L economia della reputazione

Dettagli

I SOGGETTI DI SPETTACOLO DELLA PROVINCIA DI RAVENNA

I SOGGETTI DI SPETTACOLO DELLA PROVINCIA DI RAVENNA I SOGGETTI DI SPETTACOLO DELLA PROVINCIA DI RAVENNA Censimento. Anno 2007. La ricerca ha come obiettivo quello di fotografare il sistema dello spettacolo nella Provincia di Ravenna, attraverso il monitoraggio

Dettagli

LA CULTURA COME FATTORE DI PRODUZIONE PER LE PICCOLE IMPRESE: PRESENTAZIONE DELLA RICERCA ARTIGIANATO&CULTURA. Trento 7 maggio 2014

LA CULTURA COME FATTORE DI PRODUZIONE PER LE PICCOLE IMPRESE: PRESENTAZIONE DELLA RICERCA ARTIGIANATO&CULTURA. Trento 7 maggio 2014 LA CULTURA COME FATTORE DI PRODUZIONE PER LE PICCOLE IMPRESE: PRESENTAZIONE DELLA RICERCA ARTIGIANATO&CULTURA Trento 7 maggio 2014 OBIETTIVI Individuare opportunità di mercato per le imprese : diversificare

Dettagli

Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano

Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Un progetto artistico itinerante a cura di Marco Solari Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Un iniziativa che, tramite

Dettagli

PROGETTO. Festival del Giornalismo Alimentare International Food Journalism Festival. Torino 25-26-27 febbraio 2016

PROGETTO. Festival del Giornalismo Alimentare International Food Journalism Festival. Torino 25-26-27 febbraio 2016 PROGETTO Festival del Giornalismo Alimentare International Food Journalism Festival Torino 25-26-27 febbraio 2016 Aggiornamento 28 settembre 2015 SCENARIO In Italia, manca una manifestazione di respiro

Dettagli

SINTESI DEL PROGETTO

SINTESI DEL PROGETTO Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Società di Cultura La Biennale di Venezia ALLEGATO I PROGETTO PER LA PROMOZIONE E DIFFUSIONE DELL ARTE CONTEMPORANEA

Dettagli

Piano Giovani di Zona di Valle di Cembra piano operativo giovani anno 2012 Sommario. Valorizzazione PGZ (CEM_1_2012)... 1

Piano Giovani di Zona di Valle di Cembra piano operativo giovani anno 2012 Sommario. Valorizzazione PGZ (CEM_1_2012)... 1 Piano Giovani di Zona di Valle di Cembra piano operativo giovani anno 2012 Sommario Valorizzazione PGZ (CEM_1_2012)... 1 13-11-2012 SCHEDA di presentazione progetti 1 Codice progetto 1 CEM_1_2012 2 Titolo

Dettagli

Sintesi dei principali risultati

Sintesi dei principali risultati Milano e i congressi internazionali Posizionamento in Europa e impatto economico Sintesi dei principali risultati La ricerca, condotta da Paola Bensi, Roberto Nelli e Stefano Oliva presso il Laboratorio

Dettagli

PREVENTIVO ESERCIZIO 01/07/2015-30/06/2016 Parziali Totali

PREVENTIVO ESERCIZIO 01/07/2015-30/06/2016 Parziali Totali FONDAZIONE ASM BRESCIA Sede legale: 25124 Brescia via Lamarmora, 230 Sede operativa: 25121 Brescia Piazza del Vescovato, 3 Codice fiscale: 02339090983 PREVENTIVO ESERCIZIO 01/07/2015-30/06/2016 Parziali

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 12 bollettino mensile Dicembre 2009 Gennaio 2010 A cura di Storia

Dettagli

La Movida. Richiesta partecipazione al progetto Travel game, la cultura della lettura

La Movida. Richiesta partecipazione al progetto Travel game, la cultura della lettura Alla C.A. del dirigente scolastico Richiesta partecipazione al progetto Travel game, la cultura della lettura Da realizzarsi nel corso dell anno scolastico 2013-2014 Foto di gruppo Salone internazionale

Dettagli

L ANDAMENTO DELLO SPETTACOLO NEL PRIMO SEMESTRE 2006

L ANDAMENTO DELLO SPETTACOLO NEL PRIMO SEMESTRE 2006 L ANDAMENTO DELLO SPETTACOLO NEL PRIMO SEMESTRE 2006 CRITERI DI ESPOSIZIONE DEI DATI L analisi che segue espone i dati dello spettacolo relativi alle manifestazioni avvenute nel primo semestre 2006 rilevati

Dettagli

Gara Nazionale di Teatro Classico, dedicata al Mito, indirizzata agli allievi delle scuole superiori

Gara Nazionale di Teatro Classico, dedicata al Mito, indirizzata agli allievi delle scuole superiori Gara Nazionale di Teatro Classico, dedicata al Mito, indirizzata agli allievi delle scuole superiori PREMESSA L Associazione culturale Achille e la Tartaruga e il Liceo Classico Torquato Tasso di Salerno,

Dettagli

L IDEA. e far conoscere gli ambienti montani d Italia e del mondo.

L IDEA. e far conoscere gli ambienti montani d Italia e del mondo. L IDEA L'Associazione Montagna Italia nasce nel 1996 con lo scopo di promuovere il turismo, il rispetto dell'ambiente, i beni culturali, le manifestazioni e le località montane in Italia e all'estero,

Dettagli

Un progetto di indagine sulle Città del libro. Guido Guerzoni Università Luigi Bocconi Le città del libro Roma, 9 Gennaio 2014 -

Un progetto di indagine sulle Città del libro. Guido Guerzoni Università Luigi Bocconi Le città del libro Roma, 9 Gennaio 2014 - Un progetto di indagine sulle Città del libro Guido Guerzoni Università Luigi Bocconi Le città del libro Roma, 9 Gennaio 2014 - I precedenti internazionali In Europa, a dispetto del loro crescente successo,

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE DELLE INIZIATIVE E DEGLI INTERVENTI. anno 2012

PROGRAMMA ANNUALE DELLE INIZIATIVE E DEGLI INTERVENTI. anno 2012 ALLEGATO A Legge Regionale n. 16 del 21.10.2008 - Iniziative ed interventi regionali in favore della promozione del libro, della lettura e delle piccole e medie imprese editoriali del Lazio PROGRAMMA ANNUALE

Dettagli

LA CITTA DEI GIOVANI

LA CITTA DEI GIOVANI LA CITTA DEI GIOVANI Provincia di Cuneo Comune di Bra Area tematica Informagiovani Minori/politiche giovanili/educativa territoriale Cultura/Biblioteca/Scuola di pace Turismo/manifestazioni/Cultura Numero

Dettagli

Artability. Tlab - 2 interim report

Artability. Tlab - 2 interim report Artability Tlab - 2 interim report Introduzione Il progetto Artability è un progetto biennale che promuove lo scambio di buone pratiche per motivare le persone con disabilità a partecipare al processo

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 5 bollettino mensile Maggio 2009 Giugno 2009 A cura di Storia

Dettagli

Gli Ostelli per la Gioventù in Italia: una storia che parte da Milano

Gli Ostelli per la Gioventù in Italia: una storia che parte da Milano Gli Ostelli per la Gioventù in Italia: una storia che parte da Milano Lucia Chessa Direttrice Ostello Milano Coordinatrice Ostelli AIG Lombardia CORSO DI FORMAZIONE PER OPERATORI EXPO 2015 Milano, Novembre

Dettagli

Veneto cantiere cultura energia creativa

Veneto cantiere cultura energia creativa Veneto cantiere cultura energia creativa Atlante Veneto della Cultura FEDERCULTURE statistiche e analisi sulle dinamiche del settore cultura in Veneto Roberto Grossi, Presidente Federculture L ATLANTE

Dettagli

Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania

Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania È stata attivata una ricerca per misurare la conoscenza e la percezione dell efficacia del Programma attraverso

Dettagli

Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE INCONTRO CON LA STAMPA PARLAMENTARE Sala del Mappamondo 20 dicembre 2012 INDICE Introduzione....3 Il sito Internet...4 La rassegna stampa...4 La Web tv...5

Dettagli

PADIGLIONE ITALIA EXPO 2015: IL PALINSESTO EVENTI UNA PIATTAFORMA IN CONTINUA EVOLUZIONE

PADIGLIONE ITALIA EXPO 2015: IL PALINSESTO EVENTI UNA PIATTAFORMA IN CONTINUA EVOLUZIONE PADIGLIONE ITALIA EXPO 2015: IL PALINSESTO EVENTI UNA PIATTAFORMA IN CONTINUA EVOLUZIONE Il Sito Espositivo 2 Padiglione Italia: Palazzo Italia e Cardo Il cuore del Sito Espositivo 3 Padiglione Italia:

Dettagli

PROGETTO FINESTRE FOCUS

PROGETTO FINESTRE FOCUS Obiettivo Fornire, alle classi che hanno già realizzato negli anni precedenti il progetto Finestre, la possibilità di approfondire il tema del diritto d asilo attraverso specifici percorsi. La musica,

Dettagli

1. Servizio / Ufficio! Politiche Comunitarie e Servizi alla Persona e alla Comunità - Ufficio Cultura 2. Dirigente!

1. Servizio / Ufficio! Politiche Comunitarie e Servizi alla Persona e alla Comunità - Ufficio Cultura 2. Dirigente! [33] 1. Servizio / Ufficio! Politiche Comunitarie e Servizi alla Persona e alla Comunità - Ufficio Cultura 2. Dirigente! Enzo Finocchiaro 3. Account! Vincenzo Terlizzi 4. Referente per la comunicazione!

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Progettazione e gestione dei sistemi turistici

Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Progettazione e gestione dei sistemi turistici RAPPORTO DI RICERCA BERGAMO FILM MEETING IL PROFILO DEI FRUITORI DELLA 30^EDIZIONE DI BERGAMO FILM MEETING (10-18 MARZO 2012) 1 CeSTIT l Interpretazione del Territorio - Università degli Studi di Bergamo

Dettagli

XVII MEETING REGIONALE CNA PENSIONATI EMILIA ROMAGNA TURISMO SOCIALE E MARKETING TERRITORIALE

XVII MEETING REGIONALE CNA PENSIONATI EMILIA ROMAGNA TURISMO SOCIALE E MARKETING TERRITORIALE XVII MEETING REGIONALE CNA PENSIONATI EMILIA ROMAGNA TURISMO SOCIALE E MARKETING TERRITORIALE Relazione del Presidente Regionale CNA Pensionati- Giovanni Giungi A noi viene voglia, nonostante questa valle

Dettagli

Presentazione dell indagine

Presentazione dell indagine Presentazione dell indagine Caratteristiche Sponsor Value Cultura & Spettacolo è la ricerca lanciata da StageUp e Ipsos nel 2007 che analizza i consumi culturali e spettacolistici degli italiani, l interesse

Dettagli

Gara Nazionale di Teatro Classico e Contemporaneo

Gara Nazionale di Teatro Classico e Contemporaneo Gara Nazionale di Teatro Classico e Contemporaneo PREMESSA L Associazione culturale Achille e la Tartaruga e il Liceo Classico Torquato Tasso di Salerno, in collaborazione con il Palinuro Teatro Festival

Dettagli

2 al GIUGNO 2015. 30 Verona, dal MAGGIO LA GRANDE SFIDA INTERNATIONAL. La Grande. Sfida 20. (dal 25 Aprile 2015 La Grande Sfida on Tour)

2 al GIUGNO 2015. 30 Verona, dal MAGGIO LA GRANDE SFIDA INTERNATIONAL. La Grande. Sfida 20. (dal 25 Aprile 2015 La Grande Sfida on Tour) Sfida 20 MANIFESTAZIONE INTERNAZIONALE DI CULTURA, SPORT, ARTI E DIALOGO: LE CITTÀ E I PAESI COME LUOGHI DI INCONTRO PER TUTTI Assessorato allo Sport Lasciati stupire... 30 Verona, dal MAGGIO 2 al GIUGNO

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

ACCORDO VOLONTARIO DI AREA PER FAVORIRE LO SVILUPPO DEL DISTRETTO FAMIGLIA NELLA VALLE DEI LAGHI

ACCORDO VOLONTARIO DI AREA PER FAVORIRE LO SVILUPPO DEL DISTRETTO FAMIGLIA NELLA VALLE DEI LAGHI ACCORDO VOLONTARIO DI AREA PER FAVORIRE LO SVILUPPO DEL DISTRETTO FAMIGLIA NELLA VALLE DEI LAGHI TRA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO, LA COMUNITA DELLA VALLE DEI LAGHI, IL COMUNE DI VEZZANO, IL COMUNE DI

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO Terza indagine nazionale sui prezzi rilevati nei siti web degli alberghi e delle strutture turistiche nelle località balneari italiane. Stagione estiva 2008 a cura della

Dettagli

Annuario Statistico della Sardegna

Annuario Statistico della Sardegna Annuario Statistico della Sardegna CULTURA Attività culturali e sociali varie Il dominio di riferimento delle statistiche culturali è definito e articolato sulla base del quadro generale raccomandato dall

Dettagli

Il Direttore Generale. Loredana Gulino

Il Direttore Generale. Loredana Gulino PICCOLI E GRANDI INVENTORI CRESCONO: UN LUNGO VIAGGIO NELLE SCUOLE ITALIANE PER PROMUOVERE LA CULTURA BREVETTUALE PREMESSA Quando, nel 2008, ho assunto la direzione della Direzione Generale per la Lotta

Dettagli

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Perché un Osservatorio sul turismo scolastico? L Osservatorio Touring sul turismo scolastico

Dettagli

A cura di Ciro Annicchiarico e Francesca Crescioli

A cura di Ciro Annicchiarico e Francesca Crescioli A cura di Ciro Annicchiarico e Francesca Crescioli Giugno 2010 Sistema Statistico nazionale Ufficio Comunale di Statistica Direzione Risorse Tecnologiche Servizio Statistica e Toponomastica Dirigente Riccardo

Dettagli

Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno scolastico 2015/2016 INDICE

Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno scolastico 2015/2016 INDICE Pistoia, 01-09- 2015 Pistoia Social Business City Via Abbi Pazienza, 1-51100 Pistoia Ai soggetti interessati Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno

Dettagli

Misurare il benessere: La cultura, elemento fondamentale Annalisa Cicerchia. 29 Gennaio 2014

Misurare il benessere: La cultura, elemento fondamentale Annalisa Cicerchia. 29 Gennaio 2014 Misurare il benessere: La cultura, elemento fondamentale Annalisa Cicerchia 29 Gennaio 2014 Il Benessere Equo e Sostenibile Il progetto Istat-Cnel BES - Benessere equo e sostenibile» è un contributo al

Dettagli

LE CAMERE DI COMMERCIO DEL PIEMONTE A SOSTEGNO DEI PICCOLI EDITORI

LE CAMERE DI COMMERCIO DEL PIEMONTE A SOSTEGNO DEI PICCOLI EDITORI LE CAMERE DI COMMERCIO DEL PIEMONTE A SOSTEGNO DEI PICCOLI EDITORI Stanziati oltre 40mila euro per la partecipazione al prossimo Salone del Libro di Torino Il sistema camerale piemontese, ha deciso di

Dettagli

PROGRAMMAZIONE IN AMBITO DI CULTURA, SPETTACOLO ED EVENTI 2014.

PROGRAMMAZIONE IN AMBITO DI CULTURA, SPETTACOLO ED EVENTI 2014. Comune di Genova GENOVA - EVENTI 2014 PROGRAMMAZIONE IN AMBITO DI CULTURA, SPETTACOLO ED EVENTI 2014. Periodo: maggio dicembre 2014 Lo Scenario La Civica Amministrazione promuove ed organizza annualmente

Dettagli

07 Approfondimento On-line, la vita è sharing

07 Approfondimento On-line, la vita è sharing 07 Approfondimento On-line, la vita è sharing On line, la vita è sharing 1 Internet esalta il bisogno di condividere e relazionarsi con gli altri. Ciò ha fatto la fortuna dei social media come Facebook,

Dettagli

Uno schermo a Mirafiori

Uno schermo a Mirafiori Uno schermo a Mirafiori BANDO SECONDA EDIZIONE 2015 CINEMA ALL APERTO ALLA CASA NEL PARCO COLONNETTI BANDO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI UNA PROPOSTA CURATORIALE FINALIZZATA ALLA REALIZZAZIONE DI UNA RASSEGNA

Dettagli

Piano Territoriale Provinciale di Catania (ex art.12 L.R.9/86) RELAZIONE GENERALE DELLO SCHEMA DI MASSINA.

Piano Territoriale Provinciale di Catania (ex art.12 L.R.9/86) RELAZIONE GENERALE DELLO SCHEMA DI MASSINA. 4.1.7. L ATTIVITÀ TURISTICA. Secondo le stime del World Travel and Tourism Council, l industria dei viaggi e del turismo diventerà, a breve termine, la prima industria mondiale sia in termini di fatturato

Dettagli

I Sessione Fruizione turistica del Piemonte. Escursionismo in Piemonte: stime e valore

I Sessione Fruizione turistica del Piemonte. Escursionismo in Piemonte: stime e valore I Sessione Fruizione turistica del Piemonte Escursionismo in Piemonte: stime e valore Carlo Alberto Dondona Ricercatore IRES Piemonte Piemonte e Turismo Il turismo: risorsa economica anticrisi? L escursionismo

Dettagli

DISTRETTO DIFFUSO DEL COMMERCIO (BAREGGIO, CORBETTA E CISLIANO)

DISTRETTO DIFFUSO DEL COMMERCIO (BAREGGIO, CORBETTA E CISLIANO) Oggetto: Relazione sulle attività svolte dal Distretto del Commercio Data: 19 aprile 2011 L obiettivo di questo breve report è quello di offrire un quadro completo ed aggiornato sullo stato d avanzamento

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 TITOLO DEL PROGETTO: Bibliotechiamo ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Settore: Patrimonio artistico e culturale Area di intervento: Cura e conservazione biblioteche

Dettagli

Ricerca StageUp-Ipsos: Il Ferrara Buskers Festival è conosciuto da 21 milioni di italiani tra i 14 e i 64 anni. Il suo pubblico premia gli sponsor.

Ricerca StageUp-Ipsos: Il Ferrara Buskers Festival è conosciuto da 21 milioni di italiani tra i 14 e i 64 anni. Il suo pubblico premia gli sponsor. Ricerca StageUp-Ipsos: Il Ferrara Buskers Festival è conosciuto da 21 milioni di italiani tra i 14 e i 64 anni Il suo pubblico premia gli sponsor. Il Ferrara Buskers Festival ha aderito ad una ricerca

Dettagli

bando per progetti che prevedono contenuti culturali e finalità sociali

bando per progetti che prevedono contenuti culturali e finalità sociali bando per progetti che prevedono contenuti culturali e finalità sociali pubblicato il 29 gennaio 2016 budget complessivo: 80.000 euro termine per la presentazione dei progetti: 15 aprile 2016 contenuti:

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE COMPLESSIVA CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO E SECONDO LIVELLO

SCHEDA DI VALUTAZIONE COMPLESSIVA CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO E SECONDO LIVELLO SCHEDA DI VALUTAZIONE COMPLESSIVA CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO E SECONDO LIVELLO Nota preliminare, avvertenza Il presente questionario prevede compilazione da parte degli studenti. La compilazione

Dettagli

BANDO DI PARTECIPAZIONE AL PICCOLO FESTIVAL DEI

BANDO DI PARTECIPAZIONE AL PICCOLO FESTIVAL DEI BANDO DI PARTECIPAZIONE AL PICCOLO FESTIVAL DEI Rassegna Concorso di Teatro Scolastico rivolto a gruppi teatrali sorti in ambito scolastico ed extra-scolastico 1^ edizione 2016 28 e 29 aprile 2016 TEATRO

Dettagli

MOVIMENTO CULTURALE IDEELIBERE

MOVIMENTO CULTURALE IDEELIBERE All attenzione del Dirigente Scolastico del Liceo Classico Adolfo Pansini, prof. Salvatore Pace Oggetto: Progetto Scriviamo... CAMBIAMO Introduzione Il sottoscritto, Salvatore Salzano, Presidente Nazionale

Dettagli

IL TURISMO COME DRIVER DELLA CRESCITA: successi e sfide per i prossimi anni. TTG INCONTRI - Fiera di Rimini - 8 Ottobre 2015 Sala Sisto Neri

IL TURISMO COME DRIVER DELLA CRESCITA: successi e sfide per i prossimi anni. TTG INCONTRI - Fiera di Rimini - 8 Ottobre 2015 Sala Sisto Neri IL TURISMO COME DRIVER DELLA CRESCITA: successi e sfide per i prossimi anni TTG INCONTRI - Fiera di Rimini - 8 Ottobre 2015 Sala Sisto Neri IL TURISMO E CAMBIATO Il tool di Amadeus permette di fare un

Dettagli

COMUNE DI GORNO Provincia di Bergamo

COMUNE DI GORNO Provincia di Bergamo COMUNE DI GORNO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL ECOMUSEO DELLE MONTAGNE E DELLE MINIERE DI GORNO Le montagne, le miniere e la gente di Gorno: cultura e tradizioni locali per

Dettagli

2. PRESENTAZIONE ATELIER DI CINEMA DEL REALE

2. PRESENTAZIONE ATELIER DI CINEMA DEL REALE 1. INTRODUZIONE Progetto FILMaP Centro di formazione e produzione cinematografica a Ponticelli BANDO DI SELEZIONE Atelier di Cinema del Reale Coordinamento scientifico di Leonardo Di Costanzo Il progetto

Dettagli

Le fasi del lavoro. sede: via Luzzatti, 15 47813 Igea Marina Tel. 0541 341642 zaffiria@comune.bellaria-igea-marina.rn.it - www.zaffiria.

Le fasi del lavoro. sede: via Luzzatti, 15 47813 Igea Marina Tel. 0541 341642 zaffiria@comune.bellaria-igea-marina.rn.it - www.zaffiria. Scuola Secondaria Pazzini Villa Verucchio Per l anno scolastico 2011 la scuola secondaria Pazzini di Villa Verucchio ha scelto per la classe I F il laboratorio Adolescenza a fumetti, per le classi II H,

Dettagli

Concorso di idee #La Mia scuola sicura# Progetto: Promozione della cultura della sicurezza

Concorso di idee #La Mia scuola sicura# Progetto: Promozione della cultura della sicurezza Liceo Scientifico Statale Ernesto Basile Via San Ciro, 23-90124 Palermo Tel: 0916302800 - Fax: - 0916302180 Codice Fiscale: 80017840820 Internet : htpp://www.liceobasile.it email: paps060003@istruzione.it

Dettagli

AMICI DI VENEZIA. Il club esclusivo dei partner della città

AMICI DI VENEZIA. Il club esclusivo dei partner della città AMICI DI VENEZIA Il club esclusivo dei partner della città Venezia e i suoi partner Venezia è il luogo che, nell immaginario collettivo, rappresenta una incredibile sintesi di arte e cultura, spettacolo

Dettagli

Processo di elaborazione

Processo di elaborazione Processo di elaborazione Questionario Esterno QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE DELL UTENTE/VISITATORE Gruppo operativo 2.1.2. Performance 1. Nunzia Pandolfi 2. Simona Saltarelli 3. Annalina Notarantonio 4.

Dettagli

PINOCCHIO TV FESTIVAL

PINOCCHIO TV FESTIVAL PINOCCHIO TV FESTIVAL 1^ RASSEGNA DELL AUDIOVISIVO SCOLASTICO PREMESSA I prodotti della comunicazione attraverso le immagini sono diventati un elemento costante dell ambiente sociale contemporaneo. La

Dettagli

bando per iniziative culturali ad ampia diffusione e con finalità divulgative

bando per iniziative culturali ad ampia diffusione e con finalità divulgative bando per iniziative culturali ad ampia diffusione e con finalità divulgative primo bando quadrimestrale 2014 per il sostegno di progetti proposti da realtà di volontariato culturale budget complessivo

Dettagli

Servizio Bibliotecario Provinciale di Vicenza. Da cosa. nasce cosa

Servizio Bibliotecario Provinciale di Vicenza. Da cosa. nasce cosa Servizio Bibliotecario Provinciale di Vicenza Da cosa nasce cosa Cosa abbiamo fatto per la promozione della lettura Abbiamo creato un gruppo di lavoro su base volontaria che si è dato alcuni impegni su

Dettagli

Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl

Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl Sport ed Economia: analisi della situazione e dati Treviso, 22 giugno 2013 Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl 1 Premessa Il fenomeno sportivo nelle sue diverse sfaccettature ha

Dettagli

La domanda tiene, ma la crisi emerge

La domanda tiene, ma la crisi emerge La domanda tiene, ma la crisi emerge Sintesi del II Rapporto sulla Competitività e attrattività del sistema turistico Gardesano Roberta Apa Luciano Pilotti, Alessandra Tedeschi-Toschi Università di Milano

Dettagli

Confronto con altre città

Confronto con altre città Il turismo a Torino, dopo i Giochi Confronto con altre città A cura di Piervincenzo Bondonio Dipartimento di Economia e OMERO Due ricerche connesse 1. La vocazione turistica di Torino, dopo i Giochi olimpici

Dettagli

MIP - Politecnico di Milano, 13 aprile 2015 Corso sulla valutazione degli eventi culturali. MITO, un evento culturale sul territorio urbano

MIP - Politecnico di Milano, 13 aprile 2015 Corso sulla valutazione degli eventi culturali. MITO, un evento culturale sul territorio urbano MIP - Politecnico di Milano, 13 aprile 2015 Corso sulla valutazione degli eventi culturali MITO, un evento culturale sul territorio urbano 0 MITO 20 giorni di musica a settembre a Milano e a Torino 18

Dettagli

IL PUBBLICO DEI MUSEI DI ARTE CONTEMPORANEA (Centro Studi e Ricerche Associazione Civita)

IL PUBBLICO DEI MUSEI DI ARTE CONTEMPORANEA (Centro Studi e Ricerche Associazione Civita) IL PUBBLICO DEI MUSEI DI ARTE CONTEMPORANEA (Centro Studi e Ricerche Associazione Civita) L indagine L indagine sul pubblico dell arte contemporanea, condotta dal Centro Studi e Ricerche dell Associazione

Dettagli

I DIPLOMATI ECDL NEL MONDO DEL LAVORO

I DIPLOMATI ECDL NEL MONDO DEL LAVORO I DIPLOMATI ECDL NEL MONDO DEL LAVORO L articolo presenta i risultati di un indagine campionaria condotta, a luglio 22, sulla popolazione di coloro che hanno acquisito il diploma ECDL essendo già occupati

Dettagli

CONFERENZA PROVINCIALE DEL TURISMO. Tavolo 3 Risorse umane, formazione e sostegno al lavoro. Ipotesi di lavoro

CONFERENZA PROVINCIALE DEL TURISMO. Tavolo 3 Risorse umane, formazione e sostegno al lavoro. Ipotesi di lavoro Provincia Autonoma di Trento Dipartimento turismo, commercio, promozione e internazionalizzazione tsm Trentino School of Management SMT Scuola di Management del Turismo CONFERENZA PROVINCIALE DEL TURISMO

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.20.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE

STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.20.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE STUDIO DI SETTORE TG94U ATTIVITÀ 92.11.0 PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ 92.12.0 DISTRIBUZIONI CINEMATOGRAFICHE E DI VIDEO ATTIVITÀ 92.20.0 ATTIVITÀ RADIOTELEVISIVE Giugno 2007 PREMESSA

Dettagli

Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013

Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013 Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013 Per comprendere cosa succederà in queste imminenti festività natalizie, in particolare nel periodo tra metà

Dettagli

Le politiche regionali per la disciplina e lo sviluppo dell agriturismo in Toscana

Le politiche regionali per la disciplina e lo sviluppo dell agriturismo in Toscana Consiglio Regionale della Toscana Valutazione delle politiche regionali Progetto di ricerca n. 2 Aprile 2008 a cura del Settore Analisi della Normazione. Biblioteca del Consiglio regionale Le politiche

Dettagli

GRAVEDONA ED UNITI Harmony FestivaLake 2 EDIZIONE

GRAVEDONA ED UNITI Harmony FestivaLake 2 EDIZIONE GRAVEDONA ED UNITI Harmony FestivaLake 2 EDIZIONE Pro Loco Gravedona in collaborazione con Associazione Culturale So ham e Movimenti di coscienza, Comune Gravedona ed Uniti, Comunità Montana Valli del

Dettagli

INDAGINE SUL PUBBLICO DELL UFFICIO TURISTICO DI VIA CAVOUR Sondaggio realizzato con tre successive rilevazioni nei mesi di marzo, luglio, ottobre

INDAGINE SUL PUBBLICO DELL UFFICIO TURISTICO DI VIA CAVOUR Sondaggio realizzato con tre successive rilevazioni nei mesi di marzo, luglio, ottobre Amministrazione Provinciale di Firenze Dipartimento Sviluppo Economico e Turismo INDAGINE SUL PUBBLICO DELL UFFICIO TURISTICO DI VIA CAVOUR Sondaggio realizzato con tre successive rilevazioni nei mesi

Dettagli

LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA

LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA L ACCADEMIA DELLA MONTAGNA, CON IL COMITATO MONDIALI DELLA VALLE DI FIEMME E L APT LOCALE, PROMUOVE IL PROGETTO PILOTA FIEMME ACCESSIBILE

Dettagli

Alcuni aspetti della vita dei bambini nel corso di 10 anni di ricerche dell Istituto DOXA

Alcuni aspetti della vita dei bambini nel corso di 10 anni di ricerche dell Istituto DOXA D O X A ISTITUTO PER LE RICERCHE STATISTICHE E L ANALISI DELL OPINIONE PUBBLICA Alcuni aspetti della vita dei bambini nel corso di 10 di ricerche dell Istituto DOXA 1. Premessa In Italia vivono attualmente

Dettagli

Giovani e lavoro: dall Università al mondo. I giovani nelle aziende senza confini

Giovani e lavoro: dall Università al mondo. I giovani nelle aziende senza confini Giovani e lavoro: dall Università al mondo. I giovani nelle aziende senza confini Giovani e mondo del lavoro: le ricerche ISTUD Dopo la laurea. Rapporto sul lavoro giovanile ad alta qualificazione (2002)

Dettagli

Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3

Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3 Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3 Competenze Materie Competenze associate C1 C2 SENSIBILIZZAZIONE DEI GRUPPI DI INTERESSE ORGANIZZAZIONE DI CONGRESSI, SEMINARI, MEETING, CONVENTION,

Dettagli

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO CINEMA

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO CINEMA ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO CINEMA Il progetto si propone di avvicinare i ragazzi al mondo del cinema con un approccio ludico

Dettagli

Gianpiero Perri: La bella stagione della Basilicata turistica

Gianpiero Perri: La bella stagione della Basilicata turistica Potenza, 10 febbraio 2015 Agli organi di informazione Gianpiero Perri: La bella stagione della Basilicata turistica L andamento turistico dell anno appena trascorso, benchè fortemente segnato dalla gravità

Dettagli

Frammenti Teatro Festival. Nuove voci dagli scenari contemporanei

Frammenti Teatro Festival. Nuove voci dagli scenari contemporanei Frammenti Teatro Festival Nuove voci dagli scenari contemporanei 16 20 Settembre 2009 BANDO DI PARTECIPAZIONE Frammenti Teatro è un festival teatrale dedicato alle nuove voci del panorama teatrale contemporaneo.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di BORGO SAN GIACOMO. Anno Scolastico 2015 / 2016

ISTITUTO COMPRENSIVO di BORGO SAN GIACOMO. Anno Scolastico 2015 / 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO di BORGO SAN GIACOMO SCHEDA PROGETTO POF ARTICOLAZIONE ANNUALE SCUOLA PRIMARIA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PROGETTO DI ISTITUTO DELLA SEZ. /PLESSO DI DELLA/E CLASSE/I Anno Scolastico

Dettagli

Scheda di presentazione progetto del Piano Operativo Giovani (POG)

Scheda di presentazione progetto del Piano Operativo Giovani (POG) Mod. A2 PGZ Scheda di presentazione progetto del Piano Operativo Giovani (POG) 1. Codice Progetto APG_1_ 2015 2. Titolo del progetto G.I.GI. all'altropiano 3. Riferimenti del compilatore Nome Giuliana

Dettagli

Touring Club Italiano

Touring Club Italiano Touring Club Italiano Touring Club Italiano è un organizzazione no-profit che da oltre cento anni contribuisce : -alla diffusione e alla promozione di un turismo rispettoso e responsabile, in Italia e

Dettagli

Un progetto promosso da PRO LOCO BERGAMO www.prolocobergamo.it. Ufficio stampa e comunicazione TEAMITALIA www.teamitalia.com

Un progetto promosso da PRO LOCO BERGAMO www.prolocobergamo.it. Ufficio stampa e comunicazione TEAMITALIA www.teamitalia.com Un progetto promosso da PRO LOCO BERGAMO www.prolocobergamo.it Ufficio stampa e comunicazione TEAMITALIA www.teamitalia.com CONCERTO DI NATALE DELLA CITTÀ DI BERGAMO Il Concerto di Natale della Città di

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 7 bollettino mensile Luglio 2009 Agosto 2009 A cura di Storia

Dettagli

Touring Club Italiano

Touring Club Italiano Touring Club Italiano Touring Club Italiano è un organizzazione no-profit che da oltre cento anni contribuisce : -alla diffusione e alla promozione di un turismo rispettoso e responsabile, in Italia e

Dettagli

MOVIE DAYS 14 APRILE 2014

MOVIE DAYS 14 APRILE 2014 In collaborazione con MOVIE DAYS 14 APRILE 2014 Giffoni on tour Circuito cinematografico per bambini e ragazzi del Bim Taloro presso il Cinema di Tonara SCHEDA INFORMATIVA I film del Giffoni Film Festival

Dettagli