Annuario 2002 Dipartimento di Economia Università dell'insubria

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Annuario 2002 Dipartimento di Economia Università dell'insubria"

Transcript

1 Annuario 2002 Dipartimento di Economia Università dell'insubria Via Ravasi 2, Varese Università dell'insubria 1

2 Indice Prefazione 3 Afferenti e personale non docente 4 Elenco dei quaderni di ricerca Elenco dei seminari Dottorato di ricerca 15 Help desk di Statistica 17 Progetti di ricerca Area aziendale 19 Area economica 32 Area giuridica 51 Area matematico-statistica 60 Altre aree 67 2

3 Prefazione Il Dipartimento di Economia dell Università dell Insubria ha vissuto nel 2002 il secondo anno di attività dalla sua istituzione, avvenuta il 1 gennaio Il Dipartimento ha consolidato in questo periodo le proprie attività nelle quattro grandi aree in cui si può raggruppare la ricerca degli afferenti, le aree Aziendale, Economica, Giuridica, Matematico-Statistica. La presentazione dei progetti di ricerca e dei ricercatori segue questa classificazione. Per ciascun progetto di ricerca si sono voluti illustrare i rapporti di collaborazione con altre Istituzioni Universitarie e non, distinguendo i progetti in infra- e inter-universitari. Il 2002 ha visto una discreta attività seminariale e una cospicua produzione scientifica. Quest ultima è testimoniata anche dai numerosi Quaderni della Facoltà di Economia pubblicati nel La pubblicazione dei Quaderni è a cura del Dipartimento, ed è stata coordinata dal Dott. Giorgio Grasso. Gli elenchi dei seminari dipartimentali e dei Quaderni sono riportati in questo Annuario. Nell A.A. 2001/2002 ha avuto luogo il XVII ciclo del Dottorato europeo in economia della produzione e dello sviluppo, coordinato dal Prof. Gioacchino Garofoli. Questo programma prevede la partecipazione di numerose sedi europee nel processo formativo dei dottorandi; le altre sedi del Dottorato sono Grenoble 2, Autonoma di Madrid, Toulouse 1, Copenhagen Business School, Neuchatel. Assieme alla Facoltà di Medicina, il Dipartimento nel 2002 ha sponsorizzato l Help desk di Statistica, coordinato dalla Prof.a Antonietta Mira per il Dipartimento di Economia e dalla Prof.a Marisa Arpesella per la Facoltà di Medicina. Maggiori informazioni sulle iniziative dell Help desk di Statistica nel 2002 sono riportate in questo annuario. Il 2002 è stato, inoltre, l anno in cui è entrato in vigore il nuovo Statuto dell Ateneo; il Dipartimento ha provveduto ad adeguare il proprio Regolamento, recependone le innovazioni. Questa attività si è svolta con celerità ed efficienza soprattutto grazie al Dott. Giorgio Grasso, che ne ha curato l aggiornamento e al Prof. Alberto Sdralevich, i cui numerosi consigli e commenti hanno permesso di redigere il nuovo testo in piena consonanza con lo Statuto. Maggiori informazioni sulle attività del Dipartimento sono riportate nel sito web: Varese, 13 gennaio 2003 Prof. Paolo Paruolo, Direttore del Dipartimento 3

4 Afferenti Area Aziendale Professori Ordinari: Gianluca Colombo, Enrico Cotta Ramusino, Rossella Locatelli Professori Associati: Anna Maria Arcari, Cristiana Maria Schena** Ricercatori: Giovanna Gavana, Antonio Majocchi, Alberto Onetti, Patrizia Gazzola**, Francesco Sacco** Assegnisti di ricerca: Daniela Vandone* Area Economica Professori Ordinari: Michele Bernasconi, Gioacchino Garofoli, Paolo Paruolo, Alberto Sdralevich Professori Associati: Giancarlo Bertocco, Anna Marenzi Ricercatori: Fabio Montobbio, Laura Pagani, Luisa Piccinno, Lucia Cusmano Assegnisti di ricerca: Pieter Omtzigt*, Michele Scarpinato, Simona Montagnana**, Emanuele Bacchiocchi** Area Giuridica Professori Ordinari: Giovanni Cocco, Sergio Patriarca Professori Associati: Maurizio D'Ettore, Vincenzo Salvatore, Maria Pierro** Ricercatori: Giorgio Grasso Assegnisti di ricerca: Ilaria Capelli, Cosimo Tallarino*, Raffaele Manfrellotti** Area Matematico-Statistica Professori Ordinari: Angelo Guerraggio Professori Associati: Antonietta Mira, Matteo Rocca Ricercatori: Enrico Miglierina, Giovanni Fonseca Altre aree Ricercatori: Maria Teresa Fabbro (Linguistica) Borsisti di ricerca Dott.a Valeria Ierini*, Dott. Paolo Borghini *Hanno terminato l attività presso il Dipartimento di Economia nel corso del **Afferenti al Dipartimento da novembre o dicembre

5 Personale non docente Dott. Gabriele Panella Dott.a Silvia Trabucchi Sig.a Roberta Viola Sig.a Michelina Celardo segretario amministrativo contabilità e fornitori segreteria assistenza uffici docenti e stampa Strutture afferenti al Dipartimento Centro per l Internazionalizzazione delle Economie Locali (C.R.I.E.L.) Dottorato europeo in Economia della produzione e dello sviluppo Help desk di statistica Progetto di eccellenza di Ateneo 2001 Matematica, finanza, economia Giunta di Dipartimento Prof. Giovanni Cocco, Prof. Enrico Cotta Ramusino, Prof. Felice Maurizio D Ettore, Prof. Gioacchino Garofoli, Prof.a Anna Marenzi, Prof. Matteo Rocca, Dott. Fabio Montobbio, Dott. Enrico Miglierina, Segretario amministrativo, Direttore. Vice Direttore Prof. Giovanni Cocco Direttore Prof. Paolo Paruolo 5

6 Quaderni della Facoltà di Economia, anno /1. A. Mira, Efficiency of finite state space Monte Carlo Markov Chains, pubblicato in Statistics & Probability Letters, 2001, , con il titolo Efficiency increasing and stationarity preserving probability mass transfers for MCMC. 2000/2. G. Gavana, A. Majocchi, A. Marenzi, Gli effetti della riforma fiscale sui bilanci delle imprese manifatturiere, pubblicato in Economia Pubblica, anno XXXI, 2001, vol. 2, /3. A. Zucchella, Smes and export performance, pubblicato in Berry M., McDermott M., Taggart J., 2001, a cura di, Multinationals in aera, Palgrave, Basingstoke. 2000/4. S. Petrone, Generalized dynamic linear models for financial time series. 2000/5. P. Paruolo, The power of lambda max, pubblicato in Oxford Bulettin of Economics and Statistics, 2001, vol. 63, /6. A. Mira, On Metropolis - Hastings algorithms with delayed rejection, pubblicato in Metron, 2001, /7. A. Zucchella, Internazionalizzazione e finanza dell'impresa minore, pubblicato in I nuovi percorsi di Internazionalizzazione, Zucchella A., Maccarini M., a cura di, EGEA, Milano. 2000/8. P. Omtzigt, Bartlett correction in stationary VAR models. 2000/9. P. Paruolo, Asymptotic standard errors for common trends linear combinations in I(2) VAR systems, pubblicato in Econometric Theory, 2002, vol. 18, , con il titolo Asymptotic inference on the moving average impact matrix in cointegrated I(2) VAR systems. 2000/10. F. M. D'Ettore, Liberalità e scambio. La donazione mista. 2000/11. S. Patriarca, Successione nella quota, successione nell'impresa e autonomia statutaria. 2000/12. A. Majocchi, Are industrial clusters going international? The case of Italian SMEs in Romania, pubblicato in Proceedings of the Asac-Ifsam joint conference, Montreal, Canada, 8-11 July /13. G. Grasso, La teoria delle forme di governo nella Costituzione inglese di Walter Bagehot. Una (ri)lettura critica, pubblicato in Di Gaspare G. 2001, a cura di, Walter Bagehot e la costituzione inglese, Giuffré, Milano. 2000/14. G. Colombo, Les nouvelles exigences du métier de "manager" professionnel. 6

7 Quaderni della Facoltà di Economia, anno /1. E. Miglierina, E. Molho, On the scalarization of the vector problem: characterization of different solutions and stability, pubblicato in Journal of Optimization Theory and Applications, 2002, vol. 114, con il titolo Scalarization and its stability in vector optimization. 2001/2. A. Mira, P. Green, Invited discussion of "The art of data augmentation", pubblicato in Journal of Computational and Graphical Statistics, 2001, vol. 10, /3. P. Gazzola, Le politiche del territorio a sostegno della strategia d'impresa. La situazione attuale di Varese. 2001/4. D. La Torre, M. Rocca, A characterization of C k,1 functions, pubblicato in Real Analysis Exchange, 2001, vol. 27, /5. S. Petrone, P. Veronese, Non parametric mixture priors based on an exponential random scheme. 2001/6. G. Grasso, Prove tecniche di "federalismo amministrativo": le leggi regionali di attuazione del d.lgs. 31 marzo 1998 n. 112, in tema di inquinamento atmosferico ed inquinamento elettromagnetico; in corso di pubblicazione in Le leggi regionali di attuazione del d.lgs. n.112/1998, De Martin G. C., Meloni G., a cura di, Giuffrè, Milano. 2001/7. A. Mira, G. Nicholls, Bridge estimation of the probability density at a point, sottoposto alla pubblicazione in Statistica Sinica. 2001/8. S. Patriarca, Brevi considerazioni in ordine all'exit nella s.r.l. alla luce delle prospettive di riforma. 2001/9. P. Paruolo, LR cointegration tests when some cointegrating relations are known, pubblicato in Statistical Methods and Applications - Journal of the Italian Statistical Society, 2001, vol. 10, /10. C. M. Dudek, P. Omtzigt, Globalization's Challenge to Pension Reform in Western Europe. 2001/11. S. Petrone, An example and some questions for Bayesian non parametric statistics, from a predictive point of view. 2001/12. L. Pagani, La dimensione territoriale dell'occupazione non standard in Italia: un'analisi empirica. 2001/13. R. Corritore, Tra montagna e pianura. La difforme evoluzione della popolazione nel Varesotto e nell'alto Milanese alle soglie dell'industrializzazione ( ). 2001/14. A. Zucchella, L'internazionalizzazione delle imprese orafe. 7

8 2001/15. A. Zucchella, Management dell'innovazione e management internazionale: quali convergenze? 2001/16. E. Cotta Ramusino, Teoria e prassi nel finanziamento dell'innovazione. 2001/17. G. Cavaliere, L. Fanelli, P. Paruolo, Determining the number of cointegrating relations under rank constraints. 2001/18. A. Majocchi, A. Zucchella, Internationalization and Performance: findings from a set of Italian SMEs, pubblicato in Proceedings of the 27 th European International Business Academy Conference, Paris, Francia, December /19. G. Bertocco, Do information asymmetries constitute a solid foundation for the elaboration of a Keynesian theory of credit and financial institutions? 2001/20. P. Paruolo, On Monte Carlo Estimation of Relative Power, pubblicato in Econometrics Journal, 2002, vol. 5,

9 Quaderni della Facoltà di Economia, anno /1. P. Omtzigt, Automatic identification of simultaneous equations models. 2002/2. A. Mira, Ordering and improving Monte Carlo Markov chains performance, pubblicato in Statistical Science, 2002, vol.16, /3. E. Miglierina, Soluzioni lente di un'inclusione differenziale e ottimizzazione vettoriale. 2002/4. P. Paruolo, P.Omtzigt, Impact factors, presentato a ESEM 2002, Venice, Italy, agosto /5. L. Piccinno, La riflessione economica in Liguria tra scienza e pratica (secoli XVI-XIX), pubblicato in Storia Economica, vol. IV/II, 2001, /6. L. Piccinno, Una "impresa portuale": organizzazione interna e servizi offerti dalla manodopera operante nello scalo genovese in Età Moderna, pubblicato in Zaninelli S., Taccolini M., 2002, a cura di, Il lavoro come fattore produttivo e come risorsa nella storia economica italiana, Atti del Convegno Vita e Pensiero, Milano, Italia, 24 novembre 2000, /7. L. Piccinno, Le Compagnie di facchini stranieri operanti nel porto di Genova (secoli XV- XVIII), pubblicato in Petti Balbi G., 2002, a cura di, Comunità forestiere e "nationes" nell'europa dei secoli XIII-XVI, GISEM-Liguori, Napoli, /8. P. Gazzola, PMI, grande impresa e territorio. Una proposta per l'innovazione. 2002/9. G. Crespi, D. La Torre, M. Rocca, Second-order mollified derivatives and optimization. 2002/10. A. Onetti, Il "nodo"strategia-struttura nel governo d'impresa. 2002/11. A. M. Arcari, L'evoluzione in corso nei sistemi contabilità negli atenei italiani. Il caso dell'università degli Studi dell'insubria. 2002/12. D. La Torre, M. Rocca, Mean value theorem for continuous vector functions by smooth approximations. 2002/13. D. La Torre, M. Rocca, Approximating continuous functions by iterated function systems and optimization problems. 2002/14. D. La Torre, M. Rocca, A survey on C 1,1 fuctions: theory, numerical methods and applications. 2002/15. D. La Torre, M. Rocca, C 1,1 functions and optimality conditions. 2002/16. G. Bertocco, Is Inflation a Monetary Phenomenon Only? A Non Monetarist Episode of Inflation: the Italian Case. 2002/17. A. Marenzi, L. Pagani, Le scelte finanziarie delle imprese italiane. 9

10 2002/18. F. M. D'Ettore, M. Ortino, Alcune riflessioni in tema di Trading on-line: la qualificazione giuridica del rapporto tra l'investitore e l'intermediario. L'interazione con terzi e l'iniziativa individuale dell'investitore. 2002/19. I. Ginchev, A. Guerraggio, M. Rocca, C 1,1 Vector optimization problems and Riemann derivatives. 2002/20. M. Cosulich, G. Grasso, AUSL e IPAB: due modelli organizzativi a confronto, pubblicato in Balduzzi R., Di Gaspare G., 2002, a cura di, Sanità e assistenza dopo la riforma del Titolo V, Giuffrè, Milano, e in Quaderni Regionali, 2001, /21. G. Crespi, I. Ginchev and M. Rocca, Existence of solutions and star-shapedness in Minty variational inequalities. 2002/22. C. Tallarino, Ambiente e tutela dall'inquinamento acustico: la verifica di un percorso implementativo locale. 2002/23. I. Capelli, Crediti dell'unico socio nei confronti della società e cause di prelazione. L'art bis, II comma, cod. civ. 2002/24. P. Omtzigt, S. Fachin, Bootstrapping and Bartlett corrections in the cointegrated VAR model. 2002/25. P. Omtzigt, Automatic identification and restriction of the cointegration space. 2002/26. P. Omtzigt, Money Demand and Monetary Transmission Mechanisms in the Netherlands. 2002/27. A. Majocchi, E. Pavione, International Franchising in Italy: Trends and Perspectives. 2002/28. P. Paruolo, Testing for common trends in conditional I(2) VAR models, presentato a Latin American Meeting of the Econometric Society, São Paolo, Brasil, July /29. P. Paruolo, Common features and common I(2) trends in VAR systems, presentato a Common features in Rio, Rio de Janeiro, Brasil, July /30. G. Gavana, Le partecipazioni nel bilancio di esercizio. 2002/31. F. M. D'Ettore, Note sull'adempimento dell'obbligazione in forma elettronica e sulla conclusione dei contratti telematici. 2002/32. I. Ginchev, A. Guerraggio, M. Rocca, On second-order conditions in vector optimization, presentato a French-German-Polish Conference on Optimization, Cottbus, Germany, 9-13 September /33. G. Grasso, La tutela dell'ambiente si "smaterializza" e le Regioni recuperano una competenza apparentemente perduta. Osservazioni a prima lettura a Corte costituzionale, luglio 2002, n. 407, pubblicato in Amministrazione in cammino, in 10

11 2002/34. F. Montobbio and F. Rampa, The impact of technology and structural change on export performance in developing countries. 2002/35. R. Corritore, I prodromi della "macinazione moderna": l'invenzione del frullone. 2002/36. V. Ierini, A. Marenzi, L. Nobile, P. Omtzigt, Sistema pensionistico e distorsioni redistributive. 2002/37. E. Miglierina, Set convergence of convex sets and stability in vector optimization. 2002/38. E. Miglierina, E. Molho, Well-posedness and convexity in vector optimization. 2002/39. G. Bertocco, The role of credit in a Keynesian monetary economy. 2002/40. G. Grasso, La Corte salva la continuità dell ordinamento giuridico (di fonti di grado legislativo), ma indebolisce la forza delle (nuove) norme costituzionali di modifica del Titolo V. Brevi note sulla sentenza 7-18 ottobre 2002, n. 422, pubblicato nel Forum dell Associazione italiana costituzionalisti e in corso di pubblicazione su Quaderni Regionali. 2002/41. G. Bertocco, L. Fanelli, P. Paruolo, On the determinants of inflation in Italy: evidence of cost-push effects before the European Monetary Union. 2002/42 M. Bernasconi, O. Kirchkamp, P. Paruolo, Expectations on fiscal policy: an experiment with real world data. 2002/43 I. Capelli, I contratti tra società e socio nella società a responsabilità limitata unipersonale. 2002/44 F. M. D Ettore, Liberalità, principio di gratuità ed esecuzione della promessa gratuita ed informale di fare. 11

12 Seminari /01/2001 Francesca Chiaromonte Sufficient Dimension Reduction with Categorical Predictors 7/03/2001 Gabriella Margaria Statistical modelling of expert opinions for dynamic risk control. 13/03/2001 Duncan Murdoch Towards Perfect Sampling for Bayesian Mixture Priors. 11/04/2001 Tito Ciriani Introduzione agli strumenti di ottimizzazione. 10/05/2001 Domenico Guidi "La Banca Popolare di Luino e Varese e il sistema di imprese locali. 15/05/2001 Olivier Crevoisier Regional production systems in Switzerland: does the financial place eliminates production?" 18/05/2001 Enrico Marcora Il ruolo dei consorzi export per l'internazionalizzazione delle piccole imprese. 22/05/2001 Bengt Johannisson The essence of Entrepreneurship: Conceptual Images and Methodological Challenges. 23/05/2001 Fabio Maccheroni "Insurance premia consistent with the market. 28/05/2001 Nguyen Xuan Tan "Equilibrium problems and their applications to Economy". 29/05/2001 Bengt Johannisson "Organising Contexts: Entrepreneurship as an Embedded and Collective Phenomenon. 29/05/2001 Alan E. Gelfand "Bayesian non parametric approaches for median and quantile regression problems. 5/06/2001 Bent Nielsen "Order determination in a general vector autoregression. 11/06/2001 Anders Rahbek "Cointegration in continuous time revisited. 26/06/2001 Ghirardato Paolo "Ambiguity made precise: a comparative foundation. 27/06/2001 Sandro Brusco "Managerial compensation and conglomerate allocation in conglomerate firms. 28/06/2001 Fabio Montobbio "Le determinanti della specializzazione tecnologica internazionale e Francesco Lissoni "Codificazione della conoscenza e geografia dell'innovazione. 3/07/2001 Luca Fanelli "Testing long run and short run consumption risk sharing among the United States /07/2001 Walter Distaso "Testing joint hypotheses when one of the alternatives is one-sided 26/10/2001 Luca Fanelli "Testing the PPP through I(2) cointegration techniques. 12/11/2001 Elena Bisagni "The Microstructure of the Federal funds Market. 13/11/2001 Marco Casari "Decentralized Management of common property resources: experiments with a centuries-old Institution. 12

13 3/12/2001 Paola Bongini "How good is the market at assessing bank fragility? A horse race between different indicators. 12/12/2001 Giuseppe Delmestri "Globalizzazione economica e specificità istituzionale. Uno studio comparativo nel settore della meccanica strumentale in Italia e Germania". 13

14 Seminari /02/2002 Stefano Breschi "Network of inventors and the location of academic research: an exploration of Italian data". 20/03/2002 Ivan Ginchev "From Scalar to Vector Optimization". 20/03/2002 Sonia Petrone "Regressione dinamica per la stima della struttura dei tassi a termine". 9/04/2002 Enrico Miglierina "Un approccio dinamico ai problemi di ottimizzazione vettoriale". 9/04/2002 Eva Riccomagno "Disegni fattoriali, disegni non strutturati e geometria algebrica". 23/04/2002 Andrea Guizzardi "L'euro e gli squilibri produttivi in Europa". 21/05/2002 Olivier Crevoisier "Piazza finanziaria o economia di produzione? I meccanismi della dualizzazione dell'economia svizzera". 4/06/2002 Fabio Trojani "Risk, Robustness and Knightian Uncertainly in Continuous-time, Heterogenous Agents Financial Equilibria". 4/06/2002 Francesco Bartolucci "Su una classe di modelli a variabile latente per l'analisi di dati cattura-ricattura". 25/06/2002 Carlo Sdralevich "Il meccanismo di ristrutturazione del debito sovrano e le crisi finanziarie internazionali". 10/07/2002 Matteo Ortino "Alcune riflessioni in tema di trading on-line: la qualificazione giuridica del rapporto tra l'investitore e l'intermediario". 23/09/2002 Lorenzo Trapani "Nonlinear ECMs: a dynamical system approach". 24/09/2002 Secondo Rolfo e Elena Ragazzi "Innovazione e distretti industriali in Piemonte". 14/10/2002 Nguyen Xuan Tan "Quasi-optimization problems: existence of solutions and algorithms". 21/10/2002 Pieter Omtzigt "Selezione automatica dei modelli. Perché?" 23/10/2002 Massimiliano Caporin "The effects of aggregation on FIGARCH variances". 7/11/2002 Cosimo Tallarino "La contabilità ambientale territoriale". 19/11/2002 Matteo Cosulich "Le fondazioni di origine bancaria". 26/11/2002 Giovanni Bianco "Ordine pubblico economico e Costituzione europea". 17/12/2002 Raffaello Seri "Un nuovo approccio per la consistenza degli stimatori statistici e delle soluzioni di ottimo dei problemi di programmazione dinamica". 14

15 Dottorato europeo in Economia della produzione e dello sviluppo L Università dell Insubria ha istituito nell A.A. 2000/2001 il Dottorato europeo in economia della produzione e dello sviluppo. Sono stati da allora attivati i cicli XVI, XVII, XVIII. Il Dottorato europeo in economia della produzione e dello sviluppo è organizzato dal Consorzio Rete costituito dalle Università di Barcelona (E), Grenoble 2 (F), Sussex (UK), Insubria (I), Autonomia di Madrid (E), Toulouse 1 (F), Copenhagen Business Scool (DK), Neuchatel (CH). Il progetto è organizzato in modo da garantire una formazione in grado di produrre competenze sullo sviluppo economico comparato (tra paesi europei, tra paesi dell area OCSE, tra paesi sviluppati e paesi in via di sviluppo), di sviluppare capacità di affrontare le questioni del governo dei processi di trasformazione delle economie regionali e nazionali di fronte alle sfide della progressiva internazionalizzazione della produzione e degli scambi, di produrre conoscenze sui modelli alternativi di organizzazione della produzione e, quindi, della loro governance. Il programma del dottorato europeo, oltre a garantire le conoscenze teoriche fondamentali è organizzato nel modo seguente: a) principio della cotutela, con la supervisione del progetto di Ph. D. da parte di due docenti di due paesi diversi; b) soggiorno di ricerca in due diversi paesi (per almeno un anno in ciascuno di essi); c) seminario intensivo annuale con la partecipazione dei docenti e di tutti gli studenti partecipanti al dottorato europeo per comprare le metodologie di ricerca e i risultati provvisori delle ricerche in corso. Coordinatore del dottorato: Prof. Gioacchino Garofoli. Collegio dei docenti: Prof. Giancarlo Bertocco (Università dell'insubria) Prof. Gianluca Colombo (Università dell'insubria) Prof. Claude Courlet (Université de Grenoble 2) Prof. Gioacchino Garofoli (Università dell'insubria) Prof. Francesco Lissoni (Università di Brescia) Prof.ssa Rossella Locatelli (Università dell'insubria) Dott. Antonio Majocchi (Università dell'insubria) Prof. Antonio Vazquez Barquero (Universidad Autonoma de Madrid) Prof.ssa Antonella Zucchella (Università di Pavia). 15

16 Coordinatori del Consorzio-Rete: Prof. Josep Bricall (Universitat de Barcelona) Prof. Claude Courlet (Université de Grenoble 2) Prof. Mich Dunford (University of Sussex) Prof. Gioacchino Garofoli (Università dell'insubria) Prof. Jean Pierre Gilly (Université de Toulouse 1) Prof. Denis Maillant (Université de Neuchatel) Prof. Peter Maskell (Copenhagen Business School) Prof. Antonio Vazquez Barquero (Universidad Autonoma de Madrid). Dottorandi XVI ciclo: Dott. Alessandro Muscio, Dott. Alessandro Maffioli, Dott. Alessandro Turri. Dottorandi XVIII ciclo: Dott. Michele Scarpinato, Dott. Alberto Botta, Dott.a Simona Montagnana, Dott.a Vera Malvicini, Dott. Francesco Laforgia. 16

17 Help desk di Statistica Con l'inizio dell'a.a. 2001/2002 è stato attivato l'help desk di Statistica, promosso dal Dipartimento di Economia in collaborazione con la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'università dell'insubria. L Help desk supporta la ricerca statistica applicata, fornendo indicazione sui metodi statistici più adatti ad analizzare i dati, anche durante la fase preliminare del disegno di esperimenti. L Help desk si avvale della collaborazione di alcuni consulenti statistici. Ricerche seguite dall Help desk, 2002 Ambito economico Responsabile della ricerca: Dott. Montobbio. Argomento di ricerca: Utilizzo delle citazioni di brevetto per la misurazione dell'innovazione tecnologica. Responsabile della ricerca: Prof.a Marenzi Argomento di ricerca: Effetti redistributivi del sistema pensionistico italiano. Ambito medico Responsabili della ricerca: Prof. Dionigi e Dott. Boni (Chirurgia) Argomento di ricerca: Possibile individuazione di un nuovo fattore prognostico per pazienti con tumore al colon. Responsabile della ricerca: Dott. Agosti (Pediatria) Argomento di ricerca: Valutazione del successo del regime dietetico prescritto ad un gruppo di madri diabetiche insulino-dipendenti. Responsabili della ricerca: Dott. Molina e Dott. D'Angelo (Ortopedia) Argomento di ricerca: Tasso di mortalità per pazienti trattati con endoprotesi. Responsabili della ricerca: Prof. Nespoli e Dott. Nosetti (Pediatria) Argomento di ricerca: Dosaggio delle interleuchine nel sonno in soggetti russatori e con apnee ostruttive nel sonno. Individuazione dei fattori di rischio per ALTE. 17

18 Responsabile della ricerca: Dott. Levrini (Odontoiatria) Argomento di ricerca: Sviluppo di malformazioni odontoiatriche a seguito dell'utilizzo del succhietto. Consulenti che hanno collaborato con l'help desk di Statistica Roberta Tornese: dottoranda in Sanità Pubblica e Scienze Sanitarie Formative presso l'università di Pavia. Specialista in Igiene e Medicina Preventiva presso l'università degli studi di Pavia. Cultrice della materia per l'insegnamento di Igiene e Sanità Pubblica del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'università dell'insubria. Paolo Tenconi: dottorando in Finanza presso l'istituto di Finanza, Università della Svizzera Italiana, Lugano. Tutor per il corso di Analisi dei Dati agli studenti a tempo pieno nell'a.a. 2001/ Claudia Specchia: specialista in Statistica Sanitaria, Università di Pavia. Tutor per il corso di Analisi dei Dati agli studenti a tempo pieno nell'a.a. 2001/ Pieter Omtzigt: assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Economia dell'università dell'insubria nell'a.a. 2001/2002; dal 1 dicembre 2002 assegnista di ricerca per econometria presso la Faculty of Economics and Econometrics, University of Amsterdam. Gabriella Margaria: responsabile dell'ufficio di supporto al Nucleo di Valutazione dell'università dell'insubria. Coordinatrici dell Help desk di Statistica: Marisa Arpesella: professore ordinario di Igiene presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'università dell'insubria, esperta di Statistica biomedica e cultrice di Epidemiologia. Antonietta Mira: professore associato di Statistica presso la Facoltà di Economia dell'università dell'insubria. 18

19 Progetti di ricerca - Area Aziendale Settori disciplinari 1 1. Economia Aziendale (SECS-P/07) Gianluca Colombo (PO), Anna Arcari (PA), Giovanna Gavana (R), Patrizia Gazzola (R), Francesco Sacco (R) Gianluca Colombo Anna Maria Arcari Giovanna Gavana Patrizia Gazzola Francesco Sacco 2. Economia e gestione delle imprese (SECS-P/08) Enrico Cotta Ramusino (PO), Antonio Majocchi (R), Alberto Onetti (R) Enrico Cotta Ramusino Antonio Majocchi Alberto Onetti 1 Sono riportati i settori scientifico disciplinari del MIUR. Legenda: PO: Professore ordinario, PA: Professore associato, R: ricercatore, ass: assegnista di ricerca. 19

20 3. Economia degli intermediari finanziari (SECS-P/11) Rossella Locatelli (PO), Daniela Vandone (ass.), Cristiana - Maria Schena (PA) Rossella Locatelli Cristiana - Maria Schena 20

21 Progetti Economia aziendale Analisi dei sistemi di management control degli atenei italiani ed esteri Opportunità di outsourcing per le PMI: in particolare le scelte di telelavoro e le implicazioni di ordine economico La valutazione delle partecipazioni nel bilancio di esercizio Economia e gestione delle imprese La gestione finanziaria delle fondazioni bancarie L impatto della globalizzazione sui modelli di governance e sulle strategie delle imprese Strategies of internationalisation of EU firms in the eastern European countries Management e strategia di un azienda ospedaliera: l applicazione della balanced scorecard Strategia ed organizzazione degli ospedali non-profit in Germania Internazionalizzazione d impresa e agevolazioni finanziarie Economia degli intermediari finanziari Profili misurativi ed applicativi della valutazione integrata dei rischi delle compagnie vita 1. Descrizione dei progetti di Economia aziendale Analisi dei sistemi di management control degli atenei italiani ed esteri Tipo di ricerca: intra-universitario Componenti il gruppo di ricerca: Anna Maria Arcari Obiettivo di questa progetto di ricerca è andare oltre la semplice, ancorché indispensabile, analisi della letteratura e dei casi italiani e stranieri disponibili per giungere a proporre alcuni criteri di progettazione e di funzionamento dei sistemi di misurazione delle performance a supporto del governo economico degli atenei. Il perseguimento di quest obiettivo richiede di compiere un duplice passaggio logico. Innanzitutto, occorre dare evidenza empirica alla possibilità, fino ad oggi solo teorica, di introdurre in organizzazioni non-profit i principi gestionali alla base del decentramento delle responsabilità economiche, al fine di creare le condizioni per poter incidere concretamente sui livelli di efficienza dei processi e sui fattori generatori di valore per gli stakeholder dell azienda-università senza mettere in ombra, anzi valorizzando, il ruolo sociale di queste importanti istituzioni per il nostro paese. In secondo luogo è necessario ricondurre ad un quadro unitario di riferimento i contributi ad oggi disponibili in tema di cost accounting e managerial control nelle università, al fine di delineare i 21

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

Corso di Studio in (Classe L-18) (Classe LM-77) Guida dello studente A.A. 2014/2015. Agli Studenti del Dipartimento di Economia Aziendale

Corso di Studio in (Classe L-18) (Classe LM-77) Guida dello studente A.A. 2014/2015. Agli Studenti del Dipartimento di Economia Aziendale Guida dello studente A.A. 2014/2015 Agli Studenti del Dipartimento di Economia Aziendale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. d ANNUNZIO CHIETI-PESCARA GUIDA DELLO STUDENTEE OFFERTA FORMATIVAA e PROGRAMMI di INSEGNAMENTO

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa 2 a EDIZIONE MILANO NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 In collaborazione con Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 orso

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Michele Pellizzari, Gaetano Basso, Andrea Catania, Giovanna Labartino, Davide Malacrino e Paola Monti 1 Premessa Questo rapporto analizza il settore

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto sistemi informativi e networking Specialista ITIL Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E 2010 Redexe S.u.r.l., Tutti i diritti sono riservati REDEXE S.r.l., Società a Socio Unico Sede Legale: 36100 Vicenza, Viale Riviera Berica 31 ISCRITTA ALLA CCIAA

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Un economia sana e con buone prospettive di crescita deve saper cogliere i frutti del progresso tecnico, che solo adeguati investimenti in ricerca

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti ........ Reperimento risorse per interventi in ambito culturale e sociale Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti di Federica Caponi Consulente di enti locali... Non è

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO

ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO Ufficio XVI - Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia Ufficio Educazione Fisica e Sportiva ELEMENTI DI NOVITÀ E DI CAMBIAMENTO Prof. PAOLO SECLÌ Docente di Attività motoria per l età evolutiva

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Unità di ricerca Business Intelligence, Finance& Knowledge

Unità di ricerca Business Intelligence, Finance& Knowledge Unità di ricerca Business Intelligence, Finance& Knowledge ( www.economia.unimi.it/lda/adamss ) Facoltàdi Scienze, Università degli Studi di Milano 10 febbraio 2006 Coordinatore: Davide La Torre (Professore

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

VALUTAZIONE DI RISULTATO E DI IMPATTO del progetto Diesis

VALUTAZIONE DI RISULTATO E DI IMPATTO del progetto Diesis Obiettivo Competitività Regionale e Occupazione Programma Operativo Nazionale Azioni di Sistema (FSE) 2007-2013 [IT052PO017] Obiettivo Convergenza Programma Operativo Nazionale Governance e Azioni di Sistema

Dettagli

Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa

Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa di Sandro de Gotzen (in corso di pubblicazione in le Regioni,

Dettagli

L internazionalizzazione della comunità scientifica degli aziendalisti senza rinunciare alle proprie radici 1

L internazionalizzazione della comunità scientifica degli aziendalisti senza rinunciare alle proprie radici 1 L internazionalizzazione della comunità scientifica degli aziendalisti senza rinunciare alle proprie radici 1 Al contrario di quanto spesso si ritenga, il vento dell internazionalizzazione è iniziato presto

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere.

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Cos è un gruppoaziendale L evoluzione del processo di armonizzazione contabile Le principali caratteristiche del bilancio IAS/IFRS a seguito

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 Centralized control with decentralized responsibility (Johnson and Kaplan, 1987) 1. Dalla nascita fino al 1920 La General Motors,

Dettagli