Tema Presidenziale Presidente Internazionale Barry J. Palmer. La leggenda del tempo del sogno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tema Presidenziale 2013-2014 Presidente Internazionale Barry J. Palmer. La leggenda del tempo del sogno"

Transcript

1 31 contenuti 7 / Settembre 2013 Direttore responsabile Sirio Marcianò 3 Inseguite i vostri sogni di Barry J. Palmer 7 Al di là delle tante parole di Sirio Marcianò 8 Quando i Governatori erano 7 di Giovanni Marzi e Antonio Majello 9 E l ora di cambiare di Roberto Fresia 10 Investire in noi stessi di Enrico Pons 13 MD/I protagonisti 2013/2014 Messaggio del Presidente Internazionale Inseguite i vostri sogni mondolions 21 E meraviglioso essere lions di Maria Pia Pascazio Carabba 25 Ad Amburgo il segno dei tempi di Massimo Fabio 26 Convention si torna rigenerati di Carlo D Angelo 27 La sfilata ad Amburgo di Gimmi Moretti 28 Nei primi tre del mondo di Roberto Fresia 29 Le decisioni del Board Tema Presidenziale Presidente Internazionale Barry J. Palmer tema presidenziale 32/42 Insegui il tuo sogno di Barry J. Palmer 43 Il metodo Palmer di Jay Copp multidistretto La leggenda del tempo del sogno Una bella pagina di lionismo italiano di Antonio Suzzi Riflettiamo sui numeri di Claudio Pasini 41 ragazzi e ragazze al Campo Italia 2013 di Ernesto Zeppa L addio a Campo Italia 2013 di Elena Albertini Il logo del Campo Italia di Elena Albertini La famiglia come pietra angolare di Loris Baraldi Avvenimenti, emozioni e ricordi di Ivan Guarducci Special Olympic 2013 L amministratore di sostegno di Francesco A. Ferraretti 17ª edizione del Lions Estate So.San I club nelle mura uniti da 10 anni Acqua per la vita oro blu per la Tanzania di Piero Manuelli 22 scuole in 5 anni di Sergio Marengo Di Barry J. Palmer ietro la modesta casa in cui sono cresciuto Din Australia, sorgeva un bosco nel quale canguri, wallabies e kookaburra vagavano tra eucalipti e acacie. Mio padre, Jack, era un ragioniere che per recarsi al lavoro prendeva ogni giorno lo stesso treno, sedendosi sempre nello stesso posto. Mi è stato insegnato a separare la lana e a lavorarla. Ma io sognavo di conquistare una posizione migliore nel mondo del lavoro. Quindi mi rivolsi al mercato immobiliare nel quale avviai la mia attività. segue a pagina 8 Vacanze indimenticabili e rigeneranti nella splendida cornice delle Terme Euganee Abano Montegrotto LA CALDA FAMILIARITÀ DI UN SOGGIORNO A 5 STELLE ALL INSEGNA DEL BENESSERE E PER UNA COMPLETA REMISE EN FORME CONSULTATE IL SITO ALBERGO CONVENZIONATO CON LE ASL Viale Stazione, Montegrotto Terme (Padova) Tel. / fax PACCHETTI BENESSERE 2013 DOLCE VITA THERMAE E RELAX A PARTIRE DA EURO 279 NEW CENTRO RELAX ORIENTALE 3

2 ), mericano. 61 Tema di studio nazionale Dall associazionismo al disegno della società civile, dalle analisi alle proposte: le nuove povertà. cambiamento promuovendo incontri e dibattiti sul modo nuovo di lavorare per produrre ricchezza, intesa come risorsa atta a mantenere un livello di vita dignitoso. rallentare la tendenza negativa. L indirizzo speculativo deve essere rivolto ad una nuova domanda: perché c è Ai nostri giovani universitari dobbiamo dare indirizzi cosi poca ricchezza distribuita fra le persone?. Il vero di formazione atti ad essere competitivi sul mercato del problema è questo: la distribuzione della ricchezza. lavoro. Sentire frequentemente i soldi non ci sono più, è diffondere un messaggio negativo che genera nelle per- associazione possono concordare corsi post laurea per Dunque i docenti economisti, e non solo, della nostra sone un comprensibile sentimento di resa, imprigiona insegnare ai nostri giovani come si deve raggiungere la creatività e qualsiasi desiderio (sogno) di iniziativa una leadership attrattiva e competitiva finalizzata ad atto a migliorare la propria condizione. un lavoro autonomo. Il disegno della società civile e modulato oggi, per Il ragazzo deve acquisire differenti abilità imprenditoriali e manageriali e queste gli devono essere insegnate. molti, dalla variabile indigenza, dove le nuove povertà di giorno in giorno si manifestano in parallelo all incremento del debito pubblico. riequilibreranno il divario ricchi poveri. Il lavoro autonomo e la diffusione equa della ricchezza L associazionismo di servizio, quale quello dei Lions, può cogliere, in questo contesto, una enorme opportunità di rilancio. Dobbiamo proporci quali maestri del Governatori al tema di studio *Governatore del Distretto 108 L e delegato dal Consiglio dei nazionale. 69 uni. set Visto ciano on-line 350 milioni di copie stampate all anno tonnellate di carta stampata Sviluppo progettuale con l innovativo sistema del visto ciano on line Consulenza e valorizzazione del customer care Sostenibilità e rispetto ambientale Fax: iber.it 57 Una sacca da golf per un pozzo di Giuseppe Innocenti 58 Lions Quest cambia il country director di Teresa Orrù 58 Il Lions International Stamp Club e il centenario di Antonio Marte 59 Il lionismo ha bisogno di novità anche formali di Bruno Ferraro 5 milioni di euro 61 Tutti uniti facciamo boom di Sirio Marcianò magazine Service Nazionale/Una mano per prevenire e aiutare di Letizia Ongaro Stop all abuso sui minori Violenza sui bambini, un omicidio dell anima di Antonio Laurenzano Proteggiamo i bambini il nostro futuro di Ernesto Zeppa Tema di studio Nazionale/Emergenza povertà in Italia di Maria Antonietta Lamberti Il contributo dei Lions italiani I giovani non vanno presi in giro di Giulietta Bascioni Brattini I figli del cattivo esempio di Pier Giacomo Genta Per i giovani e per i meno giovani di Franco Rasi Quando i lions sanno fare informazione di Renzo Bracco E utile vivere secondo natura di Carlo Alberto Tregua Chi siamo e cosa facciamo? di Giovanni Canu Fare il Governatore o essere un Governatore di Carla Tirelli Di Stefano Un associazione fuori dagli schemi di Paolo Piccolo L importanza della formazione di Leda Puppa Andiamo oltre di Alba Iacomella distretti e dintorni Lavoriamo insieme per un obiettivo comune di Ernesto Zeppa Il Lions Day della cultura a Camerino di Corrado Cammarano e Franco Sami Weekend nell Ya di Sirio Marcianò Un sogno diventa realtà di Giuseppe D Alessandro Solidarietà naturale a Ravenna di Alessandro Emiliani Festival della Valle d Itria di Domenico Roscino La merenda sinòira di Franco Rasi Vediamoci su youtube di Ernesto Zeppa Novara Host - Salerno 2000 Gemallaggio, non solo occasione d incontro di E. Pontiroli e Z. Fridrichova rubriche 11 Posta celere di Pino Grimaldi 12 Visti da dentro di Sergio Maggi 64 Libri Lions di Umberto Rodda 78 Mondoleo 87 Lettere x I Lions italiani gli italiani Tutti uniti facciamo boom Ora si fa sul serio! Questo non vuol dire che fino ad oggi abbiamo scherzato, ma vuol dire che dal 25 maggio c è il nullaosta dei delegati di una assise nazionale per avviare una Campagna fondi multidistrettuale. Un nullaosta che demanda al CdG di proporre al congresso nazionale di Vicenza più service tra i quali l assemblea individuerà quello che porteremo avanti. Un nullaosta che ci spinge a credere che il sogno tutto italiano da 5 milioni di euro si possa realizzare. Parliamoci chiaro, noi lions in 62 anni ci siamo messi assieme per una grande iniziativa tutta italiana solo due volte: per la rifusione della Campana di Rovereto, un service del 1963, e per il Centro Sociale di Navelli a favore dei terremotati d Abruzzo inaugurato pochi mesi fa. Ma il vero colpo grosso non l abbiamo mai fatto. E non averlo fatto ci ha resi famosi (sic!) per quelli che vanno a cena e ci ha creato attorno un vuoto mediatico che nessun altra associazione italiana, anche la più modesta, può vantare. Ne consegue che dobbiamo abbandonare le strade disegnate dagli altri e progettare qualcosa di nostro che faccia veramente boom e porti un po di tranquillità a tante persone che vivono tra di noi e che si aspettano un gesto concreto da chi ha la possibilità di farlo. Il lionismo è grande, ma è dispersivo e non ha successo tra la gente e i media. E il successo, parente stretto della fama, checché se ne dica, dà ai soci motivazione, entusiasmo, voglia di stare nell associazione, gratificazione, senso di appartenenza e l orgoglio di essere lions. Quell orgoglio che non nasce dal nulla, ma si ottiene con l unione delle forze per puntare su qualcosa di clamoroso, che sia utile alla gente, che sappia colpire favorevolmente l opinione pubblica e i media, che non costi nulla ai club e ai soci (è sui risparmi che si dovrà agire) e che non tolga ossigeno ai service tradizionali del lionismo nazionale e mondiale. Certo, il sogno da 5 milioni potrebbe svanire nel nulla, perché i club non hanno l obbligo di aderire ad un progetto tutto italiano, ma io sono ottimista perché tutti noi sappiamo quanto sia determinante per il lionismo nazionale un service che fa clamore e dà un segnale forte dentro e fuori. Pertanto, riflettori puntati sui progetti che verranno presentati a Vicenza. Ci daremo da fare tutti: il Consiglio dei Governatori, la rivista nazionale e chi ha una buona idea da proporre. Ne riparleremo... Sirio Marcianò Una storia tutta italiana Un sogno dei Lions italiani milioni di euro magazine Service nazionale Abuso sui minori: una mano per prevenire e aiutare attraverso l informazione e la sensibilizzazione A nche quest anno, nel congresso nazionale di aprirà una porta al futuro ed alla speranza e inizierà Taormina, i Lions italiani hanno scelto di porre al un nuovo cammino verso la vita, ma non dimenticherà centro della loro azione un importantissimo problema: mai quanto accaduto. E un fatto accertato, porterà l abuso sui minori, una realtà che spaventa e che spesso questo peso per tutta la sua esistenza. viene sottaciuta sperando che un evento così terribile Per questo, facendo un passo avanti, i Lions italiani non succeda mai nella propria famiglia, nella propria hanno deciso di dare una mano ai bambini di tutte comunità, nella propria scuola. E invece è necessario le età sia a scuola che in famiglia, perché riescano a parlarne. difendersi preventivamente dalle situazioni di rischio, Lo scorso anno l argomento è stato sviluppato come imparino a riconoscere i comportamenti anomali degli tema nazionale ponendo al centro dell attenzione il bambino abusato, le parole non dette, il terribile silenzio che lo circonda. Ci sono molti, troppi bambini e giovani che custodiscono un segreto doloroso, un segreto che non deve essere rivelato, legato ad una violenza. E nell anno passato ci si è posti l obiettivo di rompere il silenzio. Nel momento in cui un bambino sentirà di aver trovato un alleato capace di aiutarlo, darà voce al suo silenzio, I Lions italiani scelgono di fare un passo avanti: dare una mano ai minori per riconoscere le situazioni di pericolo. Di Letizia Ongaro * Una mano per prevenire e aiutare Foto Dreamstime.com 65 arlare (e riesaminare) del fenomeno povertà sempre Pin crescita continua con le sue sfaccettature è finalizzato ad individuare strategie e azioni concrete per MD I protagonisti 2013/2014 Il nuovo Consiglio dei Governatori Pubblichiamo una scheda sintetica del Presidente del Consiglio dei Governatori G.B. Enrico Pons e dei Governatori Nicola Carlone (Ia1), Vittorino Molino (Ia2), Renato Dabormida (Ia3), Letizia Ongaro (Ib1), Achille Mattei (Ib2), Cesare Omodeo Zorini (Ib3), Mario Castellaneta (Ib4), Michele Serafini (Ta1), Anna Dessy Zanazzo (Ta2), Chiara Brigo (Ta3), Fernanda Paganelli (Tb), Raffaele Di Vito (A), Gian Maria De Marini (Ab), Maria Antonietta Lamberti (L), Fiorenzo Smalzi (La), Luigi Buffardi (Ya), Gianfranco Amenta (Yb). Emergenza povertà... in Italia 13 Magazine I Lions italiani e del mondo sono sensibili alle tematiche sociali. In questo momento storico un problema noto è l aumento della povertà soggettiva, oggettiva ed assoluta ed il divario tra ricchi e poveri. Di Maria Antonietta Lamberti * I testi che appariranno su Lion... Gli articoli proposti per la pubblicazione su Lion devono essere inviati per all indirizzo entro il 18 del mese precedente ogni uscita. La redazione si riserva il diritto di eseguire sui testi pervenuti interventi formali, anche di riduzione, per migliorarne la leggibilità, e di stabilire se, quando e in quale spazio della rivista pubblicare l articolo (molte notizie sono più adatte alle riviste distrettuali o interdistrettuali). Il testo degli articoli deve essere conciso, non deve avere sottolineature, né grassetti e neppure parole in maiuscolo. I termini stranieri seguono la grammatica italiana, e perciò non hanno la s al plurale. La lunghezza degli scritti è legata al posizionamento dell articolo nella rivista. Nel Mondolions dovrà essere limitata a battute; nel Multidistretto a battute (2.000 nella rubrica dedicata agli aggiornamenti sui Service di rilevanza nazionale ); nel Magazine 3.500; nei Distretti e dintorni battute (1.000 per lo spazio dedicato alle iniziative significative dei club). In ogni caso non verranno pubblicati testi che superino le battute, bianchi inclusi. L immagine deve identificare e completare il testo. Le foto devono essere nitide, con buon livello di contrasto e con soggetti identificabili. Inoltre, devono essere accompagnate da brevi didascalie. Ai lettori... La direzione di Lion ringrazia i lettori che inviano articoli e si scusa se, per esigenze redazionali legate al poco spazio disponibile e all alto numero degli scritti che giungono in redazione, sarà costretta a dilazionare le uscite nel tempo, a predisporre una rotazione delle firme, a ridurre alcuni testi, senza tuttavia modificarne il senso, o ad archiviare quelli che sono più adatti ai periodici distrettuali. A causa dell alto numero degli scritti giunti in redazione per questo numero di settembre, la direzione ha dovuto far slittare alle uscite successive numerosi testi di soci lions relativi alla rubrica a parer mio e allo spazio destinato ai Distretti e dintorni. Buona lettura, nella speranza che questo numero trasmetta emozioni, conoscenze, entusiasmo e positività e dia la spinta per programmare iniziative che portino verso un futuro ricco di progetti necessari per costruire un mondo più vivibile e più bello. 4

3 IL MONTASCALE RAFFINATO E DISCRETO Il Montascale Otolift, eleganza e comodità per qualsiasi scala. L unico mono o a doppia rotaia. OTOLIFT ONE RICHIEDI L INTERNO smartypromo.it 5

4 6

5 Il nostro mondo Editoriale Al di là delle tante parole Di Sirio Marcianò Toh, si ricomincia! Ma come si ricomincia? Con l intento di cambiare qualcosa nella nostra associazione o di ripercorrere le stesse strade degli anni precedenti? Non mi riferisco ai service sul territorio, sono indispensabili, anche se dovrebbero rappresentare solo una parte dell attività lionistica; mi riferisco ai grandi progetti che il lionismo italiano non ha, ma che dovrebbe avere, per offrire a chi ne ha bisogno un qualcosa di adeguato alle forze messe in campo dall associazione e alle necessità di oggi, che sono molto più complesse di quanto lo fossero negli anni precedenti. Tutti noi siamo fieri di affermare che il Lions International è la più importante associazione di servizio del mondo. Lo è per il numero di soci, per il numero di club, per il numero di Paesi nei quali opera, ma noi lions italiani che cosa facciamo per tenere alto il livello operativo del lionismo? Maledettamente poco, perché la più importante associazione del pianeta, per restare tale, ha bisogno della condivisione e del sostegno dei suoi soci e del coinvolgimento di tutti i club sia in Italia, nel nostro caso, che nel mondo. Se noi lions usassimo per qualcosa di eclatante a favore Ve lo ricordate? Sul numero di giugno della nostra rivista l allora CC Gabriele Sabatosanti Scarpelli aveva lanciato la proposta di costituire il gruppo dei sognatori. Per aderire, i soci lions avrebbero dovuto inviare via mail alla nostra rivista il messaggio io ci credo, io ci sto. Detto fatto... sono arrivate le prime adesioni e il nostro mensile, favorevole alle iniziative che vedono i lions mettersi concretamente in gioco, rende noti i nomi dei sognatori e il loro club di appartenenza. Se desideri far parte del gruppo invia la tua adesione io ci credo, io ci sto a indicando nome, cognome, club di appartenenza ed (l elenco dei sognatori verrà aggiornato tutti i mesi). Ecco i primi 47 sognatori... in ordine alfabetico Alberti Massimo - LC Bobbio Aurora Umberto - LC Aragonese Borello Giorgio - LC Torino San Carlo Bracuto Angela - LC Como Lariano Brunetti Carlo - LC Udine Host Buscemi Gaspare - LC Alcamo Calì Maurizio - LC Genova Host Camerlengo Maria Stefania - LC Benevento Host Capocasale Enzo - LC Busseto Carlucci Donato - LC Parma Farnese Casnici Marcianò Amelia - LC Palazzolo sull Oglio Castegnaro Michele - LC Arzignano Cogotti Guido - LC Quartu Sant Elena Colombo Galli Carmen - LC San Vittore Olona Daniele Antonio Io ci credo, io ci sto DREAM degli altri solo un decimo dei milioni di euro che spendiamo ogni anno in Italia, state certi che la motivazione dei soci e la voglia di appartenere alla nostra associazione non mancherebbero. Già, ma allora perché non lo facciamo? Perché noi lions preferiamo avallare un modello operativo che eviti (è più comodo) gli obiettivi troppo difficili da raggiungere e perché interpretiamo male il concetto di autonomia, escludendo - di fatto - la partecipazione dei club ai progetti importanti del multidistretto. Inoltre, non sappiamo convincere i lions, a cominciare dagli officer, che solo uniti diventeremmo un potere forte in grado di far sentire agli associati quella piacevole sensazione di appartenere a qualcosa di unico da vivere con entusiasmo e partecipazione. Senza progetti importanti a livello nazionale e senza il sostegno dei lions e leo italiani, il lionismo di casa nostra non andrà lontano. Se invece i progetti ci fossero e si portassero avanti con la partecipazione di tutti gli associati, dimostreremmo, una volta per tutte a noi stessi e agli altri, chi siamo e quanto valiamo, al di là delle tante parole inutili delle quali spesso, e da tanti anni, ci sentiamo accerchiati. - LC Napoli Host Dorelli Alessio - LC Città di Castello Ferradini Gianfranco - LC Milano Borromeo Franco Rita - LC Eboli Battipaglia Host Gerardi Marco - LC Roma Mare Lasagna Laura - LC Fabbrico Rocca Falcona Lucchese Mariano - LC Alcamo Luciano Antonio - LC Mercato S. Severino Ludovici Mauro - LC Val d Elsa Magni Franco - LC Bergamo San Marco Maiotti Marco - LC Verona Cangrande Manzari Michele - LC Pistoia Marcianò Sirio - LC Chiari Le Quadre Marini Patrizia - LC Roma Augustus Meltzeid Guglielmo - LC Rivoli Host Montorsi Alberto - LC Genova San Giovanni Battista Muratore Maria Luisa - LC Angelo Partecipazio Musetti Giuliano - LC Novara Ticino Novati Gianni - LC Bramante Cinque Giornate Pascali Moccagatta Francesca - LC Tortona Castello Passarello Aldo - LC Varese Europa Quercioli Paola - LC Genova Sant Agata Alta Val Bisagno Rampolla del Tindato Carlo - LC Orbetello I presidi Rebaudo Gianni - LC Ventimiglia Rinaldi Guglielmo - LC Bergamo San Marco Santangelo Pino - LC Catania Stesicoro Centrum Scolaro Attilio - LC Arzignano Seno Senia - LC Ventimiglia Signorini Liliana - LC Valdelsa Silvestri Maurizio - LC Spoleto Tagliaferri Marco - LC Larino Valvo Vittorio - LC Pavia Host Zaro Alberti Doriana - LC Bobbio 7

6 Il nostro mondo Messaggio del Presidente Internazionale Inseguite i vostri sogni Di Barry J. Palmer (segue da pagina 3) Come Lion sognavo di avere un grande impatto sugli altri. Per tale ragione quando un giorno una giovane donna australiana raccontò al mio club dell orfanotrofio in India presso cui lavorava, io e gli altri soci ci lasciammo coinvolgere senza esitazione. I genitori di molti dei bambini ospitati erano stati uccisi dai ribelli. Trovammo per quei bambini un alloggio migliore e, da allora, molti di loro cominciarono a migliorare il loro rendimento scolastico. Per anni ho continuato a custodire un sogno senza rivelarlo a nessuno. Vedevo la capacità straordinaria dei Lions di cambiare la vita degli altri e volevo dedicarmi completamente all associazione. Il sogno si è avverato qualche anno fa, quando ho saputo di essere stato nominato presidente internazionale. Lions, inseguite i vostri sogni. Essi non vi porteranno mai sulla strada sbagliata. La maggior parte dei grandi successi hanno proprio inizio da un sogno spudoratamente ambizioso, come quello di portare l uomo sulla luna, o di percorrere la distanza di un miglio in quattro minuti, o di consentire al mondo intero di comunicare sul web attraverso i computer. Date ascolto al vostro cuore. Non impedite mai ad una grande idea di realizzarsi al momento opportuno. Per me i sogni non sono qualcosa che vediamo nel sonno, ma qualcosa che non ci fa dormire. Trovate il vostro sogno e impegnatevi per realizzarlo. Sta a voi sceglierlo. Piantate il seme e lasciate che cresca. Lasciatevi ispirare e guidare dagli altri club e dal Lions Clubs International. Come mi piace dire: non dire che miro alle stelle quando ci sono delle impronte sulla luna. Anne e io siamo ansiosi di vedervi all opera, mentre inseguite i vostri sogni nel Buona fortuna e ricordate: l eccellenza è il risultato inevitabile della ricerca dei propri sogni. Quando i Governatori erano 7 Sono trascorsi 35 anni da quando si celebrò a Rimini il 26 Congresso Nazionale. In quella occasione furono presentati ufficialmente i sette nuovi Governatori: Luigi Lacroix (Ia), Giovanni Rigone (Ib), Ezio Terenzani (Ta), Giovanni Marzi (Tb), Michele De Gregorio (A), Domenico Mammoli (L), Antonio Majello (Y). Presidente del CdG il riminese Gino Zannini. Nel corso degli anni, in tempi diversi e con diverse modalità, Gigetto, Michele e Mimmo se ne sono andati, lasciando profondi segni delle loro operosità, per quel lionismo di alto profilo che ha sempre caratterizzato i nostri incontri. 1 giugno 2013, due città: Pavia e Udine; due grandi Lions sono stati accompagnati all ultima dimora, contemporaneamente. E certamente un evento singolare, pur nelle opposte condizioni in cui si è manifestato. Infatti da una parte era stato attivo un Congresso Nazionale a Taormina, dove Giovanni Rigone aveva dimostrato ancora una volta di essere depositario di quel rigore che da sempre ha caratterizzato la sua bandiera. Ne abbiamo fatto conoscenza già dal 1978, quando accettò di svolgere le funzioni di segretario del Consiglio. Erano tempi ancora ignari di computer e delle straordinarie potenzialità dell informatica, ma la sua puntuale sollecitudine ci consentiva di leggere, il giorno dopo il nostro ritorno a casa, il verbale delle riunioni (con la collaborazione di un servizio postale allora efficiente). Dall altra c era Ezio Terenzani, un uomo di grandi qualità ormai costretto a rinunciare alla parola, ai ricordi, agli affetti; Lui, così estroverso, Lui, voce qualificata ed entusiasta del Suo Friuli. Carissimo Giovanni, carissimo Ezio, nel vostro sonno liberatore avete deposto ogni atomo di materia. Vi siete incamminati insieme lungo l invitante sentiero che conduce là dove non esiste più il tempo, dove i pensieri, come trame abbozzate del Vostro vissuto si proiettano nell infinito dell eternità. Vi accompagni il profondo rimpianto degli amici, orgogliosi di aver diviso con Voi un importante parentesi di vita, con Voi, impareggiabili messaggeri di Lionismo. Giovanni Marzi e Antonio Majello 8

7 La nota del Direttore Internazionale E l ora di cambiare Di Roberto Fresia * Cari amici, lo scorso 9 agosto a Oak Brook, durante il corso di formazione per i direttori internazionali di primo anno, il Presidente Palmer ha chiesto di potermi parlare in privato. L argomento è stata la perdita di soci, che da anni sta colpendo l Italia e che non accenna ad arrestarsi. Ha chiesto il mio parere e mi ha dato il suo. Il risultato è la richiesta di un forte impegno affinché si interrompa questa perdita di soci e si ritorni agli anni 2003/2004 e 2004/2005, durante i quali il MD 108 Italy superò i soci. Qualche volta occorre uno shock e un raffronto per rendersi conto che esiste un problema e che occorre l impegno di tutti per risolverlo. Ma come si è evoluto il nostro MD dal 2003/2004? Vediamolo insieme... Anno sociale Soci ad inizio anno Soci cessati Soci entrati Incremento o perdita Soci a fine anno 2003/ / / / / , / / / / / Luglio Come si vede, il problema è doppio, non solo i soci che entrano sono in costante decrescita (media del 4%) rispetto all anno precedente, ma il dato più preoccupante è che a ciò, si somma la perdita di soci che è ancora più marcata (dal 5 al 10% annuo rispetto all anno precedente). E utile un confronto con il MD 111 Germania: è il secondo MD al mondo per numero di soci e noi siamo il quarto; entrambi, inoltre, apparteniamo all Area Costituzionale IV Europa. Il MD 111 solo tre anni or sono aveva un numero di soci inferiore a quello del nostro MD, ora dopo tre anni vanta quasi soci in più. Pensate alla differenza tra i due Multidistretti. E come se negli ultimi 5 anni avessimo cancellato tutti i Lions del Piemonte, della Liguria e della Valle d Aosta o tutti i Lions della Campania, della Calabria, della Basilicata Il nostro mondo e della Puglia. Salta immediatamente all occhio che il MD 111 da 10 anni continua a crescere, pur immettendo nuovi soci in numero nettamente inferiore al nostro (-30%), ma perde soci in misura nettamente inferiore alla nostra (-60%). Anno sociale Soci ad inizio anno Soci cessati Soci entrati Incremento o perdita Soci a fine anno 2003/ / / / / / / / / / Luglio Questa è la differenza sostanziale su cui dobbiamo riflettere e su cui dobbiamo intervenire: capire il motivo dell abbandono dei soci ed attivare iniziative atte a ridurre drasticamente questi abbandoni. Occorre agire senza altro indugio. Il Presidente Palmer ci ha messo a disposizione nuovi strumenti, quali la guida Semplicemente chiedete per piani di azione per il reclutamento di nuovi soci e La soddisfazione dei soci per mantenere i soci che fanno già parte del club. Il presidente, in particolare, ci chiede di porci il sogno/obiettivo di riuscire a perdere il 20% in meno di soci rispetto all anno precedente. Qui diventa essenziale il ruolo del Comitato soci di ciascun club che, in gran parte dei casi, svolge solo un ruolo di controllo e verifica delle candidature presentate dai soci, mentre dovrebbe essere comitato attivo per la ricerca di nuove professionalità e di nuove persone con la propensione al servizio, oltre che a curare la soddisfazione dei soci e quindi il non abbandono dell associazione. Il Comitato soci era stato creato insieme al MERL e ne doveva essere la duplicazione nel club, con un membro che si doveva interessare della Leadership, un altro dell Extention e il terzo della Membership e della Retention. Quanti club lo usano o lo hanno usato in tal senso? Quanti sono i Comitati soci nei club che sono segue a pagina 10 9

8 Il nostro mondo La nota del CC Investire in noi stessi Di Enrico Pons * Il messaggio del Presidente Internazionale Barry Palmer è chiaro: la nostra associazione deve crescere. Ed è chiaro anche il suo obiettivo: raggiungere soci entro quest annata (attualmente siamo ). La situazione italiana, con la perdita di oltre soci nell ultimo anno, non è brillante. Pertanto, il GLT/ GMT sarà chiamato a incrementare le iniziative in tutti i distretti. Ma i risultati potranno essere più consistenti se i presidenti dei club utilizzeranno alcune linee guida che mi permetto di suggerire... realizzate progetti concordati con la comunità nella quale operate e con le istituzioni; sono i progetti meglio accettati e più visibili; trascurate le piccole cose che servono poco e si dimenticano; informatevi sulla affezione dei soci al club: troppi lions escono negli ultimi giorni dell anno senza far sapere perché e quali siano i motivi che li spingono a farlo. attivatevi nel club e nel distretto per promuovere l associazione all esterno. Andate dai sindaci, soprattutto nelle piccole città, e fate sapere loro che vorremmo conoscere le loro esigenze per contribuire a risolverle. Quanto più realizziamo attività di servizio scaturite dalle esigenze sociali del momento storico in cui vive la comunità, tanto più avremo centrato il bersaglio della nostra missione. E tutto questo fa parte dei compiti del CEP, il Club Excellence Program, e Barry Palmer dice che ogni club deve fare il suo CEP. E che dire dell uscita dei soci dall associazione? Non è possibile che alla fine dell anno centinaia di lions escano dall associazione senza che nessuno lo abbia previsto. Vuol dire che il rapporto tra i soci è superficiale; vuol dire anche che i soci dei club non parlano tra di loro. Ma chi dovrebbe intervenire? In primis il presidente, che deve sapere quello che succede nel suo club e deve saper arginare le uscite e favorire le entrate, e poi il comitato soci del club. Per promuovere l immissione di nuovi soci c è solo l imbarazzo della scelta. Prima di tutto dobbiamo essere convinti che ci siano persone che abbiano le nostre stesse qualità e che desiderino raggiungere i nostri stessi obiettivi. Anche se la condizione economica attuale è difficile, c è tra la gente il desiderio di appartenere a un gruppo che ha ideali ed è costituito da persone valide. E perché non organizzare manifestazioni pubbliche ad hoc solo per dire chi sono i Lions? Certo vanno propagandate con anticipo, utilizzando la location più adatta, con o senza inviti. Se un distretto ha un ufficio di pubbliche relazioni bene, altrimenti può rivolgersi ad uno studio esterno per farsi organizzare l evento. Abbiamo tanto materiale da proiettare, abbiamo persone che sanno parlare in pubblico, possiamo utilizzare locandine, depliant illustrativi delle nostre attività principali e testimonial per fare da richiamo. Facciamo sapere quello che il lionismo fa distribuendo migliaia di stampati. Che male c è ad investire in noi stessi? Infine c è la possibilità di far nascere un club satellite: bastano 5 persone che si uniscono attraverso una sesta già appartenente al club che sponsorizza la nuova struttura. Il club satellite fa parte dell organigramma del club sponsor, ma ha una vita autonoma e una diversa gestione della quota. Le 5 persone possono essere ex Leo, un gruppo di sole donne, insegnanti, amanti della musica, persone di origine straniera, ormai da molti anni in Italia e affermati professionalmente, collezionisti o sportivi. Dimostriamo, con i fatti, che la perdita progressiva di forza della nostra associazione non è ineluttabile. *Presidente del Consiglio dei Governatori. E l ora di cambiare (segue dalla pagina precedente) attivi in questi campi? Quanti conoscono le funzioni dei comitati GMT e GLT che hanno sostituito il MERL? Cosa è successo nel nostro MD nell anno 2008/2009 in cui improvvisamente siamo passati da una crescita associativa (2007/ ) ad una pesante perdita ( )? Eppure nell anno 2007/2008 abbiamo chiuso la CSF II con un bilancio eccezionale e la nostra fondazione (LCIF) è stata riconosciuta come la prima ONG al mondo! A Taormina ho detto che vi avrei ascoltato ed avrei portato avanti le vostre idee. Scrivetemi alla roberto. i vostri pareri sugli argomenti che di volta in volta sottoporrò alla vostra attenzione. Incominciate scrivendomi la vostra opinione sulla perdita dei soci, quale strategia il vostro club sta attuando per contrastarla e, più in generale, i vostri sogni di Lion. Un abbraccio a tutti voi. *Direttore Internazionale

9 Il nostro mondo Posta celere Buon lavoro e... sogni d oro Pino Grimaldi * Nuovo anno sociale (siamo a -3 dal centenario!), nuovo Presidente Internazionale - Australiano - (era ora) Barry Palmer a presiedere un Board, (nel quale c è il nostro ID Roberto Fresia - comitato Finanze - auguri!) ben intenzionato a continuare le campagne e di forestazione, che sta dando ottimi risultati, e di lotta alla ignoranza, al suo primo anno dei dieci lungo i quali si svilupperà, ben accolto e dai Lions (80 mila centri!) e da quanti nei vari Paesi toccano con mano il nostro spirito umanitario inteso a creare cittadini consapevoli, sapendo leggere, scrivere e far di conto. Ne siamo lieti perché in passato è accaduto che progetti degni di ogni lode siano caduti nell oblio per ignavia di quanti avvicendandosi li hanno lasciati cadere. Ci si augura che lo stesso spirito di continuità pervada i Governatori che a volte dopo due anni di rispettoso (?) silenzio quali VDG voltano pagine - magari utili ed interessanti - per innovare con ciò che pensano sia il meglio da realizzare in un anno; ed i Clubs dove accanto a vere eccellenze se ne possono vedere di cocotte e di co-crude dimenticando, tutti, che progetti seri - a qualsiasi livello - necessitano tempo, denaro, impegno, costanza: lapalissiano. Senso inverso per i malintendimenti che sono come l edera: dove si attaccano... rimangono! Con reiterazione di comportamenti, fatti, azioni che sono frutto del nostro modo di pensare che, vedi caso, non ha alberi in nessuna delle altre 206 nazioni o aree geografiche dove il lionismo è presente. Che solo noi si sia nel giusto? Libertà di giudizio, ovvio. E poi gli organigrammi distrettuali: in alcuni casi sono composti fino al 25% dei soci. Come dire - ad esempio - che il governo del nostro paese possa avere quindici milioni di componenti (su 60 milioni di abitanti): forse un po troppo. Ma il problema ritorna sempre nei Clubs ove tanti gerarchi impegnati, giustamente, a lavorare per i Distretti, delle loro case (i Clubs) non se neoccupano, anzi. Né appare troppo comprensibile che - ormai da tempo immemorabile - ogni Governatore (ma anche altri a scendere e salire) adotti un proprio motto, (Lions International ne ha uno solo e per tutti: we serve ) cosa che ha riscontro solo nella Chiesa di Roma: per i Vescovi. E per dirla tutta, stupisce che nonostante appelli, organizzazione capillare ed altro, la media di quanto ogni Club devolve alla LCIF (ma 254 manco un soldo, e dal 2008!) sia di 45 euro (62,63 dollari - vedi rapporto Fresia) circa il costo di un pasto e mezzo in uno dei meetings che, per invalsa prassi - tranne eccezioni - si tengono a partire da ottobre - ma alcuni dicembre - sottraendo ai Soci la soddisfazione e la responsabilità, di far qualcosa per quanti nel bisogno. Poi ci lamentiamo che perdiamo soci. Dice il buon Palmer segui il tuo sogno che significa: realizzalo. Ora da noi: o soffriamo di incubi notturni da non realizzare o non sogniamo affatto: nel quale caso non siamo colpevoli di mancare occasioni e vivere a modo nostro. Lungi da me consigliare consulenze psicologiche o peggio. Comunque: buon lavoro e sogni d oro. *Presidente Internazionale Emerito. Un poster per la pace stato stimato che più di 4 milioni di bambini E provenienti da oltre 130 nazioni abbiano partecipato alle 25 edizioni del concorso internazionale Un poster per la pace. Questa partecipazione è cresciuta costantemente ogni anno fin dall inizio procurando quindi ai Lions, agli insegnanti ed ai ragazzi un positivo ritorno. Il tema del concorso è Il nostro mondo, il nostro futuro e possono partecipare ragazzi che al 15 novembre abbiano 11, 12 o 13 anni. Ogni anno vengono selezionati 24 finalisti internazionali, che rappresentano il lavoro di circa giovani partecipanti in tutto il mondo. I poster passano attraverso diversi livelli di selezione (locale, distrettuale, multidistrettuale e internazionale) e vengono giudicati in base a criteri di originalità, merito artistico ed espressività del tema. A livello internazionale, la giuria, costituita da esperti di arte e giornalisti, sceglierà il vincitore del primo premio e dei 23 segnalati per merito. 11

10 Visti da dentro I principi ispiratori del lionismo Di Sergio Maggi * Sesta parte Il ruolo della Chiesa cattolica - A questo punto della storia v è da chiedersi: ci fu e quale fu il ruolo della Chiesa cattolica in questo particolare periodo del cambiamento della società americana? Quale fu l atteggiamento dei cattolici americani nei confronti del capitalismo? E vero che l America non conobbe l influenza del socialismo grazie all opera di mediazione di cattolici della statura di Gibbons, Ireland e Keane? Va subito detto che la grande esperienza umana del cattolicesimo americano, non ha mai avuto in Europa una vasta eco; ciò per due motivi: da un lato la condanna da parte della Curia Romana del cosiddetto modernismo o americanismo cattolico e dall altro, un certo disprezzo, nel vecchio mondo, verso la cultura americana. In realtà lo sviluppo della Chiesa cattolica in America, corrispondeva in quegli anni ad un momento critico per la Chiesa romana. Siamo intorno al 1870, allorquando la Chiesa perdeva il potere temporale e politicamente assumeva una posizione antiliberale e antidemocratica. Secondo quanto riportato dallo storico americano Aaron I. Abell, nel suo saggio American catholicism and social action, negli anni successivi alla guerra civile negli Stati Uniti si assistette ad una crescita esponenziale del cattolicesimo, favorito dalla massiccia immigrazione dall Europa e dal notevole contributo offerto dalla Chiesa cattolica al movimento per la giustizia sociale. Più che il numero fu la leadership, la intellettualità di alcuni religiosi che contribuì allo sviluppo del Cattolicesimo. Nel Primo Concilio Plenario, tenutosi a Baltimora nel 1852, i vescovi affermarono Noi cattolici non solo dobbiamo erigere la Chiesa, il Seminario e la Scuola, ma dobbiamo fondare Ospedali, istituire Orfanotrofi e provvedere a tutti i bisogni dell umanità sofferente. In questa attività umanitaria, ancora una volta diventò preminente una figura femminile: Elizabeth Bayley Seton, una vedova di New York, socialmente importante, che aveva costituito nel 1808 la sezione americana delle Suore della Carità che svilupparono importanti opere istituzionali di misericordia. I grandi problemi sociali riguardanti i lavoratori, gli immigrati, secondo quanto affermato da Lucio Avagliano, nel suo saggio Il cuore del capitalismo americano indusse un cambiamento sia della cultura della Chiesa cattolica in senso americano e sia della sua attività missionaria, che possiamo così compendiare: Accettazione del principio liberale e democratico americano. Promozione dei diritti individuali. Favorire l integrazione degli immigrati cattolici nella società americana. Promuovere piani di aiuto per gli orfani, le vedove, le persone indigenti. Dare impulso alla costruzione di ospedali e di scuole cattoliche. Fondare numerose organizzazioni del lavoro. Spiritualisti come padre Hecker, fondatore della società di San Paolo, innovatori come John Ireland, arcivescovo di San Paolo, mediatori come il vescovo Keane, rettore dell Università cattolica di Washington, riformatori sociali come Ryan, furono i fautori del cattolicesimo sociale negli USA. Questi prelati, unitamente ad un cattolico di grande statura quale il cardinale James Gibbons, propugnatore e difensore dei sindacati dei lavoratori e che collaborò alla stesura dell enciclica Rerum Novarum, ebbero una notevole influenza sullo sviluppo sociale e culturale degli USA. Nel 1917 Theodore Roosevelt salutò Gibbons come il più venerato, rispettato e utile cittadino americano. H. L. Mencken, un grande giornalista di Baltimora, scrisse nel 1921 dopo la morte di Gibbons: Più presidenti ricercarono il consiglio del cardinale Gibbons: era un uomo della più alta sagacia, un politico nel miglior senso della parola spesso Roma fu contro di lui, ma alla fine ebbe sempre la meglio ed ebbe sempre ragione. Il ruolo della Chiesa nel cambiamento della società americana fu notevolmente incisivo. Sebbene minoritaria, la Chiesa cattolica risultò la più organizzata e la più influente dal punto di vista culturale rispetto ad altre organizzazioni riformate. *Direttore Internazionale

11 MD I protagonisti 2013/2014 Il nuovo Consiglio dei Governatori Pubblichiamo una scheda sintetica del Presidente del Consiglio dei Governatori G.B. Enrico Pons e dei Governatori Nicola Carlone (Ia1), Vittorino Molino (Ia2), Renato Dabormida (Ia3), Letizia Ongaro (Ib1), Achille Mattei (Ib2), Cesare Omodeo Zorini (Ib3), Mario Castellaneta (Ib4), Michele Serafini (Ta1), Anna Dessy Zanazzo (Ta2), Chiara Brigo (Ta3), Fernanda Paganelli (Tb), Raffaele Di Vito (A), Gian Maria De Marini (Ab), Maria Antonietta Lamberti (L), Fiorenzo Smalzi (La), Luigi Buffardi (Ya), Gianfranco Amenta (Yb). 13

12 G.B. Enrico Pons Presidente del Consiglio dei Governatori G.B. Enrico Pons è nato a Vicenza nel 1941 ed è residente a Sesto San Giovanni. E coniugato con Giulia Cossio, professoressa di lettere in pensione. Ha due figli, Giuseppe, dottore in chimica industriale e dirigente d azienda, e Giulio, ingegnere e libero professionista, e due nipotine. Dopo aver conseguito il diploma al liceo classico di Trapani, città d origine dei genitori, si è iscritto al Politecnico di Milano dove si è laureato in Ingegneria chimica. E stato assunto nel 1968 alle Acciaierie Falck di Sesto San Giovanni, dove è diventato dirigente e poi Amministratore Unico della Falck Informatica. ln pensione dal 1995 ha costituito una società di servizi informatici che ha cessato l attività nel 2011, e ha svolto attività di consulenza nel settore della Certificazione di Qualità. Enrico Pons è socio del Lions Club Sesto San Giovanni Host. Notizie sul Multidistretto - Il Multidistretto 108 è composto da 17 distretti, 1319 club, soci. Segreteria nazionale: responsabile Guendalina Pulieri - Piazza Buenos Aires Roma - Tel Fax Rivista nazionale Lion : direttore responsabile Sirio Marcianò - LC Chiari Le Quadre. Delega MD: Convention, Forum Europeo, Conferenza del Mediterraneo, Segreteria Nazionale, GLT e GMT, Convention 2019, Incremento femminile, Comitato Analisi revisione struttura MD Italy, Expo 2015, Rapporti con le istituzioni. Nicola Carlone Distretto 108 Ia1 Nicola Carlone è nato ad Avigliana (Torino) il 10 agosto 1937 e vive a Chieri. Coniugato con Anna, ha tre figlie, Elena, Alessandra e Lella, e cinque nipoti, Cecilia, Vittorio, Andrea, Lorenzo e Gregorio. Professore ordinario di Microbiologia all Università di Torino, è in quiescenza dal E specializzato in Microbiologia e Virologia Clinica. E stato Direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica dal 1997 al Autore di 350 pubblicazioni, ha editato il testo di Microbiologia Farmaceutica. Nicola Carlone è socio fondatore (1984) del Lions Club Torino la Mole. Notizie sul Distretto - Il Distretto 108 Ia1 è costituito da 4 circoscrizioni, 16 zone, 74 club, 2540 soci, 21 leo club (circa 250 Leo). Segretario distrettuale: Fabrizio Brindesi - LC Torino Superga. Indirizzo della segreteria: - Marinella Ghigo. Tesoriere distrettuale: Luisa Molinaro Vincent - LC Torino Valentino Futura. Cerimonieri distrettuali: Matteo Maldera (Circoscrizioni 1 e 2) - LC Torino Crocetta-Crimea; Corrado Vincent (Circoscrizioni 3 e 4) - LC Torino Augusta Taurinorum. Direttore della Rivista interdistrettuale Lions : PDG Gianmario Moretti - LC Savona Host. Delega MD: Attività di servizio, Service di rilevanza nazionale, Lions Quest. Vittorino Molino Distretto 108 Ia 2 Vittorino Molino nasce ad Asti nel 1940, è coniugato con Marisa, ha un figlio, Roberto, e una nipote, Marta. Terminati gli studi, è diventato imprenditore nel settore alimentare piemontese e ha lavorato con multinazionali. E passato successivamente a dirigere una agenzia di distribuzione stampa, prima ad Asti, poi ad Alessandria. Attualmente è presidente del CDA di una società di trasporti e consigliere di una azienda che opera nel settore immobiliare. Vittorino Molino è socio del Lions Club Alessandria Host. Notizie sul distretto - Il distretto 108 Ia2 è costituito da 5 circoscrizioni, 13 zone, 65 club, 2009 soci, 12 leo club. Segretario distrettuale: Gianni Gomba - LC Alessandria Marengo. Indirizzo della segreteria: Tesoriere distrettuale: Antonella Perrone - LC Alessandria Marengo. Cerimonieri distrettuali: Marta Brusoni Brancati - LC Genova Diamante (I e II circoscrizione), Andrea Brunetti - LC Bosco Marengo S. Croce (III e IV circoscrizione), Marina Ricci Mortola - LC S. Margherita Ligure (V circoscrizione). Direttore della rivista interdistrettuale Lions : Gianmario Moretti - LC Savona Host. Delega MD: Manifestazioni multidistrettuali, Lions Day. 14

13 Renato Dabormida Distretto 108 Ia3 Renato Dabormida è avvocato libero professionista, con studio in Alessandria e Acqui Terme. Convive con Marinella. Ha un figlio di 18 anni di nome Andrea, studente di ragioneria. Laureato in giurisprudenza magna cum laude a Genova. Mediatore Civile abilitato. Già professore di Diritto delle Organizzazioni Non Profit nell Università del Piemonte Orientale. Componente del Comitato scientifico e docente alla Scuola di Formazione Forense G. Ambrosoli di Alessandria. Seconda lingua parlata e scritta, l inglese. Conosce il tedesco ed il francese. Renato Dabormida è socio del Lions Club Santo Stefano Belbo Valle Belbo. Notizia sul distretto - Il Distretto abbraccia le provincie di Cuneo, Asti, Savona e Imperia più i territori lionistici di Acqui Terme (Alessandria), Arenzano (Genova) e di 9 comuni della Provincia di Torino. E costituito da 4 circoscrizioni, 14 zone, 61 club, soci, 26 leo club. Segretario distrettuale: Stefano Bagnasco - LC Asti Alfieri. La Segreteria ha sede in Costigliole d Asti, via Salvo d Acquisto, 5. Tesoriere distrettuale: Riccardo Cascino - LC S. Stefano Belbo Vallebelbo. Cerimoniere distrettuale: Giovanni detto Gian Costa - LC Acqui Terme Host. Direttore della rivista interdistrettuale Lions : Gianmario Moretti - LC Savona Host. Delega MD: Cittadinanza umanitaria attiva. Letizia Ongaro Distretto 108 Ib1 Letizia Ongaro è nata a Monza, dove tuttora risiede, il 13 luglio E coniugata con Giuseppe Mordacci. Ha una sorella e due fratelli ed è felicemente zia di cinque nipoti e tre pronipoti. Ha compiuto gli studi a Monza è si è laureata in Lingue e Letterature Straniere all Università Bocconi di Milano. Ha ottenuto l abilitazione all insegnamento ed ha insegnato lingue straniere e lettere per parecchi anni. Parla inglese, francese e spagnolo. E appassionata di sci, nuoto, bicicletta, automobilismo, giardinaggio e arte culinaria. Dal 1971 è entrata nell azienda di famiglia nella quale presta tuttora la sua attività. Letizia Ongaro è socia fondatrice del Lions Club Monza Duomo. Notizie sul Distretto - Il Distretto 108 Ib1 comprende le province di Como, Lecco, Monza, Sondrio, Varese. E costituito da 5 circoscrizioni, 13 zone, 75 club, 5 club satellite, 2460 soci, 12 leo club. Segretario distrettuale: Vittorio Cristiano Zanotta - LC Desio. Indirizzo della segreteria: Tesoriere distrettuale: Dario Colombo - LC Brianza Host. Cerimoniere distrettuale: Elia Bolandrini - LC Bormio. Direttore della rivista interdistrettuale Vitalions : Sirio Marcianò - LC Chiari Le Quadre. Delega MD: Service nazionale. Achille Mattei Distretto 108 Ib2 Achille Mattei è nato a Lonato del Garda nel 1948, risiede a Desenzano del Garda. E sposato con Rina ed è padre di Gaia, farmacista. Dopo gli studi classici, seguendo la tradizione di famiglia, si è laureato in Medicina Veterinaria e ha seguito un Master in direzione aziendale IREF Milano. Veterinario Condotto prima, poi dirigente SSN, area ispezione degli alimenti O.A. In quiescenza dal 2011 si occupa delle aziende agrarie di famiglia. E stato consigliere dell Ente Ospedaliero di Lonato, Delegato provinciale ENCI/ente nazionale cinofilia canina, Presidente del Circolo Garda Bridge, Membro consulta per lo sport di Desenzano d/g, Membro della squadra nazionale medici tiro a volo (bronzo, edizione 1992). Pratica la caccia e la nautica da diporto. Achille Mattei è socio del Lions Club Desenzano Lago. Notizie sul Distretto - Il Distretto 108 Ib2 comprende 4 circoscrizioni, 9 zone, 55 club, 1859 soci, 11 leo club. Segretario distrettuale: Romano Panzeri - LC Bergamo Città dei Mille. Indirizzo della segreteria: Tesoriere distrettuale: Luigi Cutrupi - LC Chiari Le Quadre. Cerimoniere distrettuale: Antonio Belpietro - LC Brescia Vittoria Alata. Direttore della rivista interdistrettuale Vitalions : Sirio Marcianò - LC Chiari Le Quadre. Delega MD: Associazioni sportive e ricreative, Alert team. 15

14 Cesare Omodeo Zorini Distretto 108 Ib3 Cesare Omodeo Zorini è nato a Vigevano il 17 agosto 1955, dove vive. Laureato in Architettura presso il Politecnico di Milano, è titolare di Studio di Architettura in Vigevano. Leo dal Lion dal Sposato con Laura, ha due figli: Alessandro, laureando in Ingegneria Edile e Architettura, e Caterina, laureata in Lingue Straniere. Cesare omodeo Zorini è socio del Lions Club Vigevano Colonne. Notizie sul distretto - Il Distretto 108 Ib3 comprende le province di Pavia, Lodi, Cremona e Piacenza. E costituito da 5 circoscrizioni, 11 zone, 68 club, 2196 soci, 12 leo club. Segretario distrettuale: Roberto Felugo - LC Vigevano Colonne. Indirizzo della segreteria: Tesoriere distrettuale: Maria Luisa Gasparini - LC Crema Host. Cerimoniere distrettuale: Fabrizio Moro - LC Pavia Ultrapadum Ticinum New Century. Direttore della rivista interdistrettuale Vitalions : Sirio Marcianò - LC Chiari Le Quadre. Delega MD: Leo. Mario Castellaneta Distretto 108 Ib4 Mario Castellaneta si è laureato in Ingegneria chimica con 110 e lode nel 1970 all Università di Napoli. Ha sostenuto 24 su 25 esami della seconda laurea in Economia e Commercio. Ha frequentato numerosi corsi di management in Italia e all estero. Parla correntemente inglese e francese e ha una conoscenza scolastica della lingua tedesca. Ha lavorato in gruppi multinazionali come manager di staff (Direttore Strategie e Business Development) e come manager di linea (Direttore di Divisione e Direttore filiali estero). Da Direttore Generale di una piccola azienda ha trascorso due anni in Francia. Ha lavorato anche nel settore del Private Equity e del Venture Capital interessandosi di operazioni di Mergers & Acquisition. Attualmente è professore a contratto di Economia e Gestione delle Imprese all Università Statale di Milano. Mario Castellaneta è socio del Lions Club Milano Borromeo. Notizie sul Distretto - Il Distretto 108 Ib4 è costituito da 8 zone, 45 club, 1250 soci, 12 leo club. Segretario distrettuale: Roberto Trovarelli - LC Milano Host. Indirizzo della segreteria: Tesoriere distrettuale: Artemio Sironi - LC Sesto San Giovanni Centro. Cerimoniere distrettuale: Roland Gantes - LC Milano Borromeo. Direttore della rivista interdistrettuale Vitalions : Sirio Marcianò - LC Chiari Le Quadre. Delega MD: Relazioni internazionali. Michele Serafini Distretto 108 Ta1 Michele Serafini ha 48 anni, è veneziano di nascita e risiede dal 1969 a Bolzano. Terminati gli studi inizia nel 1988 la sua attività professionale, entrando nella società fondata dal padre, imprenditore del settore vinicolo. Nell ambito delle attività della propria società con sede a Bolzano, si occupa di esportazione e distribuzione in Europa di vini imbottigliati per conto di aziende vinicole, cantine sociali e distillerie italiane. E consulente di alcune aziende tedesche, per conto delle quali coordina gli acquisti dei vini in Italia. Collabora con riviste specializzate, società di pubbliche relazioni e grafiche d immagine italiane e straniere. Michele Serafini è socio del Lions Club Bolzano Host. Notizie sul Distretto - Il distretto 108 Ta1 è costituito da 4 circoscrizioni, 8 zone, 52 club, 1992 soci, 10 leo club con un totale di 141 soci. Segretario distrettuale: Giancarlo Massari - LC Bolzano Host. Indirizzo della segreteria: Tesoriere distrettuale: Mario Cappelletti - LC Bolzano Host. Cerimoniere distrettuale: Carlo Perseghin - LC Bolzano Host. Direttore della rivista tridistrettuale: Tarcisio Caltran - LC Valdalpone. Delega MD: Congresso nazionale, Microcredito. 16

15 Anna Dessy Zanazzo Distretto 108 Ta2 Anna Dessy Zanazzo è nata a Ponte nelle Alpi (Belluno) 58 anni fa, ha vissuto fino a 17 anni in varie città del nordest. Successivamente, al seguito della famiglia, si è trasferita in Belgio dove ha concluso il liceo classico presso l École Internationale du Shape e si è iscritta all École d Interprètes internationaux di Mons. Rientrata in Italia ha conseguito nel 1979 il diploma universitario di Interprete presso la Scuola Superiore di Lingue Moderne per Traduttori ed Interpreti dell Università degli Studi di Trieste. Nel 1980 è diventata socia di uno studio di traduzioni, congressi e pubbliche relazioni in cui opera ancora oggi come amministratore unico. Parla correntemente il francese, bene il tedesco e discretamente l inglese. Sposata dal 1980, ha due figlie. Anna Dessy Zanazzo è socia del Lions Club Trieste Alto Adriatico. Notizie sul Distretto - Il distretto 108 Ta2 è costituito da 3 circoscrizioni, 9 zone, 55 club, 1766 soci, 12 leo club. Segretario distrettuale: Nadia Brogi Lupattelli - LC Trieste Miramar. Indirizzo della segreteria: Tesoriere distrettuale: Franco Ban - LC Trieste Host. Cerimoniere distrettuale: Cristina Vallon - LC Trieste Alto Adriatico. Direttore della rivista interdistrettuale Tempo di Lions : Ernesto Zeppa - LC Valdobbiadene Quartier del Piave. Delega MD: Segretario del Consiglio dei Governatori, Annuario. Chiara Brigo Distretto 108 Ta3 Chiara Brigo è nata a Padova nel Ragioniere Commerciale e Perito Programmatore, laureata in Economia e Commercio, ha chiesto la tesi per conseguire la seconda laurea in Giurisprudenza. Ha uno studio con il padre a Monselice. E tributarista, titolare di un Centro di Assistenza Fiscale e di una subagenzia di assicurazioni del gruppo Allianz, promotore finanziario iscritta all albo e mediatore di controversie civili e commerciali. E abilitata al soccorso di Protezione Civile nelle maxi emergenze ed è dal 1999 Volontario del Soccorso della Croce Rossa dove partecipa attivamente al progetto Penelope di assistenza e prevenzione sanitaria in strada di tossicodipendenti e prostitute. E nubile ed è fidanzata con Mauro Galiazzo. Chiara Brigo è socia del Lions Club Colli Euganei Dogi Contarini. Notizie sul Distretto - Il Distretto 108 Ta3 è costituito da 4 circoscrizioni, 10 zone, 49 club, 1716 soci, 13 leo club. Segretario Distrettuale: Roberto Buzzo - LC Spinea. Indirizzo della segreteria: Cerimoniere Distrettuale: Giorgio Brigato - LC Monselice. Tesoriere Distrettuale: Fabiana Rossetto - LC Colli Euganei Dogi Contarini. Direttore della rivista interdistrettuale Tempo di Lions : Dario Nicoli - LC Rovigo. Delega MD: Affari interni. Fernanda Paganelli Distretto 108 Tb Fernanda Paganelli è nata e risiede a Finale Emilia (Modena). Ha conseguito il Diploma di Ragioneria e, nell anno successivo, ha iniziato il proprio percorso lavorativo presso il Comune di Finale Emilia e si è iscritta alla Facoltà di Giurisprudenza dell Università di Ferrara. Nel 1972 ottiene il trasferimento presso la Regione Emilia Romagna e nel 1979 consegue la qualifica di dirigente per concorso pubblico. Negli ultimi dieci anni ha diretto il Corecom Emilia Romagna e attualmente è consulente presso la Conferenza Nazionale delle Assemblee Legislative. Ha collaborato con diversi Ministeri, Università, Fondazione Forense, Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. Fernanda Paganelli è socia del Lions Club Crevalcore Marcello Malpighi. Notizie sul Distretto - Il Distretto 108 Tb è costiuito da 15 zone, 89 club, 3027 soci, 14 leo club. Segretario distrettuale: Giorgio Bertani - LC Bologna Archiginnasio. Indirizzo della segreteria: / Tesoriere distrettuale: Gabriele Linguerri - LC Bologna Irnerio. Cerimoniere distrettuale: Paolo Borgatti - LC S. Pietro in Casale. Direttore della rivista distrettuale Distretto 108 Tb : Giuliano Musi - LC Crevalcore Marcello Malpighi. Delega MD: Comunicazione esterna. 17

16 Raffaele Di Vito Distretto 108 A Raffaele Di Vito è nato a Chieti il 23 maggio del E coniugato con Anna e ha un figlio. Laureato in Medicina e Chirurgia, è Specialista in Nefrologia Medica e Dirigente Medico presso la ASL di Chieti. Raffaele Di Vito è socio del Lions Club Chieti Host. Notizie sul Distretto - Il Distretto 108 A è costituito da 6 circoscrizioni (2 in Romagna, 2 nelle Marche, 1 in Abruzzo e 1 in Molise ), 16 zone, 85 club, 3500 soci, 14 leo club. Segretario distrettuale: Maurizio Mili - LC Chieti Host. Indirizzo della segreteria: Tesoriere distrettuale: Luigi Sabatini - LC Vasto Host. Responsabile del cerimoniale: Pietro Maria Di Giovanni - LC Pescara Host. Direttore della Rivista Distrettuale Lions Insieme : PDG Achille Ginnetti - LC Osimo. Delega MD: Lions Clubs International Foundation (LCIF). Gian Maria De Marini Distretto 108 Ab Gian Maria De Marini compie gli studi classici presso i Gesuiti del Di Cagno Abbrescia di Bari e si laurea in Medicina e Chirurgia all Università Cattolica di Roma. Cardiologo, medico di medicina generale, è Presidente provinciale Snami e componente dell Ordine dei Medici di Lecce. E formatore pre e post laurea. E coniugato con Rita e ha due figlie. Gian Maria De Marini è socio del Lions Club Gallipoli. Notizie sul Distretto - Il Distretto 108Ab è costituito da 15 zone, 89 club, 2830 soci, 30 leo club. Segretario distrettuale: Marcello Bacile - LC Maglie. Indirizzo della segreteria: Tesoriere distrettuale: Franco Vinci - LC Gallipoli. Cerimoniere distrettuale: Franco Stanca - LC Nocera ed Agro (area nord) e Paola Martina - LC Lecce Santa Croce (area sud). Direttore della rivista distrettuale 108Ab : Ferdinando Fiore - LC Altamura Host. Delega MD: Comunicazione interna, Informatica. Maria Antonietta Lamberti Distretto 108 L Maria Antonietta Lamberti è coniugata con Salvatore Pintus, specialista in Urologia, Anestesia e Rianimazione, Nefrologia e Dialisi. Laureata in Medicina, è specializzata in Chirurgia Generale e Vascolare, ha svolto l attività presso l Università di Sassari. E socia FIDAPA e dell Associazione Mogli di Medici. Maria Antonietta Lamberti è socia del Lions Club Sassari Monteoro. Notizie sul Distretto - Il distretto 108 L è costituito da 9 circoscrizioni, 27 zone, 131 club, 3934 soci, 30 leo club, 1 lioness club. Segretario distrettuale: Paolo Scipio - LC Viterbo. Indirizzo della segreteria: Tesoriere distrettuale: Guido Cogotti - LC Quartu Sant Elena. Cerimonieri distrettuali: Gabriella Gonnelli (Roma) LC Roma Nomentanum; Quintino Mezzoprete (Lazio) LC Montefiascone; Antonio Ansatone (Umbria) LC Perugia Host; Alberto Diana (Sardegna) LC Selargius. Direttore della rivista distrettuale Lionismo : Vincenzo Mennella - LC Perugia Concordia. Delega MD: Tema di studio nazionale. 18

17 Fiorenzo Smalzi Distretto 108 L Fiorenzo Smalzi, fin da studente ha desiderato intraprendere una attività propria. Perciò, dopo il diploma all Istituto Tecnico Industriale di Cremona, si trasferisce a Firenze nel 1979 e, a soli 23 anni, acquista e gestisce insieme ai 5 fratelli la Pasticceria Gilli, famoso locale storico di Firenze. Lasciati i fratelli, nel 1991 acquista e dirige un altro locale d eccellenza di Firenze: il Caffè Storico Letterario Giubbe Rosse, culla del Futurismo di Marinetti. Nei 18 anni di gestione è riuscito a riportare al Caffè molti intellettuali, facendolo ridiventare un porto franco per l arte e la letteratura contemporanea. Fiorenzo Smalzi è coniugato con Gabriella Guerreschi, ostetrica, socia fondatrice del LC Firenze Stibbert. Hanno due figlie Valentina e Cristina, studentesse. Fiorenzo Smalzi è socio del Lions Club Fiesole. Notizie sul Distretto - Il Distretto 108 La è costituito da 7 circoscrizioni, 15 zone, 92 club, 3536 soci, 19 leo club. Segretario distrettuale: Paolo Simoncini - LC Prato Curzio Malaparte. Indirizzo segreteria: Tesoriere distrettuale: Marco Pezzatini - LC Fiesole. Cerimoniere Distrettuale: Enrico Bausi - LC Firenze. Direttore della rivista distrettuale Etruria Lions : Roberta Capanni - LC Fiesole. Delega MD: Scambi giovanili e Campi giovani. Luigi Buffardi Distretto 108 Ya Luigi Buffardi è nato e vive a Napoli. Ha compiuto studi classici a Napoli ed ha conseguito la Laurea in Madicina e Chirurgia presso l Università degli Studi di Napoli. Presso la stessa Università ha conseguito il Diploma di Specializzazione in Ostatricia e Ginecologia. Ha svolto la libera professione di ginecologo con studio in Napoli. Ha due figli medici, entrambi specialisti, e 5 nipoti. Luigi Buffardi è socio del Lions Club Pomigliano d Arco. Notizie sul distretto - Il Distretto 108 Ya è costituito da Campania, Basilicata e Calabria, comprende 7 circoscrizioni, 26 zone, 130 club con 3701 soci, 38 club leo con 550 soci. Segretario distrettuale: Bruno Canetti - LC Napoli Svevo. Indirizzo della segreteria: Tesoriere distrettuale: Giovanni Ambrosio - LC Pomigliano d Arco. Cerimoniere distrettuale: Antonio Marte - LC S. Sebastiano al Vesuvio Host. Direttore della rivista distrettuale 108 Ya: Aristide Bava - LC Locri. Delega MD: Tesoriere del Consiglio dei Governatori. Gianfranco Amenta Distretto 108 Yb Gianfranco Amenta è titolare di ruolo della cattedra di Istituzioni di Diritto Privato presso l Università di Palermo e ha detenuto anche la cattedra di Diritto dell Unione Europea. E avvocato cassazionista e consulente di Enti privati, pubblici, a partecipazione statale, Istituti di credito e del Consolato Generale U.S.A. in Napoli. E componente della Commissione Tributaria Regionale per la Sicilia, Componente presso la Corte d Appello di Palermo del Collegio Regionale di garanzia elettorale per la Regione Sicilia, Segretario generale della Fondazione Gaetano Costa, istituita in memoria del Procuratore Capo di Palermo ucciso dalla mafia. Gianfranco Amenta è socio del Lions Club Palermo Host. Notizie sul distretto - Il Distretto 108 Yb (Sicilia) è costituito da 8 circoscrizioni, 24 zone, 104 club, 4200 soci, 42 leo club. Segretario distrettuale: Luigi Fricano - LC Bagheria. Indirizzo della segreteria: Tesoriere distrettuale: Salvatore Mogavero - LC Madonie. Cerimoniere distrettuale: Ubaldo Ruvolo - LC Alcamo. Direttore della rivista distrettuale 108Yb : Nicola Marinaro - LC Mistretta Nebrodi. Delega MD: Vice presidente, Affari legali, Statuti e regolamenti. 19

18 Hai problemi di memoria? mnemosline Dalla ricerca italiana, l occhiale per la memoria INFORMAZIONE COMMERCIALE 250 pubblicazioni, oltre 15 anni di studi e ricerche, di cui gli ultimi 4 di sperimentazione: una terapia veramente innovativa, per combattere la perdita di memoria e l insonnia e per migliorare gli stati depressivi, che ha portato alla realizzazione di Mnemosline, uno speciale occhiale capace di emettere impulsi luminosi direttamente al cervello per rallentare il decadimento delle cellule neuronali. Che la stimolazione luminosa intermittente provochi l innalzamento delle onde alfa, e quindi il riordinamento delle sinapsi, è frutto di studi di importanti luminari della medicina di fama mondiale. Il progetto Mnemosline ha trasferito questa stimolazione luminosa, in modo costante e continuativo per 4 anni, ad un gruppo di persone selezionate per età, sesso e scolarità. Alla metà di questo gruppo è stata applicata la stimolazione luminosa presso un ambulatorio, ogni giorno, per 10 minuti. Dal controllo elettroencefalografico iniziale e test della memoria, si è visto che già dopo sei mesi il gruppo trattato ha avuto per il 60% risultati positivi, il 40% è rimasto stazionario. L altra metà del gruppo, non trattata, ha avuto il fatale peggioramento dovuto all invecchiamento. Oltre al miglioramento della memoria sono stati riferiti ottimi benefici negli stati depressivi e nell insonnia. A condurre la sperimentazione e le ricerche, il Prof. Adolfo Porro, già Primario Geriatra ed il Prof. Francesco Ferro Milone già Primario Neurologo a Vicenza. Ha partecipato alla realizzazione del progetto il Prof. Francesco Binda, già primario di Geriatra, Direttore della Prosenec- tute di Vicenza e, tra l altro, socio fondatore e per due volte Presidente del Lions Club Vicenza Palladio. Il dispositivo medico MNE- MOSLINE è realizzato in Italia, è brevettato ed inserito nella banca dati del Ministero della Salute dall aprile Il sistema sta raccogliendo consensi e attenzione dalle più prestigiose cliniche e sedi universitarie d Europa e del Nord America non soltanto per la sua efficacia sulla memoria ma anche per gli effetti positivi a breve termine sulla vita quotidiana. Grazie alla sua estrema semplicità d impiego, è possibile utilizzare Mnemosline proprio come strumento di prevenzione già verso i 45 anni. Sono sufficienti 10 minuti di trattamento al giorno; si consiglia di tenere gli occhi chiusi e di stare comodamente sdraiati in poltrona. Ulteriori informazioni sono disponibili al sito o contattando e Solo per i soci Lions. Direttamente a casa vostra ad un prezzo promozionale. 20

19 mondolions E meraviglioso essere lions A questa considerazione saranno pervenuti i numerosissimi partecipanti alla 96ª Convention Internazionale. La superba cornice di Amburgo, la rituale parata internazionale, le sessioni plenarie, l atmosfera di unione, condivisione, rispetto, amicizia, amore tra diversi per tradizioni, cultura, religioni, hanno evidenziato la forza della nostra, grande associazione. Di Maria Pia Pascazio Carabba 21

20 Convention Internazionale Amburgo, capitale dello stato confederato (Land), seconda città della Germania (dopo Berlino), centro culturale, commerciale, industriale di grande rilevanza, situata alla confluenza dell Alster con l Elba è il principale porto tedesco ed uno dei maggiori scali marittimi europei, collegato, tramite vie fluviali e canali navigabili, con gran parte dell Europa centrale e settentrionale. Sabato 6 luglio, dalle 10 alle 14 ha avuto luogo la Parata Internazionale, vinta dall Indonesia. Hanno sfilato 131 delegazioni attorno al lago Binnenalster, a breve distanza dall hotel Steingenberger, sede, tra le altre, della delegazione Italiana. Domenica, 7 luglio la Sessione Plenaria d apertura alla World Hamburg Arena. Il Presidente Internazionale Wayne Madden dopo aver salutato i partecipanti ed esaltato le bellezze della città ospitante ( centro di vita economica per l Europa e simbolo del progresso ), evidenziando il duro lavoro svolto dai cittadini, ha conferito una medaglia dell associazione al Sindaco di Amburgo. Particolarmente significativo il discorso di Laura Bush. L ex first lady, facendo riferimento anche all istituto Bush che cura, in particolare, il senso di libertà, ha messo in luce l importanza dell alfabetizzazione e dell istruzione, quale strumento che conduce al di fuori della povertà e rende le popolazioni partecipi del mondo. Importante l istruzione delle donne: istruendo le donne, cresce un Paese. In un anno sono stati effettuati progetti, tra i quali il sistema Breil che ha raggiunto sei milioni di persone. Il Presidente Madden, ricordando il 25 anniversario del concorso un Poster per la pace, ha chiamato sul palco alcuni vincitori delle edizioni passate, tra i quali la nostra Vittoria Sansebastiano di Novi Ligure (ha vinto 10 anni fa), Maura Loberg (2011/2012), Zeynesgulec Ulusoy (94/95) Mustapha Eltayork (25 anni fa). Anny Park, vincitrice dell edizione 2012/2013, ha donato il premio in denaro alla Chiesa locale in California. Madden, soddisfatto dei service effettuati dal firmamento dei club del mondo, ha ringraziato anche la moglie Linda, sua ispiratrice. Ha definito i Lions Autori del cambiamento e, ponendo la crescita associativa tra gli obiettivi, ha auspicato il necessario coinvolgimento dei giovani dai 16 ai 24 anni, con necessaria pianificazione delle attività ed un ruolo di guida dei giovani. Il futuro dei nostri club sono i nostri Leo ed ex Leo. Dopo aver ricordato la Giornata mondiale della vista, gli oltre 5000 interventi di cataratta in un anno, la lotta contro la fame, il Presidente ha affermato che il mondo di service, in dieci anni, ha cambiato la vita a sei milioni di persone e ha reso noto di aver avuto da Obama, in forma ufficiale alla Casa Bianca, il riconoscimento di Campioni del cambiamento. Catalizzatrice del cambiamento è l istruzione. Occorre superare i tabù ed informatizzarsi. Nei Paesi in via di 22

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

Guida ai Circoli professionali del Rotary

Guida ai Circoli professionali del Rotary Guida ai Circoli professionali del Rotary Rotary International Rotary Service Department One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL 60201-3698 USA www.rotary.org/it 729-IT (412) Introduzione ai

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Il vostro Consiglio dei Governatori

Il vostro Consiglio dei Governatori Il vostro Consiglio dei Governatori Il Consiglio dei governatori è l'organo preposto alla guida del distretto e, come di seguito indicato, fornisce supporto di carattere amministrativo al multidistretto,

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi.

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. 6 maggio 2013 Perché l embrione umano è già uno di noi Comitato italiano UNO DI NOI Lungotevere dei Vallati 10, 00186

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

LAST SIPE. Appunti Livorno 21 giugno 2014

LAST SIPE. Appunti Livorno 21 giugno 2014 LAST SIPE Appunti Livorno 21 giugno 2014 SAPERE, FARE, FAR SAPERE Ho sentito questo slogan per la prima volta da Gianni Bassi, grande Governatore del Distretto 2070, appassionato rotariano, con una visione

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XIII - Cremona Prot. MIUR AOO USPCR RU/5402 Cremona, 30 Agosto 2012 IL DIRIGENTE VISTO il

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

FARE IN MODO EHE SI REALIZZI. Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club

FARE IN MODO EHE SI REALIZZI. Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club FARE IN MODO EHE SI REALIZZI Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club FARLO ACCADERE! I Lions clubs che organizzano progetti di servizio utili alla comunità hanno un impatto considerevole sulle persone

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI ALLEGATO II 1 0 R A P P O R T O S U L L A F O R M A Z I O N E N E L L A P A : I L G R U P P O D I L A V O R O E G L I A U T O R I D E G L I A P P

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

generazioni. Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove

generazioni. Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove generazioni. Nell aprile 2010 il Consiglio di Legislazione del Rotary International ha stabilito che le Nuove

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale Fondazione Comunità Solidale approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? chi è la persona senza dimora povertà assoluta e povertà relativa Di cosa parleremo:

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Con l Europa investiamo nel vostro futuro

Con l Europa investiamo nel vostro futuro Facilitatore ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ELENA DI SAVOIA PIERO CALAMANDREI ISTITUTO TECNICO STATALE TECNOLOGICO ECONOMICO CHIMICA MATERIALI E BIOTECNOLOGIE SANITARIE AMBIENTALI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli