Rassegna Stampa. Giovedì 26 febbraio 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rassegna Stampa. Giovedì 26 febbraio 2015"

Transcript

1 Rassegna Stampa Giovedì 26 febbraio 2015 Rassegna Stampa realizzata da SIFA Servizi Integrati Finalizzati alle Aziende Milano Via Mameli, 11 Tel. 02/ Fax 02/

2 Rassegna del 26 febbraio 2015 COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Bresciaoggi 42 Tennis in carrozzina active un sogno tricolore 1 Corriere Del Veneto (pd) 12 Arriva gazzetta tv sul digitale terrestre le notizie in rosa Rc 4 Corriere Dell'umbria 34 I master di buonconvento conquistano la nona posizione ai regionali che si sono 5 svolti nella vasca di cole val delsa Corriere Della Sera 61 Roma 2024 vertice in campidoglio villaggio a tor vergata claudia bugno verso il ruolo 6 di dg Corriere Della Sera 3 Delrio malag e montezemolo da marino direttore in pole claudia bugno ex banca E.men. 7 (roma) etruria Epolis Bari 19 Sabato il derby hbari2003-lecce 8 Il Gazzettino Di Rovigo 18 La uguali diversamente a stra vince per otto volte 9 Il Giornale 31 E nata gazzetta tv 59 sfumature di rosa Gian Piero Scevola 10 Il Giornale Di Brescia 18 Massimo vento in poppa per superare le barriere Barbara Bertocchi 11 Il Giornale Di Brescia 24 Dario successi in ogni stagione per la polisportiva disabili camuna 13 Il Giornale Di Vicenza 28 Sport come integrazione nasce il progetto baskin 14 Il Giornale Di Vicenza 46 Quattro vicentini vestono lazzurro 15 Il Giorno Brianza 16 Incrociano le lame i primi fioretti M.g. 16 Il Giorno Sesto 16 Il team galbiati lancia la sfida al 2015 Massimiliano Saggese 17 Il Messaggero 40 Vertice su roma 2024 solo progetti soft spuntano vecchi debiti Simone Canettieri 18 Il Tempo 24 Marino riceve in campidoglio montezemolo malag e delir 20 L'eco Di Bergamo 32 Paralympic games 21 L'officiel 70, 7 Viktoria modesta 22 La Gazzetta Dello Sport 33 Lassessore di barcellona 92 nella task force per roma 2024 A. C. - V. P. 26 La Gazzetta Di Parma 43 Laumas gioco final four a un passo 27 La Provincia Di Lecco 30 limpossibile non esiste il racconto di pusateri L.per. 28 La Repubblica(roma) 24 per i giochi del 2024 completeremo vele e anello ferroviario Paolo Boccacci 29 La Sicilia 11 Il 4 marzo a vittoria studenteschi di cross 30 La Stampa (biella) 56 Asad seffusatti a caccia del titolo italiano 31 La Stampa Vercelli 45 Con gli atleti paralimpici 32 Leggo 23 Vertice in comune per le olimpiadi Paola Lo Mele 33 Tribuna Di Treviso 52 Festa dellatletica ecco lesempio dei premiati in provincia 34 Tuttosport 19 Summit a roma pronti a partire 35 Tuttosport (piemonte) 1 Don aldo per le famiglie come giocare e stare bene 36 Visto 5, 6, Prende il volo gazzetta tv 37

3 " Speciale Active Tennis Team LA SOCIETÀ BRESCIANA PUNTA ALLA CONFERMA DEL TITOLO NAZIONALE CONQUISTATO NEL 2014 GRAZIE AD UNA FORMAZIONE DI GRANDISSIMO LIVELLO Tennis in carrozzina: Active, un sogno tricolore MazzeieCulea le stelle: fari puntati sul torneo di Cividino È senza ombra di dubbio uno dei fiori all'occhiello dello sport bresciano. Lontano dai riflettori, vicinissimo però a chi capisce come lo sport sia veicolo di crescita personale e motivo di socializzazione. Per Active Sport, questa probabilmente è la vittoria più grande anche se paragonata a titoli e successi disseminati sul territorio nazionale. Questo è di fatto la sezione tennis in carrozzina di Active Sport: una realtà che, al piacere dell'integrazione è stata capace di abbinare atleti di grande livello con risultati sportivi di assoluto prestigio. «Abbiamo il titolo italiano che vogliamo rivincere quest'anno - sottolinea Marco Colombo presidente Active- : per noi una vittoria importante è rappresentata anche dalla crescita continua del numero di giocatori con tanti giovani e con molta promozione, tra questi Nicola, Giuseppina, Alessandro Andrea e Mattia. Siamo riusciti ad aumentare anche il parco carrozzine al Forza e Costanza, per noi un grande riferimento, dall'avviamento allo sport fino all'agonismo vero e proprio. Qualche numero? Ad oggi possiamo contare su 15 iscritti con l'eccellenza del nostro sport a livello italiano. Mi preme però sottolineare che se il dato agonistico è sicuramente importante, quello più strettamente umano lo è anche ai più». Accanto alle sfide vere e proprie, non manca una parte importante della società che pensa all'organizzazione dei tornei. «In calendario c'è il torneo Itf Camozzi Italian Open che riproponiamo per la terza edizione a Brescia, questa volta spostato dal 21 al 24 maggio perchè vogliamo che i ragazzi delle scuole possano essere ospiti a vedere le partite dal vivo sui campi. Dal 18 al 22 marzo invece saremo al Mongodi di Cividino per i campionati italiani indoor» Il lato sportivo, continua comunque ad essere molto radicato nel dna Active. «Abbiamo riconfermato Fabian Mazzei, il numero 1 in Italia da diversi anni, aveva molte richieste e non è stato facile tenerlo con noi anche in vista delle paralimpiadi. Accanto a lui il bresciano Silviu Culea, punta di diamante del nostro movimento». Lasquadra Grandi e «baby»: in campo insieme In tutta Italia Active Tennis è conosciuta come la realtà maggiormente competitiva: frutto del fatto di avere in squadra i due migliori atleti del panorama italiano ma anche frutto del fatto che in pochi anni la società bresciana ha saputo ampliare il numero dei propri iscritti fino a creare un settore giovanile che dovrebbe garanrtire, in prospettiva, un interessante ricambio generazionale. In prima squadra giocano coloro che hanno maggiore esperienza: da Fabian Mazzei a Silviu Culea, stelle di Active, senza dimenticare altri atleti del calibro di Mattia Berzi, Maurizio Antonini, Marco Colombo, Nicola Boraschi, Davide Scaroni e Ivano Boriva, responsabile della sezione Tennis di Active. Come detto, accanto a questi senior stanno crescendo alcuni giovanissimi che sono senza dubbio destinati a rappresentare il futuro di questa società, non solamente dal punto di vista prettamente agonistico. In campo ci sono Alessandro Bonometti, Nicola Astori, Andrea Archetti e Giuseppina Ferrini. «Hanno molto entusiamo - sottolinea Boriva -, sia i due bambini che i ragazzi più grandi, specialmente Giuseppina che si è innamorata del tennis dopo pochissimi allenamenti. E' bellissimo vedere con COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 1

4 quanto entusiasmo scendono in campo». PER FftRE questo è fondamentale il sostegno degli sponsor, Camozzi in primis, e la professionalità dei maestri del circolo tennis Forza e Costanza che sono fondamentali per superare le difficoltà iniziali che ali atleti incontrano. Dobbiamo ringraziare questa realtà che ci permette di proseguire con il progetto della scuola tennis Active». Il «centro» Forza e Costanza: la casa dei successi Il circolo tennis Forza e Costanza è uno dei capisaldi dello sport bresciano. Casa storica di tantissimi sportivi, simbolo di successi, trampolino di COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 2

5 lancio per allori straordinari. Eppure da cinque anni ha aperto una collaborazione con Active capace di regalare soddisfazioni sia sul piano umano che su quello prettamente agonistico. La società bresciana collabora ormai da diversi anni con Active Sport con una scuola tennis per disabili e che è il centro di riferimento regionale per la FIT Un punto di riferimento dove chiunque può trovare un ambiente ideale per coltivare la propria passione. «Ci teniamo molto - fanno sapere - : alcuni dei nostri maestri di tennis hanno fatto dei corsi specifici per l'insegnamento ai disabili ed essere più preparati. Da noi si allena il numero 2 d'italia Silviu Culea, bresciano, la squadra di Active Sport ha vinto il campionato l'anno scorso e siamo contentissimi di essere il loro punto di riferimento». Accanto alla squadra campione nazionale c'è un settore giovanile importante e un'attività costante di promozione che il sabato vede protagoniste tante persone sui campi cittadini. «Ci sono dei bambini disabili che iniziano ad allenarsi da noi - ricordano dal Forza e Costanza - : quest'anno poi riorganizziamo per il terzo anno il torneo internazionale ITF su sedia a rotelle Camozzi ItalianOpen». La collaborazione tra il Forza e Costanza e Active Sport è oggi un binomio indissolubile, è nata quasi per caso: come tante storie, crescono giorno dopo giorno fino a divenire qualcosa di molto importante. «Questa idea è nata perchè ci hanno chiesto dei campi di allenamento, poi hanno chiesto ai maestri di poterli allenare ed è nato quasi casualmente un rapporto molto serio che sta andando avanti ormai da cinque anni ed è consolidato. Parte del merito è di Daniela Pozzi con cui abbiamo un rapporto strettissimo e che ci ha aiutato ad arrivare a questi risultati». Importante anche l'opportunità di «integrazione» che il centro cittadino è in grado di offrire. «Il Forza e Costanza è un centro di riferimento per molti dove sonc nati anche rapporti di amicizia con persone normodotate e si è creato un legame importante. La speranza è che l'esperienza felice del tennis possa essere un incentivo per fare la stessa cosa con altre discipline sportive sul territorio bresciano». COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 3

6 Arriva Gazzetta tv Sul digitale terrestre le notizie in rosa VENEZIA La Gazzetta dello Sport sbarca sul digitale terrestre. Da stamane, avvio del palinsesto alle sette e contenuti fino a mezzanotte, sul canale 59 c'è GazzettaTv, interamente dedicata allo sport. Calcio, ciclismo, pallavolo, basket, motori e sport invernali: un panorama completo, ad integrare l'informazione del quotidiano in edicola. Diretta da Andrea Monti, GazzettaTv avrà una redazione dedicata, guidata da Claudio Arrigoni, in stretta collaborazione con quella della rosea: tra i conduttori i nomi noti ai lettori del quotidiano: Paolo Condò, Andrea Di Caro, Luigi Gallando, Carlo Laudisa, Nino Morfei. «Con il canale tv La Gazzetta dello Sport completa il suo sistema multimediale - spiega Monti - e si pone all'avanguardia in Italia e, a livello sportivo, nel mondo. Il nuovo giornalismo troverà qui un grande laboratorio, con carta, web e televisione che dialogheranno per offrire la migliore informazione agli appassionati di sport». Oltre a 18 edizioni quotidiane del tg news e 10 notiziari brevi di 90 secondi, GazzettaTv offrirà analisi e approfondimenti tecnici, talk, inteiviste, documentari, format di intrattenimento quotidiani con Autogol, Sport Science, Explorers e Campioni a confronto. Domani appuntamento con +3 Fantanews alle 18.30, la fantarubrica che racconterà tutti gli stratagemmi del gioco e con Calciomarket, alle 19, per le ultime news di mercato su ogni squadra. Sempre domani, alle 21.05, Fuori campo. I campioni a modo mio, di Andrea Di Caro, e alle Condò Conjidential, Paolo Condò racconterà il lato più nascosto e personale di José Mourinho, tecnico del Chelsea. Domenica, ovviamente, a tutto calcio, n cardine è la diretta GazzettaLive, con Viviana Guglielmi, Paolo Condò, Nino Morici e Francesca Baraghini: dal pre partita sino ai commenti di fine giornata, passando per la telecronaca live degli incontri. Poi tante sorprese... Non mancherà lo sport Veneto. «Saremo la Gazzetta dello sport in tivù e non la Gazzetta tivù del calcio», promette Claudio Arrigoni. Non solo Hellas e Chiavo, dunque. «Tratteremo il volley, il rugby e il basket e ci occuperemo dei vostri campioni. Beatrice "Bebé" Vio (la giovane campionessa paralimpica di scherma, ndr) è una nostra testimonial e vive a Conegliano. E' anche una cara amica. Federica Pellegrini? Certamente daremo attenzione a lei ma anche a tutto lo sport a 360 gradi, regione per regione, secondo la tradizione della Gazzetta». R.C. Come sarà Lo studio di Gazzetta tv e la conduttrice Viviana Guglielmi ^y^ COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 4

7 NUOTO La società giallone:a adesso lancia la sfida anche nel settore paralimpico con la partecipazione ai campionati toscani Fisdir e Finp I Master di Buonconvento conquistano la nona posizione ai regionali che si sono svolti nella vasca di Colle Val d'elsa BUONCONVENTO Dopo i successi del nuoto giovanile è toccato stavolta ai Master tenere alto l'onore di Buonconvento in Toscana. La Virtus si è infatti presentata in forze ai campionati regionali con ben 35 amatori del nuoto iscritti nelle gare che si sono svolte a Colle Val d'elsa in casa della Polisportiva Olimpia. I veterani gialloneri non si sono fatti sfuggire diversi piazzamenti sul podio e tanti altri risultati che hanno portato la Virtus Buonconvento al nono posto assoluto in classifica toscana su 42 squadre partecipanti e di gran lunga al primo posto in provincia. Le medaglie sono arrivate subito con i 1500 del triatleta Michelangelo Biondi (M25) argento nei 1500 si; molto bene poi sono andati i ranisti con i podi di Francesco Polini (M25), ottimo nei 100 e dirompente sul 50 (32"3); bronzo per l'ilcinese Dario Ciacci nei master 30 anche lui sui 100 metri, mentre è tornato alle gare anche il presidente della Virtus Gianluca Valeri (M40) subito a medaglia sia nei 100 che nei 200 rana (argento). Anche il settore femminile ha portato a casa tante medaglie grazie ai podi di Elisa Barbieri, Emma Roventini e Simonetta Guglielmi, hi gara per la Virtus a Colle c'era anche Martina Vagini che proprio la prossima settimana gareggerà di nuovo ai campionati toscani Finp, dove l'atleta di Abbadia inizierà la sua nuova avventura sportiva. Dunque, nonostante le persistenti incertezze sul futuro della piscina comunale, il mondo del nuoto buonconventino è in continuo fermento e costante crescita. Il prossimo appuntamento importante è, manco a dirlo, imminente con i campionati regionali di categoria in programma a Livorno ed Arezzo, per i quali la Virtus Buonconvento ha qualificato tanti atleti in molte diverse specialità; ai blocchi di partenza le punte Lisa Angiolini, Elisa Taccioli. Virginia Sacelli e Eleonora Lippi saranno supportate da tutto il resto della squadra giallonera, in vasca anche con le staffette. Gli esordienti sono ancora invece impegnati nelle qualifiche che porteranno anche loro al giro di boa dei campionati invernali, primo test importante per atleti e allenatori. La Virtus Buonconvento sarà in gara a Livorno nel prossimofinesettimana con i Categoria, mentre gli esordienti gareggeranno poco lontano da lì, a Cecina, in una delle piscine a gestione Virtus dove saranno ospiti del Nuoto Rosignano al Trofeo Happy Time; turno di riposo invece per i giovanissimi atleti propaganda e per i master, reduci appunto dai regionali. Buonconvento sarà invece presente ai campionati toscani Fisdir e Finp, nuova frontiera del nuoto per la Virtus, che si aspetta molto anche dal settore paralimpico. 4 Master Buonconvento Un gruppo forte e affiatato i. Vezzosi: "Ribro del basket a Siena? Vi do io la fonnula" COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 5

8 Roma 2024 Vertice in Campidoglio Villaggio a Tor Vergata Claudia Bugno verso il ruolo di d.g. ROMA Di ufficiale ancora non c'è niente, ma il comitato promotore di Roma 2024, il sogno olimpico della Capitale, è quasi al completo. Il nome più accreditato per ricoprire la carica di direttore generale è quello di Claudia Bugno, classe 75, dirigente del ministero dello Sviluppo economico: nel suo curriculum incarichi che spaziano dall'idi al Cda di Banca Etruria. La Bugno andrebbe ad affiancare il presidente Luca Corderò di Montezemolo e il vice Luca Pancalli. Un incarico esterno dovrebbe toccare all'ex ministro degli Esteri Franco Frattini. Ma l'incontro di ieri in Campodoglio ospiti del sindaco Ignazio Marino, oltre a Montezemolo e Pancalli, il presidente del Coni Giovanni Malagò (foto), il sottosegretario Graziano Delrio è servito anche a rimettere Roma al centro del progetto di candidatura: finora, in effetti, la Capitale era sembrata quasi in disparte. Marino ha posto una questione: alla città deve rimanere un «lascito», in termini di opere pubbliche, sul modello di Londra Il villaggio atleti (condizione irrinunciabile del Ciò è che sia nella Capitale) dovrebbe essere a Tor Vergata. Tra i progetti da recuperare la «Città dello Sport» progettata da Santiago Calatrava, la chiusura dell'anello ferroviario e la navigabilità del Tevere. Ernesto Menicucci RIPRODUZIONE RISERVATA COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 6

9 Deirio, Malagò e Montezemolo da Marino Direttore, in pole Claudia Bugno, ex Banca Etruria Roma 2024 Ignazio Marino, Giovanni Malagò, Luca Corderò di Montezemolo, Graziano Deirio, Luca Pancalli. Tema, naturalmente, le Olimpiadi del 2024 che Roma si candida ad organizzare. Un vertice che è servito, principalmente, ad uno scopo: rimettere la Capitale al centro del progetto, parafrasando una frase ormai famosa del tecnico giallorosso Rudi Garcia. Perché finora, tra l'annuncio fatto da Matteo Renzi nel Salone d'onore del Coni e la visita a Losanna (dove Marino non era stato neppure invitato), il ruolo del sindaco e quindi, in qualche modo della città è stato molto marginale. L'incontro, così, è servito anche a fare piazza pulita di alcuni equivoci che si è erano creato. A Marino, infatti, avevano rappresentato una realtà diversa: come se lui, in questa fase, avesse dovuto avere un ruolo più «attivo». O mettere la sua firma, ad esempio, sulla candidatura. Gli è stato spiegato, però, che quelle sono le vecchie regole del Ciò, cambiate di recente. E che il suo apporto sarà importante più avanti. Sia, ovviamente, sui progetti per la città. Sia perché, al contrario dei suoi predecessori, Marino ha il vantaggio di parlare benissimo l'inglese: aspetto, questo, molto apprezzato dal Ciò. n sindaco si è messo a disposizione (rivelando che, in passato, ha fatto attività di lobbyng per un'altra candidatura olimpica) e ha ribadito le priorità di Roma: che l'olimpiade, cioè, lasci qualcosa alla città, sulla scorta del modello Londra Esempi? Il Villaggio olimpico sarà a Tor Vergata (non più a Tor di Quinto). E poi la chiusura dell'anello ferroviario, la ripresa della completa navigabilità del Tevere. Più la ricucitura del tessuto urbano della Capitale, col recupero di alcune «incompiute» come le «vele» di Calatrava. «Abbiamo dice il sindaco stabilito la road map. Abbiamo tutti i numeri per poter vincere, al lavoro c'è un team entusiasta e c'è il grande supporto del governo». Sulla definizione del comitato promotore, siamo ad un passo dalla nomina del futuro direttore generale: in pole position c'è Claudia Bugno, classe '75> dirigente del ministero Sviluppo economico, che era anche nel Cda di Banca Etruria. E. Men. Vertice Deirio, Marino, Montezemolo e Malagò sotto la Lupa COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 7

10 BASKET IN CARROZZINA Sabato il derby HBari2003-Lecce Riprende il campionato di basket in carrozzina. Per l'hbari2003, sabato partita di ritorno contro la capolista Lupiae Lecce che arriva nel capoluogo forte del risultato dell'andata in cui ha riportato una sonante vittoria sui baresi. Palla a due alle 18 al Palalaforgia del quartiere San Paolo. COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 8

11 Dopo i trionfi ai Campionati italiani Fisdir di Loano, la squadra Uguali...Diversamente si è rituffata nel campionato regionale di nuoto a Stra (Ve). La gara ha visto gli atleti del presidente Paolo Bertante e del tecnico Nicoletta Car- NUOTO La Uguali... Diversamente a Stra vince per otto volte nevale conquistare otto vittorie e tre secondi posti, che arricchiscono la già ottima stagione. Nicola Marchetto (categoria S14) ha vinto nei senior i 50 stile libero in 39"10 e i 50 dorso in 57"20. Doppietta anche per la campionessa d'italia Giada Marchetto (SI4) tra gli junior nei 100 rana in l'55"70 e nei 200 rana in 4'04"90. Gregorio Crocco (C21) si è imposto nei 50 farfalla juniore in l'02"60 ed è giuto 2 nei 50 si in 48"90. Stefano Braghin (C21) ha vinto i 50 senior farfalla in 48"80. Enrico Bartaglia (C21) è giunto secondo nei nei 50 farfalla senior in l'20"30. La tricolore Sara Zanca (C21) ha vinto i 400 si in 7'44"90 e i 50 dorso in 54"40 tra gli amatori. COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 9

12 La scommessa Inizio trasmissioni stamane alle 7 sul canale 59. Duemila ore di sport con le firme del quotidiano E nata «Gazzetta tv»: 59 sfumature di rosa Cronaca, approfondimenti, talk-show e i grandi che si raccontano: iniziamou Gian Piero Scevola Un canale televisivo tutto colorato di rosa è un avvenimento speciale, untastodeltelecomandocheèpiacevole premere. È nato Gazzetta Tv, sul canale 59 del digitale terrestre, in chiaro e visibile gratuitamente da que stamattina alle 7 fino a mezzanotte ogni giorno, ore all'anno con le notizie a cura della nuova redazionedi Gazzetta ry:12giovani giornalisti (media 34 anni) ma con esperienza in tv. «Saranno 59 sfumature di rosa», l'ammiccante battuta del direttore Andrea Monti in occasione della mega presentazione davanti a campioni di tutti gli sport: Robi Baggio, Javier Zanetti, Asamoah, Sportiello, i pallavolisti Ngapeth e Piano e in campo femminile Diouf, Cacciatori, Sanguinano, Anzanella e l'intera squadra del Club Italia; Hackettperilbasket, il pugile Russo, il ciclista Viviani, la tuffatrice Cagnotto, la ginnasta Ferlito, l'olimpionico dello sci Razzoli, la schermitricedifrancisca,lapattinatrice Fontana, il rugbista Bergamasco, il nuotatore Dotto, Giusy Versace sprinter paralimpica, il pallanotista Perez e l'eterna Fiona May. Tanti anche i dirigenti: Adriano Galliani chehamesso da parte la consueta cravatta gialla per indossarne una tutta rosa (e che ha subito un divertente processo da parte di Luigi Garlando, mentre Paolo Condò ha commosso la platea con l'intervista a Robi Baggio), Maurizio Beretta, Brunello Cucinelli, Luciano Buonfiglio in rappresentanza del Coni, tutti a festeggiare la grande famiglia che da 119 anni è al centro del nostro mondo sportivo. Tutta la redazione della rosea sarà comunque impegnata, con una finestra sempre aperta sugli eventi in corso in tutto ilmondo, poi spazio agli approfondimenti, da domenica con i commenti di Condò e le partite di A, mentre alle 14,30 di lunedì ecco Gazza offside con analisi, gol e commenti e alle 22,05 il talk show Senza appello condotto da Garlando e Viviana Guglielmieospitilegatiallosport (nonsolo calcio). Ricchissimi gli approfondimenti con +3(martedìl8,30)peripatiti del fantacalcio; il mercoledì (21,05) toccaabomfoerconigrandi campioni che raccontano le loro imprese e fino agiovedìla satira degli Autogol, trio comico che spopola in radio e suyoutube. Spazio anche al Calciomarket di Carlo Laudisa e al Condò Confidential con interviste ai grandi dello sport (i primi saranno Mourinho, Vidal e Ancelotti). E poi tante dirette, i Pazzi per il derby, Fuoricampo, Sport science e The speedgagper i motori. Di sicuro gli sportivi non si annoieranno. COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 10

13 Massimo; vento in poppa per superare le barriere Chiari: secondo l'atleta «basterebbe poco per aiutare i disabili in carrozzina a non dover dipendere da altri CHIARI Della velaadoral'imprevedibilità, ossia «il fatto che la navigazione sia continuamente condizionata da elementi che stimolano la ricerca di strade alternative». Una ricerca che non si conclude una volta scesi dall'imbarcazione, ma prosegue nella vita di tutti i giorni. Una vita in cui un ascensore guasto, un montascale che fa i capricci o una pedana eccessivamente in pendenza possono rappresentare ostacoli da superare. Lo sa bene Massimo Dighe, il 38enne costretto su una carrozzina che nel 2012 ha partecipato alla Paralimpiadi di Londra. Massimo è nato in Franciacorta, ma da nove anni vive a Chiari con la moglie Roberta, la figlia Gaia, 11 anni, e il cane Sail (un Labrador addestrato per assistere i disabili). L'atleta della vela, che adora stare all'aria aperta e di professione fa l'analista programmatore, ritiene la sua città «abbastanza accessibile». Premesso che «non voglio fare polemiche, basterebbe davvero poco per migliorare le cose. Da noi, a Chiari come un po' in tutta Italia, si dà Der scontato che il disabile in carrozzina si sposti sempre con qualcuno. Per questo, in alternativa ai gradini, esistono ancora delle pedane in pendenza che una persona sulla sedia a rotelle non potrebbe mai affrontare da sola. O porte che si aprono nel verso sbagliato. Tutte cose che sono rarissime ad esempio in Paesi come il Canada. I disabili - prosegue Massimo, che è stato in Canada l'anno scorso come team manager ai Campionati mondiali paralimpici - vorrebbero potersi spostare da soli. Ma questo non sempre è consentito, il più delle volte a causa di barriere che potrebbero essere eliminate con lavori di poco conto». Qualche esempio? «Ho provato ad entrare nel Museo della città. L'ingresso per disabili, ammesso che ci sia, non è segnalato. Quindi, con l'aiuto di altre persone, ho affrontato il gradino e, una volta all'interno, ho usato l'ascensore, dopo aver ovviamente spostato i cartelloni che impedivano l'accesso». Massimo, che è nel direttivo del Pd, vorrebbe assistere di persona ai Consigli comunali ma «quando sono stato nel salone Marchettiano il montascale non voleva più riportarmi al piano terra». Ancora: «In un supermercato della zona mi hanno invitato ad uscire perché i cani non possono entrare. Sail, però, è un animale da accompagnamento: chiude e apre le porte, raccoglie gli oggetti, mi aiuta nella vita di tutti i giorni. Un commesso mi ha detto che, per rimanere, avrei dovuto tenere il cane in braccio. Peccato che pesi 30 chili...». La situazione è ancora più complicata quando si ha la necessità di viaggiare: «La stazione di Chiari è off limits. Paradossalmente i viaggi più accessibili sono quelli in aereo». Per parlare di barriere il Comune ha invitato Massimo a partecipare a un Tavolo sociale. «Civadovolentieri - confida l'atleta -. Questanon è una battaglia politica, ma una sfida civile. E se ci sono persone, gli amministratori ma non solo, che vogliono rendersi conto della situazione sono disposto a prestare loro una delle mie carrozzine». Barbara Berlocchi» COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 11

14 Massimo Dighe, 38 anni, ha partecipato alle Paralimpiadi di Londra. Orasi occupa della promozione della vela per disabili. A suo avviso questo sport aiuta a capire che non esiste una strada sola per raggiungere un obiettivo COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 12

15 Dario Successi in ogni stagione per la Polisportiva disabili camuna DARFO Sorrisi e successi a... quattro stagioniperlapolisportivadisabilidivallecamonica. Non c'è sosta per gli atleti del sodalizio camuno che, nonostante l'inverno, continuano a mietere traguardi importanti. Gli ultimi successi, arrivano dalle specialità dello sci alpino, del nuoto e del tiro con l'arco. Sulle piste di Sella Nevea, il debuttante Davide Bendotti ha centrato un prestigioso ottavo posto in Coppa Europa, piazzandosi primo tra gli italiani in gara. Alla grande prestazione nello slalom speciale, non ha corrispostola prova nel gigante dove l'atleta della Val di Scalve ha interrotto la sua gara per una caduta. Nuovo oro anche per il «delfino di Pisogne», Giuseppe Romele, che ha stabilito il nuovo record italiano nei 100 metri rana: domenica scorsa a Como, in occasione dei campionati regionali, Romele ha fermato il cronometro a l'36"60 contro il tempo di l'37"20. Un successo che si accompagna alla miglior prestazione nei 200 metri misti, percorsi in 2'00"22. Dalla vasca al bersaglio dove Santina Pertesana si è piazzata al quarto posto nella 28ma edizione dei campionati italiani «Indoor Para-Archery» di Zola Predosa. La campionessa italiana uscente ha mancato il podio per un soffio. Quattordicesimo piazzamento, invece, per Dario Torri che ha gareggiato nella categoria maschile. COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 13

16 VILLAVERLA Apprezzabile iniziativa alle medie Leopardi e Goldoni Sport come integrazione Nasce il progetto "Baskin All'istituto comprensivo c'è la pallacanestro che può essere giocata anche da ragazzi disabili Omar Dal Maso Baskin, quando a fare canestro è l'integrazione di tutti, "nessuno escluso". Così come recita il motto dell'istituto comprensivo di Villaverla e Montecchio Precalcino, dove nelle due scuole medie "Leopardi" e "Goldoni" si è dato vita a un progetto che coinvolge ragazzi affetti da diversi gradi di disabilità e i loro compagni di scuola normodotati. Il baskin è un gioco, che riprende regole e dinamiche del basket adattate: quattro canestri al posto dei canonici due, delle canotte numerate da 1 a 5, con ragazzi speciali chiamati dai compagni a realizzare i canestri ravvicinati - in un'apposita area riservata - che concorrono al punteggio finale. Può giocare chi siede in carrozzina, chi ha difficoltà motorie o di altra natura, e ciascuno si confronta con un avversario-amico con le stesse abilità, in base al numero di casacca assegnato. In Italia questa disciplina sociale è partita da Cremona e dal 2006 esiste una Onlus dedicata. Gli obiettivi? Li spiegal'insegnante di sostegno Vittorio Settembre, il promotore. «Favorire la collaborazione Una partita di baskin nella palestra dell'istituto comprensivo fra gli alunni e imparare a cooperare in maniera efficace fra loro promuovendo l'integrazione e l'inclusione. E far capire che tutti sono importanti, senza dimenticare il rispetto delle regole del gioco e lo sviluppo delle capacità motorie. Tutti possono giocare e sentirsi protagonisti in base alle proprie capacità. Interessante è la valenza reciproca fra ragazzi disabili e normodotati, che si sentono attivamente parte di una stessa squadra». Due le classi pilota della sperimentazione conclusa nei giorni scorsi, una a Villaverla e una a Montecchio, con l'apporto dei docenti di educazione fisica Valentino Saccardo e Ivana Ferrari, e il placet attivo del dirigente scolastico Roberto Polga. «Grazie all'intraprendenza degli insegnanti si è vissuta un'esperienza unica ed emozionante - racconta Polga - sia per i docenti che per i ragazzi, attraverso quattro incontri a cadenza settimanale per ogni gruppo. Le regole non sono uguali per tutti, ma ma si sanno da subito e questo permette di favorire l'inclusione, che non diventa assistenza caritatevole del più forte verso il più debole perché ognuno nel suo ruolo può dare il massimo».* RI PRODUZIONE RI SERVATA COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 14

17 ATLETICA. Nel fine settimana si disputerà a Lione l'incontro per selezioni juniores. In pista Italia, Francia e Germania Quattro vicentini vestono l'azzurro mpegnati Basso (60), Bello (800) Fiorese (lungo) e Vaidanis (disco) Tre vicentini sono stati convocati in azzurro per il triangolare indoor internazionale che si svolgerà sabato a Lione. Si tratta di un incontro per rappresentative che vedrà protagoniste Francia, Germania e Italia e la categoria interessata è quella juniores. Sono Gianluca Basso, Elena Bello e Beatrice Fiorese gli atleti convocati dal direttore tecnico delle squadre nazionali giovanili, Stefano Baldini, che ha chiamato per questo importante appuntamento 26 ragazzi e 28 ragazze. Gianluca Basso (AV Despar), fresco della medaglia d'oro conquistata ai campionati italiani indoor di categoria sui 60 metri, sarà protagonista in Francia proprio nello sprint. Al femmile, Elena Bello (Fiamme Azzurre-AV Frattin Auto) sarà in gara sugli 800 metri e la cassolese Beatrice Fiorese (AV Frattin Auto) sarà impegnata nel salto in lungo. Entrambe sono reduci dai tricolori assoluti che si sono svolti a Padova e che hanno onorato con un quarto posto negli 800 (la Bello) e un settimo (la Fiorese) nel lungo. Lione ospita anche un confronto (sempre tra le rappresentative azzurra, francese e tedesca) di lanci lunghi, riservato però alla categoria promesse. Per l'italia ci sarà anche Filippo Vaidanis (AV Despar), in gara nel disco. Dal Soglio premiato. Ieri il pesista vicentino Paolo Dal Soglio, medaglia d'argento ai recenti campionati italiani assoluti indoor con la misura di dietro al finanziere Daniele Secci, ha ottenuto un riconoscimento. Il comandante generale dell'arma dei Carabinieri, Tullio Del Sette, infatti, ha incontrato gli tleti, i tecnici, i preparatori e il comandante dei Carabinieri, nonché i Carabinieri del gruppo sportivo paralimpico della difesa.* L'azione di Gianluca Basso COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 15

18 Scherma Incrociano le lame i primi fioretti Seregno IN PROGRAMMA per domenica, inizio ore 12, il campionato regionale di scherma settore spada paralimpica riserrvata alle categorie A,B,C individuale. La manifestazione è promossa dal comune di Seregno in collaborazione con la società Scherma Desio e si svolgerà presso il Palasport di via alla Porada. Nella giornata riservata a queste iniziative saranno protagonisti anche giovani leve quali competitori nel trofeo "Prime lame fioretto". La competizione inizia alle 14,45. Ingresso libero. M.G. BIASSONO, L'ORA DEI GIOVANI COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 16

19 Assago TEAM GALBIATI, scatta la stagione 2015 di una delle più celebri squadre di ciclismo del Sud Milano grazie ai suoi 24 atleti e al nuovo direttore sportivo Michele Maggioni. Il team di Assago ha allestito una formazione molto competitiva e pronta ad affrontare le principali corse con protagonisti di ogni età: dai 7 anni dell'esordiente Martino Maggioni ai 52 anni di Maurizio Sciuto. Tra i tesserati, c'è una importante presenza femminile con l'atleta paralimpica Paola Pasquali, Edvige Pettinato, terza ai Mondiali Master in pista, e la tredicenne Margherita Milani. Ciclismo L'ambiziosa società di Assago Team Galbiati lancia la sfida al 2015 IL DIRETTORE SPORTIVO Michele Maggioni si aggiunge a Carlo Barlassina e Davide Denteila. Tra le novità, c'è anche l'ammiraglia della squadra. In attesa dell'esordio stagionale, i ciclisti hanno iniziato a preparare i prossimi appuntamenti agonistici nel ritiro che si è svolto dal 19 al 22 febbraio ad Alassio. Uno degli obiettivi della società è la valorizzazione del progetto Juniores. Ecco la formazione al completo: Martino Maggioni, Pietro Pontoglio, David Colangelo, Andrea Raimondi, Andrea Gritti, Nicola Montaruli, Alberto Edoardo Dorigo, Luca Di Iorio, Alessandro Peschini, Margherita Milani, Lorenzo Denteila, Alessandro Milanesi, Stefano Salcone, Lorenzo De Angiolini, Davide De Robertis, Ermanno Rota, Enrico De Robertis, Matteo Locatelli, Alberto Rozzoni, Edvige Pettinato, Paola Pasquali, Gianluca Milanesi, Arturo Zucchetti, Robero Rossi e Maurizio Sciuto. QUESTO invece è il consiglio direttivo: Carlo Peschini (presidente), Benito Fornaro (vicepresidente), Gianluca Milanesi (segretario), mentre i consiglieri sono Carlo Barlassina, Rossella Galbiati, Arturo Zucchetti e Piero Rota. Il via alla stagione numero 14 del Team Galbiati è avvenuto nella Trattoria F2 di via Roma ad Assago alla presenza di atleti, dirigenti, soci e sostenitori. Massimiliano Saggese COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 17

20 Cronaca di Roma Vertice su Roma 2024 «Solo progetti soft» Spuntano vecchi debiti Olimpiadi, consulto Delrio-Marino-Montezemolo-Malagò «Stabilita la tabella di marcia». Braccio di ferro sul nuovo dg L'INCONTRO Il modello è Londra Nessun intervento invasivo sulla città, ma solo un recupero degli impianti già esistenti, il tutto molto «eco-sostenibile», spiega Ignazio Marino. L'esempio da non seguire, invece, è Sochi, olimpiadi invernali che hanno lasciato inaerò strutture a sciogliersi sulle nevi russe. Le coordinate per accendere la fiaccola di Roma 2024 sono queste. Ma prima c'è da regolare qualche conto con il passato. Tipo quello del comitato olimpico Roma 2020, sogno proibito della Capitale, dopo il «no» dell'allora premier Mario Monti. Per chiudere quella partita, finita come tutti sanno, il Campidoglio dovrà sborsare un milione di euro, idem il Coni. Spese per liquidare società, fornitori, uffici, impiegati e auto blu. Un «c'eravamo sbagliati», che ha attraversato due amministrazioni, e che ora la giunta Marino ha già messo in questo bilancio di previsione Ecco questo è un altro errore da non fare. Come si sono ripetuti ieri pomeriggio, guardandosi negli occhi, il sindaco, il presidente del Coni Giovanni Malagò, il sottosegretario alla presidenza del consiglio Graziano Delrio e il Dresidente e il vice presidente del comitato promotore, Luca Corderò di Montezemolo e Luca Pancalli. Prima riunione operativa. Anche se mancano ancora alcuni tasselli: il primo è la nomina del direttore generale di questa macchina a basso consumo che dovrà portare la Capitale alla candidatura. Sia il Campidoglio sia il Coni vogliono imporre il nuovo dg, possibilmente donna. Per Malagò è questione di giorni: «Non ci sono problemi ma per rispetto visto che ci sono degli incontri che si devono completare». Comunque tutto il comitato «sarà in house al 100%». GLI OBIETTIVI Dopo il vertice, la sintesi è toccata al padrone di casa. L'unico a parlare, quasi a significare la centralità del Comune in questa operazione. Marino ha parlato dell'intenzione di «disegnare un appuntamento olimpico che sia al servizio della qualità della vita e delle persone e della possibilità di creare posti di lavoro in città». Da agganciare magari anche al Giubileo che si terrà l'anno dopo. E qui si ritorna al modello londinese, anche se il sindaco ha chiamato nel suo staff, come consigliere Eric Truno, assessore della Barcellona che organizzò l'evento in Spagna nel '92. L'importante, a giochi fatti, è che «ci sia l'opportunità di ricucire urbanisticamente delle ferite del passato, di avere un trasporto soprattutto su ferro, oggi straordinariamente necessario». Delrio, Montezemolo e Malagò hanno ribadito che sì, «si può vincere». La squadra è unita. Da qui al 15 settembre, termine della fase ad invito in cui la Capitale conoscerà le sue avversarie (al momento Boston è l'unica in campo) il «team di entusiasti» c'è comunque molto da fare: a partire dalla nomina del nuovo direttore generale del comitato. Il Governo crede all'impresa. «Questa sfida si vince se si dà una prospettiva alla più bella città del mondo: non di essere usata per un evento ma di approfittarne per diventare sempre più attrattiva e dotarsi di infrastrutture più moderne», è il pensiero di Delrio. Al quale Marino ha regalato una bicicletta come pegno di una promessa fatta questa estate durante l'andirivieni del sindaco a Palazzo Chigi per chiudere il piano di rientro triennale. Metafora olimpica, perché da qui al 2024 c'è davvero ancora molto da pedalare. Simone Canettieri COMITATO ITALIANO PARALIMPICO Pag. 18

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 www.federnuoto.piemonte.it nuoto@federnuoto.piemonte.it INDICE REGOLAMENTO ATTIVITÀ...pag.4 AVVERTENZE DI CARATTERE GENERALE...pag.5 ISCRIZIONI...pag.6 Norme generali...pag.6

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio - Direzione Generale Ufficio III Coordinamento Regionale del Servizio di Educazione Motoria Fisica e

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA

CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA 1 CONCORSI Concorso individuale LIVELLO A Categorie: ALLIEVE: un attrezzo a scelta e Corpo libero obbligatorio JUNIOR: 2 attrezzi a scelta SENIOR:

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Venerdì 27 febbraio 2015 (0) Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Lunedì 2 marzo a partire dalle 15,30 il ciclista Ivan Basso, oggi corridore per il team Tinko!- Saxo,

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F MAGGIO 2015 VENERDÌ 1 ODERZO (TV) Piazza Grande XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F XIX Trofeo Mobilificio

Dettagli

Rassegna del 28/04/2015

Rassegna del 28/04/2015 Rassegna del 28/04/2015... 28/04/15 Adige 47 Intervista a Diego Mosna - Mosna: «Noi sempre freddi» M.bar. 1 28/04/15 Adige 46 Macerata vuole Lanza... 4 28/04/15 Adige 46 Trento si gioca la finale L'occasione

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

F.I.N. Delegazione di Piacenza. 6^ Manifestazione Provinciale Propaganda. Pavia 19 Maggio 2013 P R O G R A M M A

F.I.N. Delegazione di Piacenza. 6^ Manifestazione Provinciale Propaganda. Pavia 19 Maggio 2013 P R O G R A M M A Staffette 4 x 25 Stile Libero 1 F SPORT VILLAGE (Azzoni-Mazzeo-Caravaggi-Costa) 2 F VOGHERESE N (Guida-Prizzon-Guagnini-Dragoti) 3 F CENTRO FIN PAVIA (Rossi-Beretta-.-Balduzzi)) 1 F/M MELEGNANO (Marchesoni-Gigli-Turazza-Benussi)

Dettagli

FAQ. 4) Si può partecipare ai concorsi avendo delle imperfezioni fisiche? Risposta

FAQ. 4) Si può partecipare ai concorsi avendo delle imperfezioni fisiche? Risposta FAQ 1) Come si entra in Guardia di Finanza? Risposta 2) Quali sono i limiti di età per partecipare ai concorsi? Risposta 3) Quali titoli di studio occorrono per partecipare ai concorsi? Risposta 4) Si

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500 - CLASSIFICA 1989 CLASSIFICA 1990

GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500 - CLASSIFICA 1989 CLASSIFICA 1990 GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500-1 LEONARDI GIULIA 5 CERCHI SEREGNO 1990 2 SERQUEIRA LEINA AICS BIASSONO 1990 3 MANZONI SILVIA GSA BRUGHERIO 1989 4 TAINO ALBA POL. NOVATE 1990 5 SCIARRINO VALENTINA

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

OGGETTO Proposta Spettacoli

OGGETTO Proposta Spettacoli O n a r t s d i Soc.Coop.Artemente Via Ronchi 12, Ca tania Fax 095.2935784 Mobile 320 0752460 www.onarts.net - info@onarts.net OGGETTO Proposta Spettacoli Con la presente siamo lieti di presentarvi le

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it DOVE L area interessata dalla raccolta di idee si trova in via Cardellino 15 (nota anche come ex Campo Colombo), quartiere Inganni-Lorenteggio. Ha una superficie complessiva di circa 20.000 mq. ed è identificata

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er.

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er. Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co Tipo d. Incl. Po Posto Tip o Ris sto Cognome Nome Data Nascita Prov.

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA

SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA Agg. al 31/10/2014 1 INDICE Calendario Attività Agonistica 2014-2015 e scadenze pag. 3 Norme

Dettagli

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana Campionati Regionali Giovanili Comitato Regionale Toscana Arezzo, 9-6-2013 Lista iscritti alle gare Campionati Regionali Giovanili Partecipanti 1-30/59 N.Tess... Giocatore NS. Cod.soc. Societa SMG SFG

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO REPORTAGE/Nuove sfde Israele che pedala UN MAR MORTO PiENO di vita 74 bambini, donne, professionisti: tutti insieme per provare il fascino di viaggiare in bici attraverso un deserto unico, con partenza

Dettagli

1 von 6 04.02.2012 18:49

1 von 6 04.02.2012 18:49 1 von 6 04.02.2012 18:49 Serie A Calendario Classifica Statistiche Squadre Alleghe Asiago Bolzano Cortina Fassa Pontebba Ritten Sport Valpellice Val Pusteria Vipiteno Serie A2 Classifica A2 Serie C Serie

Dettagli

2011 Alma Edizioni. Materiale fotocopiabile

2011 Alma Edizioni. Materiale fotocopiabile Proponiamo alcune possibili attività didattiche da fare in classe con i calendari di Domani, in cui sono riportati gli eventi significativi della cultura e della Storia d Italia. 2011 Alma Edizioni Materiale

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013 Agg. Al 05 dicembre 2012 1 INDICE REGOLE GENERALI Specialità: definizione Attività: struttura Attività di singolo Coppie Artistico e Coppie Danza Categorie: singolo Formula Uisp Livelli Coppia artistico

Dettagli

SOCIETA' 1 ZACCARO Vittorio 83 1804025 C. S. GEMELLI 56.84 1.5427 --- 125 10 192.85

SOCIETA' 1 ZACCARO Vittorio 83 1804025 C. S. GEMELLI 56.84 1.5427 --- 125 10 192.85 MASCHILE INDIVIDUALE CLASSE / CATEGORIA SE69 ASSOLUTI DISTENSIONE PARALIMPICA Vedano Olona (VA) 23//203 Gara: Luogo: Data: COGNOME e NOME CODICE FEDERALE RISULT. PT SOC. TOT. PUNTI ZACCARO Vittorio 83

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli