CATALOGO IMPIANTO DI CHIAMATA INFERMIERA SECOM MP3 2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CATALOGO IMPIANTO DI CHIAMATA INFERMIERA SECOM MP3 2010"

Transcript

1 CATALOGO IMPIANTO DI CHIAMATA INFERMIERA SECOM MP SECOM SRL Via Porta Romana, Ferrara Tel. 0532/ Fax 0532/

2 Tutti i diritti riservati A cura di: Secom srl Via Porta Romana, Ferrara Italy Tel Tel Fax Edizione: Gennaio

3 Indice Normative. 6 Caratteristiche del sistema. 7 Caratteristiche di funzionamento.. 8 Descrizione sintetica. 10 Impianti a segnalazione luminosa e acustica.. 15 Struttura del sistema.. 16 Configurazione di stanza (esempio 1).. 17 Configurazione di stanza (esempio 2).. 18 Apparecchiature Terminali e Miniterminali di stanza.. 19 Terminale di stanza TS Terminale di stanza ZT Terminale apriporta ZT3-T. 21 Morsettiera VZT2 per Terminale di stanza. 22 Controcornice per ZT Estrattore per ZT Terminale da tavolo.. 23 Presa di connessione per terminale da tavolo. 23 Miniterminale MZT Miniterminale MZT Miniterminale MZT4-A. 26 Altoparlante LS Interfaccia fonia MZS.. 27 Prese Letto Presa letto BAE Presa letto BAE3-B. 28 Presa letto SB Presa letto BAT.. 30 Presa letto BAT-B. 30 Presa letto SC Presa letto BTA.. 31 Presa letto SA Presa letto RBT Unità manuali di chiamata Unità di chiamata MT3. 33 Unità di chiamata MT4. 33 Unità di chiamata MT3-K.. 33 Unità di chiamata TT3. 34 Unità di chiamata ST4. 34 Unità di chiamata vocale MT3-SW Unità di chiamata pneumatica PRG.. 36 Unità di chiamata a soffio. 36 Unità manuale BG3-M. 37 Unità manuale BG4-M. 37 Unità manuale BG Unità manuale BG Supporto per unità di chiamata KOE.. 39 Unità Via Radio Ricevitore VRE.. 39 Trasmettitore VRS

4 MIGLIORI IDEE - MIGLIORI COMUNICAZIONI Pulsanti chiamata e annullo bagno. 40 Tasto di annullo chiamata AT3. 40 Tasto di chiamata a tirante ZRT Tasto di chiamata RT3. 40 Tasto di chiamata pneumatico PRT Tasto chiamata/annullo RAT Lampada di segnalazione fuoriporta Lampada di segnalazione fuoriporta 3W.. 42 Lampada di segnalazione fuoriporta a led.. 43 Display di segnalazione.. 44 Display a parete Display a parete con braccio.. 44 Display doppia faccia a parete Display a soffitto.. 45 Display doppia faccia a soffitto. 45 Morsettiera per display di segnalazione VTDIS.. 45 Elettronica per lampade direzionali RP Amplificatore LVZ Elettronica per controllo TV TVE.. 47 Selettore musicale ELA RF Centrali di reparto. 48 Centrale di reparto HA3. 48 Interfaccia di reparto HAÜ2-U.. 49 Interfaccia di reparto HAÜ2. 49 Commutatore per attivazione zona G Commutatore per attivazione zona G Centrale videografica BZA. 51 Morsettiera VHA2 per centrale.. 52 Coperchio in alluminio AAV per morsettiera VHA Coperchio per montaggio in esterno AAV-AW per morsettiera VHA2. 52 Interfaccia sistema di chiamata Impianto cercapersone Interfaccia sistema di chiamata Registro eventi Relé Relè RS Relè RS-B Relè RE Relè RE-B Relè DRS Interfaccia apparecchiature esterne Alimentatori. 58 Alimentatore 27,6V 10A Alimentatore 27,6V 20A Alimentatore 27,6V 30A

5 Scatole da incasso, cartongesso ed esterno. 60 Scatola da incasso per terminale ZEK Scatola per pareti in cartongesso per terminale H-ZEK Scatola da esterno per terminale.. 60 Scatola mis. 2 per montaggio ad incasso U Scatola mis. 2 per montaggio in pareti di cartongesso H Scatola mis. 2 per montaggio in esterno 61 Scatola mis. 1 per montaggio ad incasso U Scatola mis. 1 per montaggio in pareti di cartongesso.. 62 Scatola mis. 1 per montaggio da esterno.. 62 Cavi Cavo bus per collegamento terminali VCK Cavo bus per collegamento prese letto VCK-B Cavo per collegamento pulsanti chiamata MAU Cavo per collegamento lampade fuoriporta MAU TV. 65 Televisore LCD ComVision Televisore Solex M55C. 66 Presa per controllo TV..67 Cavo controllo TV Presa di collegamento antenna

6 NORMATIVE DIN VDE 0100 DIN VDE 0107 DIN VDE 0834 Disposizioni per l installazione di impianti ad alta tensione con valori nominali fino a 1000V Impianti ad alta tensione in ospedali e spazi ad uso medico extraospedalieri Tecnica di chiamata a segnale luminoso; impianti per ospedali, case di cura, residenze sanitarie assistite; case di riposo per anziani e carceri *) EN /03.93 Compatibilità elettromagnetica **) Normativa del settore Emissione interferenze EN /03.93 Compatibilità elettromagnetica **) Normativa del settore Resistenza ad interferenze DIN EN (VDE 0805) DIN EN DIN EN 793 Sicurezza dei dispositivi nella tecnica di trasmissione dati Protezione contro correnti passanti conduttori solidi Installazioni di apparecchiature elettromedicali Devono in ogni caso essere rispettate le normative dei paesi di destinazione. *) Questa norma, versione aprile 2000, sostituisce la vecchia norma DIN **) In Europa, il rispetto di queste norme è presupposto fondamentale ed imprescindibile per ottenere l approvazione CE e per poter distribuire sul mercato apparecchiature elettriche. Non è necessario sottolineare l applicazione di queste nomative. E compito dell Ufficio Centrale per le telecomunicazioni, in qualità di organo di controllo, la sorveglianza per il rispetto delle normative vigenti e la presa in visione dei relativi documenti. 6

7 CARATTERISTICHE DEL SISTEMA Il sistema di chiamata e comunicazione EFE permette al contempo il funzionamento in modo centralizzato e/o decentralizzato, e risponde ai più recenti standard tecnici per sicurezza di funzionamento, flessibilità e tecnologia. Installazione e manutenzioni risultano di semplice applicazione; tutti i disturbi possono essere velocemente individuati ed eliminati mediante sostituzione dei componenti. 1. Il sistema rispetta tutte le normative obbligatorie per impianti di chiamata a segnale luminoso e le disposizioni dei paesi di destinazione. 2. Le apparecchiature, autonome e controllate mediante microprocessore, collegate mediante cavi bus per alimentazione, trasmissione dati e trasmissione fonica, costituiscono l insieme della struttura. Non occorrono unità di controllo centralizzate (per reparti, settori o zone), pertanto i singoli componenti del sistema risultano totalmente indipendenti. Tali singoli componenti vengono meccanicamente e funzionalmente associati ai gruppi di terminali, alle centrali di chiamata o ai sistemi di indicazione. 3. Ogni apparecchiatura atta all immissione ed emissione di segnali, dati o indicazioni è dotata di proprio microprocessore autonomo (intelligenza decentrata) e concentra tutte le prestazioni. La programmazione dei dati e delle funzioni, presso ogni terminale, potrà essere immediatamente o successivamente attivata. 4. Ogni terminale costituisce una propria entità funzionale e forma con gli elementi connessi un unità autonoma. Ogni impianto potrà svilupparsi dal basso verso l alto connettendo liberamente in serie terminali e centrali ed implementando in ogni momento altri componenti. 5. Mediante il collegamento in parallelo ed il funzionamento equivalente di tutte le unità, avvengono, su cavo bus, le trasmissioni dei comandi mirati e le indicazioni sullo stato delle apparecchiature. Le linee bus, costituite da cavi strutturati che facilitano le installazioni, collegano tutte le apparecchiature del reparto per il funzionamento decentralizzato e le schede di interfaccia dei reparti per il funzionamento centralizzato 6. Tutte le apparecchiature incluse lampade di segnalazione, frecce direzionali e lampade di gruppo utilizzano esclusivamente diodi luminosi di particolare potenza e durata. Le lampade fuoriporta possono, su richiesta, essere dotate di lampade a siluro. Tutte le uscite sono previste resistenti a corto circuito. Il sistema di autocontrollo permanente di microprocessori, dati e linee di chiamata assicura che i disturbi e/o guasti vengano segnalati separatamente e selettivamente riconosciuti. L autocontrollo è autonomo per singolo locale. 7. Tutti i dati provenienti dall insieme dei terminali sono continuamente sorvegliati ed elaborati. Ogni guasto di singola unità o di linea viene indicato alla rispettiva centrale di reparto ed inoltrato al servizio tecnico di competenza. 7

8 MIGLIORI IDEE - MIGLIORI COMUNICAZIONI 8. Sono impossibili guasti totali o arresti negli impianti funzionanti (normalmente alimentati). In caso di guasti, anomalie o incidenti (es. rottura multipla di cavi dati, cortocircuito ecc.) ogni sistema si commuta automaticamente al livello di funzionamento inferiore. In caso di interruzione di corrente il flusso delle informazioni in corso rimane memorizzato. E assicurato un periodo di memorizzazione di oltre 15 minuti. Mediante uso di alimentatori tampone il periodo di memorizzazione eventi raggiunge la capacità di circa un ora. CARATTERISTICHE DI FUNZIONAMENTO SINTESI A seconda della tipologia di impianto possono essere effettuate dalla stanza, dal posto letto o da altre apparecchiature integrate nel sistema, le seguenti funzioni: Chiamata dalla stanza Chiamata dal posto letto (6 posti letto/stanza) Chiamata dal bagno (chiamata WC) Chiamata d emergenza dalla stanza Chiamata d emergenza dal posto etto Chiamata diagnostica (allarme apparecchiature/chiamata monitor) Chiamata telefonica Chiamata dalla stanza con colloquio bicanale Chiamata dal posto letto con colloquio bicanale Blocco ascolto automatico Inoltro acustico di tutti i tipi di chiamate Inoltro ottico di tutti i tipi di chiamate Risposta a chiamata con colloquio bicanale (decentralizzata) Memorizzazione a distanza in caso di risposta (decentr.) Diffusione musicale attraverso il terminale di stanza Ascolto di programmi musicali ad ogni posto letto Presenza personale 1 livello Presenza personale 2 livello Presenza medico Memorizzazione chiamata 1 livello Memorizzazione chiamata 2 livello Memorizzazione chiamata medico Lampada fuoriporta Lampade direzionali Annunci generali dal terminale di stanza Annunci al personale dal terminale di stanza Indicazione di tutti i disturbi e guasti 8

9 Televisore con fissaggio a parete TV ad ogni singolo posto letto con televideo e radio Unità manuale di colloquio dotata di telefono Due comandi di accensione dal posto letto Controllo chiusure serrande dal posto letto Dalle centrali e dalle tastiere principali di reparto possono essere gestite le seguenti funzioni divise per reparto, stanza o posto letto: Chiamata dalla stanza Chiamata dal posto letto (1-6) Chiamata WC Chiamata d emergenza infermiera Chiamata monitor Chiamata telefonica Memorizzazione chiamata 1 livello Memorizzazione chiamata 2 livello Memorizzazione chiamata medico Reset indicazione disturbo e guasto Test lampade per ogni singola stanza Colloquio bicanale per stanza Colloquio bicanale per posto letto Attivazione memorizzazione chiamata 1 livello Attivazione memorizzazione chiamata 2 livello Attivazione memorizzazione chiamata medico Annuncio di reparto Annuncio al personale Annuncio generale Annuncio generale al personale Ricezione allarmi (ad es. in caso di incendio) Ricezione allarmi riservata al personale Funzionamento centralizzato/decentralizzato Abbinamento reparti per inoltro chiamata Abbinamento reparti per inoltro chiamata medico Per l interfacciamento ad altri sistemi sono disponibili le seguenti funzioni: Lampade di gruppo Lampade direzionali Display ripetitori Prepagamento televisivo e telefonico Gestione di dati pazienti Connessione al sistema di gestione dati in rete Scambio dati con sistemi di management Protocolli mediante stampante Interfacciamento con impianti cercapersone Interfacciamento con impianti DECT Impostazione automatica ora (DCF77 o satellite) Tecnica integrata per ca. 150 sistemi di altre marche Interfacciamento con sistemi di allarme 9

10 DESCRIZIONE SINTETICA MIGLIORI IDEE - MIGLIORI COMUNICAZIONI Segnalazione presenza personale 1 livello Premendo il tasto verde il personale sanitario segnala la propria presenza visualizzata dall accensione di una luce verde fissa sul tasto medesimo, sulla lampada fuoriporta, sulla tastiera principale di reparto e, ove sia installata, sulla centrale videografica. Con la segnalazione della presenza tutte le chiamate della stanza e dei rispettivi posti letto, così come del bagno, se privo di tasto di annullo, vengono cancellate. Segnalata la presenza, tutte le chiamate del reparto o della zona impostata, vengono inoltrate acusticamente al terminale attivato, con indicazione della provenienza. La segnalazione della presenza abilita il sistema di stanza ad inviare una chiamata d emergenza o la richiesta del medico. Segnalazione presenza personale 2 livello Premendo il tasto giallo individua una presenza di secondo livello, segnalata da una luce gialla fissa su tutti i dispositivi di indicazione. Tutte le funzioni sono simili a quelle del tasto verde di presenza. Segnalazione presenza medico Premendo il tasto arancione, il medico segnala la propria presenza visualizzata dall accensione di una luce arancione fissa sul medesimo tasto, sulla lampada fuoriporta, su eventuali lampade direzionali supplementari e sulle centrali, abilitando il terminale alle sole chiamate a lui riservate. Chiamata paziente (chiamata stanza, posto letto 1-6) La chiamata del paziente avviene tramite il tasto di chiamata del terminale di stanza, dell unità manuale o di altri dispositivi. La chiamata viene segnalata da una luce rossa fissa che compare sul pulsante di chiamata, sulla lampada fuoriporta, sulle lampade di gruppo, sulla centrale di reparto e su tutti i terminali di stanza abilitati con presenza di 1 e 2 livello, con indicazione della provenienza. La chiamata può essere cancellata sul posto o a distanza. Segnalazione dispositivo disconnesso Questa segnalazione viene attivata automaticamente per il distacco dell unità di chiamata dalla presa fissata sul testaletto. Viene inviata su tutti i terminali di stanza abilitati con presenza di 1 e 2 livello, con indicazione della provenienza. La chiamata può essere cancellata sul posto o a distanza. Chiamata WC La chiamata WC viene attivata tramite un pulsante a tirante o un pulsante pneumatico del bagno e non può essere disattivata a distanza. La chiamata viene segnalata da una luce rossa fissa che compare sul pulsante di chiamata, sulla lampada fuoriporta, sulle lampade di gruppo, sulla centrale di reparto e su tutti i terminali di stanza abilitati con presenza di 1 e 2 livello, con indicazione della provenienza. La chiamata WC può essere disattivata (normalmente) tramite un tasto di annullo; in mancanza di questo la chiamata viene disattivata direttamente dal terminale di stanza. 10

11 Chiamata d emergenza dal posto letto Direttamente dall unità di chiamata presente al letto del paziente, il personale può inoltrare ai colleghi una richiesta di aiuto. Per effettuare la chiamata d emergenza è necessario che la presenza sia inserita e può essere gestita a distanza tramite la tastiera di reparto, i terminali di stanza o la centrale videografica. La chiamata viene segnalata mediante l accensione di una luce rossa lampeggiante e con un avviso acustico ad intermittenza veloce. Chiamata d emergenza dal terminale di stanza Dal terminale di stanza il personale può inoltrare ai colleghi una richiesta di aiuto. Per effettuare la chiamata d emergenza è necessario che la presenza sia inserita e può essere gestita a distanza tramite la tastiera di reparto, i terminali di stanza o la centrale videografica. La chiamata viene segnalata mediante l accensione di una luce rossa lampeggiante e con un avviso acustico ad intermittenza veloce. Chiamata medico Richiesta di intervento di un medico dal terminale di stanza. Il personale può inoltrare al medico una richiesta di aiuto. Per effettuare la chiamata è necessario che il medico abbia attivato la presenza mediante l apposito tasto di colore arancione. Il medico può riconoscere la chiamata e successivamente disattivarla dal terminale di camera ove ha inserito la presenza. Richiesta di intervento di un medico con attivazione del cercapersone La richiesta di intervento di un medico può essere deviata automaticamente ad un sistema cercapersone con indicazione del reparto o del gruppo di reparti da cui proviene. Chiamata diagnostica La chiamata diagnostica emessa automaticamente è una chiamata d emergenza proveniente da apparecchiature elettromedicali collegate all apposito ingresso della presa testaletto. La chiamata non può essere annullata a distanza e viene segnalata con una luce rossa lampeggiante e con un segnale acustico ad intermittenza veloce. La chiamata non permette colloquio. Avviso di chiamata telefonica L impianto può avvertire il personale della presenza di chiamate telefoniche. L indicazione compare sul terminale dove il personale ha segnalato la presenza. La chiamata viene annullata solamente sollevando il ricevitore. La segnalazione dell avviso di chiamata avviene con luce rossa fissa e con segnale acustico ad intermittenza lenta. Questa funzione è utilizzata solamente nei sistemi decentralizzati. Memorizzazione chiamate Mediante questa funzione il personale dispone di una guida luminosa dei locali dove è necessario recarsi. E possibile memorizzare fino a tre chiamate per ogni livello di presenza e rispondere più volte. La memorizzazione viene disattivata recandosi nella stanza di provenienza e premendo il tasto di presenza. 11

12 MIGLIORI IDEE - MIGLIORI COMUNICAZIONI Autodiagnosi Le linee dati, le linee di alimentazione e le apparecchiature vengono testate ciclicamente in modo automatico. Eventuali guasti o anomalie vengono segnalati dalla tastiera principale di reparto o dalla centrale videografica con l indicazione guasto o fuori servizio. Il guasto viene inoltre segnalato da una luce fissa di colore rosso e da un segnale acustico ad intermittenza di quindici secondi. La segnalazione rimane fino alla rimozione del guasto. Test lampade Da ogni centrale di reparto si possono effettuare sia il controllo di tutte le lampade fuoriporta, sia quello delle apparecchiature della stanza. Fonia bicanale Tutti i terminali del sistema dialogano fra di loro mediante colloquio bicanale. Da ogni centrale di reparto si può attivare il collegamento fonico bicanale con ogni terminale di stanza e ogni unità manuale. Ogni chiamata di stanza attiva automaticamente il dispositivo blocco ascolto per mantenere la riservatezza delle conversazioni. Per attivare il colloquio, il ricevente aziona il tasto risponditore. In caso di chiamate simultanee, queste vengono ordinate per priorità e visualizzate. Annunci Da ogni centrale di reparto è possibile effettuare i seguenti annunci: Annuncio di reparto Annuncio al personale infermieristico Annuncio generale L annuncio di reparto viene trasmesso a tutti i terminali di stanza e a tutte le unità manuali con fonia. L annuncio riservato al solo personale infermieristico viene trasmesso a tutti i terminali attivati con presenza di 1 e 2 livello. L annuncio generale viene trasmesso a tutti i terminali di stanza e a tutte le unità manuali con fonia appartenenti ai reparti connessi con la centrale. Ricezione forzata La ricezione forzata è una funzione che consente l invio sull impianto di chiamata di un messaggio proveniente da altri sistemi o annunci automatici (ad esempio in caso di incendio). L inserimento può essere centralizzato o decentralizzato. Le centrali di reparto possono essere programmate per trasmettere annunci soltanto a terminali attivati con presenze di 1 e 2 livello. 12

13 Priorità delle chiamate I vari tipi di chiamata rispettano un indice di priorità, garantendo, in caso di chiamate simultanee, la precedenza a quella più urgente. Priorità Tipo di chiamata 1 Richiesta di intervento del medico 2 Da apparecchio diagnostico 3 Dal bagno, doccia e wc 4 Di emergenza dal terminale di stanza 5 Di emergenza dall unità letto 6 Normale dal terminale di stanza 7 Normale dall unità letto o da strappo della stessa unità 8 Dal telefono Livelli gerarchici e modalità di funzionamento Tutte le modalità di funzionamento nel reparto sono coordinate e vengono selezionate agendo sui tasti delle apparecchiature dedicate. Sono a disposizione contemporaneamente: Inoltro di chiamata acustico Inoltro di chiamata acustico e ottico con possibilità di risposta da terminale di stanza Funzionamento di reparto decentralizzato con inoltro chiamata Funzionamento di reparto centralizzato senza inoltro chiamata Funzionamento a zone decentralizzato con inoltro chiamata per zona di servizio Funzionamento centralizzato Funzioni del terminale di stanza Il terminale di stanza dotato di display visualizza la provenienza della chiamata già durante l inoltro acustico. Con i soli terminali di stanza dotati di fonia bicanale e tasto di risposta è possibile gestire un reparto completo in modo decentralizzato. E possibile rispondere a chiamate provenienti da tutto il reparto, annullarle o memorizzarle, effettuare annunci generali o al personale di servizio. 13

14 MIGLIORI IDEE - MIGLIORI COMUNICAZIONI Funzioni della centrale di reparto Utilizzando la centrale di reparto le prestazioni del sistema aumentano notevolmente. Dalla centrale è possibile chiamare direttamente la stanza o il posto letto desiderato, memorizzare anche chiamate senza possibilità di risposta a distanza. Tutte le chiamate, le segnalazioni di presenza e le memorizzazioni vengono indicate contemporaneamente e singolarmente per ogni stanza mediante diodi luminosi. Inoltre, sulla centrale è possibili impostare determinate zone di servizio ed attivare in questo modo l inoltro di chiamata per zone. Infine, l inoltro chiamate per il proprio reparto può essere disattivato. In questo caso tutte le chiamate provenienti dal reparto e dalla zona di servizio attivata vengono evase esclusivamente dalla centrale. È possibile integrare una centrale supplementare in grado non solo di svolgere le funzioni della centrale di reparto bensì di coordinare e determinare diversi parametri di funzionamento diversi per tempo e reparto. Questa seconda centrale può gestire modalità e zone di funzionamento, mentre con la prima si elaborano le chiamate della zona di competenza. Può inoltre lasciare alla prima temporaneamente la determinazione di modalità e zone di funzionamento. Infine è in grado di disattivare l inoltro chiamate e la formazione di zone per questo reparto, di gestire le chiamate e di dirigere il personale secondo aspetti assistenziali e organizzativi. Sono disponibili centrali videografiche planimetriche senza testo, centrali convenzionali a tastiera o combinazioni di tutte e due. 14

15 15

16 16

17 IMPIANTO DI CHIAMATA SECOM MP3 CON FONIA 17

18 CONFIGURAZIONE OMPIANTO CHIAMATA SECOM MP3 CON FONIA 18

19 APPARECCHIATURE Terminale TS4 Terminale di stanza con display per chiamata e comunicazione, con fonia per colloquio bicanale, comando e controllo elettronico di tutte le funzioni, composto da: - altoparlante - microfono - grandi tasti a foglia per l attivazione e l indicazione a led delle seguenti funzioni: Chiamata/chiamata d emergenza Chiamata del medico / Chiamata elettromedicale Segnalazione presenza 1 livello Segnalazione presenza 2 livello Segnalazione presenza medico Display LCD 129x64 Pixel (8 righe di 16 caratteri) per indicazione del tipo e provenienza della chiamata. Tasti funzione a lato del display per la scelta di una delle funzioni proposte con menù guidato. Scheda elettronica dotata di microcomputer con memorizzazione di tutte le chiamate e memoria in caso di assenza di alimentazione. Programmazione attraverso tasti frontali e display. Aggiornamento software tramite apposito contatto a spina. Caratteristiche tecniche: Inoltro acustico di chiamata Inoltro di chiamata con fonia bicanale o inoltro di memoria Annuncio generale e annuncio al personale Controllo ed inoltro di tutte le chiamate dei bagni Controllo ed inoltro di allarmi apparecchiature Controllo ed inoltro di chiamate telefoniche Protezione contro corto circuito per il controllo delle lampade fuoriporta Connessione al bus di stanza per il controllo di 1-6 unità manuali Gestione di TV fissato a parete nella stanza o al posto letto Gestione di tutte le funzioni di incasso a prepagamento Controllo lampade direzionali Gestione delle unità manuali telefoniche Ricezione di 6 canali radio sul terminale o al posto letto Gestione Internet e sistemi di chiamata Via Radio Azionamento di elettroserrature Completa intercambiabilità con terminali tipo ZT2/ZT3 Cavo di connessione per collegamento con morsettiera Dimensioni : 160x255x25 mm (LxAxP) Colore: RAL 9010 Modello : Terminale TS4 Accessori: Morsettiera VZT2 Controcornice (solo per montaggio da incasso o pareti cave) Scatola per montaggio ad incasso LI FC FC LI

20 Terminale ZT3 Terminale di stanza con display per chiamata e comunicazione, con fonia per colloquio bicanale, comando e controllo elettronico di tutte le funzioni, composto da: - altoparlante - microfono - tasti a foglia per l attivazione e l indicazione a led delle seguenti funzioni: Chiamata/chiamata d emergenza Chiamata del medico Segnalazione presenza 1 livello Segnalazione presenza 2 livello Segnalazione presenza medico Tasto di risposta chiamate con attivazione fonia, annullo o memorizzazione chiamata - display a 2 righe (2x16) per indicazione del tipo e provenienza della chiamata. - scheda elettronica dotata di microcomputer con memorizzazione di tutte le chiamate e memoria in caso di assenza di alimentazione. - selezione programmi ed indirizzamento bus dall esterno attraverso tasti e display a menu con memoria continua. Aggiornamento software tramite apposito contatto a spina. Controllo ed inoltro di tutte le chiamate dei bagni Controllo ed inoltro di allarmi apparecchiature Controllo ed inoltro di chiamate telefoniche Inoltro acustico di chiamata Protezione contro corto circuito per il controllo delle lampade fuoriporta Connessione al bus di stanza per il controllo di 1-6 unità manuali Gestione di TV fissato a parete nella stanza o al posto letto Gestione di tutte le funzioni di incasso a prepagamento Controllo lampade direzionali Gestione delle unità manuali telefoniche Ricezione di 6 canali radio sul terminale o al posto letto Dimensioni : 160x255x25 mm (LxAxP) Colore: RAL 9010 Modello : Terminale ZT3 Accessori: Morsettiera VZT2 Controcornice (solo per montaggio da incasso o pareti cave) Scatola per montaggio ad incasso LI FC FC LI

21 Terminale apriporta ZT3-T Terminale di comunicazione per gli ingressi, con colloquio bicanale. E dotato del solo tasto di chiamata, altoparlante, microfono ed un dispositivo di apertura porta, comandabile attraverso memorizzazione di 1 livello. Dimensioni : 160x255x25 mm (LxAxP) Colore: RAL 9010 Modello : Terminale apriporta ZT3-T Accessori: Morsettiera VZT2 Controcornice (solo per montaggio da incasso o pareti cave) Scatola per montaggio ad incasso Scatola per montaggio in pareti cave Contenitore per montaggio in esterno per ZT3 LI FC FC LI LI LI

22 Morsettiera VZT2 Morsettiera di collegamento per tutte le apparecchiature della stanza di degenza, connessione al bus di reparto, connessione diretta di un terminale modello ZT2/ZT3/TS4,da installare in scatole per montaggio ad incasso, in pareti cave o da esterno, composta da: - morsettiera con 2x3 morsetti a vite per cavi di alimentazione - fusibile - morsetti senza viti per la connessione di tutte le altre linee incluso il bus di stanza - resistenze in chiusura per tutte le linee di chiamata sorvegliate ma non attive - presa per il collegamento del terminale tramite flat-cable. La morsettiera può essere alloggiata in una scatola da incasso (scatola LI009003), per pareti cave (scatola LI009013) o da esterno (contenitore LI009041). Modello : Morsettiera VZT2 FC Controcornice per ZT3 Controcornice per l installazione del terminale di stanza modello ZT2/ZT3/TS4, fissaggio ad incastro per montaggio su scatola ad incasso LI o scatola per pareti cave LI Modello : Controcornice per ZT2/ZT3/TS4 LI Estrattore per ZT3 Leva per estrarre il terminale di stanza ZT3 dalla controcornice Modello : Estrattore per ZT3 FC

23 Terminale da tavolo Terminale da tavolo con funzioni e caratteristiche identiche al Terminale di stanza ZT3, composto da cavo bianco di 3 mt. con connettore 15 poli per il collegamento al bus di reparto attraverso la presa di connessione ASL. Dimensioni : 320 x 250 x 50/80 mm (LxAxP) Colore base: blu Colore parte superiore: alluminio Modello : Terminale da tavolo LI Presa di connessione per terminale da tavolo ASL Presa di connessione a 15 poli per il collegamento del Terminale da Tavolo al bus di reparto, da installare in una scatola mis. 2, composta da coperchio in PVC, telaio con scheda elettronica, morsetti per il collegamento al bus di reparto, morsetti per il collegamento della lampada fuoriporta e fusibile. Dimensioni: 160x80x12 mm (LxAxP) Colore: RAL 9010 Modello : Presa di connessione ASL LI

24 Miniterminale MZT3 Miniterminale di stanza con tastiera a foglia collegabile su linea bus, da utilizzare come terminale singolo oppure per il controllo di tutte le apparecchiature della degenza, non dotato di fonia. Montaggio ad incasso in scatola mis. 2 o in contenitore per montaggio da esterno, composto da telaio, frontale, scheda elettronica a microprocessore con morsettiera. Funzione e caratteristiche: - tasto di chiamata rosso con simbolo infermiera e led - tasto di presenza verde con led - ronzatore per inoltro acustico della chiamata - 3 uscite per lampada fuoriporta a tre settori luminosi - 16 funzioni programmabili con DIP switches - 3 circuiti per pulsanti di chiamata/annullo per posto letto - circuiti per pulsanti di chiamata WC e pulsanti di annullo - circuito per chiamate elettromedicali - possibilità di connessione al bus di stanza, controllo di max. 6 unità manuali con o senza telefono integrato, scheda TV, lampade direzionali - 2 uscite per comando luci/persiane. Dimensioni: 160x80x12 mm (AxLxP) Modello Miniterminale MZT3 LI

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00 Istruzioni di montaggio e per l'uso Altoparlante ad incasso 1258 00 Descrizione dell'apparecchio Con l'altoparlante ad incasso, il sistema di intercomunicazione Gira viene integrato in impianti di cassette

Dettagli

DUE FILI PLUS. Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano.

DUE FILI PLUS. Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano. DUE FILI PLUS Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano. Abbiamo aumentato le performance, le distanze, le possibilità di dialogo. Da oggi con la nuova tecnologia Due Fili Plus si

Dettagli

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali /2 Introduzione /5 Norme di riferimento e interruttori magnetotermici /6 Trasformatore d isolamento e di sicurezza / Controllore d isolamento e pannelli di controllo

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso Avena 135/135 Duo T elefono cordless analogico DECT Istruzioni per l uso Attenzione: istruzioni per l uso con avvertenze di sicurezza! Leggerle attentamente prima di mettere in funzione l apparecchio e

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno)

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno) Citofono senza fili Installazione ed uso (fascicolo staccabile all interno) Sommario Presentazione... 3 Descrizione... 4 La postazione esterna... 4 La placca esterna... 4 Il quadro elettronico... 4 La

Dettagli

ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0

ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0 ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0 1 2 3 4 Elementi di comando e visualizzazione Elementi di comando e visualizzazione 11 12

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili IT MANUALE TECNICO MT SBC 0 Videocitofonia a colori con cablaggio a fili Assistenza tecnica Italia 046/750090 Commerciale Italia 046/75009 Technical service abroad (+9) 04675009 Export department (+9)

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

+L3DWK#6333# +L3DWK#8333#560

+L3DWK#6333# +L3DWK#8333#560 +L3WK#6333# +L3WK#8333#560 +L3WK#$OO6HUYH/#+LFRP#483#(2+ RSWL3RLQW#833#HFRQRP\ RSWL3RLQW#833#EVLF RSWL3RLQW#833#VWQGUG RSWL3RLQW#833#GYQFH,VWU]LRQL#G VR Sulle istruzioni d uso Sulle istruzioni d uso Le

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Il gruppo emettitore di biglietti - piantana, è studiatoin modo da consentire l uso del sistema, anche a persone diversamente abili.

Il gruppo emettitore di biglietti - piantana, è studiatoin modo da consentire l uso del sistema, anche a persone diversamente abili. Made in Italy Sistemi gestione code MS32 Il sistema può utilizzare : - la documentazione eventi, numero di operazioni per servizio e postazione e dei tempi medi di attesa, con il programma MSW - il servizio

Dettagli

Bravo 10. Telefono con vivavoce e grandi tasti. Manuale d`istruzioni-italiano

Bravo 10. Telefono con vivavoce e grandi tasti. Manuale d`istruzioni-italiano Bravo 10 Telefono con vivavoce e grandi tasti Manuale d`istruzioni-italiano Caratteristiche principali PRESTAZIONI SPECIALI Conversazione in vivavoce Grandi tasti con numeri ben visibili Grande indicatore

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Il cavo di alimentazione è rigidamente fissato nella parte inferiore del terminale (fig.1), tale cavo deve essere connesso al trasformatore esterno (fig. ) e, questi,

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

Batterie per recinti. Batteria alcalina a secco 9 V. Batteria a secco 9 V zinco-carbonio

Batterie per recinti. Batteria alcalina a secco 9 V. Batteria a secco 9 V zinco-carbonio Batterie per recinti Batteria alcalina a secco 9 V Le batterie alcaline AKO 9 V mantengo un alto voltaggio costante per tutta la loro durata. Questo permette al recinto di mantenere un andamento costante

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art.

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art. 1009/001 1009/002D 1009/002S 1009/005D 1009/005S Frontale piatto da 25 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale destro da 40 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale sinistro da 40

Dettagli

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Sistemi di Rivelazione Incendio MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Proprietà del rivelatore adatte all'utilizzo in ambienti interni Regolazione

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

Phonak ComPilot. Manuale d uso

Phonak ComPilot. Manuale d uso Phonak ComPilot Manuale d uso Indice 1. Benvenuto 5 2. Per conoscere il dispositivo ComPilot in uso 6 2.1 Legenda 7 2.2 Accessori 8 3. Come cominciare 9 3.1 Impostazione dell alimentatore 9 3.2 Come caricare

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

1. Instruzioni d uso 2

1. Instruzioni d uso 2 1. Instruzioni d uso 2 1.0 Prefazione Leggere attentamente queste instruzione d uso per utilizzare in modo ottimale tutte le funzioni dell interruttore orario. Il progetto di questo interruttore orario

Dettagli

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II Peltor DECT-Com II The Sound Solution User s manual for DECT-Com II DECT 1.8 GHz GUIDA RAPIDA Peltor DECT-Com II Pulsante Funzione [M] [+] [ ] [M] e [+] [M] e [ ] Accende/spegne l unità DECT-Com II Seleziona

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Elettrificatori per recinti

Elettrificatori per recinti Elettrificatori per recinti 721 Cod. R315527 Elettri catore multifunzione PASTORELLO SUPER PRO 10.000 Articolo professionale, dotato di rotoregolatore a 3 posizioni per 3 diverse elettroscariche. Può funzionare

Dettagli

CATALOGO 2010 MAS. Nuovi quadri ad uso medico

CATALOGO 2010 MAS. Nuovi quadri ad uso medico CATALOGO 2010 MAS Nuovi quadri ad uso medico INDICE NUOVI QUADRI PER LOCALI AD USO MEDICO 2 TUTTI I VANTAGGI DELLA GAMMA MAS 4 NUOVI SORVEGLIATORI E PANNELLI RIPETITORI 6 CATALOGO 8 INFORMAZIONI TECNICHE

Dettagli

PPF 685 PPF 695. Manuale d istruzioni

PPF 685 PPF 695. Manuale d istruzioni PPF 685 PPF 695 Manuale d istruzioni Stimato cliente, Introduzione Brand Variabel Acquistando questo apparecchio, avete scelto un prodotto PHILIPS di qualità. L apparecchio soddisfa i molteplici requisiti

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

SISTEMI A CHIAMATA IN ALTERNATA

SISTEMI A CHIAMATA IN ALTERNATA SISTEMI A CHIAMATA IN ALTERNATA MANUALE TECNICO 2004 INTRODUZIONE In questa pubblicazione sono riportate le caratteristiche di funzionamento e montaggio dei prodotti Farfisa. Per un corretto funzionamento

Dettagli

1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4

1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4 INDICE GENERALE 1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4 4. COME DEVIARE LE CHIAMATE SU UN ALTRO APPARECCHIO...

Dettagli

Alimentazione Switching con due schede ATX.

Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentatore Switching finito 1 Introduzione...2 2 Realizzazione supporto...2 3 Realizzazione Elettrica...5 4 Realizzazione meccanica...7 5 Montaggio finale...9

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

SEGNI GRAFICI PER SCHEMI

SEGNI GRAFICI PER SCHEMI Corrente e Tensioni Corrente continua Trasformatore a due avvolgimenti con schermo trasformatore di isolamento CEI 14-6 Trasformatore di sicurezza CEI 14-6 Polarità positiva e negativa Convertitori di

Dettagli

*'ffis. bk# crrrà DI AcIREALE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. in opera di attrezzature.

*'ffis. bk# crrrà DI AcIREALE COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. in opera di attrezzature. \w *'ffis bk# crrrà D AcREALE SETTORE PROTEZONE CVLE --ooooooo Automatizzazione del parcheggio a pagamento di via Galatea - Fornitura e posa in opera di attrezzature. COMPUTO METRCO ESTMATVO., ':. \ r

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

BTEL-GT. Manuale di installazione ed uso ISO 14001 IT-52588 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 9001 IT-52587 OHSAS 18001 OHSAS 18001

BTEL-GT. Manuale di installazione ed uso ISO 14001 IT-52588 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 9001 IT-52587 OHSAS 18001 OHSAS 18001 BTEL-GT Manuale di installazione ed uso 0470 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 9001 IT-52587 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 14001 IT-52588 OHSAS 18001 OHSAS 18001 9192.BSEC IT - 60983 Tab.1 N. I IDENTIFICAZIONE DELLE PARTI

Dettagli

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Serie Motorola D1110 Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Avvertenza Servirsi unicamente di batterie ricaricabili. Caricare il portatile per 24 ore prima dell uso. Benvenuti... al vostro

Dettagli

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m ista rappresenta l'alternativa economica per molte possibilità applicative. Essendo un contatore

Dettagli

Materiale di radiocomunicazione

Materiale di radiocomunicazione BevSTitelSeite PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE Materiale di radiocomunicazione Ricetrasmittente SE-125 UFFICIO FEDERALE DELLA PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE Febbraio 2004 1503-00-1-02-i.doc Indice Ricetrasmittente

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS Manuale istruzioni 01942 Comunicatore GSM-BUS Indice 1. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Contenuto della confezione 2 4. Vista frontale 3 5. Funzione dei tasti e led 4 6. Operazioni preliminari

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A 443 00 49960 443 00 49961 443 00 49366 443 00 49630 443 00 49963 443 00 49964 443 00 49965 976-12 V 2250 A AVVIATORE 976 C-CARICATORE AUTOM. 220V/RICAMBIO 918 BATT-BATTERIA 12 V 2250 A/RICAMBIO 955 CAVO

Dettagli

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma Manuale di Istruzioni HI 931002 Simulatore 4-20 ma w w w. h a n n a. i t Gentile Cliente, grazie di aver scelto un prodotto Hanna Instruments. Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare la strumentazione,

Dettagli

Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1. Informazioni sul certificato (SAR) 6. Disimballaggio di SO-2510 7

Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1. Informazioni sul certificato (SAR) 6. Disimballaggio di SO-2510 7 SO-2510 01 Prima di usare il dispositivo Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1 Dichiarazione di conformità FCC in materia di interferenze

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO. Ing. Guido Saule

ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO. Ing. Guido Saule 1 ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO Ing. Guido Saule Valori delle tensioni nominali di esercizio delle macchine ed impianti elettrici 2 - sistemi di Categoria 0 (zero), chiamati anche a bassissima tensione,

Dettagli

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano Bravo Gold Manuale istruzioni - italiano 1. INSTALLAZIONE DEL TELEFONO 1.1 Connessione della base Connettore cavo telefonico Connettore alimentazione 1) Collegate l alimentazione e la linea telefonica

Dettagli

DALLA TEORIA ALLA PRATICA

DALLA TEORIA ALLA PRATICA DALLA TEORIA ALLA PRATICA Comunicare a distanza: il telefono a filo La prima esperienza di telecomunicazione (dal greco tele = distante) si realizza con due piccoli contenitori di plastica, cartone o metallo,

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

Manuale Tecnico di installazione e programmazione

Manuale Tecnico di installazione e programmazione Manuale Tecnico di installazione e programmazione AVVERTENZE Questo manuale contiene informazioni esclusive appartenenti alla Combivox Srl Unipersonale. I contenuti del manuale non possono essere utilizzati

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Citofono interno Standard con auricolare 1281..

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Citofono interno Standard con auricolare 1281.. Istruzioni di montaggio e per l'uso Citofono interno Standard con auricolare 1281.. Descrizione dell'apparecchio Il citofono interno Standard con auricolare fa parte del sistema di intercomunicazione Gira

Dettagli

MASTERSOUND 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended. Congratulazioni per la Vostra scelta

MASTERSOUND 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended. Congratulazioni per la Vostra scelta MASTERSOUND 300 300 B S. E. Amplificatore integrato in classe A Single ended Congratulazioni per la Vostra scelta Il modello 300 B S.E. che Voi avete scelto è un amplificatore integrato stereo in pura

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO

Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO VOLUME DI FORNITURA 1 ricevitore (n. art. RUNDC1, modello: 92-1103800-01) incluse batterie

Dettagli

Istruzioni per l uso. GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09

Istruzioni per l uso. GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09 Istruzioni per l uso GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09 Significato dei simboli sullo strumento Isolamento continuo doppio o rinforzato Segnalazione di un pericolo, (Attenzione, consultare

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE.

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA TUA CENTRALE D ALLARME. LA NOSTRA FILOSOFIA Leader nel settore dei sistemi di sicurezza e domotica, dal 1978 offre soluzioni tecnologiche all avanguardia.

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

Incubatrice da trasporto

Incubatrice da trasporto Incubatrice da trasporto AVVERTENZA: Suggeriamo all'utente di leggere attentamente questo manuale prima di utilizzare il dispositivo, per comprendere a fondo le caratteristiche delle sue prestazioni. Modelli

Dettagli

FD Trinitron Colour Television

FD Trinitron Colour Television R 4-093-786-21 (1) FD Trinitron Colour Television Manuale d Istruzioni IT KV-29CL10E 2003 by Sony Corporation DICHIARAZIONE DI CONFORMITA IN BASE ALL ARTICOLO 2 PARAGRAFO B DEL D.M. 26.03.1992 Si dichiara

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Elettrobisturi ad alta frequenza AUTOCON II 80 UNITS 7-2 07/2014-IT

Elettrobisturi ad alta frequenza AUTOCON II 80 UNITS 7-2 07/2014-IT Elettrobisturi ad alta frequenza AUTOCON II 80 UNITS 7-2 07/2014-IT Elettrobisturi ad alta frequenza AUTOCON II 80 L unità AUTOCON II 80 è un elettrobisturi ad alta frequenza compatto e potente che convince

Dettagli

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO LA PROTEZIONE DELLE CONDUTTURE CONTRO LE SOVRACORRENTI DEFINIZIONI NORMA CEI 64-8/2 TIPOLOGIE DI SOVRACORRENTI + ESEMPI SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO DISPOSITIVI DI PROTEZIONE

Dettagli