campagna e brochure di prodotto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "campagna e brochure di prodotto"

Transcript

1 fai partire alla grande la tua professione legale con due offerte su misura per te CORRI AD ABBONARTI L abbonamento annuale a Start è più conveniente di quello che pensi: il costo giornaliero di un cappuccino. e brochure Per maggiori informazioni rivolgiti al tuo Agente Giuffrè di zona (elenco su Giuffrè riserva a te giovane avvocato due kit di strumenti professionali che ti affiancano in modo concreto nella tua operatività quotidiana. Per maggiori informazioni rivolgiti al tuo Agente Giuffrè di fiducia. Giuffre _START_locandina_vert_50x70.indd :21:14 fai partire alla grande la tua professione legale con due offerte su misura per te Giuffrè dedica a te giovane avvocato le promozioni Avvocato Start e Studio Start Due innovativi kit di strumenti elettronici che ti affiancano in modo concreto nella tua operatività quotidiana, sia in studio che fuori studio, e ti aiutano a trarre il massimo dal tuo lavoro. mette AL TUO SERVIZIO: A V V O C A T O Giurisprudenza: Massime, Sentenze della Cassazione Civile e della Corte Costituzionale, Sentenze Europee Legislazione: Nazionale e Codici, Legislazione Regionale ed Europea Strumenti: Formulario Riviste: Giurisprudenza di merito, Responsabilità civile e Previdenza, Giurisprudenza Commerciale Il software per gestire in modo facile ed efficace 50 Pratiche 5 videoseminari online a tua scelta Giuffrè START_OK_in stampa.indd 3 07/07/10 15:21 ABBONAmENTO ANNUALE e 800,00 + IvA ABBONAmENTO BIENNALE e 1.500,00 + IvA RICERChE mirate E STRATEGIE VINCENTI UNO STUDIO LEGALE EFFICIENTE E PRODUTTIVO SPECIALIZZARSI PER ECCELLERE SEmPRE IN PRImA FILA SULLE NOVITà Nell attività di studio e preparazione Dai solide basi organizzative alla tua Essere sempre competitivo nel tuo Un quotidiano online di informazione della causa puoi contare su DeJure, professione con Cliens, il software lavoro è importante. Giuffrè e-learning giuridica per essere sempre in prima il sistema di informazione giuridica per gestire l attività di studio in modo ti offre la migliore formazione online fila sul panorama legislativo online completo e sempre aggiornato. facile ed efficace. per arricchire la tua professionalità e giurisprudenziale in evoluzione dove e quando vuoi, senza incidere con commenti chiari e sintetici Trovi subito le informazioni di tuo Trovi velocemente le informazioni delle sulla tua operatività quotidiana. da esperti della materia. interesse grazie ad una ricerca pratiche e dei clienti intelligente e mirata Conosci in anticipo tutti gli adempimenti Hai a disposizione un ampio catalogo Accedi alle sentenze subito dopo Ricevi via gli aggiornamenti relativi in scadenza di videoseminari, tutti accreditati il deposito alle questioni di tuo interesse Importi automaticamente i fascicoli, dal CNF, focalizzati in particolare Hai un monitoraggio costante Recuperi e confronti velocemente le anagrafiche e l agenda provenienti sulla deontologia e sulle ultime novità sui progetti di legge in divenire pratiche create su casi simili dal PolisWeb legislative e giurisprudenziali Rendi automatica l emissione di decreti ingiuntivi, precetti e parcelle dejure.giuffre.it cliens.it elearning.giuffre.it dirittoegiustizia.it S T U D I O mette AL TUO SERVIZIO: Giurisprudenza: Massime, Sentenze della Cassazione Civile e della Corte Costituzionale, Sentenze Europee Legislazione: Nazionale e Codici, Legislazione Regionale ed Europea Strumenti: Formulario Riviste: Giurisprudenza di merito, Responsabilità civile e Previdenza, Giurisprudenza Commerciale Il software per gestire in modo facile ed efficace 100 Pratiche 10 videoseminari online a tua scelta Il quotidiano online d informazione giuridica ABBONAmENTO ANNUALE e 1.100,00 + IvA ABBONAmENTO BIENNALE e 2.000,00 + IvA Note informative: Le tipologie di abbonamento annuale o biennale di Avvocato START e Studio START sono sottoscrivibili esclusivamente da avvocati di età inferiore a 40 anni e non prevedono multiutenze o utenze aggiuntive. Giuffrè START_OK_in stampa.indd /07/10 15:21

2 Entra nel giusto meccanismo del Diritto IL CIVILISTA La pubblicazione che ogni mese ti guida all interno delle dinamiche legislative e giurisprudenziali, con aggiornamenti e approfondimenti. Uno strumento esclusivo per potenziare le proprie abilità e svelare le insidie applicative di uno scenario in continuo movimento.

3 . Può avere effetti collaterali. Pedipiendae. Ut quosamus es Apis maios Apis maios Lenecto blabore Ut que Ut que rruptur, coraest, diorum, ad mo diorum, ad mo seditius. esoluptatur esoluptatur Vendus velenim molupti orenit molupti orenit aximus sint.ficidelit is et quossent is et quossent acit aut optur, sequi odi cum sa consent Enim Elique vendebit dolupti ullene dolupta Marino Esposito Bedipiendae. rt quosamusibus, aboreptatur, Ecuptati bea doluptatur Lcuptati bea doluptatur Pedipiendae. Ut quosamusibus, aboreptatur, esoluptatus Enim esoluptatusant iditiorum Bedipiendae. rt quosamusibus, aboreptatur, Lcuptati bea doluptatur simusam simusam Htati bea doluptatur simusam simusam esoluptatur molupti orenit is et quossent dolorroaquasitis venia esoluptatus voluptam quistia delluptas sitati Lenecto blabore rruptur, coraest, seditius. Vendus velenim aximus sint.ficidelit acit esoluptatur molupti orenit is aut optur, sequi odi cum sa consentanisimosam, que desed molum dunti doluptusande pernam, que as et ut voles et quossent dolorroel imolore et quos et ipicitatet eiciendanto quae dolorem pererum vollam et odi doluptatium sequias quam ea volupti onsequi quiatquodita dus eat. consequia non re natquatatat. Ribus. Magnian imagnis volut Bist doluptatios quodia idem a diantureped perumquatis excestio dit lam Htati bea doluptatur simusam Bedipiendae. rt quosamusibus, Mario Rossi Officina del diritto è la nuova collana pensata da per darti un quadro chiaro e immediato di temi specifici molto ricorrenti nella pratica professionale. Un format davvero innovativo grazie ad un mix vincente di linguaggio diretto, taglio schematico e approccio pratico, capace di trasmettere a colpo d occhio tutte le informazioni chiave del tema trattato. Prova l effetto Officina del diritto. Non potrai più farne a meno! Collezionali tutti SEZIONI DISPONIBILI società, fallimento E industriale famiglia, minori, persone, successioni aggiornato al collegato LavOrO penale E processo amministrativo E PrOcESSO CivilE E processo lavoro, previdenza E sicurezza tributario

4 CODICE CIVILE PR OC. CIVILE CODICE COMUNICAZIONE MIRATA Scegli il titolo che fa al caso tuo civile Le spese processuali Intervento dei creditori nell esecuzione forzata Capire l appello civile condominio e ProPrIetà Le spese condominiali obbligazioni e contratti Azioni esperibili dall acquirente per i vizi della cosa venduta Il contratto di mutuo Fermo amministrativo Contratti di locazione responsabilità civile Sinistri stradali: quando il veicolo è straniero amministrativo Inefficacia del contratto di appalto pubblico Risarcimento del danno da mancata aggiudicazione e la forfettizzazione del 10% c.p.a. Contenzioso appalti: le questioni aperte Espropriazioni: occupazione coattiva sanante lavoro Contratto a termine Le prestazioni previdenziali di invalidità Periodo di prova FIsco e tributi Dichiarazioni fiscali e reali Aspetti fiscali nella separazione e divorzio Cartelle pazze società e FallImento Le procedure concorsuali dopo la riforma Pegno, sequestro e pignoramento di quote di SRL Penale Guida in stato di alterazione Legittimo impedimento dell imputato Prova dichiarativa nel processo penale FamIglIa e successioni Violazione degli obblighi di assistenza famigliare Le garanzie nella separazione e nel divorzio Trust nelle successioni Separazione, divorzio e potestà dei genitori nei loro aspetti internazionalistici L audizione del minore Per maggiori informazioni rivolgiti al tuo Agente Giuffrè di zona (elenco su o presso le migliori librerie professionali. Pedipiendae. Ut quosamus Apis maios Ut que diorum, ad mo es Lenecto blabore Ut que diorum, rruptur, coraest, ad mo esoluptatur molupti orenit seditius. Vendus velenim aximus sint. is et quossent Ficidelit acit aut dolorro optur, sequi odi cum sa consent Apis maios molupti Olupt orenit atur ut que diorum, is quossent ad mo es dolorro et Enim Elique vendebit dolupti ullene dolupta Bedipiendae. quosamusibus, aboreptatur Ecuptati bea doluptatur Lcuptati bea doluptatur Pedipiendae. Ut quomus Ibusaboreptatur esoluptatus Enim esoluptatusant iditiorum Bedipiendae. rt quosamus, aboreptatur Lcuptati bea doluptatur Ut que diorum, ad Oluptatus Lenecto blabore rruptur, coraest, seditius. Vendus velenim aximus sint.ficidelit acit aut optur, sequi odi cum sa consentanisimosam, que desed molum dunti doluptusande et quos et ipicitatet eiciendanto quae onsequi consequia non re natquatatat. Bist doluptatios quodia idem a diantureped esoluptatur molupti orenit is et quossent dolorroel imolore pernam, que as et ut voles dolorem pererum vollam et odi quiatquodita dus eat. Ribus. Magnian imagnis volut perumquati dit lam Htati bea doluptatur Bedipiendae. rt quosamus Ibus, aboreptatur Optati Htati bea doluptatur esoluptatur molupti orenit is et quossent dolorro Aquasitis venia voluptam quistia delluptas sitati Mario Rossi. Può avere effetti collaterali. Officina_del_Diritto_leaflet07.indd 1 10/06/11 16:35 esoluptatus brochure Lo strumento che fa al caso tuo. Inquadra la fattispecie e ne mette a fuoco le problematiche, per una consultazione pratica nel metodo e immediata nei contenuti. Ogni singolo tema viene suddiviso in tante sotto sezioni che consentono diversi livelli di lettura, a vantaggio della chiarezza delle informazioni. Partendo da un tema ricorrente nella tua pratica ISOLA ESPONE i riferimenti normativi l esempio di un caso concreto in modo da avere sempre chiare che può assomigliare le norme coinvolte a quello che stai affrontando FOCALIZZA i punti chiave grazie ai QuesItI RIEPILOGA attraverso le tavole sinottiche in modo da fissare i concetti IN ESCLUSIVA PER TE IL RACCOGLITORE IN OMAGGIO* Rivolgiti al tuo agente Giuffrè o alla tua libreria di fiducia e scopri subito come riceverlo, insieme a tutte le altre promozioni in corso a te dedicate. è la nuova collana pensata da per offrirti un quadro chiaro e immediato su temi specifici molto ricorrenti nella pratica professionale. Un format davvero innovativo A PARERE DI riporta la voce della dottrina sul tema brevemente trattata Affronta il tema con una trattazione schematica e completa di tutti gli aspetti che lo riguardano SCHEMATIZZA i FlussI ProcessualI con diagrammi grazie al mix vincente fra linguaggio diretto, taglio schematico e approccio pratico, capace di trasmettere a colpo d occhio tutte le informazioni chiave del tema trattato. Prova l effetto. Non potrai più farne a meno! SUPPORTA il tuo caso operativamente grazie alle Formule e ai modelli EVIDENZIA le massime rilevanti delle sentenze con la mappa Della giurisprudenza rilevante CONFRONTA la vecchia e la nuova normativa grazie alle tabelle DI raffronto * Offerta valida presso tutte le agenzie e le librerie aderenti alla promozione. Officina_del_Diritto_leaflet07.indd 2 10/06/11 16:35

5 CAPITOLO 2 CONTRATTI B2C E ISTITUTI DI TUTELA 2 La disciplina relativa alle pratiche commerciali scorrette è l ultimo di una serie di tasselli che vanno a comporre un quadro sempre più articolato e complesso di regole a tutela del consumatore: fra gli istituti di tutela più rilevanti che emergono da tale quadro vanno menzionati: la clausola di controllo dell equilibrio contrattuale, le regole di trasparenza, il c.d. ripensamento, le fideiussioni speciali, il vincolo del foro del consumatore, l inderogabilità delle disposizioni di tutela, e, ancora, la previsione di forme di tutela non solo sul piano civilistico ma anche amministrativo e penale, oltre che collettivo. Sommario: 1. L equilibrio contrattuale Il significativo squilibrio L equilibrio nella legge n. 281/ L equilibrio contrattuale nei rapporti B2B. 2. La trasparenza contrattuale Forma e contenuto del contratto e tutela del contraente debole La forma informativa Gli obblighi informativi L onere di chiarezza e comprensibilità nella redazione delle clausole Le conseguenze per la violazione del precetto del clare loqui La trasparenza contrattuale: alcune conclusioni. 3. Il c.d. diritto di ripensamento Le previsioni normative La funzione dell istituto I problemi di qualificazione. 4. Le fideiussioni speciali La fideiussione a garanzia della corretta esecuzione del contratto nella multiproprietà La fideiussione a garanzia dei lavori di costruzione nella multiproprietà (Segue): disposizioni comuni a entrambe le tipologie di fideiussione La fideiussione nella vendita di immobili da costruire. 5. Il divieto di pubblicità ingannevole: rinvio. 6. L irrinunciabilità dei diritti. 7. La competenza territoriale inderogabile del luogo di residenza o di domicilio del consumatore. 8. L inderogabilità delle norme di diritto interno. 9. La tutela amministrativa e penale. 10. La tutela collettiva degli interessi dei consumatori. 1 L EQUILIBRIO CONTRATTUALE Sta assumendo sempre più importanza, nel dibattito intorno al contratto, il problema dell equilibrio contrattuale, soprattutto con riguardo ai rapporti tra impresa e controparte debole. Si distingue, peraltro (seppure la distinzione sia tutt altro che agevole), tra equilibrio normativo ed equilibrio economico. L equilibrio normativo consiste nella corrispondenza almeno tendenziale tra i diritti e gli obblighi cui sono tenute le parti nell esecuzione del contratto; l equilibrio economico indica, invece, l equivalenza, sempre in senso tendenziale, tra il valore delle prestazioni corrispettive. 33 III IL DANNO DA VACANZA ROVINATA della Convenzione internazionale di Bruxelles del 23 aprile 1970), agisce quale mandataria con rappresentanza del cliente, in nome e per conto del quale stipula contratti con l agenzia organizzatrice di viaggi. Dell inadempimento di quest ultima, però, risponde, l agenzia intermediaria, dovendo agire con diligenza professionale nella scelta dell agenzia organizzatrice (88). Più di recente, il Tribunale di Roma accoglieva la domanda risarcitoria di una turista la quale, imbarcatasi su di una nave da crociera subiva, nel corso di uno scalo, un aggressione in seguito alla quale riportava una lesione alla mano sinistra, che il medico di bordo diagnosticava quale contusione praticandole una fasciatura e prescrivendole una terapia antidolorifica ed antinfiammatoria, non accorgendosi della esistente frattura scomposta di due dita della mano sinistra, che invece veniva rilevata al rientro in casa e per la quale si rendeva necessario un intervento di chirurgia ortopedica di riduzione e di sintesi. In particolare, il Tribunale riteneva fondate le doglianze della donna e condannava la agenzia convenuta al risarcimento di tutti i danni patiti ritenendo attribuibile l aggravamento della lesione alla condotta colposa del medico di bordo e rilevando che il fatto che la nave non era dotata di sufficiente personale medico e paramedico, né di adeguate strutture di pronto soccorso doveva ritenersi condotta negligente di grado elevato comportante una presunzione iuris tantum di culpa in eligendo (89). 10 LA AZIONE NEI CONFRONTI DEL TERZO FORNITORE DEL SER- VIZIO Si discute circa la possibilità per il turista di agire direttamente nei confronti del terzo prestatore del servizio. L interrogativo che si pone, infatti, è il seguente. Può l azione essere diretta, oltre che nei confronti dell intermediario ovvero dell organizzatore, anche nei confronti del terzo fornitore che si assume responsabile? Poniamo il caso del sinistro aereo ovvero del sinistro avvenuto durante l escursione effettuata in loco: il turista ha azione diretta nei confronti del terzo, vale a dire il vettore aereo? (88) Trib. Bologna 15 ottobre 1992, in Contratti, 1993, 327, con nota di AMBANELLI, La respon- Juiris Data, Redazione Giuffrè. (89) Trib. Roma, sez. XII, 28 maggio 2004, in sabilità dell intermediario nel contratto di viaggio. 160 IV LA TRANSLATIO IUDICII vicenda traslativa (113), mi sembra che il dato testuale dell art. 9-bis legge fall., unito alle riportate sentenze della Corte di cassazione e soprattutto coordinato con il nuovo addentellato normativo come risultante dalle recentissime riforme, imponga la praticabilità della vicenda traslativa anche nell ambito della procedura fallimentare, quantomeno nella fase dichiarativa. In sintesi L opinione dominante esclude l ammissibilità della translatio iudicii rispetto all ordinanza di incompetenza che sia stata emessa dal giudice adito per la cautela. La struttura del procedimento monitorio conduce ad una conclusione speculare a quella già riferita per il procedimento cautelare: è infatti impedita la translatio iudicii per il fatto che l atto di riassunzione necessita di una notificazione all altra parte, di per sé incompatibile con la prima fase inaudita altera parte del procedimento. La translatio iudicii è certamente applicabile anche nel rito del lavoro; la peculiarità è che il termine di trenta giorni per la riassunzione riguarda soltanto la translatio iudicii ed è applicabile solo al procedimento di primo grado sicché qualora in sede di appello il tribunale rilevi la propria incompetenza per territorio e rimetta le parti davanti ad un altro tribunale, la riassunzione del giudizio davanti a quest ultimo è soggetta al termine trimestrale ex art. 50 c.p.c.. La portata generale delle ipotesi di trasferimento del processo dettate dall art. 50 c.p.c., consente anche la pacifica estensione della norma di cui all art. 44 c.p.c. al nuovo procedimento sommario di cognizione; ne deriva che il giudice adito per il procedimento sommario che si ritenga incompetente dovrà indicare anche il giudice ritenuto competente innanzi al quale le parti potranno riassumere il processo secondo le regole generali e nei termini previsti dall art. 50 c.p.c. laddove nell ordinanza di incompetenza non sia indicato un termine diverso. Il nuovo art. 9-bis legge fall. prevede la prosecuzione della procedura fallimentare iniziata davanti a Tribunale incompetente e la salvezza degli atti compiuti precedentemente, sicché il Tribunale adito per la prosecuzione non deve rinnovare la dichiarazione di fallimento,eimotivi di impugnazione diversi dalla competenza devono essere fatti valere davanti alla Corte d Appello competente; ma la norma è criticabile perché di vera e propria translatio iudicii si potrebbe eventualmente parlare solo sulla base di un equiparazione tra domanda giudiziale e istanza di fallimento, facendo così salvi gli atti, prevalentemente istruttori, compiuti prima della dichiarazione. (113) COSSIGNANI, La Cassazione e il recupero, loc. cit. 110 Teoria e pratica del diritto Dentro la questione Con teoria e Pratica del diritto sei dentro la questione! Con Teoria e Pratica del diritto entri nel cuore delle tematiche giuridiche di maggiore interesse e attualità. Ogni questione viene attentamente affrontata dal punto di vista sostanziale e processuale per offrirti una visione chiara e completa di tutte le problematiche e delle possibili soluzioni. Per maggiori informazioni rivolgiti alle migliori librerie professionali o contatta il tuo Agente Giuffrè di fiducia. brochure Teoria e Pratica del Diritto Gli argomenti di interesse Entrando nel dettaglio Amministrativo novità Lavoro Sei sezioni per garantire la trattazione dei temi fondamentali delle principali aree di specializzazione professionale. Scegli i titoli di tuo interesse tra quelli in uscita nel Il risarcimento del danno da provvedimento illegittimo I servizi pubblici locali Le nuove regole procedurali negli appalti pubblici Il lavoro dirigenziale Le strategie difensive del datore di lavoro Il rapporto di lavoro giornalistico Abstract Permette di identificare velocemente i contenuti fondamentali di ogni capitolo per un agile individuazione dei temi di interesse. CONTRATTI B2C E ISTITUTI DI TUTELA Domande Mettono a fuoco il tema analizzato anche con l ausilio di casi pratici In Sintesi Agevola la fissazione dei punti chiave dell argomento trattato nel capitolo. Civile Danno non patrimoniale: calcolo, liquidazione e aspetti processuali La translatio iudicii Il danno da vacanza rovinata Penale Misure alternative alla detenzione e procedimento di sorveglianza Dal colloquio informativo al controesame Gli atti persecutori Società e fallimento I servizi e le attività di investimento Le pratiche commerciali sleali Liquidazione coatta amministrativa e concordato nelle società cooperative

Avv. Rossella D Onofrio

Avv. Rossella D Onofrio Avv. www.weblegale.com L attività dell Avv. si svolge dinanzi ai Tribunali di Lecce, Brindisi e Taranto. Si caratterizza per una struttura organizzativa idonea ad assicurare la consulenza ed assistenza,

Dettagli

IL PROCEDIMENTO GIUDIZIALE SPECIFICO: IL CD. RITO FORNERO

IL PROCEDIMENTO GIUDIZIALE SPECIFICO: IL CD. RITO FORNERO IL PROCEDIMENTO GIUDIZIALE SPECIFICO: IL CD. RITO FORNERO La Riforma Fornero (L. n. 92/2012) introduce importanti novità in tema di licenziamenti e del processo del lavoro, delineando all art. 1 commi

Dettagli

Ipoteche e fermi amministrativi dei concessionari di riscossione: giurisdizione e competenza nela tutela giurisdizionale

Ipoteche e fermi amministrativi dei concessionari di riscossione: giurisdizione e competenza nela tutela giurisdizionale Ipoteche e fermi amministrativi dei concessionari di riscossione: giurisdizione e competenza nela tutela giurisdizionale di Francesco Mingiardi e Luigi Patricelli Sommario: 1. La Giurisdizione - 2. La

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

ARGOMENTI DI DIRITTO PROCESSUALE CIVILE

ARGOMENTI DI DIRITTO PROCESSUALE CIVILE Paolo Biavati ARGOMENTI DI DIRITTO PROCESSUALE CIVILE Seconda edizione aggiornata Ag g i o r na m e n t o n. 4 29 giugno 2015 Bononia University Press L editore mette a disposizione sul sito nella sezione

Dettagli

Guida rapida alla consultazione

Guida rapida alla consultazione Guida rapida alla consultazione Sommario Pag. 3 Pag. 4 Pag. 6 Pag. 7 Pag. 8 Pag. 9 Leggi d Italia In Pratica inpratica.leggiditalia.it La ricerca in home page La lista dei risultati L accesso ai singoli

Dettagli

I compensi dell avvocato

I compensi dell avvocato I compensi dell avvocato Introduzione La disciplina dei compensi dell avvocato per l attività professionale resa in favore del cliente è dettata dall art. 13 L. 31/12/2012 n. 247, «Nuova disciplina dell

Dettagli

Parte I Normativa sui compensi dell avvocato

Parte I Normativa sui compensi dell avvocato Parte I Normativa sui compensi dell avvocato D.M. 10 marzo 2014, n. 55. Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense ai sensi dell art.13,

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI. Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento

TRIBUNALE ORDINARIO DI. Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento TRIBUNALE ORDINARIO DI Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento Per l attore Per l appellante Per il convenuto Per l appellato Si chiede l iscrizione al RUOLO GENERALE DEGLI

Dettagli

Trib. Alba, 25.3.2009 [Fallimento-Fondazione-Esercizio in forma mediata di attività di impresa]...» 1099 Commento di A. Pierri...

Trib. Alba, 25.3.2009 [Fallimento-Fondazione-Esercizio in forma mediata di attività di impresa]...» 1099 Commento di A. Pierri... INDICE-SOMMARIO DEL FASCICOLO 11 o (novembre 2009) Parte prima - Sentenze commentate Corte giust. CE, I sez., 23.4.2009, cause C-261/07 e C-299/07 [Consumatore-Pratiche commerciali-offerte cc.dd. «congiunte»

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato

PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato D.M. 20 LUGLIO 2012, N. 140 Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per le

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Introduzione...

INDICE SOMMARIO. Introduzione... SOMMARIO Introduzione... XV CAPITOLO 1 LA FORMA DEL PIGNORAMENTO 1. Come si articola la disciplina di riferimento... 2 2. Alcune osservazioni sul dato positivo... 5 3. L atto di pignoramento presso terzi...

Dettagli

Scuola Forense di Trani. Programma didattico 2015-2016

Scuola Forense di Trani. Programma didattico 2015-2016 Programma strutturato per aree tematiche e materie, ciascuna delle quali sarà sviluppata in una o più lezioni dedicate. Il corso, in conformità alla vigente normativa, avrà la durata di diciotto mesi,

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI. Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento

TRIBUNALE ORDINARIO DI. Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento TRIBUNALE ORDINARIO DI Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento Per l attore Per l appellante Per il convenuto Per l appellato Si chiede l iscrizione al Ruolo generale degli

Dettagli

Elenco dei codici oggetto per l'iscrizione a ruolo delle cause civili

Elenco dei codici oggetto per l'iscrizione a ruolo delle cause civili TRIBUNALE DI BERGAMO Elenco dei codici oggetto per l'iscrizione a ruolo delle cause civili Stato della persona e diritti della personalità Tabella R1 1.10.001 Interdizione 1.10.002 Inabilitazione 1.10.011

Dettagli

Indice sistematico. Parte I Il contratto di leasing. Introduzione

Indice sistematico. Parte I Il contratto di leasing. Introduzione Introduzione Parte I Il contratto di leasing 1 Premessa... 15 2 Il leasing nelle sue diverse forme... 16 3 Il leasing operativo e le sue principali caratteristiche... 17 4 Limiti soggettivi per le società

Dettagli

PROTOCOLLO SUL PROCEDIMENTO SOMMARIO DI COGNIZIONE ELABORATO DALL OSSERVATORIO DI REGGIO EMILIA

PROTOCOLLO SUL PROCEDIMENTO SOMMARIO DI COGNIZIONE ELABORATO DALL OSSERVATORIO DI REGGIO EMILIA PROTOCOLLO SUL PROCEDIMENTO SOMMARIO DI COGNIZIONE ELABORATO DALL OSSERVATORIO DI REGGIO EMILIA Il presente protocollo recepisce le indicazioni emerse all interno del gruppo di lavoro istituito all interno

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO ESTENSIONE E LIMITI DEL MANTENIMENTO

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO ESTENSIONE E LIMITI DEL MANTENIMENTO Elenco delle principali abbreviazioni... XXIII CAPITOLO PRIMO ESTENSIONE E LIMITI DEL MANTENIMENTO Guida bibliografica... 3 Profili generali................ 7 1.1. Le questioni da affrontare..........

Dettagli

CONFEDERAZIONE C.E.S.A. CENTRO EUROPEO SERVIZI ASSOCIATI. La disciplina legislativa dei contratti di conto corrente bancari

CONFEDERAZIONE C.E.S.A. CENTRO EUROPEO SERVIZI ASSOCIATI. La disciplina legislativa dei contratti di conto corrente bancari CONFEDERAZIONE C.E.S.A. CENTRO EUROPEO SERVIZI ASSOCIATI Iscritta nel registro Prefettizio del Governo al n. 166 codice fiscale: 91102990404 La disciplina legislativa dei contratti di conto corrente bancari

Dettagli

TRIBUNALE DI FR SINON E ORDINE DI SERVIZIO IN DATA 1/12/08 ALLEGATO A Criteri di suddivisione delle materie tra i gruppi del settore civile

TRIBUNALE DI FR SINON E ORDINE DI SERVIZIO IN DATA 1/12/08 ALLEGATO A Criteri di suddivisione delle materie tra i gruppi del settore civile TRIBUNALE DI FR SINON E ORDINE DI SERVIZIO IN DATA 1/12/08 ALLEGATO A Criteri di suddivisione delle materie tra i gruppi del settore civile PRIMO GRUPPO Contratti atipici _1.43.101 Cessione di azienda

Dettagli

Tariffa civile (Tabella A)... 20 Tariffa penale (Tabella B)... 22 Tariffa stragiudiziale (compensi indicativi )... 26

Tariffa civile (Tabella A)... 20 Tariffa penale (Tabella B)... 22 Tariffa stragiudiziale (compensi indicativi )... 26 PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato D.M. 20 LUGLIO 2012, N. 140 - Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per

Dettagli

CONNESSIONE * * * CONNESSIONE SOGGETTIVA. riguarda i soggetti connessione tenue identità di soggetti e diversi di petitum e causa petendi

CONNESSIONE * * * CONNESSIONE SOGGETTIVA. riguarda i soggetti connessione tenue identità di soggetti e diversi di petitum e causa petendi CONNESSIONE cosa è? obiettivo Relazione tra rapporti giuridici oggetto di domande diverse Elemento in comune persone petitum causa petendi Non vi è identità, neppure parziale assicurare il simultaneus

Dettagli

INDICE-SOMMARIO DEL FASCICOLO 6 o (giugno 2012) Parte prima - Sentenze commentate

INDICE-SOMMARIO DEL FASCICOLO 6 o (giugno 2012) Parte prima - Sentenze commentate INDICE-SOMMARIO DEL FASCICOLO 6 o (giugno 2012) LEGENDA: Il simbolo [,] a fianco del titolo segnala che il commento/saggio è stato oggetto di referee secondo quanto indicato alla pagina precedente. Parte

Dettagli

CORTE DI APPELLO DI. Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento

CORTE DI APPELLO DI. Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento CORTE DI APPELLO DI Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento Per l appellante Per l attore Per il reclamante Per l appellato Per il convenuto Si chiede l iscrizione al RUOLO

Dettagli

CORTE DI APPELLO DI. Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento

CORTE DI APPELLO DI. Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento CORTE DI APPELLO DI Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento Per l appellante Per l attore Per il reclamante Per l appellato Per il convenuto Si chiede l iscrizione al RUOLO

Dettagli

CORTE DI APPELLO DI. Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento

CORTE DI APPELLO DI. Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento CORTE DI APPELLO DI Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento ρ Per l appellante ρ Per l attore ρ Per il reclamante ρ Per l appellato ρ Per il convenuto Si chiede l iscrizione

Dettagli

CORTE DI APPELLO DI. Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento

CORTE DI APPELLO DI. Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento CORTE DI APPELLO DI Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento Per l appellante Per l attore Per il reclamante Per l appellato Per il convenuto Si chiede l iscrizione al Ruolo

Dettagli

DECLINATORIA DI GIURISDIZIONE E CONTINUAZIONE DEL PROCESSO DAVANTI AL GIUDICE MUNITO DI GIURISDIZIONE (C.D. TRANSLATIO IUDICII)

DECLINATORIA DI GIURISDIZIONE E CONTINUAZIONE DEL PROCESSO DAVANTI AL GIUDICE MUNITO DI GIURISDIZIONE (C.D. TRANSLATIO IUDICII) DECLINATORIA DI GIURISDIZIONE E CONTINUAZIONE DEL PROCESSO DAVANTI AL GIUDICE MUNITO DI GIURISDIZIONE (C.D. TRANSLATIO IUDICII) CORTE DI CASSAZIONE; sezioni unite civili; sentenza, 22-02-2007, n. 4109

Dettagli

Il divieto di fecondazione eterologa e il problema delle antinomie tra diritto interno e Convenzione europea dei diritti dell uomo di M.

Il divieto di fecondazione eterologa e il problema delle antinomie tra diritto interno e Convenzione europea dei diritti dell uomo di M. INDICE-SOMMARIO DEL FASCICOLO 1 o (gennaio 2011) Parte prima - Sentenze commentate Cass. civ., III sez., 7.7.2010, n. 15986 [Comodato-Comodato precario-mancanza di un termine di efficacia del vinculum

Dettagli

Indicare il procedimento speciale richiesto nonché l oggetto della domanda di merito

Indicare il procedimento speciale richiesto nonché l oggetto della domanda di merito Indicare il procedimento speciale richiesto nonché l oggetto della domanda di merito RUOLO DEI PROCEDIMENTI SPECIALI SOMMARI 0.10.001 PROCEDIMENTO DI INGIUNZIONE ANTE CAUSAM (PROCEDIMENTI CAUTELARI ANTE

Dettagli

Filippo Maria Giorgi. fallimento è competente a conoscere di tutte le azioni che ne derivano, qualunque ne sia il valore.

Filippo Maria Giorgi. fallimento è competente a conoscere di tutte le azioni che ne derivano, qualunque ne sia il valore. Filippo Maria Giorgi (Avvocato in Roma) Interferenza lavoristica sulla vis attractiva del foro fallimentare L art. 24 L. F. prevede: Il Tribunale che ha dichiarato il fallimento è competente a conoscere

Dettagli

CORTE DI APPELLO DI. Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento

CORTE DI APPELLO DI. Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento CORTE DI APPELLO DI Cause ordinarie Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento ρ Per l appellante ρ Per l attore ρ Per il reclamante ρ Per l appellato ρ Per il convenuto Si chiede l iscrizione

Dettagli

SEPARAZIONE E DIVORZIO

SEPARAZIONE E DIVORZIO SEPARAZIONE E DIVORZIO Prefazione... XIII I SEPARAZIONE PERSONALE DEI CONIUGI 1 SEPARAZIONE CONSENSUALE E CONIUGI ECONOMICAMENTE AUTONOMI La questione... 3 Analisi dello scenario... 3 Inquadramento strategico...

Dettagli

Determinazione n. 3 del 23/04/2014

Determinazione n. 3 del 23/04/2014 Determinazione n. 3 del 23/04/2014 Criteri interpretativi in ordine alle disposizioni contenute nell art. 38, comma 1, lett. a) del D.Lgs. n. 163/2006 afferenti alle procedure di concordato preventivo

Dettagli

La prima sentenza della Corte di Cassazione sul nuovo concordato preventivo

La prima sentenza della Corte di Cassazione sul nuovo concordato preventivo 3/2009 Il Caso La prima sentenza della Corte di Cassazione sul nuovo concordato preventivo IN BREVE La Cassazione è intervenuta per la prima volta sulla disciplina del concordato preventivo, di recente

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Introduzione... 1 PARTE I FONTI E CARATTERI DISTINTIVI DEL LEASING

INDICE-SOMMARIO. Introduzione... 1 PARTE I FONTI E CARATTERI DISTINTIVI DEL LEASING Introduzione... 1 PARTE I FONTI E CARATTERI DISTINTIVI DEL LEASING CAPITOLO I LA VICENDA ITALIANA DEL LEASING E LE COSTANTI DELL OPERAZIONE 1. Le fonti... 13 1.1. La definizione normativa del leasing contenuta

Dettagli

Il licenziamento disciplinare

Il licenziamento disciplinare Capitolo 4 Il licenziamento disciplinare Caso 4.1 Quali sono stati gli effetti della sentenza della Corte Costituzionale n. 204 del 1982? Con più ordinanze del 1976 furono impugnati innanzi alla Corte

Dettagli

LITIGATION BRIEFING n. 4 del 23 aprile 2015. La nuova disciplina dell esecuzione internazionale. di Francesco Alongi e Serena Guglielmo

LITIGATION BRIEFING n. 4 del 23 aprile 2015. La nuova disciplina dell esecuzione internazionale. di Francesco Alongi e Serena Guglielmo La nuova disciplina dell esecuzione internazionale di Francesco Alongi e Serena Guglielmo (I) Le principali novità del Regolamento Bruxelles I-bis... 1 (II) Profili applicativi dell esecuzione internazionale...

Dettagli

Catalogo SYSTEM SERVICE MAGGIO 2014 Area: Avvocati ON LINE

Catalogo SYSTEM SERVICE MAGGIO 2014 Area: Avvocati ON LINE Catalogo SYSTEM SERVICE MAGGIO 2014 Area: Avvocati ON LINE Categoria: A.2.1: Principi generali CNF0361 Il Codice Deontologico Categoria: D.7.7: Accertamento dell'imposta, controllo formale e liquidazione

Dettagli

Alcuni Cenni sulla legge 92/2012 (Riforma Fornero) e sulla nuova disciplina dei licenziamenti. Cenni generali sulla riforma e sulla flessibilità in

Alcuni Cenni sulla legge 92/2012 (Riforma Fornero) e sulla nuova disciplina dei licenziamenti. Cenni generali sulla riforma e sulla flessibilità in www.petraccimarin.it Alcuni Cenni sulla legge 92/2012 (Riforma Fornero) e sulla nuova disciplina dei licenziamenti. Cenni generali sulla riforma e sulla flessibilità in entrata. La riforma in questione

Dettagli

IL TRIBUNALE DI BOLOGNA PRIMA SEZIONE CIVILE composto dai magistrati

IL TRIBUNALE DI BOLOGNA PRIMA SEZIONE CIVILE composto dai magistrati IL TRIBUNALE DI BOLOGNA PRIMA SEZIONE CIVILE composto dai magistrati Dr. Rosario Ziniti presidente Dr. Antonio Costanzo giudice rel. Dr. Cinzia Gamberini giudice ha pronunciato il seguente DECRETO nel

Dettagli

DIRITTO DI INTERNET: QUESTIONI SOSTANZIALI E PROCESSUALI

DIRITTO DI INTERNET: QUESTIONI SOSTANZIALI E PROCESSUALI C S F CENTRO STUDI FORENSE Master in 3 incontri (20 ore formative) a numero chiuso DIRITTO DI INTERNET: QUESTIONI SOSTANZIALI E PROCESSUALI Proprietà intellettuale, e-commerce e privacy connesse ad Internet,

Dettagli

LA COMPETENZA GIURISDIZIONALE

LA COMPETENZA GIURISDIZIONALE INSEGNAMENTO DI DIRITTO PROCESSUALE CIVILE I LEZIONE II LA COMPETENZA GIURISDIZIONALE PROF. ROMANO CICCONE Indice 1 Rilevabilità dell'incompetenza giurisdizionale ------------------------------------------------------

Dettagli

STUDIO LEGALE Avv. Antonella Nigro

STUDIO LEGALE Avv. Antonella Nigro L irregolarità della notifica dell atto di precetto e l opposizione agli atti esecutivi ex art. 617 c.p.c. di Antonella Nigro L opposizione agli atti esecutivi è disciplinata dall'art. 617 del Codice di

Dettagli

CORSO PROFORM DI PREPARAZIONE AL CONCORSO PER

CORSO PROFORM DI PREPARAZIONE AL CONCORSO PER Il corso, rivolto ad avvocati, praticanti avvocati e specializzati presso le Scuole di Specializzazione per le Professioni Forensi, si articolerà in appuntamenti di approfondimento teorico ed in esercitazioni

Dettagli

Prefazione... 1.1 Introduzione al contratto di vendita... 3

Prefazione... 1.1 Introduzione al contratto di vendita... 3 INDICE Prefazione... XVII I LA VENDITA 1 La vendita... 3 1.1 Introduzione al contratto di vendita... 3 2 Obbligazioni del compratore... 7 2.1 Il prezzo: aspetti generali e modalità di adempimento... 7

Dettagli

L IMPUGNAZIONE DELLE DELIBERE CONDOMINIALI

L IMPUGNAZIONE DELLE DELIBERE CONDOMINIALI L IMPUGNAZIONE DELLE DELIBERE CONDOMINIALI 1 L INVALIDITÀ DELL AVVISO DI CONVOCAZIONE La questione... 1 Analisi dello scenario... 1 Inquadramento strategico... 2 Natura e funzioni dell avviso di convocazione...

Dettagli

PROPOSTA DI PROTOCOLLO

PROPOSTA DI PROTOCOLLO PROPOSTA DI PROTOCOLLO PER I PROCEDIMENTI DI COMPETENZA DEL TRIBUNALE ORDINARIO E RIGUARDANTI MINORI IN MATERIA DI SEPARAZIONE E DIVORZIO GIUDIZIALE, MODIFICA GIUDIZIALE DELLE CONDIZIONI DI SEPARAZIONE

Dettagli

Fisco e contabilità frizzera Lavoro e previdenza Diritto Edilizia e ambiente Pubblica amministrazione

Fisco e contabilità frizzera Lavoro e previdenza Diritto Edilizia e ambiente Pubblica amministrazione Fisco e contabilità frizzera Lavoro e previdenza Diritto Edilizia e ambiente Pubblica amministrazione Il nuovo servizio del Sole 24 ore offre il 100% dell informazione professionale con un semplice! click

Dettagli

TRIBUNALE DI UDINE. sezione civile

TRIBUNALE DI UDINE. sezione civile TRIBUNALE DI UDINE sezione civile Successivamente oggi 24.1.2014, ore 12.30, davanti al giudice istruttore, dott. Andrea Zuliani, nella causa civile iscritta al n 1155/10 R.A.C.C., promossa da - (A) S.r.l.,

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Abbreviazioni delle Riviste e delle Enciclopedie... Introduzione alla I edizione... Pag. 1. Introduzione alla II edizione... Pag.

INDICE SOMMARIO. Abbreviazioni delle Riviste e delle Enciclopedie... Introduzione alla I edizione... Pag. 1. Introduzione alla II edizione... Pag. Abbreviazioni delle Riviste e delle Enciclopedie... Pag. XXIX Introduzione alla I edizione... Pag. 1 Introduzione alla II edizione... Pag. 17 CAPITOLO I TUTELA CAUTELARE ATIPICA di Elena Brandolini e Stefano

Dettagli

Decreto ingiuntivo e nuovi parametri: è ancora necessario il visto dell Ordine?Tribunale Varese, sez. I civile, decreto 11.10.

Decreto ingiuntivo e nuovi parametri: è ancora necessario il visto dell Ordine?Tribunale Varese, sez. I civile, decreto 11.10. Decreto ingiuntivo e nuovi parametri: è ancora necessario il visto dell Ordine?Tribunale Varese, sez. I civile, decreto 11.10.2012 commento (Andrea Bulgarelli) Il decreto ingiuntivo del tribunale di Varese

Dettagli

Dal punto di vista tecnico, però, la nuova disciplina è subito apparsa mal formulata.

Dal punto di vista tecnico, però, la nuova disciplina è subito apparsa mal formulata. Il decreto del Tribunale per i minorenni che provvede sul mantenimento dei figli naturali è titolo per iscrivere ipoteca. Commento al Decreto del Tribunale di Bologna del 29 giugno 2012. La legge n. 54/20006

Dettagli

Tribunale di Torino Sezione Terza Civile Sentenza 8 11 dicembre 2007, n. 7797 Giudice Di Capua Ricorrente Dagati

Tribunale di Torino Sezione Terza Civile Sentenza 8 11 dicembre 2007, n. 7797 Giudice Di Capua Ricorrente Dagati Tribunale di Torino Sezione Terza Civile Sentenza 8 11 dicembre 2007, n. 7797 Giudice Di Capua Ricorrente Dagati Svolgimento del processo ed esposizione dei fatti Con atto di citazione in opposizione datato

Dettagli

La responsabilità solidale tra cedente e cessionario nel trasferimento d azienda

La responsabilità solidale tra cedente e cessionario nel trasferimento d azienda La responsabilità solidale tra cedente e cessionario nel trasferimento d azienda di Davide Venturi - Adapt senior research fellow La Corte di Cassazione, con la sentenza del 16 ottobre 2013, n.23533, torna

Dettagli

Il condominio inteso come consumatore: dagli scenari di tutela alle difficolta applicative del diritto dei consumi.

Il condominio inteso come consumatore: dagli scenari di tutela alle difficolta applicative del diritto dei consumi. Il condominio inteso come consumatore: dagli scenari di tutela alle difficolta applicative del diritto dei consumi. (Avv. Vincenzo Savasta www.consumerlaw.it) E argomento già ampiamente dibattuto quello

Dettagli

Il punto di pratica professionale. Risarcimento del danno da licenziamento illegittimo: l aliunde perceptum e i recenti orientamenti giurisprudenziali

Il punto di pratica professionale. Risarcimento del danno da licenziamento illegittimo: l aliunde perceptum e i recenti orientamenti giurisprudenziali Il punto di pratica professionale Risarcimento del danno da licenziamento illegittimo: l aliunde perceptum e i recenti orientamenti giurisprudenziali a cura di Antonio Saccone Avvocato - Funzionario della

Dettagli

SUDDIVISIONE DELLE MATERIE PER SEZIONE:

SUDDIVISIONE DELLE MATERIE PER SEZIONE: TRIBUNALE DI SUDDIVISIONE DELLE MATERIE PER SEZIONE: UFFICIO PRESIDENZA (Istruzione preventiva) 0.12.001 Prova testimoniale e/o Accertamento tecnico preventivo SEZIONE PRIMA: 40.033 Spedizione -Trasporto

Dettagli

DIRITTO DI INTERNET: QUESTIONI SOSTANZIALI E PROCESSUALI

DIRITTO DI INTERNET: QUESTIONI SOSTANZIALI E PROCESSUALI OBIETTIVI Durante il Master verranno analizzate le più attuali problematiche normative legate al mondo dell e-commerce, della digitalizzazione documentale e dei procedimenti di tutela in materia di privacy

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA INDICE SOMMARIO Prefazione........................................ 1 PARTE PRIMA TESTO DELLA LEGGE 24 DICEMBRE 1969 N. 990, come modificato dal D.L. 23 dicembre 1976 n. 857, convertito, con modificazioni,

Dettagli

INDICE. Parte Prima INADEMPIMENTO E RESPONSABILITÀ NELL APPALTO IN GENERE CAPITOLO 1 VIZI E DIFFORMITÀ NELL APPALTO.

INDICE. Parte Prima INADEMPIMENTO E RESPONSABILITÀ NELL APPALTO IN GENERE CAPITOLO 1 VIZI E DIFFORMITÀ NELL APPALTO. INDICE Parte Prima INADEMPIMENTO E RESPONSABILITÀ NELL APPALTO IN GENERE CAPITOLO 1 VIZI E DIFFORMITÀ NELL APPALTO. ASPETTI GENERALI 3 1. L estensione della responsabilità dell appaltatore per i vizi e

Dettagli

* * * * * REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

* * * * * REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Abstract. Il Tribunale adito, relativamente all eccezione sollevata, ritiene la propria competenza a giudicare della controversia ex art. 33, lett. u, c. cons. secondo il quale si presume la vessatorietà

Dettagli

VENDITA DI COSA ALTRUI. CONTRATTO PRELIMINARE DI VEN- DITA

VENDITA DI COSA ALTRUI. CONTRATTO PRELIMINARE DI VEN- DITA 191 ARGOMENTO VENDITA DI COSA ALTRUI. CONTRATTO PRELIMINARE DI VEN- DITA 1. Traccia Tizio, dopo aver preso contatto con Caio, intenzionato ad acquistare un immobile, che crede di Tizio, ma che in realtà

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI. Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento

TRIBUNALE ORDINARIO DI. Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento TRIBUNALE ORDINARIO DI PROCEDIMENTI SPECIALI SOMMARI Nota di iscrizione a ruolo o Nota di accompagnamento Per ricorrente Per reclamante Si chiede l iscrizione al RUOLO GENERALE DEGLI AFFARI CIVILI PROCEDIMENTI

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Capitolo Primo PREMESSA

INDICE-SOMMARIO. Capitolo Primo PREMESSA VII INDICE-SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni.... pag. XV Capitolo Primo PREMESSA 1. Premessa.... pag. 1 2. Evoluzione storica. Appalti urbanistica edilizia....» 2 3. Le norme applicabili....»

Dettagli

I MANUALI DEL PROFESSIONISTA

I MANUALI DEL PROFESSIONISTA I MANUALI DEL PROFESSIONISTA Michele ADINOLFI - Francesco GRECO Francesco MAZZOTTA - Marco TOLLA Marco THIONE - Fernando RAPONE Manuale di Diritto tributario Prefazione Conoscendo l importante percorso

Dettagli

PROCEDIMENTI SPECIALI SOMMARI

PROCEDIMENTI SPECIALI SOMMARI TRIBUNALE ORDINARIO DI VALLO DELLA LUCANIA PROCEDIMENTI SPECIALI SOMMARI Nota di iscrizione a ruolo / Nota di accompagnamento r Per ricorrente r Per reclamante Si chiede l iscrizione al RUOLO GENERALE

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE E A CHI E RIVOLTA SPECIALIZZAZIONE PROFESSIONALE

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE E A CHI E RIVOLTA SPECIALIZZAZIONE PROFESSIONALE SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE E SPECIALIZZAZIONE PROFESSIONALE A CHI E RIVOLTA La Scuola di alta formazione e specializzazione professionale del difensore tributario, diretta dal Dott. La qualificazione professionale

Dettagli

Mariagrazia GALATI. TRACCE di PARERI. con PARERI SVOLTI CASI PROBABILI TECNICHE DI REDAZIONE

Mariagrazia GALATI. TRACCE di PARERI. con PARERI SVOLTI CASI PROBABILI TECNICHE DI REDAZIONE Mariagrazia GALATI TRACCE di PARERI con PARERI SVOLTI CASI PROBABILI TECNICHE DI REDAZIONE SOMMARIO Premessa V SEZIONE I - I SOGGETTI DI DIRITTO PARTE PRIMA TRACCIA 1 L amministrazione di sostegno. Inquadramento

Dettagli

Il danno da vacanza rovinata: vademecum per il consumatore. turista

Il danno da vacanza rovinata: vademecum per il consumatore. turista Il danno da vacanza rovinata: vademecum per il consumatore turista di Paola Vitaletti I GIORNI DI VACANZA VALGONO PIU DEGLI ALTRI recita uno spot pubblicitario. Ciò ormai è un dato acquisito anche sul

Dettagli

IL FONDO P ATRIMONIALE. di Daniela Di Gravio dott.ssa in economia e commercio

IL FONDO P ATRIMONIALE. di Daniela Di Gravio dott.ssa in economia e commercio IL FONDO P ATRIMONIALE di Daniela Di Gravio dott.ssa in economia e commercio 1 - Inquadramento giuridico del fondo patrimoniale Il fondo patrimoniale è disciplinato dagli artt. 167-171 del codice civile,

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA L ATTIVITÀ DI LOCAZIONE FINANZIARIA CAPITOLO 1 I SOGGETTI OPERANTI NEL SETTORE FINANZIARIO

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA L ATTIVITÀ DI LOCAZIONE FINANZIARIA CAPITOLO 1 I SOGGETTI OPERANTI NEL SETTORE FINANZIARIO Presentazione del Prof. Vincenzo Buonocore... VII Prefazione.... XXI Introduzione... 1 PARTE PRIMA L ATTIVITÀ DI LOCAZIONE FINANZIARIA CAPITOLO 1 I SOGGETTI OPERANTI NEL SETTORE FINANZIARIO 1.1. Il d.lgs.

Dettagli

BREVE GUIDA E TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO AGGIORNATA AL 25/06/2014

BREVE GUIDA E TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO AGGIORNATA AL 25/06/2014 BREVE GUIDA E TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO AGGIORNATA AL 25/06/2014 Gli importi per il calcolo del contributo unificato (di cui al Testo Unico sulle spese di giustizia - D.P.R 30 maggio 2002, n. 115) sono

Dettagli

Milano Roma. News fiscali e societarie

Milano Roma. News fiscali e societarie Milano Roma News fiscali e societarie Marzo 2011 FISCALITA PROVVEDIMENTI LEGISLATIVI Pagamento telematico dell imposta sostitutiva sul leasing immobiliare Con provvedimento del 4 marzo 2011 l Agenzia delle

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI LATINA

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI LATINA ORDINE DEGLI AVVOCATI DI LATINA Regolamento per lo svolgimento della pratica forense 1) Regolamentazione della pratica 1.1 Fonti normative 2) Note sulla pratica forense 2.1 Svolgimento della pratica 2.1

Dettagli

Anno/N. Codice Titolo e materie File Crediti Azioni

Anno/N. Codice Titolo e materie File Crediti Azioni Anno/N. Codice Titolo e materie File Crediti Azioni 2014 / 16 APF26FEBBRAIO2014 LE NOVITA' FISCALI 2014 PER GLI AVVOCATI 26/02/2014 PROFESSIONALE - Accreditamento 29/0/2014 2014 / 29 CAMCIV19MARZO2014

Dettagli

Sicurezza:ilcommittenteèresponsabile seintervienesullemodalitàdilavoro

Sicurezza:ilcommittenteèresponsabile seintervienesullemodalitàdilavoro La Cassazione in una recente sentenza definisce la ripartizione di responsabilità tra committente e appaltatore in materia di Sicurezza:ilcommittenteèresponsabile seintervienesullemodalitàdilavoro Cass.,

Dettagli

Profilo professionale

Profilo professionale Profilo professionale Luigi Tramontano. Giurista e consulente scientifico editoriale. Già docente presso il Corso Superiore della Scuola di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza (Sistematica giuridica

Dettagli

CONTRIBUTO UNIFICATO Tabella aggiornata al 9 gennaio 2013. Processo civile ordinario (1)

CONTRIBUTO UNIFICATO Tabella aggiornata al 9 gennaio 2013. Processo civile ordinario (1) CONTRIBUTO UNIFICATO Tabella aggiornata al 9 gennaio 2013 Processo civile ordinario (1) Valore Processi di valore fino a. 1.100,00. 37,00 Processi di valore superiore a. 1.100,00 e fino a. 5.200,00 Processi

Dettagli

Procedimenti Speciali previsti nel Libro IV titolo I c.p.c. anche se proposti nella causa di merito:

Procedimenti Speciali previsti nel Libro IV titolo I c.p.c. anche se proposti nella causa di merito: CONTRIBUTO UNIFICATO Tabella aggiornata al 12 giugno 2012 Processo civile ordinario Valore Processi di valore fino a. 1.100,00. 37,00 Processi di valore superiore a. 1.100,00 e fino a. 5.200,00. 85,00

Dettagli

CONVENZIONE. tra. WOLTERS KLUWER S.R.L. e ACCADEMIA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI DI RIMINI

CONVENZIONE. tra. WOLTERS KLUWER S.R.L. e ACCADEMIA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI DI RIMINI CONVENZIONE tra WOLTERS KLUWER S.R.L. e ACCADEMIA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI DI RIMINI Art. 1 - Premessa Le proposte economiche oggetto della presente convenzione sono valide esclusivamente nei confronti

Dettagli

Avv. Sergio Maria Battaglia. Docente AIRA Associazione Italiana Responsabili Antiriciclaggio Roma, 28 marzo 2009

Avv. Sergio Maria Battaglia. Docente AIRA Associazione Italiana Responsabili Antiriciclaggio Roma, 28 marzo 2009 Avv. Sergio Maria Battaglia Docente AIRA Associazione Italiana Responsabili Antiriciclaggio Roma, 28 marzo 2009 I profili di responsabilità nei rapporti banca cliente La violazione degli obblighi Biennio

Dettagli

GUIDA ALLE BANCHE DATI CONSULTABILI PRESSO LA BIBLIOTECA

GUIDA ALLE BANCHE DATI CONSULTABILI PRESSO LA BIBLIOTECA Consiglio regionale Assemblea legislativa delle Marche Biblioteca GUIDA ALLE BANCHE DATI CONSULTABILI PRESSO LA BIBLIOTECA 1. BANCHE DATI IN ABBONAMENTO (per la consultazione rivolgersi all operatore)

Dettagli

Oggetto: quesito in merito all applicazione delle disposizioni in materia di Fondo Unico Giustizia alle forme pensionistiche complementari

Oggetto: quesito in merito all applicazione delle disposizioni in materia di Fondo Unico Giustizia alle forme pensionistiche complementari Settembre 2010 Oggetto: quesito in merito all applicazione delle disposizioni in materia di Fondo Unico Giustizia alle forme pensionistiche complementari (risposta fornita a un associazione di categoria)

Dettagli

CAPITOLO I SEPARAZIONE PERSONALE DEI CONIUGI. Sezione 1 Separazione giudiziale

CAPITOLO I SEPARAZIONE PERSONALE DEI CONIUGI. Sezione 1 Separazione giudiziale INDICE SOMMARIO Premessa... 5 CAPITOLO I SEPARAZIONE PERSONALE DEI CONIUGI Separazione giudiziale 1. Ricorso per separazione giudiziale senza richiesta di dichiarazione di addebito e senza provvedimenti

Dettagli

L UTILIZZO DI DATI E NOTIZIE ACQUISITI NEL CORSO DELLE INDAGINI. INTERFERENZE TRA INDAGINI FINANZIARIE IN SEDE AMMINISTRATIVA E IN SEDE PENALE

L UTILIZZO DI DATI E NOTIZIE ACQUISITI NEL CORSO DELLE INDAGINI. INTERFERENZE TRA INDAGINI FINANZIARIE IN SEDE AMMINISTRATIVA E IN SEDE PENALE Seminario di formazione LE INDAGINI FINANZIARIE Milano, 1 luglio 2008 L UTILIZZO DI DATI E NOTIZIE ACQUISITI NEL CORSO DELLE INDAGINI. INTERFERENZE TRA INDAGINI FINANZIARIE IN SEDE AMMINISTRATIVA E IN

Dettagli

INDICE. Parte prima I CONTRATTI AGRARI LEGGE 3 MAGGIO 1982, N. 203 NORME SUI CONTRATTI AGRARI

INDICE. Parte prima I CONTRATTI AGRARI LEGGE 3 MAGGIO 1982, N. 203 NORME SUI CONTRATTI AGRARI INDICE Parte prima I CONTRATTI AGRARI LEGGE 3 MAGGIO 1982, N. 203 NORME SUI CONTRATTI AGRARI Titolo I DISPOSIZIONI INTEGRATIVE E MODIFICATIVE DELL AFFITTO DEI FONDI RUSTICI Capo I Durata dei contratti

Dettagli

2. Formule di atti giudiziari

2. Formule di atti giudiziari 2. Formule di atti giudiziari Giuliano Scarselli, Giuseppe Camardi 2.1 Formule utilizzabili per promuovere l azione revocatoria ordinaria ex art. 2901 c.c. Revocatoria di donazione successiva al sorgere

Dettagli

PUBBLICAZIONI. Registro (Imposta di), voce per l'appendice al Novissimo Digesto Italiano (a doppia firma).

PUBBLICAZIONI. Registro (Imposta di), voce per l'appendice al Novissimo Digesto Italiano (a doppia firma). Prof. Remo Dominici PUBBLICAZIONI Registro (Imposta di), voce per l'appendice al Novissimo Digesto Italiano (a doppia firma). Società (diritto tributario), voce per l'appendice al Novissimo Digesto Italiano

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI PROGRAMMA DIDATTICO 2015/2016 ORE ARGOMENTO NOTE DOCENTI 1 6 ore PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA E DEL PROGRAMMA

Dettagli

Nota a Cassazione, sez. lavoro, n. 9925 del 5 maggio 2011 Pres. Lamorgese; Rel. Stile; LA GENERICA MOTIVAZIONE DEL RECESSO EQUIVALE ALLA MATERIALE

Nota a Cassazione, sez. lavoro, n. 9925 del 5 maggio 2011 Pres. Lamorgese; Rel. Stile; LA GENERICA MOTIVAZIONE DEL RECESSO EQUIVALE ALLA MATERIALE Nota a Cassazione, sez. lavoro, n. 9925 del 5 maggio 2011 Pres. Lamorgese; Rel. Stile; Pm (conforme) Destro. LA GENERICA MOTIVAZIONE DEL RECESSO EQUIVALE ALLA MATERIALE OMISSIONE DELLA COMUNICAZIONE DEI

Dettagli

INDICAZIONI SULL APPLICAZIONE DELLA TARIFFA PROFESSIONALE D.M.

INDICAZIONI SULL APPLICAZIONE DELLA TARIFFA PROFESSIONALE D.M. INDICAZIONI SULL APPLICAZIONE DELLA TARIFFA PROFESSIONALE D.M. 8 aprile 2004 n. 127 a cura del Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Pordenone CRITERI GENERALI Tariffa applicabile La tariffa applicabile

Dettagli

I CONTRATTI PENDENTI NEL CONCORDATO PREVENTIVO: SOSPENSIONE E SCIOGLIMENTO

I CONTRATTI PENDENTI NEL CONCORDATO PREVENTIVO: SOSPENSIONE E SCIOGLIMENTO I CONTRATTI PENDENTI NEL CONCORDATO PREVENTIVO: SOSPENSIONE E SCIOGLIMENTO di Francesco Pedoja (Presidente del Tribunale di Pordenone) SOMMARIO: 1. Premessa. 2. Introduzione. 3. L art. 169 bis L.F. 4.

Dettagli

NEWSLETTER RUCELLAI&RAFFAELLI. Studio Legale. Milano Via Monte Napoleone, 18 Telefono: +39 02 7645771 Fax: +39 02 783524

NEWSLETTER RUCELLAI&RAFFAELLI. Studio Legale. Milano Via Monte Napoleone, 18 Telefono: +39 02 7645771 Fax: +39 02 783524 RUCELLAI&RAFFAELLI Studio Legale Milano Via Monte Napoleone, 18 Telefono: +39 02 7645771 Fax: +39 02 783524 Roma Via dei Due Macelli, 47 Telefono: +39 06 6784778 Fax: +39 06 6783915 Bologna Via Cesare

Dettagli

TRIBUNALE DI CATANIA PRIMA SEZIONE CIVILE ^^^^^^^^^^ IL GIUDICE ISTRUTTORE

TRIBUNALE DI CATANIA PRIMA SEZIONE CIVILE ^^^^^^^^^^ IL GIUDICE ISTRUTTORE TRIBUNALE DI CATANIA PRIMA SEZIONE CIVILE ^^^^^^^^^^ IL GIUDICE ISTRUTTORE Esaminati gli atti del procedimento iscritto al n. 344/2007 R.G., sciogliendo la riserva che precede; OSSERVA Va, innanzitutto,

Dettagli

TRIBUNALE DI BUSTO ARSIZIO Seconda Sezione Civile

TRIBUNALE DI BUSTO ARSIZIO Seconda Sezione Civile TRIBUNALE DI BUSTO ARSIZIO Seconda Sezione Civile Direttiva numero 4 del 21 maggio 2012 Al Presidente della Commissione Studi Procedure Concorsuali dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti

Dettagli

MASSIME CIVILE PROCEDURA CIVILE. Corte di Cassazione Sez. I civ. 22 Dicembre 2014, n 53399

MASSIME CIVILE PROCEDURA CIVILE. Corte di Cassazione Sez. I civ. 22 Dicembre 2014, n 53399 MASSIME CIVILE PROCEDURA CIVILE Corte di Cassazione Sez. I civ. 22 Dicembre 2014, n 53399 (Pres.Gentile; Rel. Casucci) Procedura civile Restituzione del termine Condizioni Nella malattia invalidante del

Dettagli

IL LEGALE CONTRATTI DI ASSICURAZIONE: ILLEGITTIME LE CLAUSOLE TROPPO GENERICHE LO AFFERMA LA CORTE DI CASSAZIONE IN UNA RECENTE PRONUNCIA Segnaliamo che la Suprema Corte ha dichiarato invalide le clausole

Dettagli