Settore 4. Ambiente e Viabilita'

Save this PDF as:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Settore 4. Ambiente e Viabilita'"

Transcript

1 Settre 4. Ambiente e Viabilita' Determinazine N. 581 del 20/03/2019 OGGETTO: D.P.R. 13 MARZO 2013, N 59 (PUBBLICATO SULLA G.U. N 124 DEL 29/05/2013): DISCIPLINA DELL AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE (A.U.A.). ISTANZA DELLA DITTA ELCON MEGARAD S.P.A. DA AVELLINO CON INSEDIAMENTO PRODUTTIVO (PROGETTAZIONE, PRODUZIONE, COLLAUDO, COMMERCIALIZZAZIONE DI ACCESSORI E COMPONENTI PER LE RETI ELETTRICHE) SITO IN LOC. ARCELLA-MONTEFREDANE (AV) ALLA VIA NAZIONALE N. 110 (FG. 4, P.LLA 1002 SUB 2). PRAT MODIFICA SOSTANZIALE AUA PROVVEDIMENTO N 126/2018. IL DIRIGENTE Vist il D.P.R. 13 marz 2013, n. 59 Reglament recante la disciplina dell'autrizzazine unica ambientale e la semplificazine di adempimenti amministrativi in materia ambientale gravanti sulle piccle e medie imprese e sugli impianti nn sggetti ad autrizzazine integrata ambientale, a nrma dell'articl 23 del decret-legge 9 febbrai 2012, n. 5, cnvertit, cn mdificazini, dalla legge 4 aprile 2012, n. 35. Vist in particlare, l art. 2, cmma 1, lett. a) del D.P.R. 13 marz 2013, n. 59, che definisce Autrizzazine Unica Ambientale (A.U.A.) il prvvediment rilasciat dall sprtell unic per le attività prduttive, che sstituisce gli atti di cmunicazine, ntifica ed autrizzazine in materia ambientale di cui all art. 3 del medesim decret, vver: - autrizzazine agli scarichi di cui al cap II del titl IV della sezine II della Parte terza del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152; - cmunicazine preventiva di cui all'articl 112 del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152, per l'utilizzazine agrnmica degli effluenti di allevament, delle acque di vegetazine dei franti leari e delle acque reflue prvenienti dalle aziende ivi previste; - autrizzazine alle emissini in atmsfera per gli stabilimenti di cui all'articl 269 del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152; - autrizzazine generale di cui all'articl 272 del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152; - cmunicazine nulla sta di cui all'articl 8, cmma 4 cmma 6, della L. 26 ttbre 1995, n. 447; - autrizzazine all'utilizz dei fanghi derivanti dal prcess di depurazine in agricltura di cui all'articl 9 del D.Lgs. 27 gennai 1992, n. 99; - cmunicazini in materia di rifiuti di cui agli articli 215 e 216 del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152;

2 Vist altresì, l art. 2, cmma 1, lett. b) del D.P.R. 13 marz 2013, che definisce la Prvincia, la diversa autrità indicata dalla nrmativa reginale, quale autrità cmpetente, ai fini del rilasci, rinnv e aggirnament dell Autrizzazine Unica Ambientale, che cnfluisce nel prvvediment cnclusiv del prcediment adttat dall Sprtell Unic per le Attività Prduttive del Cmune di ubicazine dell insediament prduttiv; Vista la delibera di Giunta Regine Campania n 168 del 26/04/2016, pubblicata sul B.U.R.C. n 29 del 09/05/2016, che ha apprvat, tra l altr, la guida perativa per le prcedure relative al rilasci dell Autrizzazine Unica Ambientale, ex DPR 59/2013 ; Vist il D. Lgs. 3 Aprile 2006, n. 152 che: alla Parte Terza reca nrme in materia di tutela delle acque e delle risrse idriche; alla Parte Quarta reca nrme in materia di gestine dei rifiuti che agli artt. 214, 215 e 216 assegna alla Prvincia la cmpetenza per l iscrizine nel registr prvinciale dei recuperatri degli impianti di trattament rifiuti nn periclsi assggettabili alla prcedura semplificata; alla Parte Quinta reca nrme in materia di tutela dell aria e di riduzine delle emissini in atmsfera generate da impianti e dalle attività che prducn emissini in atmsfera, che all art. 268, c. 1), lett. ) attribuisce alla Regine la cmpetenza al rilasci dell autrizzazine alle emissini e all adzine degli altri prvvedimenti previsti dal Titl I, Parte Quinta del D.Lgs. n. 152/06. Vist il cmma 7 dell art. 4 del D.P.R. 13 marz 2013 per il quale qualra sia necessari acquisire esclusivamente l'autrizzazine unica ambientale ai fini del rilasci, della frmazine, del rinnv dell'aggirnament di titli abilitativi di cui all'articl 3, cmmi 1 e 2, del presente reglament, il SUAP trasmette la relativa dcumentazine all'autrità cmpetente che, ve previst, cnvca la cnferenza di servizi di cui agli articli 14 e seguenti della legge 7 agst 1990, n L'autrità cmpetente adtta il prvvediment e l trasmette immediatamente al SUAP per il rilasci del titl. Dat att che: cn determina dirigenziale n 126 del 16/01/2018 veniva adtatta l autrizazzine unica ambientale a favre della ditta ELCON MEGARAD S.p.A. per l insediament prduttiv (prgettazine, prduzine, cllaud, cmmercializzazine di accessri e cmpnenti per le reti elettriche) sit in lc. Arcella-Mntefredane (AV) alla Via Nazinale n. 110 (fg. 4, p.lla 1002 sub 2) (Allegat 1); il SUAP del Cmune di Mntefredane cn prvvediment n 133 del 15/10/2018 rilasciava l AUA a favre della ditta ELCON MEGARAD S.p.A. sulla scrta di quant adttat dalla Prvincia di Avellin cn prvvediment n 126 del 16/01/2018, determinand la scadenza della stessa al 14/10/2033 (Allegat 2); il succitat prvvediment era finalizzat: all autrizzazine alle emissini in atmsfera (ex art. 269 del d. lgs. 152/2006); all autrizzazine all scaric dei reflui esclusivamente di tip dmestic e dei servizi igienici a mezz di pmpe smmerse nella rete fgnaria ASI; all autrizzazine all scaric delle acque meteriche di sgrnd prvenienti dalla cpertura dell inter pifici e delle acque di piazzale nel crp idric superficiale Fiume Sabat; al nulla sta acustic di cui all art. 8 cmma 6 della Legge n. 447 del 26/10/1995; cn PEC del 07/01/2019, acquisita al prtcll di quest Ente cn i numeri del 07/01/2019, il SUAP del Cmune di Mntefredane trasmetteva la dcumentazine per istanza di AUA prdtta dalla ditta ELCON MEGARAD S.p.A. finalizzata alla mdifica sstanziale dell Autrizzazine Unica Ambientale n 126/2018 per autrizzazine alle emissini in atmsfera (ex art. 269 del D. Lgs. 152/06 e s.m.i.), prseguiment senza mdifiche all scaric in pubblica fgnatura (n.d.r. titl nn AUA) e all scaric scaric in crp idric superficiale, e rinnv della valutazine

3 dell impatt acustic (Legge 26/10/1995 n. 447), cui è stat assegnat il n dell archivi AUA di questa Prvincia; cn nta prt. n del 14/01/2019 queti Ente chiedeva chiarimenti circa l indicazine delle particelle catastali indicate in istanza di mdifica sstanziale rispett a quelle indicate nell autrizzazine unica ambientale attualmente vigente; cn nta n. 179 del 15/01/2019, acquisita in pari data al n. 1283, il cmune trasmetteva l avvi del prcediment; cn PEC del 25/01/2019, acquisita in pari data al n. 2460, la ditta frniva i chiarimenti richiesti da quest Ente, precisand che la differenza dei dati catastali rispett al prvvediment AUA n 126/2018 è dvuta alla redazine di un tip mappale che ha interssat più particelle del catast terreni, spprimendle e frmand una nuva particella cn numer 1002 che interessa l intera area; cn nta n del 28/01/2019, il Servizi Autrizzazine Unica Ambientale della Prvincia di Avellin cnvcava per il girn 25/02/2109 la cnferenza dei servizi per l esame dell istanza di AUA della ditta ELCON MEGARAD S.p.A. cn la medesima nta di cnvcazine di Cnferenza di Servizi, quest Ente chiedeva al Cmune di Mntefredane l espressine dei pareri di cmpetenza quali quell edilizi urbanistic, di valutazine acustica e di cnferma, ve l ritenesse pprtun, del parere di autrizazzine all scaric delle acque di piazzale e cpertura pifici in crp idric superficiale, espress in cnferenza di servizi del 17/10/2016 allegat all AUA n 126/2018 cn verbale del 25/02/2019 (Allegat 3), trasmess cn nta n 6589 del 26/02/2019, la cnferenza dei servizi: prendeva att che la ditta cn precedente determina dirigenziale di AUA n 126/2018, circa la nrmativa in materia di scarichi di cui si chiede il prseguiment senza mdiche, è stata autrizzata a scaricare in crp idric superficiale (Fiume Sabat, per il tramite di quattr punti cn appsite canalizzazini di racclta) ,65 mc/ann di acque di sgrnd prvenienti dalla cpertura (tettia) dell inter pifici (acque bianche) e delle acque di piazzale generate nell impiant in ggett; prendeva att che la ditta è in pssess del prvvediment di assimilazine alle acque reflue dmestiche per l scaric in pubblica fgnatura delle sle acque dei servizi igienici n 7316 del 27/12/2017 dell ex At Calre Irpin ra E.I.C. e che cn nta n 2122 del 16/05/2017, il Cnsrzi ASI autrizzava la stessa ad effettuare i lavri di allacci alla rete fgnaria nera cnsrtile; acquisiva il parere favrevle n del 25/02/2019 sulle emissini in atmsfera della Regine Campania UOD Autrizzazini Ambientali e Rifiuti Avellin (Allegat 3) che cnferma integralmente le prescrizini di rit allegate al titl riginari, l bblig per la messa a regime e di esercizi degli impianti, nnché l bblig degli autcntrlli annuali; prendeva att del parere del Cmune di Mntefredane, espress in sede di cnferenza, di cmpatibilità edilizi urbanistica e cmpatibilità della relazine fnmetrica cn il pian di znizzazine acustica mentre, per quant attiene l scaric delle acque di dilavament dei piazzali, prendeva att della cnferma del parere già espress in sede delle cnferenza del servizi del 17/10/2016 cn la prescrizine degli autcntrlli annuali su tali acque; chiudeva i prpri lavri assegnand, cmunque, il termine di 15 gg al Cnsrzi ASI Avellin dalla ntifica del verbale, per esprimere eventuali prprie sservazini e/ pareri di cmpetenza. Cnsiderat che: - l istanza della ditta ELCON MEGARAD S.p.A. è risultata crredata, ltre a quant già citat

4 e di cui si è dat att, dalla seguente dcumentazine in frmat digitale (pdf) ritenuta utile ai fini dell istruttria: istanza di AUA su mdell unic e relative schede; Relazine tecnica; Planimetria cn individuazine dei punti di emissine; Schede di sicurezza dei prdtti utilizzati; indagine fnmetrica previsinale a firma del Tec. Prev. Vittria D Oria; Ricevuta versament alla Regine Campania; - sn stati acquisiti i seguenti pareri favrevli, prpedeutici al rilasci dell AUA richiesta dalla ELCON MEGARAD S.p.A.: parere favrevle n del 25/02/2019 della Regine Campania UOD Autrizzazini Ambientali e Rifiuti di Avellin (vedi Allegat 3); parere favrevle del Cmune di Mntefredane espress nel verbale di cnferenza dei servizi del 25/02/2019 (Allegat 3); è stat acquisit favrevlmente anche il parere del Cnsrzi ASI Avellin (ai sensi del cmma 7 dell art. 14 ter della L.241/1990 e succ. md. e int.) in assenza di specifiche sservazini e/ pareri di cmpetenza nei 15 girni successivi alla ntifica della nta n 6589 del 26/02/2019; - l istruttria, per quant di cmpetenza ex DPR 59/2013, è da intendersi cnclusa cmplessivamente cn esit favrevle, cndizinat, cmunque al rispett, da parte del gestre dell impiant, delle vigenti nrme in camp ambientale, degli elabrati tecnici presentati a crred dell istanza di AUA, dei pareri espressi dagli Enti a vari titl cmpetenti cme in precedenza richiamati, nnché delle prescrizini di seguit riprtate. Richiamat il cmma terz, lettera f) dell art. 107 del d. lgs. 267/2000 e succ. md. e int., nnché l art. 4 del D.P.R. 59/2013. Ritenut tutt quant spra parte integrante del presente att e, pertant, che pssa darsi lug al rilasci dell Autrizzazine Unica Ambientale secnd il dispst del DPR 59/2013 ed esclusivamente per gli aspetti in ess cntemplati e cme da istanza de qu DETERMINA A) di adttare a favre della ditta ELCON MEGARAD s.p.a., P.IVA , legale rappresentante sig. Albert De Matteis (CF. DMT LRT 71S21 A783F) nat a Benevent (BN) il 21/11/1971, cn sede legale in Avellin alla Via Amretta P.c S. Nicla 6/E, l Autrizzazine Unica Ambientale (A.U.A.), ai sensi del D.P.R. 13 marz 2013, n. 59, relativa all insediament prduttiv (prgettazine, prduzine, cllaud, cmmercializzazine di accessri e cmpnenti per le reti elettriche) sit in lc. Arcella-Mntefredane (AV) alla Via Nazinale n. 110 (fg. 4, p.lla 1002 sub 2). la presente A.U.A. cmprende i seguenti titli abilitativi: 1) cn riferiment alla nrmativa in materia di emissini in atmsfera:

5 vist il parere favrevle n del 25/02/2019 espress dalla Regine Campania UOD Autrizzazini Ambientali e Rifiuti Avellin (vedi Allegat 3); l autrizzazine definitiva a carattere generale rilasciata ai sensi dell art. 269 del D.LGS. 3 aprile 2006, n.152, per le emissini derivanti dall attività di prgettazine, prduzine, cllaud, cmmercializzazine di accessri e cmpnenti per le reti elettriche da esercitarsi nell stabiliment sit alla Via Nazinale n. 110 (fg. 4, p.lla 1002 sub 2) del Cmune di Mntefredane (AV), sulla scrta dei dati di emissine, riprtati in unic, appsit schema che frma parte integrante del presente att crredat di planimetria cn indicazine dei punti di emissine (vedi Allegat 3). di subrdinare, altresì, il prvvediment per le emissini all sservanza delle seguenti prescrizini: a) rispettare i valri limite, riprtati nel richiamat schema di emissini e che rappresentan la massima cncentrazine ed il massim quantitativ rari in pes di sstanze inquinanti ammissibili; b) nn superare in nessun cas i valri limite fissati dall allegat I alla parte quinta del D.LGS 3 aprile 2006, n. 152 quelli fissati dalla D.G.R. 5 agst 1992, n se più restrittivi; c) ve tecnicamente pssibile, garantire la captazine, il cnvgliament e l abbattiment (mediante l utilizz della miglir tecnlgia dispnibile) delle emissini inquinanti in atmsfera, al fine di cntenerle ulterirmente; d) in generale, i metdi di campinament, d analisi e di valutazine sn quelli impsti dall allegat VI alla parte quinta del D.LGS 3 aprile 2006, n. 152 e dalla DGR 5 agst 1992, n. 4102; e) che la ditta almen 15 girni prima di dare inizi alla messa in esercizi ne dia cmunicazine a quest Amministrazine Prvinciale, alla Regine Campania U.O.D. Autrizzazini Ambientali e Rifiuti - Settre Prvinciale di Avellin, al Cmune di Slfra e all ARPAC, al fine di una prima verifica della reglarità delle emissini; f) che la ditta prvveda alla messa a regime di tutti gli impianti nn ltre nvanta girni dal rilasci del presente prvvediment, salv mtivata richiesta di prrga che dvrà essere inltrata a cura della ditta, a questa Prvincia e alla Regine Campania U.O.D. Autrizzazini Ambientali e Rifiuti - Settre Prvinciale di Avellin; g) che la ditta cmunichi a quest Amministrazine Prvinciale, alla Regine Campania U.O.D. Autrizzazini Ambientali e Rifiuti - Settre Prvinciale di Avellin, al Cmune di Slfra e all ARPAC entr i quindici girni successivi alla messa in esercizi e a regime degli impianti, le risultanze delle analisi delle emissini relative a due campinamenti in un perid cntinuativ di marcia cntrllata pari a 10 gg. decrrenti dalla messa a regime (il tutt a cura di un tecnic abilitat); h) effettuare, cn cadenza annuale a decrrere dalla data di messa a regime durante il nrmale esercizi e nelle sue cndizini più gravse, n. 1 preliev per le analisi peridiche di tutte le emissini, dandne preavvis di almen trenta girni e successiva cmunicazine degli esiti alla scrivente Prvincia ed agli Enti cmpetenti in materia ambientale (Cmune di Slfra, ARPAC Dipartiment Prvinciale di Avellin e Regine Campania U.O.D. Autrizzazini Ambientali e Rifiuti - Settre Prvinciale di Avellin); i) prvvedere all anntazine (in appsiti registri cn pagine numerate, tenuti a dispsizine della autrità cmpetenti al cntrll e redatti sulla scrta degli schemi esemplificativi di cui alle appendici 1 e 2 dell allegat VI alla parte quinta del d. lgs. 152/2006 e succ. md. e int.) di: I.dati relativi ai cntrlli discntinui previsti al punt 4-h (allegare i relativi

6 certificati d analisi); II.gni eventuale cas d interruzine del nrmale funzinament dell impiant prduttiv e/ dei sistemi d abbattiment; III.rapprti di manutenzine eseguite sui sistemi di abbattiment secnd le mdalità e la peridicità prevista dalle schede tecniche del cstruttre; j) prre in essere gli adempimenti previsti dall art. 271 cmma 14 D.LGS 3 aprile 2006, n. 152 in cas di eventuali guasti tali da cmprmettere il rispett dei valri limite di emissine; k) adttare gni accrgiment e/ sistema att a cntenere le emissini diffuse entr i valri limite di sglia cnsigliati dall ACGIH (TLV - TWA) e misurarle in prssimità delle fnti inquinanti cmunicandne gli esiti all scrivente ed agli Enti interessati, cntestualmente ai cntrlli discntinui; l) custdire il presente prvvediment, anche in cpia, press l stabiliment e cnsentirne la visine a quanti legittimati al cntrll; m) qualra ad un stess camin afferiscan, in mmenti diversi, le emissini prvenienti da più fasi prduttive, le analisi di cui al punt h) dvrann essere rappresentative di ciascuna fase; n) qualra le emissini prvenienti da un unica fase prduttiva sian cnvgliate a più camini, la valutazine dei flussi di massa dvrà essere effettuata cnsiderand cmplessivamente la smma dei cntributi delle emissini di ciascun camin; ) i cndtti d emissine, i punti di campinament e le cndizini d apprcci ad essi vann realizzati in cnfrmità cn le nrme UNI 10169; p) al fine di favrire la dispersine delle emissini, la direzine del lr fluss all sbcc deve essere verticale vers l alt e l altezza minima del punt di emissine essere tale da superare di almen un metr qualsiasi stacl struttura distante men di dieci metri; i punti di emissine situati a distanza cmpresa tra 10 e 50 metri da aperture di lcali abitabili esterni al perimetr dell stabiliment, devn avere altezza nn inferire a quella del fil superire dell apertura più alta; Si puntualizza ulterirmente che: - va garantit il cmplet rispett di tutta la nrmativa reginale sulle emissini in atmsfera cn particlare riferiment alla D.G.R. 5 agst 1992 n 4102 cme mdificata e integrata cn la D.G.R. n 243 del 08/05/2015; - i cntenuti della presente parte di prvvediment ptrann esser mdificati sia a seguit di nuve dispsizini in materia d emissini, sia in cnseguenza dell evluzine in tema di miglir tecnlgia dispnibile, nnché della situazine ambientale; - l autrizzazine ptrà, inltre, richiamata anche la D.G.R. n. 2473/97, essere sspesa revcata secnd le prcedure dettate dall art. 278 D.LGS. 3 aprile 2006, n. 152, ferma restand l applicazine delle sanzini ex art. 279 e delle misure cautelari eventualmente dispste dall autrità giudiziaria, se le attività d ispezine e cntrll dvesser accertare l insservanza delle prescrizini di cui al presente att; - la ditta cmunichi nel rispett della nrmativa eventuali mdifiche nn sstanziali e chiedere l autrizzazine per eventuali mdifiche sstanziali che cmprtin una diversa caratterizzazine delle emissini il trasferiment dell impiant in altr sit; - la ditta è tenuta all asslviment dell bblig di cui alla D.G.R. n. 750/2004, per i cntrlli da effettuarsi da parte del cmpetente Dipartiment Prvinciale (ARPAC) di Avellin; - di demandare all ARPAC il prim accertament, entr sei mesi dalla data di messa a regime ed il successiv mnitraggi sul rispett di questa parte di autrizzazine e dei valri limite di emissini (riprtati in unic, appsit allegat, frnendne le risultanze). 2) cn riferiment alla nrmativa in materia di acustica:

7 nulla sta acustic ai sensi della L. 26 ttbre 1995 n. 447, nel rispett della seguente prescrizine: in cas di variazine del cicl prduttiv e/ di qualsiasi attività prevista nell stabiliment sit in Mntefredane (AV) alla Via Nazinale n. 110 (fg. 4, p.lla 1002 sub 2), ccrrerà predisprre una nuva una relazine acustica, crredata da idne mnitraggi fnmetric (perizia) ad attività in esercizi, a firma di tecnic abilitat, che dimstri che le emissini rumrse dall attività di che trattasi rientrin nei limiti previsti dal P.Z.A. Cmunale vigente e rispettin la nrmativa vigente in materia di acustica nei termini del limite di emissine asslut e differenziale press il recettre più espst. Tale verifica dvrà cnsiderare la situazine più gravsa cme riprtat al punt 5 dell Allegat B al Decret 16 marz B) di definire quant segue: La presente autrizzazine, ai sensi del cmma 6 dell art. 3 del D.P.R. 59/2013, ha durata di quindici anni a partire dalla data del rilasci cnseguente al prvvediment di AUA n 133 del 15/10/2018 e ptrà essere rinnvata e/ aggirnata anche cn gli altri titli abilitativi eventualmente necessari e di cui al cmma 1 del citat art. 3 del D.P.R. 59/2013. In particlare, cnsiderat che il SUAP del cmune di Mntefredane cn prvvediment n 133 del 15/10/2018 rilasciava l AUA a favre della ELCON MEGARAD S.p.A. sulla scrta di quant adttat dalla Prvincia di Avellin cn prvvediment n 126 del 16/01/2018, (Allegat 2), la scadenza quindicennale della presente AUA è cnfermata al 14/10/2033. Detta autrizzazine può essere revcata in qualsiasi mment per l insservanza di quant riprtat nel presente prvvediment vver per il mancat rispett di tutte le nrme in camp ambientale (cn particlare riferiment al D. Lgs. 152/2006 e succ. md. e int.), urbanistic e paesaggistic. La gestine dell impiant deve, inltre, avvenire in cnfrmità cn la dcumentazine tecnica presentata a crred dell istanza di A.U.A.. E fatt bblig al titlare dell azienda di richiedere nuva A.U.A., vver rinnv variante della presente autrizzazine, nel cas dvesser, in dett perid, mdificarsi le cndizini riprtate nella dcumentazine tecnica a crred dell istanza vver nel presente prvvediment. Almen sei mesi prima della scadenza, il titlare della presente autrizzazine invia all'autrita' cmpetente di cui al D.P.R. 59/2013, tramite il SUAP, un'istanza di rinnv crredata dalla dcumentazine tecnica e amministrativa aggirnata di cui all'articl 4, cmma 1 del D.P.R. 59/2013. C) di precisare ulterirmente, che: sulla nrmativa degli scarichi, in base a quant emers in crs di Cnferenza dei Servizi del 25/02/2019 (vedi Allegat 3): SI PRENDE ATTO: che la ditta è in pssess del prvvediment di assimilazine alle acque reflue dmestiche per l scaric in pubblica fgnatura delle sle acque dei servizi igienici n 7316 del 27/12/2017 dell ex At Calre Irpin ra E.I.C. e che cn nta n 2122 del 16/05/2017, il Cnsrzi ASI autrizzava la stessa ad effettuare i lavri di allacci alla rete fgnaria nera cnsrtile (vedi Allegat 6) dell At Calre Irpin (ra E.I.C.); che la ditta cn precedente determina dirigenziale di AUA n 126/2018, circa la nrmativa in materia di scarichi è stata autrizzata a scaricare in crp idric superficiale (Fiume Sabat), mente trattasi di scaric di acque bianche, nn reflue, per il tramite di quattr punti (vedi Allegat 7) cn appsite canalizzazini di racclta, ,65 mc/ann di acque di sgrnd prvenienti dalla cpertura (tettia) dell inter pifici (acque bianche) e delle acque di piazzale generate nell impiant sit in lc. Arcella Mntefredane (AV) alla Via Nazinale n. 110 fg. 4, p.lla del Cmune di Mntefredane; del parere favrevle Cmune di Mntefredane (cmpetente ai sensi dell art. 1 cmma 250 della L.R. 04/2011) sull scaric in crp idric superficiale espress nella seduta di cnferenza dei servizi del 17/10/2016 cn la cndizine(vedi Allegat 4), psta dalla cnferenza, che vengan rispettati i parametri di legge vigenti (tabella 3 dell allegat 5

8 alla parte terza del d. lgs. 152/2006 e succ. md. e int., clnna acque superficiali) nnché nel pien rispett della dcumentazine tecnica agli atti ed, in particlare, della relazine tecnica riguardante l scaric di acque reflue in crp idric superficiale datata 30/03/2017 a firma del dtt. chimic Giuseppe Strifezza (vedi Allegat 7). del parere favrevle del Cnsrzi ASI di Avellin (in qualità di gestre della fgna nera cnsrtile) n n 2122 del 16/05/2017 che autrizzava la ditta ad effettuare i lavri di allacci alla rete fgnaria nera cnsrtile (vedi Allegat 5), e che i gli stessi sn stati realizzati cme emers dalla Cnferenza dei Servizi del 25/02/2019 (vedi Allegat 3); che nell insediament della ELCON MEGARAD S.p.A. sn prdtti i seguenti tipi di scaric ( nn è presente alcun tip di reflu derivante da attività del cicl prduttiv in quant le lavrazini sn svlte in assenza di acqua): scaric dei reflui igienic sanitari che seguend le tubazini fecali interne nell immbile sn cnvgliate in un pzzett di racclta a tenuta G2 della capacità cmplessiva tale da pter far funzinare due pmpe smmerse per il trasferiment attravers un tubazine al pzzett fiscale ASI denminat G3 (vedi Allegat 5); scaric delle acque meteriche di sgrnd prveniente dalla cpertura (tettia) dell inter pifici (acque bianche) e delle acque di piazzale, quest ultime da cnsiderarsi nn cntaminate piché i piazzali sn utilizzati sl per il caric e scaric delle merci e l stccaggi all estern dei materiali. Le acque meteriche di dilavament sn cnvgliate in quattr punti cn appsite canalizzazini di racclta all intern del crp idric Fiume Sabat (vedi Allegat 7); In materia degli scarichi si ricrda che: l autrizzazine all scaric è cndizinata al rispett della nrmativa vigente in materia (d. lgs. 152/2006 e succ. md. e int. (parte III e allegati) e di altre nrme che, nel perid di validità dell autrizzazine, dvesser essere impste, nnché ai risultati dei cntrlli che i funzinari del Cmune, dell ARPAC di altr Ente cmpetente in materia ambientale, effettuerann peridicamente all intern dell insediament prduttiv sia sui cndtti che cntengn i reflui che all uscita finale dell scaric, nnchè nelle aree di pertinenza dell azienda; i parametri di cui alla tabella 3 dell allegat 5 alla parte terza del d. lgs. 152/2006 e succ. md. e int. clnna acque superficiali, devn essere rispettati nei pzzetti di ispezine a piè fabbrica all up previsti, prima dell immissine nel crp idric superficiale; i limiti di accettabilità dell scaric nn devn essere ttenuti tramite diluizine cn acque prelevate esclusivamente all scp; é necessari garantire la crretta manutenzine di tutta la rete di racclta e scaric delle acque anche meteriche mediante peridica pulizia di tubazini, caditie e canalette di racclta, nnché del sistema di trattament finale; è fatt asslut diviet di cmmistini tra le reti, interne all stabiliment, di cnvgliament delle acque reflue vers la fgna nera cnsrtile e quella di cnvgliament delle acque vers la fgna bianca cnsrtile; di mettere in att tutti gli accrgimenti e tutte le cautele per evitare danni a terzi e per evitare qualsiasi inquinament pregiudizi al crp ricettre, alle acque, al sul, al sttsul e all ambiente in genere; di rispettare tutte le nrme e cautele prescritte in camp ambientale, sanitari ed urbanistic, nnché tutte le altre dispsizini di legge e reglamenti in materia di acque pubbliche, agricltura, igiene e sicurezza pubblica; che deve essere rispettat il diviet asslut di immissine in crp idric superficiale e/ su sul delle sstanze indicate al punt 2.1 dell allegat 5 alla parte terza del D.Lgs 152/06, cme previst dall art. 103 c. 3; che l scaric deve essere res accessibile per il campinament da parte dell autrità cmpetente per il cntrll, cn le mdalità attualmente previste dal D.Lgs. 152/06

9 (paragraf 1.2 dell allegat 5 alla Parte Terza); che le apparecchiature ed i dispsitivi per i trattamenti delle acque di scaric devn essere mantenute in bun stat di efficienza e manutenzine, garantend fra l altr la peridica asprtazine dei fanghi ed li che dvrann essere gestiti nel rispett della nrmativa in materia; la ditta dvrà prvvedere, nei pzzetti di cntrll, agli autcntrlli sull scaric cn cadenza almen annuale (cme richiest dal Cmune di Mntefredane nel parere in sede di cnferenza del 17/10/2016), cnservand i risultati in appsiti registri che dvrann essere depsitati in azienda e messi a dispsizine delle autrità deputate al cntrll. In cas di criticità dvrann essere immediatamente avvisati questa Prvincia, il Cmune di Mntefredane e l Arpac Dipartiment di Avellin prvvedend a chiudere ad hras l scaric per gli apprfndimenti e le verifiche del cas; la ditta dvrà cnsentire l effettuazine di almen una verifica annuale da parte delle Autrità prepste al cntrll sugli scarichi in crp idric superficiale; l area circstante ai quattr punti di immissine, per un raggi di almen 3 metri dagli stessi, dvrà essere mantenuta in un stat tale da garantire e facilitare l access ai lughi per eventuali cntrlli da parte delle autrità prepste evitand la crescita spntanea di essenze erbacee ed arbree nn prtette; in cas di insservanza si prcederà secnd la nrmativa vigente e a nrma del reglament cmunale sugli scarichi in crp idric superficiale e/ su sul all up adttat dal Cmune di Mntefredane; la ditta dvrà prdurre plizza fideiussria in crs di validità per l imprt previst dal reglament cmunale sugli scarichi in crp idric superficiale e su sul; entr il 31 gennai di gni ann successiv a quell del rilasci dell autrizzazine, il titlare dell scaric prvvederà a versare l imprt annuale dvut secnd mdalità che sarann indicate dal Cmune di Mntefredane cmpetente ai sensi del cmma 250 dell art. 1 della L.R. 4/2011. L ARPAC Dipartiment di Avellin, vrrà effettuare un cntrll sulla qualità dell scaric in crp idric superficiale, entr sei mesi dal rilasci della presente autrizzazine. la ditta ELCON MEGARAD S.p.A. è bbligata a cmunicare al Servizi Autrizzazine Unica Ambientale della Prvincia di Avellin gni eventuale trasfrmazine della natura giuridica aziendale, mdifica della denminazine ragine sciale, cessazine dell attività, vver la sstituzine di un gestre cn un altr; in rapprt all attività ggett del presente prvvediment, per quant riguarda l inquinament acustic, le funzini di vigilanza e cntrll sn svlte dai Cmuni nell ambit delle cmpetenze individuate dalla legislazine statale vigente, anche avvalendsi del supprt dell ARPA e/ dell ASL, ai sensi della Legge 447/95; la ditta ELCON MEGARAD S.p.A., in relazine ai cntrlli che verrann dispsti dalle Autrità e/ Enti cmpetenti, è tenuta a frnire tutte le infrmazini richieste e a cnsentire l access ai lughi per cnsentire le necessarie verifiche; la ditta ELCON MEGARAD S.p.A. rispnde esclusivamente in prpri di qualunque dann pregiudizi derivi pssa derivare a terzi a cse, a seguit della realizzazine gestine delle pere ggett della presente autrizzazine, tenend sllevata e indenne la Prvincia di Avellin; sn fatti salvi i diritti di terzi, nnché le cmpetenze autrizzative e cncessrie nn rientranti nella disciplina del DPR 59/2013 (edilizie, paesistiche, frestali, idrauliche, demaniali, etc.) spettanti ad altri Sggetti pubblici altri Servizi prvinciali in rdine sia alla realizzazine delle infrastrutture necessarie all esercizi dell attività aziendale, sia al lr manteniment nell arc di temp di validità del presente prvvediment. Il presente prvvediment nn è titl abilitativ ma prdurrà effetti sl cn il

10 rilasci dell autrizzazine da parte del SUAP, pertant il presente prvvediment sarà trasmess, telematicamente, ai sensi dell art. 4 cmma 4 del citat D.P.R. n. 59/2013, al SUAP del Cmune, per il rilasci del titl abilitativ nei mdi e nelle frme previste dalla nrma; Il titl abilitativ, di cui all art. 4 cmma 7 del D.P.R. n. 59/2013 ptrà essere rilasciat dal SUAP, ai sli fini del rispett delle leggi in materia di tutela dell ambiente dall inquinament, fatti salvi i diritti di terzi e le eventuali autrizzazini, cncessini, nulla sta, cmpresi i titli di gdiment, i titli edilizi e urbanistici, e quant altr necessari previsti dalla Legge per il cas di specie; Il SUAP, nel rilasciale il suddett prvvediment, dvrà verificare l eventuale necessità di ulteriri autrizzazini per l esercizi dell attività di cui al precedente capvers cmpres i titli edilizi e urbanistici (la cmpatibilità urbanistica cstituisce presuppst per il legittim esercizi dell attività) e i titli di cllegament (prprietà, affitt, ecc.) nnché il pagament delle spese istruttrie ai Sggetti cmpetenti; il rilasci del presente prvvediment è ai sli fini di quant previst dal D.P.R. 59/2013 in materia di Autrizzazine Unica Ambientale, pertant, restan salve gni altra frmalità e/ autrizzazine e/ verifica di cmpatibilità cui il sggett autrizzat sia tenut in frza di altra nrmativa vver nn sstituisce gli eventuali necessari atti di cncessine/autrizzazine di cmpetenza di altri enti; la presente determinazine, in un al prvvediment cnclusiv di cmpetenza del SUAP, dvrà sempre essere custdita durante l svlgiment delle attività press l impiant e messa a dispsizine in qualunque mment delle autrità di cntrll insieme agli atti tecnici e amministrativi presentati cn l istanza di autrizzazine. ai sensi dell art. 3 cmma 4 della legge 7 agst 90 n. 241 e succ. md. e int., avvers la presente autrizzazine unica ambientale, nei rispettivi termini di sessanta e centventi girni dalla sua ntifica, nei mdi e nelle frme previste, è ammess ricrs giurisdizinale al T.A.R. cmpetente, in alternativa, ricrs strardinari al Cap dell Stat; tutti gli Enti a vari titl cmpetenti per i cntrlli sull impiant di che trattasi, in relazine agli aspetti autrizzativi di cui si fa riferiment nella presente autrizzazine, devn garantire i cntrlli di cmpetenza e ntiziare questa Prvincia sulle risultanze delle prprie attività di verifica e/ cntrll al fine di cnsentire gli eventuali, cnsequenziali prvvedimenti, anche in auttutela, in cas di riscntrate anmalie; in md analg, se i cntrlli di cui spra sn svlti da gestri di pubblici servizi (ad es.: gestre del servizi di fgnatura e/ del servizi di depurazine), ccrrerà avvisare anche questa Prvincia in cas di riscntrate anmalie; la Prvincia di Avellin si riserva quant previst all art. 5 cmma 5 lettere a) e b) del D.P.R. n. 59/2013; per gni variazine e/ mdifica si applican le dispsizini di cui all art. 6 del D.P.R. n. 59/2013; sn fatti salvi i diritti di terzi, nnché le cmpetenze autrizzative e cncessrie nn rientranti nella disciplina del DPR 59/2013 (edilizie, paesistiche, frestali, idrauliche, demaniali, etc.) spettanti ad altri Sggetti pubblici altri Servizi prvinciali in rdine sia alla realizzazine delle infrastrutture necessarie all esercizi dell attività aziendale, sia al lr manteniment nell arc di temp di validità del presente prvvediment. per quant nn espressamente previst prescritt nel presente prvvediment, si fa riferiment alle dispsizini nrmative e reglamentari in materia; D) di disprre che il presente att venga trasmess sl via PEC: al SUAP cmpetente per territri per il rilasci e la ntifica del prvvediment cnclusiv del prcediment di A.U.A. di che trattasi. L stess SUAP prvvederà a richiedere e far apprre sul prvvediment la marca da bll di 16,00 trasmettendne cpia anche a

11 quest Servizi in un all avvenuta ntifica del prvvediment nnché a pubblicare cpia del presente att per almen 30 gg. all alb pretri Cmunale ed a trasmettere il prvvediment cnclusiv, in un al presente prvvediment: Alla Regine Campania UOD Autrizzazini Ambientali e Rifiuti di Avellin; Al Cmune di Mntefredane Area Tecnica; All E.I.C. Ambit Distrettuale Calre Irpin; alla ditta ELCON MEGARAD S.p.A.. E) di attestare ai sensi dell art. 147-bis, cmma 1, del d.lgs n. 267/2000, la reglarità e la crrettezza dell azine amministrativa relativa al presente prvvediment. F) di dare att che tutta la dcumentazine citata e nn allegata alla presente determinazine è cnservata al n dell archivi del Servizi Autrizzazine Unica Ambientale di quest Ente.

Settore Ambiente ed Attivita' Agricole, Ittico-Venatorie

Settore Ambiente ed Attivita' Agricole, Ittico-Venatorie Settre Ambiente ed Attivita' Agricle, ItticVenatrie Determinazine N. 350 del 20/02/2018 OGGETTO: D.P.R. 13 MARZO 2013, N 59 (PUBBLICATO ULLA G.U. N 124 DEL 29/05/2013): DISCIPLINA DELL AUTORIZZAZIONE UNICA

Dettagli

Settore 4. Ambiente e Viabilita'

Settore 4. Ambiente e Viabilita' Settre 4. Ambiente e Viabilita' Determinazine N. 580 del 20/03/2019 OGGETTO: D.P.R. 13 MARZO 2013, N 59 (PUBBLICATO ULLA G.U. N 124 DEL 29/05/2013): DISCIPLINA DELL AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE (A.U.A.).

Dettagli

Settore Ambiente ed Attivita' Agricole, Ittico-Venatorie

Settore Ambiente ed Attivita' Agricole, Ittico-Venatorie Settre Ambiente ed Attivita' Agricle, ItticVenatrie Determinazine N. 2262 del 04/12/2017 OGGETTO: D.P.R. 13 MARZO 2013, N 59 (PUBBLICATO ULLA G.U. N 124 DEL 29/05/2013): DISCIPLINA DELL AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Settore Ambiente ed Attivita' Agricole, Ittico-Venatorie

Settore Ambiente ed Attivita' Agricole, Ittico-Venatorie Settre Ambiente ed Attivita' Agricle, ItticVenatrie Determinazine N. 1352 del 21/07/2017 OGGETTO: D.P.R. 13 MARZO 2013, N 59 (PUBBLICATO ULLA G.U. N 124 DEL 29/05/2013): DISCIPLINA DELL AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Settore Ambiente ed Attivita' Agricole, Ittico-Venatorie

Settore Ambiente ed Attivita' Agricole, Ittico-Venatorie Settre Ambiente ed Attivita' Agricle, ItticVenatrie Determinazine N. 126 del 16/01/2018 OGGETTO: D.P.R. 13 MARZO 2013, N 59 (PUBBLICATO ULLA G.U. N 124 DEL 29/05/2013): DISCIPLINA DELL AUTORIZZAZIONE UNICA

Dettagli

Settore Ambiente ed Attivita' Agricole, Ittico-Venatorie

Settore Ambiente ed Attivita' Agricole, Ittico-Venatorie Settre Ambiente ed Attivita' Agricle, Ittic-Venatrie Determinazine N. 256 del 21/02/2017 OGGETTO: D.P.R. 13 MARZO 2013, N 59 (PUBBLICATO ULLA G.U. N 124 DEL 29/05/2013): DISCIPLINA DELL AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Settore Ambiente, Territorio e Urbanistica

Settore Ambiente, Territorio e Urbanistica Settre Ambiente, Territri e Urbanistica Determinazine N. 2488 del 29/11/2018 OGGETTO: D.P.R. 13 MARZO 2013, N 59 (PUBBLICATO ULLA G.U. N 124 DEL 29/05/2013): DISCIPLINA DELL AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE

Dettagli

Il Dirigente SETTORE POLITICHE AMBIENTALI. Determinazione dirigenziale. Raccolta n. 382 del 11/02/2014. Oggetto:

Il Dirigente SETTORE POLITICHE AMBIENTALI. Determinazione dirigenziale. Raccolta n. 382 del 11/02/2014. Oggetto: Oggett: SERVIZI ECOLOGICI INTEGRATI TOSCANA S.R.L. AUTORIZZAZIONE UNICA PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI DELLA STAZIONE ECOLOGICA SITA NEL COMUNE DI SOVICILLE IN LOCALITA SAN GIUSTO, RILASCIATA AI SENSI DELL

Dettagli

SCHEDA F UTILIZZO DEI FANGHI DERIVANTI DAL PROCESSO DI DEPURAZIONE IN AGRICOLTURA (*) 24

SCHEDA F UTILIZZO DEI FANGHI DERIVANTI DAL PROCESSO DI DEPURAZIONE IN AGRICOLTURA (*) 24 SCHEDA F UTILIZZO DEI FANGHI DERIVANTI DAL PROCESSO DI DEPURAZIONE IN AGRICOLTURA (*) 24 F.1 Dichiarazini e impegni del titlare dell autrizzazine il sggett prpnente dell istanza precisa/dichiara quant

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE ECOLOGIA TUTELA DEL SUOLO E RIFIUTI

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE ECOLOGIA TUTELA DEL SUOLO E RIFIUTI REPUBBLICA ITALIANA Prvincia di Prdenne SETTORE ECOLOGIA TUTELA DEL SUOLO E RIFIUTI Prpsta nr. 135 del 28/05/2015 - Determinazine nr. 1281 del 28/05/2015 OGGETTO: DPR n. 59/2013 Autrizzazine Unica Ambientale

Dettagli

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE Assessrat territri e ambiente Dipartiment territri e ambiente Servizi tutela delle acque dall inquinament e gestine dei rifiuti PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE N. 5300 in data 04.11.2010 OGGETTO: MODIFICAZIONE

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore GARDI PIERLUIGI. Responsabile del procedimento GARDI PIERLUIGI. Responsabile dell' Area F. TOSINI

DETERMINAZIONE. Estensore GARDI PIERLUIGI. Responsabile del procedimento GARDI PIERLUIGI. Responsabile dell' Area F. TOSINI REGIONE LAZIO Direzine Reginale: Area: RISORSE IDRICHE, DIFESA DEL SUOLO E RIFIUTI CICLO INTEGRATO DEI RIFIUTI DETERMINAZIONE N. G09034 del 27/06/2017 Prpsta n. 11613 del 22/06/2017 Oggett: Installazine

Dettagli

COMUNICAZIONE PER L'ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ DI RECUPERO RIFIUTI IN PROCEDURA SEMPLIFICATA

COMUNICAZIONE PER L'ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ DI RECUPERO RIFIUTI IN PROCEDURA SEMPLIFICATA tramite Al LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI RAGUSA GIÀ PROVINCIA REGIONALE DI RAGUSA SETTORE 6 AMBIENTE E GEOLOGIA U.O.S. n.3 Gestine Rifiuti 97100 RAGUSA SUAP - Sprtell Unic per le Attività Prduttive del

Dettagli

DOMANDA PER L ACCREDITAMENTO REGIONALE DEI NIDI DI INFANZIA A TITOLARITA PRIVATA

DOMANDA PER L ACCREDITAMENTO REGIONALE DEI NIDI DI INFANZIA A TITOLARITA PRIVATA ALLEGATO B DOMANDA PER L ACCREDITAMENTO REGIONALE DEI NIDI DI INFANZIA A TITOLARITA PRIVATA Al Sindac del Cmune di... Il/la sttscritt/a, Cgnme Nme Data di nascita / / Cittadinanza 1 Lug di nascita (prv.

Dettagli

DISPOSIZIONI PER I CONTROLLI SUI LABORATORI CHE ESEGUONO LA VERIFICA- ZIONE PERIODICA DEGLI STRUMENTI DI MISURA DI CUI AL D.M.

DISPOSIZIONI PER I CONTROLLI SUI LABORATORI CHE ESEGUONO LA VERIFICA- ZIONE PERIODICA DEGLI STRUMENTI DI MISURA DI CUI AL D.M. DISPOSIZIONI PER I CONTROLLI SUI LABORATORI CHE ESEGUONO LA VERIFICA- ZIONE PERIODICA DEGLI STRUMENTI DI MISURA DI CUI AL D.M. 10 DICEMBRE 2001 (Allegat alla Deliberazine della Giunta Camerale n. 93 del

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO

COMUNE DI FIRENZE DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNE DI FIRENZE DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO Numer: 2006/C/00084 - Prpsta N. 2006/00897 Data Adzine: 11/12/2006 Oggett: Adzine della variante urbanistica al vigente PRG relativa all'insediament prduttiv

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore GARDI PIERLUIGI. Responsabile del procedimento GARDI PIERLUIGI. Responsabile dell' Area F. TOSINI

DETERMINAZIONE. Estensore GARDI PIERLUIGI. Responsabile del procedimento GARDI PIERLUIGI. Responsabile dell' Area F. TOSINI REGIONE LAZIO Direzine Reginale: Area: RISORSE IDRICHE, DIFESA DEL SUOLO E RIFIUTI CICLO INTEGRATO DEI RIFIUTI DETERMINAZIONE N. G10319 del 24/07/2017 Prpsta n. 13207 del 18/07/2017 Oggett: D.lgs. n. 152/2006,

Dettagli

CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV:

CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV: Città di Lecce CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV: Settre Pianificazine e Svilupp del Territri CENTRO DI RESPONSABILITA' XX: Ambiente, Igiene Urbana, Prtezine Civile, Energia, Uffici Unic dei rifiuti, Uffici

Dettagli

CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV:

CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV: Città di Lecce CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV: Settre Pianificazine e Svilupp del Territri CENTRO DI RESPONSABILITA' XX: Ambiente, Igiene Urbana, Prtezine Civile, Energia, Uffici Unic dei rifiuti, Uffici

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA Sistemi Monitoraggio Emissioni (SME) Relazione Tecnica agli Organi Competenti per applicazione allo SME del Protocollo AEDOS

REGIONE LOMBARDIA Sistemi Monitoraggio Emissioni (SME) Relazione Tecnica agli Organi Competenti per applicazione allo SME del Protocollo AEDOS REGIONE LOMBARDIA Sistemi Mnitraggi Emissini (SME) Relazine Tecnica agli Organi Cmpetenti per applicazine all SME del Prtcll AEDOS E-mail: inf@studisma.it WEB: www.studisma.it Dc.128_ed.2rev.00_09-2012

Dettagli

UNITA OPERATIVA SERVIZI AMMINISTRATIVI DI SETTORE E DEL SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI

UNITA OPERATIVA SERVIZI AMMINISTRATIVI DI SETTORE E DEL SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI UNITA OPERATIVA SERVIZI AMMINISTRATIVI DI SETTORE E DEL SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI SETTORE III SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA' DETERMINAZIONE Oggett: Cncessine dell'assegn di maternità da ergarsi

Dettagli

CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV:

CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV: Città di Lecce CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV: Settre Pianificazine e Svilupp del Territri CENTRO DI RESPONSABILITA' XX: Ambiente, Igiene Urbana, Prtezine Civile, Energia, Uffici Unic dei rifiuti, Uffici

Dettagli

UNITA OPERATIVA SERVIZI SOCIALI COMUNALI,SPORTELLO SOCIALE AL CITTADINO, SEGRETERIA AMMINISTRATIVA DI SETTORE DETERMINAZIONE IL DIRIGENTE

UNITA OPERATIVA SERVIZI SOCIALI COMUNALI,SPORTELLO SOCIALE AL CITTADINO, SEGRETERIA AMMINISTRATIVA DI SETTORE DETERMINAZIONE IL DIRIGENTE UNITA OPERATIVA SERVIZI SOCIALI COMUNALI,SPORTELLO SOCIALE AL CITTADINO, SEGRETERIA AMMINISTRATIVA DI SETTORE DETERMINAZIONE Oggett: Cncessine dell'assegn di maternita' che verrà ergat da parte dell'inps

Dettagli

COMUNE DI BUSSETO DETERMINA DIRIGENZIALE

COMUNE DI BUSSETO DETERMINA DIRIGENZIALE DETERMINA DIRIGENZIALE Oggett: CONFERIMENTO INCARICO ALLA DITTA P.S.A. SRL DI VITTUONE (MI) PER MANUTENZIONE ORDINARIA IMPIANTO ANTINCENDIO INSTALLATO PRESSO IL COMUNALE G. VERDI PER IL TRIENNIO 2016-2018

Dettagli

SETTORE III SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA'

SETTORE III SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA' SETTORE III SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA' SETTORE III SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA' DETERMINAZIONE Oggett: Cncessine dell'assegn di maternità da ergarsi a cura dell'inps di Prdenne. Richieste

Dettagli

CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV:

CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV: Città di Lecce CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV: Settre Pianificazine e Svilupp del Territri CENTRO DI RESPONSABILITA' XX: Ambiente, Igiene Urbana, Prtezine Civile, Energia, Uffici Unic dei rifiuti, Uffici

Dettagli

Provincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2 / 4

Provincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2 / 4 Prvincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2 / 4 Prvvediment n. 138 Classificazine: 09-10-04 2007/7/0 del 01/04/2008 Oggett: LEGGE 23 AGOSTO 2004 N 239 - AUTORIZZAZIONE PER LA VARIAZIONE SOSTANZIALE

Dettagli

Verifica impianti elettrici EX. Normativa Soggetti Procedure. Certifico Srl - IT

Verifica impianti elettrici EX. Normativa Soggetti Procedure. Certifico Srl - IT Verifica impianti elettrici EX Nrmativa Sggetti Prcedure Certific Srl - IT Smmari La verifica degli impianti EX Legislazine e Nrme Tecniche Premessa... 3 1. Classificazine EX... 4 2. Sintesi legislativa

Dettagli

COMUNE di FIANO. (Città Metropolitana di Torino) REGOLAMENTO COMUNALE PER L ACCESSO AL CONTRIBUTO IN CONTO RETTA ASILO NIDO

COMUNE di FIANO. (Città Metropolitana di Torino) REGOLAMENTO COMUNALE PER L ACCESSO AL CONTRIBUTO IN CONTO RETTA ASILO NIDO COMUNE di FIANO (Città Metrplitana di Trin) REGOLAMENTO COMUNALE PER L ACCESSO AL CONTRIBUTO IN CONTO RETTA ASILO NIDO Apprvat cn deliberazine del Cnsigli Cmunale n. 27 del 21.7.2017 INDICE Articl 1) Oggett

Dettagli

ritenuto necessario, al fine di consentire, in analogia con il sistema scolastico, il regolare avvio delle attività:

ritenuto necessario, al fine di consentire, in analogia con il sistema scolastico, il regolare avvio delle attività: REGIONE PIEMONTE BU37S2 14/09/2017 Cdice A1503A D.D. 25 agst 2017, n. 792 POR 2014-2020. Offerta frmativa di IeFP cicl frmativ 2017/2020 di cui alla D.D. n. 576 del 29/06/2017. Apprvazine crsi ed autrizzazine

Dettagli

ATTIVITA DI PANIFICAZIONE

ATTIVITA DI PANIFICAZIONE COMUNE DELLA SPEZIA Sprtell Unic Attività Prduttive C.D.R. COMMERCIO ATTIVITA PRODUTTIVE Piazza Eurpa 1 19124 La Spezia Tel. 0187.727252 www.cmune.sp.it - suap.cmune.laspezia@legalmail.it Uffici Cmmerci

Dettagli

UNITA OPERATIVA SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI - ANZIANI, DISABILI E INCLUSIONE

UNITA OPERATIVA SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI - ANZIANI, DISABILI E INCLUSIONE UNITA OPERATIVA SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI - ANZIANI, DISABILI E INCLUSIONE SETTORE III SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA' DETERMINAZIONE Oggett: Mdifiche ed integrazini Buni Servizi ex L.R. n. 41

Dettagli

Comune di Verona * Proposta di Deliberazione *

Comune di Verona * Proposta di Deliberazione * Uffici: 007 Prpsta n.: 978/2015 Cmune di Verna * Prpsta di Deliberazine * Oggett: URBANISTICA - VARIANTE N. 2 AL PIRUEA N. 7130030 IN LOCALITA' SAN MASSIMO CIRCOSCRIZIONE 3^ - ATO 3, DENOMINATO "COSTRUZIONI

Dettagli

DETERMINAZIONE N DEL 24/07/2015

DETERMINAZIONE N DEL 24/07/2015 Uffici prpnente Gestine Servizi Sciali DETERMINAZIONE N. 1380 DEL 24/07/2015 IL DIRIGENTE adtta la seguente determinazine avente per ggett: AZIENDA ULSS 9 TV- LIQUIDAZIONE RETTA MESE DI MAGGIO 2015 PER

Dettagli

PROVINCIA DI COSENZA

PROVINCIA DI COSENZA PROVINCIA DI COSENZA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SETTORE Attività ecnmiche e prduttive N 14 13000011 del 28/05/2013 del Registr di Settre N 13001428 del 28/05/2013 del Registr Generale Oggett: Rilasci

Dettagli

Decreto del Dirigente codice AM-2876 anno 2018

Decreto del Dirigente codice AM-2876 anno 2018 Decret del Dirigente cdice AM-2876 ann 2018 REGIONE LIGURIA Giunta Reginale Dipartiment/Direzine Dipartiment territri, ambiente, infrastrutture e trasprti Struttura Settre Valutazine impatt ambientale

Dettagli

ISTANZA di VOLTURA AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE AUA ai sensi del D.P.R. 13 marzo 2013, n. 59

ISTANZA di VOLTURA AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE AUA ai sensi del D.P.R. 13 marzo 2013, n. 59 ISTANZA di VOLTURA AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE AUA ai sensi del D.P.R. 13 marz 2013, n. 59 Al SUAP COMUNE DI Marca da bll Bll asslt in frma virtuale Sl nel cas in cui l istanza al SUAP riguardi esclusivamente

Dettagli

COMUNE DI NOCI CITTA METROPOLITANA DI BARI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE GESTIONE E ASSETTO DEL TERRITORIO CENTRO DI RESPONSABILITA N 4

COMUNE DI NOCI CITTA METROPOLITANA DI BARI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE GESTIONE E ASSETTO DEL TERRITORIO CENTRO DI RESPONSABILITA N 4 COMUNE DI NOCI CITTA METROPOLITANA DI BARI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE GESTIONE E ASSETTO DEL TERRITORIO CENTRO DI RESPONSABILITA N 4 RACCOLTA PARTICOLARE DEL SETTORE Determinazine n 166

Dettagli

UNITA OPERATIVA SERVIZI SOCIALI COMUNALI,SPORTELLO SOCIALE AL CITTADINO, SEGRETERIA AMMINISTRATIVA DI SETTORE DETERMINAZIONE

UNITA OPERATIVA SERVIZI SOCIALI COMUNALI,SPORTELLO SOCIALE AL CITTADINO, SEGRETERIA AMMINISTRATIVA DI SETTORE DETERMINAZIONE UNITA OPERATIVA SERVIZI SOCIALI COMUNALI,SPORTELLO SOCIALE AL CITTADINO, SEGRETERIA AMMINISTRATIVA DI SETTORE DETERMINAZIONE Oggett: Cncessine dell'assegn di maternita' che verrà ergat da parte dell'inps

Dettagli

COMUNICAZIONE PER L'ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ DI RECUPERO DI RIFIUTI NON PERICOLOSI IN PROCEDURA SEMPLIFICATA

COMUNICAZIONE PER L'ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ DI RECUPERO DI RIFIUTI NON PERICOLOSI IN PROCEDURA SEMPLIFICATA Allegat 1 1 Alla PROVINCIA DI PORDENONE SETTORE ECOLOGIA Servizi tutela del sul e rifiuti L.g San Girgi, 12 33170 PORDENONE COMUNICAZIONE PER L'ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ DI RECUPERO DI RIFIUTI NON PERICOLOSI

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2014/52 O G G E T T O

COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2014/52 O G G E T T O COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2014/52 O G G E T T O Sspensine applicazine degli neri per il cntrll di efficienza energetica

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore GARDI PIERLUIGI. Responsabile del procedimento GARDI PIERLUIGI. Responsabile dell' Area F. TOSINI

DETERMINAZIONE. Estensore GARDI PIERLUIGI. Responsabile del procedimento GARDI PIERLUIGI. Responsabile dell' Area F. TOSINI REGIONE LAZIO Direzine Reginale: Area: RISORSE IDRICHE, DIFESA DEL SUOLO E RIFIUTI CICLO INTEGRATO DEI RIFIUTI DETERMINAZIONE N. G04583 del 10/04/2017 Prpsta n. 6084 del 04/04/2017 Oggett: D.lgs. n. 152/2006,

Dettagli

UNITA OPERATIVA SERVIZI AMMINISTRATIVI DI SETTORE E DEL SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI DETERMINAZIONE

UNITA OPERATIVA SERVIZI AMMINISTRATIVI DI SETTORE E DEL SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI DETERMINAZIONE UNITA OPERATIVA SERVIZI AMMINISTRATIVI DI SETTORE E DEL SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI DETERMINAZIONE Oggett: Cncessine dell'assegn di maternità da ergarsi a cura dell'inps di Prdenne. Richieste prim quadrimestre

Dettagli

Servizio Bilancio, Patrimonio e Acquisti. P.O. Centrale di Committenza ed Economato ********* DETERMINAZIONE

Servizio Bilancio, Patrimonio e Acquisti. P.O. Centrale di Committenza ed Economato ********* DETERMINAZIONE PROVINCIA DI PIACENZA Servizi Bilanci, Patrimni e Acquisti P.O. Centrale di Cmmittenza ed Ecnmat ********* DETERMINAZIONE Prpsta n. SRRISACQ 104/2018 Determ. n. 93 del 01/02/2018 Oggett: AFFIDAMENTO IN

Dettagli

Divisione Servizi Culturali e Amministrativi /045 Servizio Arti Visive Cinema e Teatro CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Divisione Servizi Culturali e Amministrativi /045 Servizio Arti Visive Cinema e Teatro CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Divisine Servizi Culturali e Amministrativi 2017 06697/045 Servizi Arti Visive Cinema e Teatr CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Crnlgic 267 apprvata il 28 dicembre 2017 DETERMINAZIONE: CORSI

Dettagli

CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV:

CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV: Città di Lecce CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV: Settre Pianificazine e Svilupp del Territri CENTRO DI RESPONSABILITA' XX: Ambiente, Igiene Urbana, Prtezine Civile, Energia, Uffici Unic dei rifiuti, Uffici

Dettagli

COMUNE DI PULA PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI PULA PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI PULA PROVINCIA DI CAGLIARI Settre Vigilanza Prpsta DT1SV-65-2018 del 27/06/2018 DETERMINAZIONE N. 516 DEL 27/06/2018 OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLE

Dettagli

DIREZIONE. Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO, PUBBLICAZIONE SUL SITO DELL'AGENZIA

DIREZIONE. Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO, PUBBLICAZIONE SUL SITO DELL'AGENZIA DIREZIONE Dirigente: Francesca GIOVANI Decret n. 5 del 6 lugli 2018 Respnsabile del prcediment: Francesca Givani Pubblicità/Pubblicazine: ATTO NON RISERVATO, PUBBLICAZIONE SUL SITO DELL'AGENZIA Ordinari

Dettagli

Provincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2

Provincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2 Prvincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2 Prvvediment n. 2229 Prpnente: Plitiche energetiche, difesa del sul e prtezine civile Classificazine: 09-10-04 2010/1 del 28/06/2013 Oggett: SOCIETÀ

Dettagli

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA COMPETITIVITA' E INNOVAZIONE SOCIALE POLITICHE PER LO SVILUPPO ECONOMICO E L'INTERNAZIONALIZZAZIONE

COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA COMPETITIVITA' E INNOVAZIONE SOCIALE POLITICHE PER LO SVILUPPO ECONOMICO E L'INTERNAZIONALIZZAZIONE Settre: CI Prpnente: 92.A Prpsta: 2015/398 del 21/10/2015 Classifica: COMUNE DI REGGIO NELL EMILIA R.U.D. 994 del 26/10/2015 COMPETITIVITA' E INNOVAZIONE SOCIALE POLITICHE PER LO SVILUPPO ECONOMICO E L'INTERNAZIONALIZZAZIONE

Dettagli

A relazione del Vicepresidente Reschigna e dell'assessore De Santis:

A relazione del Vicepresidente Reschigna e dell'assessore De Santis: REGIONE PIEMONTE BU51 20/12/2018 Deliberazine della Giunta Reginale 14 dicembre 2018, n. 43-8097 Attestazine della prestazine energetica degli edifici. Dispsizini in materia di cntrlli e sanzini. Istituzine

Dettagli

DELIBERA DEL DIRETTORE GENERALE. 290 / 2016 del 28/10/2016

DELIBERA DEL DIRETTORE GENERALE. 290 / 2016 del 28/10/2016 DELIBERA DEL DIRETTORE GENERALE 290 / 2016 del 28/10/2016 Oggett: APPROVAZIONE PROGRAMMA ACQUISIZIONI BIENNALE 2017-2018 DI BENI E OGGETTO: APPROVAZIONE PROGRAMMA ACQUISIZIONI BIENNALE 2017-2018 DI BENI

Dettagli

CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV:

CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV: Città di Lecce CENTRO DI RESPONSABILITÀ XIV: Settre Pianificazine e Svilupp del Territri CENTRO DI RESPONSABILITA' XX: Ambiente, Igiene Urbana, Prtezine Civile, Energia, Uffici Unic dei rifiuti, Uffici

Dettagli

ISTANZA di ADESIONE AL COMMA 3 DELL ART. 3 DEL DPR 59/13

ISTANZA di ADESIONE AL COMMA 3 DELL ART. 3 DEL DPR 59/13 ISTANZA di ADESIONE AL COMMA 3 DELL ART. 3 DEL DPR 59/13 Marca da bll 16,00 1 Al Respnsabile SUAP territrialmente SUAP cmpetente Via della Pineta 117 00040 Rcca Prira RM Marca da bll 1 OGGETTO: Istanza

Dettagli

COMUNE DI VIGGIANO PROVINCIA DI POTENZA AREA: AREA F SPORTELLO SVILUPPO

COMUNE DI VIGGIANO PROVINCIA DI POTENZA AREA: AREA F SPORTELLO SVILUPPO N PAP-00988-2019 Si attesta che il presente att è stat affiss all'alb Pretri n-line dal 14/05/2019 al 29/05/2019 L'incaricat della pubblicazine ALBERTO DI FILIPPO COMUNE DI VIGGIANO PROVINCIA DI POTENZA

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PAT/RFS161-12/10/2017-0555036 - Allegat Utente 2 (A02) PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO AGENZIA PER LA DEPURAZIONE Prt. n. PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO GESTIONE IMPIANTI N. 73 DI DATA 11 Ottbre

Dettagli

IL RESPONSABILE DELL AREA

IL RESPONSABILE DELL AREA COMUNE DI BAGNI DI LUCCA PROVINCIA DI LUCCA DETERMINAZIONE N. 220 Data di registrazine 22/04/2015 Oggett : CUP I97H14000190004 - LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE ROTABILI COMUNALI. APPROVAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MONTECASSIANO (Provincia di Macerata) Via G. Verdi n. 2 Tel Fax BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER

COMUNE DI MONTECASSIANO (Provincia di Macerata) Via G. Verdi n. 2 Tel Fax BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 5 (CINQUE) AUTORIZZAZIONI PER L ESERCIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE DI VEICOLI FINO A 9 (NOVE) POSTI. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Vista la Legge 15

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SETTORE VIABILITA' E PATRIMONIO

DETERMINAZIONE DEL SETTORE VIABILITA' E PATRIMONIO DETERMINAZIONE DEL SETTORE VIABILITA' E PATRIMONIO N. 261 OGGETTO del. 30/06/2016 "REALIZZAZIONE NUOVA BIBLIOTECA E AMPLIAMENTO MENSA SCOLASTICA." (CODICE CUP H67B14000360006). AFFIDAMENTO LAVORI DI COMPLETAMENTO

Dettagli

IPD/IGD/. RD 1775/1933; LR 11/ Concessione alla derivazione di acqua pubblica ad uso idroelettrico. Concessionario:.

IPD/IGD/. RD 1775/1933; LR 11/ Concessione alla derivazione di acqua pubblica ad uso idroelettrico. Concessionario:. ALLEGATO 3 Sede di IPD/IGD/. RD 1775/1933; LR 11/2015 - Cncessine alla derivazine di acqua pubblica ad us idrelettric. Cncessinari:., cn sede in. Via n (C.F..) Il Direttre di Servizi [ Il Respnsabile delegat

Dettagli

Comune di Pieve di Soligo Provincia di Treviso

Comune di Pieve di Soligo Provincia di Treviso www.cmune.pievedislig.tv.it Cmune di Pieve di Slig Prvincia di Trevis Prt. n. 7604 Pieve di Slig, 12/04/2012 OGGETTO: Richiesta pubblicazine avvis di mbilità per la cpertura di n. 1 pst di Istruttre Amministrativ

Dettagli

CITTÀ DI CUORGNÈ Città Metropolitana di Torino

CITTÀ DI CUORGNÈ Città Metropolitana di Torino Originale CITTÀ DI CUORGNÈ Città Metrplitana di Trin SETTORE TECNICO SERVIZIO LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE DETERMINAZIONE N 793 DEL 07/08/2017 Oggett : VERIFICHE PERIODICHE SU IMPIANTI DI MESSA A TERRA

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO COMUNE di BELLANTE DETERMINAZIONE N. 294 Prvincia di Teram (Data 25 LUG 2014 ) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA TECNICA UFFICIO LAVORI PUBBLICI\URBANISTICO N. 120 OGGETTO: Manutenzine

Dettagli

COMUNE DI SANSEPOLCRO - PROVINCIA DI AREZZO SERVIZIO URBANISTICA E SVILUPPO Via Matteotti n. 10, Sansepolcro (AR)

COMUNE DI SANSEPOLCRO - PROVINCIA DI AREZZO SERVIZIO URBANISTICA E SVILUPPO Via Matteotti n. 10, Sansepolcro (AR) ALLEGATO 1 VARIANTE SEMPLIFICATA N. 08.TER/a AL R.U. PER MODIFICHE ALLA DISCIPLINA DI AREE CON DESTINAZIONE PREVALENTEMENTE PRODUTTIVA RELAZIONE DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO preliminare alla adzine

Dettagli

CONVENZIONE PER GESTIONE DEL SERVIZIO DENOMINATO LA CASA DI PINOCCHIO PRESSO LA LUDOTECA PEDIATRICA

CONVENZIONE PER GESTIONE DEL SERVIZIO DENOMINATO LA CASA DI PINOCCHIO PRESSO LA LUDOTECA PEDIATRICA Repertri n. CONVENZIONE PER GESTIONE DEL SERVIZIO DENOMINATO LA CASA DI PINOCCHIO PRESSO LA LUDOTECA PEDIATRICA DELL OSPEDALE S. DONATO DI AREZZO - ANNO 2014/2015. L ann duemilatredici (2014) a quest dì.14

Dettagli

AZIENDA SOCIO SANITARIA TERRITORIALE DI LODI

AZIENDA SOCIO SANITARIA TERRITORIALE DI LODI AZIENDA SOCIO SANITARIA TERRITORIALE DI LODI Sede: 26900 Ldi Piazza Ospitale, 10 C.F. e Partita I.V.A. 09322180960 PROPOSTA DI DELIBERAZIONE USC/USS/Servizi prpnente Direzine Generale Numer repertri uffici

Dettagli

Comune di Verona * Proposta di Deliberazione *

Comune di Verona * Proposta di Deliberazione * Uffici: 007 Prpsta n.: 3028/2014 Cmune di Verna * Prpsta di Deliberazine * Oggett: URBANISTICA - VARIANTE N. 2 AL PIRUEA N. 7130030 DENOMINATO COSTRUZIONI CACCIATORI E ALTRI - LOCALITA SAN MASSIMO. RICHIEDENTE:

Dettagli

COMUNE DI CODIGORO PROVINCIA DI FERRARA

COMUNE DI CODIGORO PROVINCIA DI FERRARA COMUNE DI CODIGORO PROVINCIA DI FERRARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazine n. 163 del 18/12/2018 OGGETTO: SERVIZI SOCIALI - APPLICAZIONE DELLA DGR 1073/2017 PIANO DELLE ATTIVITA'

Dettagli

Codice della marca da bollo/ Perosa Argentina Marca da bollo euro 16,00

Codice della marca da bollo/ Perosa Argentina Marca da bollo euro 16,00 Al Cmune di Cdice della marca da bll/ Persa Argentina Marca da bll eur 16,00 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI CONCESSIONI DI POSTEGGIO FIERA DEL PLAISENTIF 2019

Dettagli

Provincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2

Provincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2 Prvincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2 Prvvediment n. 1465 Prpnente: Tecnic Ambiente Classificazine: 09-12 2007/4 del 02/05/2013 Oggett: D.LGS. 152/06 E S.M.I. - MODIFICA NON SOSTANZIALE

Dettagli

DETERMINAZIONE DELL AMMINISTRATORE UNICO N. 51 del

DETERMINAZIONE DELL AMMINISTRATORE UNICO N. 51 del DETERMINAZIONE DELL AMMINISTRATORE UNICO N. 51 del 27.03.2017 Oggett: esit della Prcedura Aperta, ai sensi del cmbinat dispst dell art. 122, 60 e dell art. 3 cmma 1 lett. sss) del D.Lgs. 50/2016, per l

Dettagli

5 PER MILLE 2018 ELENCO PERMANENTE DEGLI ISCRITTI

5 PER MILLE 2018 ELENCO PERMANENTE DEGLI ISCRITTI Direzine Reginale del Piemnte Settre Servizi e Cnsulenza Uffici Gestine Tributi 5 PER MILLE 2018 ELENCO PERMANENTE DEGLI ISCRITTI ATTENZIONE: Gli enti che sn presenti nell elenc permanente degli iscritti

Dettagli

DETERMINA DIRIGENZIALE N. 107 DEL 13/02/2017

DETERMINA DIRIGENZIALE N. 107 DEL 13/02/2017 COPIA Settre SERVIZI ALLA PERSONA Uffici: SERVIZIO SUAP - COMMERCIO N.Reg. Generale 90 Del 14/02/2017 DETERMINA DIRIGENZIALE N. 107 DEL 13/02/2017 OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER INCARICO PROFESSIONALE PER

Dettagli

RAPPORTO CONCLUSIVO 1

RAPPORTO CONCLUSIVO 1 Pagina 1 di 5 VERIFICA PROGETTO Art 26 C.MMA 4 D.LGS 50/26 IV RAPPORTO CONCLUSIVO 1 FASE : PROGETTAZIONE ESECUTIVA O P E R A : V e r i f i c a a i f i n i d e l l a V a l i d a z i n e a r t 2 6 d. l g

Dettagli

COMUNE DI TRAMUTOLA PROVINCIA DI POTENZA AREA: AREA 3 TECNICA MANUTENTIVA

COMUNE DI TRAMUTOLA PROVINCIA DI POTENZA AREA: AREA 3 TECNICA MANUTENTIVA N PAP-00279-2019 Si attesta che il presente att è stat affiss all'alb Pretri n-line dal 10/04/2019 al 25/04/2019 L'incaricat della pubblicazine MARIA MANIERI COMUNE DI TRAMUTOLA PROVINCIA DI POTENZA AREA:

Dettagli

VISTA la L. 845/78 Legge quadro in materia di formazione professionale ;

VISTA la L. 845/78 Legge quadro in materia di formazione professionale ; Determina N. 1245 del 04/05/2011 Oggett: Frmazine e Lavr Nmina Cmmissine d esame crsi ricnsciuti ann 2009 - SCUOLA COPPING s.r.l. 2009PO0256 ESTETISTA Addett (Percrs frmativ di specializzazine per estetista

Dettagli

PROVINCIA DI PIACENZA. Provv. N. 54 del 12/06/2018. Proposta n. 610/2018

PROVINCIA DI PIACENZA. Provv. N. 54 del 12/06/2018. Proposta n. 610/2018 PROVINCIA DI PIACENZA Prvv. N. 54 del 12/06/2018 Prpsta n. 610/2018 OGGETTO: D.L.194-2005 RECANTE 'ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2002/49/CE RELATIVA A DETERMINAZIONE E GESTIONE DEL RUMORE AMBIENTALE'. ADOZIONE

Dettagli

CITTÀ DI MONTESILVANO

CITTÀ DI MONTESILVANO CITTÀ DI MONTESILVANO Prvincia di Pescara SCHEMA DI CONTRATTO REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA (IMPIANTI) DI VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE OGGETTO: Schema di cntratt tra il Cmune di Mntesilvan e,

Dettagli

Consiglio Regionale delta c ampania

Consiglio Regionale delta c ampania Cnsigli Reginale della Campania - Prt. 0011344/u del 17/05/2019 16.46 Registrat da: CRSEGEN Segreteria Generale *17/05/2019 16.46-20190011344* Cnsigli Reginale delta c ampania Al Signr Presidente della

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro. Servizio Formazione

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro. Servizio Formazione Registr generale n. 1280 del 2011 Determina senza Impegn DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzine, Frmazine e Lavr Servizi Frmazine Oggett Frmazine e Lavr Nmina Cmmissine d esame crsi

Dettagli

REG. GEN. N.135 DEL 08/02/2015. Atto di impegno ditta A.L.A. srl Servizio prelievo trasporto e smaltimento rifiuti cimiteriali. C.I.G.:ZB0185FAA5.

REG. GEN. N.135 DEL 08/02/2015. Atto di impegno ditta A.L.A. srl Servizio prelievo trasporto e smaltimento rifiuti cimiteriali. C.I.G.:ZB0185FAA5. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DELL AREA TECNICA ASSETTO ED UTILIZZAZIONE DEL TERRITORIO n. 41 del 04/02/2016 REG. GEN. N.135 DEL 08/02/2015 Oggett Att di impegn ditta A.L.A. srl Servizi

Dettagli

Procedura per l utilizzo del Logo PRODOTTI DI PUGLIA. Procedura per utilizzo del logo PRODOTTI DI PUGLIA

Procedura per l utilizzo del Logo PRODOTTI DI PUGLIA. Procedura per utilizzo del logo PRODOTTI DI PUGLIA Prcedura per utilizz del lg 1 SOMMARIO 1. PREMESSA 2. GENERALITA. DISPOSIZIONI GENERALI PER L USO 5. CONTROLLI SULL UTILIZZO DEL LOGO 6. ALLEGATO: MANUALE GRAFICO IDENTIFICATIVO OPERATIVO DEL LOGOTIPO

Dettagli

PROVINCIA DI VERCELLI ******

PROVINCIA DI VERCELLI ****** PROVINCIA DI VERCELLI ****** AREA SEGRETERIA AFFARI GENERALI - PERSONALE E ORGANIZZAZIONE - SOCIO ECONOMICO - AMBIENTE - TERRITORIO SERVIZIO ATTI AMMINISTRATIVI Prpsta N. 988 / 2019 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Dettagli

15AC.2014/D /7/2014

15AC.2014/D /7/2014 DIPARTIMENTO POLITICHE DI SVILUPPO, LAVORO, FORMAZIONE E RICERCA UFFICIO ENERGIA 15AC 15AC.2014/D.00091 24/7/2014 D.P.R. 327/2001 - D. Lgs. 387/2003, art. 12 DD 150C.2014/D.00552 del 16/06/2014. Appsizine

Dettagli

REGIONE TOSCANA AZIENDA USL TOSCANA NORD OVEST DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N. 657 del 22/06/2016

REGIONE TOSCANA AZIENDA USL TOSCANA NORD OVEST DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N. 657 del 22/06/2016 REGIONE TOSCANA AZIENDA USL TOSCANA NORD OVEST DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 657 del 22/06/2016 OGGETTO: ADOZIONE DELLO SCHEMA DI STATUTO E DELLA PROPOSTA DI REGOLAMENTO PER L'ORGANIZZAZIONE

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTA la L. 845/78 Legge quadro in materia di formazione professionale ;

IL DIRETTORE. VISTA la L. 845/78 Legge quadro in materia di formazione professionale ; Determina N. 42 del 14/01/2011 Oggett: nmina cmmissine d'esame crsi ricnsciuti ann 2009 scula di tagli e cnfezine Angela vaggi tei 2009PO0147 addett mdellista abbigliament e nmina del presidente della

Dettagli

CITTÀ DI CUORGNÈ Città Metropolitana di Torino

CITTÀ DI CUORGNÈ Città Metropolitana di Torino Originale CITTÀ DI CUORGNÈ Città Metrplitana di Trin SETTORE TECNICO SERVIZIO LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE DETERMINAZIONE N 747 DEL 26/07/2017 Oggett : VERIFICHE PERIODICHE SU IMPIANTI DI MESSA A TERRA

Dettagli

VISTA la L. 845/78 Legge quadro in materia di formazione professionale ;

VISTA la L. 845/78 Legge quadro in materia di formazione professionale ; Determina N. 2063 del 30/06/2011 Oggett: Frmazine e Lavr Nmina Cmmissine d esame crsi ricnsciuti ann 2011CESCOT 2011PO0112 Frmazine bbligatria per Agenti e Rappresentanti di Cmmerci e nmina del Presidente

Dettagli

Provincia di Ravenna

Provincia di Ravenna Prvincia di Ravenna N. 56 delle deliberazini SEDUTA DEL 13/04/2016 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE L'ann duemilasedici, addì tredici, del mese di Aprile, alle re 09:30, si è riunita nella sala delle

Dettagli

Il Commissario Straordinario Unico

Il Commissario Straordinario Unico Rma, Prt. U-CU0586-27/11/2017 Prvvediment n. 47 del 27 nvembre 2017 (pubblicat il 19 febbrai 2018) Oggett: Fgnatura a sistema separat nella via Valenza nel quartiere Villagrazia nel Cmune di Palerm (cd.

Dettagli

significativa della unità d impresa del settore alimentare (1)

significativa della unità d impresa del settore alimentare (1) Spazi per apprtare il timbr di prtcll press l ASP Data Prt. [ ] Cnsegna a man uffici prtcll SUAP [ ] Psta raccmandata [ ] Cnsegna a man altr uffici prepst [ ] Psta elettrnica certificata Al SUAP del Cmune

Dettagli

Domanda di PERMESSO DI COSTRUIRE (Artt. 10 e 20 D.P.R. 6 Giugno 2001, n. 380)

Domanda di PERMESSO DI COSTRUIRE (Artt. 10 e 20 D.P.R. 6 Giugno 2001, n. 380) . Prtcll Generale Numer: Marca da Bll 14,62 COMUNE DI CAGNO Prvincia di COMO Piazza Italia, 1-22070 Cagn (CO) Tel. 031/806050 Fax 031/807288 e-mail : uffici.tecnic@cmune.cagn.c.it Area Tecnica Sprtell

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro. Servizio Formazione

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro. Servizio Formazione Registr generale n. 4001 del 2011 Determina senza Impegn di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzine, Frmazine e Lavr Servizi Frmazine Oggett Frmazine e Lavr Nmina Cmmissine desame

Dettagli

COMUNE DI POGGIO TORRIANA Provincia di Rimini

COMUNE DI POGGIO TORRIANA Provincia di Rimini n. 3/AMM del 25/02/2014 SETTORE AMMINISTRAZIONE E SERVIZI Oggett: Determinazine dei cmpensi e del rimbrs spese spettanti al Cmmissari ed al Sub Cmmissari. IL RESPONSABILE DI SETTORE Vist il D.Lgs. 18 agst

Dettagli

FIHP. Regolamento di Omologazione degli Impianti

FIHP. Regolamento di Omologazione degli Impianti FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO FIHP Reglament di Omlgazine degli Impianti Apprvat dal Cnsigli Federale il 06/03/2009 cn Delibera n. 31/2009 Aggirnat dal Cnsigli Federale il 16/12/2011 Cn Delibera

Dettagli

Cognome Nome.. data di nascita../../.. Luogo di nascita (prov ) residente in via n. Comune di prov..

Cognome Nome.. data di nascita../../.. Luogo di nascita (prov ) residente in via n. Comune di prov.. Allegat 2 Dmanda per la partecipazine al band per l assegnazine in cncessine decennale di n 2 psteggi furi mercat previsti dal Pian del Cmmerci per la vendita e la smministrazine di castagne e caldarrste

Dettagli

LEVERANO FARMACIA COMUNALE SRL PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE

LEVERANO FARMACIA COMUNALE SRL PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE LEVERANO FARMACIA COMUNALE SRL PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE 2015 2016-2017 INDICE 1. Oggett e finalità 2. Respnsabile della prevenzine della crruzine 3. Attività cn rischi di crruzine

Dettagli

2015_11_28_069_Osservazioni_Cava_CdS - Pag. 1 a 5. Senago, 28 novembre 2015

2015_11_28_069_Osservazioni_Cava_CdS - Pag. 1 a 5. Senago, 28 novembre 2015 2015_11_28_069_Osservazini_Cava_CdS - Pag. 1 a 5 Senag, 28 nvembre 2015 Città Metrplitana di Milan pec: prtcll@pec.cittametrplitana.mi.it Area Pianificazine Territriale Generale, delle Reti Infrastrutturali

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ All Sprtell Unic Attività Prduttive del Cmune di SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ AFFITTACAMERE Il sttscritt, Cgnme: Nme: 1. Dati azienda e rappresentate legale, ubicazine intervent, dati catastali:

Dettagli