Guida all installazione di AgrItaliaWeb

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida all installazione di AgrItaliaWeb"

Transcript

1 a cura di Doc. Manager: Matteo Contributi: Giovanni Pagliantini, Coordinamento ed impaginazione: Angelo Gagliani, si ringrazia MaxDev Documentation Project Doc. Manager: Angelo Gagliani, Contributi: Marco Castellucci, Gian Paolo Renello, Karsten Poppe Coordinamento ed impaginazione: Angelo Gagliani, Guida all installazione di AgrItaliaWeb Guida ufficiale all installazione di AIW 1.0

2 20 Maggio 2007 Versione 1.0 Licenza AIW 1.0: Guida all Installazione 1.0 è 2007 di Matteo Roncucci, Giovanni Pagliantini e con il supporto di Angelo Gagliani. E doveroso pubblicare e distribuire questa dispensa secondo i termini della Open Pubblication License, una particolare forma di licenza che permette a tutti la libertà di copia e di redistribuzione del materiale, senza modifiche, a scopo no-profit e consente agli autori e agli editori di essere riconosciuti per il proprio lavoro pur preservandoli dalla responsabilità di modifiche successivamente apportate ai testi. In sostanza vuol dire che non potete fare modifiche a questo documento, ma potete pubblicarlo, scaricarlo o distribuirlo sempre con la stessa licenza e conservando i crediti degli autori. L'inserimento del documento in pubblicazioni commerciali è subordinato al permesso dell'autore, altrimenti è vietato. La versione della licenza avente valore legale si trova sul sito In ogni caso contattate gli autori. Gli autori sono rintracciabili per posta elettronica agli indirizzi (Angelo Gagliani), (Giovanni Pagliantini), (Matteo Roncucci), (Giacomo Niccolini), (Riccardo Casamonti), (Giulio Giganti), (Andrea Ciani). La filosofia della comunità GNU e Linux è quella della collaborazione reciproca. Quindi, se pensate di poter/voler contribuire a questa dispensa aggiungendo sezioni e simili rimanendo fedeli all impostazione generale, fatevi avanti, contattate l'autore e sarete inseriti nel documento con i vostri crediti. 2

3 Indice 1. Il Progetto: AgrItaliaWeb (AIW) - Perché? - Cos'è? 2. Caratteristiche Principali di AIW 3. Open Source: definizione e regole 4. Requisiti tecnici di AIW 5. Installazione in locale con EasyPhp 6. Installazione con programma autoinstallante 7. Installazione su Aruba.it e registrazione dominio 8. FTP e chmod 9. Impostazioni di base: le preferenze Capitolo 1: Il Progetto - AgrItaliaWeb (AIW) E' un progetto fatto dagli alunni della 5 B Informatica. L'obiettivo finale di quest esperienza è di realizzare un software che permetta di dare ai numerosissimi agriturismi presenti nella regione toscana uno strumento web facile da utilizzare da configurare. E' un sistema web dinamico per gestire la presentazione e le prenotazioni via internet di un agriturismo. Il software creato ha preso il nome di AIW, vale a dire AgriItaliaWeb. Il progetto è inoltre nato per la partecipazione al premio UnionCamere Scuola Creatività e Innovazione per l'anno scolastico 2006/2007, un concorso creato dalla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura Siena. AgritaliaWeb (AIW da qui in poi) fornisce la gestione, la modifica e la configurazione di un sito dinamico, e permette la prenotazione via web di camere nei relativi agriturismi facenti parte del nostro software. AgrItaliaWeb: perché? L'idea di realizzare un software gestionale per agriturismi è nata dalla richiesta pervenuta all'itis Sarrocchi di Siena da parte di varie aziende agrituristiche della provincia. L'esigenza era di avere un sistema tecnologicamente avanzato che permettesse ad un qualsiasi gestore di agriturismi senza specifiche conoscenze tecnologiche di organizzare l'interfaccia della propria azienda su internet. 3

4 Un sito statico presuppone l'uso di Web Editor tipo Macromedia DreamWeaver, la modifica o l'aggiunta di pagine avviene via FTP, così come l'aggiunta di immagini. Le nuove tecnologie dei sistemi dinamici invece permette di gestire e aggiornare il proprio sistema usando semplicemente un browser, strumento sicuramente a portata di tutti. Essendo pervenute numerose richieste all'itis Sarrocchi di Siena di un tale sistema da parte di aziende agrituristiche della provincia, si è provveduto a ricercare e ad analizzare sistemi esistenti capaci di soddisfare le esigenze specifiche di un agriturismo: phphotelbookings, phpresidence, Solunas, WebRoomManager. Considerando le caratteristiche proprie di questo tipo di aziende e dopo un analisi delle funzionalità dei moduli necessari, cioè una pagina prodotti, una pagina per gli agriturismi, un modulo di prenotazione, che permetta anche di vedere la disponibilità nei mesi delle stanze, ecc. si è rivelata la totale assenza di sistemi specifici. Perciò si è deciso di usare un CMS (Content Management System) come sistema dinamico base, però ripulito da tutte le funzionalità non necessarie. Inoltre si sono aggiunte diverse funzionalità richieste dall'agriturismo. AgrItaliaWeb: cos'e? Il nostro sistema si basa sul core di PostNuke, da cui sono stati eliminati dei moduli non necessari ( per sapere cosa sono i moduli vi rimando al capitolo successivo). Apportate le opportune modifiche insomma, AIW è un sistema perfetto per gestire un agriturismo via web. Per poter creare questo sistema si è dovuto apportare delle modifiche ai CMS. Un CMS, o Sistema di Gestione dei Contenuti è un applicazione che consente di aggiornare i contenuti di un sito web o portale in maniera estremamente semplice mediante il solo ausilio del browser. E' dunque possibile gestire il proprio sito da qualunque computer connesso ad internet senza alcun software specifico. Tra gli innumerevoli vantaggi si segnala la possibilità di creare redazioni virtuali formate da persone fisicamente lontane tra loro, ma che possono da qualunque computer creare e pubblicare i loro contenuti. Esistono molti prodotti CMS. Alcuni sono prodotti commerciali a codice proprietario, altri sono prodotti commerciali a codice aperto. Fasi necessarie per l'utilizzo di PostNuke: Pulito il codice del CMS originale. Eliminato i moduli non necessari Aggiunto dei moduli: CMpro Rielaborato modulo Bookings: Adattato i defines nella lingua italiana, modificato la registrazione utente, eliminate le funzionalità non necessarie, modificato grafica al modulo Creata un tema grafico e un'interfaccia al sistema Impacchettato il sistema con un nuovo installatore Pubblicato sistema e modulo sotto licenza General Public License 4

5 Capitolo 2: Caratteristiche principali di AIW Struttura di AgriItaliaWeb: AgrItaliaWeb è un portale con una struttura ben definita; i suoi componenti hanno nomi precisi e possono essere configurati e programmati separatamente. Tre sono gli elementi principali che compongono AgrItaliaWeb: il tema, il blocco e il modulo. I moduli Questi elementi occupano di solito la parte centrale di ogni pagina. L'importanza dei moduli in un portale è fondamentale: è infatti ad essi che è affidata la gestione di qualsiasi operazione che il portale è chiamato a svolgere. Quando si visualizza un articolo, oppure il risultato di una ricerca, o ancora ci si registra nel portale, nella parte centrale del vostro sito compare qualcosa di diverso, realizzato da un modulo. Sono esempi di moduli: la pagina degli articoli, dei download, delle recensioni, delle statistiche, ecc. I moduli necessari al funzionamento di AgrItaliaWeb sono integrati nella release di base; per una maggiore personalizzazione di AgrItaliaWeb possono poi essere aggiunti in modo molto semplice tutti i moduli che si trovano sui vari siti di supporto di Maxdev, Postnuke ed envolution: ad esempio i forum Arena o PhpBB, calendari, Meteo, ecc. Moduli AgrItaliaWeb già testati si possono trovare sul sito Mdaddons.com. Coloro che hanno pratica di php possono anche creare moduli propri, partendo dal modulo pnhome incluso nel pacchetto base. L'installazione di un modulo è semplice si deve copiare nella cartella /modules il modulo scaricato dai siti di supporto; fatto questo si deve entrare nel Pannello di Amministrazione > Moduli e cliccare su Rigenera per visualizzare la lista aggiornata dei moduli presenti nel sistema: poi si installa semplicemente cliccando su Inizializza e successivamente su Attiva alla linea del modulo che vogliamo utilizzare. Ora il modulo personale è pronto per essere usato dal sistema. I blocchi Sono gli elementi che vengono posti lateralmente o centralmente nelle pagine del portale; alcuni, come anche i moduli, sono comuni a tutto il portale. In pratica, con AgrItaliaWeb si configurano dei blocchi laterali che compaiono in alcune o tutte le pagine del sito. Esiste anche la possibilità per un blocco di comparire oppure no a seconda di determinate condizioni come ad esempio il tipo di utente che si è loggato. Così si può introdurre un blocco che compare solo se tale utente è l'amministratore. Sono esempi di blocchi il blocco in cui ci si connette col login. Anche l'output dei moduli può essere visualizzato in un blocco, come avviene, ad esempio, per i calendari, oppure ci sono blocchi scroller che visualizzano solo alcuni dati aggiornati, come le ultime 3 news del sito, gli ultimi messaggi del forum, ecc. I blocchi rappresentano certamente uno strumento importante per l'impostazione e la visualizzazione del layout e dei contenuti del sito. 5

6 Il tema Questo è l'elemento esterno che caratterizza la grafica e le impressioni estetiche che il portale genera. Il tema in AgrItaliaWeb è diventato abbastanza complesso nella struttura, perché non è concentrato in un solo punto della pagina come i blocchi e i moduli e perché di solito contiene ormai blocchi e moduli particolari. Si parla anzi di theme engine, in altre parole di motore grafico proprio per la complessità di funzioni non solo grafiche, ma anche di elaborazione che il tema svolge. AgrItaliaWeb usa il motore AutoTheme, completamente configurabile e personalizzabile tramite modelli HTML (i templates) dal Pannello di Amministrazione tramite una semplice interfaccia grafica. La flessibilità e la semplicità di questo nuovo motore grafico sviluppato da Shawn McKenzie ha convinto gli sviluppatori di MaxDev tanto che esso è stato scelto al posto del pur ottimo Encompass presente in envolution e del suo derivato Phoenix presente in Postnuke. AutoTheme è un sistema di organizzazione dei Temi in HTML per i seguenti sistemi di gestione contenuti, o Content Management Systems (CMS): AgrItaliaWeb, MD-Pro, PHP-Nuke e PostNuke. Normalmente uno strumento di gestione temi richiede che l'utente abbia una certa familiarità con PHP e con l'architettura dei CMS. Se non è questo il caso, AutoTheme è il sistema adatto in quanto elimina questo problema. Il primo vantaggio di AutoTheme è quello di offrire agli utenti la possibilità di creare temi in HTML utilizzando il proprio editor preferito, senza alcun uso di PHP. In aggiunta, AutoTheme offre una facile personalizzazione di ogni parte del sito; compresa la visualizzazione dei blocchi, la creazione di modelli personali per la Home Page, di pagine degli utenti, pagine di amministrazione e moduli individuali. L'aggiunta di AutoBlocks offre infine la possibilità di collocare i blocchi ovunque. Tutte le impostazioni di AutoTheme sono facilmente configurabili attraverso un'interfaccia di amministrazione grafica integrata nel CMS. Fa parte del tema anche la struttura del sito, che generalmente è a tre colonne più il top (l intestazione che contiene banner, logo del portale, toplink) ed il bottom o footer (logo di AgrItaliaWeb, copyright, ecc.) ma niente impedisce che si sviluppi su due oppure su tre righe in orizzontale; è solo questione di scelta. Si può decidere di avere la home page senza blocchi, o visualizzare ogni modulo in modo differente, ecc...(vedi NoMoreBlocks e VirtualBlocks), basta un poco di fantasia e seguire alcuni semplici consigli per creare la grafica desiderata. L'altro aspetto che fa parte del tema è il look dei blocchi e dei moduli. Infatti, il tema prevede esplicitamente la definizione degli elementi grafici che caratterizzano sia ciò che compare ai lati sia ciò che appare al centro. Il contenuto interno di un blocco o di un modulo, invece, viene gestito dal blocco o dal modulo stesso, ma può essere personalizzato singolarmente per ogni modulo o pagina con i templates grafici di moduli e blocchi. Capitolo 3: Open Source - definizione e regole Il Software Open Source permette la collaborazione, la condivisione di idee, conoscenze e lavoro con altre persone che hanno gli stessi nostri interessi. Le motivazioni per lavorare col Software Open Source derivano da varie esigenze: per 6

7 divertimento o hobby, per sviluppare software specifico e per attirare interesse commerciale per il software. La combinazione di queste motivazioni ha fatto incontrare uno staff di sviluppatori che hanno creato oscommerce come lo vediamo oggi, e come sarà in futuro, in una comunità attiva e crescente, ognuno con le sue necessità specifiche e uniche, ma anche con lo stesso spirito: usare questo software e renderlo la migliore soluzione possibile nel suo campo. Il software Open Source resta sempre aperto; questo significa che a tutti viene offerta l'opportunità di lavorarci liberamente e in ogni momento, aggiungendo o modificando codice sempre nell'idea di migliorare il software stesso. Proprio perchè questo software è open, esso produce sempre una scelta: la scelta di usarlo, di imparare il programma, di unirsi, di condividere, di partecipare alle attività di una comunità piena di supporters entusiasti di crescere e far crescere questo software. Questa è la vera ragione per cui l'open Source ha così tanto successo e perchè continua a diffondersi. Il software Open source è definito dalla licenza allegata al programma che garantisce a tutti il diritto di usare liberamente, modificare e redistribuire il codice. Open Source è un marchio certificato di proprietà della Open Source Initiative. Gli sviluppatori di software che intendono condividere liberamente e possibilmente migliorare e redistribuire il loro software, possono usare il marchio secondo i termini della OSI Open Source Definition. In breve, il modello di Definizione della distribuzione richiede quanto segue: Redistribuzione libera: Nessuna restrizione su porzioni di codice al fine di vendere a terzi il programma. Codice sorgente: Il software deve includere anche i codici sorgenti e deve anche permettere la distribuzione dei binari. Lavori Derivati: le modificazioni e i lavori derivati devono essere permessi e devono essere distribuiti secondo gli stessi termini della licenza del software originale. Integrità del Codice Sorgente dell'autore: La distribuzione di codice sorgente modificato deve essere permesso, anche se sussistono restrizioni che permettano di distinguere il codice originario da quello modificato. Per esempio, la possibilità di usare nomi diversi per il software. Nessuna discriminazione contro persone o gruppi: La licenza non deve discriminare nessuna persona e nessun gruppo di persone. 7

8 Nessuna discriminazione contro campi di applicazione: La licenza non deve porre restrizioni ad usare i programmi in certi campi specifici di applicazione, per esempio, l'uso aziendale o commerciale del prodotto, o il suo uso nel campo della ricerca genetica. Distribuzione della Licenza: I diritti inclusi nel programma si applicano a chiunque questo venga distribuito, senza la necessità di ulteriori licenze tra le parti. La licenza non deve essere specifica per un prodotto: I diritti inclusi nella licenza non possono essere diversi da quelli della distribuzione originale anche se si tratta di contesti completamente diversi. La licenza non deve contaminare altro Software: La licenza non deve porre restrizioni su altro software che è distribuito insieme al software licenziato. Per esempio, la licenza non può imporre che tutto il software aggiuntivo distribuito sullo stesso medium sia software open source. Capitolo 4: Requisiti tecnici di AIW Come detto precedentemente, AIW si basa sulla tecnologia PHP/MySQL oppure PHP/Oracle: ciò vuol dire che l'applicazione è scritta col linguaggio di scripting PHP e gestisce i dati che sono memorizzati in una banca di dati MySQL o Oracle. Il web server che compila l'applicazione può essere indifferentemente Apache o IIS su sistemi Windows, Linux, Unix, BSD, Solaris o altri. I requisiti tecnici minimi per installare AIW sono: : 1. un server web (per esempio Apache) che supporti quanto segue: o un database MySQL versione 3.23 o superiore oppure Oracle o superiore o PHP versione 3 o superiore compilato con il supporto per MySQL o Oracle 2. almeno 25 Mbyte di spazio su disco rigido 3. Un browser per amministrare AIW. Si consiglia la configurazione server con Linux (avendo così la possibilità di gestire liberamente i permessi sui file) + Apache (server Linux nativo) + PHP4 + MySQL con l'accesso all'interfaccia PhpMyAdmin per una più semplice gestione del database. Questa configurazione minima è necessaria per l'esecuzione sia in locale, sia su server remoto 8

9 Capitolo 5: Installazione in locale con EasyPHP(per testare il sistema) Installazione di easyphp (software necessario per AIW) Lanciare l eseguibile easyphp1-8_setup.exe e installarlo come un normale programma Windows. L installazione è in francese, ma è abbastanza intuitiva: dite OK a tutto. Completata l installazione, avviare Easyphp da Menu Avvio Programmi Easyphp e apparirà un nuovo simbolo a forma di e in basso a destra sul desktop affianco all orologio. Cliccare col tasto destro del mouse su questa icona, scegliere Configurazione Easyphp. Nella finestra di configurazione che appare, spuntare la voce Partenza automatica dei servers e l ultima, cioè Controllo automatico delle modifiche. Poi, nella sottostante casella di testo con la riga di comando di MySQL: Argomenti MySQL skip-name-resolve skip-grant-tables language=french, cancellare il french finale e sostituirlo con italian. Ora il database parlerà italiano. Cliccare su Apply e poi su Close. I server MySQL, PHPAdmin e Apache sono stati installati. Facile, vero? Verifichiamolo in locale : aprire il browser, Internet Explorer o Netscape che sia, se parte la connessione, cliccare su Non in linea ; uscirà l odiosa pagina di errore: ignorarla. Digitare nella barra degli indirizzi l URL della vostra macchina, cioè il vostro indirizzo, che è sempre oppure (non lo sapevate di avere un indirizzo? ), Vedrete apparire la bellissima pagina di benvenuto di Php, provate le funzioni che avete appena installato cliccando sui vari link. Ricordarsi che la cartella che dovrà contenere tutti i file da pubblicare è c/\programmi/easyphp/www. Se controllate il suo contenuto con risorse del computer o Gestione Risorse, dovrebbe contenere solo un index.htm, che è la pagina di benvenuto del Php. Qui metteremo successivamente tutti i file del portale. Da ricordare anche l URL del PhpMyAdmin, che è raggiungibile anche cliccando sul pulsante PhpMyAdmin della home page del localhost. Questa è l'interfaccia MySQL per poter creare database e gestire le tabelle. Capitolo 6: Installazione con programma autoinstallante Ora siamo pronti per l installazione vera e propria. Step 1: Scelta della lingua Digitate nella barra degli indirizzi l URL ( = indirizzo) dell installatore di AIW, cioè apparirà la prima pagina che chiede la lingua (naturalmente l italiano c è), clicchiamo sul tasto Scegli Lingua (Set language). Step 2: Licenza GNU/GPL Nella finestra successiva clicchiamo su Avanti(Next) alla licenza GNU (ringraziando gli sviluppatori che ci offrono gratuitamente questo sistema con tutti i codici). 9

10 Step 3: Controllo dei permessi chmod Nella terza finestra troviamo i chmod, cioè i permessi 666 di scrittura e lettura ai file di configurazione: servono per criptare i dati delle tabelle per renderli più sicuri e per poter aggiornare le nostre preferenze da Amministratori del sito. 777 sono i permessi di scrittura, lettura ed esecuzione per alcune cartelle e sottocartelle; questi permessi consentono una diretta amministrazione o l'upload diretto da browser di immagini e files, come nei moduli News, Avatar, ecc. Clicchiamo sul tasto continua(continue) poiché su Windows non servono i permessi. Se viene segnalato un errore sui permessi nell'installazione locale su Win, es. sul file config.php, cliccate col tasto destro sul file C:/Programmi/Easyphp/www/AIW/config.php, Proprietà, e controllate se gli attributi sono impostati su archivio (777 su win) e non su Sola Lettura. Riprendere poi l'installazione via browser cliccando su Retry. Step 4: Informazioni database Nella finestra informazioni database (database information) inseriamo come user del db la parola root, niente password, nome database (database name) lasceremo AIW, e, importante, cancellate dalla voce table prefix la parola AIW e spuntate la casella sotto MySQL, non scegliete la casella Site is for intranet altrimenti vi saranno problemi con il nome logico del sito. Ora cliccare sul tasto Submit. Gli altri dati che abbiamo lasciato così sono comunque importanti per l installazione in remoto, vale a dire su un host: se non si ha accesso come root per il DB (virtual hosting, ecc), il database deve essere creato prima di procedere. Non è però il caso dell'installazione in locale. dbhost è il nome del server dove si trova fisicamente il nostro database (in locale è localhost); dbusername è il nostro login per l host che ci fornisce lo spazio MySQL(in locale niente); dbpassword è la password di accesso allo spazio MySQL (in locale niente); dbname è il nome che abbiamo dato prima in PhPMyAdmin al database. Step 5: Controllo informazioni database Nella finestra successiva Database Information si controllano i dati precedentemente immessi; se tutto è in ordine cliccare su New install, salvo che non si stia aggiornando un database precedente usato con Postnuke o con envolution: in tal caso cliccare su Upgrade. 10

11 Step 6: Nuova installazione Nella finestra successiva è importante spuntare la casella di controllo a sinistra del tasto Start, cioè Create database ; in tal modo il database viene creato automaticamente, Un messaggio ci avverte che se abbiamo accesso come root e NON ABBIAMO ANCORA creato un database, si deve selezionare obbligatoriamente crea database. Se il database invece è già stato creato, cliccare semplicemente su start. Se non si ha accesso come root, bisogna creare il database manualmente e questo script aggiungerà le tabelle. Ricordare: non cliccare su crea database se il database è già stato creato. Siamo in locale: facilissimo: non abbiamo il database, spuntiamo create database, poi clicchiamo sul tasto Start. Step 7: Creazione tabelle: Cliccate su Continua(Continue) in fondo alla pagina e... Se non avete successo e appare l'odioso messaggio No database created, cliccare sul tasto Back, e nel passaggio 6 non spuntare la voce Crea database, poi selezionare il tasto Start. Finalmente apparirà la finestra sopra. Cliccare su Continue. Step 8: Preferenze del database: appare la pagina dove immettere le preferenze del database: nome dell amministratore del portale e password per connettersi da superuser e poter così gestire tutte le parti del sistema. Scegliete nome e login e password (quest ultima la dovrete scrivere due volte); segnate i dati che avete immesso (scriveteveli da qualche parte, altrimenti non riuscirete più ad entrare nel sito). E- mail e Url non servono, tanto siete in locale. Ricordarsi che il PHP è case sensitive, cioè prestare attenzione alle maiuscole e minuscole: così Admin è diverso da admin e da ADMIN. - Admin login: è il nome utente da admin per connettersi al sistema - Admin name: è il nome che apparirà sul sito quando si inviano articoli, commenti, ecc. Può essere diverso dal nome precedente, che rimane invece nascosto. - Admin password: scegliere una password non ovvia e ricordarsi che è case sensitive. Inserire la stessa password nei due campi. - Admin è l'indirizzo per le comunicazioni di sistema, es. Log degli errori, cancellazione di account utenti, notifiche varie abilitate nel sistema, ecc. Non è necessario 11

12 nell'installazione in locale. - Complete server path: indirizzo completo sul server: è la locazione su disco fisso del server EasyPHP: è impostato dal programma. Andiamo avanti. - AIW URL: é l'indirizzo della pagina per il browser (URL). Lasciare così... - Upload URL: Percorso della cartella per l'upload di files e immagini, es. Nell'editor RTE: in questa cartella gli utenti o l'admin possono caricare direttamente via browser dal proprio PC locale i file sul server, es. Le immagini per le News, i Contenuti e tutti gli altri moduli che utilizzano l'editor RTE: Lasciare così. - Subjects upload URL: Cartella di upload per il modulo Subjects, cioè Contenuti. Lasciare così. - Admin URL: Sito personale dell'admin: può essere lo stesso indirizzo (URL) del sito corrente o diverso. In locale non serve. Cliccare il tasto Set login. Step 9: Aggiornamento preferenze database appare la finestra Uploaded data con l elenco delle tabelle aggiornate con gli ultimi dati immessi, cliccate su Finish e finalmente il processo sarà completo. Cliccate sul link Go to your AIW site e complimenti: Ecco a voi il vostro portale AIW Capitolo 7: Installazione su aruba.it e registrazione dominio Per pubblicare il nostro sistema sul web, abbiamo bisogno di uno spazio, un dominio. Il dominio ci viene offerto da un web server, che vende il suo spazio sul web. Uno dei maggiori hosting italiani, e uno dei meno cari, è aruba.it. Per poter comprare un dominio da aruba si deve seguire i seguenti passi: 1) Registrarsi sul sito di aruba(www.aruba.it), scegliendo un user e una password. 2) Selezionare il nome da inserire nel dominio(in pratica il nome del sito), come per esempio, Si consiglia, per una migliore indicizzazione dei motori di ricerca, di porre la dovuta attenzione nella scelta del nome del sito: così, se nel nome scelto appare la parola agriturismo e la città di ubicazione dell'agriturismo sicuramente, cercando sui motori di ricerca, le due parole agriturismo e Siena il sito in questione sarà compreso tra i primi risultati. 12

13 3) Durante la fase di scelta del tipo di server, scegliere hosting linux, non Windows+Linux poiché tale server permette di modificare i permessi sui file, rendendo il sistema più sicuro nella sicurezza e nella lettura dei file. 4) Nella parte dedicata ai servizi aggiuntivi, selezionare l'abilitazione per MySql, richiesto come sistema di database da AIW. 5) Per registrare il dominio, bisogna inviare la Lettera di Assunzione Responsabilità (LAR), al registro domini italiano al numero di FAX La LAR viene precompilata da Aruba all'atto dell'acquisto del dominio. In ogni caso arriva nell' di conferma dell'ordine di acquisto dello spazio. Per sapere se la LAR è arrivata correttamente, basta controllare se l'indirizzo scelto è visibile sul WEB. Capitolo 8: FTP e chmod Ora bisogna trasferire tutte le cartelle del nostro sito sul server via Ftp. Per questo utilizzeremo in questa guida LeechFTP che avevamo scaricato e pure già installato. Quindi apriamolo (con Start Programmi LeechFtp ), e vediamo un interfaccia abbastanza semplice: la finestra centrale è la directory locale ( cioè il contenuto del nostro disco fisso ), a destra la directory remota, vuota perché non siamo ancora connessi; la finestra a sinistra mostra le operazioni in corso con i comandi ftp. Selezioniamo dal menu Local Change directory e clicchiamo due volte sulla nostra cartella da trasferire C:\md-pro\ e vedremo apparire la nostra local directory. Poi selezioniamo il menu File Bookmarks per impostare l'ftp: nella finestra che appare selezioniamo il menu Edit Add bookmark. Nella finestra che appare compiliamo i dati della connessione: Host or Url scriviamo ftp.nomesito.com ( che è l'indirizzo ftp a cui connettersi), port lasciamo 21, username cancelliamo anonymous e inseriamo il nostro login solito, così anche la password, Remote directory inserire lo slash ( cioè il simbolo /); attenzione a spuntare la voce personal login invece di anonymous. Cliccare sulla prossima linguetta Advance Settings, sotto local directory sul tasto a destra con i tre punti cliccare e selezionare C:\mdpro e lasciare la voce Number of logins su unlimited. Cliccare sulla linguetta Connection settings e lasciare i retries (tentativi) su 50, idle su 30 (secondi di tentativo per file), timeout su 120 ( secondi per tentare connessioni) e login delay su 5 (sec. Per il login). Attenzione, non deve essere spuntata la voce use proxy server for connection. Cliccare su OK e abbiamo configurato l'ftp. Siamo pronti per uppare: riapriamo File Bookmarks appare la finestra divisa in due, nella parte di destra clicchiamo col tasto destro su ftp.nomesito.com e selezioniamo Connect, appare la solita finestra Connessioni di Accesso remoto, colleghiamoci ad Internet e nella finestrella superiore di LeechFTP vedrete apparire i comandi FTP di connessione. Dopo qualche secondo nella finestra di destra (remote directory) dovrebbe apparire il contenuto attuale del nostro spazio web, cioè la cartella xxxxxxx dove avevamo caricato il nostro database (è accessibile solo mediante phpmyadmin) e non via FTP. Nella finestra centrale ci sono le cartelle locali di nuke, 13

14 selezioniamole tutte(cliccando una volta sulla prima, e poi tenendo premuto il tasto Maiusc clicchiamo sull'ultima), tasto destro, selezioniamo Upload files. Nella finestra di sinistra, Queue(=coda), dovrebbero essere caricati tutti i file di Md-Pro, poi partiranno i vari threads(=lavori), e se uppate di notte, potrete riuscire a uppare anche tre file la volta. Se non avete l'adsl ci vorranno dai 15 ai 30 minuti. Quando avrete uppato tutti i file, la finestra del remote directory dovrebbe essere inattiva, selezionate dal menu File Bookmarks clic destro su ftp.nomesito.com, poi Connect, e vi apparirà il contenuto del vostro spazio web. Uppate anche tutti i files.php della cartella principale come sopra, poi cliccate sull'icona Refresh (le due frecce verdine a cerchio della barra degli strumenti). Per sicurezza clicchiamo sulla linguetta Failures nella finestra di sinistra, se è vuota è andato tutto a buon fine. Capitolo 9: Impostazioni di base - le Preferenze Allora, se è riuscita l'installazione ed il sito AIW viene visualizzato correttamente, bisogna come prima cosa se si è su un server produttivo, cioè in remoto, evitare che altri possano rilanciare lo script d'installazione digitando e visualizzare così i dati di accesso al database, che sono memorizzati nel file /config/md-config.php oppure che possano rifare l'installazione modificando i nostri dati (Admin, password dell'admin, ecc.). Rilanciando lo script d'installazione infatti, la pagina Informazioni database va a pescare questi dati proprio in quel file, visualizzandoli come default nelle apposite caselle di testo. Perciò bisogna cancellare il file install.php e tutta la cartella /install per evitare che altri possano ripetere l'installazione. Per farlo, aprire semplicemente il proprio clientì FTP (come LeechFTP), collegarsi al proprio spazio e cliccare col tasto destro sui vari files e selezionare Delete. Ricordarsi che molti client FTP come LeechFTP non permettono di cancellare direttamente cartelle che contengono altre sottocartelle: perciò bisogna entrare in tutte le sottocartelle di /install e cancellarne prima i files contenuti, poi procedere alla cancellazione della cartella. Siamo pronti per esplorare il Pannello di Amministrazione di Md-Pro, dal quale possiamo gestire tutto il sistema. Bisogna connettersi come Admin, cioè fare il login nell'apposito blocco Members Login proprio con il username e password scelte per l'admin durante l'installazione. Ricordarsi che il PHP è case sensitive, cioè fare attenzione alle maiuscole e minuscole. 14

15 L'Amministratore fa il login proprio come un normale utente, solo che viene riconosciuto dal sistema come Admin, facente parte del Gruppo di Admins che gode di tutti i permessi di gestione del sito. Inserite username e password e cliccate sul tasto Login: selezionate la casella Ricordami solo se volete essere riconosciuti da quel computer che state usando anche la prossima volta che vi connettete senza dover reinserire questi dati, ma è una buona abitudine di Admin quella Disconnettersi sempre alla fine della sessione di lavoro e di riconnettersi ogni volta, specialmente se si lavoro da computer usati anche da altre persone: altri, semplicemente rilanciando l'indirizzo del sito memorizzato nel browser, entrerebbero automaticamente come Admin. Nel blocco a sinistra del Menu Principale appare un nuovo link Amministrazione, cliccare questo link ed ecco cosa ci appare: Al Menu di Amministrazione si può accedere anche direttamente editando l'url Il Menu di amministrazione però è presente in Md-Pro anche come blocco sinistro, proprio sotto il blocco del Menu Principale, ed è visibile solo all'amministratore: Allora, ricapitolando, per accedere al Menu di Amministrazione si può digitare l'url di admin.php, oppure loggarci e cliccare sul link Amministrazione nel Menu Principale o servirsi del Menu nell'apposito blocco Amministrazione. Selezionare il link in alto Impostazioni e scegliere la voce Preferenze, da cui si possono impostare le configurazioni di base del sistema. La prima sezione riguarda le Info generali del sito: Nome del sito: la casella di testo accetta solo 13 caratteri: il nome viene visualizzato da vari temi grafici per default e compare comunque in automatico nella barra del titolo dei browser, perciò è visibile a tutti. Naturalmente è anche un meta tag che sarà poi memorizzato dai robots dei motori di ricerca. Viene richiamato nei moduli o temi Autotheme come la variabile [site-name]. 15

16 Logo del sito: è il logo presente nella cartella /images/logo.gif e in /images/upload/logo.gif, viene richiamato da vari moduli e in diversi temi grafici come variabile [logo-image]. Slogan del sito: viene visualizzato da vari temi grafici per default e compare comunque in automatico nella barra del titolo dei browser, dopo il nome del sito con due doppi punti, perciò è visibile a tutti. Naturalmente è anche "un meta tag" che sarà poi memorizzato dai robots dei motori di ricerca. Viene richiamato nei moduli o temi Autotheme come la variabile [site-slogan]. Meta keywords: sono le parole chiave per i robots dei motori di ricerca: vengono aggiunti in automatico negli header delle pagine HTML create dagli script dei moduli: scegliere le parole chiave che meglio identificano il sito, separandole con la virgola. Alcuni motori di ricerca accettano solo 7 parole, altre 13, altri di più: inserirle comunque in ordine d importanza. Meta keywords dinamici: se si abilita questa funzione, verranno inserite nelle pagine HTML delle news anche le parole presenti nell'articolo, quando si clicca sul titolo dell'articolo e lo si visualizza in una pagina. Abilita le URL semplificate: "il modulo Short URLs si basa sul fatto che i motori di ricerca, indicizzano prima di tutto le pagine "normali" (fatte in semplice HTML) e alla fine le pagine dinamiche (fatte in linguaggi di programmazione come il PHP, l'asp ecc.). Così, questo modulo, modifica senza provocare danni, le estensioni delle pagine del sito fatto in MD-Pro (che sono appunto in PHP) in altre, meglio indicizzabili. Attivando le URL corte, i nostri siti saranno meglio ricercati nei motori di ricerca. Le Short URLs richiedono delle impostazioni di Apache particolari tra cui il mod_rewrite attivato (questa funzione è necessaria al corretto funzionamento). Inoltre in alcuni test fatti, è stato provato che le Short URLs non sono totalmente compatibili con Apache 2.x." Usare il nuovo Admin: Il nuovo Admin è la visualizzazione grafica o nel blocco Amministrazione apposito delle voci suddivise per Sezioni: Personale, Contenuti, Utenti, Impostazioni e Utilità. Data di pubblicazione del sito: si può inserire la data in qualsiasi formato: essa comparirà nei moduli statistici come stringa. Amministratore: inserire l' per le notifiche del sistema, tipo per gli error log, ecc. Se il vostro server non dispone di un servizio di mail o siete in locale, non inserire nulla. Tema grafico di default: da scegliere nel menu a discesa: appariranno tutti i temi presenti nella cartella /themes. E' il tema visibile a tutti i visitatori e utenti registrati se non avete permesso agli utenti registrati di cambiare tema (vedi voce seguente). Se si vogliono effettuare modifiche al tema 16

17 corrente e si tratta di un tema AutoTheme, ricordatevi di cambiare tema prima di entrare nel Pannello di Autotheme. Permetti agli utenti registrati di cambiare tema: Si consiglia di disabilitare questa voce: i temi devono essere impostati prima, abilitando le singole aree dei blocchi, visualizzazione di moduli, ecc. Se avete già configurato più temi nella cartella /themes, ricordate che l'utente registrato, permettendo il cambio tema, potrà scegliere qualsiasi tema presente nella cartella /themes. Si consiglia altresì di non tenere un unico tema in tale cartella, ma sempre almeno un tema configurato di riserva oltre al tema ExtraLite, vero salvavita in caso di problemi con la visualizzazione dei temi, che permette comunque di rientrare nel sistema e poter così intervenire sui problemi che hanno causato il crash del tema: l'indirizzo di soccorso è o altro nome di tema. Visualizza i blocchi di destra con gli articoli: non sono i classici blocchi di destra della home page, ma si tratta di visualizzare il blocco Link relativi nella pagina dell'articolo (cioè quando si clicca su Leggi tutto o sul titolo dell'articolo). Formato ora locale: inserire it_it per i siti in italiano: altri formati sono a 12 ore, a 24 ore, ecc. Fuso orario offset: Attenzione: è il fuso orario di dove si trova il server: in automatico l'utente vedrà o potrà impostare il proprio fuso orario nel suo Profilo. Pagina iniziale: è la pagina a cui punta la index.php: scegliere dal menu a discesa un modulo che servirà da home page del sito: per default è il modulo News. Numero di articoli nel Menu Amministrazione: quando si apre il Pannello di Amministrazione, ossia la sezione Personale, nella parte media appare una tabella per la modifica degli ultimi articoli o news inserite: quante ne devono essere visualizzate in tale pagina? Numero degli articoli in home page: è il numero di articoli visualizzate nella pagina principale, quando si è selezionato il modulo News come pagina iniziale: naturalmente un numero più basso di articoli, velocizzerà sensibilmente l'apertura della pagina iniziale. Ordine News in home page: si può scegliere secondo il numero Identificativo di inserimento dell'articolo (ID News) o secondo la data e l'ora di pubblicazione: si ricorda che gli articoli possono essere programmati per una pubblicazione futura. Grafica nel Menu di amministrazione: se si vogliono visualizzare le icone per ogni voce del Pannello di Amministrazione: scegliendo no, si velocizza certamente l'apertura del Pannello di Amministrazione. 17

18 Invia il report degli errori via questa voce permette al sistema AIW di inviare una all'amministratore, se un visitatore digita un indirizzo o link rotto, cioè inesistente, nel vostro dominio, i famosi errori Apache error 404: page not found: serve cioè ad avvisare se ci sono link non funzionanti nel sistema o in altri domini che linkano al vostro sistema AIW (Per tutti i referrers). E' molto utile dopo un aggiornamento (upgrade) da altri sistemi (es. Da envolution, PostNuke). Abilita i messaggi di errore in errors.php: se volete che il sistema visualizzi una pagina di errore standard con le istruzioni su cosa fare per l'utente, cioè il contenuto della pagina error.php della root, che si può anche personalizzare, scegliete si. Abilitare l'anti-cracker? Nuova funzione di sicurezza che blocca alcuni bug precedenti del sistema che permettevano di entrare in alcune parti del sistema: scegliere si. Gruppo iniziale degli utenti: attenzione: non modificare questa voce se non si è impostato un nuovo gruppo di utenti dal Pannello di Amministrazione >> Utenti >> Gruppi e Autorizzazioni. Lasciate il gruppo Users come gruppo in cui verranno inseriti gli utenti registrati, e che avranno perciò certi permessi specifici. Fare riferimento al manuale di amministrazione avanzata per ulteriori informazioni su Gruppi e Permessi. Scegli la lingua per il tuo sito: è la lingua di default del sito: la lingua deve essere presente nella cartella /languages di Md-Pro. Attenzione: solo alcune voci appariranno nella lingua prescelta (non verranno tradotte voci, articoli, blocchi che avrete inserito...). Da notare anche che alcuni moduli sono solo in certe lingue. Lasciare inizialmente la lingua italiana già configurata anche nei moduli per default e fare riferimento al manuale di amministrazione avanzata per ulteriori informazioni. Attivare la compressione? Chiedere all'amministratore del server di hosting se sul vostro spazio sono attivi programmi come Pphcompressor, altrimenti attivare questa voce che comprime in background i dati e velocizza così l'apertura delle pagine. Messaggi footer: è lo spazio in basso visibile su tutte le pagine: serve per i messaggi di copyright, crediti, ecc. è in HTML e si possono inserire anche immagini, ecc. Esempio di footer: <br>tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.<br>i commenti sono di proprietà dei rispettivi autori, ed il resto 2003 di mia proprietà<br>questo sito è stato creato con <a href="http://www.maxdev.it/" target="_blank">maxdev</a>, un sistema di gestione di portali scritto in PHP. AIW è un software libero rilasciato sotto la <a href="http://www.gnu.org/" target="_blank">licenza GNU/GPL</a> Visualizzate le nostre news usando il file <a href="backend.php"> backend.php </a> 18

19 Configurazione backend: il backend permette ad altri siti di visualizzare le vostre news in un apposito blocco RSS in formato XML. Il backend è automaticamente abilitato: per disabilitarlo, rinominare o cancellare il file backend.php. Il titolo della pagina richiesta da altri siti è il titolo backend e sotto si imposta la lingua. Non inserire il nome del sito, che sarà già inserito nell'xml, ma una frase tipo slogan del sito. Per vedere la pagina RSS del vostro sito, aprite col browser la pagina Opzioni di sicurezza: contengono tre voci: - livello di sicurezza: alto: l'utente deve riconnettersi ad ogni visita al sito; medio: utente rimane connesso per il numero di giorni specificati nella voce seguente; basso: l'utente rimane sempre connesso. Si consiglia di impostare un valore medio. - Utenti inattivi che non usano il sistema. Inserire il tempo di scadenza delle sessioni degli utenti, es. 20 minuti di inattività sul sistema. - Controlla i referenti e stampa una pagina: i referenti sono i visitatori del vostro sito: se si vuole controllare l'accesso delle varie sessioni. Attenzione a scegliere sì in siti con alto numero di traffico. Sito per Intranet: Intranet deve essere impostata altrimenti non si può accedere a AIW con tutte le caratteristiche di un nome host (es. Abilitare intranet rimuove un certo numero di livelli di sicurezza da AIW; non è raccomandato l'utilizzo in questa modalità se non utilizzate un firewall e gli utenti fuori dal firewall non possono accedere al vostro sito AIW. Insomma, scegliete Sì se siete in locale, No se siete in remoto. Opzioni HTML: abilitare o disabilitare i tag HTML permessi in AIW: riguarda l'uso di questi tag in ogni casella di testo o area di testo usata dal sistema per l'inserimento di contenuti: Se si consentono certi tag, specificare se si consentono anche i vari parametri. Non consentire certi tag, come <IMG>, non permetterà l'inserimento di immagini nei vari moduli di contenuto, come ci avvisa il messaggio sottostante la tabella dei tag. Traduci i caratteri codificati in HTML in veri caratteri: riguarda il supporto multibyte di certe lingue, che adopera caratteri particolari, che iniziano con &#. Di solito usati nelle lingue asiatiche. Scegliere No in siti di lingua italiana. Cliccare il tasto Salva le modifiche per rendere effettive le impostazioni di base. 19

20 Licenza AIW 1.0: Guida all Installazione 1.0 è 2007 di Matteo Roncucci, Giovanni Pagliantini e con il supporto di Angelo Gagliani. Creato su spunto da Md-Pro 1.0: Guida all Installazione 1.0 è 2003 di Angelo Gagliani e di maxdev.it. E doveroso pubblicare e distribuire questa dispensa secondo i termini della Open Pubblication License, una particolare forma di licenza che permette a tutti la libertà di copia e di redistribuzione del materiale, senza modifiche, a scopo no-profit e consente agli autori e agli editori di essere riconosciuti per il proprio lavoro pur preservandoli dalla responsabilità di modifiche successivamente apportate ai testi. In sostanza vuol dire che non potete fare modifiche a questo documento, ma potete pubblicarlo, scaricarlo o distribuirlo sempre con la stessa licenza e conservando i crediti degli autori. L'inserimento del documento in pubblicazioni commerciali è subordinato al permesso dell'autore, altrimenti è vietato. La versione della licenza avente valore legale si trova sul sito In ogni caso contattate gli autori. Gli autori sono rintracciabili per posta elettronica agli indirizzi (Angelo Gagliani), La filosofia della comunità GNU e Linux è quella della collaborazione reciproca. Quindi, se pensate di poter/voler contribuire a questa dispensa aggiungendo sezioni e simili rimanendo fedeli all impostazione generale, fatevi avanti, contattate l'autore e verrete inseriti nel documento con i vostri crediti. 20

www.spaghettibrain.com Manuale di Installazione PHPNuke in Italiano Edizione Visuale By CLA (webmaster@spaghettibrain.com)

www.spaghettibrain.com Manuale di Installazione PHPNuke in Italiano Edizione Visuale By CLA (webmaster@spaghettibrain.com) www.spaghettibrain.com Manuale di Installazione PHPNuke in Italiano Edizione Visuale By CLA (webmaster@spaghettibrain.com) Cosa è PHPNuke Perché Spaghettibrain Cosa Serve per installarlo Installazione

Dettagli

Il sito della scuola con

Il sito della scuola con Incontro in aula virtuale del 24 gennaio 2013 Il sito della scuola con La sicurezza di un sito Joomla Il Pacchetto Joomla pasw quickstart versione 2.0. a cura di Gianluigi Pelizzari IIS Fantoni Clusone

Dettagli

Il sito della scuola con Joomla

Il sito della scuola con Joomla sabato 26 ottobre 2013 LINUX DAY 2013 E OPEN SPACE SCUOLA Il sito della scuola con Joomla a cura di Gianluigi Pelizzari gianpelizzari@yahoo.it Il sito della scuola con Joomla Joomla è un progetto nato

Dettagli

www.associazioni.milano.it - Il sito dedicato alle associazioni no-profit di Milano e provincia

www.associazioni.milano.it - Il sito dedicato alle associazioni no-profit di Milano e provincia Pubblicare le pagine via FTP Per pubblicare le pagine web della vostra Associazione sullo spazio all'indirizzo: http://www.associazioni.milano.it/nome occorrono i parametri sotto elencati, comunicati via

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Cimini Simonelli - Testa

Cimini Simonelli - Testa WWW.ICTIME.ORG Joomla 1.5 Manuale d uso Cimini Simonelli - Testa Cecilia Cimini Angelo Simonelli Francesco Testa Joomla 1.5 Manuale d uso V.1-31 Gennaio 2008 ICTime.org non si assume nessuna responsabilità

Dettagli

MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com

MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com 15.03.2006 Ver. 1.0 Scarica la versione pdf ( MBytes) Nessuno si spaventi! Non voglio fare né un manuale

Dettagli

CMS (Content Management System) della categoria Open Source

CMS (Content Management System) della categoria Open Source Una panoramica sui CMS (Content Management System) CMS (Content Management System) della categoria Open Source Per la piattaforma PHP/MYSQL e considerata l esigenza sempre più ricorrente di realizzare

Dettagli

Modulo 6 Proviamo Wordpress gratuitamente

Modulo 6 Proviamo Wordpress gratuitamente Copyright Andrea Giavara wppratico.com Modulo 6 Proviamo Wordpress gratuitamente 1. Wordpress.com una piattaforma gratuita per il blogging 2. Installare Wordpress in locale 3. Creare un sito gratis con

Dettagli

DNNCenter. Installazione standard di DotNetNuke 5. per Windows Vista. Installazione Standard DotNetNuke 5 per Windows Vista

DNNCenter. Installazione standard di DotNetNuke 5. per Windows Vista. Installazione Standard DotNetNuke 5 per Windows Vista DNNCenter Installazione standard di DotNetNuke 5 per Windows Vista Copyright OPSI Srl www.opsi.it Pag. 1 of 28 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. Pre-requisiti... 3 2. DOWNLOAD DOTNETNUKE... 4 2.1. Download

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Modulo 8. Strumenti di produzione Strumenti. Gli strumenti più utilizzati per produrre pagine Web sono essenzialmente due:

Modulo 8. Strumenti di produzione Strumenti. Gli strumenti più utilizzati per produrre pagine Web sono essenzialmente due: Pagina 1 di 6 Strumenti di produzione Strumenti Gli strumenti più utilizzati per produrre pagine Web sono essenzialmente due: 1. Netscape Composer, gratuito e scaricabile da netscape.org assieme al browser

Dettagli

Wordpress. Acquistare un sito web. Colleghiamoci con il sito www.aruba.it

Wordpress. Acquistare un sito web. Colleghiamoci con il sito www.aruba.it www.creativecommons.org/ Wordpress Wordpress è una piattaforma gratuita per creare siti web. In particolare è un software installato su un server web per gestire facilmente contenuti su un sito senza particolari

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

Presentazione funzionale. (utente redattore) Portale SPORVIC

Presentazione funzionale. (utente redattore) Portale SPORVIC TD Group S.p.A. www.tdgroup.it Presentazione funzionale (utente redattore) Portale SPORVIC TD Group S.p.A. Via del Fischione, 19 56019 Vecchiano - Migliarino P. (PI) Tel. (+39) 050.8971 Fax (+39) 050.897

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

MANUALE OPERATORE CMS ASMENET

MANUALE OPERATORE CMS ASMENET MANUALE OPERATORE CMS ASMENET 2.0 Pag. 1 di 46 INDICE Termini e definizioni... pag. 3 Introduzione... pag. 4 Descrizione generale e accesso al back office... pag. 5 1 Gestione della pagina... pag. 6 1.1

Dettagli

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012 Per WebReporter 2012 Ultimo aggiornamento: 13 settembre, 2012 Indice Installazione dei componenti essenziali... 1 Panoramica... 1 Passo 1 : Abilitare gli Internet Information Services... 1 Passo 2: Eseguire

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

CORSO WEB SERVER, DBMS E SERVER FTP

CORSO WEB SERVER, DBMS E SERVER FTP CORSO WEB SERVER, DBMS E SERVER FTP DISPENSA LEZIONE 1 Autore D. Mondello Transazione di dati in una richiesta di sito web Quando viene effettuata la richiesta di un sito Internet su un browser, tramite

Dettagli

Console di Amministrazione Centralizzata Guida Rapida

Console di Amministrazione Centralizzata Guida Rapida Console di Amministrazione Centralizzata Contenuti 1. Panoramica... 2 Licensing... 2 Panoramica... 2 2. Configurazione... 3 3. Utilizzo... 4 Gestione dei computer... 4 Visualizzazione dei computer... 4

Dettagli

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server 1 Prerequisiti Pagine statiche e dinamiche Pagine HTML Server e client Cenni ai database e all SQL 2 1 Introduzione In questa Unità si illustra il concetto

Dettagli

Introduzione a Microsoft Word 2007

Introduzione a Microsoft Word 2007 Introduzione a Microsoft Word 2007 Autore: Alessandra Salvaggio Tratto dal libro: Lavorare con Word 2007 Non ostante che Microsoft Office 2007 sia uscito da un po di tempo, molte persone ancora non sono

Dettagli

INSTALLAZIONE DI JOOMLA! Guida alla installazione di Joomla!

INSTALLAZIONE DI JOOMLA! Guida alla installazione di Joomla! Guida di Virtuemart INSTALLAZIONE DI JOOMLA! Guida alla installazione di Joomla! INDICE INDICE... 1 INTRODUZIONE... 2 DONWLOAD... 2 INSTALLAZIONE... 2 REQUISITI MINIMI... 3 PASSAGGIO 1... 4 PASSAGGIO 2...

Dettagli

Dopo aver installato WSFTP.le, alla prima schermata quando lo apriamo vedremo questo.

Dopo aver installato WSFTP.le, alla prima schermata quando lo apriamo vedremo questo. Dopo aver installato WSFTP.le, alla prima schermata quando lo apriamo vedremo questo. clicchiamo su Continue nella finestra successiva, spuntiamo la voce Other e clicchiamo su Next Nella terza schermata

Dettagli

NOTA: La seguente procedura di installazione è riferita alla versione 3.0.4.1 di FileZilla

NOTA: La seguente procedura di installazione è riferita alla versione 3.0.4.1 di FileZilla FileZilla è un client Ftp facile da usare, veloce ed affidabile. Supporta molte opzioni di configurazione. Il programma offre la consueta interfaccia a due finestre affiancate, il resume automatico e la

Dettagli

CMS (Content Management System) della categoria Open Source

CMS (Content Management System) della categoria Open Source Una panoramica sui CMS (Content Management System) CMS (Content Management System) della categoria Open Source Per la piattaforma PHP/MYSQL e considerata l esigenza sempre più ricorrente di realizzare

Dettagli

ISTRUZIONI PASSO PASSO PER CREARE UN SITO CON JOOMLA SU ALTERVISTA

ISTRUZIONI PASSO PASSO PER CREARE UN SITO CON JOOMLA SU ALTERVISTA ISTRUZIONI PASSO PASSO PER CREARE UN SITO CON JOOMLA SU ALTERVISTA REGISTRARSI AL SITO ALTERVISTA, PER OTTENERE SPAZIO WEB GRATUITO o Andare sul sito it.altervista.org o Nel riquadro al centro, scrivere

Dettagli

GPL4i DMS-WEB. Copyright 2010 2014 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati

GPL4i DMS-WEB. Copyright 2010 2014 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati GPL4i DMS-WEB Copyright 2010 2014 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati Copyright 2014 2015 JetLab S.r.l. Tutti i diritti riservati GPL4i è un marchio di JetLab S.r.l. Microsoft, Windows, Windows NT,

Dettagli

2.1 Installazione e configurazione LMS [4]

2.1 Installazione e configurazione LMS [4] 2.1 Installazione e configurazione LMS [4] Prerequisti per installazione su server: Versione PHP: 4.3.0 o superiori (compatibilità a php5 da versione 3.0.1) Versione MySql 3.23 o superiori Accesso FTP:

Dettagli

Infine abbiamo anche effettuato un operazione di traduzione in italiano delle due aree principali di Joomla.

Infine abbiamo anche effettuato un operazione di traduzione in italiano delle due aree principali di Joomla. Joomla dopo l installazione Lezione 2 Joomla dopo l installazione Premessa Abbiamo nella lezione precedente installato offline la piattaforma di Joomla. Ricapitolando abbiamo prima configurato EasyPhp

Dettagli

Istruzioni per il server

Istruzioni per il server Istruzioni per il server Alessandro Bugatti (alessandro.bugatti@istruzione.it) 9 dicembre 2007 Introduzione Questa breve dispensa riassume brevemente le procedure per connettersi al server che ci permetterà

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

Installazione Drupal-SQLite 6.x in spazio web Altervista

Installazione Drupal-SQLite 6.x in spazio web Altervista Installazione Drupal-SQLite 6.x in spazio web Altervista Introduzione Sempre più spesso capita che i Web Designer/Web Master sentano la necessità di esplorare dal vivo nuove idee o nuove funzionalità per

Dettagli

hottimo procedura di installazione

hottimo procedura di installazione hottimo procedura di installazione LATO SERVER Per un corretto funzionamento di hottimo è necessario in primis installare all interno del server, Microsoft Sql Server 2008 (Versione minima Express Edition)

Dettagli

Installazione di Moodle. Preparato per: Gruppo A, Piattaforma di E - Learning Preparato da: Cinzia Compagnone, Vittorio Saettone

Installazione di Moodle. Preparato per: Gruppo A, Piattaforma di E - Learning Preparato da: Cinzia Compagnone, Vittorio Saettone Installazione di Moodle Preparato per: Gruppo A, Piattaforma di E - Learning Preparato da: Cinzia Compagnone, Vittorio Saettone 21 maggio 2006 Installazione di Moodle Come installare Moodle: Questa guida

Dettagli

Costruzione di siti web. Il Content Management System Joomla

Costruzione di siti web. Il Content Management System Joomla Costruzione di siti web Il Content Management System Joomla Definizione di un CMS Un Content Management System (CMS) è letteralmente un sistema di gestione dei contenuti E' uno strumento software utilizzato

Dettagli

Manuale d uso Mercurio

Manuale d uso Mercurio Manuale d uso Mercurio SOMMARIO Pagina Capitolo 1 Caratteristiche e Funzionamento Capitolo 2 Vantaggi 3 3 Capitolo 3 Cosa Occorre Capitolo 4 Prerequisiti Hardware e Software Prerequisiti hardware Prerequisiti

Dettagli

teamspace TM Sincronizzazione con Outlook

teamspace TM Sincronizzazione con Outlook teamspace TM Sincronizzazione con Outlook Manuale teamsync Versione 1.4 * teamspace è un marchio registrato di proprietà della 5 POINT AG ** Microsoft Outlook è un marchio registrato della Microsoft Corporation

Dettagli

Guida introduttiva all'applicazione web

Guida introduttiva all'applicazione web Guida introduttiva all'applicazione web L'applicazione web SanDisk +Cloud è un'interfaccia basata su web per accedere ai propri contenuti e gestire il proprio account. Con l'applicazione web l'utente può

Dettagli

Guida all utilizzo a cura di Francesco Lattari. Guida all utilizzo di moodle per docenti

Guida all utilizzo a cura di Francesco Lattari. Guida all utilizzo di moodle per docenti Guida all utilizzo a cura di Francesco Lattari Indice Come collegarsi p. 02 Come effettuare il login p. 03 LaHome del docente p. 04 Header e Funzionalità p. 05 Preferenze del Profilo Utente p. 07 Il Calendario

Dettagli

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI NUOVO PORTALE ANCE MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI DEI CONTENUTI ACCESSO AL MENU PRINCIPALE PAG. 3 CREAZIONE DI UNA NUOVA HOME PAGE 4 SELEZIONE TIPO HOME PAGE 5 DATA

Dettagli

principalmente un programma per la gestione di bibliografie: dalla raccolta dei riferimenti alla formattazione delle citazioni

principalmente un programma per la gestione di bibliografie: dalla raccolta dei riferimenti alla formattazione delle citazioni COS È? principalmente un programma per la gestione di bibliografie: dalla raccolta dei riferimenti alla formattazione delle citazioni un programma gratuito: la versione base offre 300 MB di spazio disco

Dettagli

USARE JOOMLA 1.7/2.5 per gestire il vostro sito.

USARE JOOMLA 1.7/2.5 per gestire il vostro sito. 1 USARE JOOMLA 1.7/2.5 per gestire il vostro sito. 1. Per accedere al pannello di controllo: www.vostrosito.it/administrator 2. Inserire utente e password 3. Il vostro pannello di controllo si presenterà

Dettagli

Modulo 4 Il pannello amministrativo dell'hosting e il database per Wordpress

Modulo 4 Il pannello amministrativo dell'hosting e il database per Wordpress Copyright Andrea Giavara wppratico.com Modulo 4 Il pannello amministrativo dell'hosting e il database per Wordpress 1. Il pannello amministrativo 2. I dati importanti 3. Creare il database - Cpanel - Plesk

Dettagli

OwnCloud 8 su rete lan aziendale (una specie di Gdrive privato)

OwnCloud 8 su rete lan aziendale (una specie di Gdrive privato) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) (a.scatolini@linux4campagnano.net) (campagnanorap@gmail.com) Miniguida n. 216 Ver. febbraio 2015 OwnCloud 8 su rete lan aziendale (una specie di Gdrive

Dettagli

17.2. Configurazione di un server di Samba

17.2. Configurazione di un server di Samba 17.2. Configurazione di un server di Samba Il file di configurazione di default (/etc/samba/smb.conf) consente agli utenti di visualizzare le proprie home directory di Red Hat Linux come una condivisione

Dettagli

Primi passi con Joomla 1.5

Primi passi con Joomla 1.5 Guida Joomla di: Alessandro Rossi, Flavio Copes Primi passi con Joomla 1.5 1. 1. Introduzione Cos'è Joomla, perché è importante la versione 1.5 e come scaricarla 2. 2. Installazione Requisiti minimi, caricare

Dettagli

Gate Manager. 1 Indice. Table of Contents. your partner

Gate Manager. 1 Indice. Table of Contents. your partner 1 Indice Table of Contents 1Indice...1 2Introduzione...2 3Cosa vi serve per cominciare...2 4La console di amministrazione...3 4.1Installazione della console di amministrazione...3 4.2Avviare la console

Dettagli

filrbox Guida all uso dell interfaccia WEB Pag. 1 di 44

filrbox Guida all uso dell interfaccia WEB Pag. 1 di 44 filrbox Guida all uso dell interfaccia WEB Pag. 1 di 44 Sommario Introduzione... 4 Caratteristiche del filrbox... 5 La barra principale del filrbox... 7 Elenco degli utenti... 8 Il profilo... 9 Le novità...

Dettagli

manuale utente rev. 2.0 powered by

manuale utente rev. 2.0 powered by manuale utente rev. 2.0 powered by www.cantierecreativo.net MANUALE UTENTE REV.2 Indice generale 1 Introduzione... 2 2 Accesso all'area amministrativa...3 3 Sezione Pagine... 4 3.1 Pagine recenti...4 3.2

Dettagli

Guida all uso! Moodle!

Guida all uso! Moodle! Guida all uso della piattaforma online Moodle Guida Piattaforma Moodle v. 1.3 1. Il primo accesso Moodle è un CMS (Course Management System), ossia un software Open Source pensato per creare classi virtuali,

Dettagli

Simulazione progetto

Simulazione progetto Simulazione progetto Ripulire il foglio (in modo da lasciare solo le intestazioni di colonna) e togliere i totali Togliere eventuali unione celle Salva come pagina di accesso ai dati. Se viene

Dettagli

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni > P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni Guida rapida all utilizzo del software (rev. 1.4 - lunedì 29 ottobre 2012) INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E CONFIGURAZIONE INIZIALE ESECUZIONE DEL SOFTWARE DATI

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

Windows Live OneCare Introduzione e installazione

Windows Live OneCare Introduzione e installazione Windows Live OneCare Introduzione e installazione La sicurezza e la manutenzione del proprio computer è di fondamentale importanza per tenerlo sempre efficiente e al riparo dalle minacce provenienti dalla

Dettagli

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database Basi di dati Introduzione Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database OpenOffice.org (www.openoffice.org) è un potente software opensource che ha, quale scopo primario,

Dettagli

MANUALE PER L'UTENTE. rev. 27/11/2013 Nicola Tommasi nicola.tommasi@univr.it

MANUALE PER L'UTENTE. rev. 27/11/2013 Nicola Tommasi nicola.tommasi@univr.it MANUALE PER L'UTENTE rev. 27/11/2013 Nicola Tommasi nicola.tommasi@univr.it Indice generale 1.POLICY DI ACCREDITAMENTO... 3 2.ACCEDERE AL DESKTOP ENVIRONMENT KDE DEL SERVER DI CALCOLO...3 Configurazione

Dettagli

Intego Guida Per iniziare

Intego Guida Per iniziare Intego Guida Per iniziare Guida Per iniziare di Intego Pagina 1 Guida Per iniziare di Intego 2008 Intego. Tutti i diritti riservati Intego www.intego.com Questa guida è stata scritta per essere usata con

Dettagli

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail Reti Informatiche: Internet e posta elettronica Tina Fasulo 2012 Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail 1 Parte prima: navigazione del Web Il browser è un programma che consente

Dettagli

Creazione Account PEC (Posta Elettronica Certificata)

Creazione Account PEC (Posta Elettronica Certificata) Creazione Account PEC (Posta Elettronica Certificata) Come già specificato, il software è stato realizzato per la gestione di account PEC (Posta Elettronica Certificata), ma consente di configurare anche

Dettagli

> Gestione Invalidi Civili <

> Gestione Invalidi Civili < > Gestione Invalidi Civili < GUIDA RAPIDA ALL'UTILIZZO DEL PRODOTTO (rev. 1.3) INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E CONFIGURAZIONE INIZIALE ESECUZIONE DEL SOFTWARE INSERIMENTO ANAGRAFICA RICERCA ANAGRAFICA INSERIMENTO

Dettagli

FtpZone Guida all uso Versione 2.1

FtpZone Guida all uso Versione 2.1 FtpZone Guida all uso Versione 2.1 La presente guida ha l obiettivo di spiegare le modalità di utilizzo del servizio FtpZone fornito da E-Mind Srl. All attivazione del servizio E-Mind fornirà solamente

Dettagli

Istruzioni per l installazione del software per gli esami ICoNExam (Aggiornate al 15/01/2014)

Istruzioni per l installazione del software per gli esami ICoNExam (Aggiornate al 15/01/2014) Istruzioni per l installazione del software per gli esami ICoNExam (Aggiornate al 15/01/2014) Il software per gli esami ICON può essere eseguito su qualunque computer dotato di Java Virtual Machine aggiornata.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE. Relazione elaborato di progettazione e produzione multimediale

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE. Relazione elaborato di progettazione e produzione multimediale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE Relazione elaborato di progettazione e produzione multimediale AllPainters.Net SISTEMA PER LA GENERAZIONE DI SITI GRATUITI PER PITTORI Autori: - Bandini Roberto - Ercoli

Dettagli

Ambiente Virtuale Inclusivo per la Persona Autistica MANUALE OPERATORE. Release 1.0-13/10/09. Copyright Lynx 2009 http://www.lynxlab.

Ambiente Virtuale Inclusivo per la Persona Autistica MANUALE OPERATORE. Release 1.0-13/10/09. Copyright Lynx 2009 http://www.lynxlab. MANUALE OPERATORE Release 1.0-13/10/09 Copyright Lynx 2009 http://www.lynxlab.com Indice generale MANUALE OPERATORE...1 1.1 Definizioni...3 1.2 Ambienti...3 1.3 Release e copyright...3 2. Utenti...4 2.1

Dettagli

CLAROLINE. Manuale d'uso. Area Docenti

CLAROLINE. Manuale d'uso. Area Docenti CLAROLINE Manuale d'uso Area Docenti ELEARNING SYSTEM 2 Introduzione Claroline è un sistema Web di gestione di percorsi formativi a distanza. Permette a docenti, relatori, ecc. di generare ed amministrare

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Questo manuale illustra le operazioni più comuni per la manutenzione e aggiornamento del sito web http://terremoti.ingv.it/ultimi eventi/ tramite l interfaccia

Dettagli

Installare Drupal7 su Altervista e non solo

Installare Drupal7 su Altervista e non solo Installare Drupal7 su Altervista e non solo This opera is published under a Creative Commons License. www.glider.altervista.org lukadg@gmail.com Guida per installare Drupal7 su Altervista. Questa guida

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server FileMaker Pro 12 Guida di FileMaker Server 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker è un marchio di FileMaker,

Dettagli

4. AUTENTICAZIONE DI DOMINIO

4. AUTENTICAZIONE DI DOMINIO 4. AUTENTICAZIONE DI DOMINIO I computer di alcuni laboratori dell'istituto sono configurati in modo da consentire l'accesso solo o anche ad utenti registrati (Workstation con autenticazione di dominio).

Dettagli

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale Siti web e Dreamweaver Dreamweaver è la soluzione ideale per progettare, sviluppare e gestire siti web professionali e applicazioni efficaci e conformi agli standard e offre tutti gli strumenti di progettazione

Dettagli

Manuale Ultra-Rapido per un Sito di poche pagine con DHE

Manuale Ultra-Rapido per un Sito di poche pagine con DHE Manuale Ultra-Rapido per un Sito di poche pagine con DHE Requisiti - Avere uno spazio ftp per pubblicare il vostro sito (potete ottenerlo es. da www.aruba.it o gratis da www.free.fr ) - Un PC con win98

Dettagli

Progetto Porte Aperte sul Web Comunicazione web a scuola CMS open source JoomlaFAP

Progetto Porte Aperte sul Web Comunicazione web a scuola CMS open source JoomlaFAP Progetto Porte Aperte sul Web Comunicazione web a scuola CMS open source JoomlaFAP Breve tutorial per installare JoomlaFAP L installazione è la conditio sine qua non per partire. Occorre eseguire con precisione

Dettagli

1 - MANUALE INSTALLAZIONE ED USO DEL SOFTWARE Di Sergio Capretta

1 - MANUALE INSTALLAZIONE ED USO DEL SOFTWARE Di Sergio Capretta 1 - MANUALE INSTALLAZIONE ED USO DEL SOFTWARE Di Sergio Capretta Indice generale INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE...3 Preparazione del server...3 Installazione...3 Intestazione pagine di Stampa...3 Link esterni,

Dettagli

Introduzione a Wordpress. Vincenzo Bianculli

Introduzione a Wordpress. Vincenzo Bianculli Introduzione a Wordpress Vincenzo Bianculli A chi rivolgere il proprio sito/blog? Da cosa partire - Conoscere e padroneggiare l argomento - La conoscenza del materiale già presente su internet - Essere

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente 2 Retrospect 9 Manuale dell'utente Appendice www.retrospect.com 2011 Retrospect, Inc. Tutti i diritti riservati. Manuale per l'utente Retrospect 9,

Dettagli

Una piattaforma per creare blog, che utilizza il linguaggio PHP e si

Una piattaforma per creare blog, che utilizza il linguaggio PHP e si 1^ Puntata WordPress è un ottimo CMS (Content Management System) Una piattaforma per creare blog, che utilizza il linguaggio PHP e si avvale di un database Mysql. Un CMS è quindi un sistema di gestione

Dettagli

I tutorial di MadLabs.. Installazione e prima configurazione

I tutorial di MadLabs.. Installazione e prima configurazione I tutorial di MadLabs.. Installazione e prima configurazione Come installare php nuke Introduzione PHP Nuke è uno dei CMS (content management System) più usati del web. Per chi non lo sapesse, un CMS è

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Conferencing. Novell. Conferencing 1.0. novdocx (it) 6 April 2007 AVVIARE IL CLIENT CONFERENCING: ACCESSO. Luglio 2007

Conferencing. Novell. Conferencing 1.0. novdocx (it) 6 April 2007 AVVIARE IL CLIENT CONFERENCING: ACCESSO. Luglio 2007 Guida di riferimento rapido per Conferencing Novell Conferencing novdocx (it) 6 April 2007 1.0 Luglio 2007 GUIDA RAPIDA www.novell.com Conferencing Novell Conferencing si basa sulla tecnologia Conferencing.

Dettagli

Web File System Manuale utente Ver. 1.0

Web File System Manuale utente Ver. 1.0 Web File System Manuale utente Ver. 1.0 Via Malavolti 31 41100 Modena Tel. 059-2551137 www.keposnet.com Fax 059-2558867 info@keposnet.com Il KDoc è un Web File System cioè un file system accessibile via

Dettagli

h t t p : / / w w w. e p - s u i t e. i t C o r s o d i P o s ta Elettronica

h t t p : / / w w w. e p - s u i t e. i t C o r s o d i P o s ta Elettronica h t t p : / / w w w. e p - s u i t e. i t C o r s o d i P o s ta Elettronica 1 S O M M A R I O CORSO DI POSTA ELETTRONICA...1 SOMMARIO...2 1 COS È L E-MAIL...3 2 I CLIENT DI POSTA...4 3 OUTLOOK EXPRESS...5

Dettagli

D R O P B O X COS È DROPBOX:

D R O P B O X COS È DROPBOX: D R O P B O X COS È DROPBOX: Dropbox è un applicazione per computer e ipad di condivisione e salvataggio files in un ambiente internet. Consiste fondamentalmente in un disco di rete, utilizzabile da più

Dettagli

Strumenti per lo sviluppo del software

Strumenti per lo sviluppo del software Lo sviluppo del software Strumenti per lo sviluppo del software Lo sviluppo del software è l attività centrale del progetto e ha lo scopo di produrre il codice sorgente che, una volta compilato e messo

Dettagli

Guida installazione Winasped 4 Data ultima revisione della guida: 12-05-2014

Guida installazione Winasped 4 Data ultima revisione della guida: 12-05-2014 Guida installazione Winasped 4 Data ultima revisione della guida: 12-05-2014 Winasped è un'applicazione di tipo client - server pertando è composta da due parti: un programma client e uno server. Di seguito

Dettagli

Manuale per il cliente finale

Manuale per il cliente finale Manuale per il cliente finale versione 1.6-r1 Indice 1 Cos è Confixx? - Generalità 4 1.1 Login................................ 4 1.2 Ritardi temporali delle impostazioni.............. 5 2 Settori della

Dettagli

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d'uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE...3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Guida all utilizzo di Pulsepro Cms (programma per modificare il sito online).

Guida all utilizzo di Pulsepro Cms (programma per modificare il sito online). Guida all utilizzo di Pulsepro Cms (programma per modificare il sito online). Pulse è un semplice programma che vi permetterà di modificare contenuti del sito quali ad esempio la home-page, i calendari

Dettagli

Installazione di GFI MailArchiver

Installazione di GFI MailArchiver Installazione di GFI MailArchiver Requisiti di sistema di GFI MailArchiver Windows 2000/2003 Server oppure Advanced Server. Microsoft Exchange Server 2000/2003 (il prodotto è installato sulla macchina

Dettagli

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011 Installazione di WEBpatente 4.0 in rete Le caratteristiche tecniche di WEBpatente 4.0 offline ne consentono l'uso all'interno di una rete locale. Una sola copia del programma, installata in un PC con particolari

Dettagli

Inizio attività / termine attività

Inizio attività / termine attività Inserire Cognome e Nome Non è necessario un Codice amministrativo Usare il Cognome come Nome utente Inserire una password e ripeterla al rigo sotto Potrebbe essere utile inserire il proprio indirizzo mail

Dettagli

Sophos Endpoint Security and Control Guida di avvio per computer autonomi

Sophos Endpoint Security and Control Guida di avvio per computer autonomi Sophos Endpoint Security and Control Guida di avvio per computer autonomi Sophos Endpoint Security and Control versione 9 Sophos Anti-Virus per Mac OS X, versione 7 Data documento: ottobre 2009 Sommario

Dettagli

Manuale Utente. Contents. Your journey, Our technology. 6. Come aggiornare le mappe 6. 1. Introduzione 2. 2. Installazione di Geosat Suite 2

Manuale Utente. Contents. Your journey, Our technology. 6. Come aggiornare le mappe 6. 1. Introduzione 2. 2. Installazione di Geosat Suite 2 Manuale Utente Contents 1. Introduzione 2 2. Installazione di Geosat Suite 2 3. Prima connessione 2 4. Operazioni Base 3 4.1 Come avviare la Suite 3 4.2 Come chiudere la Suite 4 4.3 Come cambiare la lingua

Dettagli