Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile"

Transcript

1 Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile Rivelatori analogici

2 HFA-2000 Centrale incendio analogica-indirizzabile Progettata per funzionare esclusivamente con i rivelatori incendio Serie ECO2000 prodotti da System Sensor, la centrale HFA-2000 può monitorare fino ad un massimo di 128 rivelatori analogico-indirizzabili, 64 per ciascuna delle 2 linee. La modalità di auto-indirizzamento consente di attribuire i rivelatori in modo sequenziale a ciascun ramo. Anche le zone vengono assegnate in modo automatico. Un marcatore fisico, una resistenza su alcuni rivelatori o un ponticello / interruttore su altri, viene utilizzato per definire l inizio di una nuova zona. Le uscite comprendono un relè d allarme, un relè programmabile, 2 uscite logiche programmabili ed un uscita logica di guasto generale. Per meglio adattare la centrale alle proprie necessità d installazione, è possibile aggiungere fino a 4 moduli di espansione uscite, in modo da fornire fino a 32 ulteriori uscite logiche programmabili. Gli indicatori LED sul pannello frontale segnalano lo stato attuale del sistema con riferimento alle condizioni di allarme, guasto zona, guasto sistema, alimentazione, tacitazione allarme e rivelatori disabilitati. Un visualizzatore retroilluminato alfanumerico a cristalli liquidi LCD a 2 righe, 40 caratteri per riga, fornisce ulteriori informazioni sul sistema. Esiste un avvisatore acustico interno e la possibilità di pilotare altri avvisatori acustici collegati ai circuiti supervisionati per allertare le persone nelle aree dove si verifica un allarme o un guasto. Sul pannello frontale si trova una tastiera a 12 tasti numerici, oltre a 6 tasti funzione per programmare e comandare il sistema e per controllare funzioni specifiche. Una porta seriale RS-232 è disponibile per pilotare una stampante seriale o per la connessione ad un personal computer per il carico/scarico dei dati relativi al sistema, come la programmazione, lo stato del sistema, e la memoria eventi, mediante l utilizzo del software HFA-2000SW.

3 Prestazioni Centrale incendio analogica-indirizzabile Conforme alla normativa EN linee analogiche-indirizzabili. Massima lunghezza di ciascuna linea: m Tipo di rivelatori: Analogico indirizzabili System Sensor Serie ECO Numero massimo di rivelatori per linea: 64, per un totale di 128. I rivelatori devono essere collegati su ogni linea in sequenza. Massimo 30 zone (15 per linea). Indirizzamento automatico per rivelatori e zone. Zone e rivelatori possono essere disabilitati singolarmente. Visualizzatore alfanumerico retroilluminato LCD a 2 righe, 40 caratteri per riga. Esso visualizza i dettagli degli allarmi e dei guasti nel momento stesso in cui si verificano. Viene utilizzato anche per visualizzare i menu durante il controllo dello stato del sistema e durante la sua programmazione. 18 tasti per il comando e la programmazione disponibili sul frontale: 6 tasti funzione, 12 tasti di numeri/caratteri per le voci alfanumeriche. 6 indicatori LED per segnalare lo stato del sistema. Alimentatore elettronico di potenza da 3A continui, supervisionato, realizzato per soddisfare le recenti normative europee di sicurezza elettrica. 5 uscite disponibili in centrale: Allarme (relè), guasto generale (uscita logica) e 3 uscite programmabili (1 relè, 2 uscite logiche). Fino a 32 uscite programmabili aggiuntive utilizzando 4 moduli di espansione a relè, ciascuno da 8 uscite. Equazioni CBE (control-by-event): vengono utilizzate per controllare le uscite programmabili della centrale. Le equazioni definiscono combinazioni logiche di eventi che provocano l attivazione di un uscita. Ogni rivelatore, ogni zona ed il sistema stesso possono essere identificati con parole specifiche fino ad un massimo di 24 caratteri. L orologio della centrale esegue automaticamente il passaggio dall ora legale all ora solare e viceversa. Possibilità di abilitare un test di sistema che fa scattare in allarme tutti i rivelatori (di fumo, di calore, avvisatori manuali). Possibilità di eseguire una prova rivelatori senza generare un allarme. La funzione di tacitazione allarme disabilita il segnalatore acustico (se abilitato) o lo riabilita (se disabilitato). In ogni caso le nuove attivazioni (allarmi) annullano la funzione di tacitazione. Memoria fino a 400 eventi con cancellazione automatica degli eventi più remoti. La cronologia degli eventi può essere visionata sul visualizzatore alfanumerico o stampata attraverso la porta seriale RS-232. Menù multilingue: fino a 4 lingue disponibili. Ogni rivelatore può essere interrogato per rilevare il livello di segnale e la soglia d allarme. 2 programmi, diurno e notturno, con diversa sensibilità dei rivelatori analogici di fumo per il giorno e la notte. Possibilità di collegare alla porta seriale una stampante per la cronologia degli eventi o un PC con software HFA-2000SW per la programmazione del sistema e la visualizzazione degli eventi. Tutte le parti fondamentali del sistema: alimentatore, memoria di programma, dati specifici del sito e corretto funzionamento del sistema, sono costantemente tenuti sotto controllo. I segnalatori acustici alimentati dalla linea possono essere collegati indifferentemente ad ognuna delle 2 linee. Possibilità di effettuare collegamenti anche a loop aperto, anziché solo a loop chiuso. Ciò rende molto più veloce ed economica l effettuazione degli impianti, che per un prodotto che si espande sino a 128 zone è un pregio senz altro ragguardevole. Possibilità di effettuare configurazione a rami singoli, cioè con derivazione dal loop principale per coprire aree particolari, e ancor più con collegamenti di rami in cascata, cioè sottosezioni dei rami derivati, così da rendere veramente molo flessibile e semplice ogni tipologia d impianto. Diagnostica diretta, che consente di individuare immediatamente l eventuale sensore guasto così come il tratto di circuito interrotto tramite un comando di accensione dei LED dei sensori correttamente riconosciuti, che evidenzia quindi immediatamente l aria soggetta ad anomalia.

4 Come ordinare Centrali HFA-2000 Codice Articolo Descrizione Rivelatori analogico-indirizzabili Serie ECO 2000 Codice Articolo Descrizione HEFA21P HFA-2001P Centrale di rilevazione incendio analogica indirizzabile, fornita in armadio metallico per fissaggio a parete. Dimensioni: mm 330 (L) x 400 (A) x 115 (P) HEFA22P HFA-2101P Centrale di rilevazione incendio come HFA-2001P, ma con comando a chiave 3 posizioni (accesso liv. 1 senza codice, comando evacuazione, OFF) HFA20P HFA-2000P Centrale incendio come HFA-2001P, ma in armadio metallico grande mm 515 x 385 x 200 e con possibilità di alloggiare 2 x 12V 24 Ah in serie HEF20RL HFA-2008R Scheda espansione a 8 uscite a relé di scambio. HEFASWI HFA-2000SW Software di programmazione per centrali HFA CP2003 ECO2003 Rivelatore fotoelettronico di fumo a basso profilo. Richiede base ECO2000B o base DBS24ALCW con segnalatore acustico. CP2005 ECO2005 Rivelatore termico fisso a 58 C. Richiede base ECO2000B o base DBS24ALCW con segnalatore acustico CP2000B ECO2000B Base per rivelatori ECO2003 e ECO2005. CP2001 ECO2001 Avvisatore manuale di incendio. Richiede base BOX per fissaggio a parete o scatola Gewiss GW24231 per fissaggio ad incasso. KCBOX BOX Base per fissaggio a parete degli avvisatori ECO2001. CP2000M ECO2000M Modulo ingressi per il collegamento di rivelatori e avvisatori di incendio convenzionali alla linea ad indirizzamento. CP20201 M201E Modulo indirizzabile a 1 uscita per sistema ECO2000. CP20EMR EMA24ALCR Segnalatore acustico per fissaggio a parete, alimentato dalla linea ad indirizzamento, colore rosso. CP20EMW EMA24ALCW Segnalatore acustico come sopra, colore bianco. CP20DBS DBS24ALCW Base con segnalatore acustico incorporato, alimentata dalla linea ad indirizzamento, colore bianco.

5 HFA Caratteristiche tecniche CARATTERISTICHE DEI CIRCUITI INDIRIZZABILI Numero di linee analogico-indirizzabili 2 Numero massimo di rivelatori per linea 64 Tipo di rivelatori compatibili System Sensor Serie ECO2000 Lunghezza massima di ciascuna linea m 2000 Segnalazione di guasto linea per circuito aperto Sì Segnalazione di guasto linea per corto circuito Sì Polling automatico da ciascun fine linea Sì Massima resistenza consentita di ciascuna linea 52Ω Massima capacità della linea 0.5µF Segnalatori acustici alimentati dalla linea e ad essa collegabili Sì, massimo 7 tra due rivelatori Tipo di collegamento dei sensori ad ogni linea In sequenza lungo ogni ramo USCITE Numero di uscite sulla scheda principale 5 (Allarme, PGM e Guasto generale) Uscita di allarme Relé (max. 250V~ 5A) Uscita PGM 0 Programmabile. Relé (max. 250V~ 5A) Uscita PGM 1 Programmabile. Uscita Open Collector (max. 24V) Uscita PGM 2 Programmabile. Uscita Open Collector (max. 24V) Uscita di guasto generale Open collector (max. 24V) Numero massimo di uscite ausiliarie 32 uscite programmabili a relé (mediante schede HFA-2008R) COLLEGAMENTO STAMPANTE E PC Porta seriale RS232 Per stampa memoria eventi e programmazione da Personal Computer COMANDI E INDICATORI SUL PANNELLO Tastiera a membrana Per il comando e la programmazione. 18 tasti (6 per il comando e 12 per l inserimento di descrizioni alfanumeriche) Tasti di comando ACK ALLARMI, ELENCO, RESET DI SISTEMA, PROVA SISTEMA, PROVA LED e TACITAZIONE ON/OFF Display LCD alfanumerico retroilluminato, 2 righe da 40 caratteri ciascuna 1 x Allarme (rosso) 1 x Rivelatori / Zone escluse (giallo) Indicatori LED 1 x Guasto zona (giallo) 1 x Guasto sistema (giallo) 1 x Alimentazione (verde) 1 x Tacitazione (giallo) Metodi di programmazione Direttamente tramite tastiera e display della centrale Tramite PC collegato alla porta RS232 e software HFA-2000SW LIVELLI DI ACCESSO Livello di accesso 1 Livello di accesso 2 Livello di accesso 3 Livello utente: visualizza allarmi, guasti, rivelatori e zone disabilitate Livello comando: visualizzazione come Livello utente, abilitazione/disabilitazione zone e rivelatori, regolazione ora, data, prova e dati rivelatore. Livello programmazione: visualizzazione memoria eventi, ritardi, autoindirizzamento, descrizione sistema, rivelatori e zone, codici, lingua, programma, equazioni e temporizzatori CBE, opzioni stampante e configurazioni di default. ALIMENTATORE Tensione di alimentazione 230V~ 50Hz Alimentazione interna 27V Massima corrente in uscita 230V~ Supervisionato per guasto Sì Caricabatteria supervisionato per scollegamento e guasto Sì Alimentazione di riserva 2 accumulatori ermetici al piombo 12V 18Ah collegati in serie (non inclusi) CABLAGGIO Cavo schermato antifiamma VERSIONI DISPONIBILI HFA-2001P (cod. HEFA21P) HFA-2101P (cod. HEFA22P) Versioni per fissaggio a parete (in armadio metallico) Dimensioni: mm 300(L) x 400(A) x 115(P) kg 8 HFA-2000P (cod. HEFA20P) Versioni per fissaggio a parete (in armadio metallico grande) CONFORMITA' Direttive Comunità Europea Dimensioni: mm 515(L) x 385(A) x 200(P) kg 11,5 89/336/CEE e 73/23/CEE EN 54-2

6 ECO Caratteristiche tecniche Caratteristiche comuni Tensione di Altezza del rivelatore: Diametro del rivelatore: 24Vc.c. nominali, ampia tolleranza da 15 a 30Vc.c. 43 mm 104mm Rivelatori, moduli e avvisatori manuali ad autoindirizzamento provvisti di indicatore LED multifunzione. Tutti i rivelatori, moduli e avvisatori manuali possono essere configurati come inizio zona con l aggiunta di una resistenza sulla base o mediante regolazione dei dip-switch. Segnalatori acustici configurabili in gruppi mediante selettori rotativi decadici. ECO2003 Rivelatore fotoelettronico di fumo modalità di attesa: 140µA Corrente in allarme: 6.5mA Massima velocità dell aria: 20m/s da 20 a +65 C 102g Conforme alla norma EN54 parte 7 ECO2005 Rivelatore termico fisso attivazione:58 C modalità di attesa: 40µA Corrente in allarme: 6.5mA Massima velocità dell aria: 20m/s installazione: da 30 a +65 C da 30 a +100 C 102g Conforme alla norma EN54 parte 5, Classe A1 ECO2000B Base rivelatori Base per rivelatori ECO2003 e ECO2005, dotata di terminale di terra e di connessione del LED del rivelatore Altezza: 7mm Diametro: 104mm 48g ECO2001 Avvisatore manuale d incendio modalità di attesa: 255µA Corrente in allarme: 6.5mA da 30 a +70 C 130g ECO2000M Modulo ingressi Per il collegamento di rivelatori e avvisatori di incendio convenzionali. Supervisiona gli ingressi per circuito aperto, corto circuito e allarme. modalità di attesa: 300µA Corrente in allarme: 6.5mA da 30 a +70 C 40g M201E Modulo indirizzabile a 1 uscita Consente di attivare 1 apparecchio esterno tramite un contatto di scambio o mediante 1 uscita supervisionata a 24 Vc.c. Tensione di alimentazione da 15 Vc.c. a 30 Vc.c. modalità di attesa: 510µA Corrente in allarme: 12.5mA da 20 a +60 C 110g EMA24ALCR (rosso) / EMA24ALCW (bianco) Segnalatori acustici da parete, alimentati dalla linea Livello di pressione sonora: Volume massimo: 100 ± 3dB (A) Volume medio: 93 ± 3dB (A) Volume minimo: 87 ± 3dB (A) modalità di attesa: 40µA Corrente in allarme: Volume massimo: 13mA Volume medio: 5mA Volume minimo: Basi compatibili: DBS24ALCW - Base con segnalatore acustico incorporato, alimentata dalla linea Livello di pressione sonora: Volume massimo: 90 ± 3dB (A) Volume medio: 85 ± 3dB (A) Volume minimo: 80 ± 3dB (A) modalità di attesa: 600µA Corrente in allarme: Volume massimo: 13mA Volume medio: 9mA Volume minimo: 2.75mA da 20 a +70 C 180g ESBB (nera), ESBW (bianca) ESBBS (nera, IP66), ESBWS (bianca, IP66) 4mA da 20 a +70 C 200g

7 Una sostanziale innovazione nella tecnologia della rilevazione incendio Semplici da installare come i tradizionali rivelatori convenzionali i nuovi rivelatori ECO2000 contribuiscono alla diffusione dei sistemi intelligenti di rilevazione incendio in aree finora considerate riservate ai sistemi convenzionali. La nuova gamma ECO2000 è una famiglia di rivelatori analogici intelligenti e prodotti ad essi associati, che espande i vantaggi di una rilevazione intelligente in impianti piccoli e poco complessi. Prima di adesso, per questi impianti, era preferito un sistema convenzionale a causa degli elevati costi di un sistema intelligente. Prestazioni fondamentali Sistema di rilevazione analogico intelligente semplice e competitivo. Programmazione semplificata con configurazione automatica dei rivelatori. ECO2000 riduce i costi di cablaggio e di installazione, consente prestazioni superiori di rilevazione e riduce il numero di falsi allarmi, fornendo maggiore sicurezza e protezione per le persone e la proprietà. La gamma è composta da un rivelatore fotoelettronico di fumo, un rivelatore termico fisso, un avvisatore manuale d incendio, segnalatori acustici alimentati direttamente dalla linea e un modulo ingressi per il collegamento di rivelatori convenzionali. Sono disponibili due modelli di segnalatori acustici: uno da fissaggio a parete e uno integrato nella base per rivelatori fotoelettronici o termici fissi. Facili da installare, semplici da utilizzare. Rivelatori e segnalatori acustici funzionanti sulla stessa linea. Elaborazione digitale del segnale per un elevata immunità ai falsi allarmi. Autoadattamento per compensare il degrado del rivelatore. Per incentivare la sostituzione di rivelatori convenzionali con sistemi intelligenti, l installazione e la programmazione dei rivelatori ECO2000 è stata sviluppata per essere il più facile possibile. Fino a 64 rivelatori possono essere collegati su una linea, e la configurazione automatica semplificata elimina i tempi necessari per l indirizzamento manuale di ciascun rivelatore. Con la tecnologia ECO2000 ad ogni rivelatore, avvisatore manuale o modulo ingressi viene automaticamente assegnato un indirizzo all accensione iniziale dell impianto. L indirizzamento automatico delle zone si ottiene semplicemente aggiungendo delle resistenze sulle basi dei rivelatori per indicare il primo rivelatore di ogni zona. Un cavo schermato standard a due conduttori può essere utilizzato e tutti i rivelatori e moduli sono provvisti di isolamento da corto circuito accidentale per tollerare errori di cablaggio. I segnalatori acustici alimentati direttamente dalla linea vengono ripartiti in gruppi mediante i selettori rotativi decadici posti sul retro del segnalatore acustico. Poiché nella maggior parte dei sistemi i segnalatori acustici vengono attivati simultaneamente, è possibile utilizzare un indirizzo 00 comune. Il raggruppamento dei segnalatori acustici in un indirizzo comune semplifica la configurazione del sistema anche quando è richiesta un evacuazione organizzata. Il rivelatore fotoelettronico incorpora un elaborazione digitale del segnale che consente di ottimizzare le prestazioni del sistema. Un microprocessore analizza il segnale del rivelatore per eliminare i picchi causati dalla presenza di particelle di polvere e compensa i cambiamenti nella sensibilità del rivelatore provocati dalla presenza di polvere. Ciò riduce la necessità di manutenzione e aumenta la stabilità del rivelatore. Tuttavia, se la camera del rivelatore richiede pulizia o sostituzione, viene inviato un segnale di manutenzione alla centrale.

8 DVH0315HE0306R02

ACP. Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO

ACP. Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO ACP Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO Centrali antincendio analogiche indirizzabili Semplicità e versatilità sono le parole chiave del nuovo sistema analogico indirizzato

Dettagli

Impieghi. Prestazioni:

Impieghi. Prestazioni: La gamma di centrali convenzionali d allarme incendio serie HFC-800 consiste essenzialmente in due famiglie, con scheda base a 4 e scheda base a 8 zone. Partendo da queste schede, con l aggiunta di moduli

Dettagli

CONVENZIONALE >ANTINCENDIO SISTEMA C400 ANTINCENDIO

CONVENZIONALE >ANTINCENDIO SISTEMA C400 ANTINCENDIO ANTINCENDIO >ANTINCENDIO CONVENZIONALE SISTEMA C400 ANTINCENDIO EFFICACE E MODULARE L antincendio Elkron protegge la tua azienda e cresce insieme a lei La gamma antincendio convenzionale Elkron è flessibile

Dettagli

Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop)

Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop) Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop) In questi impianti la linea bifilare che parte dalla centrale di controllo non termina con la resistenza di fine linea, ma si richiude sulla

Dettagli

0051-CPD-0330 ACS028. Centrale rivelazione incendio analogica Manuale per l utente

0051-CPD-0330 ACS028. Centrale rivelazione incendio analogica Manuale per l utente 0051-CPD-0330 ACS028 Centrale rivelazione incendio analogica Manuale per l utente ACS028 Copyright Manuale utente Le informazioni contenute in questo documento sono di proprietà riservata di BPT S.p.A..

Dettagli

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2. Manuale d uso

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2. Manuale d uso VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2 Manuale d uso Note: Le informazioni contenute in questa documentazione possono essere modificate senza preavviso. Per ulteriori informazioni contattare: DUEMMEGI

Dettagli

Micromoduli. Tipologia di Micromoduli. Tipologia di Espansioni SCHEDA 3.0.0

Micromoduli. Tipologia di Micromoduli. Tipologia di Espansioni SCHEDA 3.0.0 Micromoduli Un notevole punto di forza delle centrali ESSER è dettato dall estrema modularità di queste centrali. L architettura prevede l utilizzo di micromoduli, schede elettroniche inseribili all interno

Dettagli

Sistemi di rivelazione: certificazione SIL, impianti ridondati. Il mondo dell energia chiede sempre maggiore sicurezza

Sistemi di rivelazione: certificazione SIL, impianti ridondati. Il mondo dell energia chiede sempre maggiore sicurezza Sistemi di rivelazione: certificazione SIL, impianti ridondati. Il mondo dell energia chiede sempre maggiore sicurezza FORUM di PREVENZIONE FORUM di PREVENZIONE Certificazione SIL (Safety Integrity Level)

Dettagli

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm)

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm) EV87 EV87 Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER Il regolatore climatico è adatto alla termoregolazione climatica con gestione a distanza di

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

Dimensioni (mm) Programmazione settimanale con 6 orari di ON e OFF per ogni giorno. Regolazione temperatura dell acqua: 0 100 C

Dimensioni (mm) Programmazione settimanale con 6 orari di ON e OFF per ogni giorno. Regolazione temperatura dell acqua: 0 100 C Centralina di regolazione per la gestione locale e a distanza di impianti termici e tecnologici complessi - MASTER Il regolatore è utilizzato negli impianti particolarmente complessi dove, per risolvere

Dettagli

Sistemi convenzionali

Sistemi convenzionali Centrali Serie Firedex Semplicità di installazione e di utilizzo Versioni da 2, 4 e 8 zone Funzione walk test per il collaudo del sistema Relè allarme/guasto programmabili EN54-2 EN54-4 I sistemi convenzionali

Dettagli

Centralina di regolazione con gestione a distanza

Centralina di regolazione con gestione a distanza Centralina di regolazione con gestione a distanza L apparecchio regola la temperatura dell acqua di mandata dell impianto di riscaldamento. Adatte per tutti i tipi di impianti di riscaldamento di condomini,

Dettagli

KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO

KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO Unità di alimentazione e controllo KX300 Sistema Certificato n. 2050/09 Il kit di pressurizzazione a flusso variabile KX300 è il risultato di un progetto

Dettagli

DIGITALE >ANTINCENDIO SISTEMA FAP500 ANTINCENDIO

DIGITALE >ANTINCENDIO SISTEMA FAP500 ANTINCENDIO ANTINCENDIO >ANTINCENDIO DIGITALE SISTEMA FAP500 ANTINCENDIO SISTEMA FAP500 Alta flessibilità del sistema Il sistema FAP500 è un sistema intelligente modulare, omologato EN54, realizzato con una tecnologia

Dettagli

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV SPECIFICHE TECNICHE OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV RSST04I00 rev. 0 0113 SPECIFICA SIGLA TIPO DI PRODOTTO A DIM/F TELEGESTIONE QUADRI DI CAMPO

Dettagli

TKSMARTLIGHT- TKSMARTLINE020 TKSMARTLINE036 TKSMARTLIGHT/S. Antincendio

TKSMARTLIGHT- TKSMARTLINE020 TKSMARTLINE036 TKSMARTLIGHT/S. Antincendio TKSMARTLIGHT- Centrale per lo spegnimento del tipo analogica indirizzata, in grado di gestire 1 LOOP ed 1 canale di spegnimento. Alimentatore Switching da 1,4A MAX 2 batterie da 12Vcc a 7Ah. Certificazione

Dettagli

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 ART.48BFA000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il terminale 48BFA000 permette di

Dettagli

BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE

BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI >ITALIANO MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE TAU srl via E. Fermi, 43-36066 Sandrigo (VI) Italia - Tel ++390444750190

Dettagli

PERCHE SCEGLIERE QUESTO PRODOTTO

PERCHE SCEGLIERE QUESTO PRODOTTO PERCHE SCEGLIERE QUESTO PRODOTTO CENTRALE ANTINCENDIO CONVENZIONALE CRS8 Pannello sinottico La centrale antincendio mod. CRS8, controllata a microprocessore, è stata progettata per alimentare e gestire

Dettagli

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 Centrali Il nuovo sistema antintrusione è idoneo per ogni tipo di applicazione ed è destinato in particolare ad impianti di medie dimensioni: il suo campo di applicazione spazia

Dettagli

PRODUZIONE E CONTROLLO DELL ENERGIA

PRODUZIONE E CONTROLLO DELL ENERGIA Quadri elettrici FOX PRODUZIONE E CONTROLLO DELL ENERGIA QUADRI ELETTRICI FOX INNOVAZIONE PRESTAZIONI VERSATILITÀ CONVENIENZA Un unico quadro per più applicazioni Svuotamento Riempimento Pressurizzazione

Dettagli

CENTRALE ANTINCENDIO PMT-300/330 MKII

CENTRALE ANTINCENDIO PMT-300/330 MKII CENTRALE ANTINCENDIO PMT-300/330 MKII MANUALE DI PROGRAMMAZIONE Prog300.doc Rev. 04 del 01.07. 1998 SOMMARIO GENERALITA...4 Descrizione del sistema PMT - 300/330... 4 La centrale antincendio PMT - 300/330...

Dettagli

EV80 Centralina digitale per termoregolazione climatica con gestione a distanza

EV80 Centralina digitale per termoregolazione climatica con gestione a distanza Centralina digitale per termoregolazione climatica con gestione a distanza L'apparecchio regola la temperatura dell'acqua di mandata dell'impianto di riscaldamento. Adatte per tutti i tipi di impianti

Dettagli

KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO

KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO KX300 Certificato DM 30-11-83 Unità di alimentazione e controllo Il kit di pressurizzazione a flusso variabile KX300 è il risultato di un progetto sviluppato

Dettagli

Interfaccia EIB - centrali antifurto

Interfaccia EIB - centrali antifurto Interfaccia EIB - centrali antifurto GW 20 476 A 1 2 3 1 2 3 4 5 Terminali bus LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione indirizzo fisico Cavo di alimentazione linea seriale Connettore

Dettagli

REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE

REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE UFH-RHS Descrizione: Il sistema di regolazione H-Clima Style si propone come sistema di eccellenza nella regolazione della temperatura ambiente, in particolare per il controllo

Dettagli

Protezione dal fuoco semplice ed affidabile con i Sistemi di RILEVAZIONE INCENDIO

Protezione dal fuoco semplice ed affidabile con i Sistemi di RILEVAZIONE INCENDIO Protezione dal fuoco semplice ed affidabile con i Sistemi di RILEVAZIONE INCENDIO La norma UNI 9795 regola i criteri per la realizzazione di impianti fissi automatici di rilevazione e segnalazione di incendio

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 5. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 5. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 5 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 5 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led 1 giallo : se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio

Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio elmospa.com Global security solutions Rivelazione incendio via radio C on la nuova linea di dispositivi wireless, EL.MO. offre

Dettagli

TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02

TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02 1 TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02 Il Terminale KP-02 é stato sviluppato per consentire le modalità operative di Rilevazione Presenze e Controllo Accessi. Viene costruito

Dettagli

DUEMMEGI. VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso. Versione 1.0 - Gennaio 2007

DUEMMEGI. VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso. Versione 1.0 - Gennaio 2007 DUEMMEGI minidisp2 minidisp2 VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso Versione 1.0 - Gennaio 2007 HOME AND BUILDING AUTOMATION Via Longhena 4-20139 MILANO Tel. 02/57300377 - FAX 02/55213686 www.duemmegi.it

Dettagli

UTC Fire & Security. Centrali antincendio analogiche indirizzate serie 2X-F Guida Introduzione Prodotto

UTC Fire & Security. Centrali antincendio analogiche indirizzate serie 2X-F Guida Introduzione Prodotto UTC Fire & Security Centrali antincendio analogiche indirizzate serie 2X-F Informazioni Prodotto Descrizione Prodotto: Centrali analogiche antincendio serie 2X-F. Codice Prodotto: Vedere la parte finale

Dettagli

Per la vostra sicurezza, guardate al futuro

Per la vostra sicurezza, guardate al futuro Per la vostra sicurezza, guardate al futuro Un mondo tutto nuovo da HESA Tecnologia superiore in casa e nella v Come funziona il sistema di sicurezza NetworX La centrale NetworX utilizza una serie di rivelatori

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO

KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO Unità di alimentazione e controllo KX300 Sistema Certificato n. 2050-2009 Il kit di pressurizzazione a flusso variabile KX300 è il risultato di un progetto

Dettagli

CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI

CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI Caratteristiche tecniche generali: Alimentazione: Tensione secondaria stabilizzata: Corrente max in uscita: Potenza: Uscita carica - batteria tampone Presenza di

Dettagli

Manuale d uso. Display remoto MT-1 ITALIANO

Manuale d uso. Display remoto MT-1 ITALIANO Manuale d uso Display remoto MT-1 per regolatore di carica REGDUO ITALIANO Il display remoto MT-1 è un sistema per monitorare e controllare a distanza tutte le funzioni dei regolatori RegDuo. Grazie al

Dettagli

Guida rapida alla selezione Periferiche LSN per sistemi di rivelazione incendio

Guida rapida alla selezione Periferiche LSN per sistemi di rivelazione incendio Local SecurityNetwork Cablaggio semplice di autoconfigurazione (modalità di apprendimento automatico) Programmazione di tutte le configurazioni del dispositivo dalla centrale Struttura di rete flessibile

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCB138V24 è stato progettato per risultare idoneo all impiego con tutti i tipi di apparecchiature,

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER

RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER ARGOMENTO: La presente relazione tecnica ha come scopo la descrizione dettagliata del sistema Solar Defender di MARSS, relativamente alla protezione di un impianto

Dettagli

SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO

SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO La centrale SECURBOX 226 è stata progettata per impianti di allarme antintrusione professionali. Adatta all'utenza che predilige la semplicità,

Dettagli

1019 E CENTRALE POLIFUNZIONALE DI GESTIONE ALLARMI MANUALE DI INSTALLAZIONE

1019 E CENTRALE POLIFUNZIONALE DI GESTIONE ALLARMI MANUALE DI INSTALLAZIONE 1019 E CENTRALE POLIFUNZIONALE DI GESTIONE ALLARMI MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE NO. TM0011 1 Pagine Preliminari: I numeri in grassetto identificano la sezione di accesso: 1 area incendio, 2 area intrusione,

Dettagli

1 CRONOMETRI SPORT, TEMPO E INNOVAZIONE

1 CRONOMETRI SPORT, TEMPO E INNOVAZIONE 1 CRONOMETRI SPORT, TEMPO E INNOVAZIONE REI2 è un cronometro professionale di concezione innovativa, che permette di soddisfare tutte le esigenze di cronometraggio nelle diverse discipline sportive. Il

Dettagli

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798 Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 0 798 GW 798 GW 4 798 3 8 A 3 4 5 4 0 5 9 6 7 6 Pulsante di test canali EIB 3 4 5 6 LED multifunzione LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione

Dettagli

CENTRALE ANTINTRUSIONE MODULARE

CENTRALE ANTINTRUSIONE MODULARE RAF30K CENTRALE MODULARE Dalla combinazione tra tecnologie all avanguardia e decennale esperienza nel settore sicurezza nasce una centrale affidabile e versatile che, grazie anche alla sua modularità,

Dettagli

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI CON INGRESSI IN CODICE BINARIO DISP XXXB. Manuale d uso

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI CON INGRESSI IN CODICE BINARIO DISP XXXB. Manuale d uso VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI CON INGRESSI IN CODICE BINARIO DISP XXXB Manuale d uso Note Rel.: 1.2 Gennaio 2001 Le informazioni contenute in questa documentazione possono essere modificate senza

Dettagli

ALLEGATO A7 SCHEDA TECNICA CONTATERMIE

ALLEGATO A7 SCHEDA TECNICA CONTATERMIE ALLEGATO A7 SCHEDA TECNICA CONTATERMIE CALCOLATORE F4 Campi applicativi F4 é utilizzabile per misura e monitoraggio di impianti di riscaldamento dove sono richieste le piú avanzate funzioni del calcolatore.

Dettagli

RIVELATORE LINEARE DI FUMO CON CATARIFRANGENTE 3-30 m

RIVELATORE LINEARE DI FUMO CON CATARIFRANGENTE 3-30 m RIVELATORE LINEARE DI FUMO CON CATARIFRANGENTE 3-30 m 48BFC000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 A. GENERALITA' A.1. APPLICAZIONE Questo manuale è riferito

Dettagli

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o.

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o. L.16 IMPIANTO DI RILEVAZIONE INCENDI L.16.10 IMPIANTI A ZONE L.16.10.10 Centrale convenzionale di segnalazione automatica di incendio, per impianti a zone, centrale a microprocessore, tastiera di programmazione

Dettagli

UPS MONOFASE DOPPIA CONVERSIONE RACK 19 Rev. 7 SR 5kVA 10kVA

UPS MONOFASE DOPPIA CONVERSIONE RACK 19 Rev. 7 SR 5kVA 10kVA il carico viene trasferito automaticamente, senza soluzione di continuità, sulla rete di soccorso. Quando vengono ripristinate le normali condizioni di funzionamento, il carico è ritrasferito automaticamente

Dettagli

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44 s 7 682.1 INTELLIGAS Sistema di rivelazione fughe gas per centrali termiche QA..13/A QA..13/A Sistema elettronico per la rivelazione di fughe gas per una o più sonde per il comando di una elettrovalvola

Dettagli

SCHEDA TECNICA PA8506-V

SCHEDA TECNICA PA8506-V Sezione Evacuazione vocale Categoria Sistema Codice Certificato EN 54-16: 2008 n. 0068-CPD-081/2011 Descrizione Sistema d evacuazione compatto Il è un sistema d evacuazione vocale compatto che consente

Dettagli

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 16D. Manuale d uso

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 16D. Manuale d uso VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 16D Manuale d uso Note Rel.: 1.2 Gennaio 2001 Le informazioni contenute in questa documentazione possono essere modificate senza preavviso. MS-DOS e WINDOWS sono

Dettagli

SmartLine. Centrale Rivelazione Incendio Convenzionale. Centrale di Estinzione. Manuale Utente. GameOver

SmartLine. Centrale Rivelazione Incendio Convenzionale. Centrale di Estinzione. Manuale Utente. GameOver SmartLine Centrale Rivelazione Incendio Convenzionale Centrale di Estinzione Manuale Utente GameOver Capitolo 1 Descrizione della centrale 1.1 Dati di identificazione del fabbricante INIM Electronics s.r.l.

Dettagli

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4 Rivelatori di fughe gas Serie - Caratteristiche principali - Adatti per applicazioni domestiche e industriali. - Funzionamento mediante elettronica con autodiagnostica. - Collegabili fino a 4 sensori IP44

Dettagli

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO () Generalità Quadro di comando e controllo manuale/automatico () fornito a bordo macchina, integrato e connesso al gruppo elettrogeno. Il quadro utilizza un compatto

Dettagli

PowerMust Office Gruppo di continuità

PowerMust Office Gruppo di continuità MANUALE DELL UTENTE IT PowerMust Office Gruppo di continuità IMPORTANTI ISTRUZIONI PER LA SICUREZZA CONSERVARE QUESTE ISTRUZIONI Questo manuale contiene importanti istruzioni per l installazione e la manutenzione

Dettagli

SISPA Sicurezza Incendio S. r. l.

SISPA Sicurezza Incendio S. r. l. CARATTERISTICHE DI ESERCIZIO 1.1 Normale Esercizio di Analisi Fumi. Il pannello di centrale si presenta con la spia power accesa in colore verde, simbolo della corretta alimentazione di centrale. La scritta

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 30 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 30 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led giallo: se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

Antincendio. Serie IE. www.iessonline.com info@iessonline.com

Antincendio. Serie IE. www.iessonline.com info@iessonline.com Antincendio Serie IE info@iessonline.com Sappiamo interpretare i segnali di fumo Mai come in caso di incendio un monitoraggio ambientale rapido ed accurato può creare le condizioni per un intervento di

Dettagli

La configurazione e la messa in servizio dei dispositivi del sistema, si esegue facilmente e con poche operazioni: Fig. 2 2 a fase: trasmissione

La configurazione e la messa in servizio dei dispositivi del sistema, si esegue facilmente e con poche operazioni: Fig. 2 2 a fase: trasmissione Sistema RF comando e controllo Configurazione dei dispositivi a configurazione e la messa in servizio dei dispositivi del sistema, si esegue facilmente e con poche operazioni: A - Associazione tra i dispositivi

Dettagli

Syncro AS. Centrale di Rivelazione Analogico Indirizzata. Manuale Utente

Syncro AS. Centrale di Rivelazione Analogico Indirizzata. Manuale Utente Syncro AS Centrale di Rivelazione Analogico Indirizzata Manuale Utente Man-1100 Versione 1.0-2007 Indice Sezione Pag. 1. Introduzione...3 2. Sicurezza...3 3. Pannello di Controllo...4 3.1 Accesso a livello

Dettagli

Rivelatori fughe gas Metano e GPL Serie GSX - GSW

Rivelatori fughe gas Metano e GPL Serie GSX - GSW Rivelatori fughe gas Metano e GPL Serie GSX - GSW Caratteristiche principali - Adatti per applicazioni domestiche - Funzionamento mediante elettronica a microprocessore - Disponibili nelle versioni per

Dettagli

Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K. 10.1.2.14 Edizione 2.98 I

Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K. 10.1.2.14 Edizione 2.98 I Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K 10.1.2.14 Edizione 2.98 I Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K Controllo per tre circuiti: circuito caldaia, circuito

Dettagli

EUROPANEL II EUROPANEL II H

EUROPANEL II EUROPANEL II H AVS ELECTRONICS Curtarolo (Padova) MANUALE GENERALE DI INSTALLAZIONE E DI PROGRAMMAZIONE EUROPANEL II EUROPANEL II H AZIENDA CON SISTEMA QUALITA CERTIFICATO ISO9001-1 - EUROPANEL II l Centrale a microprocessore

Dettagli

Rivelatori fughe gas metano e GPL GAS SENTINEL Serie GSX - GSW

Rivelatori fughe gas metano e GPL GAS SENTINEL Serie GSX - GSW Rivelatori fughe gas metano e GPL GAS SENTINEL Serie GSX - GSW Caratteristiche principali - Adatti per applicazioni domestiche - Funzionamento mediante elettronica a microprocessore - Disponibili nelle

Dettagli

RSPC 20 REGOLATORE DI CARICA Regolatore di carica La massima corrente di ricarica è 20 A, ma qualora l impianto ha una potenza da fotovoltaico superiore ai 20 A è possibile connettere più regolatori RSPC20

Dettagli

Regolatore per Controllo Pompe 704

Regolatore per Controllo Pompe 704 Regolatore per Controllo Pompe 704 2.24IT/0006-E10 I ns. prodotti sono in continuo sviluppo, pertanto riserviamo il diritto di apportare variazioni e modifiche senza alcun preavviso Generalità Il regolatore

Dettagli

IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS

IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS ESEMPI DI INSTALLAZIONE Il presente documento è stato redatto con l obiettivo di fornire delle informazioni che possano aiutare l utente a comprendere le problematiche relative

Dettagli

SERIE 90 EIB. Apparecchi per la domotica

SERIE 90 EIB. Apparecchi per la domotica Apparecchi per la domotica 179 IL SISTEMA BUS KNX/ E LA SUA ARCHITETTURA I sistemi BUS costituiscono una moderna tecnologia per la realizzazione degli impianti negli edifici residenziali, in quelli dedicati

Dettagli

UPS... 1. 2 2. 3 2.1. 4 2.2. RS : 5 3. UPS

UPS... 1. 2 2. 3 2.1. 4 2.2. RS : 5 3. UPS Sommario 1. Che cosa è UPS Communicator?... 2 2. Installazione di UPS Communicator... 3 2.1. Server UPS... 4 2.2. RS System : Remote Shell System... 5 3. UPS Diag Monitor... 6 3.1. Connessione e disconnessione

Dettagli

QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI

QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI GENERALITA': Il quadro elettrico oggetto della presente specifica è destinato al comando e al controllo di gruppo elettrogeni automatici

Dettagli

SISTEMA SERIALE IBRIDO AYTOS. Sistema AYTOS APP SMS-ASSIST

SISTEMA SERIALE IBRIDO AYTOS. Sistema AYTOS APP SMS-ASSIST SISTEMA SERIALE IBRIDO AYTOS Sistema AYTOS cessarie nei moderni sistemi di sicurezza. La cura dei dettagli, la robustezza, ed il gradevole design dei componenti, ne facilitano l installazione e l impiego

Dettagli

>SISTEMA WIRELESS STAND ALONE

>SISTEMA WIRELESS STAND ALONE >SISTEMA WIRELESS STAND ALONE 126 SISTEMI DI SPEGNIMENTO AI TRU SIONE FI CEN DIO >128 UNITÀ CENTRALE >129 >130 RILEVATORI >132 ATTUATORI CENTRI ASSISTENZA TECNICA ORGANIZZAZIONE COMMERCIALE COMUNICATORI

Dettagli

NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO MAGGIO ITALIANO

NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO MAGGIO ITALIANO NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO ITALIANO MAGGIO 2003 SICUREZZA SENZA FILI I DISPOSITIVI DI GESTIONE E CONTROLLO LE CENTRALI Il cuore del sistema è la centrale disponibile in due differenti modelli a 16

Dettagli

Centrale Analogica a 1 Loop per la rilevazione e la segnalazione incendio FireClass100

Centrale Analogica a 1 Loop per la rilevazione e la segnalazione incendio FireClass100 Specifiche di Capitolato A-02-FireClass100 Centrale Analogica a 1 Loop per la rilevazione e la segnalazione incendio FireClass100 1.0 Scopo Questa specifica fornisce i requisiti essenziali per un sistema

Dettagli

CP1 PLUS Rev 1.0 Armadio a parete per schede di rivelazione gas MP0

CP1 PLUS Rev 1.0 Armadio a parete per schede di rivelazione gas MP0 SICUREZZA COMPAGNIA RIUNITE S.p.A. Manuale d uso CP1 PLUS Rev 1.0 Armadio a parete per schede di rivelazione gas MP0 SICOR S.p.A. Sede Comm. Amm.: Via Pisacane N 23/A 20016 Pero (MI) Italia Tel. +39-023539041

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso I PA100 Pulsante manuale a riarmo wireless DS80SB32001 LBT80856 Manuale Installazione/Uso DESCRIZIONE GENERALE Il pulsante manuale a riarmo wireless PA100 è un dispositivo che consente di generare una

Dettagli

ANTINTRUSIONE VIA FILO

ANTINTRUSIONE VIA FILO ANTINTRUSIONE VIA FILO Sistemi e componenti alleati della sicurezza L antrintrusione filare Urmet offre una gamma di sistemi ad alte performance, con soluzioni studiate per diverse tipologie di utenza:

Dettagli

OROLOGIO PILOTA MCK 2245

OROLOGIO PILOTA MCK 2245 OROLOGIO PILOTA MCK 2245 Pilota e segnala Per pilotare impianti di orologeria centralizzata e controllare a programma dispositivi di segnalazione acustica e di illuminazione Solari ha progettato e realizzato

Dettagli

Per approfondimenti, www.silentron.com oppure silentron@silentron.it. Silentron spa

Per approfondimenti, www.silentron.com oppure silentron@silentron.it. Silentron spa Presente da oltre 30 anni sul mercato dei sistemi di allarme senza fili, Silentron s.p.a. ha considerato e deciso di entrare nel mercato dei sistemi cablati. Per l Azienda si tratta di un rinnovamento

Dettagli

Tastiere 636 e 646. Manuale utente DT01451

Tastiere 636 e 646. Manuale utente DT01451 Tastiere 636 e 646 636 646 Manuale utente DT01451 Sommario Operazioni di base 3 Codici accesso 4 Inserimento e disinserimento 5 Tasti panico 9 Tasto di accesso alla programmazione 10 Caratteristiche supplementari

Dettagli

EASY 1 LOOP. Centrale Rivelazione Incendio Analogica Centrale di Estinzione. Manuale Utente

EASY 1 LOOP. Centrale Rivelazione Incendio Analogica Centrale di Estinzione. Manuale Utente EASY 1 LOOP Centrale Rivelazione Incendio Analogica Centrale di Estinzione Manuale Utente EASY 1 LOOP Manuale Utente Capitolo 1 Descrizione della centrale 1.1 Dati di identificazione del dispositivo Denominazione:

Dettagli

CENTRALE DI RIVELAZIONE INCENDIO

CENTRALE DI RIVELAZIONE INCENDIO CENTRALE DI RIVELAZIONE INCENDIO [immagine] MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO Dicembre 2005 - rev..2 INDICE. CENTRALE ANTINCENDIO A MICROPROCESSORE ALGOLITE.... CARATTERISTICHE PRINCIPALI:....2 GRUPPO DI

Dettagli

Specifiche. commerciali. kronotech ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI. Settembre 2003

Specifiche. commerciali. kronotech ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI. Settembre 2003 Specifiche commerciali TERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI Settembre 2003 kronotech Il terminale Colonnina é stato sviluppato per Controllo Accessi. Viene costruito

Dettagli

1000 0-16, CEI 0-21, AEEG 84/2012/R/EEL,

1000 0-16, CEI 0-21, AEEG 84/2012/R/EEL, Dispositivo automatico di prova per sistemi protezione interfaccia (SPI) e sistemi protezione generale (SPG), secondo gli standard CEI 0-16, CEI 0-21, AEEG 84/2012/R/EEL, allegato A.70 di TERNA Strumento

Dettagli

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche CAPITOLATO Sistema di automazione domestica Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base Pagina 1 di 11 25/09/06 Introduzione Divisione My Home Da alcuni anni si sta assistendo ad una radicale trasformazione

Dettagli

OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS

OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS SelCONTROL-2 OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS Il SelCONTROL è la risposta a quegli utilizzatori, stampisti in particolare, che

Dettagli

Guida rapida per l installazione della centrale Agility 1

Guida rapida per l installazione della centrale Agility 1 Guida rapida per l installazione della centrale Agility Per maggiori informazioni fare riferimento al manuale Installatore della Agility scaricabile sul nostro sito: www.riscogroup.it Grazie per aver acquistato

Dettagli

DOMIPROJECT D DOMI INSERT D. caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici

DOMIPROJECT D DOMI INSERT D. caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici DOMI INSERT D caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici > PRESTAZIONI, SEMPLICITÀ E COMPATTEZZA DOMIPROJECT D - DOMI INSERT D sono generatori di calore per

Dettagli

MultiMeter 44. Trasmettitore-regolatore da 1, 2 o 3 canali. Qualità e buon servizio

MultiMeter 44. Trasmettitore-regolatore da 1, 2 o 3 canali. Qualità e buon servizio MultiMeter 44 Trasmettitore-regolatore da 1, 2 o 3 canali Il MultiMeter 44 è uno strumento modulare che può essere configurato con uno, due o tre canali. Può essere acquistato con un solo canale di misura

Dettagli

Catalogo Prodotti per la Refrigerazione

Catalogo Prodotti per la Refrigerazione AZIENDA CERTIFICATA UNI EN ISO 9001: 2008 IDEA, SVILUPPO, PRODUZIONE Soluzioni innovative per l elettronica Catalogo Prodotti per la Refrigerazione Presentiamo una serie di sistemi elettronici di controllo

Dettagli

SISTEMA DI ALLARME. Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0

SISTEMA DI ALLARME. Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0 SISTEMA DI ALLARME Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0 i s o p l u s IPS-DIGITAL-CU IPS-DIGITAL-NiCr IPS-DIGITAL-Software IPS-DIGITAL-Mobil IPS-DIGITAL isoplus Support

Dettagli

DIA4N. Dispositivo di interfaccia per autoproduttori a specifica Enel DK5740

DIA4N. Dispositivo di interfaccia per autoproduttori a specifica Enel DK5740 DIVISIONE ELETTRONICA & SISTEMI DIA4N Dispositivo di interfaccia per autoproduttori a specifica Enel DK5740 Il relè di protezione DIA4N appartiene alla linea di protezioni numeriche SIGMA-N e svolge funzioni

Dettagli

Controllo di fiamma a microprocessore con comunicazione seriale CONFORME ALLA NORMA EN 298

Controllo di fiamma a microprocessore con comunicazione seriale CONFORME ALLA NORMA EN 298 Serie CF1 Controllo di fiamma a microprocessore con comunicazione seriale ISTRUZIONI E CARATTERISTICHE SAITEK srl www.saitek.it saitek@tsc4.com Sassuolo (MO) ITALY Tel. +39 536 996322 Fax +39 536 808414

Dettagli

INVERTER AD ONDA SINUSOIDALE PURA. SISTEMA DI ACCUMULO ENERGIA CON QUADRO INTERFACCIA E GESTIONE.

INVERTER AD ONDA SINUSOIDALE PURA. SISTEMA DI ACCUMULO ENERGIA CON QUADRO INTERFACCIA E GESTIONE. INVERTER AD ONDA SINUSOIDALE PURA. SISTEMA DI ACCUMULO ENERGIA CON QUADRO INTERFACCIA E GESTIONE. Inverter DC-AC ad onda sinusoidale pura Da una sorgente in tensione continua (batteria) 12Vdc, 24Vdc o

Dettagli

SCHEDA TECNICA CONTATERMIE

SCHEDA TECNICA CONTATERMIE ALLEGATO A15 SCHEDA TECNICA CONTATERMIE CALCOLATORE SVMF3 Campi applicativi SVMF3 é utilizzabile per misura e monitoraggio di impianti di riscaldamento dove sono richieste le piú avanzate funzioni del

Dettagli

LE PERIFERICHE BUS. opis / auxi / auxi relè / radius / imago / divide

LE PERIFERICHE BUS. opis / auxi / auxi relè / radius / imago / divide LE PERIFERICHE BUS opis / auxi / auxi relè / radius / imago / divide Moduli di espansione serie auxi / auxi relè codice prodotto KSI2300000.300 KSI2300001.300 SICUREZZA CERTIFICATA EN50131-1 GRADO 3 36

Dettagli