TELECOM ITALIA GROUP. le architetture. SAVERIO ORLANDO TECHNOLOGY Wireline Access & Transport Dept.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TELECOM ITALIA GROUP. le architetture. SAVERIO ORLANDO TECHNOLOGY Wireline Access & Transport Dept."

Transcript

1 Next Generation Access Network: le architetture SAVERIO ORLANDO TECHNOLOGY Wireline Access & Transport Dept. 0

2 Indice dei contenuti Architetture di accesso nella rete NGN2 FTTB/FTTCurb FTTH Trial FTTCab FTTx a supporto dei servizi mobili Soluzioni per le aree Digital Divide 1

3 La rete accesso in rame oggi SGU 628 SL DSLAM TX TX Commutatore Pressurizzazione Permuta tore Armadi Rete Primaria (Lungh. media m) Sede cliente Term. Utente Drop 1,5 Mln Box Int. Rete Secondaria Sede cliente Term. Utente Drop 3,9 Mln Box Ext. ~ km cavo ~ km coppia ~ armadi ~ distributori/terminazioni 2

4 Tecnologie xdsl in rete di accesso Prestazioni xdsl un esempio Prestazioni xdsl in relazione alla distribuzione delle lunghezza dell ultimo miglio: un esempio Prestazioni xdsl Prestazioni xdsl Mbit/s ADSL (1MHz) ADSL2+ (2MHz) 80 VDSL2 (12MHz) 70 VDSL2 (30MHz) Mbit/s Mbit/s ADSL (1MHz) ADSL2+ (2MHz) VDSL2 (12MHz) VDSL2 (30MHz) Co pertura client ti (% di linee) metri metri ti NB: Grafico indicativo; non rappresentativo della situazione Telecom Italia 3

5 NGN2 come fattore abilitante per l evoluzione dei servizi Tecnologie ed Infrastrutture abilitanti Infrastrutture di rete a larghissima banda Multicanalità di accesso Piattaforme di Rete All IP Tecnologie IT Accesso Fisso verso i 100 Mbit/s Accesso Mobile verso i 10 Mbit/s Servizi di computing e storage regionalizzati ad altissima capacità e basso costo Accesso alle informazioni, alle applicazioni, ai servizi di comunicazione ed ai contenuti di intrattenimento attraverso PC, Telefoni Cellulari e Televisione Estensione dei terminali ai sensori (RFID, Sensori di Traffico, Contatori Elettronici,...) per l erogazione di servizi di automazione, controllo e ottimizzazione dei processi nell ambito della logistica, dei trasporti, della sanità,... Trasporto integrato di voce, internet / dati, video / media su rete a pacchetto Garanzia della banda del servizio Garanzia della qualità del servizio Diffusione delle tecnologie IT per il packaging ed il delivery dei Media Digitali, l Innovazione e l ottimizzazione dei processi delle Imprese e della Pubblica Amministrazione Multimedia Diffusione di servizi multimediali quali broadcast TV, Video On Demand (VoD), gaming, T-Browsing,... 4

6 NGN2: l architettura target 5

7 NGN2: principali tecnologie Equipment & Cabinet in FTTB & FTTCab 6

8 Evoluzione FTTx verso FTTH BackBone Metro Access POP CO Residential Business FTTH rappresenta l architettura target per la maggior parte degli operatori nel mondo L evoluzione verso le architetture FTTx in accesso richiede pesanti investimenti Le architetture FTTCab ed FTTB sono un passo obbligato verso la soluzione target? Access Metro FTTE FTTE BackBone CO FTTCab Fibre Loop Copper Loop FTTH POP FTTB Cabinet Access Metro BackBone POP CO FTTH 7

9 Architetture di Accesso per NGN2: i prossimi passi Centrale Rete Primaria Armadio Rete Secondaria Building ( m) ( m) FTTE ADSL2+ Lp 3-20 Mbps <1 Mbps xdsl FTTCab ONU VDSL2 VDSL2 17M M 2-10 M FTTB VDSL2 30M M M FTTH Optical Gbps 8

10 Investimenti per il deployment della fibra in accesso Centrale Armadio Building Home Stima CAPEX relativa Electronics Infrastructure FTTE xdsl m CPE FTTCab OL LT ON NU xds SL m FTTB OLT ONU xdsl m FTTH OLT

11 Il progetto NGN2 Introduzione della fibra e della tecnologia VDSL2 in rete di accesso per l evoluzione verso gli scenari full IP e ultra BB Sviluppo di nuovi servizi Migrazione g verso broadband >50Mbit/s da rete fissa Evoluzione dell offerta verso nuovi contenuti, ICT and VAS Aumento della qualità del servizio Soluzioni total replacement, con conseguente riduzione dei costi Primo dispiegamento (trial) con FTTB+VDSL2 iniziato a fine 2007 FTTH come soluzione per i nuovi edifici FTTCab in fase successiva, nelle aree dove le soluzioni FTTB non profittevole Fixed Network Broadband Coverage Evolution, Telecom Italia Meeting with the financial community

12 Indice dei contenuti Architetture di accesso nella rete NGN2 FTTB/FTTCurb FTTH Trial FTTCab FTTx a supporto dei servizi mobili Soluzioni per le aree Digital Divide 11

13 Componenti di costo per la soluzione FTTB Centrale Rete Primaria Rete Secondaria Building Home FTTB VDSL2 30MHz M M OLT con OLT - 2 GPON headend per 400 potenziali utenti (Unità immobiliari - U.I.) - 2x10GbE per backhauling 2 Optical Splitter 1:2 Optical Packet Metro: adeguamento per i nuovi requisiti di traffico Rete Primaria 1 f.o. per 200 potenziali utenti + 1 f.o. per protezione Splitter Ottico 2:16 / 2:8 / 2:4 Rete Secondaria Deployment a seconda della customer base Impianti al Building ONU fino a 48 linee ST&T Cabinet Envelope HxWxD: 1000x650x250 mm Il cabinet include anche: pannello elettrico per alimentazione locale & backup (supercapacitors / batterie), terminazoni per rame e fibra Network Termination IAD con funzionalità VoIP e dati 12

14 FTTB: sintesi dei principali aspetti tecnici Scenario Total Replacement ONU/OLT collegate con GPON (up to 32 ONU per OLT), con protezione a livello dello Splitter Ottico Fino a 48 linee VDSL2 per ONU (mediamente 14 utenti per cabinet) VDSL2 con profili 17 MHz e 30 MHz (possibilità di bonding in futuro) ONU-B equipaggiata solo con schede VDSL2 (no POTS splitter) Il servizio VoIP è gestito a livello utente e core Point-multipoint network splitting PR04907.PRE Uso di provisioning automatico tramite ST&T ONU ONU Alimentazione elettrica locale Riuso del rame esistente 1OF O.F.- 1OF O.F. per il collegamento tra ONU-building cliente 1 O.F. CENTRAL OFFICE SPLITTING POINT 2:16 ONU OLT OLT 1 O.F. 1 O.F. 1:2 1: SPLITTING POINT 1 O.F. 1 O.F. 1 O.F. 1 O.F. 2: SPLITTING POINT 1OF O.F. ONU 13

15 FTTB: il drop di utente PR04907.PRE CUSTOMER DROP 10 L.U. BUILDING ELECTRICAL POWERINC 24 (1) O.F. CU PAIRS NETWORK ONU 24 B 6 L.U. BUILDING ONU B JOINT A COPPER CABLE BOX (>10p) PR04907.PRE ELECTRICAL POWERINC 24 (1) O.F. CU PAIRS NETWORK 4 L.U. BUILDING ONU 24 11/8 ONU B JOINT 11/7 B 11/6 A CUSTOMER DROP COPPER CABLE BOX 10 PAIRS PR04907.PRE 14 L.U. BUILDING 14 L.U. BUILDING 14 L.U. BUILDING CUSTOMER DROP A+B 150 m ELECTRICAL POWERINC ONU 48 ONU B B 11/4:5 11/2:3 11/0:1 COPPER CABLE BOX 10 PAIRS 24 (1) O.F. CU PAIRS NETWORK JOINT CU PAIRS NETWORK A CU PAIRS NETWORK 14

16 FTTB: i componenti del sistema OLT ONU con terminazione GPON e porte VDSL2 ONU-B (fino a 48 linee) ST&T: Funzione di permutazione automatica con Relay (per provisioning da remoto), POTS splitter per servizi in overlay, MELT per la qualificazione del loop Switching, Termination & Testing (ST&T) Relè MELT POTS splitter Alimentazione Locale Terminazioni Rame Terminatione Fibra Centrale Building Cabinet Building 15

17 Specifiche per ONU e OLT Allocazione di VLAN per Service Provider per Classe di Servizio per porta GPON Funzionalità avanzate di QoS Policing/rate limiting per VLAN per CoS Meccanismi di Security Elevato numero di canali multicast (min. 1024) Meccanismi di Admission Control Tecnologia VDSL2 SP1 Valn A Valn C Valn B SP2 OPM Valn D Valn E Valn F OLT GPON ONU-B VDSL2 ports VDSL2 VLAN id on VDSL2 link GbE port NT Vlan 2 HG Vlan 1SP1 Vlan 3 Vlan 4 Vlan 6 Vlan 5 HG SP2 STB Client site 16

18 FTTB: progetto del cabinet FTTB/Curb ONU r Doo ONU ST&T PSU OT Cu Terminations 15 0 SC SC

19 Indice dei contenuti Architetture di accesso nella rete NGN2 FTTB/FTTCurb FTTH Trial FTTCab FTTx a supporto dei servizi mobili Soluzioni per le aree Digital Divide 18

20 Architettura FTTH per brownfield e greenfield a breve-medio termine Centrale Rete Primaria Rete Secondaria Building T 1 Raccordo utente ONT xdsl POTS Piattaforme (A)MDF per servizi Legacy T 1 SCATOLA DI DERIVAZIONE TIPO T 1 (285X107X193 mm) T 6 SCATOLA DI DERIVAZIONE TIPO T 6 (100X100X52 mm) SCATOLA DI DERIVAZIONE TIPO T 3 (155X108X85 mm) T T.B. T L.B. T 3 T 3 T 3 T 3 T T T 6 T 6 T 6 T 6 T T UFFICIO T 6 RACCORDO 2 TUBI 4 POZZETTO ESISTENTE ANDRONE ARMADIETTO INCASSATO RETE TELEFONICA ARMADIETTO INCASSATO LARGA BANDA 1 32 AL COLLETTORE DI TERRA 1 32 AL QUADRO ELETTRICO OLT ODF PR03402.PRE T.B. 1 TUBO 63 L.B. 2 TUBI 63 Splitting Ratio fino a 64 U.I. 2 livelli di splitting Splitter Primario Splitter Secondario - 2:64 2:2 1:32 2:4 1:16 2:8 1:8 2:16 1:4 19

21 Componenti di costo per la soluzione FTTH Centrale Rete Primaria Rete Secondaria Building FTTH Optical Gbps OLT OLT con - 2 GPON headend per 64 potenziali utenti (Unità immobiliari - U.I.) - 2x10GbE per backhauling Optical Packet Metro: adeguamento per i nuovi requisiti di traffico Rete Primaria Rete Secondaria 1 f.o. per 64 potenziali utenti + 1 f.o. per protezione Splitter Ottico 2:2 2:16 in caso di utenza sparsa utenti (2:64, No splitter per aree urbane ad alta densità Fibre e Splitter Ottici Cablaggio per servire verticale e tutti i pannello di potenziali 1:32, 1:16, 1:8,1:4) Rete di Network distribuzione ib i Termination verticale Ottica distribuzione ottica IAD con interfaccia ottica e con funzionalità VoIP e dati 20

22 Fattori abilitanti per l introduzione di FTTH in brownfield Distribuzione i verticale con riuso delle infrastrutture esistenti Utilizzo di connettori montabili in campo, giunti meccanici o cavi pre-connettorizzati Fibre bend insensitive Aspetti regolatori. 21

23 Indice dei contenuti Architetture di accesso nella rete NGN2 FTTB/FTTCurb FTTH Trial FTTCab FTTx a supporto dei servizi mobili Soluzioni per le aree Digital Divide 22

24 Architettura FTTCab: punti di attenzione OLT Alimentazione: Locale/Remota Cabinet Consumi, meccanica, rumore ONU xdsl ADF (non maturo) Per architetture FTTCab Total Replacement Bonding VDSL2 Consumi WARNINGS Cabinet Collocazione e dimensioni ADF Costo, dimensioni, tecnologie Azioni a livello di standardizzazione per riduzione consumi Consumo di potenza per linea Common RFI tra 8 operatori europei come base per uno standard ETSI ATTM from W 1,8 W La soluzione FTTCab in scenari Total Replacement non è matura. Telecom Italia ha deciso di aspettare il consolidamento delle tecnologie e postporre il deployment FTTCab oltre la fine del

25 Componenti di costo per la soluzione FTTCab Rete Secondaria ( m) Centrale Rete Primaria Cabinet Building/Home FTTCab ONU VDSL2 VDSL2 17MHz M 2-10 M Nodo Feeder Optical Packet Metro: adeguamento per i nuovi requisiti di traffico 2xGbE in link aggregation per il backhauling dei cabinet Rete Primaria Cabinet Network Termination 4 f.o. per cabinet se rete primaria in fibra esistente; 8 f.o. per cabinet per nuova installazione di rete primaria in fibra ONU fino a 400 lines ADF 900x600 Struttura Cabinet HxWxD: 1700x1300x400 mm Il cabinet include anche: pannello elettrico per alimentazione locale & backup (con batterie o supercapacitors), terminazioni per rame e fibra, strumenti per testing rame IAD con funzionalità VoIP e dati 24

26 Indice dei contenuti Architetture di accesso nella rete NGN2 FTTB/FTTCurb FTTH Trial FTTCab FTTx a supporto dei servizi mobili Soluzioni per le aree Digital Divide 25

27 FTTx a supporto della evoluzione della rete mobile 100 Mbit/s10 1 UMTS 4G, LTE WIMAX ehspa HSDPA + HSUPA Fibra Rame Incremento dei requisiti di banda aggregata per ogni sito macrocellulare Riduzione di costi operativi attraverso la sostituzione di siti macrocellulare con siti microcellulari coce ua (ove (oepossb possibile) Coperture dedicate Tecnologia ROF per il backhauling di antenne BS Fibra dedicata per ROF RU Tecnologie di backhauling nel nodo B con xdsl o Fibra per il trasporto del traffico a larga banda. 26

28 La soluzione ROF per il supporto dell evoluzione della rete mobile nell architettura NGN2 Apparato Macrocellulare Apparato Microcellulare Macrocella Sedi SGU (aree urbane) RU ONU RU Daisy chain 1 RU Sede SL Cabinet Cabinet Cabinet GbE microcella Daisy chain 2 4 f.o. Mux/Demux Pool di BANDA BASE delle stazioni che hanno il modulo RF remotizzato su ROF. 27

29 Femto cella UMTS/HSxPA: convergenza tramite mobile Le femto celle sono piccoli ricetrasmettitori HSPA domestici (oggi standalone, in futuro intergrabili in AG) collegati alla rete cellulare attraverso link ADSL. Impiegano terminali/schede HSDPA standard d Sono connesse tramite xdsl (DSLAM/BRAS) a un nodo (RNC, RNC femto o UNC a seconda del fornitore), con funzioni di controllore radio e di concentratore verso la Core Network, a circuito e a pacchetto Conseguibili alcuni Mbit/s (oggi, circa 2 Mbps effettivi) grazie ad assenza di condivisione della risorsa radio (codici, Potenza) e propagazione a corto raggio La rete macro risulta scaricata di traffico ad alto bit rate, veicolato tramite xdsl Da risolvere tematiche di interferenza (portante dedicata?) e di handover macro/femto Dimensione e celle Macro celle Micro celle Femto celle Femto cella UMTS/HSxPA HSxPA embedded o data card dati Terminale UMTS Macro Bassa Mob. Nomadic Throughput a Ethernet voce 28

30 Indice dei contenuti Architetture di accesso nella rete NGN2 FTTB/FTTCurb FTTH Trial FTTCab FTTx a supporto dei servizi mobili Soluzioni per le aree Digital Divide 29

31 Sito del Trial FTTCab a Torino AIR EXCHANGE UNIT Rip fibraottica8:8 S3 DSLAM B C3 (Alcatel) NEXA ADF S2 C2 DSLAM A (ECI) RISCALDATORE Eltek Pw 220AC/48DC C1 CTemp GSM- Differenz. Cabinet Monitor 48V-B 48V-A Door1 Quadro Elettrico S4 C4 Cabinet pressi TILab ~400m lunghezza loop in rame Nuovo cabinet installato di fianco all armadio POTS esistente it t (alimentazione i locale), l contenente due diversi VDSL2 DSLAMs (ECI, Alcatel, 96 linee ciascuno) Sopralzo installato sopra l armadio POTS esistente (telealimentato da centrale, ~ 1.9 km), contenente 2 Siemens pizza-box (totale 48 linee) Test e monitoring: linee VDSL2, livelli di dissipazione, robustezza dell apparato, soluzione ADF Cavo 220V 30

32 Trial FTTB su Milano Per raggiungere i clienti è impiega l architettura di rete Fiber To The Building/Curb (FTTB/FTTCurb) che è caratterizzate da: Nuovi cabinet negli edifici interessati (caso FTTB) o nelle vicinanze (caso FTTCurb); uso della tecnologia GPON (Gigabit-capable Passive Optical Network) per le tratte di backhaul in fibra ottica tra la centrale di Telecom Italia e i nuovi cabinet; uso del VDSL2 sulle coppie in rame verticali dell edificio fino alla sede del cliente. Splitter ottico OLT G.PON Centrale Telecom Italia GPON Rete Primaria La sperimentazione è partita a dicembre 2007 Rete Secondaria ONU VDSL2 G.PON Cabinet Building/Curb Sede Cliente Inizialmente, la sperimentazione sarà volta a testare gli obiettivi tecnologici, per poi passare alla verifica di schemi innovativi di servizio 31

33 Indice dei contenuti Architetture di accesso nella rete NGN2 FTTB/FTTCurb FTTH Trial FTTCab FTTx a supporto dei servizi mobili Soluzioni per le aree Digital Divide 32

34 Attuale Architettura di Accesso Centrale Rete Primaria Armadio Secondaria Building ( m) ( m) FTTE xdsl ADSL1 ADSL Mbps <1 Mbps Digital Divide Fixed Network Broadband Coverage Evolution, Telecom Italia Meeting with the financial community

35 Soluzioni tecniche per il DD Esistono numerose alternative tecnologiche, con diversi pro e contro: Wired Access Networks Diverse alternative architetturali: FTTE FTTCab FTTB FTTH Maggiore è la quantità di fibra dispiegata in accesso, e maggiore è la banda (dedicata) che si può offrire ai clienti ma il costo del deployment potrebbe crescere (in aree non green field) time to deploy vs. time to market deve essere attentamente valutato Wireless Access Networks Diverse soluzioni (LOS o NLOS): WiMAX, WiFi, Deployment rapido (time to market) ma la banda offerta (condivisa) non consente di supportare la totalità dei servizi band consuming Quale soluzione tecnica è la migliore per colmare il gap? La risposta non è banale e può essere diversa in ogni area, in funzione del territorio e dell infrastruttura esistente 34

36 Fixed WiMAX ( ): tecnologia e applicazioni Bande di frequenza Larghezza di canale Modulazione GHz MHz 64QAM, 16QAM, QPSK Modulazione Banda totale PHY Banda totale ETH Banda media per utente ETH Servizi VoIP Gaming Web VoD IPTV HDTV WiMAX performance QPSK3/4 ~4Mbit/s ~3Mbit/s ~6Mbit/s QAM163/4 ~8Mbit/s ~6Mbit/s (1 user) ~50kbit/s (*) QAM 64 3/4 ~13 Mbit/s ~9 Mbit/s (100 users) HP: Frequenza: 3.5 GHz, larghezza di canale: 3.5 MHz, singolo settore, area suburbana La performance del sistema (throughput/utente) dipende dal mix dei parametri tecnici indicati La banda totale disponibile dipende pesantemente da distanza, condizioni di LOS/NLOS ed è condivisa tra tutti gli utenti Il Fixed WiMAX può essere impegato come tecnologia ADSL like in aree specifiche (es. zone rurali) (*) Si assume che gli utenti siano equamente distribuiti in aree di modulazione differenti 35

37 Quanto costa raggiungere un cliente? FTTE FTTCab FTTB Centrale Armadio Building Home Stima Capex Relativi Banda xdsl OLT OLT ONU xdsl Electronics(**) Infrastructure m CPE BackHauling m ONU xdsl m 3 20Mbit/s (DS) <1 Mbit/s (US) ADSL Mbit/s (DS) 2-10 Mbit/s (US) VDSL2 17a Mbit/s (DS) Mbit/s (US) VDSL2 30a FTTH OLT m 0,1-1 Gbit/s GPON (*) WIMAX FTTE - DD BS xdsl Up to 2/10km (NLOS/LOS) m SDSL f.o. f.o. + infrastr kbit/s (DS) kbit/s (US) (*) <1Mbit/s (DS) 3 20Mbit/s (DS) 3 20Mbit/s (DS) (*) The bandwidth depends on the total number of active users (**) including ADF 36

IL FUTURO DELLA RETE FISSA HA UN CUORE ANTICO

IL FUTURO DELLA RETE FISSA HA UN CUORE ANTICO 4 NETWORK IL FUTURO DELLA RETE FISSA HA UN CUORE ANTICO Giancarlo Lepidi, Roberto Giuseppe Opilio 5 La rete di Telecom Italia ha un cuore antico e il suo futuro, con la sua capacità di innovarsi e di rimanere

Dettagli

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione L Impresa Estesa come motore dell Innovazione VOIP e RFID Andrea Costa Responsabile Marketing Clienti Enterprise 0 1. Innovazione: un circolo virtuoso per l Impresa Profondità e latitudine (l azienda approfondisce

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Le funzioni di una rete (parte 1)

Le funzioni di una rete (parte 1) Marco Listanti Le funzioni di una rete (parte 1) Copertura cellulare e funzioni i di base di una rete mobile Strategia cellulare Lo sviluppo delle comunicazioni mobili è stato per lungo tempo frenato da

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA Fondamenti Segnali e Trasmissione Trasmissione dati su rete telefonica rete telefonica analogica ISP (Internet Service Provider) connesso alla WWW (World Wide Web)

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Il Wi-Fi e il suo uso per reti pubbliche

Il Wi-Fi e il suo uso per reti pubbliche Il Wi-Fi e il suo uso per reti pubbliche Francesco Vatalaro Dipartimento di Ingegneria dell Impresa Mario Lucertini Università di Roma Tor Vergata Padova, Orto Botanico - Aula Emiciclo, 27 Marzo 2015 Contenuti

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori COME NON CADERE NELLA RETE Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori Come non cadere nella rete guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le

Dettagli

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete:

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete: Di Simone Zanardi Cablaggio di rete: offre la casa La tecnologia Powerline consente di sfruttare l impianto elettrico domestico per collegamenti Ethernet; un alternativa alla posa dei cavi Utp e alle soluzioni

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub viprinet Mai più offline. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub Adatti per la connettività Internet e reti VPN Site-to-Site Bounding effettivo delle connessioni WAN (fino a sei) Design modulare

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro ITIL Introduzione Contenuti ITIL IT Service Management Il Servizio Perchè ITIL ITIL Service Management life cycle ITIL ITIL (Information Technology Infrastructure Library) è una raccolta di linee guida,

Dettagli

Introduzione alle reti radiomobili. Meglio wireless o wired???

Introduzione alle reti radiomobili. Meglio wireless o wired??? GSM - GPRS Introduzione alle reti radiomobili Wireless Vs Wired L unica differenza sembra consistere nel mezzo trasmissivo radio, eppure: Le particolari caratteristiche del mezzo trasmissivo hanno un grosso

Dettagli

GSM: Global System for Mobile communications

GSM: Global System for Mobile communications GSM: Global System for Mobile communications Sommario Introduzione Architettura di rete Tecnologia radio Canali GSM Procedure Introduzione Introduzione GSM è il primo standard di comunicazione cellulare

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

COORDINAMENTO PER MATERIE SETTEMBRE 2013 MATERIA DI NUOVA INTRODUZIONE PER EFFETTO DELLA RIFORMA

COORDINAMENTO PER MATERIE SETTEMBRE 2013 MATERIA DI NUOVA INTRODUZIONE PER EFFETTO DELLA RIFORMA Pagina 1 di 5 COORDINAMENTO PER MATERIE SETTEMBRE 2013 MATERIA DI NUOVA INTRODUZIONE PER EFFETTO DELLA RIFORMA AREA DISCIPLINARE : Indirizzo Informatica e Telecomunicazioni, articolazione Informatica.

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Elementi di rete che permettono lo scambio dei messaggi di segnalazione

Elementi di rete che permettono lo scambio dei messaggi di segnalazione SEGNALAZIONE Segnalazione e sistemi di segnalazione Segnalazione Messaggi tra elementi di una rete a commutazione di circuito (apparecchi di utente e centrali o fra le varie centrali) che permettono la

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

SKY on DEMAND. Guida all attivazione e navigazione

SKY on DEMAND. Guida all attivazione e navigazione SKY on DEMAND Guida all attivazione e navigazione . Il Nuovo Sky On Demand: dettagli 1/2 Che cosa è il nuovo Sky On Demand Il nuovo Sky On Demand è il Servizio che consente di accedere ad un intera videoteca

Dettagli

SOHO IP-PBX - ETERNITY NE La nuova generazione di IP-PBX per le piccole imprese

SOHO IP-PBX - ETERNITY NE La nuova generazione di IP-PBX per le piccole imprese SOHO IP-PBX - NE 1 NE Oggi, per competere, anche le piccole imprese devono dotarsi di sistemi di telecomunicazione evoluti, che riducano i costi telefonici, accrescano produttività e qualità del servizio.

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA MANUALE D USO Modem ADSL/FIBRA Copyright 2014 Telecom Italia S.p.A.. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà Telecom Italia S.p.A.. Nessuna parte

Dettagli

EESSI. Electronic Exchange of Social Security Information PROGETTO EESSI. Direzione centrale Pensioni Convenzioni Internazionali

EESSI. Electronic Exchange of Social Security Information PROGETTO EESSI. Direzione centrale Pensioni Convenzioni Internazionali Electronic Exchange of Social Security Information PROGETTO 1 Il passato appena trascorso 2006 Studio di fattibilità 2007 Accordo sull Architettura di Alto Livello di Il presente Basi Legali Articolo 78

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

ALLEGATO 6 CAPITOLATO TECNICO SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE AI SENSI DELL ART. 26 LEGGE N. 488/1999 E DELL ART. 58 LEGGE N.

ALLEGATO 6 CAPITOLATO TECNICO SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE AI SENSI DELL ART. 26 LEGGE N. 488/1999 E DELL ART. 58 LEGGE N. ALLEGATO 6 CAPITOLATO TECNICO SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE AI SENSI DELL ART. 26 LEGGE N. 488/1999 E DELL ART. 58 LEGGE N. 388/2000 LOTTO 1 Allegato 6 Capitolato Tecnico Lotto 1 pag. 1 di 100 INDICE 1 PREMESSA...

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

Osservatorio Internet of Things

Osservatorio Internet of Things Osservatorio Internet of Things Internet of Things, mercato e applicazioni: quali segnali dall Italia e dal mondo? Angela Tumino, angela.tumino@polimi.it Innovation Day, 25 Settembre 2014 L Internet of

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

Scheda descrittiva del progetto

Scheda descrittiva del progetto Scheda descrittiva del progetto 1. Anagrafica di progetto Titolo Banda ultralarga Acronimo (se esiste) UltraNet Data Inizio Data Fine 01/09/2011 31/12/2014 Budget totale (migliaia di euro) 60,50k Responsabile

Dettagli

ALLEGATO 1. Prodotti/ Servizi presenti in Convenzione

ALLEGATO 1. Prodotti/ Servizi presenti in Convenzione ALLEGATO 1 Prodotti/ Servizi presenti in Convenzione SOMMARIO 1 PRODOTTI E SERVIZI PRESENTI IN CONVENZIONE...3 1.1 SERVIZI TEMPORANEI DI RETE E COPERTURE AD HOC...3 1.1.1 Servizi di copertura temporanei...

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione STE è una società di integrazione di sistemi che opera nell Information e Communication Technology applicata alle più innovative e sfidanti aree di mercato. L azienda, a capitale italiano interamente privato,

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI

STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI Gaetano Licitra, Fabio Francia Italia - Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Toscana

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COSA E QUANDO SERVE PERCHE USARLO E un servizio di Cloud Computing dedicato

Dettagli

Caratteristiche. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4" e software di editing Vegas. www.pro.sony.

Caratteristiche. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4 e software di editing Vegas. www.pro.sony. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4" e software di editing Vegas Pro* Operazioni versatili per registrazioni Full HD 3D e 2D professionali HXR-NX3D1E è un camcorder professionale

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory FILE SYSTEM : INTERFACCIA 8.1 Interfaccia del File System Concetto di File Metodi di Accesso Struttura delle Directory Montaggio del File System Condivisione di File Protezione 8.2 Concetto di File File

Dettagli

ACCENDIAMO IL RISPARMIO

ACCENDIAMO IL RISPARMIO ACCENDIAMO IL RISPARMIO PUBBLICA ILLUMINAZIONE PER LA SMART CITY Ing. Paolo Di Lecce Tesoriere AIDI Amministratore Delegato Reverberi Enetec srl LA MISSION DI REVERBERI Reverberi Enetec è una trentennale

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE...

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... GUIDA ALLE RETI INDICE 1 BENVENUTI... 4 2 GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... 5 2.1 COMPONENTI BASE DELLA RETE... 5 2.2 TOPOLOGIA ETHERNET... 6 2.2.1 Tabella riassuntiva... 7 2.3 CLIENT E

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

VIP X1/VIP X2 Server video di rete

VIP X1/VIP X2 Server video di rete VIP X1/VIP X2 Server video di rete IT 2 VIP X1/VIP X2 Guida all'installazione rapida Attenzione Leggere sempre attentamente le misure di sicurezza necessarie contenute nel relativo capitolo del manuale

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Imola Prontuario di configurazioni di base

Imola Prontuario di configurazioni di base Imola Prontuario di configurazioni di base vers. 1.3 1.0 24/01/2011 MDG: Primo rilascio 1.1. 31/01/2011 VLL: Fix su peso rotte 1.2 07/02/2011 VLL: snmp, radius, banner 1.3 20/04/2011 VLL: Autenticazione

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Metodi e Strumenti per la Caratterizzazione e la Diagnostica di Trasmettitori Digitali RF ing. Gianfranco Miele g.miele@unicas.it

Metodi e Strumenti per la Caratterizzazione e la Diagnostica di Trasmettitori Digitali RF ing. Gianfranco Miele g.miele@unicas.it Corso di laurea magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni Metodi e Strumenti per la Caratterizzazione e la Diagnostica di Trasmettitori Digitali RF ing. Gianfranco Miele g.miele@unicas.it Trasmettitore

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

EPICENTRO. Software Manual

EPICENTRO. Software Manual EPICENTRO Software Manual Copyright 2013 ADB Broadband S.p.A. Tutti i diritti riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà di ADB. Nessuna parte di questo documento può

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit)

I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit) I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit) I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit) La C.P.U. è il dispositivo che esegue materialmente gli ALGORITMI.

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli