p.5 Dispute vere e presunte tonino paris [1] Thinking [2] Making [3] Overstep

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "p.5 Dispute vere e presunte tonino paris [1] Thinking [2] Making [3] Overstep"

Transcript

1

2 design open source

3 Index p.5 Dispute vere e presunte tonino paris [1] Thinking p.12 rossana carullo Beni comuni e design: grammatiche delle moltitudini [Commons and design: grammars of the multitudes] p.17 massimo banzi Arduino: cuore tecnologico verso un design open source [Arduino: technological core toward an open source design] p.22 cristóbal ortiz-ehmann Crowdsourcing: un pandemonio per il design discourse [Crowdsourcing: a pandemonium for the design discourse] p.30 carla langella Open source e proprietà intellettuale. Aprire o difendere? [Open source and intellectual property. To share or to protect?] p.38 lorenzo imbesi Open Design dal Soft all Hard [Open Design from Soft to Hard] [2] Making p.58 massimo bianchini, stefano maffei City Making. Nuovi metabolismi urbani tra micro e autoproduzione [City Making. New urban metabolisms between micro-production and self-production] p.65 massimo menichinelli L'evoluzione dell'open Design: concetti e tappe [The evolution of Open Design: concepts and phases] p.75 claire warnier L artigiano elettronico [The electronic artisan] p.80 enrico bassi Benvenuti al Fablab [Welcome to the fab lab ] p.86 paolo ciuccarelli Il design dell'informazione tra dati aperti e attivismo visuale [Information design between open data and visual activism] p.90 veronica dal buono Crafter, maker e re-maker [Crafter, maker and re-maker. The future is sharing a tool box] p.97 innocenzo rifino Digital Habits: un esempio italiano di Design Open Source [Digital Habits: an Italian example of Open Source Design] Overstep p.120 silvio lorusso Critical Publishing [Critical Publishing] p.127 francesco pia, ermanno tasca, michele zannoni Dire App non basta. Dialogo a tre su scenari, interfacce e prodotti [Saying App is not enough] p.132 letizia bollini Le merci comunicative digitali: quale ruolo per il design/er? [Digital communication goods: what role for design and designers?] p.139 salvatore iaconesi La Cura [The Cure] English text p.162 p.172 Credits Finito di stampare nel mese di Aprile 2014 presso gli impianti tipografici Ceccarelli - Grotte di Castro (VT) su carta Fedrigoni Symbol Tatami Ivory. ISSN ISBN thinking image, p.44-55, making image, p , overstep image, p

4 p.127 francesco pia, ermanno tasca, michele zannoni [ * ] Dire App non basta. Dialogo a tre su scenari, interfacce e prodotti Una conversazione tra figure specializzate nel settore dei media digitali. Due designer che da diversi anni si dedicano all'interaction design si confrontano con un ricercatore, docente e anch egli designer, in un dialogo sul ruolo del progettista nel contesto delle APP per dispositivi mobili. Risulta evidente fin dall avvio la consapevolezza, nell'uso e nel progetto per gli smart device, di un mutato contesto ove le APP adducono nuove potenzialità all'interaction design. Il passaggio da App feature ad App contenuto è stato il primo vero indicatore del contributo dei designer nell'iter di progetto delle applicazioni. Il cambio d'orizzonte dal contesto stratificato del webdesign nel progetto delle interfacce interattive ha riattribuito interesse e dinamismo ad un ambito progettuale che seguiva da troppo tempo un binario sterile e limitato. Questo nuovo ambito di progetto è maturo. Ora è affidata ai designer la responsabilità affinché gli artefatti digitali siano strumenti e contenuti di qualità. #smartphone #appfeature #appcontenuto #interactiondesign #interfacce [ * ] Visual designer, StudioVisuale. Senior designer, Technogym. Ricercatore, Università degli Studi della Repubblica di San Marino. References: Anceschi, G., Botta, M., Garito, M.A. (2006). L'ambiente dell'apprendimento. Web design e processi cognitivi. Milano: McGraw-Hill. Bassi, A. (2010). Il design dell'artefatto tecnologico. Enciclopedia Italiana XXI Secolo. Gli spazi e le arti. Roma: Treccani. Casati, R. (2013). Contro il colonialismo digitale, Istruzioni per continuare a leggere. Roma: Editori Laterza. Cooper, A. (1999). Il disagio tecnologico. Milano: Apogeo Editore. Raskin, J. (2003). Interfacce a misura d'uomo. Milano: Apogeo Editore. Manovich, L. (2005). Il linguaggio dei nuovi media, Milano: Edizioni Olivares. Norman, D. A. (2005). Il computer invisibile. Milano: Apogeo Editore. Sterling, B. (2006). La forma del futuro. Milano: Apogeo Editore. Saffer, D. (2007). Design dell'interazione. Milano: Mondadori Pearson.

5 p.128 Design Open Source [overstep] p.129 Potrei partire raccontando una storia vera. Francesco Pia Era il 1997, il telefono fisso (di casa o del lavoro) squillava. Non c era alcun display, non c era alcun numero visibile. Di corsa afferravamo la cornetta al volo (rigorosamente entro il quarto squillo). C era confidenza e pure una certa emozione nello scoprire chi chiamava. È il 2013, uno smartphone squilla dalla nostra tasca e nel display ad altissima risoluzione vi è scritto: numero sconosciuto. Proviamo una certa diffidenza e non sappiamo più se rispondere. Tutto è cambiato. Ci troviamo esattamente nell opposta condizione. Ancor prima di soffermarsi a riflettere sulle App, tra le cause principali di questo cambiamento sono da individuarsi il mutamento dello scenario di utilizzo dei media e la diffusione dei personal media come gli smartphone. Con gli smartphone siamo tutti sempre responsabili del nostro lavoro che ci segue ovunque. Dentro di essi c è tutta la nostra vita. Le nostre foto, il web, la nostra musica, persino dei particolari sensori. Non solo, nei piccoli e sottili telefoni e tablet che ci circondano ci sono tutte quelle cose che una volta occupavano tanto spazio in casa. Oggi si chiamano tutte App, ma in realtà possono essere variegate: libri, riviste, manuali, corsi d inglese, calcolatrici scientifiche, utility di conversione, film, piccole stazioni meteorologiche, orologi e anche effetti per la chitarra. Qualsiasi cosa. Ma cosa sono queste App e come sono nate? Michele Zannoni Nel contesto contemporaneo del design il termine App è diventato un sinonimo largamente condiviso con cui identificare uno strumento o un contenuto aggiuntivo per un dispositivo mobile. Le prime App, non ufficiali, disponibili sulla prima versione di iphone, sbloccato da un team di hacker nel 2007, introdussero funzionalità non previste da Apple che anticipavano forzatamente quello che sarebbe stato il contesto più florido di applicazione dell interaction design nell attuale panorama del progetto di artefatti e di strumenti multimediali. L apertura e la distribuzione dell SDK (Software Development Kit) da parte di Apple nel 2008, ha dato il via ad un processo di sviluppo esponenziale di applicazioni per i suoi dispositivi basati sul sistema operativo ios. La timida decisione ha portato la casa produttrice di Cupertino a controllare il mercato degli smartphone grazie al patrimonio esclusivo di App sviluppate da programmatori di terze parti. Questo insieme di strumenti e contenuti è il vero patrimonio che ha permesso ad Apple di continuare a controllare il mercato degli smartphone con un netto vantaggio qualitativo sui propri concorrenti. I primi progetti che hanno portato allo sviluppo di App di terze parti sui dispositivi iphone hanno colmato in un primo momento la mancanza di funzionalità del sistema, tuttavia, successivamente, con un approfondimento generale delle possibilità progettuali, si sono potuti realizzare veri e propri sistemi complessi che hanno dimostrato le possibilità progettuali delle piattaforme mobili. Il passaggio da App feature ad App contenuto è stato il primo indicatore del contributo dei designer nell iter di progetto delle applicazioni. Il cambio d orizzonte dal contesto stratificato del webdesign nel campo del progetto delle interfacce interattive ha ridato interesse ad un ambito progettuale che seguiva da troppo tempo un binario sterile e limitato. Ma App è l abbreviazione di Apple o di Appena nate? Ermanno Tasca App-lication! Un merito sostanziale nel cambiamento del mondo del progetto, Apple lo ha avuto nel mostrare quanto fosse importante e necessaria la corretta fruizione di contenuti all interno di un buon prodotto. È molto più facile trovare una sedia disegnata bene che un interfaccia usabile e ben progettata. Questo probabilmente perché per anni l attenzione è stata rivolta ai prodotti, le scuole di design hanno istruito gli studenti a disegnare artefatti. Oggi, se un prodotto non è integrato con una buona interfaccia e un contenuto interessante, sarà quasi sicuramente un flop. Le App permettono di veicolare i contenuti in modo semplice e intuitivo. Un esempio semplice di quello che potranno essere i prodotti dei prossimi anni, lo abbiamo con Leap motion controller, un dispositivo che permette di controllare il proprio computer utilizzando i movimenti delle mani. Infatti il dispositivo, grande all incirca come un accendino, è in grado di mappare tridimensionalmente le mani nello spazio, permettendo all utente di interagire con il proprio computer attraverso delle gesture prestabilite. Il progetto di Leap motion, è nato dall esigenza di migliorare l interazione delle persone nella modellazione tridimensionale al computer. Il prodotto, ben progettato, risente dell influenza di Cupertino nei materiali e nelle Primo modello di iphone, Apple, iphone 5s, Apple, Leap Motion Controller, iphone 5c, Apple, 2013.

6 p.130 Design Open Source [overstep] p.131 forme. Le dimensioni sono veramente irrisorie e il suo funzionamento ha dell incredible. Se Leap motion si fosse fermata qui non ci sarebbe stato molto di nuovo. Ma per aver un buon prodotto serve anche un contenuto che lo promuova e ne sfrutti le potenzialità. Per questo esiste uno store di App, chiamato Airspace Store, dove acquistare e scaricare le applicazioni dedicate. È possibile iscriversi come sviluppatore e contribuire con le proprie idee allo sviluppo di applicazioni. Le App, nella rivoluzione in cui stiamo assistendo, sono lo strumento principe per permettere a tutti questi dispositivi di dialogare con l essere umano abbattendo le barriere che fino ad oggi erano presenti. Dunque non si parla solo di App per Apple o Android, ma di App e interfacce che dialogano con mondi e prodotti diversi. Francesco Pia Qualche anno fa molti teorizzavano la miniaturizzazione dell oggetto hardware e la diffusione di schermi e proiettori ovunque. Molti parlavano di un ID che avrebbe aperto il mondo attorno a noi. È successo qualcosa di diverso e oggi l azienda di turno che ha la più grande base di utenti, il market più redditizio o l App più diffusa, detta le regole. Tanto nell hardware quanto nel software e nelle relative tendenze o evoluzioni delle interfacce. Chi progetta deve considerare diverse cose. Aspetti ergonomici come la modalità di fruizione (se parliamo di ipad per esempio dobbiamo considerare almeno tre fruizioni: in piedi, seduti, sdraiati). Aspetti tecnici come la dimensione degli schermi, il sistema operativo, le performance dell hardware. Aspetti legati all interfaccia come la scelta dei caratteri da testo, la dimensione dei vari elementi, i contrasti, la leggibilità, le animazioni o le transizioni. Aspetti legati alla natura dei contenuti come ad esempio capire per quale contesto si progetta. E di App ce n è davvero per tutti i contesti: app utility, app editoriali, app per l intrattenimento, app per il gioco, app che dialogano con altri oggetti e via dicendo. Poi, a completare il quadro, c è anche tutto ciò che sta fuori dall App ovvero la strategia di comunicazione per divulgarla, la componente social e via dicendo. seguito per rendere successivamente fruibili servizi basati su dati aperti. Con l avvento di altri sistemi operativi diversi da quelli di Apple, il rapporto tra aperto e chiuso è cambiato. Google Android, dichiarando il sistema operativo come open source, avrebbe dovuto rivoluzionare e aprire definitivamente alle comunità di sviluppatori e di designer il mondo delle App. Questo non si è verificato e non c è stato un cambio e un evoluzione palesemente migliorativa del progetto delle App, ma solo una liberalizzazione indiscriminata di un processo progettuale che spesso i designer non conoscono appieno e non controllano. L enorme quantità di applicazioni inutili disponibili nell App market di Android confermano questa evidenza. La mancanza del progetto è imperante quando l open source viene interpretato come semplice condivisione passiva di strumenti gratuiti. Quando però questo strumento diventa sviluppo condiviso in una forma di crowdsourcing su larga scala mette in luce tutte le sue possibilità al servizio del progetto. Indipendente dal contesto fin ora descritto è necessario riportare il dibattito nell ambito del progetto dell interaction e del visual design. Noi siamo pronti, ma gli altri lo sono? Ermanno Tasca Sempre di più il focus del mondo del progetto si sta spostando verso i contenuti e la loro fruizione. Se il Novecento è stato il secolo in cui il mondo della cultura del progetto si è interrogato sul ruolo degli artefatti nella società e della loro realizzazione, il XXI secolo probabilmente indagherà in modo sempre più approfondito l interazione e la comunicazione tra gli artefatti e l uomo. Oggi la nuova frontiera del progetto sembra essere il design di questi sistemi e in particolare delle interfacce. Michele Zannoni È un mondo tutto nuovo ma se si rispettano questi nuovi limiti si possono sempre seguire le logiche ed i processi del design. Open source e App? Michele Zannoni Il mondo open source si è affacciato più volte al mondo delle App. In primis per scardinare un sistema chiuso e opposto alla tematica open e in Francesco Pia Come dire, cambiano i media ma restano i designer! Ermanno Tasca Già! Rimbocchiamoci le maniche c è ancora molto da fare Flickr. Viber. Skype. Shazam. Pinterest. Hangsout.

7 p.172 Colophon diid disegno industriale industrial design - Book Series approfondisce l evoluzione e gli esiti della ricerca e sperimentazione progettuale e teorica nel campo del design. Ogni numero accoglie lo sviluppo di un tema rappresentativo del dibattito che attraversa la fenomenologia del sistema prodotto nella sua estensione tecnica e culturale. A comporre questo racconto a più voci e con diversi punti di vista sono chiamati ricercatori, studiosi e professionisti della scena nazionale e internazionale, affiancati dal diid Centro Studi con il compito di indagare le scienze del design e la rete dei suoi protagonisti. La selezione degli articoli pubblicati prevede la procedura di revisione e valutazione da parte del comitato di Referee (blind peer review). La collana sviluppa annualmente tre argomenti: la dimensione critica e la problematica in seno alla disciplina; i temi emergenti, ovvero le esperienze in corso in quanto raffigurazione dell attualità; le geografie del design per comprendere i caratteri territoriali con l insieme delle implicazioni presenti. diid disegno industriale industrial design - Book Series has been conducting in-depth examinations of the evolution and results of practical and theoretical research and experimentation in the field of design since Every issue takes a close look at a core matter in the current debate about all technical and cultural aspects of the production world. Researchers, scholars and professional figures from Italy and across the globe contribute to the publication, presenting a range of stances and points of view, the Research Center. The articles are selected by a committee of referees in a blind peer review process. The Series annually develops three subjects: the critical dimension and the problems within the discipline; the emerging themes or the ongoing experiences, the design geographies in order to understand the territorial characters. Editor Tonino Paris Scientific Comitee Achille Bonito Oliva Andrea Branzi Medardo Chiapponi Raul Cunca Arturo Dell Acqua Bellavitis arturo.dell Dijon De Moraes Stefano Giovannoni Ilpo Koskinen Stefano Marzano Christian R. Pongratz Editorial Board Caporedattori/Editor-in-Chief: Sabrina Lucibello Vincenzo Cristallo Editorial staff Ivo Caruso Sara De Franceschi Enza Migliore Angela Giambattista. diid Study Center Rossana Carullo Anna Catania Sara Colombo Veronica Dal Buono Ali Filippini Gianluca Grigatti Carla Langella Maddalena Mometti Pier Paolo Peruccio Simone Simonelli Carlo Vinti Rdesignpress Editorial Headquarter Agnese Galli tel fax.+39 (0) diid/design Book n. 57/2014 Four-monthly publication Founded by Tonino Paris in Registrered in Rome Publisher Rdesignpress Distribution ListLab Laboratorio Internazionale di Strategie Editoriali via Esterle, Trento (TN), Italy. Messaggerie Libri S.p.A, Milano, Italy. Actar Distribution, New York, USA. Graphic design Ines Paolucci Translations Ait s.a.s. Printing Tipografia Ceccarelli via Lugi Galvani snc - Zona industriale Campomorino Acquapendente (VT) tel. +39 (0) fax. +39 (0) diid on-line Call for Submission on:

Alessandro Risuleo. Art Director Visual Creative Studio comunicazione cross mediale visiva

Alessandro Risuleo. Art Director Visual Creative Studio comunicazione cross mediale visiva Alessandro Risuleo Art Director Visual Creative Studio comunicazione cross mediale visiva Fondatore Enhanced Press editoria digitale per Mobile Device Cross mediale Grafica editoriale CD-Rom WEB Grafica

Dettagli

L e-book a scuola. 1 Al tema sono peraltro dedicati alcuni lavori specifici, fra i quali in italiano si segnala per

L e-book a scuola. 1 Al tema sono peraltro dedicati alcuni lavori specifici, fra i quali in italiano si segnala per L e-book a scuola Arriviamo così a un ultimo tema su cui vorrei spendere qualche parola. Un tema che richiederebbe peraltro, per essere trattato con l attenzione e il rigore che sarebbero necessari, ben

Dettagli

InSynchLab- Per maggiori info visita il nostro sito: www.insynchlab.net Oppure, seguici su Facebook: www.facebook.com/insynchlab.

InSynchLab- Per maggiori info visita il nostro sito: www.insynchlab.net Oppure, seguici su Facebook: www.facebook.com/insynchlab. InSynchLab InSynchLab è un progetto che nasce nel 2010 dal laboratorio del corso di Nuove tecnologie dell Arte dell Accademia di Brera di Milano, con il proposito di rivoluzionare il panorama contemporaneo

Dettagli

Da oggetto della comunicazione di massa a protagonisti della produzione di contenuti La nuova certificazione ECDL Multimedia

Da oggetto della comunicazione di massa a protagonisti della produzione di contenuti La nuova certificazione ECDL Multimedia Da oggetto della comunicazione di massa a protagonisti della produzione di contenuti La nuova certificazione ECDL Multimedia Pier Paolo Maggi, Gianmario Re Sarto AICA pierpaolomaggi@aicanet.it - g.resarto@aicanet.it

Dettagli

Indice. Gli autori. Introduzione XIII

Indice. Gli autori. Introduzione XIII i-xxiv.xp 10-03-2006 9:30 Pagina V Indice Gli autori Introduzione I. L ambiente dell apprendimento 1. L ambiente dell apprendimento del progetto HAMLET di Maria Amata Garito 1.1. L Interfaccia cognitiva

Dettagli

be smart, be updated!

be smart, be updated! be smart, be updated! La nuova testata digitale che approfondisce tutti i temi legati alla città intelligente Disponibile su PC e Tablet. Scaricabile GRATIS su: www.mobilitylab.it smart energy urban life

Dettagli

ARES soc. La soluzionie per te

ARES soc. La soluzionie per te ARES soc soc. coop.. arl La soluzionie per te In principio era il telefono. O meglio, per dirla tutta, una volta era il cellulare. Semplice, chiaro e che veniva usato per telefonare. Oggi, il cellulare,

Dettagli

SCEGLI CON IL CUORE. WEB & INTERACTION DESIGN corso triennale post diploma

SCEGLI CON IL CUORE. WEB & INTERACTION DESIGN corso triennale post diploma SCEGLI CON IL CUORE pag. 2 Il corpus del corso, di durata triennale, è costituito da sapere e saper fare legati al mondo del web, delle nuove tecnologie e alla gestione di quelle che definiamo esperienze

Dettagli

Presentazione del corso. Valentini Roma, 1 e 8 marzo 2013 Roma, 1 marzo 2009

Presentazione del corso. Valentini Roma, 1 e 8 marzo 2013 Roma, 1 marzo 2009 Presentazione del corso Atelier Atelier di Web di Multimedia e Interface design design Proff. Federica Proff. Claudio Dal Falco, Pascoli Marco e Elena Quintavalle, Valentini Elena Valentini Roma, 1 e 8

Dettagli

Sommario. Introduzione...7

Sommario. Introduzione...7 Sommario Introduzione...7 1. Caratteristiche e operazioni preliminari...11 Caratteristiche tecniche di iphone 4 e 4S...11 Il nuovo rapporto tra ios e itunes... 14 Scaricare itunes e creare un account itunes

Dettagli

SMART CITIES PER SMART COMMUNITIES Tecnologie e strumenti per comunicare al servizio dei territori

SMART CITIES PER SMART COMMUNITIES Tecnologie e strumenti per comunicare al servizio dei territori SMART CITIES PER SMART COMMUNITIES Tecnologie e strumenti per comunicare al servizio dei territori Emiliano Negrini Titolare di Kubasta laboratorio di comunicazione multimediale, progetto e sviluppo contenuti

Dettagli

ICT TRAINING Giornata Formativa di Alfabetizzazione Digitale SVILUPPO DI UNA APP

ICT TRAINING Giornata Formativa di Alfabetizzazione Digitale SVILUPPO DI UNA APP ICT TRAINING Giornata Formativa di Alfabetizzazione Digitale SVILUPPO DI UNA APP SVILUPPO DI UNA APP Premessa Breve guida per lo sviluppo di App che segue le varie fasi di realizzazione. Nelle quattro

Dettagli

Istituto San Tomaso d Aquino

Istituto San Tomaso d Aquino Istituto San Tomaso d Aquino alba pratalia aràba Linee di progetto per l utilizzo delle tecnologie nella didattica a.s. 2013 2014 a.s. 2014 2015 0 Linee di progetto per l utilizzo delle tecnologie nella

Dettagli

Vaccari news, la filatelia in tempo reale. è SOCIAL!

Vaccari news, la filatelia in tempo reale. è SOCIAL! Vaccari news, la filatelia in tempo reale è SOCIAL! Con la nuova versione dell App, ora anche per ANDROID, è possible condividere le notizie attraverso Facebook e Twitter oppure inviarle tramite e-mail

Dettagli

LABORATORIOPROCESSING +ARDUINO DA11AL142010

LABORATORIOPROCESSING +ARDUINO DA11AL142010 LABORATORIOPROCESSING +ARDUINO DA11AL142010 NOVEMBRE 4 giorni di full immersion nell interaction design Il primo workshop legato sulle tematiche dell interaction-design offerto da Il Pagliaio con Quiet

Dettagli

Adobe e il Digital Publishing

Adobe e il Digital Publishing Adobe e il Digital Publishing Cos è il Digital Publishing? Il Digital Publishing, definito anche editoria digitale o e-publishing, è il processo di creazione e pubblicazione di contenuti digitali interattivi

Dettagli

Applicazione Mobile con Realtà Aumentata

Applicazione Mobile con Realtà Aumentata Applicazione Mobile con Realtà Aumentata 5 Sensi, società di Consulenza e Servizi, è specializzata in Marketing Digitale e Comunicazione per i Mercati Esteri, nel segmento Lusso e Premium. Innovazione

Dettagli

È una piattaforma che consente di convertire e pubblicare libri e magazine nei principali formati digitali:

È una piattaforma che consente di convertire e pubblicare libri e magazine nei principali formati digitali: È una piattaforma che consente di convertire e pubblicare libri e magazine nei principali formati digitali: App (ios, Android, Windows) E- book (epub, kf8, mobipocket, textbooks, html5) Sfogliabili digitali

Dettagli

La nostra soluzione integrata

La nostra soluzione integrata Avagliano ischool nasce dalla consolidata esperienza in campo editoriale di Avagliano editore, marchio di prestigio dell editoria libraria tradizionale che vanta più di trent anni di attività La casa editrice

Dettagli

Piano Nazionale Scuola Digitale CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI

Piano Nazionale Scuola Digitale CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI Piano Nazionale Scuola Digitale CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI 206 INTRODUZIONE I corsi si rivolgono agli insegnanti della scuola primaria e secondaria di primo grado, di tutte le discipline, non solo

Dettagli

Universal Gateway for ALL

Universal Gateway for ALL Laboratorio: Costruiamolo insieme. Design for all, artigiani digitali e disabilità: esperienze di progettazione partecipata UGA Universal Gateway for ALL Usare piattaforme embeddedper accedere a dispositivi

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

Presentazione Franchising. www.make-it-app.com Tel. +39 0287188686

Presentazione Franchising. www.make-it-app.com Tel. +39 0287188686 Presentazione Franchising www.make-it-app.com Tel. +39 0287188686 Sedi 3 Fatti trovare! Mostra l elenco delle sedi, con una scheda personalizzata per ognuna di esse. L utente potrà raggiungerti subito,

Dettagli

Ultra HD e multidevice: la rivoluzione di eshop e punti vendita. Dati, scenari e opportunità.

Ultra HD e multidevice: la rivoluzione di eshop e punti vendita. Dati, scenari e opportunità. Ecommerce Forum 2015 Ultra HD e multidevice: la rivoluzione di eshop e punti vendita. Dati, scenari e opportunità. Roberto Silva Coronel Ceo e Founder Marketing Multimedia Group Giacomo Fusina Ceo e Founder

Dettagli

Designing for the third industrial revolution Summer school in digital fabrication e interaction design

Designing for the third industrial revolution Summer school in digital fabrication e interaction design University of Applied Sciences and Arts of Southern Switzerland Laboratorio cultura visiva Designing for the third industrial revolution Summer school in digital fabrication e interaction design 9-27 Luglio

Dettagli

Passione per la forma. Professionisti in strategia. Kmzero è uno degli studi di comunicazione visiva più rappresentativi d Italia

Passione per la forma. Professionisti in strategia. Kmzero è uno degli studi di comunicazione visiva più rappresentativi d Italia Passione per la forma. Professionisti in strategia. studio kmzero www.kmzero.com Kmzero è uno degli studi di comunicazione visiva più rappresentativi d Italia Oltre 15 anni di esperienza in consulenza

Dettagli

SPERIMENTAZIONE PROGETTO GENERAZIONE WEB Schema generale

SPERIMENTAZIONE PROGETTO GENERAZIONE WEB Schema generale Schema generale Vengono definite diverse tipologie di corsi che verranno attivate a seconda dei bisogni rilevati. 1) Corso A Rivolto alla maggior parte dei docenti dove vengono affrontate le tematiche

Dettagli

eproduction le tecniche del libro digitale

eproduction le tecniche del libro digitale eproduction le tecniche del libro digitale Lezioni frontali, workshop e webinar dedicati alle nuove forme di interazione tra la carta e il digitale. Perché ogni libro merita di diventare un epub. eproduction:

Dettagli

PROGETTO PER LA COSTITUZIONE DI UNA CLASSE SPERIMENTALE PER L A.S. 2014/15 CHE UTILIZZI IN MODO ESTENSIVO LE TECNOLOGIE DIGITALI.

PROGETTO PER LA COSTITUZIONE DI UNA CLASSE SPERIMENTALE PER L A.S. 2014/15 CHE UTILIZZI IN MODO ESTENSIVO LE TECNOLOGIE DIGITALI. PROGETTO PER LA COSTITUZIONE DI UNA CLASSE SPERIMENTALE PER L A.S. 2014/15 CHE UTILIZZI IN MODO ESTENSIVO LE TECNOLOGIE DIGITALI. PREMESSA L utilizzo delle tecnologie didattiche nel processo d insegnamento

Dettagli

Strumenti e Linguaggi al passo con i tempi

Strumenti e Linguaggi al passo con i tempi Strumenti e Linguaggi al passo con i tempi 5 Sensi, società di Consulenza e Servizi specializzata in Mobile Marketing e Comunicazione per i Mercati Esteri, nel segmento Lusso e Premium. La Missione di

Dettagli

Pearson Italia S.p.A. - via Archimede 51, 20129 Milano - telefono 02 748 231, fax 02 748 23 362 NOVITÀ MARZO-APRILE 2012

Pearson Italia S.p.A. - via Archimede 51, 20129 Milano - telefono 02 748 231, fax 02 748 23 362 NOVITÀ MARZO-APRILE 2012 Pearson Italia S.p.A. - via Archimede 51, 20129 Milano - telefono 02 748 231, fax 02 748 23 362 Libreria: Codice: Via: Città: Data: NOVITÀ MARZO-APRILE 2012 GENERE ISBN 978 88 7192 1 796-1 1 798-5 1 797-8

Dettagli

LEGGERE DIGITALE. Introduzione al mondo degli e-book. www.libreriearion.it

LEGGERE DIGITALE. Introduzione al mondo degli e-book. www.libreriearion.it LEGGERE DIGITALE Introduzione al mondo degli e-book www.libreriearion.it 1 I libri elettronici sono facili da acquistare, leggere e trasportare (un piccolo dispositivo di lettura ne può contenere centinaia).

Dettagli

Marketing Multimedia Innovative Communication Technology

Marketing Multimedia Innovative Communication Technology Marketing Multimedia Innovative Communication Technology Chi siamo Marketing Multimedia nasce nel 1993, dall idea e dall entusiasmo di Roberto Silva Coronel. Roberto Silva Coronel, classe 1969, ha fatto

Dettagli

Processo di Sviluppo delle Applicazioni

Processo di Sviluppo delle Applicazioni Processo di Sviluppo delle Applicazioni La realizzazione di un applicazione come Vivere Ateneo App Domenico Zarcone Ognuno ha il suo ambiente Quali sono gli ambienti integrati di sviluppo più utilizzati?

Dettagli

LA REALTÀ È AUMENTATA

LA REALTÀ È AUMENTATA LA REALTÀ È AUMENTATA Dal reale al virtuale L A F I L I E R A D I G I TA L E D E I B E N I C U LT U R A L I 3DResearch è una società Spin-Off dell Università della Calabria che si occupa di ricostruzioni

Dettagli

Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di ottobre 2015

Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di ottobre 2015 Milano, 11 dicembre 2015 Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di ottobre 2015 Nel mese di ottobre sono stati rilevati 29.5 milioni di utenti unici totali, il 53,4% degli italiani

Dettagli

Il progetto Insieme a Scuola di Internet

Il progetto Insieme a Scuola di Internet Il progetto Insieme a Scuola di Internet Glossario Glossario > A @ (at) La @, che si pronuncia at oppure chiocciola comunemente chiamata a commerciale, è un carattere utilizzato generalmente per la posta

Dettagli

La seamless integration dei canali: si può fare!

La seamless integration dei canali: si può fare! Milano, 25 settembre 2012 Gruppo Comdata: il business partner per la gestione delle Customer Operations La seamless integration dei canali: si può fare! Luigi Arrighini Direttore Market Unit Financial

Dettagli

molte volte ci si distrae;

molte volte ci si distrae; FIRST LEGO LEAGUE ITALIA MILANO 6-7 marzo 2015 Squadra FLL4: LICEO ROSMINI RELAZIONE SCIENTIFICA TITOLO DEL PROGETTO: FLIP the SCHOOL ARGOMENTO STUDIATO L argomento che abbiamo deciso di affrontare si

Dettagli

Gli studenti sono immersi nelle tecnologie ma sono carenti nel loro utilizzo dal punta di vista metodologico. Tocca agli insegnanti avviare un

Gli studenti sono immersi nelle tecnologie ma sono carenti nel loro utilizzo dal punta di vista metodologico. Tocca agli insegnanti avviare un AULA 2.0 La sperimentazione aula 2.0, basata sulla didattica in rete o e_learning o FAD di III generazione, implica inevitabilmente la trasformazione della didattica che passa da una tipologia comunicativa

Dettagli

Summer Camp d Informatica 2014 RAGAZZE DIGITALI

Summer Camp d Informatica 2014 RAGAZZE DIGITALI Summer Camp d Informatica 2014 RAGAZZE DIGITALI LISBETH2014: rendiamo sicuri i nostri dispositivi La sicurezza informatica mediante software libero: 15 giornate di lavoro, 6 ore al giorno, 90 ore di creatività

Dettagli

Bologna, 27 novembre 2014

Bologna, 27 novembre 2014 Bologna, 27 novembre 2014 Lo scenario Editoria e formazione La crisi globale, gli avanzamenti tecnologici e i mutamenti culturali stanno fortemente impattando il mondo dell editoria e quindi della formazione:

Dettagli

Processo di referaggio collana punto org

Processo di referaggio collana punto org Caro Referee, grazie in anticipo per aver accettato di referare per la collana punto org. Il Suo è un ruolo delicato: appartiene a una comunità di studiosi, docenti e professionisti che forniscono ai colleghi

Dettagli

Applicazioni mobile Perchè investire e quali tecnologie usare

Applicazioni mobile Perchè investire e quali tecnologie usare GIANLUCA VAGLIO Applicazioni mobile Perchè investire e quali tecnologie usare 2010 Gianluca Vaglio www.gianlucavaglio.net Avvertenze legali AVVERTENZE LEGALI Copyright 2010 Gianluca Vaglio. La presente

Dettagli

Il «digiuno digitale» per riscoprire il gusto delle relazioni personali

Il «digiuno digitale» per riscoprire il gusto delle relazioni personali COS È Il tempo per noi nasce da una riflessione attorno alla crescente influenza che i nuovi strumenti di comunicazione hanno nella vita di ciascuno di noi, nel cambiamento di abitudini e comportamenti

Dettagli

SCEGLI CON IL CUORE. GRAFICA E COMUNICAZIONE VISIVA corso triennale post diploma

SCEGLI CON IL CUORE. GRAFICA E COMUNICAZIONE VISIVA corso triennale post diploma SCEGLI CON IL CUORE pag. 2 Il corso, di durata triennale, permette di conseguire un alta formazione nel campo del design della comunicazione visiva. Il percorso formativo è strutturato in modo da trasmettere

Dettagli

@Architetti di Apprendimento The meeting point to learn, experience and share. www.archittettidiapprendimento.it

@Architetti di Apprendimento The meeting point to learn, experience and share. www.archittettidiapprendimento.it @Architetti di Apprendimento The meeting point to learn, experience and share www.archittettidiapprendimento.it FINALITÀ DESTINATARI ORGANIZZAZIONE L Hdemia@ArchitettidiApprendimento si colloca fra le

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 SECONDO BIENNIO DISCIPLINA: DISCIPLINE GRAFICHE Prof. Paolo Maria Arosio Prof. Lorenzo Cazzaniga A. Modigliani Giussano Mod.: dir.14 Rev.: 2,0 Data 10/10/2014

Dettagli

IL TUO SITO WEB. SkyNotes è l insieme degli strumenti di cui l azienda italiana necessita per essere competitiva nel mondo in costante cambiamento.

IL TUO SITO WEB. SkyNotes è l insieme degli strumenti di cui l azienda italiana necessita per essere competitiva nel mondo in costante cambiamento. IL TUO SITO WEB SkyNotes è l insieme degli strumenti di cui l azienda italiana necessita per essere competitiva nel mondo in costante cambiamento. personalizzabile # intuitivo # immediato IL TUO SITO SUBITO

Dettagli

1. Arduino va di moda.

1. Arduino va di moda. 1. Arduino va di moda. Arduino è una piattaforma hardware open source programmabile, interamente realizzata in Italia, che permette la prototipazione rapida e l'apprendimento veloce dei principi fondamentali

Dettagli

CLASSE 2.0 Progetto APPLE

CLASSE 2.0 Progetto APPLE CLASSE 2.0 Progetto APPLE L A MIGLIORE CLASSE 2.0 DEL MONDO! La classe ideale si basa sulle migliori tradizioni pedagogiche che insistono sul principio della partecipazione attiva dello studente. Partecipare

Dettagli

INNOVATION TOUR. Il modo più semplice per innovare davvero 5 CITTÀ UNIVERSITARIE ITALIANE 8 WORKSHOP D INNOVAZIONE LEGISLATIVA

INNOVATION TOUR. Il modo più semplice per innovare davvero 5 CITTÀ UNIVERSITARIE ITALIANE 8 WORKSHOP D INNOVAZIONE LEGISLATIVA INNOVATION TOUR Il modo più semplice per innovare davvero 5 CITTÀ UNIVERSITARIE ITALIANE 8 WORKSHOP D INNOVAZIONE LEGISLATIVA 250 GIOVANI PARTECIPANTI SELEZIONATI IN BASE AL MERITO COS È L INNOVATION TOUR?

Dettagli

Modello di lezione con la LIM Wireless e Salute. Due classi quarte (4ISB e 4ISD) studenti di 17-18 anni

Modello di lezione con la LIM Wireless e Salute. Due classi quarte (4ISB e 4ISD) studenti di 17-18 anni SCHEDA PROGETTO LIM Dati dell istituzione scolastica Codice VETF04000T Denominazione I.T.I.S. CARLO ZUCCANTE Indirizzo TF45 - PROGETTO ABACUS -INFORMATICA Titolo di progetto Classi coinvolte Docenti conduttori

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer

La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer Abstract Illustrazione nuove possibilità di utilizzare la televisione digitale come uno

Dettagli

LIBRI DIGITALI E CONTENUTI INTEGRATIVI

LIBRI DIGITALI E CONTENUTI INTEGRATIVI LIBRI DIGITALI E CONTENUTI INTEGRATIVI Utilizzare epubeditor.it per costruire un ebook in formato epub a cura di Pietro Gavagnin www.pgava.net Perché scrivere in epub? Teniamo conto dell uso. Il libro

Dettagli

Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di ottobre 2015

Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di ottobre 2015 Milano, 11 dicembre 2015 Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di ottobre 2015 Nel mese di ottobre sono stati rilevati 29.5 milioni di utenti unici totali, il 53,4% degli italiani

Dettagli

Università degli Studi di Siena CGT. Centro di GeoTecnologie. Fondazione Masaccio. Offerta Formativa in Informatica per la Geologia

Università degli Studi di Siena CGT. Centro di GeoTecnologie. Fondazione Masaccio. Offerta Formativa in Informatica per la Geologia Università degli Studi di Siena CGT Centro di GeoTecnologie Fondazione Masaccio Offerta Formativa in Informatica per la Geologia 2011-2012 Oggi l informatica è uno strumento indispensabile per tutte le

Dettagli

Corso di formazione CerTICTablet

Corso di formazione CerTICTablet Redattore prof. Corso di formazione CerTICTablet Sesta Dispensa Comitato Tecnico Scientifico: Gruppo Operativo di Progetto CerticAcademy Learning Center, patrocinato dall assessorato al lavoro e alla formazione

Dettagli

Incontra la Generation C

Incontra la Generation C incontra LA GENERAtion C 2 Incontra la Generation C Il GC rapporto tra utenti e mezzi di comunicazione è profondamente cambiato. Per la prima volta, un intera generazione é cresciuta costruendo una relazione

Dettagli

Azienda 2.0. Le imprese e i social networks, opportunità e gestione dei rischi. Stefano Ventura

Azienda 2.0. Le imprese e i social networks, opportunità e gestione dei rischi. Stefano Ventura Azienda 2.0 Le imprese e i social networks, opportunità e gestione dei rischi Stefano Ventura 1. Il nuovo scenario social 2. Necessaria strategia 2.0 3. La nostra esperienza 4. La gestione dei rischi 1.

Dettagli

SOCIAL MEDIA MANAGEMENT Conoscere e utilizzare le dinamiche delle reti sociali

SOCIAL MEDIA MANAGEMENT Conoscere e utilizzare le dinamiche delle reti sociali SOCIAL MEDIA MANAGEMENT Conoscere e utilizzare le dinamiche delle reti sociali Milano, TALENT 11-12 TRAINING Luglio PROGRAM 2014 PLANNING visita il sito Cultura del web e cultura di marca HAGAKURE nasce

Dettagli

ESERCITAZIONE. La Rete come risorsa per l educazione interculturale PREMESSA

ESERCITAZIONE. La Rete come risorsa per l educazione interculturale PREMESSA ESERCITAZIONE La Rete come risorsa per l educazione interculturale PREMESSA Il World Wide Web, come abbiamo visto, costituisce sicuramente un ambiente che offre importanti opportunità e risorse per lo

Dettagli

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE periodico di idee, informazione, cultura a cura dell Associazione Infermieristica Sammarinese LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE Mi accingo a presiedere l AIS nel suo secondo triennio di vita. Mi ritengo

Dettagli

Giuseppe Riva L come libro, T come tablet. Come si studia meglio? Il Mulino Anno LXIII, Numero 475, Pagine 790-794 http://www.rivistailmulino.

Giuseppe Riva L come libro, T come tablet. Come si studia meglio? Il Mulino Anno LXIII, Numero 475, Pagine 790-794 http://www.rivistailmulino. Giuseppe Riva L come libro, T come tablet. Come si studia meglio? Il Mulino Anno LXIII, Numero 475, Pagine 790-794 http://www.rivistailmulino.it/ L approvazione della legge n. 128/2013 consente da quest

Dettagli

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE Manifesto per l energia del futuro È in discussione in Parlamento il disegno di legge sulla concorrenza, che contiene misure che permetteranno il completamento del

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CON PREGHIERA DI MASSIMA DIFFUSIONE E PUBBLICAZIONE

COMUNICATO STAMPA CON PREGHIERA DI MASSIMA DIFFUSIONE E PUBBLICAZIONE COMUNICATO STAMPA CON PREGHIERA DI MASSIMA DIFFUSIONE E PUBBLICAZIONE in collaborazione con Laboratorio realizzato con il contributo dell'iniziativa Laboratori dal Basso, azione della Regione Puglia cofinanziata

Dettagli

Master in Computer Game Dev. Interaction Design

Master in Computer Game Dev. Interaction Design Master in Computer Game Dev Interaction Design Il Docente Umberto Castellani (PhD) Ricercatore del Dipartimento di Informatica Università di Verona VIPS (Vision, Image Processing & Sound) (http://vips.sci.univr.it)

Dettagli

Università di Bologna

Università di Bologna Università di Bologna Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di Laurea DAMS, Indirizzo Cinema Corso di Teoria e tecnica delle comunicazioni di massa con attività di laboratorio 1 semestre, A.A. 2002-03 prof.

Dettagli

10 INDICAZIONI PER REALIZZARE MATERIALI INTERATTIVI E MULTIMEDIALI ALLA LIM FACILITANTI PER L'APPRENDIMENTO DI TUTTI (ANCHE DI ALUNNI CON DSA)

10 INDICAZIONI PER REALIZZARE MATERIALI INTERATTIVI E MULTIMEDIALI ALLA LIM FACILITANTI PER L'APPRENDIMENTO DI TUTTI (ANCHE DI ALUNNI CON DSA) 10 INDICAZIONI PER REALIZZARE MATERIALI INTERATTIVI E MULTIMEDIALI ALLA LIM FACILITANTI PER L'APPRENDIMENTO DI TUTTI (ANCHE DI ALUNNI CON DSA) FRANCESCO ZAMBOTTI LIBERA UNIVERSITÀ DI BOLZANO, GRIIS www.integrazioneinclusione.wordpress.com

Dettagli

Profondamente convinti che le basi del benessere di una comunità si impostino sul riuscire a creare un fervore culturale produttivo di nuove idee,

Profondamente convinti che le basi del benessere di una comunità si impostino sul riuscire a creare un fervore culturale produttivo di nuove idee, 1 INTRODUZIONE Spazio Geco nasce a Pavia nell ottobre 2013, nel quartiere Borgo Ticino, come uno spazio innovativo di lavoro condiviso, nato dalla filosofia dei coworking, dotato di servizi improntati

Dettagli

Tablet in spalla. Istituto Comprensivo Lucca 2 Scuola secondaria di 1 grado «Leonardo da Vinci»

Tablet in spalla. Istituto Comprensivo Lucca 2 Scuola secondaria di 1 grado «Leonardo da Vinci» Tablet in spalla Istituto Comprensivo Lucca 2 Scuola secondaria di 1 grado «Leonardo da Vinci» Progetto pilota su tre scuole secondarie di 1 grado di Lucca Scuola G. Carducci IC Lucca 1 Scuola D. Chelini

Dettagli

SCEGLI CON IL CUORE. INDUSTRIAL DESIGN corso master

SCEGLI CON IL CUORE. INDUSTRIAL DESIGN corso master SCEGLI CON IL CUORE INDUSTRIAL DESIGN pag. 2 INDUSTRIAL DESIGN Master patrocinato dall Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e provincia, con rilascio di crediti formativi

Dettagli

Lo studio dell elettronica nel triennio del tecnologico con Arduino e Processing. Leonardo Barsantini - Maggio 2014

Lo studio dell elettronica nel triennio del tecnologico con Arduino e Processing. Leonardo Barsantini - Maggio 2014 Lo studio dell elettronica nel triennio del tecnologico con Arduino e Processing Leonardo Barsantini - Maggio 2014 Trovo una crescente difficoltà ad insegnare elettronica, come materia di specializzazione,

Dettagli

MediaLibraryOnLine. la biblioteca a portata di click

MediaLibraryOnLine. la biblioteca a portata di click MediaLibraryOnLine la biblioteca a portata di click 1 Glossario Redazione: Claudia Arnetoli Coordinamento: Luca Brogioni, Marco Piermartini, Marco Pinzani Sistema Documentario Integrato Area Fiorentina

Dettagli

MASTER IN. graphic & web DESIGN MILANO 48 ORE IN AULA / 1 SETTIMANA FULL IMMERSION / 300 ORE STAGE

MASTER IN. graphic & web DESIGN MILANO 48 ORE IN AULA / 1 SETTIMANA FULL IMMERSION / 300 ORE STAGE MASTER IN graphic & web DESIGN MILANO 48 ORE IN AULA / 1 SETTIMANA FULL IMMERSION / 300 ORE STAGE 79 Il percorso formativo del Master in Graphic e Web Design ha l obiettivo di fornire agli allievi le competenze

Dettagli

Ausili e applicazioni software per dispositivi mobili

Ausili e applicazioni software per dispositivi mobili 1 Ausili e applicazioni software per dispositivi mobili Valerio Gower 2 I dispositivi ICT mobili: tablet e smartphone 3 I principali sistemi operativi Android (Google) ios (Apple) Symbian (Nokia) Blackberry

Dettagli

ESPLORARE IL MONTE CUCCO CON SMARTPHONE E TABLET: QRPLACES E LA REALTÀ AUMENTATA

ESPLORARE IL MONTE CUCCO CON SMARTPHONE E TABLET: QRPLACES E LA REALTÀ AUMENTATA ESPLORARE IL MONTE CUCCO CON SMARTPHONE E TABLET: QRPLACES E LA REALTÀ AUMENTATA WIKITUDE E L ESPLORAZIONE DEL MONTE CUCCO La Realtà Aumentata e l esplorazione turistica Per realtà aumentata (in inglese

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo T1 4-Panoramica delle generazioni 1 Prerequisiti Monoprogrammazione e multiprogrammazione Multielaborazione Linguaggio macchina Linguaggi di programmazione e compilatori Struttura

Dettagli

Progetto multimediale AA 2011/12 M.A. Alberti, A. Berolo, P. Pasteris

Progetto multimediale AA 2011/12 M.A. Alberti, A. Berolo, P. Pasteris M.A. Alberti, A. Berolo, P. Pasteris Corso di laurea in Comunicazione digitale Obiettivi generali del corso Progettare e produrre un applicativo multimediale con metodologia Lavoro progettuale e creativo

Dettagli

GOOGLE VALUTAZIONE DI UN SITO INTERNET GOOGLE SCHOLAR

GOOGLE VALUTAZIONE DI UN SITO INTERNET GOOGLE SCHOLAR CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL EDUCAZIONE E DEI PROCESSI FORMATIVI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN PROGETTAZIONE E COORDINAMENTO DEI SERVIZI EDUCATIVI ALLA RICERCA DI LIBRI E ARTICOLI : OPAC, RISORSE ELETTRONICHE

Dettagli

L'Ufficio in una mano

L'Ufficio in una mano L'Ufficio in una mano L'Ufficio in una mano Argomenti del seminario Cloud computing o un po' di teoria PEC - Posta elettronica certificata o come funziona e quando usala Sistemi di gestione documentale

Dettagli

TWITTER, FACEBOOK E SOCIAL COMMERCE

TWITTER, FACEBOOK E SOCIAL COMMERCE TWITTER, FACEBOOK E SOCIAL COMMERCE Quando il business diventa social 1.1 Barbara Bonaventura Consulente in marketing strategico specializzata in progetti di alta innovazione. Laureata nel 1999 a Padova

Dettagli

Formazione regionale per bibliotecari Anno 2014-2015

Formazione regionale per bibliotecari Anno 2014-2015 Formazione regionale per bibliotecari Anno 2014-2015 Seminario L uso del tablet Descrizione del corso unità di competenza: 4. Servizi al pubblico codice di classificazione OF: 4.1.3. Media literacy qualificazione

Dettagli

Crea un ebook impaginato e animato

Crea un ebook impaginato e animato Crea un ebook impaginato e animato Con trucchi e funzioni di Pages e Keynote Alberto Pian CREA UN EBOOK IMPAGINATO E ANIMATO Con trucchi e funzioni di Pages e Keynote Alberto Pian Il libro e l autore...

Dettagli

Dynamic Plates, la tettonica a placche interattiva

Dynamic Plates, la tettonica a placche interattiva Dynamic Plates, la tettonica a placche interattiva Vincenzo Pancucci Insegnante di Scienze Naturali a Milano vincenzo.pancucci@gmail.com L informatizzazione degli ambienti di apprendimento è uno dei punti

Dettagli

Nuove modalità di accesso ai contenuti: libri, contenuti digitali, ebook. 07-11-2012 Elena Mosa, INDIRE Firenze

Nuove modalità di accesso ai contenuti: libri, contenuti digitali, ebook. 07-11-2012 Elena Mosa, INDIRE Firenze Nuove modalità di accesso ai contenuti: libri, contenuti digitali, ebook 07-11-2012 Elena Mosa, INDIRE Firenze Massive Online Open Course Decreto LEGGE DIGITALIA prevede l uso dei tablet a scuola.

Dettagli

CLOUD COMPUTING. Che cos è il Cloud

CLOUD COMPUTING. Che cos è il Cloud CLOUD COMPUTING Che cos è il Cloud Durante la rivoluzione industriale, le imprese che si affacciavano per la prima volta alla produzione dovevano costruirsi in casa l energia che, generata da grandi macchine

Dettagli

OGGETTO: PNSD - avvio dei percorsi formativi di base del personale scolastico/team digitale

OGGETTO: PNSD - avvio dei percorsi formativi di base del personale scolastico/team digitale Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale del Veneto Istituto Comprensivo di Bosco Chiesanuova Piazzetta Alpini 5 37021 Bosco Chiesanuova Tel 0456780521- Fax

Dettagli

Risorse per la didattica

Risorse per la didattica Risorse per la didattica Presentazione di cd-rom e ipertesti Spunti per la ricerca di materiali e documentazione in rete Amelia Goffi, Luca Gazzola - Febbraio 2008 CD-Rom e Ipertesti I cd-rom allegati

Dettagli

ELEMENTO CENTRALE È IL RICERCATORE

ELEMENTO CENTRALE È IL RICERCATORE Significa riconoscere che la società e il sociale possono diventare oggetto di ricerca empirica. Si può realizzare essenzialmente attraverso due operazioni: quella concettuale e quella osservativa. È importante

Dettagli

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_ DIALOGO_ METODO_ SOLUZIONI_ COMPETENZE_ MISSION_ TECNOLOGIE_ ASSISTENZA_ MANAGEMENT_ SERVIZI_ GEWIN La combinazione di professionalità e know how tecnologico per la gestione aziendale_ L efficienza per

Dettagli

Formazione e Apprendimento in Rete Open source. Il cloud computing. Dropbox e Google Drive ambienti di condivisione e collaborazione

Formazione e Apprendimento in Rete Open source. Il cloud computing. Dropbox e Google Drive ambienti di condivisione e collaborazione Formazione e Apprendimento in Rete Open source Il cloud computing Dropbox e Google Drive ambienti di condivisione e collaborazione Formazione insegnanti Generazione Web Lombardia Il Cloud, metafora per

Dettagli

Cosa possiamo costruire per te?

Cosa possiamo costruire per te? Seguici Cosa facciamo Nessuna tecnologia è troppo difficile: basta affrontarla coi giusti mezzi Cosa possiamo costruire per te? Applicazioni iphone Fare belle applicazioni per noi è una fissazione. Realizziamo

Dettagli

PICCOLA? MEDIA? GRANDE!

PICCOLA? MEDIA? GRANDE! PICCOLA? MEDIA? GRANDE! UNA NUOVA REALTÀ PER LE IMPRESE Il mondo odierno è sempre più guidato dall innovazione, dall importanza delle nuove idee e dallo spirito di iniziativa richiesti dalla moltitudine

Dettagli

Piattaforma Client-Server per un provider di servizi mobile computing

Piattaforma Client-Server per un provider di servizi mobile computing Piattaforma Client-Server per un provider di servizi mobile computing Ricerca applicata, intesa quale ricerca industriale e sviluppo sperimentale, inerente la materia delle I.C.T 1. DESCRIZIONE SINTETICA

Dettagli

Ebook: definizione, formati, protezioni e dispositivi per la lettura. di Paola Ricci

Ebook: definizione, formati, protezioni e dispositivi per la lettura. di Paola Ricci Ebook: definizione, formati, protezioni e dispositivi per la lettura di Paola Ricci Definizione di ebook Il termine ebook (o e-book) è la contrazione dell'espressione inglese electronic book ebook = libro

Dettagli

Panoramica Masergy Communicator

Panoramica Masergy Communicator Panoramica Masergy Communicator Guida rapida di riferimento Versione 20 marzo 2014 1 Cos'è Masergy Communicator? Masergy Communicator fornisce agli utenti finali un'esperienza di comunicazione unificata

Dettagli

spiega una guida Inizia >

spiega una guida Inizia > spiega una guida Inizia > Indice Cos è? > Per chi? > Come? > da Gmail > da Google+ > da Google Chrome > da app > Cosa? > messaggi istantanei > videoconferenze > chiamate telefoniche > sms > creatività

Dettagli