Progetto Montagna senza confini : la rete del turismo, il territorio come ecomuseo, per una vacanza in libertà

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto Montagna senza confini : la rete del turismo, il territorio come ecomuseo, per una vacanza in libertà"

Transcript

1 Allegato B alla deliberazione consiliare n. 43 del 28 luglio 2010 Progetto Montagna senza confini : la rete del turismo, il territorio come ecomuseo, per una vacanza in libertà Premessa: La montagna friulana è ricca di attrattive turistiche grazie alle sue particolari caratteristiche naturalistiche, per la peculiarità di una storia che ha lasciato segni evidenti sul territorio e segni ancora più evidenti nella cultura e nelle tradizioni locali. Ma la vocazione turistica è stata valorizzata soltanto in alcuni poli turistici nei quali si è molto investito per favorire lo sviluppo del turismo invernale. Con il progetto ci si propone una promozione integrata di tutto il territorio, per favorire lo sviluppo d un turismo alternativo rivolto agli amanti della natura alle persone richiamate dell incanto dei paesaggi di montagna. Un turismo sostenibile che ha come target la famiglia, come obiettivo la destagionalizzazione e l ampliamento dell offerta. Lo sviluppo del turismo sostenibile è indubbiamente favorito dalla possibilità, oggi ricercata dall utente, di costruirsi un pacchetto vacanza personalizzato, da una ospitalità che si sviluppa con il coinvolgimento della popolazione locale, da una integrazione nell offerta dei prodotti locali dell artigianato e del agroalimentare. Al turismo organizzato si intende aggiungere la possibilità di un turismo fai da te, e quindi soluzioni di business to consumer. Su questi presupposti, ricorrendo all uso delle moderne tecnologie dell ICT ed in particolare all interattività consentita dal Web 2.0 intende mettere a disposizione degli aderenti al progetto un portale che, per l estrema facilità d uso metterà le realtà locali nelle condizioni di realizzare e gestire tutte le informazioni in un proprio sito, ed allo stesso tempo di mettere in rete tutto il sistema dell offerta turistica. Dall altro lato consentirà al turista di costruirsi un pacchetto vacanze personalizzato, scegliendo e prenotando dal sito come trascorrere ogni momento del suo tempo vacanza. Il Web diventa così uno strumento che realizza un circolo virtuoso tra residenti e turisti, consentendo al turista di vivere la montagna attraverso le informazioni e le suggestioni che gli vengono trasmesse dal residente. Considerato che il progetto è indirizzato a tutta la montagna friulana, lo stesso si sviluppa in tre fasi; la prima fase interessa i Comuni della Carnia; la fase immediatamente successiva estenderà la sperimentazione al territorio Tarvisiano, del Canal del Ferro, e del Gemonese, e successivamente, la terza fase, competerà il progetto con le Valli del Natisone e del Torre. Tali ulteriori evoluzioni, da realizzare con le stesse modalità previste per la prima fase, potranno, in funzione delle risorse economiche disponibili, essere consecutive oppure accorpate in un unica evoluzione per l intero ampliamento. Obiettivi:

2 Il progetto si propone l obiettivo di presentare il proprio territorio nel suo complesso e proporlo a chi vuole costruirsi una vacanza in piena libertà, in una montagna senza confini. Si propone quindi di reinterpretare i territori della Carnia, e in prospettiva di tutta la montagna a cavallo tra Friuli Carinzia e Slovenia, come un ecomuseo della montagna senza confini, attraverso un percorso che porti la popolazione a riscoprire il patrimonio materiale ed immateriale per valorizzare la propria identità, ed anche per farne una opportunità di sviluppo turistico. La valorizzazione sarà attuata attraverso la predisposizione di itinerari tematici, che mettano in evidenza i patrimoni di comunità fatto di paesaggi, di luoghi, di cose, ma anche di ricordi, di tradizioni di leggende e di storie. Il progetto si richiama al concetto di ecomuseo come specchio dove la popolazione si guarda per riconoscersi in esso, dove cerca spiegazioni del territorio al quale è legata, unite e quelle delle popolazioni che l hanno preceduta nella discontinuità o nella continuità delle generazioni. Uno specchio che la popolazione tende ai suoi ospiti per farsi meglio comprendere nel rispetto del suo lavoro, dei suoi comportamenti della sua intimità La funzione di specchio viene attribuita ad un portale inteso come uno strumento interattivo realizzato utilizzando le tecnologie del web 2.0, messo a disposizione degli operatori turistici e culturali del territorio per specchiarsi cioè per presentare virtualmente il territorio, attraverso la proposta di itinerari tematici e la messa in rete dell offerta di servizi del territorio. Lo specchio viene messo a disposizione dei turisti che lo possono utilizzare attraverso un sistema avanzato di prenotazione on line, per costruirsi il proprio pacchetto-vacanza personalizzato. Lo specchio resta a disposizione dei turisti che attraverso il cellulare possono scaricare tutte le informazioni necessarie per essere accompagnati nei loro percorsi di visita o nelle loro escursioni. La presentazione complessiva ed organizzata di tutto il territorio permette di offrire con un unico strumento l offerta turistica, integrata con l offerta dei prodotti locali dell agroalimentare e dell artigianato. Piano di attività. Il progetto si sviluppa in Workpakages articolati in azioni. WP1 Sviluppo del portale. La Provincia di Udine svilupperà il portale, già realizzato come prototipo per i Comuni di Arta,Paularo e Zuglio, garantendo in questa fase il supporto a tutti i Comuni della Carnia. Il portale sarà quindi articolato in due aree:

3 Area dell Offerta. Costituita da una serie di vetrine: - la vetrina, curata dalle associazioni culturali locali, che ripropone i punti di interesse costituiti dalle evidenze paesaggistiche, naturalistiche, culturali, storiche e delle tradizioni di ogni località. - la vetrina-mercato dove ogni produttore locale potrà aprire il suo banco di vendita on-line; - la vetrina dell ospitalità: con tutte le possibilità di pernottamento sul territorio; - la vetrina dei servizi: con tutta l offerta di servizi che il territorio può proporre ai turisti. - la vetrina delle guide turistiche on-line, nella quale i residenti suggeriscono al turista i punti di interesse più significativi ed i percorsi più opportuni per vivere al meglio il territorio, e nella quale il turista può scaricarsi sul cellulare le informazioni inserite dal residente, o da altri turisti che l hanno preceduto. Ogni sezione sarà realizzata in modo da consentire ad ogni operatore di inserire ed aggiornare personalmente i contenuti della propria vetrina, con estrema facilità, con semplici operazioni di copia incolla e quindi senza che sia richiesta nessuna competenza informatica. Area della Ricerca. Sfruttando le potenzialità del web 2.0 il portale consentirà al turista di costruire e prenotare on line il proprio pacchetto vacanze. Come avviene nei portali di e-commerce, gli sarà consentito di costruire una cartellavacanze, scegliendo e prenotando i momenti di svago ed i pernottamenti con l aiuto del software che gli indicherà distanze, tempi di percorrenza, costi ecc. per consentirgli di ottimizzare secondo le proprie esigenze e disponibilità la fruizione del tempo della vacanza. Definito il proprio pacchetto il turista, con la prenotazione dei pernottamenti presso il Consorzio Carnia Welcome, si impegnerà alla fruizione di quanto prenotato. Il modulo di e-commerce collegato consentirà al turista di acquistare on line i prodotti dell artigianato e dell agroalimentare proposti nel mercato on-line, facendosi arrivare a casa in successivi momenti, i prodotti che ha potuto apprezzare in vacanza. A tal fine si dovrà mettere a punto un sistema che faccia capo ai Consorzi per la spedizione dei prodotti con un supporto nel sistema bancario per i pagamenti. Il Workpackage sarà articolato nelle seguenti azioni Sviluppo della prima parte del software relativo all offerta e quindi creazione di un SIL Sistema informativo locale, con link e riferimenti ai siti già esistenti, articolato per ogni Comune nelle sezioni: - vetrina dei punti di interesse - vetrina dei percorsi suggeriti; - vetrina banca dati dei servizi turistici; - vetrina banca dati della ricettività; - vetrina banca dati dei prodotti dell artigianato;

4 - vetrina banca dati dei prodotti dell agroalimentare; Sviluppo del software di teleprenotazione riferita sia ai servizi che alla ricettività e di e-commerce Sviluppo del software per accompagnare il turista al cellulare/palmare con la modalità già introdotte a Paularo Arta e Zuglio Formazione ed assistenza per l inserimento dei contenuti e nella gestione generale delportale. WP2 Informazione ed animazione. L azione prevede inizialmente di divulgare il più possibile l informazione relativa al progetto si attiverà un campagna di sensibilizzazione attraverso gli organi di stampa, le riviste di categoria e incontri sul territorio. In contemporanea le Associazioni culturali/turistiche locali sotto il diretto controllo delle Amministrazioni Comunali: Analizzano lo stato di presenza in internet del Comune, prevedendo di linkare quanto si ritiene opportuno. Fanno l analisi/studio delle risorse culturali ed antropologiche presenti sul territorio; Elaborano il materiale documentario testuale e visivo per l allestimento delle vetrine di presentazione dei punti di interesse. Individuano gli itinerari da consigliare e scaricare al cellulare o sul palmare: preparazione dei testi, scelta del materiale WP3 offerta servizi. In contemporanea le Associazioni turistiche organizzavano la predisposizione delle vetrine dell offerta di tutti i servizi che oltre a quello della ricettività possono avere qualche interesse per il turista. WP4 sviluppo e-commerce. Nello stesso tempo le Associazione dei produttori locali organizzano la predisposizione delle vetrine di presentazione e offerta dei prodotti locali. WP5 Allestimento delle vetrine di presentazione del territorio. Ai responsabili individuati dal Comune verranno assegnati login e password per gestire le vetrine sul territorio comunale. Gli stessi, dalla società incaricata del WP1 riceveranno la formazione necessaria per coordinare l attività dei singoli operatori nel caricare i materiali già predisposti con le WP precedente, per assegnare loro login e password individuali di accesso alle vetrine personali. Tra le Amministrazioni Comunali e gli operatori locali, si definirà un accordo per il quale gli operatori si assumono la responsabilità diretta sui contenuti inseriti, con la facoltà per il responsabile a livello comunale di intervenire eliminando eventuali abusi. Si realizza così un sistema per il quale l Amministratore centrale per conto della Provincia, attribuisce le password agli amministratori a livello comunale e questi a loro volta le attribuiscono ai singoli interessati ad operare nell ambito del portale.

5 WP6 sperimentazione e marketing. Sperimentazione del funzionamento del sistema e sua promozione sia con una azione di web marketing sia con i sistemi tradizionali di promozione turistica e presenza della rete nei principali eventi della Carnia come ad esempio, Mistirs, Spergot, Magia del Legno ecc Cronoprogramma indicativo. WP1 WP2 WP3 WP4 WP5 WP6 Agosto Settembre Ottobre Novembre Nota: Il progetto prevede una articolazione a livello comunale per evitare che eventuali ritardi di un Comune possano influire sull avanzamento dell intero progetto. Si vuole tuttavia distinguere i WP2 WP3 - WP4 immaginando che l intervento verticale a livello di Comune venga supportato da interventi trasversali di supporto attuati: per il WP 2 dalla Comunità Montana volto a garantire una omogeneità di presentazione della Carnia nel suo insieme, pur rispettando l autonomia d ogni singolo Comune; per il WP3 da Confcommercio volto a stimolare gli associati con attività riguardanti il turismo in tutti i suoi aspetti, a partecipare in maniera motivata al progetto; per il WP4 dalle Associazioni dei commercianti ed Artigiani assieme finalizzato a promuovere il commercio on line dei prodotti dell agroalimentare, dell artigianato e in generale di quanto prodotto in Carnia. PARTENARIATO Provincia Comuni Es. Comunità Montana, Agemont, Euroleader o Rete museale della Carnia Confcommercio Ass. Artigianato e Produttori Pro Loco e As. Culturali ecc. Gestori servizi turistici, Consorzio Carnia Welcome Produttori Locali, Friul Mont

PROVINCIA DI UDINE. -------------------------------------------------------------------------------- comunicato del 12 novembre 2010

PROVINCIA DI UDINE. -------------------------------------------------------------------------------- comunicato del 12 novembre 2010 PROVINCIA DI UDINE NOTIZIE PER LA STAMPA -------------------------------------------------------------------------------- comunicato del 12 novembre 2010 WWW.MONTAGNA SENZA CONFINI.IT : NUOVO SPECCHIO

Dettagli

Il ruolo delle tecnologie in ambito turistico montano

Il ruolo delle tecnologie in ambito turistico montano TECNOLOGIE E MONTAGNA CASTELLO DI VOGOGNA 17 OTTOBRE 2015 Il ruolo delle tecnologie in ambito turistico montano Stefania Cerutti ICT E MONTAGNA LO SVILUPPO TECNOLOGICO DELLA MONTAGNA: UN APPROCCIO INTEGRATO

Dettagli

PORTALE DI PROMOZIONE TURISTICA TURISMO FAI DA TE (in conformità linee Turismo 2.0)

PORTALE DI PROMOZIONE TURISTICA TURISMO FAI DA TE (in conformità linee Turismo 2.0) PORTALE DI PROMOZIONE TURISTICA TURISMO FAI DA TE (in conformità linee Turismo 2.0) 1. Introduzione Il prodotto Turismo fai da te è stato progettato per promuovere l economia di un territorio attraverso

Dettagli

Promuovere il territorio per promuovere il turismo

Promuovere il territorio per promuovere il turismo Promuovere il territorio per promuovere il turismo Da territorio a destinazione turistica Dare risposte alla domanda di sviluppo di un territorio A livello nazionale A livello locale Per uno sviluppo a

Dettagli

Le vie del vino e dell'acqua : Promozione degli itinerari del vino nella media valle del Tevere, cerniera e frontiera fra Etruschi e Umbri

Le vie del vino e dell'acqua : Promozione degli itinerari del vino nella media valle del Tevere, cerniera e frontiera fra Etruschi e Umbri ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE ITER VITIS Le vie del vino e dell'acqua : Promozione degli itinerari del vino nella media valle del Tevere, cerniera e frontiera fra Etruschi e Umbri Creazione di un circuito

Dettagli

Dal tracciato alla fruizione turistica.

Dal tracciato alla fruizione turistica. Progetto Turismo Equestre Ippovie del Veneto Dal tracciato alla fruizione turistica. Franco Norido Settore Divulgazione Tecnica, Formazione Professionale ed Educazione Naturalistica. Cos è una Ippovia

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007-2013 CCI N 2007 IT 161 PO 008 (Settembre 2012) 1/372 4.5.2. Patrimonio Culturale 4.5.2.1. Obiettivo Specifico

Dettagli

Progetto. promo-commercializzazione. TurismoFVG 2010

Progetto. promo-commercializzazione. TurismoFVG 2010 Progetto promo-commercializzazione TurismoFVG 2010 Obiettivi generali del progetto Progetto per la realizzazione di un programma di commercializzazione del prodotto turistico della Regione Friuli Venezia

Dettagli

Catalogo delle Azioni del PO FESR 2014-2020 Confronto con il partenariato

Catalogo delle Azioni del PO FESR 2014-2020 Confronto con il partenariato Catalogo delle Azioni del PO FESR 2014-2020 Confronto con il partenariato Dott.ssa Elena Iacoviello Dipartimento Presidenza Ufficio Turismo Terziario Promozione Integrata 1 Gli Obiettivi Tematici R.A.

Dettagli

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio Indice 1. Il Bando Regionale sui PdV 2. Il territorio 3. Il partenariato 4. Le risorse dei PdV

Dettagli

PIANO DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE DEL PRODOTTO TURISTICO TERRITORIALE DELLA SILA GRANDE

PIANO DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE DEL PRODOTTO TURISTICO TERRITORIALE DELLA SILA GRANDE PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE IV APPROCCIO LEADER Gruppo di Azione Locale della SILA Via Guido Rossa, 24 87050 Spezzano Piccolo (CS) www.galsila.com - info@silasviluppo.com PIANO DI SVILUPPO

Dettagli

PERCORSI CREATIVI PER LA VALORIZZAZIONE E LO SVILUPPO DEL TERRITORIO

PERCORSI CREATIVI PER LA VALORIZZAZIONE E LO SVILUPPO DEL TERRITORIO PERCORSI CREATIVI PER LA VALORIZZAZIONE E LO SVILUPPO DEL TERRITORIO WHOMADE srl via Tartini 10 20158 Milano T +39 02 89656837 F +39 178 6028554 info@whomade.it www.whomade.it NoemiSatta via Tartini 10

Dettagli

Presentazione ai soci delle azioni del PSL e delle attività del GAL SGT previste nel 2011

Presentazione ai soci delle azioni del PSL e delle attività del GAL SGT previste nel 2011 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA GRUPPO D AZIONE LOCALE SARRABUS GERREI TREXENTA CAMPIDANO DI CAGLIARI Presentazione ai soci delle azioni del PSL e delle attività del GAL SGT previste nel 2011 Presentazione

Dettagli

A Gioia, la realtà è aumentata.

A Gioia, la realtà è aumentata. A Gioia, la realtà è aumentata. Nasce Visit Gioia Lab, la piattaforma integrata di servizi multilingue per promuovere e valorizzare il territorio e le attività ricettive di Gioia del Colle. Finalista Premio

Dettagli

Il Kit del Turista per la valorizzazione dei beni culturali, lo sviluppo del turismo e dell impresa locale

Il Kit del Turista per la valorizzazione dei beni culturali, lo sviluppo del turismo e dell impresa locale Il Kit del Turista per la valorizzazione dei beni culturali, lo sviluppo del turismo e dell impresa locale Bruno Francesconi BancoPosta, Pm del progetto Poste Italiane (francesconb@posteitaliane.it) 27

Dettagli

DA LUOGHI A DESTINAZIONI TURISTICHE

DA LUOGHI A DESTINAZIONI TURISTICHE DA LUOGHI A DESTINAZIONI TURISTICHE 1 marzo 2008 IL CONTESTO STORICO Negli ultimi 20 anni l industria turistica ha aumentato la sua complessità. Dagli anni 90 fenomeni innovativi hanno modificato la natura

Dettagli

ROMA E IL LAZIO a Expo Milano 2015

ROMA E IL LAZIO a Expo Milano 2015 ROMA E IL LAZIO a Expo Milano 2015 EXPO 2015: UNA GRANDE OPPORTUNITÀ PER LA CRESCITA E IL LAVORO Attesi 20 milioni di visitatori Già venduti 8 milioni di biglietti 23,5 miliardi di indotto previsto tra

Dettagli

SAN LORENZO MAGGIORE

SAN LORENZO MAGGIORE P.S.R 2007/2013 - REGIONE CAMPANIA MISURA 313 Azione A COMUNE DI SAN LORENZO MAGGIORE PROVINCIA DI BENEVENTO Realizzazione di un Portale Turistico del Territorio Comunale Elaborato: CAPITOLATO TECNICO-PRESTAZIONMALE

Dettagli

Progetto: Sistema degli Itinerari Turistici Integrati PREMESSA

Progetto: Sistema degli Itinerari Turistici Integrati PREMESSA Progetto: Sistema degli Itinerari Turistici Integrati PREMESSA La consapevolezza dell importanza del turismo per lo sviluppo economico e la creazione di nuova occupazione richiede l elaborazione di nuove

Dettagli

PIANO REDAZIONALE BLOG IMMERSIONI CON GLI SCARPONI. Progetto di Marketing Territoriale GAL V.E.T.T.E. Un turismo per il territorio con il territorio

PIANO REDAZIONALE BLOG IMMERSIONI CON GLI SCARPONI. Progetto di Marketing Territoriale GAL V.E.T.T.E. Un turismo per il territorio con il territorio PIANO REDAZIONALE BLOG IMMERSIONI CON GLI SCARPONI Progetto di Marketing Territoriale GAL V.E.T.T.E. Un turismo per il territorio con il territorio Comuni di Zoldo e Consorzio Turistico Val di Zoldo FILOSOFIA

Dettagli

Cultura & Turismo Una strategia di sistema per l'italia

Cultura & Turismo Una strategia di sistema per l'italia Cultura & Turismo Una strategia di sistema per l'italia Il Kit del Turista per la valorizzazione dei beni culturali, lo sviluppo del turismo e dell impresa locale Bruno Francesconi BancoPosta, PM del progetto

Dettagli

TERRA TRA I DUE LAGHI EXPO: TURISMO, NATURA, CULTURA E PRODOTTI

TERRA TRA I DUE LAGHI EXPO: TURISMO, NATURA, CULTURA E PRODOTTI Gal GardaValsabbia Programma Leader 2007-2013 Progetto TERRA TRA I DUE LAGHI EXPO: TURISMO, NATURA, CULTURA E PRODOTTI Premessa Il progetto prende spunto dall evento EXPO Milano 2015 (un evento di interesse

Dettagli

Eccellenze alimentari, territori, turismo per Expo2015. Milano, 5 marzo 2015

Eccellenze alimentari, territori, turismo per Expo2015. Milano, 5 marzo 2015 Eccellenze alimentari, territori, turismo per Expo2015 Milano, 5 marzo 2015 1 EXPO 2015: VISITATORI POTENZIALI GfKEurisko EXPO 2015 Italia 2013 ITALIA ESTERO EUROPA 3.3-4.4mln 12-14 mln 6-8 mln + 20% REPEATERS

Dettagli

Fondazione Patrimonio UNESCO Sicilia

Fondazione Patrimonio UNESCO Sicilia UN SICILIA PROGETTO DI PROMOZIONE TERRITORIALE A SUPPORTO CLUSTER BIOMEDITERRANEO I TERRITORI SICILIANI DEL PATRIMONIO UNESCO E LE ECCELLENZE AGRO-ALIMENTARI E ARTIGIANALI Villino Florio, viale Regina

Dettagli

PROGETTO TUSCIA WELCOME

PROGETTO TUSCIA WELCOME PROGETTO TUSCIA WELCOME Valorizzazione e promozione del turismo integrato e sostenibile nella Tuscia Viterbese (Allegato alla determinazione del Segretario Generale n. 96 del 24/03/2014) Art. 1 Progetto

Dettagli

CREATHON Maratona di idee per l innovazione tra cultura, turismo ed enogastronomia

CREATHON Maratona di idee per l innovazione tra cultura, turismo ed enogastronomia CREATHON Maratona di idee per l innovazione tra cultura, turismo ed enogastronomia REGOLAMENTO 1. Cos è CREATHON CREATHON è un concorso di idee che chiama a raccolta squadre di creativi, sviluppatori e

Dettagli

ALCUNE IDEE PER UN PARCO DA VIVERE

ALCUNE IDEE PER UN PARCO DA VIVERE ALCUNE IDEE PER UN PARCO DA VIVERE A 25 anni dall istituzione del Parco e 10 dalla Legge Regionale sulle Aree Protette, Legambiente propone al Parco e agli enti locali alcune di iniziative per rafforzare

Dettagli

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare Comunità Ospitali gente che ama ospitare Cos'è una Comunità Ospitale? La Comunità Ospitale è un luogo e una destinazione in cui gli ospiti/turisti si sentono Cittadini seppure temporanei identificandosi

Dettagli

APQ AZIONI DI SISTEMA TURISMO

APQ AZIONI DI SISTEMA TURISMO APQ AZIONI DI SISTEMA TURISMO ATTIVITÀ DI SUPPORTO AL PERCORSO PER L ADOZIONE DEL PIANO STRATEGICO E DEL PROGRAMMA TRIENNALE CONFRONTO CON LE PARTI SOCIALI OTTOBRE, 2014 COSA E SENSI CONTEMPORANEI? FRONTE

Dettagli

Progettazione e realizzazione di laboratori per l innovazione e la sperimentazione INFEA. Dati generali

Progettazione e realizzazione di laboratori per l innovazione e la sperimentazione INFEA. Dati generali SCHEDA DI PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori per l innovazione e la sperimentazione INFEA Dati generali 1 Denominazione CEA capofila: Ente titolare: Indirizzo: Telefono:

Dettagli

STORYTELLING RACCONTA IL SUD EST

STORYTELLING RACCONTA IL SUD EST Città di Noto STORYTELLING RACCONTA IL SUD EST Azione di promozione e di marketing internazionale del Distretto del Sud Est per l incremento e la destagionalizzazione dei flussi turistici Noto, 27 novembre

Dettagli

Booking Piemonte. Informazioni generali BOOKING PIEMONTE: PROFILO ISTITUZIONALE

Booking Piemonte. Informazioni generali BOOKING PIEMONTE: PROFILO ISTITUZIONALE Booking Piemonte Informazioni generali BOOKING PIEMONTE: PROFILO ISTITUZIONALE Posizionamento Una progressiva e costante crescita del turismo incoming è quella registrata dal Piemonte negli ultimi 15 anni,

Dettagli

PROMOZIONE TURISTICA E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO ATTRAVERSO SISTEMI MULTIMEDIALI INTERATTIVI E DESIGN INNOVATIVO

PROMOZIONE TURISTICA E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO ATTRAVERSO SISTEMI MULTIMEDIALI INTERATTIVI E DESIGN INNOVATIVO PROMOZIONE TURISTICA E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO ATTRAVERSO SISTEMI MULTIMEDIALI INTERATTIVI E DESIGN INNOVATIVO Design non è solo una questione di forma (P. Kothler) Chi è BBS - tecnologia di buon

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL ECOMUSEO DEL VASO RE E DELLA VALLE DEI MAGLI INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL ECOMUSEO DEL VASO RE E DELLA VALLE DEI MAGLI INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI INDICE Art. 1 Istituzione Art. 2 Sede, dominio internet, marchio TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI TITOLO II CARATTERISTICHE IDENTITARIE DELL ECOMUSEO, MISSIONE, SCOPI E FINAILITA Art. 3 Caratteristiche identitarie

Dettagli

Progetto pilota per la valorizzazione del Centro Storico e dell Oltretorrente di Parma

Progetto pilota per la valorizzazione del Centro Storico e dell Oltretorrente di Parma LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Dalla crisi un nuovo modello di sviluppo Progetto pilota per la valorizzazione del Centro Storico e dell

Dettagli

Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020

Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 Laura Pedriali Settore Cooperazione transfrontaliera e programmazione integrata

Dettagli

VIII Edizione del Forum delle Camere di Commercio dell Adriatico e dello Ionio TAVOLO DEL TURISMO

VIII Edizione del Forum delle Camere di Commercio dell Adriatico e dello Ionio TAVOLO DEL TURISMO VIII Edizione del Forum delle Camere di Commercio dell Adriatico e dello Ionio TAVOLO DEL TURISMO Intervento del Dott. Michele De Vita Segretario Generale Forum 1 Attività svolte dal tavolo del turismo

Dettagli

ICS-L. Impresa Creativa per lo Sviluppo Locale

ICS-L. Impresa Creativa per lo Sviluppo Locale ICS-L Impresa Creativa per lo Sviluppo Locale Cosa è Ics-l Portale di e-commerce territoriale per promuovere e facilitare l acquisto dei prodotti delle aziende agroalimentari e artigianali della Val di

Dettagli

Legge Regionale 2 luglio 2014 n. 16 Istituzione degli Ecomusei della Sicilia. (Sicilia, Gazz. Uff. Reg. sic. 11 luglio 2014, n. 28, S.O. n.

Legge Regionale 2 luglio 2014 n. 16 Istituzione degli Ecomusei della Sicilia. (Sicilia, Gazz. Uff. Reg. sic. 11 luglio 2014, n. 28, S.O. n. Legge Regionale 2 luglio 2014 n. 16 Istituzione degli Ecomusei della Sicilia. (Sicilia, Gazz. Uff. Reg. sic. 11 luglio 2014, n. 28, S.O. n. 22) REGIONE SICILIANA L'ASSEMBLEA REGIONALE ha approvato IL PRESIDENTE

Dettagli

tp 1 tourist portal 1 Introduzione... 2 2 Finalità e obiettivi del progetto... 2 3 I vantaggi offerti dal sistema... 4

tp 1 tourist portal 1 Introduzione... 2 2 Finalità e obiettivi del progetto... 2 3 I vantaggi offerti dal sistema... 4 Il distretto Turistico: un opportunità per turisti ed imprenditori. Destinazioni ed itinerari per l allungamento della stagione e un maggior utilizzo delle strutture ricettive. Jesolo, 13 febbraio 2006

Dettagli

UN NUOVO PROGETTO PER IL TURISMO TERMALE DI DARFO BOARIO TERME

UN NUOVO PROGETTO PER IL TURISMO TERMALE DI DARFO BOARIO TERME La Valle dei Segni 3 marzo 2012 Capo di Ponte UN NUOVO PROGETTO PER IL TURISMO TERMALE DI DARFO BOARIO TERME Arch. Michela Vielmi Presidente Consorzio Turistico Terme di Boario I TEMI 1. CONTESTO: Valle

Dettagli

YOUTH ON THE MOVE I GIOVANI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO: NUOVE IDEE E PROGETTI INNOVATIVI

YOUTH ON THE MOVE I GIOVANI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO: NUOVE IDEE E PROGETTI INNOVATIVI All. A) Formulario per la realizzazione del Project Work Finale A. DATI SUL PROPONENTE A.1 Istituto Scolastico: I.T.E. P.F. Calvi (Belluno) A.2 Classe/Classi coinvolte: IV B B. DATI DI SINTESI DEL PROGETTO

Dettagli

Documento ADESIONI: CAPIRE IL VALORE DEI PACCHETTI VISIBILITA BRONZE, SILVER, GOLD PLATINUM

Documento ADESIONI: CAPIRE IL VALORE DEI PACCHETTI VISIBILITA BRONZE, SILVER, GOLD PLATINUM Sapori d Italia / Ass. Accademia delle 5T Documento ADESIONI: CAPIRE IL VALORE DEI PACCHETTI VISIBILITA BRONZE, SILVER, GOLD PLATINUM PREMESSA: PERCHE SCEGLIERE BRONZE? A CHI E INDICATO IL PACCHETTO BRONZE?

Dettagli

Procedura per la candidatura

Procedura per la candidatura Procedura per la candidatura alla Bandiera arancione del Touring Club Italiano 1. COS È LA BANDIERA ARANCIONE... 2 2. GLI OBIETTIVI... 2 3. I REQUISITI... 2 4. I CRITERI DI ANALISI... 3 5. IL PERCORSO

Dettagli

Newsletter VisitItaly in lingua italiana, tedesca e inglese. Il mezzo più veloce per raggiungere il proprio target di riferimento

Newsletter VisitItaly in lingua italiana, tedesca e inglese. Il mezzo più veloce per raggiungere il proprio target di riferimento Newsletter VisitItaly in lingua italiana, tedesca e inglese. Il mezzo più veloce per raggiungere il proprio target di riferimento [pag. 2] Cos è la Newsletter di VisitItaly [pag. 3] Perché promuoversi

Dettagli

UNA RETE PER LO SVILUPPO DI UNA REGIONE VIRTUALE EUROPEA - ITINERARI LONGOBARDI -

UNA RETE PER LO SVILUPPO DI UNA REGIONE VIRTUALE EUROPEA - ITINERARI LONGOBARDI - Sito seriale I LONGOBARDI IN ITALIA UNA RETE PER LO SVILUPPO DI UNA REGIONE VIRTUALE EUROPEA - ITINERARI LONGOBARDI - Realizzazione: Bruno Cesca Marzo 2013 CONDIVIDERE PER CAPIRE DALLA CONDIVISIONE ALLO

Dettagli

MEDIAKIT. Suoni GPS GPS. Comunicazione. Multimediale. Comunicazione. Facebook. Facebook. YouTube. YouTube. Show. Slide. Twitter. Slide Show.

MEDIAKIT. Suoni GPS GPS. Comunicazione. Multimediale. Comunicazione. Facebook. Facebook. YouTube. YouTube. Show. Slide. Twitter. Slide Show. Comunicazione Video Testi Slide Show Twitter Brochure Linkedin Slide Portale Immagini Editoria Newsletter Show Web Portale Editoria Editoria Flickr Digitale Device Mappe Cataloghi GPS Facebook Magazine

Dettagli

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 Sommario Presentazione generale...3 1. LA QUALITA e IL MARCHIO OSPITALITA ITALIANA...4 1.1 Elementi base della qualità totale nelle

Dettagli

Progetto Sentieri dei Colli Berici

Progetto Sentieri dei Colli Berici Progetto Sentieri dei Colli Berici Proposta di progetto per la creazione di una struttura dedicata alla gestione, manutenzione e promozione della rete sentieristica dei Colli Berici Preventivo versione

Dettagli

Turismo: profili di sviluppo. Un territorio tra identità e innovazione Iglesias, 16 dicembre 2009

Turismo: profili di sviluppo. Un territorio tra identità e innovazione Iglesias, 16 dicembre 2009 Turismo: profili di sviluppo. Un territorio tra identità e innovazione Iglesias, 16 dicembre 2009 DI COSA PARLEREMO Il STL Sulcis Iglesiente nel 2009: l affermazione di un percorso triennale La metodologia

Dettagli

CITTA DI REGGIO DI CALABRIA

CITTA DI REGGIO DI CALABRIA CITTA DI REGGIO DI CALABRIA SETTORE CULTURA, IMMAGINE E TURISMO Avviso pubblico rivolto agli operatori del settore turistico - ricettivo dei comuni compresi nel territorio denominato " Le Terre della Fata

Dettagli

E un attività che, oltre ad essere indirizzata ai turisti in genere, sarà di supporto anche

E un attività che, oltre ad essere indirizzata ai turisti in genere, sarà di supporto anche LUCANIA PROMOTION srl nasce a gennaio 2012, con l'intento di promuovere tutte le azioni necessarie allo sviluppo turistico della Basilicata, valorizzando le risorse naturali, storiche, ambientali, culturali,

Dettagli

GIOVANI: DIRITTO AL FUTURO

GIOVANI: DIRITTO AL FUTURO COMUNE DI SAN GIOVANNI INCARICO COMUNE DI FALVATERRA PROVINCIA DI FROSINONE POLITICHE GIOVANILI COMUNE DI PASTENA GIOVANI: DIRITTO AL FUTURO Il progetto Giovani: diritto al futuro è stato realizzato nell

Dettagli

Progetto V.A.I. Valorizzazione Accoglienza Integrata. Guida ai servizi degli Enti aderenti alla Rete. Centro di Orientamento dell Alto Friuli

Progetto V.A.I. Valorizzazione Accoglienza Integrata. Guida ai servizi degli Enti aderenti alla Rete. Centro di Orientamento dell Alto Friuli Centro di Orientamento dell Alto Friuli Azienda per i Servizi Sanitari n. 3 Alto Friuli Distretto Socio-sanitario n. 1 Distretto Socio-sanitario n. 2 C.I.C. Centro Informazione e Consulenza Dipartimento

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

WEB: IL MONDO COME POSSIBILE CLIENTE DIECI STEP PER SVILUPPARE LA PROPRIA PRESENZA ONLINE

WEB: IL MONDO COME POSSIBILE CLIENTE DIECI STEP PER SVILUPPARE LA PROPRIA PRESENZA ONLINE WEB: IL MONDO COME POSSIBILE CLIENTE 3 DIECI STEP PER SVILUPPARE LA COLLANA I QUADERNI DI ORIENTAMENTO I Quaderni di Orientamento nascono per aiutare chi, per la prima volta, intende avviare un attività

Dettagli

Odyssea Etna: itinerari mare-terra PROGETTO. Progetto Odyssea-Etna:itinerari mare-terra per la valorizzazione dei BB.CC. attraverso l uso ITC

Odyssea Etna: itinerari mare-terra PROGETTO. Progetto Odyssea-Etna:itinerari mare-terra per la valorizzazione dei BB.CC. attraverso l uso ITC PROGETTO Progetto Odyssea-Etna:itinerari mare-terra per la valorizzazione dei BB.CC. attraverso l uso ITC Rev. Marzo 2014 1 Premessa Formano oggetto del progetto la fornitura ed i servizi per la esecuzione,

Dettagli

COMPANY PROFILE KATE BUSINESS

COMPANY PROFILE KATE BUSINESS COMPANY PROFILE SERVIZI. Orientamento e Consulenza per l Avvio di Impresa - Online. Per chi ha intenzione di avviare un attività in proprio. L idea viene analizzata e sviluppata e vengono fornite informazioni

Dettagli

Presenti, come le montagne

Presenti, come le montagne Servizio sociale dei Comuni dell Ambito distrettuale n. 3.1 Gemonese, Canal del Ferro, Val Canale A.S.S. n. 3 Alto Friuli Progetto Azioni di sistema per la promozione dell Accessibilità e della Domiciliarità

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DI DESTINAZIONE COMUNE DI SAN GIMIGNANO (SIENA)

OSSERVATORIO TURISTICO DI DESTINAZIONE COMUNE DI SAN GIMIGNANO (SIENA) OSSERVATORIO TURISTICO DI DESTINAZIONE Il processo di destination audit: il servizio di informazione e accoglienza turistica e gli eventi come agenti di attrazione ed animazione locale Prof. Jan van der

Dettagli

Facciamo CRESCERE il Vostro business

Facciamo CRESCERE il Vostro business Facciamo CRESCERE il Vostro business Chi Siamo Perla Studio è un agenzia di comunicazione. E dal 2000 che si occupa di pubblicità sotto ogni forma e con qualsiasi strumento: Design Internet Advertising

Dettagli

Salone del turismo rurale

Salone del turismo rurale Salone del turismo rurale 5-8 novembre 2015 Il Salone del Turismo Rurale E il primo evento in Italia interamente dedicato al turismo e allo stile di vita rurale. 1 edizione Palaexpo Veronafiere 5-8 novembre

Dettagli

Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano

Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Un progetto artistico itinerante a cura di Marco Solari Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Un iniziativa che, tramite

Dettagli

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE 118 GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE IL PROGETTO DIADI La diffusione dell innovazione presso le piccole e medie imprese è una costante delle politiche dei Fondi Strutturali

Dettagli

Piano di Valorizzazione Territoriale Integrato per la Valle di Susa

Piano di Valorizzazione Territoriale Integrato per la Valle di Susa Piano di Valorizzazione Territoriale Integrato per la Valle di Susa Liguria Heritage - 18 giugno 2015 Avv. Andrea Archinà Assessore Comune di Avigliana Da Dove Parte? 1. territorio transfrontaliero : l

Dettagli

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO (d. LGS. N. 163/2006) PER L INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTO INCARICATO DELLA PROGETTAZIONE E CONCEZIONE DI UN APP PER SISTEMI IOS E ANDROID NELL AMBITO DEL PROGETTO SAVEURS CAMPAGNARDES

Dettagli

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Turismo Veneto: il lago di Garda Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Il turismo in Italia Il turismo in Italia rappresenta il 9,5% del PIL, oltre 130 miliardi di

Dettagli

PROGETTI IN PROVINCIA DI UDINE E PORDENONE CARITAS DIOCESANA DI CONCORDIA-PORDENONE SCHEDA INFORMATIVA SUL PROGETTO

PROGETTI IN PROVINCIA DI UDINE E PORDENONE CARITAS DIOCESANA DI CONCORDIA-PORDENONE SCHEDA INFORMATIVA SUL PROGETTO SERVIZIO CIVILE SOLIDALE BANDO 2010 PROGETTI IN PROVINCIA DI UDINE E PORDENONE CARITAS DIOCESANA DI CONCORDIA-PORDENONE SCHEDA INFORMATIVA SUL DEL REFER Caritas Diocesana di Concordia-Pordenone Zero Poverty

Dettagli

Una laurea: Bah!!! 2/2. Passa un anno e trovi posto nel 53% dei casi. Ti laurei. Se te ne vai all estero, nel 45,4% dei casi non rientrerai

Una laurea: Bah!!! 2/2. Passa un anno e trovi posto nel 53% dei casi. Ti laurei. Se te ne vai all estero, nel 45,4% dei casi non rientrerai Una laurea: Bah!!! Ti laurei Passa un anno e trovi posto nel 53% dei casi Se te ne vai all estero, nel 45,4% dei casi non rientrerai Fonte: Rapporto Almalaurea sull occupazione Una laurea: Bah!!! 1/2 Ma,

Dettagli

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PROPEDEUTICA ALL INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO SPECIALIZZATO IN AMBITO INFORMATICO E DIGITALE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO AGIR POUR L INNOVATION RURALE DEL PSL GAL MEDIA

Dettagli

REGOLAMENTO D USO PER LA CONCESSIONE DEL MARCHIO COLLETTIVO PARCO DELL ADAMELLO

REGOLAMENTO D USO PER LA CONCESSIONE DEL MARCHIO COLLETTIVO PARCO DELL ADAMELLO REGOLAMENTO D USO PER LA CONCESSIONE DEL MARCHIO COLLETTIVO PARCO DELL ADAMELLO (APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA COMUNITA MONTANA DI VALLE CAMONICA N 237 IN DATA 08/11/2006) SOMMARIO

Dettagli

IL TERRITORIO, UN ECOSISTEMA FATTO DI NATURA E PERSONE. LE VALLI DEL TARO E DEL CENO, UNA RICCHEZZA UNICA.

IL TERRITORIO, UN ECOSISTEMA FATTO DI NATURA E PERSONE. LE VALLI DEL TARO E DEL CENO, UNA RICCHEZZA UNICA. IL TERRITORIO, UN ECOSISTEMA FATTO DI NATURA E PERSONE. LE VALLI DEL TARO E DEL CENO, UNA RICCHEZZA UNICA. IL NOSTRO PROGETTO, UN NUOVO MODO DI INTERPRETARLA. è un idea che nasce con lo scopo di valorizzare

Dettagli

Qualificazione degli itinerari e dei percorsi della Sila Grande

Qualificazione degli itinerari e dei percorsi della Sila Grande PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE IV APPROCCIO LEADER Gruppo di Azione Locale della SILA Via Guido Rossa, 24 87050 Spezzano Piccolo (CS) www.galsila.com - info@silasviluppo.com PIANO DI SVILUPPO

Dettagli

DISTRETTO RURALE DI QUALITÀ SICANI

DISTRETTO RURALE DI QUALITÀ SICANI CHEK LIST Mod.6_G SERVIZI N. ordine dell Elenco richiedenti marchio DRQ Sicani Protocollo n. del / / Struttura ricettiva denominata: Sita in: Via Comune n. Iscr. C.C.IA.A. di n. in data / / P.IVA di cui

Dettagli

I vantaggi per le strutture ricettive e le attività commerciali convenzionate

I vantaggi per le strutture ricettive e le attività commerciali convenzionate I vantaggi per le strutture ricettive e le attività commerciali convenzionate Normalmente nel Turismo sono proposti servizi creati ad hoc per le due macro categorie di clientela: B2B e B2C I SERVIZI PER

Dettagli

Passare dalla offerta di risorse (natura, patrimonio, cultura ecc) FOURTOURISM 2015 16

Passare dalla offerta di risorse (natura, patrimonio, cultura ecc) FOURTOURISM 2015 16 Passare dalla offerta di risorse (natura, patrimonio, cultura ecc) 16 Alla proposta di esperienze (bike, trekking, fattorie didattiche ecc.) 17 La costruzione del prodotto turistico Posizion amento Prodotto

Dettagli

PRESENTAZIONE Firenze 2014

PRESENTAZIONE Firenze 2014 PRESENTAZIONE Firenze 2014 INDICE Presentazione generale del progetto... pg 3 Obiettivi... pg 3 Le caratteristiche del nuovo sito e-commerce... pg 3 Strumenti di promozione del progetto web.... pg 4 I

Dettagli

Multicanalità e voce per il turismo

Multicanalità e voce per il turismo editoria multimediale per il turismo Multicanalità e voce per il turismo Luigi Marafante responsabile marketing luigi.marafante@itineranet.it Obiettivi Produrre informazioni per illustrare al meglio l

Dettagli

1. Premessa 2. Obiettivi Generali

1. Premessa 2. Obiettivi Generali 1. Premessa Il Progetto riguarda la creazione di un Laboratorio ambientale da realizzare sul territorio della Comunità Montana Versante Tirrenico Meridionale diffuso sul territorio montano, a partire dalle

Dettagli

Il mercato del turismo montano

Il mercato del turismo montano Gennaio 2012 A cura di Sommario Le dimamiche del turismo montano... 3 1. I numeri del turismo montano: la capacità ricettiva ed i flussi turistici... 8 2. Il turismo montano secondo le imprese ricettive...

Dettagli

Media e soluzioni emergenti per la promozione del Territorio

Media e soluzioni emergenti per la promozione del Territorio Media e soluzioni emergenti per la promozione del Territorio I nuovi modi di comunicare nel Turismo Il sogno del Turista Vedere i luoghi dove vorrebbe andare prima di decidere la vacanza. Visitare i luoghi

Dettagli

Idee e strategie emergenti

Idee e strategie emergenti Idee e strategie emergenti Turismo sostenibile nel Parco Nazionale ValGrande Dr Luca Dalla Libera Federparchi IL TERRITORIO AMBITO VIGEZZO 1 tav.tecnico:20 2 tav.tecnico:12 AMBITO OSSOLA 1 tav.tecnico:30

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE. ------------------------------------------------------------------------------------------------- 1 dicembre 2015

PROVINCIA DI UDINE. ------------------------------------------------------------------------------------------------- 1 dicembre 2015 PROVINCIA DI UDINE NOTIZIE PER LA STAMPA ------------------------------------------------------------------------------------------------- 1 dicembre 2015 Fondo Montagna 2015: distribuiti 555 mila euro,

Dettagli

INDICE: 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE: 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti SERBIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE: 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del

Dettagli

VirtualZero: rende Trasparente una Filiera Agroalimentare

VirtualZero: rende Trasparente una Filiera Agroalimentare VirtualZero: rende Trasparente una Filiera Agroalimentare VirtualZero by Il primo Prodotto-Servizio ICT sul Mercato capace di: mostrare con trasparenza ai Consumatori come, dove, quando e da chi i beni

Dettagli

Servizi per la formazione Servizi per la formazione

Servizi per la formazione Servizi per la formazione Il nostro network di professionisti con competenze differenti e integrate può fornire una docenza specializzata in diversi ambiti relativi al marketing e allo sviluppo del territorio. I nostri servizi

Dettagli

Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Attuazione dell impostazione LEADER

Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Attuazione dell impostazione LEADER UNIONE EUROPEA Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Regione Puglia Attuazione dell impostazione LEADER Cos è il GAL? Il Gruppo di Azione Locale (GAL) è un gruppo formato da soggetti

Dettagli

Le imprese di viaggi: norme regolatrici e loro attività

Le imprese di viaggi: norme regolatrici e loro attività Percorso A ndimento 5 Un it à di re p p A Le imprese di viaggi Le imprese di viaggi: norme regolatrici e loro attività All interno della legge-quadro 135 del 29 marzo 2001 sul turismo non c è una precisa

Dettagli

un Cuore Verde a Pochi Passi dal Blu

un Cuore Verde a Pochi Passi dal Blu Destinazione Turismo Interno un Cuore Verde a Pochi Passi dal Blu Corso Turismatica Prof. Paini 1 Introduzione La breve relazione intende delineare i passi base per introdurre sul mercato della rete una

Dettagli

Spirit of the mountain

Spirit of the mountain Spirit of the mountain BERGAMO MILANO PONTRESINA SESTRIERE VERONA CINQUE FESTIVAL, UN GRANDE NETWORK L IDEA L'Associazione Montagna Italia nasce nel 1996 con lo scopo di promuovere il turismo, il rispetto

Dettagli

Rimini Bike Hotels 2013. A Rimini un nuovo Club di Prodotto per la vacanza attiva

Rimini Bike Hotels 2013. A Rimini un nuovo Club di Prodotto per la vacanza attiva Rimini Bike Hotels 2013 A Rimini un nuovo Club di Prodotto per la vacanza attiva aprile 2012 LO SCENARIO DI RIFERIMENTO Oggi il turismo e le motivazioni che lo alimentano sono profondamente cambiate Ci

Dettagli

VACANZE STUDIO ITALIA MARINA DI ASCEA -SAPARCO NAZIONALE DEL CILENTO E DEL VALLO DI DIANO VILLAGGIO OLIMPIA

VACANZE STUDIO ITALIA MARINA DI ASCEA -SAPARCO NAZIONALE DEL CILENTO E DEL VALLO DI DIANO VILLAGGIO OLIMPIA INPDAP e I SOGGIORNI STUDIO 20 anni di Soggiorni Studio, tante generazioni di giovani che grazie all Istituto hanno avuto modo di confrontarsi con una esperienza all estero, dando loro una visione più

Dettagli

La programmazione integrata delle filiere agro alimentari

La programmazione integrata delle filiere agro alimentari DIREZIONE OPERE PUBBLICHE ECONOMIA MONTANA E FORESTE La programmazione integrata delle filiere agro alimentari nelle aree LEADER del Piemonte Torino, 27 novembre 2014 1 PSR 2007 2013 ASSE IV LEADER 13

Dettagli

IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole e Medie Imprese aventi l unità produttiva nella Regione Marche.

IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole e Medie Imprese aventi l unità produttiva nella Regione Marche. BANDO REGIONE MARCHE. INCENTIVI ECONOMICI ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AL FINE DI FAVORIRE I PROCESSI DI AGGREGAZIONE IN FILIERE E LE PRODUZIONI MADE IN ITALY. IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole

Dettagli

VIE MICAELICHE E DEI SANTI PATRONI DI SICILIA

VIE MICAELICHE E DEI SANTI PATRONI DI SICILIA VIE MICAELICHE E DEI SANTI PATRONI DI SICILIA Programma di riferimento: Progetto di Eccellenza Progettazione e realizzazione di itinerari dedicati al segmento religioso (art. comma 228 della Legge 296/2006)

Dettagli

Il marketing territoriale dal basso: il cittadino protagonista della promozione del territorio

Il marketing territoriale dal basso: il cittadino protagonista della promozione del territorio Il marketing territoriale dal basso: il cittadino protagonista della promozione del territorio Paolo Grigolli Chiara Bille Caprino Veronese 16 ottobre 2014 PROGETTO DI PROMOZIONE DEL TURISMO RURALE: I

Dettagli

1. Visione, incarico e compiti dell Azienda di Soggiorno di Merano ai sensi dello statuto

1. Visione, incarico e compiti dell Azienda di Soggiorno di Merano ai sensi dello statuto Azienda di Soggiorno di Merano: orientamento strategico 2015-2018 1. Visione, incarico e compiti dell Azienda di Soggiorno di Merano ai sensi dello statuto 2. Processo strategico dell Azienda per Merano

Dettagli

Piano del Turismo. della Regione Autonoma. Friuli Venezia Giulia

Piano del Turismo. della Regione Autonoma. Friuli Venezia Giulia Piano del Turismo 2014-2018 della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia 1 Per le vostre domande: #PianoTurismoFVG Per le vostre considerazioni: pianoturismo@regione.fvg.it 2 Il Piano del Turismo 2014-2018

Dettagli