COMMISSIONE DI SORTEGGIO - VERBALE n 34

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMMISSIONE DI SORTEGGIO - VERBALE n 34"

Transcript

1 Mod. 106 ASSESSORATO INFRASTRUTTURE, POLITICHE ABITATIVE E AMBIENTE DIREZIONE REGIONALE INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE COMMISSIONE DI SORTEGGIO - VERBALE n 4 A seguito della convocazione della Commissione di Sorteggio prot. nº del 8/01/015 il giorno 05 del mese di Febbraio dell'anno 015 alle ore 11:4 presso la sede di Ass.to Infrastrutture, Politiche Abitative e Ambiente Regione Lazio Via Capitan Bavastro, 108, Roma della Direzione Regionale competente in materia di Infrastrutture della Regione Lazio, si è riunita la commissione preposta al sorteggio dei progetti in materia di prevenzione del rischio sismico e per il sorteggio delle relazioni a strutture ultimate pervenuti nel mese di Gennaio dell'anno 015, ai sensi dell'art., comma, del regolamento regionale n del La commissione risulta costituita dai seguenti componenti: PLACIDI BRUNO Assente DELEGA MAIOLO ORLANDO COME DIRETTORE REGIONALE INFRASTRUTTURE IN QUALITÀ DI PRESIDENTE MAIOLO ORLANDO Presente DIRIGENTE DELL AREA GENIO CIVILE ROMA CITTA' METROPOLITANA D'ERCOLE WANDA Presente DIRIGENTE DELL AREA GENIO CIVILE GENIO CIVILE LAZIO NORD PANARELLO GIUSEPPE ANGELO Presente DIRIGENTE DELL AREA GENIO CIVILE GENIO CIVILE LAZIO SUD GRECO DOMENICO Presente RAPPRESENTANTE DELL ORDINE DEGLI INGEGNERI PISTOLESI FABRIZIO Presente RAPPRESENTANTE DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI FABBRI MARINA Assente RAPPRESENTANTE DELL ORDINE DEGLI GEOLOGI NARDINI MARCO Assente RAPPRESENTANTE DEL COLLEGIO DEI GEOMETRI GIROLAMI PASQUALE Assente RAPPRESENTANTE DELL ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E FORESTALI CISTRONE DOMENICO Assente RAPPRESENTANTE DEL COLLEGIO DEI PERITI AGRARI GUERRIERO GIUSEPPE Presente RAPPRESENTANTE DEL COLLEGIO DEI PERITI INDUSTRIALI EDILI

2 DONATELLI CRISTINA Assente DELEGA FRANCHITTO ANTONIO COME DIPENDENTE DELLA DIREZIONE REGIONALE INFRASTRUTTURE IN QUALITÀ DI SEGRETARIO Il Presidente, constatata la regolare convocazione e la validità della riunione per la presenza del numero legale dei componenti, dichiara la presente Commissione legalmente e validamente costituita. Il Presidente comunica alla Commissione che nel mese di Gennaio sono pervenuti alla Direzione Regionale competente in materia di Infrastrutture n 674 istanze da sottoporre a sorteggio e precisamente: per le zone 1 e n 97 progetti da sottoporre al sorteggio nella misura del 15% per la zona n 77 progetti da sottoporre al sorteggio nella misura del 5% come risulta dai seguenti elenchi: per le zone 1 e Cfr. ALLEGATO 1 per la zona Cfr. ALLEGATO 1 Pertanto il numero dei progetti da estrarre per le zone 1 e è pari a nº 60 e per la zona è pari a nº 14 Dietro invito del Presidente, in ottemperanza a quanto stabilito dall'art., comma 1, del regolamento regionale nº del , la Commissione procede ad un primo sorteggio eseguito mediante l'ausilio di una procedura informatizzata che provvede alla composizione automatica e casuale di tre elenchi di progetti estratti per la zona 1 e e tre elenchi di progetti estratti per la zona I tre elenchi dei progetti estratti sono i seguenti: per le zone 1 e Cfr. ALLEGATO per la zona Cfr. ALLEGATO Successivamente viene effettuato un ulteriore sorteggio casuale e manuale per la selezione di uno dei tre elenchi precedentemente costituiti. Da tale sorteggio risulta estratto l'elenco nº del quale fanno parte i seguenti progetti: LISTA PROGETTI ESTRATTA ( SORTEGGIATA ) Tipo Descrizione D Prot N Prot N Pos Comune/Municipio Zona Lot. Str. RISTRUTTURAZIONE MEDIANTE RECUPERO CON DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALE IN VIA CAVALLARA 8/01/ Castrocielo Lazio Sud

3 PROGETTO PER LA COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO AD USO COMMERCIALE IN VIA BRACCIO DI CROCE 0/01/ Cervaro Lazio Sud 1 DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE IN SAGOMA DI MANUFATTO EDILIZIO ADIBITO A CIVILE ABITAZIONE 1/01/ Villa Lazio Sud 1 RISANAMENTO STATICO ED IGIENICO FUNZIONALE 9/01/ San Giorgio a Liri Lazio Sud RISTRUTTURAZIONE DELLA CANONICA DELLA CHIESA DI SAN MARTINO 9/01/ Vallecorsa DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN CORPO DI FABBRICATO CON DESTINAZIONE ABITAZIONE IN VIA LICINO REFICE, LEGGE REG. N 1/09 0/01/ PROGETTO DI DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN FABBRICATO ESISTENTE CON NUOVA COSTRUZIONE IN LEGNO 8/01/ Supino INTERVENTO DI AMPLIAMENTO CON REALIZZAZIONE NUOVA UNITÀ ABITATIVA FABBRICATO CIVILE ABITAZIONE SITO IN VIA PANTANO AI SENSI DELLA L.R. 11/08/009 E S.M.I. C.D. PIANO CASA ART. 1/01/ Sora 1 AMPLIAMENTO DI FABBRICATO ESISTENTE CON CORPO IN ADERENZA. 0/01/ PROGETTO PER LA COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO AD USO ABITAZIONE 0/01/ Pico 1

4 COSTRUZIONE EDIFICI INDUSTRIALI PREFABBRICATI 9/01/ Patrica DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE CON CAMBIO DI DESTINAZIONE D'USO DI PARTE DI UN FABBRICATO SITO NEL COMUNE DI ALVITO ALLA LOCALITA' CERRACCHIETA E AMPLIAMENTO AI SENSI DELLA LEGGE REGIONALE N. 10 DEL 1 AGOSTO 011 7/01/ Alvito 1 RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA, RIMESSA AGRICOLA IN LOCALITÀ PACCIANO 0/01/ Paliano DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN EDIFICIO DA ADIBIRE AD USO RESIDENZIALE 1/01/ Anagni COSTRUZIONE DI UNA CAPPELLA GENTILIZIA 1/01/ San Giovanni Incarico Cam po1 n DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN GARAGE E DI UNA SCALA 9/01/ Alatri 1 1 AMPLIAMENTO E RECUPERO AI FINI RESIDENZIALI DI UN VOLUME PERTINENZIALE ESISTENTE 1/01/ Ponza DEMOLIZIONE TOTALE E SUCCESSIVA RICOSTRUZIONE FEDELE DI UN EDIFICIO SITO IN CISTERNA DI LATINA ALLA VIA VIRGILIO 7/01/ Cisterna di

5 REALIZZAZIONE DI ANNESSI AGRICOLI DI PERTINENZA DI UNA ABITAZIONE ESISTENTE: N. LEGNAIE, N. RIPOSTIGLI, PERGOLATO E PORCILE 1/01/ Terracina AMPLIAMENTO E RISTRUTTURAZIONE DI UN FABBRICATO PER CIVILE ABITAZIONE- FG. N.5 - PART.LLA N /01/ Minturno COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO PER CIVILE ABITAZIONE IN VIA LAGO 7/01/ Lenola 1 STRUTTURA IN C.A. PER REALIZZAZIONE NUOVO BALCONE E SCALA 8/01/ Cori CHIUSURA VANO SCALA E DEMOLIZIONE E RIFACIMENTO DI UNA PORZIONE DI SOLAIO (GAGLIANO) 0/01/ Roma - ex Municipio XX - ora Municipio XV RISTRUTTURAZIONE ED AMPLIAMENTO FABBRICATO 1/01/ Roma - ex Municipio XIX - ora Municipio XIV REALIZZAZIONE VARCO IN MURATURA PORTANTE SU IMMOBILE SITO IN ROMA, VIA PALERMO 6, INT.1 PIANO IV 8/01/ Roma - ex Municipio I - ora Municipio I MANUTENZIONE STRAORDINARIA CON RIFACIMENTO DEI SOLAI INTERPIANO ED APERTURE SU MURATURE PORTANTI SULL'IMMOBILE SITO IN P.ZZA S. CHIARA, 49 PIANO V 9/01/ Roma - ex Municipio I - ora Municipio I

6 APERTURA VANO PORTA SU MURATURA E REALIZZAZIONE DI NUOVO BALCONE SU CORTILE INTERNO 0/01/ Roma - ex Municipio XVIII - ora Municipio XIII REALIZZAZIONE DI UN PORTICO - PORTICO B 1/01/ Anguillara Sabazia DEMOLIZIONE DI PARTE DI SOPPALCO ESISTENTE INDIPENDENTE DALL'INVOLUCRO MURARIO 1/01/ Roma - ex Municipio XVII - ora Municipio I MODIFICHE AD UN LOCALE ADIBITO A CANTINA - APERTURA VANI 0/01/ Valmontone RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA MEDIANTE DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALE /01/ Zagarolo REALIZZAZIONE DI UN MURO DI CONTENIMENTO IN C.A. ALTEZZA DI,50 METRI PRESSO FABBRICATO SITO IN VIA DELLE MOLETTE - FONTENUOVA - ROMA 1/01/ Fonte Nuova UNIC O UNIC O REALIZZAZIONE DI UN SOPPALCO INTERNO AD UNA UNITÀ COMMERCIALE CON ALTEZZA UTILE H= 148 CM 0/01/ Roma - ex Municipio VI - ora Municipio V RM 607 VIA ALESSIO ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DI UN IMPIANTO DI TELEFONIA MOBILE HG 8/01/ Roma - ex Municipio VIII - ora Municipio VI REALIZZAZIONE COPERTURA IN LEGNO 0/01/ Marino

7 AMPLIAMENTO IN ADERENZA DEL FABBRICATO SITO IN LOC. PEDECAGNE S.N.C., AI SENSI DELL'ART. DELLA LEGGE REGIONALE 11 AGOSTO 009 N.1 E S.M.I. 0/01/ Cervara di Roma SCALA METALLICA DI ACCESSO AGLI UFFICI DEL PIANO TERRA /01/ Roma - ex Municipio V - ora Municipio IV REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO RESIDENZIALE IN VIA GIUSEPPE VERDI N /01/ Ciampino SPARNACCI_APERTURA VANO IN PARETE PORTANTE 1/01/ Fiano Romano REALIZZAZIONE NUOVA SRB ''ZOE FONTANA'' 09/01/ Roma - ex Municipio V - ora Municipio IV REALIZZAZIONE DI TETTOIA IN LEGNO 8/01/ Roma - ex Municipio IX - ora Municipio VII COSTRUZIONE DEGLI EDIFICI RESIDENZIALI A-A4-A5 TORPAGNOTTA DUE COMPARTO Z8/P 9/01/ Roma - ex Municipio XII - ora Municipio IX edifici A- A4- A5 REALIZZAZIONE DI UN CHIOSCO PER LA VENDITA DI GIORNALI E RIVISTE 6/01/ Colleferro // TETTOIA METALLICA PER LA PROTEZIONE DEI MEZZI MECCANICI 0/01/ Tivoli

8 DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALE ART. 4 L.R. 10/1/011 0/01/ Rocca Priora REALIZZAZIONE COPERTURA FABBRICATO 1/01/ San Cesareo REALIZZAZIONE DI UNA TETTOIA PER CONFEZIONAMENTO 0/01/ Velletri REALIZZAZIONE DI UNA PIATTAFORMA POLIFUNZIONALE PER IL TRATTAMENTO E IL RECUPERO DEI RESIDUI DI PULIZIA STRADALE E ALTRI RIFIUTI NON PERICOLOSI 0/01/ Guidonia Montecelio REALIZZAZIONE PENSILINA IMPIANTO CARBURANTI - VARIANTE IN CORSO D'OPERA A PDC GIÀ RILASCIATO CON D.D. N.15 9/01/ Roma - ex Municipio X - ora Municipio VII 1 1 AMPLIAMENTO AI SENSI L.R. 1/09 PIANO CASA 15/01/ Rocca di Papa REALIZZAZIONE MURO DI CONTENIMENTO RECINZIONE LOTTO (H.40 M) 8/01/ Genazzano c1 MANUTENZIONE STRAORDINARIA VIA DI BELLA VISTA 18 6/01/ Grottaferrata REALIZZAZIONE DI UN LOCALE TECNICO GIUNTATO 1/01/ Monterotondo MANUTENZIONE STRAORDINARIA IN UN FABBRICATO PER CIVILE ABITAZIONE IN LOCALITÀ "CONCHE" 1/01/ Borgo Velino 1

9 RICOSTRUZIONE DI UN MURO DI CONTENIMENTO, SISTEMAZIONE ESTERNA DEL LOTTO E APPOSIZIONE DI UN CANCELLO CARRABILE ALLA FRAZIONE MOGGIO 0/01/ Rieti Occidentale REALIZZAZIONE DI UNA SCALA INTERNA IN UN FABBRICATO PER CIVILE ABITAZIONE - FRAZIONE CASETTE VIA CICOLANA N. 9 0/01/ Rieti Occidentale D.I.A. RELATIVA AD AMPLIAMENTO AI SENSI DELL ART. L. 1/009 E AL CAMBIO DI DESTINAZIONE D USO DA NON RESIDENZIALE A RESIDENZIALE, AI SENSI DELL ART. 5 DELLA L.R. N 1/009 1/01/ Casperia REALIZZAZIONE EDICOLA FUNERARIA 0/01/ Concerviano RISTRUTTURAZIONE INTERNA DI UN APPARTAMENTO SITO NEL CENTRO STORICO 0/01/ Castelnuovo di Farfa COMPLETAMENTO MURO DI SOSTEGNO A SERVIZIO AUTORIMESSA INTERRATA LOC. CASALETTO 9/01/ Amatrice 1 SISTEMAZIONE AREA ESTERNA E OPERE DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA 08/01/ Rocca Sinibalda RIPARAZIONE E RICOSTRUZIONE DEL MURO DI CONTENIMENTO A VALLE DEL PIAZZALE ANTISTANTE L'ABITAZIONE IN VIA BIXIO 0/01/ Configni LAVORI DI STRAORDINARIA MANUTENZIONE IN UN FABBRICATO DI CIVILE ABITAZIONE 0/01/ Fara in Sabina

10 INTERVENTI LOCALI SU EDIFICIO ESISTENTE IN MURATURA IN TARQUINIA 8/01/ Tarquinia REALIZZAZIONE ANNESSO AGRICOLO 1/01/ Soriano nel Cimino AMPLIAMENTO FABBRICATO IN BASE A L.R. N. 1/009, MODIFICATA DALLE LEGGI N DEL 1/08/011 0/01/ Bolsena RISTRUTTURAZIONE CAPANNONE AGRICOLO E REALIZZAZIONE FABBRICATO USO ABITATIVO 0/01/ Bolsena REALIZZAZIONE DI UN BALCONE 0/01/ Marta RISTRUTTURAZIONE ABITAZIONE CON RIFACIMENTO SOLAIO COPERTURA 7/01/ Gradoli MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLA COPERTURA DI PALAZZO SFORZA CIOTTI 0/01/ Marta VARIANTE IN CORSO D'OPERA ALLA PRATICA GIÀ AUTORIZZATA POSIZIONE N 98 0/01/ Montefiascone COSTRUZIONE FABBRICATO PLURIFAMILIARE 8/01/ San Lorenzo Nuovo

11 REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE IN LOCALITA' TOBIA 6/01/ Cartacea VARIANTE-ADEGUAMENTO SISMICO PER LA COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO IN C.A. CON DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE 16/01/ Cassino Lazio Sud I progetti estratti, come risulta dal presente verbale, dovranno essere sottoposti al controllo della Commissione Sismica. Ai sensi dell'art. del regolamento regionale nº del l'esito del sorteggio viene comunicato allo Sportello Unico per l'edilizia del Comune/Municipio territorialmente interessato, al committente, al progettista, al Dirigente dell'area Genio Civile competente ed al Funzionario responsabile del procedimento al quale contestualmente viene inviato anche il progetto per l'istruttoria di merito. Il Presidente comunica alla Commissione che nel mese di Gennaio sono pervenuti alla Direzione Regionale competente in materia di Infrastrutture nº 504 ultimazioni delle strutture da sottoporre a sorteggio e precisamente: per le zone 1 e n 1 ultimazioni delle strutture da sottoporre al sorteggio nella misura del 5% per la zona n 19 ultimazioni delle strutture da sottoporre al sorteggio nella misura del 5% come risulta dai seguenti elenchi: per le zone 1 e Cfr. ALLEGATO per la zona Cfr. ALLEGATO Pertanto il numero delle ultimazioni delle strutture da estrarre per le zone 1 e è pari a nº 16 e per la zona è pari a nº 10 Dietro invito del Presidente, in ottemperanza a quanto stabilito dall'art. 7, comma 1, del regolamento regionale nº del , la Commissione procede ad un primo sorteggio eseguito mediante l'ausilio di una procedura informatizzata che provvede alla composizione automatica e casuale di tre elenchi di ultimazioni delle strutture estratte per la zona 1 e e tre elenchi di ultimazioni delle strutture estratte per la zona. I tre elenchi delle ultimazioni delle strutture estratte sono i seguenti: per le zone 1 e Cfr. ALLEGATO 4 per la zona Cfr. ALLEGATO 4 Successivamente viene effettuato un ulteriore sorteggio casuale e manuale per la selezione di uno dei tre elenchi precedentemente costituiti. Da tale sorteggio risulta estratto l'elenco nº 1 del quale fanno parte le seguenti ultimazioni delle strutture:

12 LISTA ULTIMAZIONI STRUTTURE 1 ESTRATTA ( SORTEGGIATA ) Tipo Descrizione D Prot N Prot N Pos Comune/Municipio Zona Lot. Str. REALIZZAZIONE FONDAZIONE IN C.C.A. S.R.B. HUB ACQUAFONDATA 6/01/ Acquafondata Lazio Sud 1 Loc. Cimit ero NCT U - Fogli o 9 Mapp ale 956 PROGETTO PER DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE CON AMPLIAMENTO DEL FABBRICATO ESISTENTE IN MURATURA AD USO CIVILE ABITAZIONE, SITO IN SORA, VIA AGNONELLO SNC, AL NCEU FG. 7 - PART. 160 SUB. 1/01/ Sora 1 INSTALLAZIONE IMPIANTO ASCENSORE CON INCASTELLATURA METALLICA IN VIA SARDEGNA 1/ ALATRI 1/01/ Alatri RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA MEDIANTE SOSTITUZIONE EDILIZIA DI FABBRICATO RESIDENZIALE -VIA PIZZO BALORDO 0/01/ Minturno Lazio Sud PROGETTO DI RISTRUTTURAZIONE PER OPERE INTERNE IN VARIANTE ALLA D.I.A N. 475 PROT DEL 1/06/01 9/01/ REALIZZAZIONE ASOLA NEL SOLAIO 07/01/ Fondi 1 1 RIFACIMENTO DELLA COPERTURA AD UN FABBRICATO PER CIVILE ABITAZIONE 14/01/ Fondi

13 COSTRUZIONE PERGOLATO E PORTICO IN ROCCA PRIORA VIA CORBIO ZARATTI STEFANO 6/01/ Rocca Priora DEMOLIZIONE, RICOSTRUZIONE ED AMPLIAMENTO DI UNA ATTIVITÀ PRODUTTIVA ESISTENTE AI SENSI DELL'ART. 5-D.P.R. 447/1998 E S.M.E.I. - EDIFICIO 1/ MAGAZZINO 19/01/ Rocca di Papa 1 1 RIFACIMENTO TETTO 7/01/ Marino AMPLIAMENTO IN SOPRAELEVAZIONE DI UN EDIFICIO RESIDENZIALE (MARROCCO) 9/01/ Marino TOMBA MARINO 1/01/ Roma - ex Municipio XII - ora Municipio IX AMPLIAMENTO DI UN EDIFICIO RESIDENZIALE IN MURATURA PORTANTE 8/01/ Roma - ex Municipio XIX - ora Municipio XIV NUOVO INTERVENTO E APERTURA VANI 9/01/ Roma - ex Municipio XIII - ora Municipio X REALIZZAZIONE DI UN GARAGE INTERRATO 19/01/ Castelnuovo di Porto MANUTENZIONE STRAORDINARIA: INTERVENTO LOCALE RIFACIMENTO SOLAI LIGNEI E REALIZZAZIONE DI APERTURE 15/01/ Allumiere

14 RECUPERO DI UN EDIFICIO ESISTENTE FATISCENTE SITO IN LOC. RIO DELLE MOLE 1/01/ Bracciano PROGETTO DI 8 APPARTAMENTI SITO NELLA FRAZIONE BORGONUOVO DI TARANO 1/01/ Tarano AMPLIAMENTO DI UNA CIVILE ABITAZIONE IN FRAZ. SPEDINO 1/01/ Borgorose 1 DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DELLA COPERTURA DI UNA RIMESSA ATTREZZI SITA IN VIA CESE, LOC. CHIESA NUOVA, DISTINTA AL NCEU DI RIETI AL FG.50 P.LLA 68 0/01/ Rieti Occidentale AMPLIAMENTO DI UN'ABITAZIONE TRAMITE LA REALIZZAZIONE DI UN CORPO IN ADERENZA E LA TAMPONATURA DI DUE BALCONI ESISTENTI 6/01/ Vetralla AMPLIAMENTO DELL'IMMOBILE SITO IN VITERBO, STR. VICINALE PIAN DEL NERO 1/01/ Cartacea EDIFICIO BIFAMILIARE 15/01/ Acquapendente --- Cartacea COSTRUZIONE FABBRICATO PLURIFAMILIARE CON ANNESSA ATTIVITA' COMMERCIALE IN LOC.ROCCASECCA SCALO /01/ Roccasecca Lazio Sud Cartacea RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DI UN FABBRICATO (VAR. POS. 176/1) 08/01/ San Giovanni Incarico

15 Cartacea SISTEMAZIONE FONDAZIONI VERANDA 16/01/ Ventotene Delle ultimazioni delle strutture estratte, come risulta dal presente verbale, ne verrà dato immediato avviso allo Sportello Unico per l'edilizia del Comune/Municipio territorialmente interessato, al committente, al direttore dei lavori, al Dirigente dell' competente ed al Funzionario responsabile del procedimento al quale, oltre alla relazione suddetta, contestualmente, viene inviato anche il relativo progetto. Nota al verbale Nessuna nota Alle ore 16:10, null'altro avendo da provvedere o predisporre, il Presidente dichiara chiusa la seduta. Letto, confermato e sottoscritto. I componenti: MAIOLO ORLANDO - DELEGATO DIRETTORE REGIONALE INFRASTRUTTURE IN QUALITÀ DI PRESIDENTE MAIOLO ORLANDO - DIRIGENTE DELL AREA GENIO CIVILE ROMA CITTA' METROPOLITANA D'ERCOLE WANDA - DIRIGENTE DELL AREA GENIO CIVILE GENIO CIVILE LAZIO NORD PANARELLO GIUSEPPE ANGELO - DIRIGENTE DELL AREA GENIO CIVILE GENIO CIVILE LAZIO SUD GRECO DOMENICO - RAPPRESENTANTE DELL ORDINE DEGLI INGEGNERI PISTOLESI FABRIZIO - RAPPRESENTANTE DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI GUERRIERO GIUSEPPE - RAPPRESENTANTE DEL COLLEGIO DEI PERITI INDUSTRIALI EDILI FRANCHITTO ANTONIO - SUPPLENTE DIPENDENTE DELLA DIREZIONE REGIONALE INFRASTRUTTURE IN QUALITÀ DI SEGRETARIO Il Segretario FRANCHITTO ANTONIO Il Presidente MAIOLO ORLANDO

16 Allegato 1 LISTA PROGETTI ZONA 1 Tipo D Prot N Prot Descrizione N Pos Comune/Municipio Zona Lot Str /01/ DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN FABBRICATO AD USO ARTIGIANALE ALLA VIA STRETTE CAMERE 05/01/ PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE SITO IN VIA SPRUMARO 0/01/ PROGETTO PER LA COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO AD USO COMMERCIALE IN VIA BRACCIO DI CROCE 9/01/ DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN FABBRICATO ESISTENTE CON LA REALIZZAZIONE DI UN PORTICO DI PERTINENZA IN LOCALITÀ POSTO 0/01/ SOSTITUZIONE EDILIZIA MEDIANTE DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI FABBRICATO PRESISTENTE CON NUOVO IN C.A. RESIDENZIALE 1/01/ DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE IN SAGOMA DI MANUFATTO EDILIZIO ADIBITO A CIVILE ABITAZIONE 0/01/ DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN FABBRICATO DI CIVILE ABITAZIONE E LOCALI PERTINENZIALI IN SANT'ELIA FIUMERAPIDO ALLA VIA FORCA D'ACERO Sant'Elia Fiumerapido Lazio Sud 566 Cervaro Lazio Sud 5515 Cervaro Lazio Sud 6161 Sant'Elia Fiumerapido Lazio Sud 679 Viticuso Lazio Sud 6500 Villa Lazio Sud 6466 Sant'Elia Fiumerapido Lazio Sud

17 1/01/ INTERVENTO DI AMPLIAMENTO CON REALIZZAZIONE NUOVA UNITÀ ABITATIVA FABBRICATO CIVILE ABITAZIONE SITO IN VIA PANTANO AI SENSI DELLA L.R. 11/08/009 E S.M.I. C.D. PIANO CASA ART. 1/01/ PER LA COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO A DUPLICE ELEVAZIONE CON STRUTTURE IN MURATURA, AD USO RIMESSA AGRICOLA, PREVIA DEMOLIZIONE DI STRUTTURA ESISTENTE. /01/ INTERVENTO DI DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN FABBRICATO DESTINATO A CIVILE ABITAZIONE 1/01/ DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALE 7/01/ DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE CON CAMBIO DI DESTINAZIONE D'USO DI PARTE DI UN FABBRICATO SITO NEL COMUNE DI ALVITO ALLA LOCALITA' CERRACCHIETA E AMPLIAMENTO AI SENSI DELLA LEGGE REGIONALE N. 10 DEL 1 AGOSTO 011 1/01/ MANUTENZIONE STRAORDINARIA CON RIFACIMENTO COPERTURA DELL'ORATORIO ANNESSO ALLA CHIESA PARROCCHIALE 1/01/ PROGETTO AMPLIAMENTO PIANO CASA CON CAMBIO DESTINAZIONE D'USO E REALIZZAZIONE PORTICO IN ADIACENZA AL FABBRICATO ESISTENTE Sora 575 Arpino Sora 5907 Sora 6068 Alvito 6604 Sora 6600 Isola del Liri

18 8/01/ APERTURA DI UNA PORTA SU MURATURA IN PIETRAME 9/01/ PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN GARAGE DI PERTINENZA CON PORTICO E DI CANCELLO CARRABILE E PEDONALE 1/01/ RAZIONALIZZAZIONE STALLE, REALIZZAZIONE RECINZIONE, SISTEMAZIONE PIAZZALE E STRADA DI ACCESSO 1/01/ REALIZZAZIONE DI UNA PENSILINA A COPERTURA DI IMPIANTI TECNOLOGICI ESISTENTI 0/01/ D.I.A. PER OPERE DI COMPLETAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI UNA COPERTURA IN FERRO DI UN FABBRICATO ADIBITO A CIVILE ABITAZIONE E REALIZZAZIONE MURO DI RECINZIONE CON RELATIVO ACCESSO. 1/01/ "REALIZZAZIONE DI UN MURO IN C.A. DI RECINZIONE E CONTENIMENTO" 1/01/ DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE PER L'ADEGUAMENTO SISMICO DI UN FABBRICATO ADIBITO A MAGAZZINO 08/01/ RESTAURO DI UN FABBRICATO ADIBITO A CIVILE ABITAZIONE 8/01/ REALIZZAZIONE NUOVA SRB DENOMINATA: RI-0471-R "GOLA DEL VELINO'' 611 Pescosolido 6189 Campoli Appennino 178 Casalvieri 6497 Fontechiari 68 Sora 6558 Pescosolido 574 Amatrice 5700 Amatrice 610 Posta

19 6/01/ RISTRUTTURAZIONE DI UN FABBRICATO ADIBITO AD ABITAZIONE 9/01/ COMPLETAMENTO MURO DI SOSTEGNO A SERVIZIO AUTORIMESSA INTERRATA LOC. CASALETTO 1/01/ COSTRUZIONE EDICOLA FUNERARIA CIMITERO CIVICO FRAZIONE ROCCAPASSA NEL COMUNE DI AMATRICE 1/01/ TETTOIA A PROTEZIONE ENTRATA E RIPOSTIGLIO ESTERNO 1/01/ DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN CORPO DI FABBRICA 0/01/ MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEL SOLAIO DI COPERTURA DI UN IMMOBILE UBICATO NEL COMUNE DI BORGO VELINO, FRAZIONE COLLE RINALDO IN VIA DELLA CHIESA N 1 1/01/ MANUTENZIONE STRAORDINARIA IN UN FABBRICATO PER CIVILE ABITAZIONE IN LOCALITÀ "CONCHE" 600 Accumoli Amatrice 6577 Amatrice 650 Castel Sant'Angelo 6616 Cittareale 6454 Borgo Velino 6514 Borgo Velino LISTA PROGETTI ZONA Tipo D Prot N Prot Descrizione N Pos Comune/Municipio Zona Lot Str 15/01/ REALIZZAZIONE DI FABBRICATO RESIDENZIALE CON DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE (L.R. 10/011, ART 4 CO. D) 4/01/ INSTALLAZIONE DI IMPIANTO FOTOVOLTAICO SU TETTO A FALDA DI EDIFICIO ESISTENTE 5807 Aquino Lazio Sud 5988 Ausonia Lazio Sud

20 1/01/ DIA PIANO CASA - AMPLIAMENTO AI FINI RESIDENZIALI DI UN FABBRICATO DISTINTO IN CATASTO AL FOGLIO 1, MAPPALE 4, SUB 8 8/01/ RISTRUTTURAZIONE MEDIANTE RECUPERO CON DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALE IN VIA CAVALLARA 1/01/ REALIZZAZIONE DI PIATTAFORME DI ACCESSO A CAMINI DI ESPULSIONE FUMI 1/01/ VARIANTE IN CORSO D'OPERA RISTRUTTURAZIONE DI UN FABBRICATO ESISTENTE " MIGLIORAMENTO SISMICO" 0/01/ DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN CAPANNONE AGRICOLO 5765 Cassino Lazio Sud 6118 Castrocielo Lazio Sud 6605 Pignataro Interamna Lazio Sud 5911 Castelnuovo Parano Lazio Sud 1410 Cassino Lazio Sud 9/01/ SOPPALCO GOMA-GOMP 69 Piedimonte San Germano Lazio Sud 1/01/ DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UNA RIMESSA IN VIA PONTE ROMANO 1/01/ ISTANZA DIA IN ALTRENATIVA AL PDC ART. C. DEL DPR 80/01 E SMI RELATIVA ALLA REALIZZAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO OFFICINA MECCANICA, ESPOSIZIONE AUTO, UFFICI ED ABITAZIONE CUSTODE IN VIA POLLEDRERA 1/01/ STRUTTURA STAGIONALE NON PERMANENTE COLLEGATA AD ATTIVITA' TURISTICA RICETTIVA " NUOVO GIOCO BAMBINI HAWAY PARK CASSINO" 0/01/ VARIANTE AD UN FABBRICATO DI CIVILE ABITAZIONE 6607 Villa Santa Lucia Lazio Sud 6508 Cassino Lazio Sud 655 Cassino Lazio Sud 66 Roccasecca Lazio Sud

21 9/01/ RISANAMENTO STATICO ED IGIENICO FUNZIONALE 6164 San Giorgio a Liri Lazio Sud 9/01/ UFFICI DIREZIONALI E SALA DIM 88 Piedimonte San Germano Lazio Sud 0/01/ FABBRICATO - ADEGUAMENTO CONVOGLIATORE ESISTENTE TRA GLI ASSI 6/8 E PROLUNGAMENTO FINO A FABBRICATO 1/01/ PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN FABBRICATO IN C.A. DESTINATO A CIVILE ABITAZIONE 0/01/ LAVORI DI RIPARAZIONE TETTO MEDIANTE RIFACIMENTO COPERTURA ESISTENTE ART DEL D.M. 14/01/008 INTERVENTO LOCALE E LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA FAB. IN VIALE DELLA LIBERTA FOGLIO N.6 PARTICELLA 98. 1/01/ PROGETTO PER LA COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO ADIBITO A CIVILE ABITAZIONE IN VALLEMAIO IN LOCALITÀ FONTANELLE. Cartacea 16/01/ VARIANTE-ADEGUAMENTO SISMICO PER LA COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO IN C.A. CON DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE Cartacea 1/01/ VARIANTE-REALIZZAZIONE IMPIANTO DISTRIBUZIONE CARBURANTE STRADA PROV.60 KM.+545 Cartacea 9/01/ VARIANTE-AMPLIAMENTO FABBRICATO E MODIFICA COPERTURA 4475 Piedimonte San Germano Lazio Sud 6609 Piedimonte San Germano Lazio Sud 645 Coreno Ausonio Lazio Sud 659 Vallemaio Lazio Sud 1695 Cassino Lazio Sud 1694 Cassino Lazio Sud 1696 Cassino Lazio Sud

22 19/01/ COSTRUZIONE DI DI UN FABBRICATO IN C.A. PER CIVILE ABITAZIONE 0/01/ PROGETTO PER LA COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO AD USO ABITAZIONE 5861 Colfelice 5647 Pico 1 0/01/ RIFACIMENTO COPERTURA 691 Anagni 19/01/ REALIZZAZIONE DI UNA PARETE CONTROTERRA IN C.C.A. DI CONTENIMENTO AL TERRENO DI PROPRIETÀ 9/01/ PROGETTO DI UN PADIGLIONE IN ELEMENTI DI ACCIAIO 08/01/ SOSTITUZIONE EDILIZIA CON DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN FABBRICATO AI SENSI DELLA L.R. 1/09 ART.4 COMMA 1 15/01/ RECUPERO SOTTOTETTO AI FINI ABITATIVI CON CONSEGUENTE AMPLIAMENTO E FRAZIONAMENTO IN TRE UNITÀ 0/01/ DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN CORPO DI FABBRICATO CON DESTINAZIONE ABITAZIONE IN VIA LICINO REFICE, LEGGE REG. N 1/09 9/01/ AMPLIAMENTO DI UN FABBRICATO COMMERCIALE SITO IN LOCALITA' MAGIONE Ferentino Alatri

23 0/01/ DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN CASALE 0/01/ COMPLETAMENTO FABBRICATO ESISTENTE E AMPLIAMENTO 8/01/ PROGETTO DI DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN FABBRICATO ESISTENTE CON NUOVA COSTRUZIONE IN LEGNO /01/ PENSILINA IN FERRO PER UN DISTRIBUTORE DI CARBURANTI AD USO PRIVATO 1/01/ REALIZZAZIONE DI UN GARAGE SEMINTERRATO, LEGGE 4/0/1989 N.1 _ LEGGE TOGNOLI_ 4/01/ REALIZZAZIONE RIMESSA ATTREZZI /01/ AMPLIAMENTO FABBRICATO AD USO CIVILE ABITAZIONE 1/01/ COSTRUZIONE DI N LOCULI IN C.A. CON DEMOLIZIONE DI UN LOCULO ESISTENTE IN MURATURA NEL CIMITERO COMUNALE 1/01/ RIFACIMENTO TETTO IN LEGNO SU CIVILE ABITAZIONE 646 Ferentino 519 Fiuggi 6156 Supino 5944 Supino 65 Fiuggi 598 Sgurgola 5977 Sgurgola 5767 Supino 6588 Ferentino

24 9/01/ PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN GARAGE INTERRATO. 0/01/ RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DI UN FABBRICATO PER CIVILE ABITAZIONE 7/01/ REALIZZAZIONE DI UN MURO DI SOSTEGNO (PERCIBALLI GIUSEPPE) 0/01/ AMPLIAMENTO DI FABBRICATO ESISTENTE CON CORPO IN ADERENZA. 15/01/ AMPLIAMENTO DEL 05 DELLA VOLUMETRIA DI UNA CIBÌVILE ABITAZIONE IN BASE ALLA LEGGE REGIONALE 1/009 19/01/ CONSOLIDAMENTO MURO IN PIETRA E SUO COMPLETAMENTO 1/01/ INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI UNA CIVILE ABITAZIONE, PER LA SOSTITUZIONE DEI SOLAI DI CALPESTIO DEL PIANO TERRA E DEL PRIMO PIANO. /01/ INSTALLAZIONE DI DUE TORRI FARO 9/01/ REALIZZAZIONE DI UN FABBRICATO IN CA PREVIA DEMOLIZIONE DI FABBRICATO ESISTENTE 1801 Anagni 6455 Veroli 6056 Veroli Ceccano 5858 Trivigliano Paliano 4848 Ceccano

25 9/01/ DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN GARAGE E DI UNA SCALA 9/01/ INTERVENTO DI SOSTITUZIONE EDILIZIA CON DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALE. 9/01/ RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA PER AMPLIAMENTO CON DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE (L.R 1/08/011 N 10 PIANO CASA) 9/01/ COSTRUZIONE DI UN LOCALE PER DEPOSITO STAMPI DI POLIMERIZZAZIONE E AREA RELEASE CON STRUTTURA IN ACCIAIO 0/01/ REALIZZAZIONE DI UN'EDICOLA FUNERARIA 0/01/ REALIZZAZIONE BASAMENTI IN CA PER INSTALLAZIONE SERBATOIO AZOTO, GRUPPO ELETTROGENO E DEPOSITO CO 8/01/ MANUTENZIONE STRAORDINARIA PER LAVORI DI RIFACIMENTO SOLAI DI PIANO 0/01/ INTERVENTO LOCALE SU MURATURA PORTANTE PER APERTURA DI VANI PORTA 9/01/ DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN IMMOBILE A DESTINAZIONE ABITATIVA 67 Alatri 684 Torre Cajetani 6 Anagni 641 Castelliri 6445 Ceccano 6461 Ferentino 6101 Anagni 67 Ferentino

OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85)

OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85) timbro protocollo AL RESPONSABILE Area delle Politiche Infrastrutturali e del Territorio DEL COMUNE DI SPADAFORA (ME) OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85) OGGETTO: Comunicazione opere interne ai sensi dell

Dettagli

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF Ecco un elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la conformità

Dettagli

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E past PRESENT A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E Anni di esperienza e di tradizione nel settore dell edilizia, sono le nostre più care prerogative per offrire sempre il meglio

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

Interventi privi di rilevanza per la pubblica incolumità ai fini sismici

Interventi privi di rilevanza per la pubblica incolumità ai fini sismici Allegato 1 Interventi privi di rilevanza per la pubblica incolumità ai fini sismici 1. Premessa 1.1 Ambito di applicazione ed efficacia. Ai sensi dell art. 9, comma 3, della legge regionale n. 19 del 2008,

Dettagli

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 Nuovo Piano Casa Regione Lazio Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 AMBITO DI APPLICAZIONE (Art. 2) La Legge si applica agli edifici: Legittimamente realizzati

Dettagli

Partenze Da Isola del Liri

Partenze Da Isola del Liri Orario in vigore dal 13 Mar 2015 al 01 Apr 2015 pag. 1/34 Inferiore/G.Verdi, Isola del Liri Partenze Da Isola del Liri DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Alatri SP24 /Staz. 07:10. Casamari - Frosinone Dm

Dettagli

CENTRI PER L IMPIEGO DI ROMA E PROVINCIA

CENTRI PER L IMPIEGO DI ROMA E PROVINCIA CENTRI PER L IMPIEGO DI ROMA E PROVINCIA Centro per l Impiego Roma Cinecittà bacino di competenza: Ex Municipi Roma I, Roma II, Roma VI, Roma IX, Roma X, Roma XI, Roma XVII Viale Rolando Vignali, 14 00173

Dettagli

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Edificio Ai sensi dell art. 3 del ordinanza sul Registro federale degli edifici e delle abitazioni, l edificio è definito come segue: per

Dettagli

DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA

DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi degli articoli 41 e 42 L.R. 11.03.2005 n.12 e successive modifiche ed integrazioni

Dettagli

AGGIORNAMENTO DELLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL S.U.A.

AGGIORNAMENTO DELLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL S.U.A. AGGIORNAMENTO DELLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL S.U.A. NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE P.R.G. VIGENTE In base alla tavola di Zonizzazione del P.R.G. vigente l area oggetto dell intervento è normata come

Dettagli

AREA Pianificazione e Progettazione RELAZIONE

AREA Pianificazione e Progettazione RELAZIONE PROVINCIA DI FIRENZE AREA Pianificazione e Progettazione RELAZIONE Variante normativa al Regolamento Urbanistico vigente di adeguamento al "regolamento di attuazione dell'articolo 144 della L.R. n. 1/2005

Dettagli

VARIANTE AGLI ARTT. 32, 36, 37, 38, 46, 54, 87 DEL VIGENTE P.R.G. ADEGUATO AL P.P.A.R.

VARIANTE AGLI ARTT. 32, 36, 37, 38, 46, 54, 87 DEL VIGENTE P.R.G. ADEGUATO AL P.P.A.R. VARIANTE AGLI ARTT. 32, 36, 37, 38, 46, 54, 87 DEL VIGENTE P.R.G. ADEGUATO AL P.P.A.R. VIGENTE MODIFICATO ARTICOLO 31 ZONE AGRICOLE 1. Sono considerate zone agricole assimilabili alle zone E del D.M. n

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

Partenze Da Laurentina [Metro B]

Partenze Da Laurentina [Metro B] Orario in vigore dal 27 Apr 2015 al 08 Jun 2015 pag. 1/28 Laurentina Metro B, Roma Partenze Da Laurentina [Metro B] DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Albano Laziale p.zza Mazzini 14:40 NS 14:50 a 16:40

Dettagli

RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA Comune della Spezia MARIO NIRO 5S a.s. 2013/2014 RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA RELATIVA AL PROGETTO DI ABITAZIONE UNIFAMILIARE DA EDIFICARE PRESSO IL COMUNE DELLA SPEZIA, VIA MONTALBANO CT FOGLIO 60, MAPPALE

Dettagli

COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO

COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO OGGETTO : PIANO ESECUTIVO CONVENZIONATO PER L AREA D1 DELLA ZONA P1.8 DEL P.R.G.C. RIF. CATASTALI : FOGLIO 26 MAPP.NN.232(ex36/a), 233(ex37/a, 112, 130, 136, 171,

Dettagli

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO ISTAT/PDC/NRE

Dettagli

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche Comune di Parma Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche A vent anni dall entrata in vigore della più importante legge sull abbattimento delle barriere

Dettagli

Orario in vigore dal 24 Set 2010 al 19 Dic 2010 pag. 1/20 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 2. NS 18:45 2. SA 18:30

Orario in vigore dal 24 Set 2010 al 19 Dic 2010 pag. 1/20 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 2. NS 18:45 2. SA 18:30 Orario in vigore dal 24 Set 2010 al 19 Dic 2010 pag. 1/20 Partenze Da Cave p.zza Plebiscito, Cave DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Acuto Prenestina /ex Stazione 07:18. 10:43. 15:43. 17:20. 18:58. 20:38.

Dettagli

REGOLAMENTO EDILIZIO

REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNE DI BIBBONA PROVINCIA DI LIVORNO REGOLAMENTO EDILIZIO (Testo Unico dei Comuni della Bassa Val di Cecina) ANNO 2013 Bibbona, Gennaio 2013 Visto: Il Sindaco Fiorella Marini Il Responsabile Area Edilizia

Dettagli

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA ARGOMENTI DA TRATTARE: DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica

SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica VARIANTE CONNESSA A S.U.A. IN ZONA C3 DEL VIGENTE PRG RELAZIONE E NORME DI ATTUAZIONE IL DIRIGENTE SETTORE TERRITORIO (Ing. Gian Paolo TRUCCHI) IL PROGETTISTA (Arch.

Dettagli

Partenze Da Anagnina [Metro A]

Partenze Da Anagnina [Metro A] Orario in vigore dal 27 Apr 2015 al 08 Jun 2015 pag. 1/84 Anagnina Metro A, Roma Partenze Da Anagnina [Metro A] DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Acuto Prenestina /ex Stazione 06:20. 09:45. 14:00. 14:45.

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

AUTOCALCOLO ONERI RELATIVI ALLA PRATICA DI:

AUTOCALCOLO ONERI RELATIVI ALLA PRATICA DI: COMUNE DI FINALE EMILIA (Provincia di Modena) P.zza Verdi, 1 41034 Finale Emilia (Mo) Tel. 0535-788111 fa 0535-788130 Sito Internet: www.comunefinale.net SERVIZIO URBANISTICA E EDILIZIA PRIVATA AUTOCALCOLO

Dettagli

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE In relazione all attività di gestione svolta nell anno 2011, si riportano i dati riguardanti le undici aree cimiteriali di Roma Capitale: Verano, Flaminio, Laurentino,

Dettagli

PARAMETRI URBANISTICI ED EDILIZI

PARAMETRI URBANISTICI ED EDILIZI PARAMETRI URBANISTICI ED EDILIZI Nel presente fascicolo verranno definiti e trattati i seguenti argomenti: a. Parametri Urbanistici; b. Edifici e parti di Edificio; c. Standard Residenziale per Abitante;

Dettagli

9 - RUMORE E INQUINAMENTO ACUSTICO. Premessa e fonte dati

9 - RUMORE E INQUINAMENTO ACUSTICO. Premessa e fonte dati 9 - RUMORE E INQUINAMENTO ACUSTICO Premessa e fonte dati La Legge 447 del 26/10/1995 definisce l inquinamento acustico come "l introduzione di rumore nell ambiente abitativo o nell ambiente esterno tale

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

La pubblicazione del testo non ha carattere di ufficialita'

La pubblicazione del testo non ha carattere di ufficialita' Testo vigente LEGGE REGIONALE 20 aprile 2015, n. 17 Riordino e semplificazione della normativa regionale in materia di edilizia ( B.U. 30 aprile 2015, n. 37 ) La pubblicazione del testo non ha carattere

Dettagli

Orario in vigore dal 13 Mar 2015 al 01 Apr 2015 pag. 1/95 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 3. SA 18:20 3.. 19:30 10..

Orario in vigore dal 13 Mar 2015 al 01 Apr 2015 pag. 1/95 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 3. SA 18:20 3.. 19:30 10.. Orario in vigore dal 13 Mar 2015 al 01 Apr 2015 pag. 1/95 Riello /p.zza G.Bruno, Viterbo Partenze Da Viterbo DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Abbadia San Salvatore p.zza della Repubblica 10:00. 16:30.

Dettagli

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI Gli aggiornamenti più recenti Proroga dell agevolazione al 31 dicembre 2015 I quesiti più frequenti aggiornamento aprile 2015 ACQUISTI AGEVOLATI IMPORTO DETRAIBILE MODALITA

Dettagli

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 COMUNE DI VIGONZA UNITA OPERATIVA TRIBUTI GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 Il decreto legge 21 maggio 2013 n 54 ha sospeso il versamento dell'acconto IMU per alcuni

Dettagli

Guida al PIANO CASA della Regione TOSCANA

Guida al PIANO CASA della Regione TOSCANA Guida al PIANO CASA della Regione TOSCANA (aggiornata a gennaio 2014) 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... pag. 3 IL PIANO CASA IN TOSCANA... pag. 4 INTERVENTI DI AMPLIAMENTO....pag. 5 INTERVENTI DI DEMOLIZIONE

Dettagli

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO Comune di TROPEA Interventi manutentivi alla rete idrica comunale per fronteggiare l emergenza idrica sul territorio di Tropea Completamento,

Dettagli

5 I COEFFICIENTI CORRETTIVI

5 I COEFFICIENTI CORRETTIVI 5 I COEFFICIENTI CORRETTIVI In questo capitolo, dopo aver definito il concetto di «coefficienti correttivi», verranno esaminati nel dettaglio i coefficienti di riduzione previsti dalla Circolare del Ministero

Dettagli

SCHEDA RIEPILOGATIVA INTERVENTO OPCM n. 3779 e 3790

SCHEDA RIEPILOGATIVA INTERVENTO OPCM n. 3779 e 3790 SCHEDARIEPILOGATIVAINTERVENTO OPCMn.3779e3790 A)Caratteristicheedificio Esitodiagibilità: B-C (OPCM 3779) E (OPCM 3790) Superficielordacomplessivacoperta( 1 ) mqnum.dipiani Num.UnitàImmobiliaritotali B)Contributorichiestoaisensidi

Dettagli

Indice. Parte Prima. Premessa... pag. 2. Contenuti e limiti previsti dal Piano Casa 2 3. Parte Seconda. A) Definizioni. pag. 9

Indice. Parte Prima. Premessa... pag. 2. Contenuti e limiti previsti dal Piano Casa 2 3. Parte Seconda. A) Definizioni. pag. 9 Indice Parte Prima Premessa... pag. 2 Contenuti e limiti previsti dal Piano Casa 2 3 Parte Seconda A) Definizioni. pag. 9 B) Disposizioni riguardanti aspetti generali. 10 C) Disposizioni in materia di

Dettagli

Sussidi didattici per il corso di COSTRUZIONI EDILI. Prof. Ing. Francesco Zanghì LAVORI PRIVATI AGGIORNAMENTO 07/04/2013

Sussidi didattici per il corso di COSTRUZIONI EDILI. Prof. Ing. Francesco Zanghì LAVORI PRIVATI AGGIORNAMENTO 07/04/2013 Sussidi didattici per il corso di COSTRUZIONI EDILI Prof. Ing. Francesco Zanghì LAVORI PRIVATI AGGIORNAMENTO 07/04/2013 NORMATIVA DI RIFERIMENTO: DPR N 380 DEL 06/06/2001 (TUE) Il Testo Unico per l Edilizia

Dettagli

PRINCIPALI MODIFICHE INTRODOTTE CON ADOZIONE

PRINCIPALI MODIFICHE INTRODOTTE CON ADOZIONE ALLEGATO 5 DESCRIZIONE DELLE MODIFICHE ALLE NTA DEL RU PARTE PRIMA DISPOSIZIONI GENERALI Titolo I TITOLO I CARATTERI DEL REGOLAMENTO URBANISTICO 1 RU 2 RU PRINCIPALI MODIFICHE INTRODOTTE CON ADOZIONE 1

Dettagli

COMUNE DI VENEZIA. Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale

COMUNE DI VENEZIA. Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale COMUNE DI VENEZIA Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale N. 87 DEL 14 MAGGIO 2015 E presente il COMMISSARIO STRAORDINARIO: VITTORIO

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 L'edificio oggetto dell'intervento, si trova a Bolzano in via Dalmazia ai numeri 60, 60A e 62 E' stato costruito nei primi anni '50

Dettagli

Domanda di autorizzazione allo scarico in corpo ricettore diverso dalla fognatura. .Sottoscritt.. nato a... il. residente/ con sede a... Via.. n..

Domanda di autorizzazione allo scarico in corpo ricettore diverso dalla fognatura. .Sottoscritt.. nato a... il. residente/ con sede a... Via.. n.. DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE CHE NON RECAPITANO NELLA RETE FOGNARIA (La domanda dovrà essere compilata su carta legale o resa legale). Al Signor Sindaco del Comune

Dettagli

Oppure passaggio all Urbano di un fabbricato rurale senza subalterni,

Oppure passaggio all Urbano di un fabbricato rurale senza subalterni, Schede esemplificative delle Tipologie di atti di aggiornamento attualmente trattate dalla procedura Pregeo 10 APAG Nella Tabella seguente sono riportate sinteticamente le tipologie di atti di aggiornamento

Dettagli

2.2. Il modello di denuncia e la documentazione

2.2. Il modello di denuncia e la documentazione 2.2. Il modello di denuncia e la documentazione Per tutte le opere e gli interventi sottoposti a denuncia e sull intero territorio regionale, la denuncia è redatta ai sensi dell art. 93 del D.P.R. 380/2001

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Avvertenze: il testo vigente qui pubblicato è stato redatto dal Settore Legislativo dell'a.g.c. 01 della Giunta Regionale al solo fine di facilitare la lettura delle disposizioni della legge, integrata

Dettagli

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio.

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio. Milano lì Ns. Rif.: 13 novembre 2013 820038.309 Agli Ordini e Collegi aderenti al C.I.P.I. loro sedi K:\Ufficio\07 Documenti\CIPI\820038 Comitato interpr. prevenzione incendi\820038 corrispondenza dal

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n. Spazio riservato al Servizio Urbanistica AGIBILITA' n del L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.160 ) l sottoscritt...

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

Partenze Da Castro dei Volsci

Partenze Da Castro dei Volsci Orario in vigore dal 27 Apr 2015 al 08 Jun 2015 pag. 1/34 Partenze Da Castro dei Volsci Castro-Pofi-Vallecorsa, Castro dei Volsci Stazione FS DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Amaseno p.zza S.Rocco 07:03

Dettagli

per la redazione delle dichiarazioni di Catasto Fabbricati con il pacchetto applicativo Do.C.Fa.

per la redazione delle dichiarazioni di Catasto Fabbricati con il pacchetto applicativo Do.C.Fa. Territorio per la redazione delle dichiarazioni di Catasto Fabbricati con il pacchetto applicativo Do.C.Fa. Agenzia delle Entrate Direzione Regionale Lazio - Territorio Roma, 25 Luglio 2013 Pagina 1 di

Dettagli

SCHEMA DI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE SUA

SCHEMA DI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE SUA NTA di SUA di iniziativa privata SCHEMA DI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE SUA.. INDICE ART. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE... pag. 2 ART. 2 ELABORATI DEL PIANO...» 2 ART. 3 DATI COMPLESSIVI DEL PIANO...» 2 ART.

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE*GGMMAAAAHH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' ATTIVITA' DI ASILO

Dettagli

REGOLAMENTO. Comune di FIRENZE

REGOLAMENTO. Comune di FIRENZE REGOLAMENTO EDILIZIO Comune di FIRENZE REGOLAMENTO EDILIZIO Approvato con delibera C.C. n. 14 del 25/03/2014 INDICE SEZIONE I Disposizioni generali Capitolo I Natura e contenuti del regolamento edilizio

Dettagli

Provincia di Siena ANNO 2015 DA APPLICARE ALLE RICHIESTE DI PERMESSO DI COSTRUIRE, SCIA E CILA DEPOSITATE SUCCESSIVAMENTE AL GIORNO 20/04/2015

Provincia di Siena ANNO 2015 DA APPLICARE ALLE RICHIESTE DI PERMESSO DI COSTRUIRE, SCIA E CILA DEPOSITATE SUCCESSIVAMENTE AL GIORNO 20/04/2015 AREA TECNICA Responsabile dell Area: Dott. Urbanista Luigi Pucci ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA COSTO DI COSTRUZIONE DA APPLICARE ALLE RICHIESTE DI PERMESSO DI COSTRUIRE, SCIA E CILA DEPOSITATE

Dettagli

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE

QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE QUADRO GENERALE DELLE PARTICELLE CATASTALI RICADENTI NELLA PERIMETRAZIONE DELLA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AREA COLLINARE foglio mappale dimensione in mq 23 42 1.388 mq 23 35 1.354 mq 23

Dettagli

Regione Siciliana ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI DIPARTIMENTO LAVORI PUBBLICI UFFICIO DEL GENIO CIVILE DI TRAPANI U.O.B.C. N. 4 EDILIZIA PRIVATA

Regione Siciliana ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI DIPARTIMENTO LAVORI PUBBLICI UFFICIO DEL GENIO CIVILE DI TRAPANI U.O.B.C. N. 4 EDILIZIA PRIVATA REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI DIPARTIMENTO LAVORI PUBBLICI UFFICIO DEL GENIO CIVILE DI TRAPANI U.O.B.C. N. 4 EDILIZIA PRIVATA Al Dirigente Responsabile della U.O.B.S.

Dettagli

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive Bollo 14,62 AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE STRUTTURE DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE (COM 4A - D.A. 8/5/2001) Ai sensi della L.r.

Dettagli

Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013

Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013 Controllo dei progetti

Dettagli

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI di Luigi Cenicola 1. Premessa. A decorrere dall anno 2014, per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e per i servizi indivisibili comunali, si pagheranno

Dettagli

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti)

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) La zona è destinata ad accogliere attrezzature e servizi pubblici o ad uso pubblico di interesse generale su scala territoriale: uffici pubblici o privati di interesse

Dettagli

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI)

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) Domande frequenti inerenti la Relazione Energetico - Ambientale e la conformità delle pratiche edilizie alla normativa di settore. Aggiornamento al

Dettagli

Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (articolo 21, comma 4, d.lgs. n.

Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (articolo 21, comma 4, d.lgs. n. PROTOCOLLO Responsabile del procedimento 14,62 Al Ministero per i beni e le attività culturali Soprintendenza..... Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni

Dettagli

IL MINISTRO DELL INTERNO

IL MINISTRO DELL INTERNO D.M. 16 maggio 1987, n. 246 (G.U. n. 148 del 27 giugno 1987) NORME DI SICUREZZA ANTINCENDI PER GLI EDIFICI DI CIVILE ABITAZIONE IL MINISTRO DELL INTERNO Vista la legge 27 dicembre 1941, n. 1570: Vista

Dettagli

RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI

RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI Comune di San Demetrio Ne Vestini Provincia dell Aquila RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI 1. INTRODUZIONE La sottoscritta arch. Tiziana Del Roio, iscritta all Ordine degli

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 3 giugno 2010, n. 1309

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 3 giugno 2010, n. 1309 18120 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 104 del 16-06-2010 vista la dichiarazione posta in calce al presente provvedimento da parte dei Dirigenti responsabili per competenza in materia che

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

ANALISI DELLE NOVITÀ IN EDILIZIA INTRODOTTE DAL DECRETO DEL FARE

ANALISI DELLE NOVITÀ IN EDILIZIA INTRODOTTE DAL DECRETO DEL FARE ANALISI DELLE NOVITÀ IN EDILIZIA INTRODOTTE DAL DECRETO DEL FARE Il decreto legge 69/2013 ha introdotto significativi cambiamenti nel settore dell edilizia: nel presente dossier analizziamo le più importanti

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

CITTA DI PALAZZOLO SULL OGLIO (Provincia di Brescia)

CITTA DI PALAZZOLO SULL OGLIO (Provincia di Brescia) CITTA DI PALAZZOLO SULL OGLIO (Provincia di Brescia) NUOVO REGOLAMENTO EDILIZIO (art. 4 D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 articoli 28 e 29 legge regionale 11 marzo 2005, n. 12) Adottato con D.C.C. n. 33 del

Dettagli

MODIFICHE ALLA L.R. 16/2009, ART. 14, L.R. 13/2014 Testo coordinato

MODIFICHE ALLA L.R. 16/2009, ART. 14, L.R. 13/2014 Testo coordinato MODIFICHE ALLA L.R. 16/2009, ART. 14, L.R. 13/2014 Testo coordinato Legge regionale 11 agosto 2009, n. 16 Norme per la costruzione in zona sismica e per la tutela fisica del territorio. 1 Dichiarata, con

Dettagli

La Ville Radieuse di Le Corbusier

La Ville Radieuse di Le Corbusier Modelli 8: la città funzionale La Ville Radieuse di Le Corbusier Riferimenti bibliografici: - Le Corbusier, Verso una architettura, a cura di P. Cerri e P. Nicolin, trad. it., Longanesi, Milano, 1987 -

Dettagli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli ingegneri della Provincia Autonoma di Trento nell anno 2012, si propone quale traccia per la stesura del Certificato di

Dettagli

REGOLAMENTO EDILIZIO

REGOLAMENTO EDILIZIO IL REGOLAMENTO EDILIZIO APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N.182/2000 Modificato con delibera di Consiglio Comunale n.37/2007 Modificato con delibera di Consiglio Comunale n.16/2008 I INDICE

Dettagli

(Omissis) Art. 1. (Campo di applicazione).

(Omissis) Art. 1. (Campo di applicazione). DECRETO MINISTERIALE 2 aprile 1968, n. 1444 (pubblicato nella g. u. 16 aprile 1968, n. 97). Limiti inderogabili di densità edilizia, di altezza, di distanza fra i fabbricati e rapporti massimi tra spazi

Dettagli

06/09/2013. Gianfranco Tripi. Deroghe

06/09/2013. Gianfranco Tripi. Deroghe CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE DI PREVENZIONE INCENDI Analisi di rischio e individuazione delle misure di sicurezza equivalenti. Individuazione delle misure di prevenzione e/o di protezione che permettono

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Condono Edilizio ROMA CAPITALE

Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Condono Edilizio ROMA CAPITALE ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici Ufficio Condono Edilizio Ufficio Diritto di Accesso Agli Atti Mod. 10/E (10.06.2013 )

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

Comune di Santa Croce sull Arno

Comune di Santa Croce sull Arno Comune di Santa Croce sull Arno Provincia di Pisa REGOLAMENTO URBANISTICO NORME DI ATTUAZIONE A cura degli estensori del piano Ing. Riccardo Ciuti Arch. Luca Tosi Parte prima - Norme generali Art. 1 Elaborati

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n.

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. 613 di data 12 novembre 1992 è stata affidata in concessione

Dettagli

RELAZIONE SEMINARIO 17 NOVEMBRE 2011 (Manuela Sammarco) ARTICOLO 1125 C.C. MANUTENZIONE E RICOSTRUZIONE DEI SOFFITTI, DELLE VOLTE E DEI SOLAI

RELAZIONE SEMINARIO 17 NOVEMBRE 2011 (Manuela Sammarco) ARTICOLO 1125 C.C. MANUTENZIONE E RICOSTRUZIONE DEI SOFFITTI, DELLE VOLTE E DEI SOLAI RELAZIONE SEMINARIO 17 NOVEMBRE 2011 (Manuela Sammarco) ARTICOLO 1125 C.C. MANUTENZIONE E RICOSTRUZIONE DEI SOFFITTI, DELLE VOLTE E DEI SOLAI I soffitti, le volte e i solai sono le strutture murarie che

Dettagli

Piano di Ambito ALLEGATO 3. Revisione. Triennio 2009-2011

Piano di Ambito ALLEGATO 3. Revisione. Triennio 2009-2011 Piano di Ambito Revisione Triennio 2009-2011 ALLEGATO 3 CANONI DI CONCESSIONE per: - concessioni ex ANAS - concessioni ANAS-Ferrovie - concessioni derivazioni idriche - concessioni ai fini idraulici REPORT

Dettagli

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1 Contenuto ed ambito del Regolamento Edilizio

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1 Contenuto ed ambito del Regolamento Edilizio TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Contenuto ed ambito del Regolamento Edilizio 1. Ogni attività che comporta trasformazione, anche temporanea, urbanistica ed edilizia del territorio comunale, è disciplinata

Dettagli

ICUREZZA SUL LAVORO E CONDOMINIO

ICUREZZA SUL LAVORO E CONDOMINIO professione sicurezza ICUREZZA SUL LAVORO E CONDOMINIO 2 Le norme applicabili sono previste nel Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro (Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81) Sicurezza sul lavoro

Dettagli

Comunicazione di inizio attività edilizia libera ai sensi del comma 2 dell art. 6 del DPR 380/2001

Comunicazione di inizio attività edilizia libera ai sensi del comma 2 dell art. 6 del DPR 380/2001 ORIGINALE/COPIA AL COMUNE DI MILANO SETTORE SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA SERVIZIO INTERVENTI EDILIZI MINORI Via Pirelli, 39 20124 Milano 2 piano corpo basso ART.6 DPR. 380/2001 - competenza SUE N ATTI

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 217 del 14/11/2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO CESSIONE IN PROPRIETÀ DI AREA GIÀ CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE NELL AMBITO DEL

Dettagli

ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G.

ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G. ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G. CRITERI E PROCEDURA PER IL RILASCIO DI CONCESSIONI DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO PER L INSTALLAZIONE DI

Dettagli

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997)

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) Progetto per la realizzazione di: Edificio residenziale Località: Ancona Indirizzo: via Menicucci, 3 Il tecnico competente Ancona, 20/09/2011

Dettagli

Sportello Unico per l edilizia (SUE). Linee guida per l attuazione della fase sperimentale ai sensi della Delib.G.R. n. 37/17 del 12.9.2013.

Sportello Unico per l edilizia (SUE). Linee guida per l attuazione della fase sperimentale ai sensi della Delib.G.R. n. 37/17 del 12.9.2013. Allegato alla Delib.G.R. n. 52/20 del 23.12.2014 Sportello Unico per l edilizia (SUE). Linee guida per l attuazione della fase sperimentale ai sensi della Delib.G.R. n. 37/17 del 12.9.2013. Art. 1 Finalità

Dettagli

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione Proposta di iniziativa popolare concernente il programma di recupero urbano laurentino e l'inserimento del Fosso della Cecchignola nella componente primaria della rete ecologica e destinazione dell'intera

Dettagli

Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini

Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini Innocenzo Mastronardi, Ingegnere Civile, professionista antincendio, PhD student in S.O.L.I.P.P. XXVI Ciclo Politecnico di Bari INTRODUZIONE Con l

Dettagli

P.R.G. PIAZZOLA SUL BRENTA COMUNE DI NORME DI ATTUAZIONE PADOVA. Versione aggiornata AGOSTO 2009

P.R.G. PIAZZOLA SUL BRENTA COMUNE DI NORME DI ATTUAZIONE PADOVA. Versione aggiornata AGOSTO 2009 COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA P.R.G. PADOVA Versione aggiornata AGOSTO 2009 NORME DI ATTUAZIONE PROGETTAZIONE arch. Vasco Camporese arch. Piergiorgio Tombolan COLLABORATORI TECNICI arch. Italo Tussardi

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno).

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). Mod. 2 - imprese COMUNE DI... D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER IMPRESE Attività produttive, industriali, agricole, zootecniche, commerciali, artigianali, turistiche,

Dettagli

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli