SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA"

Transcript

1 SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA

2 ARGOMENTI DA TRATTARE: DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE ASPETTI APPLICATIVI

3 CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE CAMPO DI APPLICAZIONE Gli interventi di trasformazione edilizia ed urbanistica del territorio, subordinati obbligatoriamente al rilascio del permesso di costruire (art. 16 comma 1 DPR 380/01 ss.mm.ii.) ovvero a procedura semplificata della denuncia di inizio attività in alternativa al permesso di costruire (art. 22 comma 5 DPR 380/01 ss.mm.ii.), comportano la corresponsione in favore dell Amministrazione Capitolina del contributo di costruzione, fatti salvi i casi di esonero DEFINIZIONE CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Il contributo di costruzione è un contributo, commisurato all incidenza: DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE SECONDARIA DEL COSTO DI COSTRUZIONE

4 OPERE DI URBANIZZAZIONE OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA (artt. 1 e 4 L. n. 847/64 ss.mm.ii. riportate nell art. 16 T.U.E.) OPERE DI URBANIZZAZIONE SECONDARIA (artt. 1 e 4 L. n. 847/64 ss.mm.ii. riportate nell art. 16 T.U.E.) - STRADE RESIDENZIALI - SPAZI DI SOSTA O DI PARCHEGGIO - FOGNATURE, RETE IDRICA, RETE DI DISTRIBUZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA E DEL GAS, PUBBLICA ILLUMINAZIONE - SPAZI DI VERDE ATTREZZATO, INFRASTRUTTURE DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA PER IMPIANTI RADIOELETTRICI, CAVEDI MULTISERVIZI E CAVIDOTTI PER IL PASSAGGIO DI RETI DI TELECOMUNICAZIONI - ASILI NIDO, SCUOLE MATERNE, SCUOLE DELL OBBLIGO NONCHÉ STRUTTURE E COMPLESSI PER L ISTRUZIONE SUPERIORE ALL OBBLIGO - MERCATI DI QUARTIERE - DELEGAZIONI COMUNALI - CHIESE E ALTRI EDIFICI RELIGIOSI - IMPIANTI SPORTIVI DI QUARTIERE, AREE VERDI DI QUARTIERE - CENTRI SOCIALI E ATTREZZATURE CULTURALI E SANITARIE

5 GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA Gli oneri di urbanizzazione primaria sono dovuti per gli interventi, indicati nel campo di applicazione, relativi ad immobili aventi destinazioni: - residenziali ivi comprese le abitazioni in zona agricola (fatti salvi i casi di esonero); - turistiche, commerciali, direzionali; - industriali/artigianali ivi comprese le opere indispensabili alla conduzione agricola (fatti salvi i casi di esonero) GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE SECONDARIA Gli oneri di urbanizzazione secondaria sono dovuti per gli interventi, indicati nel campo di applicazione, relativi ad immobili aventi destinazioni: - residenziali ivi comprese le abitazioni in zona agricola (fatti salvi i casi di esonero); - industriali/artigianali (con l esclusione del commercio all ingrosso, deposito e magazzini di vendita) CONTRIBUTO RELATIVO AL COSTO DI COSTRUZIONE Il contributo sul costo di costruzione rappresenta il contributo percentuale sul costo dell intervento da realizzare, dovuto, relativo ad immobili aventi destinazioni: - residenziali ivi comprese le abitazioni in zona agricola (fatti salvi i casi di esonero); - turistiche, commerciali, direzionali ivi compreso il commercio all ingrosso, depositi e magazzini di vendita.

6 CASI DI ESONERO RIDUZIONE - MAGGIORAZIONE

7 CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE CASI DI ESONERO Il contributo di costruzione, ai sensi dell art. 17 comma 3 del D.P.R. 380/01 ss.mm.ii., non è dovuto: a) per gli interventi da realizzare nelle zone agricole, ivi comprese le residenze, in funzione della conduzione del fondo e delle esigenze dell imprenditore agricolo a titolo principale, ai sensi dell'articolo 12 della legge 9 maggio 1975; (l'art. 12 della legge n. 153 del 1975 è stato abrogato dall'art. 1, comma 5, decreto legislativo n. 99 del 2004; si vedano ora l'art. 1, comma 1 del decreto legislativo n. 99 del 2004 e l'articolo 2135 del codice civile); b) per gli interventi di ristrutturazione e di ampliamento, in misura non superiore al 20%, di edifici unifamiliari (può applicarsi esclusivamente al singolo edificio unifamiliare isolato con l esclusione delle unità immobiliari che, se pur dotate di specifica autonomia funzionale, appartengono alla tipologia unifamiliare aggregata come schiere, bifamiliari, ecc.); c) per gli impianti, le attrezzature, le opere pubbliche o di interesse generale realizzate dagli enti istituzionalmente competenti nonché per le opere di urbanizzazione, eseguite anche da privati, in attuazione di strumenti urbanistici; d) per gli interventi da realizzare in attuazione di norme o di provvedimenti emanati a seguito di pubbliche calamità; e) per i nuovi impianti, lavori, opere, modifiche, installazioni, relativi alle fonti rinnovabili di energia, alla conservazione, al risparmio e all'uso razionale dell'energia, nel rispetto delle norme urbanistiche, di tutela artistico-storica e ambientale. CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE CASI DI RIDUZIONE Il contributo di costruzione, ai sensi dell art. 17 commi 1, 2, 4 del D.P.R. 380/01 ss.mm.ii., è ridotto: 1. nei casi di edilizia abitativa convenzionata, relativa anche ad edifici esistenti, il contributo afferente al permesso di costruire (ovvero denuncia di inizio attività) è ridotto alla sola quota degli oneri di urbanizzazione qualora il titolare del permesso (ovvero DIA) si impegni, a mezzo di una convenzione con il comune, ad applicare prezzi di vendita e canoni di locazione determinati ai sensi della convenzione-tipo prevista dall articolo 18 del D.P.R. 380/01 ss.mm.ii.; 2. il contributo per la realizzazione della prima abitazione è pari a quanto stabilito per la corrispondente edilizia residenziale pubblica, purché sussistano i requisiti indicati dalla normativa di settore; (si vedano l'art. 9 commi 1 e 2 della L.n. 94/82 ss.mm.ii. e l art. 16 comma 3 della L.n. 457/78 ss.mm.ii.); 3. ; 4. per gli interventi da realizzare su immobili di proprietà dello Stato il contributo di costruzione è commisurato alla incidenza delle sole opere di urbanizzazione. CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE CASI DI MAGGIORAZIONE Il contributo di costruzione, per il territorio compreso nella frazione staccata di Martignano e per quello situato entro 4 km dalla costa marina quale risulta dalla cartografia in scala 1: del PRG deve essere maggiorato: - del 5% per la quota afferente gli oneri di urbanizzazione, ai sensi dell art. 8 della L.R. 35/77 ss.mm.ii. e dell ultimo comma dell art. 8 della D.C.C. 2961/78 ss.mm.ii.; - di una unità percentuale per la quota afferente il costo di costruzione ai sensi del comma 8 della D.C.C. 19/05.

8 CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE DETERMINAZIONE Il contributo di costruzione deve essere determinato nel rispetto di quanto previsto dal T.U.E. (artt. 16, 17 e 19 DPR 380/01 ss.mm.ii.), dalla legge regionale del 12 settembre 1977, n. 35 ss.mm.ii. nonché dai criteri e dei parametri approvati con specifici atti Deliberativi dell Amministrazione Capitolina, sulla base di calcoli analitici.

9 LA CIRCOLARE ESPLICATIVA prot del 27 giugno 2013 La Circolare esplicativa D.P.A.U. prot del 27 giugno 2013, mette a sistema tutte le disposizioni vigenti in materia nazionali, regionali e proprie di Roma Capitale -, tale da specificare in funzione dell intervento edilizio (NE DR AMP ed RE, contemplando anche gli interventi di cambio di destinazione d uso), le modalità operative e di calcolo analitico. MODIFICHE INTRODOTTE DAL c.d. DECRETO DEL FARE n. 69/13 convertito in legge del 9 agosto 2013 n. 98 Quanto riportato nella Circolare esplicativa prot del 27 giugno 2013, non tiene conto di quanto previsto dal decreto legge del 21 giugno 2013 n. 69 c.d. decreto del fare, in quanto convertito con successiva legge del 9 agosto 2013 n. 98 (entrata in vigore in data 21/08/13), pertanto la stessa è in fase di revisione ed aggiornamento, per la parte interessata dal recepimento di detta legge.

10 ASPETTI APPLICATIVI DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO RELATIVO AL COSTO DI COSTRUZIONE

11 DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO RELATIVO AL COSTO DI COSTRUZIONE INTERVENTI DI NUOVA COSTRUZIONE La quota del contributo afferente il costo di costruzione è dovuto nella seguente misura: a) Immobili con destinazione residenziale a.1) abitazioni singole (destinazione d uso contenuta nella funzione di cui all art. 6 comma 1 lett. a) ed f) per quest ultima limitatamente alle abitazioni in zona agricola e con l esclusione dei casi di esonero - delle NTA del PRG) Ccc = cc x (R1 + R2 + R3)/100 (art. 6 D.C.C. 2966/78 ss.mm.ii.) a.2) abitazioni collettive (destinazione d uso contenuta nella funzione di cui all art. 6 comma 1 lett. a) delle NTA del PRG) Ccc = cc x 10% (art. 9 D.C.C. 2966/78 ss.mm.ii.) ad eccezione degli ospizi e degli orfanotrofi, per i quali l incidenza è del 5% Ove: - cc rappresenta il costo di costruzione totale dell immobile oggetto d intervento desunto dal prospetto A della D.C.C. 19/05 ; - R1 è il coefficiente di ubicazione Tab. B D.C.C. 19/05; - R2 è il coefficiente di tipologia edilizia Tab. B D.C.C. 19/05; - R3 è il coefficiente inerente le caratteristiche e le classi dell immobile Tab. B D.C.C. 19/05 b) Immobili con destinazione non residenziale Ove: b.1) turistico-ricettivo (destinazione d uso contenuta nella funzione di cui all art. 6 comma 1 lett. d), con l esclusione delle strutture ricettive all aria aperta, delle NTA del PRG) Ccc = Ce x 6% (art. 10 D.C.C. 2966/78 ss.mm.ii.) b.2) commerciale (destinazione d uso contenute nella funzione di cui all art. 6 comma 1 lett. b), nonché le destinazioni d uso del commercio all ingrosso, dei depositi e magazzini di vendita di cui all art. 6 comma 1 lett. e), delle NTA del PRG) Ccc = Ce x 7% (art. 10 D.C.C. 2966/78 ss.mm.ii.) b.3) direzionale (destinazione d uso contenuta nella funzione di cui all art. 6 comma 1 lett. c), con l esclusione delle attrezzature collettive per lo sport, delle NTA del PRG) Ccc = Ce x 8% (art. 10 D.C.C. 2966/78 ss.mm.ii.) b.4) impianti sportivi e turistico ricettive complementari (destinazioni d uso contenute nella funzione di cui all art. 6 comma 1 lett. c parte e lett. d parte, delle NTA del PRG) Ccc = Ce x 5% (art. 10 D.C.C. 2966/78 ss.mm.ii.) Ce è il costo totale dell intervento determinato mediante apposito computo metrico estimativo, comprensivo di tutte le opere in progetto

12 DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO RELATIVO AL COSTO DI COSTRUZIONE INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA La quota del contributo afferente il costo di costruzione è dovuto nella seguente misura: a) Immobili con destinazione residenziale a.1) abitazioni singole (destinazione d uso contenuta nella funzione di cui all art. 6 comma 1 lett. a) ed f) per quest ultima limitatamente alle abitazioni in zona agricola e con l esclusione dei casi di esonero - delle NTA del PRG) Ccc = Ce x (R1 + R2 + R3)/100 (art. 6 D.C.C. 2966/78 ss.mm.ii.) Ove: - R1 è il coefficiente di ubicazione Tab. B D.C.C. 19/05; - R2 è il coefficiente di tipologia edilizia Tab. B D.C.C. 19/05; - R3 è il coefficiente inerente le caratteristiche e le classi dell immobile definito dalla D.C.C. 19/05 pari a: o 1,75 per alloggi con superficie utile netta 95 mq o 3,00 per alloggi con superficie utile netta superiore di 95 mq ed inferiore di 130 mq; o 4,50 per alloggi con superficie utile netta > 130 mq a.2) abitazioni collettive (destinazione d uso contenuta nella funzione di cui all art. 6 comma 1 lett. a) delle NTA del PRG) Ccc = Ce x 10% (art. 9 D.C.C. 2966/78 ss.mm.ii.) ad eccezione degli ospizi e degli orfanotrofi, per i quali l incidenza è del 5% b) Immobili con destinazione non residenziale Da determinarsi con le modalità riportate nella precedente slide.

13 ASPETTI APPLICATIVI DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO RELATIVO AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE

14 DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE INTERVENTI DI NUOVA COSTRUZIONE CON L ESCLUSIONE DI IMMOBILI AVENTI DESTINAZIONE INDUSTRIALE/ARTIGIANALE SE RICADENTI IN ZONA OMOGENEA D Gli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria per interventi di NE, DR e AMP, sono dovuti in funzione della destinazione d uso di progetto vedi precedenti slide di colore arancione -nella seguente misura: Oup = V x Up x Tab. C1 x 0,9 Ous = V x Us x Tab. C1 x 0,9 Ove: V = Volume dell unità edilizia e/o immobiliare oggetto d intervento Up e Us = Parametri relativi agli oneri, unitari espressi in /mc, di urbanizzazione primaria e secondaria Tab C1 = Parametro riferito alla tipologia di intervento, da individuarsi in funzione della zona omogenea, della destinazione urbanistica e della destinazione d uso 0,9 = Coefficiente demografico DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA IN ASSENZA DI CAMBIO DI DESTINAZIONE D USO CON L ESCLUSIONE DI IMMOBILI AVENTI DESTINAZIONE INDUSTRIALE/ARTIGIANALE SE RICADENTI IN ZONA OMOGENEA D Definita l Onerosità totale (Ot) pari a: Ot = Oup + Ous = V x (Up + Us) x Tab. C1 x 0,9 e l Onerosità teorica dovuta (Oe) pari a: Oe = Ce x (Up + Us) x Tab. C1 x 0,9 x h/cc ove: V = Volume dell unità edilizia e/o immobiliare oggetto d intervento Up e Us = Parametri relativi agli oneri, unitari espressi in /mc, di urbanizzazione primaria e secondaria Tab C1 = Parametro riferito alla tipologia di intervento, da individuarsi in funzione della zona omogenea, della destinazione urbanistica e della destinazione d uso 0,9 = Coefficiente demografico Ce è il costo totale dell intervento determinato mediante apposito computo metrico estimativo, comprensivo di tutte le opere in progetto h = altezza interpiano (h): espressa in metri, misurata all estradosso dei solai. Nel calcolo deve adottarsi l altezza convenzionale di 3,20 m, o, se maggiore, l altezza interpiano reale. Cc = costo unitario per nuove costruzioni espresso in /mq da aggiornarsi in funzione della variazione, dell indice del costo di costruzione di fabbricati ad uso residenziale, annualmente comunicata dall ISTAT. Qualora l intervento da realizzare debba definirsi di REt (Ot < Oe) l onere da corrispondere è pari a Ou = Ot, ove invece l intervento debba definirsi come di REp (Ot > Oe) l onere da corrispondere è pari a Ou = Oe (dal computo di Ce è però possibile detrarre le opere definite come COSTO A nell ALLEGATO A alla D.C.S. 19/01

15 DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE INTERVENTI DI NUOVA COSTRUZIONE E DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DI IMMOBILI AVENTI DESTINAZIONE INDUSTRIALE/ARTIGIANALE SE RICADENTI IN ZONA OMOGENEA D Gli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria per interventi di NE, DR, AMP e RE sono dovuti nella seguente misura: Oup = Oup1 + Oup2 = (SC x Up1 x Tab. C1 x 0,9) + (SI x Up2 x Tab. C1 x 0,9) Ous = SI x Us x Tab. C1 x 0,9 Ouc = V x Uc x Tab. C1 x 0,9 Ove: SC è la superficie utile coperta per ogni piano dell unità edilizia e/o immobiliare oggetto d intervento; SI è la superficie di insediamento. Nel caso di interventi ascrivibili alla DR, all AMP e alla RE, la superficie di insediamento dovrà essere computata come area di pertinenza virtuale dell unità edilizia e/o immobiliare oggetto d intervento, determinata dal rapporto di 1 mq ogni 3 mc. Ouc sono gli oneri di urbanizzazione per edifici residenziali, per residenze di servizio ed assimilabili, annessi alle costruzioni o impianti industriali/artigianali

16 DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE - INTERVENTI DI CAMBIO DI DESTINAZIONE D USO CON O SENZA OPERE, TRA DIVERSE CATEGORIE O ALL INTERNO DELLA STESSA CATEGORIA Categorie generali di destinazione d uso (art. 2 comma 6 L.R. 35/77 e punto 1 D.C.S. 19/01): a) residenziale (destinazioni d uso indicate nelle funzioni di cui all art. 6 comma 1 lett. a) ed f) per quest ultima limitatamente alle abitazioni in zona agricola - delle NTA del PRG); b) commerciale, direzionale e turistico-ricettivo (destinazioni d uso indicate nelle funzioni di cui all art. 6 comma 1 lett. b), c), d) per quest ultima ad esclusione delle strutture ricettive all aria aperta -, nonché lett. e) limitatamente alle destinazioni del commercio all ingrosso, dei depositi e magazzini di vendita, delle NTA del PRG); c) turistico ricettivo complementare - quali campeggi, villaggi turistici, ecc. - (destinazioni d uso indicate nelle funzioni di cui all art. 6 comma 1 lett. d) delle NTA del PRG); d) artigianale ed industriale (destinazioni d uso indicate nelle funzioni di cui all art. 6 comma 1 lett. e) con l esclusione del commercio all ingrosso, depositi e magazzini di vendita, nonché lett. f) limitatamente alle opere indispensabili alla conduzione agricola, delle NTA del PRG); CAMBIO DI DESTINAZIONE D USO SENZA OPERE (Per opere sono da intendersi interventi ascrivibili nella Ristrutturazione edilizia c.d. pesante ) a) all interno della stessa categoria b) tra differenti categorie generali Gli oneri di urbanizzazione non sono dovuti Ou = Ot = Oup + Ous Ove: Oup = V x (Up fin Up in) x Tab C1 x 0,9 e Ous = V x (Us fin Us in) x Tab C1 x 0,9 CAMBIO DI DESTINAZIONE D USO CON OPERE (Per opere sono da intendersi interventi ascrivibili nella Ristrutturazione edilizia c.d. pesante ) a) all interno della stessa categoria Ou = Ce x (Up + Us) x Tab. C1 x 0,9 x h/cc b) tra differenti categorie b.1) Intervento di REt Ou = Ot = V x (Up fin + Us fin) x Tab. C1 x 0,9 b.2) Intervento di REp In tal caso il contributo da versare sarà determinato pari al maggiore tra i valori derivanti dall applicazione delle due sottoelencate formule: 1) Ou1 = Ce x (Up fin + Us fin) x Tab. C1 fin x 0,9 x h/cc 2) Ou2 = Oup + Ous ove: Oup = V x (Up fin Up in) x Tab. C1 x 0,9 e Ous = V x (Us fin Us in) x Tab. C1 x 0,9 ossia: Ou = Ou1 se Ou1 > Ou2 ovvero Ou = Ou2 se Ou2 > Ou1

COMUNE DI SCALENGHE S E T T O R E U R B A N I S T I C A

COMUNE DI SCALENGHE S E T T O R E U R B A N I S T I C A COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino Via Umberto I, 1 C.A.P. 10060 Tel. (011) 9861721 Fax (011) 9861882 Partita IVA 02920980014 - Codice fiscale 85003410017 http://www.comune.scalenghe.to.it e.mail:

Dettagli

INCIDENZA DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA INSEDIAMENTI RESIDENZIALI

INCIDENZA DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA INSEDIAMENTI RESIDENZIALI INCIDENZA DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA INSEDIAMENTI RESIDENZIALI Costo al m.c. Coefficiente moltiplicativo tab. B Più variazione art. 127 L.R. 1/2005 Costo al m.c. primaria 9,16

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELL INCIDENZA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELL INCIDENZA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELL INCIDENZA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE indice Art. 1 Premessa pag 5 Art. 2 Ambito di applicazione pag 5 Art. 3 Incidenza degli oneri di urbanizzazione: tabella parametrica

Dettagli

Comune di Pesaro. Regolamento Attuazione del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 concernente: «Determinazione dell'incidenza degli oneri di urbanizzazione».

Comune di Pesaro. Regolamento Attuazione del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 concernente: «Determinazione dell'incidenza degli oneri di urbanizzazione». Comune di Pesaro Regolamento Attuazione del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 concernente: «Determinazione dell'incidenza degli oneri di urbanizzazione». Approvato con delibera di C.C. n. 27 del 5 marzo 2012

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

ISTRUZIONI PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE ISTRUZIONI PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Il presente fascicolo ha lo scopo di dettare dei criteri applicativi generali, sulla base delle disposizioni di cui agli art.81 88 e 110-112

Dettagli

COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE Seduta del 14/05/2012 n. 16

COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE Seduta del 14/05/2012 n. 16 COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE Seduta del 14/05/2012 n. 16 OGGETTO: APPROVAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUT O DI COSTRUZIONE, QUOTA AFFERENTE IL CONTRIBUTO SUGLI ONERI

Dettagli

COMUNE DI AGUGLIANO PROVINCIA DI ANCONA

COMUNE DI AGUGLIANO PROVINCIA DI ANCONA COMUNE DI AGUGLIANO PROVINCIA DI ANCONA 3 SETTORE TECNICO NUOVO REGOLAMENTO Attuazione del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 concernente: «Determinazione dell'incidenza degli oneri di urbanizzazione». Art.

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. Su proposta dell Assessore all Urbanistica, Edilizia Privata, Attività Produttive e Politiche Economiche, dott.

LA GIUNTA COMUNALE. Su proposta dell Assessore all Urbanistica, Edilizia Privata, Attività Produttive e Politiche Economiche, dott. Con delibera di Giunta Comunale N. 67 del 23/03/2007 avente in oggetto : Aggiornamento degli oneri di urbanizzazione primaria, secondaria e di smaltimento dei rifiuti ai sensi degli articoli 16 e 19 del

Dettagli

COMUNE DI CAMPODORO Provincia di Padova

COMUNE DI CAMPODORO Provincia di Padova COMUNE DI CAMPODORO Provincia di Padova REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE E L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Approvato con delibera di Consiglio Comunale nr. 41 del 21.12.2011-1 - INDICE TITOLO

Dettagli

COMUNE DI CARASSAI REGOLAMENTO COMUNALE

COMUNE DI CARASSAI REGOLAMENTO COMUNALE COMUNE DI CARASSAI Provincia di Ascoli Piceno REGOLAMENTO COMUNALE Attuazione del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 per la determinazione dell'incidenza degli oneri di urbanizzazione Approvato con: Delibera

Dettagli

ALLEGATO A COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d Argento al Valor Civile SERVIZIO URBANISTICA AGGIORNAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE E DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ADEGUAMENTO ISTAT GIUGNO 2006 DICEMBRE

Dettagli

Il sistema autorizzativo degli interventi edilizi. Docente: Prof. Stefano Stanghellini Collaboratore: Arch. Alessandro Mascarello

Il sistema autorizzativo degli interventi edilizi. Docente: Prof. Stefano Stanghellini Collaboratore: Arch. Alessandro Mascarello Il sistema autorizzativo degli interventi edilizi Docente: Prof. Stefano Stanghellini Collaboratore: Arch. Alessandro Mascarello Modalità di attuazione degli interventi edilizi Gli interventi edilizi devono

Dettagli

COMUNE DI SANTA MARIA NUOVA Provincia di Ancona. Il Responsabile dell Area Gestione del Territorio Geom. Donato Carbonari

COMUNE DI SANTA MARIA NUOVA Provincia di Ancona. Il Responsabile dell Area Gestione del Territorio Geom. Donato Carbonari COMUNE DI SANTA MARIA NUOVA Provincia di Ancona Il Responsabile dell Area Gestione del Territorio Geom. Donato Carbonari Il Sindaco Santicchia Angelo Il Segretario Comunale Dott. Bonetti Angelo Approvato

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento

Provincia Autonoma di Trento Provincia Autonoma di Trento COMUNE di: REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE Legge provinciale 5 settembre 1991 n. 22 e s.m. 1 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione pag. 3 Art.

Dettagli

Gli oneri concessori

Gli oneri concessori Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Integrazione al costo di produzione: gli oneri concessori Proff. Coll. Renato Da Re Federica Di Piazza Gli oneri concessori

Dettagli

Valori tabellari per la determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi dell'art. 184, co. 7 L.R.T. 65/2014 Anno 2015

Valori tabellari per la determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi dell'art. 184, co. 7 L.R.T. 65/2014 Anno 2015 Valori tabellari per la determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi dell'art. 184, co. 7 L.R.T. 65/2014 Anno 2015 INSEDIAMENTI RESIDENZIALI Interventi di nuova edificazione (importi unitari in

Dettagli

(Provincia di Ancona) REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

(Provincia di Ancona) REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Comune di Sirolo (Provincia di Ancona) REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE (Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 42 del 29.11.2010) CAPO I GENERALITA Art. 1 - Oggetto

Dettagli

MODALITA DI CALCOLO DEI CONTRIBUTI DI COSTRUZIONE Art. 119 - Legge Regionale n. 1 del 3 Gennaio 2005

MODALITA DI CALCOLO DEI CONTRIBUTI DI COSTRUZIONE Art. 119 - Legge Regionale n. 1 del 3 Gennaio 2005 Allegato A alla Deliberazione n. 27/2007 MODALITA DI CALCOLO DEI CONTRIBUTI DI COSTRUZIONE Art. 119 - Legge Regionale n. 1 del 3 Gennaio 2005 CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE. Il contributo di costruzione, di

Dettagli

Regolamento per l applicazione del Contributo di Concessione

Regolamento per l applicazione del Contributo di Concessione COMUNE DI ALA Provincia di Trento Ufficio Tecnico Urbanistico Regolamento per l applicazione del Contributo di Concessione Art. 107 L.P. 5 settembre 1991, n. 22 e s.m.i. Approvato con delibera del Consiglio

Dettagli

COMUNE DI CELLINO SAN MARCO

COMUNE DI CELLINO SAN MARCO COMUNE DI CELLINO SAN MARCO Provincia di Brindisi REGOLAMENTO COMUNALE DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO RELATIVO AI PERMESSI DI COSTRUIRE E ALLE DENUNCE DI INIZIO ATTIVITA, NONCHE ALLE SANATORIE EX LEGGE

Dettagli

COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania

COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania VII SERVIZIO URBANISTICA SVILUPPO DEL TERRITORIO Dirigente Responsabile : Ing. Sebastiano Leonardi OGGETTO: Comune di Belpasso Art. 17, L.R. 16 aprile 2003, n. 4

Dettagli

Comune di Chiuppano Provincia di Vicenza

Comune di Chiuppano Provincia di Vicenza Comune di Chiuppano Provincia di Vicenza Regolamento per l'applicazione e la determinazione del contributo di costruzione commisurato alla incidenza degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO : SERVIZI ALLA CITTA

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO : SERVIZI ALLA CITTA COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO : SERVIZI ALLA CITTA TABELLE PER APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE Approvate con deliberazione di C.C. n. 3 del 0/09/200

Dettagli

Schema per il Calcolo del Contributo di Costruzione

Schema per il Calcolo del Contributo di Costruzione Schema per il Calcolo del Contributo di Costruzione Suddivisione contributi Oneri di Urbanizzazione U1 - Primaria U2 - Secondaria D - Trattamento e Smaltimento rifiuti (solo per destinazioni produttive)

Dettagli

Prospetto di riferimento per determinazione degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione

Prospetto di riferimento per determinazione degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione Provincia di Pisa Prospetto di riferim per determinazione degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione Le tabelle di seguito riportate sono relative ai costi unitari estrapolati dalla normativa

Dettagli

CALCOLO CONTRIBUTI DI CUI ALL ART. 119 DELLA L.R. N.1/2005

CALCOLO CONTRIBUTI DI CUI ALL ART. 119 DELLA L.R. N.1/2005 COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO SERVIZIO EDILIZIA CALCOLO CONTRIBUTI DI CUI ALL ART. 119 DELLA L.R. N.1/2005 ALLEGATO N. DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA DOMANDA DI PERMESSO

Dettagli

COMUNE DI VIGOLO VATTARO

COMUNE DI VIGOLO VATTARO COMUNE DI VIGOLO VATTARO PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE Legge provinciale 5 settembre 1991 n. 22 e s.m. Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R.

COMUNE DI CAPANNORI REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R. COMUNE DI CAPANNORI REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R. 1/05) Approvato con deliberazione di C.C. n.. del esecutivo dal. SERVIZIO

Dettagli

Prontuario inerente la determinazione del contributo di costruzione

Prontuario inerente la determinazione del contributo di costruzione Prontuario inerente la determinazione del contributo di costruzione GENERALITA 1. Fatti salvi i casi di riduzione o esonero di cui all'articolo successivo del presente manuale, il proprietario dell immobile

Dettagli

COMUNE DI LEVERANO. Provincia di Lecce Settore Assetto del Territorio, Urbanistica, Edilizia

COMUNE DI LEVERANO. Provincia di Lecce Settore Assetto del Territorio, Urbanistica, Edilizia COMUNE DI LEVERANO Provincia di Lecce Settore Assetto del Territorio, Urbanistica, Edilizia Prot. n. Leverano, lì 24/10/2012 Risp. nota n. del Allegati n. resp. proc. ing. Antonio Miraglia Tel. 0832/923417

Dettagli

CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Art. 16 del D.P.R. n. 380 del 06/06/2001

CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Art. 16 del D.P.R. n. 380 del 06/06/2001 Unità Operativa D Pianificazione Urbanistica Assetto del Territorio Edilizia Privata CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Art. 16 del D.P.R. n. 380 del 06/06/2001 REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI

Dettagli

/mc. 16.902 = 8,73. /mc. 51.049 = 26,36. /mq. 22.699 = 11,72

/mc. 16.902 = 8,73. /mc. 51.049 = 26,36. /mq. 22.699 = 11,72 Determinazione dell incidenza degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria di cui agli artt. 3-4- 7 Legge 10/1977 adeguati alle disposizioni di cui alla L.R. 03 Gennaio 2005, n. 1. A TABELLA (COSTI

Dettagli

TABELLE PER CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

TABELLE PER CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE ALLEGATO B Alla Deliberazione di C.C. n. 45 del 02.07.2013 Città di CANOSA DI PUGLIA TABELLE PER CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Cc : Contributo sul costo di costruzione Up : Contributo sul costo delle urbanizzazioni

Dettagli

PARTE IV - TABELLE INDICI DI DENSITÀ FONDIARIA E ZONE OMOGENEE

PARTE IV - TABELLE INDICI DI DENSITÀ FONDIARIA E ZONE OMOGENEE PARTE IV - TAELLE INDICI DI DENSITÀ FONDIARIA E ZONE OMOGENEE Il parametro della densità fondiaria si riferisce non a quella dello specifico intervento, bensì a quella corrispondente all indice edificabile

Dettagli

TABELLE. Contributi relativi agli oneri di urbanizzazione Aggiornamento al giugno 2007 COMUNE DI VIGLIANO BIELLESE

TABELLE. Contributi relativi agli oneri di urbanizzazione Aggiornamento al giugno 2007 COMUNE DI VIGLIANO BIELLESE COMUNE DI VIGLIANO BIELLESE Contributi relativi agli oneri di urbanizzazione Aggiornamento al giugno 2007 Nota: Tutte le sigle di destinazione d uso, contenute nelle presenti tabelle, sono riferite alla

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO TABELLE PER APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R. 1/0) Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

COMUNE DI DAONE Provincia di Trento

COMUNE DI DAONE Provincia di Trento REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE ai sensi la Legge provinciale 5 settembre 1991 n. 22 Allegato alla iberazione Consiglio Comunale n. 42 di data 28 agosto 2001-1 - REGOLAMENTO

Dettagli

COMUNE DI CASTELNUOVO RANGONE PROVINCIA DI MODENA

COMUNE DI CASTELNUOVO RANGONE PROVINCIA DI MODENA INDICAZIONI PROCEDURALI PER L APPLICAZIONE ED AGGIORNAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE DI CUI AGLI ARTT. 5 E 10 DELLA L. N. 10/77, AGGIORNATE IN SEGUITO ALLA DELIBERA DEL CONSIGLIO REGIONALE N. 849

Dettagli

1 - DETERMINAZIONE ONERI DI URBANIZZAZIONE E CRITERI APPLICATIVI 3 - MONETIZZAZIONE AREE A STANDARD NEL CENTRO STORICO

1 - DETERMINAZIONE ONERI DI URBANIZZAZIONE E CRITERI APPLICATIVI 3 - MONETIZZAZIONE AREE A STANDARD NEL CENTRO STORICO SOMMARIO 1 - DETERMINAZIONE ONERI DI URBANIZZAZIONE E CRITERI APPLICATIVI 1-1 Variazioni del contributo per l incidenza degli Oneri di Urbanizzazione, rispetto ai valori calcolati con l applicazione delle

Dettagli

COMUNE DI GHEMME Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione. Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione

COMUNE DI GHEMME Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione. Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione COMUNE DI GHEMME Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 142

Dettagli

Comune di Fano DETERMINAZIONE DEL COSTO DI COSTRUZIONE RESIDENZIALE (rif. D.M. 10 maggio 1977)

Comune di Fano DETERMINAZIONE DEL COSTO DI COSTRUZIONE RESIDENZIALE (rif. D.M. 10 maggio 1977) DETERMINAZIONE DEL COSTO DI COSTRUZIONE RESIDENZIALE (rif. D.M. 10 maggio 1977) mod. CC01 Tabella 1 Incremento per superficie abitabile (art. 5) Classe di superficie Alloggi (n) abitabile Rapporto rispetto

Dettagli

COMUNE DI CARRARA SETTORE ASSETTO DEL TERRITORIO

COMUNE DI CARRARA SETTORE ASSETTO DEL TERRITORIO COMUNE DI CARRARA SETTORE ASSETTO DEL TERRITORIO OGGETTO: L.R. 14 ottobre 1999 n 52 e L.R. 22 dicembre 1999 n 71. Aggiornamento delle tabelle parametriche per la determinazione degli oneri di urbanizzazione

Dettagli

Il sistema autorizzativo degli interventi edilizi attenzione: le modifiche introdotte da recenti norme di legge sono segnalate in rosso

Il sistema autorizzativo degli interventi edilizi attenzione: le modifiche introdotte da recenti norme di legge sono segnalate in rosso Corso di estimo Clasa a.a. 2010/11 Il sistema autorizzativo degli interventi edilizi attenzione: le modifiche introdotte da recenti norme di legge sono segnalate in rosso Docente Collaboratrice prof. Stefano

Dettagli

MOMO. Comune di. Regolamento per la determinazione e l applicazione del contributo di costruzione. Regione Piemonte Provincia Novara. A.S.L. n.

MOMO. Comune di. Regolamento per la determinazione e l applicazione del contributo di costruzione. Regione Piemonte Provincia Novara. A.S.L. n. Regione Piemonte Provincia Novara A.S.L. n. 13 Comune di MOMO delibera C.C. n.... del.. divenuta esecutiva il.... Il Sindaco Il Segretario comunale Il Professionista aggiornamento: Il Responsabile del

Dettagli

TITOLO I - NORME DI CARATTERE GENERALE

TITOLO I - NORME DI CARATTERE GENERALE TITOLO I - NORME DI CARATTERE GENERALE Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione del Piano dei Servizi Il Piano dei Servizi è lo strumento di pianificazione comunale che ha le finalità di assicurare una

Dettagli

ALLEGATO A. Tabella Destinazione Tabella Destinazione. Tabella A2 Artigianali o industriali Tabella A4 Commerciale all ingrosso

ALLEGATO A. Tabella Destinazione Tabella Destinazione. Tabella A2 Artigianali o industriali Tabella A4 Commerciale all ingrosso ALLEGATO A OGGETTO: Adeguamento annuale degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria e del costo di costruzione in ragione della variazione degli indici ISTAT, già previsto dalla disciplina della

Dettagli

MODELLO PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

MODELLO PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE CITTÀ DI FOLIGNO AREA GOVERNO DEL TERRITORIO E BENI CULTURALI Servizio Sportello Unico Edilizia Servizio Edilizia Via dei Molini, 20/a Corso Cavour, 89 MODELLO PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

AUTODETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE art. 41 della L.R. Lombardia 11.03.2005, n. 12

AUTODETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE art. 41 della L.R. Lombardia 11.03.2005, n. 12 PROTOCOLLO GENERALE AL COMUNE DI BARANZATE Da presentarsi unitamente alla p.e. o, in caso di integrazione, con lettera accompagnatoria. AUTODETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE art. 41 della L.R.

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Economico, SUAP e Politiche del Lavoro

COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Economico, SUAP e Politiche del Lavoro Ing. G. AGATAU COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Economico, SUAP e Politiche del Lavoro RELAZIONE Articolo 1 PREMESSA La presente Relazione norma il metodo di applicazione e calcolo degli oneri concessori

Dettagli

COMUNE DI CASTELBELLINO

COMUNE DI CASTELBELLINO COMUNE DI CASTELBELLINO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA P.zza S. Marco 15 60030 Castelbellino e.mail urbanistica.castelbellino@provincia.ancona.it Protocollo ALLEGATO C AL PERMESSO DI COSTRUIRE Ditta: Oggetto:

Dettagli

AGGIORNAMENTO TABELLA ONERI URBANIZZAZIONE PRIMARIA-SECONDARIA-SMALTIMENTO RIFIUTI

AGGIORNAMENTO TABELLA ONERI URBANIZZAZIONE PRIMARIA-SECONDARIA-SMALTIMENTO RIFIUTI AGGIORNAMENTO TABELLA ONERI URBANIZZAZIONE PRIMARIA-SECONDARIA-SMALTIMENTO RIFIUTI (approvati con deliberazione C.C. n. 32 del 14.04.2016) MODELLO 3.1.1 002_TAB_ONERI_E_COSTO _C Destinazioni d'uso Nuove

Dettagli

COMUNE DI CASTELLAMMARE DEL GOLFO PROVINCIA DI TRAPANI

COMUNE DI CASTELLAMMARE DEL GOLFO PROVINCIA DI TRAPANI COMUNE DI CASTELLAMMARE DEL GOLFO PROVINCIA DI TRAPANI SETTORE IV - Urbanistica e Gestione del Territorio RELAZIONE ILLUSTRATIVA OGGETTO: Adeguamento oneri di urbanizzazione e costo di costruzione per

Dettagli

AUTOCALCOLO ONERI RELATIVI ALLA PRATICA DI:

AUTOCALCOLO ONERI RELATIVI ALLA PRATICA DI: COMUNE DI FINALE EMILIA (Provincia di Modena) P.zza Verdi, 1 41034 Finale Emilia (Mo) Tel. 0535-788111 fa 0535-788130 Sito Internet: www.comunefinale.net SERVIZIO URBANISTICA E EDILIZIA PRIVATA AUTOCALCOLO

Dettagli

C O M U N E DI S A L T A R A

C O M U N E DI S A L T A R A C O M U N E DI S A L T A R A PROVINCIA DI PESARO E URBINO DELIBERAZIONE ORIGINALE del CONSIGLIO COMUNALE Numero 16 del 08-04-2014 Oggetto: Integrazione deliberazione del Consiglio Comunale n. 25 del 26.04.2013

Dettagli

COMUNE DI CADONEGHE Provincia di Padova REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE E L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

COMUNE DI CADONEGHE Provincia di Padova REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE E L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE COMUNE DI CADONEGHE Provincia di Padova REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE E L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Approvato con DCC 86 del 18.12.2009 TITOLO I...4 DISCIPLINA GENERALE...4 Articolo

Dettagli

Disposizioni e tabelle per la determinazione del contributo di cui al titolo VII della L.R Toscana 03.01.2005 n.1

Disposizioni e tabelle per la determinazione del contributo di cui al titolo VII della L.R Toscana 03.01.2005 n.1 . Comune di Vicopisano Provincia di Pisa Servizio 3 U.O. 3.3 Tel. 050 796533 - Fax 050 796540 ediliziaprivata@comune.vicopisano.pi.it Disposizioni e tabelle per la determinazione del contributo di cui

Dettagli

INDICE CAPO VIII... 13

INDICE CAPO VIII... 13 INDICE REGOLAMENTO per la determinazione del contributo relativo alle concessioni edilizie, alle autorizzazioni edilzie e alle denunce di inizio dell attività... 3 CAPO I... 3 Norme generali... 3 Art.

Dettagli

TABELLE PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

TABELLE PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE File:tabellaONERI_ufficio COMUNE DI BORGOSATOLLO Provincia di Brescia AREA TECNICA URBANISTICA EDILIZIA PRIVATA TABELLE PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE DATI GENERALI PERMESSO DI COSTRUIRE

Dettagli

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO COMUNE DI CINISELLO BALSAMO SETTORE SERVIZI AL TERRITORIO REVISIONE/AGGIORNAMENTO DELLE MODALITA DI DETERMINAZIONE E DEGLI IMPORTI RELATIVI AL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AGGIORNAMENTO 2014 AGGIORNAMENTO

Dettagli

COMUNE DI LORENZANA Provincia di Pisa. SETTORE 2 GESTIONE del TERRITORIO, ATTIVITA PRODUTTIVE, POLIZIA MUNICIPALE www.comune.lorenzana.pi.

COMUNE DI LORENZANA Provincia di Pisa. SETTORE 2 GESTIONE del TERRITORIO, ATTIVITA PRODUTTIVE, POLIZIA MUNICIPALE www.comune.lorenzana.pi. COMUNE DI LORENZANA Provincia di Pisa SETTORE 2 GESTIONE del TERRITORIO, ATTIVITA PRODUTTIVE, POLIZIA MUNICIPALE www.comune.lorenzana.pi.it REGOLAMENTO E TABELLE PARAMETRICHE DI CALCOLO PER LA DETERMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI RIOLUNATO PROVINCIA DI MODENA

COMUNE DI RIOLUNATO PROVINCIA DI MODENA COMUNE DI RIOLUNATO PROVINCIA DI MODENA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 108 DEL 23.12.2009 PROT. N. OGGETTO: Aggiornamento del costo di costruzione ai sensi dell art. 16, comma 9, del DPR 380/2001,

Dettagli

CITTA' DI TORINO - DIVISIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA - DIRIGENZA DI COORDINAMENTO EDILIZIA PRIVATA

CITTA' DI TORINO - DIVISIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA - DIRIGENZA DI COORDINAMENTO EDILIZIA PRIVATA classi di destinazioni d'uso insediamenti residenziali destinazioni rurali speciali Tabella C - Parametri da applicare in relazione alle destinazioni di zona e ai tipi di intervento previsti dagli strumenti

Dettagli

CITTA DI PIANO DI SORRENTO PROV. DI NAPOLI

CITTA DI PIANO DI SORRENTO PROV. DI NAPOLI CITTA DI PIANO DI SORRENTO PROV. DI NAPOLI V SETTORE V SETTORE - UFFICIO TECNICO - PIAZZA COTA 80063 PIANO DI SORRENTO 081 5344430 081 5344435-081 5321484 EDILIZIA PRIVATA LL.PP. MANUTENZIONI ESPROPRIAZIONI

Dettagli

CALCOLO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

CALCOLO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE CALCOLO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Normativa di riferimento: D.P.R. 380/2001 art. 16, 17, 18, 19, 42 D.M. 10 Maggio 1977 Delibera C. R. n. 119/1 del 28/07/1977 Delibera C. R. n. 208/5 del 26/03/1985 D.M.

Dettagli

CRITERI APPLICATIVI MODALITÀ DI CALCOLO E VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AI SENSI DELL ART. 16 D.P.R

CRITERI APPLICATIVI MODALITÀ DI CALCOLO E VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AI SENSI DELL ART. 16 D.P.R allegato A alla delibera di Consiglio Comunale CITTÀ DI LEGNAGO Ufficio Tecnico Via XX Settembre, 29 37045 Legnago (Verona) CRITERI APPLICATIVI MODALITÀ DI CALCOLO E VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

CITTÀ DI BIELLA *** *** REGOLAMENtO. per l applicazione del contributo di costruzione

CITTÀ DI BIELLA *** *** REGOLAMENtO. per l applicazione del contributo di costruzione CITTÀ DI BIELLA *** *** REGOLAMENtO per l applicazione del contributo di costruzione Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 128 del 25 ottobre 2011 Pubblicato all Albo Pretorio del Comune

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE... 2

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE... 2 Sommario REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE... 2 REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO COMMISURATO AL COSTO DI COSTRUZIONE... 17 1 REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEGLI

Dettagli

COMUNE DI TAVARNELLE VAL DI PESA Provincia di FIRENZE. Oggetto: Autocalcolo dei contributi (DPR 380/01 e L.R. 65/14) afferenti il/la:

COMUNE DI TAVARNELLE VAL DI PESA Provincia di FIRENZE. Oggetto: Autocalcolo dei contributi (DPR 380/01 e L.R. 65/14) afferenti il/la: COMUNE DI TAVARNELLE VAL DI PESA Provincia di FIRENZE Pratica Edilizia n / Oggetto: Autocalcolo dei contributi (DPR 38/ e L.R. 65/) afferenti il/la: Permesso di Costruire Segnalazione Certificata di Inizio

Dettagli

DICHIARAZIONE E CALCOLO PER LA PREDETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO COMMISURATO AL COSTO DI COSTRUZIONE RELATIVO A NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI (E SIMILI)

DICHIARAZIONE E CALCOLO PER LA PREDETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO COMMISURATO AL COSTO DI COSTRUZIONE RELATIVO A NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI (E SIMILI) MODELLO A Stresa, lì. Prot. N.. Spett.le Sportello Unico Edilizia Privata Comune di Stresa OGGETTO: DICHIARAZIONE E CALCOLO PER LA PREDETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO COMMISURATO AL COSTO DI COSTRUZIONE RELATIVO

Dettagli

COMUNE DI PIOSSASCO Provincia di Torino CRITERI PER L'APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE. Aggiornamento 2011

COMUNE DI PIOSSASCO Provincia di Torino CRITERI PER L'APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE. Aggiornamento 2011 COMUNE DI PIOSSASCO Provincia di Torino CRITERI PER L'APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Aggiornamento 2011 (Legge 28 gennaio 1977 n 10, artt. 3, 5, 6, 7, 9, 10 D.P.R. 6/6/2001 n 380, artt. 16,

Dettagli

COMUNE DI BUSETO PALIZZOLO Provincia di Trapani Ufficio Tecnico

COMUNE DI BUSETO PALIZZOLO Provincia di Trapani Ufficio Tecnico COMUNE DI BUSETO PALIZZOLO Provincia di Trapani Ufficio Tecnico Oggetto: Adeguamento Oneri di Urbanizzazione primaria e secondaria ai sensi degli artt. 3 e 5 della L.N. 28.1.1977, n.10 e L.R. 28.12.1978

Dettagli

PARTE I DISCIPLINA GENERALE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE...

PARTE I DISCIPLINA GENERALE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE... 2 INDICE PARTE I DISCIPLINA GENERALE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE... 5 Art. 1 -Contributo di costruzione... 5 Art. 2 Il contributo di costruzione per opere o impianti non destinati alla residenza... 5

Dettagli

COMUNE DI ANGROGNA Provincia di Torino

COMUNE DI ANGROGNA Provincia di Torino COMUNE DI ANGROGNA Provincia di Torino REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI COSTRUZIONE COMMISURATI ALL INCIDENZA DELLE SPESE DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE RELAZIONE DI CALCOLO

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE C:\Documents and Settings\miki\Documenti\Comune\Delibera Consiglio 5 del 31.01.06.doc DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 5 DEL 31.01.2006 PUBBLICATA AL N. 130 DEL 15.02.2006 Oggetto: ADEGUAMENTO DEL CONTRIBUTO

Dettagli

Comune di Monte San Pietrangeli Provincia di Fermo U F F I C I O T E C N I C O

Comune di Monte San Pietrangeli Provincia di Fermo U F F I C I O T E C N I C O Comune di Monte San Pietrangeli Provincia di Fermo U F F I C I O T E C N I C O LINEE GUIDA PER LA MONETIZZAZIONE DELLE AREE DA CEDERE COME STANDARD PUBBLICI RELAZIONE TECNICA PREMESSO: - che con: Delibera

Dettagli

LINEE GUIDA PER IL CALCOLO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE CON AGGIORNAMENTO DEGLI IMPORTI

LINEE GUIDA PER IL CALCOLO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE CON AGGIORNAMENTO DEGLI IMPORTI CITTA DI ANAGNI LINEE GUIDA PER IL CALCOLO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE CON AGGIORNAMENTO DEGLI IMPORTI ART. 1 ex Art.2 L.R. 35/1977 (Deliberazione comunale che determina l'incidenza

Dettagli

ULTIMO AGGIORNAMENTO AL 01/01/2014SU INTERVENUTE 0,6%

ULTIMO AGGIORNAMENTO AL 01/01/2014SU INTERVENUTE 0,6% COMUNE DI CAPANNOLI Art. 127 L.R. 01/05 DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA ULTIMO AGGIORNAMENTO AL 01/01/2014SU INTERVENUTE 0,6% INSEDIAMENTI RESIDENZIALI ARTIGIANALI -

Dettagli

(Oneri di Urbanizzazione, Costo di Costruzione, Sanzioni)

(Oneri di Urbanizzazione, Costo di Costruzione, Sanzioni) COMUNITA MONTANA ALTA VALLE SUSA COMUNE DI SAUZE D OULX C.A.P. 10050 Via della Torre n. 11 Tel. 0122859224 Fax 0122858920 PROVINCIA DI TORINO e-mail: ufficio.tecnico@comune.sauzedoulx.to.it REGOLAMENTO

Dettagli

SETTORE PIANIFICAZIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA

SETTORE PIANIFICAZIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA COMUNE DI CASTELNUOVO BERARDENGA (Provincia di Siena) Pianificazione Urbanistica ed Edilizia Privata Via Garibaldi, 4 Tel. 0577 351308/14/22 - Fax 0577/351328 e-mail: urbanistica.edilizia@comune.castelnuovo-berardenga.si.it

Dettagli

1) INTERVENTI DI RESTAURO E DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA 0,3-0,25 2,80 8,08 3,73 3,42 4,04 3,73 1,86 8,81 2,94

1) INTERVENTI DI RESTAURO E DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA 0,3-0,25 2,80 8,08 3,73 3,42 4,04 3,73 1,86 8,81 2,94 COMUNE DI CAPANNOLI Art. 127 L.R. 01/05 DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA ULTIMO AGGIORNAMENTO AL30/11/2014 ULTIMA VARIAZIONE ISTAT 0,1% INSEDIAMENTI RESIDENZIALI ARTIGIANALI

Dettagli

CAMPIGLIA MARITTIMA Provincia di Livorno

CAMPIGLIA MARITTIMA Provincia di Livorno COMUNE DI CAMPIGLIA MARITTIMA Provincia di Livorno SETTORE ASSETTO DEL TERRITORIO Servizio Edilizia OGGETTO: Regolamentazione oneri d urbanizzazione e costo di costruzione, L.R.T. 1/2005. Modifica alla

Dettagli

ALLEGATO alla Delibera Consiglio Comunale n.

ALLEGATO alla Delibera Consiglio Comunale n. DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI PER I PERMESSI A COSTRUITE E LE DIA EDILIZIE (CRITERI MODALITA - NOTE ESPLICATIVE ) (titolo VII Capo I L.R. 1/05 norme il governo del territorio.) ALLEGATO alla Delibera Consiglio

Dettagli

Volume Virtuale Art. 11 Regol. Reg. n. 6/1977 TOTALE. Superficie lorda complessiva. RESIDENZIALE Percentuale At IMPORTO TOTALE

Volume Virtuale Art. 11 Regol. Reg. n. 6/1977 TOTALE. Superficie lorda complessiva. RESIDENZIALE Percentuale At IMPORTO TOTALE SERVIZIO URBANISTICA -Sportello Unico Edilizia CALCOLO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Pratica edilizia n Anno Richiedente Intervento: in via Oneri di Urbanizzazione: EDILIZIA RESIDENZIALE COMMERCIALE DIREZIONALE

Dettagli

RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE

RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano) SETTORE ASSETTO ED USO DEL TERRITORIO UFFICIO URBANISTICA RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE INTRODUZIONE L art. 43 della legge Regionale

Dettagli

I Comuni classificati con popolazione inferiore a diecimila abitanti assumono, per la edilizia residenziale, la

I Comuni classificati con popolazione inferiore a diecimila abitanti assumono, per la edilizia residenziale, la Legge Regionale Lazio 12/9/1977 n. 35 Tabelle parametriche regionali e norme di applicazione della legge 28 gennaio 1977, n. 10 per la determinazione del contributo per le spese di urbanizzazione gravante

Dettagli

COMUNE DI LUVINATE 1 3,919 10,007 2 4,987 12,732

COMUNE DI LUVINATE 1 3,919 10,007 2 4,987 12,732 RESIDENZA Tipi di intervento Zone oo.uu. PGT 2011 adeguamento 2013 ricostruzione restauro, risanamento e ristrutturazione, compresi e non compresi nell art. 9 della Legge 10/77 1 2 7,839 9,974 20,013 25,464

Dettagli

COMUNE DI CASTELLANA GROTTE

COMUNE DI CASTELLANA GROTTE COMUNE DI CASTELLANA GROTTE Provincia di Bari V SERVIZIO URBANISTICA-EDILIZIA-SUAP-ECOLOGIA-AMBIENTE DETERMINAZIONE N. 32 del 19/09/2013 Raccolta Ufficiale N. 717 Del 23/09/2013 OGGETTO: Aggiornamento

Dettagli

tabella A 640 per le destinazioni residenziali e in 275 per quelle non residenziali. mediamente tabella B fabbricati collabenti

tabella A 640 per le destinazioni residenziali e in 275 per quelle non residenziali. mediamente tabella B fabbricati collabenti AGGIORNAMENTO DEI CRITERI DI STIMA DEL VALORE COMMERCIALE DELLE AREE FABBRICABILI DEL TERRITORIO COMUNALE AI FINI DELLA DETERMINAZIONE DELL IMU PER L ANNO 2013 E PRINCIPI PER L ACCERTAMENTO ANNI PRECEDENTI

Dettagli

PARTE I DISCIPLINA GENERALE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE...

PARTE I DISCIPLINA GENERALE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE... Allegato B - Testo Aggiornato VAR1 INDICE PARTE I DISCIPLINA GENERALE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE... 1 Art. 1 -Contributo di costruzione... 1 Art. 2 Il contributo di costruzione per opere o impianti

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE (Legge Provinciale 05 settembre 1991, n. 22 e s.m.) REGOLAMENTO PER L'APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE INDICE Art. 1 Ambito di applicazione

Dettagli

Comune di Domaso. - Ufficio Tecnico -

Comune di Domaso. - Ufficio Tecnico - Comune di Domaso - Ufficio Tecnico - AGGIORNAMENTO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AI SENSI DELLA L.R. 8 MARZO 2005 N. 12 LEGGE PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO E S.M.I. 10 Giugno 2011 RELAZIONE TECNICA L atto

Dettagli

CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO

CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO SETTORE GESTIONE E PIANIFICAZIONE URBANISTICA SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA Piazza Giovanni XXIII, n. 6 DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE PREMESSA Ai

Dettagli

Aggiornamento ONERI DI URBANIZZAZIONE

Aggiornamento ONERI DI URBANIZZAZIONE Allegato A alla Delibera Consiglio Comunale n.27 del 07/09/2015 Aggiornamento ONERI DI URBANIZZAZIONE TABELLA A - EDIFICI RESIDENZIALI Zone ZTS (ex P.R.G. Zone omogenee A) (U1) Euro 7,38/Mc Euro 2,95/Mc.

Dettagli

COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) Contributi per gli oneri di urbanizzazione e per il costo di costruzione relativi ai permessi di costruire e alle denunce di inizio attività Marzo 2010 Indice

Dettagli

INSEDIAMENTI INSEDIAMENTI CENTRI COMMERCIALI ALL'INGROSSO INSEDIAMENTI DI SERVIZIO (1) 12,47 11,43 17,28 41,22 13,74 23,04 49,88 45,73 19,20

INSEDIAMENTI INSEDIAMENTI CENTRI COMMERCIALI ALL'INGROSSO INSEDIAMENTI DI SERVIZIO (1) 12,47 11,43 17,28 41,22 13,74 23,04 49,88 45,73 19,20 PER INTERVENTI COMPRESI TRA I 2000 E I 4000 MQ. DI S.U.L. TIPOLOGIA DELL'INTERVENTO restauro e di risanamento conservativo RESIDENZIALI (Categorie Speciali) COMMERCIALI (1) DIREZIONALI (1) TURISTICO RICETTIVO

Dettagli

COMUNE DI FOIANO DELLA CHIANA Prov. di Arezzo TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE

COMUNE DI FOIANO DELLA CHIANA Prov. di Arezzo TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE COMUNE DI FOIANO DELLA CHIANA Prov. di Arezzo AREA QUALITA URBANA, EDILIZIA, AMBIENTE Servizio Edilizia Privata e Urbanistica TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE Allegato Delibera C.C. n. 67 del 29/09/2006

Dettagli

Pagina 1 di 6. Allegato A

Pagina 1 di 6. Allegato A Allegato A LIMITI E MODALITÀ APPLICATIVE DEGLI INTERVENTI PREVISTI DAGLI ARTICOLI 2, 3 e 4 DELLA LEGGE REGIONALE N. 14 DEL 08.07.2009 e smi Pagina 1 di 6 Limiti e modalità applicative per gli interventi

Dettagli