REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELL INCIDENZA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELL INCIDENZA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE"

Transcript

1 REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELL INCIDENZA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE

2 indice Art. 1 Premessa pag 5 Art. 2 Ambito di applicazione pag 5 Art. 3 Incidenza degli oneri di urbanizzazione: tabella parametrica pag 6 Art. 4 Incidenza degli oneri di urbanizzazione in relazione alle destinazioni urbanistiche oggetto di titolo abilitativo pag 7 Art. 5 Incidenza del contributo sul costo di costruzione pag 8 Art. 6 Incidenza delle opere di smaltimento rifiuti e sistemazione dei luoghi pag 8 Art. 7 calcolo dei volumi e delle superfici pag 8 Art. 8 Scomputo degli oneri di urbanizzazione pag 9 Art. 9 Rateizzazione del contributo di costruzione pag 9 Art. 10 calcolo dei volumi e delle superfici pag 9 Art. 11 calcolo dei volumi e delle superfici pag 10 Art. 12 Allegati pag 10 Allegato A :tabella per il calcolo degli oneri di urbanizzazione primaria, secondaria, e smaltimento rifiuti pag 11

3 Art. 1 Premessa 1. Ai sensi dell articolo 43, comma 1, della Legge Regionale 12/05 e s.m.i, Legge per il Governo del Territorio, i titoli abilitativi per interventi di nuova costruzione, ampliamento di edifici esistenti e ristrutturazione edilizia, salvo i casi espressamente previsti dalla vigente normativa (di cui all art. 17, comma 3, DPR 380/01 e s.m.i ed alla LR 12/05 e s.m.i.), sono soggetti alla corresponsione degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria e del contributo sul costo di costruzione, in relazione alle destinazioni funzionali degli stessi e secondo le aliquote vigenti stabilite dal Comune. 2. L articolo 19 del DPR 6 giugno 2001, n.380 e s.m.i., Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia, inoltre, prevede che il rilascio di titoli abilitativi per gli interventi relativi a costruzioni ed impianti industriali o artigianali comporti anche la corresponsione di un contributo pari all incidenza delle opere necessarie al trattamento e allo smaltimento dei rifiuti solidi, liquidi e gassosi. 3. Secondo quanto disposto all articolo 44, comma 1, della L.R.12/05 e s.m.i., il Comune ha l obbligo di aggiornare ogni 3 anni gli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria, in relazione alle previsioni del piano dei servizi e a quelle del programma triennale delle opere pubbliche, tenendo conto dei prevedibili costi delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria, incrementati da quelli riguardanti le spese generali. 4. Ai sensi dell art. 16 del DPR 6 giugno 2001, n.380 e s.m.i., il presente Regolamento è approvato dal Consiglio Comunale e disciplina, in coerenza con la legislazione regionale e nazionale vigente, la determinazione dell incidenza degli oneri di urbanizzazione per le varie tipologie di interventi edilizi. Art. 2 Ambito di applicazione 1. Il presente regolamento si applica per la determinazione del contributo di costruzione, del contributo per il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti solidi, liquidi e gassosi, e per la sistemazione dei luoghi, ove ne siano alterate le caratteristiche, ai sensi della LR 12/05 e s.m.i. e del DPR 380/01 e s.m.i. relativamente al rilascio di Permessi di Costruire, Denuncia di Inizio Attività e Segnalazione Certificata di Inizio Attività per interventi di nuova costruzione, ampliamento di edifici esistenti e ristrutturazione edilizia. 2. Ai sensi dell art. 44, comma 3 della LR 12/05 e s.m.i., gli oneri di urbanizzazione primaria sono relativi alle seguenti opere: strade; spazi di sosta o di parcheggio; fognature; rete idrica; rete di distribuzione dell energia elettrica e del gas; cavedi multiservizi e cavidotti per il passaggio di reti di telecomunicazioni; pubblica illuminazione; spazi di verde attrezzato.

4 3. Ai sensi dell art. 44, comma 4 della LR 12/05 e s.m.i., gli oneri di urbanizzazione secondaria sono relativi alle seguenti opere: asili nido e scuole materne; scuole dell obbligo e strutture e complessi per l istruzione superiore all obbligo; mercati di quartiere; presidi per la sicurezza pubblica; delegazioni comunali; chiese e altri edifici religiosi; impianti sportivi di quartiere; aree verdi di quartiere; centri sociali e attrezzature culturali e sanitarie; cimiteri. 4. Il Comune determina, per effetto della applicazione dei parametri di cui al presente regolamento, il contributo per le opere di urbanizzazione primaria e secondaria per le seguenti destinazioni d uso: - residenziale (ricompresa e non nei Nuclei di Antica Formazione); - residenziale agricola; - produttiva (ricompresa e non nei Nuclei di Antica Formazione); - commerciale e direzionale (ricompresa e non nei Nuclei di Antica Formazione); - alberghiera, turistica e ricettiva (ricompresa e non nei Nuclei di Antica Formazione); - produttiva agricola; - parcheggi privati coperti e silos; - attrezzature per lo spettacolo; - attrezzature sanitarie assistenziali e culturali; - attrezzature sportive. 5. Per tutti i casi non contemplati dal presente regolamento si applica per analogia il costo base di urbanizzazione primaria e secondaria della allegata tabella (allegato A), facendo riferimento alle destinazioni d uso, al livello di urbanizzazione e agli indici fondiari. Art. 3 Incidenza degli oneri di urbanizzazione: tabella parametrica 1. Il Comune di Cellatica, ai sensi dell articolo 44 della LR 12/05 e s.m.i., stabilisce l'incidenza delle opere di urbanizzazione sulla base dei costi di riferimento di cui alla tabella parametrica allegata al presente regolamento che determina l'incidenza media per ogni metro cubo o metro quadrato di superficie lorda di pavimento edificato. 2. Per la determinazione di detta incidenza debbono essere osservate le norme contenute nei successivi articoli.

5 Art. 4 - Incidenza degli oneri di urbanizzazione in relazione alle destinazioni urbanistiche oggetto di titolo abilitativo 1. L'incidenza degli oneri per le spese di urbanizzazione primaria e secondaria relative agli insediamenti residenziali, turistici, commerciali e direzionali ed agricoli viene determinata in base al costo base previsto dalla tabella allegata, in relazione alle destinazioni d uso previste dal Piano di Governo del Territorio e della relativa normativa di attuazione. 2. Gli oneri riguardanti gli edifici residenziali sono definiti, nella tabella allegata, a metro cubo vuoto per pieno della volumetria oggetto del titolo abilitativo, mentre per quanto riguarda le costruzioni e gli impianti destinati alle attività industriali o artigianali, gli edifici per attività turistiche, commerciali e direzionali e agricole produttive, gli oneri sono calcolati al metro quadrato di superficie lorda complessiva di pavimento, compresi i piani seminterrati e interrati la cui destinazione d uso comporti una permanenza anche temporanea di persone. 3. Nel caso in cui l intervento per la quale è richiesto il PdC, ovvero presentata la DIA (o SCIA), preveda diverse destinazioni d uso all interno dello stesso edificio, la misura del contributo è determinata sommando tra loro le quote dovute per le singole parti secondo la loro destinazione. 4. L ammontare degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria dovuti è determinato con riferimento alla data di presentazione della richiesta del titolo abilitativo, purché completo della documentazione prevista. Nel caso di piani attuativi o di atti di programmazione negoziata con valenza territoriale, l ammontare degli oneri è determinato al momento dell avviso di avvenuta emanazione del permesso di costruire o del deposito della denuncia di inizio attività. Fatta salva la facoltà di rateizzazione, la corresponsione al comune della quota di contributo relativa agli oneri di urbanizzazione, se dovuti, deve essere fatta all atto del rilascio del titolo abilitativo, ovvero allo scadere del termine di quindici giorni previsto all articolo 38, comma 7, primo periodo, nei casi di cui al comma 10, della LR 12/05 e s.m.i., fatte comunque salve le modalità previste dallo sportello unico per l edilizia. 5. Per quanto attiene agli interventi di ristrutturazione non comportanti demolizione e ricostruzione si rimanda a quanto previsto all articolo 44, commi da 8 a 10, della LR 12/05 e s.m.i.. 6. Nel caso di interventi su edifici esistenti comportanti modificazioni delle destinazioni d uso, gli oneri di urbanizzazione dovuti sono commisurati alla eventuale maggior somma determinata in relazione alla nuova destinazione rispetto a quella che sarebbe dovuta per la destinazione precedente e alla quota dovuta per le opere relative ad edifici esistenti, determinata con le modalità di cui ai commi 8 e 9 dell art. 44, LR 12/05 e s.m.i.. Qualora la destinazione d uso sia comunque modificata nei dieci anni successivi all ultimazione dei lavori, gli oneri di urbanizzazione sono dovuti nella misura massima corrispondente alla nuova destinazione, determinata con riferimento al momento dell intervenuta variazione.

6 Art. 5 - Incidenza del contributo sul costo di costruzione 1. Per quanto riguarda il calcolo del contributo sul costo di costruzione si rimanda alla normativa attualmente vigente in materia e al costo di costruzione determinato dalla Giunta Regionale con riferimento ai costi massimi ammissibili per l edilizia agevolata. Art. 6 - Incidenza delle opere di smaltimento rifiuti e sistemazione dei luoghi 1. Il titolo abilitativo relativo a costruzioni o impianti destinati ad attività industriali o artigianali dirette alla trasformazione di beni ed alla prestazione di servizi comporta la corresponsione di un contributo pari alla incidenza delle opere di urbanizzazione, di quelle necessarie al trattamento e allo smaltimento dei rifiuti solidi, liquidi e gassosi e di quelle necessarie alla sistemazione dei luoghi ove ne siano alterate le caratteristiche. Sono sottoposti alla corresponsione di tale contributo tutti gli insediamenti produttivi di qualsiasi tipo che sorgano sul territorio comunale. 2. L'incidenza di tali opere viene determinata in base al costo base previsto dalla tabella allegata, riferita al metro quadrato di superficie delle costruzioni. 3. Per le costruzioni e gli impianti destinati alle attività industriali o artigianali il contributo viene calcolato al metro quadrato di superficie lorda complessiva di pavimento, compresi i piani seminterrati e interrati la cui destinazione d uso comporti una permanenza anche temporanea di persone; è computata anche la superficie utilizzabile per gli impianti, ad esclusione delle opere necessarie al trattamento ed allo smaltimento dei rifiuti liquidi, solidi e gassosi al servizio dell attività produttiva. 4. L'onere relativo alla costruzione di particolari attrezzature collettive e servizi, alle opere necessarie al trattamento e allo smaltimento dei rifiuti solidi, liquidi e gassosi e a quelle necessarie alla sistemazione dei luoghi ove ne siano alterate le caratteristiche, è a totale carico dell intestatario del titolo abilitativo ed è determinato dal Comune in sede di rilascio del permesso di costruire o, in caso di SCIA o DIA, da chi presenta la segnalazione o denuncia. Art. 7 Calcolo dei volumi e delle superfici 1. Al fine della determinazione dell incidenza degli oneri di urbanizzazione per il calcolo del volume e della superficie lorda di pavimento si rimanda a quanto previsto all interno delle normativa di attuazione del PGT.

7 Art. 8 Scomputo degli oneri di urbanizzazione 1. Si rimanda integralmente a quanto previsto all articolo 45 della LR 12/05 e s.m.i.: 1. A scomputo totale o parziale del contributo relativo agli oneri di urbanizzazione, gli interessati possono essere autorizzati a realizzare direttamente una o più opere di urbanizzazione primaria o secondaria, nel rispetto dell articolo 2, comma 5, della legge 11 febbraio 1994, n. 109 (Legge quadro in materia di lavori pubblici). I comuni determinano le modalità di presentazione dei progetti, di valutazione della loro congruità tecnico-economica e di prestazione di idonee garanzie finanziarie, nonché le sanzioni conseguenti in caso di inottemperanza. Le opere, collaudate a cura del comune, sono acquisite alla proprietà comunale. 2. Non possono essere oggetto di scomputo le opere espressamente riservate, nel programma triennale delle opere pubbliche, alla realizzazione diretta da parte del comune. 2. Per quanto attiene alle modalità di realizzazione delle opere e del convenzionamento con il Comune si rimanda alla legislazione vigente in materia. Art. 9 Rateizzazione del contributo di costruzione 1. Il Comune di Cellatica, nella more della legislazione vigente, definisce le modalità di versamento mediante rateizzazione del contributo di costruzione. 2. In particolare, per gli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria si dovrà procedere nel seguente modo: versamento in quota pari a 50% al momento del ritiro del titolo abilitativo; la restante parte, previa presentazione di garanzia reale costituita da fideiussione assicurativa o bancaria di primari istituti assicurativi o di credito escutibile a prima richiesta con semplice istanza scritta, espressamente accettata dall Amministrazione Comunale, in tre rate con scadenza rispettivamente a 6, 12 e 18 mesi dal ritiro del titolo abilitativo, comunque entro e non oltre 60 giorni dalla data di fine lavori; si applicheranno, inoltre, gli interessi legali vigenti. 3. Per quanto riguarda il contributo sul costo di costruzione dovrà essere corrisposto secondo le modalità di cui al precedente punto 2), senza l applicazione di alcun interesse, e comunque non oltre 60 giorni dalla data di ultimazione dei lavori. Art. 10 Riduzione degli oneri di urbanizzazione 1. Il Comune di Cellatica, nella more della legislazione vigente in materia, applica, rispetto ai valori determinati per la nuova costruzione, una riduzione dei soli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria nei seguenti casi: interventi di ristrutturazione edilizia senza demolizione e ricostruzione: - 50%;

8 interventi su edifici ricompresi in piani di zona a norma della legge 18 aprile 1962, n. 167: - 50%; interventi edilizi finalizzati alla realizzazione di servizi abitativi nell ambito dell edilizia residenziale pubblica, agevolata e convenzionata: - 50%. 2. Il Comune di Cellatica, nella more della legislazione vigente in materia, si avvale della facoltà di applicare, rispetto ai valori determinati per la nuova costruzione, una riduzione dei soli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria nei seguenti casi: interventi all interno dei Nuclei d Antica Formazione nella misura determinata dalla tabella allegata; interventi di ristrutturazione edilizia con demolizione e ricostruzione nella misura determinata dalla tabella allegata; interventi di edilizia bioclimatica o finalizzati al risparmio energetico nella seguente misura: - per gli interventi negli ambiti di trasformazione del documento di piano secondo le disposizioni dell art. 16, paragrafo A, comma 11 delle N.T.A. vigenti; - per gli interventi negli ambiti del piano delle regole secondo le disposizioni dell art. 18, paragrafo A, comma 11 delle N.T.A. vigenti; Art. 11 Maggiorazione del contributo di costruzione 1. Il Comune di Cellatica, nella more della legislazione vigente in materia, si avvale della facoltà di applicare una maggiorazione del contributo di costruzione nei seguenti casi: Interventi di nuova costruzione che sottraggono superfici agricole allo stato di fatto (ai sensi dell art 43, comma 2bis, LR 12/05 e s.m.i.): + 5%. Le superficie agricole allo stato di fatto sono individuate nella cartografia specifica DUSAF Uso del suolo allegata al presente regolamento. Gli oneri derivanti dalla maggiorazione devono essere destinati ad interventi forestali a rilevanza ecologica e di incremento della naturalità; Interventi di recupero a fini abitativi dei sottotetti comportanti sovralzo: + 20%; 2. Ai fini della determinazione del contributo di costruzione gli interventi di recupero a fini abitativi dei sottotetti comportanti sovralzo sono equiparati agli interventi di nuova costruzione. Art. 12 Allegati ALLEGATO A: tabella per il calcolo degli oneri di urbanizzazione primaria secondaria e smaltimento rifiuti. ALLEGATO B: Planimetria per la determinazione delle superficie agricole allo stato di fatto: DUSAF Uso del suolo, scala 1:5000.

9

LA GIUNTA COMUNALE. Su proposta dell Assessore all Urbanistica, Edilizia Privata, Attività Produttive e Politiche Economiche, dott.

LA GIUNTA COMUNALE. Su proposta dell Assessore all Urbanistica, Edilizia Privata, Attività Produttive e Politiche Economiche, dott. Con delibera di Giunta Comunale N. 67 del 23/03/2007 avente in oggetto : Aggiornamento degli oneri di urbanizzazione primaria, secondaria e di smaltimento dei rifiuti ai sensi degli articoli 16 e 19 del

Dettagli

Aggiornamento ONERI DI URBANIZZAZIONE

Aggiornamento ONERI DI URBANIZZAZIONE Allegato A alla Delibera Consiglio Comunale n.27 del 07/09/2015 Aggiornamento ONERI DI URBANIZZAZIONE TABELLA A - EDIFICI RESIDENZIALI Zone ZTS (ex P.R.G. Zone omogenee A) (U1) Euro 7,38/Mc Euro 2,95/Mc.

Dettagli

Regolamento per l applicazione del Contributo di Concessione

Regolamento per l applicazione del Contributo di Concessione COMUNE DI ALA Provincia di Trento Ufficio Tecnico Urbanistico Regolamento per l applicazione del Contributo di Concessione Art. 107 L.P. 5 settembre 1991, n. 22 e s.m.i. Approvato con delibera del Consiglio

Dettagli

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO COMUNE DI CINISELLO BALSAMO SETTORE SERVIZI AL TERRITORIO REVISIONE/AGGIORNAMENTO DELLE MODALITA DI DETERMINAZIONE E DEGLI IMPORTI RELATIVI AL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AGGIORNAMENTO 2014 AGGIORNAMENTO

Dettagli

Aggiornamento degli Oneri di Urbanizzazione Primaria e Secondaria COMUNE DI VIMERCATE SPORTELLO UNICO TECNICO SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA ALLEGATO B

Aggiornamento degli Oneri di Urbanizzazione Primaria e Secondaria COMUNE DI VIMERCATE SPORTELLO UNICO TECNICO SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA ALLEGATO B COMUNE DI VIMERCATE SPORTELLO UNICO TECNICO SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA Determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi del D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 e della L.R. 11 marzo 2005 n. 12 ALLEGATO B Aggiornamento

Dettagli

Il sistema autorizzativo degli interventi edilizi. Docente: Prof. Stefano Stanghellini Collaboratore: Arch. Alessandro Mascarello

Il sistema autorizzativo degli interventi edilizi. Docente: Prof. Stefano Stanghellini Collaboratore: Arch. Alessandro Mascarello Il sistema autorizzativo degli interventi edilizi Docente: Prof. Stefano Stanghellini Collaboratore: Arch. Alessandro Mascarello Modalità di attuazione degli interventi edilizi Gli interventi edilizi devono

Dettagli

AGGIORNAMENTO TABELLA ONERI URBANIZZAZIONE PRIMARIA-SECONDARIA-SMALTIMENTO RIFIUTI

AGGIORNAMENTO TABELLA ONERI URBANIZZAZIONE PRIMARIA-SECONDARIA-SMALTIMENTO RIFIUTI AGGIORNAMENTO TABELLA ONERI URBANIZZAZIONE PRIMARIA-SECONDARIA-SMALTIMENTO RIFIUTI (approvati con deliberazione C.C. n. 32 del 14.04.2016) MODELLO 3.1.1 002_TAB_ONERI_E_COSTO _C Destinazioni d'uso Nuove

Dettagli

COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE Seduta del 14/05/2012 n. 16

COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE Seduta del 14/05/2012 n. 16 COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE Seduta del 14/05/2012 n. 16 OGGETTO: APPROVAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUT O DI COSTRUZIONE, QUOTA AFFERENTE IL CONTRIBUTO SUGLI ONERI

Dettagli

Prontuario inerente la determinazione del contributo di costruzione

Prontuario inerente la determinazione del contributo di costruzione Prontuario inerente la determinazione del contributo di costruzione GENERALITA 1. Fatti salvi i casi di riduzione o esonero di cui all'articolo successivo del presente manuale, il proprietario dell immobile

Dettagli

/mc. 16.902 = 8,73. /mc. 51.049 = 26,36. /mq. 22.699 = 11,72

/mc. 16.902 = 8,73. /mc. 51.049 = 26,36. /mq. 22.699 = 11,72 Determinazione dell incidenza degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria di cui agli artt. 3-4- 7 Legge 10/1977 adeguati alle disposizioni di cui alla L.R. 03 Gennaio 2005, n. 1. A TABELLA (COSTI

Dettagli

Comune di Domaso. - Ufficio Tecnico -

Comune di Domaso. - Ufficio Tecnico - Comune di Domaso - Ufficio Tecnico - AGGIORNAMENTO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AI SENSI DELLA L.R. 8 MARZO 2005 N. 12 LEGGE PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO E S.M.I. 10 Giugno 2011 RELAZIONE TECNICA L atto

Dettagli

COMUNE DI CELLINO SAN MARCO

COMUNE DI CELLINO SAN MARCO COMUNE DI CELLINO SAN MARCO Provincia di Brindisi REGOLAMENTO COMUNALE DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO RELATIVO AI PERMESSI DI COSTRUIRE E ALLE DENUNCE DI INIZIO ATTIVITA, NONCHE ALLE SANATORIE EX LEGGE

Dettagli

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA ARGOMENTI DA TRATTARE: DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

COMUNE DI SANTA MARIA NUOVA Provincia di Ancona. Il Responsabile dell Area Gestione del Territorio Geom. Donato Carbonari

COMUNE DI SANTA MARIA NUOVA Provincia di Ancona. Il Responsabile dell Area Gestione del Territorio Geom. Donato Carbonari COMUNE DI SANTA MARIA NUOVA Provincia di Ancona Il Responsabile dell Area Gestione del Territorio Geom. Donato Carbonari Il Sindaco Santicchia Angelo Il Segretario Comunale Dott. Bonetti Angelo Approvato

Dettagli

Gli oneri concessori

Gli oneri concessori Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Integrazione al costo di produzione: gli oneri concessori Proff. Coll. Renato Da Re Federica Di Piazza Gli oneri concessori

Dettagli

RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE

RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano) SETTORE ASSETTO ED USO DEL TERRITORIO UFFICIO URBANISTICA RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE INTRODUZIONE L art. 43 della legge Regionale

Dettagli

SEDUTA DEL 3 NOVEMBRE 2008 AGGIORNAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E AGGIORNAMENTO DEL COSTO BASE DI COSTRUZIONE. LA GIUNTA COMUNALE

SEDUTA DEL 3 NOVEMBRE 2008 AGGIORNAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E AGGIORNAMENTO DEL COSTO BASE DI COSTRUZIONE. LA GIUNTA COMUNALE SEDUTA DEL 3 NOVEMBRE 2008 N.43/109838 AGGIORNAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E AGGIORNAMENTO DEL COSTO BASE DI COSTRUZIONE. LA GIUNTA COMUNALE Premesso che: il Consiglio Comunale con delibera n.

Dettagli

Comune di Pesaro. Regolamento Attuazione del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 concernente: «Determinazione dell'incidenza degli oneri di urbanizzazione».

Comune di Pesaro. Regolamento Attuazione del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 concernente: «Determinazione dell'incidenza degli oneri di urbanizzazione». Comune di Pesaro Regolamento Attuazione del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 concernente: «Determinazione dell'incidenza degli oneri di urbanizzazione». Approvato con delibera di C.C. n. 27 del 5 marzo 2012

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DEI PARCHEGGI PRIVATI di PERTINENZA E DELLE AREE DA DESTINARE A STANDARDS DETERMINAZIONE

REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DEI PARCHEGGI PRIVATI di PERTINENZA E DELLE AREE DA DESTINARE A STANDARDS DETERMINAZIONE REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DEI PARCHEGGI PRIVATI di PERTINENZA E DELLE AREE DA DESTINARE A STANDARDS DETERMINAZIONE Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. del REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento

Provincia Autonoma di Trento Provincia Autonoma di Trento COMUNE di: REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE Legge provinciale 5 settembre 1991 n. 22 e s.m. 1 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione pag. 3 Art.

Dettagli

COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania

COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania VII SERVIZIO URBANISTICA SVILUPPO DEL TERRITORIO Dirigente Responsabile : Ing. Sebastiano Leonardi OGGETTO: Comune di Belpasso Art. 17, L.R. 16 aprile 2003, n. 4

Dettagli

COMUNE DI AGUGLIANO PROVINCIA DI ANCONA

COMUNE DI AGUGLIANO PROVINCIA DI ANCONA COMUNE DI AGUGLIANO PROVINCIA DI ANCONA 3 SETTORE TECNICO NUOVO REGOLAMENTO Attuazione del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 concernente: «Determinazione dell'incidenza degli oneri di urbanizzazione». Art.

Dettagli

COMUNE DI LUVINATE 1 3,919 10,007 2 4,987 12,732

COMUNE DI LUVINATE 1 3,919 10,007 2 4,987 12,732 RESIDENZA Tipi di intervento Zone oo.uu. PGT 2011 adeguamento 2013 ricostruzione restauro, risanamento e ristrutturazione, compresi e non compresi nell art. 9 della Legge 10/77 1 2 7,839 9,974 20,013 25,464

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE. DEI PARCHEGGI PRIVATI di PERTINENZA E DELLE AREE DA DESTINARE A STANDARDS

REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE. DEI PARCHEGGI PRIVATI di PERTINENZA E DELLE AREE DA DESTINARE A STANDARDS Ufficio Tecnico Settore Urbanistica DEI PARCHEGGI PRIVATI di PERTINENZA E DELLE AREE DA DESTINARE A STANDARDS Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 21.01.2010 1 DEI PARCHEGGI PRIVATI

Dettagli

COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) Contributi per gli oneri di urbanizzazione e per il costo di costruzione relativi ai permessi di costruire e alle denunce di inizio attività Marzo 2010 Indice

Dettagli

COMUNE DI SANTO STEFANO LODIGIANO Provincia di Lodi RELAZIONE TECNICA

COMUNE DI SANTO STEFANO LODIGIANO Provincia di Lodi RELAZIONE TECNICA COMUNE DI SANTO STEFANO LODIGIANO Provincia di Lodi RELAZIONE TECNICA D AGGIORNAMENTO DEGLI ONERI D URBANIZZAZIONE, VALORI MINIMI E CRITERI PER LA MONETIZZAZIONE DEGLI STANDARD IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Dettagli

(Provincia di Ancona) REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

(Provincia di Ancona) REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Comune di Sirolo (Provincia di Ancona) REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE (Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 42 del 29.11.2010) CAPO I GENERALITA Art. 1 - Oggetto

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA

IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA ESTRATTO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 13 DEL 05.05.1999 COME MODIFICATA DALLA D.C.C. N. 73 DEL 30.09.2010 E DALLA D.C.C. N. 5 DEL 15.03.2013 A IN RIFERIMENTO AL D.P.G.R. N. 373/98 IL CONSIGLIO

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R.

COMUNE DI CAPANNORI REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R. COMUNE DI CAPANNORI REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R. 1/05) Approvato con deliberazione di C.C. n.. del esecutivo dal. SERVIZIO

Dettagli

C O M U N E D I M A N T O V A LA GIUNTA COMUNALE

C O M U N E D I M A N T O V A LA GIUNTA COMUNALE COPIA C O M U N E D I M A N T O V A SEGRETERIA GENERALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 165 Reg. Deliberazioni N. 12579/2012 di Prot. G. OGGETTO: AGGIORNAMENTO ISTAT DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE,

Dettagli

TABELLE ONERI CONCESSORI

TABELLE ONERI CONCESSORI TABELLE ONERI CONCESSORI 1 - INSEDIAMENTI RESIDENZIALI (costi che si applicano per mc.) INTERVENTI Zona A Zona B Zona C Zona D Zona F primaria 1,85 2,12 2,25 2,25 2,25 secondaria 5,60 5,60 5,60 5,60 5,60

Dettagli

COMUNE DI SCALENGHE S E T T O R E U R B A N I S T I C A

COMUNE DI SCALENGHE S E T T O R E U R B A N I S T I C A COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino Via Umberto I, 1 C.A.P. 10060 Tel. (011) 9861721 Fax (011) 9861882 Partita IVA 02920980014 - Codice fiscale 85003410017 http://www.comune.scalenghe.to.it e.mail:

Dettagli

COMUNE DI CASTELNUOVO RANGONE PROVINCIA DI MODENA

COMUNE DI CASTELNUOVO RANGONE PROVINCIA DI MODENA INDICAZIONI PROCEDURALI PER L APPLICAZIONE ED AGGIORNAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE DI CUI AGLI ARTT. 5 E 10 DELLA L. N. 10/77, AGGIORNATE IN SEGUITO ALLA DELIBERA DEL CONSIGLIO REGIONALE N. 849

Dettagli

COMUNE DI ROBECCO SUL NAVIGLIO PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI ROBECCO SUL NAVIGLIO PROVINCIA DI MILANO COMUNE DI ROBECCO SUL NAVIGLIO PROVINCIA DI MILANO Al Sindaco del Comune di Robecco sul Naviglio Servizio di Edilizia Privata Protocollo generale MODULO PER DETERMINAZIONE CONTRIBUTI Art. 16 del D.P.R.

Dettagli

TITOLO I - NORME DI CARATTERE GENERALE

TITOLO I - NORME DI CARATTERE GENERALE TITOLO I - NORME DI CARATTERE GENERALE Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione del Piano dei Servizi Il Piano dei Servizi è lo strumento di pianificazione comunale che ha le finalità di assicurare una

Dettagli

INDICE CAPO VIII... 13

INDICE CAPO VIII... 13 INDICE REGOLAMENTO per la determinazione del contributo relativo alle concessioni edilizie, alle autorizzazioni edilzie e alle denunce di inizio dell attività... 3 CAPO I... 3 Norme generali... 3 Art.

Dettagli

CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO

CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO SETTORE GESTIONE E PIANIFICAZIONE URBANISTICA SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA Piazza Giovanni XXIII, n. 6 DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE PREMESSA Ai

Dettagli

COMUNE DI CARASSAI REGOLAMENTO COMUNALE

COMUNE DI CARASSAI REGOLAMENTO COMUNALE COMUNE DI CARASSAI Provincia di Ascoli Piceno REGOLAMENTO COMUNALE Attuazione del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 per la determinazione dell'incidenza degli oneri di urbanizzazione Approvato con: Delibera

Dettagli

Ufficio Tecnico Comunale

Ufficio Tecnico Comunale COMUNE di LEIVI Provincia di Genova Via IV Novembre, n.1 16040 LEIVI Tel.0185.319033 + Fax.0185.319569 ufficio tecnico@comune.leivi.ge.it Ufficio Tecnico Comunale REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DEI

Dettagli

COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA

COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sportello per: Edilizia sede di: Venezia - San Marco 4023 Campo Manin - 30124 (VE) - Fax 041/2747680; Attività Produttive Z.T.O. D sede di: Venezia

Dettagli

(Oneri di Urbanizzazione, Costo di Costruzione, Sanzioni)

(Oneri di Urbanizzazione, Costo di Costruzione, Sanzioni) COMUNITA MONTANA ALTA VALLE SUSA COMUNE DI SAUZE D OULX C.A.P. 10050 Via della Torre n. 11 Tel. 0122859224 Fax 0122858920 PROVINCIA DI TORINO e-mail: ufficio.tecnico@comune.sauzedoulx.to.it REGOLAMENTO

Dettagli

COMUNE DI DAONE Provincia di Trento

COMUNE DI DAONE Provincia di Trento REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE ai sensi la Legge provinciale 5 settembre 1991 n. 22 Allegato alla iberazione Consiglio Comunale n. 42 di data 28 agosto 2001-1 - REGOLAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AI SENSI DELLE NORME LEGISLATIVE VIGENTI IN MATERIA INDICE

REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AI SENSI DELLE NORME LEGISLATIVE VIGENTI IN MATERIA INDICE REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AI SENSI DELLE NORME LEGISLATIVE VIGENTI IN MATERIA INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 OGGETTO DEL REGOLAMENTO INTERVENTI SOGGETTI AL PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO

Dettagli

U1 68.047 35,14346 68.047 35,14346 68.047 35,14346 68.047 35,14346 - - U1 68.047 35,14346 68.047 35,14346 61.242 31,62911 68.

U1 68.047 35,14346 68.047 35,14346 68.047 35,14346 68.047 35,14346 - - U1 68.047 35,14346 68.047 35,14346 61.242 31,62911 68. Tabella A1-1 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)* Zone omogenee A Zone omogenee B Zone omogenee C Zone omogenee D Zone omogenee E CATEGORIA D INTERVENTO ( /mq) ( /mq) ( /mq)

Dettagli

ALLEGATO A COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d Argento al Valor Civile SERVIZIO URBANISTICA AGGIORNAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE E DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ADEGUAMENTO ISTAT GIUGNO 2006 DICEMBRE

Dettagli

TABELLE. Contributi relativi agli oneri di urbanizzazione Aggiornamento al giugno 2007 COMUNE DI VIGLIANO BIELLESE

TABELLE. Contributi relativi agli oneri di urbanizzazione Aggiornamento al giugno 2007 COMUNE DI VIGLIANO BIELLESE COMUNE DI VIGLIANO BIELLESE Contributi relativi agli oneri di urbanizzazione Aggiornamento al giugno 2007 Nota: Tutte le sigle di destinazione d uso, contenute nelle presenti tabelle, sono riferite alla

Dettagli

TABELLE ONERI DI URBANIZZAZIONE (Delibera di Consiglio Regionale n.850 del 4/3/1998 e Determinazione dirigenziale n.

TABELLE ONERI DI URBANIZZAZIONE (Delibera di Consiglio Regionale n.850 del 4/3/1998 e Determinazione dirigenziale n. TABELLE ONERI DI URBANIZZAZIONE (Delibera di Consiglio Regionale n.850 del 4/3/1998 e Determinazione dirigenziale n.470 del 20/12/01) TABELLA A5 5 A CLASSE DI COMUNI Edilizia residenziale (funzione abitativa)*

Dettagli

PARAMETRAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE Tabella A4-4 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)*

PARAMETRAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE Tabella A4-4 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)* Tabella A4-4 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)* Zone omogenee A Zone omogenee B Zone omogenee C Zone omogenee D Zone omogenee E CATEGORIA D INTERVENTO ( /mq) (/mq) ( /mq)

Dettagli

COMUNE DI CAMPODORO Provincia di Padova

COMUNE DI CAMPODORO Provincia di Padova COMUNE DI CAMPODORO Provincia di Padova REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE E L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Approvato con delibera di Consiglio Comunale nr. 41 del 21.12.2011-1 - INDICE TITOLO

Dettagli

Schema per il Calcolo del Contributo di Costruzione

Schema per il Calcolo del Contributo di Costruzione Schema per il Calcolo del Contributo di Costruzione Suddivisione contributi Oneri di Urbanizzazione U1 - Primaria U2 - Secondaria D - Trattamento e Smaltimento rifiuti (solo per destinazioni produttive)

Dettagli

CRITERI APPLICATIVI MODALITÀ DI CALCOLO E VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AI SENSI DELL ART. 16 D.P.R

CRITERI APPLICATIVI MODALITÀ DI CALCOLO E VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AI SENSI DELL ART. 16 D.P.R allegato A alla delibera di Consiglio Comunale CITTÀ DI LEGNAGO Ufficio Tecnico Via XX Settembre, 29 37045 Legnago (Verona) CRITERI APPLICATIVI MODALITÀ DI CALCOLO E VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

PIANO CASA FRIULI VENEZIA GIULIA SCHEDA SINTETICA

PIANO CASA FRIULI VENEZIA GIULIA SCHEDA SINTETICA PIANO CASA FRIULI VENEZIA GIULIA SCHEDA SINTETICA (si veda anche la parte normativa, più sotto) Norme L. 11/11/2009 n. 19; L. 21/10/2010 n. 17 Aumenti massimi (salvo casi particolari) + 35% volume con

Dettagli

PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE

PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE COMUNE DI DARE Provincia di Trento REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art. 11 Art. 12 - Ambito di

Dettagli

ALLEGATO A. Tabella Destinazione Tabella Destinazione. Tabella A2 Artigianali o industriali Tabella A4 Commerciale all ingrosso

ALLEGATO A. Tabella Destinazione Tabella Destinazione. Tabella A2 Artigianali o industriali Tabella A4 Commerciale all ingrosso ALLEGATO A OGGETTO: Adeguamento annuale degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria e del costo di costruzione in ragione della variazione degli indici ISTAT, già previsto dalla disciplina della

Dettagli

CITTÀ DI BIELLA *** *** REGOLAMENtO. per l applicazione del contributo di costruzione

CITTÀ DI BIELLA *** *** REGOLAMENtO. per l applicazione del contributo di costruzione CITTÀ DI BIELLA *** *** REGOLAMENtO per l applicazione del contributo di costruzione Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 128 del 25 ottobre 2011 Pubblicato all Albo Pretorio del Comune

Dettagli

Ai sensi D.P.R. n. 380/2001 Ai sensi della Legge Regionale 12/2005. E successive varianti ed integrazioni

Ai sensi D.P.R. n. 380/2001 Ai sensi della Legge Regionale 12/2005. E successive varianti ed integrazioni REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DOVUTO PER GLI INTERVENTI SOGGETTI AL PERMESSO A COSTRUIRE, ALLA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ED ALLA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA. Ai sensi

Dettagli

1 - DETERMINAZIONE ONERI DI URBANIZZAZIONE E CRITERI APPLICATIVI 3 - MONETIZZAZIONE AREE A STANDARD NEL CENTRO STORICO

1 - DETERMINAZIONE ONERI DI URBANIZZAZIONE E CRITERI APPLICATIVI 3 - MONETIZZAZIONE AREE A STANDARD NEL CENTRO STORICO SOMMARIO 1 - DETERMINAZIONE ONERI DI URBANIZZAZIONE E CRITERI APPLICATIVI 1-1 Variazioni del contributo per l incidenza degli Oneri di Urbanizzazione, rispetto ai valori calcolati con l applicazione delle

Dettagli

CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE

CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE Urbanistica Edilizia privata Comune di Fauglia Provincia di Pisa CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE DISCIPLINA IN MATERIA DI SANZIONI AMMINISTRATIVE DI CUI L ART. 140

Dettagli

COMUNE DI VIGOLO VATTARO

COMUNE DI VIGOLO VATTARO COMUNE DI VIGOLO VATTARO PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE Legge provinciale 5 settembre 1991 n. 22 e s.m. Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

C I T T À DI SURBO Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~ Settore Servizi Amministrativi

C I T T À DI SURBO Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~ Settore Servizi Amministrativi C I T T À DI SURBO Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~ Settore Servizi Amministrativi REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DEI PARCHEGGI PRIVATI di PERTINENZA E DELLE AREE DA DESTINARE A STANDARDS Approvato

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Economico, SUAP e Politiche del Lavoro

COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Economico, SUAP e Politiche del Lavoro Ing. G. AGATAU COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Economico, SUAP e Politiche del Lavoro RELAZIONE Articolo 1 PREMESSA La presente Relazione norma il metodo di applicazione e calcolo degli oneri concessori

Dettagli

INDICE 1 PREMESSA... 2 1.1 INQUADRAMENTO NORMATIVO... 2 1.2 ONERI DI URBANIZZAZIONE VIGENTI... 5 2 DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE...

INDICE 1 PREMESSA... 2 1.1 INQUADRAMENTO NORMATIVO... 2 1.2 ONERI DI URBANIZZAZIONE VIGENTI... 5 2 DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE... INDICE 1 PREMESSA... 2 1.1 INQUADRAMENTO NORMATIVO... 2 1.2 ONERI DI URBANIZZAZIONE VIGENTI... 5 2 DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE... 6 2.1 COSTI DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE... 6 MENTRE

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO OGGETTO: Adeguamento oneri costo di costruzione. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO VISTO il Decreto del Sindaco n 3 del 31.01.2011, con cui è stato individuato l Arch. Giusepe RUSSO responsabile del servizio

Dettagli

ALLEGATO 3 alla proposta di deliberazione C.C. P.G. 888667/2007 Costituito da N 6 pagine

ALLEGATO 3 alla proposta di deliberazione C.C. P.G. 888667/2007 Costituito da N 6 pagine TABELLA N. 2 ONERI DI URBANIZZAZIONE DA APPLICARE RESIDENZA VALORI TABELLE A1 / A2 Parametro incidenza tabella C1 della deliberazione Consiglio Regionale del 28 luglio 1977, n. II/557 - RESIDENZA ZONA

Dettagli

Il sistema autorizzativo degli interventi edilizi attenzione: le modifiche introdotte da recenti norme di legge sono segnalate in rosso

Il sistema autorizzativo degli interventi edilizi attenzione: le modifiche introdotte da recenti norme di legge sono segnalate in rosso Corso di estimo Clasa a.a. 2010/11 Il sistema autorizzativo degli interventi edilizi attenzione: le modifiche introdotte da recenti norme di legge sono segnalate in rosso Docente Collaboratrice prof. Stefano

Dettagli

COMUNE DI LUCIGNANO (Prov. di Arezzo) UFFICIO URBANISTICA

COMUNE DI LUCIGNANO (Prov. di Arezzo) UFFICIO URBANISTICA Oneri di Urbanizzazione I^ e II^ validi dal 05/02/2014 INSEDIAMENTI RESIDENZIALI 1 RESTAURO E RISTRUTTURAZIONE 2,38 /MC 7,01 /MC 2,38 /MC 7,01 /MC 2 SOSTITUZIONE - - 6,37 /MC 18,71 /MC 7,97 /MC 23,40 /MC

Dettagli

Art. 1 - Finalità... 2. Art. 2 - Interventi edilizi... 2. Art. 3 - Interventi per favorire il rinnovamento del patrimonio edilizio esistente...

Art. 1 - Finalità... 2. Art. 2 - Interventi edilizi... 2. Art. 3 - Interventi per favorire il rinnovamento del patrimonio edilizio esistente... REGIONE VENETO Legge regionale 8 luglio 2009, n. 14 1 INTERVENTO REGIONALE A SOSTEGNO DEL SETTORE EDILIZIO E PER FAVORIRE L UTILIZZO DELL EDILIZIA SOSTENIBILE E MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 12 LUGLIO

Dettagli

1) INTERVENTI DI RESTAURO E DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA 0,3-0,25 2,80 8,08 3,73 3,42 4,04 3,73 1,86 8,81 2,94

1) INTERVENTI DI RESTAURO E DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA 0,3-0,25 2,80 8,08 3,73 3,42 4,04 3,73 1,86 8,81 2,94 COMUNE DI CAPANNOLI Art. 127 L.R. 01/05 DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA ULTIMO AGGIORNAMENTO AL30/11/2014 ULTIMA VARIAZIONE ISTAT 0,1% INSEDIAMENTI RESIDENZIALI ARTIGIANALI

Dettagli

Comune di Volterra. Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Comune di Volterra. Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Comune di Volterra Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 16 del 19/01/2016 OGGETTO: L.R.n 65/2014 Art.184. Adeguamento delle tabelle per la determinazione degli oneri di urbanizzazione

Dettagli

Comune di Chiuppano Provincia di Vicenza

Comune di Chiuppano Provincia di Vicenza Comune di Chiuppano Provincia di Vicenza Regolamento per l'applicazione e la determinazione del contributo di costruzione commisurato alla incidenza degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione

Dettagli

ALLEGATO E REGOLAMENTO DEI CONTRIBUTI DI COSTRUZIONE

ALLEGATO E REGOLAMENTO DEI CONTRIBUTI DI COSTRUZIONE ALLEGATO E REGOLAMENTO DEI CONTRIBUTI DI COSTRUZIONE CAIRE urbanistica 1 SOMMARIO 0. CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE 4 0.1 DEFINIZIONE 4 0.2 RIDUZIONE ED ESONERO DAL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE 4 0.3 VERSAMENTO

Dettagli

Prospetto di riferimento per determinazione degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione

Prospetto di riferimento per determinazione degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione Provincia di Pisa Prospetto di riferim per determinazione degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione Le tabelle di seguito riportate sono relative ai costi unitari estrapolati dalla normativa

Dettagli

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL UMBRIA

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL UMBRIA ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL UMBRIA Indicazioni ai Comuni per l adozione dei provvedimenti comunali di cui all art.141, comma 2, del R.R. 2/2015 in materia di contributo di costruzione 1. Premessa Ai sensi

Dettagli

COMUNE DI GHEMME Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione. Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione

COMUNE DI GHEMME Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione. Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione COMUNE DI GHEMME Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione Regolamento per la determinazione del contributo di costruzione APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 142

Dettagli

Timbro protocollo generale Allo Sportello Unico Attività Produttive/ Edilizia

Timbro protocollo generale Allo Sportello Unico Attività Produttive/ Edilizia Timbro protocollo generale Allo Sportello Unico Attività Produttive/ Edilizia Area Tecnica del Comune di Anzola dell Emilia Via Grimandi, 1 40011 Anzola dell Emilia MODELLO PER IL CALCOLO E LA CORRESPONSIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE - CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE E MONETIZZAZIONI

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE - CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE E MONETIZZAZIONI ALLEGATO A) CITTÀ DI GARDONE VAL TROMPIA (Provincia di Brescia) SEZIONE URBANISTICA EDILIZIA PRIVATA www.comune.gardonevaltrompia.bs.it tel. 030 8911583 da comporre interamente seguito dal 137 fax 030/832706

Dettagli

CITTA DI PIANO DI SORRENTO PROV. DI NAPOLI

CITTA DI PIANO DI SORRENTO PROV. DI NAPOLI CITTA DI PIANO DI SORRENTO PROV. DI NAPOLI V SETTORE V SETTORE - UFFICIO TECNICO - PIAZZA COTA 80063 PIANO DI SORRENTO 081 5344430 081 5344435-081 5321484 EDILIZIA PRIVATA LL.PP. MANUTENZIONI ESPROPRIAZIONI

Dettagli

PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE

PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE COMUNE DI STENICO PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art. 11 Art. 12 - Ambito

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA in materia di Attività Produttive. ai sensi dell art. 19 della Legge n. 241 del 07.08.1990 e s.m.i.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA in materia di Attività Produttive. ai sensi dell art. 19 della Legge n. 241 del 07.08.1990 e s.m.i. S.C.I.A. N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA in materia di Attività Produttive ai sensi dell art. 19 della Legge n.

Dettagli

ULTIMO AGGIORNAMENTO AL 01/01/2014SU INTERVENUTE 0,6%

ULTIMO AGGIORNAMENTO AL 01/01/2014SU INTERVENUTE 0,6% COMUNE DI CAPANNOLI Art. 127 L.R. 01/05 DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA ULTIMO AGGIORNAMENTO AL 01/01/2014SU INTERVENUTE 0,6% INSEDIAMENTI RESIDENZIALI ARTIGIANALI -

Dettagli

INCIDENZA ONERI DI URBANIZZAZIONE IN APPLICAZIONE DEL PGT 2013 DISCIPLINA APPLICATIVA E AGOVOLAZIONI

INCIDENZA ONERI DI URBANIZZAZIONE IN APPLICAZIONE DEL PGT 2013 DISCIPLINA APPLICATIVA E AGOVOLAZIONI INCIDENZA ONERI DI URBANIZZAZIONE IN APPLICAZIONE DEL PGT 2013 DOCUMENTO N. 4 DISCIPLINA APPLICATIVA E AGOVOLAZIONI Le tabelle degli oneri di urbanizzazione sono quelle approvate con deliberazione consiliare

Dettagli

Disposizioni e tabelle per la determinazione del contributo di cui al titolo VII della L.R Toscana 03.01.2005 n.1

Disposizioni e tabelle per la determinazione del contributo di cui al titolo VII della L.R Toscana 03.01.2005 n.1 . Comune di Vicopisano Provincia di Pisa Servizio 3 U.O. 3.3 Tel. 050 796533 - Fax 050 796540 ediliziaprivata@comune.vicopisano.pi.it Disposizioni e tabelle per la determinazione del contributo di cui

Dettagli

DISCIPLINA URBANISTICA ED EDILIZIA INTEGRATIVA PER L ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI

DISCIPLINA URBANISTICA ED EDILIZIA INTEGRATIVA PER L ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI Comune di Cisano B.sco Piano dei Servizi Disciplina degli interventi COMUNE DI CISANO BERGAMASCO DISCIPLINA DEL PIANO DEI SERVIZI DISCIPLINA URBANISTICA ED EDILIZIA INTEGRATIVA PER L ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI

Dettagli

Elementi di casistica per l applicazione degli oneri urbanizzazione e del costo di costruzione. Anno 2013

Elementi di casistica per l applicazione degli oneri urbanizzazione e del costo di costruzione. Anno 2013 Elementi di casistica per l applicazione degli oneri urbanizzazione e del costo di costruzione Anno 2013 Nessuna modifica rispetto all anno 2012 Applicazione degli oneri di urbanizzazione e della quota

Dettagli

CALCOLO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

CALCOLO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE CALCOLO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Normativa di riferimento: D.P.R. 380/2001 art. 16, 17, 18, 19, 42 D.M. 10 Maggio 1977 Delibera C. R. n. 119/1 del 28/07/1977 Delibera C. R. n. 208/5 del 26/03/1985 D.M.

Dettagli

CITTA DI PIAZZA ARMERINA PROV. DI ENNA

CITTA DI PIAZZA ARMERINA PROV. DI ENNA CITTA DI PIAZZA ARMERINA PROV. DI ENNA LINEE GUIDA PER IL PAGAMENTO DEGLI ONERI CONCESSORI PER IL RILASCIO DELLE CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI EDILIZIE LQG Approvate con deliberazione di Giunta Comunale n.

Dettagli

CRITERI PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI URBANISTICI

CRITERI PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI URBANISTICI CAPO I DISPOSIZIONI PRELIMINARI AMBITO DI APPLICAZIONE I presenti criteri sono di ausilio nella determinazione dei contributi afferenti agli interventi di trasformazione del territorio comunale assentiti

Dettagli

COMUNE DI BODIO LOMNAGO. I... sottoscritt... residente a... via... n... e I... sottoscritt...

COMUNE DI BODIO LOMNAGO. I... sottoscritt... residente a... via... n... e I... sottoscritt... Mod. Urb.31 RESPONSABILE SERVIZIO FINANZIARIO Oggetto : Pratica edilizia n. Richiesta versamento contributo di costruzione. e in qualità di titolar della pratica edilizia in oggetto presentata quale Denuncia

Dettagli

CIRCOLARE SULLA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE.

CIRCOLARE SULLA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE. Piazza dei Martiri, 5-60010 OSTRA tel. 071.7989417 fax 071.7989776 mailto:urbanistica.ostra@provincia.ancona.it http://www.comune.ostra.an.it/ Orario d apertura ufficio al pubblico: martedì, mercoledì,

Dettagli

COMUNE DI PONTASSIEVE (Provincia di Firenze) Area GOVERNO DEL TERRITORIO U.O.C. ASSETTO DEL TERRITORIO

COMUNE DI PONTASSIEVE (Provincia di Firenze) Area GOVERNO DEL TERRITORIO U.O.C. ASSETTO DEL TERRITORIO COMUNE DI PONTASSIEVE (Provincia di Firenze) Area GOVERNO DEL TERRITORIO U.O.C. ASSETTO DEL TERRITORIO Regolamento sulle modalità di determinazione e versamento del contributo di cui al titolo VII della

Dettagli

COMUNE DI CASTELLAMMARE DEL GOLFO PROVINCIA DI TRAPANI

COMUNE DI CASTELLAMMARE DEL GOLFO PROVINCIA DI TRAPANI COMUNE DI CASTELLAMMARE DEL GOLFO PROVINCIA DI TRAPANI SETTORE IV - Urbanistica e Gestione del Territorio RELAZIONE ILLUSTRATIVA OGGETTO: Adeguamento oneri di urbanizzazione e costo di costruzione per

Dettagli

CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Art. 16 del D.P.R. n. 380 del 06/06/2001

CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Art. 16 del D.P.R. n. 380 del 06/06/2001 Unità Operativa D Pianificazione Urbanistica Assetto del Territorio Edilizia Privata CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Art. 16 del D.P.R. n. 380 del 06/06/2001 REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI

Dettagli

COMUNE DI CASTELBELLINO

COMUNE DI CASTELBELLINO COMUNE DI CASTELBELLINO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA P.zza S. Marco 15 60030 Castelbellino e.mail urbanistica.castelbellino@provincia.ancona.it Protocollo ALLEGATO C AL PERMESSO DI COSTRUIRE Ditta: Oggetto:

Dettagli

COMUNE DI ORDONA. Provincia di Foggia AREA TECNICA. Al Responsabile del Settore Tecnico del Comune di Ordona

COMUNE DI ORDONA. Provincia di Foggia AREA TECNICA. Al Responsabile del Settore Tecnico del Comune di Ordona RICHIESTA DI RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA' (articoli 24 e 25 del d.p.r. n. 380 del 2001) Pratica Edilizia N. 20 COMUNE DI ORDONA Provincia di Foggia protocollo AREA TECNICA Marca da bollo da 14,62

Dettagli

PARTE IV - TABELLE INDICI DI DENSITÀ FONDIARIA E ZONE OMOGENEE

PARTE IV - TABELLE INDICI DI DENSITÀ FONDIARIA E ZONE OMOGENEE PARTE IV - TAELLE INDICI DI DENSITÀ FONDIARIA E ZONE OMOGENEE Il parametro della densità fondiaria si riferisce non a quella dello specifico intervento, bensì a quella corrispondente all indice edificabile

Dettagli

COMUNE DI CAMPO NELL ELBA

COMUNE DI CAMPO NELL ELBA ALLEGATO A COMUNE DI CAMPO NELL ELBA Regione Toscana * * * Provincia di Livorno REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DOVUTO PER GLI INTERVENTI SOGGETTI AL PERMESSO DI COSTRUIRE ED A SEGNALAZIONE

Dettagli

Università Roma Tre CdLM Architettura - Progettazione urbana

Università Roma Tre CdLM Architettura - Progettazione urbana Università Roma Tre CdLM Architettura - Progettazione urbana Laboratorio di Urbanistica 1 Titolarità del Laboratorio: Simone Ombuen Anno accademico 2012-2013 secondo semestre Modulo Diritto (4 cfu) Docente:

Dettagli

C O M U N E D I C A M E R A N O PROVINCIA DI ANCONA

C O M U N E D I C A M E R A N O PROVINCIA DI ANCONA C O M U N E D I C A M E R A N O PROVINCIA DI ANCONA II SETTORE PIANIFICAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO ai sensi del D.P.R. n. 380 del 6 giugno 2001 Testo Unico in Materia di Edilizia Approvato con Delibera

Dettagli

COMUNE DI BUSETO PALIZZOLO Provincia di Trapani Ufficio Tecnico

COMUNE DI BUSETO PALIZZOLO Provincia di Trapani Ufficio Tecnico COMUNE DI BUSETO PALIZZOLO Provincia di Trapani Ufficio Tecnico Oggetto: Adeguamento Oneri di Urbanizzazione primaria e secondaria ai sensi degli artt. 3 e 5 della L.N. 28.1.1977, n.10 e L.R. 28.12.1978

Dettagli