Art. 10 Lista dei paesi che consentono un adeguato scambio di informazioni e coordinamento black list

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Art. 10 Lista dei paesi che consentono un adeguato scambio di informazioni e coordinamento black list"

Transcript

1 DECRETO INTERNAZIONALIZZAZIONE D.Lgs. 147/2015 Art. 10 Lista dei paesi che consentono un adeguato scambio di informazioni e coordinamento black list A cura di Lorenzo Arienti Nell ambito del Convegno: Il Decreto Legislativo «Internazionalizzazione» di cui al D.Lgs. 147/ novembre 2015 Bologna Sala conferenza Marco Biagi Organizzato da: Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Bologna Commissioni «Imposte Dirette» e «Fiscalità Internazionale» Lorenzo Arienti - Commissione IIDD 1

2 NORMATIVA DI RIFERIMENTO DM 4/09/1996 DM 4/05/1999 DISPOSIZIONI ANTE L. 244/2007 BLACK LIST «CEDOLE» Artt. 6 e 11, D.Lgs. 239/1996, Regime fiscale degli interessi premi ed altri frutti di obbligazioni e titoli similari BLACK LIST «PERSONE FISICHE» Art. 2, c. 2-bis, TUIR DM 21/11/2001 DM 23/01/2002 BLACK LIST «CFC» Art. 167, c. 4, TUIR BLACK LIST «DEDUCIBILITA DEI COSTI» Art. 110, c. 10, TUIR COMMA 1 COMMA 2 Approccio ad esclusione DISPOSIZIONI POST L. 244/2007 ART. 168-bis, TUIR WHITE LIST scambio di informazioni WHITE LIST scambio di informazioni e livello di tassazione Approccio ad inclusione RAPPORTO OCSE 1998 > imposizione + trasparenza + scambio di informazioni; DOCUMENTO OCSE 2006 «OECD s project on harmful tax practices: 2006 update on progress in member countries» > scambio di informazioni Lorenzo Arienti - Commissione IIDD 2

3 NORMATIVA DI RIFERIMENTO Art. 168-bis, TUIR Comma 1, WHITE LIST SCAMBIO DI INFORMAZIONI evitare operazioni di occultamento della destinazione dei corrispettivi delle operazioni transnazionali RIFERIMENTI TUIR -deducibilità forme pensionistiche complementari (art. 10, c. 1, lett. e-bis TUIR); -presunzione di residenza dei trust (art. 73, c. 3 TUIR); -indeducibilità dei costi (art. 110 commi 10 e 12bis TUIR); - regime fiscale titoli emessi in occasione della privatizzazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico e di sviluppo dei fondi comuni di investimento immobiliare. (Decreto legge 25/09/2001 n. 351) - modificazioni al regime fiscale degli interessi, premi ed altri frutti delle obbligazioni e titoli similari, pubblici e privati. (Decreto legislativo 01/04/1996 n. 239); -ritenute su gli interessi e sui redditi di capitale (art. 26, commi 1 e 5, DPR 600/73, in combinato disposto col D. Lgs1 aprile 1996, n. 239); -ritenuta ridotta sui dividendi (1,375%) (art. 27, c. 3ter, DPR 600/73) -Istituzione e disciplina dei fondi comuni d'investimento mobiliare - Disposizioni tributarie sui proventi delle quote o azioni di organismi di investimento collettivo del risparmio di diritto estero (art 10-ter. Legge 23/03/1983 n. 77); Comma 2, WHITE LIST SCAMBIO DI INFORMAZIONI + LIVELLO DI TASSAZIONE Relativa ad acquisizione utili non distribuiti (CFC) e tassazione dei dividendi. RIFERIMENTI TUIR -parziale detassazione degli utili da partecipazione delle persone fisiche (art. 47 TUIR); - parziale detassazione dei redditi diversi (capital gain) (art. 68 TUIR); - regime PEX (art. 87 TUIR); - detassazione dividendi (art. 89 TUIR); - requisiti per ammissione al regime di consolidato fiscale mondiale (art. 132 TUIR); - qualificazione della ritenuta (d acconto o d imposta) sui dividendi (art. 27 c. 4 DPR 600/73); - operazioni infragruppo disconoscibili che prevedano caparre confirmatorie, etc.(art. 37bis DPR 600/1973) - CFC controllate e collegate (ex artt. 167 e 168 TUIR); applicazione attraverso l emanazione di un decreto attuativo MAI EMANATO APPLICAZIONE DISPOSIZIONI PREVIGENTI AL 1/1/2008 Lorenzo Arienti - Commissione IIDD 3

4 ATTUALE DISCIPLINA art. 10, D.Lgs. 147/2015 Art. 10, comma 5- DECORRENZA DAL PERIODO DI IMPOSTA IN CORSO ALLA DATA DI ENTRATA IN VIGORE 7 OTTOBRE 2015 Art. 10, comma 1 - L'articolo 168-BIS TUIR È ABROGATO APPLICAZIONE DI 3 BLACK LIST DM 4/05/1999 Black List «PERSONE FISICHE» Art. 2, c. 2-bis, TUIR Individua stati e territori con regime fiscale privilegiato per le persone fisiche allo scopo di contrastare la fittizia emigrazione all estero, per finalità tributarie, di residenti in Italia (art. 2, c. 2-bis, TUIR) > lista paesi per cui scatta inversione onere della prova ai fini dell individuazione della residenza fiscale. - Presunzione relativa di residenza (onere della prova) - No interpello (Ris. n. 51/E del 7/08/2008) Art. 1 - PAESI ATTUALMENTE INCLUSI Alderney (Aurigny); Andorra (Principat d'andorra); Anguilla; Antigua e Barbuda (Antigua and Barbuda); Antille Olandesi (Nederlandse Antillen); Aruba; Bahama (Bahamas); Bahrein (Dawlat al-bahrain); Barbados; Belize; Bermuda; Brunei (Negara Brunei Darussalam); Costa Rica (Repùblica de Costa Rica); Dominica; Emirati Arabi Uniti (Al-Imarat al-'arabiya al Muttahida); Ecuador (Repúplica del Ecuador); Filippine (Pilipinas); Gibilterra (Dominion of Gibraltar); Gibuti (Djibouti); Grenada; Guernsey (Bailiwick of Guernsey); Hong Kong (Xianggang); Isola di Man (Isle of Man); Isole Cayman (The Cayman Islands); Isole Cook; Isole Marshall (Republic of the Marshall Islands); Isole Vergini Britanniche (British Virgin Islands); Jersey; Libano (Al-Jumhuriya al Lubnaniya); Liberia (Republic of Liberia); Liechtenstein (Furstentum Liechtenstein); Macao (Macau); Malaysia (Persekutuan Tanah Malaysia); Maldive (Divehi); Maurizio (Republic of Mauritius); Monserrat; Nauru (Republic of Nauru); Niue; Oman (Saltanat 'Oman); Panama (Republica de Panamà); Polinesia Francese (Polynésie Française); Monaco (Principautè de Monaco); Sark (Sercq); Seicelle (Republic of Seychelles); Singapore (Republic of Singapore); Saint Kitts e Nevis (Federation of Saint Kitts and Nevis); Saint Lucia; Saint Vincent e Grenadine (Saint Vincent and the Grenadines); Svizzera (Confederazione Svizzera); Taiwan (Chunghua MinKuo); Tonga (Pule'anga Tonga); Turks e Caicos (The Turks and Caicos Islands); Tuvalu (The Tuvalu Islands); Uruguay (Republica Oriental del Uruguay); Vanuatu (Republic of Vanuatu); Samoa (Indipendent State of Samoa). Lorenzo Arienti - Commissione IIDD 4

5 ATTUALE DISCIPLINA 3 black list DM 21/11/2001 Black List «CFC» Art. 167, c. 4, TUIR Imprese estere partecipate. Basata su scambio di informazioni e livello di tassazione. Art. 1 STATI E TERRITORI SEMPRE BLACK LIST Alderney (Isole del Canale), Andorra, Anguilla, Antille Olandesi, Aruba, Bahamas, Barbados, Barbuda, Belize, Bermuda, Brunei, Gibilterra, Gibuti (ex Afar e Issas), Grenada, Guatemala, Guernsey (Isole del Canale), Herm (Isole del Canale), Hong Kong, Isola di Man, Isole Cayman, Isole Cook, Isole Marshall, Isole Turks e Caicos, Isole Vergini britanniche, Isole Vergini statunitensi, Jersey (Isole del Canale), Kiribati (ex Isole Gilbert), Libano, Liberia, Liechtenstein, Macao, Maldive, Montserrat, Nauru, Niue, Nuova Caledonia, Oman, Polinesia francese, Saint Kitts e Nevis, Salomone, Samoa, Saint Lucia, Saint Vincent e Grenadine, Sant'Elena, Sark (Isole del Canale), Seychelles, Tonga, Tuvalu (ex Isole Ellice), Vanuatu. Art. 2 STATI E TERRITORI BALCK LIST CON ESCLUSIONE DI DETERMINATE ATTIVITA - Bahrein, con esclusione delle società che svolgono attività di esplorazione, estrazione e raffinazione nel settore petrolifero; - Emirati Arabi Uniti, con esclusione delle società operanti nei settori petrolifero e petrolchimico assoggettate ad imposta; - Monaco, con esclusione delle società che realizzano almeno il 25% del fatturato fuori dal Principato. Art. 3 STATI E TERRITORI BLACK LIST SOLO PER DETERMINATE ATTIVITA (abrogato) DM 16 DICEMBRE 2014 (GU 23/12/2014) DM 29 DICEMBRE 2014 (GU 9/01/2015) L. 190/2014, ART. 1, C. 680 (dal periodo d'imposta successivo a quello in corso al 31/12/ 2014) DM 30 MARZO 2015 (GU 11/05/2015) elimina le holding lussemburghesi San Marino tra stati che attuano lo scambio di informazioni ai sensi delle convenzioni contro le doppie imposizioni. ART. 167, c. 4, TUIR: Livello di tassazione sensibilmente inferiore portato dal 30% al 50%. RELAZIONE ILLUSTRATIVA: complesso lavoro istruttorio. Art. 1: dando attuazione all art. 1, c. 680, l. 190/2014 ha eliminato Filippine, Malesia e Singapore. Art. 3: abrogato Lorenzo Arienti - Commissione IIDD 5

6 ATTUALE DISCIPLINA 3 black list DM 23/01/2002 Black List «DEDUCIBILITA DEI COSTI» Art. 110, c. 10, TUIR Stati e territori che consentono un adeguato scambio di informazioni. In attesa dell emanazione del decreto di cui all art. 110, co. 10, Tuir, si applica la blacklist di cui al D.M. 23 gennaio 2002, come modificato dal D.M. 27 aprile 2015 Art. 1 - STATI E TERRITORI SEMPRE BLACK LIST - Andorra, Bahamas, Barbados, Barbuda, Brunei, Gibuti (ex Afar e Issas), Grenada, Guatemala, Hong Kong, Isole Cook, Isole Marshall, Isole Vergini statunitensi, Kiribati (ex Isole Gilbert), Libano, Liberia, Liechtenstein, Macao, Maldive, Nauru, Niue, Nuova Caledonia, Oman, Polinesia francese, Saint Kitts e Nevis, Salomone, Samoa, Saint Lucia, Saint Vincent e Grenadine, Sant'Elena, Sark (Isole del Canale), Seychelles, Tonga, Tuvalu (ex Isole Ellice), Vanuatu. Art. 2 - STATI E TERRITORI BALCK LIST CON ESCLUSIONE DI DETERMINATE ATTIVITA - - Bahrein, con esclusione delle società che svolgono attività di esplorazione, estrazione e raffinazione nel settore petrolifero - Monaco, con esclusione delle società che realizzano almeno il 25% del fatturato fuori dal Principato Art. 3 - STATI E TERRITORI BLACK LIST SOLO PER DETERMINATE ATTIVITA Angola, Antigua, Dominica, Ecuador, Giamaica, Kenya, Panama, Portorico, Svizzera, Uruguay DM 27/04/2015 GU 11/05/2015 Art. 1: Alderney (isole del canale), Anguilla, Antille Olandesi, Aruba, Belize, Filippine, Gibilterra, Guernsey (isole del canale), Herm (isole del canale), Isola di Man, Isole Cayman, Isole Turks e Caicos, Isole Vergini Britanniche, Jersey (isole del canale), Malesia, Montserrat. Art. 2: Emirati Arabi Uniti, Singapore; Art. 3: Costarica, Mauritius, Elimina paesi con i quali è in vigore un accodo bilaterale o multilaterale che consente lo scambio di informazioni L. 190/2014 art. 1, c. 678: individuazione dei paesi black list ex art. 168-bis, fatta esclusivamente sulla base dello scambio di informazioni. Lorenzo Arienti - Commissione IIDD 6

7 ATTUALE DISCIPLINA art. 10, comma 2. D.Lgs. 147/2015 Art. 10, comma 2 - Modifiche al D. Lgs. N. 239 del 1 aprile 1996 Modificazioni al regime fiscale degli interessi, premi ed altri frutti delle obbligazioni e titoli similari, pubblici e privati D.M. 4 SETTEMBRE 1996: BLACK LIST CEDOLE Delega al Governo per l'adozione di uno o più decreti legislativi concernenti la razionalizzazione del regime della ritenuta alla fonte degli interessi, premi ed altri frutti delle obbligazioni e titoli similari, pubblici e privati, con l'osservanza di una serie di principi e criteri direttivi LETTERA A): MODIFICA ART. 6, D.Lgs.239/ 96 PER ABROGAZIONE ART. 168-BIS, TUIR Non sono soggetti ad imposizione gli interessi i premi ed altri frutti delle obbligazioni e titoli similari percepiti da soggetti residenti «in Stati e territori che consentono un adeguato scambio di informazioni» LETTERA B): MODIFICA ART. 11, D.Lgs. 239/ 96 comma 4, AGGIUNTA LETTERA C: Con uno o più decreti il Ministero delle finanze stabilisce: «c) l'elenco degli Stati e territori di cui all'articolo 6, comma 1, che consentono un adeguato scambio di informazioni; tale elenco è aggiornato con cadenza semestrale.» Reintroduce criterio ex 168-bis, TUIR WHITE LIST PAESI COLLABORATIVI AGGIORNAMENTO PERIODICO Lorenzo Arienti - Commissione IIDD 7

8 ATTUALE DISCIPLINA art. 10, commi 3 e 4, D.Lgs. 147/2015 Art. 10, commi 3 e 4 DISCIPLINA DI COORDINAMENTO 3- NORME CHE FANNO RIFERIMENTO AD ART. 168-BIS, COMMA 1, TUIR (vedi slide n. 3) riferite alla lista dei paesi che consentono un adeguato scambio di informazioni di cui all art. 11, comma 4, lettera c) del D. Lgs. 239/1996 IN ATTESA DI EMANAZIONE, SOSTITUISCE VECCHIA BLACK LIST CEDOLE EX DM 4/09/ NORME CHE FANNO RIFERIMENTO AD ART. 168-BIS, COMMA 2, TUIR (vedi slide n. 3) riferite alla lista dei paesi che consentono un adeguato scambio di informazioni di cui all art. 167, comma 4, TUIR. LISTA INTRODOTTA DA DM 21/11/2001, BLACK LIST CFC Lorenzo Arienti - Commissione IIDD 8

9 DECRETO INTERNAZIONALIZZAZIONE art. 10, D.Lgs. 147/2015 NORMATIVA OCSE TRANSPARENCY FORUM OCSE MODEL TAX CONVENTION CONCLUSIONI 3 BLACK LIST PIU UNA WHITE IN ATTESA DEL DECRETO ATTUATIVO; stati tra cui la maggior parte dei Black List i quali hanno avviato PROCEDURE PER LA CANCELLAZIONE; AGGIORNAMENTI OCSE CFA - scambio di info su richiesta > informazione «foreseeably relevant»; - Group Requests (categorie di contribuenti) no «Fishing Expedition» (nesso con indagine e/o accertamento); - Mancanza di coordinamento tra disciplina italiana e fonte internazionale; Lorenzo Arienti - Commissione IIDD 9

10 DECRETO INTERNAZIONALIZZAZIONE art. 10 Grazie per la cortese attenzione! Queste slides sono frutto del mio lavoro e della mia interpretazione e non impegnano in alcun modo il pensiero e l orientamento dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bologna. Allo stesso modo, non costituiscono parere professionale. Mi scuso anticipatamente per eventuali refusi, errori ed inesattezze che dovessero risultare; sarò grato a chi avrà la cortesia di segnalarmeli. L.A. Lorenzo Arienti - Commissione IIDD 10

Dottore Commercia lista - Revisore Contabile

Dottore Commercia lista - Revisore Contabile Dottore Commercia lista - Revisore Contabile Collega menti pr of essiona li Avv. Barbara Frat i ni Avv. Lucia Gia cob elli Gent. CLIENTI Loro sedi Concorezzo, 22 ottobre 2010 Oggetto: circolare informativa

Dettagli

STUDIO TENTORIO. Commercialisti - Revisori Contabili OPERAZIONI CON SOGGETTI RESIDENTI IN PAESI A FISCALITA PRIVILEGIATA

STUDIO TENTORIO. Commercialisti - Revisori Contabili OPERAZIONI CON SOGGETTI RESIDENTI IN PAESI A FISCALITA PRIVILEGIATA STUDIO TENTORIO Commercialisti - Revisori Contabili Dott. Franco Tentorio Rag. Simone Andreoletti Dott. Luigi Grumelli Pedrocca Dott. Claudio Ravasio Dott. Cristiano Rossetti Dott. Massimo Marchetti Dott.

Dettagli

Appalti in Italia con il nulla osta (Il Sole 24 Ore di giovedì 17 febbraio 2011)

Appalti in Italia con il nulla osta (Il Sole 24 Ore di giovedì 17 febbraio 2011) Antiriciclaggio. Pronto il decreto che disciplina la partecipazione alle gare delle società con sedi in Paesi black list Appalti in Italia con il nulla osta (Il Sole 24 Ore di giovedì 17 febbraio 2011)

Dettagli

Oggetto: OPERAZIONI CON PAESI BLACK-LIST

Oggetto: OPERAZIONI CON PAESI BLACK-LIST Circolare n. 09/2010 Bassano del Grappa, 2 Luglio 2010 Oggetto: OPERAZIONI CON PAESI BLACK-LIST L art. 1 co. 1-3 del DL 25.3.2010 n. 40 (c.d. DL incentivi ), convertito nella L. 22.5.2010 n. 73, al fine

Dettagli

Cognome Nome Data di nascita giorno. Comune / Stato estero di nascita Provincia (sigla) Codice Stato estero. Operazioni con paesi

Cognome Nome Data di nascita giorno. Comune / Stato estero di nascita Provincia (sigla) Codice Stato estero. Operazioni con paesi DAL 2014 COMUNICAZIONI BLACK LIST SU NUOVO MODELLO A decorrere dalle operazioni registrate dal 1 gennaio 2014, la comunicazione delle operazioni intrattenute con controparti localizzate in paesi a fiscalità

Dettagli

ELENCO DOCUMENTAZIONE PER SCADENZE FISCALI E ELENCO PAESI BLACK-LIST

ELENCO DOCUMENTAZIONE PER SCADENZE FISCALI E ELENCO PAESI BLACK-LIST 6.2013 Gennaio ELENCO DOCUMENTAZIONE PER SCADENZE FISCALI E ELENCO PAESI BLACK-LIST Con la presente vi ricordiamo le prossime imminenti e più importanti scadenze fiscali: SCADENZA 28/02/2013 COMUNICAZIONE

Dettagli

Cognome Nome Data di nascita 1 2 3 giorno mese anno. Codice Stato estero Indirizzo estero della sede legale 9 10

Cognome Nome Data di nascita 1 2 3 giorno mese anno. Codice Stato estero Indirizzo estero della sede legale 9 10 Oggetto: DAL 2014 COMUNICAZIONI BLACK LIST SU NUOVO MODELLO A decorrere dalle operazioni registrate dal 1 gennaio 2014, la comunicazione delle operazioni intrattenute con controparti localizzate in paesi

Dettagli

Pagina 1: Circolare Pagina 2-3: Decreto ministeriale 04/05/1999 Pagina 4-5: Decreto ministeriale 21/11/2001. Circolare n. 4-2010

Pagina 1: Circolare Pagina 2-3: Decreto ministeriale 04/05/1999 Pagina 4-5: Decreto ministeriale 21/11/2001. Circolare n. 4-2010 Pagina 1: Circolare Pagina 2-3: Decreto ministeriale 04/05/1999 Pagina 4-5: Decreto ministeriale 21/11/2001 Circolare n. 4-2010 Oggetto: Rapporti con operatori economici black list. A decorrere dal 1 luglio

Dettagli

OGGETTO: Comunicazione Black List per il 2015

OGGETTO: Comunicazione Black List per il 2015 OGGETTO: Black List per il 2015 Gentile Cliente, con riferimento al recente provvedimento dell Agenzia delle Entrate n. 45144/2016, che ha prorogato la scadenza per l invio della comunicazione di operazioni

Dettagli

Paesi Black list ordine alfabetico. LISTA DI APPARTENENZA D.M. 21.11.2001 (art.1) D.M. 4.5.1999 D.M. 21.11.2001 (art.1) D.M. 4.5.

Paesi Black list ordine alfabetico. LISTA DI APPARTENENZA D.M. 21.11.2001 (art.1) D.M. 4.5.1999 D.M. 21.11.2001 (art.1) D.M. 4.5. Paesi Black list ordine alfabetico PAESE Alderney (Isole del Canale) Andorra Angola, con riferimento alle società petrolifere che hanno ottenuto l'esenzione dall'oil Income Tax, alle società che godono

Dettagli

NUOVI OBBLIGHI PER LE OPERAZIONI CON SOGGETTI IVA DEI PAESI BLACK LIST

NUOVI OBBLIGHI PER LE OPERAZIONI CON SOGGETTI IVA DEI PAESI BLACK LIST Studio Contrino Rag. Gaspare - Seregno via Santuario n. 70 - Tel. (0362) 220979 Fax 328187 OGGETTO: Circolare n. 12 2010 Seregno, li 22 giugno 2010 NUOVI OBBLIGHI PER LE OPERAZIONI CON SOGGETTI IVA DEI

Dettagli

Comunicazione delle operazioni con Paesi black list.

Comunicazione delle operazioni con Paesi black list. Ai Sigg. CLIENTI Loro Sedi Circolare n. 5.2010 Comunicazione delle operazioni con Paesi black list. A partire dal 01 luglio 2010, è stato introdotto l obbligo di comunicare le operazioni effettuate nei

Dettagli

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI Varese, 19 Maggio 2010 E-MAIL: segreteria2@studiocastelli.com COMUNICAZIONI DELLE OPERAZIONI CON PARADISI FISCALI Il D.M. 30.03.2010 ha dato attuazione alle disposizioni

Dettagli

I n f o r m a t i v a d e l 25 m a g g i o 2 0 1 5 P a g. 1 di 5

I n f o r m a t i v a d e l 25 m a g g i o 2 0 1 5 P a g. 1 di 5 I n f o r m a t i v a d e l 25 m a g g i o 2 0 1 5 P a g. 1 di 5 Informativa 19/2015 Oggetto NUOVE LISTE PER LA DISCIPLINA DELLE IMPRESE CONTROLLATE ESTERE CFC E PER LA DEDUCIBILITÀ DEI COSTI Sommario

Dettagli

ALLEGATO. Elenco indicativo di categorie di entità e dispositivi giuridici considerati non soggetti a imposizione effettiva ai fini dell'articolo

ALLEGATO. Elenco indicativo di categorie di entità e dispositivi giuridici considerati non soggetti a imposizione effettiva ai fini dell'articolo 15.4.2014 L 111/67 ALLEGATO L'allegato della direttiva 2003/48/CE è così modificato: 1) l'allegato attuale diventa «Allegato III». 2) il seguente allegato è inserito come «Allegato I»: «ALLEGATO I Elenco

Dettagli

NUOVI ADEMPIMENTI PER LE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST

NUOVI ADEMPIMENTI PER LE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST Circolare N. 31 Area: ADEMPIMENTI Periodico plurisettimanale 23 aprile 2010 NUOVI ADEMPIMENTI PER LE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST Il DL 40/2010 (c.d. Decreto Incentivi ) ha introdotto l obbligo, in

Dettagli

NUOVO OBBLIGO COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST

NUOVO OBBLIGO COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST Circolare informativa n. 6 del 23 giugno 2010 NUOVO OBBLIGO COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST Con il Decreto del 30 marzo 2010, il Ministro dell Economia e delle Finanze ha previsto l

Dettagli

Oggetto : OBBLIGO DI COMUNICAZIONE PER LE OPERAZIONI LIST

Oggetto : OBBLIGO DI COMUNICAZIONE PER LE OPERAZIONI LIST Ai gentili Clienti Loro sedi Desio, 22 Settembre 2010 Oggetto : OBBLIGO DI COMUNICAZIONE PER LE OPERAZIONI LIST CON PAESI BLACK Con il Decreto del 30 marzo 2010, il Ministro dell Economia e delle Finanze

Dettagli

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista 1/6 OGGETTO COMUNICAZIONE BLACK LIST : LE NOVITA RIFERIMENTI NORMATIVI Art. 1, commi 1, 2 e 3, DL n.40/2010 Decreto MEF 12.2.2014 (G.U. 24.2.2014 n. 45) - DMEF 4.5.99 - Legge 19.7.2013 n. 88 (Ratifica

Dettagli

San Marino fuori dalla black list

San Marino fuori dalla black list Numero 42/2014 Pagina 1 di 7 San Marino fuori dalla black list Numero : 42/2014 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : ADEMPIMENTI BLACK LIST COMUNICATO STAMPA DEL MEF N. 39 DEL 12.02.2014, DECRETO MINISTERO

Dettagli

Operazioni con società estere ai fini delle imposte sui redditi

Operazioni con società estere ai fini delle imposte sui redditi Operazioni con società estere ai fini delle imposte sui redditi I rapporti intrattenuti dalle società italiane con società estere stanno creando sempre più preoccupazioni agli operatori nazionali. La continua

Dettagli

LA COMUNICAZIONE BLACK LIST 2014

LA COMUNICAZIONE BLACK LIST 2014 INFORMATIVA N. 02 19 FEBBRAIO 2014 STUDIO PIETROSTEFANI CONSULENZA AZIENDALE, FISCALE E FINANZIARIA 00135 Roma Via della Camilluccia 535 20121 Milano Via Turati 32 65123 Pescara - Via E. Brandimarte 63

Dettagli

B. Termine di comunicazione

B. Termine di comunicazione Dott. Sandro Guarnieri Dott. Marco Guarnieri Dott. Corrado Baldini Dott. Cristian Ficarelli Dott.ssa Clementina Mercati Dott.ssa Sara Redeghieri Dott. Fausto Braglia Dott. Paolo Caprari Reggio Emilia,

Dettagli

DLgs. 21.11.2014 n. 175 Decreto semplificazioni fiscali Comunicazione Black-List

DLgs. 21.11.2014 n. 175 Decreto semplificazioni fiscali Comunicazione Black-List DLgs. 21.11.2014 n. 175 Decreto semplificazioni fiscali Comunicazione Black-List 25.2014 Dicembre Sommario 1. PREMESSA... 2 2. SOGGETTI OBBLIGATI ALLA COMUNICAZIONE... 2 3. INDIVIDUAZIONE DELLE CONTROPARTI

Dettagli

ENTRO IL 2 NOVEMBRE INVIO DELL ELENCO DELLE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST

ENTRO IL 2 NOVEMBRE INVIO DELL ELENCO DELLE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST Circolare informativa n.12 del 21 ottobre 2010 ENTRO IL 2 NOVEMBRE INVIO DELL ELENCO DELLE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST Gentile cliente, lo studio ha atteso invano l emanazione della circolare esplicativa,

Dettagli

Comunicazione black list per il 2015: scadenza prorogata al 20 settembre 2016

Comunicazione black list per il 2015: scadenza prorogata al 20 settembre 2016 Ai gentili clienti Loro sedi Comunicazione black list per il 2015: scadenza prorogata al 20 settembre 2016 Premessa I soggetti titolari di partita IVA sono tenuti a comunicare le operazioni che vedono

Dettagli

CIRCOLARE n. 25 del 11/12/2014 COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI CON I PARADISI FISCALI - NUOVI TERMINI E PERIODICITÀ DI PRESENTAZIONE

CIRCOLARE n. 25 del 11/12/2014 COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI CON I PARADISI FISCALI - NUOVI TERMINI E PERIODICITÀ DI PRESENTAZIONE CIRCOLARE n. 25 del 11/12/2014 COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI CON I PARADISI FISCALI - NUOVI TERMINI E PERIODICITÀ DI PRESENTAZIONE INDICE 1. PREMESSA 2. SOGGETTI OBBLIGATI ALLA COMUNICAZIONE 3. INDIVIDUAZIONE

Dettagli

Dottori Commercialisti Associati. dottore commercialista revisore contabile. RITA MAGGI dottore in economia. ELISA FERRARI dottore in economia

Dottori Commercialisti Associati. dottore commercialista revisore contabile. RITA MAGGI dottore in economia. ELISA FERRARI dottore in economia STUDIO ALBERTI - UBINI - CASTAGNETTI Dottori Commercialisti Associati ASSOCIATI: GIOVANNI ALBERTI Professore Ordinario di Economia Aziendale all Università di Verona dottore commercialista revisore contabile

Dettagli

CIRCOLARE n. 4/2010. Informativa ed adempimenti per le operazioni con cd PAESI BLACK LIST

CIRCOLARE n. 4/2010. Informativa ed adempimenti per le operazioni con cd PAESI BLACK LIST CIRCOLARE n. 4/2010 Informativa ed adempimenti per le operazioni con cd PAESI BLACK LIST Con la circolare n. 53/E/10 l Agenzia delle Entrate ha fornito i propri chiarimenti in merito al nuovo obbligo di

Dettagli

COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI CON I SOGGETTI AVENTI SEDE IN PAESI A FISCALITA PRIVILEGIATA.

COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI CON I SOGGETTI AVENTI SEDE IN PAESI A FISCALITA PRIVILEGIATA. Ai Signori Clienti Circolare n 2/2010 18/06/2010 pagine 6 - - Contabilità - COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI CON I SOGGETTI AVENTI SEDE IN PAESI A FISCALITA PRIVILEGIATA. Un provvedimento del direttore dell

Dettagli

Comunicazione n. 4/2016. Oggetto: Comunicazione Black List 2016

Comunicazione n. 4/2016. Oggetto: Comunicazione Black List 2016 Dott. Comm. Paolo Triberti Dott. Comm. Corrado Colombo Dott. Comm. Giorgio Agnello Dott. Comm. Fabio Alesi Dott. Comm. Paolo Bergamasco Dott. Comm. Valeria De Cicco Dott. Comm. Silvio Formenti Dott. Comm.

Dettagli

studio associato zaniboni

studio associato zaniboni N. protocollo: 23/2010 10 agosto 2010 Oggetto: COMUNICAZIONE PER LE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST Con il Decreto del 30 marzo 2010, il Ministro dell Economia e delle Finanze ha previsto l obbligo, per

Dettagli

Comunicazione black list per il 2015: scadenza prorogata al 20 settembre 2016

Comunicazione black list per il 2015: scadenza prorogata al 20 settembre 2016 CIRCOLARE A.F. N. 47 del 25 Marzo 2016 Ai gentili clienti Loro sedi Comunicazione black list per il 2015: scadenza prorogata al 20 settembre 2016 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

STUDIO PACCIANI - CANEPA Via Brigata Liguria 1/18 16121 Genova Tel. (010) 542631 - Fax (010) 542666 E-mail address: studiopc@studiopacciani.

STUDIO PACCIANI - CANEPA Via Brigata Liguria 1/18 16121 Genova Tel. (010) 542631 - Fax (010) 542666 E-mail address: studiopc@studiopacciani. STUDIO PACCIANI - CANEPA Via Brigata Liguria 1/18 16121 Genova Tel. (010) 542631 - Fax (010) 542666 E-mail address: studiopc@studiopacciani.com Circolare del 15 Gennaio 2015 NOVITA SULLE COMUNICAZIONI

Dettagli

Torino, lì 28 giugno 2010. Circolare n. 11/2010

Torino, lì 28 giugno 2010. Circolare n. 11/2010 Dott. Carlo Agosta Dott. Enrico Pogolotti Dott. Davide Mancardo Dott.ssa Chiara Valente Dott.ssa Stefania Neirotti Torino, lì 28 giugno 2010 Circolare n. 11/2010 OGGETTO: Operazioni con controparti localizzate

Dettagli

Oggetto: SPESOMETRO E COMUNICAZIONE BLACK LIST

Oggetto: SPESOMETRO E COMUNICAZIONE BLACK LIST Altavilla Vicentina, 8 marzo 2016 soci dottori commercialisti pierpaolo baldinato gabriele pantaleoni claudia tonellotto Oggetto: SPESOMETRO E COMUNICAZIONE BLACK LIST Ai gentili Clienti Loro sedi associati

Dettagli

CIRCOLARE INFORMATIVA N. 4 DEL

CIRCOLARE INFORMATIVA N. 4 DEL ASSOCIATI: COLLABORATORI: DOTT. GIORGIO REBONATO DOTT.SSA GIOVANNA REBONATO Consulente del lavoro DOTT. ALBERTO REBONATO RAG. TERESA NEGRI RAG. RICCARDO BOLOGNA DOTT.SSA BARBARA CHIARAMONTE DOTT. MICHELE

Dettagli

A tutti i clienti. Circolare Bolzano, 6 settembre 2016 N. 33/2016

A tutti i clienti. Circolare Bolzano, 6 settembre 2016 N. 33/2016 A tutti i clienti Circolare Bolzano, 6 settembre 2016 N. 33/2016 Oggetto: Invio delle comunicazioni Black List per il 2015 entro il 20 settembre 2016 Tuttora necessaria la distinta indicazione in dichiarazione

Dettagli

BLACK LIST (S) Mauro Michelini Ginevra il 22/11/2011

BLACK LIST (S) Mauro Michelini Ginevra il 22/11/2011 BLACK LIST (S) 1 1. Black list : Stati fiscalmente privilegiati ai fini IRPEF D.M. del 4 maggio 1999 - Min. Finanze Si considerano altresì residenti, salvo prova contraria, i cittadini italiani cancellati

Dettagli

AI CLIENTI LORO SEDI. Circolare n. 9 del 15/03/2016. Oggetto: Modello Polivalente (Spesometro e black list)

AI CLIENTI LORO SEDI. Circolare n. 9 del 15/03/2016. Oggetto: Modello Polivalente (Spesometro e black list) dott. Giorgio Berta rag. Mirella Nembrini rag. Sergio Colombini AI CLIENTI LORO SEDI Circolare n. 9 del 15/03/2016 Oggetto: Modello Polivalente (Spesometro e black list) I soggetti passivi IVA che nel

Dettagli

Comunicazione black list per il 2015: scadenza al 20 settembre 2016

Comunicazione black list per il 2015: scadenza al 20 settembre 2016 Ai gentili clienti Loro sedi Comunicazione black list per il 2015: scadenza al 20 settembre 2016 Premessa L Agenzia delle Entrate, con provv. 25.3.2016 n. 45144, ha disposto il differimento al 20.9.2016

Dettagli

Oggetto: OPERATIVI I NUOVI DECRETI SUI PAESI BLACK LIST

Oggetto: OPERATIVI I NUOVI DECRETI SUI PAESI BLACK LIST Oggetto: OPERATIVI I NUOVI DECRETI SUI PAESI BLACK LIST Il sistema tributario italiano fa spesso riferimento a liste di Paesi che, sotto vari aspetti, determinano l insorgere di conseguenze negative di

Dettagli

Circolare N. 47 del 25 Marzo 2016

Circolare N. 47 del 25 Marzo 2016 Circolare N. 47 del 25 Marzo 2016 Comunicazione black list per il 2015: scadenza prorogata al 20 settembre 2016 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che i soggetti titolari di partita

Dettagli

Circolare Bolzano, 29 agosto 2011 n. 32/2011

Circolare Bolzano, 29 agosto 2011 n. 32/2011 A tutti i clienti Circolare Bolzano, 29 agosto 2011 n. 32/2011 Oggetto: operazioni con i paesi black list 2010 separata indicazione dei costi nel modello Unico 2011 e preparazione della documentazione

Dettagli

Operazioni con soggetti black list

Operazioni con soggetti black list Ufficio Studi Operazioni con soggetti black list L ordinamento italiano, ai commi 10, 11, 12 e 12-bis dell art. 110 del T.u.i.r., disciplina la disposizione in tema di deducibilità dei costi sostenuti

Dettagli

A tutti i clienti. Circolare Bolzano, 10 agosto 2015 Nr. 37/2015

A tutti i clienti. Circolare Bolzano, 10 agosto 2015 Nr. 37/2015 A tutti i clienti Circolare Bolzano, 10 agosto 2015 Nr. 37/2015 Oggetto: distinta indicazione nella dichiarazione dei redditi e documentazione relativa ai costi sostenuti in relazione a Paradisi Fiscali

Dettagli

Comunicazione delle operazioni con i paradisi fiscali Nuovi termini e periodicità di presentazione.

Comunicazione delle operazioni con i paradisi fiscali Nuovi termini e periodicità di presentazione. Circolare 24 del 3 dicembre 2014 Comunicazione delle operazioni con i paradisi fiscali Nuovi termini e periodicità di presentazione. INDICE 1 Premessa...2 2 Soggetti obbligati alla comunicazione...2 3

Dettagli

Circolare n. 32. DLgs. 21.11.2014 n. 175 di semplificazioni fiscali - Novità in materia di comunicazione delle operazioni con i paradisi fiscali

Circolare n. 32. DLgs. 21.11.2014 n. 175 di semplificazioni fiscali - Novità in materia di comunicazione delle operazioni con i paradisi fiscali Circolare n. 32 del 1 dicembre 2014 DLgs. 21.11.2014 n. 175 di semplificazioni fiscali - Novità in materia di comunicazione delle operazioni con i paradisi fiscali INDICE 1 Premessa 2 2 Soggetti obbligati

Dettagli

L EFFICACIA DAL 2015 DEI NUOVI ELENCHI CFC E BLACK LIST

L EFFICACIA DAL 2015 DEI NUOVI ELENCHI CFC E BLACK LIST Ambrosia Corporate Solutions Newsletter L EFFICACIA DAL 2015 DEI NUOVI ELENCHI CFC E BLACK LIST FISCO E TRIBUTI Aprile 2015 La Legge 23 dicembre 2014, n. 190 pubblicata sulla G.U. n. 300 del 29 dicembre

Dettagli

Operazioni con controparti localizzate in paradisi fiscali - Obbligo di comunicazione all Agenzia delle Entrate dall 1.7.2010

Operazioni con controparti localizzate in paradisi fiscali - Obbligo di comunicazione all Agenzia delle Entrate dall 1.7.2010 Operazioni con controparti localizzate in paradisi fiscali - Obbligo di comunicazione all Agenzia delle Entrate dall 1.7.2010 1 PREMESSA L art. 1 co. 1-3 del DL 25.3.2010 n. 40 (c.d. DL incentivi ), convertito

Dettagli

Investimenti all estero, presunzione di reddito evaso e Modulo RW

Investimenti all estero, presunzione di reddito evaso e Modulo RW Focus di pratica professionale di Ennio Vial Investimenti all estero, presunzione di reddito evaso e Modulo RW Introduzione L articolo 12, D.L. n.78/09, conv. con modifiche dalla L. n.102/09, ha sensibilmente

Dettagli

Revisione delle black list - Costi derivanti da operazioni con i Paradisi fiscali e controlled foreign companies. Studio Ferrari & Genoni

Revisione delle black list - Costi derivanti da operazioni con i Paradisi fiscali e controlled foreign companies. Studio Ferrari & Genoni Studio Ferrari & Genoni Dottori Commercialisti Tel 0331 683290 683750 fax 0331 380680 Via Orru 1 21052 - BUSTO ARSIZIO VA Revisione delle black list - Costi derivanti da con i Paradisi fiscali e controlled

Dettagli

Comunicazione black list per il 2015: scadenza al 20 settembre 2016

Comunicazione black list per il 2015: scadenza al 20 settembre 2016 CIRCOLARE A.F. N. 119 del 7 Settembre 2016 Ai gentili clienti Loro sedi Comunicazione black list per il 2015: scadenza al 20 settembre 2016 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che entro

Dettagli

ADEMPIMENTI E NOVITA. Circolare n. 04/201 /2014. Castelfranco Veneto, 10 marzo 2014. Spett. li CLIENTI LORO SEDI

ADEMPIMENTI E NOVITA. Circolare n. 04/201 /2014. Castelfranco Veneto, 10 marzo 2014. Spett. li CLIENTI LORO SEDI Dott. Mario Conte Ragioniere Commercialista Dott. Dario Cervi Ragioniere Commercialista Dott. Giovanni Orso Dottore Commercialista Rag. Pierluigi Martin Consulente aziendale Dott.ssa Arianna Bazzacco Dottore

Dettagli

1. PROROGA DEI TERMINI DI VERSAMENTO

1. PROROGA DEI TERMINI DI VERSAMENTO Via Piva 59/B - 31049 Valdobbiadene (TV) Tel. 0423/976355 (e c/o 975706) r.a. - Fax 0423/975936 E-MAIL: camilotto@nemnet.it c.f.: CML VNN 52T11 M048L - p. i.v.a.: 00596180265 Valdobbiadene, 1 luglio 2010

Dettagli

DIVULGAZIONE MODIFICA SW0003007

DIVULGAZIONE MODIFICA SW0003007 Divulgazione Implementazione/Modifica Software DIVULGAZIONE MODIFICA SW0003007 *** Comunicazione dati Black List *** 1. Gestione Tabelle (EX 0C) Implementare Tabella PAE per identificare i paesi di appartenenza

Dettagli

Norme di comportamento ASTOI Associazione Tour Operator Italiani. dr. prof. Franco Vernassa Milano, 18 aprile 2012

Norme di comportamento ASTOI Associazione Tour Operator Italiani. dr. prof. Franco Vernassa Milano, 18 aprile 2012 Norme di comportamento ASTOI Associazione Tour Operator Italiani dr. prof. Franco Vernassa Milano, 18 aprile 2012 Norme di comportamento ASTOI (1) 1. Trattamento ai fini delle imposte sui redditi e dell

Dettagli

www.eassociati.com posta@eassociati.com Oggetto: OBBLIGO DI COMUNICAZIONE PER LE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST

www.eassociati.com posta@eassociati.com Oggetto: OBBLIGO DI COMUNICAZIONE PER LE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST www..com posta@.com Altavilla Vicentina, 6 settembre 2010 associati dottori commercialisti pierpaolo baldinato gabriele pantaleoni collaboratori dottori commercialisti sabrina gasparotto viviana gentile

Dettagli

NOVELLATE NORME IN MATERIA DI MONITORAGGIO OPERAZIONI CON CONTROPARTI ESTERE E ADEMPIMENTI AI FINI IVA ANCHE PER LE PRESTAZIONI DI SERVIZI

NOVELLATE NORME IN MATERIA DI MONITORAGGIO OPERAZIONI CON CONTROPARTI ESTERE E ADEMPIMENTI AI FINI IVA ANCHE PER LE PRESTAZIONI DI SERVIZI NOVELLATE NORME IN MATERIA DI MONITORAGGIO OPERAZIONI CON CONTROPARTI ESTERE E ADEMPIMENTI AI FINI IVA ANCHE PER LE PRESTAZIONI DI SERVIZI Il coacervo di norme introdotte per l anno 2010 e più recentemente

Dettagli

STUDIO DI DIO Commercialisti e Revisori Contabili

STUDIO DI DIO Commercialisti e Revisori Contabili ,-". STUDIO DI DIO Commercialisti e Revisori Contabili Avv. Doti. Giuseppe DI Dio Bergamo, 15 ottobre 20 l O Circolare n. 09/20 lo A tutti i clienti Loro Sedi Oggetto: Comunicazione delle operazioni commerciali

Dettagli

Studio professionale ragionieri associati Migli Fedi Cinini

Studio professionale ragionieri associati Migli Fedi Cinini Studio professionale ragionieri associati Migli Fedi Cinini Scali Olandesi n. 18 57125 LIVORNO Rag. Marco Migli Commercialista Tel. 0586891762 Rag. Michele Cinini Commercialista Fax 0586882512 Rag. Luciano

Dettagli

DARIO DELLACROCE & ASSOCIATI

DARIO DELLACROCE & ASSOCIATI Dario Dellacroce via Orazio Antinori n. 6 dottore commercialista 10128 TORINO revisore contabile consulente del giudice Telefono 011-50.91.524 Telefax 011-50.91.535 Alberto Miglia E-mail: info@areapro.it

Dettagli

C:\Users\Administrator\Desk...

C:\Users\Administrator\Desk... CIRCOLARE n. 13/2010 Spett.li Clienti Loro SEDI Pesaro, 15 ottobre 2010 1. Elenchi Clienti-Fornitori Black List Nonostante l obbligo di monitoraggio delle operazioni sia ufficialmente scattato il 1 luglio

Dettagli

Ai gentili Clienti dello Studio

Ai gentili Clienti dello Studio INFORMATIVA N. 7 / 2016 Ai gentili Clienti dello Studio Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DEL TERZO TRIMESTRE 2016 Si ricordano le seguenti novità : 1. COMUNICAZIONI BLACK LIST [Art. 21 D.Lgs n. 175/2014] Dal

Dettagli

PROTOCOLLO INTERNO REATI CRIMINALITA ORGANIZZATA PREVISTI DAL D.LGS. 231/2001

PROTOCOLLO INTERNO REATI CRIMINALITA ORGANIZZATA PREVISTI DAL D.LGS. 231/2001 . PROT 5 Pag 1/12 PROTOCOLLO INTERNO REATI CRIMINALITA PREVISTI DAL D.LGS. 231/21 PALLOTTA S.P.A. EMESSO APPROVATO REVISIONE DATA FUNZIONE FIRMA FUNZIONE FIRMA CdA CdA . PROT 5 Pag 2/12 1. INDIVIDUAZIONE

Dettagli

Circolare n. 15/2010: Operazioni con paesi black list (d.m. del 30 marzo 2010 e d.l. del 25 marzo 2020 n. 40)

Circolare n. 15/2010: Operazioni con paesi black list (d.m. del 30 marzo 2010 e d.l. del 25 marzo 2020 n. 40) !!" " # " " # # # Milano, 25 maggio 2010 A tutti i Clienti, Loro sedi Circolare n. 15/2010: Operazioni con paesi black list (d.m. del 30 marzo 2010 e d.l. del 25 marzo 2020 n. 40) ---------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Servizio INFORMATIVA 730

Servizio INFORMATIVA 730 SEAC S.p.A. - 38100 TRENTO - Via Solteri, 74 Internet: www.seac.it - E-mail: info@seac.it Tel. 0461/805111 - Fax 0461/805161 Servizio INFORMATIVA 730 27 MARZO 2008 Informativa n. 29 UTILI E MODELLO 730/2008

Dettagli

Circolare n. 11. Indice. 1 Premessa La ratio della norma Aspetti soggettivi della comunicazione... 3

Circolare n. 11. Indice. 1 Premessa La ratio della norma Aspetti soggettivi della comunicazione... 3 Circolare n. 11 Operazioni con paesi black-list (D.M. 30/3/2010 e D.L. 25/3/2010, n. 40) Indice 1 Premessa... 2 2 La ratio della norma... 2 3 Aspetti soggettivi della comunicazione... 3 4 Aspettivi oggettivi

Dettagli

Milano, 27 ottobre 2010

Milano, 27 ottobre 2010 !!" " # " " # # # Milano, 27 ottobre 2010 A tutti i Clienti, Loro sedi Circolare n. 29/2010: Comunicazione telematica delle operazioni con controparti localizzate in paradisi fiscali - Chiarimenti dell

Dettagli

La nuova black list. DDL di Stabilità 2015

La nuova black list. DDL di Stabilità 2015 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 360 05.12.2014 La nuova black list DDL di Stabilità 2015 Categoria: Finanziaria Sottocategoria: 2015 Nel DDL di Stabilità 2015 il Legislatore

Dettagli

Oggetto: COMUNICAZIONE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST - CHIARI- MENTI

Oggetto: COMUNICAZIONE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST - CHIARI- MENTI A tutti i Clienti Loro sedi Ravenna, 26/10/2010 Circolare Informativa n. 21/2010 Oggetto: COMUNICAZIONE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST - CHIARI- MENTI Con la circolare n. 53/E/10 l Agenzia delle Entrate

Dettagli

Circolare informativa monotematica n. 8 del 15 Settembre 2016 COMUNICAZIONE BLACK LIST PER IL 2015 : SCADENZA AL 20 SETTEMBRE 2016

Circolare informativa monotematica n. 8 del 15 Settembre 2016 COMUNICAZIONE BLACK LIST PER IL 2015 : SCADENZA AL 20 SETTEMBRE 2016 A cura del Comitato Scientifico: Pozzato Giuseppe Commercialista e Revisore Legale, Gasparinetti Raffaella Commercialista, Bisson Alessandra Commercialista, Baccinelli Alessandra Commercialista e Revisore

Dettagli

STUDIO OLIVIERI. 00195 ROMA Via M. Prestinari, 15 Tel. +39 06 321.81.74 r.a. Fax +39 06 321.62.45 E-mail: info@studioolivieri.net

STUDIO OLIVIERI. 00195 ROMA Via M. Prestinari, 15 Tel. +39 06 321.81.74 r.a. Fax +39 06 321.62.45 E-mail: info@studioolivieri.net Circolare del 09 marzo 2014 Indice (cliccare sui singoli argomenti per visualizzare la relativa parte della circolare) 1. DAL 2014 COMUNICAZIONI BLACK LIST SU NUOVO MODELLO... 1 La periodicità di presentazione

Dettagli

LE NOVITÀ FISCALI DELLA MANOVRA D ESTATE 2009

LE NOVITÀ FISCALI DELLA MANOVRA D ESTATE 2009 LE NOVITÀ FISCALI DELLA MANOVRA D ESTATE 2009 Con un recente Decreto legge sono state introdotte una serie di misure finalizzate a contrastare l attuale congiuntura economica sfavorevole che compongono

Dettagli

Informative e news per la clientela di studio Castaldo

Informative e news per la clientela di studio Castaldo Informative e news per la clientela di studio Castaldo Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: COMUNICAZIONE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST - CHIARIMENTI Con la circolare n. 53/E/10 l Agenzia delle Entrate

Dettagli

SCA STUDIO COMMERCIALISTI ASSOCIATI CONSULENZA ECONOMICO-GIURIDICA, FISCALE E SOCIETARIA

SCA STUDIO COMMERCIALISTI ASSOCIATI CONSULENZA ECONOMICO-GIURIDICA, FISCALE E SOCIETARIA DOTT. FRANCESCO FERRI DE LAZARA DOTT. ENRICO GRIGOLIN In collaborazione con STUDIO LEGALE LO PRESTI DOTT. LUISA STRITONI CIRCOLARE INFORMATIVA N. 12/2010 Padova, 07 Ottobre 2010 AI SIGNORI CLIENTI GLI

Dettagli

STUDIO ANTONELLI. Forlì, 13 settembre 2004

STUDIO ANTONELLI. Forlì, 13 settembre 2004 Dott. Alessandro Antonelli TRIBUTARISTA - PUBBLICISTA Dott.ssa Giancarla Berti COMMERCIALISTA Dott. Federico Mambelli ASSISTENTE Dott. Alessandro Mengozzi COMMERCIALISTA Dott. Stefano Sgarzani COMMERCIALISTA

Dettagli

Residenza delle persone fisiche Paradisi fiscali - Sanzioni

Residenza delle persone fisiche Paradisi fiscali - Sanzioni S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Residenza delle persone fisiche Paradisi fiscali - Sanzioni Marco Piazza Milano, 31marzo 2011 Definizione nazionale 2 Definizione nazionale Articolo 2, comma

Dettagli

fiavet CHIARIMENTI SU OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST

fiavet CHIARIMENTI SU OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST CHIARIMENTI SU OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST Con la circolare n. 53/E/10 l Agenzia delle Entrate ha fornito i propri chiarimenti in merito al nuovo obbligo di comunicazione delle operazioni effettuate

Dettagli

CIRCOLARE N GIUGNO 2010

CIRCOLARE N GIUGNO 2010 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 14 21 GIUGNO 2010 Le operazioni con soggetti aventi sede, residenza o domicilio in paesi

Dettagli

Menga Consulenza. Aziendale. dott. Antonio Menga dott. Michele Vigilante dott. Gianvito Pace

Menga Consulenza. Aziendale. dott. Antonio Menga dott. Michele Vigilante dott. Gianvito Pace Studio Menga Consulenza Aziendale dott. Antonio Menga dott. Michele Vigilante dott. Gianvito Pace Obbligo di comunicazione delle operazioni effettuate con soggetti stabiliti in Paesi a fiscalità privilegiata

Dettagli

IRPEF. Aspetti generali

IRPEF. Aspetti generali IRPEF Aspetti generali Soggetti passivi 1. Principi di tassazione; 2. Nozione di residenza (art. 2, D.P.R. n. 917/1986); 3. Soggetti non residenti; 4. Imputazione dei redditi nella famiglia; 5. Soci di

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE. DECRETO 17 gennaio 2017

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE. DECRETO 17 gennaio 2017 MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 17 gennaio 2017 Modifica degli allegati C e D al decreto 28 dicembre 2015, recante l'attuazione della legge 18 giugno 2015, n. 95 e della direttiva 2014/107/UE

Dettagli

[Luglio 2009] Circolare LUGLIO 2009 Pag. 1

[Luglio 2009] Circolare LUGLIO 2009 Pag. 1 [Luglio 2009] LA NUOVA TREMONTI TER (Manovra d estate Anti crisi: D.L. 1/7/2009, n. 78 ) Con il decreto legge del 1 luglio scorso, n. 78, il Governo ha emanato la consueta manovra d estate volta ad introdurre

Dettagli

COSTI SOSTENUTI CON SOCIETÀ RESIDENTI NEI

COSTI SOSTENUTI CON SOCIETÀ RESIDENTI NEI ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE Studio monografico n. 2/2003 COSTI SOSTENUTI CON SOCIETÀ RESIDENTI NEI CD. PARADISI FISCALI a cura: Acerbi

Dettagli

Anno 2010 N. RF172. La Nuova Redazione Fiscale OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST CHIARIMENTI DELL AGENZIA

Anno 2010 N. RF172. La Nuova Redazione Fiscale OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST CHIARIMENTI DELL AGENZIA ODCEC VASTO Anno 2010 N. RF172 La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 8 OGGETTO RIFERIMENTI OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST CHIARIMENTI DELL AGENZIA CM53/2010 CIRCOLARE DEL 22/10/2010

Dettagli

(1) La disciplina CFC.

(1) La disciplina CFC. LE SOCIETÀ CONTROLLATE ESTERE. CENNI GENERALI. LA LEGGE DI STABILITÀ 2015. LE FUTURE MODIFICHE A SEGUITO DELLO SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO SULL'INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE. (Dott. Ernesto Cherici

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 17 del 23 ottobre 2010 Comunicazione telematica delle operazioni con controparti localizzate in paradisi fiscali - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE

Dettagli

Bologna, 2 dicembre A tutti i Clienti dello Studio Loro sedi

Bologna, 2 dicembre A tutti i Clienti dello Studio Loro sedi Bologna, 2 dicembre 2014 A tutti i Clienti dello Studio Loro sedi Oggetto CIRCOLARE N. 9 NOVITÀ FISCALI CONTENUTE NEL DECRETO SEMPLIFICAZIONI (D.LGS. 175/2014) SECONDA PARTE Continuiamo l analisi delle

Dettagli

COMUNICAZIONE PER LE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST

COMUNICAZIONE PER LE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST agosto 2010 ASSOCIAZIONE COMMERCIALISTI COMUNICAZIONE PER LE OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST Con il Decreto del 30 marzo 2010, il Ministro dell Economia e delle Finanze ha previsto l obbligo, per tutti

Dettagli

STUDIO VIANO DOTTORI COMMERCIALISTI ASSOCIATI

STUDIO VIANO DOTTORI COMMERCIALISTI ASSOCIATI STUDIO VIANO DOTTORI COMMERCIALISTI ASSOCIATI QUALITÀ E SOLUZIONI Dott. PAOLO VIANO Dott. ROMINA BELLELLI Dott. ALESSANDRO BELTRAMI Dott. UMBERTO BARBOLINI Rag. DANIELA CAVALCA Dott. DANIELA GUALTIERI

Dettagli

COMUNICAZIONE BLACK LIST : I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMUNICAZIONE BLACK LIST : I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Circolare N. 75 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 26 ottobre 2010 COMUNICAZIONE BLACK LIST : I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Sul filo di lana della prima scadenza per la presentazione

Dettagli

Elenco clienti e fornitori black list: proroga al 2 novembre e altre novità

Elenco clienti e fornitori black list: proroga al 2 novembre e altre novità Il Punto sull Iva Comunicazione Operazione Paesi Black List Elenco clienti e fornitori black list: proroga al 2 novembre e altre novità Premessa In un precedente intervento (circolare mensile di Agosto

Dettagli

OPERATIVI I NUOVI DECRETI SUI PAESI BLACK LIST

OPERATIVI I NUOVI DECRETI SUI PAESI BLACK LIST Santa Croce sull Arno, lì 10 Luglio 2015 A TUTTI I NOSTRI CLIENTI LORO SEDI CIRCOLARE N. 14/2015 OPERATIVI I NUOVI DECRETI SUI PAESI BLACK LIST Il sistema tributario italiano fa spesso riferimento a liste

Dettagli

Comunicazione Black-list Criticità e soluzioni operative

Comunicazione Black-list Criticità e soluzioni operative Slides Videocircolare Comunicazione Black-list Dott. Stefano Setti Riferimenti Comunicazione operazioni con soggetti stabiliti in Paesi Black list Art. 1, DL n. 40/2010 Paesi Black list - DM 4 maggio 1999

Dettagli

ELENCHI CLIENTI e FORNITORI BLACK LIST 2010

ELENCHI CLIENTI e FORNITORI BLACK LIST 2010 Circolare informativa per la clientela n. 25/2010 del 16 settembre 2010 ELENCHI CLIENTI e FORNITORI BLACK LIST 2010 In questa Circolare 1. Decreto «incentivi» Comunicazione delle operazioni con Paesi black

Dettagli

Fiscal News N. 122. Nuove black lists. La circolare di aggiornamento professionale 13.04.2015. Comunicato Stampa del MEF n 77 del 01/04/2015

Fiscal News N. 122. Nuove black lists. La circolare di aggiornamento professionale 13.04.2015. Comunicato Stampa del MEF n 77 del 01/04/2015 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 122 13.04.2015 Nuove black lists Comunicato Stampa del MEF n 77 del 01/04/2015 Categoria: Irpef Sottocategoria: Varie La Legge di Stabilità 2015

Dettagli

Il nuovo sistema dei costi black list: il parametro del valore normale

Il nuovo sistema dei costi black list: il parametro del valore normale D.Lgs. N.147/2015 Articolo 5 Il nuovo sistema dei costi black list: il parametro del valore normale Polini Dario Dottore Commercialista Revisore Contabile D.Lgs. N.147/2015 Articolo 5 Nella determinazione

Dettagli

La Residenza delle Persone Fisiche di Giovanni Parisi

La Residenza delle Persone Fisiche di Giovanni Parisi di Giovanni Parisi La Residenza delle Persone Fisiche Premessa: l internazionalizzazione della persona Il dovere di contribuzione Art. 53 Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione

Dettagli

Informazioni necessarie per la predisposizione della nota integrativa e della relazione sulla gestione

Informazioni necessarie per la predisposizione della nota integrativa e della relazione sulla gestione A member of dott. Sergio Sandàli dott. Mario Iadanza dott. Marzio Battistella dott. Enrico Marchetti dott. Nicola Massalin dott. Luca Tassetto Treviso, 18 marzo 2016 dott. Lorenzo Cignola d.ssa Stefania

Dettagli